Feed aggregator

DevCorner: le ultime posizioni note [METEO]

Android World - Tue, 09/02/2014 - 22:09

Nelle puntate precedenti dello sviluppo della nostra app per il meteo, abbiamo iniziato a vedere come effettuare le richieste di rete e ottenere quindi le informazioni che ci interessano, ma abbiamo anche sottolineato come l’AsyncTask non sia esattamente il modo migliore per svolgere operazioni che si possono rivelare anche molto lunghe, come le richieste di rete.

LEGGI ANCHE: App per i feed RSS

Per semplicità, vi lasciamo qui di seguito i link alle precedenti puntate, in modo che, qualora ne aveste bisogno, possiate tranquillamente dare un’occhiata alle spiegazioni:

  1. Prima puntata
  2. Seconda puntata

Vediamo quindi di cosa andremo ad occuparci oggi: abbiamo visto le richieste di rete, ma come facciamo a localizzare l’utente? Ecco quindi presentato il nostro compito odierno!

Per prima cosa, dobbiamo richiedere al sistema di concederci di utilizzare il servizio di geolocalizzazione:

LocationManager locationManager = (LocationManager) getSystemService(Context.LOCATION_SERVICE);

Dopodiché, chiediamo al LocationManager di fornirci le ultime coordinate note rilevate dalla rete telefonica e dal sensore GPS, utilizzando poi il metodo getTime() degli oggetti di tipo Location che ci restituiscono i due servizi per capire quale sia la posizione più recente.

Location lastKnownLocationGPS = locationManager.getLastKnownLocation(LocationManager.GPS_PROVIDER); Location lastKnownLocationNetwork = locationManager.getLastKnownLocation(LocationManager.NETWORK_PROVIDER);

Ora, utilizzando un oggetto GeoCoder ed il suo metodo getFromLocation(), estrapoliamo il nome della città in cui si trova il nostro utente:

Geocoder geocoder = new Geocoder(context, Locale.getDefault()); List<Address> addresses = geocoder.getFromLocation(location.getLatitude(), location.getLongitude(), 1); String cityName = addresses.get(0).getLocality();

Avremmo potuto richiedere la posizione esatta dell’utente ma, ai fini della nostra applicazione, la posizione esatta non è totalmente necessaria, ci possiamo accontentare dell’ultima posizione nota, tanto più che, in caso l’utente si fosse spostato e avesse, per qualche motivo, disattivato la connessione ad internet, non potremmo comunque richiedere le informazioni al server.

Eliminato l’AsyncTask, la maniera più semplice per effettuare le operazioni sopra descritte in maniera asincrona rispetto all’esecuzione del thread principale è servirci di un IntentService: questo componente, girando in background, si occuperà di gestire, in sequenza ed una alla volta, tutte le operazioni che gli andremo a richiedere tramite un Intent esplicito e il metodo startService nella nostra Activity:

Intent locationIntent = new Intent(this, BackOps.class); locationIntent.setAction(BackOps.GET_LOCATION); startService(locationIntent);

Ora, ad ogni chiamata a startService, verrà invocato il metodo onHandleIntent del nostro servizio, nel quale potremo decidere che operazioni svolgere a seconda dell’Intent ricevuto.

Per rispondere quindi all’Activity che ci ha richiesto i dati, andiamo ad utilizzare nuovamente gli Intent ma, questa volta, ci baseremo su un oggetto molto simile alla squadra sendBroadcast() e BroadcastReciver: limitando alla sola nostra applicazione i dati, possiamo affidarci al LocalBroadcastManager, che funziona in maniera del tutto analoga rispetto ai componenti elencati, limitando però la visibilità dei dati. Vediamo quindi come il servizio invia i dati all’Activity:

Intent locationIntent = new Intent(C.LOCATION_BROADCAST_ACTION).putExtra(C.LOCATION_BROADCAST_EXTRA, cityName); LocalBroadcastManager.getInstance(this).sendBroadcast(locationIntent);

E come l’Activity li riceve:

LocalBroadcastManager.getInstance(this).registerReceiver(mServiceReceiver, mLocationFilter);

Siamo arrivati alla fine di questa puntata e, come di consueto, vi lasciamo sul nostro forum tutte le risorse di supporto a questa lezione.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© tiwiz per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | Nessun commento | Add to del.icio.us
Post tags: , , , , , , , ,

L'articolo DevCorner: le ultime posizioni note [METEO] sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Iraq: Lo Stato Islamico sta effettuando la pulizia etnica in Iraq riferisce Amnesty International

Guerre nel Mondo - Tue, 09/02/2014 - 21:52

Il gruppo armato dello Stato Islamico (SIIS) sta commettendo crimini contro l’umanità su scala etnica nel nord dell’Iraq. Secondo Amnesty International situato a Londra, che ha là del personale, “intere comunità sono a rischio di essere cancellate dalla mappa dell’Iraq”.

Amnesty International ha intervistato centinaia di testimoni, sopravvissuti e vittime, incluse famiglie di quelli che sono stati uccisi e rapiti, e molti altri sfollati dalla violenza dello Stato Islamico nel suo nuovo rapporto, pulizia etnica su scala etnica: la mira sistematica delle minoranze nel nord dell’Iraq da parte dello Stato Islamico.

[Continua a leggere…]

RHEL 7 / CentOS 7 / Grub2 : Protect Single User Mode / Rescue / Emergency with Password

Linux Today - Tue, 09/02/2014 - 21:00

All Linux: In This Howto, We will protect Grub2 with Encrypted Password and Plain Password.

SUPERHYPER: un running game simil-Super Hexagon presto su Android

Android World - Tue, 09/02/2014 - 20:28

Quella che vedete qui a destra è una delle prime partite che farete su SUPERHYPER, qualora decideste di acquistarlo quando sarà rilasciato.

Il perché è presto detto: il gioco prende ispirazione direttamente da Super Hexagon, con tutte le conseguenze che ne comporta una scelta del genere.

LEGGI: Fotonica: Mirror’s Edge e Super Hexagon si incontrano, presto sul Play Store

“Stamattina ero sulla metro, e non c’era nessun posto: giocare a SUPERHYPER in piedi, mantenendosi sulla sbarra di sicurezza, si è rivelata un’esperienza fantastica” almeno così dice Folmer Kelly, sviluppatore del titolo, ai microfoni di Pocket Gamer.

Strutturalmente molto simile al capolavoro di Terry Cavanagh, questo titolo sfoggia un gameplay simile a quello di Temple Run, con semplici controlli via swipe. La progressione però sarà simile a quella di Super Hexagon, in quanto sarà necessario superare i sessanta secondi di sopravvivenza per passare al livello successivo.

Siamo curiosi di provare con mano questa sorta di fusione, nella speranza che riesca ad assumere una sua forte identità come al tempo fecero i suoi maestri. SUPERHYPER arriverà con molta probabilità su iPhone e iPad a fine settembre, e successivamente su PC e Android.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Giorgio Palmieri per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | Nessun commento | Add to del.icio.us
Post tags: , , , , , ,

L'articolo SUPERHYPER: un running game simil-Super Hexagon presto su Android sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Has Linux run out of time?

Linux Today - Tue, 09/02/2014 - 20:00

 EveryDayLinuxUser: Why does it have to be Windows or Linux, why can't it be both?"

Samsung presenta una biro da usare anche sul touchscreen

Android World - Tue, 09/02/2014 - 19:47

Probabilmente quando andate a comprare del materiale di cancelleria non cercate delle biro della Samsung, ma forse in futuro lo farete: l’azienda coreana infatti ha messo in vendita una nuova penna che può essere usata sia per scrivere su carta che su touchscreen.

LEGGI ANCHE: Samsung Gear S ricoperto di Swarovski

La penna, il cui nome completo è EJ-PG900C Cross Ballpoint C Pen, è già in vendita sul sito inglese di Samsung. Il prezzo però non è economico: 35 sterline per portarsela a casa, pari a circa 43 euro.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Lorenzo Quiroli per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | 4 commenti | Add to del.icio.us
Post tags: , , ,

L'articolo Samsung presenta una biro da usare anche sul touchscreen sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Much W1: unboxing e prima accensione (video)

Android World - Tue, 09/02/2014 - 19:40

Oltre alla personalizzazione, ciò che davvero fa la differenza nel mondo Android è la possibilità di scegliere tra una enorme quantità di dispositivi che cercano di appagare le esigenze dell’utente, ognuno in un modo unico.

Lo smartphone da gaming, ad esempio, è una tipologia di dispositivo molto particolare, di nicchia sopratutto, e Much W1 ne è l’ultimo arrivato nei negozi cinesi, sperando che non tardi ad arrivare anche negli store europei.

LEGGI ANCHE: Much W1 e 78point P01, i nuovi smartphone da gaming

Seguito diretto del Much G2, il Much W1 offre uno schermo IPS da 5 pollici 720p, processore 1.7GHz octa-core MT6592, 2GB di RAM, GPU Mali-450 MP4, 16 GB di ROM, espansione tramite microSD fino a 64GB, fotocamera posteriore da 8MP e anteriore da 2MP, e infine una batteria da 3,000mAh.

Possiamo finalmente dare un’occhiata più da vicino al dispositivo, un phablet per l’esattezza, grazie al video in calce all’articolo, che mostra l’unboxing insieme ad una rapida carrellata di schermate interessanti tra punteggio AnTuTu (31827, potenza tutta da verificare con mano chiaramente), cambiamenti all’interfaccia (basata sempre su Android 4.2) e prove gaming. Buona visione.

(Continua...)
Leggi il resto di Much W1: unboxing e prima accensione (video)

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Giorgio Palmieri per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | 1 commento | Add to del.icio.us
Post tags: , , , , , , , ,

L'articolo Much W1: unboxing e prima accensione (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Firefox si aggiorna con molte novità e abbandona Froyo

Android World - Tue, 09/02/2014 - 19:32

Nuovo aggiornamento per Firefox, il browser di Mozilla che proprio come Chrome riceve a cadenza approssimativamente mensile una nuova versione: le novità di oggi sono praticamente quelle della scorsa beta e in particolare i nuovi pannelli con integrazione di Instagram, Pocket, Vimeo e altri.

Si potrà anche cambiare la lingua a piacimento a prescindere da quella impostata dal sistema e ricaricare le pagine sincronizzate in modo da averle aggiornate all’occorrenza.

LEGGI ANCHE: Firefox porta Instagram nella home con l’ultima beta

Infine, è stato abbandonato il supporto ai processori ARMv6 e ad Android 2.2 Froyo, ormai morente con solo lo 0,7% dei dispositivi ad utilizzarlo ancora.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Lorenzo Quiroli per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | 1 commento | Add to del.icio.us
Post tags: , , , , ,

L'articolo Firefox si aggiorna con molte novità e abbandona Froyo sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

L’app di Facebook raggiunge il miliardo di download

Android World - Tue, 09/02/2014 - 19:15

L’applicazione di Facebook per Android è da sempre un argomento di discussione controverso, accusata spesso di usufruire di troppe risorse e di eccessiva lentezza, ma nonostante ciò il suo successo è palese.

A testimoniarlo vi è il numero dei download che su Google Play ha raggiunto quota 1.000.000.000, una cifra strabiliante se si pensa che prima di oggi gli unici a raggiungerla sono state app di Google che però sono preinstallate sui dispositivi in vendita (come Gmail, Maps, Play Services).

LEGGI ANCHE: Facebook ci spiega come ha migliorato la propria app

Il risultato migliore ottenuto dal social network blu però forse è quello passato sotto silenzio: la media voto nell’ultimo anno ha subito una netta impennata, passando dai 3,5 punti all’apertura del programma di beta testing fino ad arrivare ai 4,0 attuali, un progresso notevole se si conta il numero di valutazioni presenti; e voi ne siete soddisfatti?

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Lorenzo Quiroli per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | 7 commenti | Add to del.icio.us
Post tags: , , , ,

L'articolo L’app di Facebook raggiunge il miliardo di download sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Icewind Dale: Enhanced Edition For Linux & Baldur's Gate Enhanced Edition Linux Update

Linux Today - Tue, 09/02/2014 - 19:00

 GamingOnLinux: Icewind Dale: Enhanced Edition has been announced to much fanfare and it looks like it will be getting a Linux version.

Motorola Nexus 6: GFXBench conferma AnTuTu, con caratteristiche di altissimo livello

Android World - Tue, 09/02/2014 - 18:21

Se avete seguito tutti i rumor legati al prossimo smartphone Nexus, che probabilmente sarà prodotto da Motorola, ricorderete anche un paio di benchmark già circolati nelle scorse settimane: uno di AnTuTu, che riportava un quadro tecnico completo, ed uno di GFXBench, che invece faceva pensare a caratteristiche diverse, dato che non indicava un hardware preciso, ma solo un punteggio in linea con altri dispositivi con Snapdragon 801 e schermo Full HD. Nel frattempo però GFXBench si è aggiornato, riportando ora tutte le caratteristiche tecniche del dispositivo, che sono perfettamente in linea con quelle di AnTuTu, e che sono da autentico top di gamma di razza.

LEGGI ANCHENexus X: caratteristiche quasi complete da dei sospetti screenshot di AnTuTu (foto)

L’ambiguità era nata dal fatto che la risoluzione QHD “butta giù” i valori dei benchmark, ma nel contempo lo Snapdragon 805 li rialza, permettendogli di ottenere comunque valori paragonabili al precedente Snapdragon 801 con schermo full HD. Ecco quindi quali sarebbero le caratteristiche complete di Motorola Shamu:

  • Schermo: 5,2” QHD (1.440 x 2.560 pixel)
  • CPU: Snapdragon 805
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32 GB
  • Fotocamera posteriore: 13 megapixel (GFXBench sbaglia sempre nel convertire la risoluzione in megapixel, arrotondando per difetto) con registrazione video in 4K
  • Fotocamera anteriore: 2 megapixel

Oltre a questo, come potete vedere dall’immagine di apertura, avremmo tutta un’ampia serie di sensori e connettività, NFC compreso. E ovviamente l’OS è Android L.

Il quadro sembra insomma completo, ma è sinceramente fin troppo roseo, e in ogni caso non concorda con le voci iniziali sul fatto che Motorola Shamu fosse un phablet. Sono però ormai diverse le fonti che riportano specifiche come quelle che abbiamo appena visto, ma nulla ci garantisce che il dispositivo in questione non sia un qualsiasi Motorola anziché un Nexus, sul quale per ora non c’è nulla di confermato, nemmeno il nome.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Nicola Ligas per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | 64 commenti | Add to del.icio.us
Post tags: , , , , ,

L'articolo Motorola Nexus 6: GFXBench conferma AnTuTu, con caratteristiche di altissimo livello sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Ouya potrebbe essere acquisita da un’azienda maggiore

Android World - Tue, 09/02/2014 - 18:06

La storia di Ouya è stata davvero una bella avventura: dopo aver raccolto oltre 8 milioni di dollari su Kickstarter, non si può dire che abbia sfondato come ci si sarebbe aspettati, nonostante abbia comunque riscosso un discreto successo tra critica e pubblico.

Tra diversi alti e bassi, sembra che la situazione economica non sia rosea e alcune fonti parlano di una possibile acquisizione dell’azienda da parte di un grande brand del settore, forse cinese.

Re/code, che per primo ha riportato la notizia, ha citato anche nomi molto altisonanti come Google o Amazon tra i possibili interessati, ma apparentemente le richieste maggiori proverrebbero dall’oriente, dove Tencent ma soprattuto Xiaomi potrebbero aver puntato gli occhi sulla console Android.

LEGGI ANCHE:  Xiaomi e Ouya insieme per il gaming sulle TV

Quest’ultima, anche alla luce dei recenti accordi stipulati, sembrerebbe il candidato più probabile per un’acquisizione di Ouya: non è ancora chiaro cosa bolla in pentola, ma seguiremo con dedizione il futuro della console e non mancheremo di tenervi aggiornati su futuri, possibili sviluppi.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Giuseppe Tripodi per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | Nessun commento | Add to del.icio.us
Post tags: , , ,

L'articolo Ouya potrebbe essere acquisita da un’azienda maggiore sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Low-Spec Hardware? Try these Desktop Environments

Linux Today - Tue, 09/02/2014 - 18:00

 LinuxLinks: I have selected my pick of desktop environments that are excellent candidates for older hardware.

Android Wear sempre più potente entro fine anno: a breve supporto a GPS e auricolari Bluetooth

Android World - Tue, 09/02/2014 - 17:51

Google ha confermato una forte spinta sulla piattaforma Android Wear, che entro la fine dell’anno riceverà numerosi aggiornamenti, il primo dei quali arriverà già da questa settimana.

A confermarlo di persona è David Singleton, l’ingegnere di Google a capo del progetto Android Wear (nella foto in alto), che durante un’intervista a CNET si è sbottonato molto sul futuro del primo OS per wearable di Mountain View.

Le prime novità che saranno introdotte a breve sono il supporto agli auricolari Bluetooth e al GPS integrato; due caratteristiche che strizzano l’occhio agli amanti del fitness all’aria aperta, che potranno lasciare a casa il proprio telefono, caricare alcune canzoni sull’orologio, e ascoltare musica mentre quest’ultimo traccerà tutti i dettagli del percorso.

LEGGI ANCHE: Android L e nuove API arriveranno su Android Wear

In seguito arriverà inoltre il supporto ufficiale alle watch face, tramite API dedicate: quelle che trovate ora nel Play Store sono infatti realizzate con dei workaround, e possono causare un anomalo consumo di batteria se impiegate.

Se stavate però sperando in un Android Wear con SIM card, desistete dal confidarci: non solo al momento non è previsto, ma sarebbe controproducente, dato che Google può ora aggiornare la piattaforma senza attendere il consenso degli operatori, cosa che farebbe senz’altro rallentare gli aggiornamenti, forte proprio del fatto che gli smartwatch Android Wear non sono dispositivi telefonici.

Riguardo le altre novità che ci aspettano entro fine anno, non siamo in grado di dirvi nulla di preciso, ma di certo il passaggio ad Android L sarà una ventata di aria fresca per l’intero ecosistema Android, anche quello indossabile.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Nicola Ligas per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | 2 commenti | Add to del.icio.us
Post tags: , , , ,

L'articolo Android Wear sempre più potente entro fine anno: a breve supporto a GPS e auricolari Bluetooth sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Beautiful Design Summer 2014: ecco le app più belle del Play Store

Android World - Tue, 09/02/2014 - 17:41

Per la gioia dei nostri occhi, Google si sta concentrando sempre di più sul design del suo sistema operativo mobile, creando linee guida precise che andrebbero rispettate da ogni buon sviluppatore. Con material design l’aspetto di Android è stato rivoluzionato ancora una volta, dando grande importanza ai colori e alla semplicità.

LEGGI ANCHE: Roman Nurik ci spiega il daterial design

Come era successo già lo scorso anno, l’Android Design Team ha selezionato le applicazioni esteticamente più curate dello Store e le ha raccolte nella sezione Beautiful Design: all’interno troviamo diversi nomi noti come Yahoo e Runastic, ma anche qualche software in cui, forse, non ci saremmo aspettati una cura tanto minuziosa.

Per vedere l’elenco completo (e rifarvi gli occhi!) non vi resta che recarvi nella pagina di Beautiful Design Summer 2014.

Utilizza l'app gratuita di AndroidWorld.it per rimanere aggiornato. Da oggi disponibile gratuitamente anche su Chrome.

© Giuseppe Tripodi per AndroidWorld.it, 2014. | Permalink | 4 commenti | Add to del.icio.us
Post tags: , , ,

L'articolo Beautiful Design Summer 2014: ecco le app più belle del Play Store sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Software proprietari sempre più a noleggio per combattere la pirateria

LFFL Linux Freedom - Tue, 09/02/2014 - 17:25
Sempre più aziende stanno optando per fornire software proprietari con licenze a noleggio per combattere la pirateria. Linux e il software libero può guadagnarci in tutto questo?
La pirateria informatica è purtroppo un grave problema che bene o male riguarda anche Linux e il mondo open source, difatti che se non esistessero software "contraffatti" molto probabilmente molti più utenti utilizzerebbero Linux e software liberi.
Da notare inoltre che la pirateria è un reato, chi utilizza o diffonde software contraffatti, condivide film o file audio protetti da copyright viene molto spesso visto come un "furbacchione" e non un delinquente. Per fortuna le cose sembrano finalmente cambiare, servizi come Netflix, Spotify ecc consento all'utente di accedere a vasti cataloghi di file audio e video gratuitamente o a prezzi ragionevoli facendo cosi evitare all'utente di voler scaricare musica o video protetti da copyright, stessa cosa sta accadendo con il software con aziende pronte a ridurre i prezzi e fornire soluzioni con licenze mensili.
Continua a leggere...

Meizu: presentato ufficialmente l’MX4

Androidiani - Tue, 09/02/2014 - 17:16

Scusandoci per il ritardo con i nostri lettori, dovuto all’organizzazione di alcuni dettagli del blog, vi parliamo del nuovo top di gamma di casa Meizu, svelato questa mattina in Cina. (...)Continua a leggere Meizu: presentato ufficialmente l’MX4 su Androidiani.Com © giorgiomannarini for Androidiani.com, 2014. | Permalink | Add to del.icio.us Post tags: meizu mx4, MX4, […]

L'articolo Meizu: presentato ufficialmente l’MX4 sembra essere il primo su Androidiani.com.

Who's to blame when products fail?

Linux Today - Tue, 09/02/2014 - 17:00

Linux Magazine: "maddog" takes exception to attempts to blame Open Source for some recent product failures.

Samsung SM-A500, specifiche tecniche svelate da GFXBench

Androidiani - Tue, 09/02/2014 - 16:50

Dopo la presentazione di Galaxy Alpha, negli ultimi tempi si sono fatte sempre più insistenti le voci circa il possibile arrivo sul mercato di tre nuovi smartphone Samsung che, uniti ad Alpha, vadano a comporre una nuova gamma, ipoteticamente denominata “A”. Uno di questi è apparso sul popolare benchmark GFXBench.(...)Continua a leggere Samsung SM-A500, specifiche tecniche […]

L'articolo Samsung SM-A500, specifiche tecniche svelate da GFXBench sembra essere il primo su Androidiani.com.

Exaile 3.4.0 disponibile per il download

LFFL Linux Freedom - Tue, 09/02/2014 - 16:26
Nuovo aggiornamento per Exaile, famoso player audio che con la nuova versione 3.4.0 aggiunge nuovi plugin e migliorie varie, ecco come installarlo in Ubuntu Linux.
Exaile è un player audio multimediale open source multi-piattaforma basato su GStreamer, nato per fornire una versione con interfaccia grafica GTK+ di Amarok 1.4 con incluse diverse funzionalità. Tra le principali caratteristiche di Exaile troviamo il supporto per i più diffusi file audio con la possibilità di riprodurre e gestire web radio, include il supporto per importare automaticamente le copertine degli album, visualizzazione dei testi, supporto per last.fm, equalizzatore multi-banda, plugin per il scaricamento di tablature per chitarra e molto altro ancora. Gli sviluppatori di Exaile hanno recentemente rilasciato la nuova versione 3.4.0, aggiornamento che corregge circa 60 bug e include nuove funzionalità e plugin di terze parti.
Continua a leggere...

Pages