Feed aggregator

MARVEL Avengers Academy, ovvero quanto può cadere in basso il mobile gaming

Android World - 2 hours 13 min ago

Se ci seguite quotidianamente saprete con tutta probabilità quanto ci teniamo al mobile gaming. Per quanto il mercato sia saturo di prodotti free-to-play pesantemente farciti di acquisti in-app, annunci pubblicitari e tempi di attesa biblici, c’è sempre qualche piccola perla videoludica che merita la nostra e la vostra attenzione.

Qualche esempio tratto solo dalle ultime settimane: DreiiDownwellCrashlandsPunch ClubLost in Harmony e tanti altri. Persino alcuni giochi free-to-play, come ad esempio Zombie Catchers e Traffic Rider, nonostante la loro natura, sono comunque degni di attenzione.

E poi c’è MARVEL Avengers Academy, edito dalla medesima software house del gestionale dedicato alla famiglia Griffin, che non solo non meriterebbe alcun tipo di attenzione, ma che per il bene del mobile gaming (e del gaming in generale) non dovrebbe nemmeno esistere. Un’opinione piuttosto drastica, direte voi, ma almeno dal nostro punto di vista consideriamo MARVEL Avengers Academy come una vera e propria trappola videoludica, sempre che di videogioco si possa parlare visto il “gameplay” che lo caratterizza.

LEGGI ANCHE: Marvel e Telltale Games annunciano la partnership e un nuovo videogioco

Al primo avvio del gioco sarete accolti da un un motore grafico tridimensionale colorato, vivace, caratterizzato da uno stile e da animazioni davvero encomiabili, e da alcuni celebri personaggi Marvel come Tony Stark, Loki, Vedova Nera e il Direttore Fury. Ad eccezione di Fury, si tratta di versioni ringiovanite dei personaggi, visto che ci troviamo appunto a giocare in una sorta di accademia dei supereroi.

Tante le citazioni sia all’universo classico Marvel, sia a quello cinematografico e, come già accennato, lo stile grafico che lo caratterizza è una vera e propria gioia per gli occhi. I punti di forza del “gioco” terminano però qui. Il gameplay è praticamente inesistente: il giocatore si limita ad assegnare dei compiti ai vari personaggi sbloccati che li faranno interagire con i vari edifici da voi posizionati nella scuola. Alcune missioni richiederanno la collaborazione tra più eroi, e ci sarà alternanza tra assegnazioni casuali e assegnazioni facenti invece parte della storia che caratterizza il gioco.

Loki in veste di studente e di…vendicatore? Cosa diavolo…

Il compito del giocatore termina qui: posizionare edifici, assegnare compiti e aspettare, aspettare e ancora aspettare. Sì, perché ogni missione richiederà un tempo di attesa che va da 1 minuto alle 8 ore, e nel frattempo l’utente non potrà fare assolutamente niente se non osservare i personaggi ripetere le stesse routine. C’è chi, nelle recensioni presenti sul Play Store e sull’App Store, lo paragona ad una sorta di The Sims ambientato nell’universo Marvel.

Niente di più sbagliato: le cose sono due, o tali utenti non hanno mai giocato a The Sims, o sono probabilmente rimasti abbagliati da ambientazioni e grafica tanto da vederlo come un prodotto completamente diverso da ciò che è in realtà.

LEGGI ANCHE: EA non vuole spennare gli utenti con le microtransazioni (sì certo, come no!)

Ovviamente l’abbattimento dei tempi di attesa e la costruzione degli edifici richiedono valuta che può essere acquistata dall’utente a caro prezzo. Come se non fosse sufficiente una sola valuta premium, ovvero i cristalli, anche le monete d’oro, ottenibili grazie alle missioni, sono accumulabili tramiti esosi acquisti in-app. Niente di nuovo sotto il sole, penserete voi. La goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha portato alla stesura di questo articolo è però un evento particolare a cui il giocatore assiste durante la campagna.

Ti piace quel personaggio? PAGA! Non vuoi attendere 8 ore? PAGA! Carino quel costume…PAGA!

A un certo punto della linea storica, dopo l’ennesima noiosa routine, inizia un dialogo che vede coinvolti tutti gli eroi finora sbloccati. Tony Stark ha trovato il modo di liberare Hulk dalla misteriosa nebulosa temporale che avvolge il campus: tutti i personaggi iniziano ad incitare Tony e il giocatore stesso per liberare il furioso gigante verde, un valido alleato alla lotta contro l’Hydra.

A quel punto l’utente si aspetta che inizi una serie di missioni volte alla liberazione di Hulk: anche in questo caso, niente di più sbagliato. Hulk non può essere sbloccato fino al livello 35, a meno che non siate disposti a spendere 1.495 cristalli per sbloccarlo immediatamente. Per accumularne così tanti dovrete usufruire di un acquisto in-app del valore di 19,99€ comprensivo di 1.200 cristalli, e di uno da 9,99€ per sbloccarne altri 550. Praticamente 30€ per sbloccare un personaggio con cui non potrete fare un bel niente, se non osservarlo mentre zompetta felice nel campus imitando qualche membro della software house felice degli “easy money” appena guadagnati.

Anche gli altri personaggi sono ovviamente particolarmente costosi, compresi quelli a cui avete accesso grazie al livello che avete raggiunto con la vostra accademia. Se non volete spendere 300/400/500 gemme, dovrete sorbirvi ore e ore di attesa per adempiere a svariate missioni.

Ecco Hulk in tutto il suo ” splendore”.

Ma voi siete persone intelligenti, e non spendereste mai una simile cifra per un gioco così “inutile“. Tralasciando il fatto che c’è chi su iOS si è già comprato il pacchetto da 99,99€ e che il pacchetto da 19,99€ sia più popolare di quelli da 4,99 o da 9,99€ (anche sul Play Store sta lentamente scalando la classifica delle app più redditizie, c’è poco da stare allegri), immaginate un bambino o un adolescente affascinato dal mondo Marvel che si trova coinvolto in un vortice di colori e di simpatiche animazioni tridimensionali come quelle presenti in MARVEL Avengers Academy. Capirete che incidenti simili a quello riportato in questa notizia potrebbero tranquillamente essere all’ordine del giorno.

Ah, forse vi starete chiedendo perché tutti gli screenshot presenti in questo articolo sono in lingua inglese nonostante il gioco sia completamente tradotto in italiano. Completamente si fa per dire: tralasciando alcune frasi in francese o in spagnolo (si sa, sono lingue che si confondono bene con l’italiano), quelle effettivamente scritte in italiano sono evidentemente tradotte con Google Translate, e il risultato è a dir poco esilarante (se non ridicolo).

Considerate tutte le recensioni positive che troverete sul Play Store e sull’App Store potreste essere portati a pensare che il nostro sia un mero sfogo di fronte ad un gioco che non ci ha affascinato a dovere. Siamo in realtà piuttosto convinti che qualche minuto di gioco (Android | iOS) potrebbero facilmente convincervi di come MARVEL Avengers Academy non sia altro che una macchina mangia soldi e non un vero e proprio gioco mobile. Di fatto non può neanche essere collocato nel genere dei gestionali, visto che il giocatore non gestisce un bel niente.

Il problema è che Avengers Academy non è una mosca bianca: gli store si stanno lentamente riempiendo di particolari GDR che si giocano letteralmente da soli, senza che l’utente prema alcun pulsante (al più giusto qualche pulsante da premere durante i combattimenti) e senza dubbio altri “gestionali” sulla falsa riga di quello proposto da TinyCo (già lo stesso gestionale dei Griffin si avvicina molto a questo) prenderanno sempre più piede. Lo avete provato? Siete concordi con le nostre opinioni o pensate che ci stiamo preoccupando per niente? Vi aspettiamo nei commenti!

3 vai alla fotogallery

L'articolo MARVEL Avengers Academy, ovvero quanto può cadere in basso il mobile gaming sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Sony presenterà un minuscolo auricolare smart al MWC?

Android World - 2 hours 36 min ago

A chi segue da tempo il mondo dei wearable non sarà sfuggito Moto Hint, il minuscolo auricolare di stile lanciato da Motorola nel settembre 2014. A quanto pare questo tipo di tecnologia potrebbe tornare alla ribalta nel 2016.

Da diversi mesi girano rumor su possibili cuffie Beats totalmente senza fili, in sviluppo da Apple, e adesso alla lista si aggiunge anche Sony. A far trapelare il possibile “piccolo auricolare Bluetooth smart” di Sony è Evan Blass, noto leaker su Twitter.

Sony's gonna show off a tiny, smart Bluetooth headset at MWC. Picture: Moto Hint.

— Evan Blass (@evleaks) February 9, 2016

Proprio @evleaks farebbe riferimento nel tweet, scarsissimo di dettagli, a qualcosa di molto simile a Moto Hint. Il tutto rimane nella dimensione della non ufficialità ma non è da escludere che l’auricolare smart di Sony sarà presentato al prossimo MWC di Barcellona, magari come miniaturizzazione dello Smart Bluetooth Speaker BSP60 dell’anno scorso.

L'articolo Sony presenterà un minuscolo auricolare smart al MWC? sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Samsung Galaxy S7: spuntano in rete anche tutti i wallpapers

Androidiani - 2 hours 50 min ago
Continuano a spuntare senza sosta nuove informazioni e nuovi contenuti dei tanto chiacchierati Samsung Galaxy S7 e S7 Edge. Dopo le prime foto che mostrano lo smartphone da ogni angolazione, nelle ultime ore sono arrivati sul web anche i presunti wallpapers che troveremo a bordo dei top-gamma Samsung. (...)Continua a leggere Samsung Galaxy S7: spuntano […]

Questo cinturino per Pebble Time non piacerà al vostro conto in banca (video)

Android World - 2 hours 59 min ago

Pebble Time e le relative varianti Steel e Round sono sul mercato già da diversi mesi, durante i quali hanno riscosso un discreto successo. A cavalcare quest’onda stanno arrivando anche i primi cinturini smart compatibili con il connettore del nuovo Pebble.

Vi abbiamo segnalato pochi giorni fa un accessorio che aggiunge sensore di battito cardiaco e ricarica wireless a Pebble Time mentre oggi vi riportiamo Pagaré un cinturino compatibile con i pagamenti con NFC.

Realizzato da Fit Pay, il Pagaré integra un chip NFC che porta i pagamenti contactless a portata di polso; oltre a questo il sistema offre anche un connettore USB sulla parte terminale del cinturino che rende la ricarica di Pebble Time ancora più comoda.

Fit Pay, che con questa idea ha raccolto 3,1 milioni di investimenti, promette che il suo cinturino NFC è già compatibile con 9 milioni di POS, ovvero tutti quelli che offrono il supporto ad Apple Pay.

LEGGI ANCHE: Potenziate il vostro Pebble Time con sensore cardiaco e ricarica wireless

La startup garantisce la massima sicurezza per le carte di credito dell’utente collegate al sistema, grazie a dei token che non richiedono di conservare i dati sensibili e una protezione con PIN che scatta tutte le volte che ci si toglie lo smartwatch.

Nonostante i finanziamenti raccolti, Fit Pay non è ancora pronta per il mercato. Per questo sta sfruttando la classica formula del crowdfunding per raggiungere l’obiettivo di 120.000$.

Se non temete troppo per il vostro conto in banca anche voi potete contribuire accaparrandovi un Pagaré, messo in pre-vendita su Kickstarter a partire da 69$ con spedizione prevista per il prossimo luglio 2016, quando magari Apple Pay e simili inizieranno a diffondersi anche in Italia.

https://ksr-video.imgix.net/projects/2228698/video-633865-h264_high.mp4

L'articolo Questo cinturino per Pebble Time non piacerà al vostro conto in banca (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Instagram porta il multi-account su Android e iOS

Androidiani - 3 hours 6 min ago
Se ne parlava ormai da alcuni mesi e proprio in queste ultime ore il team di Instagram ha pubblicato un post sul proprio blog annunciando l’arrivo del supporto al multi-account per le applicazioni Android e iOS. Con questo nuovo aggiornamento si potranno gestire fino a 5 account da ogni applicazione. (...)Continua a leggere Instagram porta […]

Lava A71 4G lanciato con schermo 5” HD a 89 dollari

Androidiani - 3 hours 21 min ago
La compagnia indiana Lava è ormai nota a tutti per i suoi smartphone solitamente economici ed accompagnati da discrete specifiche che dicono sempre la loro nell’affollato mercato dei dispositivi entry level. (...)Continua a leggere Lava A71 4G lanciato con schermo 5” HD a 89 dollari su Androidiani.Com © claudiodemilio for Androidiani.com, 2016. | Permalink | […]

Sfondi ufficiali di Galaxy S7 ed S7 edge pronti al download (foto)

Android World - 3 hours 22 min ago

Sono 13, almeno in base a quanto ne sappiamo, gli sfondi ufficiali con cui saranno lanciati Galaxy S7 ed S7 edge: 5 in più degli attuali Galaxy S6 / Note 5, e tra questi ce ne sono anche un paio in Material Design.

Lo stile è abbastanza classico per chi conosce gli sfondi Samsung, ma questa volta ce ne sono alcuni un po’ diversi e più scuri, maggiormente adatti a schermi AMOLED, come del resto si era già intuito dai render trapelati dei due smartphone.

LEGGI ANCHEGalaxy S7 si mostra anche di profilo

Particolare curioso: la risoluzione non è uniforme per tutti, dato che alcuni sono a 2.560 × 2.560 pixel ed altri a 2.240 × 2.240 pixel. Li potete comunque visionare tutti nella galleria qui sotto, e cliccando sul link in basso a destra per averli a dimensione originale potrete scaricare solo quelli che più vi piacciono.

13 vai alla fotogallery

L'articolo Sfondi ufficiali di Galaxy S7 ed S7 edge pronti al download (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Galaxy S7 si mostra anche di profilo: assomiglia a Note 5 (ma un po’ più saponetta)

Android World - 4 hours 59 sec ago

Nelle ultime 24 ore abbiamo assistito a varie fughe di notizie in merito a Galaxy S7 ed S7 edge: prima una foto del retro del primo, poi la parte frontale del secondo, e adesso abbiamo anche il profilo, nuovamente di S7.

Come potrete osservare ingrandendo in galleria l’immagine qui sotto, il profilo di Galaxy S7 assomiglia a quello di Galaxy Note 5 (abbiamo aggiunto una seconda immagine con quest’ultimo, giusto per avere un riferimento), ma ci sono due sostanziali differenze.

La prima è che il vetro posteriore di S7 è curvo non solo di lato, ma lievemente anche nella parte superiore, come avevamo avuto modo di apprezzare già nella foto trapelata ieri, e come evidenzia più in basso l’immagine stessa.La seconda differenza sta nello spessore, che sembra lievemente maggiore di quello di Note 5, ed infatti adesso la fotocamera di Galaxy S7 sporge molto meno rispetto ai precedenti modelli.

LEGGI ANCHEAnche Galaxy S7 potrebbe avere la sua cover-batteria stile iPhone

Per il resto è difficile evincere altro da questa foto, ma indubbiamente Samsung sembra aver scelto un look un po’ più “a saponetta” per i suoi top di gamma di quest’anno, anche se l’effetto che fanno queste prime foto trapelate potrebbe benissimo essere diverso da quello finale. Questo comunque lo sapremo solo quando potremo stringere in mano Galaxy S7 ed S7 edge, ovvero non prima della presentazione ufficiale, fissata per il 21 febbraio.

2 vai alla fotogallery

L'articolo Galaxy S7 si mostra anche di profilo: assomiglia a Note 5 (ma un po’ più saponetta) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Phicomm Energy 670 presentato oggi con schermo 5” HD e 4G

Androidiani - 4 hours 6 min ago
La compagnia Phicomm ha presentato oggi ufficialmente il suo nuovo smartphone di fascia entry level, Phicomm Energy 670, disponibile per il mercato asiatico e su Snapdeal al prezzo di 75 dollari.(...)Continua a leggere Phicomm Energy 670 presentato oggi con schermo 5” HD e 4G su Androidiani.Com © claudiodemilio for Androidiani.com, 2016. | Permalink | Scopri […]

Solo per oggi sconti del 15% su MediaWorld se acquistate almeno due articoli

Android World - 4 hours 15 min ago

MediaWorld ripropone la campagna X Day, questa volta con una promozione che vi permette di avere il 15% di sconto se acquistate almeno due prodotti sul sito della catena. L’offerta è valida soltanto oggi, 9 febbraio, e presenta diverse clausole.

Per usufruire dello sconto del 15% sui due prodotti, questi dovranno costare almeno 150€ ciascuno; l’X Day è inoltre valido soltanto online, sui prodotti contrassegnati dal relativo bollo e disponibili al momento dell’acquisto.

LEGGI ANCHE: Da domani il nuovo volantino di MediaWorld che punta sul finanziamento a tasso 0

Sul sito di MediaWorld trovate tutti i dettagli della promozione e tutti gli articoli tra cui anche smartphone, droni, PC desktop e smart TV, mentre qui sotto vi riportiamo un’anticipazione di quello che vi permette di usufruire dello sconto.

L'articolo Solo per oggi sconti del 15% su MediaWorld se acquistate almeno due articoli sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

“L’unicorno mangia Marshmallow e peta arcobaleni”: AOKP pronta a tornare in pista

Android World - 4 hours 19 min ago

Dopo secoli di assenza dalle scene, calcate per l’ultima volta con Android 4.4 KitKat (seppure con una versione non all’altezza della precedente con Android 4.3 Jelly Bean), il Team Kang torna a battere un colpo, promettendo che Marshmallow potrebbe finalmente essere la volta buona del rientro in scena della celebre ROM AOKP.

Grazie all’arrivo di nuovi membri del team, i sorgenti sono adesso allineati con quelli AOSP, e le build per alcuni device non sono più un miraggio. Tra questi annoveriamo Nexus 5X, Nexus 5, Nexus 4, il primo Moto G e anche OnePlus 2, ma con poco sforzo in più dovrebbero arrivare anche OnePlus One, Oppo Find 7, Moto E e qualche altro dispositivo (qualcuno ha detto Xperia?).

LEGGI ANCHE: Editoriale: il modding è morto

Sia chiaro però che questo non è probabilmente l’Android Open Kang Project che ricordavate. L’AOKP di adesso è basato su CyanogenMod 13, e quasi tutte le sue funzioni sono quelle di CM. Ci sono però anche una “dozzina” di funzioni non specificate, portate da altre ROM o dall’AOKP originale, ma appunto, al momento non sappiamo di preciso di quali si tratti.

Nessuna promessa nemmeno sui tempi di rilascio: vediamo dove ci porteranno “i prossimi giorni” e forse avremo delle build ufficiali “abbastanza presto”.

L'articolo “L’unicorno mangia Marshmallow e peta arcobaleni”: AOKP pronta a tornare in pista sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Edge Launcher si aggiorna alla versione 2.0 e introduce molte novità

Androidiani - 4 hours 21 min ago
Edge Launcher è uno dei tanti launcher alternativi presenti sul Google Play Store che in questi mesi è riuscito a farsi apprezzare da tantissimi utenti per la sua leggerezza e semplicità. Nelle ultime ore il team di sviluppo ha rilasciato la versione 2.0 che introduce il tanto atteso Material Design ed altre interessanti novità. (...)Continua […]

AWallpapers: tutti gli sfondi che usiamo nelle recensioni

Android World - 4 hours 36 min ago

Dopo un periodo di pausa per questa rubrica torniamo con una sorpresa che sappiamo molti di voi stavano aspettando da tempo, ovvero una raccolta di tutti gli sfondi che solitamente utilizziamo nelle nostre recensioni di smartphone e tablet, pronti per essere scaricati gratuitamente.

Si tratta di sfondi di varie misure e formati e che potete anche scaricare a fine articoli in un comodo pacchetto. Fateci sapere nei commenti quale sfondo è quello preferito fra quelli che vi abbiamo proposto.

34 vai alla fotogallery

Download zip pack

L'articolo AWallpapers: tutti gli sfondi che usiamo nelle recensioni sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Samsung Galaxy S7: il caricabatteria wireless spunta su Clove

Androidiani - 4 hours 36 min ago
Non sembrano esserci molti segreti sul tanto atteso Samsung Galaxy S7, infatti in queste settimane sono stati rivelati molti dettagli sulla sua scheda tecnica, sul design ed anche sugli accessori. Proprio uno di questi è stato recentemente avvistato sul listino online del rivenditore Clove. (...)Continua a leggere Samsung Galaxy S7: il caricabatteria wireless spunta su […]

Meizu MX6 riceve una certificazione in Cina

Androidiani - 4 hours 51 min ago
Xiaomi non è l’unico grande produttore cinese al lavoro per portare sul mercato un ottimo top-gamma Android, infatti anche il rivale Meizu sarebbe pronto a contrastare il Mi 5 con il proprio MX6. Quest’ultimo, sotto il nome in codice Meizu M681Q, avrebbe ricevuto una prima certificazione in Cina. (...)Continua a leggere Meizu MX6 riceve una […]

LEGO Monument Valley? Potrebbe diventare realtà grazie al vostro supporto! (foto)

Android World - 4 hours 51 min ago

Pensate che l’immagine presente in copertina sia un collage di screenshot di Monument Valley? Vi sbagliate di grosso! Si tratta in realtà di una della serie di immagini proposte da un utente della piattaforma LEGO Ideas, un sito web creato dall’azienda danese dove utenti qualsiasi possono proporre i loro progetti LEGO.

Solo quelli approvati dalla comunità, e in seguito dalla stessa azienda (che deve spesso siglare accordi commerciali con eventuali società), saranno prodotti e commercializzati. Qualche esempio? I set dedicati a The Big Bang Theory, a Ghostbusters o a Doctor Who.

LEGGI ANCHE: LEGO Star Wars 75137 – Camera di Congelamento al Carbonio, le nostre foto

Sta di fatto che nelle ultime settimane su LEGO Ideas si è fatto largo un progetto dedicato appunto a Monument Valley che ha tutte le carte in regola per stuzzicare l’attenzione della comunità e dell’azienda. Ecco una serie di foto del progetto.

3 vai alla fotogallery

I vari set proposti sfrutterebbero una combinazione di pezzi classici e di adesivi (o magari pezzi stampati) per creare alcune delle illusioni ottiche o dei giochi di prospettiva presenti nei livelli di Monument Valley. Addirittura alcuni mini-set potrebbero sfruttare dei meccanismi LEGO Technic per la rotazione delle varie piattaforme.

Al momento LEGO Monument Valley può contare sul supporto di circa 1200 utenti, e proprio per aver superato il traguardo dei 1000 supporter, LEGO ha esteso la durata della raccolta consensi di 186 giorni. Vi piacerebbe vedere LEGO Monument Valley sulle vostre librerie o scrivanie? Non vi rimane che dare un’occhiata alla pagina del progetto e, previa registrazione, esprimere il vostro supporto!

L'articolo LEGO Monument Valley? Potrebbe diventare realtà grazie al vostro supporto! (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

1Password si rifà il look e supporta i lettori di impronte digitali, ma non per tutti

Android World - 4 hours 53 min ago

1Password per Android annuncia l’arrivo della versione 6.0, che porta con sé tantissime novità, a cominciare dalla nuova grafica, finalmente in Material Design.

Il nuovo design non è però solo una cosa estetica, ma anche spunto per una migliore usabilità dell’applicazione: il layout rende tutto più leggibile, è stato aggiunto un navigation drawer, e tutte le varie modifiche sono state realizzate pensando alla user experience e non solo alla grafica.

È stato poi aggiunto il supporto per lo sblocco dell’app tramite impronta digitale, sempre che il vostro smartphone sia dotato di apposito lettore, ovviamente, e che abbia Android 6.0 Marshmallow: questa funzione infatti è purtroppo limitata all’ultima versione di Android.

LEGGI ANCHEFate attenzione a dove inserite la vostra password di LastPass!

Infine abbiamo anche il supporto a 1Password for Teams, una funzione ancora in beta, che vi consente di usare 1Password in collaborazione con un gruppo di persone autorizzate (familiari, colleghi, ecc.). Utilizzando il QR code reader di 1Password 6, potrete facilmente aggiungere il vostro account Team, ed iniziare così ad usarlo anche da mobile.

Ci sono in realtà anche tanti altri fix e cambiamenti minori, ma se foste interessati al dettaglio punto per punto vi rimandiamo al changelog ufficiale. Di seguito trovate invece il badge per il download gratuito, ma ricordate prima un paio di cose: anzitutto che 1Password 6 è compatibile solo con Android 4.1 e superiori, e secondariamente che 1Password è sì gratuito, ma solo per 30 giorni; poi dovrete acquistare la licenza premium, se vorrete continuare ad usarlo.

L'articolo 1Password si rifà il look e supporta i lettori di impronte digitali, ma non per tutti sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Motorola Moto X 2016 e Moto G 2016 nelle prime presunte immagini

Androidiani - 5 hours 6 min ago
Alcuni mesi fa avevamo parlato di un cambiamento nel design del prossimo Motorola Moto X per l’influenza del produttore cinese Lenovo ed una prima foto aveva confermato queste indiscrezioni. Nelle ultime ore delle nuove foto pubblicate in rete avrebbero ribadito una nuova veste per il top-gamma della casa alata, anche se per il Moto G […]

NGM You Color P551 ufficiale: display HD da 5.5”, CPU quad-core e 2GB di RAM

Androidiani - 5 hours 20 min ago
Durante la giornata di ieri NGM ha ufficializzato l’arrivo sul mercato italiano di un nuovo smartphone della famiglia You Color, ovvero il P551. Questo device di fascia media potrà contare su un ampio display HD da 5.5 pollici ed un processore Mediatek quad-core a 64bit e si posiziona sul mercato ad un prezzo di 180€. […]

Acer Liquid Z630: La recensione

Androidiani - 5 hours 36 min ago
Acer non è sempre “attivissima” nel campo smartphone, tant’è che molti accostano l’azienda più al campo dei personal computer. Nonostante ciò, è grazie a prodotti come Liquid Z630 che la compagnia Taiwanese potrà ritagliarsi una fetta sempre più ampia anche in un mercato (ormai) saturo di concorrenti come quello degli smartphone. (...)Continua a leggere Acer […]

Pages