Android World






MANUALINUX


Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 5 hours 7 min ago

Offerte Unieuro “Apple Special” fino al 28 maggio: sconti fino al 41% per iPhone 11, iPad Pro e MacBook

Wed, 05/20/2020 - 10:51

Unieuro ripropone le offerte della serie “Apple Special” con una nuova carrellata di sconti per tutto ciò che riguarda la mela morsicata, dagli iPhone ai MacBook, dagli iPad agli AirPods. Le nuove promozioni saranno valide solo online fino al 28 maggio 2020 con sconti fino al 41% rispetto al prezzo di listino!

Si possono fare ottimi affari su un buon numero di prodotti, come ad esempio è il caso dei vari modelli di iPad Pro, per i quali potete anche acquistare a parte la cover tastiera e la nuova Apple Pencil. Niente male i prezzi per la serie iPhone 11 e per gli Apple Watch di ultima generazione. Come sempre, date un’occhiata anche alla vasta gamma di accessori in sconto, come mouse, tastiere e auricolari.

LEGGI ANCHE: Volantino Unieuro “Sconti Batticuore”

Tutti i prodotti possono essere acquistati anche a rate e a tasso zero, con prima rata a partire da settembre 2020. Trovate a seguire la lista degli articoli selezionati e il pulsante per andare sulla pagina ufficiale della promozione.

OFFERTE UNIEURO SPECIAL

Smartphone Tablet Notebook Smartwatch Auricolari Bluetooth Accessori

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Offerte Tecnologia @offertesmartworld Segui il canale su Telegram

L'articolo Offerte Unieuro “Apple Special” fino al 28 maggio: sconti fino al 41% per iPhone 11, iPad Pro e MacBook sembra essere il primo su AndroidWorld.

MyTiscali si aggiorna: possibilità di inviare file allegati all’assistenza via chat

Wed, 05/20/2020 - 10:49

L’operatore Tiscali ha di recente aggiornato la relativa applicazione per dispositivi mobili MyTiscali, principalmente rivolta ai suoi clienti di rete sia mobile che fissa. L’update porta con sé la possibilità di poter inviare degli allegati nella chat di assistenza presente all’interno dell’app, in maniera tale da poter spiegare meglio un eventuale problema all’operatore.

Chissà come l’operatore avrà deciso di fronteggiare le eventuali immagini offensive o inadeguate in arrivo da utenti arrabbiati o burloni. In ogni caso, questa funzione è disponibile sia sulla versione Android dell’app che su quella iOS, anche se la prima tra le due guadagna anche la possibilità di poter visualizzare correttamente le diverse offerte attive sulla SIM in questione.

LEGGI ANCHE: Offerte Tiscali Mobile – Maggio 2020

L’applicazione MyTiscali può essere scaricata gratuitamente da Play Store e App Store, se invece ne siete già in possesso non vi resta altro da fare che scaricare l’aggiornamento (del peso di circa 58,7 Mb).

L'articolo MyTiscali si aggiorna: possibilità di inviare file allegati all’assistenza via chat sembra essere il primo su AndroidWorld.

Non c’è trucco e non c’è inganno, AnTuTu mette in fila i veri SoC più potenti di ieri e di oggi (foto)

Wed, 05/20/2020 - 10:42

La questione è sorta sin dagli albori dell’universo smartphone e probabilmente non tramonterà mai, a giudicare con quale trasporto è tutt’oggi dibattuta. «È più potente il SoC di questo modello, oppure di quell’altro?». Sebbene spesso la risposta sia pleonastica, i siti di benchmark hanno tutto l’interesse a stilare classifiche basate sulle prestazioni degli ultimi ritrovati hardware. E AnTuTu ha voluto crearne una a dir poco particolare.

Non tanto per l’aspetto grafico, con un elenco verticale posizionato lungo la scia di un razzo, quanto perché prende in esame pressoché ogni SoC utilizzato sugli smartphone Android (sono esclusi i dispositivi iOS) degli ultimi 5 anni. Si parte dal fondo, dove troviamo vecchie glorie del calibro dello Snapdragon 801, e si arriva all’apice, ovvero ai giorni nostri.

LEGGI ANCHE: MediaTek svela il nuovo SoC 5G Dimensity 820

L’eterna diatriba fra Snapdragon 865 e Exynos 990 è vinta ancora una volta, secondo AnTuTu, dalla controparte Qualcomm, che tiene il rivale Samsung ad un distacco visibilmente ampio. Scorrendo dall’alto verso il basso, ci imbattiamo poi in Snapdragon 855+, Kirin 990 5G e persino nel nuovo Dimensity 1000+ di MediaTek, che promette molto bene nella fascia medio-alta del mercato.

Prima di lasciarvi all’immagine in galleria, specifichiamo che AnTuTu ha stilato la classifica sulla base delle prestazioni pure di CPU e GPU dei vari SoC che compaiono, tralasciando i dati relativi alle memorie e ai display, che chiaramente variano da modello a modello di smartphone, ma che non hanno a che fare direttamente con la forza bruta di un chip.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Non c’è trucco e non c’è inganno, AnTuTu mette in fila i veri SoC più potenti di ieri e di oggi (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Realme X3 SuperZoom sarà protagonista il 26 maggio del primo lancio globale in Europa di Realme (video)

Wed, 05/20/2020 - 10:13

Il prossimo 26 maggio sarà una giornata particolarmente ricca per gli appassionati di tecnologia e di smartphone soprattutto. Non solo potremo assistere allo Xiaomi Live Show dalle ore 18:00, ma in mattinata sarà anche il turno di Realme, che per la prima volta terrà un evento di lancio globale in Europa. E il grande protagonista sarà uno smartphone che si preannuncia molto interessante: Realme X3 SuperZoom.

Come recita il nome, il cavallo di battaglia del nuovo smartphone di Realme è rappresentato dal teleobiettivo periscopico posteriore, in grado di raggiungere un livello di ingrandimento (ibrido) 60x. Ma ovviamente ci sarà anche molta altra sostanza.

LEGGI ANCHE: Realme X50 Pro, la recensione

A partire dal display a 120 Hz, per arrivare allo Snapdragon 855+, ovvero il chip top di gamma 2019 di Qualcomm, ma ancora capace di garantire prestazioni eccellenti. Se poi servisse anche a contenere il prezzo finale, in pochi rimpiangerebbero i SoC di ultima generazione. Appuntamento dunque alle ore 10:30 del 26 maggio sul sito ufficiale e sui canali social di Realme, per scoprire tutto su X3 SuperZoom.

Video X3SZImmagini 1 vai alla fotogallery

L'articolo Realme X3 SuperZoom sarà protagonista il 26 maggio del primo lancio globale in Europa di Realme (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Doppio volantino Trony “Riparti da Trony” e “Keep Calm… nervi saldi” fino al 27 maggio (Ultimi giorni)

Wed, 05/20/2020 - 10:00

Dopo l’ultima, curiosa iniziativa di offerte, legata ad un Black Friday anticipato, Trony lancia non uno, ma ben due nuovi volantini pronti per essere sviscerati dall’utenza. Si tratta infatti delle campagne “Riparti da Trony” e “Keep Calm… nervi saldi”, le quali vantano anche la consegna a domicilio.

La prima, “Riparti da Trony”, è attiva da oggi e andrà avanti fino al 27 maggio. Propone uno sconto pari al raddoppio dell’IVA, cioè del 32,82%, su tantissimi prodotti differenti, come Smart TV e notebook dei migliori produttori, lavatrici, frigoriferi, per una selezione davvero ampia. C’è persino un mega sconto del 50% su parecchi videogiochi, novità comprese!

LEGGI ANCHE: Volantino Unieuro “Se Vuoi Puoi”

Dopodiché, fa capolino “Keep Calm… nervi saldi”, un’altra iniziativa promozionale, sotto forma di volantino, che presenta molti prodotti in ribasso fino al 70% di sconto. I prodotti tech non mancano affatto e c’è spazio anche per gli articoli di climatizzazione, come ventilatori, climatizzatori portatili e non solo. Il tutto sarà disponibile fino al 22 maggio.

Nella galleria a fine articolo abbiamo inserito tutte le pagine dei due volantini completi, da sfogliare direttamente online. Vi ricordiamo che queste promozioni sono valide solo nei negozi aderenti all’iniziativa, segnalati all’inizio o alla fine del volantino.

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

Volantino Trony “Riparti da Trony” 4 vai alla fotogallery Volantino Trony “Keep Calm… nervi saldi” 18 vai alla fotogallery Offerte Tecnologia @offertesmartworld Segui il canale su Telegram

L'articolo Doppio volantino Trony “Riparti da Trony” e “Keep Calm… nervi saldi” fino al 27 maggio (Ultimi giorni) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Mi Store celebra 2 anni di attività con uno sconto extra di 10€ (aggiornato)

Wed, 05/20/2020 - 09:45

Il Mi Store celebra i due anni di attività in Italia e propone una ricchissima serie di offerte speciali per tanti prodotti a marchio Redmi e Xiaomi fino al 24 maggio 2020. Ciò vuol dire che potete risparmiare non poco sfruttando gli sconti diretti su smartphone, smartwatch e accessori, ma non solo: c’è anche uno sconto extra di 10€ e non mancano le offerte del giorno.

Offerte Mi Store “Due anni insieme”

La promozione “Due anni insieme!” durerà fino al 24 maggio 2020 e permetterà di fare buoni affari su molti dei prodotti Xiaomi e Redmi più popolari. Inoltre, su tutti gli ordini con prezzo superiore a 69€ è previsto uno sconto extra di 10€ applicabile subito inserendo il seguente codice sconto al momento del pagamento:

dueanni

Questo permette di abbassare ulteriormente il prezzo dei prodotti già scontati. Ad esempio, potete acquistare Redmi Note 9S a 219,90€, Xiaomi Mi 10 a 889,90€, Redmi Note 8 Pro a 189,90€ e Redmi Note 8T a 139,90€. Per maggiori informazioni sull’offerta e per sfogliare il catalogo completo dei prodotti in sconto, vi lasciamo a seguire il link al Mi Store.

OFFERTE MI STORE

Inoltre, è sempre disponibile lo sconto extra di 5€ per i nuovi clienti che effettuano il primo ordine tramite l’app ufficiale del Mi Store su smartphone.

Offerte del giorno

Proseguono anche le offerte del giorno, valide solo nelle ore e nei giorni indicati. I modelli in promozione questa settimana sono quelli che trovate elencati di seguito, tutti disponibili a questo indirizzo.

  • 11 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 11 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 12 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 12 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 12 maggio (22-24): Redmi Note 8T (4 GB + 64 GB) a 169,90€
  • 13 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 13 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 13 maggio (22-24): Redmi Note 8T (4 GB + 64 GB) a 169,90€
  • 14 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 14 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 14 maggio (22-24): Redmi Note 8T (4 GB + 64 GB) a 169,90€
  • 15 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 15 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 15 maggio (22-24): Redmi Note 8T (4 GB + 64 GB) a 169,90€
  • 18 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 18 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 18 maggio (22-24): Redmi Note 8T (4 GB + 64 GB) a 169,90€
  • 19 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 19 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 19 maggio (22-24): Redmi Note 8T (4 GB + 64 GB) a 169,90€
  • 20 maggio (12-14): Redmi 7A (2 GB + 32 GB) a 69,90€
  • 20 maggio (19:30-21:30): Redmi Note 8 Pro (6 GB + 128 GB) a 239,90€
  • 20 maggio (22-24): Redmi Note 8T (4 GB + 64 GB) a 169,90€
LEGGI ANCHE: FIFA 20 in offerta al miglior prezzo Amazon

Se tutte queste offerte non vi dovessero bastare, potete dare uno sguardo anche agli sconti per prodotti Xiaomi e Redmi disponibili su Amazon, che in molti casi propongono prezzi ancora più bassi rispetto allo store ufficiale. Trovate a seguire una breve selezione dedicata.

Aggiornamento20-05-2020 ore 09:45

La promozione è stata rinnovata fino al 24 maggio con un nuovo codice sconto disponibile. Inoltre, abbiamo aggiunto le nuove offerte del giorno nella lista che trovate in alto.

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Offerte Tecnologia @offertesmartworld Segui il canale su Telegram

L'articolo Mi Store celebra 2 anni di attività con uno sconto extra di 10€ (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.

La gamma media di Samsung sogna da top: stabilizzatore ottico anche per i nuovi Galaxy A?

Wed, 05/20/2020 - 09:41

Negli ultimi anni Samsung ha particolarmente sviluppato la sua gamma media, tutti i dispositivi che arrivano sul mercato col nome di Galaxy A, implementando delle soluzioni tecniche all’avanguardia, a volte sperimentali. Questo sembra essere il trend anche per il prossimo futuro.

Nuovi dettagli provenienti dalla Corea del Sud indicano che il produttore sudcoreano potrebbe adottare la soluzione dello stabilizzatore ottico dell’immagine anche sui prossimi dispositivi che lancerà nell’ambito della gamma Galaxy A. Questo componente è sicuramente d’aiuto per il miglioramento della qualità fotografica, soprattutto nelle condizioni di scatto in cui la mano non è ferma o con bassa luminosità. Al momento questo componente hardware lo troviamo solo nella fascia top di gamma Samsung, come Galaxy Note 10 e Galaxy S20.

LEGGI ANCHE: Galaxy S20 vs iPhone 11 Pro, il confronto

Dunque sarebbe una novità assoluta per la gamma Galaxy A di Samsung l’implementazione dello stabilizzatore ottico dell’immagine. Il tempo ci dirà se e quando questa ipotesi si concretizzerà.

L'articolo La gamma media di Samsung sogna da top: stabilizzatore ottico anche per i nuovi Galaxy A? sembra essere il primo su AndroidWorld.

Facebook sempre più poliedrica: arriva Shops per dare visibilità alle realtà commerciali messe in ombra dal COVID

Tue, 05/19/2020 - 22:56

Facebook ha appena compiuto un altro passo verso il suo obiettivo di piattaforma sociale globale, lanciando Shops: si tratta di una nuova sezione che ha lo scopo di fungere da vetrina per le piccole e medie realtà commerciali locali.

Lo strumento arriva come una sorta di risposta all’emergenza sanitaria attuale e per dare supporto a quelle realtà commerciali che sono state maggiormente danneggiate dai lunghi periodi di lockdown. Shops si integrerà nativamente con servizi di terze parti come Shopify, BigCommerce e Woo: oltre a fornire maggiore visibilità alla realtà commerciali che se ne avvarranno, mira anche a fornire uno strumento unificato di pagamenti.

LEGGI ANCHE: Huawei FreeBuds 3i, la recensione

Gli strumenti per la promozione dei prodotti tramite Shops saranno disponibili anche su Instagram, con link integrabili anche nelle Storie. Sarà poi a discrezione dell’azienda commerciale se consentire il pagamento direttamente sulla piattaforma social e reindirizzando il cliente sul proprio sito web.

La distribuzione di Shops sta partendo in queste ore su Facebook negli Stati Uniti, mentre è attesa entro la prossima estate su Instagram. Facebook non ha fornito dettagli specifici sulle tempistiche di distribuzione in Europa.

L'articolo Facebook sempre più poliedrica: arriva Shops per dare visibilità alle realtà commerciali messe in ombra dal COVID sembra essere il primo su AndroidWorld.

Il punto su Galaxy Note 20: tutto quello sappiamo su fotocamera, design e batteria (foto) (aggiornato: addio Zoom 100x)

Tue, 05/19/2020 - 22:55

Nelle ultime settimane abbiamo visto un incremento dei rumor a proposito di Galaxy Note 20, la nuova serie di smartphone che costituirà i top di gamma Samsung a partire dal prossimo autunno.

Andiamo a riassumere quello che ormai sembra assodato sulle caratteristiche tecniche di Galaxy Note 20:

  • Il processore dovrebbe essere il nuovo Exynos 992, uno dei punti di svolta rispetto alla serie Galaxy S20.
  • Almeno per la variante Plus dovremmo vedere un display con refresh rate fino a 120 Hz.
  • Nuova generazione di sensore d’impronte digitali integrato nel display, il 3D Sonic Max.
  • La RAM ammonterà ad almeno 16 GB su tutte le varianti della serie Note 20.
  • La batteria della variante Plus dovrebbe avere una capacità di 4.500 mAh, leggermente più alta rispetto al suo predecessore Note 10+. Grazie all’implementazione del display di tipo LTPO dovrebbe essere garantita un’autonomia più ampia del 15/20%.
  • Sensore principale della fotocamera da 108 megapixel. Secondo Ice universe dovrebbe esserci anche un sensore implementato specificatamente per assistere l’autofocus, scongiurando i problemi verificatisi con Galaxy S20 Ultra.
LEGGI ANCHE: Realme X50 Pro, la recensione

A completare il tutto vediamo alcune nuove immagini condivise da Ice Universe che mostrano il probabile design di Galaxy Note 20: anteriormente vediamo il foro centrale nel display per la fotocamera mentre posteriormente un modulo fotografico squadrato con tre sensori, tutto sommato un look simile a quello della serie Galaxy Note 10.

Aggiornamento19/05/2020 ore 22:55

Emergono ulteriori dettagli sulla nuova famiglia Galaxy Note 20  di Samsung, in particolare per il loro comparto fotografico. È il solito Ice Universe a fornirci ulteriori novità: secondo il noto leaker, tutta la famiglia Galaxy Note 20 non offrirà più la possibilità di effettuare lo Zoom 100x che abbiamo visto sulla serie Galaxy S20. Se venisse confermata, sareste d’accordo con la scelta di Samsung?

2 vai alla fotogallery

Galaxy Note20. pic.twitter.com/g9agV6U7NN

— Ice universe (@UniverseIce) May 19, 2020

L'articolo Il punto su Galaxy Note 20: tutto quello sappiamo su fotocamera, design e batteria (foto) (aggiornato: addio Zoom 100x) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Nokia 5.1 Plus brinda con Android 10: parte l’aggiornamento ufficiale (video)

Tue, 05/19/2020 - 22:36

Anche per i possessori di Nokia 5.1 Plus è giunto il momento di scaldare il proprio dispositivo per ricevere l’aggiornamento ad Android 10, appena annunciato da Nokia.

Il major update per Nokia 5.1 Plus è stato appena annunciato dal tweet di Juho Sarvikas – CEO di HMD Global che controlla Nokia – che potete vedere a fine articolo. L’aggiornamento include tutte le novità chiave di Android 10 e le patch di sicurezza Android aggiornate ad aprile 2020. Il peso dell’aggiornamento dovrebbe ammontare a circa 1,3 GB.

LEGGI ANCHE: Galaxy S20 vs iPhone 11 Pro, la recensione

Affinché tutti ricevano l’update appena annunciato ad Android 10 potrebbe volerci qualche giorno. Al momento il rollout è in corso via OTA.

Android 10 roll out has started for Nokia 5.1 Plus! Head over to our community to get the full details and check for availability in different countries

Le famiglie OnePlus 7 e 7T ricevono le nuove Open Beta: patch di maggio, novità per l’app Telefono e qualche fix

Tue, 05/19/2020 - 22:28

È tempo di nuovi aggiornamenti per OnePlus 7T / 7T Pro e OnePlus 7 / 7 Pro, i quali hanno ricevuto le nuove versioni beta della OxygenOS. Si tratta della Open Beta 4 per la serie OnePlus 7T, e della Open Beta 14 per la serie OnePlus 7. Andiamo a vedere insieme i changelog associati agli aggiornamenti, essenzialmente identici per i quattro dispositivi dell’azienda cinese.

Sistema
  • Risoluzione dei problemi di riconoscimento degli input vocali con alcune app di terze parti.
  • Risoluzione dei problemi di visualizzazione di alcuni contatti.
  • Nuove personalizzazioni per gli stili Orologio nel Ambient Display.
  • Ottimizzazione generale della stabilità di sistema.
  • Aggiornamento della patch di sicurezza Android a maggio 2020.
Telefono
  • Possibilità di consultare le registrazioni delle chiamate effettuate direttamente dal registro chiamate.
LEGGI ANCHE: OnePlus 7T Pro, la recensione

Gli aggiornamenti descritti sono attualmente in fase di distribuzione automatica via OTA a tutti gli utenti che hanno installato la precedente versione Open Beta del firmware sui quattro dispositivi citati.

L'articolo Le famiglie OnePlus 7 e 7T ricevono le nuove Open Beta: patch di maggio, novità per l’app Telefono e qualche fix sembra essere il primo su AndroidWorld.

Gli utenti Apple sono quelli più soddisfatti, ma se si guarda ai modelli di smartphone c’è chi fa meglio (foto)

Tue, 05/19/2020 - 20:00

Sono disponibili le statistiche del American Customer Satisfaction Index, ovvero un insieme di dati che monitora le preferenze degli utenti americani e la loro soddisfazione riguardo specifici prodotti. Sebbene questo indice riguardi tante categorie di prodotti, a noi interessa principalmente quella degli smartphone. Ecco i risultati.

Gli utenti Apple sono i più soddisfatti: il grado di soddisfazione quest’anno è arrivato all’82%, un aumento dell’1% rispetto al 81% dello scorso anno. Non un gran incremento, ma abbastanza per portarsi davanti a Samsung, la quale è rimasta allo stesso 81% dello scorso anno. Apple può cantare vittoria? Non proprio.

Se guardiamo la soddisfazione dei clienti riguardo specifici prodotti, vediamo che la situazione si inverte: il più apprezzato è Galaxy Note 9, che ottiene l’85%, mentre appena sotto troviamo Galaxy S9+, Galaxy S10 e iPhone XS Max, tutti al 84%. È interessante notare come gli attuali top di gamma della casa di Cupertino siano più in basso in classifica: forse le alte aspettative hanno danneggiato la soddisfazione finale. Insomma, fa strano vedere un iPhone 11 Pro con lo stesso punteggio di un Galaxy J7 Prime, no?

LEGGI ANCHE: Enorme leak su Apple Glass, svelato anche il prezzo

Questi sono solo alcuni dei dati che si possono trovare nel file PDF di American Customer Satisfaction Index, anche se gran parte di questi ci interessano poco in quanto specifici del mercato USA. Vi lasciamo con una curiosità: il settore smartphone ha un grado di soddisfazione generale del 80%, mentre c’è chi fa meglio: per gli americani l’industria più “soddisfacente” è quella dei birrifici (84%).

2 vai alla fotogallery

L'articolo Gli utenti Apple sono quelli più soddisfatti, ma se si guarda ai modelli di smartphone c’è chi fa meglio (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

“Siamo super-impegnati sull’hardware e abbiamo una visione di lungo periodo” parola di Sundar Pichai, CEO Google

Tue, 05/19/2020 - 19:30

A quanto pare i Pixel sono finiti sotto la lente d’ingrandimento mediatica negli ultimi giorni. Complice un report che mostrava l’andamento al ribasso, modello dopo modello, delle vendite degli smartphone “made by Google” e la dipartita di un paio di importanti dirigenti (e di Eric Schmidt), le sirene hanno iniziato a suonare allarmate. Forse proprio per questo oggi Sundar Pichai, CEO di Google, ha rilasciato un’intervista a The Verge dove illustra le difficoltà degli ultimi tempi e spiega come mai l’azienda è determinata a rimanere nel settore hardware.

Sembra che le recenti acquisizioni di Nest e parte del team HTC abbiano causato diversi rimescolamenti interni. Inoltre il portafoglio di prodotti sempre più vasto ha ulteriormente complicato la gestione delle attività. Pichai ha poi dichiarato che “L’hardware è tosto. Ci vuole parecchio tempo per fare le cose per bene e pensare ai vari componenti”. Ad ogni modo rimarca che BigG è “super-determinata” e vuole continuare a investire nel settore, felice delle critiche positive ricevute da Pixel 3a.

LEGGI ANCHE: MIUI 12 è ufficiale

Ma perché Google, una realtà imbattibile lato servizi, ha deciso di entrare nel complicato mondo della realizzazione fisica di dispositivi? La risposta di Pichai è triplice: “spostare in avanti il mondo dei computer, guidare la visione dell’ecosistema (cosa non possibile occupandosi solamente della piattaforma software) e costruire un business sostenibile. La visione del CEO appare cristallina, quello che però non è affatto scontato è che tutto ciò venga compreso dagli utenti – figure del tutto assenti nel discorso del manager – soprattutto quando si parla di strategie di lungo periodo.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L'articolo “Siamo super-impegnati sull’hardware e abbiamo una visione di lungo periodo” parola di Sundar Pichai, CEO Google sembra essere il primo su AndroidWorld.

Come sbloccare il bootloader su quasi tutti gli smartphone ZTE con processore Qualcomm (foto)

Tue, 05/19/2020 - 19:05

La sequenza di avvio dei processori Snapdragon prevede il caricamento del Bootloader Primario (PBL), ma forse non tutti sanno che questi chip possiedono anche un’altra sequenza chiamata EDL (Emergency Download Mode). Questa è strettamente riservata all’uso da parte dei produttori per sbloccare dispositivi brickati attraverso la procedura “Firehose”. Spieghiamo questi dettagli perché i colleghi di XDA Developers hanno scoperto che la sequenza EDL può essere utilizzata per avere un accesso alla partizione di basso livello, utile per sbloccare il bootloader su alcuni telefoni.

A quanto pare ZTE non inibisce l’accesso alla sequenza che quindi può essere sfruttata via ADB. In particolare sembra che l’azienda cinese usi la partizione “devinfo” per archiviare i dettagli sul bootloader compresa la definizione di “sbloccato”/”bloccato”. La procedura Firehose quindi può essere manipolata per arrivare allo sblocco del bootloader del dispositivo.

LEGGI ANCHE: MIUI 12 è ufficiale

La cosa però non funziona su tutti gli smartphone aggiornati ad Android Oreo e successivi e sui top di gamma come Axon 9 Pro, Axon 10 Pro e Axon M. Per chiarezza abbiamo riportato i modelli (con tanto di nome in codice) su cui la procedura funziona. Li trovate di seguito divisi in base al tipo di CPU. Alla lista vanno aggiunti anche ZTE Avid 4, ZTE Tempo X, ZTE Imperial Max e ZTE Grand X View 2.

Prima di iniziare, scegliendo gli strumenti appropriati nel repository non ufficiale ZTE Firehose su GitHub, vi consigliamo di consultare la guida dettagliata riportata nel thread sul forum XDA.

Smartphone con processore Qualcomm Snapdragon 210 (MSM8909)

  • Unknown ZTE (code-name: forbes)
  • Unknown ZTE (code-name: refuge)
  • ZTE Avid 4 (Z855) (code-name: calbee)
  • ZTE Blade Vantage (Z839) (code-name: sweet)
  • ZTE Fanfare 3 (Z852) (code-name: kelly)
  • ZTE Grand X View 2 (K81) (code-name: helen)
  • ZTE Majesty Pro Plus (Z899VL) (code-name: elden)
  • ZTE Maven 2 (Z831) (code-name: chapel)
  • ZTE Maven 3 (Z835) (code-name: draco)
  • ZTE N818S (code-name: sapphire/sapphire4G)
  • ZTE Overture 3 (Z851) (code-name: jeff)
  • ZTE Tempo X (N9137) (code-name: grayjoylite)
  • ZTE ZFive C (Z558VL) (code-name: loft)
  • ZTE ZFive G LTE (Z557BL) (code-name: lewis)
  • ZTE ZMAX One (Z719DL) (code-name: gemi)
Smartphone con processore Qualcomm Snapdragon 617 (MSM8952)

Android 5.1.1

  • ZTE Axon Max (C2016) (code-name: orchid)
  • ZTE Grand X Max 2 (Z988) (code-name: jerry)
  • ZTE Imperial Max (Z963U) (code-name: lily)
  • ZTE Max Duo LTE (Z962BL) (code-name: tom)
  • ZTE Max Duo LTE (Z963VL) (code-name: nancy)

Android 6.0.1

  • ZTE AT&T Trek 2 (K88) (code-name: jasmine)
  • ZTE Axon Max (C2016) (code-name: orchid)
  • ZTE Grand X Max 2 (Z988) (code-name: jerry)
  • ZTE ZMAX Pro (Z981) (code-name: urd)
  • ZTE ZPAD (K90U) (code-name: gevjon)

Android 7.1.1

  • ZTE AT&T Trek 2 (K88) (code-name: jasmine)
  • ZTE Axon 7 Mini (B2017G) (code-name: tulip)

Smartphone con processore Qualcomm Snapdragon 427/430/435/625

(MSM8920/MSM8937/MSM8940/MSM8953)

  • Unknown ZTE (code-name: flame)
  • ZTE AT&T Primtime (K92) (code-name: primerose)
  • ZTE Blade Force/ZTE Warp 8 (N9517) (code-name: warp8)
  • ZTE Blade Max View (Z610DL) (code-name: violet)
  • ZTE Blade Spark (Z971) (code-name: peony)
  • ZTE Blade X Max (Z983) (code-name: stollen)
  • ZTE Blade X (Z965) (code-name: proline)
  • ZTE Blade Z Max (Z982) (code-name: crocus)
  • ZTE Grand X4 (Z956/Z957) (code-name: finacier)
  • ZTE Max Blue LTE (Z986DL) (code-name: florist)
  • ZTE Max XL/ZTE Bolton (N9560) (code-name: bolton)
1 vai alla fotogallery

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L'articolo Come sbloccare il bootloader su quasi tutti gli smartphone ZTE con processore Qualcomm (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

SmartWorld News Podcast – 19 maggio 2020

Tue, 05/19/2020 - 18:33

Anche oggi è pronta una nuova puntata di SmartWorld News, il nostro podcast giornaliero che vi racconta le notizie più importanti della giornata. Potete ascoltarlo su Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker, Spotify o dal player integrato che trovate a seguire. Vi basta cliccare sul tasto play.

Ascolta “19/05 – MIUI 12, novità TIM e come sarà IFA 2020” su Spreaker.

Gli argomenti del giorno:

L'articolo SmartWorld News Podcast – 19 maggio 2020 sembra essere il primo su AndroidWorld.

Pixel 4a appare in mano a uno youtuber cubano che ne svela dimensioni, altri dettagli e una inattesa novità (video e foto)

Tue, 05/19/2020 - 18:21

Per festeggiare i 10.000 iscritti, lo youtuber cubano Julio Lusson ha realizzato una lunga diretta in cui fa la sua apparizione niente meno che il prossimo Pixel 4a. Per la precisione si tratta di un prototipo (come evidente dal logo Google modificato presente sul retro del dispositivo) e non è la prima volta che appare in un suo video. Già nelle settimane precedenti infatti Lusson aveva anticipato alcune caratteristiche del telefono, ma stavolta ha accettato qualsiasi domanda dagli spettatori.

Scopriamo così che, rispetto allo scorso anno, le dimensioni del nuovo modello sono più compatte: 144,2 x 69,4 x 8,4 mm contro 151,3 x 70,1 x 8,2 mm di Pixel 3a. Pixel 4a è anche più leggero (135-140 g), ma lo youtuber dice di non apprezzare la cosa considerato anche che lo smartphone è realizzato in plastica e trasmette quindi una sensazione “economica”. Parlando di sensazioni Lusson invece loda il motore tattile, che quindi pare essere all’altezza del predecessore.

LEGGI ANCHE: MIUI 12 ufficiale

Lusson parla anche di un buono – non ottimo – livello di luminosità che riesce a mantenere il testo leggibile anche sotto la luce solare diretta. Il pannello è un OLED con frequenza di aggiornamento a 60 Hz. Per il resto l’hardware discusso si limita alle memorie UFS 2.1 (che garantiscono una certa fluidità al software) e alla presenza di nanoSIM+eSIM. Il video – che trovate qui sotto – si chiude con una piccola curiosità: la fotocamera frontale è ospitata all’interno di un foro dello schermo e circondata da un anello metallico. Sarò una scelta estetica o una particolarità del prototipo?

Infine, è apparsa online anche un’altra novità, che arriva piuttosto inattesa: Pixel 4a non avrà l’Active Edge. La notizia è emersa grazie a un tweet di uno dei redattori di XDA Developers e rappresenta la prima volta per un Pixel dai tempi di Pixel 2. Nella galleria qui sotto trovate anche una schermata che riepiloga tutte le gesture che saranno disponibili sul nuovo smartphone di casa Google.

Can confirm that Active Edge is not available on @julio_lusson's Pixel 4a.

Not a huge loss especially since Google is adding a new double tap gesture that doesn't require special hardware: https://t.co/kFiL8qmzxA https://t.co/IA6qqLJnG9

— Mishaal Rahman (@MishaalRahman) May 18, 2020

3 vai alla fotogallery

L'articolo Pixel 4a appare in mano a uno youtuber cubano che ne svela dimensioni, altri dettagli e una inattesa novità (video e foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung ha lanciato un nuovo smartphone senza che nessuno se ne accorgesse: ecco Galaxy A41 (aggiornato)

Tue, 05/19/2020 - 18:15

Quatta quatta Samsung ha ufficializzato il rilascio del nuovo Samsung Galaxy A41 per il mercato giapponese, in esclusiva con l’operatore locale NTT Docomo. Si tratta dell’ultimo arrivato della serie A dei dispositivi coreani, e migliora principalmente il comparto multimediale rispetto al precedente modello, specialmente per ciò riguarda la dotazione di fotocamere; non si sa ancora se e quando verrà commercializzato anche in altri mercati.

Specifiche Tecniche Samsung Galaxy A41
  • Schermo: 6,1” (2340 x 1080 pixel) Super AMOLED Full HD+ Infinity-U
  • CPU: MediaTek Helio P65 SoC (ancora non certo)
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64 GB espandibile (con microSD fino a 512 GB)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 48 MP, apertura f/2.0
    • Grandangolo: 8 MP 123°, apertura f/2.2
    • Profondità: 5 MP, apertura f/2.4
  • Fotocamera frontale: 25 MP, apertura f/2.2
  • Connettività: 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11ac (2.4/5GHz), Bluetooth 5.0, GPS + GLONASS, NFC, USB Type-C
  • Batteria: 3.500 mAh con ricarica a 15W
  • Certificazione: IPX5 / IPX8, IP6X
  • OS: Android 10 con OneUI 2.0
LEGGI ANCHE: Le fotocamere frontali a scomparsa potrebbero presto scomparire Uscita e Prezzo

Il Samsung Galaxy A41 sarà disponibile al momento solo in Giappone e solamente per l’operatore NTT Docomo a partire da giugno. Le varianti colore disponibili saranno Nero, Bianco e Blu, mentre non è noto il prezzo di lancio.

Aggiornamento09/04/2020

Samsung ha deciso che i tempi sono maturi per proporre questo dispositivo anche in Europa, a partire dalla Germania. Il Galaxy A41 infatti sarà disponibile all’acquisto a partire da maggio al prezzo di 299€. Una particolarità riguarda però la forma del modulo fotocamere: mentre il modello originale destinato al Giappone è caratterizzato da un modulo “in linea”, quello per il mercato Europeo varia e propone una forma rettangolare, più in linea con gli altri prodotti Galaxy.

Aggiornamento19/05/2020

Come preannunciato nel precedente aggiornamento il dispositivo è finalmente disponibile all’acquisto in Italia al prezzo di 299€, nelle colorazioni Nera e Blu, (venduto e spedito da Amazon).

4 vai alla fotogallery

L'articolo Samsung ha lanciato un nuovo smartphone senza che nessuno se ne accorgesse: ecco Galaxy A41 (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung annuncia ISOCELL GN1, il primo sensore del produttore con pixel da 1,2μm

Tue, 05/19/2020 - 15:41

Samsung ha da poco annunciato l’ultimo arrivato tra i suoi sensori fotografici, l’ISOCELL GN1, primo sensore del produttore da 50 MP con pixel da 1,2μm, nonché primo ad offrire entrambe le tecnologie Dual Pixel e Tetracell allo stesso tempo. Tutto ciò dovrebbe offrire un livello qualitativo delle foto in notturna vistosamente migliore, oltre che una velocità di autofocus equiparabile a quella di una normale macchina fotografica DSLR.

La tecnologia Dual Pixel permette il piazzamento di due fotodiodi l’uno di fianco all’altro all’interno di un singolo pixel, che riesce quindi a ricevere luce da due angolazioni diverse. Ciò permette di ottenere il doppio delle informazioni (particolare che torna utile quando si inquadra un oggetto in movimento) che vengono poi elaborate e tradotte in un unico output. Grazie ad un algoritmo inoltre le informazioni di luce di ciascun fotodiodo vengono tradotte in un immagine con risoluzione equiparabile a quella derivata da un sensore da 100 MP. Questa tecnologia per la prima volta convive con Tetracell, una tecnica di pixel-merging che migliora la capacità dei pixel di catturare un maggior quantitativo di luce correlando quattro pixel in uno.

LEGGI ANCHE: Il punto su Galaxy Note 20: tutto quello sappiamo su fotocamera, design e batteria

Samsung ha annunciato come la produzione di massa del sensore ISOCELL GN1 è già iniziata in questo mese, e che ciò permetterà di inserirlo nei prossimi dispositivi in arrivo (forse già da Galaxy Note 20 e Galaxy Fold 2).

Di seguito le altre principali caratteristiche e punti di forza del nuovo GN1.

  • L’autofocus viene ampiamente migliorato, a fronte di una messa a fuoco PDAF a 100 milioni di fasi.
  • La regolazione automatica e intelligente del livello di ISO ora permette di avere sempre il corretto livello a seconda delle condizioni di luce, mentre l’HDR in tempo reale catture la scena simultaneamente in più livello di esposizione; il sensore supporta inoltre la registrazione di video 8K@30fps.

L'articolo Samsung annuncia ISOCELL GN1, il primo sensore del produttore con pixel da 1,2μm sembra essere il primo su AndroidWorld.

È ufficiale: IFA 2020 di Berlino si farà dal vivo

Tue, 05/19/2020 - 15:29

Dopo mesi in cui abbiamo commentato lo spostamento, l’annullamento o la virtualizzazione dei principali eventi nel mondo della tecnologia, finalmente ci ritroviamo nella situazione opposta: l’IFA di Berlino si terrà dal vivo.

La nota fiera di elettronica berlinese si terrà dal prossimo 3 al 5 settembre 2020. Gli enti che ne curano l’organizzazione hanno appena comunicato che l’evento si terrà dal vivo. La decisione è arrivata dopo aver attentamente considerato gli ultimi sviluppi dell’emergenza sanitaria nel continente europeo. Chiaramente la salute e la sicurezza di partecipanti e addetti ai lavori verrà messa al primo posto: il distanziamento sociale verrà costantemente assicurato e monitorato, così come l’affluenza alla fiera.

LEGGI ANCHE: Fitbit Charge 4, la recensione

IFA 2020 ruoterà attorno a quattro eventi principali:

  • IFA Global Press Conference, che solitamente si tiene ad aprile e che convoglierà almeno 800 giornalisti provenienti da 50 paesi diversi.
  • IFA NEXT meets IFA SHIFT Mobility.
  • IFA Global Markets.
  • IFA Business, Retail & Meeting Lounges.

La prossima edizione dell’IFA di Berlino sarà accessibile esclusivamente su invito: ci si aspetta che le richieste di invito supereranno i posti disponibili, oltre a coloro che non potranno raggiungere fisicamente Berlino per restrizioni sui viaggi, e pertanto l’organizzazione ha comunicato che verrà resa disponibile anche una piattaforma per seguire virtualmente gli eventi.

L'articolo È ufficiale: IFA 2020 di Berlino si farà dal vivo sembra essere il primo su AndroidWorld.

Google Duo si aggiorna con tante novità: reperibilità tramite email, nuovi filtri e modalità Famiglia (foto)

Tue, 05/19/2020 - 15:16

Google ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento per Duo, la sua piattaforma per le chiamate e videochiamate, introducendo un buon numero di novità, alcune delle quali avevamo avuto modo di conoscere in anteprima.

Una delle novità principali consiste nella possibilità di raggiungere ed essere raggiunti tramite indirizzo email da Google Duo: non servirà necessariamente conoscere il numero telefonico per contattare qualcuno su Duo, basterà conoscere il suo indirizzo email. L’opzione è comunque disabilitabile attraverso le impostazioni dell’app, come mostrato dagli esempi qui sotto.

2 vai alla fotogallery LEGGI ANCHE: miglior smartphone compatto del 2020, la nostra selezione

L’aggiornamento per Duo è coinciso anche con l’introduzione della modalità Famiglia: questa è accessibile attraverso il menù contestuale durante la videochiamata e propone un’interfaccia ottimizzata per i bambini, per la quale è minimizzato il rischio di interrompere per sbaglio la videochiamata. Inoltre, propone diversi filtri per bambini e l’opzione per disegnare a mano libera durante la videochiamata su una sorta di lavagna virtuale.

4 vai alla fotogallery

Per Google Duo sono arrivati anche dei nuovi filtri coerenti con l’attuale periodo che stiamo vivendo: tra questi troviamo il filtro per celebrare la festa della mamma e quello per partecipare alle sessioni di laurea online o alle feste di laurea. I filtri sono utilizzabili anche sui video-messaggi.

2 vai alla fotogallery

L’aggiornamento che abbiamo appena descritto è attualmente in fase di distribuzione automatica per l’app Android (versione 87). Qui sotto trovate il rispettivo badge del Play Store.

L'articolo Google Duo si aggiorna con tante novità: reperibilità tramite email, nuovi filtri e modalità Famiglia (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Pages