Tecnoandroid

Condividi su:

Condividi su:



MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 4 hours 55 min ago

ho. Mobile è già arrivato al suo quarto compleanno

Fri, 06/24/2022 - 15:30

ho. Mobile è già arrivato al suo quarto compleanno Tecnoandroid

Lo scorso 22 giugno 2022 ho. Mobile, operatore virtuale e secondo brand consumer di Vodafone Italia, ha festeggiato i suoi primi 4 anni anni dal debutto nel mercato italiano della telefonia mobile.

Il lancio ufficiale dell’operatore semivirtuale ho., che appartiene alla società VEI era avvenuto esattamente il 22 Giugno 2018 quando, a meno di un mese dall’arrivo di Iliad in Italia, è stata messa online sul suo sito ufficiale la prima offerta lancio. Scopriamo maggiori dettagli.

 

ho.Mobile arriva al suo quarto compleanno

Stando a quanto riportato da Vodafone nei suoi ultimi dati finanziari presentati a Maggio 2022, a quasi quattro anni dal lancio sul mercato della telefonia mobile italiano il brand ho. Mobile ha ormai raggiunto i 2,8 milioni di clienti. Nello stesso periodo del 2021, a ridosso del suo terzo compleanno, i clienti dell’operatore virtuale si attestavano a 2,5 milioni.

Ecco il testo del post con cui l’operatore ha festeggiato il proprio compleanno: “Oggi è un giorno bellissimo, sai perché? Perché ho. compie 4 anni, anche grazie a te. E se ci scrivi un messaggino di auguri nei commenti saremo ancora più contenti“. A parte questo post sui social in occasione dl suo quarto compleanno, ho. Mobile non ha lanciato delle particolari iniziative per l’anniversario dal debutto.

L’operatore, ha però lanciato la promozione ho. Summer Cashback, che prevede la ricezione automatica di una ricarica telefonica omaggio del valore di 5 euro al primo rinnovo. L’iniziativa è valida sia nei negozi che online per i clienti che richiederanno l’attivazione di una nuova SIM ho. fino al 30 Giugno 2022, salvo cambiamenti.

ho. Mobile è già arrivato al suo quarto compleanno Tecnoandroid

Twitter su Android e iOS sta rilasciando una nuova funzione per i video

Fri, 06/24/2022 - 15:15

Twitter su Android e iOS sta rilasciando una nuova funzione per i video Tecnoandroid

Ora hai la possibilità di attivare e disattivare i sottotitoli dal tuo dispositivo mobile quando usi Twitter. Un paio di mesi dopo aver iniziato a testare la funzione, il social network ha iniziato a rendere disponibile a tutti su Android e iOS l’impostazione dei sottotitoli. Sarai sempre in grado di vedere un pulsante CC nell’angolo in alto a destra di un video che è stato caricato sulla piattaforma; tutto quello che devi fare è fare ‘tap’ per attivare o disattivare i sottotitoli.

Poiché ti consente di visualizzare i sottotitoli in qualsiasi momento, questa funzione è un’aggiunta eccellente dal punto di vista dell’accessibilità. In passato, il pulsante dei sottotitoli (CC) sul Web e il pulsante dei sottotitoli sui dispositivi mobile erano visibili solo se l’audio era disattivato. Inoltre, quando espandi un video, l’audio inizierà immediatamente a essere riprodotto, il che fa scomparire automaticamente i sottotitoli.

Twitter sta aggiornando la sua piattaforma

Se vuoi vedere tutti i sottotitoli per i tuoi video, ti viene richiesto di accedere alle impostazioni di accessibilità e attivare i sottotitoli. Tuttavia, c’è una restrizione associata alla funzione, ovvero che il pulsante apparirà accanto a un video solo se è stato accompagnato da una didascalia.

Secondo un rappresentante che ha parlato con The Verge, questa particolare funzione non è legata all’introduzione da parte di Twitter di sottotitoli generati automaticamente per i video a dicembre. Tuttavia, li vedrai solo sui video con audio disattivato a meno che tu non vada alla pagina delle impostazioni di accessibilità del sito Web e selezioni l’opzione per vederli in ogni momento. Appariranno solo quando il video è disattivato. Non è nemmeno possibile segnalare didascalie automatiche imprecise perché al momento non esiste un meccanismo per farlo.

Twitter su Android e iOS sta rilasciando una nuova funzione per i video Tecnoandroid

Qualcomm si prende Cellwize: 5G e innovazione infrastruttura edge nel mirino

Fri, 06/24/2022 - 15:05

Qualcomm si prende Cellwize: 5G e innovazione infrastruttura edge nel mirino Tecnoandroid

Qualcomm Technologies, Inc. ha annunciato oggi l’acquisizione di Cellwize Wireless Technologies Pte. Ltd., leader nell’automazione e nella gestione delle reti mobile, per accelerare ulteriormente il ruolo di Qualcomm Technologies come leader nell’innovazione e nell’adozione delle reti di accesso radio 5G (RAN). Le capacità della piattaforma software di implementazione, automazione e gestione della rete 5G di Cellwize rafforzano ulteriormente le soluzioni infrastrutturali 5G di Qualcomm Technologies per alimentare la trasformazione digitale delle industrie, alimentare l’intelligent edge connesso e sostenere la crescita della cloud economy.

L’aggiunta della piattaforma di automazione e gestione della RAN cloud-native e multi-vendor di Cellwize con le offerte RAN 5G leader del settore di Qualcomm Technologies fornirà:

  • Soluzione software leader per l’automazione e la gestione della RAN che accelererà lo sviluppo dell’intelligent edge connesso attraverso l’implementazione di reti private e pubbliche 5G, riducendo i tempi di implementazione della rete e semplificandone la gestione;
  • Soluzione programmabile che consente di creare un ecosistema applicativo (marketplace) per la differenziazione e la personalizzazione in diversi settori verticali;
  • Soluzione orizzontale che consente una gestione semplice dell’ecosistema multi-vendor per reti virtualizzate aperte;
  • Soluzione con architettura RAN flessibile (RAN aperta, RAN virtualizzata e RAN tradizionale) e supporto multigenerazionale.

Gli operatori di telefonia mobile globali e le aziende private stanno implementando le reti 5G a un ritmo senza precedenti in tutti i settori, con l’obiettivo di connettere tutti e tutto al cloud”, ha dichiarato Durga Malladi, senior vice president e general manager, Cellular Modems & Infrastructure, Qualcomm Technologies, Inc. “L’aggiunta delle migliori tecnologie di automazione RAN di Cellwize rafforza la capacità di Qualcomm Technologies di guidare lo sviluppo della moderna rete 5G – accelerando l’adozione globale di Open RAN, l’innovazione dell’infrastruttura cellulare basata su cloud e le implementazioni di reti private 5G.”

Siamo entusiasti di entrare a far parte di Qualcomm Technologies in quanto siamo entrambi impegnati nella missione di modernizzazione le reti di accesso radio e consentire agli operatori di rete mobile e alle imprese di realizzare e monetizzare appieno la loro trasformazione digitale“, ha dichiarato Ofir Zemer, ex amministratore delegato di Cellwize, ora vicepresidente, product management di Qualcomm Technologies, Inc.

Qualcomm Technologies è leader nel progresso del 5G per alimentare l’intelligent edge connesso e abilitare la cloud economy. Basandosi sul suo ampio portafoglio RAN 5G, Qualcomm Technologies è al centro del progresso dell’ecosistema cellulare e dell’accelerazione del ciclo di innovazione per accelerare l’implementazione delle moderne reti 5G su scala.

I leader del settore hanno condiviso le seguenti riflessioni sull’acquisizione:

HPE è lieta di questo annuncio che contribuisce a consolidare e accelerare ulteriormente la nostra proposta di valore congiunta con Qualcomm Technologies e Cellwize, due partner strategici con cui abbiamo lavorato a stretto contatto. La leadership di HPE nelle infrastrutture Telco, in particolare nei sistemi di automazione end-to-end e di supporto alle operazioni, insieme alla piattaforma RAN leader di Qualcomm Technologies e alla soluzione di automazione e gestione della RAN di Cellwize, rappresenta una combinazione vincente per affrontare l’opportunità del mercato della disaggregazione della RAN e accelerarne l’adozione nel settore Telco“, ha dichiarato Domenico Convertino, VP of Product Management, HPE Communications Technology Group. “Non vediamo l’ora di continuare a lavorare insieme per fornire ai nostri clienti nuove funzionalità che contribuiranno a semplificare le operazioni, a gestire le reti 5G multi-vendor e a consentire loro di implementare il 5G più rapidamente.

Verizon è stata in prima linea nello sviluppo di una rete 5G differenziata che fungerà da piattaforma per l’innovazione del 21° secolo“, ha dichiarato Ed Chan, Chief Technology Officer di Verizon. “L’ottimizzazione della RAN attraverso l’automazione è fondamentale per realizzare questa visione. Siamo molto lieti che Qualcomm Technologies abbia ampliato le sue già innovative soluzioni infrastrutturali con l’acquisizione di Cellwize. con l’acquisizione della soluzione di automazione e gestione della RAN di Cellwize, che abbiamo utilizzato come base per l’architettura SON di Verizon. Non vediamo l’ora di continuare la nostra stretta collaborazione con Qualcomm Technologies per costruire il futuro mondo 5G“.

DLA Piper ha agito come consulente legale principale e Fischer (FBC & Co.) come consulente locale di Qualcomm Technologies. Evercore ha agito come consulente finanziario di Cellwize e Goldfarb Seligman and Co. come consulente legale.

Qualcomm si prende Cellwize: 5G e innovazione infrastruttura edge nel mirino Tecnoandroid

Amazfit: nasce il nuovo GT 3 Pro in Limited Edition, il design è Premium

Fri, 06/24/2022 - 15:01

Amazfit: nasce il nuovo GT 3 Pro in Limited Edition, il design è Premium Tecnoandroid

Amazfit, marchio leader a livello mondiale nel settore degli smart wearable di Zepp Health (NYSE: ZEPP), presenta una nuova versione in edizione limitata del suo iconico smartwatch GTR 3 Pro. Caratterizzato da un design in acciaio inossidabile e da una corona girevole finemente intagliata, insieme alle funzioni di gestione della salute complete e facili da usare, questo capolavoro estetico è costruito per ispirare uno stile di vita sano, intelligente ed elegante.

Design Premium

Influenzato dal movimento Bauhaus, Amazfit GTR 3 Pro Limited Edition rappresenta la fusione definitiva tra stile classico e moda contemporanea. Lo smartwatch presenta due opzioni di colore: Mystic Silver e Sleek Gold. Il corpo dell’orologio, realizzato a mano in acciaio inossidabile elegante e resistente, è completato da un cinturino in pelle morbido e delicato sulla pelle, che lo rende lo smartwatch perfetto per gli utenti che cercano una combinazione eccellente di praticità, estetica e comfort.

Display Ultra HD AMOLED

Amazfit GTR 3 Pro Limited Edition è dotato di un ampio display AMOLED ultraHD da 1,45 pollici in vetro temperato, e vanta uno straordinario rapporto schermo/corpo del 70,6% per migliorare l’esperienza di visualizzazione e mantenere un’ottima visibilità dei dati anche sotto la luce diretta del sole.

Gestione e monitoraggio della salute 24 ore su 24

L’avanzato biosensore di Amazfit GTR 3 Pro Limited Edition consente agli utenti di monitorare la frequenza cardiaca, la saturazione di ossigeno nel sangue e il livello di stress durante l’intera giornata, e persino di testare le tre metriche (insieme alla frequenza respiratoria) simultaneamente con un solo tocco, per un risultato in 45 secondi. Gli utenti possono anche controllare i dati sul sonno in modo rapido e semplice, direttamente sullo schermo dell’orologio al proprio risveglio. Grazie a tutte queste funzioni il brand può realizzare ulteriormente la sua promessa Smart Health Made Easy.

 

Monitoraggio smart dell’attività sportiva

Con oltre 150 modalità sportive integrate e il riconoscimento intelligente e automatico di otto sport, gli utenti possono gestire facilmente la propria routine di fitness con il minimo input. L’algoritmo PeakBeats™ sviluppato da Amazfit aiuta gli utenti a comprendere in modo professionale lo stato dell’allenamento, con dati specializzati come il massimo assorbimento di ossigeno (VO2 Max), il tempo di recupero completo, il carico e l’effetto dell’allenamento.

Potente sistema operativo Zepp e supporto per le app

Dotato di animazioni fluide e di un’interfaccia utente personalizzata, l’intuitivo sistema operativo Zepp OS di Amazfit GTR 3 Pro Limited Edition consente una navigazione senza interruzioni, consumando meno energia. Il ricco ecosistema include oltre 10 mini-app, insieme al supporto per le app di terze parti Home Connect e GoPro.

Musica e chiamate Bluetooth

Grazie alla possibilità di connettere lo smartwatch via Bluetooth con lo smartphone, Amazfit GTR 3 Pro Limited Edition può ricevere telefonate e controllare facilmente la musica salvata sul telefono. È anche possibile memorizzare fino a 470 canzoni sull’orologio per una riproduzione musicale indipendente.

Autonomia di 12 giorni

Amazfit GTR 3 Pro Limited Edition è dotato di un ampio elenco di potenti funzioni, ma ha una resistenza sufficiente per durare fino a 12 giorni con un utilizzo tipico e fino a 30 giorni in modalità risparmio batteria.

Prezzo e disponibilità

Amazfit GTR 3 Pro Limited Edition è disponibile a partire dal 1° luglio al prezzo consigliato al pubblico di 299,90€ presso Amazon e lo store ufficiale Amazfit, sul quale sarà inoltre possibile pre-ordinare il proprio device a partire dal giorno 13 giugno.

Per maggiori informazioni, si prega di visitare il sito ufficiale di Amazfit e seguire il brand sui canali Facebook, Instagram e Youtube.

Amazfit: nasce il nuovo GT 3 Pro in Limited Edition, il design è Premium Tecnoandroid

Guida autonoma: i nuovi test tra Italia, Austria e Germania sono stati completati

Fri, 06/24/2022 - 15:00

Guida autonoma: i nuovi test tra Italia, Austria e Germania sono stati completati Tecnoandroid

La guida autonoma caratterizza quello che sarà il futuro del mondo delle auto ma non solo. I test sono in continuo sviluppo in giro per il mondo, con la commissione europea che avrebbe finanziato un nuovo progetto pilota qualche tempo fa che prenderebbe il nome di 5G Carmen.

Diversi test sono stati condotti proprio ultimamente all’interno di diversi paesi come l’Italia, l’Austria e la Germania. Le auto avrebbero attraversato questi paesi con tragitti molto impegnativi e sfruttando la continuità del segnale di rete mobile grazie al 5G. 5G Carmen dunque mostra chiaramente la continuità del servizio e garantisce a tutti gli automobilisti che si spostano da un paese all’altro e tutto quello che serve per guidare in maniera autonoma. Potrebbe trattarsi quindi di una vera svolta. 

 

Guida autonoma: cosa rappresenta per il futuro il progetto pilota 5G Carmen

5G Carmen rappresenta una pietra miliare per l’evoluzione dei veicoli connessi e automatizzati, ha dichiarato Matteo Gerosa, coordinatore del progetto. La fondazione Bruno Kessler è molto orgogliosa di guidare questo importante consorzio, a cui la Commissione Europea ha affidato il compito di realizzare uno dei principali corridoi digitali 5G per il futuro della smart mobility. Il vero valore aggiunto del progetto 5G-CARMEN è stata la sinergia e le competenze messe a sistema: aziende e centri di ricerca hanno lavorato fianco a fianco per la costruzione e lo sviluppo del nuovo scenario di business per il futuro ecosistema della mobilità digitale e del sistema di trasporto intelligente abilitato dalla connettività 5G e dall’infrastruttura Edge-Cloud.”

Guida autonoma: i nuovi test tra Italia, Austria e Germania sono stati completati Tecnoandroid

Arriva Samsung Wallet: un nuovo rivale per Apple ed iOS pieno di risorse

Fri, 06/24/2022 - 14:59

Arriva Samsung Wallet: un nuovo rivale per Apple ed iOS pieno di risorse Tecnoandroid

Samsung Electronics Co., Ltd. ha presentato oggi Samsung Wallet, una nuova piattaforma che permetterà agli utenti Galaxy di organizzare chiavi digitali, carte d’imbarco, carte di pagamento e altro ancora in una singola applicazione mobile semplice da utilizzare. Samsung Wallet è protetta dalla tecnologia di sicurezza Samsung Knox e sfrutta l’ecosistema aperto Galaxy.

“Samsung Wallet porta i dispositivi mobili a un nuovo livello di praticità nella vita di tutti i giorni, con un ecosistema totalmente sicuro che permette di memorizzare chiavi e carte digitali e altro ancora”, ha dichiarato Jeanie Han, EVP e Head of Digital Life, MX business di Samsung Electronics. “Nell’ambito del nostro costante impegno verso gli ecosistemi aperti, continueremo ad ampliare le funzionalità di Samsung Wallet lavorando a stretto contatto con i nostri partner e sviluppatori di fiducia”.

#tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/06/photo_2022-06-16_11-15-45-3-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/06/photo_2022-06-16_11-15-45-2-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item3 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/06/photo_2022-06-16_11-15-45-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } 1 su 3 Più di un sistema di pagamento

Samsung Wallet offre agli utenti un’interfaccia rifinita che consente con un solo tocco l’accesso alle proprie carte di pagamento, carte fedeltà, gift card e altro. Samsung Wallet incorpora, inoltre, le funzionalità di Samsung Pass, memorizzando in maniera sicura le password, e permette agli utenti di accedere in modo semplice e veloce ad app e servizi.

 

Un comodo accesso a casa e ai trasporti

Grazie all’integrazione di SmartThings e alle partnership di Samsung con alcune note aziende di sicurezza domestica, gli utenti possono facilmente aggiungere chiavi domestiche digitali per chiudere ed aprire comodamente le porte con un dispositivo Galaxy. Samsung Wallet supporta anche le chiavi digitali delle automobili su modelli selezionati di BMW, che consentono agli utenti di bloccare e sbloccare le auto, avviarle  e altro ancora. Inoltre, la partnership di Samsung con Korean Air consente di memorizzare le carte d’imbarco di Korean Air in Samsung Wallet per un facile accesso, rendendo semplice e comodo l’imbarco su un volo.

Gift Card a portata di smartphone

Come su Samsung Pay, anche tramite il nuovo Samsung Wallet è possibile accedere direttamente a MyGiftCard.it, la piattaforma digitale che facilita l’acquisto delle Gift Card dei brand più noti e amati, consentendone l’archiviazione in un’unica applicazione pratica e intuitiva. Su mygiftcard.it, sarà possibile, pagare mediante Samsung Pay e procedere allo stesso modo all’inserimento delle Gift Card acquistate nel Samsung Wallet.

Tanto sicuro quanto semplice, protetto da Samsung Knox

Samsung Wallet è protetto da Samsung Knox, la piattaforma di sicurezza di livello avanzato. Le protezioni includono il riconoscimento delle impronte digitali e la crittografia che salvaguarda i dati sensibili, in modo che solo il proprietario del dispositivo possa accedere alle informazioni importanti. In aggiunta a Samsung Knox, le informazioni contenute in Samsung Wallet sono memorizzati in un ambiente isolato, il Secure Element, che aiuta anche a proteggere da hacking digitali e fisici.

Disponibilità

Samsung Wallet è disponibile in Italia a partire da oggi attraverso un rilascio che arriverà fino a  luglio. Oltre che nel nostro mercato la piattaforma sarà disponibile in altri cinque paesi: Francia, Germania,  Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. Per usufruire di Samsung Wallet, gli utenti dovranno semplicemente aprire l’app Samsung Pay o Samsung Pass su un dispositivo Galaxy compatibile e seguire la richiesta di aggiornamento dell’applicazione.

 

Arriva Samsung Wallet: un nuovo rivale per Apple ed iOS pieno di risorse Tecnoandroid

realme: nella top 5 Europea è l’unica a registrare una crescita delle spedizioni nel Q1

Fri, 06/24/2022 - 14:55

realme: nella top 5 Europea è l’unica a registrare una crescita delle spedizioni nel Q1 Tecnoandroid

realme, il brand di smartphone in più rapida crescita nel 2021 e Top 4 in Europa, ha registrato ottimi risultati nel primo trimestre secondo il report Counterpoint, ed è stato l’unico brand di smartphone tra i primi cinque a registrare una crescita annuale delle spedizioni in Europa.

In Europa realme ha registrato una crescita significativa passando dalla Top 10 nel Q1 2021 alla Top 4 nel Q1 2022, segnando un anno da record. Infatti, l’azienda sta vivendo complessivamente una forte crescita a livello globale e un sostanziale riconoscimento nel mercato, espandendo la propria presenza in nuove aree geografiche e raggiungendo diversi traguardi:

  • Top 4 brand di smartphone in Europa: per due trimestri consecutivi dal Q4 2021 al Q1 2022, realme ha consolidato la 4° posizione nel mercato europeo con un tasso di crescita del 177% nel Q1 2022 (Canalys Report, maggio 2022);
  • Nel 2021 realme si è distinto come il brand di smartphone in più rapida crescita in Europa con un tasso annuale di +518%;
  • realme ha presentato il suo primo premium flagship, realme GT 2 Pro, in occasione del Mobile World Congress 2022; il successo della serie GT 2 al MWC 2022, grazie a tecnologie di ultima generazione, design accattivante e utilizzo di materiali sostenibili, ha reso realme uno dei protagonisti del più importante evento europeo del settore.

Con il recente lancio della serie realme GT NEO 3, culminato nelle avvincenti collaborazioni quali realme GT NEO 3 Naruto Edition e realme GT NEO 3T Dragon Ball Z Edition, realme ha fatto passi da gigante nel mercato Europeo ed è pronta a stupire i consumatori anche in futuro.

realme: nella top 5 Europea è l’unica a registrare una crescita delle spedizioni nel Q1 Tecnoandroid

Alexa si schiera dalla parte dei maturandi: consigli, promemoria e molto altro

Fri, 06/24/2022 - 14:52

Alexa si schiera dalla parte dei maturandi: consigli, promemoria e molto altro Tecnoandroid

La maturità 2022 è alle porte e con gli scritti inizia una delle prove più dure nella vita di un liceale. Ma quest’anno, i maturandi in Italia  potranno contare su un aiuto davvero speciale. Dalle prime ore del mattino fino al pomeriggio e al dopocena, con Alexa, Echo Buds e Fire TV la maturità farà un po’ meno paura.  

La routine dello studio può essere complicata, stancante e alle volte demotivante, ma con la carica giusta e gli strumenti adatti, anche la maturità può diventare un gioco da ragazzi! Grazie alle sue skill e funzionalità, infatti, l’assistente vocale di Amazon può aiutare gli studenti ad organizzare al meglio la giornata, ritrovare la concentrazione necessaria e motivarli nei momenti più intensi.

Dopo un buon caffè, i maturandi in Italia potranno facilmente ottimizzare la gestione del tempo durante lo studio utilizzando ad esempio la famosa Tecnica del Pomodoro, basta chiedere “Alexa, avvia un timer da 25 minuti” per suddividere le sessioni di studio in intervalli brevi, ma molto intensi. Durante un’intensa mattina di studio il rischio di sentirsi demotivati è reale; in questo caso, basta chiedere ad Alexa di avviare la Skill Caricami Caricami, per ritrovare lo spirito e la motivazione con una massima del giorno quando la stanchezza inizia a farsi sentire. 

Mangiare, si sa, dà la giusta energia per continuare con lo studio dopo pranzo. Nel tardo pomeriggio però, mantenere alta la concentrazione può essere molto difficile, soprattutto con l’estate fuori dalla finestra. Con Echo Buds, i nuovi auricolari wireless di Amazon con integrazione Alexa e tecnologia di cancellazione attiva del rumore, restare concentrati sui libri sarà un po’ più semplice. Basta dire “Alexa avvia suoni per concentrarsi o “Alexa, avvia suoni per studiare. Anche la giusta colonna sonora può aiutare a restare focalizzati sullo studio e con Amazon Music Unlimited* basta scegliere la playlist più adatta alle proprie necessità scorrendo tra le numerose proposte, ad esempio la playlist Massima Produttività o Concentrazione Pop.  

Con il calare del sole, e delle energie, arriva un momento in cui anche il più volenteroso degli studenti non ce la fa più e saltare capitoli da studiare diventa una vera necessità. Anche in quel momento Alexa accorre in soccorso. Basta dire “Alexa, trova una scusa e l’assistente vocale di Amazon troverà la scusa perfetta da raccontare ai professori quando chiederanno proprio quel paragrafo di quel capitolo saltato.

La fine di una giornata di studio è il momento perfetto per concedersi un po’ di meritato relax, magari guardando un film o scoprendo una nuova serie TV e con Fire TV Stick, l’accesso diretto a Prime Video*, Netflix* o Disney+* e gli altri principali provider di streaming è garantito, c’è solo l’imbarazzo della scelta. 

Alexa si schiera dalla parte dei maturandi: consigli, promemoria e molto altro Tecnoandroid

OPPO: 7 progetti e conquista 8 riconoscimenti al CVPR 2022

Fri, 06/24/2022 - 14:45

OPPO: 7 progetti e conquista 8 riconoscimenti al CVPR 2022 Tecnoandroid

In occasione della Computer Vision and Pattern Recognition Conference (CVPR) 2022, OPPO, tra le aziende leader al mondo nel settore degli smart device, si è distinta grazie a 7 progetti innovativi che ha sviluppato nel campo dell’AI, collocandosi tra le aziende tecnologiche di maggior successo dell’evento. In particolare, OPPO si è classificata in otto delle competizioni più seguite della conferenza, aggiudicandosi tre primi posti, un secondo posto e quattro terzi posti.

Grazie allo sviluppo della tecnologia di deep learning, avvenuta nel corso degli anni, la moderna tecnologia AI oggi è in grado di dimostrare un livello di capacità cognitiva simile a quello degli esseri umani. La fusione di più modalità, la tecnologia di intelligenza visiva 3D e l’apprendimento automatico stanno diventando argomenti di ricerca fondamentali nel campo dell’AI e sono aree in cui OPPO ha raggiunto numerosi traguardi, sia a livello teorico sia a livello tecnico.

“Nel 2012, le reti neurali complesse progettate per il riconoscimento delle immagini hanno dato nuova linfa alla ricerca e all’applicazione dell’intelligenza artificiale. Da allora, questa tecnologia ha conosciuto un decennio di rapido sviluppo”, ha dichiarato Guo Yandong, Chief Scientist in Intelligent Perception di OPPO. “OPPO continua a promuovere l’utilizzo dell’intelligenza artificiale nella realizzazione di processi percettivi e cognitivi complessi, come la capacità di apprendere da una grande quantità di dati non codificati, di realizzare flussi di navigazione e di ricostruire informazioni 3D da diverse prospettive. Sono lieto di constatare che sette dei nostri progetti sono stati selezionati per la conferenza di quest’anno. Sulla base di questo successo, continueremo a lavorare per applicare l’AI in ambiti sempre più innovativi e all’avanguardia, per portarne i benefici a un numero sempre maggiore di persone.”

  

I sette progetti selezionati dal CVPR 2022 sono la dimostrazione dei progressi di OPPO nella creazione di un’AI incentrata sull’uomo

I sette lavori proposti da OPPO nell’ambito dell’integrazione delle informazioni multimodali, della ricostruzione del corpo umano in 3D, della personalizzazione dell’esperienza utente in termini di estetica e della distillazione di conoscenze nelle reti neurali per il CVPR di quest’anno, sono stati selezionati per essere presentati durante la conferenza.

La tecnologia cross-modale è considerata la chiave per “umanizzare” l’intelligenza artificiale, che consente di stabilire un’interazione efficace tra dati di natura diversa. I ricercatori di OPPO hanno proposto un nuovo framework CRIS basato sul modello CLIP per consentire all’AI di ottenere una comprensione precisa di testi e immagini, ottenendo una corrispondenza accurata di un frammento di informazione visiva rilevante in un’immagine dopo aver elaborato le complesse descrizioni testuali. La differenza maggiore tra l’intelligenza umana e quella artificiale, infatti, oggi risiede proprio nella multimodalità. A differenza dell’AI, che trova complesso abbinare con precisione le informazioni derivanti da modalità diverse, gli esseri umani sono in grado di comprendere facilmente le informazioni contenute sia nelle parole che nelle immagini e di fare associazioni tra i due tipi di informazioni. Il nuovo metodo proposto da OPPO migliora invece l’intelligenza multimodale, portando potenzialmente l’intelligenza artificiale a comprendere e interpretare realmente il mondo attraverso molteplici forme di informazione come il linguaggio, l’udito, la vista.

La ricostruzione 3D del corpo umano è un’altra area in cui l’OPPO Research Institute ha compiuto progressi significativi. Al CVPR 2022, OPPO ha presentato un processo che consente di creare automaticamente avatar digitali che riproducano fedelmente le sembianze dell’essere umano, anche nell’abbigliamento, una delle maggiori sfide nel campo dell’IA a causa della difficoltà di riconoscere e riprodurre alcuni dettagli degli abiti e la loro deformazione. Il modello di OPPO, invece, analizzando i video RGB degli esseri umani ripresi con una telecamera, è in grado di generare con precisione modelli dinamici 3D 1:1 che includono piccoli dettagli come i loghi o le trame dei tessuti, fornendo basi tecniche che possono essere utilizzate nei camerini virtuali per lo shopping online o nella creazione di avatar realistici in mondi VR/AR.

Il riconoscimento delle immagini da parte dell’intelligenza artificiale ha raggiunto una fase in cui è in grado di identificare con precisione molti oggetti all’interno di un’immagine. Tuttavia, la prossima sfida in questo settore è lo sviluppo di un’intelligenza artificiale in grado di interpretare un’immagine per il suo valore estetico. Infatti, la capacità dell’AI di valutare le immagini in termini di qualità estetica è spesso fortemente legata ai big data utilizzati per formulare il modello di AI, i quali non tengono conto del gusto soggettivo degli utenti.

Per risolvere questo problema, l’OPPO Research Institute, in collaborazione con Leida Li, professore dell’Università di Xidian, ha sviluppato l’innovativo modello Personalized Image Aesthetics Assessment (PIAA): il primo a ottimizzare la valutazione estetica dell’intelligenza artificialecombinando le preferenze soggettive degli utenti con valori estetici più generali, in modo da poter creare, in futuro, esperienze ancora più personalizzate per gli utenti.

Inoltre, OPPO ha proposto una soluzione di ricostruzione semantica del piano 3D multi-view sviluppata in collaborazione con l’Università Tsinghua, l’INS-Conv (INcremental Sparse Convolution). Questa tecnologia innovativa è in grado di analizzare con precisione le superfici all’interno di un ambiente 3D e di riconoscerne le diverse caratteristiche, dal terreno ai piani di lavoro, fino alle pareti, con un grado di precisione molto più elevato rispetto all’attuale tecnologia di ricostruzione che utilizza un singolo punto di vista.

Il CVPR 2022, un palcoscenico per l’innovazione, ha visto anche lo svolgimento di una serie di sfide tecniche, in cui OPPO sì è distinta aggiudicandosi un posto sul podio in ben otto competizioni, tra cui la Neural Architecture Search (NAS) Challenge, la SoccerNet Challenge, l’ActivityNet Temporal Localization Challenge, la Video Object Segmentation Challenge, l’ACDC Challenge 2022 e la WAD Argoverse2 Motion Forecasting Challenge.

Il crescente successo di OPPO al CVPR deve molto ai suoi continui investimenti nel campo dell’Intelligenza Artificiale, su cui dal 2015 lavora un team ad hoc del dipartimento di Ricerca e Sviluppo. All’inizio del 2020 è stato fondato l’Institute of Intelligent Perception per approfondire ulteriormente l’esplorazione di OPPO sulle tecnologie AI all’avanguardia e, ad oggi, l’azienda conta più di 2.650 domande di brevetto globali.

Guidata dalla brand proposition “Inspiration Ahead”, OPPO sta anche collaborando con partner del settore per implementare sempre più l’AI all’interno della vita quotidiana. Nel dicembre 2021, il brand ha lanciato la sua prima NPU dedicata all’imaging, MariSilicon X, che vanta potenti prestazioni di calcolo, e la tecnologia di OPPO è stata utilizzata anche per sviluppare numerosi prodotti e funzionalità, tra cui la piattaforma AR CybeReal, OPPO Air Glass e le Omoji.

Grazie a queste tecnologie, OPPO mira a creare mondi digitali sempre più realistici che siano in grado di combinare realtà e mondi virtuali per offrire agli utenti esperienze del tutto nuove.

OPPO: 7 progetti e conquista 8 riconoscimenti al CVPR 2022 Tecnoandroid

Amazon: i Prime Day arrivano il 12 e 13 luglio con tantissime offerte in tutto il mondo

Fri, 06/24/2022 - 14:45

Amazon: i Prime Day arrivano il 12 e 13 luglio con tantissime offerte in tutto il mondo Tecnoandroid

Prime Day, l’evento annuale di Amazon, torna il 12 e 13 luglio e dedica ai clienti Amazon Prime moltissime offerte su prodotti must-have. Le 48 ore di offerte inizieranno a mezzanotte del 12 luglio e dureranno fino al 13 luglio per i clienti Amazon Prime in Austria, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, Italia, Giappone, Lussemburgo, Messico, Paesi Bassi, Portogallo, Singapore, Spagna, Gran Bretagna, Stati Uniti, e per la prima volta in Polonia e Svezia. Più tardi in estate, inoltre, Prime Day arriverà anche in India, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti e, per la prima volta, in Egitto.

I clienti avranno la possibilità di acquistare prodotti di grandi marchi nazionali e di partner di vendita, incluse molte piccole e medie imprese. Le nuove offerte in tutte le categorie – dalla moda all’elettronica passando per giochi e articoli per la casa – verranno rese disponibili durante tutto Prime Day, garantendo grandi risparmi su moltissimi prodotti.

Con le piccole e medie imprese e i brand nazionali che i nostri clienti amano e di cui si fidano, siamo entusiasti di garantire le nostre migliori offerte Prime Day a un numero ancora maggiore di clienti in tutto il mondo” ha dichiarato Jamil Ghani, Vice Presidente di Amazon Prime. “Quest’anno sarà ancora più semplice per i clienti Amazon Prime trovare le migliori offerte grazie ai consigli personalizzati e ai promemoria di Alexa. Non è mai stato così facile per i clienti Amazon Prime fare acquisti, risparmiare e sfruttare al meglio il Prime Day“.

Acquista prima, risparmia di più

I clienti Amazon Prime non dovranno aspettare Prime Day per iniziare lo shopping. Le offerte anticipate solo per clienti Amazon Prime iniziano il 21 giugno.

  • Amazon Fresh: dal 21 giugno, i clienti Amazon Prime otterranno €5 di sconto con l’acquisto di cinque prodotti inclusi in una speciale selezione che comprende prodotti caseari, carne, pesce, gastronomia e pasti pronti, dessert e snack, dispensa, cura personale, prodotti per la casa, bibite e articoli per l’infanzia.
  • Amazon Music Unlimited: dal 21 giugno, e per un periodo di tempo limitato, i clienti Amazon Prime che non hanno mai provato Amazon Music Unlimited potranno accedere a 4 mesi senza costi aggiuntivi – con 90 milioni di brani senza pubblicità in HD e milioni di podcast.
  • Audible: dal 21 giugno, per i clienti Amazon Prime che non hanno mai provato Audible (o hanno cancellato l’abbonamento da almeno 6 mesi), sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento al servizio a soli 2,95€ al mese per 6 mesi e avere accesso senza limiti a un catalogo di migliaia di audiolibri, podcast e serie audio, da ascoltare dove e quando vuoi, anche offline, dall’app o dal sito (non sarà possibile utilizzare i 30 giorni di prova gratuita, dopo i 6 mesi l’abbonamento si rinnova automaticamente a 9,99€ al mese).
  • Kindle Unlimited: a partire dal 21 giugno i clienti Amazon Prime potranno usufruire di tre mesi di Kindle Unlimited a 0,00€, approfittando così dei vantaggi offerti da un accesso illimitato a oltre 1 milione di eBook su qualsiasi dispositivo.
  • Dispositivi Amazon: dall’1 luglio si può risparmiare fino al 40% sull’acquisto del router eero mesh WiFi. Inoltre, dall’8 luglio saranno disponibili ulteriori offerte per risparmiare fino al 60% su dispositivi Amazon selezionati, inclusi Echo Dot (3a e 4a generazione), Echo Show 5 (2a generazione), Fire TV Cube, videocamere Blink, Ring Video Doorbell e molti altri.
    Acquistare prodotti delle piccole e medie imprese

    Quest’anno supportare le piccole e medie imprese è più facile che mai. Grazie al badge Piccola Impresa, i clienti Amazon Prime potranno scoprire e acquistare ancora più facilmente i prodotti delle piccole e medie imprese all’interno della vetrina Amazon dedicata. Questo nuovo badge rende facile ai clienti identificare prodotti dei piccoli imprenditori e degli artigiani. Per saperne di più e per acquistare, i clienti possono visitare www.amazon.it/pmi

    Preparati in anticipo per il Prime Day

    Quest’anno, Amazon ha reso la preparazione al Prime Day più facile e vantaggiosa che mai. I clienti Amazon Prime possono ricevere consigli personalizzati sui prodotti e impostare notifiche e promemoria sulle offerte per prepararsi al meglio. Ai soli clienti Amazon Prime, inoltre, Amazon offrirà anche un’esperienza gaming esclusiva per festeggiare prima di Prime Day. Per partecipare i clienti possono iscriversi ad Amazon Prime o iniziare una prova gratuita su www.amazon.it/primeday

  • Creare Alert per le offerte con consigli personalizzati: i clienti Amazon Prime potranno semplificare la loro caccia alle offerte grazie alle notifiche relative alle loro ultime ricerche su Amazon e ai prodotti visti recentemente.
  • Ricevere notifiche da Alexa: Grazie ad Alexa, i clienti Amazon Prime non perdono nessuna offerta. I clienti possono aggiungere prodotti alla loro lista dei desideri o al carrello, o salvarli per dopo e Alexa li avviserà quando le offerte saranno disponibili.
  • Sintonizzati su Ultimate Crown: il 10 luglio all’1:00, i clienti Amazon Prime di tutto il mondo potranno sintonizzarsi con l’evento gaming dell’estate – Ultimate Crown – su Twitch.tv/Crown. I migliori gamer e streamer si sfideranno live da Las Vegas

all’Arena HyperX. I clienti Amazon Prime avranno la possibilità di partecipare attraverso le chat live e di vincere premi esclusivi. Per maggiori dettagli, visita amazon.com/crownchannel.

Amazon: i Prime Day arrivano il 12 e 13 luglio con tantissime offerte in tutto il mondo Tecnoandroid

Huawei Nova 10, svelata la data di debutto della nuova serie di smartphone

Fri, 06/24/2022 - 14:45

Huawei Nova 10, svelata la data di debutto della nuova serie di smartphone Tecnoandroid

I primi rendering di Nova 10 Pro sono trapelati ieri dall’importante leaker OnLeaks. Huawei ha rivelato oggi che lo smartphone sarà presentato il 4 luglio. Allo stesso tempo, numerose fonti hanno rivelato ulteriori immagini del Nova 10 Pro.

Huawei Nova 10 Pro, come visto, ha un display OLED da 6,7 ​​pollici con bordi curvi nella parte anteriore. Molto probabilmente offrirà una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Il Nova 10 Pro, come il Nova 9 Pro dell’anno scorso, ha un ritaglio a forma di pillola nell’angolo in alto a sinistra per le doppie fotocamere frontali. Secondo la dicitura tradotta automaticamente sul post Weibo di Digital Chat Station, Nova 10 Pro ha una ‘fotocamera frontale a doppia messa a fuoco da 60 megapixel’. Inoltre, lo schermo sembra includere uno scanner di impronte digitali.

Huawei Nova 10 è in arrivo

Il Nova 10 Pro ha un’unità a tripla fotocamera verticale sul retro. La versione argento dell’articolo include accenti dorati. È dotato di un sensore della fotocamera principale RYYB da 50 megapixel. Le configurazioni aggiuntive delle due fotocamere posteriori sono sconosciute.

Il Nova 10 Pro sarà alimentato da un chipset Snapdragon che non supporta il 5G. Molto probabilmente il dispositivo supporterà la ricarica a 100 W. Le altre specifiche dello smartphone devono ancora essere confermate. Oltre alla variante argento suggerita, Nova 10 Pro dovrebbe essere disponibile in una forma blu scuro.

L’autorità cinese 3C ha certificato due smartphone Huawei, i codici modello NCO-AL00 e GLA-AL00, all’inizio di questo mese. Secondo gli elenchi 3C, questi dispositivi potrebbero essere dotati rispettivamente di un caricabatterie da 66 W e 100 W. Si pensa che il modello NCO-AL00 sia lo standard Nova 10, mentre si pensa che la varietà GLA-AL00 sia la versione Pro. Anche se la società ha solo dichiarato che il modello Pro esiste, è probabile che il modello vanilla venga ufficializzato il 4 luglio.

Huawei Nova 10, svelata la data di debutto della nuova serie di smartphone Tecnoandroid

Nothing ha rivelato ufficialmente il design del suo phone (1)

Fri, 06/24/2022 - 14:42

Nothing ha rivelato ufficialmente il design del suo phone (1) Tecnoandroid

La scorsa notte, l’azienda consumer tech Nothing ha rivelato il design del suo primo smartphone, il phone (1), a un pubblico ristretto durante l’Art Basel.

“Da anni ormai sembra che tutti gli “artisti” abbiano abbandonato il settore. Tutto ciò che ci rimaneva erano prodotti freddi, poco stimolanti e non originali. Era giunto il momento di una svolta”, ha dichiarato Carl Pei, CEO e co-fondatore di Nothing. “Il phone (1) è stato progettato in base all’istinto, in modo da realizzare un prodotto per noi stessi e soprattutto che saremo orgogliosi di condividere con le persone più vicine a noi. Non vedo l’ora che tutti abbiano la possibilità di provarlo“.

Il phone (1) di Nothing è dotato di un retro trasparente con un design meccanico unico e composto da oltre 400 componenti. L’ispirazione è stata presa da artisti come Massimo Vignelli che ha realizzato la mappa della metropolitana di New York ed è riuscito a rendere “arte” un qualcosa di molto complesso. Il telaio in alluminio riciclato al 100% rende il phone (1) leggero e robusto, mentre oltre il 50% dei componenti in plastica dello smartphone sono realizzati con materiali bio-based o riciclati post-consumo, che è una percentuale alta per il settore.

Nothing ha collaborato con StockX, la piattaforma globale per lo scambio e vendita di abbigliamento e prodotti tecnologici, per mettere all’asta le prime 100 unità in serie del phone (1) tramite DropX, un metodo di vendita di prodotti direct-to-consumer progettato per i brand e i creativi in modo da rilasciare prodotti nuovi ed esclusivi solo per il pubblico di StockX. L’asta, della durata di 48 ore, sarà attiva dal 21 giugno 2022 dalle 15:00 al 23 giugno alle 14:59 su StockX.com. Tutti i proventi saranno destinati a un fondo gestito dalla community.

Già nel 2021 le due aziende hanno collaborato per mettere all’asta le prime 100 unità del prodotto di debutto di Nothing, gli ear (1), quando il primo paio di auricolari sono stati battuti a un prezzo 10 volte maggiore di quello di vendita. Da allora, oltre mezzo milione di ear (1) sono state vendute tra il sito ufficiale nothing.tech e i partner strategici.

Nothing è un brand disruptive e all’avanguardia al momento. L’impegno comune per rimuovere le barriere e promuovere l’innovazione è alla base della nostra collaborazione”, ha dichiarato Deena Bahri, Chief Marketing Officer di StockX. “In StockX il nostro obiettivo è quello di permettere a tutti di entrare in contatto con la cultura attraverso le proprie passioni. Collaborazioni come questa offrono ai nostri clienti un accesso esclusivo a prodotti non solo tecnologicamente all’avanguardia, ma anche progettati tenendo conto delle persone“.

Nothing ha rivelato ufficialmente il design del suo phone (1) Tecnoandroid

MIMO: visitatori alle stelle e gran successo soprattutto all’Autodromo di Monza

Fri, 06/24/2022 - 14:42

MIMO: visitatori alle stelle e gran successo soprattutto all’Autodromo di Monza Tecnoandroid

E’ stato un gran successo quello del MIMO Milano Monza Motor Show che si conferma punto d’incontro tra i brand, il pubblico e i media, riportando al centro dell’attenzione il prodotto.

Anche noi di TecnoAndroid e Tecno-Motori abbiamo preso anche noi parte alla manifestazione in qualità di stampa e siamo riusciti così a goderci ogni esperienza al meglio riuscendo a riportare cosa sia l’essenza del mondo dei motori proprio secondo l’organizzazione della manifestazione. 

Di questo successo arriva la conferma dell’entusiasmo riscosso dall’esposizione delle novità in piazza Duomo e nelle vie laterali del centro di Milano, e si registra soprattutto dall’altra la sorpresa offerta dalla folla accorsa all’Autodromo Nazionale di Monza che in due giorni ha dimostrato quanto sia trainante la passione per le quattro ruote, con una notevole presenza di giovani tra i paddock e le tribune del Tempio della Velocità.

Quattro giorni di passione, di motori che rombano in pista, di tecnologie al servizio di una mobilità sostenibile e a misura di cittadino, di approfondimenti, di parate vista Duomo, di selfie e di QR code. Quattro giorni di MIMO 2022 che si chiude con un bilancio nettamente positivo e che dà appuntamento al 2023 per la 3a edizione.

Andrea Levy, Presidente MIMO: “MIMO si conferma una manifestazione in crescita, quattro giorni di passione pura, cominciando con quella per la mostra a Milano e finendo con l’entusiasmo all’Autodromo Nazionale di Monza: abbiamo rivisto i paddock pieni, le famiglie, giovani. Abbiamo rimesso l’automobile al centro, in versione statica e nei test drive, che sono andati benissimo”.

MIMO: visitatori alle stelle e gran successo soprattutto all’Autodromo di Monza Tecnoandroid

POCO F4 e POCO X4 GT: debutto ufficiale per i nuovi dispositivi e i nuovi chipset

Fri, 06/24/2022 - 14:31

POCO F4 e POCO X4 GT: debutto ufficiale per i nuovi dispositivi e i nuovi chipset Tecnoandroid

POCO annuncia il lancio a livello globale di POCO F4e POCO X4 GT, i nuovi dispositivi con i migliori chipset della categoria, che offrono performance eccezionali ad un prezzo accessibile.

POCO F4 è dotato di tutti i punti di forza di uno smartphone di categoria flagship, con un’elevata efficienza energetica. Alimentato dal processore di categoria flagship Snapdragon® 870, POCO F4 porta sul mercato il processore prime core con la frequenza più alta che questo brand abbia mai avuto. POCO X4 GT è invece un campione di velocità a prezzi accessibili, ottimizzato per offrire performance più efficienti e più fluide per tutte le esigenze dei gamer e per ogni tipo di intrattenimento. POCO X4 GT è dotato del chipset MediaTek Dimensity 8100 e mette a disposizione dei suoi utenti la migliore efficienza energetica della sua categoria, raggiungendo al tempo stesso nuove vette nelle prestazioni tra i processori di livello flagship.

I prodotti POCO di categoria flagship hanno sempre offerto performance best-in-class su tutti i fronti, e con il lancio di POCO F4 e POCO X4 GT, siamo sicuri di aver centrato ancora una volta l’obiettivo. Siamo davvero felici di avere a bordo i chipset Snapdragon® 870 e MediaTek Dimensity 8100.” – ha dichiarato Angus Ng, Head of Product Marketing di POCO Global.Soddisfare gli standard più elevati per un’esperienza di intrattenimento di altissima qualità, mantenendo al tempo stesso un prezzo competitivo, questo è l’approccio che riassume l’esperienza POCO di categoria flagship.

POCO F4: Estremamente potente con tutti i punti di forza

POCO F4 è dotato del chipset di livello flagship Snapdragon® 870 e presenta un processore da 7nm con supporto 5G [1]. Il dispositivo ha il core principale con la frequenza più alta di POCO, che gira a 3,2GHz. La potenza di elaborazione di POCO F4 permette di caricare le app in tempi brevi, e supporta giochi ad alta risoluzione grafica oltre a offrire una fluida esperienza di scorrimento delle pagine Web e delle app. Queste performance di livello così elevato vengono rese possibili da una camera di vapore da 3,112mm² e dall’adozione di LiquidCool Technology 2.0. La RAM LPDDR5 di POCO F4 e la ROM UFS 3.1 di livello flagship permettono di accedere rapidamente ai dati e sono ideali per utilizzare le diverse applicazioni in multitasking.

POCO F4 è il modello più sottile della linea di prodotti POCO fino a oggi realizzati. Il dispositivo vanta un display AMOLED E4 da 6.67″ e un DotDisplay ultra-sottile da 2.76mm, tra i più sottili sul mercato. Il display ha un refresh rate di 120Hz e un touch sampling rate di 360Hz per garantire tempi di latenza più bassi. Con un picco di luminosità di 1.300 nits, lo schermo di POCO F4 fa sì che ogni momento sia visualizzato e rappresentato rendendo al meglio dettagli e contrasti. Doppi altoparlanti certificati Dolby Atmos aggiungono all’esperienza immersiva un suono chiaro e dinamico. Questa esperienza d’uso coinvolgente e le sue funzionalità a elevate prestazioni ne fanno il dispositivo con il miglior rapporto prezzo-prestazioni nel segmento flagship del settore.

La tripla fotocamera posteriore di POCO F4 vede la prima installazione in assoluto di uno stabilizzatore ottico dell’immagine (OIS) su un dispositivo con una fotocamera principale da 64MP. Questo permette di scattare immagini nitide e precise anche in condizioni di scarsa illuminazione, per una replica digitale quasi perfetta dei momenti catturati. Alla fotocamera principale da 64MP sono abbinati un obiettivo grandangolare da 8MP e un obiettivo macro da 2MP. Insieme, riescono a catturare anche i più minuscoli dettagli. La configurazione della fotocamera di POCO F4, dotata di 4K include tantissime funzioni divertenti e comode tra cui la modalità selfie panoramico, la modalità notturna, AI Skyscaping 4.0 e AI Erase 2.0.

POCO F4 ha una batteria da 4,500mAh (typ) ed è dotato di ricarica turbo da 67W che impiega solo 38 minuti per ricaricare il dispositivo fino al 100% [2]. Con la batteria completamente carica, riesce a sostenere una sessione di 10 ore consecutive di gioco, 21 ore di riproduzione video e 119 ore di riproduzione di musica [3]. Il dispositivo utilizza la tecnologia Middle Middle Tab (MMT), un metodo di ricarica veloce che fa circolare le correnti elettriche in due direzioni divise per migliorare la velocità e la stabilità di ricarica, mantenendo prestazioni di altissimo livello per periodi di tempo più lunghi.

POCO X4 GT: performance elevate per il gaming e campione di velocità per l’intrattenimento

POCO X4 GT è dotato del chipset MediaTek Dimensity 8100 e del processore avanzato TSMC 5nm, che offre agli utenti performance veloci mantenendo un basso consumo energetico e un surriscaldamento minimo. POCO X4 GT possiede inoltre una RAM LPDDR5 e una ROM UFS 3.1 di livello flagship, che rendono questo dispositivo il più veloce di POCO per RAM e storage, e particolarmente adatto per i giochi con frame-rate elevata. La LiquidCool Technology 2.0 è il sistema di raffreddamento che mantiene il SoC fresco e garantisce prestazioni senza interruzioni, permettendo agli utenti di portare il dispositivo al massimo.

Per la prima volta su un dispositivo POCO, l’innovativo display LCD di POCO X4 GT con proporzioni 20.5:9 che lo rendono facile da afferrare e comodo da usare. Puntando a offrire il miglior LCD sul mercato, il dispositivo è dotato del primo LCD True Display di POCO. La temperatura dei colori viene adattata in maniera diversa, a seconda delle condizioni di illuminazione dell’ambiente in cui si trova, permettendo così una visualizzazione ottimale. Per offrire un’esperienza di visualizzazione con tutti i comfort, POCO X4 GT consente di ridurre fino al 30% la luce blu, dannosa per gli occhi [4]. POCO X4 GT offre inoltre un miliardo di colori e supporta la vasta gamma di colori DCI-P3 che si traduce, sullo schermo, in contrasti più precisi e dettagli più ricchi.

POCO X4 GT ricarica la propria batteria da 5,080mAh (typ) ad alta densità in maniera veloce e sicura, con una ricarica veloce da 67W, ed impiega fino a 46 minuti per una ricarica completa [5]. In sei minuti, abbiamo il telefono carico al 25%, e dopo un allenamento di 30-min sarà pronto all’ 85% [6]. Grazie alla tecnologia Middle Middle Tab (MMT) sarà possibile giocare per oltre 90 minuti dopo aver ricaricato il dispositivo per soli 10 minuti [7].

Dotato di una versatile configurazione a tripla fotocamera posteriore e di altoparlanti stereo Dolby Atmos®, POCO X4 GT offre anche funzioni da videocamera 4K con modalità utili e interessanti che aiutano gli utenti a sviluppare il loro potenziale creativo. Con una fotocamera principale da 64MP, un obiettivo ultra-grandangolare da 8MP e una macro da 2MP, le foto catturano ogni dettaglio, vicino o lontano. E, per scattare selfie di elevata qualità, la fotocamera frontale da 16MP può soddisfare le esigenze degli utenti. Con 19 fantastici modelli di vlog preinstallati, oltre alla funzione ‘Bozze’, gli utenti potranno filmare e modificare contenuti di qualità fin da subito.

Fedele alla loro natura di dispositivi dotati di tutti i punti di forza, POCO aggiunge un servizio in più sia a POCO F4 che a POCO X4 GT. Gli utenti potranno infatti usufruire del servizio post-vendita premium, che offre una riparazione gratuita dello schermo nei primi sei mesi dall’acquisto.

 

Disponibilità sul mercato italiano

POCO F4 sarà disponibile in tre colori: Night Black, Moonlight Silver, Nebula Green, a partire dal 27 giugno, in due varianti:

  • 6GB+128GB: prezzo consigliato €399,90, acquistabile su po.co
  • 8GB+256GB: prezzo consigliato €449,90, acquistabile su po.co e Amazon

POCO X4 GT sarà disponibile in tre colori: Silver, Black, Blue e in due varianti acquistabili su po.co e Amazon dal 4 luglio:

  • 6GB+128GB: prezzo consigliato €379,90
  • 8GB+256GB: prezzo consigliato €429,90

Ovviamente, non possono mancare i prezzi Early Bird:

POCO F4

  • La versione 6GB +128GB, per 5 giorni su po.co, a partire dalle ore 13.00 del 27 giugno fino alle 12.59 del 2 luglio, sarà venduto a €349,90.
  • La versione 8GB +256GB, per 5 giorni su po.co e Amazon, a partire dalle ore 13.00 del 27 giugno fino alle 12.59 del 2 luglio, sarà venduto a €399,90.

POCO X4 GT

  • La versione 6GB +128GB, per 5 giorni su po.co e Amazon, a partire dalle ore 13.00 del 4 luglio fino alle 12.59 del 9 luglio, sarà venduto a €299,90.
  • La versione 8GB +256GB, per 5 giorni su po.co e Amazon, a partire dalle ore 13.00 del 4 luglio fino alle 12.59 del 9 luglio, sarà venduto a €349,90.

POCO F4 e POCO X4 GT: debutto ufficiale per i nuovi dispositivi e i nuovi chipset Tecnoandroid

Alexa potrà imitare la nostra voce, ecco in che modo

Fri, 06/24/2022 - 14:30

Alexa potrà imitare la nostra voce, ecco in che modo Tecnoandroid

Tra le numerose capacità di Alexa in futuro, secondo le ultime indiscrezioni, ci sarà anche la possibilità di imitare le voci grazie a specifici algoritmi di intelligenza artificiale.

Rohit Prasad, vicepresidente senior della divisione che porta avanti lo sviluppo dell’assistente digitale di Amazon, ha dato una prima dimostrazione della funzione. Scopriamo insieme i dettagli.

 

Alexa saprà imitare le nostre voci

In occasione della conferenza tenuta al Re:Mars 2022, evento dedicato al Machine learning, all’Automazione, alla Robotica e allo Spazio, Rohit Prasad ha dato una prima dimostrazione della funzione. Manca ancora una data esatta per l’attivazione della funzione su vasta scala, ma è stato già chiarito qual è stata la ragione che ha spinto Amazon a volerla introdurre. E si tratta di una motivazione che farà inevitabilmente discutere, visto che viene presentata come un modo per ricordare i propri cari che non ci sono più.

Nella conferenza è stato mostrato un video in cui Alexa leggeva una favola ad una bambina con la voce della nonna scomparsa da poco. Verosimilmente l’arrivo di questa funzione farà riaffiorare nel pubblico i dubbi etici e filosofici che emergono quando la tecnologia viene utilizzata per ricordare in modo così vivido i defunti, basta vedere anche come è stata impiegata la realtà virtuale per raggiungere scopi analoghi e quali sono state le reazioni.

Ci sono inoltre le considerazioni sul rischio che questa capacità venga usata per fini diversi e non tutti leciti: in linea teorica potrebbero aumentare le truffe messe a segno usando la clonazione vocale, soprattutto se, come Amazon afferma, servono pochi dati per replicare la voce. Alexa sarebbe in grado di parlare come un’altra persona dopo essere stata addestrata anche solo con circa un minuto di audio contenente la voce da imitare. Non ci resta che attendere per scoprire nuovi dettagli.

Alexa potrà imitare la nostra voce, ecco in che modo Tecnoandroid

HUAWEI MatePad Paper da oggi disponibile su Huawei Store

Fri, 06/24/2022 - 14:30

HUAWEI MatePad Paper da oggi disponibile su Huawei Store Tecnoandroid

Huawei Consumer Business Group (CBG) annuncia oggi l’arrivo sul mercato italiano del nuovo HUAWEI MatePad Paper, il tablet E Ink ultimo arrivato nella famiglia MatePad. Come suggerisce il nome, il dispositivo ha l’ambizione di offrire un’esperienza di lettura e scrittura proprio come sulla carta, con facilità e senza sforzi, aggiungendosi come nuova e valida alternativa nel mondo della lettura e scrittura immersiva e del lavoro da tablet. Oltre a essere il primo tra i dispositivi E Ink a ricevere la certificazione TÜV Rheinland Paper Like Display, offrendo un’esperienza di lettura non impegnativa per gli occhi, HUAWEI MatePad Paper porta con sè anche feature di tecnologia avanzate adatte a donare quella tanto amata sensazione di “inchiostro su carta”. Il tablet non solo supporta HUAWEI M-Pencil di seconda generazione, ma dispone anche di Harmony OS 2 che permette la collaborazione cross-device per un uso più produttivo del dispositivo.

Il primo E Ink tablet di Huawei per un’incredibile esperienza di utilizzo proprio come sulla carta

HUAWEI MatePad Paper offre un’esperienza di lettura e scrittura simile a quella della carta, consentendo agli utenti di leggere e scrivere con grande comodità. L’innovativo design del dorso conferisce un aspetto e una tenuta simili a quelli di un libro. Ereditando l’iconica estetica minimalista della serie MatePad, HUAWEI MatePad Paper presenta un design unibody integrato con una cover in pelle vegana. La sua delicata texture, paragonabile alla pelle, aggiunge un tocco sofisticato al dispositivo, garantendo al contempo una presa morbida e setosa. Progettato per essere portato ovunque, HUAWEI MatePad Paper si distingue per il suo form-factor sottile e il peso ridotto di circa 360 g, portando la lettura di qualità direttamente tra le mani.

“HUAWEI Matepad Paper è il nuovo dispositivo che entra a far parte del nostro ecosistema smart office, un prodotto pensato quindi non solo per la lettura e la scrittura ma anche per il lavoro agile” ha dichiarato Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei Consumer Business Group Italia. “Dovendoci adattare ai nuovi scenari del lavoro e alle preferenze dei nostri consumatori con esigenze sempre variegate, abbiamo creato un dispositivo diverso da tutti gli altri già in voga tra i lavoratori di oggi ma che può supportarli al meglio grazie alla sua semplicità di utilizzo carta-penna e alla possibilità di interconnessione fluida con gli altri dispositivi smart office di Huawei, ormai caratteristica imprescindibile nei moderni prodotti pensati per lo smart-working.”

HUAWEI MatePad Paper è dotato di un display HUAWEI FullView da 10,3 pollici per offrire agli utenti un’esperienza di lettura approfondita e di facile utilizzo. Ha superato dieci test professionali del TÜV Rheinland, diventando il primo modulo display E Ink al mondo a ricevere la certificazione TÜV Rheinland Paper Like Display. Inoltre, il tablet adotta una modalità Smart Refresh che autoregola la frequenza di aggiornamento dello schermo in base ai contenuti che gli utenti stanno visualizzando, offrendo loro un’esperienza visiva ottimizzata.

Un match esclusivo tra display e penna per un’esperienza d’ufficio rivoluzionaria

HUAWEI MatePad Paper è in vendita con HUAWEI M-Pencil di seconda generazione, la quale supporta 4096 livelli di pressione per un’esperienza di scrittura fluida e una bassa latenza di 26ms. La sensazione di scrivere su carta si avverte nel momento in cui la punta incontra lo schermo della tavoletta e si sente un piacevole “fruscio” mentre si scrive. Questa sensazione familiare, simile a quella della carta, consente agli utenti di immergersi rapidamente nella scrittura.

Per recuperare il romanticismo di un’esperienza di scrittura simile a quella su carta, HUAWEI MatePad Paper non solo eredita le comode funzionalità della serie MatePad, come il doppio tocco per passare da uno strumento all’altro, l’associazione automatica con il Bluetooth e la ricarica magnetica, ma è anche dotato di una serie di nuove feature come Annotate e Split-screen note. Nel complesso, HUAWEI MatePad Paper è uno strumento completo per prendere appunti che supporta diverse modalità di scrittura, dalla scrittura alla registrazione, fino alla scrittura a mano, consentendo agli utenti di prendere appunti in modo più produttivo e di immergersi in un’esperienza realistica come quella fatta con carta e penna.

 

Super Paper garantisce un’esperienza di smart office all’avanguardia

Come membro della famiglia Smart Office, HUAWEI MatePad Paper è alimentato da HarmonyOS che consente l’interconnessione senza soluzione di continuità tra i dispositivi Huawei, formando un unico grande Super Device. Quando gli utenti si affaticano a leggere su un PC o uno smartphone, possono trasferire i contenuti su HUAWEI MatePad Paper per godere di un’esperienza di lettura immersiva, simile a quella su carta, grazie al display E Ink. Gli utenti possono anche utilizzare HUAWEI MatePad Paper come unità aggiuntiva per il PC, consentendo il drag-and-drop diretto di file tra i due, senza il supporto di e-mail o applicazioni di terze parti. Il potente sistema operativo Harmony OS abbatte davvero le barriere tra i dispositivi e migliora la connettività per ottenere una maggiore efficienza lavorativa.

Prestazioni hardware di alto livello per soddisfare diversi utilizzi

Stella nascente della tecnologia innovativa, HUAWEI MatePad Paper offre prestazioni superiori grazie a un hardware leader del settore. Il suo potente chip consente un’esperienza di lettura e scrittura fluida, mentre l’ampia capacità della batteria garantisce una lunga durata della ricarica con un’autonomia in standby fino a 4 settimane e un’esperienza di navigazione completa di circa 6 giorni. Il dispositivo supporta anche lo sblocco rapido tramite impronta digitale, proteggendo la sicurezza dei dati e la privacy degli utenti. Non solo, il tablet garantisce agli utenti segnali stabili e basse interferenze di segnale, per una comunicazione fluida ideale per il lavoro da remoto. Inoltre, vanta anche due altoparlanti di grande ampiezza, che producono effetti sonori sorprendenti nonostante il corpo sottile e offrono agli utenti un’esperienza audio coinvolgente e strutturata.

Contenuti da tutto il mondo per un’esperienza di lettura di qualità

Su HUAWEI MatePad Paper è presente HUAWEI Books, che offre più di 2 milioni di risorse di lettura in oltre 20 lingue. Inoltre, il tablet offre ulteriori funzioni di lettura ausiliarie per consentire ai lettori di godere di una lettura di alta qualità.

HUAWEI Matepad Paper è disponibile da oggi su Huawei Store al prezzo di 499,90 euro e fino al 29 giugno è possibile usufruire di un coupon sconto del 10%. Inoltre, fino al 15 luglio, si ottengono in omaggio le HUAWEI FreeBuds 4i.

Partono oggi inoltre gli sconti dedicati al HUAWEI Store Summer Black Friday con tantissimi sconti fino al 50% e offerte lampo ogni 48h dedicate a tutti gli ultimi arrivi in casa Huawei:

HUAWEI MateBook X Pro i7 16GB+512GB disponibile a 1099,99 euro invece di 1699 euro. In occasione dei flash sales del 21 e 22 giugno il laptop è disponibile al costo di 999,99.

HUAWEI MatePad 11 6GB+64GB WIFI disponibile a 299,99 euro invece di 399,90.

HUAWEI FreeBuds 4 Wireless Silver a 89,99 euro invece di 159 euro.

HUAWEI P50 Pro nelle colorazioni Cocoa Gold e Golden Black disponibile a 899,99 euro invece di 1199,90, con custodia in omaggio.

HUAWEI WATCH 3 Pro Classic disponibile a 299,99 euro invece di 499 euro, con Mini Speaker in omaggio.

HUAWEI WATCH GT 3 Pro in versione 46mm con cinturino in pelle grigia è invece disponibile al prezzo di 369,90 euro con cinturino in omaggio, 12 mesi di estensione di garanzia e 70 euro di coupon su qualsiasi acquisto successivo su Huawei Store[3].

E nelle giornate del 21 e 22 giugno incredibili offerte lampo su:

HUAWEI MateBook D15 i5 8GB+256GB a 499,99 euro invece di 799 euro.

HUAWEI WATCH GT2 46mm in versione Matte Black a 99,99 euro invece di 229,90 euro.

HUAWEI MatePad Pro 12.6 disponibile a 549,99 euro invece di 799,90 euro.

HUAWEI WATCH GT3 42mm in colorazione Gold a 199,99 euro invece di 299 euro.

HUAWEI Sound Joy a 94,90 euro invece di 149,90 euro[4].

HUAWEI MatePad Paper da oggi disponibile su Huawei Store Tecnoandroid

OPPO spiega il perchè del design iconico di Find X5 Pro e del duo display

Fri, 06/24/2022 - 14:22

OPPO spiega il perchè del design iconico di Find X5 Pro e del duo display Tecnoandroid

OPPO, tra le aziende leader al mondo nel settore degli smart device, svela come i propri designer e ingegneri abbiano lavorato instancabilmente per superare i limiti, innovare e inseguire la perfezione, dispositivo dopo dispositivo, al fine di realizzare smartphone dotati di funzionalità e caratteristiche mai viste prima, anche nel design e nel display. Ne sono una dimostrazione l’estetica futuristica e il display di ultima generazione di Find X5 Pro, il flagship simbolo del pionierismo ingegneristico di OPPO.

Un design futuristico

Disponibile in una scocca ultraresistente realizzata in vera ceramica, OPPO Find X5 Pro presenta un corpo curvo, che avvolge elegantemente la fotocamera, dando vita a un design innovativo che ricorda la forma di un vulcano, consentendo a questo smartphone di distinguersi dalla concorrenza.

La scocca in ceramica di Find X5 Pro è realizzata con un materiale microcristallino, che viene calcinato a una temperatura di 1.000 gradi, per creare una texture che riduce le impronte digitali ed è due volte più resistente del vetro, con una dissipazione del calore doppia. Tuttavia, proprio a causa della sua resistenza, la ceramica è un materiale molto difficile da lavorare e proprio per questo all’inizio sembrava impossibile riuscire a creare un design preciso e uniforme.

Per raggiungere il risultato sperato, gli ingegneri di OPPO hanno dovuto superare alcuni ostacoli cruciali e ci sono voluti sei mesi di Ricerca e Sviluppo nel processo di stampaggio, lavorazione e lucidatura. Utilizzando i metodi di produzione esistenti si otteneva infatti un gradiente di curvatura meno uniforme tra la copertura posteriore in ceramica e l’alloggiamento della fotocamera. Per ovviare a questo problema, gli ingegneri hanno implementato un metodo di lavorazione più preciso, utilizzando due lame disposte con un angolo di 90 gradi. Se da un lato questo ha migliorato l’accuratezza del prodotto finale, dall’altro è comparso un nuovo problema: una linea di taglio a bordi dritti che circondava i lati della scocca in ceramica, insieme ai segni di taglio visibili delle lame della macchina.

La soluzione è stata la creazione di un processo di lucidatura dei bordi completamente nuovo, suddiviso in più fasi, utilizzando una macchina per la lucidatura a quattro assi mai usata prima, che utilizza polvere di diamante a livello di micron. Il risultato finale? Una copertura posteriore in ceramica di qualità superiore perfettamente lavorata che richiede cinque giorni interi di produzione, con un rendimento del 97% rispetto all’87%. 

Inoltre, uno dei principali problemi cui vanno incontro gli smartphone a livello di design è spesso rappresentato dalle soluzioni per l’alloggiamento della fotocamera. La maggior parte presenta infatti antiestetiche protuberanze in rilievo. Find X5 Pro ha ovviato a questo problema fondendo perfettamente la fotocamera con il resto dello smartphone, ma andando incontro a un altro intoppo, quello di dover integrare gli obiettivi nell’alloggiamento stesso, senza che vi fossero sporgenze.

Rimuovere l’anello dell’obiettivo della fotocamera per ottenere un aspetto più pulito significa che l’obiettivo stesso deve essere posizionato con precisione, in modo da non essere né troppo alto né troppo basso. Se è troppo alto, l’obiettivo è vulnerabile ai danni. Se è troppo basso, si perderà la sensazione di fluidità. Per ovviare a questo problema, i copribatteria in ceramica sono stati divisi in tre gruppi in base alle loro variazioni di spessore incredibilmente piccole. Anche i tre obiettivi di Find X5 Pro sono stati raggruppati in base al loro spessore e poi abbinati al coperchio in ceramica più vicino per raggiungere la profondità perfetta e precisa nell’alloggiamento della fotocamera. Essendoci tre obiettivi da prendere in considerazione e quindi 27 combinazioni in totale, OPPO ha investito milioni di euro per sviluppare un’apparecchiatura in grado di raggruppare automaticamente gli obiettivi e le coperture posteriori.

Un display dai colori fedeli e vibranti

Le innovazioni di OPPO non si esauriscono solo con il design. Find X5 Pro, infatti, vanta un display all’avanguardia di ultima generazione: il display Bionic da 1 miliardo di colori, caratterizzato da una frequenza di aggiornamento a 120Hz con calibrazione del colore a luminosità multipla, oscuramento bionico a 8192 livelli e supporto HDR10+.

In questa nuova generazione della serie Find, OPPO si è concentrata sia sulla qualità del display sia sul modo in cui l’occhio umano vede e percepisce le immagini, dando vita a un display capace di adattarsi ai diversi ambienti di utilizzo. La visione della realtà è infatti in continuo cambiamento, influenzata dalle variazioni di colore e dall’intensità dell’illuminazione ambientale, ma Find X5 Pro è in grado di modificarne la riproduzione per adattarla ai diversi contesti.

Inoltre, la tecnologia innovativa di Find X5 Pro permette anche di adattare i colori al tipo di contenuto che viene visualizzato, esaltando gli elementi principali di ogni immagine. Find X5 Pro seleziona attentamente i colori per offrire un equilibrio ottimale di vivacità a precisione e il suo display AMOLED da 6,7 pollici è in grado di fornire una copertura del 100% dello spazio colore DCI-P3, oltre a garantire una perfetta calibrazione. Find X5 Pro, infatti, ha ricevuto la valutazione DisplayMate A+, uno dei più alti riconoscimenti nel mondo mobile.

OPPO Find X5 Pro offre anche una calibrazione del colore a luminosità multipla. Infatti, la maggior parte degli smartphone, anche quelli con un display di qualità eccellente, è progettata per dare il meglio di sé solo a un determinato livello di luminosità. Find X5 Pro, invece, è ottimizzato per ottenere sempre le massime prestazioni in base alla potenza del display, sia all’interno che all’esterno, offrendo una calibrazione perfetta.

Find X5 Pro è in grado di variare la luminosità dello schermo anche in base ai contesti di utilizzo e alle necessità. Il display, infatti, può garantire una luminosità di picco di 1300 nits, sufficiente a contrastare le giornate in cui la luce tende a ridurre la visibilità dello schermo, mentre può abbassare la luminosità fino a 20 nits negli ambienti bui, in cui l’eccessiva luminosità dello schermo potrebbe causare fastidi alla vista. Find X5 Pro è inoltre dotato del filtro per la luce blu che riduce la quantità di luce blu emessa dallo schermo e dispone di 12 modalità di regolazione della luminosità, facendo in modo che sia sempre omogenea, coerente e gradevole agli occhi in tutte le condizioni.

Inoltre, la frequenza di aggiornamento dinamica di Find X5 Pro rende questo device ancora più performante. Può scendere fino a 1Hz per i contenuti statici, aggiornando i pixel solo una volta al secondo, oppure scegliere di utilizzare i 60Hz o i 120Hz in base al tipo di applicazione e allo sforzo richiesto. La variazione della frequenza di aggiornamento è una funzione essenziale anche per risparmiare il livello di batteria dello smartphone durante quelle operazioni che non richiedono la frequenza massima.  Una bassa frequenza di aggiornamento, infatti, riduce il consumo energetico.

Infine, OPPO Find X5 Pro supporta il video HDR10+ e, anche quando il contenuto non è disponibile in HDR, il sistema avanzato di Find X5 Pro consente di riprodurlo in questa risoluzione.

Dispositivi come Find X5 Pro sono quindi l’incarnazione del duro lavoro, della dedizione e delle innumerevoli ore trascorse alla ricerca del miglior prodotto possibile, stabilendo nuovi standard nel mondo degli smartphone sia in termini di design sia di display e rivoluzionando il settore mobile.

OPPO spiega il perchè del design iconico di Find X5 Pro e del duo display Tecnoandroid

StockX annuncia il primo Nothing phone (1) via DropX

Fri, 06/24/2022 - 14:18

StockX annuncia il primo Nothing phone (1) via DropX Tecnoandroid

StockX, la celebre piattaforma di e-commerce per la vendita di sneakers, streetwear e oggetti tecnologici, ha collaborato con il marchio di tecnologia di consumo Nothing per rilasciare il primo telefono phone (1) su DropX, il sistema di rilascio diretto dei prodotti di StockX. Infatti, dal 21 giugno alle ore 15:00 fino al 23 giugno alle ore 14:59i primi 100 pezzi del telefono saranno disponibili in un’asta esclusiva sulla piattaforma, in attesa del rilascio vero e proprio che avverrà il 12 luglio. Ogni unità sarà numerata in serie da 1 a 100, e i migliori offerenti potranno ricevere il proprio smartphone numerato in ordine di offerta.

Nothing è un marchio disruptive e all’ avanguardia nello scenario attuale. Il nostro impegno comune a rimuovere le barriere e a promuovere l’innovazione è alla base della nostra continua collaborazione” ha dichiarato Deena Bahri, Chief Marketing Officer di StockX. “In StockX, il nostro obiettivo è quello di permettere a tutti di entrare in contatto con la cultura, attraverso le proprie passioni. Partnership come questa offrono ai nostri clienti un accesso esclusivo a prodotti non solo tecnologicamente all’avanguardia, ma anche progettati tenendo conto del desiderio di esprimere sé stessi“.

Il modello phone (1) è stato presentato mercoledì 15 Giugno all’Art Basel in Svizzera. Il retro del telefono è trasparente ed è caratterizzato da un sistema meccanico unico, composto da oltre 400 componenti. L’ispirazione per il design è arrivata cda artisti come Massimo Vignelli, che ha disegnato la mappa della metropolitana di New York, rendendo quindi un sistema complesso simile a un’opera d’arte. Il telaio in alluminio, riciclato al 100%, invece, lo rende leggero e robusto al tempo stesso, mentre oltre il 50% dei componenti in plastica del telefono sono realizzati con una quota record di materiali riciclati a base biologica o post-consumo.

Dopo il lancio del primo dispositivo ear (1) di Nothing su StockX nel 2021, phone (1) entra nella storia come il primo smartphone rilasciato tramite DropX ed è il secondo dispositivo dell’ecosistema di open-product di Nothing. “Da anni ormai sembrava che tutti gli artisti avessero abbandonato la produzione. Tutto ciò che ci rimaneva erano prodotti freddi, insignificanti e standardizzati. Era giunto il momento di una svolta“, ha dichiarato Carl Pei, CEO e co-fondatore di Nothing. “Phone (1) è stato progettato seguendo l’istinto, realizzando un prodotto non solo per noi stessi ma, soprattutto, che saremmo stati orgogliosi di condividere con i nostri utenti. Non vedo l’ora che le persone inizino a sperimentarlo“.

Per ulteriori informazioni sul lancio e per partecipare all’asta, è possibile visitare il sito www.stockx.com/nothing dal 21 Giugno alle ore 15:00 fino al 23 giugno alle ore 14:59. 

StockX annuncia il primo Nothing phone (1) via DropX Tecnoandroid

Xiaomi Italia: Thomas Ma è il nuovo General Manager

Fri, 06/24/2022 - 14:16

Xiaomi Italia: Thomas Ma è il nuovo General Manager Tecnoandroid

Xiaomi, azienda di elettronica di consumo con smartphone e dispositivi smart interconnessi da una piattaforma Internet of Things (IoT) annuncia la nomina di Thomas Ma a nuovo General Manager di Xiaomi Italia.

La nomina si inserisce all’interno della strategia dell’azienda di accrescere la posizione di Xiaomi Italia sia nel settore smartphone sia in quello AIoT. L’Italia rappresenta infatti per il brand uno dei mercati chiave a livello globale ed europeo, e l’ingresso del nuovo General Manager punta a dare un ulteriore slancio allo sviluppo del brand nel Paese.

Thomas Ma assume la guida del mercato italiano che, dal 2018 ad oggi, ha registrato risultati molto importanti e raggiunto considerevoli successi, con l’obiettivo di avvicinarsi a un pubblico sempre più vasto attraverso un’ampia offerta di prodotti in grado di soddisfare i desideri di diverse categorie di consumatori.

Laureato in Giornalismo Internazionale, Thomas Ma è un grande appassionato di tecnologia sin dalla sua infanzia, con grande interesse e curiosità verso le potenzialità dell’IoT. Il suo ingresso in Xiaomi risale al 2017, anno in cui Xiaomi intraprendeva una forte espansione globale che l’ha portata ad aprire nuove sedi in tutto il mondo, compresa l’Italia nel 2018. Dopo aver ricoperto la carica di Vice President CIS Region Xiaomi, Ma è il giovane manager che prende oggi le redini di uno dei mercati chiave per Xiaomi dell’Europa Occidentale.

“Xiaomi sta avendo un successo planetario e l’Italia, in soli quattro anni, ha contribuito alla crescita e al posizionamento del brand a livello europeo” – ha dichiarato Thomas Ma, General Manager di Xiaomi Italia. “Ho accolto con grande entusiasmo questo nuovo incarico, e sono orgoglioso di poter guidare un team così unito e appassionato. Sono  certo che insieme riusciremo a raggiungere nuovi e importanti traguardi”.

Thomas Ma succede a Leonardo Liu, a cui è stato affidato un nuovo incarico di rilievo a livello internazionale.

Xiaomi Italia: Thomas Ma è il nuovo General Manager Tecnoandroid

Google Forms rende i tuoi sondaggi più stilosi con l’ultimo aggiornamento

Fri, 06/24/2022 - 14:15

Google Forms rende i tuoi sondaggi più stilosi con l’ultimo aggiornamento Tecnoandroid

L’utile strumento che Google mette a disposizione per la creazione di sondaggi e quiz online riceverà finalmente un aggiornamento. Il gigante dei motori di ricerca ha reso pubblici un paio di miglioramenti ampiamente richiesti che sono stati aggiunti a Google Forms. Queste aggiunte includono più opzioni per lo stile e il dimensionamento del carattere.

Avrai la possibilità di cambiare l’aspetto e la sensazione dei tuoi moduli a partire da questa settimana scegliendo una varietà di caratteri tipografici e impostazioni di dimensioni. Il tuo modulo può sfruttare i nuovi stili di carattere in una varietà di luoghi diversi. Nelle versioni precedenti di Moduli, questa funzionalità semplicemente non esisteva.

Google Forms, l’update è già disponibile

Ciò si traduce nel fatto che ora sei in grado di modificare l’intestazione, l’intestazione secondaria e il contenuto del corpo del modulo in modo indipendente. Prima di questo aggiornamento, la quantità di controllo che avevi sull’aspetto dei moduli era fortemente limitata.

Avrai un controllo più dettagliato sull’aspetto del tuo modulo ora che questo aggiornamento è stato applicato. Nello screenshot condiviso da Google, vengono visualizzate ulteriori possibilità di carattere tipografico. Proprio accanto alle selezioni del carattere tipografico ci sono i pulsanti che ti consentono di modificare la dimensione del carattere sia dell’intestazione che dei campi di testo.

A causa del fatto che Google Forms viene utilizzato principalmente per scopi didattici e sondaggi, la riprogettazione più recente dello strumento dovrebbe attirare gli utenti dei migliori Chromebook per studenti e i possessori di PC. Tutti i client di Google Workspace, così come gli utenti delle versioni storiche di G Suite Basic e Business, nonché i proprietari di account Google personali, hanno accesso all’upgrade.

Google Forms rende i tuoi sondaggi più stilosi con l’ultimo aggiornamento Tecnoandroid

Pages