ALTRO

1f)LINUX SU UN 386 CON 2 MEGA DI RAM ?? ECCO COME !!!
2f)COME CREARSI UNA PROPRIA MINIDISTRO SU 2 FLOPPY
3f)INSTALLARE UNIX MINIX 203
4f)PROGRAMMI GPL LINUX WINDOWS
5f)INSTALLARE ARCHLINUX (nuovo sistema di installazione tramite Arch Install Script)
6f)PASSARE DA INITSCRIPTS A SYSTEMD SU ARCHLINUX

++++++++++++++++++ALTRO+++++++++++++++++++++++++++++++++++
1f)LINUX SU UN 386 CON 2 MEGA DI RAM ?? ECCO COME !!!
1)Procurarsi 2 pc, un 386 ed un computer più potente (dal pentium 120 in sù con installato sopra linux).
2)Scaricarsi il kernel versione 2.2.20 e metterlo nel pc pentium
3)Procurarsi una redhat 5.2
4)Scaricarsi la mini-distro hal91 e metterla su un floppy
5)Crearsi un floppy di ripristino win98 oppure un cd win98

Partiamo.
Sul pentium scompattare il kernel 2.2.20.tar.gz in /usr/src:
tar zxvf kernel-2.2.20.tar.gz
cd linux
make mrproper
make menuconfig
Andare in "Processor type and features", "Processor Family" e selezionare con y
o con * 386 o 486, poi
selezionare "Math emulation" e "MTTR ecc...".
Considerate che state ricompilando il kernel sul pentium ma per il pc386-486, quindi controllate che periferiche ci sono e selezionate di conseguenza, uscire e salvare. Scrivere:
make dep && make clean && make bzImage && make modules && make modules_install
cd arch/i386/boot
rdev -R bzImage l /dev/hda5 (scegliete hda5 perchè nel pc 386-486 sarà installata una partizione
dos (hda1), una linux appunto ed una swap (hda6)).
Copiare questo file (bzImage) in un floppy formattato dos
Andare nel pc 386-486, utilizzare fdisk dal floppy di ripristino di win98 (o dal cd di installazione Win98), cancellare tutte le partizioni esistenti e crearne una dos da 10 mega senza formattarla ancora (lo faremo dopo). Spostare l'hard-disk dal pc 386-486 al pentium visto che avrà il lettore
cd ed installare la redhat 5.0-5.2 anche con il minimo di installazione, 80 mega circa.Non installare il lilo, non ci serve, quindi finita l'installazione spegnere il pc. Spostare l'hard-disk con installato la red-hat versione minima nel pc 386-486 ed inserire il floppy di win98, farlo leggere al boot e
formattare la partizione dos (10 mega) scrivendo :
format c: /s (riavviare il pc)
Una volta in dos copiarvi il file bzImage (precedentemente salvato in un floppy), ed il file loadlin.exe
(che si trova in tutte le distribuzioni nella directory dostools). A questo punto scrivere:
a:
copy bzimage c:
copy loadlin.exe c:
c:
loadlin bzimage

Se volete potete creare un file autoexec.bat (metterlo in c:) e scrivervi all'interno la stessa riga (loadlin bzimage), così appena acceso il pc, questi caricherà il dos ed in automatico andrà su linux. Se linux non viene caricato vi consiglio di utilizzare la mini-distro hal91 (spostare l'hard-disk dal pc
386-486 al pentium più potente),farlo caricare all'avvio, montare la partizione dos (mount -t msdos /dev/hda1
/cdrom) e quella linux (mount -t ext2 /dev/hda5 /floppy) e copiare il file bzimage dal dos a linux in (/floppy/boot), a
questo punto rinominare il file da bzimage a bzImage:
cp /cdrom/bzimage /floppy/boot && mv /floppy/boot/bzimage /floppy/boot/bzImage
Riavviare il pc, se non si riesce ad andare in dos utilizzare il floppy di ripristino
di windows ed in dos dare:
loadlin bzimage

2f)COME CREARSI UNA PROPRIA MINIDISTRO SU 2 FLOPPY
Con il kernel 2.4 e con le ultime distro non sono riuscito a combinare nulla, non ho provato con
debian con il kernel 2.2.0. Il tutto è stato fatto con una redhat 5.1 con kernel 2.0.34, è stato utilizzato busybox.0.60.2 e syslinux (prendetene uno che accetti l'opzione -s come ad es. la versione 1.43 o 1.46). Compilare kernel come volete ma soprattutto con queste opzioni, potete montare cd, partizioni, ecc.., potete personalizzarla come volete :
386
Loopback device support
Ramdisk
Initial Ram disk(initrd) support
Ricompilare il kernel così:
make dep && make clean && make bzImage && make modules && make modules_install
Non scrivere l'opzione module se non avete abilitato nulla in Loadable module support.
Verà creato il file /usr/src/linux/arch/i386/boot/bzImage
Scompattare busybox
tar zxvf busybox-0.60.2.tar.gz
cd busybox
vi Config.sys
Si disabilita con il doppio // davanti, si abilita senza il // davanti.
Abilitare
#define BB_ASH
#define BB_HOSTNAME
#define BB_FEATURE_SH_IS_ASH (gli diciamo che utilizzero ash e non la bash).
Disabilitare
//#define BB_FEATURE_SH_IS_MSH
Se volete potete abilitare altre opzioni, però queste e le altre già abilitate di default bastano per avere un sistema minimo stabile e funzionante su floppy. Uscire e salvare il file.
Dare un make e poi un make install
mkdir /distro
mkdir /distro/root
cd /_install
mkdir /distro (la nostra directory base di lavoro)
mkdir /distro/root (la nostra / per il floppy di root)
cp -dpR * /distro/root
cd /distro/root
mkdir dev
mkdir etc
mkdir home
mkdir lib
mkdir mnt
mkdir proc
mkdir root
mkdir tmp
mkdir var

Ho creato ogni device in /distro/root/dev
cd /dev
Controllare quali device avete nella vostra distro, per es. può darsi che manchi hdc4 o hdd2,
non tutti questi device quindi saranno presenti nella vostra distribuzione (in questo caso la redhat 5.1).
cp -dpR console /distro/root/dev
cp -dpR cua0 /distro/root/dev
ecc.....
console cua0 cua1 cua2 cua3 fd0 hda hda1 hda2 hda3 hda4 hda5 hda6 hda7 hda8 hda9 hdb hdb1
hdb2 hdb3 hdb4 hdb5 hdb6 hdb7 hdb8 hdb9 hdc hdc1 hdc2 hdc3 hdc4 hdc5 hdc6 hdc7 hdc8
hdc9 hdd hdd1 hdd2 hdd3 hdd4 hdd5 hdd6 hdd7 hdd8 hdd9 kmem null ppp ram0 ram1 ram2
ram3 ram4 ram5 ram6 ram7 ram8 ram9 tty tty0 tty1 tty2 tty3 tty4 tty5 tty6 tty7 tty8 tty9
ttyS0 ttyS1 zero

La directory /etc contiene i seguenti files:

fstab informazioni per il mount delle partizioni
group elenco dei gruppi
hosts associazioni nomi host con IP
inittab file di configurazione di init
it-lmc.map definizione della tastiera italiana
ld.so.cache cache delle librerie
ld.so.conf configurazione delle librerie
login.defs file di configurazione di login
modules.conf file di configurazione dei moduli
mtab partizioni montate
pam.conf configurazione di PAM
passwd elenco degli utenti
profile file di configurazione personalizzata
protocols elenco dei protocolli di rete
rc.M script di configurazione dei run-levels
rcH script eseguito all'uscita del sistema
rcS script di configurazione del sistema
services elenco dei servizi di rete
syslog.conf file di configurazione di syslogd

Nel file /distro/root/etc/inittab vi ho messo:
id:2:initdefault:
si::sysinit:/etc/rcS
rc:2345:wait:/etc/rc.M
rh:0:wait:/etc/rcH
1:2345:respawn:/sbin/mingetty --noclear tty1
2:23:respawn:/sbin/mingetty --noclear tty2
3:2:respawn:/sbin/mingetty --noclear tty3
ca::ctrlaltdel:/sbin/shutdown -n -t5 -a -r now

Nel file /distro/root/etc/rcS vi ho messo:
#!/bin/sh
/bin/mount -av
/bin/mount -o remount,rw /dev/ram0 /
/sbin/syslogd -m0
/sbin/klogd
/bin/hostname ngm2

Nel file /distro/root/syslog.conf vi ho messo:
*.* /var/log/messages

Il file /distro/root/etc/fstab contiene le seguenti righe:
proc /proc proc defaults 0 0
/dev/ram0 / ext2 defaults,noauto 0 0
/dev/fd0 /mnt/floppy auto default,user,noauto 0 0

Il file /distro/root/etc/rc.M:
#!/bin/sh
/bin/loadkeys /etc/it-lmc.map

Il file rcH contiene le seguenti istruzioni:
#!/bin/sh
umount -va
echo "Grazie !!!"
echo "Panther"
echo "http://www.tivedotonico.it"

Il file /distro/root/etc/passwd contiene:
root::0:0:root:/root:/bin/sh

Il file /distro/root/etc/etc/group contiene:
root::0:root

Il file /distro/root/etc/pam.conf, ha il seguente contenuto:
OTHER auth required /lib/security/pam_permit.so
OTHER account required /lib/security/pam_permit.so
OTHER password required /lib/security/pam_permit.so
OTHER session required /lib/security/pam_permit.so

Il file /distro/root/etc/login.defs contiene la definizione di variabili utilizzate dal
programma login:
FAIL_DELAY 3
LOGIN_RETRIES 3

Il file /distro/root/etc/hosts contiene:
127.0.0.1 localhost

La directory /distro/root/etc/lib contiene 2 files andare in /lib e copiare i 2 files:
cd /lib
cp ld-linux.so.2 /distro/root/lib
cp libc.so.6 /distro/root/lib

### La directory /distro/root/proc deve essere creata vuota.

### La directory /distro/root/tmp deve essere creata vuota.

### La directory /distro/root/root deve essere creata vuota.

### La directory /distro/root/home deve essere creata vuota.

### La directory /distro/root/var deve essere creata vuota.

### Le directory /distro/root/bin /distro/root/sbin /distro/root/usr/bin /distro/root/usr/sbin
/distro/root/usr/personal contengono i programmi che possono essere eseguiti nella minidistribuzione creati da busybox (ls -al)

Di seguito trovate la parte per creare il floppy di boot.

Formattare un floppy così:
badblocks /dev/fd0u1440 && fdformat /dev/fd0u1440 && mkfs -t msdos /dev/fd0
oppure dipende da che distro avete usato
badblocks /dev/fd0H1440 && fdformat /dev/fd0H1440 && mkfs -t msdos /dev/fd0
Renderlo avviabile con syslinux (dovreste già trovarlo installato oppure scompattatelo e scrivete):
./syslinux -s /dev/fd0
oppure
syslinux -s /dev/fd0
Montare il floppy:
mount -t msdos /dev/fd0 /mnt/floppy
Copiare il file bzImage sul floppy:
cp /usr/src/linux/arch/i386/boot/bzImage /mnt/floppy/bzimage
Configurare il file bzimage nel floppy:
cd /mnt/floppy
rdev -R /mnt/floppy/bzimage 1
rdev -r /mnt/floppy/bzimage 0
rdev -v /mnt/floppy/bzimage -1
rdev /mnt/floppy/bzimage /dev/ram0
Dentro /mnt/floppy creare il file syslinux.cfg con vi:
vi syslinux.cfg
e scrivervi all'interno
DEFAULT bzimage
APPEND vga=normal noinitrd load_ramdisk=1 prompt_ramdisk=1 ramdisk_size=16384
root=/dev/fd0 disksize=1.44 init=/bin/ash #mettere il tutto sulla stessa riga da APPEND ad ash
TIMEOUT 0
DISPLAY boot.txt
PROMPT 1
F1 f1.txt
F2 f2.txt
Salvare ed uscire (Esc:wq!)
Sempre dentro /mnt/floppy creare il file boot.txt, f1.txt e f2.txt con l'editor vi:
Scrivervi all'interno ciò che volete, stessa cosa con i file f1.txt e f2.txt
Smontare il floppy con:
cd / && umount /mnt/floppy
Il floppy di boot è pronto.

Creare il floppy di root:
mkdir /mnt/myram
dd if=/dev/zero of=/dev/ram0 bs=1k count=4096
mke2fs -vm 0 /dev/ram0 4096
mount /dev/ram0 /mnt/myram
cd /distro/root/
cp -dpR * /mnt/myram
umount /mnt/myram
cd /distro
dd if=/dev/ram0 bs=1k count=4096|gzip -9v >root.gz
cp root.gz /dev/fd0 (Rispondere yes alla domanda che viene posta)
Non rimane che riavviare il pc con il floppy di boot inserito, verrà poi richiesto di inserire il secondo floppy. Dalle prove da me fatte non sono riuscito a fare nulla con il kernel 2.4.xx, i floppy danno errori. Ripeto non ho ancora provato con una debian con kernel 2.2xx, credo
però che la cosa possa andare a buon fine. La cosa da dire è che in Config.sys andremo a dirgli di avviare la ash e non la bash, se manca
quella impostazione la minidistro non partirà dando alcuni errori o bloccandosi.

vmlinuz della redhat5.1
root.gz già pronto
syslinux.cfg del floppy di boot.
boot.txt

3f)INSTALLARE UNIX MINIX 203
Minix è uno s.o. unix che può essere installato su Pentium,486,386,286,8086 e lavorare
in modalità dos.
L'installazione è stata eseguita con minix 2.0.3 per architettura 386, 486, Pentium all'indirizzo http://www.cs.vu.nl/pub/minix/2.0.3/, i files scaricati sono ROOT.MNX, USR.MNX e NET.TAZ (più gli altri 3 files .TAZ).
Tutti i floppy utilizzati devono essere aperti, una finestrella rimane sempre aperta,
l'altra deve essere chiusa. Prendere 2 floppy sul primo verranno copiati root.mnx e usr.mnx mentre sul secondo verrà copiato net.taz.
cat ROOT.MNX USR.MNX > /dev/fd0
cat NET.TAZ > /dev/fd0
Avviare il pc con il primo floppy inserito ed alla scritta di premere il tasto con = premere il tasto ì vicino al tasto Invio, poi scrivere con il floppy inserito dopo la scritta Finish the name ......../usr:
/dev/fd0p2
Al login digitare root e poi scrivere setup e per 2 volte premere Invio. Scegliere la tastiera italiana scrivendo italian e dando Invio, scrivere poi part.
Cancellare od aggiungere le partizioni sull'hard-disk oppure scegliere il secondo hard-disk eventualmente disponibile. Lasciare /dev/c0d0 premendo la freccia verso il basso, andare su Type e con il tasto - scegliere 81 MINIX, spostarsi con la freccia verso destra sotto
Kb e scrivere 35000 (35 mega) o quello che volete voi. Salvare premendo il tasto w e confermare il salvataggio premendo il tasto y, premere poi il tasto q per uscire. A video comparirà la scritta per confermare la partizione, scriveremo /dev/c0d0p0 (il p0 sta sotto Sort). Si
chiede anche la dimensione della partizione di swap in kb, scrivere 2000 (2 mega) o quello che volete, premere poi il tasto Invio.Verrà fatta una scansione del disco per cercare settori danneggiati, per interromperla premere il tasto Esc. A questo punto inizierà l'installazione, alla fine
minix chiederà di digitare halt e premere Invio poi ctrl-alt-canc. Al riavvio premere il tasto ì, al login scrivere root, poi setup /usr e premere Invio. Inserire il secondo floppy e scrivere alla richiesta della grandezza del floppy 1440 ed Invio per 3 volte. Verranno trasferiti i file per la parte network sul sistema operativo. Vediamo come installare:
CMD.TAZ (sorgente comandi)
SYS.TAZ (sorgente sistema operativo)
USR.TAZ (file eseguibili)
Per installare CMD.TAZ prendere altri 3 floppy e scrivere per ogni floppy una riga dando poi invio.
dd if=CMD.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=0
dd if=CMD.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=1
dd if=CMD.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=2
Inserire il primo floppy e su minix scrivere setup /usr
Scrivere 1440 e premere Invio 3 volte.
Il programma chiederà di inserire il secondo e poi il terzo floppy. Per installare SYS.TAZ prendere altri 2 floppy e scrivere per ogni floppy una riga dando poi invio.
dd if=SYS.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=0
dd if=SYS.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=1
Inserire il primo floppy e su minix scrivere setup /usr
Scrivere 1440 e premere Invio 3 volte. Il programma chiederà di inserire il secondo floppy.
Per installare USR.TAZ prendere altri 3 floppy e scrivere per ogni floppy una riga dando poi invio.
dd if=USR.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=0
dd if=USR.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=1
dd if=USR.TAZ of=/dev/fd0 bs=1440k count=1 skip=2
Inserire il primo floppy e su minix scrivere setup /usr
Scrivere 1440 e premere Invio 3 volte. Il programma chiederà di inserire il secondo floppy.
Adesso avete un sistema unix completo di tutto, utilizzato per circa 21.35 mega,
se non ci credete basta scrivere al prompt df.
La tastiera italiana si setta in questo modo, (io almeno ho fatto così per l'utente root), andando in /usr/src ed entrando con l'editor vi ho aggiunto al file .profile la scritta
loadkeys /usr/lib/keymaps/italian.map, ecco come:
cd /usr/src
vi .profile
preme i, aggiungere la riga loadkeys /usr/lib/keymaps/italian.map premere i tasti shift ed il tasto con la chiocciola (2 volte) wq
Una volta usciti scrivere halt e riavviare il pc, al login la tastiera sarà italiana. Per ricompilare il kernel sotto minix basta adattare il file /usr/include/minix/config.h (aprirlo con vi, per cancellare il testo # premere Esc ed il tasto x, per inserirlo il tasto i) ed andare
in /usr/src/tools e dare il comando make. Se tutto andrà bene copiare il file image così:
cp image /minix/rete.0.1
shutdown -h.
Se sapete come fare riconoscere una scheda di rete ne2000 e come dargli un indirizzo di rete fatemelo sapere.

4f)PROGRAMMI GPL LINUX WINDOWS
Tutti i programmi sotto elencati sono sotto licenza gpl, quindi
liberamente utilizzabili e senza nessuna restrizione.

Zip:
7Zip http://www.7-zip.org/

Antivirus:
Clamav
http://www.clamwin.com/
http://sourceforge.net/projects/clamwin/

Office Ufficio:
LibreOffice http://www.libreoffice.org
OpenOffice http://www.openoffice.org

Editor testuali:
Vim http://www.vim.org/
Gedit http://ftp.gnome.org/pub/gnome/binaries/win32/gedit/
Emacs http://ftp.gnu.org/pub/gnu/emacs/windows/
Xemacs http://ftp.xemacs.org/windows/win32/

Grafica:
Gimp www.gimp.org

Visualizzatore di immagini (solo per Windows):
Mfa http://www.mediafileassistant.com/

Audio Player (cd, mp3, ogg, ecc..):
Zinf www.zinf.org

Video Player:
Mplayer http://www.mplayerhq.hu/MPlayer/releases/win32-beta/
Vlc http://www.videolan.org/vlc/

Costruire pagine web:
Kompozer http://www.kompozer.net/

Browser ed EmailClient:
Firefox e Thunderbird http://www.mozilla.org/

P2P client:
Amule http://www.amule.org/

Ftp server e client:
Filezilla http://filezilla.sourceforge.net/

Client telnet-ssh-raw-rlogin:
Putty http://www.chiark.greenend.org.uk/~sgtatham/putty/

Server ssh:
Sshwindows http://sshwindows.sourceforge.net/download/releases/

Gpg:
Winpt http://winpt.sourceforge.net/

Icq:
Sim http://sim-icq.sourceforge.net/

Grafica 3d:
Blender http://www.blender3d.com/
FreeCad http://sourceforge.net/apps/mediawiki/free-cad/index.php?title=Main_Page

Modificare video:
VideoLan Client-Server
http://www.videolan.org

Database:
PostgreSQL http://www.postgresql.org
Mysql http://dev.mysql.com/downloads/
Sqlite http://www.sqlite.org/download.html
Picosql http://www.picosoft.it/picosql/

Linguaggi di programmazione:
Perl http://www.perl.com/
Python http://www.python.org/
Ruby http://www.ruby-language.org
Php http://www.php.net
C http://gcc.gnu.org/install/specific.html
TclTk http://www.tcl.tk/software/tcltk/downloadnow84.html
Interfaccia grafica Glade http://gladewin32.sourceforge.net/

Masterizzare:
Burn4free http://www.burn4free.com/

Lavorare sui files musicali:
Audicity (installare anche questi programmi wxWidgets, Mad, Ogg Vorbis, Lame).

Se i link sono corrotti o volete suggerire o modificare i programmi sopra descritti, scrivetemi.

5f)INSTALLARE ARCHLINUX (nuovo sistema di installazione tramite Arch Install Scripts)
Scegliere se installare ArchLinux a 32 o 64 bit, di seguito dare i seguenti comandi:

-loadkeys it (scegli la tua lingua)

-Usa cfdisk per creare le tue partizioni
cfdisk /dev/sda o /dev/sdx

-Formattare le Partizioni usando mkfs e create lo swap
mkfs.reiserfs /dev/sda1
o
mkfs.ext4 /dev/sda1
mkswap /dev/sda2

-Riavviare il sistema con il cd di installazione
reboot

-Montare la Partizione:
cd /
mount /dev/sda1 /mnt

-Crea e monta la partizione swap:
swapon /dev/sda2

-Attivare la connessione wireless o ethernet
wifi-menu (scegli la tua connessione wireless, vi suggerisco di disabilitare temporaneamente la password sul router-modem)
dhcpcd (attaccare il cavo etherne)

-Installare il Sistema di Base:
pacstrap /mnt base base-devel

-Installare Grub2:
pacstrap /mnt grub-bios

-Installare Syslinux:
pacstrap /mnt syslinux

-Generare fstab:
genfstab -p /mnt >> /mnt/etc/fstab

-Fare il login con arch-chroot:
arch-chroot /mnt

-Installare il pacchetto wifi-select
ip link set wlan0 up
pacman -S wifi-select

-Configurare la Rete:
vi /etc/rc.conf
add interface="eth0"
add interface="wlan0"

-Editare Hostname:
vi /etc/hostname
and add desired hostname

-Settare il Timezone:
ln -s /usr/share/zoneinfo/Europe/Rome /etc/localtime

-Generaree Locale:
vi /etc/locale.gen
abilitare:
it_IT.UTF-8 UTF-8
it_IT ISO-8859-1
it_IT@euro ISO-8859-15

-Eseguire locale-gen sulla shell:
locale-gen

-Configurare il Kernel:
mkinitcpio -p linux

-Configurare il Bootloader:
grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
grub-install --recheck /dev/sda

-Impostare la password di root:
passwd root

-Uscire da arch-chroot:
exit

-Smontare la Partizione:
umount /mnt

-Reboot your system
reboot

-Se è inserito il cavo attached:
dhcpcd

-Se volete configurare la connessione wireless:
ip link set wlan0 up
wifi-select (se non avete la password sul router-modem)

pacman -Syu kde wicd wicd-gtk (inserire kdm wicd dentro /etc/rc.conf)
riavviare il sistema e configurare la tua connessione wireless/wifi
Reinserire la password sul wireless nel tuo router/modem

6f)PASSARE DA INITSCRIPTS A SYSTEMD SU ARCHLINUX

Un grazie per l'articolo a Linux Freedom http://www.lffl.org
Se dopo l'ultimo aggiornamento, Archlinux non riconosce più alcuna scheda di rete (wifi o lan) e se ci sono problemi con l'alimentatore (segnala che non funziona più la batteria), passiamo a systemd.

pacman -S systemd

Sulla shell lanciare il comando "updatedb" per aggiornare la lista dei files da cercare

Creiamo i file di configurazione di systemd:
vi /etc/hostname
aggiungiamo il nostro hostname (es. Panther)

vi /etc/hosts
127.0.0.1 localhost.localdomain localhost Panther
::1 localhost.localdomain localhost Panther

vi /etc/vconsole.conf e inseriamo:
KEYMAP="it"
FONT="Lat2-Terminus16"
FONT_MAP

vi /etc/locale.gen
togliamo il cancelletto da:
en_US.UTF-8 UTF-8
it_IT.UTF-8 UTF-8

Sulla shell digitiamo:
locale-gen
echo LANG=it_IT.UTF-8 > /etc/locale.conf
export LANG=it_IT.UTF-8

Impostiamo il fuso orario:
ln -sf /usr/share/zoneinfo/Europe/Rome /etc/localtime

Per i pc con dualboot Windows e se l'orologio è 2 ore indietro:
creare il file /etc/adjtime
inserire:
0.0 0.0 0.0
0
LOCAL

Impostare i demoni di avvio
systemctl enable nomemodulo.service
La lista dei nostri demoni la troviamo nell'ultima parte del
file rc.conf.

Modificare GRUB:
Scrivere sulla shell:
locate systemd
per cercare dov'è il file, se sotto /bin/systemd o /usr/lib/systemd/systemd
vi /etc/default/grub
modifichiamo "quiet" in GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT aggiungendo
"init=/bin/systemd" oppure "init=/usr/lib/systemd/systemd"
il risultato sarà:
GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="init=/bin/systemd"
oppure
GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="init=/usr/lib/systemd/systemd"

Aggiorniamo il Grub digitando:
grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
e controlliamo che grub.cfg abbia la path corretta per systemd per avviare Archlinux

Riavviamo il sistema operativo

Se tutto funziona come previsto, installiamo systemd-sysvcompat:
pacman -S systemd-sysvcompat
Ci verrà chiesto di rimuovere initscripts e sysvinit, accettiamo e avremo il nostro systemd perfettamente funzionante.
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++