Android World

Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 4 hours 6 min ago

Oukitel K6000 Pro, la recensione (foto e video)

4 hours 49 min ago

Recensione Oukitel K6000 Pro – Oukitel continua sulla strada delle grande batterie e l’ultimo nato della sua famiglia è K6000 Pro presentato prima a dicembre e poi nuovamente ad aprile ed adesso eccolo sul mercato.

8.0

Confezione

La confezione arancione contiene al suo interno una seconda pellicola per il display, oltre quella già applicata, una cover in silicone, un alimentatore 9V/2A, un cavo USB-microUSB e un cavo USB OTG.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

K6000 Pro è un dispositivo decisamente importante per quanto riguarda dimensioni e peso. Parliamo di 9,7 millimetri di spessore e di ben 214 grammi di peso. È tutto nella norma per uno smartphone con una batteria di queste dimensioni, ma ovviamente incide sulla sua ergonomia. K6000 Pro è comunque molto ben costruito e il retro è in metallo, con un design tutto sommato bilanciato ma che non stupisce.

7.5

Hardware

Il più grande aggiornamento rispetto a K6000 è il processore che adesso è un Mediatek MT6753 octa core da 1,3 GHz e una GPU Mali T720. Ottimo l’aggiornamento anche per le memorie: adesso 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Questo aggiornamento garantisce prestazioni decisamente migliori, anche se comunque leggermente al di sotto di altri smartphone con hardware (sulla carta) simile. La connettività LTE garantisce velocità fino a 150 Mbps, abbiamo poi il Wi-Fi b/g/n (singola banda), il Bluetooth 4.0, mentre manca invece l’NFC.

Non è presente purtroppo neanche il led di notifica. Presenti invece la radio FM e un discreto lettore di impronte digitali posizionato sul retro. Non garantisce una precisione assoluta, ma è comunque abbastanza preciso e permette lo sblocco direttamente con il tocco senza dover prima accendere il display. Lo speaker è posizionato sul retro e offre un volume e una qualità leggermente inferiore alle aspettative.

7.0

Fotocamera

La fotocamera principale è una 13 megapixel che supporta scatti interpolati fino a 16 megapixel. Non è la fotocamera il punto forte di questo smartphone, ma siamo rimasti comunque abbastanza soddisfatti e nelle situazioni con una buona luce riuscirete a fare scatti soddisfacenti per un utilizzo più generico. Sulla parte posteriore sono presenti due led flash della stessa tonalità. Possiamo anche registrare video fino alla risoluzione del Full HD. Il software è quello di Mediatek, non particolarmente veloce nello scattare e non sempre perfetto nel bilanciamento delle luci. La fotocamera frontale è da 5 megapixel.

SAMPLE: FotoVideo

7.5

Display

Lo schermo scelto per questo K6000 Pro è un 5,5 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) e tecnologia JDI, andando quindi ad aumentare notevolmente il numero di pixel rispetto allo schermo HD del K6000, sempre di Oukitel. I colori sono bilanciati in modo soddisfacente e la luminosità è buona. Gli angoli di visione sono sufficienti per la categoria. Il punto debole del display è sicuramente nella poca resistenza all’unto dello schermo che vi costringerà a pulirlo più spesso del desiderato.

7.0

Software

Android è alla versione 6.0 Marshmallow e la personalizzazione che troviamo è quella di Oukitel dal punto di vista estetico e Mediatek per quello tecnico. Oukitel ha personalizzato il sistema con un drawer leggermente ridisegnato e con un tema personalizzato. È presente un gestore temi, purtroppo quasi inutile, riducendo la lista delle possibilità a due. Abbiamo poi altre (poche) funzionalità offerte da Mediatek, di cui poche realmente utili (citiamo l’accensione e lo spegnimento programmato). Fastidioso un bug che fa scomparire il contenuto del display alla ricezione di una notifica.

Le app presenti per la multimedialità sono quelle di Android stock, così come anche il browser è quello stock. Le performance sono più che sufficienti, ma non strabilianti.

8 vai alla fotogallery

9.0

Autonomia

La batteria da 6000 mAh vi permette di ottenere risultati ottimi. Con un utilizzo medio riuscirete senza grossi problemi a realizzare 3 giorni di autonomia, che scenderanno a 2 (o poco meno) con un utilizzo particolarmente intenso, rendendolo interessanti per varie tipologie di utenza. La ricarica con l’alimentatore in dotazione è poi abbastanza veloce (circa un paio d’ore) grazie all’alimentatore 9V/2A.

8.5

Prezzo

Oukitel K6000 Pro viene venduto (al momento in cui scriviamo è ancora in preordine) a 138€ su Tinydeal, un prezzo veramente interessante per alcune peculiarità di questo dispositivo.

Foto 8 vai alla fotogallery

L'articolo Oukitel K6000 Pro, la recensione (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Aggiunto il supporto a Chromecast (Google Cast) per i video di Facebook!

5 hours 5 min ago

Come ci segnala un nostro gentile lettore, in questi ultimi giorni è arrivato il supporto a Chromecast, o meglio, a Google Cast, all’interno dell’applicazione Android di Facebook.

Guardando un qualsivoglia video di Facebook, se avete sulla rete di casa un dispositivo con tecnologia Google Cast, che sia esso appunto un Chromecast o un Android TV, potrete visualizzare l’apposito pulsante per trasmettere al televisore il video che state visualizzando su Facebook.

Dalla nostra prova con NVIDIA Shield con Android TV pare che la funzionalità abbia ancora qualche problemino, ma non è detto che si comporti allo stesso modo su tutti i dispositivi. Avevate già notato la funzionalità? Vi tornerà utile?

Grazie a Stefano
per la segnalazione

2 vai alla fotogallery

L'articolo Aggiunto il supporto a Chromecast (Google Cast) per i video di Facebook! sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Xposed si aggiorna alla versione 85 con fix e cambiamenti per gli sviluppatori

5 hours 6 min ago

Il celebre framework Xposed, che resta ancora uno dei modi più semplici per arricchire il proprio device di nuove funzionalità, a patto di avere i permessi di root, giunge alla versione 85, rilasciata da un paio di giorni per architettura ARM ed x86.

Tra le novità abbiamo la risoluzione di un bug che causava freeze all’avvio, soprattutto in presenza di moduli che avessero accesso a molti file, è stata aggiunta la possibilità di avere un logcat completo, ma i crash non correlati a Xposed/ART non sono più scritti nei normali log di Xposed. Su dispositivi crittografati con password di avvio, il prompt per la password stessa viene ora mostrato più rapidamente.

Ci sono anche novità specifiche per Android 6.0 Marshmallow, come l’inclusione di alcuni commit relativi ad ART, già inclusi in CyanogenMod e altre ROM, e la pulizia della cache Dalvik forzata nell’aggiornare da versioni precedenti alla 85.

Gli sviluppatori dovranno fare attenzione a disabilitare “Instant Run” in Android Studio, o i moduli non saranno caricati, ed inoltre fate attenzione a non includere le classi delle API di Xposed nei propri moduli, ma solo a linkarle: per adesso comparirà solo un warning, ma dalla prossima versione ci sarà invece un errore se non lo farete, ed il modulo non potrà funzionare.

Potete scaricare la versione 85 di Xposed dal repository ufficiale.

L'articolo Xposed si aggiorna alla versione 85 con fix e cambiamenti per gli sviluppatori sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Word, Excel e Power Point si aggiornano con “Aiutami”, la ricerca intelligente

5 hours 22 min ago

Microsoft ha aggiornato il suo trittico di app Office per Android, con la funzione “Aiutami”, che sostanzialmente è un motore di ricerca interno, che però ha qualche capacità predittiva.

Per attivare questa nuova funzione dovrete solo premere sull’icona a forma di lampadina che comparirà in alto a destra, e poi dovrete solo iniziare a digitare ciò che volete cercare. Già mentre lo farete, vi verranno proposti dei suggerimenti, un po’ come già avviene nella ricerca su Google che cerca di indovinare quello che vi serve prima ancora che abbiate finito di scriverlo.,

Oltre a questa ricerca più potente, Word ha ora la possibilità di unire o dividere le celle nelle tabelle, mentre Excel migliora l’auto-completamento, e la possibilità di espandere o comprimere righe e colonne raggruppate. Tutto come sempre raggiungibile tramite il badge sottostante.

L'articolo Word, Excel e Power Point si aggiornano con “Aiutami”, la ricerca intelligente sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Galaxy S7 ha già ricevuto gli aggiornamenti di sicurezza di giugno, almeno in Spagna

6 hours 1 min ago

Gli aggiornamenti di sicurezza che vengono solitamente rilasciati ad ogni nuovo inizio mese sui Nexus, ogni tanto arrivano prima su alcuni modelli di altri produttori, dato che comunque Google invia le relative patch ai propri partner con qualche settimana di anticipo. È questo il caso di Galaxy S7, che in Spagna di è già aggiornato con le patch di giugno.

Non fateci troppo la bocca, perché il prossimo mese le cose potrebbero andare diversamente, ma in ogni caso vale la pena che controlliate nelle impostazioni, alla voce Info sul dispositivo, e cerchiate di scaricare gli aggiornamenti manualmente, casomai ce ne fosse uno ad attenervi (i Samsung non sono particolarmente proni a cercarli da soli – NdR). Se non doveste trovare nulla, l’attesa dovrebbe comunque essere breve.

La build di cui parliamo è la G930FXXU1APEK, giusto perché possiate verificare che sia quella giusta. Nessuna conferma al momento per Galaxy S7 edge, ma supponiamo che anche il suo update sia dietro l’angolo, vista la stretta parentela tra i due modelli.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Galaxy S7 ha già ricevuto gli aggiornamenti di sicurezza di giugno, almeno in Spagna sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

I link ai gruppi WhatsApp arrivano su Windows Phone (ma funzionano già anche su Android e iOS)

6 hours 36 min ago

All’inizio del mese avevamo anticipato che su WhatsApp stanno per arrivare i link per unirsi ai gruppi: proprio come su Telegram, sarà possibile invitare nuovi contatti a partecipare ad una chat di gruppo semplicemente condividendo un apposito link.

La funzionalità sembra essere già attiva su WhatsApp beta per Windows Phone, come testimonia lo screenshot qui sotto: dal sistema operativo di Microsoft è quindi già possibile ottenere il link che permette di accedere al gruppo.

LEGGI ANCHE: Citazione nei messaggi di WhatsApp in arrivo

Tuttavia, la funzione è già attiva (almeno in parte) anche su Android e iOS: anche se non è ancora possibile condividere il link, cliccandone uno inviato da Windows Phone avrete la possibilità di unirvi al gruppo in questione.

È evidente che si tratta solo di una questione di tempo e che, nelle prossime settimane, sarà possibile per tutti invitare altri contatti ad un gruppo WhatsApp tramite link.

L'articolo I link ai gruppi WhatsApp arrivano su Windows Phone (ma funzionano già anche su Android e iOS) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

ARM presenta Cortex-A73 e Mali-G71, CPU e GPU per i prossimi top di gamma

7 hours 4 min ago

Durante il Computex Taipei 2016, ARM ha annunciato le nuove CPU e GPU che vedremo implementate dai dispositivi di fascia alta del prossimo anno, Cortex-A73 e Mali-G71.

Partiamo dalla CPU, che è ovviamente il diretto successore del Cortex-A72 e appartiene sempre alla famiglia Sophia. Il nuovo Cortex-A73 è una CPU a 64-bit, che riduce le dimensioni rispetto al modello precedente ma riesce comunque a migliorarne velocità ed efficienza energetica. Questa nuova architettura, infatti, supporta frequenze fino a 2,8 GHz e vanta performance fino al 30% migliori rispetto al passato; anche per quel che riguarda l’utilizzo d’energia, il nuovo Cortex-A73 presenta consumi ridotti del 30% in confronto ai modelli precedenti. Nel complesso, le performance massime di questa nuova CPU sono 1,3 volte superiori rispetto al passato, nonostante gli spazi ridotti di solo 0,65 mm² per core.

Introducendo la nuova GPU, ARM ha annunciato che la linea Mali è la più utilizzata al mondo, con oltre 750 milioni di unità spedite nel 2015.

LEGGI ANCHE: Anche Samsung punta ai 4K per la realtà virtuale

La nuova Mali-G71 è la prima ad utilizzare la nuova architettura di ARM, chiamata Bifrost, che offre performance grafiche del 50% superiori rispetto al modello precedente, il 20% in più in termini di efficienza energetica e il 40% in più di performance per mm quadrato. Grazie ad un massimo di 32 shader core, la Mali-G71 può essere equiparata ad alcune GPU desktop (come la Nvidia GTC 940M) ed è particolarmente ottimizzata per la realtà virtuale. Questa nuova GPU, infatti, supporta la risoluzione 4K, frequenza di aggiornamento del display a 120 Hz e solo 4 ms di latenza per la pipeline grafica.

Le nuove ARM Cortex-A73 e Mali-G71 saranno in produzione a partire dalla fine dell’anno e verranno implementate sui top di gamma del 2017; inoltre, nei prossimi mesi scopriremo se altri produttori (tra cui soprattutto Qualcomm e Samsung, che le hanno adottate in passato) produrranno CPU e GPU basate sulle architetture presentate oggi da ARM.

L'articolo ARM presenta Cortex-A73 e Mali-G71, CPU e GPU per i prossimi top di gamma sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

I 3 nuovi ZenFone 3 elevano l’asticella di RAM e storage a livello notebook, e non solo quello (foto e video)

7 hours 13 min ago

ASUS ZenFone 3, ZenFone 3 Deluxe e ZenFone 3 Ultra sono appena stati annunciati da ASUS durante la sua conferenza stampa al Computex di Taipei (qui il nostro liveblog). Tre smartphone di taglie e specifiche diverse, che vanno a costituire una line-up variegata ed in grado di accontentare un pubblico molto eterogeneo.

A dispetto di questo, i tre nuovi ZenFone 3 hanno anche degli aspetti comuni, come la presenza di una porta USB Type-C, un design in parte simile e dominato dal metallo e dal Gorilla Glass 3, anche sul retro; una fotocamera posteriore con  stabilizzazione ottica a 4 assi (per le foto) e la stabilizzazione elettronica (per i video), un lettore di impronte digitali (frontale su Ultra), ed uno slot dual SIM ibrido, ovvero che può essere usato anche per ospitare una microSD. Infine, tutte e tre gli smartphone sono certificati HRA (Hi-Res Audio), ovvero 4 volte la qualità CD, secondo ASUS, ed hanno doppi speaker a 5 magneti, con amplificatore “smart” di NXP. Ma vediamo le specifiche dettagliate di ciascuno dei nuovi ZenFone.

Asus Zenfone 3 (ZE552KL): caratteristiche tecniche
  • Schermo: 5,5” full HD (1.080 x 1.920 pixel) Super IPS+ LCD
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 625
  • RAM: 3 / 4 GB
  • Memoria interna: 32 / 64 GB eMMC espandibile
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel Sony IMX298 f/2.0, con laser autofocus, PDAF, sensore di spettro di colore, e dual-tone LED flash
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel, f/2.0, con angolo di ripresa di 85°
  • Connettività: LTE Cat.6, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.2
  • Batteria: 3.000 mAh
  • Colori: nero, blu, bianco, oro
  • OS: Android 6.0 Marshmallow

ZenFone 3 è il modello base, che comunque cerca di non farsi mancare nulla, soprattutto in termini fotografici, ma è chiaramente con gli altri due modelli che l’asticella viene appunto ulteriormente elevata.

ASUS Zenfone 3 Deluxe (ZS570KL): caratteristiche tecniche
  • Schermo: 5,7” (1.080 x 1.920 pixel) Super AMOLED
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 820
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 64 / 256 GB UFS 2.0
  • Fotocamera posteriore: 23 megapixel Sony IMX318
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel con angolo di ripresa di 85°
  • Connettività: LTE Cat.13, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.2
  • Batteria: 3.000 mAh con Qualcomm Quick Charge 3.0
  • Colori: oro, argento, grigio
  • OS: Android 6.0 Marshmallow

ZenFone 3 Deluxe, chiaramente il modello di punta, è l’unico ad esere dotato di USB 3.0 (sempre Type-C), laddove gli altri sono 2.0, ed è anche dotato di un display Always-On, grazie all’impiego di un pannello AMOLED, che quindi non dovrebbe incidere troppo sull’autonomia.

ASUS ZenFone 3 Ultra (ZU680KL): caratteristiche tecniche
  • Schermo: 6,8 inch, 1920 x 1080 pixel IPS LCD display
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 652
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64 / 128 GB eMMC
  • Fotocamera posteriore: 23 megapixel Sony IMX318
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel con angolo di ripresa di 85°
  • Connettività: LTE Cat.6, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.2
  • Batteria: 4.600 mAh Quick Charge 3.0
  • Colori: grigio, argento e rosa
  • OS: Android 6.0 Marshmallow

Zenfone 3 Ultra dovrebbe inoltre essere il primo smartphone al mondo con uscita DTS surround a 7.1 canali, ed è inoltre dotato delle migliorie video garantite da ASUS Tru2Life+, un software che ottimizza i video per contrasto, nitidezza e uniformità. Supporta inoltre il collegamento a DisplayPort per utilizzarlo su monitor esterni.

ASUS ZenFone 3, ZenFone 3 Deluxe e ZenFone 3 Ultra: uscita e prezzo

ASUS ZenFone 3 ha un prezzo che parte da 249$ per la versione con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. ASUS ZenFone 3 Deluxe parte invece da 499$ per la versione con 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna (quella da 256 GB sarà disponibile in seguito, e solo in alcuni mercati). ASUS ZenFone 3 Ultra infine, ha un prezzo di partenza di 479$ per 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Prezzi e disponibilità precisi per l’Italia restano ancora da confermare, e ve li faremo sapere non appena possibile. Intanto potete dare un’occhiata all’ampia galleria qui sotto ed ai rispettivi video, che illustrano separatamente i tre ZenFone 3.

ASUS ZenFone 3: immagini 23 vai alla fotogallery ASUS ZenFone 3 Deluxe: immagini 23 vai alla fotogallery ASUS ZenFone 3 Ultra: immagini 28 vai alla fotogallery

L'articolo I 3 nuovi ZenFone 3 elevano l’asticella di RAM e storage a livello notebook, e non solo quello (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Le migliori offerte di tecnologia su Amazon Italia di oggi, lunedì 30 maggio

8 hours 48 min ago

Eccoci giunti anche quest’oggi alla raccolta delle offerte del giorno di Amazon Italia, con particolare riguardo a quelle relative all’elettronica di consumo. Vi ricordiamo che tutti i prezzi in promozione indicati nella tabella qui sotto, sono validi solo dalle 7:30 alle 23:45 di oggi, lunedì 30 maggio.

Oggi apriamo con ZUK Z1 (qui la nostra recensione) con 70€ di sconto, ma se voleste uno smartphone Android economico ci sono anche i Cubot X17 ed S550. Ci sono anche altri prodotti Android, in particolare box TV e tablet, ma anche se il prezzo può essere interessante, non siamo troppo convinti dei dispositivi in sé. Non mancano comunque i soliti accessori per vari gusti, che potrebbero tornarvi utili.

PRODOTTO ACQUISTO PREZZO Aperlite Flash Speedlite Professionale per Canon LINK  € 82,89 Camera 4K Ultra HD TecTecTec XPRO2 LINK  € 67,90 VicTsing Mini BAK4 Prisma 8 × 30 Binocolo con Cinghia del Collo LINK  € 29,59 ZUK Z1 Smartphone 4G 5.5” Cyanogen OS 12.1 Qualcomm Snapdragon 801 2.5GHz LINK  € 236,24 iRULU WalknBook W3 Notebook/Ta LINK  € 151,19 5.0″ CUBOT X17 FHD 1080P 4G LTE Smartphone Android 5.1 MT6735 Quad core LINK  € 143,99 5.5″ CUBOT S550 Smartphone 4G LTE, Android 5.1 LINK  € 116,79 Time2® Tablet da 10 pollici LINK  € 89,95 GBB Mini TV Box MXIII-G Quad Core RAM 2G ROM 16G LINK  € 69,71 i68 Smart TV BOX Android 5.1 Octa-core 1GB+8GB H.265 Decodifica WIFI Bluetooth HDMI 1080P LINK  € 58,39 HOMASY Mini Deumidificatore Portabile Selenzioso 22w LINK  € 50,99 5.5” TIMMY M12 Smartphone 3G Android 5.1 MTK6580 1.3GHz Quad Core LINK  € 50,39 iRULU eXpro 1 Tablet (X1) 7″ Google Android 4.4 KitKat Quad Core 16GB – Blu LINK  € 40,31 Archeer 3D VR Occhiali Realtà Virtuale Bluetooth remoto Headset Glasse LINK  € 31,19 AUKEY Ripetitore di Segnale Universale da 433Mbps LINK  € 24,99 AUKEY Trasmettitore e Ricevitore Bluethooth LINK  € 22,99 VTIN Auricolare Wireless Sporto Bluetooth 4,1 Microfono per Smartphone LINK  € 22,94 Mpow Buckler Altoparlante Bluetooth Wireless Portatile -Nero LINK  € 20,59 AUKEY Quick Charge 3.0 Caricabatteria da Muro LINK  € 16,99 Excelvan Radiosveglia LED Sveglia Digitale Radio con Batteria di Sostegno LINK  € 15,99 Andoer® VR 3D Occhiali in vetro portatili LINK  € 10,19 VicTsing Supporto Magnetico per Auto Air Vent per Cellulari GPS LINK  € 9,99 AVANTEK Supporto per Auto Magnetico per Ventola Aria LINK  € 8,99 [Certificato Apple MFI] Cavo di Nylon intrecciato Syncwire da Lightning a USB – 1m Grigio LINK  € 6,79

L'articolo Le migliori offerte di tecnologia su Amazon Italia di oggi, lunedì 30 maggio sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Seguite ASUS Zenvolution con il nostro liveblog: domani dalle 8!

Sun, 05/29/2016 - 21:49

Live blog ASUS Zenvolution – Durante il Computex 2016 ASUS presenterà al mondo la sua nuova linea di dispositivi per il 2016. Fra questi citiamo un nuovo Zenbook Flip e dei nuovi Chromebook, ma l’attesa è altissima sopratutto per la linea di smartphone Zenfone 3, che andrà a sostituire la fortunatissima linea Zenfone 2 / 2 Laser dei precedenti anni.

Per seguire in diretta l’evento senza perdervi neanche un aggiornamento potete collegarvi con noi su questo articolo alle ore 8 di domani 30 maggio 2016. Seguiremo in diretta l’evento e vi lasceremo tutti i dettagli a seguire.

Se anche voi volete guardare la diretta video, trovate il link a questo indirizzo sul sito ASUS.

L'articolo Seguite ASUS Zenvolution con il nostro liveblog: domani dalle 8! sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Nel futuro indosseremo tablet come Cuff al nostro polso (foto)

Sun, 05/29/2016 - 15:07

Può un tablet essere portato al polso conservando la sua solita utilità? A questa domanda cerca di rispondere Rufus Cuff, un dispositivo che ha raggiunto 800.000 dollari in pre-ordini grazie ad una campagna di crowdfunding e che, stando alle parole del CEO della compagnia Gabe Grifoni, ha ricevuto attenzioni da una notevole quantità di altri business, tra i quali UPS.

I presupposti per una ascesa nella realizzazione e nella vendita di prodotti simili ci sono tutti: ad esempio, accoppiando il sistema ad un’applicazione con accesso a database aziendali, lavoratori che necessitano di entrambe le mani libere per svolgere un lavoro potrebbero quando necessario usufruire di informazioni specifiche (dati di inventario, informazioni su prenotazioni dei clienti) senza dover occupare le mani stesse con un tablet. Il prezzo poi, pari per ora a 300 dollari per dispositivo, permette a Cuff di poter raggiungere anche compagnie a basso budget, che dunque con un piccolo investimento potrebbero ottenere notevoli benefici soprattutto lato produttività ed efficienza.

LEGGI ANCHELo smartwatch HTC è stato rimandato… di nuovo

Certo, al momento le specifiche tecniche non sono granché (display da 3,2 pollici 400 x 240, fotocamera frontale da 640 x 480), ma l’idea di fondo del team che ha realizzato il prodotto non è sbagliata: in pochi anni ci stancheremo di tirar fuori dalla tasca smartphone e compagnia bella, e computer da polso come Cuff potrebbero davvero rispondere a questa esigenza. Sempre che nel frattempo diventino anche più belli esteticamente, sia chiaro.

9 vai alla fotogallery

L'articolo Nel futuro indosseremo tablet come Cuff al nostro polso (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Google Foto compie un anno, e festeggia con il traguardo di 200 milioni di utenti mensili

Sun, 05/29/2016 - 15:05

È passato soltanto un anno dal Google I/O 2015, quando Google presentava al mondo Google Foto, capace di offrire backup online illimitati, ricerca intelligente e moltissime altre possibilità con le quali rendere davvero smart le foto scattate con lo smartphone. A un anno di distanza, il motore di ricerca ha deciso di celebrare con un post sul blog ufficiale il successo del servizio, rendendo pubblici i numeri da record toccati nel giro di soli 12 mesi.

Ecco quindi le cifre più significative:

  • 200 milioni di utenti che ogni mese utilizzano Google Foto
  • 1,6 miliardi di animazioni, collage e filmati generati dal momento del lancio
  • 13,7 petabyte di memoria liberati dagli smartphone degli utenti
  • 24 miliardi di selfie archiviati
  • 2000 miliardi di etichette applicate alle foto
  • 424 anni: il tempo che sarebbe necessario per scorrere tutte le foto archiviate

LEGGI ANCHE: Su Google Foto web arriva la modifica in batch di data ed ora

Il team di sviluppo ha colto poi l’occasione per riepilogare alcune delle funzionalità più interessanti introdotte in Google Foto durante il suo primo anno, come le scorciatoie da tastiera e la ricerca per emoji.

E voi, utilizzate Google Foto? Quali funzioni ritenete più interessanti, e quali sono ormai diventate indispensabili, dopo solo un anno di vita del servizio? Fatecelo sapere nei commenti!

L'articolo Google Foto compie un anno, e festeggia con il traguardo di 200 milioni di utenti mensili sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Mi smart LED, la nuova lampada di Xiaomi (foto)

Sun, 05/29/2016 - 15:02

Xiaomi non è solo un ormai ben noto produttore di materiale telefonico/tecnologico, ma ogni tanto si “butta” anche sul design. Vi avevamo già qualche tempo fa recensito la lampadina intelligente e smart presentata dall’azienda cinese, ed ora si aggiunge alla collezione anche la lampada LED.

Si chiama Mi Smart LED, ed è una lampada da tavolo caratterizzata dal design assai minimalista, pieghevole su sé stessa e dotata di svariate funzioni per il controllo dell’illuminazione. La lampada di Xiaomi può adattarsi tranquillamente alle esigenze dell’utente, grazie a modalità come focus, bambino, lettura e computer.

LEGGI ANCHE: Gli occhiali HoloLens diventano ancora più smart e permettono di controllare due lampade

Tutto questo può essere controllato tramite smartphone grazie alla app Mi Smart Home (disponibile sua su Play Store che su ITunes) . Il prezzo di Mi Smart LED è 169 Yuan, circa 20 euro al cambio attuale. Sicuramente un oggetto che farà la contentezza di tutti coloro che cercano una lampada dal design minimale, a basso costo, e con alcune interessanti funzioni.

2 vai alla fotogallery

L'articolo Mi smart LED, la nuova lampada di Xiaomi (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Anche Google Maps ha in serbo novità interessanti per il futuro

Sun, 05/29/2016 - 13:44

Google Maps per Android è sicuramente uno dei tasselli più importanti del mosaico di applicazioni realizzate da Google. L’applicazione è stata di recente aggiornata alla versione 9.26.1, ed il teardown della stessa ha rivelato nuove funzionalità in dirittura d’arrivo.

Il tutto è rivelato da stringhe di testo presenti nel file .apk dell’ultima versione di Google Maps:

  • condivisione ora d’arrivo presso una data località e condizioni del traffico in tempo reale, tramite pulsante dedicato e messaggi pre-impostati
  • possibilità di creare un widget nella homescreen dedicato a viaggi comunemente effettuati, funzionalità già presente ma che verrà consigliata dall’applicazione quando saranno effettuate più ricerche relative ad una medesima destinazione
  • cronologia delle posizioni relativa a più giorni condensata in una sola mappa, come già accade per la versione web (attualmente nell’applicazione è possibile visualizzare il tutto esclusivamente giorno per giorno)
  • identificazione luoghi raggiungibili in carrozzina
  • messaggio toast dedicato quando una destinazione è irraggiungibile a piedi od utilizzando biciclette, bus, taxi
  • visualizzazione consiglio sul rendere offline le indicazioni utili a raggiungere una destinazione, quando l’applicazione capirà che durante il tragitto potrebbe non esserci copertura dati
  • possibilità di attivare notifiche relative a luoghi nuovi e popolari
  • conteggio chilometri percorsi e possibilità di condivisione del totale, con annesse congratulazioni da parte dell’applicazione.

LEGGI ANCHEGoogle Foto v1.21 anticipa un interessante futuro, soprattutto per i Nexus

Di seguito trovate le varie stringhe relative alle future funzionalità di Google Maps qui esposte e recuperate dal file .apk. Cosa ne pensate delle future funzioni scoperte?

Ora arrivo e condizioni traffico

<string name=“SHARE_ETA_BUTTON”>Share ETA</string>
<string name=“SHARE_ETA_MESSAGE_HEAVY_TRAFFIC_FORMAT”>On my way to %1$s. Heavy traffic. Should be there at %2$s.</string>
<string name=“SHARE_ETA_MESSAGE_LIGHT_TRAFFIC_FORMAT”>On my way to %1$s. Light traffic. Should be there at %2$s.</string>
<string name=“SHARE_ETA_MESSAGE_NORMAL_TRAFFIC_FORMAT”>On my way to %1$s. Usual traffic. Should be there at %2$s.</string>
<string name=“SHARE_ETA_MESSAGE_NO_TRAFFIC_FORMAT”>On my way to %1$s. Should be there at %2$s.</string>
<string name=“SHARE_ETA_PROMO_DISMISS_TEXT”>Understood</string>
<string name=“SHARE_ETA_PROMO_TEXT”>“Tap to tell people you’ve left &amp; send updates about your progress”</string>
<string name=“SHARE_ETA_PROMO_TITLE”>Share your journey</string>
<string name=“SHARE_SUBTITLE”>Shared</string>

Widget destinazione comune

<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_DISMISS_TOAST”>Add it later from the overflow menu.</string>
<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_MENU_ITEM”>Add route to Home screen</string>
<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_NUDGEBAR_DESCRIPTION”>Tap here to add a Home screen shortcut to this route</string>
<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_NUDGEBAR_TITLE”>Go here often? Add this route</string>
<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_POPUP_ACCEPT”>Add shortcut</string>
<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_POPUP_DISMISS”>No, thank you</string>
<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_POPUP_TITLE”>Next time, get directions to this place faster by adding a shortcut to the device’s Home screen</string>
<string name=“CREATE_DIRECTIONS_SHORTCUT_TOAST”>A shortcut to this route was added to the device’s Home screen</string>

Cronologia posizioni

<string name=“MULTI_ILLUSTRATION_LOCATION_HISTORY_PROMO_TEXT”>Creates a private map of where you go with your signed-in devices. %s</string>
<string name=“MULTI_ILLUSTRATION_PROMO_TITLE”>Get more magic out of Google Maps</string>

Carrozzine

<string name="ACCESSIBILITY_WHEELCHAIR_ACCESSIBLE">Wheelchair accessible</string>

Luogo non raggiungibile

<string name=“DESTINATION_REFINEMENT_NON_NAVIGABLE_BICYCLE_TOAST_TEXT”>“Can’t get there by cycling, using original destination.”</string>
<string name=“DESTINATION_REFINEMENT_NON_NAVIGABLE_TAXI_TOAST_TEXT”>“Can’t get there by taxi, using original destination.”</string>
<string name=“DESTINATION_REFINEMENT_NON_NAVIGABLE_TRANSIT_TOAST_TEXT”>“Can’t get there by public transport, using original destination.”</string>
<string name=“DESTINATION_REFINEMENT_NON_NAVIGABLE_WALK_TOAST_TEXT”>“Can’t get there by walking, using original destination.”</string>

Notifiche luogo nuovo/popolare

<string name=“ROVER_NOTIFICATIONS_OPT_IN_ACTIONABLE_TOAST”>New &amp; popular places notifications turned on.</string>
<string name=“ROVER_NOTIFICATIONS_OPT_IN_TOAST”>New &amp; popular places notifications turned on. To turn off, visit your notifications settings.</string>
<string name=“ROVER_NOTIFICATION_SETTINGS_SUMMARY”>Get updates about new and popular places near you</string>
<string name=“ROVER_NOTIFICATION_SETTINGS_TITLE”>New and popular places</string>

Chilometri percorsi

<string name=“SWIPE_MILESTONE_SHARE_TITLE”>Share milestone to…</string>
<string name=“SWIPE_ODOMETER_CONGRATULATIONS”>Congratulations</string>

L'articolo Anche Google Maps ha in serbo novità interessanti per il futuro sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Date un’occhiata agli 8 pollici di ASUS ZenPad Z8

Sun, 05/29/2016 - 13:08

Grazie al sempre utile leaker @evleaks possiamo da poco ammirare uno dei prodotti a marchio ASUS che potrebbe arrivare sul mercato nel prossimo futuro: il tablet ASUS ZenPad Z8, di cui il leaker ha riportato forme e caratteristiche tecniche, non da top di gamma ma comunque interessanti considerata la tipologia di dispositivo.

Cosa troviamo a bordo di ASUS ZenPad Z8? Le informazioni riportate da Evan Blass non sono troppe, tuttavia comprendono quelle che generalmente sono le caratteristiche tecniche più interessanti:

  • SoC: Qualcomm Snapdragon 650
  • display: 8 pollici (1.536 x 2.048)
  • memoria RAM: 2 GB
  • memoria interna: 16 GB, espandibili
  • fotocamere: posteriore da 8 megapixel, anteriore da 1,8 megapixel.

LEGGI ANCHEASUS Clique R100, fai diventare smart ogni stereo. La nostra prova

Il prodotto, come si evince dalla immagine, è a marchio Verizon ma non è detto che sia in esclusiva per tale operatore. Ovviamente vi terremo aggiornati se nuove informazioni, in particolare disponibilità e prezzo, faranno capolino nella rete.

Asus Zenpad Z8 for VZW: Snapdragon 650, 8", 1536 x 2048, 2GB/16GB, 8MP/1.8MP, microSD pic.twitter.com/7SOcCQWG7O

— Evan Blass (@evleaks) May 28, 2016

L'articolo Date un’occhiata agli 8 pollici di ASUS ZenPad Z8 sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Lo smartwatch HTC è stato rimandato… di nuovo

Sun, 05/29/2016 - 12:37

Prima aprile, poi giugno, ma quando arriverà davvero il dispositivo wearable di HTC? Se da un lato l’azienda non si esprime ufficialmente al riguardo, dall’altro possiamo nutrirci delle informazioni rilasciate dai soliti leaker, primo fra tutti @evleaks.

Il noto leaker Evan Blass ha infatti riportato su Twitter che la presentazione dell’atteso wearable a marchio HTC è stata ulteriormente rimandata, senza tuttavia fornire alcun motivo causante tale scelta. Sarà stata colpa di Android Wear 2.0? Noi ci speriamo, anche perchè avrebbe senso per l’azienda avviare la commercializzazione con a bordo un sistema operativo il più recente possibile.

LEGGI ANCHEAndroid Wear 2.0 avrà anche una mini tastiera (e tante altre cose davvero interessanti!)

Come nostro solito comunque, invitiamo a prendere le indiscrezioni con un pizzico di cautela, con l’ovvia speranza che HTC possa fornire qualche sicurezza in tal senso, “prima che la gente si renda conto di non aver bisogno di questi prodotti”.

What a clusterf***: HTC wearable bumped again, to the fall. Hurry up, HTC, before people realize that they don't really need these products.

— Evan Blass (@evleaks) May 27, 2016

L'articolo Lo smartwatch HTC è stato rimandato… di nuovo sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

ASUS Clique R100, fai diventare ogni smart stereo. La nostra prova (foto)

Sun, 05/29/2016 - 11:00

Ci sono molti speaker bluetooth in commercio, ma molti non sono pensati per chi la musica vuole ascoltarla ad un livello superiore. Da oggi, per chiunque voglia usufruire del proprio impianto di qualità e allo stesso tempo della comodità della musica smart e senza fili esistono delle nuove soluzioni. Fra queste sicuramente citiamo Chromecast Audio e il nuovo ASUS Clique R100.

Quest’ultimo ci ha incuriosito per il pieno supporto a AllPlay di Qualcomm, lanciato ormai da più di due anni, ma ancora poco diffuso, nonostante la sua tecnologia permetta di sfruttare il supporto multi-stanza, come pochi altri standard simili permettono. ASUS Clique R100 infatti non ha una sua app proprietaria, ma sfrutta invece AllPlay Jukebox, disponibile per Android e iOS.

La prima configurazione ed estremamente semplice e richiede un paio di minuti, giusto il tempo di trovare il dispositivo (che nel frattempo dovere aver connesso alla corrente con l’alimentatore in dotazione) e di immettere la password della rete Wi-Fi domestica. A questo punto siete pronti per riprodurre fin da subito la vostra musica preferita, scegliendo fra quella sul telefono, quella su un disco di rete o scaricando una delle varie applicazioni che supportano AllPlay. Fra queste l’unica veramente degna di nota (trovate la lista comunque negli screenshot) è Spotify. Questa supporta infatti perfettamente la riproduzione tramite Clique R100, ma solo nella sua versione Premium.

Clique R100 offre supporto per l’alta qualità (192KHz/24 bit) e il suo vero punto di forza è il multi-room, ovvero la possibilità di accoppiare più dispositivi AllPlay. Potrete quindi acquistare vari Clique R100, distribuirli per la casa e dividerli in gruppi in base alla zona, per poi riprodurre la musica in perfetta sincronia in base alla stanza in cui siete. Purtroppo abbiamo avuto modo di provare un solo Clique R100 e quindi non abbiamo potuto testare questa funzionalità in prima persona.

Nella confezione è presente anche un adattatore per cavi audio ottici. Potete acqusitare Clique R100 a circa 80€ su vari store online, come Yeppon o Monclick.

L'articolo ASUS Clique R100, fai diventare ogni smart stereo. La nostra prova (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Le migliori offerte di tecnologia su Amazon Italia di oggi, domenica 29 maggio

Sun, 05/29/2016 - 07:30

Eccoci giunti anche quest’oggi alla raccolta delle offerte del giorno di Amazon Italia, con particolare riguardo a quelle relative all’elettronica di consumo. Vi ricordiamo che tutti i prezzi in promozione indicati nella tabella qui sotto, sono validi solo dalle 7:30 alle 23:45 di oggi, domenica 29 maggio.

Oggi troviamo tanti smartphone Android in offerta, in particolare Bluboo Xtouch (qui la nostra recensione), e poi, in ordine decrescente di prezzo, Cubot S500, Blackview BV5000, Doogee TitanS2, e Bluboo Xfire.

PRODOTTO ACQUISTO PREZZO BLUBOO Xtouch 5.0inch Smartphone 4G LTE 64Bit MTK6753 Octa core LINK  € 127,99 Cubot S500 Smartphone 4G 5″, Android 5.1 Lollipop Quad Core 1.3GHz, 2G RAM+16G ROM, Dual SIM LINK  € 111,99 Blackview BV5000 IP67 Impermeabile Smartphone 4G FDD-LTE 3G WCDMA Shockproof LINK  € 111,99 DOOGEE TITANS2 DG700 4.5” Smartphone 3G HotKnot impermeabile Android 4.4 MTK6582 1.3GHz Dual SIM LINK  € 88,79 BLUBOO Xfire 2 3G SmartPhone Android 5.1 MTK6580 Quad Cores 1.2GHz LINK  € 51,19 Cuffie Wireless Bluetooth con microfono e cancellazione del rumore LINK  € 30,99 Bluetooth speaker B1 blu LINK  € 28,79 Vandesail Cavo di rete 20m – Cat7 Cavo Patch Ethernet STP LAN Internet Gigabit 1000 Mbit LINK  € 24,79 VicTsing Interno / Esterno 150Mbps WiFi Booster Antenna Wireless LINK  € 23,99 VicTsing Etilometro con Sensore a Semiconduttore e Schermo LCD Digitale LINK  € 17,84 RIEM 3 Occhiali per realtà virtuale, compatibile con smartphone LINK  € 17,59 VicTsing Campanello Wireless Impermeabile con 52 Chime Bianco LINK  € 16,99 AUKEY Quick Charge 3.0 Caricabatteria da Parete LINK  € 14,99 VicTsing Cavo Dati di Ricarica 1m USB 3.1 Tipo C (USB-C) a USB 3.0 Standard LINK  € 8,49 AUKEY Cavo USB C a USB 3.0 L=0,9m Cavo Tipo C Carica LINK  € 5,00 AUKEY Cavo Lightning 20cm [ Apple MFi certificato ] LINK  € 4,99

L'articolo Le migliori offerte di tecnologia su Amazon Italia di oggi, domenica 29 maggio sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Jolla C è già sold-out (non che fosse difficile)

Sat, 05/28/2016 - 18:41

Saranno stati i 1.000 (pochi) pezzi messi a disposizione dei possibili acquirenti, o magari il prezzo sicuramente non troppo elevato, sta di fatto che Jolla è riuscita a fare sold-out con il suo smartphone in edizione limitata chiamato Jolla C ed avente le seguenti caratteristiche tecniche:

  • Schermo: 5” HD (720 x 1.280 pixel)
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 212
  • RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 GB espandibile (con microSD fino a 32 GB)
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel con LED flash
  • Fotocamera frontale: 2 megapixel
  • Batteria: 2.500 mAh
  • OS: Sailfish OS.

LEGGI ANCHERimborsi e poche spedizioni, ecco il piano di Jolla per Jolla Tablet

Il dispositivo infatti, che per ogni sostenitore della community Jolla è costato 169 euro con spedizioni a partire da luglio, risulta non più disponibile. Quanti di voi pensavano di procedere in qualche modo all’acquisto?

L'articolo Jolla C è già sold-out (non che fosse difficile) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Nuove prove stabiliscono un legame tra tumori e smartphone nei topi

Sat, 05/28/2016 - 18:15

Torniamo a parlare del rapporto tra tumori e smartphone, questa volta trattando un nuovo studio realizzato negli Stati Uniti dal Governo stesso, il quale ha aggiunto un nuovo ed importante tassello alla ricerca di un possibile collegamento tra radiazioni tipiche degli smartphone e forme tumorali.

Lo studio, condotto per 2 anni e revisionato minuziosamente da più specialisti, ha collezionato utili dati relativi alla presenza di due tipi di cancro, glioma e schwannoma, su 2.500 cavie esposte per un totale di 9 ore al giorno (10 minuti di esposizione seguiti da 10 minuti di pausa) a segnali GSMCDMA compresi tra 900 MHz e 1.900 MHz. I risultati dei vari test condotti hanno provato che tali tumori, comunque presenti in minima parte, sono causati dall’esposizione ai segnali cui quotidianamente anche l’uomo è esposto; parallelamente, è stato notato che le cavie femmina risultano colpite in minima parte, seppur queste raggiungono in fase di gravidanza un leggermente più basso peso rispetto alla norma.

LEGGI ANCHENessuna connessione tra cellulari e tumori al cervello

Per maggiori dettagli sullo studio rimandiamo alla fonte, che espone scientificamente il metodo applicato ed i risultati ottenuti dal team di ricerca.

L'articolo Nuove prove stabiliscono un legame tra tumori e smartphone nei topi sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Pages