Feed aggregator

Apple, un hacker afferma di aver decriptato il firmware di sicurezza. Dati a rischio?

Tecnoandroid - 48 min 21 sec ago

Apple, un hacker afferma di aver decriptato il firmware di sicurezza. Dati a rischio?
Tecnoandroid

Un hacker ha appena rilasciato quello che afferma essere una chiave di decriptazione completa per il firmware di Apple nel Secure Enclave Processor (SEP).
Questo potrebbe essere un grande colpo alla sicurezza di iOS a causa dell’importanza del SEP: gestisce le transazioni Touch ID ed è completamente isolato dal resto del dispositivo.

Cos’è il SEP e a cosa serve

Per rendere il Touch ID sull’iPhone 5s sicuro, Apple ha introdotto il cosiddetto Secure Enclave Processor (o SEP in breve). Questo, in parole semplici, è un hardware che viene utilizzato per mantenere al sicuro i dati privati degli utenti (password, impronte digitali e tutto quello che ha bisogno di essere crittografato), assumendo la forma di un piccolo coprocessore tenuto completamente isolato dal resto del dispositivo.

Fino ad oggi, il SEP è stato una scatola nera anche per la Apple stessa, in quanto il firmware che lo governa è stato crittografato; in altre parole, nessuno poteva vedere quello che il processore stesse effettivamente facendo. Tuttavia, questo livello di sicurezza è stato compromesso, a seguito della pubblicazione delle chiavi di decodifica da parte di un hacker dal nome “Xerub” su GitHub.

“Il compito di Apple è quello di rendere il SEP il più sicuro possibile. È un processo continuo. non esiste un momento in cui si può dire “adesso è sicuro al 100%”. tuttavia, La decriptazione del firmware stesso non equivale a decriptare i dati utente” – xERUB

Dati degli utenti davvero al sicuro?

I dati degli utenti elaborati dal SEP sono ancora al sicuro, dato che l’unica cosa che è stata esposta è il firmware che funziona sul chip che protegge i dati.

“Ci sono molti livelli di sicurezza coinvolti nel SEP e l’accesso al firmware non consente in alcun modo l’accesso alle informazioni sulla classe di protezione dei dati” – Apple

Apple non sembra particolarmente preoccupata per il rilascio delle chiavi di sicurezza. Un dipendente Apple, voluto restare anonimo, raggiunto da TechRepublic ha affermato che l’azienda non prevede di rilasciare una correzione al firmware di SEP. In altre parole, non preoccupatevi: la sicurezza del vostro dispositivo non è stata ancora compromessa.

Apple, un hacker afferma di aver decriptato il firmware di sicurezza. Dati a rischio?
Tecnoandroid

Xiaomi Mi Mix 2: Phillippe Stark ci mostra il suo design

Tecnoandroid - 1 hour 17 min ago

Xiaomi Mi Mix 2: Phillippe Stark ci mostra il suo design
Tecnoandroid

Phillippe Stark è un designer francese, che l’anno scorso ha ideato e disegnato lo Xiaomi Mi Mix. Quest’ultimo è stato il rimo smartphone che ha re-inventato il modo di concepire gli smartphone. Anche quest’anno, è stato compito del designer francese ideare la seconda generazione del Mi Mix.

Phillippe Stark ha pubblicato nelle ultime ore un video sul suo profilo Facebook, il quale protagonista è proprio lo Xiaomi Mi Mix 2. Nel video condiviso sul noto social, viene mostrata la costruzione del dispositivo.

Xiaomi Mi Mix 2: ecco design e specifiche

Ovviamente, la filosofia Bezel-less della prima generazione non è stata abbandonata, anzi, è stata ulteriormente implementata. Infatti lo schermo, oltre che ad essere molto grande, è anche curvo, un po come lo schermo montato su Galaxy S8.

Nella parte superiore la lunetta è praticamente inesistente, mentre nella parte bassa del pannello frontale la lunetta presente è più larga, in modo da poter contenere la camera frontale. Inoltre si vocifera che sotto al display sarà integrato il sensore biometrico, che consentirà l sblocco tramite riconoscimento delle impronta digitali.

Il grande display del nuovo Mi Mix 2 avrà una diagonale da 6.4″ con definizione 2K, e sfrutterà la tecnologia Amoled. Il rapporto schermo-scocca sembra essere del 93%, con un aspetto 18:9. Parlando delle altre specifiche tecniche, ad alimentare il dispositivo ci sarà un SoC Snapdragon 835 al quale saranno affiancate due impostazioni delle memorie: nella versione base avremo 6 GB di RAM e 128 GB di memoria integrata per lo storage. Nella versione “premium” ci saranno invece 8 GB di RAM e 256 GB di memoria integrata.

Il sistema operativo pre-installato sarà Android Nougat 7.1.1.

La presentazione non dovrebbe essere lontana, e non vediamo l’ora di poter scoprire a pieno questo magnifico smartphone.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti.

Xiaomi Mi Mix 2: Phillippe Stark ci mostra il suo design
Tecnoandroid

Google Home aggiunge il supporto al Bluetooth e agli account free di Spotify

Android World - 1 hour 47 min ago

Dopo averle promesse durante lo scorso Google I/O, sembra sia finalmente giunta l’ora buona per l’attivazione di due tra le più richieste funzioni di Google Home: la riproduzione audio via Bluetooth ed il supporto agli account free di Spotify.

Grazie alla compatibilità con la tecnologia Bluetooth, il piccolo assistente domestico sarà ora in grado di suonare le vostre canzoni preferite attrevarso qualsiasi servizio voi abbiate installato sul vostro smartphone o tablet, esattamente come accade per gli altri comuni speaker Bluetooth.

Per attivare questa funzione, basta andare nelle impostazioni dell’app Home ed accoppiare un dispositivo Bluetooth alla basetta, dal quale farete poi partire la riproduzione audio desiderata.

LEGGI ANCHE: Google Home, la recensione

Altra notevole aggiunta è quella che riguarda gli account gratuiti di Spotify. Fino a qualche tempo fa era possibile utilizzare il servizio solo per gli abbonati premium, mentre ora le funzioni di riproduzione sono abilitate per qualsiasi tipo di utente, anche utilizzando i controlli vocali.

Entrambe le funzioni sono già in rollout e dovrebbero arrivare presto a tutti gli utenti che posseggono un Google Home. Ovviamente, semmai vi venisse voglia di un acquisto compulsivo, ricordiamo che questo dispositivo non è venduto ufficialmente in Italia.

3 vai alla fotogallery

L'articolo Google Home aggiunge il supporto al Bluetooth e agli account free di Spotify sembra essere il primo su AndroidWorld.

Instagram, con il nuovo aggiornamento rivoluzionata la chat

Tecnoandroid - 1 hour 47 min ago

Instagram, con il nuovo aggiornamento rivoluzionata la chat
Tecnoandroid

Quest’anno Instagram ha aggiunto molte modifiche per animare di più l’applicazione: adesivi basati sulla posizione, Storie, maschere 3D e dirette.
Per questo sembrava un pò strano che un’applicazione, basata sulla condivisione di immagini, non utilizzasse in maniera più approfondita le immagini all’interno delle chat. L’ultimo aggiornamento, tuttavia, potrebbe migliorare su questo. La società di proprietà di Facebook ha aggiunto nuovi modi per rispondere ai post di un amico, per conversazioni più personalizzate.

Instagram, infatti, permette ora di “reagire” alle immagini inviate in chat. Basta toccare il pulsante di risposta sotto la foto e si aprirà la fotocamera per scattare l’ “immagine di risposta”. Ciò che rende speciale questa funzionalità è il fatto che si visualizza la foto originale – quella a cui si risponde – incorporata nella propria, per poterla utilizzare come un adesivo creativo.

Instagram sempre davanti ai suoi competitors

Nel mondo in continua evoluzione delle applicazioni di social media, è importante rimanere sempre davanti ai propri rivali. Proprio per questo le applicazioni in questione vengono aggiornate continuamente con piccole nuove funzionalità, alcune buone, alcune non tanto buone. Instagram sta andando meglio della maggior parte dei suoi concorrenti attualmente, come è possibile notare dai numeri delle Storie rispetto al competitor Snapchat. L’ultima aggiunta all’applicazione di condivisione di foto di proprietà di Facebook è destinata a rendere le risposte ai messaggi diretti un pò più “creativa”.

È sicuramente discutibile quanto sia utile tutto ciò, ma siamo sicuri che molti di voi si divertiranno con questa nuova funzionalità, inclusa nella versione 10.34 della nota applicazione.

Instagram, con il nuovo aggiornamento rivoluzionata la chat
Tecnoandroid

Essential Home “fatto a pezzi” è ancora più bello: ecco cosa c’è all’interno (foto)

Android World - 2 hours 10 min ago

Dopo aver visto le capacità del nuovo Essential PH-1 nelle prime anteprime internazionali, parliamo adesso di un altro ritrovato dell’azienda di Andy Rubin, l’assistente domestico Essential Home.

Il piccolo gadget casalingo, focalizzato sul controllo tramite comandi vocali, è stato mostrato in anteprima dall’azienda americana al sito CNET, mettendo a nudo anche il suo hardware interno, oltre ad un mock-up del dispositivo completo ma non ancora funzionante.

A dominare la scena è il grande display circolare incassato sulla parte superiore, dotato di touchscreen e in grado di gestire tutte le funzioni dell’assistente integrato tramite il sistema Ambient OS, comprese le notifiche.

La base del dispositivo è, però, fornita anche di alcuni pin per il collegamento di ulteriori gadget, come fotocamere o speaker audio più potenti. Non manca il supporto alle connettività Wi-Fi, ZigBee e Z-Wave, che permette il collegamento diretto con altri prodotti per la smart home.

LEGGI ANCHE: Essential Home è l’anti Google Home di Andy Rubin

Essential Home dovrebbe avere anche una tecnologia per il processamento diretto di alcune richieste dell’utente, senza passare per il cloud, cosa che potrebbe dargli un piccolo vantaggio operativo rispetto ai concorrenti Google Home ed Amazon Echo.

Per adesso non è ancora stata definita una data di lancio sul mercato da parte di Essential, ed ovviamente non c’è nemmeno un prezzo di listino, ma sarà davvero interessante seguire l’evoluzione di Home, che si prospetta uno dei rivali più temibili per il settore degli assistenti casalinghi.

9 vai alla fotogallery

L'articolo Essential Home “fatto a pezzi” è ancora più bello: ecco cosa c’è all’interno (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Android Instant Apps sono supportate da oltre 500 milioni di dispositivi

Tecnoandroid - 2 hours 17 min ago

Android Instant Apps sono supportate da oltre 500 milioni di dispositivi
Tecnoandroid

Con Android Instant Apps sarà possibile scaricare delle applicazioni solo quel che interessa

Google ha lavorato molto per espandere e migliorare le Android Instant Apps. Sin dal lancio avvenuto durante il Google I/O tenutosi quest’anno, queste applicazioni hanno continuato a crescere sia come numero di applicazioni supportate che come numero di dispositivi su cui giravano.

Per chi non le conoscesse, si tratta di Applicazioni che gli utenti possono utilizzare senza bisogno di dover installare fisicamente l’intero pacchetto scaricabile dal Play Store. Sono considerate applicazioni Android native che possono sfruttare un’interfaccia utente pulita e minimale unita ad una velocità di esecuzione senza precedenti.  Gli utenti possono accedere a social media, ricerche, messaggi e molto altro ancora, senza bisogno di aver l’app installata, ma solo scaricando in maniera automatica la funzione che interessa e tralasciando il resto.

Questa facilità e semplicità di utilizzo a permesso alle Android Instant Apps di essere apprezzate dagli utenti e crescere enormemente. Secondo quanto dichiarato da Google, si è arrivati a ben 500 millioni di utenti Android in grado di utilizzare le Instant App in tutti i mercati in cui è presente il Play Store.

Si tratta di un valore altissimo che premia la scelta di Mountain View e sottolinea l’interesse degli sviluppatori verso questa soluzione alternativa. Che si tratti di app dedicate alla produttività, al lavoro o anche semplici giochi, l’elenco è infinito e in costante aumento.

Android Instant Apps sono supportate da oltre 500 milioni di dispositivi
Tecnoandroid

CoopVoce: in arrivo la nuova 5 Giga Smart con minuti ed SMS a prezzo speciale

Android World - 2 hours 54 min ago

CoopVoce sta per lanciare la nuova tariffa 5 Giga Smart, una promozione dedicata a chi ha più bisogno di traffico dati, ma che vuole includere anche minuti e messaggi a prezzo vantaggioso.

Dal 28 agosto all’8 ottobre 2017, tutti i clienti CoopVoce potranno attivare 5 Giga Smart al costo di 8€ al mese (ogni 30 giorni). L’offerta prevede le seguenti caratteristiche:

  • Chiamate a 1 centesimo di euro verso tutti, senza scatto e con tariffazione al secondo effettivo
  • SMS a 1 centesimo di euro verso tutti
  • 5 GB di traffico dati in 4G (su rete TIM)

Il costo di attivazione è gratuito per i nuovi clienti che effettuano portabilità, mentre è di 9€ una tantum per i già clienti.

LEGGI ANCHE: Tre offre ben 1000 minuti e 20GB a soli 7€

Ricordiamo che, tramite l’opzione Roaming Like at Home, CoopVoce aderisce alla normativa sul roaming europeo, dunque anche quest’offerta potrà essere utilizzata nei Paesi dell’Unione Europea senza problemi.

La promozione 5 Giga Smart non è stata ancora ufficializzata dall’operatore, dunque potrebbero esserci variazioni prima del lancio. Per maggiori informazioni, consigliamo di visitare il sito ufficiale di CoopVoce a questo indirizzo.

1 vai alla fotogallery

L'articolo CoopVoce: in arrivo la nuova 5 Giga Smart con minuti ed SMS a prezzo speciale sembra essere il primo su AndroidWorld.

ASUS, ecco quali smartphone verranno aggiornati ad Android O

Tecnoandroid - 3 hours 17 min ago

ASUS, ecco quali smartphone verranno aggiornati ad Android O
Tecnoandroid

Asus ZenFone 4, ben 6 smartphone della linea presentati

Grazie ad un posto sul blog ufficiale ASUS, possiamo scoprire quali smartphone dell’azienda saranno aggiornati ad Android O nel corso dei prossimi mesi. Da un lato abbiamo i nuovissimi terminali appartenenti alla famiglia ZenFone 4, svelati durante l’evento “We Love Photo” tenutosi il 17 agosto a Taiwan.

Dall’altro, l’azienda ha sottolineato come anche i dispositivi ZenFone 3 saranno aggiornati al nuovo sistema operativo del robottino. In questo modo viene garantito il supporto ai dispositivi della scorsa generazione e viene posto l’accento all’attenzione al cliente che ha creduto nel progetto ZenFone.

Secondo quanto dichiarato da Marcel Campos, Capo della divisione Marketing Globale di ASUS, l’update porterà con se la nuova interfaccia utente ZenUI 4.0. Si tratta della più leggera UI nel panorama Android secondo quanto dichiarato dalla casa. Infatti ZenUI 4.0 permetterà di ridurre lo spazio necessario ai file di sistema e ridurre le applicazioni preinstallate.

Inoltre grazie ad un lavoro di affinamento grafico e funzionale, sarà resa più facile da utilizzare e più intuitiva. Saranno introdotte nuove feature come le Twin Apps che permetteranno di accedere per esempio allo stesso social network con due account distinti.

Al momento non si conosce la roadmap ufficiale degli aggiornamenti per entrambe le famiglie di dispositivi. ASUS ha dichiarato che il rilascio graduale dell’update ad Android O avverrà a partire dalla seconda metà del 2018 ma ovviamente seguiranno ulteriori informazioni.

 

ASUS, ecco quali smartphone verranno aggiornati ad Android O
Tecnoandroid

MIUI 9 in italiano è già disponibile per molti Xiaomi grazie a questa custom ROM

Android World - 3 hours 18 min ago

Xiaomi sta lavorando di buon passo per portare la nuova interfaccia MIUI 9 su tutti i suoi terminali più recenti, ma c’è chi va ancora più veloce. Si tratta della community Xiaomi.eu, team indipendente che ha appena rilasciato una nuova versione della sua custom ROM per molti dispositivi dell’azienda cinese.

La ROM multilingua – italiano compreso – realizzata da Xiaomi.eu è basata proprio sulla nuova MIUI 9, ma contiene anche qualche piccola aggiunta a livello software, che migliora ulteriormente l’esperienza utente.

La lista dei dispositivi supportati è la seguente:

  • Xiaomi Mi MIX
  • Xiaomi Mi 6
  • Xiaomi Mi 5
  • Xiaomi Mi Note 2
  • Xiaomi Mi 5s Plus
  • Xiaomi Mi 5c
  • Xiaomi Mi 5S
  • Xiaomi Mi 4S
  • Xiaomi Mi 4c
  • Xiaomi Mi Max
  • Xiaomi Mi Max 2
  • Xiaomi Redmi 4X
  • Xiaomi Mi Note Pro
LEGGI ANCHE: MIUI 9: ecco il calendario di aggiornamento

Come ogni custom ROM che si rispetti, per poter procedere all’installazione sarà necessario sbloccare il bootloader ed installare la recovery TWRP, dunque consigliamo questa procedura solo agli utenti esperti di modding.

Ricordiamo ai nostri lettori che non si tratta di un firmware ufficiale rilasciato da Xiaomi, ma di un progetto di terze parti. Per maggiori informazioni e per scaricare i file della ROM, potete visitare la pagina dedicata a questo indirizzo.

L'articolo MIUI 9 in italiano è già disponibile per molti Xiaomi grazie a questa custom ROM sembra essere il primo su AndroidWorld.

WhatsApp: fate attenzione a questi metodi per spiare le conversazioni

Tecnoandroid - 3 hours 27 min ago

WhatsApp: fate attenzione a questi metodi per spiare le conversazioni
Tecnoandroid

Al giorno d’oggi la sicurezza non è mai troppa e la prudenza è uno degli optional che ogni utente in possesso di uno smartphone dovrebbe custodire.

C’è però sempre un modo per trasformarsi in perfette spie da smartphone e scoprire i segreti celati fra le righe dei vari messaggi delle applicazioni. Uno dei più bramati in assoluto è di sicuro il metodo per spiare quelli che sono i messaggi dell’app di messaggistica istantanea più famosa al mondo.

Esatto, stiamo parlando proprio di WhatsApp, applicazione regina in tutti gli store mondiali che rappresenta la base di ogni smartphone dotato di connessione dati.

Ecco i metodi più semplici per spiare le conversazioni

E’ d’obbligo partire col dire che il nuovo sistema di crittografia end-to-end incluso in WhatsApp fa sì che il tutto diventi più difficile, evitando determinati tipi di azioni.

WhatsApp Web

Come in molti ben sanno, WhatsApp Web rappresenta la piattaforma per PC che consente di riprodurre l’intera app di WhatsApp sul proprio computer. Il tutto funziona semplicemente aprendo il sito di riferimento, scansionando in seguito, con il proprio smartphone mediante l’app di WhatsApp, il QR Code che apparirà sul PC.

Fatto ciò, spuntando l’opzione “Resta connesso“, si avrà accesso all’app sul PC senza essere mai disconnessi fino a nuovo ordine. Proprio in questa operazione potrebbe esserci la chiave per spiare il tutto; infatti, basterà aprire il sito per WhatsApp Web sul proprio smartphone in modalità desktop, in modo tale che appaia anche lì il QR Code sopra citato.

Fatto ciò, sfruttando un momento di disattenzione, bisognerà prendere il telefono della “vittima” e scansionare mediante il suo profilo WhatsApp il Code sul proprio smartphone in modalità desktop. Ed il gioco sarà fatto! Mediante il browser si potrà aprire il profilo di un’altra persona direttamente sul proprio dispositivo.

Ovviamente se la spia si trova in possesso di un PC, eviterà di dover effettuare l’operazione con lo smartphone.

 Applicazione iKeyMonitor

L’applicazione in questione, rappresenta uno dei metodi più utilizzati per spiare un cellulare. E’ disponibile sia per Android che per iOS e permette di tenere in costante monitoraggio tutte le app che consentono lo scambio di messaggi tra gli utenti. Addirittura registrerà anche le note vocali, e tutto ciò che viene digitato tramite la tastiera.

Il primo passo da fare è installare iKeyMonitor mediante l’apk su Android o mediante Cydia su un dispositivo Apple in possesso di Jailbreak, il tutto sullo smartphone da spiare. Fatto questo, si accederà al dashboard principale mediante l’indirizzo localhost:8888 digitato sul proprio smartphone , dove sarà possibile settare la password che blocca l’accesso all’app.

Effettuata tale operazione, ecco tutte le feature disponibili:

  • Call History: che consente di spiare le chiamate effettuate e ricevute;
  • Chats: che consentirà di spiare i messaggi delle app social e messaggistica istantanea;
  • App Block: che permetterà di bloccare l’accesso alle app a scelta;
  • Keystrokes: per venire a conoscenza di tutte le parole digitate sulla tastiera.

L’unico neo di quest’app è che è gratuita per i primi tre giorni, dopo i quali bisognerà sottoscrivere un abbonamento di 2,99€ al mese per ogni contatto spiato.

WhatsApp: fate attenzione a questi metodi per spiare le conversazioni
Tecnoandroid

Problemi per gli smartphone OnePlus: la funzione App Locker non è poi così sicura (video)

Android World - 3 hours 37 min ago

La nuova funzione App Locker della ROM OxygenOS, presente sul nuovo OnePlus 5 ma anche su alcuni modelli precedenti, è sicuramente uno strumento utile per i patiti della privacy, ma a quanto sembra non è poi così sicura come si potrebbe pensare.

Infatti, su XDA è comparsa una piccola guida che spiega quanto sia semplice aggirare la protezione, avviando le app bloccate con App Locker senza il bisogno di pin, impronte o altri metodi.

Come potete vedere nel video a fine articolo, per poter effettuare l’hack è necessario utilizzare un’app per la gestione delle activity, come può essere anche Nova Launcher, dunque la procedura risulta abbastanza facile da portare a termine.

LEGGI ANCHE: OnePlus 5, la recensione

Fortunatamente OnePlus ha già annunciato che questo problema verrà risolto con il prossimo aggiornamento di OxygenOS, e il bugfix potrebbe già essere integrato nelle nuove Open Beta rilasciate oggi per OnePlus 3 e 3T.

In attesa dell’arrivo anche sulla versione stabile della ROM, vi consigliamo di fare attenzione se siete utilizzatori di App Locker. Per maggiori informazioni sulla procedura e sul bug, potete consultare la pagina dedicata su XDA a questo indirizzo.

L'articolo Problemi per gli smartphone OnePlus: la funzione App Locker non è poi così sicura (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung Galaxy Note 8: materiale pubblicitario conferma l’Infinity Display

Tecnoandroid - 3 hours 48 min ago

Samsung Galaxy Note 8: materiale pubblicitario conferma l’Infinity Display
Tecnoandroid

Samsung è pronta a rilasciare il prossimo Galaxy Note durante l’evento di presentazione, che si terrà la prossima settimana, il 23 Agosto a New York. Inutile dire che si tratta di uno degli eventi più attesi del 2017.

Ancora pochi giorni ed il Note 8 sarà finalmente svelato

Dopo la maledizione del Galaxy Note 7, la reputazione di Samsung dipenderà molto dal prossimo phablet. Questo è il motivo per cui il Galaxy Note 8 è stato al centro, in tutti questi mesi, di tantissimi rumors. A meno di una settimana dal lancio, del materiale pubblicitario, riguardante il prossimo phablet , è comparso in rete, grazie ad una pubblicazione di Ausdroid. Ebbene, la brochure contiene le informazioni con tutte le caratteristiche tecniche del Galaxy Note 8. La prima pagina della brochure contiene l’immagine dello smartphone ed uno slogan che recita “rendere le cose più grandi”.

Samsung ha utilizzato lo stesso incipit, anche, per  l’invito ufficiale del lancio. Il volantino rivela inoltre che il Galaxy Note 8 sarà dotato di un display QHD +, Super AMOLED da 6,3 pollici, di una penna InteExpert S, avrà una doppia fotocamera posteriore con zoom ottico 2x, tecnologia di scansione dell’iride, resistenza all’acqua ed polvere grazie alla certificazione IP68 e supporto alla ricarica wireless. C’è un’altra caratteristica interessante chiamata Smart Switch, che permetterà agli utenti di passare facilmente i propri dati da un altro dispositivo al nuovo Note 8.

Parlando del pennino, grazie alla sua natura sensibile alla pressione, fornirà un’esperienza di scrittura uniforme. Sarà possibile scrivere messaggi utilizzando questo accessorio ed inoltre, i messaggi potranno essere visualizzati sullo schermo, anche se, l’intero display sarà disattivato tramite lo Screen-off. Sempre grazie al materiale pubblicitario sappiamo che il Samsung Galaxy Note 8 sarà disponibile in Australia in due colorazioni, Midnight Black e Maple Gold. La variante Deep Sea Blue del device sarà lanciata solo in mercati selezionati. Non abbiamo, invece, informazioni ufficiali sul prezzo di vendita.

Samsung Galaxy Note 8: materiale pubblicitario conferma l’Infinity Display
Tecnoandroid

Android O arriverà lunedì 21 agosto, è ufficiale! E probabilmente sarà Oreo.

Android World - 4 hours 3 min ago

Inizialmente ce lo aspettavamo durante questa settimana ma poi è stato rimandato, a quanto pare non di molto. Android O sarà infatti disponibile lunedì prossimo, il 21 agosto, adesso è ufficiale. Quale miglior giorno per rilasciare la nuova versione del robottino verde se non quello in cui si terrà un evento altrettanto atteso.

Infatti il sito di Android è stato allestito con un conto alla rovescia che punta al momento del keynote, oltre che con un’esperienza web incentrata all’eclissi solare che appunto sarà visibile in certe nazioni lunedì prossimo. Noi dall’Italia purtroppo non potremo godere dell’evento astronomico (non temete Google ha allestito un live streaming sulla pagina in questione), ma Android O è atteso da tutti i fan del sistema operativo in tutto il mondo.

In particolare la versione stabile sarà presentata a New York alle 14:40 (20:30 ora italiana), con un cambio di location rispetto al Googleplex solitamente usato da BigG. Non ci sono ancora indizi sul nome, se non che Android avrà “nuovi poter super (dolci)”. Orangina? Oreo? Quello che invece è quasi certo è il fatto che Android O sarà disponibile inizialmente solo per i Pixel.

Nell’ormai non molto lunga attesa fate un recap delle funzioni di Android O dando un’occhiata alla nostra anteprima della developer preview di qualche settimana fa.

Aggiornamento18-08-2017 ore 18.15

Oltre alle varie prove circolate negli ultimi giorni sembra che ci sia un’ulteriore conferma che il nome finale di Android 8.0 sarà Oreo. Il nome del file del teaser video caricato su Google+ infatti riporta il nome GoogleOreo_Teaser_0817_noDroids (1).mp4.

Ricordiamoci in ogni caso che la possibilità che quel nome sia stato messo lì di proposito come esca non è da escludere al 100% considerando le trappole che già in passato Google aveva teso.

Aggiornamento18-08-2017 ore 19.15

Con un tweet abbastanza eloquente, anche Evan Blass conferma il nome Oreo.

Happy Eclipse. pic.twitter.com/6X2HsamS8N

— Evan Blass (@evleaks) August 18, 2017

L'articolo Android O arriverà lunedì 21 agosto, è ufficiale! E probabilmente sarà Oreo. sembra essere il primo su AndroidWorld.

iPhone 7s Plus ed iPhone 8: arrivano su internet alcune immagini reali

Tecnoandroid - 4 hours 18 min ago

iPhone 7s Plus ed iPhone 8: arrivano su internet alcune immagini reali
Tecnoandroid

Manca ormai poco al prossimo mese di Settembre, periodo dell’anno in cui casa Apple rilascerà finalmente i suoi nuovi iPhone, tra cui dovrebbe figurare la versione celebrativa del decennale del melafonino.

Nei mesi scorsi molte sono state le voci che hanno invaso il web proprio riguardo ai prossimi smartphone della casa di Cupertino; il protagonista assoluto è stato di sicuro iPhone 8, il quale magari potrebbe chiamarsi iPhone X, che ha distaccato nettamente i due prossimi arrivi, iPhone 7s e 7s Plus.

Ecco nuove foto di iPhone 7s Plus ed iPhone 8

Intanto, tra un’indiscrezione e l’altra, nelle ultime ore abbiamo avuto modo di apprendere nuove notizie in merito ai dispositivi di Apple che arriveranno il prossimo mese;

stando a quanto riportato dal web, ecco due nuove foto scattate ad iPhone 8 e ad iPhone 7s Plus, ovvero quelli che saranno gli smartphone di punta della nota azienda californiana.

Le immagini in questione, secondo la fonte, sarebbero state portate alla luce da un ex dipendente di Foxconn, e mostrano caratteristiche ampiamente conosciute grazie alla quantità di news a riguardo.

 

Osservando le foto che ritrae il retro degli smartphone, è facile capire che il modello sulla destra rappresenta la versione “S” dell’ultimo modello di iPhone 7 Plus attualmente in commercio, mentre sul lato sinistro ecco in tutto il suo splendore iPhone 8, ampiamente confuso nel suo colore Jet Black.

Passando al fronte, si nota chiaramente l’assenza totale di bordi su iPhone 8 e il classico design già visto e rivisto su iPhone 7s Plus, il quale questa volta presenterà un sensore di prossimità più grande sulla sinistra.

Infine non si può fare altro che constatare l’ennesima conferma riguardo al design di questi due smartphone che sono ormai in arrivo, basterà solo attendere il prossimo mese di Settembre, anche se al momento non si conosce una data precisa.

 

iPhone 7s Plus ed iPhone 8: arrivano su internet alcune immagini reali
Tecnoandroid

Honor 9 Midnight Black arriva in Italia ed è subito in offerta con Honor Band 3

Android World - 4 hours 21 min ago

La colorazione Midnight Black di Honor 9 giunge finalmente anche nel mercato italiano, accompagnata da una succulenta offerta che prevede anche un Honor Band 3 nel pacchetto.

Sul sito vMall, rivenditore ufficiale Honor e Huawei per l’Italia, è ora disponibile un bundle con Honor 9 Midnight Black e Honor Band 3 – blu o nera – al prezzo di 449€, la stessa cifra dei modelli in altre colorazioni.

LEGGI ANCHE: Honor 9, la recensione

Questa promozione ha una validità limitata, dunque se non volete farvela scappare potete andare sulla pagina dedicata su vMall a questo indirizzo.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Honor 9 Midnight Black arriva in Italia ed è subito in offerta con Honor Band 3 sembra essere il primo su AndroidWorld.

Essential Phone nei primi hands-on internazionali: impressioni molto positive (video)

Android World - 4 hours 38 min ago

Dopo mesi di attesa, Essential Phone è finalmente arrivato sul mercato, trasformando in realtà i sogni dei suoi fan. Alcune testate americane hanno già avuto modo di provare il dispositivo, dando le loro prime impressioni su design, prestazioni e molto altro.

Nei video che trovate a fine articolo, i colleghi di Engadget, The Verge e Android Authority mostrano il nuovo PH-1 in alcune situazioni d’uso tipico, mettendo alla prova il display LCD – con la peculiare fotocamera frontale nel mezzo – e la dual-cam posteriore.

Le prime impressioni sembrano davvero ottime. Il nuovo smartphone di Essential è realizzato con una grande attenzione per i dettagli – incluso un fidget spinner in confezione –, cosa che ne assicura una qualità costruttiva molto elevata. I pin posteriori per il collegamento della fotocamera a 360° funzionano bene, ed anche questo aspetto modulare viene esaltato.

Il software riesce a gestire bene lo spazio occupato dalla cam anteriore e garantisce una grande fluidità, grazie alla sua leggerezza: niente bloatware, solo Android in purezza, con pochissime aggiunte dell’azienda.

Per quanto riguarda la dual-cam posteriore, le prestazioni non sembrano (ancora) all’altezza di Google Pixel o di altri top gamma più recenti, ma l’hardware ha grande potenziale, e non è detto che le cose non possano migliorare con i prossimi aggiornamenti.

LEGGI ANCHE: Essential Phone è arrivato davvero

Insomma, stando alle parole dei colleghi americani, il primo smartphone dell’azienda di Andy Rubin sembra aver mantenuto le grandi promesse di qualche mese fa, grazie ad una buona combinazione di hardware e software.

Come detto all’inizio, per ora si tratta pur sempre di hand-on, dunque bisognerà attendere le recensioni complete e le prime opinioni degli utenti per dare un giudizio più definito intorno a questo dispositivo.

L'articolo Essential Phone nei primi hands-on internazionali: impressioni molto positive (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

McDonald’s mostra un render di iPhone 8 in una GIF pubblicitaria

Tecnoandroid - 4 hours 47 min ago

McDonald’s mostra un render di iPhone 8 in una GIF pubblicitaria
Tecnoandroid

Il mondo ormai è in trepidazione, il web brulica sempre più, giorno dopo giorno, di notizie e rumors, i competitors tremano: iPhone 8 è ormai vicino all’arrivo.

Manca infatti un mese o giù di lì a quella che sarà la presentazione ufficiale del nuovo smartphone targato Apple, che questa volta rappresenterà molto di più rispetto a quanto visto negli ultimi anni.

Questa nuova versione del melafonino, della quale non è stato ancora confermato il nome, arriverà a vestire i panni di versione celebrativa, festeggiando dunque dieci anni dalla nascita di iPhone. 

McDonald’s mostra una GIF dimostrativa con iPhone 8

Proprio iPhone 8 nelle ultime ore sarebbe stato oggetto di altri rumors e indiscrezioni che avrebbero portato a galla alcune immagini, ma una notizia in particolare ha destato scalpore tra gli internauti e non solo: la nota catena di fast food McDonald’s, avrebbe pubblicato una GIF a scopo promozionale in cui mostra chiaramente la composizione di un menu mediante la sezione dedicata agli smartphone.

#iPhone8 In McDonald's email

(They took my render) pic.twitter.com/5gPJccVh1C

— Benjamin Geskin (@VenyaGeskin1) August 17, 2017

Provate un po’ ad indovinare qual è lo smartphone utilizzato da McDonald’s come modello: proprio iPhone 8. Impossibile infatti non identificare quel design, privo di bordi e mai visto prima, accompagnato dai sensori in alto in prossimità della capsula auricolare e della fotocamera frontale.

La strategia sembra essere molto chiara: McDonald’s avrebbe sfruttato il tormentone del momento in modo da attirare a sé gli occhi di tutti gli utenti, i quali verranno a conoscenza delle novità in merito al nuovo “Hamburger Menu” con occhio sicuramente più attento.

McDonald's just leaked the iPhone 8 in a promotional E-Mail to customers #Apple #iPhone #iPhone8 #McDonalds pic.twitter.com/N5QXYKe0KL

— Marc (@mschwind200) August 17, 2017

La GIF in questione sembra essere basata sui render pubblicati dal noto designer Benjamin Geskin, molto affidabile in materia e spesso premonitore di ciò che sarà.

Insomma, non resta altro che restare collegati e seguire il rush finale che porterà al prossimo mese di settembre, quando l’alone di mistero che aleggia intorno a questo smartphone svanirà lasciando di sicuro tutti, ancora una volta, senza parole.

 

McDonald’s mostra un render di iPhone 8 in una GIF pubblicitaria
Tecnoandroid

Tre offre ben 1000 minuti e 20GB a soli 7€: ecco come attivare (Aggiornato: offerta prorogata)

Android World - 5 hours 17 min ago

3 Italia ha lanciato una delle offerte più interessanti del panorama mobile, che adesso è nuovamente attivabile: parliamo di Play GT7, che al costo di soli 7€ al mese mette a disposizione 1000 minuti e ben 20 GB, con soglie settimanali di

  • 250 minuti
  • 5 GB

Questa Play GT7 è rivolta ai nuovi clienti Tre che eseguono portabilità da TIM, Vodafone e operatori virtuali (escluso PosteMobile).

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte Tre

Se attualmente avete una SIM con uno dei suddetti gestori, potete richiedere la portabilità del numero tramite questo indirizzo. La nuova SIM Tre si richiede online e vi verrà spedita a casa al prezzo è di 20€ con 20€ di traffico incluso

È previsto un costo d’attivazione di 9€ e l’Opzione 4G è gratuita fino alla fine del 2017 (poi, salvo variazioni, costerà ben 8€ ogni 4 settimane).

Aggiornamento18-07-2017 ore 16.00

Offerta nuovamente prorogata, fino al 24 luglio.

Aggiornamento28-07-2017 ore 12.00

Offerta nuovamente prorogata, fino al 31 luglio.

Aggiornamento01-08-2017 ore 11.00

Nonostante la pagina di 3 Italia riporti ancora la “scadenza” del 31 luglio, la promozione Play GT7 è stata nuovamente prorogata (non è noto fino a quando sarà disponibile).

Aggiornamento18-08-2017 ore 17.00

L’offerta è stata prorogata ancora (con scadenza non indicata) ed è disponibile per gli utenti che passano da TIM e operatori mobili.

L'articolo Tre offre ben 1000 minuti e 20GB a soli 7€: ecco come attivare (Aggiornato: offerta prorogata) sembra essere il primo su AndroidWorld.

3 ripropone l’ottima Play GT5 Summer: ecco come attivarla (Aggiornato: offerta prorogata)

Android World - 5 hours 17 min ago

Ancora una volta, 3 Italia ripropone una delle opzioni tariffarie più apprezzate, la Play GT5 Summer: si tratta di un’offerta che mette a disposizione 1000 minuti e 15 GB ad un prezzo davvero molto concorrenziale, ossia solo 5€ ogni 4 settimane.

Ad esser più precisi, in realtà, i bundle e la tariffazione sono settimanali, quindi al prezzo di 1,25€ a settimana avremo:

  • 250 minuti a settimana
  • 3,75 GB a settimana

Questa promozione può essere attivata da tutti i nuovi clienti che eseguono portabilità da TIM e gestori virtuali (Poste Mobile escluso). Se siete clienti di questi operatori, è possibile acquistare una SIM da questa pagina. Ovviamente è necessario compilare online il form ed inviare i documenti richiesti entro pochi giorni; il costo della scheda è di 20€ con 20€ di traffico. È previsto un costo d’attivazione di 9€.

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte 3 Italia

Per chi attiva una nuova SIM 3, l’opzione LTE è in promozione a 0€ fino alla fine dell’anno; tuttavia, a partire dal 2018, per avere il 4G sarà necessario pagare il canone di 1€.

Aggiornamento27-06-2017 ore 14.45

3 Italia ha nuovamente prorogato la possibilità di attivare la promozione Play GT5 in versione solo SIM fino alla mezzanotte del 3 luglio 2017.

Aggiornamento06-06-2017 ore 11.45

3 Italia ha prorogato nuovamente la possibilità di attivare questa promozione, fino al 9 giugno.

Insieme alla Play GT5, è stata prorogata anche la PlayG7.

Aggiornamento08-07-2017 ore 15:20

Ancora proroghe per quest’offerta, adesso attivabile fino al 17 luglio 2017. Salvo ulteriori proroghe.

Aggiornamento01-08-2017 ore 12.00

3 Italia ha nuovamente prorogato la possibilità di attivare la promozione Play GT5 Summer e non è ancora nota la data di “scadenza” della promozione.

Aggiornamento17-08-2017 ore 17.00

3 Italia ha nuovamente prorogato la possibilità di attivare la promozione Play GT5 Summer e non è ancora nota la data di “scadenza” della promozione.

L'articolo 3 ripropone l’ottima Play GT5 Summer: ecco come attivarla (Aggiornato: offerta prorogata) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Nokia 9: confermato un display più grande rispetto a Nokia 8

Tecnoandroid - 5 hours 18 min ago

Nokia 9: confermato un display più grande rispetto a Nokia 8
Tecnoandroid

Per alcune settimane il web è entrato in netta confusione per via di tutti i rumors che hanno parlato dei nuovi arrivi in casa Nokia.

Il dubbio era sul nome del prossimo smartphone, che molti pensavano potesse essere chiamato Nokia 9 anzi che Nokia 8. Dopo la presentazione ufficiale avvenuta appena due giorni fa, il secondo dei due nomi è stato confermato, ma qualcosa bollirebbe ancora in pentola.

Un dispositivo con display più grande è in arrivo

Proprio durante il lancio, alcuni portavoce di HMD Global, azienda che si occupa della produzione del nuovo corso di casa Nokia in ambito smartphone, avrebbero accennato che uno smartphone con display più grande di Nokia 8 sarebbe in fase di sviluppo.

L’obiettivo, stando a quanto riferito, sarebbe quello di soddisfare le esigenze di tutte le tipologie di utenti. Ciò lascia chiaramente supporre che ci troviamo davanti ad un nuovo dispositivo di fascia alta, dato che già adesso esiste uno smartphone con schermo più grande rispetto a Nokia 8, ovvero Nokia 6.

Il device in questione potrebbe arrivare con il nome di Nokia 9, e alcuni schizzi venuti a galla nelle ultime ore ci mostrerebbero sommariamente quelle che potrebbero essere le sembianze.

 

Come si può osservare nell’immagine in questione, Nokia 9 andrebbe ad unirsi alla non ancora numerosa schiera di smartphone che hanno detto “No” ai bordi, presentando un design quasi totalmente bezel-less sui lati.

Sul retro, ecco un sensore per le impronte digitali posizionato direttamente al di sotto della fotocamera, posizione ovvia in quanto sul fronte sarebbe impossibile sistemare altro al di fuori dello schermo.

In merito alle restanti caratteristiche, Nokia 9 potrebbe arrivare con un processore Snapdragon 835, 6 o 8 GB di memoria RAM, 128 GB di memoria interna, uno scanner dell’iride e una certificazione IP68 per la resistenza contro acqua e polvere. Le fotocamere dovrebbero essere le stesse di Nokia 8, mentre il prezzo sarà di circa 749€.

Nokia 9: confermato un display più grande rispetto a Nokia 8
Tecnoandroid

Pages