Tecnoandroid

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 1 hour 12 min ago

DVB T2: il nuovo Digitale terrestre costringerà tutti a cambiare TV

Thu, 11/19/2020 - 11:55

DVB T2: il nuovo Digitale terrestre costringerà tutti a cambiare TV Tecnoandroid

A breve sarà necessario cambiare TV o acquistare un nuovo decoder per continuare a fruire della visione dei canali digitali. A stabilirlo, l’imminente passaggio dal vecchio standard di codifica, denominato DVB T, al nuovo DVB T2, studiato appositamente per migliorare la qualità nella trasmissione e liberare le frequenze necessarie all’arrivo del 5G.

Il 2020 infatti si prospetta come l’anno in cui inizierà a mettere radici la nuova tecnologia di connessione, ossia la quinta generazione di reti mobili, e pertanto sarà necessario predisporre una serie di modifiche nei servizi che sfruttano determinate bande di frequenza – come appunto il digitale terrestre.

Le frequenze fino ad ora adoperate per la visione dei canali digitali saranno liberate, dunque, per lasciar spazio al 5G. In compenso, trasmigreranno su una nuova banda da 700 MHz creata appositamente per questo servizio, che consentirà di migliorarne il bitrate (ossia la velocità di trasmissione) e conseguentemente la qualità.

Arriva il DVB T2: obbligatorio cambiare TV o comprare un nuovo decoder

I canali interessati dovranno liberare le frequenze nei prossimi mesi. Il tutto dovrà essere completato inderogabilmente entro il 1° luglio 2022, la data del definitivo switch off del segnale dalle precedenti bande. Da quel momento in poi, non sarà più visibile alcun canale digitale sul vecchio decoder o sulle televisioni non adeguate.

Per far sì che i cittadini non si riducano all’ultimo momento prima dello spegnimento definitivo, lo Stato ha iniziato lo scorso anno a distribuire i contributi alle famiglie meno abbienti per l’obbligatorio cambio TV o acquisto del nuovo decoder, pena l’impossibilità di vedere i canali digitali.

Fortunatamente, a partire dal 1° gennaio 2017 è divenuto obbligatorio per i commercianti rivendere esclusivamente televisioni compatibili con il nuovo standard DVB T2. Se ne avete acquistata una dopo questa data, dovreste star tranquilli sulla sua adattabilità. In caso contrario, sarebbe preferibile controllare direttamente dal sito del produttore se l’apparecchio risulta compatibile con il futuro standard di codifica.

DVB T2: il nuovo Digitale terrestre costringerà tutti a cambiare TV Tecnoandroid

Bici e Monopattini, corsa ai rimborsi e ai voucher: ecco come accedere

Thu, 11/19/2020 - 11:45

Bici e Monopattini, corsa ai rimborsi e ai voucher: ecco come accedere Tecnoandroid

Non si ferma la corsa ai rimborsi nell’ambito del Bonus Mobilità 2020, con l’obiettivo di riuscire ad accaparrarsi l’opportunità di ricevere indietro il 60% della somma spesa per l’acquisto di bici o monopattini elettrici (fino ad un tetto massimo di 500 euro).

Un elevatissimo numero di cittadini nel giorno del click-day – fissato al 3 novembre scorso – si è precipitata sul sito predisposto dal Ministero dell’Ambiente per autenticarsi con le proprie credenziali SPID e accedere al rimborso. La fretta era data dalla consapevolezza che i fondi risultassero momentaneamente limitati e che, una volta terminati, si sarebbe dovuto attendere altro tempo per veder stanziato altro denaro per coprire le richieste eccedenti.

Al tempo stesso, i server di alcuni servizi (come nel caso di Poste Italiane, che vi abbiamo documentato) non si sono dimostrati all’altezza di un traffico così abbondante, costringendo molti a diversi tentativi prima che la richiesta andasse a buon fine o addirittura a desistere.

Bonus Mobilità, ripartono i rimborsi con la seconda fase

Per chi non fosse riuscito ad ottenere ancora il rimborso, è in arrivo una seconda fase di restituzione del 60% sull’acquisto testimoniato da scontrino parlante o fattura che è stato allegato al momento della richiesta.

E per chi non avesse ancora comprato il veicolo? Si potrà richiedere un voucher da utilizzare al momento dell’acquisto, con le stesse modalità con cui si richiede il bonus: da tenere a portata di mano SPID, documento di identità e tessera sanitaria.

Il Ministero ha inoltre garantito che si cercherà di coprire le domande di tutti i richiedenti, per consentire ai cittadini di mettere in atto questa assoluta svolta green che potrebbe cambiare volto alle città e ai centri urbani.

Bici e Monopattini, corsa ai rimborsi e ai voucher: ecco come accedere Tecnoandroid

Addio cartelle esattoriali, Fisco con le mani legate fino a questa data

Thu, 11/19/2020 - 11:40

Addio cartelle esattoriali, Fisco con le mani legate fino a questa data Tecnoandroid

Nuova proroga per il periodo di tolleranza fiscale sancito dal Governo, che sarebbe dovuto terminare lo scorso 15 ottobre e che invece ha visto un nuovo rinvio della scadenza.

Si tratta di una misura economica e fiscale presa per tutelare le fasce più deboli e i soggetti maggiormente colpiti dalla crisi che ha interessato i settori più vari, con le chiusure più o meno rigide imposte dall’esecutivo per circoscrivere la minaccia data dal Covid-19.

La così definita tolleranza fiscale doveva già scadere il 31 agosto, ma l’incalzare dell’epidemia e il rinnovato scoramento dovuto alle enormi difficoltà nella ripresa ha indotto chi di dovere a predisporre un ulteriore periodo di fermo alle attività del Fisco, così da consentire ai cittadini di avere tempo per pagare quanto dovuto senza subire le pressioni delle autorità competenti in materia. Ma fino a quando non si incorrerà in sanzioni o atti amministrativi?

Tolleranza fiscale, il periodo di stop all’Agenzia delle Entrate ha una data di conclusione

E’ individuata nel 31 dicembre 2020 la nuova scadenza per questo periodo di stop al Fisco, che fino a quella data – salvo ulteriori proroghe – non potrà effettuare invio o notifica di cartelle esattoriali e non potrà procedere con eventuali pignoramenti. Neppure società terze saranno autorizzate ad intervenire nei confronti di cittadini insolventi.

In aggiunta, è stato predisposto un piano ben preciso per consentire ai contribuenti in maggior difficoltà di corrispondere le rate di mutui o altro genere di pagamenti in maniera dilazionata o in differita – a seconda dei casi – così da avere il tempo materiale di racimolare le somme ed estinguere via via i pagamenti.

Addio cartelle esattoriali, Fisco con le mani legate fino a questa data Tecnoandroid

App pericolose: elimina subito queste applicazioni dal tuo smartphone

Thu, 11/19/2020 - 11:30

App pericolose: elimina subito queste applicazioni dal tuo smartphone Tecnoandroid

Avast ci ha fornito un importantissimo report dove sono state indicate le minacce che attualmente affliggono il Play Store di Google. Andando a vedere le cose più nel particolare, sembra che le minacce si nascondano nel settore dei giochi e non sono assolutamente da sottovalutare. La società si è focalizzata su un tipo specifico di app pericolose, ossia quelle che vengono chiamate fleeceware.

Lo scopo principe di questa tipologia di applicazioni è quella di rubare quanto più denaro possibile da chi le utilizza, ovviamente senza avere un minimo di trasparenza. Le suddette sono state trovate sullo store di Google sotto forma di app fake legate al videogioco popolarissimo e utilizzatissimo Minecraft, disponibile anche attualmente su Android. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

App pericolose: fleeceware si nasconde efficacemente nel Play Store per provare a rubarvi denaro

Da come potrete leggere anche dai vari titoli delle applicazioni, queste all’inizio si spacciano come fornitrici di skin personalizzate e di importanti elementi aggiuntivi per il gioco. Successivamente però andrete incontro a brutte sorprese: attivazione di abbonamenti, banner pubblicitari e tanto altro che mireranno a rubare i soldi dalle vostre tasche. Ecco di seguito tutte le app decretate pericolose da Avast:

  • Skins, Mods, Maps for Minecraft PE, scaricata oltre 1 milione di volte, addebitava 30 dollari a settimana;
  • Master for Minecraft, scaricata oltre 1 milione di volte, addebitava 30 dollari a settimana;
  • Boys and Girls Skins, scaricata oltre 1 milione di volte, addebitava 30 dollari a settimana;
  • Maps Skins and Mods for Minecraft, scaricata oltre 100.000 volte, addebitava 30 dollari a settimana.
  • Skins for Roblox, scaricata oltre 1 milione di volte, addebitava 30 dollari a settimana;
  • Live Wallpapers HD & 3D Background, scaricata oltre 100.000 volte, addebitava 90 dollari l’anno;
  • MasterCraft for Minecraft, scaricata oltre 1 milione di volte, addebitava 30 dollari a settimana;

App pericolose: elimina subito queste applicazioni dal tuo smartphone Tecnoandroid

WiFi gratis per tutti: addio connessione Tim, Vodafone, Wind e Tre

Thu, 11/19/2020 - 11:25

WiFi gratis per tutti: addio connessione Tim, Vodafone, Wind e Tre Tecnoandroid

Il nuovo progetto del MiSE sta entusiasmando gli utenti, che finalmente vedono concretamente l’opportunità di fruire della connessione ad internet presso i punti più frequentati del proprio paese.

Di fatto, si tratta di un’iniziativa partita dal basso per poi arrivare a coprire anche i contesti urbani di dimensioni maggiori: uno dei criteri di selezione dei comuni di partenza è stato il numero di abitanti inferiore a 2.000 (esclusi i 138 comuni di Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria colpiti dal sisma del 2016, che erano già inclusi a prescindere nel computo).

L’iniziativa ha potuto godere di cospicui finanziamenti da parte del Governo, che nel 2019 ha dato avvio al progetto mettendo sul piatto oltre 50 milioni per la sua realizzazione complessiva. Il MiSE, in collaborazione con il MiBACT, ha affidato la costruzione e la gestione dell’infrastruttura a Infratel Italia, sua società in house.

Piazza WiFi Italia, postazioni di connessione gratuita in tutti i comuni italiani

L’obiettivo è riuscire a garantire una copertura complessiva di tutti gli oltre 7900 comuni del nostro Paese. Ad oggi, tra contesti urbani e ospedali, sono 3236 ad aver aderito all’iniziativa, di cui i più recenti sono Ascoli Piceno, Barete, Bolognetta, Lei, Stefano di Sessanio, Rimella, per un totale di 5445 hotspot installati.

Per connettersi è indispensabile scaricare l’app gratuita wifi.italia.it e registrarvisi, così da ottenere le credenziali d’accesso al servizio. Immetterle una prima volta renderà automatico l’accesso anche nei momenti seguenti, ogni qualvolta ci si connetterà con lo stesso dispositivo ad uno degli hotspot inclusi nel progetto. Si potranno così risparmiare giga fuori casa e si potrà fare affidamento su una connessione libera per motivi di studio o di lavoro nei principali luoghi di interesse del comune.

WiFi gratis per tutti: addio connessione Tim, Vodafone, Wind e Tre Tecnoandroid

Bollette Eni ed Enel: pagare di meno è molto semplice con questi trucchi

Thu, 11/19/2020 - 11:15

Bollette Eni ed Enel: pagare di meno è molto semplice con questi trucchi Tecnoandroid

Enel ed Eni, come molti sanno, sono due compagnie elettriche, le quali hanno dei costi fissi per le utenze di luce e gas. Chiaramente, è d’obbligo accettare tutte le imposizioni economiche che vengono fatte dalle suddette aziende, ma molti non sanno che esistono delle strategie che possono essere messe in atto per incominciare a risparmiare molto denaro. Quindi risparmiare sulle bollette di luce e gas si può, al contrario di come accade per l’abolizione o il risparmio su altre tasse obbligatore, come il bollo auto o il Canone Rai. Andiamo a vedere nel dettaglio come è possibile incominciare a risparmiare sulle utenze di luce e gas.

Bollette luce e gas di Eni ed Enel: i trucchi per risparmiare

Ci sono dei siti che offrono alcuni consigli essenziali per limitare i costi superflui quando si parla di energia elettrica e gas. Oltre al risparmio energetico su vari fronti, ci sono da valutare altri fondamentali aspetti:

  • Autolettura: permette di mantenere i costi bassi facendo sì che ci sia una gestione migliore dei consumi reali di una famiglia. In questo modo, verrà meno il calcolo forfettario che si basa su parametri arbitrati. Ma c’è una cosa importante da tenere in considerazione: solo i nuovi contatori permettono di fare una stima esatta della lettura;
  • Profilo di lettura: bisognerà fare la verifica del profilo utente tenendo conto della tipologia di fornitura, la quale potrebbe essere indirizzata a: residenti, non residenti, condomini, aziende ed altri. Attenzione alle voci aggiuntive nella bolletta: vi servirà sapere con precisione se sono presenti per pagare una quota giusta.
  • Contratto: il contratto è di fondamentale importanza perché contiene tutti i costi ed eventuali servizi aggiuntivi che, se non richiesti direttamente, possono far aumentare sensibilmente il costo.
  • Luce e Gas: ci sono diverse tariffe contrattuali con due opzioni: mono-orarie o bi-orarie dei servizi. A seconda di come vengono fatti i consumi, è consigliato scegliere l’opzioni che meglio si adatta alle proprie esigenze.
  • Consumi e Revisione: la revisione è necessaria per mettere in sicurezza gli impianti e ed evitare dispersioni del tutto inutili di corrente e gas.

Inoltre, se andate alla ricerca di qualcosa di più immediato, potete sicuramente fare affidamento alle tariffe proposte dai due siti SOSTariffe e Altroconsumo. Sono sempre aggiornate e potrebbero farvi risparmiare un bel po’ di denaro.

Bollette Eni ed Enel: pagare di meno è molto semplice con questi trucchi Tecnoandroid

Smartphone di valore: questi modelli nel cassetto valgono una fortuna

Thu, 11/19/2020 - 11:10

Smartphone di valore: questi modelli nel cassetto valgono una fortuna Tecnoandroid

Ognuno di noi nell’arco della propria esistenza ha avuto a che fare con più smartphone. Ma dove sono finiti tutti quei dispositivi che avete felicemente sostituito in passato? Noi di Tecnoandroid ci auguriamo (per le vostre tasche) di non aver gettato i vecchi telefoni del passato: potreste aver perso una cifra elevata senza neppure saperlo. È arrivato il momento della verità. Ecco la lista dei modelli datati di smartphone di valore.

Smartphone di valore: quali sono i valori attuali?

Il primo modello di cellulare è stato il Motorola DynaTac 8000x del 1984. Esso, se privo di graffi, arriva a valere 1.000 euro. Dello stesso produttore, troviamo invece l’indimenticabile Moto RazrV3 del 2004, il quale aveva display e tastiera retro illuminati a colori. Questo ha un valore che può superare i 150 euro.

Non poteva di certo mancare la famosa azienda Nokia: il suo prodotto prendeva il nome Mobira Senator negli anni ’80. Grazie alla sua qualità e fama la cifra ad oggi si avvicina ai 1000 euro. Non dimentichiamoci poi dell’indistruttibile Nokia 3310: questo può valere anche più di 130 euro se in ottime condizioni. Altra geniale invenzione dello stesso marchio è il modello cellulare-rossetto chiamato Nokia 7280 dal valore di 300 euro! 

La grande Mela (Apple) invece, ha fatto il suo exploit con il primo in assoluto: l’iPhone 2G del 2007. Uno smartphone di valore raro che può ammontare a 200 euro, ma i collezionisti più accaniti pagherebbero anche 1.000 di euro se in perfette condizioni.

Concludiamo l’elenco con il primo smartphone Android, nonché l’HTC Dream G1. Questo si differenzia dagli altri per il suo schermo scorrevole su tastiera qwerty che lo rende preziosissimo co un valore di 2.500 euro!

Smartphone di valore: questi modelli nel cassetto valgono una fortuna Tecnoandroid

Android Auto si aggiorna e porta con se una miriade di novità

Thu, 11/19/2020 - 11:05

Android Auto si aggiorna e porta con se una miriade di novità Tecnoandroid

Una delle piattaforme certamente più apprezzata da parte degli utenti in possesso di uno smartphone android è sicuramente Android Auto, il noto software di Google che ogni giorno viene in soccorso di tutti gli automobilisti del mondo alle prese con le mini odissee che la guida comporta.

Gli utenti in particolare apprezzano i comandi di accesso facilitato vocali, i quali consentono una gestione completa del proprio dispositivo senza però incorrere in gravi distrazioni che ovviamente comprometterebbero la sicurezza sia di chi guida sia di chi gli sta intorno.

Come se non bastasse poi, a rendere Android Auto ancora più apprezzato, è la politica di cui gode, ovvero quella di Google che punta fortemente sugli aggiornamenti, ideati ogni volta per mantenere l’app sempre al massimo delle sue potenzialità con nuove funzioni e miglioramenti prestazionali.

Cosa ci aspetta nel prossimo aggiornamento

Google ha quanto pare ha in servo numerose novità nel proprio calderone, il prossimo aggiornamento infatti potrebbe essere uno tra i più corposi rilasciati ultimamente, vediamo insieme cosa porterà:

  • Miglioramento dell’interfaccia grafica sia in navigazione che nei menù dell’app.
  • Inserimento di un nuovo menù d’accesso facilitato pensato per gli ipovedenti dal lato passeggero.
  • Ora Android Auto potrà prendere contatto con i sensori posti all’interno dell’auto e mostrare a schermo: Pressione olio, temperatura acqua raffreddamento e motore, stato di salute dei freni e pressione di gonfiaggio gomme.
  • Miglioramento sostanziale della stabilità che eviterà crash improvvisi durante la guida.

Se quindi siete degli utenti alla guida e non vedete l’ora di vedere il nuovo Android Auto, restate in attesa, l’aggiornamento presto arriverà.

Android Auto si aggiorna e porta con se una miriade di novità Tecnoandroid

TIM, tariffa con Netflix incluso ora disponibile a costi dimezzati

Thu, 11/19/2020 - 11:00

TIM, tariffa con Netflix incluso ora disponibile a costi dimezzati Tecnoandroid

TIM ha messo a disposizione dei suoi clienti una vasta serie di iniziative nelle ultime settimane, non tutte dedicate in maniera esclusiva al settore della telefonia. Come risaputo, da alcuni mesi a questa parte TIM si presenta al pubblico come una media company, azienda impegnata quindi anche nel campo dell’intrattenimento televisivo.

Una delle offerte più importanti in questo senso è quella che TIM mette a disposizione di tutti gli amanti di sport e calcio. Al costo di 29,99 euro, il gestore garantisce la visione di NOW TV (comprese tutte le esclusive di Sky) e di DAZN. Oltre a questa già vantaggiosa promozione, si aggiunge anche la tariffa chiamata Mondo Netflix.

 

TIM e Netflix: la promozione a soli 12,99 euro

L’offerta Mondo Netflix è rivolta a tutti gli abbonati che hanno intenzione di sottoscrivere un abbonamento al servizio streaming TIMvision. In maniera contestuale, oltre alla piattaforma streaming di casa, gli utenti TIM potranno anche associare un profilo per Netflix.

Il costo previsto per il pagamento mensile di Mondo Netflix si attesta su soli 12,99 euro al mese. Il pacchetto dei servizi prevede, invece, la dotazione di un account utile per la visione di TIMvision e di tutti i contenuti tra serie tv e film. Allo stesso tempo, gli utenti potranno anche attivare un profilo per Netflix per la visione illimitata di tutti i titoli disponibili in galleria.

Per gli utenti che scelgono questa promozione, TIM mette a disposizione anche un’ulteriore servizio aggiuntivo. Nell’attuale bundle di Mondo Netflix, infatti, il decoder TIMvision Box è disponibile già incluso nel prezzo.

TIM, tariffa con Netflix incluso ora disponibile a costi dimezzati Tecnoandroid

Postepay, questa tassa nascosta preleva soldi direttamente dai risparmi

Thu, 11/19/2020 - 10:55

Postepay, questa tassa nascosta preleva soldi direttamente dai risparmi Tecnoandroid

Postepay, così come altre carte di credito ricaricabili, è lo strumento ideale per gli italiani che desiderano effettuare acquisti online o anche acquisti in negozi fisici con il massimo della comodità e della semplicità. Con Postepay, inoltre, gli utenti possono anche avere a loro disposizione un salvadanaio virtuale per i propri risparmi.

 

Postepay e la fatturazione dell’imposta di bollo: sino a 34 euro di tassa

Lo strumento di Poste Italiane si è evoluto nel corso del tempo ed oggi riscuote molto successo, specialmente grazie alla versione Postepay Evolution. Questo particolare tipologia di carta ricaricabile prevede anche l’associazione di un codice IBAN. Con il codice IBAN, oltre alle operazioni via circuiti internazionali, è anche possibile inviare o ricevere bonifici. Va da sé che Postepay Evolution è utile anche per accreditare stipendio e pensione.

La Postepay Evolution, come previsto allo stato attuale dalle condizioni contrattuali, ha un costo annuo di 12 euro. Il canone annuale viene prelevato direttamente dal conto dei correnti, nella misura di 1 euro al mese.

Se questa condizione è conosciuta dalla gran parte delle persone, un’altra tassa potrebbe mandare in confusione il pubblico. Stiamo parlando dell’imposta di bollo. I clienti che hanno una Postepay e che hanno una giacenza media pari o superiore a 5.000 possono pagare sino a 34,20 euro in più ogni anno.

La fatturazione dell’imposta di bollo avviene, anche in questo caso, su base mensile. In base alle norme dell’Erario, sulla Postepay ogni mese vengono prelevati in automatico 2,70 euro, qualora vi sia un importo depositato superiore a 5.000 euro.

Postepay, questa tassa nascosta preleva soldi direttamente dai risparmi Tecnoandroid

TIM, Vodafone, WindTre: Giga gratis a tutti, novità per l’emergenza Covid

Thu, 11/19/2020 - 10:45

TIM, Vodafone, WindTre: Giga gratis a tutti, novità per l’emergenza Covid Tecnoandroid

Arriva finalmente una notizia positiva per tutti gli studenti che sono chiamati alla didattica online in questo periodo molto complicato, a causa della seconda ondata dell’emergenza Covid. I principali provider di telefonia attivi in Italia – TIM, Vodafone WindTre – hanno infatti accolto le richieste del Governo per favorire la connessione gratuita alle principali app utili per l’insegnamento a distanza.

TIM, Vodafone e WindTre: niente consumo di Giga per le app di eLearning

La notizia è arrivata nella giornata di martedì e segue un lungo pressing da parte del Ministero dell’Istruzione nei confronti degli operatori telefonici. TIM, Vodafone e WindTre, in questa nuova fase di emergenza sanitaria, garantiranno quindi navigazione internet senza limiti per i servizi di didattica a distanza. Su app quali Zoom, Microsoft Teams, Google Meet non sarà attiva la fatturazione dei Giga.

Questa novità è utile specialmente per una fascia di persone – si calcola intorno al 25% degli studenti – che non avendo connessione domestica era costretta ad utilizzare i dati della propria ricaricabile di riferimento.

A beneficiare di questa iniziativa saranno i profili legati ai clienti più giovani che frequentano istituti scolastici, corsi universitari o altri percorsi di didattica. La connessione libera garantita da TIM, Vodafone e WindTre è già da ora disponibile.

E’ bene ricordare che, a prescindere da questa novità generale, già nelle precedenti settimane alcuni operatori si erano mossi indipendentemente in tal direzione. Oltre a Vodafone, TIM ha messo a disposizione dei clienti più giovani l’iniziativa eLearning Card. Questa promozione ancora disponibile prevede connessione free sulle app di didattica a distanza per dodici mesi.

TIM, Vodafone, WindTre: Giga gratis a tutti, novità per l’emergenza Covid Tecnoandroid

Didattica a distanza: gli operatori danno l’ok alla navigazione gratis

Thu, 11/19/2020 - 10:40

Didattica a distanza: gli operatori danno l’ok alla navigazione gratis Tecnoandroid

La notizia è ufficiale e coinvolge tutti gli studenti costretti a fare didattica a distanza per via del Coronavirus. Vodafone, TIM e WindTre hanno dato l’ok all’iniziativa presa dal Governo: il traffico utilizzato per la didattica a distanza sarà gratis. La novità è stata annunciata giorni fa e permetterà ai ragazzi di utilizzare gli smartphone come hotspot per accedere alle principali piattaforme di didattica a distanza, senza consumare i gigabyte inclusi nella promozione.

A lanciare l’interessante novità troviamo Lucia Azzolina, per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e per l’Innovazione Tecnologica e Digitalizzazione, Paola Pisano.

 

Didattica a distanza: le parole dell’operatore TIM

Tra le prime ad aderire vi è l’operatore telefonico TIM. Questo ha comunicato:

“Quando si affronta un’emergenza come quella che stiamo vivendo serve davvero il sostegno di tutti. Da marzo ad oggi lo Stato ha già investito oltre 400 milioni per il digitale a scuola. Iniziative come questa rafforzano l’impegno per supportare studentesse e studenti. Ringrazio chi ha aderito al progetto” ha affermato Lucia Azzolina, a cui ha fatto eco il ministro Bonetti, secondo cui “l’impatto, anche economico, della didattica a distanza sulle famiglie, già pesantemente provate dalle conseguenze della pandemia è un nodo a cui le istituzioni devono una risposta fatta di soluzioni concrete. La sinergia raggiunta oggi con le società di telecomunicazioni è un passo che guarda in special modo alle situazioni familiari di maggiore disagio, che sono quelle più gravemente esposte al rischio di esclusione sociale e di povertà educativa”.

Questa novità va aggiunta al bonus PC ed internet da 500 Euro, disponibile da giorni con l’obiettivo di facilitare l’accesso alla didattica a distanza.

Didattica a distanza: gli operatori danno l’ok alla navigazione gratis Tecnoandroid

Monete Antiche nel cassetto: queste valgono una fortuna

Thu, 11/19/2020 - 10:30

Monete Antiche nel cassetto: queste valgono una fortuna Tecnoandroid

I collezionisti sono spesso a caccia di monete antiche che possano arricchire la propria collezione. La numismatica è da sempre una delle passioni più costose tra i collezionisti di tutto il mondo; gli appassionati di numismatica infatti sono spesso disposti a pagare delle vere e proprie fortune per il pezzo giusto.

Proprio in virtù di ciò è sempre opportuno dare un’occhiata alle vecchie monete che tutti noi abbiamo in casa, spesso lasciti del vecchio conio, conservate per nostalgia, oggi potrebbero fare la fortuna di qualcuno. Trovare una vecchia moneta di valore non è ovviamente cosi semplice ma con un po’ di fortuna si può riuscire a racimolare una discreta somma grazie alla vendita di una di queste.

Monete antiche: ecco le più ricercate dai collezionisti

 

Tra le monete antiche più ricercate ci sono di sicuro alcuni esemplari di vecchie lire particolarmente rari. Un esempio può essere la moneta da 10 lire, sia quella coniata nel 1946 che quella del 1947; entrambe hanno un valore incredibilmente alto, la prima si attesta sui 6’000 euro, il valore della seconda invece si aggira sui 4’000. Particolarmente ricercata anche la 50 lire del 1958, che può essere piazzata tranquillamente per una cifra che si aggira intorno ai 2’000 euro.

Altro pezzo da collezione è la moneta da 5 lire del 1956; raffigurante un delfino questo soldino può essere valutato fino a 2’000 euro. Ancora le 2 lire del 1949, caratterizzate dal rilievo di una spiga di grano, hanno un valore stimato introno ai 2’000 euro. Insomma benché siano da trovare le monete antiche sono una ottima possibilità di guadagno per i fortunati che ne sono in possesso.

Monete Antiche nel cassetto: queste valgono una fortuna Tecnoandroid

Sky, rivoluzione per gli utenti: la pay tv non avrà più quest’esclusiva

Thu, 11/19/2020 - 10:25

Sky, rivoluzione per gli utenti: la pay tv non avrà più quest’esclusiva Tecnoandroid

Rispetto all’attuale programmazione di Sky, la nuova stagione calcistica potrebbe prevedere importanti cambiamenti sotto il punto di vista televisivo. Tra poche settimane, infatti, saranno assegnati i diritti tv per il nuovo triennio della Serie A e Sky dovrà competere con altre realtà interessate alle partite del massimo campionato. Nel mentre, sono già stati assegnati i diritti per le prossime tre edizioni della Champions League.

 

Sky perde l’esclusiva della Champions: ecco il nuovo palinsesto

Per Sky non ci sono buone notizie su questo fronte. La pay tv, infatti, a partire dalla prossima stagione perde l’esclusiva integrale della Champions e si dovrà accontentare di sole 104 partite da trasmettere in esclusiva. Nel pacchetto delle 104 partite saranno però assenti una partita per turno (la migliore) disputata il martedì ed un’altra disputata il mercoledì.

La pay tv satellitare dovrà quindi condividere la Champions League con Amazon e con Mediaset. La multinazionale americana, vera sorpresa del bando, si è aggiudicata 16 partite in esclusiva, ossia i migliori match del mercoledì sino alla semifinale. Mediaset, invece, porta a casa le 16 principali partite che si disputeranno al martedì sera ed anche la finale in gara secca al sabato.

Considerate le condizioni del bando per il triennio di Champions, Sky ha ottenuto il massimo a disposizione ed ha battuto anche DAZN, concorrente diretta per il ticket delle 104 partite. I dirigenti della pay tv ora potranno comunque aprire delle trattative con Amazon e Mediaset per condividere le esclusive. Tuttavia, Amazon già si è detta poco interessata al riguardo ed intende trasmettere le sue partite soltanto attraverso il servizio Prime Video. 

Sky, rivoluzione per gli utenti: la pay tv non avrà più quest’esclusiva Tecnoandroid

WhatsApp, truffa su TIM, Vodafone, WindTre con i buoni da 200 euro

Thu, 11/19/2020 - 10:15

WhatsApp, truffa su TIM, Vodafone, WindTre con i buoni da 200 euro Tecnoandroid

WhatsApp specialmente in questa fase storica si dimostra un servizio a dir poco irrinunciabile per gli utenti di mezzo mondo. Nonostante la necessità, bisogna però fare sempre molta attenzione alle conversazioni di WhatsApp. Come in passato, infatti, anche oggi sulla piattaforma si nascondono delle insidie da evitare e che in alcuni casi potrebbero avere anche conseguenze gravi.

 

WhatsApp i messaggi con il coupon da 200 euro: allerta alta per gli utenti

Una delle note negative di WhatsApp è rappresentata dai messaggi finti che ogni giorno popolano la rete. Tra queste false comunicazioni, spiccano i presunti buono sconto legati ad alcune delle catene commerciali più importanti del paese. Alcuni malintenzionati continuano ad utilizzare – senza alcuna autorizzazione – i nomi di Carrefour, Conad o MediaWorld per poter lanciare indisturbati le loro trappole al pubblico.

Anche nelle giornate passate, attraverso WhatsApp sono stati condividisi diversi messaggi relativi ad un presunto codice coupon dal valore di 200 euro per i marchi ora citati. Per il riscatto del coupon, al pubblico viene chiesta la compilazione di un form.

Ribadiamo che in nessun caso, le principali catene commerciali condividono su WhatsApp i loro codici sconto. Bisogna quindi fare attenzione a non cadere nella trappola dei cybercriminali. L’obiettivo di chi invia questi messaggi è quello di spingere i lettori alla compilazione del form con i propri dati personali. Questi, poi, saranno rivenduti per motivi pubblicitari.

In aggiunta, poi, bisogna ricordare anche un’altra regola fondamentale. Qualora questi messaggi avessero un link in allegato, per nessuna ragione si deve cliccare sul collegamento.

WhatsApp, truffa su TIM, Vodafone, WindTre con i buoni da 200 euro Tecnoandroid

eBay: il giovedì è pieno di offerte strepitose, ecco i migliori prezzi

Thu, 11/19/2020 - 10:10

eBay: il giovedì è pieno di offerte strepitose, ecco i migliori prezzi Tecnoandroid

eBay non è solamente un sito di aste online dal quale l’utente può concludere ottimi affari con altri privati, è anche un portale d’e-commerce al quale milioni di negozi si affidano per vendere la propria merce. Per questo motivo quotidianamente è possibile scovare offerte speciali su prodotti di alta qualità, raggiungendo anche prezzi decisamente più bassi del normale.

Grazie a questo canale Telegram, ogni giorno potrete ricevere direttamente sul vostro smartphone gli ultimi sconti eBay, in esclusiva e senza il minimo sforzo. L’iscrizione è gratuita (potrete cancellarvi quando vorrete), ed avrete davvero la possibilità di risparmiare moltissimo.

Proseguendo nella lettura del nostro articolo, invece, troverete una breve lista con le migliori offerte eBay di oggi.

 

eBay: le migliori offerte di oggi
  • Coppia di lampade a LED per auto/moto C6 H7 3800LM 36W 6000K – in offerta a 8,90 euro al posto di 15,50 euro – LINK.
  • Tris di occhiali da sole Twig – in offerta a 19,99 euro al posto di 90 euro – LINK.
  • Supporto universale per auto, da agganciare direttamente al poggiatesta, completamente regolabile per essere utilizzato con tablet da 10 pollici di diagonale – in offerta a 8,90 euro al posto di 15,90 euro – LINK.
  • Tavolino da letto o da divano pieghevole, utilizzo per posizionare il notebook ed utilizzarlo non sempre seduti a tavola, ha dimensioni di 52 x 30 centimetri, e presenta anche una ventola USB – il suo prezzo è di 20 euro al posto di 24,90 euro – LINK.
  • Camino elettrico, splendido caminetto elettrico in grado di riscaldare l’ambiente e dotato di una bellissima fiamma finta che rende la vostra stanza ancora più accogliente – il prezzo finale è di 109 euro al posto di 199 euro di listino – LINK

eBay: il giovedì è pieno di offerte strepitose, ecco i migliori prezzi Tecnoandroid

WhatsApp, le nuove funzionalità sono davvero da urlo

Thu, 11/19/2020 - 10:05

WhatsApp, le nuove funzionalità sono davvero da urlo Tecnoandroid

La piattaforma di messaggistica istantanea certamente più utilizzata su tutto il globo è senza alcun dubbio WhatsApp, la nota app vestita di verde infatti, vanta una platea di account attivi che supera i 2 miliardi, un record a dir poco incredibile che probabilmente nessun’altra piattaforma sarà mai in grado di raggiungere.

Ovviamente a rendere così popolare la nota app di casa Facebook, ci pensano la qualità che sposa una miriade di funzionalità molto gradite alla community, un dettaglio che, unito all’ottimo tasso di sicurezza garantito dalla crittografia end-to-end, rende WhatsApp la piattaforma d’elezione per ognuno di noi.

Come se non bastasse poi, bisogna sempre tenere conto del suo costante stato di dinamicità, infatti Facebook si impegna sempre a mantenere la propria piattaforma al passo coi tempi con aggiornamenti costanti pensati per offrire la migliore esperienza d’uso.

In arrivo l’opzione leggi più tardi

Nelle ultime settimane WhatsApp sta vedendo l’arrivo di nuove funzionalità molto particolari, dalle novità legate agli sfondi avanzati per Android e iOS, fino all’inserimento di un nuovo tasto legato allo shopping.

Secondo i ragazzi di WABetaInfo però, le novità non sono finite qui, infatti analizzando il codice sorgente della beta dell’app, è emerso che in futuro vedremo l’arrivo dell’opzione “Leggi più tardi”, una sorta di “Chat Archiviate” 2.0, tramite la quale potremo si archiviare una chat, ma essa non invierà alcuna notifica in caso di arrivo di un nuovo messaggio, ciò permetterà di ridurre le interruzioni.

Per quanto riguarda gli sfondi avanzati invece, all’interno dell’app sarà possibile scegliere uno sfondo apposito per ogni chat con un pool di possibilità composto da 32 sfondi luminosi e 29 sfondi scuri.

WhatsApp, le nuove funzionalità sono davvero da urlo Tecnoandroid

Amazon Echo in versione PRODUCT (RED) per la giornata contro l’AIDS

Thu, 11/19/2020 - 10:01

Amazon Echo in versione PRODUCT (RED) per la giornata contro l’AIDS Tecnoandroid

Per la prima volta nella storia, Amazon ha deciso di collaborare direttamente con (RED), l’organizzazione no profit che, tramite la partnership con le aziende, cerca di raccogliere più fondi possibili per combattere le malattie pericolose. Per offrire il proprio contributo, il più famoso sito di e-commerce in Europa ha proprio oggi lanciato un Amazon Echo in versione PRODUCT (RED).

La Red Edition è una edizione limitata dell’Echo di quarta generazione che avevamo recensito tempo addietro, e lanciato ufficialmente sul mercato nel mese di Settembre 2020. Grazie al suo design sferico particolarmente elegante, la nuova colorazione rossa gli conferisce un appeal di gran lunga superiore a quello ottenuto dagli altri prodotti.

 

Amazon aderisce alla mondiale giornata contro l’AIDS

In termini di funzionalità non cambia praticamente nulla, il dispositivo integra speaker altoparlanti in grado di garantire un audio premium, senza dimenticare il supporto come smart home hub, con Zigbee, e naturalmente la connettività bluetooth, per finire con la modalità low energy.

Per voler fare la propria parte nel miglior modo possibile, Amazon ha deciso di andare ancora oltre, donando 10 euro per ciascuna vendita di Amazon Echo PRODUCT (RED), direttamente al fondo globale per sostenere la risposta al COVID-19, nonché ai programmi che supportano la lotta alla diffusione di HIV e AIDS nei paesi dell’Africa sub-sahariana (martoriati assolutamente da queste terribili malattie).

Il prezzo, se lo stavate pensando, non cambia rispetto alla versione originale, l’utente potrà decidere di acquistarlo spendendo sempre i canonici 99,99 euro. Se interessati all’acquisto, vi proponiamo questo link speciale diretto al sito.

#tdi_1_b56 .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2020/11/11ffe2ff-b188-4f85-a53a-d23d7d22c0cd__M-80x60.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1_b56 .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2020/11/63563f4f-e842-4f3c-95b5-282c390dccaf__M-80x60.jpeg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1_b56 .td-doubleSlider-2 .td-item3 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2020/11/a931e10f-b1e4-4cbc-bf69-360b5ab0283f__M-80x60.jpeg) 0 0 no-repeat; } 1 su 3

Amazon Echo in versione PRODUCT (RED) per la giornata contro l’AIDS Tecnoandroid

Bollo auto e Canone Rai 2021: non credete a questa notizia

Thu, 11/19/2020 - 10:00

Bollo auto e Canone Rai 2021: non credete a questa notizia Tecnoandroid

In rete sta generando molto scalpore la notizia riportata da alcune testate, per la quale il bollo auto ed il canone Rai sarebbero pronti per essere aboliti nel corso dell’annualità successiva alla corrente, più precisamente il 2021. Cerchiamo di capire se è una fake news, e sopratutto per quale motivo lo dovrebbe essere.

Indipendentemente dai proclami e dalle comunicazioni ufficiali, già nel momento in cui leggete una simile news, dovreste pensare che è davvero difficile che il Governo, dato il periodo corrente che stiamo vivendo, decida di privarsi degli introiti generati dalle suddette imposte. Ogni anno, infatti, l’erario riceve 7,5 miliardi dai cittadini, e sono fondamentali per le casse Rai, statali e regionali, soprattutto in seguito ai tanti aiuti rivolti alla cittadinanza a causa del Covid-19.

 

Canone Rai e Bollo auto: non verranno aboliti, è una fake news

Date le premesse, ed i relativi annunci da parte dei membri del Governo, lo diciamo subito, il canone Rai ed il bollo auto non verranno aboliti nel 2021. Quanto circolato in rete è una fake news creata a regola d’arte da alcuni utenti, il cui scopo è quello di convogliare il traffico verso un determinato sito internet, nel quale sono visualizzati banner pubblicitari. Maggiore è il numero di utenti che vi si collegherà, maggiore sarà il guadagno per il gestore del portale.

Prestate sempre tantissima attenzione a ciò che leggete in rete, le fake news sono sempre dietro l’angolo e possono riservare spiacevoli sorprese, prima di condividere un fatto che, a prima vista, appare essere troppo bello per essere vero, pensateci due volte.

Bollo auto e Canone Rai 2021: non credete a questa notizia Tecnoandroid

Expert: le offerte del volantino sono inaspettate e speciali

Thu, 11/19/2020 - 09:55

Expert: le offerte del volantino sono inaspettate e speciali Tecnoandroid

Expert coglie l’occasione del Black Friday per lanciare una campagna promozionale assolutamente inaspettata, e grazie alla quale riuscire a convincere gli utenti di essere una delle migliori piazze a cui affidarsi per completare a tutti gli effetti i propri acquisti di tecnologia.

Valido fino al 25 novembre, il volantino corrente nasce come mezzo più rapido per accedere a tantissimi sconti appartenenti alle più svariate categorie merceologiche. Gli acquisti potranno essere effettuati anche sul sito ufficiale, quindi con un ordine comodamente da casa, tramite il quale però sarete costretti a pagare le spese di spedizione per la consegna a domicilio.

Non perdete tempo, iscrivetevi subito al canale Telegram di TecnoAndroid e riceverete gratis codici sconto di Amazon.

 

Expert: le offerte del volantino sono assurde

Tantissimi sono i prodotti in promozione da Expert, uno dei migliori è assolutamente il Samsung Galaxy Note 20, top di gamma recentemente comparso sul mercato italiano, caratterizzato da alcune specifiche da far letteralmente girare la testa alla maggior parte di noi. Il suo prezzo finale di vendita è veramente alla portata, saranno necessari solamente 749 euro per l’acquisto definitivo in versione no brand.

Restando, invece, sotto la soglia dei 250 euro, si possono trovare tantissimi altri modelli Android in promozione, non dimentichiamoci appunto di Xiaomi Redmi Note 9 Pro, di LG K41s, di Samsung Galaxy A21, di Oppo A53, di Huawei P30 Lite, di Xiaomi Redmi 9AT o similari.

Tutti i dettagli in merito al volantino Expert li trovate nello specifico sul sito ufficiale del rivenditore di elettronica, con possibilità di acquistare senza muovervi da casa.

Expert: le offerte del volantino sono inaspettate e speciali Tecnoandroid

Pages