Feed aggregator

Condividi su:

Condividi su:



MANUALINUX


OPPO Find N2 Flip: l'attesa sta per finire

Android World - Mon, 01/23/2023 - 23:34

Attualmente nel settore degli smartphone troviamo tanti attori che giocano ruoli di primo piano tra i top di gamma Android. Se andiamo invece nell'ambito pieghevoli troviamo pochi protagonisti, tra i quali spicca sicuramente Samsung. OPPO è tra coloro che insegue, pur confermando la volontà di fare sul serio.

Canale Telegram Offerte

Segui AndroidWorld su News

Alla fine dello scorso anno abbiamo visto il colosso cinese presentare due nuovi dispositivi di fascia alta: OPPO Find N2 e OPPO Find N2 Flip. Si tratta di due smartphone pieghevoli particolarmente interessanti, sia per specifiche tecniche che per design. Per quanto riguarda N2 Flip, sapevamo che il suo lancio globale sarebbe avvenuto per l'inizio del 2023, e allora ecco che torniamo a parlarne.

Nelle ultime ore infatti il noto leaker SnoopyTech ha condiviso delle nuove informazioni su OPPO Find N2 Flip, le quali riguardano in particolare il lancio a livello globale del nuovo pieghevole di casa OPPO.

Il leaker indica che il suo lancio a livello globale avverrà presto, con tempistiche che dovrebbe cadere tra febbraio e l'inizio di marzo. Ma oltre a questo, abbiamo anche delle rilevanti conferme sulle specifiche tecniche che possiamo aspettarci da Find N2 Flip:

  • Display:
    • Interno: 6,8" full HD AMOLED con refresh rate fino a 120 Hz
    • Esterno: 3,26" AMOLED con refresh rate fino a 60 Hz
  • Processore: MediaTek Dimensity 9000+
  • RAM: 8 GB (espandibile fino a 16 GB con la funzionalità RAM virtuale)
  • Storage interno: 256 GB
  • Fotocamera:
    • Principale: 50 megapixel
    • Grandangolo: 8 megapixel
    • Interna: 32 megapixel
  • Batteria: 4.300 mAh con ricarica rapida a 44W
  • Colorazioni: Astral Black e Moonlit Purple

Insomma, ci sembra di capire che il nuovo pieghevole di OPPO farà diretta concorrenza al Galaxy Z Flip 4 di Samsung, presumibilmente anche per un prezzo più abbordabile rispetto a Find N2. Speriamo di vederlo ufficialmente anche in Italia. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più sulla data di lancio globale.

L'articolo OPPO Find N2 Flip: l'attesa sta per finire sembra essere il primo su Androidworld.

App e giochi in sconto sul Play Store fino al 30 gennaio: MechaNika, Deep Space e tanto altro

Android World - Mon, 01/23/2023 - 23:18

Una nuova settimana è iniziata e per iniziarla al meglio torniamo a parlare delle offerte che periodicamente troviamo sul Play Store di Google. Proprio a proposito di Play Store, vi suggeriamo la nostra guida per installarlo su tutti i dispositivi Android.

Canale Telegram Offerte

Offerte Amazon

Andiamo quindi a vedere quali sono i contenuti come app e giochi gratis o in sconto del momento, per smartphone e tablet Android. Prima vi ricordiamo anche la nostra guida per farsi rimborsare dal Play Store nel caso in cui un acquisto non vi soddisfi.

  • SPHAZE: Sci-fi puzzle game GRATIS

L'articolo App e giochi in sconto sul Play Store fino al 30 gennaio: MechaNika, Deep Space e tanto altro sembra essere il primo su Androidworld.

Galaxy S23 Ultra: trapelano i segreti della sua fotocamera

Android World - Mon, 01/23/2023 - 22:22

Ci avviciniamo sempre di più a una delle giornate più importanti per Samsung, almeno per quanto riguarda la sua divisione smartphone. Parliamo ovviamente dell'evento Unpacked programmato per il 1 febbraio, quello in cui verranno svelati i nuovi Galaxy S23.

Segui AndroidWorld su News

La nuova famiglia di top di gamma Android della casa sudcoreana è praticamente già nota, grazie alla lunga serie di leak che ci ha accompagnato nelle scorse settimane. Proprio qualche ora fa abbiamo visto le potenzialità fotografiche in notturna di Galaxy S23 Ultra, e ora torniamo a parlarne sempre a proposito del suo comparto fotografico.

Lo screenshot che trovate nella galleria in basso consiste in una serie di informazioni che riguarderebbero proprio Galaxy S23 Ultra. Nello specifico, abbiamo modo di vedere le informazioni tecniche che riguardano l'hardware che costituirà il comparto fotografico del nuovo top di gamma assoluto di Samsung.

Salta subito l'occhio la presenza del sensore principale da 200 megapixel, il nuovo ISOCELL HP2 sviluppato e realizzato da Samsung stessa. Un'altra novità sarà il sensore fotografico grandangolare, il Sony IMX564 che scatterà a 12 megapixel e che rappresenta praticamente il successore del IMX563 che abbiamo visto arrivare su S22 Ultra.

Gli altri due sensori della fotocamera posteriore rimangono invariati rispetto a S22 Ultra dello scorso anno: parliamo dei due teleobiettivi da 10 megapixel con zoom ottico 3x e 10x.

Curioso l'aspetto che riguarda la fotocamera anteriore: stando a quanto appena trapelato online, il sensore dovrebbe scattare a 12 megapixel e corrispondere ad un ISOCELL 3LU, non ancora annunciato ufficialmente. Se questo venisse confermato, si tratterebbe di un downgrade, almeno in termini di risoluzione di scatto, rispetto al sensore ISOCELL GH1 da 40 megapixel che abbiamo visto su S22 Ultra lo scorso anno.

Questi dettagli ancora devono venire confermati ufficialmente, quindi non prendeteli per assolutamente certi. Tale conferma arriverà il 1 febbraio, il giorno scelto da Samsung per presentare al mondo i suoi nuovi gioielli.

L'articolo Galaxy S23 Ultra: trapelano i segreti della sua fotocamera sembra essere il primo su Androidworld.

RSS Guard 4.3.0 Brings Massive Performance Improvements

Linux Today - Mon, 01/23/2023 - 22:00

RSS Guard 4.3.0, an open-source, cross-platform RSS feed reader, brings users a considerable performance boost for the feed fetching mechanism.

The post RSS Guard 4.3.0 Brings Massive Performance Improvements appeared first on Linux Today.

Firefox 110 Will Finally Let You Import Data from Opera, Vivaldi

Linux Today - Mon, 01/23/2023 - 20:00

Firefox 110 now detects and lets you import data like bookmarks, cookies, history, and passwords, from web browsers like Opera, Opera GX, and Vivaldi.

The post Firefox 110 Will Finally Let You Import Data from Opera, Vivaldi appeared first on Linux Today.

Arriva Android Auto 8.7, ma di Coolwalk nemmeno l'ombra

Android World - Mon, 01/23/2023 - 19:53

Una delle novità più importanti arrivate su Android Auto è sicuramente Coolwalk, la nuova interfaccia che migliora di molto l'esperienza d'utilizzo della piattaforma per auto di Google. Purtroppo, sembra che Coolwalk non sia ancora disponibile per tutti gli utenti, nonostante le dichiarazioni di Google.

Offerte Amazon

L'azienda infatti, durante i primi giorni del 2023, ha annunciato che Coolwalk sarebbe arrivata presto per tutti gli utenti Android Auto: in precedenza, questa funzione era disponibile solo per un gruppo di utenti che utilizzavano la versione beta di Android Auto. Ad oggi però, sono davvero pochi gli utenti "non beta" che hanno ricevuto la nuova interfaccia grafica.

Per provare dunque Coolwalk è necessario attendere un aggiornamento lato server da parte di Google: l'azienda ha iniziato il rollout già dall'inizio del mese, ma sembra che questo stia procedendo davvero molto a rilento e non c'è modo di forzare l'attivazione della nuova interfaccia Coolwalk per Android Auto.

Da pochissimo, Google ha anche rilasciato Android Auto 8.7: l'aggiornamento, che può essere scaricato e installato dal Play Store, non aggiunge però nessuna novità tangibile per gli utenti, visto che il changelog menziona solo correzione di bug e di problemi. Android Auto 8.7 non porta nemmeno Coolwalk, cosa che ha fatto storcere il naso a parecchi.

Ricordiamo che Coolwalk è un nuova interfaccia che permette di dividere lo schermo di Android Auto per utilizzare due applicazioni contemporaneamente (ad esempio, l'app per la navigazione e l'app per la riproduzione musicale). Abbiamo parlato più nello specifico di Coolwalk e delle novità promesse da Google in questo articolo.

L'articolo Arriva Android Auto 8.7, ma di Coolwalk nemmeno l'ombra sembra essere il primo su Androidworld.

Apple, dispositivo per Smart Home basato sull’iPad

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 19:15

Apple, dispositivo per Smart Home basato sull’iPad Tecnoandroid.it

Secondo quanto riferito da Bloomberg, Apple sta lavorando ad un dispositivo per case intelligenti simile agli iPad progettato per competere con i prodotti Echo Show di Amazon e Nest Hub di Google.

Questo nuovo prodotto sarebbe “essenzialmente un iPad di fascia bassa”. Funzionerebbe come hub per controllare termostati, luci e sistemi di sicurezza, consentendo anche l’utilizzo di FaceTime. Potrà essere montato sulle pareti utilizzando clip magnetiche o posizionato più come un hub di tipo domestico rispetto a un normale iPad. La società pare abbia anche pensato ad un display più grande del solito schermo per iPad, anche se non ci sono altri dettagli a riguardo. In qualsiasi caso, il dispositivo non sarà pronto prima del 2024.

Le voci su questi potenziali display intelligenti Apple sono già emerse in passato. Lo scorso agosto, è stato riferito che l’azienda aveva quattro dispositivi intelligenti in fase di realizzazione, incluso un accessorio da cucina che combinava un iPad con un altoparlante.  Secondo quanto riferito, Apple sta anche lavorando a una nuova versione di Apple TV, il cui rilascio è previsto nella prima metà del 2024.

Apple: probabile nuovo dispositivo per case intelligenti molto simile ad un iPad

I dispositivi intelligenti con touchscreen rappresentano un segmento di mercato potenzialmente redditizio ancora in gran parte non sfruttato da Apple. Amazon produce diverse versioni del suo display intelligente Echo Show, con prezzi che vanno da circa 30 dollari per Echo Show 8 a 250 per Echo Show 15. Google ha Nest Hub e Nest Hub Max, al prezzo rispettivamente di 100 e 229 dollari.

Apple nel frattempo ha da poco apportato un aggiornamento chiave alla sua famiglia di dispositivi. Dopo il lancio dei nuovi modelli MacBook Pro e Mac mini, ha rilasciato una nuova versione da 300 dollari del suo HomePad più grande che è stato interrotto lo scorso anno. In particolare, presenta nuove funzionalità insieme ad aggiornamenti per audio migliorato, un chip S7 e un prezzo più basso. Questi includono un sensore di temperatura e umidità integrato, insieme a una funzione chiamata Sound Recognition in grado di monitorare gli allarmi di fumo e monossido di carbonio e inviare un avviso al tuo iPhone. Per gli iPad in versione alternativa per smart home non ci resta che aspettare notizie ufficiali.

Apple, dispositivo per Smart Home basato sull’iPad Tecnoandroid.it

Netrunner OS 23 ‘Vaporwave’ Based on Debian 11 ‘Bullseye’

Linux Today - Mon, 01/23/2023 - 19:00

Dubbed “Vaporwave,” Netrunner OS 23 is the first release of this GNU/Linux distribution for desktop computers based on Debian GNU/Linux 11 “Bullseye.”

The post Netrunner OS 23 ‘Vaporwave’ Based on Debian 11 ‘Bullseye’ appeared first on Linux Today.

Huawei P60 Pro, svelate le specifiche da top di gamma

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 18:45

Huawei P60 Pro, svelate le specifiche da top di gamma Tecnoandroid.it

I prossimi flagship di Huawei apparteranno alla famiglia P60 e la presentazione potrebbe essere molto vicina. Infatti, il gigante cinese potrebbe svelare i nuovi top di gamma nel corso dei prossimi mesi, forse addirittura a marzo.

La famiglia sarà composta da due device, P60 e P60 Pro, con quest’ultimo che sarà caratterizzato da alcune soluzioni hardware interessanti. Come emerso dalle ultime indiscrezioni, il flagship di Huawei potrà contare su una scheda tecnica di assoluto livello.

Il device sarà caratterizzato da un display da 6,6 pollici con un refresh rate a 120Hz e una risoluzione pari a 1440p. La potenza sarà garantita dalla presenza del SoC Snapdragon 8 Gen 2, la soluzione più potente realizzata da Qualcomm. La RAM sarà di tipo LPDDR5X mentre la memoria interna sarà basata sulla tecnologia UFS 4.0 per una risposta veloce in lettura e scrittura.

 

Huawei P60 Pro si preannuncia molto interessante grazie al display OLED da 6,6 pollici, SoC Snapdragon 8 Gen 2 e la tripla fotocamera con ottica principale da 50MP

Passando al comparto fotografico, Huawei punta a realizzare un camera-phone in grado di scattare foto perfette in ogni condizione. L’ottica posteriore sarà tripla con un sensore principale Sony IMX888 da 50MP affiancato da un Sony IMX858 da 64MP e un teleobiettivo OmniVision OV64B.

La batteria da 5.000mAh supporterà la ricarica cablata a 100W e quella wireless a 50W. Il sistema operativo sarà basato su HarmonyOS 3.0, la soluzioni proprietaria creata da Huawei per raggiungere l‘indipendenza da Google e Android.

Gli analisti ritengono che i device verranno venduti ad un prezzo molto competitivo in Cina per attirare nuovi utenti. Tuttavia, al momento non è chiaro se questo device verrà commercializzato al di fuori dei confini asiatici.

Huawei P60 Pro, svelate le specifiche da top di gamma Tecnoandroid.it

Nuovo laser della NASA per intercettare gli alieni

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 18:30

Nuovo laser della NASA per intercettare gli alieni Tecnoandroid.it

Un nuovo laser finanziato dalla NASA potrebbe aiutare gli scienziati a trovare forme di vita aliena nello spazio. I ricercatori hanno costruito il nuovo laser anche per identificare materiali presenti su altri pianeti.

Il team di scienziati che si sta occupando di questo progetto ha anche dovuto rimpicciolire il laser in modo che potesse essere abbastanza piccolo e leggero da essere trasportato a bordo di veicoli spaziali con risorse limitate. Per fare ciò, hanno ridotto un sistema originariamente costruito per uso commerciale e che può essere trovato nei laboratori di tutto il mondo. Nel corso degli ultimi otto anni gli scienziati hanno costruito una versione che potrebbe presto fare il suo debutto nello spazio.

Il dispositivo laser ottenuto pesa davvero poco ed è una combinazione di due strumenti che possono essere utilizzati per studiare altri pianeti. Uno è un laser ultravioletto che può prelevare piccole quantità di materiale da un campione. L’altro è un analizzatore noto come “Orbitrap” che può studiare la composizione chimica di un materiale. “L’Orbitrap è stato originariamente costruito per uso commerciale”, spiega Ricardo Arevalo, professore associato di geologia presso l’Università del Maryland.

“Li puoi trovare nei laboratori delle industrie farmaceutiche, mediche e proteomiche. Quello nel mio laboratorio pesa poco meno di 400 libbre, quindi sono abbastanza grandi. Ci sono voluti otto anni per realizzare un prototipo che potesse essere utilizzato in modo efficiente nello spazio. Significativamente più piccolo e meno dispendioso in termini di risorse, ma comunque fa la sua figura tra le tecnologie all’avanguardia”.

NASA: dispositivo laser in grado di analizzare meglio e ovunque i materiali per rilevare tracce di vita aliena

La versione rimpicciolita dovrebbe essere abbastanza piccola da essere immagazzinata in una navicella. Consuma poca energia in modo da non aver bisogno di batterie dispendiose da un punto di vista energetico. Questo dispositivo laser rappresenta anche un modo meno intrusivo di analizzare materiali, in modo che i campioni abbiano meno probabilità di essere contaminati. “La cosa buona di una sorgente laser è che tutto ciò che può essere ionizzato può essere analizzato. Se spariamo il nostro raggio laser su un campione di ghiaccio, dovremmo essere in grado di caratterizzare la composizione del ghiaccio e vederne le firme biologiche”, spiega il professor Arevalo.

“Questo strumento ha una risoluzione e una precisione di massa così elevate che qualsiasi struttura molecolare o chimica in un campione diventa molto più identificabile“. Gli scienziati della NASA sperano anche che l’uso del nuovo sistema consentirà loro di trovare composti più grandi e complessi che possono essere un segno definitivo di vita aliena. I sistemi esistenti sono stati in grado di rilevare composti più piccoli, come gli amminoacidi, ma quelli sono più ambigui come prova della vita su altri mondi.

“Gli amminoacidi possono essere prodotti abioticamente, il che significa che non sono necessariamente una prova della presenza di forme di vita. I meteoriti, molti dei quali sono pieni zeppi di aminoacidi, possono schiantarsi sulla superficie di un pianeta e rilasciare sostanze organiche abiotiche sulla superficie”, prosegue il professor Arevalo. “Ora sappiamo che è più probabile che molecole più grandi e complesse, come le proteine, siano state create o associate a sistemi viventi. Il sistema laser ci consente di studiare sostanze organiche più grandi e complesse che possono riflettere tracce biologiche di maggiore entità».

Nuovo laser della NASA per intercettare gli alieni Tecnoandroid.it

Samsung Galaxy S23 Ultra non avrà rivali con le modalità Space Zoom e Night Mode

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 18:15

Samsung Galaxy S23 Ultra non avrà rivali con le modalità Space Zoom e Night Mode Tecnoandroid.it

Il debutto della famiglia Galaxy S23 si avvicina e ormai mancano pochi giorni al primo febbraio, data in cui si terrà l’evento Galaxy Unpacked. L’azienda coreana aumentando l’hype riguardo i nuovi flagship e sta fornendo alcuni dettagli ufficiali sui device.

In particolare, il Galaxy S23 si preannuncia un camera-phone senza compromessi grazie ad una fotocamera di assoluto livello. Tra le feature più attese ci sono le nuove funzionalità fotografiche che permetteranno al flagship di scattare foto perfette in ogni condizione.

Come mostrato su YouTube, il nuovo teaser mostra le potenzialità del device durante gli scatti in notturna. Nonostante con ci siano ancora molti dettagli sul funzionamento della modalità di scatto, le premesse sono estremamente interessanti.

 

Samsung si sta preparando all’arrivo dei Galaxy S23, i flagship si preannunciano dei camera-phone senza precedenti

Possiamo immaginare che la Night Mode interverrà per elaborare le immagini e migliorare la qualità dell’immagine oltre a ridurre il rumore. Per quanto riguarda la modalità Space Zoom, invece, Samsung sembra promettere la possibilità di scattare foto incredibili alla Luna e alle stelle.

Quasi certamente, le capacità fotografiche evolute saranno presenti su Galaxy S23 Ultra. Non è chiaro se Samsung le renderà esclusive per questo device o verranno introdotte anche sulla versione base e Plus. In ogni caso, ci aspettiamo la possibilità di scattare foto professionali con qualsiasi device della nuova serie di top di gamma.

Ricordiamo che, stando alle indiscrezioni trapelate, il comparto fotografico di Galaxy s23 Ultra sarà composto da:

  • sensore principale ISOCELL HP2 da 200 megapixel;
  • sensore ultra wide da 12 MP con campo visivo a 120 gradi e apertura f/1.4;
  • teleobiettivo da 10 MP con zoom ottico 3x, OIS e apertura f/2.4;
  • teleobiettivo periscopico da 10 MP con zoom ottico 10x, OIS e apertura f/4.9.

Samsung Galaxy S23 Ultra non avrà rivali con le modalità Space Zoom e Night Mode Tecnoandroid.it

Debian 12 ‘bookworm’ Reaches First Code Freeze

Linux Today - Mon, 01/23/2023 - 18:00

Debian 12 “bookworm” achieves the first freeze of source and packages, and here are the new features you should know.

The post Debian 12 ‘bookworm’ Reaches First Code Freeze appeared first on Linux Today.

Kilobyte Megabyte Megabit e Gigabyte, le varie differenze tra le unità di misura

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 18:00

Kilobyte Megabyte Megabit e Gigabyte, le varie differenze tra le unità di misura Tecnoandroid.it

Nel 2023 continua ad esserci molta disinformazione circa le unità di misura informatiche quali Kilobyte Megabyte Megabit e Gigabyte. Finalmente facciamo chiarezza su un argomento dato fin troppo per scontato. Iniziamo dicendo che il bit e il byte sono le unità di misura per la quantità di informazioni digitali. Per il resto continuate a leggere.

Kilobyte Megabyte Megabit e Gigabyte: tutto ciò che dovete sapere

Il byte è una sequenza di 8 bit e rappresenta un carattere. Megabyte e gigabyte sono entrambi multipli del byte e si riferiscono alla quantità di informazioni che possono essere memorizzate e trasferite. 1 megabyte equivale a 1 milione di byte e 1 gigabyte equivale a 1 miliardo di byte. Tuttavia, è importante notare che 1 kilobyte non equivale a 1.024 bit, ma a 1.024 byte che a sua volta equivale a 8.192 bit. Inoltre, un megabyte è più grande di un megabit. La compressione dei file può ridurre le loro dimensioni in byte, ma aumentare il loro numero di bit.

La differenza principale tra megabyte e megabit è che un megabit è 1/8 di un megabyte. In termini generali, si può affermare che un megabyte è più grande di un megabit. La misurazione dei dati digitali inizia con il byte, tuttavia, i byte sono spesso troppo piccoli per essere utili quando si tratta di file di grandi dimensioni come video o foto, ed è per questo che è stato introdotto l’unità di misura chiamata bit, che rappresenta l’unità minima di informazione digitale.

La maggior parte dei file di grandi dimensioni vengono compressi per occupare meno spazio, ma questo fa si che il numero di bit sia solitamente superiore rispetto alla quantità di byte. Inoltre, 1 gigabyte equivale a 1.073.741.824 byte e 1 gigabit equivale a 1.000.000.000 bit.

Kilobyte Megabyte Megabit e Gigabyte, le varie differenze tra le unità di misura Tecnoandroid.it

PlayStation 5 Pro, Sony potrebbe sorprendere tutti i giocatori con la nuova console

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 17:45

PlayStation 5 Pro, Sony potrebbe sorprendere tutti i giocatori con la nuova console Tecnoandroid.it

Le indiscrezioni riguardanti la PlayStation 5, una versione aggiornata e potenziata della console Sony, si susseguono ormai da molto tempo. Nonostante la versione base e la Digital Edition (priva del lettore ottico) siano state presentata circa due anni fa, l’azienda nipponica sta già lavorando ad un nuovo modello evoluto.

Secondo gli analisti, non solo la PlayStation 5 Pro è reale ma Sony la presenterà anche a breve. Una fonte vicina al colosso giapponese ha affermato che l’azienda si sta preparando al debutto ufficiale.

Il lancio potrebbe avvenire già nel 2023, con particolare attenzione alla prima metà dell’anno. Sebbene non ci siano ancora conferme ufficiali, la data scelta potrebbe essere il 20 aprile.

 

Sony sembra pronta al debutto di PlayStation 5 Pro, la versione evoluta della console avrà hardware rinnovato e maggiore potenza

Prendendo per buona questa data, Sony presenterà PlayStation 5 Pro circa due anni e mezzo dopo il debutto della nuova generazioni di console. Le prestazioni espresse da questa piattaforma saranno, per forza di cose, maggiori rispetto alle versioni attualmente in vendita.

Sony potrebbe adottare delle soluzione hardware inedite, andando ad integrare un chipset AMD che quindi migliorerebbe la potenza computazionale. Tuttavia, non si tratta delle uniche modifiche attese. Infatti, potrebbe essere modificata anche la gestione termica con l’introduzione di un nuovo sistema di raffreddamento.

Le indiscrezioni sembrano indicare che PlayStation 5 Pro sarà raffreddata a liquido invece che con l’attuale miscela di metallo liquido. Si tratta di una soluzione che permetterebbe una migliore gestione delle temperature e, al tempo stesso, potrebbe risolvere anche il problema della fuoriuscita di metallo liquido che affligge alcuni modelli.

PlayStation 5 Pro, Sony potrebbe sorprendere tutti i giocatori con la nuova console Tecnoandroid.it

Sharp AQUOS Sense7 arriva nella nuova colorazione Forest Green

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 17:30

Sharp AQUOS Sense7 arriva nella nuova colorazione Forest Green Tecnoandroid.it

Durante lo scorso mese di settembre 2022 il noto produttore giapponese Sharp ha presentato ufficialmente un nuovo smartphone denominato Sharp Aquos Sense 7. Ora questo smartphone è stato rilanciato sul mercato con una nuova inedita colorazione denominata Forest Green. Ricordiamo che si tratta di una versione limitata di questo smartphone è che sarà disponibile per non molto tempo.

 

Sharp Aquos Sense 7, arriva la nuova colorazione Forest Green

 

Uno degli ultimi smartphone presentati sul mercato dal noto produttore giapponese Sharp, cioè Sharp Aquos Sense 7, è stato da poco rilanciato su mercato con una nuova colorazione. Come già accennato, la colorazione in questione si chiama Forest Green. Come è possibile notare, infatti, la backcover dello smartphone è realizzata proprio con questa nuova tonalità.

Sotto al cofano, lo smartphone è alimentato dal soc Snapdragon 695 e questo è accompagnato da tagli di memoria con 6 GB di RAM e 128 GB di storage interno. Questi sono ulteriormente espandibili tramite scheda microSD fino ad addirittura 1 TB. Sul fronte è invece presente un display con tecnologia OLED da 6.1 pollici di diagonale con una risoluzione FullHD+.

Sul retro troviamo poi una zona circolare dove sono collocati i sensori fotografici. Questi sono tre e sono rispettivamente da 50, 3 e 8 MP. La batteria ha invece una capienza di 4570 mAh. Non manca poi il jack audio per le cuffie, il chip NFC per I pagamenti contacless e la certificazione IPX5/X8.

 

Prezzi e disponibilità

La nuova versione di Sharp Aquos Sense 7 sarà disponibile all’acquisto a partire dal 27 gennaio 2023 ad un prezzo al cambio di circa 385 euro.

Sharp AQUOS Sense7 arriva nella nuova colorazione Forest Green Tecnoandroid.it

Zoe Saldana detiene un record cinematografico molto particolare, scopiamo quale!

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 17:15

Zoe Saldana detiene un record cinematografico molto particolare, scopiamo quale! Tecnoandroid.it

Zoe Saldana è senza dubbio una delle attrici più talentuose e di successo viste sul grande e piccolo schermo. L’attrice americana, con origini Dominicane, ha esordito nel 1999 durante un episodio di Law & Order – I due volti della giustizia e da allora la sua carriera non si è più fermata.

La Saldana, infatti, ha saputo conquistare il pubblico e la critica grazie alle sue performances emotivamente coinvolgenti. Ecco quindi che diventa un punto fermo per la produzione e i registi la scritturano spesso per blockbuster e pellicole che entrano di diritto nella storia del cinema moderno.

L’attrice ha recitato in quattro delle sei pellicole che hanno fatto registrare il maggiore incasso al botteghino. Nello specifico, tutti questi film hanno superato i due miliardi di dollari e si tratta di Avatar (2009), Avengers: Endgame (2019), Avengers: Infinity War (2018) e Avatar: La via dell’acqua (2022).

 

Zoe Saldana è l’unica attrice ad aver partecipato alla maggior parte dei film più importanti e di maggior successo nella storia del cinema

In Avatar e il suo sequel Avatar: La via dell’acqua interpreta Neytiri, una Na’vi che abita sul pianeta Pandora, un paradiso sfruttato dagli umani come riserva mineraria. In Avengers: Infinity War e nel sequel Avengers: Engame, l’attrice interpreta Gamora, figlia del titano pazzo Thanos, principale nemico dei Vendicatori.

Questi successi al botteghino dimostrano la capacità di Saldana di scegliere con particolare attenzione i ruoli, ma anche la capacità di impersonare al meglio personaggi profondamente diversi. Ecco quindi che il talento di Zoe Saldana è innegabile e l’aver recitato in quattro delle sei pellicole più influenti dell’ultimo periodo non fa che aumentare le quotazioni dell’attrice.

Zoe Saldana detiene un record cinematografico molto particolare, scopiamo quale! Tecnoandroid.it

Apple Lisa: 40 Years Later, Now Open Source

Linux Today - Mon, 01/23/2023 - 17:00

A piece of tech history, now open to the public. After 40 years of Lisa’s release, the Computer History Museum has made the source code open.

The post Apple Lisa: 40 Years Later, Now Open Source appeared first on Linux Today.

Pulire casa non sarà più un problema con il robot ASPIRAPOLVERE a 117 euro

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 17:00

Pulire casa non sarà più un problema con il robot ASPIRAPOLVERE a 117 euro Tecnoandroid.it

Il robot aspirapolvere di oggi è una delle grandi offerte di Amazon, soprattutto per quanto riguarda il prezzo di vendita. Si tratta infatti di una grande opportunità visto che ci sono da spendere solo 117,95 €. Lo sconto è del 34%, cosa che lo rende molto meno costoso rispetto a quelli della concorrenza, per completare l’acquisto dovete solo aggiungerlo al carrello.

Ogni giorno potrebbe essere quello giusto per acquistare quello che serve direttamente dalla piattaforma di Amazon, ma se avete paura di perdervi l’offerta c’è una soluzione. Basta infatti entrare a far parte del nostro canale Telegram da 76.000 utenti, il tutto in maniera gratuita è legale cliccando qui.

Robot aspirapolvere al prezzo di soli 117,95 € con lo sconto del 34%, Amazon permette a tutti di acquistarlo ora

Questo è un robot aspirapolvere che mostra una potenza di aspirazione davvero interessante. Inoltre il design risulta unico nel suo genere e permette anche di posizionarlo in più posti del proprio ambiente domestico. Si tratta infatti di un design molto contenuto, il quale porta le persone a scegliere di acquistarlo su molti altri. +

Tutto avviene in maniera automatica, con la pulizia che impiega circa 100 minuti per tutto l’ambiente che viene programmato sull’applicazione da smartphone.il robot riuscirà a calcare ogni centimetro della vostra cucina o del vostro salone, in base a dove voi lo imposterete. Le sue spazzole su entrambi i lati lo rendono in grado di arrivare anche negli angoli più remoti o stretti.

Il robot che Amazon mette in vendita costa davvero molto poco rispetto a tutti gli altri, con il suo prezzo di soli 117,95 €. Per acquistarlo basta completare subito l’acquisto.

 

 

Pulire casa non sarà più un problema con il robot ASPIRAPOLVERE a 117 euro Tecnoandroid.it

Multe stradali, annunciato il condono per sanzioni fino a mille euro

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 16:45

Multe stradali, annunciato il condono per sanzioni fino a mille euro Tecnoandroid.it

Nell’ambito della strategia di bilancio, il governo ha annunciato una sanatoria per le multe arretrate, annullando tutte le multe e le sanzioni fino a mille euro comminate entro la fine del 2015. Quando le cartelle non saranno più necessarie, verranno annullate automaticamente.

Gli utenti che hanno una tassa non pagata e che hanno ricevuto una cartella esattoriale di sollecito tra gli anni 2000 e 2015 possono stare tranquilli, perché il governo condonerà le multe fino a 1.000 euro.

Multe arretrate fino a 1000 euro annullate dal 31 gennaio 2023

Più precisamente, “i debiti con valore residuo, alla data di entrata in vigore della presente Legge di Bilancio, fino a 1.000 euro, comprensivi di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, originati dai singoli carichi affidati agli Agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2015, saranno automaticamente cancellati a partire dal 31 gennaio 2023″. Di conseguenza, la norma si applica anche ad altre fatture scadute, come i bolli auto, che comprendono i veicoli a motore.

Il contribuente non deve fare nulla, l’estinzione dell’obbligazione è automatica. Anche i debiti superiori a mille euro affidati alle agenzie di riscossione tra il 1° gennaio 2016 e il 30 giugno 2022 possono essere estinti senza il pagamento di interessi in base alle disposizioni della Legge di Bilancio 2023. Se una violazione non viene contestata immediatamente, l’articolo 201 del Codice della Strada prevede che una copia del verbale venga inviata a chi ha commesso l’infrazione entro 90 giorni dall’accertamento.

Entro 30 giorni dal ricevimento della multa, è necessario presentare ricorso al Giudice di Pace. Per farlo è necessario presentare il modulo della multa, una copia del documento di identità, la prova del pagamento del contributo unificato di 43 euro e una marca da bollo da 27 euro.

Multe stradali, annunciato il condono per sanzioni fino a mille euro Tecnoandroid.it

Cometa di Neanderthal, occhi rivolti verso il cielo per il grande evento di Febbraio

Tecnoandroid - Mon, 01/23/2023 - 16:30

Cometa di Neanderthal, occhi rivolti verso il cielo per il grande evento di Febbraio Tecnoandroid.it

La Cometa di Neanderthal, nota anche come 2022 E3 ZTF, è un fenomeno celeste che sta attirando l’attenzione di molte persone. Tuttavia, come spiega Giancarlo Cortini, responsabile dell’osservatorio astronomico di Predappio, non è nulla di eccezionale.

Cometa di Neanderthal, ecco quando vederla

La cometa è soprannominata così semplicemente perché il suo periodo orbitale è stimato essere di circa 50.000 anni e, durante il suo ultimo passaggio vicino al Sole e alla Terra, gli uomini di Neanderthal erano presenti in Europa. In generale, le comete sono piccoli aggregati di roccia, carbonati e silicati, con alcune sostanze volatili come anidride carbonica e ghiaccio d’acqua.

Esse hanno orbite generalmente eccentriche attorno al Sole e quando si avvicinano ad esso si attivano, espellendo gas e polvere e diventando visibili con una coda. La cometa Neanderthal non è ancora visibile ad occhio nudo e può essere osservata solo con l’aiuto di strumenti ottici come binocoli o telescopi. Tuttavia, è possibile cercare informazioni su di essa su internet o tentare di fotografarla. A inizio febbraio però, la cometa passerà alla minima distanza dalla Terra, e per questo potrebbe essere visibile ad occhio nudo.

La cometa in questione potrebbe essere più luminosa delle altre e quindi più facile da osservare per i non esperti ma bisogna comunque tenere in conto le condizioni meteorologiche e la posizione del cielo.

Per questo l’osservazione deve essere fatta con attrezzature adeguate e in condizioni meteorologiche favorevoli. Inoltre, è sempre importante ricordare di osservare il cielo con rispetto e attenzione, evitando di inquinare il cielo con luci artificiali inutili.

Cometa di Neanderthal, occhi rivolti verso il cielo per il grande evento di Febbraio Tecnoandroid.it

Pages