Feed aggregator

Condividi su:


MANUALINUX


MWC perde 20.500 visitatori: non raggiungerà numeri pre-pandemia

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 10:04

Il Mobile World Congress (MWC) di Barcellona è un evento di portata globale nel settore delle tecnologie wireless, e la sua edizione attuale si sta giocando in un contesto di grandi aspettative e speranze, soprattutto considerando la ripresa dopo le restrizioni dovute alla pandemia.

Negli ultimi anni, il MWC ha visto una crescita costante, fino al boom del 2019 con oltre 100.000 visitatori. La pandemia ha imposto una battuta d’arresto nel 2020, quando l’evento è stato cancellato per motivi di sicurezza sanitaria. Dopo un periodo di incertezza, nel 2021 si è registrato un ritorno con 20.000 partecipanti, seguito da un notevole aumento nel 2022 e nel 2023, che ha visto un’affluenza di oltre 88.000 professionisti. Le prospettive per l’edizione attuale sono ancora più ambiziose, con previsioni che indicano un’aspettativa di 95.000 visitatori. Un segnale positivo per l’industria e per la città di Barcellona, che ospita l’evento.

L’MWC 2024 perde smalto: non attrae quanto prima

Con 2.400 espositori realizzati ad hoc, l’MWC 2024 offre un’ampia gamma di opportunità per presentare le ultime innovazioni e sviluppi nel settore delle tecnologie mobili. Direttori e manager di aziende leader nel settore si riuniscono per scambiare idee, stringere partnership e tracciare il futuro di un settore in continua evoluzione. L’impatto economico del MWC su Barcellona è notevole, con una stima di 461 milioni di euro. Questo si traduce in un afflusso di attività nei ristoranti, nei taxi e negli hotel della città, che vedono i loro servizi richiesti al massimo durante i giorni dell’evento.

C’è da dire che non tutto è rose e fiori come appare. Si è diffusa una percezione  che il MWC stia perdendo un po’ del suo smalto, con la tecnologia che non evolve più alla velocità vertiginosa di un tempo. Il tema ricorrente, la tecnologia 5G, è ormai familiare e l’attenzione si sta spostando verso altri ambiti come l’Intelligenza Artificiale.

Nonostante ciò, il MWC rimane un punto di riferimento nel settore e un catalizzatore di innovazione e collaborazione. Il suo ruolo nel plasmare il futuro delle tecnologie mobili è ancora cruciale, e mentre si adatta ai cambiamenti del mercato, continua a essere un evento imperdibile per professionisti e appassionati del settore in tutto il mondo.

L'articolo MWC perde 20.500 visitatori: non raggiungerà numeri pre-pandemia proviene da TecnoAndroid.

Google foto rivoluziona la condivisione con una nuova pagina interattiva

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 10:00

Google sta introducendo un’innovativa funzionalità all’interno di Google Foto.
Si tratta di una funzionalità destinata a cambiare il modo in cui gli utenti condividono le proprie immagini.
Con l’avvento di Android 14, la piattaforma ha implementato un nuovo foglio di condivisione progettato per semplificare e arricchire l’esperienza di condivisione delle immagini.

Il nuovo foglio di condivisione offre agli utenti una serie di strumenti intuitivi per gestire e condividere le proprie immagini in modo più efficiente.
Al centro dell’aggiornamento c’è il pulsante “Modifica”, posizionato in alto a destra della schermata di condivisione dell’immagine. Questo permette agli utenti di selezionare rapidamente più immagini da condividere contemporaneamente. Migliorando notevolmente il flusso di lavoro.

Google foto, funzionalità avanzate a portata di tocco

Oltre al pulsante “Modifica”, il nuovo foglio di condivisione implementato da Google foto presenta un carosello di collegamenti rapidi situato sotto l’anteprima dell’immagine.
Questi collegamenti includono opzioni come “Crea Link“, “Invia in foto“, “Aggiungi ad un album” e “Crea un album“. Offrendo agli utenti un accesso rapido alle funzionalità più utilizzate di Google Foto.

Una delle caratteristiche più interessanti del nuovo foglio di condivisione è la possibilità di visualizzare i contatti per la condivisione diretta. Indicando anche l’applicazione con cui verrà condivisa l’immagine. Questo consente agli utenti di personalizzare ulteriormente il processo di condivisione, scegliendo l’app più adatta alle proprie esigenze.

Disponibilità e rollout

L’aggiornamento che introduce il nuovo foglio di condivisione è disponibile nella versione 5.65 di Google Foto, attualmente disponibile sui dispositivi Pixel con Android 14. Il rollout però sembra procedere in modo graduale, con alcuni dispositivi Pixel che hanno già accesso alla nuova funzionalità. Mentre altri potrebbero dover attendere ancora un po’ prima di poter usufruire di essa.

Insomma, il nuovo foglio di condivisione di Google Foto promette di rivoluzionare il modo in cui gli utenti gestiscono e condividono le proprie immagini.
Questa nuova funzionalità si preannuncia come un importante passo avanti nell’evoluzione della piattaforma di condivisione di Google.
Resta da vedere come verrà accolto dagli utenti e quanto velocemente sarà reso disponibile su tutti i dispositivi supportati.

L'articolo Google foto rivoluziona la condivisione con una nuova pagina interattiva proviene da TecnoAndroid.

Per Samsung il Mobile World Congress 2024 sarà dedicato all’AI

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:55

Il Mobile World Congress 2024 ha preso il via e tra i principali protagonisti spicca Samsung. L’azienda ha scelto questa importante manifestazione a Barcellona per lanciare il suo nuovo gioiello tecnologico: Galaxy AI Vision.

I visitatori dello stand del gigante coreano avranno l’opportunità unica di sperimentare in prima persona le straordinarie funzionalità basate sull’intelligenza artificiale sviluppate da Samsung. Le funzionalità proposte sono state pensate per elevare l’esperienza d’uso dei dispositivi della rinomata serie Galaxy. In particolare, l’attenzione è rivolta alla serie Samsung Galaxy S24, la quale, secondo il produttore, inaugura una nuova era dell’intelligenza artificiale mobile.

Arriva Galaxy AI di Samsung

Samsung precisa che il potente pacchetto di funzionalità Galaxy AI verrà esteso anche alla serie Galaxy Book4 e alla serie Samsung Galaxy Watch6, oltre che al tanto atteso Galaxy Ring. In questo modo vengono ampliate le capacità dei dispositivi in termini di produttività.

TM Roh, Presidente della divisione Mobile eXperience Business di Samsung Electronics, si è dichiarato entusiasta di presentare il pacchetto completo di funzionalità Galaxy AI che abbraccia l’intero portfolio dell’azienda. Questo dimostrerà concretamente come le innovazioni sviluppate dal colosso coreano garantiranno agli utenti un futuro migliore, più intelligente e più connesso.

Oltre alle straordinarie funzionalità presentate in occasione del lancio della serie Galaxy S24, Samsung offrirà ai visitatori l’opportunità di scoprire come il pacchetto Galaxy AI potenzi le capacità di produttività del Galaxy Book4.

Ma le novità non finiscono qui. Lo stand del produttore sarà anche dedicato alla salute, grazie alle incredibili potenzialità offerte dall’intelligenza artificiale, che migliorerà le performance degli smartwatch Samsung. Tra le nuove funzionalità sanitarie vi sono My Vitality Score, che fornisce approfondimenti personalizzati sulla salute basati su vari fattori come il sonno, le attività, la frequenza cardiaca e la variabilità della stessa, e Booster Card, che aiuta a mantenere uno stile di vita più sano monitorando gli obiettivi predefiniti e fornendo preziose informazioni.

Infine, verrà finalmente svelato il nuovo Galaxy Ring, un innovativo dispositivo pensato per la salute che semplifica il benessere quotidiano. Il dispositivo supporterà uno stile di vita più intelligente e più sano attraverso la piattaforma Health. Con tutte queste incredibili innovazioni, Samsung si conferma ancora una volta all’avanguardia nel mondo della tecnologia e dell’intelligenza artificiale.

L'articolo Per Samsung il Mobile World Congress 2024 sarà dedicato all’AI proviene da TecnoAndroid.

Samsung svela il Galaxy Ring: un’innovazione nell’ambito dei dispositivi indossabili

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:50

Samsung ha confermato ufficialmente la presenza del tanto atteso Galaxy Ring al Mobile World Congress di Barcellona. Questo anello smart di ultima generazione promette di rivoluzionare il modo in cui affrontiamo il benessere quotidiano. Offrendo funzionalità avanzate e un design all’avanguardia.

Nel comunicato stampa rilasciato in occasione dell’apertura del MWC, Samsung ha anticipato l’arrivo del Galaxy Ring. Presentandolo come un dispositivo dedicato a semplificare la vita quotidiana e promuovere uno stile di vita più sano e connesso. Il Galaxy Ring sarà esposto presso l’area Samsung Galaxy Experience, un’occasione imperdibile per gli appassionati di tecnologia.

Galaxy Ring: il futuro dell’indossabile intelligente

Con il supporto di una piattaforma digitale dedicata al benessere, il Galaxy Ring promette di offrire funzionalità avanzate per monitorare la salute e migliorare la qualità della vita. Samsung Health sarà il fulcro di questa esperienza. Fornendo agli utenti strumenti efficaci per gestire l’attività fisica, il sonno e lo stress.

Nonostante l’entusiasmo generato dall’annuncio, le specifiche tecniche e il design del Galaxy Ring rimangono ancora avvolti nel mistero.
Gli appassionati dovranno recarsi presso la Hall 3 della fiera per scoprire di più su questo affascinante dispositivo.
L’ anticipazione ha sicuramente alimentato le aspettative di un prodotto all’altezza delle promesse di Samsung.

Un’esperienza digitale connessa

Samsung è pronta a offrire un’esperienza digitale completa e connessa grazie al Galaxy Ring. Con una gamma di funzionalità avanzate e un’interfaccia intuitiva, il Galaxy Ring si propone di diventare un compagno indispensabile per la vita di tutti i giorni. Consentendo agli utenti di raggiungere i propri obiettivi di benessere in modo più semplice ed efficace.

Il Mobile World Congress sarà l’occasione per Samsung di lanciare globalmente i laptop della serie Book4, ma il vero protagonista sarà lo Smart Ring.
Durante il primo giorno della fiera, gli occhi di tutto il mondo saranno puntati sul palco di Samsung. In attesa di scoprire tutte le novità e le potenzialità di questo innovativo dispositivo.

L'articolo Samsung svela il Galaxy Ring: un’innovazione nell’ambito dei dispositivi indossabili proviene da TecnoAndroid.

Test psicologico, ciò che vedi per primo dice molto sulla tua personalità

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:45

Nel nostro ultimo test psicologico, l’attenzione si concentra su un’immagine che racchiude due figure animali: un cane e un pappagallo. La sfida consiste nel lasciarsi guidare dall’istinto, senza riflettere troppo, per identificare quale delle due immagini cattura per prima l’attenzione. Questo test, pur non avendo basi scientifiche e progettato principalmente per l’intrattenimento, invita a esplorare aspetti della propria personalità che potrebbero essere rimasti inesplorati.

Test psicologico: cosa vedi per primo nella foto?

Se il primo animale che hai notato è il cane, ciò potrebbe indicare che sei una persona intrinsecamente gioiosa, energica e amante della vita sociale. La tua predisposizione al dinamismo e alla ricerca di nuove avventure è una caratteristica distintiva, benché tu possa anche apprezzare la sicurezza delle abitudini e delle routine familiari. La tua natura affabile e la tua gentilezza sono qualità apprezzate da chi ti circonda. L’affidabilità e la lealtà, attributi tipici del cane, si riflettono probabilmente anche nel tuo modo di essere, facendoti prediligere relazioni stabili e durature, sia in ambito personale che professionale.

Dall’altro lato, se il pappagallo è stata la figura a catturare per prima il tuo sguardo, questo suggerisce che sei una persona estremamente perspicace e curiosa. Il tuo desiderio di apprendimento e di esplorazione intellettuale non conosce limiti, rendendoti costantemente alla ricerca di nuove conoscenze e stimoli. La tua abilità nel dialogo ti rende particolarmente carismatico e interessante, capace di attrarre l’attenzione nelle conversazioni di gruppo. Nonostante il piacere per la socialità, non disdegni momenti di solitudine, utili per riflettere o semplicemente per recuperare energie.

Questo test offre un’occasione per auto-riflessione, invitando a considerare come le proprie inclinazioni e caratteristiche personali si manifestano nelle scelte quotidiane e nelle relazioni interpersonali. Ricorda che ogni personalità è unica e che questi test rappresentano solo uno spunto ludico per esplorare le molteplici sfaccettature di sé.

L'articolo Test psicologico, ciò che vedi per primo dice molto sulla tua personalità proviene da TecnoAndroid.

Rendi speciale il tuo Android con icone personalizzate

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:40
Una guida completa per cambiare le icone sulla One UI di Samsung

Cambiare le icone rappresenta una delle operazioni principali per personalizzare a fondo la home dei nostri smartphone Android, e molti preferiscono farlo tramite launcher di terze parti. Sempre più utenti sembrano optare per rimanere fedeli al launcher stock, come la One UI di Samsung. In questa guida, esploreremo come cambiare le icone sulla One UI senza l’utilizzo di altri launcher, sfruttando gli icon pack disponibili sul Google Play Store.

 

 

Trend del mercato

L’utilizzo di launcher di terze parti sembra aver perso un po’ di appeal, grazie alle funzionalità integrate dai produttori nei launcher “stock” e alla limitata compatibilità con le animazioni di sistema. Con Android 14, la situazione sembra migliorata, ma sui dispositivi Samsung Galaxy, la One UI Home rimane la scelta principale per le animazioni di sistema.

Tra le funzionalità dei launcher di terze parti, la compatibilità con gli icon pack del Google Play Store è particolarmente interessante. Gli icon pack consentono di personalizzare le icone delle app con migliaia di stili diversi. Se desideri mantenere la One UI Home, ma cambiare l’aspetto delle icone, puoi farlo attraverso gli icon pack scaricati da Google Play Store o dal Galaxy Store.

Un modo per cambiare le icone sulla One UI è utilizzare Theme Park, un modulo di Good Lock, la suite software di Samsung per la personalizzazione dell’interfaccia utente. Theme Park consente di modificare liberamente le icone di sistema, offrendo opzioni per cambiare colori e forme.

 

 

Passaggi dettagliati
  • Verifica di avere installato l’icon pack desiderato dal Google Play Store.
  • Scarica e installa Good Lock dal Galaxy Store.
  • All’interno di Good Lock, cerca il modulo “Theme Park” e installalo.
  • Apre Theme Park e seleziona “Icon” per iniziare a personalizzare le icone.
  • Modifica liberamente le icone nei colori e nelle forme desiderate.
  • Se vuoi utilizzare un icon pack, vai su “Iconpack” e seleziona da Galaxy Store o Google Play Store.
  • Premi su “Download” per scaricare un nuovo icon pack.
  • Installa le nuove icone selezionate premendo sull’icona in alto a destra e assegna un nome alla configurazione.

Questo processo ti permette di avere nuove icone non solo nella schermata home della One UI, ma anche in tutte le altre sezioni del sistema. Con Theme Park e Good Lock, la personalizzazione diventa un’esperienza semplice e completa. Prova a esplorare diverse combinazioni per trovare lo stile che meglio si adatta al tuo gusto e rendi unico il tuo smartphone Android.

L'articolo Rendi speciale il tuo Android con icone personalizzate proviene da TecnoAndroid.

CoopVoce e le nuove offerte mobile EVO: scopri tutte le proposte!

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:35

CoopVoce, l’operatore attivo in Italia sulla rete TIM, ha recentemente lanciato due nuove offerte mobile, pensate soprattutto per chi desidera effettuare la portabilità da un altro operatore. Le proposte in questione sono CoopVoce EVO 200 e CoopVoce EVO Essential, entrambe progettate per offrire vantaggi significativi agli utenti.

 

CoopVoce EVO 200 è la scelta perfetta

CoopVoce EVO 200 offre un pacchetto completo di servizi, con minuti illimitati di chiamate verso tutti i numeri nazionali, 1.000 SMS verso numeri nazionali e un generoso pacchetto dati da 200 GB con velocità 4G sulla rete TIM. Il costo mensile di questa offerta è di soli 7,90 euro, e l’attivazione, insieme al primo mese, è gratuita. Questa opportunità è riservata esclusivamente a coloro che effettuano la portabilità del numero da un altro operatore.

D’altra parte, CoopVoce EVO Essential offre minuti illimitati di chiamate verso tutti i numeri nazionali, 200 SMS verso numeri nazionali e 3 GB di traffico dati a velocità 4G sulla rete TIM. Con un costo mensile di 4,90 euro, questa opzione si presenta come una scelta conveniente. Anche in questo caso, l’attivazione e il primo mese sono gratuiti, e l’offerta è accessibile solo per chi effettua la portabilità del numero.

 

Attiva CoopVoce entro il 6 Marzo!

Le offerte di CoopVoce si distinguono per essere particolarmente convenienti sia per chi cerca un ampio pacchetto di traffico dati, sia per chi ha esigenze più limitate e preferisce una soluzione economica, rimanendo al di sotto dei 5 euro al mese.

È importante notare che queste offerte EVO sono disponibili con le condizioni precedentemente elencate solo per le attivazioni online entro il 6 marzo. L’attivazione richiede la portabilità del numero da un altro operatore. Per coloro che desiderano beneficiare di queste proposte interessanti, il link diretto per l’attivazione è disponibile di seguito.

CoopVoce si presenta come un’opzione attraente per chi cerca offerte mobile convenienti, offrendo una varietà di servizi a tariffe competitive. Con la scadenza del 6 marzo per l’attivazione online, gli utenti hanno l’opportunità di approfittare di queste offerte vantaggiose e migliorare la propria esperienza mobile.

L'articolo CoopVoce e le nuove offerte mobile EVO: scopri tutte le proposte! proviene da TecnoAndroid.

WhatsApp: nuovi cambiamenti per adeguarsi alle normative UE

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:30

Il team di sviluppatori di WhatsApp si impegna costantemente nel migliorare uno dei servizi di messaggistica istantanea più diffusi al mondo. Questo impegno si manifesta attraverso l’implementazione di nuove funzionalità e la risoluzione dei bug segnalati dagli utenti, garantendo un’esperienza sempre più fluida e soddisfacente.

Oltre a lavorare sulle caratteristiche proprie del servizio, il team dedica tempo ed energie all’adeguamento alle normative locali. A tal proposito, nel contesto dell’Unione Europea, si prospetta un importante cambiamento nei prossimi mesi. WhatsApp si appresta a introdurre degli aggiornamenti significativi nei Termini di Servizio e nelle Politiche sulla Privacy per conformare i propri dispositivi ai nuovi regolamenti dell’Unione Europea, conosciuti come il Digital Services/Markets Act.

WhatsApp si adegua alle nuove normative

Questi cambiamenti normativi sono volti a garantire un ambiente digitale più sicuro ed equo per gli utenti europei. Sebbene gli utenti non dovrebbero notare differenze sostanziali nel funzionamento dell’applicazione, WhatsApp è tenuto ad informare i suoi utenti riguardo alle modifiche apportate e a garantire la conformità alle normative comunitarie.

Gli utenti europei riceveranno una notifica all’interno dell’applicazione stessa, attraverso un banner dedicato, che li informerà delle novità e fornirà un link attraverso il quale gli utenti potranno conoscere ulteriori dettagli su suddette modifiche apportate.

Tra le principali novità presentate vi sono le modifiche relative ai meccanismi di trasferimento dei dati e quelle relative all’età minima richiesta per utilizzare WhatsApp in Europa. In particolare, l’età minima passerà da 16 a 13 anni. Inoltre, è importante sottolineare che nulla cambierà per quanto riguarda il sistema di crittografia endtoend. Quest’ultimo, infatti, continuerà a proteggere le comunicazioni degli utenti della piattaforma di messaggistica, garantendo la sicurezza e la privacy delle conversazioni.

Gli utenti europei avranno tempo fino all’11 aprile 2024 per accettare i nuovi termini e continuare in questo modo ad utilizzare WhatsApp senza interruzioni. Per coloro che desiderano sperimentare in anteprima le nuove funzionalità sviluppate da WhatsApp, è possibile installare manualmente le versioni di prova tramite i file APK disponibili su APK Mirror. Le nuove modifiche in arrivo dimostrano l’impegno di WhatsApp a fornire un servizio all’avanguardia, rispettando le normative vigenti, garantendo la massima sicurezza e privacy per i suoi utenti.

L'articolo WhatsApp: nuovi cambiamenti per adeguarsi alle normative UE proviene da TecnoAndroid.

È stato presentato lo smartphone del futuro: non ha le app

Android World - Tue, 02/27/2024 - 09:30

Gli smartphone non avranno più le app. O almeno, questo è ciò che immagina Qualcomm nell'immediato futuro. Lo ha annunciato sul palco allestito per l'occasione in una stanza molto ampia del Fire Hotel di Barcellona per il Mobile World Congress 2024, dove si è tenuta una conferenza relativa a tutti gli sviluppi dell'azienda di San Diego in termini di 5G, Wi-Fi 7 e, ovviamente, di intelligenza artificiale.

Sono anni che si parla dell'argomento, ragione per la quale c'è un certo scetticismo a riguardo, ma adesso, dichiara Qualcomm, disponiamo di dispositivi in grado di fornire la potenza computazionale con cui attuare il cambiamento verso un'esperienza utente completamente rinnovata senza soluzione di continuità. 

La rivoluzione è paragonata a quella che Google portò, con il suo motore di ricerca, alla navigazione web: se prima bisognava conoscere esattamente il link o specifiche keyword per poter accedere ad un sito, con l'avvento del motore di ricerca il tutto si è semplificato. La stessa cosa accadrà con l'avvento dell'AI: se adesso dobbiamo utilizzare un'app diversa per ogni esigenza, con gli smartphone AI sarà l'intelligenza artificiale stessa a soddisfarla, bypassando le app.

La chiave di volta è senz'altro la cosiddetta "I.A. ibrida" in continua evoluzione, in grado di lavorare su due fronti diversi, sia in cloud, sia sul dispositivo locale. I primi esperimenti sono stati effettuati su uno Snapdragon 8 Gen 3, quindi unicamente su prodotti di fascia alta, ma l'obiettivo è cercare di democratizzare l'intelligenza artificiale, cominciando dal migliorare la connettività, portando il 5G anche sui dispositivi di gamma estremamente economica, sotto i 100 euro.

Oltre alla necessità di una connettività sempre fluida e priva di latenza, Qualcomm sta lavorando sul superare tutta una serie di sfide e dilemmi che l'I.A. porta a galla, come il problema della security e della privacy quando appunto la si utilizza. L'azienda sta collaborando con numerosi produttori come Samsung, Xiaomi, Honor Vodafone e molti altri per realizzare questa nuova esperienza utente. 

Per offrire una dimostrazione pratica, Qualcomm e Deutsche Telekom hanno confezionato un concept phone Android con Snapdragon 8 Gen 3 del tutto alimentato dall'intelligenza artificiale. Ne abbiamo avuto un assaggio durante la conferenza T-Mobile, durante la quale ci è stato illustrato il modo in cui si intende cambiare modo di usare il telefono.

L'idea è quella di un dialogo costante tra l'utente e l'IA, il che fa pensare ad un qualcosa come ChatGPT, ma si tratta di un'evoluzione. Se il chatbot di Open AI è specializzato unicamente sulla conversazione, l'IA sullo smartphone saprà disegnare l'interfaccia al volo, analizzare i dati e produrre risultati verificati. Semplificando, potrà realizzare app sul momento, generare un codice funzionante in base alla richiesta dell'utente e interfacciarsi sui vari servizi di messaggistica, di social network, di qualsiasi cosa che si effettua con lo smartphone, esprimendo la propria richiesta con la voce o la digitazione.

A conti fatti, più che una evoluzione di ChatGPT, è una trasformazione degli attuali assistenti vocali: non saranno però un'appendice accessoria del telefono, bensì il punto nevralgico attorno al quale ruoterà l'esperienza utente.

Sul palco ci è stata offerta la possibilità di visualizzare la procedura di prenotazione di un volo, la quale, incrociando tutti i dati presenti in rete, riesce a fornire il miglior volo disponibile al miglior prezzo. Ancor più interessante è invece la ricerca di un regalo: abbiamo visto come si può chiedere all'IA un regalo originale per la propria ragazza, per poi poter interagire su di esso, studiando ad esempio i materiali e la loro provenienza, leggendo il parere degli utenti, guardando i migliori video sul web, il tutto in un flusso costante che verifica le informazioni e le adatta a seconda dell'utente. 

Chiaramente questa è solo una minima dimostrazione delle possibili applicazioni. Ci è stato mostrato anche come l'IA sia in grado di prevedere le risposte alle email: ad esempio, in caso di un lungo viaggio in macchina, potrete chiedere all'IA di leggere le vostre email e di preparare le bozze delle risposte, così, una volta tornati a casa, sarà possibile inviarle comodamente dopo una rapida visualizzazione.

Come già detto, se da una parte il tutto suona come un assistente vocale, di fatto l'IA renderà l'esperienza naturale, più "umana". Qualcomm infatti ha sottolineato che il desiderio è quello di confezionare una "Human Technology", un concetto che in effetti potrebbe spaventare, anche perché è un territorio inesplorato anche per stessa ammissione dell'azienda. Il cambiamento dettato dall'insediamento dell'intelligenza artificiale in modo così preponderante potrebbe non solo avviare una trasformazione digitale su come utilizziamo lo smartphone, ma potrebbe modificare il mondo intero.

L'articolo È stato presentato lo smartphone del futuro: non ha le app sembra essere il primo su Smartworld.

Oggetti vintage preziosi, in casa si nascondono incredibili opportunità economiche

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:25

In un’epoca in cui il fascino del passato incontra l’interesse crescente per il collezionismo, alcuni oggetti vintage si rivelano veri e propri tesori nascosti. Il termine “vintage” evoca immagini di epoche passate, oggetti di qualità superiore realizzati con materiali e tecniche ormai rari, trasformandosi in oggetti desiderati da collezionisti e appassionati. Tra le soffitte e gli scantinati delle case possono nascondersi articoli del passato che, seppur comuni un tempo, oggi hanno acquisito un valore inaspettato.

Oggetti vintage preziosi: il guadagno è assicurato!

Gli amanti dei vinili, per esempio, potrebbero essere sorpresi di scoprire che alcuni dischi nascondono una fortuna. Un esempio è il disco “Diamond Dogs” di David Bowie, del 1974, che ha raggiunto valutazioni di 3500 dollari. Ancora più stupefacente è il valore del “White Album” dei Beatles in prima stampa, venduto all’asta per 730 mila dollari, testimoniando come alcuni vinili possano essere considerati veri pezzi da collezione.

Il mondo dei videogiochi e delle console vintage ha visto un’impennata del valore di giochi e piattaforme del passato. Giochi per Super Nintendo come “Super Mario RPG” e “Chrono Trigger”, o il rarissimo “Gamma Attack” per Atari, possono valere fino a 50 mila euro, dimostrando l’apprezzamento crescente per questi pezzi di storia videoludica.

Anche le sedie a dondolo antiche hanno visto aumentare il loro valore, diventando oggetti di desiderio per collezionisti ed esperti di arredamento. Il loro prezzo può variare dai 300 ai 30 mila euro, a seconda di fattori come il legno, l’epoca di produzione e le condizioni.

I fumetti, soprattutto quelli legati all’Universo Marvel, hanno riacceso l’interesse dei collezionisti. Il titolo “Black Panther” degli anni ’70, ad esempio, può valere fino a 1000 euro se conservato in buone condizioni, mentre il primo fumetto Marvel può raggiungere valutazioni milionarie.

Le insegne pubblicitarie antiche, soprattutto quelle di marchi famosi come Coca Cola o di negozi storici, possono valere fino a 15 mila dollari. Questi oggetti, oltre al loro valore collezionistico, sono apprezzati anche come elementi di arredo di grande fascino. I salvadanai vintage, un tempo oggetti comuni nelle case, oggi sono ricercati dai collezionisti, con alcuni esemplari che possono valere fino a 2500 dollari, dimostrando come anche gli oggetti più inaspettati possano nascondere un grande valore.

Infine, i libri in prima edizione, i gioielli d’epoca, la tecnologia obsoleta e gli strumenti musicali antichi sono altri esempi di come il vintage possa trasformarsi in una vera e propria caccia al tesoro. Ogni oggetto ha una storia da raccontare e, in alcuni casi, un valore inestimabile da scoprire.

L'articolo Oggetti vintage preziosi, in casa si nascondono incredibili opportunità economiche proviene da TecnoAndroid.

Il Lander Odysseus: un atterraggio disastroso sulla Luna

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:20

Il recente atterraggio del lander lunare Odysseus di Intuitive Machines ha catturato l’attenzione per un evento inaspettato: durante la discesa, il lander ha subito un’imprevista deviazione e si è ribaltato su un fianco, apparentemente a causa di un’increspatura della superficie della Luna. I funzionari hanno confermato che la parte superiore della navicella potrebbe essere appoggiata su una roccia o che potrebbe essersi ribaltata su un terreno inclinato.

Nonostante questo contrattempo, Steve Altemus, CEO di Intuitive Machines, ha rassicurato che il lander è ancora funzionante e in grado di trasmettere dati scientifici e ingegneristici alla Terra, anche se in una posizione leggermente inclinata. Gli ingegneri stanno lavorando per scaricare le informazioni e trasmettere le immagini della Luna, al fine di determinare l’orientamento preciso della navicella.

Cosa implica questo atterraggio sulla Luna?

Anche se la situazione presenta delle sfide, gli strumenti del lander sono ancora operativi e rivolti verso la superficie della Luna, pronti a restituire dati utili. Alcune antenne però, data la posizione, potrebbero non essere rivolte verso la Terra, il che potrebbe ritardare la trasmissione.

Un altro fattore critico è il tempo, poiché il sole calerà sotto l’orizzonte nel sito di atterraggio tra poco più di una settimana, interrompendo la produzione di energia solare del lander. Nonostante le intemperie, i controllori di volo sperano ancora di riattivare la sonda una volta che il sole tornerà a sorgere, anche se le aspettative di una risposta sono basse. La navicella non è stata progettata per resistere alle basse temperature della notte sulla Luna, il tempo gelido probabilmente distruggerà le sue capacità di trasmissione ponendo fine alla ricerca.

Anche con l’atterraggio parzialmente riuscito, il lander lunare Odysseus è comunque uno strumento importante nell’esplorazione spaziale. Ora dobbiamo attendere il passare di questi giorni per sapere con certezza se riuscirà o meno a donare agli scienziati le informazioni per il quale hanno lanciato la missione.

L'articolo Il Lander Odysseus: un atterraggio disastroso sulla Luna proviene da TecnoAndroid.

I Trucchi che non conoscevi su ChatGPT che ti semplificheranno la vita

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:15

Dopo un breve periodo di incertezza tecnica, molte persone stanno tornando ad affidarsi all’intelligenza artificiale di OpenAI, ChatGPT. Questa IA sta dimostrando di essere una risorsa indispensabile per semplificare e migliorare la routine quotidiana in molti modi. Tra questi esistono alcuni trucchi davvero utili che possono velocizzare alcuni processi e sorprenderci per la loro innovatività.

3 modi per usare ChatGPT in modo intelligente

Nella gestione delle comunicazioni, ad esempio, scrivere email e messaggi può diventare un compito laborioso. Grazie all’assistenza di ChatGPT è finalmente più facile che mai. Con la sua integrazione in servizi come Outlook di Microsoft, l’IA può suggerirti formule di apertura e chiusura per le email, riscrivere e riassumere i tuoi messaggi e migliorare la tua comunicazione professionale in modo significativo. Ciò ti consente di risparmiare tempo prezioso e concentrarti su altre attività più importanti.

Passando all’apprendimento delle lingue, se stai cercando di imparare una nuova lingua, ChatGPT può essere un prezioso alleato nel tuo percorso di apprendimento. Oltre alle piattaforme tradizionali, l’IA può aiutarti negli esercizi di scrittura, fornirti feedback istantaneo sulla grammatica e sul vocabolario e persino creare esercitazioni personalizzate su misura per le tue esigenze di apprendimento. Questo rende l’apprendimento delle lingue più interattivo, coinvolgente ed efficace.

Per quanto riguarda la creazione di contenuti specifica per i social media, nel caso in cui ti servissero, ChatGPT diventerà il tuo strumento preferito in assoluto. L’IA può generare innfatti post, video e pubblicazioni su diverse piattaforme social, suggerirti idee creative per i tuoi contenuti e persino aiutarti a creare il corpo testuale. Usando il chatbot riuscirai a porre la tua concentrazione totale sulle strategie più avanzate per aumentare il tuo seguito e l’engagement dei tuoi follower.

Come puoi aver letto, lo sfruttare ChatGPT può davvero fare la differenza nella tua routine quotidiana. Non sorprende di certo che con le sue capacità sempre più avanzate, si stia affermando come un sistema indispensabile per migliorare la produttività e la qualità in molteplici settori.

L'articolo I Trucchi che non conoscevi su ChatGPT che ti semplificheranno la vita proviene da TecnoAndroid.

Google: possibile rivoluzione in arrivo riguardo il widget di ricerca

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:10

Il team di sviluppatori di Google è noto ormai per il suo impegno costante nel perfezionare il vasto assortimento di servizi e applicazioni offerti a milioni di utenti dal gigante di Mountain View. Tra i numerosi progetti attualmente in corso, si annoverano i test relativi a potenziali miglioramenti e nuove funzionalità destinate a essere implementate molto presto per tutti gli utenti.

A proposito di nuove funzionalità e innovazioni, recentemente, un sondaggio proposto tramite Google Opinion Rewards ha svelato un’interessante possibilità su cui sembra stia lavorando il colosso statunitense e che ha attirato l’attenzione di utenti ed esperti. Queste novità riguardano una potenziale revisione del widget di Ricerca Google, una delle caratteristiche più amate sui dispositivi Android.

Cambiamenti per il widget di ricerca di Google

Il widget di Ricerca Google attualmente rappresenta uno degli elementi fondamentali del Mobile Application Distribution Agreement (MADA). Il suo aspetto e la disposizione sono standard e uniformi su tutti i dispositivi dotati del Google Play Store preinstallato. Questo sistema è quindi una sorta di garanzia per tutti gli utenti Android, ma le cose potrebbero cambiare e in meglio.

Sembra, infatti, che Google stia valutando l’opportunità di apportare modifiche all’attuale interfaccia del widget. Le informazioni emerse dal sondaggio indicano che il team di sviluppo del colosso di telecomunicazioni sta esplorando nuove funzionalità per arricchire l’esperienza di tutti i suoi utenti. Queste potrebbero includere la presenza di più tasti per facilitare le ricerche, la capacità di cercare contenuti direttamente sul dispositivo, l’integrazione di notizie rilevanti nel widget e persino l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per ottimizzare le ricerche.

Tra le possibili aggiunte appena citate, l’integrazione dell’AI, in particolare, rappresenta un’opzione particolarmente affascinante poiché consentirebbe a Google di offrire a tutti i suoi utenti funzionalità avanzate direttamente attraverso il widget presente sulla schermata principale di milioni di dispositivi Android.

È importante, a tal proposito, sottolineare che al momento Google non ha ancora confermato ufficialmente l’intenzione di introdurre le modifiche appena elencate. Nonostante ciò, l’interesse manifestato da Google attraverso il sondaggio suggerisce un attivo interesse nell’esplorazione di nuove possibilità per migliorare l’esperienza degli utenti Android e proporre funzioni sempre più aggiornate e all’avanguardia.

L'articolo Google: possibile rivoluzione in arrivo riguardo il widget di ricerca proviene da TecnoAndroid.

Ultime su Galaxy Ring: Samsung rivela alcuni dettagli sull'autonomia e la data di lancio

Android World - Tue, 02/27/2024 - 09:09

Inutile negarlo, Galaxy Ring è uno dei dispositivi più interessanti del 2024, e Samsung sta sapientemente montando l'interesse su questo dispositivo centellinando le informazioni e le uscite (se vi state chiedendo cosa siano gli smart ring, date un'occhiata al nostro approfondimento).

Se infatti al Galaxy Unpached di gennaio avevamo soltanto potuto vederlo da lontano, ora al MWC 2024 di Barcellona abbiamo anche avuto modo di provarlo e saggiarne la qualità.

Per l'occasione, Samsung ha svelato alcune funzionalità, come l'integrazione con Galaxy Watch (e potenzialmente altri dispositivi dell'ecosistema Samsung) e il supporto al monitoraggio del sonno e della fertilità.

Restano però molti dubbi, come le specifiche, l'autonomia, il prezzo e la data di lancio. Qui a Barcellona Samsung ha risposto, seppur vagamente, ad alcune di queste.

Il sito Financial News ha partecipato a un briefing del Galaxy Ring e a domanda gli è stato risposto che l'anello intelligente ha una durata della batteria da cinque a nove giorni.

Questo dato è piuttosto plausibile in quanto il concorrente diretto, Oura Ring, è dotato di una batteria LiPo ricaricabile da 15 o 22 mAh a seconda della misura, che garantisce un'autonomia fino a 7 giorni.

Anche il capo della divisione mobile di Samsung, TM Roh, ha confermato questi dati in un'intervista al sito TechM, dichiarando però che l'anello, a differenza di Galaxy Watch, non supporta le telefonate.

Secondo alcune testate, Samsung potrebbe anche consentire agli utenti di scegliere tra maggiori funzionalità e maggiore autonomia, probabilmente impostando il numero e il tipo di metriche da monitorare.

Altre anticipazioni riguardano invece la finestra di lancio. Il vicepresidente di Samsung Dr. Hon Pak ha detto a The Elec che il Galaxy Ring sarebbe stato lanciato nella seconda metà dell'anno, il che si allinea con l'affermazione di un dirigente Samsung su LinkedIn qualche settimana fa e con altri rumor secondo cui l'anello verrà lanciato alla fine di luglio in un evento Unpacked.

Il momento sembra quindi propizio per questo tipo di dispositivi, anche se potrebbero rendere ancora più necessaria l'integrazione in alcuni ecosistemi. Nel caso del Galaxy Ring, per esempio, per molte funzioni sembra che sarà necessario l'abbinamento con un telefono della linea Galaxy S24.  

L'articolo Ultime su Galaxy Ring: Samsung rivela alcuni dettagli sull'autonomia e la data di lancio sembra essere il primo su Smartworld.

MediaWorld sfida Expert con iPhone e Galaxy a costo ZERO

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:05

Succede molto spesso che i grandi magazzini riescano a battere Amazon facilmente, visti i prezzi che sono stati proposti ultimamente. Se prima non era una consuetudine, ora lo è eccome: i prezzi che si vedono all’interno dei volantini di queste aziende sono sempre più bassi e lontani dalla realtà. A tal proposito gli utenti stanno correndo all’interno dei punti vendita per riuscire a beneficiare del maggior numero di offerte disponibili

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di segnalare l’intero volantino qui in basso che fa capo a MediaWorld, colosso assoluto che riesce a mettere tutti in condizione di risparmiare. Come si può vedere, i prezzi degli smartphone, delle televisioni e di tanti altri dispositivi sono molto più bassi del solito, proprio come tutti desiderano. Tutti i prodotti che sono disponibili ora è che lo saranno per i prossimi giorni, potrebbero non ritornare agli stessi prezzi prossimamente. Proprio per questo invitiamo tutte le persone interessate a concludere nel più breve tempo i propri acquisti.

MeidaWorld batte tutti sul tempo e lancia il volantino pieno di sconti di elettronica #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220801-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220813-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item3 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220816-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item4 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220819-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item5 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220822-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item6 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220825-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item7 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220828-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item8 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220834-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item9 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220837-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item10 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220840-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item11 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220843-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item12 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220846-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item13 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220849-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item14 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220852-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item15 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220855-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item16 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220858-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item17 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220861-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item18 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220864-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item19 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220867-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item20 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220870-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item21 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220873-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item22 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220876-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item23 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220879-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item24 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220882-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item25 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220885-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item26 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220888-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item27 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220804-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item28 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220807-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_1 .td-doubleSlider-2 .td-item29 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/02/volantino-mediaworld-22-2-2024-1-3-2024-7220810-900-100000-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } 1 su 29

È arrivato ufficialmente il nuovo volantino, quello che proporrà agli utenti tanti sconti per la parte finale del mese di febbraio e per quella iniziale del mese di marzo ormai in arrivo. MediaWorld vuole stabilire tanti nuovi record in termini di merce e a quanto pare ci sta riuscendo alla grande. Oltre a proporre svariati top di gamma, ecco anche qualche altro dispositivo di rilievo, come una telecamera da 49 € di EZVIZ che presenta un sensore da ben 3 MP.

Seguono due smartwatch top di gamma, il Galaxy Watch 5 Pro di Samsung e l’Apple Watch Series 8 da 41 mm. Rispettivamente i prezzi sono di 249 € e di 389 €. Chi vuole poi un computer di gran livello può optare per il Lenovo Yoga Slim 6 che vanta un processore Intel i7, 16 GB di RAM e un SSD da 512 GB. Il prezzo è di 999 €.

L'articolo MediaWorld sfida Expert con iPhone e Galaxy a costo ZERO proviene da TecnoAndroid.

Vodafone SILVER, queste sono le PROMO che con 200 GB distruggono TIM

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 09:00

Riuscire a battere un gestore come Vodafone risulterà probabilmente la cosa più difficile che gli altri provider proveranno a fare prossimamente. L’azienda anglosassone ha deciso di ritornare alla carica con delle offerte rinnovate che incarnano sempre l’essenza di quelle viste in passato. La scelta è stata necessaria; c’erano troppe realtà che stavano riuscendo a prendere quota a discapito di Vodafone, portandogli infatti via gli utenti.

I gestori in questione erano soprattutto quelli virtuali e Iliad, tutti pronti a proporre offerte più vantaggiose. Effettivamente gli utenti di Vodafone, vedendo che altri operatori riuscivano ad offrire ancor più contenuti per prezzi ancor più bassi, hanno deciso di abbandonare il loro gestore di fiducia. Ora la situazione sta per divertirsi radicalmente, siccome il celebre colosso della telefonia mobile e fissa ha scelto di ritornare in gioco con offerte straordinarie. Come è stato per l’ultima parte del 2023, Vodafone proporrà le sue due nuove offerte Silver. L’obiettivo è chiaro nella mente dell’azienda: battere la concorrenza e riprendersi i vecchi clienti, magari anche con qualche volto nuovo.

Vodafone batte tutti, con queste offerte non c’è gioco: ci sono fino a 150 giga

Per riuscire a battere Vodafone questa volta ci vorrà un vero miracolo visto che sono ritornate le due Silver. Sia la prima che la seconda costano poco, rispettivamente 7,99 € al mese e 9,99 € al mese.

Con questi prezzi, sembrano garantire gli stessi contenuti inizialmente, ovvero minuti e messaggi senza limiti, ma poi si distinguo con la prima che offre 100 giga in 4G mentre la seconda arriva fino a 150 giga.

Ovviamente non tutti gli utenti possono proseguire con la sottoscrizione delle due offerte Power. Vodafone ha infatti scelto di attaccare solo due fazioni nel mondo della telefonia mobile: si tratta di Iliad in primis e poi anche di tutti i gestori virtuali. Chi proviene da gestori di questo genere, potrà scegliere le due offerte in alto.

L'articolo Vodafone SILVER, queste sono le PROMO che con 200 GB distruggono TIM proviene da TecnoAndroid.

WhatsApp: ecco come non farsi intercettare durante le chiamate

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 08:55

WhatsApp ha recentemente introdotto un’opzione innovativa volta a rafforzare ulteriormente la privacy dei suoi utenti: la possibilità di nascondere l’indirizzo IP durante le chiamate inapp. Questa nuova funzionalità rappresenta un passo significativo nella protezione dei dati degli utenti, poiché garantisce un livello aggiuntivo di anonimato e sicurezza durante le comunicazioni vocali e video.

Nonostante le comunicazioni su WhatsApp siano già protette da crittografia endtoend, nascondere l’indirizzo IP durante le chiamate aggiunge un ulteriore livello di sicurezza. Questa opzione impedisce il tracciamento degli utenti attraverso l’analisi del traffico di rete, contribuendo così a proteggere l’identità degli utenti e i contenuti condivisi durante le chiamate.

Come proteggere le chiamate su WhatsApp

L’esperto in informatica forense, Paolo Dal Checco, ha sottolineato l’importanza di questa funzione, evidenziando come essa non solo migliori la sicurezza delle comunicazioni, ma impedisca anche il tracciamento degli utenti da parte di terze parti.

La decisione di WhatsApp di introdurre questa funzionalità segue l’approccio adottato da altre piattaforme di messaggistica come Telegram e Signal, che offrono opzioni simili per proteggere l’anonimato degli utenti durante le chiamate.

È importante notare che l’attivazione di questa funzione potrebbe comportare una leggera riduzione nella qualità delle chiamate, poiché il traffico viene instradato attraverso i server centralizzati di WhatsApp anziché stabilire una connessione peertopeer diretta.

Nonostante questi miglioramenti in termini di privacy, è importante tenere presente che Meta, la società madre di WhatsApp, continua a conservare alcuni metadati relativi agli utenti, che potrebbero essere richiesti dalle autorità giudiziarie.

Questa nuova funzionalità ricorda il servizio iCloud Private Relay di Apple, che fornisce un livello aggiuntivo di anonimato e protezione durante la navigazione e le comunicazioni.

Per attivare questa opzione su WhatsApp, gli utenti possono accedere alle impostazioni del proprio smartphone, selezionare la sezione Privacy e quindi avanzare fino alla voce “Proteggi l’indirizzo IP durante le chiamate”. Attivando questa opzione, gli utenti possono godere di una maggiore sicurezza durante le loro comunicazioni su WhatsApp, senza il rischio di essere intercettati.

Questa procedura è applicabile sia su dispositivi iPhone che su dispositivi Android, garantendo così una protezione uniforme per tutti gli utenti della piattaforma.

L'articolo WhatsApp: ecco come non farsi intercettare durante le chiamate proviene da TecnoAndroid.

Instagram: il trucco perfetto per ottenere più follower

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 08:50

Instagram è diventato un vero e proprio fenomeno globale, un ambiente digitale in cui milioni di utenti cercano di emergere, trasformando la loro presenza online in una carriera redditizia. Tra gli strumenti più efficaci per raggiungere il successo su questa piattaforma c’è un trucco che, se utilizzato correttamente, può fare la differenza nel mondo degli influencer. Vediamo i passaggi da seguire per sfruttare appieno questo hack e ottenere un numero considerevole di follower.

Per coloro che aspirano a diventare star di Instagram, è fondamentale adottare un approccio strategico che potrebbe non essere immediatamente evidente ma che si è dimostrato efficace nel generare una crescita significativa all’interno della piattaforma. Una delle chiavi per ottenere visibilità su Instagram è sfruttare la funzione dei Suggeriti, che appare quando si decide di seguire un utente. Questo elenco rappresenta un vero e proprio tesoro per chiunque desideri ampliare il proprio seguito.

Come diventare famosi su Instagram

Ma come si fa ad essere inseriti in questa lista? La risposta risiede in una serie di azioni strategiche che è possibile mettere in atto per massimizzare le proprie probabilità di essere suggeriti agli utenti interessati.

Il primo passo consiste nell’accedere a Instagram tramite la versione desktop e verificare che l’opzione “Mostra Suggeriti” sia attiva nelle impostazioni del profilo. Una volta fatto ciò, è necessario iniziare a seguire almeno una decina di creator appartenenti alla propria cerchia di riferimento e interagire con i loro contenuti regolarmente.

È essenziale anche individuare e utilizzare le giuste parole chiave relative al proprio settore, che si trovano comunemente nella bio, nelle didascalie e nei contenuti pubblicati. Le keyword giocano un ruolo fondamentale nell’algoritmo di Instagram e possono aumentare significativamente la visibilità del proprio profilo. Una volta che Instagram ha compreso il tema principale del proprio profilo, sarà più propenso a promuoverlo agli utenti interessati, ampliando così il proprio pubblico.

Oltre a sfruttare questo trucco per ottenere maggiore visibilità su Instagram, è importante anche sviluppare una forte identità online che renda il proprio profilo unico e riconoscibile. Poiché i follower non hanno un contatto diretto con l’utente, è fondamentale creare una personalità autentica e coinvolgente con cui possano identificarsi. Questo aiuterà a creare un legame più forte con il pubblico e a mantenere un flusso costante di follower che si sentono coinvolti e interessati.

L'articolo Instagram: il trucco perfetto per ottenere più follower proviene da TecnoAndroid.

Tastiera LOGITECH MX KEYS, pazza offerta al 25% su Amazon

Tecnoandroid - Tue, 02/27/2024 - 08:45

Logitech MX Keys è la tastiera bluetooth/wireless più richiesta e desiderata dal pubblico di tutto il mondo, un prodotto che è capace di racchiudere al proprio interno quanto la maggior parte di noi va cercando in un dispositivo di questo tipo, a prezzi comunque più che accettabili.

Disponibile in due colorazioni differenti, il prodotto è caratterizzato dall’essere compatibile sia con Windows che con Mac, o meglio esistono altrettante versioni che sono state appositamente realizzate per i diversi sistemi operativi. Questo più che altro per la presenza di tasti funzione dedicati, con i quali riuscire a godere di una maggiore versatilità di utilizzo (e non solo). La variante oggi in promozione è quella per Mac, nella sua colorazione nera.

Iscrivetevi subito al canale Telegram ufficiale di TecnoAndroid, così sarete sicuri di avere gratis codici sconto Amazon sul vostro smartphone, ed anche offerte speciali.

Logitech MX Keys: ecco lo sconto più pazzo

Gli utenti che vogliono acquistare una delle tastiere più avanzate e richieste al mondo, devono prima di tutto sapere che il suo prezzo più basso raggiunto recentemente era stato di 106,78 euro, cifra più che allineata con le aspettative, considerando appunto la qualità finale del dispositivo stesso. Il risparmio imposto da Amazon è comunque molto elevato, così da essere sicuri di arrivare a spendere solamente 79,68 euro, grazie allo sconto del 25% che viene applicato direttamente in pagina.

Compralo su Amazon

Il layout è Tedesco, ciò sta a significare che è perfettamente compatibile con la lingua italiana, infatti i layout nel mondo sono due: americano o europeo, con quest’ultimo ovviamente il più adatto ai nostri utilizzi. La tastiera può funzionare tranquillamente sia via cavo che tramite connessione bluetooth, uno dei suoi grandi pregi, oltre ad avere una batteria interna di circa una settimana di utilizzo (per 8 ore al giorno) e la retroilluminazione, riguarda la possibilità di memorizzare tre dispositivi, così da rendere la connessione sicuramente più rapida ed immediata.

L'articolo Tastiera LOGITECH MX KEYS, pazza offerta al 25% su Amazon proviene da TecnoAndroid.

BYD Yangwang U9 è la supercar elettrica che scatta in 2 secondi e vuole essere una lowrider

Android World - Tue, 02/27/2024 - 08:37

BYD sta facendo sul serio. Il maggiore produttore di veicoli elettrici al mondo non solo domina il mercato (cinese) di vetture elettriche a medio e basso costo, ma con il marchio YangWwng ambisce anche a fare breccia nel settore delle auto di lusso, e la nuova Yangwang U9 prende di mira nientemeno che Ferrari, Lamborghini e Porsche (sapete cosa misurano in un'auto elettrica Volt e kWh?).

Presentata in anteprima un anno fa e ora ufficialmente lanciata sul mercato (in preordine), la supercar ha caratteristiche tecniche veramente impressionanti, come un enorme pacco batteria LFP (litio-ferro-fosfato) da 135,5 kWh, prodotto dalla consociata di BYD FinDreams, che dovrebbe garantire 800 km di autonomia secondo il ciclo CLTC (China Light-Duty Vehicle Test Cycle, la versione cinese del WLTP). 

Dotata di un sistema da 800V, la supercar elettrica può essere caricata dal 30% all'80% in 10 minuti, e supporta anche la doppia ricarica.

A bordo abbiamo ben quattro motori elettrici per un totale di 1.287 CV (960 kW) e 1.200 lb-ft (1.680 Nm) di coppia, che garantiscono uno sprint da 0 a 100 km/h in 2,36 secondi, tanto che BYD l'ha definita "la supercar più potente dell'era puramente elettrica".

Per quanto riguarda le dimensioni, Yangwang U9 ha più o meno l'impronta di una Lamborghini Aventador, 4.966 mm di lunghezza, 2.029 mm di larghezza e 1.295 mm di altezza, mentre all'interno, purtroppo delude un po'. 

Lo spazio è dominato da due o tre schermi LCD (a seconda delle versioni) dotati di cornici un po' spesse per il 2024, due da 10,25 pollici e uno verticale da 12,3 pollici, mentre il volante a tre razze è abbastanza grande e presenta molti pulsanti fisici.

Sappiamo come BYD abbia investito molto nel suo sistema di infotainment e ha dichiarato che l'U9 presenta "la cabina di pilotaggio supercar più intelligente" con i sistemi DiLink e DiPilot che si affidano a un chip 5G e 4 nm co-sviluppato insieme a Qualcomm. La vettura non è dotata di LiDAR, ma grazie al suo DiPilot, è dotata di un assistente di parcheggio autonomo.

Il veicolo elettrico include anche "il primo assistente di corsa auto-sviluppato del settore", una modalità assistente di gara che copre quasi 30 circuiti in tutta la Cina e ha imparato le traiettorie dai migliori piloti con una precisione di 0,01 secondi.

Insomma, stiamo parlando di una vettura in grado di bruciare sullo sprint qualsiasi Ferrari, Lamborghini e Porsche a (come vedremo) una frazione del costo. Ma Yangwang U9 ha un altro asso nella manica per convincere gli scettici: le sospensioni.

Yangwang U9 è infatti dotata di un sistema di controllo Disus X sviluppato da BYD, che le consente di ballare, tanto che viene fornita di quattro diverse canzoni in "modalità danza" in modo da potersi muovere a ritmo. Esatto, come una lowrider, le auto con le sospensioni idrauliche simbolo della cultura dei Chicanos, gli abitanti di origine messicana residenti negli Stati Uniti (Gloria Anzaldúa avrebbe probabilmente qualcosa da dire su questo curioso richiamo). 

Ma non solo, come vedete dall'immagine di copertina può anche saltare, il che è un'impresa notevole considerando che la vettura pesa 2.475 kg, certo non una piuma.

Altre caratteristiche di rilievo sono la possibilità di girarsi come un carrarmato, ovvero di 90° da ferma (video sotto), e i 12 set di kit aerodinamici attivi e passivi multifunzionali, tra cui un'ala posteriore in fibra di carbonio, elettrica e regolabile a 4 velocità, oltre a un diffusore attivo.

Per quanto riguarda i prezzi, i preordini sono partiti da qualche giorno da 1.680.000 yuan (215 mila euro), meno di quanto richiesto dalle supercar occidentali, con consegne previste per metà 2024.

Ora non sappiamo se Ferrari e Lamborghini dovranno preoccuparsi, ma BYD punta sicuramente in alto con il marchio Yangwang. Se infatti il SUV U8 prende di mira Mercedes classe G e Land Rover Defender, aggiungendo una modalità "galleggiamento" che le permette di navigare per brevi tratti, la U7 è una berlina con quattro motori che si propone come alternativa alle controparti di lusso BMW, Mercedes e Tesla Model S. 

Alcuni potrebbero snobbare questo marchio, ma BYD sta crescendo in Giappone e Thailandia, e anche se non sappiamo se Yangwang arriverà in Europa, si sta espandendo anche nel nostro mercato con vetture interessanti e dai prezzi abbordabili: gli altri produttori sono avvertiti.

L'articolo BYD Yangwang U9 è la supercar elettrica che scatta in 2 secondi e vuole essere una lowrider sembra essere il primo su Smartworld.

Pages