Tecnoandroid

Condividi su:



MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 57 min ago

Malware su Android: Italia quinta al mondo per attacchi subiti

Tue, 07/07/2020 - 19:15

Malware su Android: Italia quinta al mondo per attacchi subiti Tecnoandroid

Android sta cercando col tempo di essere sempre più sicuro contro vari attacchi malware che vengono fatti costantemente al suo sistema operativo. Nonostante ciò, gli sforzi di Google sembrano essere vani e gli attacchi aumentano sempre di più. L’ultimo rapporto di Trend Micro riferisce i seguenti dati: nel mese di maggio, gli attacchi malware a livello mondiale sarebbero stati quasi 430.000, quindi +3,6 punti in percentuale rispetto a ciò che era accaduto il mese precedente.

La situazione in Italia sembra rispecchiare fedelmente questi dati, tant’è che il nostro Paese entra nella classifica degli Stati più colpiti da malware Android, andandosi a posizionare il 5° posizione con il 2,5% degli attacchi totali. Ecco di seguito la Top 5 del mese di maggio:

  • Giappone: 54%
  • India: 8,5%
  • Indonesia: 6,7%
  • Taiwan: 4,7%
  • Italia: 2,5%

 

 

Malware su Android: Google cerca costantemente di rimuovere app, ma i malware si rinnovano in continuazione

La presenza di malware è costante ed in continua evoluzione, tant’è che il monitoraggio diventa sempre più complicato sia per Google e sia per le società di terze parti presenti nel campo della cybersicurezza. Un esempio lampante di ciò che sta accadendo riguarda sicuramente la nuova famiglia Tekya: lo scorso marzo sarebbe riuscita a bypassare i sistemi di controllo del Play Store e si è nascosta nel codice di ben 56 applicazioni. Le suddette app hanno visto il numero di download salire a 1 milione in tutto il mondo, quindi non esattamente un numero basso.

C’è stata inoltre l’individuazione di altre due campagne malware nel 2020: Badbooster e Anubis. La prima è una truffa pubblicitaria che mira ad aggirare Play Protect. La seconda inserisce negli allegati dei malware: quando l’utente clicca sull’allegato, il proprio sistema si infetta.

Malware su Android: Italia quinta al mondo per attacchi subiti Tecnoandroid

Android, lista delle app in offerta sul Play Store

Tue, 07/07/2020 - 19:00

Android, lista delle app in offerta sul Play Store Tecnoandroid

Anche per la giornata di oggi, il Play Store di Google offre numerose app in offerta. Se questa mattina vi abbiamo segnalato le applicazioni ed i giochi che possono essere scaricati gratuitamente per un periodo di tempo limitato, al termine del quale queste stesse app torneranno ad essere a pagamento, adesso proponiamo la lista delle app che possono – invece – essere acquistate ad un prezzo scontato, in alcuni casi anche del 90%.

App
  1. Money Manager in Excel (pro)
  2. PhotoMap PRO Gallery – Photos, Videos and Trips
  3. Flowdia Diagrams
  4. Smart WiFi Selector: connects to strongest WiFi
  5. WiFi Analyzer Pro(No Ads) – WiFi Test & WiFi Scan
  6. Who is on my WiFi Pro(No Ads) – Network Scanner
  7. WiFi Router Master Pro(No Ads) – WiFi Analyzer
  8. WiFi Signal Strength Meter Pro(No Ads)
  9. Mazetools Mutant
  10. Mazetools Soniface
  11. Draft – Icon Pack
  12. Evox – Icon Pack
  13. PLASTICON 2.0 – ICON PACK
  14. Spring – Icon Pack
  15. Temporal – Icon Pack
  16. Vincent Icon Pack
  17. WaterColors – Icon Pack
  18. YKP 1
  19. YKP 2 
  20. Game of Life Live Wallpaper 
Giochi
  1. Fait – The Machine
  2. Math Effect Full
  3. Gold Rush! Anniversary 
  4. Aftermath XHD 
  5. Dark Quest 2
  6. Denki Blocks! Deluxe
  7. Denki Blocks! Deluxe (Tablet)
  8. Earthlings Beware!
  9. Forget-Me-Not
  10. Ground Effect Pro
  11. Ground Effect Pro XHD
  12. Hard Lines
  13. Juggle!
  14. Juggle! XHD
  15. Kiwanuka 
  16. Magnetic Shaving Derby
  17. Maze Swap – Think and relax
  18. Mixt
  19. Pandemia: Virus Outbreak
  20. Spirit HD 
  21. Spirit XHD
  22. Super Soccer Champs 
  23. Super Soccer Champs 2020
  24. Survival Horror-Number 752 (Out of isolation)
  25. TileStorm
  26. TileStorm: Eggbot’s Irish Adventure
  27. TileStorm: Eggbot’s Polar Adventure
  28. Whale Trail Classic
  29. Enpuzzled
  30. Solitaire Dungeon Escape 2
  31. Threes! 
  32. Unhatched 
  33. Cooking trip: Back on the road
  34. Gnomes Garden: Halloween
  35. Gnomes Garden: The Lost King
  36. Golf Peaks 
  37. Icewind Dale: Enhanced Edition 
  38. inbento 
  39. Lost Artifacts: Time Machine
  40. Prison Run and Gun
  41. Quadris (No Ads)
  42. Solitaire Halloween Story

Android, lista delle app in offerta sul Play Store Tecnoandroid

Messenger e WhatsApp potrebbero ottenere il supporto per le cross-chat

Tue, 07/07/2020 - 18:45

Messenger e WhatsApp potrebbero ottenere il supporto per le cross-chat Tecnoandroid

Facebook Messenger ha circa 1,5 miliardi di utenti, mentre Whatsapp raggiunge quasi i 2 miliardi in tutto il mondo. Combinare i due servizi richiede dunque un grosso spazio in termini di server. Tuttavia, sembra che Facebook stia lavorando per rendere possibili le comunicazioni tra Messenger e WhatsApp con la modalità cross-chat.

Secondo l’esperto di WhatsApp, WAbetainfo, è troppo presto per parlare di un’integrazione a tutti gli effetti, ma sembra più un supporto cross-chat. Un report riferisce che un nuovo codice sepolto all’interno di Facebook Messenger suggerisce che l’app si sta preparando ad accettare messaggi dagli utenti di WhatsApp.

Messenger e WhatsApp presto unite dal supporto al cross-chat?

In sostanza, ciò significa che gli utenti potranno comunicare tra diverse piattaforme di messaggistica; gli utenti di Messenger potranno contattare quelli su WhatsApp e viceversa. Ricordiamo che non molto tempo fa, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg aveva accennato ai piani della sua azienda di integrare WhatsApp, Instagram e Facebook Messenger

Facebook aveva accennato a quel tempo di voler costruire la miglior esperienza di messaggistica possibile e che gli utenti si aspettano di utilizzare piattaforme veloci, semplici, affidabili e private. La società comunicò agli utenti di essere al lavoro per rendere ancora più sicure le conversazioni con crittografia end-to-end e stava valutando i modi più semplici per raggiungere amici e familiari attraverso le piattaforme.

Il supporto della chat incrociata tra Messenger e WhatsApp deriva dall’integrazione della videoconferenza di Messenger Rooms di Facebook con WhatsApp. In pratica puoi avviare e accedere alla videoconferenza di Messenger Rooms tramite WhatsApp. 

Messenger e WhatsApp potrebbero ottenere il supporto per le cross-chat Tecnoandroid

PlayStation, da oggi è possibile scaricare i giochi gratis di luglio

Tue, 07/07/2020 - 18:30

PlayStation, da oggi è possibile scaricare i giochi gratis di luglio Tecnoandroid

A partire da oggi, i possessori di un abbonamento PlayStation Plus potranno scaricare gratuitamente sulla propria console i tre giochi che Sony ha messo a disposizione per il mese di luglio. Esatto, non due ma ben tre titoli gratuiti per questo mese!

In occasione del decimo anniversario di PlayStation Plus, infatti, il colosso nipponico ha deciso di regalare ai giocatori tre nuovi giochi ed un tema esclusivo. Oltre ciò, i festeggiamenti hanno incluso anche un week-end di prova gratuita di PlayStation Plus, per cui gli utenti che non ne sono ancora in possesso hanno avuto modo di beneficiare di tutti i vantaggi offerti da questo servizio e accedendo alla modalità multi-giocatore Online.

PlayStation, da oggi è possibile scaricare i giochi gratis di luglio

Ma quali sono i giochi che sarà possibile scaricare gratuitamente a partire dalla giornata di oggi? Anzitutto, NBA 2K20, il videogioco di pallacanestro che permette di utilizzare squadre e giocatori reali o personalizzati. In secondo luogo, Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration, che oltre al gioco base, include anche altri contenuti extra come il DLC Legami di Sangue, la modalità Stoicismo co-op Online, il livello Sopravvivenza Estrema per la campagna principale ed i contenuti del Season Pass Baba Jaga, tra cui il tempio della strega, la modalità Stoicismo e Il risveglio della fredda oscurità. Infine, Erica, un thriller interattivo in cui le proprie scelte influenzeranno l’intera trama ed il finale del gioco. Quest’ultimo è stato inserito alla Instant Game Collection. Sarà possibile scaricare i tre titoli fino al prossimo 3 agosto.

PlayStation, da oggi è possibile scaricare i giochi gratis di luglio Tecnoandroid

Poco M2 Pro è ufficiale in India: specifiche e prezzi

Tue, 07/07/2020 - 18:15

Poco M2 Pro è ufficiale in India: specifiche e prezzi Tecnoandroid

Come anticipato dall’azienda tramite alcuni teaser, quest’oggi è approdato ufficialmente per il mercato indiano il nuovo smartphone medio di gamma a marchio Poco, ovvero il nuovo Poco M2 Pro. Fratello gemello del Redmi Note 9 Pro disponibile in Europa, questo device si distingue per la presenza di una grande batteria con ricarica rapida.

 

Poco M2 Pro: ecco le caratteristiche ufficiali

Come già accennato, questo dispositivo prende molte caratteristiche e l’aspetto estetico dal fratello gemello Redmi Note 9 Pro venduto per il mercato europeo. Come quest’ultimo, sotto la scocca troviamo il già conosciuto processore Snapdragon 720G di casa Qualcomm con in accoppiata tagli di memoria pari a 4 o 6 GB di RAM e 64 oppure 128 GB di storage interno (espandibili tramite microSD).

Il design anche in questo caso è affidato sul fronte a un display IPS LCD da 6.67 pollici con un piccolo foro al centro. Sul retro troviamo poi il modulo fotografico composto da quattro fotocamere poste in una zona quadrata. I sensori fotografici sono nello specifico da 48+8(grandangolo)+5(macro)+2(profondità) megapixel. La selfie camera è invece composta da un sensore fotografico da 16 megapixel. Una delle peculiarità di questo smartphone è infine la batteria che ha una grande capienza da ben 5000 mAh. Per ricaricare quest’ultima, è presente il supporto alla ricarica rapida da 33W che permette di ricaricare lo smartphone in tempi davvero ridotti.

 

Prezzi e disponibilità

Il nuovo Poco M2 Pro sarà disponibile all’acquisto in India in diverse colorazioni (denominate Out Of The Blue, Green and Greener e Two Shades of Black) a partire dal prossimo 14 luglio secondo i seguenti prezzi:

  • circa 165€ per la versione da 4/64 GB
  • circa 175€ per la versione da 6/64 GB
  • circa 200€ per la versione da 6/128 GB

Poco M2 Pro è ufficiale in India: specifiche e prezzi Tecnoandroid

Netflix, ecco la TOP 10 dei titoli più visti della settimana in Italia

Tue, 07/07/2020 - 18:00

Netflix, ecco la TOP 10 dei titoli più visti della settimana in Italia Tecnoandroid

La nuova settimana inizia all’insegna del divertimento su Netflix. Il colosso dello streaming infatti ha pubblicato la TOP 10 dei film e delle serie TV più viste in Italia. La classifica si basa sul numero di visioni effettuate per i vari titoli nel nostro Paese.

Emerge subito un dettaglio importante. Nonostante il caldo e l’afa, gli utenti si concedono comunque un po di tempo per guardare le nuove uscite e non solo. Infatti, la classifica dimostra come alla voglia di estate si affianca anche il mistero. Di seguito proponiamo la classifica ufficiale di Netflix per questa settimana:

Ecco i contenuti più visti su Netflix
  1. Sotto il sole di Riccione
  2. Dark
  3. Warrior Nun
  4. 365 giorni
  5. I Griffin
  6. Desperados
  7. Hotel Transylvania 3 – Una vacanza mostruosa
  8. Le ragazze del centralino
  9. Assassin’s Creed
  10. Cani sciolti

In prima posizione svetta “Sotto il sole di Riccione“, un film originale Netflix che parla dell’amicizia nata tra un gruppo di amici in vacanza a Riccione. Particolare è la colonna sonora che prende spunto dalle canzoni dei Thegiornalisti.

Al secondo posto invece tornano i misteri di “Dark” con la terza e ultima stagione della serie rivelazione Netflix. La storia è iniziata con la scomparsa di un bambino e si è evoluta in viaggi nel tempo e paradossi che coinvolgono tre generazioni.

La TOP 3 si chiude con “Warrior Nun“, un’altra serie originale che racconta la storia di una ragazza orfana che si sveglia in un obitorio e scopre che la sorte le ha riservato un destino particolare. Infatti, la ragazza è la prescelta di un ordine segreto che ha il compito di cacciare i demoni.

Netflix, ecco la TOP 10 dei titoli più visti della settimana in Italia Tecnoandroid

PlayStation 5: le sorprese che ha in serbo Sony per il mese di agosto

Tue, 07/07/2020 - 17:45

PlayStation 5: le sorprese che ha in serbo Sony per il mese di agosto Tecnoandroid

La nuova console di Sony PlayStation 5 è ormai uscita allo scoperto qualche settimana fa. L’azienda giapponese ha reso ufficiale l’uscita del nuovo gioiello durante l’evento tenutosi il mese di giugno. Il suddetto evento è stato anche di fondamentale importanza per molte questioni. Tra queste c’è stata la presentazione di molti dei titoli che approderanno sulla nuova console.

Tuttavia, Sony in quella precisa occasione non ha rivelato tutte le novità che ha in serbo per noi, infatti ha altri videogiochi che potrebbero essere svelati nel corso di uno State of Play, il quale potrebbe tenersi il mese prossimo. Questo recente rumors ci arriva da Tom Phillips di Eurogamer. Sony mira a rispondere alle mosse fatte da Microsoft recentemente, secondo quanto riferisce Phillips.

 

PlayStation 5: agosto potrebbe essere un mese “caldo”, ma per ora sono solo dei rumors

Tuttavia, queste non sono notizie ufficiali, quindi è bene che vengano prese in considerazione per quello che realmente sono: semplici indiscrezioni. È difficile pensare che Sony non abbia voglia di annunciare nient’altro fino al momento dell’ufficialità del prezzo di PlayStation 5, quindi entro il mese di agosto dovremmo avere probabilmente delle novità interessanti.

Molti sono ancora i dubbi riguardanti i titoli inediti. Durante l’evento di giugno, Sony ha presentato titoli molto importanti, sparando già delle potenti cartucce a disposizione. Tra questi titoli abbiamo Spider-Man, Gran Turismo, il nuovo Horizon Zero Dawn, il nuovo Ratchet & Clank e ancora altro. Potremmo avere anche delle importanti news su Silent Hills, il quale non è ancora chiaro se sarà pronto a sbarcare ufficialmente su PS5. Restate connessi al nostro sito per nuove informazioni a riguardo.

PlayStation 5: le sorprese che ha in serbo Sony per il mese di agosto Tecnoandroid

Xiaomi lancia Xiaobai Wisdom Gate H1, porta smart con display integrato

Tue, 07/07/2020 - 17:30

Xiaomi lancia Xiaobai Wisdom Gate H1, porta smart con display integrato Tecnoandroid

Xiaomi è un’azienda molto versatile, che nel tempo è riuscita a creare un proprio ecosistema di prodotti che spaziano dagli smartphone ai dispositivi per la smart-home, dai monopattini elettrici ai televisori. Dopo aver lanciato appena qualche giorno fa la Mijia Coffee Machine, la macchina per caffè intelligente, Xiaomi lancia ora Xiaobai Wisdom Gate H1, la sua prima porta smart con display integrato.

Xiaomi lancia Xiaobai Wisdom Gate H1, porta smart con display integrato

Disponibile in crowdfunding in Cina, questa porta smart presenta un design elegante e raffinato, è stata realizzata in acciaio inossidabile attraverso un processo di fusione di precisione ed è dotata di uno scheletro rinforzato rinforzato in ferro. La porta è alta poco più di due metri e larga circa un metro, mentre ha uno spessore di 95 mm per un peso di 85 KG.

Al suo interno, la porta è composta da una serie di pannelli a nido d’ape fonoassorbenti, e dispone sia di una fotocamera grandangolare (150°) HD con visione notturna a infrarossi e capace di identificare la persona che è alla porta; e sia un display touch-screen IPS da 10 pollici per visualizzare queste informazioni. La porta può poi essere sbloccata anche con impronta digitale, oltre che inserendo la chiave all’interno della serratura.

Xiaomi Xiaobai Wisdom Gate H1 è in crowdfunding al prezzo di 3.999 yuan (circa 504€ al cambio). Al termine della campagna, la porta smart potrà essere acquistata al prezzo di 4.999 yuan, ovvero circa 630€ al cambio attuale. Sarà anche disponibile una versione con batteria integrata al prezzo di 4.399 yuan, circa 555€ al cambio, mentre è previsto un servizio di installazione gratuito per gli utenti che procederanno con l’acquisto mentre il prodotto è in crowdfunding.

Xiaomi lancia Xiaobai Wisdom Gate H1, porta smart con display integrato Tecnoandroid

Tesla: la nuova Gigafactory sarà costruita in Asia, ma non in Cina

Tue, 07/07/2020 - 17:15

Tesla: la nuova Gigafactory sarà costruita in Asia, ma non in Cina Tecnoandroid

Elon Musk ha dei progetti sempre estremamente ambiziosi, infatti ora sta per preparare un nuovo piano di espansione della sua azienda automobilistica Tesla. Il CEO dell’azienda americana ha voluto far sapere che in futuro ci potrebbe essere la costruzione di una nuova fabbrica nel territorio asiatico. La vera e propria notizia però è che questa nuova fabbrica non sarà costruita in Cina. Allo stato attuale, la società sta mettendo in essere la costruzione della Gigafactory europea sita in Germania e ben presto comincerà a lavorare su quella in Texas. Secondo alcune indiscrezioni inoltre, sembra che ci siano alcuni movimenti anche in Inghilterra.

 

Tesla: i nuovi progetti riguardanti le nuove costruzioni potrebbero arrivare molto presto

A pari passo di questi importanti progetti per Tesla, c’è anche l’ampliamento delle sue fabbriche già esistenti a Freemont e in Nevada. L’azienda non ha intenzione di fermarsi a questo punto e, parlando dei suoi ultimi piani di espansione su Twitter, Musk ha voluto confermare la propria volontà di creare una fabbrica che sia situata al di fuori della Cina. Per arrivare a fare questo progetto dovrà prima sbrigare quelli che ha già incominciato precedentemente sul territorio europeo e in America.

La zona precisa dove Tesla innalzerà il prossimo impianto non è ancora sicura. Molti sostengono che potrebbe essere costruito in Corea o in Giappone. Tempistiche del progetto non ne sono state ancora fornite e questo è anche una condizione del tutto normale essendo che che allo stato attuale si parla solo ed esclusivamente di voci. Anche se le nuove fabbriche in costruzione dovrebbero essere pronte per il 2021, ciò implica che le novità riguardo le nuove costruzioni sono vicine.

Tesla: la nuova Gigafactory sarà costruita in Asia, ma non in Cina Tecnoandroid

INTERNET: tanta gente naviga ed usa app senza WiFi e senza 4G

Tue, 07/07/2020 - 17:00

INTERNET: tanta gente naviga ed usa app senza WiFi e senza 4G Tecnoandroid

Navigare su Internet nel 2020 è diventata una necessità al tempo in cui prosperano le nuove frontiere della digitalizzazione. La maggior parte di noi crede che il confine del digital divide si possa arginare soltanto sfruttando WiFi e reti dati 4G / 5G. Ma esistono anche altri modi per rimanere connessi oltre la rete gratuita del momento che molti stanno utilizzando dai propri dispositivi. Analizziamo insieme di cosa si tratta indicando anche alcune offerte che si possono usare in casi estremi.

 

Internet si usa senza router WiFi o dati mobili

Chi teme malfunzionamenti di rete o semplicemente è condizionato dalla mancanza di rete scopre che Internet via satellite si conferma come la strada migliore per ottenere linea laddove linea non c’è. Si tratta di un efficace ripiego alle connessioni di tipo tradizionale cablate su doppino in rame o cavo in fibra ottica. Grazie ad apposite apparecchiature domestiche è possibile prendere il segnale dalle stazioni NOC orbitanti a 36.000 Km dalla superficie terrestre.

Tale opzione di connettività non è confrontabile con una connessione comune. In tal caso distanza e caratteristiche proprie del sistema giocano a sfavore della velocità massima e della generale stabilità della linea. Gli impulsi, infatti, sono rallentati da un lag time superiore rispetto ai pochi millisecondi ottenuti da una rete standard.

Ad ogni modo si può usare anche questa soluzione nel caso in cui la nostra zone non fosse coperta per niente dal segnale degli operatori TIM, WindTre, Fastweb e Vodafone (con vari ed eventuali sub-operatori). In aiuto accorrono aziende come Konnect ed OpenSky tra le cui proposte figurano tariffe da 10 o 15 Giga al mese con Internet Illimitato di notte a partire da 35 euro al mese. Mancano le chiamate VoIP (eventualmente da integrare con un costo extra) e non c’è compatibilità con il protocollo di rete di tipo P2P (peer to peer). Una rete limitata in quanto a specifiche e velocità ma pronta a soddisfare l’esigenza di connettività Internet in assenza di meglio.

INTERNET: tanta gente naviga ed usa app senza WiFi e senza 4G Tecnoandroid

TikTok: l’applicazione è stata bloccata ad Hong Kong

Tue, 07/07/2020 - 16:45

TikTok: l’applicazione è stata bloccata ad Hong Kong Tecnoandroid

Eventi recenti hanno messo in condizione la famosa applicazione riguardante brevi video, ossia TikTok, di interrompere il suo servizio in quel di Hong Kong. L’app vedrà la sua rimozione dallo Store della regione in pochi giorni, secondo quanto riferito da un portavoce. In seguito alla nuova legge sulla sicurezza imposta dalla Cina, La ByteDance sarebbe il primo Internet service a ritirarsi ufficialmente dal mercato della regione. Inoltre, il famoso social Facebook, insieme a Google e Twitter, hanno deciso di bloccare le richieste del Governo e della polizia del posto di avere informazioni sugli utenti. Tutto ciò è avvenuto principalmente in seguito alla stretta di Pechino, mirata a bloccare le minacce alla sicurezza nazionale.

 

 

TikTok: i tempi per l’applicazione stanno diventando davvero duri

L’annuncio arriva nel momento in cui TikTok è stata accusata recentemente da Anonymous di fare spionaggio di massa. Infatti, su tutti i telefoni governativi americani, l’app è stata perentoriamente bandita. Michael Pompeo, segretario di Stato americano, ha dichiarato a Fox News: “Stiamo sicuramente esaminando il blocco delle app di social media cinesi, e tra queste c’è sicuramente TikTok

Si va ad aggiungere alla situazione già difficile la soluzione già adottata precedentemente dall’India, la quale ha bloccato 57 app soprattutto cinesi, incluse TikTok e WeChat. Ciò è avvenuto anche in seguito alle tensioni esistenti tra i due paesi nella zona di Confine.

TikTok riunisce molti utenti, circa 100 milioni di giovani negli USA e i servizi di ByteDance Douyn e Toutiao anche, ma per un numero simile di cinesi. TikTok ci ha sempre tenuto a smentire che i dati degli utenti avessero la loro conservazione in Cina, dichiarando che i loro server sono fuori dalla giurisdizione cinese. Tuttavia, ha sempre ricevuto critiche per essere spesso d’accordo con le priorità di Pechino, prendendo di mira i video che parlano delle proteste contro la democrazia ad Hong Kong.

Inoltre, un portavoce di ByteDance ha dichiarato a Bloomberg che i video delle proteste ad Hong Kong sono stati rimossi per violazioni delle linee guida riguardo contenuti violenti e non tanto per motivi politici.

TikTok: l’applicazione è stata bloccata ad Hong Kong Tecnoandroid

Windows 10 May 2020 Update sembra dare delle nuove problematiche

Tue, 07/07/2020 - 16:30

Windows 10 May 2020 Update sembra dare delle nuove problematiche Tecnoandroid

L’ultimo aggiornamento di Windows 10, ossia May 2020 Update versione 2004, il quale relativo nome in codice è 20H1, ha purtroppo riscontrato delle problematiche. Il problema è abbastanza importante e colpisce le configurazioni che si servono del servizio Parity Storage Space. Questo servizio è molto importante nel momento in cui abbiamo bisogno di creare un sistema storage con tre o più unità disco in modalità RAID 5.

Secondo quanto riferito da Microsoft stessa, il problema, che non ha ancora trovato una sua soluzione definitiva, non riguarderebbe solamente Windows 10 May Update 2004, ma anche Windows Server 2004. Fortunatamente però, non sembra ci sia il coinvolgimento di servizi come il Simple Storage Space e Mirror Storage Space.

 

 

Windows 10: le problematiche riscontate dagli utenti e cosa conviene fare in questo caso

Andando a vedere le cose in maniera più dettagliata, sembra che tutti gli utenti che utilizzano Parity Storage Space potrebbero aver riscontrato due tipologie di problematiche: la corruzione di alcuni file oppure, cosa nettamente più grave di questa, l’apparente cancellazione delle partizioni, le quali verranno visualizzate dall’utente come RAW (che significa “da inizializzare”) all’interno del Disk Manager.

Il comando chkdsk non dovrà essere assolutamente lanciato raccomanda Microsoft e non si dovrà neanche tentare il ripristino. Per aggirare in via momentanea la problematica invece, il consiglio che è possibile darvi è quello di rendere le partizioni di “sola lettura“, così facendo andiamo a disabilitare momentaneamente la scrittura sul disco.

Nel link di seguito, vi troverete direttamente nel supporto Microsoft dove troverete la procedura manuale per effettuare la disabilitazione della scrittura sulle partizioni. Inoltre, sarà possibile avviare anche altre procedure automatica, come quelle per il recupero di file corrotti.

Windows 10 May 2020 Update sembra dare delle nuove problematiche Tecnoandroid

Party Crasher Simulator, il gioco dedicato ai veri guastafeste

Tue, 07/07/2020 - 16:15

Party Crasher Simulator, il gioco dedicato ai veri guastafeste Tecnoandroid

I ragazzi di Glob Games Studio hanno annunciato l’arrivo di Party Crasher Simulator. Questo nuovo titolo permetterà di vestire letteralmente i panni di un guastafeste. Infatti l’obiettivo del giocatore sarà quello di rovinare i party che si svolgono nel quartiere.

Per farlo, il giocatore avrà a disposizione una infinità di opzioni che spaziano dai semplici scherzi a piani ben più elaborati. Come è possibile immaginare, la componente umoristica sarà sempre presente e permetterà ai giocatori di escogitare trovate incredibili.

In totale ci saranno oltre 20 aree in cui mettere alla prova le proprie abilità. Le location saranno tutte differenti ma l’obiettivo resterà lo stesso, rovinare il party. Secondo gli sviluppatori, è possibile affrontare il titolo in due maniere opposte.

C’è la possibilità di un approccio stealth per rovinare le feste senza essere scoperti oppure distruggere tutto lasciando sbigottiti i presenti. Inoltre, man mano che si proseguirà con la storia, sarà possibile sbloccare scherzi sempre più articolarti con risultati estremamente disastrosi.

Il debutto di Party Crasher Simulator è previsto inizialmente su PC durante la seconda metà del 2021. In seguito il titolo approderà anche su console current-gen (Xbox One, PlayStation 4 e Nintendo Switch) e molto probabilmente anche su console next-gen (Xbox Series X e PlayStation 5).

Lo sviluppo di Party Crasher Simulator è affidato alla Glob Games Studio, software house che si sta occupando anche di MicroMan. In questa avventura invece si vestiranno i panni di uno sfortunato persoanggio rimasto vittima di un esperimento scientifico che lo ha rimpicciolito alle dimensioni di una formica.

Il titolo sarà disponibile su PC e console a partire dal prossimo anno. Di seguito invece è possibile ammirare il trailer di lancio di Party Crasher Simulator.

Party Crasher Simulator, il gioco dedicato ai veri guastafeste Tecnoandroid

Animal Crossing: la strana mod creata da Kyle Machulis

Tue, 07/07/2020 - 16:00

Animal Crossing: la strana mod creata da Kyle Machulis Tecnoandroid

Animal Crossing è un simulatore di vita, come i vecchi tamagotchi o i più recenti the Sims; questo simulatore permette di vivere in un piccolo villaggio abitato da animali antropomorfi. Ma la quarantena legata al coronavirus ha dato libero sfogo alla fantasia di molti creativi che, non potendo impiegarsi nel proprio lavoro si sono dedicati alle creazioni più disparate.

Tra queste spicca senza dubbio per singolarità la mod creata dallo sviluppatore Kyle Machulis; il creativo ha infatti creato una particolare versione di Animal Crossing con cui poter utilizzare dei “Joypad” quantomeno particolari. Stiamo parlando della possibilità di utilizzare sex toys al posto dei normai pad della Switch.

Animal Crossing: la mod di Kyle Machulis

 

Lo sviluppatore è riuscito a trasformare il normale impulso dei pad in un segnale che può essere elaborato da un Sex Toys; in questo modo, quando il personaggio si cimenta in una azione il giocattolo reagisce con delle vibrazioni. Inoltre queste scariche possono essere avviate sia in modalità single player che durante la visita di un altro giocatore alla propria isola.

Come mostrato in un video ad ogni azione corrisponde un diverso grado di risposta che, come potete ben immaginare mira, ad aumentare la frizzantezza di tutto il sistema di gameplay. Per chi avesse intenzione di scaricare la mod è possibile trovarla visitando la pagina Twitter dello sviluppatore che ha addirittura aggiunto un messaggio “pubblicitario” che recita: “Hai appena visto qualcuno twittare che un Sex Toy si connette ad Animal Crossing: New Horizon e ti stai chiedendo che succede?” 

Animal Crossing: la strana mod creata da Kyle Machulis Tecnoandroid

Facebook ci tiene alla nostra salute e lo dimostra anche

Tue, 07/07/2020 - 15:45

Facebook ci tiene alla nostra salute e lo dimostra anche Tecnoandroid

Nelle ultime ore il social network Facebook insieme alla piattaforma Instagram hanno deciso di inserire un nuovo annuncio che ci dimostrerà quanto tengono alla nostra salute.

Possiamo dire che per la piattaforma di Menlo Park arriva in un momento molto delicato, in quanto presa di mira dalle autorità per la fuga di dati agli sviluppatori di cui abbiamo parlato qualche giorno fa. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Facebook ed Instagram uniti per proteggerci dal contagio da Coronavirus

Per far fronte al picco di contagi da coronavirus negli Usa, Facebook e Instagram ricorderanno agli utenti di indossare la mascherina. I social hanno annunciato che a breve in cima alle due applicazioni comparirà un messaggio che invita all’uso del dispositivo di protezione per coprire naso e bocca, così da prevenire la diffusione del virus.

Ecco la dichiarazione del colosso: “Con l’aumento dei casi Covid-19 negli Stati Uniti, stiamo mettendo un avviso in cima a Facebook e Instagram per ricordare a tutti di indossare le mascherine e di trovare ulteriori suggerimenti di prevenzione nel nostro Centro informazioni sul Covid-19“. Anche il “rivale” Twitter si è da qualche giorno lanciato in questo campo.

Come specificato anche ieri, la piattaforma di Jack Dorsey ha dichiarato che introdurrà una funzione molto attesa dagli utenti quando tutti noi inizieremo a girare con la mascherina indossata. Il tweet in cui la piattaforma annuncia la sua decisione ha attualmente raccolto 2 milioni di like e quasi 600 mila condivisioni. Questo sta a significare che anche gli utenti sono d’accordo con la decisione presa.

Facebook ci tiene alla nostra salute e lo dimostra anche Tecnoandroid

Dispositivi tech non utilizzati valgono più di quanto pensiamo

Tue, 07/07/2020 - 15:30

Dispositivi tech non utilizzati valgono più di quanto pensiamo Tecnoandroid

Secondo uno studio recente, si stima che in alcuni Paesi ci siano dispositivi tech dal valore di almeno 16 miliardi ormai inutilizzati. Questo valore potrebbe iniziare a diminuire entro la fine del 2020.

I ricercatori hanno scoperto che l’utente in media ha uno sbalorditivo valore di circa 500-600 euro di gadget superflui. Il calo del valore complessivo medio di dispositivi tecnologici acquistati è dovuto anche ai prezzi recenti di smartphone, tablet, computer, console di gioco e dispositivi indossabili che sono inferiori di circa il 20% rispetto a qualche anno fa. Ad eccezione degli iPhone di cui non si ha comunque una stima esatta poiché costituiscono meno del 36% di smartphone al momento in uso.

Lo studio ha coinvolto 2.000 adulti. Circa il 32% possiede almeno un gadget tecnologico che non usa ma preferisce avere in caso di necessità. “I telefoni cellulari che vengono inseriti nel retro di un cassetto o le console di gioco che raccolgono polvere negli armadi e nelle scatole potrebbero valere molto di più se rivenduti. La nostra ricerca ha dimostrato che non tutti sono consapevoli che i loro dispositivi tech potrebbero effettivamente valere qualcosa. Pensano che valga la pena tenerli per una giornata piovosa, ma è esattamente il contrario”.

Lo studio ha anche rilevato che il dispositivo maggiormente messo da parte e dimenticato è spesso il cellulare. Talvolta sono persino due. Soprattutto negli ultimi anni, sempre più persone decidono di cambiare il proprio dispositivo periodicamente e quello precedente viene del tutto dimenticato. 4 su 10 pensano che i vecchi dispositivi potrebbero essere utili prima o poi, mentre il 27% ritiene che sia impossibile vendere alcuni smartphone ad un prezzo soddisfacente e quindi non sanno cosa farne. Una minoranza conserva gadget da dare successivamente ai propri figli o come ricordo.

Accumuliamo continuamente dispositivi tech in casa, ignorando che l’unica via d’uscita è venderli

Più di un terzo ha uno spazio della casa apposito per raccogliere questi oggetti tecnologici di vario genere accumulati negli anni. La mancanza di motivazione e/o di tempo è il motivo principale per cui le persone non riescono a trovare una soluzione. In effetti, è più probabile che i consumatori smistino oggetti nel loro garage, organizzino la loro libreria o puliscano l’armadio piuttosto che smistare i vecchi dispositivi tech.

Lo studio, condotto da OnePoll, ha anche constato che gli adulti si aspettano di tenere un telefono cellulare inutilizzato per almeno quattro anni prima di farne qualcosa. Cinque anni per i computer. È emerso anche che il 17% ha acquistato un nuovo gadget nelle ultime otto settimane per lavorare da casa, rimanere in contatto con la famiglia e gli amici o divertirsi. E se un nuovo modello di smartphone è disponibile, solo 1 su 20 sostituirebbe il proprio cellulare di cui sono già in possesso.

L’80% pensa che vengano rilasciati nuovi dispositivi troppo spesso, mentre il 76% non può permettersi di continuare ad avere gli ultimi modelli. Di conseguenza, il 77% delle persone desidera che il proprio dispositivo tech – qualsiasi esso sia- duri più a lungo. “Esiste un’altra opzione più intelligente per il consumatore e più intelligente per l’ambiente. Questo modello di economia circolare vede la vecchia tecnologia venduta ad un prezzo molto basso, secondo standard elevati”.

Dispositivi tech non utilizzati valgono più di quanto pensiamo Tecnoandroid

Huawei vorrebbe puntare tutto su una sola fotocamera con Zoom Ottico

Tue, 07/07/2020 - 15:30

Huawei vorrebbe puntare tutto su una sola fotocamera con Zoom Ottico Tecnoandroid

Possiamo affermare che il colosso Huawei ha dominato negli ultimi anni il panorama della fotografia mobile. Prendiamo per esempio il P40 Pro, premiato anche da DxOMark con il primo posto in classifica.

Stiamo attualmente attendendo di vedere come si comporterà il nuovissimo P40 Pro +, che è sbarcato in Italia da qualche settimana. Nelle ultime ore però sono giunte delle nuove indiscrezioni che riguardano le fotocamere dei prossimi top di gamma dell’azienda.

 

Il motto di Huawei potrebbe essere “poche ma buone” riferito alle fotocamere

Il colosso ha recentemente depositato un brevetto presso l’EUIPO in cui viene mostrata una sola grande lente sul lato posteriore, che andrebbe a rimpiazzare una quad-cam o penta-cam. Un approccio diverso, che punta ad assottigliare il confine tra smartphone e macchine digitali compatte DSLR. Non possiamo sapere al momento se Huawei proporrà davvero un prodotto simile, né quando: ma il design sembra sufficientemente caratterizzato da far ben sperare.

In questo caso abbiamo poche sorprese: la più grande è l’assenza dello schermo curvo, caratteristica tipica dei top di gamma Huawei negli ultimi tempi, e la presenza di un “banale” notch a goccia per la fotocamera frontale. Insomma: davanti anonimo, dietro all’avanguardia. Per chi ancora non ne fosse a conoscenza, lo Zoom Ottico è composto da un insieme di lenti, è un oggetto meccanico che si muove letteralmente avanti ed indietro.

Lo Zoom Digitale invece non utilizza nessun lente ottica, ma un software. L’ingrandimento dell’immagine, infatti, non è affidata a un oggetto meccanico come nel primo caso, ma avviene in maniera digitale. Capirete anche voi che il primo ha sicuramente una resa maggiore del secondo, di conseguenza potrebbe davvero rivoluzionare il mercato delle fotocamere su dispositivi mobili. Non ci resta che attendere ancora un po’ per scoprire maggiori dettagli.

Huawei vorrebbe puntare tutto su una sola fotocamera con Zoom Ottico Tecnoandroid

Amazon: le migliori offerte con rimborso fino a 60 euro, ecco quali

Tue, 07/07/2020 - 15:15

Amazon: le migliori offerte con rimborso fino a 60 euro, ecco quali Tecnoandroid

Da quando Amazon ha affrontato l’emergenza inerente al coronavirus, tutti gli utenti sono ormai ritornati alla normalità con i loro acquisti. Infatti il noto sito e-commerce permette di nuovo di effettuare qualsiasi acquisto con conseguente spedizione rapida. Prima quest’ultima era stata riservata solo ai beni di prima necessità, i quali sono stati ordinati in massa durante il periodo di emergenza.

Ora però non c’è più differenza: potete ordinare qualsiasi oggetto senza dover attendere troppo tempo prima di riceverlo. In questi giorni poi è arrivata una grandissima promozione, la quale permetterà a tutti gli utenti di tenere ben puliti i propri denti. Oral-B permette infatti di acquistare uno spazzolino elettrico con rimborso totale o parziale. Il credito che vi verrà restituito sarà pari ad un massimo di 60 €, per cui a voi la scelta.

 

Amazon, ci sono tantissime offerte sul nostro canale Telegram ma ecco la promozione di Oral-B
  • Oral-B Pro 2 2000 Spazzolino Elettrico Ricaricabile, Manico Bianco, 1 Testina Sensi UltraThin, PREZZO: 41,45 euro
  • Oral-B PRO 2 2950N CrossAction Spazzolino Elettrico Ricaricabile con 2 Manici Connessi, di cui 1 Rosa e 1 Nero, 2 Testine di Ricambio e 2 Modalità, PREZZO: 69,90 euro

RIMBORSO fino a 60€ grazie alla nuova promozione Oral-B!. Tutti gli utenti che acquisteranno uno spazzolino della linea e tranquilli designati per la promozione, potranno compilare il form per attestare il loro avvenuto acquisto. Il tutto sarà possibile semplicemente mediante la pagina web alla quale potete collegarvi grazie al link in seguito. L’azienda controllerà tutti i vostri dati e quelli relativi all’acquisto portato a termine. Qui sotto le indicazioni per ricevere il rimborso direttamente sul vostro metodo di pagamento:

https://www.oralbrimborsototale.it/form.php?negozio=altro

Amazon: le migliori offerte con rimborso fino a 60 euro, ecco quali Tecnoandroid

BMW: nuovo abbonamento, sedili riscaldati inclusi nel prezzo

Tue, 07/07/2020 - 15:15

BMW: nuovo abbonamento, sedili riscaldati inclusi nel prezzo Tecnoandroid

BMW ha annunciato l’arrivo di un abbonamento che permette di accedere alle funzionalità integrate nell’auto. Inclusi nell’abbonamento i sedili riscaldati e alcuni sistemi avanzati automatici.

La notizia arriva in seguito al recente annuncio dell’azienda del nuovo sistema operativo per i suoi veicoli, il Sistema Operativo 7. La compagnia sarà anche in grado di effettuare aggiornamenti da remoto. “BMW offre già ai suoi clienti servizi digitali e funzioni aggiuntive ma non sono perfettamente integrate nel software del veicolo”.

BMW: in arrivo un nuovo servizio a pagamento per poter accedere ad alcune delle funzioni incluse nell’auto

“In futuro, verranno aggiunte ulteriori funzioni che possono accedere all’hardware e al software dell’auto. Ad esempio per garantire il comfort del veicolo o sistemi di assistenza alla guida, come il controllo automatico della velocità o degli abbaglianti. Saremo anche in grado di aggiungere più flessibilità. Ci saranno prenotazioni temporanee, di tre anni, di un anno o anche periodi più brevi”.

“Offerte così flessibili, disponibilità immediata, prenotazione più semplice e facilità d’uso in qualsiasi momento sono alcuni dei punti chiave. E già dal 2014 utilizziamo i servizi online con il nostro Connected Drive Store. La differenza, tuttavia, è che fino ad ora le funzioni sono sempre state aggiuntive. Adesso sono integrate nel veicolo. Altre caratteristiche menzionate nell’annuncio: nuovo sistema di navigazione, assistente digitale rivisitato, Android Auto wireless e la “chiave digitale” annunciata al WWDC di Apple. BMW non è l’unica casa automobilistica che utilizza servizi di abbonamento per sbloccare ulteriori funzionalità. Tesla ha recentemente annunciato un pagamento di quasi 100 euro al mese, per oltre 72 mesi, per poter accedere a funzionalità come il sistema di navigazione, Summon e Autopark.

BMW: nuovo abbonamento, sedili riscaldati inclusi nel prezzo Tecnoandroid

Motorola Moto G 5G Plus, lo smartphone 5G per tutti al prezzo di 349 euro

Tue, 07/07/2020 - 15:05

Motorola Moto G 5G Plus, lo smartphone 5G per tutti al prezzo di 349 euro Tecnoandroid

Motorola ha lanciato un nuovo smartphone con il quale intende portare la connettività 5G nelle tasche e nelle mani di più persone, offrendo loro un dispositivo dotato di tutte quelle funzionalità divenute ormai di fondamentale importanza: un ampio display con frequenza di aggiornamento elevato, comparto fotografico completo e di qualità, una batteria a lunga durata e supporto alle Reti di quinta generazione.

Moto G 5G Plus, caratteristiche e prezzi

Motorola Moto G 5G Plus sfoggia un display CinemaVision da 6,7 pollici con risoluzione FullHD+ e frequenza di aggiornamento a 90 Hz. Si tratta di un display tutto-schermo interrotto esclusivamente dalla presenza di due piccoli fori nell’angolo superiore sinistro, all’interno dei quali si nascondono le due fotocamere frontali, di cui quella principale supporta un sensore da 16 MP.

Il comparto fotografico si compone poi di una quad-camera esterna con sensore principale da 48 MP con tecnologia Quad Pixel, una lente ultra-wide da 8 MP, un sensore di profondità da 2 MP e una lente Macro da 5 MP per scattare foto a distanza ravvicinata, così da catturare anche i più piccoli dettagli.

Moto G 5G Plus è alimentato dal SoC Qualcomm Snapdragon 765 con modem Snapdragon X52 per la connettività 5G, accompagnato da 4 GB o 6 GB di RAM e fino a 128 GB di spazio di archiviazione interna. Completano le caratteristiche di questo smartphone, una super batteria da 5.000 mAh con supporto alla ricarica wireless a 20W, NFC, Bluetooth 5.1 e MY UX, l’interfaccia proprietaria Motorola che offre all’utente numerose possibilità di personalizzazione.

Moto G 5G Plus sarà disponibile in Europa a partire dall’8 luglio al prezzo di 349 euro per la variante con 4 GB di RAM e 64 GB di archiviazione interna; e al prezzo di 399 euro per la variante con 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione interna.

Motorola Moto G 5G Plus, lo smartphone 5G per tutti al prezzo di 349 euro Tecnoandroid

Pages