Tecnoandroid

Condividi su:

Condividi su:



MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 1 hour 58 min ago

Wormhole: li abbiamo già visti ma non ce ne siamo accorti

Tue, 11/22/2022 - 18:30

Wormhole: li abbiamo già visti ma non ce ne siamo accorti Tecnoandroid

Sulla rivista a Physical Review D è stato pubblicato un nuovo incredibile studio sui cunicoli spazio temporali, definiti anche wormhole. Questi uniscono parti dello spazio e del tempo molto distanti fra di loro, i quali consentono di prendere una sorta di “scorciatoia” per arrivarci velocemente. Secondo gli autori dello studio, l’umanità li ha già visti durante la loro esistenza. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

Cunicoli spazio temporali o wormhole: li abbiamo davvero già visti?

Come accade per il Paradosso di Fermi, gli esperti si sono fatti la seguente domanda: se i wormhole sono davvero reali, come mai non ne abbiamo visto neanche uno in tutti questi anni? Quattro fisici hanno provato a rispondere a questa domanda nello studio. Secondo loro la soluzione è più semplice di quanto si pensa: li abbiamo visti varie volte, ma non li abbiamo riconosciuti.

Infatti, probabilmente li abbiamo scambiati per dei buchi neri, essendo che per scovare questi giganti del cosmo vengono rilevati i loro effetti gravitazionali sulle stelle che li circondano e per i getti di materiali che escono fuori dai loro dischi di accrescimento. Gli autori dello studio sostengono che i cunicoli spazio temporali mostrerebbero “un modello di polarizzazione molto simile a quello di un buco nero”.

Si possono distinguere o non è possibile? “Si osservano distinzioni più significative per le immagini indirette, in cui l’intensità della polarizzazione nello spaziotempo del wormhole può crescere fino a un ordine di grandezza rispetto al buco nero di Schwarzschild“, affermano gli autori dello studio. Verranno creati in futuro dei modelli più avanzati per capire le differenze tra i due mostri cosmici, ma c’è bisogno di nuovi studi.

Wormhole: li abbiamo già visti ma non ce ne siamo accorti Tecnoandroid

AirPods Pro, secondo uno studio potrebbero essere un’alternativa agli apparecchi acustici

Tue, 11/22/2022 - 18:00

AirPods Pro, secondo uno studio potrebbero essere un’alternativa agli apparecchi acustici Tecnoandroid

Se tu o qualcuno che conosci è sordo, il rimedio più evidente è investire in un apparecchio acustico. Gli apparecchi acustici più costosi costano migliaia di dollari, ma secondo una recente analisi della rivista iScience, ci sono dispositivi meno costosi che funzionano altrettanto bene degli apparecchi acustici più costosi. Gli AirPods Pro e gli AirPods 2 sono in discussione e, secondo la rivista, ‘possono funzionare come dispositivi di assistenza all’udito per perdite uditive da lievi a moderate’.

I ricercatori del Taipei Veterans General Hospital di Taiwan hanno testato diversi apparecchi acustici, inclusi i due modelli AirPods sopra menzionati, su 21 persone con ipoacusia da lieve a moderata. I due AirPod sono stati collegati a un iPhone, consentendo loro di utilizzare il microfono del telefono per la funzione Live Listen. Il microfono dell’iPhone viene utilizzato in questa funzione per amplificare il suono in una stanza e trasmetterlo a un paio di AirPods.

AirPods Pro potrebbero far sentire a proprio agio le persone

Ai partecipanti al sondaggio è stato chiesto di indossare AirPods mentre i ricercatori leggevano loro brevi righe. Le persone dovevano ripetere le dichiarazioni ai ricercatori. Il test ha rivelato che gli AirPods 2 non funzionavano bene come gli apparecchi acustici in ambienti calmi e rumorosi, ma erano meglio che non indossare nulla. Con un’eccezione, gli AirPods Pro hanno dimostrato di essere simili agli apparecchi acustici premium.

AirPods Pro ha consentito ai partecipanti alla ricerca di sentire meglio quando i rumori provenivano da entrambi i lati degli individui. I suoni emessi immediatamente davanti agli individui del test, indipendentemente dal tipo di AirPods, non sono stati ascoltati dal ricevitore. La funzione di cancellazione attiva del rumore di AirPods Pro ha impedito di sentire fastidiosi suoni ambientali.

L’autore corrispondente dello studio, Yen-Fu Cheng, ha dichiarato a Science Alert: ‘Questi auricolari wireless non sono l’ideale, ma sono un ottimo punto di partenza per molti pazienti che non hanno accesso ad apparecchi acustici professionali’. Anche con questi auricolari noteranno un miglioramento della loro qualità di vita.’

Il signor Cheng ha inoltre affermato che a causa dello ‘stigma sociale’ associato all’uso di apparecchi acustici, alcune persone con perdita dell’udito potrebbero sentirsi meglio a proprio agio indossando AirPods. I ricercatori hanno concluso che AirPods Pro potrebbe essere una soluzione per apparecchi acustici meno costosa per alcune persone.

AirPods Pro, secondo uno studio potrebbero essere un’alternativa agli apparecchi acustici Tecnoandroid

Redmi Buds 4 Lite, i rendering mostrano un design tutto nuovo

Tue, 11/22/2022 - 17:00

Redmi Buds 4 Lite, i rendering mostrano un design tutto nuovo Tecnoandroid

All’inizio del mese di maggio di quest’anno, i Redmi Buds 4 e 4 Pro sono stati introdotti in Cina dal sottomarchio Xiaomi Redmi. Ora, si prevede che un nuovo modello della serie sarà messo in vendita. I rendering di Redmi Buds 4 Lite sono stati avvistati online. Le fotografie che sono state condivise ci forniscono i primi dettagli degli auricolari TWS e sono state prodotte dalla pubblicazione 91Mobiles in collaborazione con Kuba Wojciechowski. Il Redmi Buds 4 Lite verrà rilasciato poco dopo il suo predecessore, il Redmi Buds 3 Lite. Si prevede che il futuro dispositivo audio fornirà un’opzione a basso costo.

I Redmi Buds 4 Lite hanno un aspetto molto simile a quello degli Apple AirPods 3. Dopo questo punto, viene mostrato solo in bianco, ma al lancio sono previste altre possibilità di colore. A differenza del suo predecessore, questo prodotto non entra nel condotto uditivo dell’utente. È costituito da uno stelo e da auricolari leggermente piegati e dotati di ritagli per i microfoni. Inoltre, le cuffie TWS non sono dotate di auricolari in silicone. La custodia di ricarica sembra essere semplice, con due scomparti separati in cui possono essere riposti gli auricolari.

Redmi Buds 4 Lite arriveranno in diverse colorazioni

L’articolo non fornisce alcuna informazione sulle caratteristiche hardware delle Redmi Buds 4 Lite; discute solo il design. Gli auricolari TWS dovrebbero essere dotati di una varietà di funzioni, tra cui controlli gestuali, connessione rapida, compatibilità per gli assistenti vocali, riduzione del rumore ambientale e altro ancora.

Non è ancora noto quando le Redmi Buds 4 Lite saranno rese disponibili per l’acquisto. L’annuncio del suo predecessore è arrivato nel luglio di quest’anno. Il design in-ear del gadget ha un’unità driver che misura 6 millimetri. ENC e la modalità a bassa latenza sono entrambe supportate da esso. Gli auricolari TWS hanno una durata della batteria di 5 ore mentre vengono utilizzati attivamente e altre 18 ore se riposti nella custodia per il trasporto.

Redmi Buds 4 Lite, i rendering mostrano un design tutto nuovo Tecnoandroid

777 Hypercar, svelata la monoposto esclusiva dal valore di 7 milioni di euro

Tue, 11/22/2022 - 16:30

777 Hypercar, svelata la monoposto esclusiva dal valore di 7 milioni di euro Tecnoandroid

Dalla passione dell’imprenditore e collezionista Andrea Levy ecco nascere la nuova casa automobilistica 777 Motors. L’azienda ha anche presentato in uno scenario unico come quello dell’Autodromo Nazionale Monza la prima vettura che si chiamerà 777 hypercar.

La monoposto ad altissime prestazioni sarà realizzata in soli 7 esemplari e rappresenterà l’apice di tutte le tecnologie moderne derivanti dal motorsport. Per realizzare la 777 hypercar, l’azienda si è avvalsa dei migliori partner possibili come Dallara (ingegnerizzazione) e Gibsone (motore) e Umberto Palermo Design (design).

Sebbene sia destinata ai privati, la 777 hypercar è una vettura da pista a tutti gli effetti. La monoscocca in carbonio ha ottenuto l’omologazione della FIA mentre lo studio aerodinamico svolto da Dallara, permette alla vettura di generare 2.100 Kg di downforce alla velocità di 370 Km/h.

 

La 777 Motors ha svelato finalmente l’attesa 777 Hypercar, una monoposto esclusiva pensata per l’uso in pista

Il peso è estremamente contenuto e raggiunge i 900 Kg, una soluzione che permette al motore V8 aspirato da 4.500 cc di cilindrata di sviluppare 730 cv a 9.000 giri. Questa combinazione di elementi permette alla vettura di essere incollata all’asfalto e raggiungere accelerazioni laterali anche da 4G.

I progettisti hanno pensato alla monoposto per l’utilizzo esclusivo in pista, ma non nel mondo delle competizioni. L’obiettivo è quello di offrire ai fortunati proprietari la più realistica e coinvolgente sensazione di guida mai provata.

Il tempo sul giro per la 777 hypercar all’Autodromo Nazionale Monza è stimato su 1 minuto e 33 secondi. Per provare a battere questo crono di riferimento saranno necessari 7 milioni di euro per acquistare una delle 7 vetture prodotte.

Inoltre, la 777 Motors custodirà i 7 esemplari presso il circuito di Monza. Le vetture resteranno a disposizione dei proprietari per scendere in pista o partecipare ad eventi esclusivi.

777 Hypercar, svelata la monoposto esclusiva dal valore di 7 milioni di euro Tecnoandroid

Wild Rift Esports, svelate le novità in arrivo per il titolo

Tue, 11/22/2022 - 16:15

Wild Rift Esports, svelate le novità in arrivo per il titolo Tecnoandroid

Lo scorso anno è partita la stagione inaugurale di Wild Rift Esports. Il team di Riot si è così lanciato nel mondo dell’eSport mobile cercando di farsi strada un un settore altamente competitivo e caratterizzato da player di altissimo livello.

L’obiettivo di Riot era quello di creare un nuovo titolo che potesse affiancarsi a quelli già realizzati dalla software house e riconosciuti come i principali capisaldi degli eSport. La particolarità di Wild Rift Esports, però, è legata al settore di riferimento.

Infatti, il team di Riot vuole portare il mondo degli eSport anche sui dispositivi mobili. Ecco quindi che nel 2023 aumenteranno gli sforzi con particolare attenzione all’eSport di Wild Rift. Il mercato di riferimento sarà l’Asia in quanto è la regione con il più grande e attivo mercato eSport mobile del mondo.

 

Riot sta lavorando per rivoluzionare Wild Rift Esports e rendere il gaming mobile sempre più rilevante e competitivo a livello mondiale

Qui verrà creata la prima lega eSport interregionale professionistica su dispositivi mobili e sostituirà Wild Rift Esports (WRE) a partire da aprile 2023. Il nuovo sistema ideato da Riot prevede dodici squadre della WRL cinese a cui si affiancheranno otto squadre provenienti dalle altre regioni asiatiche del 2022.

La stagione si articolerà in due split all’anno e permetterà ai campioni di eSport di emergere e mostrare al mondo le proprie potenzialità. Il livello di preannuncia estremamente alto e questo non farà altro che incrementare l’interesse verso la lega.

Con tutti questi cambiamenti in corso, anche la community potrà giovarne. Con l’evoluzione di Wild Rift nel panorama eSport, il titolo potrà continuare ad essere costantemente aggiornato e supportato per migliorare l’esperienza di gioco.

Wild Rift Esports, svelate le novità in arrivo per il titolo Tecnoandroid

Alfa Romeo Tonale: arriva finalmente la Plug-In Hybrid Q4

Tue, 11/22/2022 - 16:00

Alfa Romeo Tonale: arriva finalmente la Plug-In Hybrid Q4 Tecnoandroid

Finalmente Alfa Romeo ha fatto debuttare la sua nuova Tonale. Per capirci meglio, parliamo dell’auto dotata del powertrain ibrido Plug-in. Quindi, la nuova Tonale Plug-In Hybrid Q4 va a completare la gamma del nuovo SUV del marchio nostrano. Sono già partiti i preordini con consegna a metà del 2023.

I prezzi partono da 51.600 euro e, sin dal lancio, sarà disponibile l’esclusiva “Edizione Speciale” con tanto di contenuti esclusivi. Andiamo a scoprire di seguito tutti punti focali tecnicamente parlando di questo nuovo gioiellino di Alfa Romeo.

 

 

Alfa Romeo Tonale: caratteristiche dettagliate della nuova Plug-In Hybrid Q4

Dal punto di vista estetico, il modello PHEV non cambia rispetto alle altre versioni, eccezion fatta per qualche dettaglio. A causa della presenza della batteria, la capacità del bagagliaio va a diminuire sui 385 litri.

Stesso discorso per gli interni, dove c’è la strumentazione digitale con schermo da 12,3 pollici e un sistema infotainment con display da 10,25 pollici, piattaforma Android, connettività 4G e aggiornamenti OTA. Possiamo anche trovare altre specifiche funzioni, come la localizzazione dei punti di ricarica.

Modalità di guida del selettore DNA riviste per Tonale Plug-In Hybrid Q4. La modalità Dynamic deve massimizzare la performance della vettura, con una calibrazione speciale del pedale dell’acceleratore, della gestione del cambio e altri controlli di stabilità per rendere la risposte del volante più diretta.

In più, la modalità Natural imposta la guida ibrida a trazione integrale, riuscendo a mantenere una performance straordinariamente ottimizzata. Per concludere, ecco la modalità Advance Efficiency, realizzata per avere un’efficienza energetica massima durante la guida dell’elettrico.

 

#tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-7-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-8-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item3 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-9-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item4 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-1-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item5 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-1-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item6 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-2-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item7 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-3-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item8 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-4-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item9 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-5-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item10 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2022/11/alfa-romeo-tonale-plugin-hrybrid-q4-6-160x120.jpeg) 0 0 no-repeat; } 1 su 10

 

Il powertrain e i sistemi di assistenza alla guida

Stando al powertrain, è presente un motore turbo benzina 4 cilindri da 1,3 litri (180 CV), accoppiato ad un cambio automatico a 6 rapporti, il quale fornisce trazione alle ruote anteriori, un motore elettrico in grado di erogare una potenza di picco di 90 kW e una coppia di 250 Nm, al posteriore; quindi, è dotato di trazione integrale. Abbiamo quindi 280 CV complessivi e una velocità massima sui 206 km/h. In elettrico, invece, 135 km/h.

Il motore dell’elettrico è alimentato da una batteria da 15,5 kWh, che offre un’autonomia in elettrico di oltre 80 km in città. L’accumulatore può essere ricaricato in corrente alternata ad una potenza massima di 7,4 kW. Per effettuare un pieno di energia, l’auto ha bisogno 2,5 ore complessive.

Per i sistemi di assistenza alla guida, la Tonale Plug-In Hybrid Q4 possiede una telecamera ad alta risoluzione con vista a 360 gradi intorno alla vettura, il Blind-Spot Detector e il Rear Cross-Path Detector. Analogamente alle altre versioni, anche quella Plug-in può fare affidamento alla certificazione NFT su Blockchain.

Alfa Romeo Tonale: arriva finalmente la Plug-In Hybrid Q4 Tecnoandroid

Xiaomi 13, il possibile design del flagship sembra preso direttamente da Apple

Tue, 11/22/2022 - 15:45

Xiaomi 13, il possibile design del flagship sembra preso direttamente da Apple Tecnoandroid

Nel corso delle prossime settimane, Xiaomi presenterà la nuova famiglia di flagship. Nonostante non ci siano grandi anticipazioni da parte del produttore, i leaker sono già all’opera per cercare di scoprire informazioni importanti.

Il team di Pigtou.com in collaborazione con il noto leaker @xleaks7, è entrato in possesso del primo Xiaomi 13 anche se in formato dummy. Si tratta di un modello non funzionante e realizzato completamente in alluminio che le aziende forniscono ai produttori di accessori.

Le dimensioni e le forme sono identiche allo smartphone reale e, in questo modo, è possibile anche dare uno primo sguardo al design complessivo della serie. Come è possibile vedere dalle foto in apertura di articolo e dal video di seguito, lo smartphone Xiaomi è caratterizzato da alcuni elementi stilistici molto noti.

 

Xiaomi 13 si mostra per la prima volta dal vivo, anche se non si tratta dello smartphone vero ma di una unità di prova pensata per i produttori di accessori

Se non si sapesse che si tratta del prossimo flagship del produttore cinese, ad un primo sguardo si potrebbe scambiare il modello per un iPhone. Sia i bordi arrotondati che l’isola che ospita le fotocamere posteriori ricordano i device realizzati da Apple.

Entrando più nello specifico, il presunto Xiaomi 13 è caratterizzato da un display flat che ospiterà una fotocamera frontale al centro della parte alta. I bordi saranno completamente squadrati e sul lato destro saranno presenti i tasti del volume e di accensione. Nella parte bassa trova posto la porta USB Type-C e gli speaker.

Al posteriore, l’area dedicata alle fotocamere sarà quadrata e ci aspettiamo la presenza di una tripla ottica. Al momento non è chiara la loro disposizione ma se fossero sfalsate sarebbe un ulteriore richiamo al design degli iPhone.

Le dimensioni complessive dell’unità dummy di Xiaomi 13 sono 152.83 x 71.53 x 8.37 mm. Il debutto sul mercato è atteso entro la fine del 2022 e la famiglia sarà composta da almeno due modelli. La versione base sarà affiancata dalla variante Pro ma le differenze non sono ancora note.

Xiaomi 13, il possibile design del flagship sembra preso direttamente da Apple Tecnoandroid

WhatsApp Desktop: presto sarà possibile bloccare l’accesso

Tue, 11/22/2022 - 15:30

WhatsApp Desktop: presto sarà possibile bloccare l’accesso Tecnoandroid

Il colosso WhatsApp, dopo aver migliorato sensibilmente la sicurezza delle proprie applicazioni, secondo le ultime indiscrezioni starebbe per implementare una novità molto interessante per la versione desktop.

Parliamo, nello specifico, della possibilità di bloccare l’accesso all’applicazione tramite una password, e non solo. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

WhatsApp Desktop: a breve si potrà bloccare l’accesso con una password

A dare notizia della novità, come al solito, è stato il noto WABetaInfo. I colleghi hanno scovato la funzione all’interno dei codici dell’ultima versione beta dell’app per desktop. Proprio come su applicazione mobile, anche su computer sarà possibile proteggere l’app impostando una password d’accesso ad ogni apertura. La funzione, ovviamente, sarà facoltativa e sarà attivabile attraverso le impostazioni dell’app.

La password non verrà mai condivisa con WhatsApp, ma rimarrà salvata localmente. Se si dimentica, basta effettuare la disconnessione dell’account e procedere nuovamente alla connessione tramite codice QR. Sui dispostivi dotati di sistemi di riconoscimento delle impronte digitali, sarà possibile usare l’impronta al posto della password.

La funzione è attualmente in fase di sviluppo. Al momento, quindi, nessuno ha la possibilità di utilizzarla, neanche i beta tester. Presumiamo, però, che l’azienda la rilasci per tutti nelle prossime settimane. Restate in attesa per tutti gli aggiornamenti a riguardo.

WhatsApp Desktop: presto sarà possibile bloccare l’accesso Tecnoandroid

Turtle Beach lancia ufficialmente la Fuel Compact VR Charging per Meta Quest 2

Tue, 11/22/2022 - 15:15

Turtle Beach lancia ufficialmente la Fuel Compact VR Charging per Meta Quest 2 Tecnoandroid

Gli utenti in possesso del visore Meta Quest 2 non potranno che essere entusiasti del nuovo prodotto realizzato da Turtle Beach. Il produttore ha avviato la commercializzazione del Fuel Compact VR Charging Station per migliorare l’usabilità del visore VR.

Infatti, il Fuel Compact VR Charging Station è un una stazione di ricarica che ha la duplice funzione di mantenere sempre carico il Meta Quest 2 e poterlo conservare nel miglior modo possibile.

Il case può ospitare il visore e i controller in modo tale da occupare quanto meno spazio possibile. In questo modo, sarà possibile averlo sempre a portata di mano e soprattutto trovare tutti gli accessori carichi e pronti all’utilizzo.

 

Turtle Beach vuole migliorare l’esperienza d’uso del Meta Quest 2 e per questo ha presentato ufficialmente la nuovissima base di ricarica Fuel Compact VR Charging

La soluzione escogitata da Turtle Beach, inoltre, integra due batterie in grado di garantire fino a 20 ore di utilizzo per i controller. Grazie al sistema a ricarica magnetica è possibile mantenere visore e i controller sempre in posizione, carichi e pronti all’uso.

Come dichiarato da Juergen Stark, Presidente e CEO di Turtle Beach Corporation: “Il 2022 ha ulteriormente consolidato il marchio Turtle Beach come nel mondo degli accessori da gaming. Siamo il brand di cuffie più vendute, stiamo avendo ottimi risultati dal mercato dei controller e dei prodotti per la simulazione di alto livello, e con il lancio della stazione di ricarica Fuel VR vogliamo ampliare ulteriormente i nostri orizzonti. Quest’anno abbiamo ottenuto grandi risultati a sostegno della nostra visione di espandere Turtle Beach oltre il mondo degli headset. Abbiamo ampliato i nostri pluripremiati controller di gioco e i prodotti per la simulazione di volo, e ora la nostra nuova Fuel Compact VR Charging Station per Meta Quest 2 manterrà l’attrezzatura dei giocatori VR alimentata e pronta all’uso, oltre a essere una soluzione di design, organizzata e salvaspazio.”

La Fuel Compact VR Charging Station per Meta Quest 2 è disponibile sul sito ufficiale o presso i rivenditori autorizzati. Il prezzo consigliato di vendita è di 79,99 euro.

Turtle Beach lancia ufficialmente la Fuel Compact VR Charging per Meta Quest 2 Tecnoandroid

Netflix con gli abbonamenti quasi gratis: nuova soluzione da 5,49 euro al mese

Tue, 11/22/2022 - 15:00

Netflix con gli abbonamenti quasi gratis: nuova soluzione da 5,49 euro al mese Tecnoandroid

Netflix ha cancellato diversi contenuti durante gli ultimi due mesi, lasciando impietriti gli utenti che ancora dovevano terminare la visione. Diverse serie TV infatti hanno lasciato il passo a nuove produzioni che a quanto pare stanno in cantando lo stesso, non lasciando a bocca asciutta il pubblico esigente che la piattaforma di streaming più famosa al mondo possiede.

Un esempio potrebbe essere infatti il ritorno di Manifest con la sua ultima stagione nella quale gli intrecci diventano sempre più interessanti e difficili da decifrare. Ci saranno tante sorprese, soprattutto se ancora non avete guardato gli ultimi episodi. La stessa cosa riguarda l’altra serie TV che ha incluso la sua quinta stagione, ovvero The Crown. Tutte le vicende della famiglia reale inglese vengono raccontate in questo famosissimo capolavoro, il quale riveste sempre più importanza visti gli ultimi eventi che hanno portato alla morte della regina Elisabetta. L’ultima produzione che invece in tanti hanno criticato inizialmente ma che poi sembrerebbe essere piaciuta, è quella che vede un gruppo di adolescenti lottare tra di loro per decifrare la natura di un omicidio improvviso. Stiamo parlando di Uno di noi mente.

 

Netflix: arriva all’ultimo abbonamento con le pubblicità da soli 5,49 € al mese

Basta davvero poco per avere il massimo, in questo caso solo 5,49 € al mese che consentono di avere tutta la produzione di Netflix. Questo nuovo abbonamento, che arriva dopo una fase di test profonda, porterà agli utenti la possibilità di guardare tutto in qualità HD a 720p, non è il massimo, ma di certo il livello è buono. Per ogni ora di contenuti, ci sarà inoltre un tempo di 4 o 5 minuti di pubblicità.

Netflix con gli abbonamenti quasi gratis: nuova soluzione da 5,49 euro al mese Tecnoandroid

Apple vorrebbe modificare il design con iPhone 15

Tue, 11/22/2022 - 14:30

Apple vorrebbe modificare il design con iPhone 15 Tecnoandroid

In un recente sondaggio effettuato da SellCell è emerso che la maggior parte degli intervistati sull’argomento richiedono un design nuovo per il prossimo Apple iPhone 15.

SellCell ha chiesto a oltre 2.500 utenti ‌iPhone‌ negli Stati Uniti di condividere alcune informazioni sugli attuali e i futuri prodotti Apple. Scopriamo insieme il risultato di questo sondaggio.

 

Apple: gli utenti vogliono una modifica di design per iPhone 15

Quando è stato chiesto se avessero intenzione di passare a un modello della gamma iPhone 14, il 13,6% degli intervistati ha affermato di averlo già fatto, ma un ulteriore 29,7% ha in programma di farlo nell’immediato futuro. Del 56,7% di chi non ha in programma di eseguire l’aggiornamento, il 45,3% ha dichiarato di voler mantenere il proprio dispositivo attuale più a lungo e il 5,1% ha affermato di essere in attesa del lancio della linea ‌iPhone 15‌ il prossimo anno.

Per quanto riguarda i modelli ‌iPhone 15‌, la maggior parte degli intervistati chiede appunto una riprogettazione del design, dopo tanti anni di iPhone troppo simili. In molti chiedono anche nuove opzioni di colore. Il 28,8% vuole il ritorno di accessori come EarPods e un alimentatore, il 23,9% vuole che l’iPhone 15 abbia una fotocamera con zoom a periscopio, il 23,6% vorrebbe vedere il ritorno del Touch ID.

E ancora, il 20,3% vuole che l’iPhone passi a USB- C e l’11,7% desidera che Dynamic Island si espanda sull’intera gamma di modelli ‌iPhone 15‌. L’8,5% vuole un ritorno al modello mini, ormai accantonato da Apple, magari in sostituzione del modello “Plus” che per molti ha poco senso. Non ci resta che attendere ancora un po’ per scoprire se il colosso di Cupertino accontenterà, almeno in parte, le richieste dei propri consumatori.

Apple vorrebbe modificare il design con iPhone 15 Tecnoandroid

Amazon è assurda: solo oggi offerte al 90% e prodotti regalati quasi gratis

Tue, 11/22/2022 - 14:00

Amazon è assurda: solo oggi offerte al 90% e prodotti regalati quasi gratis Tecnoandroid

Amazon è veramente assurda, cerca di combattere lo strapotere dei rivenditori di elettronica del nostro paese, mediante il lancio di una serie di ottime offerte speciali, che puntano a ridurre il gap creatosi nei confronti della concorrenza, con prezzi veramente minimi su tanti prodotti.

I migliori sconti Amazon Black Friday, e tutti i prezzi più bassi, con anche codici sconto gratis, sono disponibili solo sul canale telegram ufficiale, collegatevi qui e potrete averli tutti sul vostro smartphone, spendendo sempre meno con un risparmio senza precedenti in Italia.

 

Amazon, che assurdità: offerte Black Friday incredibili

Da Amazon, come ormai ben saprete, è tempo di Black Friday, in questi giorni l’azienda sta scontando tantissimi prodotti, offrendo difatti la possibilità di spendere molto poco a tutti gli utenti, anche coloro che non possiedono un abbonamento Amazon Prime attivo, scopriamo alcuni sconti speciali.

  • JBL Charge 5 Speaker Bluetooth Portatile, Cassa Altoparlante Wireless Resistente ad Acqua e Polvere IPX67, Powerbank integrato, USB, PartyBoost, Bass Radiator, Fino a 20h di Autonomia, Blu – PREZZO: 123 euro al posto di 199 euro – LINK.
  • BACI PERUGINA CIOCCOLATINI, LIMITED EDITION AMORE E PASSIONE Preparazione Dolciaria con nocciole e granella gusto lampone, Latta Regalo 300g  – PREZZO: 23 euro al posto di 29 euro – LINK.
  • Moleskine – Classic Notebook, Taccuino con Pagine Bianche, Copertina Morbida e Chiusura ad Elastico, Formato Pocket 9 x 14 cm, Colore Verde Limone, 192 Pagine  – PREZZO: 9,54 euro al posto di 15,99 euro – LINK.
  • Metz Smart TV, Serie MTC6110, 32″ (81 cm), HD LED, Versione 2022, Wi-Fi, Android 9.0, HDMI,ARC, USB, Slot CI+, Dolby Digital, DVB-C/T2/S2, Schermo senza bordi, Nero [Classe di efficienza energetica F]  – PREZZO: 134 euro al posto di 199 euro – LINK.
  • BLACK+DECKER KA900E Lima Elettrica con Accessori, Velocità Variabile 900-1.600 M/Min, 350 W, 230 V  – PREZZO: 39 euro al posto di 84 euro – LINK.

Amazon è assurda: solo oggi offerte al 90% e prodotti regalati quasi gratis Tecnoandroid

TikTok ha raddoppiato il numero di ingegneri, a differenza di Twitter

Tue, 11/22/2022 - 13:30

TikTok ha raddoppiato il numero di ingegneri, a differenza di Twitter Tecnoandroid

Sicuramente nella scorsa settimana avrete sentito parlare dei licenziamenti di massa messi in atto da Elon Musk, nuovo proprietario del social network Twitter.

Tutti i dipendenti che sono stati licenziati o si sono licenziati sono diventati un’opportunità per i concorrenti di Twitter, un esempio è sicuramente TikTok, che sta raddoppiando il numero dei suoi ingegneri.

 

TikTok raddoppia il numero dei propri ingegneri

Sono centinaia i dipendenti che hanno deciso di lasciare Twitter dopo l’ultimatum di Elon Musk. A tutti due giorni fa il nuovo proprietario ha detto: o accettate di diventare “lavoratori irriducibili” del nuovo corso, oppure dovete licenziarvi. Il loro numero non è ufficiale, ma in queste ore nelle chat interne dell’azienda oltre 500 persone avrebbero inviato messaggi di addio ai propri colleghi.

Come anticipato precedentemente, i concorrenti sono sempre pronti ad approfittare di queste situazioni, un tra tutti è appunto TikTok. Secondo The Information il social network di casa Bytedance sarebbe pronto a raddoppiare il suo staff a San Francisco. Portarlo a 2.000. Una decisione presa proprio nelle ore in cui una buona fetta di dipendenti di Twitter avrebbe deciso di lasciare il proprio posto di lavoro. Tra loro alcuni ingegneri del software di primo livello.

Alcune delle assunzioni decise da TikTok in realtà sarebbero dettate dalla necessità. L’azienda si è impegnata ad assumere un numero maggiore ingegneri con sede negli Stati Uniti dopo che negli ultimi anni l’applicazione è stata messa sotto osservazione da funzionari governativi statunitensi.

TikTok ha raddoppiato il numero di ingegneri, a differenza di Twitter Tecnoandroid

Audi A3: trapelano nuove foto spia del restyling

Tue, 11/22/2022 - 13:00

Audi A3: trapelano nuove foto spia del restyling Tecnoandroid

La nota casa automobilistica tedesca Audi sta progettando l’arrivo anche della versione restyling della sua Audi A3. Di questa vettura sono emerse già alcune indiscrezioni in rete, ma ora abbiamo alcune foto spia di quest’ultima durante alcuni test di guida su strada. Nelle foto in questione emerse in queste ore la vettura risulta leggermente camuffata, ma è comunque possibile notare alcuni piccoli particolari.

 

 

Audi A3: la versione restyling è stata intercettata su strada

Nel corso delle ultime ore una delle prossime vetture di casa Audi è stata intercettata su strada in alcune foto spia durante alcuni test. Si tratta della versione restyling della prossima Audi A3. Quest’ultima, in particolare, ha dei camuffamenti sulla parte anteriore e sulla parte posteriore.

Quello che risalta subito alla vista da queste foto spia è la presenza del nuovo logo Audi utilizzato dalla nota casa automobilistica tedesca. La parte frontale sembra invece che non avrà tanti miglioramenti rispetto alla precedente versione. Discorso leggermente differente per la parte posteriore, dove sembra che sarà presente un nuovo look per il paraurti.

Da queste foto non sono emersi ulteriori dettagli. Tuttavia, trattandosi di un restyling, possiamo presupporre che l’azienda introdurrà qualche nuova colorazione. Per quanto riguarda gli interni, poi, quasi certamente non mancheranno diverse implementazioni tecnologiche. Dal punto di vista delle motorizzazioni, invece, ci aspettiamo la disponibilità di diverse versioni, tra cui anche versioni con tecnologia plug-in.

Questo è quanto sappiamo del restyling della prossima Audi A3. Rimaniamo in attesa di ulteriori dettagli, dato che il debutto ufficiale è previsto entro l’anno 2023.

Audi A3: trapelano nuove foto spia del restyling Tecnoandroid

CoopVoce: impossibile rinunciare a questa nuova offerta

Tue, 11/22/2022 - 12:30

CoopVoce: impossibile rinunciare a questa nuova offerta Tecnoandroid

Come tutti ben saprete è iniziato il Black Friday in tutto il mondo e la maggior parte degli operatori stanno proponendo offerte molto interessanti. Anche CoopVoce ha deciso di partecipare a questo periodo di offerte con una nuova offerta.

La nuova offerta lanciata dall’operatore si chiama Evo Giga Unlimited ed è dedicata a tutti i nuovi clienti con o senza la portabilità del proprio numero. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

CoopVoce lancia una nuova offerta per il Black Friday

L’offerta denominata Evo Giga Unlimited include minuti illimitati verso tutti i numeri mobili e fissi nazionali, 1000 SMS verso tutti i numeri nazionali e Giga Illimitati al prezzo di 9.90 euro al mese. Per quanto riguarda i prezzi di attivazione, nei punti vendita Coop aderenti occorrerà una spesa di 10 euro con 5 euro di traffico telefonico incluso.

A questo si dovranno aggiungere una prima ricarica per pagare in anticipo il primo mese dell’offerta. Chi opterà per l’attivazione online, invece, dovrà pagare 9,90 euro, un costo che include spedizione, attivazione, SIM ed il costo del primo mese anticipato. L’offerta è da poco disponibile anche per i già clienti dell’operatore stesso, che potranno richiedere un cambio offerta.

Quest’ultimo verso Evo Giga Unlimited richiederà un costo di attivazione pari a 9 euro, da sommare al costo del primo mese anticipato. Per quanto riguarda l’utilizzo all’estero, i minuti e gli SMS potranno essere anche in Roaming nei Paesi dell’Unione Europea (e nel Regno Unito), alle stesse condizioni nazionali. Per scoprire tutti gli altri dettagli visitate il sito ufficiale dell’operatore.

CoopVoce: impossibile rinunciare a questa nuova offerta Tecnoandroid

Red Magic 8 sarà il primo smartphone ad equipaggiare il SoC Snapdragon 8 Gen 2

Tue, 11/22/2022 - 12:15

Red Magic 8 sarà il primo smartphone ad equipaggiare il SoC Snapdragon 8 Gen 2 Tecnoandroid

Dopo l’annuncio ufficiale da parte di Qualcomm del SoC Snapdragon 8 Gen 2, c’è molta attesa per scoprire quale sarà il primo smartphone ad utilizzarlo. Inoltre, bisogna anche scoprire quale sarà il primo smartphone da gaming a sfruttare appieno la potenza del chipset. Tra i possibili candidati ci sono Redmi K60 Gaming, la serie Red Magic 8, la serie ASUS ROG 7 e la serie Black Shark 6.

Tuttavia, provando ad indovinare le tempistiche di lancio di ogni produttore, il K60 Gaming non arriverà prima di febbraio 2023. Anche le serie ROG 7 e Black Shark 6 sono attese a 2023 inoltrato. Per esclusione, il primo smartphone da gaming che arriverà sul mercato con SoC Snapdragon 8 Gen 2 potrebbe essere proprio in Red Magic 8.

Il device realizzato da Nubia è recentemente apparso presso alcuni enti in occasione delle ultime certificazioni prima del lancio. In particolare il modello caratterizzato dal numero di prodotto NX729J ha ottenuto la certificazione TENAA in Cina.

 

Nubia vuole sbaragliare la concorrenza e presentare la famiglia Red Magic 8 entro la fine dell’anno e mostrare tutta la potenza del SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2

Lo stesso modello ha incasso anche la certificazione Bluetooth SIG con una ulteriore particolarità. L’ente identifica lo smartphone come Red Magic 8 Pro e la presentazione potrebbe avvenire nel corso del prossimo mese.

Questo significa che la famiglai Red Magic 8 sarà presentata in Cina entro la fine dell’anno. La commercializzazione nel resto del mondo, invece, potrebbe avvenire qualche tempo dopo. La scelta potrebbe essere legata ad una strategia di marketing per potersi fregiare del titolo di primo smartphone da gaming al mondo spinto dal potentissimo SoC Snapdragon 8 Gen 2.

Stando alle indiscrezioni emerse, il Red Magic 8 Pro andrà a migliorare tutte le caratteristiche del modello precedente, il 7S Pro. Il device potrà contare su un ampio display AMOLED da quasi 7 pollici con un alto refresh rate, almeno 16GB di RAM e 1TB di memoria interna. La batteria sarà da almeno 5.000mAh con supporto alla ricarica ultra rapida.

Red Magic 8 sarà il primo smartphone ad equipaggiare il SoC Snapdragon 8 Gen 2 Tecnoandroid

Fastweb Mobile ha lanciato un’offerta bomba per il Black Friday

Tue, 11/22/2022 - 12:00

Fastweb Mobile ha lanciato un’offerta bomba per il Black Friday Tecnoandroid

L’operatore virtuale Fastweb Mobile ha recentemente lanciato una nuova ed interessantissima offerta in occasione della settimana del Black Friday.

La nuova offerta infatti, sarà disponibile fino al prossimo 30 novembre 2022, salvo proroghe nei prossimi giorni. Scopriamo insieme cosa prevede la nuova Mobile Rush.

 

Fastweb Mobile lancia l’offerta Rush per il Black Friday

Fastweb Mobile propone la sua offerta Mobile Rush con minuti illimitati verso tutti i numeri mobili e fissi nazionali e verso oltre 60 destinazioni estere, 100 SMS verso tutti i numeri nazionali e ben 200 GB di traffico internet in 5G senza limiti di velocità a soli 8.95 euro al mese. L’offerta è attivabile sul sito ufficiale dell’operatore, dove troverete anche un countdown per la scadenza.

L’operatore inoltre ha riferito che non sono previsti costi di attivazione e spedizione della SIM stessa. In Roaming nei paesi dell’Unione Europea, compresa Svizzera e Regno Unito, l’offerta prevede 8 GB di traffico. In pochi giorni la SIM arriva a casa (corriere GLS) e in pochi e semplici passi si attiva, direttamente da smartphone, scattando qualche selfie. La SIM si è attiva poche ore più tardi.

Ovviamente non sono solo queste le offerte attualmente proposte dall’operatore, questa è sicuramente una delle più convenienti in quanto lanciata appositamente per la settimana del Black Friday. Per scoprirle tutte non vi resta che visitare il sito ufficiale dell’operatore.

Fastweb Mobile ha lanciato un’offerta bomba per il Black Friday Tecnoandroid

LG Display annuncia display vibranti pensati per riprodurre la musica in auto

Tue, 11/22/2022 - 11:45

LG Display annuncia display vibranti pensati per riprodurre la musica in auto Tecnoandroid

LG Display ha annunciato una nuova tecnologia che potrebbe rivoluzionare i sistemi di infotainment presenti sulle autovetture. Il gigante tech, infatti, ha realizzato un display da inserire nelle console centrali delle macchine che funziona anche da speaker.

Per riprodurre i suoni, il display non è collegato a casse esterne ma vibrando è in grado di generare i suoni. In questo modo LG punta ad unire due tecnologie fondamentali in tutte le macchine e, al tempo stesso, risparmiare spazio e peso.

La tecnologia sviluppata da LG Display permetterà di semplificare un sistema che attualmente è comunque molto complesso. Il display vibrante non richiede le stesse attenzioni di un impianto audio convenzionale. Non è necessario usare magneti, bobine e griglie oltre a tutto ciò che è presente tradizionalmente in uno speaker.

 

LG Display sta lavorando ad una tecnologia audio e video che rivoluzionerà i sistema di infotainment delle vetture

Basterà invece realizzare un display classico a cui viene aggiunta una simil pellicola in grado vibrare. Questa pellicola agirà non solo sul pannello ma reagirà anche ai diversi materiali con cui è composta la vettura per creare un effetto 3D.

L’obiettivo di LG è quello di rendere l’esperienza audio totalmente immersiva e questa tecnologia sembra in grado di riuscirci. Tutta la vettura si trasformerà in uno speaker di alta qualità senza utilizzare alcun tipo di cassa.

Al momento non ci sono ulteriori informazioni disponibili, ma ci aspettiamo il debutto ufficiale sulle prime vetture a partire dal 2023. Inoltre la prima dimostrazione pratica avverrà al CES 23 che si terrà a gennaio a Las Vegas, quindi non resta che attendere ancora qualche settimana.

LG Display annuncia display vibranti pensati per riprodurre la musica in auto Tecnoandroid

FBI: chiuso il più grande sito di diffusione di libri PDF, presenti 11 milioni di libri

Tue, 11/22/2022 - 11:30

FBI: chiuso il più grande sito di diffusione di libri PDF, presenti 11 milioni di libri Tecnoandroid

Una delle più grandi piaghe del web è senza alcun dubbio la pirateria, fenomeno che porta alla diffusione illegale di contenuti normalmente a pagamento sul web ovviamente gratis, azione che va a ledere economicamente i proprietari di quei contenuti recando un danno su scala mondiale, tale fenomeno però non riguarda solo, come si può credere, film, serie TV e videogiochi, bensì anche i libri, contenuti da sempre molto cercati e che dunque sono passibili di pirateria la pari degli altri elementi.

Ebbene da oggi ci sarà una fonte di diffusione in meno sul web, la fonte regina a dirla tutta, l’FBI tramite una enorme operazione, ha fatto chiudere i battenti a Z-Library, il più grande sito di diffusione di e-book al mondo, gestito da due cittadini russi da oltre dieci anni che sono finiti in manette, a comunicarlo la corte federale di Brooklyn del Dipartimento di Giustizia, gli arrestati: Anton Napolsky e Valeriia Ermakova.

 

11 Milioni di libri

Michael J. Driscoll, vicedirettore in carica della FBI spiega: “Si presume che gli imputati abbiano gestito un sito web per oltre un decennio il cui scopo principale era fornire proprietà intellettuale rubata in violazione delle leggi sul copyright“, Z-Library si vantava di essere la più grande biblioteca del mondo offrendo ben 11 milioni di libri e articoli di riviste scientifiche in modo completamente gratuito, con oltre 249 domini web ora messi tutti offline, sebbene si pensi che alcuni utenti siano ancora in grado di accedere a tali contenuti grazie al deep web.

Si tratta di un colpo decisamente grosso da parte dell’FBI, considerato che lo scorso Settembre è stato chiuso TNTVillage che contava milioni di contenuti di vario tipo.

FBI: chiuso il più grande sito di diffusione di libri PDF, presenti 11 milioni di libri Tecnoandroid

E’ stato trovato un tunnel che si pensa possa portare alla tomba scomparsa di Cleopatra

Tue, 11/22/2022 - 11:10

E’ stato trovato un tunnel che si pensa possa portare alla tomba scomparsa di Cleopatra Tecnoandroid

Si pensa che un antico tunnel scoperto recentemente in Egitto conduca alla tomba della famosa regina Cleopatra.

Scoperto vicino al tempio di Taposiris Magna, a ovest di Alessandria d’Egitto, il tunnel è stato portato alla luce da una missione di ricerca archeologica egizio-dominicana dell’Università di Santo Domingo. Il tunnel stesso è stato trovato a circa 13 metri sotto terra, misura 7 metri di altezza e si estende per circa 1 km.

Secondo un post su Facebook del Ministero del Turismo e delle Antichità egiziano, studi preliminari del tunnel hanno scoperto che il suo design è simile a quello del tunnel greco di Jubilinos. La posizione ha portato i ricercatori a ipotizzare che possa portare alla tomba di Cleopatra, che deve ancora essere scoperta.

Cleopatra visse tra il 69 a.C. e 30 a.C. e governò il regno tolemaico d’Egitto per 21 anni come ultimo capo dell’Egitto prima che fosse conquistato dall’Impero Romano.

Stiamo per scoprire la verità

“Le ricerche per il suo luogo di sepoltura nel corso del tempo si sono basate in gran parte su resoconti nelle fonti classiche, ad esempio Plutarco, Cassio Dione, e le indagini moderne hanno per lo più virato tra Alessandria come capitale al tempo di Cleopatra VII (comprese le indagini subacquee poiché alcune città hanno essere sommerso) e Taposiris Magna, che potrebbe essere stata scelta per i suoi legami con la dea Iside, con la quale Cleopatra si associò strettamente“, Claire Gilmour, Ph.D. candidato in antropologia e archeologia all’Università di Bristol, ha detto a Newsweek.

Roland Enmarch, docente di egittologia presso l’Università di Liverpool, ha detto a Newsweek che Taposiris conteneva un importante santuario dedicato al dio egizio Osiride, il marito di Iside e che i reperti archeologici dell’area del tempio e dintorni mostrano che le élite ricche patrocinavano il tempio, e furono sepolti dentro o intorno ad esso.

Taposiris Magna fu un importante centro religioso in epoca tolemaica e romana della storia egizia. Sorse su un lembo di terra che separava il Mediterraneo da un (ora molto rimpicciolito) Lago Mareotis. Fondato nel III secolo a.C., sorge sul costa circa 45 km a ovest della città di Alessandria, che era la capitale dell’Egitto ai tempi di Cleopatra.

E’ stato trovato un tunnel che si pensa possa portare alla tomba scomparsa di Cleopatra Tecnoandroid

Pages