Guerre nel Mondo

Subscribe to Guerre nel Mondo feed
News Giornaliere sulle Guerre nel Mondo e su i Nuovi Stati
Updated: 18 min 11 sec ago

Somaliland: 20 soldati dell'esercito del Puntland hanno disertato e si sono volontariamente arresi all'esercito del Somaliland stazionato nel distretto di Gambadha, regione Sool

7 hours 3 min ago

Almeno 20 soldati assegnati alle forze armate della regione semi-autonoma del Puntland si sono volontariamente arresi nel distretto di Gambadha all’esercito nazionale del Somaliland del comando regione orientale stazionato nella regione Sool.

Il generale Ismael Shaqalle in una dichiarazione stampa rilasciata dal suo ufficio oggi la scorsa notte ha dichiarato quanto segue:

[Continua a leggere…]

Libia: Militanti libici prendono il controllo della base delle forze speciali a Bengasi

Wed, 07/30/2014 - 14:10

I militanti islamici martedi hanno preso il controllo della più grande base delle forze speciali nella città orientale di Bengasi in Libia dopo una battaglia che ha ucciso 30 persone.

I soldati hanno abbandonato la loro base dopo i pesanti bombardamenti, secondo il funzionario Fadel Al-Hassi delle Forze Speciali Saiqa.

[Continua a leggere…]

Striscia di Gaza: Almeno 115 palestinesi uccisi e 220 feriti nel 23 giorno dell'aggressione israeliana su Gaza

Wed, 07/30/2014 - 00:18

Mentre l’aggressione militare israeliana contro la Striscia di Gaza è entrata nel suo ventitreesimo giorno, almeno 115 palestinesi, inclusi bambini e donne, sono stati uccisi all’inizio di martedi e circa 200 persone sono state ferite, portando il bilancio delle vittime ad almeno 1231 persone e circa 6720 feriti.

Le squadre di soccorso hanno scoperto il corpo di Niveen al-Far da sotto le macerie della sua casa nel campo di rifugio di al-Maghazi nel centro di Gaza, che è stata bombardata all’alba ed ha causato la morte di tre palestinesi.

[Continua a leggere…]

Cina: Decine di persone uccise e ferite in attacco terroristico nello Xinjiang

Tue, 07/29/2014 - 20:26

Decine di persone sono state uccise e ferite in un “attacco terroristico” nella lontana regione occidentale dello Xinjiang in Cina, casa della minoranza musulmana uiguri, riferiscono i media statali martedi.

Un gruppo armato di coltelli ha attaccato una stazione di polizia ed uffici governativi nella contea Shache all’inizio di lunedi, ha detto l’agenzia di stampa Xinhua citando la polizia locale, una “decina di civili uiguri e han sono stati uccisi o feriti”.

[Continua a leggere…]

Filippine: Militanti di Abu Sayyaf uccidono 21 civili in un attacco su strada nella provincia di Sulu

Tue, 07/29/2014 - 00:55

Uomini armati di Abu Sayyaf questo lunedi hanno attaccato civili filippini mentre viaggiavano per celebrare la fine del Ramadam con le loro famiglie, uccidendo 21 persone, incluso almeno sei bambini, in un attacco sfrontato che è stato il più sanguinoso negli ultimi anni da parte del violento gruppo militante, hanno detto i funzionari di polizia e dell’esercito.

Altri undici civili sono stati feriti mentre il gruppo viaggiava in due furgoni in un villaggio costiero della città di Talipao nella predominante provincia musulmana di Sulu, dove i militanti sono sopravvissuti nei campi della giungla nonostante gli anni di offensive militari dei filippini appoggiati dagli USA.

[Continua a leggere…]

Siria: Esercito ricattura giacimento di gas di al-Shaer a Homs dopo intensi scontri con lo Stato Islamico (SI)

Mon, 07/28/2014 - 21:45

Le truppe siriane sabato hanno ricatturato un giacimento di gas naturare dopo intensi scontri con il gruppo militante che si fa chiamare Stato Islamico (SI) nella parte orientale della provincia siriana centrale di Homs, ha detto in una dichiarazione il comandante generale dell’esercito siriano.

L’esercito siriano, appoggiato dalle Forze di Difesa Nazionale filo-governative, è riuscita questo sabato a riprendere il giacimento di gas di al-Shaer dopo una opreazione “precisa e qualitativa”, durante la quale le truppe governative hanno eliminato un grande numero di “terroristi” armati, affiliati con il SI, ha affermato la dichiarazione.

[Continua a leggere…]

Libia: Scontri armati tra forze governative e militanti islamici a Bengasi e Tripoli lasciano 59 morti

Mon, 07/28/2014 - 00:07

Almeno 59 persone sono morti negli scontri tra forze governative libiche e militanti islamici a Bengasi e Tripoli, ha riferito la Reuters questa domenica, citando fonti della sicurezza locale e sanitarie.

Secondo l’agenzia, gli scontri sono iniziati in due città quasi simultaneamente e sono continuati per tutta l’intera notte. Le stime preliminari dicono che almeno 36 persone sono state uccise dai militanti a Bengasi con la maggior parte delle vittime civili. A Tripoli 23 persone, inclusi i lavoratori egiziani, sono morte quando una casa è collassata colpita da un colpo di mortaio.

[Continua a leggere…]

Israele: Israele riprende l'offensiva su Gaza dopo che i razzi di Hamas rompono il cessate il fuoco

Sun, 07/27/2014 - 11:59

L’IDF annuncia la ripresa degli attacchi su obiettivi terroristici a Gaza dal mare, terra ed aria, dopo che i razzi sono stati sparati dall’enclave costiera; un razzo è caduto su una zona aperta della metropolitana di Tel Aviv; Iron Dome intercetta diversi razzi.

Israele riprende la sua offensiva su Gaza questa domenica mattina dopo che i razzi di Hamas hanno rotto un cessate il fuoco umanitario che Israele aveva accettato di estendere.

[Continua a leggere…]

Birmania-Myanmar: 800 civili nuovi sfollati a causa dei combattimenti tra esercito e ribelli (Palaung) dell'Esercito di Liberazione Nazionale Ta'ang (TNLA) nello Stato Shan

Sun, 07/27/2014 - 00:06

Più di 800 abitanti di etnia Palaung nella città di Namkham nel nord dello Stato Shan sono fuggiti dalle loro case negli ultimi giorni per evitare il crescente numero di scontri tra l’esercito birmano ed i ribelli Palaung, secondo un abitante locale NGO.

De De Poe Jeing, segretaria dell’Organizzazione delle Donne Ta’ang, ha detto che più di 800 persone sono fuggite dal villaggio Mong Poe e sono arrivate nella vicina città di Namkham, situata sul confine birmano-cinese, questo lunedi.

[Continua a leggere…]

Ucraina: Forze governative lanciano l'offensiva per riprendere Donetsk

Sat, 07/26/2014 - 16:33

Un portavoce della sicurezza ucraina dice che le forze governative sono avanzate alla periferia di una città chiave nel tentativo di entrare, dopo i separatisti filo-russi, in una delle loro principali roccaforti.

Il portavoce per la sicurezza nazionale Andriy Lysenk ha riferito che le forze ucraine sono fuori Horlikva a nord del principale centro regionale di Donetsk.

[Continua a leggere…]

Siria: Lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIL) invade una grande base militare a Raqqa

Sat, 07/26/2014 - 00:02

I combattenti dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (ISIL) dicono di aver invaso una grande base militare siriana alla periferia della città di Raqqa.

I combattenti islamici hanno rilasciato delle immagini con i soldati catturati che venivano decapitati dopo la battaglia per la base.

[Continua a leggere…]

Israele: Attacco aereo israeliano uccide un leader delle Brigate al-Quds

Fri, 07/25/2014 - 16:26

Le forze israeliane hanno ucciso un leader dell’ala militare della Jihad Islamica e due dei suoi figli all’inizio di venerdi con un attacco aereo sulle loro case nel sud della Striscia di Gaza, mentre il bilancio dei morti palestinesi è arrivato a 800 nel 18° giorno della battaglia. Anche un riservista di 36 anni è caduto in combattimento nel nord di Gaza, ha detto l’esercito, portando il numero dei soldati israeliani morti dalla scorsa settimana a 33.

Una dichiarazione della Jihad Islamica, che sta combattendo Israele insieme al movimento islamico Hamas, ha riferito che Salah Abu Hassanein, 45 anni — un portavoce per la sua milizia, le Brigate al-Quds — e i suoi figli, di 15 e 12 anni, sono stati uccisi all’entrata della loro casa nella città meridionale di Rafah.

[Continua a leggere…]

Israele: Almeno 15 morti nel bombardamento israeliano su una scuola a Gaza, il bilancio dei morti supera le 760 persone

Fri, 07/25/2014 - 00:50

Le autorità di Gaza hanno detto che le forze israeliane questo giovedi hanno bombardato un rifugio in una scuola gestita dall’ONU, uccidendo almeno 15 persone mentre il bilancio delle vittime nel conflitto a Gaza ha superato le 760 persone ed i tentativi di tregua rimangono vaghi.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Bank Ki-moon ha espresso il suo orrore per l’attacco alla scuola a Beit Hanoun nel nord della Striscia di Gaza. “Molti sono stati uccisi – incluse donne e bambini, così come lo staff dell’ONU”, ha detto in una dichiarazione. “Le circostanze non sono ancora chiare. Condanno fortemente questo atto”.

[Continua a leggere…]

Israele: Almeno 15 morti nel bombardamento israeliano su una scuola a Gaza, il bilancio di morti supera le 760 persone

Fri, 07/25/2014 - 00:50

Le autorità di Gaza hanno detto che le forze israeliane questo giovedi hanno bombardato un rifugio in una scuola gestita dall’ONU, uccidendo almeno 15 persone mentre il bilancio delle vittime nel conflitto a Gaza ha superato le 760 persone ed i tentativi di tregua rimangono vaghi.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Bank Ki-moon ha espresso il suo orrore per l’attacco alla scuola a Beit Hanoun nel nord della Striscia di Gaza. “Molti sono stati uccisi – incluse donne e bambini, così come lo staff dell’ONU”, ha detto in una dichiarazione. “Le circostanze non sono ancora chiare. Condanno fortemente questo atto”.

[Continua a leggere…]

Repubblica Centrafricana: Ribelli musulmani Seleka e la milizia cristiana anti-balaka firmano il cessate il fuoco

Thu, 07/24/2014 - 16:34

I ribelli Seleka a maggioranza musulmana della Repubblica Centrafricana hanno firmato un cessate il fuoco con la milizia cristiana “anti-balaka” questo mercoledi, dopo aver abbandonato la loro richiesta di dividere in due il paese lungo linee religiose.

La richiesta di Seleka di dividere ufficialmente il paese in un nord musulmano e in un sud cristiano ha rischiato di far deragliare i colloqui di pace nella Repubblica del Congo volti a far terminare le violenze religiose che hanno ucciso migliaia di persone.

[Continua a leggere…]