Android World

Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 34 min 55 sec ago

Google Home aggiunge il supporto al Bluetooth e agli account free di Spotify

1 hour 47 min ago

Dopo averle promesse durante lo scorso Google I/O, sembra sia finalmente giunta l’ora buona per l’attivazione di due tra le più richieste funzioni di Google Home: la riproduzione audio via Bluetooth ed il supporto agli account free di Spotify.

Grazie alla compatibilità con la tecnologia Bluetooth, il piccolo assistente domestico sarà ora in grado di suonare le vostre canzoni preferite attrevarso qualsiasi servizio voi abbiate installato sul vostro smartphone o tablet, esattamente come accade per gli altri comuni speaker Bluetooth.

Per attivare questa funzione, basta andare nelle impostazioni dell’app Home ed accoppiare un dispositivo Bluetooth alla basetta, dal quale farete poi partire la riproduzione audio desiderata.

LEGGI ANCHE: Google Home, la recensione

Altra notevole aggiunta è quella che riguarda gli account gratuiti di Spotify. Fino a qualche tempo fa era possibile utilizzare il servizio solo per gli abbonati premium, mentre ora le funzioni di riproduzione sono abilitate per qualsiasi tipo di utente, anche utilizzando i controlli vocali.

Entrambe le funzioni sono già in rollout e dovrebbero arrivare presto a tutti gli utenti che posseggono un Google Home. Ovviamente, semmai vi venisse voglia di un acquisto compulsivo, ricordiamo che questo dispositivo non è venduto ufficialmente in Italia.

3 vai alla fotogallery

L'articolo Google Home aggiunge il supporto al Bluetooth e agli account free di Spotify sembra essere il primo su AndroidWorld.

Essential Home “fatto a pezzi” è ancora più bello: ecco cosa c’è all’interno (foto)

2 hours 10 min ago

Dopo aver visto le capacità del nuovo Essential PH-1 nelle prime anteprime internazionali, parliamo adesso di un altro ritrovato dell’azienda di Andy Rubin, l’assistente domestico Essential Home.

Il piccolo gadget casalingo, focalizzato sul controllo tramite comandi vocali, è stato mostrato in anteprima dall’azienda americana al sito CNET, mettendo a nudo anche il suo hardware interno, oltre ad un mock-up del dispositivo completo ma non ancora funzionante.

A dominare la scena è il grande display circolare incassato sulla parte superiore, dotato di touchscreen e in grado di gestire tutte le funzioni dell’assistente integrato tramite il sistema Ambient OS, comprese le notifiche.

La base del dispositivo è, però, fornita anche di alcuni pin per il collegamento di ulteriori gadget, come fotocamere o speaker audio più potenti. Non manca il supporto alle connettività Wi-Fi, ZigBee e Z-Wave, che permette il collegamento diretto con altri prodotti per la smart home.

LEGGI ANCHE: Essential Home è l’anti Google Home di Andy Rubin

Essential Home dovrebbe avere anche una tecnologia per il processamento diretto di alcune richieste dell’utente, senza passare per il cloud, cosa che potrebbe dargli un piccolo vantaggio operativo rispetto ai concorrenti Google Home ed Amazon Echo.

Per adesso non è ancora stata definita una data di lancio sul mercato da parte di Essential, ed ovviamente non c’è nemmeno un prezzo di listino, ma sarà davvero interessante seguire l’evoluzione di Home, che si prospetta uno dei rivali più temibili per il settore degli assistenti casalinghi.

9 vai alla fotogallery

L'articolo Essential Home “fatto a pezzi” è ancora più bello: ecco cosa c’è all’interno (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

CoopVoce: in arrivo la nuova 5 Giga Smart con minuti ed SMS a prezzo speciale

2 hours 54 min ago

CoopVoce sta per lanciare la nuova tariffa 5 Giga Smart, una promozione dedicata a chi ha più bisogno di traffico dati, ma che vuole includere anche minuti e messaggi a prezzo vantaggioso.

Dal 28 agosto all’8 ottobre 2017, tutti i clienti CoopVoce potranno attivare 5 Giga Smart al costo di 8€ al mese (ogni 30 giorni). L’offerta prevede le seguenti caratteristiche:

  • Chiamate a 1 centesimo di euro verso tutti, senza scatto e con tariffazione al secondo effettivo
  • SMS a 1 centesimo di euro verso tutti
  • 5 GB di traffico dati in 4G (su rete TIM)

Il costo di attivazione è gratuito per i nuovi clienti che effettuano portabilità, mentre è di 9€ una tantum per i già clienti.

LEGGI ANCHE: Tre offre ben 1000 minuti e 20GB a soli 7€

Ricordiamo che, tramite l’opzione Roaming Like at Home, CoopVoce aderisce alla normativa sul roaming europeo, dunque anche quest’offerta potrà essere utilizzata nei Paesi dell’Unione Europea senza problemi.

La promozione 5 Giga Smart non è stata ancora ufficializzata dall’operatore, dunque potrebbero esserci variazioni prima del lancio. Per maggiori informazioni, consigliamo di visitare il sito ufficiale di CoopVoce a questo indirizzo.

1 vai alla fotogallery

L'articolo CoopVoce: in arrivo la nuova 5 Giga Smart con minuti ed SMS a prezzo speciale sembra essere il primo su AndroidWorld.

MIUI 9 in italiano è già disponibile per molti Xiaomi grazie a questa custom ROM

3 hours 18 min ago

Xiaomi sta lavorando di buon passo per portare la nuova interfaccia MIUI 9 su tutti i suoi terminali più recenti, ma c’è chi va ancora più veloce. Si tratta della community Xiaomi.eu, team indipendente che ha appena rilasciato una nuova versione della sua custom ROM per molti dispositivi dell’azienda cinese.

La ROM multilingua – italiano compreso – realizzata da Xiaomi.eu è basata proprio sulla nuova MIUI 9, ma contiene anche qualche piccola aggiunta a livello software, che migliora ulteriormente l’esperienza utente.

La lista dei dispositivi supportati è la seguente:

  • Xiaomi Mi MIX
  • Xiaomi Mi 6
  • Xiaomi Mi 5
  • Xiaomi Mi Note 2
  • Xiaomi Mi 5s Plus
  • Xiaomi Mi 5c
  • Xiaomi Mi 5S
  • Xiaomi Mi 4S
  • Xiaomi Mi 4c
  • Xiaomi Mi Max
  • Xiaomi Mi Max 2
  • Xiaomi Redmi 4X
  • Xiaomi Mi Note Pro
LEGGI ANCHE: MIUI 9: ecco il calendario di aggiornamento

Come ogni custom ROM che si rispetti, per poter procedere all’installazione sarà necessario sbloccare il bootloader ed installare la recovery TWRP, dunque consigliamo questa procedura solo agli utenti esperti di modding.

Ricordiamo ai nostri lettori che non si tratta di un firmware ufficiale rilasciato da Xiaomi, ma di un progetto di terze parti. Per maggiori informazioni e per scaricare i file della ROM, potete visitare la pagina dedicata a questo indirizzo.

L'articolo MIUI 9 in italiano è già disponibile per molti Xiaomi grazie a questa custom ROM sembra essere il primo su AndroidWorld.

Problemi per gli smartphone OnePlus: la funzione App Locker non è poi così sicura (video)

3 hours 37 min ago

La nuova funzione App Locker della ROM OxygenOS, presente sul nuovo OnePlus 5 ma anche su alcuni modelli precedenti, è sicuramente uno strumento utile per i patiti della privacy, ma a quanto sembra non è poi così sicura come si potrebbe pensare.

Infatti, su XDA è comparsa una piccola guida che spiega quanto sia semplice aggirare la protezione, avviando le app bloccate con App Locker senza il bisogno di pin, impronte o altri metodi.

Come potete vedere nel video a fine articolo, per poter effettuare l’hack è necessario utilizzare un’app per la gestione delle activity, come può essere anche Nova Launcher, dunque la procedura risulta abbastanza facile da portare a termine.

LEGGI ANCHE: OnePlus 5, la recensione

Fortunatamente OnePlus ha già annunciato che questo problema verrà risolto con il prossimo aggiornamento di OxygenOS, e il bugfix potrebbe già essere integrato nelle nuove Open Beta rilasciate oggi per OnePlus 3 e 3T.

In attesa dell’arrivo anche sulla versione stabile della ROM, vi consigliamo di fare attenzione se siete utilizzatori di App Locker. Per maggiori informazioni sulla procedura e sul bug, potete consultare la pagina dedicata su XDA a questo indirizzo.

L'articolo Problemi per gli smartphone OnePlus: la funzione App Locker non è poi così sicura (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Android O arriverà lunedì 21 agosto, è ufficiale! E probabilmente sarà Oreo.

4 hours 3 min ago

Inizialmente ce lo aspettavamo durante questa settimana ma poi è stato rimandato, a quanto pare non di molto. Android O sarà infatti disponibile lunedì prossimo, il 21 agosto, adesso è ufficiale. Quale miglior giorno per rilasciare la nuova versione del robottino verde se non quello in cui si terrà un evento altrettanto atteso.

Infatti il sito di Android è stato allestito con un conto alla rovescia che punta al momento del keynote, oltre che con un’esperienza web incentrata all’eclissi solare che appunto sarà visibile in certe nazioni lunedì prossimo. Noi dall’Italia purtroppo non potremo godere dell’evento astronomico (non temete Google ha allestito un live streaming sulla pagina in questione), ma Android O è atteso da tutti i fan del sistema operativo in tutto il mondo.

In particolare la versione stabile sarà presentata a New York alle 14:40 (20:30 ora italiana), con un cambio di location rispetto al Googleplex solitamente usato da BigG. Non ci sono ancora indizi sul nome, se non che Android avrà “nuovi poter super (dolci)”. Orangina? Oreo? Quello che invece è quasi certo è il fatto che Android O sarà disponibile inizialmente solo per i Pixel.

Nell’ormai non molto lunga attesa fate un recap delle funzioni di Android O dando un’occhiata alla nostra anteprima della developer preview di qualche settimana fa.

Aggiornamento18-08-2017 ore 18.15

Oltre alle varie prove circolate negli ultimi giorni sembra che ci sia un’ulteriore conferma che il nome finale di Android 8.0 sarà Oreo. Il nome del file del teaser video caricato su Google+ infatti riporta il nome GoogleOreo_Teaser_0817_noDroids (1).mp4.

Ricordiamoci in ogni caso che la possibilità che quel nome sia stato messo lì di proposito come esca non è da escludere al 100% considerando le trappole che già in passato Google aveva teso.

Aggiornamento18-08-2017 ore 19.15

Con un tweet abbastanza eloquente, anche Evan Blass conferma il nome Oreo.

Happy Eclipse. pic.twitter.com/6X2HsamS8N

— Evan Blass (@evleaks) August 18, 2017

L'articolo Android O arriverà lunedì 21 agosto, è ufficiale! E probabilmente sarà Oreo. sembra essere il primo su AndroidWorld.

Honor 9 Midnight Black arriva in Italia ed è subito in offerta con Honor Band 3

4 hours 21 min ago

La colorazione Midnight Black di Honor 9 giunge finalmente anche nel mercato italiano, accompagnata da una succulenta offerta che prevede anche un Honor Band 3 nel pacchetto.

Sul sito vMall, rivenditore ufficiale Honor e Huawei per l’Italia, è ora disponibile un bundle con Honor 9 Midnight Black e Honor Band 3 – blu o nera – al prezzo di 449€, la stessa cifra dei modelli in altre colorazioni.

LEGGI ANCHE: Honor 9, la recensione

Questa promozione ha una validità limitata, dunque se non volete farvela scappare potete andare sulla pagina dedicata su vMall a questo indirizzo.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Honor 9 Midnight Black arriva in Italia ed è subito in offerta con Honor Band 3 sembra essere il primo su AndroidWorld.

Essential Phone nei primi hands-on internazionali: impressioni molto positive (video)

4 hours 38 min ago

Dopo mesi di attesa, Essential Phone è finalmente arrivato sul mercato, trasformando in realtà i sogni dei suoi fan. Alcune testate americane hanno già avuto modo di provare il dispositivo, dando le loro prime impressioni su design, prestazioni e molto altro.

Nei video che trovate a fine articolo, i colleghi di Engadget, The Verge e Android Authority mostrano il nuovo PH-1 in alcune situazioni d’uso tipico, mettendo alla prova il display LCD – con la peculiare fotocamera frontale nel mezzo – e la dual-cam posteriore.

Le prime impressioni sembrano davvero ottime. Il nuovo smartphone di Essential è realizzato con una grande attenzione per i dettagli – incluso un fidget spinner in confezione –, cosa che ne assicura una qualità costruttiva molto elevata. I pin posteriori per il collegamento della fotocamera a 360° funzionano bene, ed anche questo aspetto modulare viene esaltato.

Il software riesce a gestire bene lo spazio occupato dalla cam anteriore e garantisce una grande fluidità, grazie alla sua leggerezza: niente bloatware, solo Android in purezza, con pochissime aggiunte dell’azienda.

Per quanto riguarda la dual-cam posteriore, le prestazioni non sembrano (ancora) all’altezza di Google Pixel o di altri top gamma più recenti, ma l’hardware ha grande potenziale, e non è detto che le cose non possano migliorare con i prossimi aggiornamenti.

LEGGI ANCHE: Essential Phone è arrivato davvero

Insomma, stando alle parole dei colleghi americani, il primo smartphone dell’azienda di Andy Rubin sembra aver mantenuto le grandi promesse di qualche mese fa, grazie ad una buona combinazione di hardware e software.

Come detto all’inizio, per ora si tratta pur sempre di hand-on, dunque bisognerà attendere le recensioni complete e le prime opinioni degli utenti per dare un giudizio più definito intorno a questo dispositivo.

L'articolo Essential Phone nei primi hands-on internazionali: impressioni molto positive (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Tre offre ben 1000 minuti e 20GB a soli 7€: ecco come attivare (Aggiornato: offerta prorogata)

5 hours 17 min ago

3 Italia ha lanciato una delle offerte più interessanti del panorama mobile, che adesso è nuovamente attivabile: parliamo di Play GT7, che al costo di soli 7€ al mese mette a disposizione 1000 minuti e ben 20 GB, con soglie settimanali di

  • 250 minuti
  • 5 GB

Questa Play GT7 è rivolta ai nuovi clienti Tre che eseguono portabilità da TIM, Vodafone e operatori virtuali (escluso PosteMobile).

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte Tre

Se attualmente avete una SIM con uno dei suddetti gestori, potete richiedere la portabilità del numero tramite questo indirizzo. La nuova SIM Tre si richiede online e vi verrà spedita a casa al prezzo è di 20€ con 20€ di traffico incluso

È previsto un costo d’attivazione di 9€ e l’Opzione 4G è gratuita fino alla fine del 2017 (poi, salvo variazioni, costerà ben 8€ ogni 4 settimane).

Aggiornamento18-07-2017 ore 16.00

Offerta nuovamente prorogata, fino al 24 luglio.

Aggiornamento28-07-2017 ore 12.00

Offerta nuovamente prorogata, fino al 31 luglio.

Aggiornamento01-08-2017 ore 11.00

Nonostante la pagina di 3 Italia riporti ancora la “scadenza” del 31 luglio, la promozione Play GT7 è stata nuovamente prorogata (non è noto fino a quando sarà disponibile).

Aggiornamento18-08-2017 ore 17.00

L’offerta è stata prorogata ancora (con scadenza non indicata) ed è disponibile per gli utenti che passano da TIM e operatori mobili.

L'articolo Tre offre ben 1000 minuti e 20GB a soli 7€: ecco come attivare (Aggiornato: offerta prorogata) sembra essere il primo su AndroidWorld.

3 ripropone l’ottima Play GT5 Summer: ecco come attivarla (Aggiornato: offerta prorogata)

5 hours 17 min ago

Ancora una volta, 3 Italia ripropone una delle opzioni tariffarie più apprezzate, la Play GT5 Summer: si tratta di un’offerta che mette a disposizione 1000 minuti e 15 GB ad un prezzo davvero molto concorrenziale, ossia solo 5€ ogni 4 settimane.

Ad esser più precisi, in realtà, i bundle e la tariffazione sono settimanali, quindi al prezzo di 1,25€ a settimana avremo:

  • 250 minuti a settimana
  • 3,75 GB a settimana

Questa promozione può essere attivata da tutti i nuovi clienti che eseguono portabilità da TIM e gestori virtuali (Poste Mobile escluso). Se siete clienti di questi operatori, è possibile acquistare una SIM da questa pagina. Ovviamente è necessario compilare online il form ed inviare i documenti richiesti entro pochi giorni; il costo della scheda è di 20€ con 20€ di traffico. È previsto un costo d’attivazione di 9€.

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte 3 Italia

Per chi attiva una nuova SIM 3, l’opzione LTE è in promozione a 0€ fino alla fine dell’anno; tuttavia, a partire dal 2018, per avere il 4G sarà necessario pagare il canone di 1€.

Aggiornamento27-06-2017 ore 14.45

3 Italia ha nuovamente prorogato la possibilità di attivare la promozione Play GT5 in versione solo SIM fino alla mezzanotte del 3 luglio 2017.

Aggiornamento06-06-2017 ore 11.45

3 Italia ha prorogato nuovamente la possibilità di attivare questa promozione, fino al 9 giugno.

Insieme alla Play GT5, è stata prorogata anche la PlayG7.

Aggiornamento08-07-2017 ore 15:20

Ancora proroghe per quest’offerta, adesso attivabile fino al 17 luglio 2017. Salvo ulteriori proroghe.

Aggiornamento01-08-2017 ore 12.00

3 Italia ha nuovamente prorogato la possibilità di attivare la promozione Play GT5 Summer e non è ancora nota la data di “scadenza” della promozione.

Aggiornamento17-08-2017 ore 17.00

3 Italia ha nuovamente prorogato la possibilità di attivare la promozione Play GT5 Summer e non è ancora nota la data di “scadenza” della promozione.

L'articolo 3 ripropone l’ottima Play GT5 Summer: ecco come attivarla (Aggiornato: offerta prorogata) sembra essere il primo su AndroidWorld.

YotaPhone 3 inizia la vendita sul sito ufficiale e costa meno delle aspettative!

7 hours 7 min ago

Annunciato ormai più di una settimana fa, sul conto del nuovissimo YotaPhone 3 rimanevano ancora dei piccoli ma importanti dubbi, come quello relativo al prezzo ufficiale. E, per fortuna, su questo versante ci sono buone notizie.

L’azienda ha messo in vendita il suo nuovo modello sul proprio sito ufficiale, rivelando il costo di tutte le varianti disponibili. Al contrario di quanto detto in precedenza, il prezzo di listino per la colorazione bianca è fissato sui 2.398 Yuan (circa 306€) per la versione da 64 GB di memoria interna e sui 3098 Yuan (circa 395€) per quella da 128 GB, mentre per la colorazione nera occorre sborsare 100 Yuan (circa 13€) in più.

LEGGI ANCHE: YotaPhone 3 presentato ufficialmente

Si tratta di circa 50€ in meno rispetto ai prezzi comunicati in precedenza, dunque un risparmio non indifferente, anche se per ora la disponibilità sembra ancora essere limitata solo a Cina e Russia. Per conoscere maggiori dettagli su YotaPhone 3 potete andare alle pagine dedicate sul sito ufficiale per il modello da 64 GB e quello da 128 GB.

L'articolo YotaPhone 3 inizia la vendita sul sito ufficiale e costa meno delle aspettative! sembra essere il primo su AndroidWorld.

Cinnac, il Tinder per gli amanti della fotografia che vi aiuta a scoprire le vostre foto migliori (foto e video)

7 hours 17 min ago

Se amate scattare fotografie, sicuramente vi sarà capitato di chiedervi quali siano i vostri scatti migliori: certo, in parte potete accorgervene da soli, ma dopo aver selezionato quelle più riuscite potrebbe probabilmente farvi comodo il parere di altri appassionati della stessa arte.

Cinnac risolve questo problema in modo semplice e divertente: grazie a quest’app per Android ed iOS potrete infatti pubblicare le vostre foto e farle ordinare dagli altri utenti in una vera e propria classifica.

Alla scoperta dei migliori scatti

L’idea non è naturalmente troppo originale, ma il metodo di voto pensato dagli organizzatori di Cinnac la distingue invece dalle molte alternative: quest’app si basa infatti su un sistema di scelta “alla Tinder”, che genera le classifiche delle immagini tramite gli swipe verso destra o sinistra effettuati dagli utenti.

LEGGI ANCHE: Migliori App Android per le Vacanze

In Cinnac potrete infatti creare dei set di immagini a tema, che saranno visualizzate dagli altri utenti a coppie di due o tre: starà a ciascuno far scorrere verso destra la foto ritenuta migliore, fino ad arrivare in poche fasi alla stesura di una classifica personale. L’insieme dei voti risultanti da queste classifiche vi indicherà così quali delle vostre foto sono ritenute migliori dalla community dell’app.

Naturalmente l’app risulta interessante anche se non siete fotografi in erba, ma semplici appassionati di quest’arte: nonostante la sua giovinezza è infatti già possibile trovare al suo interno set con scatti di notevole qualità, interessanti da guardare con curiosità o con occhio critico.

Download gratuito

Cinnac è disponibile gratuitamente per dispositivi Android ed iOS: potete installarla sul vostro smartphone o tablet cliccando sui badge dei rispettivi store che trovate qui sotto.

3 vai alla fotogallery POTREBBE INTERESSARTI: Cosa vuol dire la notifica “Potresti avere nuovi messaggi” di WhatsApp?

L'articolo Cinnac, il Tinder per gli amanti della fotografia che vi aiuta a scoprire le vostre foto migliori (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Galaxy Note 8: trapelato il primo spot coreano, si parla ancora di “grandi cose” (video)

7 hours 33 min ago

Mancano solo 5 giorni alla fatidica “ora N”, quella che scatterà al momento della presentazione ufficiale dell’attesissimo Galaxy Note 8, ma su Weibo è già trapelato quello che sembra il primo spot coreano dell’inedito dispositivio di Samsung.

Nel video, che trovate a fine articolo, è possibile notare anche una delle modalità della nuova dual-cam, capace di ricreare un bell’effetto bokeh probabilmente utilizzando due ottiche differenti, una delle quali dovrebbe essere un teleobiettivo con un certo valore d’ingrandimento.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 8 ha il colore del mare profondo

A farla da padrona ancora una volta è la scritta “Do bigger things“, già vista sugli inviti all’evento del prossimo 23 agosto, e che non lascia nulla all’immaginazione: il nuovo Note sarà un dispositivo grande per fare grandi cose, e noi non vediamo l’ora di scoprirlo.

L'articolo Galaxy Note 8: trapelato il primo spot coreano, si parla ancora di “grandi cose” (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Questa ricerca avvicina batterie flessibili e capienti, perfette per i wearable

7 hours 36 min ago

I supercondensatori come batteria sono una realtà ancora lontana dal mondo pratico ma in futuro potrebbero soppiantare gli accumulatori al litio offrendo tempi di ricarica pressoché istantanei, capacità molto maggiore a parità di spazio occupato, il tutto durando, in termini di cicli di vita, moltissimo.

Un passo verso l’applicabilità di questi materiali sui prodotti consumer lo hanno fatto i ricercatori della University of Cambridge e della Queen Mary University of London. Gli studiosi sono infatti riusciti a realizzare dei supercondensatori flessibili, potenzialmente perfetti per wearable e i futuri smartphone con schermo pieghevole.

LEGGI ANCHE: Il vostro smartphone diventerà un medico?

Non è la prima volta che vengono creati materiali del genere ma finora con costi molto alti, capacità ridotta, difficili da ricaricare e con scarsa durabilità. Quello della ricerca in oggetto aggira queste problematiche poiché il materiale del supercondensatore vero e proprio, quello dove la carica viene immagazzinata, è legato ad un polimero (una plastica) che al suo interno ha già la componente fisica necessaria (ioni) a caricare il sistema.

Stiamo parlando di qualcosa di ancora molto teorico, ma i primi risultati sono promettenti: dopo 3.000 cicli di carica il superconduttore ha mantenuto ben il 97,5% della sua capacità; lo stesso valore sarebbe calato solo dell’1% dopo ben 1.000 cicli di piegamento.

Quello delle batterie è uno dei campi di ricerca tecnologica da cui si hanno più aspettative, ma aggirare i limiti fisici e chimici dei materiali non è così semplice. Studi come questi aggiungono un’altra tessera del puzzl che buona parte degli utenti vorrebbero vedere completato: batterie capienti e rapide da ricaricare.

L'articolo Questa ricerca avvicina batterie flessibili e capienti, perfette per i wearable sembra essere il primo su AndroidWorld.

Ritorna la TIM Ten Go +5: minuti illimitati e 15 GB di traffico dati LTE a 10€

8 hours 3 min ago

L’ultima volta che vi avevamo parlato della TIM Ten Go +5 era all’inizio di giugno, quando l’offerta era stata riproposta da TIM dopo che, durante il mese precedente, si era arricchita di quel gradito +5. Ora sembra che l’operatore abbia iniziato a rilanciarla nuovamente, con gli stessi termini già visti in passato. Andiamo a ripassarli:

  • TIM Ten Go +5: la promozione offre minuti illimitati verso tutti e 15 GB di traffico dati (anche in LTE) a 10€ ogni 4 settimane, a tempo indeterminato. Dovrebbe essere attivabile dagli utenti che provengono da Wind, Tre e gli operatori virtuali. Come in passato, il costo di attivazione dovrebbe essere di 7€, con un ulteriore addebito di 20€ per chi lascia TIM prima di 24 mesi (a patto che ci sia credito residuo sulla SIM).
LEGGI ANCHE: Tutte le offerte TIM

L’offerta è attivabile presso i punti vendita TIM, ma potrebbe essere compatibile con il servizio Passa a TIM con Operatore, come già in passato.

Aggiornamento18-08-2017 ore 14:15

L’offerta viene riproposta da TIM anche ad agosto e per la precisione fra il 18 e il 23 agosto. Gli operatori da cui passare sono gli stessi e l’offerta è sempra disponibile nel punti vendita TIM (costo attivazione di 9€) e con Passa a TIM con Operatore (costo attivazione 3€).

L'articolo Ritorna la TIM Ten Go +5: minuti illimitati e 15 GB di traffico dati LTE a 10€ sembra essere il primo su AndroidWorld.

Mi Band 2, un PC all-in-one da 250€ e tanti smartphone in offerta su GearBest

9 hours 18 min ago

Quando si parla di shopping su store cinesi uno dei primi nomi che viene in mente è GearBest. Proprio il sito in questione oggi vi propone, come del resto quasi tutti i giorni, una lunga lista di coupon ed offerte lampo.

Gli articoli protagonisti di oggi sono tanti, ma tra questi spiccano la ricercata Mi Band 2 a poco meno di 18€, la gamma Mi Notebook Air, un PC all-in-one a 250€ e qualche gadget più curioso, come il bollitore smart di Xiaomi. Quanto indicato e molto altro vi aspetta qui sotto, ricordate però che le spedizioni di GearBest, salvo diversa indicazione, partono dai suoi magazzini cinesi.

LEGGI ANCHE: Come usare i codici sconto su GearBest Migliori offerte e coupon GearBest 18 agosto 2017

Penna a sfera Xiaomi

2.53€

Con il coupon OXMSPIT.

Xiaomi Mi Band 2

17.77€

RECENSIONE

Con il coupon BANDHK.

Xiaomi dafang 1080P

23.35€

Con il coupon GBDAFANG. Cam di sorveglianza.

Xiaomi Wireless Bluetooth 4.0 Speaker

26.23€

Con il coupon XMREDSCP.

Bilancia smart Xiaomi

32.15€

Con il coupon MBSCAIT.

Bollitore smart Xiaomi

33.85€

RECENSIONE

Con il coupon MIKETTLE.

Xiaomi AMAZFIT Bip

53.74€

Con il coupon MiAMAIT. Versione cinese.

Xiaomi Redmi 4X

112.56€

RECENSIONE

Con il coupon MR4XIT. Versione 32 GB.

Xiaomi Redmi Note 4

126.95€

RECENSIONE

Con il coupon NOTGL. Versione 32 GB con banda 20.

Xiaomi Redmi Note 4X

135.42€

RECENSIONE

Con il coupon 4XNTE. Versione internazionale 64 GB.

MAZE Alpha

152.34€

Con il coupon MAZEIT. Solo 50 pezzi, da magazzino HK-2.

Xiaomi Mi5s

192.97€

RECENSIONE

Con il coupon MSBJ. Versione 64 GB.

Xiaomi Mi Max 2

211.59€

Con il coupon MAXGLB. Versione 64 GB.

Xiaomi Mi 5X

211.59€

Con il coupon 5XCHEN. Versione 64 GB.

Teclast X22 Air

253.91€

Con il coupon TeclasX22f. PC all-in-one con Intel Celeron J3160, 4 GB di RAM, HDD da 1 TB, display da 21,5″ full HD.

CHUWI LapBook 12.3

253.91€

Con il coupon CHUWI123. Display 12,3″ 2736 x 1824 pixel, 6 GB di RAM, 64 GB di spazio, Intel Celeron N3450.

Xiaomi Mi6

363.94€

RECENSIONE

Con il coupon MI6CEE. Versione 128 GB.

Xiaomi Mi Notebook Air 12

414.73€

RECENSIONE

Con il coupon MAIR12IT. Versione 2017.

CUBE Thinker

490.9€

Con il coupon Cubethinker. Notebook 13,5″ 3K (3000 x 2000 pixel), Intel Kaby Lake m3-7Y30, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB.

Xiaomi Mi Notebook Air 13

567.08€

RECENSIONE

Con il coupon GBAir13. Versione 2016, 256 GB.

Xiaomi Mi Notebook Air 13

719.43€

RECENSIONE

Con il coupon MAIR13IT. Versione 2017, Core i5, SSD da 256 GB.

Nota: se il prezzo dovesse differire da quello indicato nell’articolo è a causa del fatto che i pezzi in promozione sono esauriti o l’offerta a tempo scaduta.

L'articolo Mi Band 2, un PC all-in-one da 250€ e tanti smartphone in offerta su GearBest sembra essere il primo su AndroidWorld.

Project Treble non supporterà smartphone già usciti sul mercato. O forse sì

10 hours 22 min ago

Se tutto procederà secondo i piani, Project Treble potrebbe rivelarsi la risposta più efficace elaborata da Google per quantomeno combattere il problema della frammentazione, che affligge Android dalla notte dei tempi. La rivisitazione dell’architettura del sistema operativo, con un livello separato dedicato ai driver proprietari, potrebbe permettere ai produttori di aggiornare molto più velocemente i propri modelli, migliorandone anche la sicurezza. Purtroppo però, Pixel a parte, la novità sembrerebbe riguardare soltanto i dispositivi che usciranno già con Android O come sistema operativo. O forse non sarà proprio così?

Durante l’ultimo episodio della trasmissione podcast Android Developers Backstage (in particolare attorno al minuto 40), tre ingegneri Google che lavorano al progetto Treble – Romain Guy, Iliyan Malchev e Chet Haase – hanno infatti ammesso di essere al lavoro, assieme ad alcuni produttori di smartphone, per estendere il supporto anche a modelli top di gamma già in commercio.

LEGGI ANCHE: 500 milioni di dispositivi raggiunti dalle Instant App di Android

Ovviamente gli ingegneri non hanno voluto addentrarsi troppo nei particolari, ma è probabile che il riferimento fosse indirizzato agli ultimi top di gamma usciti in questa prima metà del 2017 – e a quelli di prossima uscita, come Samsung Galaxy Note 8 e LG V30, che usciranno ancora con Android Nougat.

Staremo a vedere se la rivoluzione che Project Treble promette sarà davvero così straordinaria e se qualcuno dei modelli più venduti sul mercato avrà il privilegio di esserne supportato retroattivamente, nonostante non sia uscito con Android O.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Project Treble non supporterà smartphone già usciti sul mercato. O forse sì sembra essere il primo su AndroidWorld.

Quanto è importante per voi il jack audio nello smartphone? (Sondaggio)

10 hours 25 min ago

La presenza o meno di un jack audio dove collegare le proprie cuffie sembra sempre accendere molto i commenti dei nostri articoli e poiché sempre più smartphone sembrano star abbandonando questo standard vogliamo sapere cosa ne pensate. È una “moda” lanciata principalmente da iPhone 7 che ha preferito perdere il connettore in favore dell’impermeabilità, anche se altri produttori (come LeEco) avevano già sperimentato con smartphone senza jack audio.

La soluzione per molti sono le cuffie Bluetooth che però richiedono di essere ricaricate, mentre per altri è sufficiente un connettore che però occupa l’unica connessione utilizzabile anche per la ricarica e la connessione al computer.

Vi lasciamo quindi con il nostro sondaggio. La prossima settimana pubblicheremo i risultati.

Caricamento in corso…

L'articolo Quanto è importante per voi il jack audio nello smartphone? (Sondaggio) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung Galaxy J7 2017, la recensione (foto e video)

10 hours 41 min ago

Dopo aver recensito Galaxy J5 2017 a completare la famiglia arriva anche il più grande (e più caro) Galaxy J7 2017. La famiglia J fino allo scorso anno si fregiava di essere la fascia bassa dell’azienda, ma ora è sicuramente diventato qualcosa di più.

LEGGI ANCHE: Recensioni Samsung

7.0

Confezione

La confezione azzurra di J7 2017 contiene al suo interno un alimentatore 5V/1.55A, un cavo USB-microUSB e un paio di cuffie stereo.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Galaxy J7 2017 condivide lo stesso design di J5 2017, ovvero abbastanza stondato ma con delle vistose linee in plastica sul retro a spezzare il design della scocca interamente in alluminio. Questo disegno fa sì che lo smartphone abbia un aspetto un po’ futuristico, senza però in realtà cambiare molto rispetto agli altri smartphone dell’azienda coreana. In mano si tiene bene anche grazie alla sua forma estremamente morbida, anche se il peso di 181 grammi alla lunga tendono a farsi sentire. Il tasto di accensione è posizionato a destra, mentre sulla sinistra troviamo i due tasti del volume. Tutti si premono con semplicità e offrono un click deciso e piacevole.

8.0

Hardware

Galaxy J7 2017 offre una scheda tecnica interessante per uno smartphone di fascia bassa che in realtà sfocia pienamente (sotto ogni aspetto) nella fascia media. Abbiamo un processore Exynos 7870 octa core da 1,6 GHz con processore grafico Mali T830 MP2. Le prestazioni sono più che buone (per la tipologia) anche grazie ai 3 GB di RAM. I 16 GB di memoria interna (di cui circa 11 disponibili) sono forse uno dei pochi punti deboli di questo J7 2017. È possibile comunque espandere la memoria con una microSD, ma come sappiamo molti dati andranno comunque a risidere solamente nella memoria interna. Buona la connettività: LTE fino a 300 Mbps, Wi-Fi ac a doppia banda, Bluetooth 4.2 e c’è anche il chip NFC.

Presente poi anche la radio FM e frontalmente abbiamo un lettore di impronte digitali abbastanza preciso e rapido. Peccato solo che i due tasti laterali non siano retroilluminati e non possano vibrare. Discreta la potenza dello speaker che è posizionato in alto a destra sullo smartphone. Una posizione inusuale ma abbastanza fortunata visto che difficilmente viene coperta con la mano.

SCHEDA: Samsung Galaxy J7 2017

8.0

Fotocamera

Galaxy J7 2017 è dotato di una fotocamera principale da 13 megapixel con apertura ƒ/1.7, decisamente notevole per uo smartphone di questa categoria. Benché non sia la miglior fotocamera in commercio è sicuramente uno degli smartphone più affidabili per scattare belle foto in molte differenti condizioni di luce. Il suo punto debole è purtroppo la messa a fuoco in alcuni casi lenta. Verificate quindi sempre prima di scattare che il soggetto sia stato messo a fuoco. I colori delle foto comunque sono brillanti e la quantità di luce catturata è decisamente superiore alla media. Discreti anche i video in Full HD che però non godono di nessuna stabilizzazione.

Non male la fotocamera frontale, sempre da 13 megapixel e dall’incredibile apertura di ƒ/1.9. Non è dotata di autofocus ma le foto sono comunque ricche di dettagli. Manca l’HDR automatico così come mancava anche sulla fotocamera principale, ma è presente l’opzione per i selfie panoramici e la fotocamere è dotata di un led flash.

SAMPLE: FotoVideo

4 vai alla fotogallery

8.5

Display

Lo smartphone di Samsung è dotato di un display da 5,5 pollici di diagonale. La sua risoluzione è di 1920 x 1080 pixel (ovvero Full HD) e la tecnologia utilizzata è il SuperAMOLED. Questo permette al display di avere un’alta luminosità e alti angoli di visuale. La fedeltà cromatica è buona ma se volete avere dei colori ancora più vicini alla realtà ci sono varie modalità di utilizzo attivabili dalle impostazioni. Troviamo poi anche la modalità filtro luce blu per non affaticare la vista quando utilizziamo lo smartphone la sera e l’Always-On display che sostituisce il led di notifica in questo smartphone. In pratica orario, stato della batteria e notifiche saranno sempre visualizzati sul display anche quando il telefono sarà bloccato.

8.0

Software

Galaxy J7 2017 ha come software Android 7.0 Nougat personalizzato con l’interfaccia di Samsung, ovvero la Samsung Experience 8.1. Si tratta di una implementazione molto interessante perché, benché sia un po’ pesante, offre all’utente finale un gran numero di funzionalità utili come il multiwindows, le applicazioni in finestra, la modalità ad una mano o la possibilità di personalizzare l’interfaccia con i temi. Non manca poi UPlay per le notizie (disabilitabile) e il Game Tools per non essere disturbati durante le nostre sessioni di gioco. Tra le funzionalità che più abbiamo apprezzato citiamo l’area personale per proteggere contenuti e app che non vogliamo lasciare ad occhi indiscreti e Messenger Doppio che permette di utilizzare le app di messaggistica (e Facebook) con un secondo account separato.

10 vai alla fotogallery

8.0

Autonomia

Galaxy J7 2017 è dotato di una batteria da ben 3600 mAh (che infatti contribuisce molto ad aumentare il peso del telefono) e che offre prestazioni veramente notevoli in termini di autonomia. Riuscire a completare due giorni completi con un utilizzo medio non è affatto impossibile e con un utilizzo intenso arriverete senza grossi problemi ad un giorno e mezzo di autonomia. Peccato per l’alimentatore in dotazione, non particolarmente veloce.

6.5

Prezzo

Samsung Galaxy J7 2017 viene commercializzato dall’azienda a ben 349€. Si tratta di una cifra da fascia media (come poi J7 2017 effettivamente è) e comunque sempre un po’ alta. La svalutazione però sta già colpendo il dispositivo e presto si troverà a cifre interessanti.

Acquisto

Noi abbiamo acquistato J7 2017 su ePRICE al prezzo di 282€, interessanete considerando lo sconto applicato a poche settimane dal suo lancio.

Benchmark $(function () { var noautoptimize = 1; $('#benchmark').highcharts({ chart: { type: 'column' }, title: { text: 'Benchmark (valori normalizzati)' }, xAxis: { categories: [ 'Antutu 6', '3D Mark - Ice Storm Extreme', '3D Mark - Ice Storm Unlimited', '3D Mark - Sling Shot ES 3.1', 'Vellamo HTML5', 'Vellamo Metal' ] }, yAxis: { min: 0, labels: { enabled: false }, title: { text: null } }, tooltip: { enabled: false, headerFormat: '{point.key}', pointFormat: '{series.name}: ' + '{point.yo} ({point.y})', footerFormat: '', shared: true, useHTML: true }, plotOptions: { column: { pointPadding: 0.2, borderWidth: 0 } }, /*series: [{ name: 'HTC Desire Eye', data: [{yn: 50, y: 49.9},{yn: 55, y: 46},{yn: 67, y: 90},{yn: 200, y: 10},{yn: 123, y: 22},] },{ name: 'HTC One', data: [{yn: 345, y: 300},{yn: 33, y: 21},{yn: 33, y: 12},{yn: 66, y: 44},{yn: 12, y: 66},] }]*/ series: [{"name":"Samsung Galaxy J7 (2016)","data":[{"yo":"0","y":0},{"yo":"5254","y":19262.7},{"yo":"8445","y":19422.25},{"yo":"0","y":0},{"yo":"3250","y":19162.5},{"yo":"1074","y":19053.7}]},{"name":"Samsung Galaxy J7 (2017)","data":[{"yo":"47323","y":21366.15},{"yo":"5333","y":19552.337095546},{"yo":"8292","y":19070.372646536},{"yo":"339","y":19016.95},{"yo":"3238","y":19091.746153846},{"yo":"1136","y":20153.634264432}]},{"name":"Samsung Galaxy J5 (2017)","data":[{"yo":"28475","y":12856.351483422},{"yo":"4224","y":15486.418880853},{"yo":"8260","y":18996.777383067},{"yo":"339","y":19016.95},{"yo":"3282","y":19351.176923077},{"yo":"1111","y":19710.112383613}]},{"name":"Huawei P10 Lite","data":[{"yo":"57195","y":25823.319511654},{"yo":"8006","y":29352.336543586},{"yo":"11820","y":27184.25044405},{"yo":"612","y":34331.484955752},{"yo":"3596","y":21202.569230769},{"yo":"1586","y":28137.028119181}]},{"name":"LG Q6","data":[{"yo":"0","y":0},{"yo":"0","y":0},{"yo":"0","y":0},{"yo":"0","y":0},{"yo":"0","y":0},{"yo":"0","y":0}]}] }); }); Foto 9 vai alla fotogallery

L'articolo Samsung Galaxy J7 2017, la recensione (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Sul sito ufficiale Xiaomi appaiono riferimenti ad un misterioso smartphone della serie Mi (foto)

11 hours 14 min ago

Ormai da tempo Xiaomi si è costruita la fama di produttore di smartphone molto prolifico, in grado di lanciare una quantità notevole di dispositivi, a cui spesso risulta difficile stare dietro. Fra la moltitudine di smartphone lanciati, sul sito ufficiale di Xiaomi è da poco apparso un riferimento ad un modello misterioso, mai annunciato né oggetto di rumor precedenti. Appartiene alla serie Mi e si chiama A1 (nome in codice MDG2).

Il riferimento a questo sconosciuto modello è tuttora online e si può trovare nella sezione del sito riservata ai dati sull’emissione di radiofrequenze dei dispositivi Xiaomi sul mercato (qui il link). La pagina a lui dedicata snocciola i dati sulle emissioni SAR, dimostrando agli utenti che il dispositivo in questione rientri nei limiti previsti.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi MIX 2 immaginato da Philippe Starck

Non sono presenti altri riferimenti che ci possano far capire di che tipo di dispositivo si tratti, ciò che è certo è che non abbiamo mai sentito parlare di un Mi A1, né del nome in codice MDG2. Potrebbe quindi trattarsi di un errore, di un’anticipazione non (?) voluta o chissà cos’altro. Di sicuro, nel caso arrivassero ulteriori notizie in grado di chiarire questo mistero, ve le riporteremo tempestivamente.

1 vai alla fotogallery Dati SAR di Xiaomi Mi A1

This mobile phone model MDG2 has been designed to comply with applicable safety requirements for exposure of radio waves.

The radio wave exposure guidelines employ a measurement known as the Specific Absorption Rate (SAR) which refers to the rate at which the body absorbs RF energy. SAR value as the basic restrictions is specified in Council Recommendation 2014/53/EU, which is 2W/kg in countries that set the limit averaged over 10 gram of tissue.

During SAR testing, this device was set to transmit at its highest certified power levels in all tested frequency bands, and placed in positions that simulate RF exposure in usage against the head with no separation, and near the body with the separation not exceeding 25 mm.

To make sure the mobile phone working on a lower RF exposure status, use a hands-free option, such as Bluetooth headphone, supplied headphones, or other similar accessory. Use of other accessories which contain metal parts may not ensure compliance with RF exposure guidelines.

Although this device has been tested to determine SAR in each band of operation, not all bands are available in all areas. Bands are dependent on your service provider’s wireless and roaming networks.

The highest SAR values are as follows:
Model MDG2 2.0 W/kg (over 10 g) SAR Limit
Head: 1.75 W/kg
Body: 0.760 W/kg (Max distance 5 mm)

L'articolo Sul sito ufficiale Xiaomi appaiono riferimenti ad un misterioso smartphone della serie Mi (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Pages