Tecnoandroid






MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 11 min ago

ho Mobile contro Iliad: l’offerta ho. 5.99€ propone 70 GB in 4G Basic

Wed, 05/20/2020 - 12:10

ho Mobile contro Iliad: l’offerta ho. 5.99€ propone 70 GB in 4G Basic Tecnoandroid

L’operatore virtuale di Vodafone, ho Mobile, continua a proporre la sua offerta ho 5.99€ a tutti i clienti Iliad e, Fastweb, CoopVoce e di altri MVNO che procedono con il trasferimento del numero. La promozione può essere attivata online, tramite il sito http://www.ho-mobile.it, o nei negozi ho Mobile, sostenendo una spesa di soli 6,99 euro.

ho Mobile offre minuti, SMS e 70 GB di traffico dati con l’offerta ho 5.99€!

 

La tariffa ho Mobile rivolta ai clienti Iliad e MVNO permette di ricevere: minuti illimitati verso tutti i numeri, SMS illimitati verso tutti i numeri e 70 GB di traffico dati in 4G Basic. 

Il low cost permette di ottenerla a soli 5,99 euro al mese, da sostenere tramite credito residuo a ogni rinnovo. La tariffa include nel prezzo anche i servizi importanti, dunque i clienti possono usufruire gratuitamente del servizio di avviso e trasferimento di chiamata; dell’sms ho. chiamato, del servizio di navigazione hotspot. E’ possibile conoscere il credito residuo contattando il 42121 o tramite l’app ufficiale ho. Mobile, che permette di monitorare lo stato della tariffa e i consumi effettuati.

I nuovi clienti possono ottenere la nuova SIM ho Mobile tramite modalità differenti. E’ possibile procedere con l’acquisto in negozio o tramite il sito ufficiale. In quest’ultimo caso si ha la possibilità di riceverla tramite corriere, senza dover sostenere costi di spedizione; o di ritirarla in una delle numerose edicole convenzionate, sostenendo la spesa iniziale direttamente al ritiro della SIM.

Si ricorda che ho Mobile assicura l’inesistenza di costi extra o spese impreviste. Dunque, ogni mese si andrà incontro soltanto al costo previsto per il rinnovo.

 

ho Mobile contro Iliad: l’offerta ho. 5.99€ propone 70 GB in 4G Basic Tecnoandroid

VAS: Tim, Wind Tre e Vodafone svuotano il credito telefonico dei clienti

Wed, 05/20/2020 - 12:05

VAS: Tim, Wind Tre e Vodafone svuotano il credito telefonico dei clienti Tecnoandroid

I gestori telefonici Tim, Wind Tre e Vodafone continuano a ricevere numerose lamentele dai loro clienti perché il credito telefonico residuo continua a svuotarsi senza un reale motivo. Una delle cause più diffuse sono i servizi telefonici a pagamento che si attivano sulla propria scheda telefonica e scalano il loro costo settimanalmente o mensilmente.

Sono conosciuti anche come VAS (Servizi Valore Aggiunto) e offrono ai consumatori dei servizi in cambio di un abbonamento settimanale o mensile. Possono offrire la lettura giornaliera del proprio segno zodiacale, suonerie personalizzate, chat per adulti, e via dicendo.

Per quanto riguarda l’attivazione, solitamente non hanno bisogno di un reale e proprio consenso perché gli utenti possono attivarli anche per errore durante la navigazione in rete tramite le pubblicità che ci sono in alcune pagine web. Può capitare, infatti, di ritrovarsi con il credito telefonico azzerato perché alcuni abbonamenti non avvisano i consumatori dell’attivazione del servizio. 

Fortunatamente ad occuparsene è l’AssoCSP, l’associazione che tutela i consumatori da questi servizi a pagamento che svuotano l’intero ammontare del credito telefonico residuo. L’associazione, infatti, ha deciso di mettere a disposizione un servizio apposito per scoprire l’eventuale abbonamento attivo e, eventualmente, disattivarlo nell’immediato. Ecco i dettagli.

VAS Tim, Vodafone e Wind Tre: ecco come scoprirli e disattivarli 

L’AssoCSP ha messo a disposizione un numero verde gratuito per tutti e attivo sette giorni su sette e 24h su 24. Il numero in questione è 800 442299 e i consumatori possono chiamarli in qualsiasi momento per scoprire l’eventuale servizio attivo e richiedere la disattivazione. Inoltre, da Gennaio 2020 è possibile inviare anche un semplice SMS per disattivarli e richiedere un rimborso, ma in questo caso è necessario inviare il messaggio entro sei ore dall’attivazione del servizio.

VAS: Tim, Wind Tre e Vodafone svuotano il credito telefonico dei clienti Tecnoandroid

Rete WiFi lenta: cco alcuni accorgimenti che vi aiuteranno

Wed, 05/20/2020 - 12:00

Rete WiFi lenta: cco alcuni accorgimenti che vi aiuteranno Tecnoandroid

In questo periodo di lockdown, la connessione a internet ha rappresentato uno strumento di vitale importanza per la maggior parte di noi, infatti lo smart working da casa ha assunto un ruolo di protagonista nella vita durante la quarantena.

Ovviamente per poter fruire in modo fluido e con qualità delle varie sessioni di lavoro online, una connessione di ottimo livello rappresentava uno step fondamentale, onde evitare problemi di lag e scarsa qualità d’immagine.

Nonostante però ormai le connessioni offerte dai provider garantiscano velocità impressionanti, può comunque capitare di incappare in problemi inerenti la velocità della propria connessione, probabilmente causati da piccoli problemi di interferenza legati al nostro modem wireless.

Ecco piccoli accorgimenti per eliminare questi problemi

Prima di spiegare come procedere. è utile sottolineare il meccanismo tramite cui funziona il vostro modem. Il suo principio di funzionamento si basa sulle onde elettromagnetiche, usate per trasmettere i dati in ingresso e in uscita e funzionanti su due frequenza principali, 2,4GHz e 5Ghz.

Queste onde, in quanto tali, sono passibili di interferenza che, porta ad un rallentamento nella trasmissione dei dati, da qui è facile evincere come i vari accorgimenti servano proprio a ridurre le interferenze.

Innanzitutto i primi consigli riguardano la posizione del modem, la migliore infatti sarebbe quella ad un metro di altezza dal pavimento e distante da altri apparecchi elettronici che potrebbero appunto creare interferenza.

Restando sempre in tema di interferenze elettromagnetiche, un altro utile accorgimento soprattutto se vivete in un condominio, sarebbe quello di cambiare frequenza di trasmissione del modem, passando da quella a 2,4GHz, settata di default, a quella a 5GHz.

Per fare ciò vi basterà accedere alle impostazioni del modem tramite browser, digitando sulla barra dei link uno dei seguenti indirizzi, 192.168.1.1 oppure 192.168.1.2, i quali vi ricondurranno alla pagina di accesso al modem che come credenziali di default ha le seguenti: Username/Password rispettivamente admin/admin.

Tramite questi piccoli accorgimenti potrete eliminare ogni problema di interferenza del modem e assicuravi che eventuali rallentamenti non siano colpa vostra.

Rete WiFi lenta: cco alcuni accorgimenti che vi aiuteranno Tecnoandroid

Autoscuola: nuove notizie sulla ripresa degli esami, come si svolgeranno

Wed, 05/20/2020 - 11:55

Autoscuola: nuove notizie sulla ripresa degli esami, come si svolgeranno Tecnoandroid

Dopo una lunga pausa causata dal Covid-19, l’Autoscuola è pronta a ripartire dal 20 maggio cogliendoci impreparati e stupiti. Ovviamente sarà tutto più complicato dati i principi di pulizia, le regole di comportamento e i dispositivi di protezione individuale da rispettare alla regola. Si partirà dagli esami di teoria che verranno svolti molto probabilmente presso le aule degli uffici della motorizzazione civile. Ci saranno però dei limiti di presenza delle persone fisiche in aula, e l’arrivo di “schermi parafiato”, ossia delle barriere in plexiglass poste sui tre lati delle postazioni d’esame.

Autoscuole: come si svolgeranno gli esami per la patente A e B

Partendo dall’accesso all’edificio degli esami, ci saranno dei percorsi di ingresso ed uscita dall’aula con percorsi ben distinti, al fine di evitare il mescolamento dei candidati. Cambierà anche il fatidico momento della promozione/bocciatura. La comunicazione dell’esito d’esame avverrà per via telematica alle autoscuole e, nel caso di privatisti, all’indirizzo mail comunicato in fase di prenotazione.

Il Comitato tecnico Scientifico ha per giunta consentito lo svolgimento degli esami di teoria presso le sedi degli operatori professionali. Ovviamente si farà uso delle schede cartacee, generate dal sistema informatico del Dipartimento. Il tutto seguendo per filo e per segno le esigenze sul territorio, nel rispetto delle disposizioni del Ministero della Salute e delle altre Autorità.

Per gli esami di guida delle patenti A e B sarà necessaria l’identificazione del candidato in un’area esterna aperta e il distanziamento sociale fra candidati, istruttore ed esaminatore (che ovviamente saranno dotati di mascherina e guanti).

Sarà inoltre facoltativa la misurazione della temperatura corporea prima delle prove, soprattutto per gli esami orali delle patenti B. Il candidato si troverà solo senza la presenza di esaminatore e istruttore, i quali interagiranno con l’esaminato che dovrà effettuare le manovre. Ovviamente il tutto si svolgerà in area attrezzata e recintata.
La prova durerà 25 minuti totali (di cui 15 per la prova su strada).

Autoscuola: nuove notizie sulla ripresa degli esami, come si svolgeranno Tecnoandroid

Mascherine, depositato il brevetto per la più efficace al mondo

Wed, 05/20/2020 - 11:50

Mascherine, depositato il brevetto per la più efficace al mondo Tecnoandroid

Si chiama Guardian G-Volt e al momento detiene il primato come miglior mascherina al mondo. La sua tecnologia semplice ma efficace e la giusta scelta dei materiali l’ha resa famosa in tutto il globo, soprattutto in questo particolare momento storico.

Sono mesi ormai che si è alla ricerca quasi disperata di DPI – i dispositivi di protezione individuali necessari per svolgere molte attività quotidiane all’aperto – e in molti si sono anche arricchiti sull’esigenza altrui, speculando ampiamente sul loro prezzo.

Le mascherine attualmente in commercio di tipo FFP2 e FFP3 proteggono fino al 95%: questa percentuale potrebbe indurre a credere che non sia possibile concepire un livello di protezione addirittura superiore a questo. In realtà, da oggi esiste, dal momento che il brevetto per la Guardian G-Volt è stato ormai depositato e questa soluzione garantirebbe addirittura il 99% di efficacia.

Guardian G-Volt, la mascherina più sicura al mondo

Con la sua rete in grafene e un’innovativa modalità di sterilizzazione, la mascherina prodotta da LIGC Applications ha surclassato le proprie rivali. Il nuovo ritrovato della tecnologia consente di filtrare oltre il 99% dei microrganismi superiori a 0.5 micron e il 95% di quelli aventi un diametro inferiore a questo.

In aggiunta, una scarica elettrica a bassa tensione che si propaga attraverso la mascherina consente la neutralizzazione di qualsiasi minaccia rimasta intrappolata nelle maglie di grafene, di fatto sterilizzandola.

Purtroppo, però, risulta remoto che la sua produzione riesca ad avvenire così in breve tempo e in grandi quantità da poter soddisfare le esigenze della popolazione mondiale di fronte all’emergenza. Per questo motivo è improbabile, pur essendo un ottimo strumento, che possa essere impiegato nella lotta al coronavirus.

Mascherine, depositato il brevetto per la più efficace al mondo Tecnoandroid

Postepay: ecco quali sono le truffe più comuni, che è bene conoscere

Wed, 05/20/2020 - 11:45

Postepay: ecco quali sono le truffe più comuni, che è bene conoscere Tecnoandroid

La truffa della Postepay, è solo una, nella moltitudine di metodi di furto on-line che esistono al momento. Infatti, tra phishing e smishing ci sarebbe una lista infinita di casi in cui, in un modo o nell’altro gli utenti che non conoscono molto bene il mondo del web, sono stati ingannati. Ad ogni modo, Poste Italiane rimane uno dei bersagli più facili, in quanto tutti noi in un modo o nell’altro abbiamo avuto a che fare con questo ente, che si tratti di una Postepay o di altre ragioni. La cosa migliore da fare in questi casi, è sempre conoscere al meglio le truffe circolano, in modo da potersi difendere qualora venissimo a contatto con una di esse.

Postepay, come funziona questa truffa e in che modo evitarla

Come dicevamo, l’attenzione maggiore in questo caso va posta da parte degli utenti che sono in possesso di una Postepay Evolution. Chi ne possiede una, potrebbe ricevere un messaggio nella propria casella di posta elettronica. In questo messaggio, gli utenti leggerebbero un avviso circa la necessità di cambiare urgentemente le proprie credenziali sull’account di Postepay. Verrebbero quindi indirizzate a un link che apre una pagina che sembra proprio quella di Poste Italiane. ma purtroppo non lo è, si tratta di un sito fake, costruito per ingannare gli utenti nel momento in cui fanno il login.

In che modo? Una volta inseriti i dati per il login, questi saranno in possesso degli hacker che hanno costruito la pagina fake e a quel punto sarà per loro molto semplice accedere al vostro vero account e successivamente, ai vostri soldi. Il modo più semplice per evitare tutto ciò, è di ricordarsi sempre che quando un ente chiede i vostri dati personali via mail, molto probabilmente si tratta di una truffa. Evitate sempre di condividerli, inoltre, qualora aveste il dubbio che si trattasse di una richiesta autentica, accertatevene contattando direttamente l’ente in questione, che sia Poste Italiane o meno.

Postepay: ecco quali sono le truffe più comuni, che è bene conoscere Tecnoandroid

DVB T2: utenti costretti a cambiare la TV, in arrivo una sorpresa

Wed, 05/20/2020 - 11:40

DVB T2: utenti costretti a cambiare la TV, in arrivo una sorpresa Tecnoandroid

Il passaggio al DVB T2, definito più volte anche come il digitale terrestre 2.0, sembra essere ormai imminente, nel corso dei prossimi anni tutte le emittenti televisive abbandoneranno le frequenze correntemente utilizzate per virare verso soluzioni completamente rinnovate.

Il cambiamento, oltre che essere dettato dal progresso tecnologico, è fondamentale per lo sviluppo della rete 5G in Italia (non credete alle fake news), in questo modo gli operatori mobile potranno occupare le frequenze delle emittenti, senza incrementare il quantitativo di onde radio emesse.

Il passaggio al DVB T2 sarà ad ogni modo lento e graduale, partirà dal Nord Italia per poi diffondersi su tutto il territorio nazionale. Non tutte le televisioni attualmente nelle case degli Italiani saranno compatibili, per questo motivo è consigliato fare un piccolo test, in modo da capire sin da subito se si sarà costretti ad acquistare un nuovo modello. Non sono richiesti software o procedure complicate, basta collegarsi al canale 100 200 del digitale terrestre; nell’eventualità in cui venga effettivamente mostrato un messaggio di errore, allora il televisore non è compatibile con il DVB T2.

 

DVB T2: ecco il bonus di 50 euro

Se rientrate tra i suddetti consumatori, dovete comunque sapere che lo Stato ha pensato a voi, infatti è previsto un bonus di 50 euro per tutti gli utenti che saranno costretti a questo cambio generazionale.

Per richiederlo sarà necessario scaricare una autocertificazione dal sito ufficiale, in cui si dichiara di non averne già fruito, ma sopratutto di avere un ISEE familiare inferiore ai 20’000 euro. Fatto questo, basterà presentare il foglio in un qualsiasi negozio di elettronica, e sullo scontrino verranno scontati fino a 50 euro.

DVB T2: utenti costretti a cambiare la TV, in arrivo una sorpresa Tecnoandroid

Auto: ecco come scoprire le info segrete su targa e proprietario

Wed, 05/20/2020 - 11:35

Auto: ecco come scoprire le info segrete su targa e proprietario Tecnoandroid

La targa dell’auto è come una sorta di documento del veicolo che consente di identificare tutta una serie di informazioni. Basti pensare che gli agenti di Polizia la usano per verificare lo stato dell’assicurazione, del bollo ed anche di eventuali furti e sanzioni amministrative. Ma anche noi comuni cittadini possiamo sfruttare alcune possibilità per conoscere lo stato del veicolo e dei precedenti proprietari. Ecco come fare.

 

Targa auto: come scannerizzare stato del veicolo e del proprietario

Nessuno di noi si sognerebbe mai di comprare un’auto rubata oppure con bollo scaduto. A partire dall’emanazione del Regio Decreto del 28 agosto 1901 n 416 l’articolo 91 dispone l’uso obbligatorio della targa fissa per tutte le vetture circolanti in strada. Nel tempo il layout dell’elemento è cambiato ma non le sue finalità.

Una delle funzioni della targa è quella inerente il controllo bollo auto che si verifica attraverso l’archivio presente sul sito dell’Aci  e quello dell’Agenzia delle Entrate. Da qui si ottengono informazioni importanti circa gli importi previsti per il pagamento annuale nonché la classe del veicolo, la potenza espressa dal motore e la regione di residenza dell’intestatario del mezzo.

In merito a questo ultimo punto è necessario fare una precisazione. Si tratta di un sistema di scambio informativo di pubblico dominio accessibile tramite una virus PRA che si ottiene accedendo al sito Internet di Automobile Club Italia che è il gestore del Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Qui sono annotate le iscrizioni nonché le annotazioni sui veicoli registrati secondo le normative stabilite dal Codice Civile.

Inoltre è possibile anche prendere visione delle auto non assicurate o rubate grazie ai database pubblici aggiornati da ANIA e dal Ministero dei Trasporti.

Tutto viene reso più semplice grazie ad app Android ed iOS che attingono a tutte le informazioni disponibili su un’unica schermata. Basta, infatti, inserire il numero della targa per ottenere tutte le informazioni che stiamo cercando.

Auto: ecco come scoprire le info segrete su targa e proprietario Tecnoandroid

Expert shock: il nuovo volantino è davvero stratosferico

Wed, 05/20/2020 - 11:30

Expert shock: il nuovo volantino è davvero stratosferico Tecnoandroid

Expert è statosferica, per tutto il mese di Giugno l’azienda è riuscita a sfornare una campagna promozionale quasi senza rivali, proprio perché in grado di proporre al pubblico oltre 40 pagine di sconti da cogliere immediatamente al volo.

Con scadenza fissata al 2 giugno 2020, il volantino corrente raccoglie consensi a destra e manca, proprio perché intriso di occasioni suddivise su tutte le più importanti categorie merceologiche. Gli acquisti, come al solito, possono essere completati sia online sul sito ufficiale (con in alcuni casi spedizione completamente gratuita), che ovviamente nei punti vendita sparsi per il territorio nazionale.

Offerte Amazon impressionanti e grandi sconti sono tutti disponibili sul nostro canale Telegram ufficiale.

 

Volantino Expert: le occasioni sono impressionanti

Da un carnet così ampio risulta essere quasi difficile estrapolare gli sconti migliori, per gli interessati al mondo degli smartphone, non possiamo che consigliare il top Xiaomi Mi Note 10 in vendita oggi a 499 euro, senza comunque dimenticare anche Galaxy S10 Ultra a 1329 euro, Galaxy S20+ a 1029 euro o più semplicemente il Galaxy S10 Lite a 599 euro.

La fascia più bassa è rappresentata ugualmente da tanti prodotti molto interessanti, come ad esempio Huawei P30 Lite 279 euro, Nova 5T a 299 euro, Galaxy A10 a 139 euro, o più semplicemente il nuovissimo LG K41S acquistabile alla cifra di 159 euro.

Le offerte sono tantissime e delle più disparate, per questo motivo noi consigliamo caldamente di prendere visione delle pagine che trovate qui sotto nel dettaglio, ricordando comunque che gli acquisti possono essere completati sia online che nei punti vendita sparsi per il territorio.

Expert shock: il nuovo volantino è davvero stratosferico Tecnoandroid

Smartphone: ecco perché sono pericolosi per la nostra salute

Wed, 05/20/2020 - 11:25

Smartphone: ecco perché sono pericolosi per la nostra salute Tecnoandroid

Oggigiorno chiunque ha a disposizione uno smartphone e quest’ultimo viene utilizzato quasi sempre per cose non indispensabili. Possiamo infatti dire che ad oggi la maggior parte delle persone è affetta in un certo senso da “dipendenza da smartphone”, ma questo atteggiamento può avere delle gravi conseguenze per il nostro organismo e la nostra salute.

 

Dipendenza da smartphone: ecco le conseguenze

È innegabile che la tecnologia in generale e soprattutto gli smartphone abbiano rivoluzionato la nostra intera vita. Grazie a questi dispositivi, infatti, siamo in grado di svolgere diversi compiti, da quelli più banali a quelli più utili. Come già accennato, però, l’utilizzo eccessivo di questi dispositivi può nuocere alla nostra salute. Analizziamo quindi alcuni effetti collaterali derivanti dall’utilizzo degli smartphone.

  1. Ansia, stress e disturbi del sonno: nonostante questi dispositivi siano molto utili durante la nostra vita quotidiana, il fatto di essere sempre reperibili e di poter svolgere qualsiasi cosa con lo smartphone non fanno che creare in noi ansia, stress e disturbi del sonno (come l’insonnia)
  2. Danni alla vista a causa della luce blu: osservare per troppo tempo lo schermo dei nostri dispositivi può provocare seri danni alla nostra vista. Questo soprattutto a causa della luce blu emessa dai display dei nostri smartphone.
  3. Disturbi all’attività delle onde cerebrali: utilizzare per un tempo prolungato gli smartphone può provocare delle interferenze con le onde cerebrali, compromettendo la memoria e i tempi di reazione
  4. Danni all’udito: le radiofrequenze emanate dallo smartphone durante una chiamata possono danneggiare seriamente il nervo uditivo, anche soltanto dopo due minuti di conversazione
  5. Problemi di respirazione: quando utilizziamo lo smartphone, spesso non ci accorgiamo della postura sbagliata che assumiamo e, di conseguenza, possono capitare problemi di respirazione
  6. Disturbi al cervello dei giovani e dei bambini: come già accennato prima, le onde emesse dagli smartphone possono avere gravi conseguenze e possono danneggiare il cervello umano, soprattutto quello dei giovani e dei bambini
  7. Probabilità di tumori al cervello più elevate: le onde trasmesse dagli smartphone possono avere effetti negativi sul DNA delle cellule e sui meccanismi di riparazione
  8. Aumento di peso: dato che mentre utilizziamo lo smartphone non ci accorgiamo di ciò che succede attorno a noi può capitare che, se utilizziamo gli smartphone durante i pasti, non ci rendiamo conto di quanto cibo ingeriamo
  9. Indebolimento della memoria: tendiamo molto spesso ad annotare e a cercare qualsiasi cosa con lo smartphone. In questo modo, però, non teniamo più in esercizio la nostra memoria
  10. Aumento incidenti stradali: purtroppo molte persone utilizzano questi dispositivi anche alla guida di un auto o quando camminano per strada. Questo può causare inevitabilmente numerosi incidenti stradali
  11. Socialità danneggiata: a causa dell’utilizzo eccessivo di questi device, molto spesso si tende ad autoisolarsi e questo può provocare stati d’ansia
  12. Fonte di germi e infezioni: questi dispositivi tecnologici sono portatori di una quantità molto elevata di germi e batteri

 

Smartphone: ecco perché sono pericolosi per la nostra salute Tecnoandroid

Omnitel: salto nel passato per il vecchio gestore divenuto ora Vodafone

Wed, 05/20/2020 - 11:20

Omnitel: salto nel passato per il vecchio gestore divenuto ora Vodafone Tecnoandroid

Nonostante siano passati molti anni dal suo tramontare, Omnitel rimane un capitolo importante della storia della telefonia italiana. Fu la prima alternativa a Telecom Italia e, in questo articolo, ripercorreremo la sua storia.

Nel 1990 nacque la OSR ( Omnitel Sistemi Radiocellulari), con Olivetti come azionista di maggioranza, assieme alla Lehman Brothers, la CCI (Cellular Communications International), la Bell Atlantic International e la Telia International (compagnia svedese).

Il 1993 fu l’anno della rivoluzione con l’entrata di nuovi gestori nel GSM. Nel 1994 avvenne una gara per decidere la seconda licenza mobile GSM in Italia. Omnitel Sistemi RadioCellulari e Pronto Italia s.p.a si unirono così in Omnitel Pronto Italia s.p.a (grazie ad Olivetti) vincendo contro Agnelli e Berlusconi.

Dopo alcuni mesi, il 7 Dicembre del 1995, quest’ultimo lanciò i servizi di telefonia mobile, e fece accesso successivamente con Infostrada (oggi in mano a Wind Tre spa).

A seguito della concorrenza la rete impiegò 3 anni per passare a Vodafone divenendo nel 2001 Vodafone Omnitel.

Omnitel: il passaggio alla recente compagnia telefonica Vodafone

Nel 2002 lanciò gli MMS (il servizio di Messaggi Multimediali), e Vodafone live! (il portale WAP di servizi e intrattenimento).

Nel 2003 acquisì definitivamente il nome di Vodafone Italia sostituendo per sempre la storica Omnitel. Essa lanciò la rete fissa adsl nel 2008 e nel 2014 avviò la costruzione di una rete fissa in fibra ottica.

Con l’arrivo del nuovo operatore mobile francese Iliad, l’idea di rilanciare la vecchia e amata Omnitel è svanita nell’aria. Essa non farà alcun tipo di ritorno sulla scena italiana, ciononostante rimarrà fissa nelle nostre menti come una delle più importanti pagine della storia delle telecomunicazioni che ha segnato la prima generazione mobile.

Omnitel: salto nel passato per il vecchio gestore divenuto ora Vodafone Tecnoandroid

WiFi Gratis: addio TIM, WindTre, Vodafone e Iliad, ecco le novità

Wed, 05/20/2020 - 11:15

WiFi Gratis: addio TIM, WindTre, Vodafone e Iliad, ecco le novità Tecnoandroid

Una nuova rete WiFi Pubblica si aggiunge alla lista delle possibilità per gli utenti italiani. Mentre si conta sull’azione degli hostpot gratuiti in bar, caffetterie, ferrovie ed aeroporti si ottiene in lasciapassare per Internet a costo zero ed illimitato dopo le ultime novità volute dal Governo.

Nel progetto di un sistema che incentiva la crescita in digitale della nazione il nuovo piano Piazza WiFi Italia punta ad arginare il digital divide regalando la connessione a turisti e residenti all’interno dei Comuni che hanno ricevuto i fondi previsti dal nuovo bando di partecipazione. Ecco come dire finalmente addio a tutti i problemi di TIM, WindTre, Vodafone, Iliad ed MVNO.

 

Finalmente è arrivata la linea WiFi Gratis per tutti: come funziona e come averla

Lungo tutto l’arco peninsulare italiano si conta una fitta rete di punti di accesso ad Internet che non impongono costi e vincoli di alcun tipo. Con un picco di banda pari a 30 Mbps si conta sull’azione di un network aperto che necessita soltanto di una semplice procedura di registrazione.

Una volta scaricata la nuova app per Android ed iOS è soltanto un attimo prima di andare online senza spese. Si crea un profilo e si usa in tutta Italia anche nell’ipotesi in cui ci si sposti da una Regione all’altra. La procedura di login non va ripetuta.

Ulteriori informazioni circa lo stato dei lavori e la disponibilità degli access point sono reperibili all’interno del sito ufficiale. Qui si trovano tutti i dettagli con tanto di mappa topografica che indica la copertura per il nuovo servizio che dice finalmente basta ai blocchi di connessione per mancanza di credito ed alle offerte 4G che potrebbero aumentare di prezzo.

WiFi Gratis: addio TIM, WindTre, Vodafone e Iliad, ecco le novità Tecnoandroid

WhatsApp, le chat si possono personalizzare con 4 semplici trucchi

Wed, 05/20/2020 - 11:10

WhatsApp, le chat si possono personalizzare con 4 semplici trucchi Tecnoandroid

WhatsApp da alcuni mesi ha ampiamente superato la quota record dei due miliardi di utenti. La piattaforma di messaggistica continua ad essere, specie in questa fase di emergenza sanitaria, un punto di riferimento globale per le comunicazioni.

 

WhatsApp, come personalizzare le conversazioni con pochi trucchi

Tra le motivazioni che ben spiegano il successo planetario di WhatsApp vi è la libertà concessa ad ogni utente per la personalizzazione delle sue conversazioni quotidiane. A tal proposito, vi mostriamo qui di seguito quattro trucchi da prendere in considerazione.

In primo luogo, tutti gli utenti possono liberamente modificare lo sfondo delle proprie conversazioni. Al posto del classico tema con colori bianco e verde, ogni utente può scegliere un’immagine della propria galleria. Per modificare lo sfondo, basta andare nel menù Impostazioni, fare click su Chat e poi ancora su Sfondo chat. 

Completa libertà è garantita anche per la suoneria di messaggi e chiamate. In questo senso, basta andare nel menù Impostazioni ed entrare nella sezione delle Notifiche. Ogni profilo può impostare inoltre anche delle suonerie personalizzate per un determinato contatto della propria rubrica.

Delle modifiche si possono apportare anche ai messaggi ed al loro stile di scrittura. Su WhatsApp esiste una funzione utile per crearegrassetti, corsivi e sottolineature. Il testo può essere modificato, selezionando tutto il suo contenuto ed accendendo al relativo menù a tendina.

La novità più recente di WhatsApp è poi quella degli stickers personalizzati. Sulla chat c’è la possibilità di creare delle figurine in base alle proprie immagini. Per creare delle stickers basta seguire i consigli dal sito ufficiale del servizio.

WhatsApp, le chat si possono personalizzare con 4 semplici trucchi Tecnoandroid

Pistola a microonde antisommossa, ecco la nuova arma del futuro

Wed, 05/20/2020 - 11:05

Pistola a microonde antisommossa, ecco la nuova arma del futuro Tecnoandroid

A quanto pare è arrivato il momento di una rivoluzione anche nel campo delle forze armate antisommossa, le quali generalmente usano proiettili di gomma e manganelli per sedare manifestazioni violente e che costituiscono un pericolo per i cittadini.

Molto presto però, se il progetto procederà come da programma, potremmo dire addio alle comuni armi antisommossa, ritenute da molti troppo violente e inadeguate, infatti una pistola a microonde potrebbe presto sostituirle anche se divide radicalmente gli animi per le possibili controversie legate ai rischi, vediamo insieme di dettagli.

Una pistola futuristica che divide gli animi

La nuova arma futuristica potrebbe presto equipaggiare le forze americane occupate a sedare le folle violente, costituendo un nuovo mezzo di dispersione meno violento e decisamente più efficace.

Questa nuova pistola a microonde baserebbe il suo funzionamento sull’emissione di onde che, colpendo il cranio (le ossa) genererebbe un forte senso di irritazione sonora e alto volume, creando quindi un piccolo stato di disorientamento sonoro utile a disperdere e rendere inoffensive le folle.

Ovviamente la prima domanda che sorge spontanea riguarda la sicurezza per la salute di chi subisce tali onde, dal momento che non ci sono ancora studi in merito la loro sicurezza in caso di un uso attenuato e controllato.

I ricercatori sono scettici, dal momento che parliamo non di onde sonore, bensì di microonde, infatti la loro più grande paura riguarda la possibilità di creare danni neurologici.

Non rimane dunque che attendere e vedere l’esito che daranno i vari test, sperando ovviamente si opti per la scelta più umana e votata alla non violenza, la quale non è mai giustificabile.

Pistola a microonde antisommossa, ecco la nuova arma del futuro Tecnoandroid

Vodafone offre i canali Sky ai clienti con i prezzi più bassi di sempre

Wed, 05/20/2020 - 11:00

Vodafone offre i canali Sky ai clienti con i prezzi più bassi di sempre Tecnoandroid

Le iniziative messe in campo da Vodafone in questi mesi sono state numerose. Il provider di telefonia inglese ha pensato a tante promozioni sia per il pubblico con tariffe di telefonia fissa sia con coloro che hanno una scheda SIM ricaricabile. Ulteriori offerte dell’operatore sono disponibili anche per il settore dell’intrattenimento.

Vodafone più Sky, l’offerta congiunta per tutti i clienti

Uno dei servizi più apprezzati in casa Vodafone è senza ombra di dubbio la Vodafone TV. La piattaforma, ricca di contenuti, è disponibile per tutti gli abbonati che hanno un regolare piano attivo per la Fibra Ottica. 

Utilizzando Vodafone TV, tutti i clienti avranno accesso ad una selezione dei canali di Sky con l’ausilio del servizio NOW TV. A dispetto degli attuali prezzi di NOW TV, grazie alla promozione di Vodafone ogni abbonato avrà la possibilità di risparmiare una quota sul prezzo mensile del piano di visione.

La prima offerta è dedicata al ticket Sport. Gli abbonati potranno accedere a tutte le esclusive di Sky, tra cui la Serie A, la Champions League ed anche Formula 1, ad un costo standard di 20 euro, a differenza dei 30 euro di listino. Unito al ticket Sport c’è anche la possibilità di attivare il pacchetto dedicato all’Intrattenimento: il prezzo del piano, in questo caso, sarà di 30 euro al posto di 40 euro.

Occasione speciale anche per chi desidera attivare solo il piano dedicato alle Serie TV. Ai clienti di Vodafone sarà garantita, in tale circostanza, una riduzione di 10 euro, con lo sconto che va ad impattare sull’abbonamento di Fibra Ottica.

Vodafone offre i canali Sky ai clienti con i prezzi più bassi di sempre Tecnoandroid

SIM telefoniche da migliaia di euro: esistono e anche in Italia

Wed, 05/20/2020 - 09:25

SIM telefoniche da migliaia di euro: esistono e anche in Italia Tecnoandroid

Il fenomeno delle SIM “di valore” è scoppiato anche in Italia, dove lo stesso era noto solamente ad una piccola nicchia di utenti. Diventato virale a seguito di una raccolta fondi organizzata per beneficenza, ora tutti si domandano su come queste card telefoniche speciali funzionino e soprattutto che guadagni si possano archiviare in termini economici.

Da tempo noto nel mercato inglese, il fenomeno delle “gold number” (tali card vengono soprannominate così) non è recente ma neanche totalmente obsoleto. Raffigurante un vero e proprio settore del collezionismo, esso è capace di far fruttare un mercato di diverse migliaia di sterline, stessa moneta che in alcune occasioni è stata spesa a migliaia per l’acquisto di anche una sola scheda telefonica.

SIM di valore: come sono, cosa sono, quanto costano

Le SIM di valore, dunque, non sono che card telefoniche apparentemente normali e che, in fin dei conti, non garantiscono alcun vantaggio ai loro possessori, se non quello di una numerazione speciale. Identificate con stringhe di numeri che contengono al loro interno ripetizioni improbabili o cifre celebri come “007“, le stesse sono da sempre oggetto di attenzioni sebbene per molti insignificanti.

Ad oggi, le SIM speciali sono quasi tutte di proprietà dei collezionisti: poterne acquistare una è difficile, ma non impossibile. In occasioni come quella sopracitata ossia di raccolte fondi, non è raro che gli operatori telefonici ne creino alcune, così da incentivare le donazioni. Proprio in tale circostanza, gli operatori italiani ne hanno recentemente creato alcune, le quali sono state vendute per:

  • 2.210 euro attraverso la SIM 339 YYXXXXX di TIM;
  • 8.600 euro attraverso la SIM 33Y XXXXXXX di TIM;
  • 1920 euro attraverso la SIM 342 XXXXXYY di Vodafone;
  • 856 euro attraverso la SIM 320 XYZYZYZ di WIND Italia;
  • 343 euro attraverso la SIM 393 XY9XXY9 di H3G.

SIM telefoniche da migliaia di euro: esistono e anche in Italia Tecnoandroid

Autocertificazione: ecco il nuovo modello per uscire dalle regioni

Wed, 05/20/2020 - 09:20

Autocertificazione: ecco il nuovo modello per uscire dalle regioni Tecnoandroid

Il 18 maggio ha consacrato l’inizio della Fase 2 e per quanto riguarda la mobilità servirà l’autocertificazione solo per spostarsi da una regione all’altra. Così con la fine del lockdown e l’autorizzazione alla riapertura delle attività commerciali, gli italiani hanno ripreso la loro vita ordinaria e lontana dai controlli. Controlli ai quali sono stati sottoposti per più di due mesi tutti gli spostamenti che dovevano essere specificati nell’autocertificazione (scaricabile cliccando qui).

Dal 18 maggio dunque l’unico modello che resta in vigore è quello per il viaggio intraregionale che potrà essere effettuato solo per comprovate ed urgenti necessità. Così la questione legata all’aggiornamento continuo dell’autocertificazione che ha visto ben 5 modelli nella Fase 1, è al momento finita.

Mobilità dal 18 maggio: cosa cambia?

Il Governo ha deciso di far ripartire il Paese, soprattutto in nome della crisi irreparabile che avrebbe colpito le attività economiche. Così a fronte di contagi via via decrescenti si è dichiarato cessato il lungo lockdown con la conseguente libertà negli spostamenti. Dal 18 maggio si sono potuti di nuovo vedere gli amici, far spesa in negozi diversi da quelli dei generi alimentari, e muoversi da una parte all’altra della città o della propria regione.

Il tutto all’insegna del rispetto del distanziamento sociale e dell’uso dei dispositivi di sicurezza sanitaria. Tuttavia ancora è impedita la mobilità tra regioni ad eccezione di alcune questioni che dovranno essere espresse sull’autocertificazione: esigenze di lavoro, salute o necessità. Queste sono le uniche motivazioni per cui si potrà varcare il confine regionale, almeno fino al 3 giugno e con la speranza che i contagi non aumentino nuovamente.

Autocertificazione: ecco il nuovo modello per uscire dalle regioni Tecnoandroid

Banche in Italia: clienti costretti ad affrontare truffe svuota conto

Wed, 05/20/2020 - 09:15

Banche in Italia: clienti costretti ad affrontare truffe svuota conto Tecnoandroid

Non riuscendo ad aggredire direttamente le banche italiane i nuovi criminali informatici puntano sui clienti e le loro debolezze. Immersi in un giro di truffe davvero incredibili i possessori di conto corrente scoprono le insidie di un sistema subdolo in grado di svuotare il denaro precedentemente versato tramite il proprio profilo. Troppe volte il saldo mostra 0 euro. Ecco cosa potrebbe succedere.

 

Banche truffate dal nuovo sistema di attacco che svuota i conti dei clienti

Parlando di PostePay è stato chiaro il fatto di dover predisporre di una accurata linea di difesa contro gli hacker. La sicurezza deve essere messa al primo posto e deve avere come base la più totale diffidenza di fronte ai messaggi strani e contraddittori che possiamo ricevere via email o SMS.

Anche nel caso delle banche ci si trova nella situazione di dover utilizzare un occhio di riguardo contro potenziali attacchi informatici. La paura di non riuscire ad avere più il controllo sulle nostre finanze non deve mai prendere il sopravvento.

Per convincerci della chiusura di un conto o del blocco temporaneo vengono veicolate comunicazioni spesso allarmanti a richiesta di un intervento di modifica o integrazione diretto. Potrebbe trattarsi di un ipotetico cambiamento nella gestione della policy sui dati oppure nella minaccia di una possibile intrusione da parte di terze parti. In ogni caso si richiedono dati sensibili che non devono MAI essere concessi spontaneamente.

Nell’ipotesi in cui si dovesse verificare un data breach la banca o le Poste lasceranno un avviso di pubblico dominio oppure una informativa accurata nella sezione sicura delle app e del sito. Non usano le email oppure gli SMS per comunicare varie ed eventuali variazioni contrattuali o promozioni specifiche.

Ciò ci porta a riconsiderare a priori i messaggi ricevuti verso cui usare sempre le dovute cautele del caso. Occorre, in primo luogo, sincerarsi del’identità del mittente ed eventualmente richiedere ulteriori informazioni al proprio istituto ed alle autorità competenti che sapranno indirizzarvi nella giusta direzione. Prima di prendere una decisione che potrebbe costarvi cara informatevi ed eventualmente denunciate la truffa bloccando anche il mittente con inserimento diretto in Black List.

Banche in Italia: clienti costretti ad affrontare truffe svuota conto Tecnoandroid

Euronics: il volantino non ha rivali, offerte a non finire per tutti

Wed, 05/20/2020 - 09:10

Euronics: il volantino non ha rivali, offerte a non finire per tutti Tecnoandroid

Euronics riesce a sorprendere ancora una volta il pubblico italiano con un volantino quasi senza rivali sul territorio nazionale, disponibile solamente presso i negozi del socio Dimo, tantissimi sconti e prezzi bassi sono stati effettivamente inseriti al suo interno.

Fino al 27 maggio è stata attivata una campagna promozionale davvero molto interessante, al suo interno si trovano una miriade di offerte e di prezzi bassi in grado di soddisfare anche l’utente più esigente. Gli acquisti possono essere completati esclusivamente nei negozi fisici, ciò sta a significare che non sarà possibile collegarsi al sito ufficiale, né comunque recarsi altrove sul territorio.

Non dimenticatevi del nostro canale Telegram dedicato alle offerte Amazon, i codici sconto sono davvero incredibili.

 

Euronics: il volantino continua ad impressionare

Le promozioni sono davvero molte, come sempre accade quando parliamo dei volantini Euronics, indubbiamente l’intenzione dell’azienda è stata di puntare su terminali appartenenti alla fascia medio-bassa del mercato, con l’unica eccezione dell’Apple iPhone Xr in vendita a 799 euro.

I migliori modelli in promozione restano iPhone SE 499 euro, P30 Lite a 219 euro, Oppo A5 2020 a 149 euro, Honor 7S disponibile a 99 euro o anche lo Huawei Y6s 129 euro.

Spostando l’attenzione sul settore degli indossabili, non mancano comunque dispositivi del calibro di Garmin Vivoactive 3 al prezzo finale di 169 euro, ma anche l’ultimo Fitbit Charge 3 acquistabile alla modica cifra di 99 euro.

Per il volantino Euronics le offerte non terminano ovviamente qua, scoprite e conoscetelo da vicino aprendo subito le pagine che abbiamo deciso di inserire direttamente nel nostro articolo per facilitarvi la cernita.

Euronics: il volantino non ha rivali, offerte a non finire per tutti Tecnoandroid

Android: 7 app a sorpresa gratis solo oggi sul Play Store di Google

Wed, 05/20/2020 - 09:05

Android: 7 app a sorpresa gratis solo oggi sul Play Store di Google Tecnoandroid

Competere con sistema operativo come Android risulta davvero proibitivo attualmente. Non importa se la piattaforma da contrapporre al robottino verde sia fissa o mobile, visto che Google con il suo sistema operativo è riuscito a superare addirittura Windows.

La battaglia è dunque a senso unico, ma soprattutto grazie alle qualità messe in campo proprio da Android negli ultimi anni. Se tutti credevano che la stabilità potesse essere un problema, questa è diventata uno dei cavalli di battaglia. Sono infatti davvero pochi coloro che si lamentano di avere problemi di stabilità con questa piattaforma, la quale riesce ad includere anche una discreta versatilità. Personalizzare icone, temi e menu risulta davvero molto semplice rispetto a qualsiasi altro tipo di sistema. Una grande mano poi è stata fornita dal Play Store, market che include titoli tra applicazioni e giochi a pagamento e gratis. Gli utenti riescono a trovare al suo interno tutto ciò che gli serve, sia per l’utilità, sia per quanto riguarda i vari passatempi.

Per avere le migliori offerte anche da parte di Amazon direttamente sul vostro smartphone ogni giorno in esclusiva, vi consigliamo di iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

Android regala gratis sette applicazioni e giochi a pagamento sul Play Store

Nella lista qui sotto potete trovare diversi titoli che Android proprio oggi ha scelto di regalare agli utenti. Ovviamente l’offerta durerà per poco, quindi vi conviene affrettarvi a scaricare tutto.

Android: 7 app a sorpresa gratis solo oggi sul Play Store di Google Tecnoandroid

Pages