Android World

Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 1 hour 41 min ago

Telegram integra WhatsApp e le chiamate automatiche

6 hours 28 min ago

Che Telegram sia da sempre (almeno da quando esiste) un passo avanti alla concorrenza è ormai risaputo, ma l’aggiornamento 2.8 dell’applicazione (almeno la versione Android) ha portato molte più novità rispetto a quanto ci saremmo mai aspettati.

LEGGI ANCHE: Telegram integra iCloud, Dropbox e Drive

Integrazione WhatsApp

L’integrazione con WhatsApp è sicuramente la più grande delle novità e che potrebbe seriamente minare le basi della corposa utenza che fin’ora ha preferito l’app di messaggistica del social network americano (Facebook), piuttosto che quella del social network russo (VK). Come in una puntata di House of Cards questa integrazione sembra quasi una dichiarazione di guerra, con una modalità nelle impostazioni che parla di “Anti-Ban” che dovrebbe garantire ai fedeli utenti Telegram di non venire bannati dalla piattaforma di Facebook e diventare quindi l’unica app di chat da utilizzare.

Interessante anche la voce “Account Free” che dovrebbe permette agli utenti Telegram di inviare e ricevere messaggi WhatsApp senza rinnovare l’abbonamento a pagamento, ma “rinnovando” l’account gratuito iniziale di WhatsApp. A voi non sembra una dichiarazione di guerra?

Risposte automatiche

No, non stiamo parlando di telefonate, ma potrete comunque attivare delle risposte automatiche pre-registrate alle telefonate di Whatsapp. Le voci sono disponibili in tantissime lingue, fra cui anche la nostra: italiano, inglese, spagnolo, tedesco, francese, cinese, giapponese, coreano, indiano, brasiliano, cileno, galach, neolingua, nadsat, simlish, verduriano e antico.

Le frasi sono preimpostate e spaziano da: “non posso rispondere”, a “ok, ci vediamo dopo”, fino a “per favore non mi chiamare mai più, non ti sopporto“.

Citazione casuale

Simpatica nuova opzione che aggiunge un pizzico di brio alle vostre chat. Se abilitata sarà possibile taggare persone casuali della propria lista nella vostra conversazione. Non si conosce bene la frequenza con cui gli amici verranno taggati a caso, ma siamo abbastanza convinti che è una opzione da usare con cautela: non vorrete certo taggare un familiare nella chat verso la vostra/o fidanzata/o, vero?

L'articolo Telegram integra WhatsApp e le chiamate automatiche sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Driver Speedboat Paradise si mostra in un hands-on (video)

Tue, 03/31/2015 - 20:06

Driver Speedboat Paradise è uno spin-off mobile della popolare serie automobilistica Driver in arrivo in esclusiva sui dispositivi Android e iOS nel mese di Aprile. Questo capitolo della serie abbandona le gare sull’asfalto per lanciarsi nel mondo dei motoscafi.

LEGGI ANCHE: Approfondisci Driver: Speedboat Paradise

Grazie ai ragazzi di Appspy, possiamo dare uno sguardo rapido al titolo in anteprima. L’hands-on qui sotto mostra un po’ del gameplay, che ricorda molto la serie di Asphalt. Gran parte della fisica sembra pilotata da un esagerato scripting su binari, elemento che ci lascia un pelino dubbiosi, ma sarà solo la prova sul campo a darci le dovute risposte. Nel frattempo, godetevi il video, e fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

L'articolo Driver Speedboat Paradise si mostra in un hands-on (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Firefox 37 scaricherà i vostri file più velocemente

Tue, 03/31/2015 - 19:04

Firefox, uno dei più popolari browser al mondo, ha ricevuto un altro aggiornamento su Android che lo porta alla versione 37. Cosa c’è di nuovo? A parte il supporto a nuove lingue come albanese, uzbeko e la soraba inferiore, c’è una novità particolarmente interessante, ossia un nuovo back-end del gestore dei download che promette una velocità migliore quando scarichiamo (anche se è meglio non sperare nei miracoli).

LEGGI ANCHE: Firefox porta l’HTTP/2 su Android

C’è poi Yandex come motore di ricerca predefinito per gli utenti turchi, maggiore protezione e cifratura opportunistica quando un server supporta HTTP/2 AltSvc. L’aggiornamento dovrebbe essere già disponibile dal Play Store, dalla pagina raggiungibile cliccando sul badge seguente.

L'articolo Firefox 37 scaricherà i vostri file più velocemente sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Galaxy S6 è troppo caro? Che ne dite di questo clone? (foto)

Tue, 03/31/2015 - 18:53

Come ogni smartphone di punta che si rispetti, anche Galaxy S6 darà origine ad una buona schiera di cloni, ed oggi ve ne proponiamo uno che in foto non sembra nemmeno tanto male.

LEGGI ANCHESamsung mette Galaxy S5 e S6 a confronto

Realizzato da un’azienda cinese con molto autostima, chiamata non a caso No.1, si tratta di uno smartphone basato su SoC MediaTek quad-core (MT6582) o octa-core (MT6732), con 1 / 2 GB di RAM e 16 / 32 GB di memoria interna.

Dovrebbe arrivare ad aprile ad un prezzo ancora ignoto, ma che immaginiamo irrisorio rispetto a quello del modello originale.

9 vai alla fotogallery

L'articolo Galaxy S6 è troppo caro? Che ne dite di questo clone? (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Huawei ha guadagnato 12 miliardi di dollari nel 2014 grazie agli smartphone

Tue, 03/31/2015 - 18:49

Huawei è una delle principali aziende cinesi presenti nel nostro mercato ormai da anni ma nonostante ciò continua a crescere a ritmo spedito, anche grazie a Honor, il nuovo brand lanciato per l’occidente. I numeri citati nei risultati finanziari pubblicati oggi sono impressionati: 12,2 miliardi di dollari di ricavi nel 2015 grazie alla sezione mobile, con un +32,16% rispetto al 2014. In totale le entrate ammontano a 46,4 miliardi, 4,5 dei quali sono profitti netti.

LEGGI ANCHE: Huawei P8 in tutta la sua eleganza

Sono 75 milioni i dispositivi venduti, una cifra che posizione Huawei alle spalle di Apple e Samsung, nelle vicinanze di LG e Xiaomi a contendersi il gradino più basso del podio. Il bilancio del 2014 della casa cinese è sicuramente positivo quindi e chissà se quest’anno Huawei riuscirà a fare ancora meglio, partendo da P8 che arriverà a metà aprile.

L'articolo Huawei ha guadagnato 12 miliardi di dollari nel 2014 grazie agli smartphone sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

2 minuti con SmartWorld – 31 marzo 2015

Tue, 03/31/2015 - 18:38

Oggi, nel secondo giorno di ufficialità della nostra rubrica multi-sito, c’è veramente moltissimo da dire. Abbiamo varie novità che riguardano un po’ tutte le sfere della tecnologia e in particolare quella che riguarda Google, Apple, Microsoft, Xiaomi e ASUS. A seguire trovate il nostro video riassuntivo e sotto tutti i link per le relative notizie.

L'articolo 2 minuti con SmartWorld – 31 marzo 2015 sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Google Fogli ha nuovi strumenti di formattazione condizionale

Tue, 03/31/2015 - 18:26

Google ha iniziato la settimana in quarta con il rilascio delle caselle unificate in Gmail e l’arrivo di Google Foto in Drive e non sembra intenzionato a fermarsi: oggi è il turno di Google Fogli, l’app per la produzione e gestione del foglio elettronico, con l’aggiunta di nuove opzioni per la formattazione condizionale.

LEGGI ANCHE: La modalità lettura nella suite Office di Google

Avrete ad esempio la possibilità di aggiungere un gradiente da un colore ad un altro a seconda della grandezza dei numeri, un nuovo look per la schermata della formattazione condizionale, più scelte stilistiche come grassetto, corsivo o barrato e la possibilità di importare o esportare la scala di colori della formattazione.

A seguire trovate il badge per il download, anche se il rollout di queste funzionalità dovrebbe essere graduale e l’aggiornamento non è ancora iniziato, oltre ad una gif di esempio.

 

 

 

L'articolo Google Fogli ha nuovi strumenti di formattazione condizionale sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

WhatsApp forse avrà opzioni anti spam

Tue, 03/31/2015 - 18:23

WhatsApp potrebbe essere al lavoro su una migliore gestione dei messaggi indesiderati, che ci permetta di segnalare quelli che sono vero spam e bloccare così anche il mittente.

Lo screenshot qui sopra, preso da un iPhone in tedesco, ci mostra che alla ricezione di un messaggio da un numero sconosciuto potremo o segnalarlo come spam (prima opzione) o confermare che si tratta di un messaggio legittimo, aggiungendo così la persona ai contatti (seconda opzione).

LEGGI ANCHE: Chiamate vocali attive su Android

Resta ovviamente da dimostrare l’autenticità dello screenshot stesso, cosa della quale non possiamo essere sicuri, anche se sarebbe in effetti un’opzione alla quale WhatsApp avrebbe dovuto pensare già da tempo, e che pertanto ci auguriamo arrivi comunque a breve.

L'articolo WhatsApp forse avrà opzioni anti spam sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Le PA Gapps vivono ancora con un nuovo sviluppatore

Tue, 03/31/2015 - 18:04

TKruzze, sviluppatore delle celebri Paranoid Android Gapps, ha abbandonato il progetto poco tempo fa, lasciando in parte un vuoto in molti fan che le utilizzavano regolarmente nel passaggio da una ROM all’altra.

LEGGI ANCHE: Il thread con tutte le Google Apps

Il progetto è però stato reso open-source, e l’eredità di TKruzze è già stata raccolta da un altro sviluppatore, che promette di portarla avanti con costanza. Potete già raccogliere i frutti del suo lavoro, ovvero le PA Gapps aggiornate alla data di ieri, visitando la community ufficiale del progetto su Google+.

Ringraziamo Gigi per la segnalazione.

L'articolo Le PA Gapps vivono ancora con un nuovo sviluppatore sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

AWallpapers: 10 sfondi di spettacolari panorami

Tue, 03/31/2015 - 17:11

Torniamo dopo un paio di settimane di assenza a riproporvi la nostra rubrica del martedì sugli sfondi gratuiti per smartphone e tablet, dal nome AWallpapers. Questa settimana proponiamo ben 10 sfondi di bellissimi e spettacolare panorami, di qualsiasi genere. Potrete guardarli nella galleria qua sotto, oppure scaricare il pacchetto completo a fine articolo.

LEGGI ANCHE: AWallpapers

10 vai alla fotogallery

Download zip pack

L'articolo AWallpapers: 10 sfondi di spettacolari panorami sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

MediaWorld festeggia i 15 anni con un volantino dal 15 al 30% di sconto

Tue, 03/31/2015 - 17:09

Nuovo volantino MediaWorld valido dal 2 al 12 aprile, nel quale la nota catena di elettronica propone sconti che vanno dal 15 al 30%, e rate a tasso zero, per convincerci ad acquistare i suoi prodotti.

Si parte con un Galaxy Alpha sceso ormai a 373€, mentre Tab S 8.4 è risalito a 424€. A circa la metà troviamo però ASUS MeMo Pad 8, e se voleste qualcosa ancora a meno, ci sono Huawei Ascend G630 a 140€ ed HTC Desire 310 a 93€.

LEGGI ANCHESmartphone Android: le migliori offerte di marzo 2015

Gli sconti più elevati si trovano comunque sui televisori e sugli elettrodomestici, pertanto vi consigliamo uno sguardo all’intero volantino per trovare l’offerta che più si adatti alle vostre esigenze.

L'articolo MediaWorld festeggia i 15 anni con un volantino dal 15 al 30% di sconto sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

HTC One M9 vs iPhone 6, il confronto fotografico (foto)

Tue, 03/31/2015 - 16:08

Dopo aver visto in dettaglio HTC One M9, abbiamo voluto metterlo a confronto con uno dei migliori smartphone al momento in commercio per quanto riguarda la fotocamera per poter avere un giusto raffronto: Apple iPhone 6. Se invece volete assistere ad un altro tipo di scontro e non vi interessa la mela morsicata, trovate qui il confronto fotografico fra HTC One (M8) ed One M9.

RECENSIONE: HTC One M9

A seguire trovate una galleria di foto che alterna uno scatto fatto da One M9 di HTC ad uno fatto con iPhone 6 di Apple. In entrambi i casi le impostazioni erano totalmente automatiche (in qualche caso iPhone ha scelto di scattare in HDR infatti). Il confronto non ha quindi pretese di scientificità, quanto piuttosto dare una rapida idea dei risultati di punta e scatta in modalità automatica.

15 vai alla fotogallery

L'articolo HTC One M9 vs iPhone 6, il confronto fotografico (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

OnePlus si prepara al lancio del suo drone, o del suo pesce d’aprile (video)

Tue, 03/31/2015 - 15:44

OnePlus sta per lanciare un drone, al secolo DR-1. Questo l’ha confermato l’azienda stessa la scorsa settimana, ma sarà davvero la realtà o solo un (fin troppo) elaborato pesce d’aprile?

Conoscendo i precedenti di OnePlus, il dubbio è legittimo, tanto più che l’azienda ha appena pubblicato un breve video teaser, nel quale non viene mostrato per bene il dispositivo in sé, ma ci viene comunque detto che DR-1 arriverà il prossimo mese nello store. Peccato che “il prossimo mese” sia letteralmente domani, ovvero il 1° aprile.

LEGGI ANCHE: Rimandata anche la CM 12S per OnePlus One

Considerando poi che un drone non ha praticamente nulla a che vedere con quanto realizzato finora da OnePlus, che si è focalizzata su smartphone e relativi accessori, siamo piuttosto scettici su questa storia di DR-1, e se domani arrivasse l’annuncio, difficilmente lo prenderemmo sul serio. Voi cosa ne pensate: verità o pesce?

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Feeling adventurous? The DR-1 is flying to our store next month. #OneGameChanger

Posted by OnePlus on Martedì 31 marzo 2015

Ringraziamo Francesco per la segnalazione.

L'articolo OnePlus si prepara al lancio del suo drone, o del suo pesce d’aprile (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Backup di foto e video in Google Drive: com’è e come funziona (foto e video)

Tue, 03/31/2015 - 15:22

Google ha annunciato ieri sera che a breve troveremo foto e video salvati con il backup automatico di Google+ Foto anche su Google Drive. Il servizio si diffonderà automaticamente nelle prossime settimane, ed essendo stati così fortunati da poterlo provare subito abbiamo deciso di realizzare un piccolo approfondimento.

LEGGI ANCHE: Gmail ora con inbox unificata (download apk)

Anzitutto sgombriamo il campo da eventuali malintesi in merito al funzionamento del backup automatico, chiarendo quelli che potrebbero essere i dubbi più comuni:

  • Le foto e i video non sono duplicati: quelli che vedremo su Google Drive sono gli stessi che troviamo su Google+ Foto, pertanto lo spazio disponibile totale rimarrà invariato.
  • Eliminando foto e video da Google Drive, li elimineremo anche da Google+ Foto e viceversa
  • Lo spazio di archiviazione di Drive è sempre stato condiviso con Google+ e lo potrete verificare a questo indirizzo
  • Le immagini più piccole di 2.048 pixel non vengono conteggiate nel totale dei megabyte disponibili, quindi potreste in teoria salvarne un numero infinito.  Lo stesso discorso si applica ai video di durata inferiore ai 15 minuti e con risoluzione non superiore ai 1080p.
  • In Google Drive potremo organizzare foto e video in cartelle come preferiamo, ma questo non si rifletterà sul modo in cui sono visualizzate in in Google+ (e viceversa).
  • Modificando una foto in Google+, le modifiche verranno visualizzate solo nella foto in Google+, mentre nella cartella di Drive rimarrà l’originale.
  • Il backup automatico di foto e video si attiva come sempre, dalle impostazioni delle app di Google+ o di Foto, su Android e su iOS.
  • Inizialmente su Google Drive vedrete solo le foto e i video più recenti, ma nel giro di poche settimane compariranno tutti, anche quelli più vecchi.

Questo è più o meno quello che potreste voler sapere sul funzionamento generale del servizio, che trovate illustrato anche nella pagina di supporto di Google.

Nel video qui sotto illustriamo invece come funziona l’app per Android e quali opzioni abbiamo a disposizione. Non preoccupatevi se non doveste già avere questa funzionalità: non dovrete aggiornare l’app, dovrete solo aspettare.

var noautoptimize = 1;videoNovaMeride('momq8x','awlm');

7 vai alla fotogallery

L'articolo Backup di foto e video in Google Drive: com’è e come funziona (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

MyVodafone porta finalmente i contatori nel widget

Tue, 03/31/2015 - 14:48

L’applicazione di MyVodafone ha appena ricevuto un aggiornamento, che porta con sé una delle funzione più attese dagli utenti: il widget con i contatori.

Da adesso, infatti, potremo tenere sotto controllo minuti, SMS e MB rimanenti direttamente dalla homescreen. Di seguito il badge per scaricare l’app ufficiale dell’operatore rosso.

L'articolo MyVodafone porta finalmente i contatori nel widget sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Il modo più veloce per trasferire dati dal vostro smartphone: Zapya (foto)

Tue, 03/31/2015 - 14:00

Al giorno d’oggi, poche cose possono rivelarsi fondamentali in moltissime occasioni come i dati che conteniamo sui nostri numerosi dispositivi: la chiave della loro utilità, però, risiede spesso nella capacità di accedervi in modo rapido, e nella possibilità di scambiarli altrettanto velocemente fra le varie piattaforme che portiamo con noi. Come fare dunque a raggiungere questo obiettivo?

Android, iOS e Windows si parlano finalmente in modo semplice e veloce

Le possibilità disponibili sono molte, ma spesso presentano pecche che rendono il sistema poco pratico: il Bluetooth manca infatti di velocità, e non in tutti i casi dispositivi Android, iOS e Windows sono compatibili fra loro; la rete mobile comporta limiti in banda e velocità, e non sempre è possibile accedere ad una rete WiFi gratuita e sicura. L’applicazione gratuita Zapya, però, risolve tutti questi problemi in modo semplice e veloce.

Come scambiare dati con Zapya

Zapya sfrutta infatti il sistema del tethering in modo piuttosto originale, consentendo di scambiare dati fra i vari dispositivi in modo semplice e completamente gratuito. Uno dei dispositivi, infatti, si occuperà di creare una rete privata attraverso la propria antenna wireless, alla quale gli altri si potranno connettere per inviare dati, sfruttando tutta la potenza del WiFi senza toccare la rete internet.

LEGGI ANCHE: Come trasferire file fra PC e telefono senza usare il cavo USB: WiFi File Explorer

L’utente che deciderà di fare uso di questa applicazione, comunque, non sarà tenuto a conoscerne il metodo di funzionamento: l’interfaccia semplice di Zapya, infatti, permetterà anche ai più inesperti di compiere questa operazione con pochi tap, raggiungendo il proprio obiettivo senza bisogno di addentrarsi in complicate configurazioni.

Dopo aver creato il gruppo per condividere i propri file, o essersi uniti ad uno già esistente, gli utenti potranno infatti selezionare ciò che vogliono inviare semplicemente sfogliando le varie schede presenti nella schermata, scegliendo se condividere documenti, immagini, applicazioni o qualunque altro file sia contenuto all’interno del proprio dispositivo, sfruttando in caso di necessità anche una comoda funzione di ricerca. La velocità raggiunta dal trasferimento sarà davvero sorprendente, e vi permetterà così di inviare senza problemi anche file di grandi dimensioni.

Fra tutte le altre interessanti feature offerte dall’app, la funzione Phone Replicate merita una menzione speciale: qualora siate in procinto di cambiare telefono, essa vi permetterà infatti di trasferire tutti i dati dal vostro vecchio smartphone al nuovo modello, eliminando così la necessità di lenti e noiosi backup.

Download gratuito

Zapya è disponibile gratuitamente sul Play Store, mentre le versioni per scambiare file con iOS e Windows possono essere reperite attraverso il sito ufficiale. A seguire trovate quindi il badge per il download gratuito dell’app e una galleria di immagini che vi mostrerà una piccola anteprima del suo funzionamento.

7 vai alla fotogallery

L'articolo Il modo più veloce per trasferire dati dal vostro smartphone: Zapya (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Mevius Final Fantasy: svelati alcuni dettagli per il sistema di combattimento (foto)

Tue, 03/31/2015 - 13:12

Final Fantasy: Record Keeper sta tenendo a bada la fame dei fan della serie JRPG di Square Enix, ma il vero pezzo grosso del colosso nipponico rimane quel Mevius Final Fantasy per mobile ancora ricoperto da un velo di misteri.

LEGGI ANCHE: Scopri Mevius Final Fantasy

Oggi andiamo a gustarci alcune succose informazioni riguardanti il sistema di combattimento. I dettagli rivelati mostrano come Square Enix si sia adoperata per ricreare delle battaglie consone all’ambiente mobile.

Più nello specifico, il giocatore dovrà collezionare degli elementi (rappresentati da globi) ogni round, utili a scagliare abilità in campo. Ognuna di queste richiede una quantità di sfere elementali ben definita, un po’ come se fosse il mana di Magic: The Gathering. Inoltre, sono presenti delle speciali carte attivabili solo e unicamente se sono rispettate determinate condizioni.

Gli elementi sono quattro: fuoco, acqua, aria e terra. Il protagonista potrà utilizzarli tutti e quattro, mentre i nemici avranno bonus o malus in base alla loro appartenenza elementale. Inoltre, colpendo ripetutamente un avversario, questo andrà in Break Status, dove sarà particolarmente esposto agli attacchi.

I due esempi di carte rivelate dall’azienda vendono protagonisti Shiva e Fat Chocobo. La prima, al costo di sei globi elementali d’acqua, colpirà tutti i nemici con un potente attacco di ghiaccio, mentre Fat Chocobo potrà difendere con una barriera il nostro alter-ego virtuale al prezzo di due globi elementali.

Il rilascio europeo di Mevius Final Fantasy non ha ancora una data ufficiale, mentre quello nipponico dovrebbe aggirarsi verso la fine del mese di Aprile, sia per iOS che per Android. Rimanete sintonizzati per conoscere nuovi dettagli su questa produzione di Square Enix non appena verranno annunciati. A seguire, nuovi screenshot del gioco, comprese le carte descritte qui sopra.

2 vai alla fotogallery

L'articolo Mevius Final Fantasy: svelati alcuni dettagli per il sistema di combattimento (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Samsung Galaxy J1, il nostro unboxing (foto e video)

Tue, 03/31/2015 - 12:39

Molti di voi probabilmente ancora non la conoscono ma è possibile che sentiremo molto parlare della serie J di Samsung. Si tratta della nuova serie low cost, che esordisce sul nostro mercato con Galaxy J1. Noi lo abbiamo già in mano da qualche settimana e pubblichiamo oggi l’unboxing come prima anticipazione della recensione che arriverà a breve.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy J1 ufficiale

Parliamo di un prezzo intorno ai 100€ (il prezzo di lancio è di 149€) per uno schermo da 4,3 pollici a risoluzione 800 x 480 e fotocamera da 5 megapixel. Vi lasciamo ad un primo video unboxing e al link sul forum dove farci domande su questo smartphone.

Disponibile su a 105.99€: Galaxy J1 White Display 4.3" Dual Core Storage 4GB Bluetooth WiFi 3G Fotocamera Doppia 5M P / 2MP Android – Italia

var noautoptimize = 1;videoNovaMeride('gkamu6','awlm'); 8 vai alla fotogallery

L'articolo Samsung Galaxy J1, il nostro unboxing (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

WhatsApp Plus Reborn ri-muore sotto la scure dei legali di WhatsApp

Tue, 03/31/2015 - 12:03

Gli sviluppatori di WhatsApp Plus non si erano arresi dopo le prime azioni legali intentate da WhatsApp qualche mese fa, ed erano tornai alla carica con WhatsApp Reborn, una nuova versione che doveva essere ban-proof ed anche con interfaccia chiamate abilitata. È bastato questo perché potessero continuare? No di certo.

I legali di WhatsApp avevano infatti inviato ulteriori comunicazioni in “inglese legalese”, che gli sviluppatori di WhatsApp Plus Reborn non avevano ben compreso, e quindi erano andati avanti per la loro strada. Inutile dire che non è stata una mossa furba.

LEGGI ANCHE: WhatsApp allarga le chiamate vocali senza invito

Morale della favola: tutti i post e qualsiasi cosa collegata a WhatsApp Reborn saranno a breve cancellati, e gli utenti bannati per averla usata riavranno i loro account.

Potremmo stare ore a discutere del fatto che WhatsApp debba o meno tollerare i client di terze parti, ma dato che evidentemente non è così, è anche inutile continuare ad utilizzarli e svilupparli, considerando che la fine sarà sempre questa. Può non piacere, ma la legge è dalla parte di WhatsApp, e pertanto c’è ben poco da fare, se non sperare in un cambio di vedute (che non avverrà facilmente).

L'articolo WhatsApp Plus Reborn ri-muore sotto la scure dei legali di WhatsApp sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

WWE 2K: il picchiaduro ufficiale WWE in arrivo su Android e iOS! (foto)

Tue, 03/31/2015 - 12:00

Tra i giochi dedicati all’universo WWE (World Wrestling Entertainment) in mobile si possono annoverare WWE Immortals e WWE SuperCard, ma un vero picchiaduro che vedesse protagonisti i lottatori più celebri sui ring statunitensi e non nelle ambientazioni fantasy che è possibile ammirare in WWE Immortals. A quanto pare però gli appassionati dello “sport” del wrestling potranno presto mettere le mani su un nuovissimo gioco ufficiale.

LEGGI ANCHE: WWE Immortals: mamma, voglio fare il wrestler. E pure il supereroe (recensione)

Il nuovo gioco, edito da 2K Games, si intitolerà molto semplicemente WWE 2K. 2K Games ne ha annunciato l’arrivo per questa primavera ad un prezzo che dovrebbe essere pari a 7.99$ (probabilmente convertito in 7.99€). Potremo impersonare i wrestler attuali più famosi nonché alcune delle più celebri superstar degli anni passati, e potremo ammirare gli ingressi sul ring in puro stile WWE, vari tipi di match, lanciarci in una modalità carriera e anche darsele di santa ragione online con altri giocatori. Al momento abbiamo da mostrarvi solo alcuni screenshot (di scarsa qualità) rilasciati sul sito ufficiale WWE. Vi aggiorneremo nei prossimi giorni con ulteriori informazioni a riguardo.

L'articolo WWE 2K: il picchiaduro ufficiale WWE in arrivo su Android e iOS! (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.it.

Pages