Android World

Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 1 hour 49 min ago

Star Wars: Force Arena è meglio di Clash Royale? (recensione)

2 hours 56 min ago

Recensione Star Wars: Force Arena – Era solo questione di tempo prima che Clash Royale venisse preso d’esempio da altre software. L’intuizione geniale di Supercell, basata su un azzeccato miscuglio tra i giochi di carte e quelli strategici, continua a macinare soldi ad una velocità impressionante, anche mentre state leggendo questo articolo.

Diamo quindi il benvenuto a Star Wars: Force Arena, ovvero il tentativo di Netmarble Games di portare la semplicità di Clash Royale ad un nuovo livello di profondità, farcita con l’affascinante ambientazione delle Guerre Stellari. Ecco cosa ne pensiamo.

LEGGI ANCHE: Recensione Clash Royale Video Recensione Star Wars: Force Arena

Come per le recensioni dei videogiochi su SmartWorld, i concetti esposti nei paragrafi a seguire li trovate nella video recensione, con i filmati tratti dalle nostre sessioni di gioco su NVIDIA Shield Tablet K1.

Nel tuo portafogli la Forza è?

Star Wars: Force Arena è strutturato a metà strada tra un gioco di carte ed un MOBA: ciò significa che l’obiettivo è sempre quello di eliminare le torri avversarie per ottenere punti, ma nel titolo in questione il giocatore assume il comando diretto di un eroe, che può sia attaccare che evocare le unità sul campo.

Le truppe utilizzano le stesse modalità di schieramento del gioco di Supercell: ogni carta ha un costo in energia, che viene recuperata nel tempo durante la partita. L’eroe ha la possibilità di disporre le sue armate solo nel suo territorio, che potrà eventualmente essere espanso distruggendo le torri avversarie. Le mappe, diverse nello stile ma non nell’impostazione a due corsie, sono sempre composte da tre torri per giocatore, e un nucleo: lo scopo è quello di annientare quest’ultimo prima che lo faccia l’altro utente, o più torri dell’avversario prima che il tempo scada.

Le partite durano poco, circa tre minuti, e sono sufficientemente frenetiche da permettervi un buon grado di coinvolgimento. Il gameplay infatti è semplice ed immediato nonostante sia più interattivo rispetto al prodotto a cui si ispira, ma dobbiamo sottolineare che bisogna fare i conti con un certo grado di macchinosità nei comandi, più che altro a causa della latenza, su cui ci soffermeremo a breve.

Chiaramente, sposando il modello free-to-play, Star Wars: Force Arena è farcito con una progressione che coinvolge acquisti in-app e attese, ma anche stimoli. Ogni vittoria vi dona un pacchetto di carte, e ciascuno, per essere aperto, richiede un determinato numero di ore di attesa, in relazione alla sua rarità.

Le carte vanno quindi a costruire il mazzo, composto da un eroe e sette unità, ed è possibile avere quattro set, due per il lato chiaro, e due per quello oscuro. I doppioni possono essere usati per potenziare le carte a loro associate, o potreste decidere di scambiarli nell’apposito menù, per carte casuali di rarità maggiore, e questa si è rivelata un’ottima opzione per riciclare quelle inutilizzate.

Sia chiaro che le attese sono comunque lunghe: si parte da un minimo di tre ore per l’apertura del pacchetto più comune, e il gioco vi offre quattro spazi di sblocco. In realtà c’è un abbonamento che vi permette di dimezzare i tempi d’attesa, e di ottenere un posto di sblocco extra, ma i costi sono veramente troppo alti. Tutto sommato, però, abbiamo apprezzato il sistema di ricompense: ci sono missioni evento che donano eroi, pacchetti giornalieri e molto altro, che cercano sempre di offrirvi qualche motivo in più per giocare almeno un paio di partite durante la giornata. Certo, gli acquisti in-app ci sono, ma siamo sempre sulla falsa riga di altri titoli mobile, e per fortuna Netmarble non ha calcato troppo la mano.

Contenutisticamente poi non c’è da lamentarsi più di tanto: a parte qualche assenza importante, siamo comunque rimasti sorpresi dalla presenza di parecchi eroi, tra i quali spiccano Luke Skywalker, Boba Fett e persino Jin Erso di Rogue One e, soprattutto, la loro acquisizione non è nemmeno troppo complicata, visto che il gioco ve ne offrirà quattro dei più popolari già al primo avvio.

Non abbiamo poi menzionato la più grande novità di questo Force Arena, ovvero i combattimenti 2 contro 2, che potrete affrontare sia da soli con l’ausilio del matchmaking, che con un vostro amico di gilda (l’utilizzo di queste ultime è relegato ad una semplice chat e poco più). Per l’occasione, nella suddetta modalità, le mappe si arricchiscono con una nuova corsia, per un totale di tre, ampliando così il bacino delle possibili strategie che, purtroppo, non è poi così profondo, almeno al momento. Ad essere precisi, il difetto più importante di questo Force Arena è proprio il bilanciamento, contraddistinto da scelte di design a dir poco discutibili.

Innanzitutto, la morte del leader in partita non comporta malus di una certa valenza, anzi, è il gioco stesso a costringervi ad assumere un atteggiamento in pieno stile kamikaze: ciò significa che strategicamente la difesa non paga, specie con l’eroe perché, nonostante ci siano dei potenziamenti sparsi nella mappa per recuperare la barra della salute, una volta esauriti dovrete optare per un suicidio di ritirata.

È un aspetto del titolo che viene fuori solo giocando diverse ore, e noterete comunque altri elementi che necessitano di operazioni di limatura: ad esempio, c’è un certo favoritismo di fondo per alcuni eroi a distanza, che dovrebbero ricevere subito un rimaneggiamento, e che crediamo non tarderà ad arrivare. Tra l’altro, il net-code al momento non è perfetto, e anche con una linea stabile si potrebbero verificare dei vistosi fenomeni di lag.

Graficamente invece è stato svolto un bel lavoro, soprattutto nella realizzazione degli eroi principali, sui quali il livello di dettaglio è sorprendente. La musica e gli effetti speciali aiutano a ricreare l’atmosfera in maniera egregia, tant’è che i fan si sentiranno subito a casa. Infine, rimproveriamo l’assenza dei replay, un elemento di vitale importanza per questa tipologia di gioco.

7.5

Giudizio Finale

Recensione Star Wars: Force Arena Giudizio Finale – Star Wars: Force Arena è un prodotto che getta nuovi spunti sul sottogenere videoludico strategico avviato da Clash Royale. Il mix tra strategia e azione funziona, ed è supportato da un sistema di ricompense che, tra alti e bassi, riesce comunque a tenere incollati allo schermo. La formula quindi si sposa bene con l’universo delle Guerre Stellari, ma richiede comunque le dovute attenzioni per poter rimanere sul mercato a lungo, sperando che non faccia la stessa fine di Star Wars: Uprising di Kabam, un progetto mobile ambizioso durato appena un anno. In definitiva, lo consigliamo.

PRO CONTRO
  • Il MOBA come dovrebbe essere su mobile
  • Comparto audiovisivo ben fatto
  • Buon assortimento di unità ed eroi
  • Sistema di ricompense non avaro di stimoli…
  • … che devono comunque sottostare alle attese
  • Bilanciamento da rivedere
  • Net-code claudicante
  • Mancanza dei replay
Recensione Star Wars: Force Arena – Trailer Recensione Star Wars: Force Arena – Screenshot

L'articolo Star Wars: Force Arena è meglio di Clash Royale? (recensione) sembra essere il primo su AndroidWorld.

LG G6 dovrebbe essere così, almeno in parte (foto)

3 hours 21 sec ago

Altro giro, altra corsa di custodie con ritratto all’interno un nuovo top di gamma. Dopo le (poco convincenti) immagini di Galaxy S8, è infatti ora la volta di LG G6, che però corrisponde maggiormente a precedenti render dello smartphone e che pertanto riteniamo più attendibili, ma solo fino ad un certo punto.

La parte posteriore è quella che ci convince di più, e del resto è quella che presenta maggiori fori ed aperture, per fotocamera e lettore d’impronte, ed è logico che un produttore di custodie abbia ricevuto misure affidabili in merito alla loro posizione ed alla loro dimensione. Lo stesso vale per il bilanciere del volume laterale, la porta USB in basso e il jack audio in alto, questi ultimi due coperti da un gommino perché la cover è impermeabile.

LEGGI ANCHE: LG realizzerà i primi smartwatch di Google

Meno convincente la parte frontale, display in particolare. LG ha già confermato che G6 userà un pannello da 18:9, ovvero con l’altezza doppia della larghezza, e non sono certo queste le proporzioni che si vedono nell’immagine. Del resto la grandezza precisa del display non rientra nel campo d’interesse di un case maker, che deve tenere conto solo della capsula auricolare e degli eventuali sensori. Tra l’altro manca proprio la fotocamera frontale, segno di un render approssimativo da questo punto di vista.

Diciamo che ormai ci stiamo muovendo nella giusta direzione, a patto di avere l’accortezza di non prendere proprio tutto per oro colato. In ogni caso manca più di un mese al lancio di LG G6, pertanto di tempo per fughe di immagini più affidabili ne abbiamo ancora parecchio.

4 vai alla fotogallery

L'articolo LG G6 dovrebbe essere così, almeno in parte (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Volete cambiare smartphone? Date un’occhiata alle offerte Amazon di oggi

3 hours 16 min ago

Nuova ondata di offerte sul popolare negozio online. Oggi 20 gennaio su Amazon.it la scelta non è ricca come altri giorni, ma tra gli articoli in sconto non manca qualcosa di interessante, tra cui Samsung Galaxy S7 edge, cuffie da sportivi Jabra e anche una GTX 1070 di Zotac.

Vi lasciamo quindi con la nostra selezione dei migliori prezzi su Amazon.it. Fateci sapere nei commenti se vi siete fatti tentare!

TP-Link NC250

46.46€

Una cam di sorveglianza Wi-Fi che riprende in 720p e con visione nottura. Ovviamente è gestibile da smartphone.

Jabra Sport Pulse

99.25€

Calo di prezzo degno di nota anche per queste cuffie wireless, pensate per gli sportivi. Infatti integrano anche sensore di battito cardiaco.

Samsung Galaxy J3 (2016)

134.99€

Recensione

Buon prezzo anche sul J3 2016 di Samsung. Certamente non il più brillante dell’azienda, ma almeno tra i più accessibili.

Sennheiser RS 175

149.99€

Godetevi il vostro televisore senza disturbare o essere disturbati, con queste cufie wireless di Sennheiser.

Motorola Moto X Style

304.9€

Recensione

Tra i ribassi di oggi anche Moto X Style, la variante elegante dei Moto 2015.

Zotac GTX 1070 AMP Extreme

448.98€

Appassionati di gaming che non si accontentano dei 1080è e in cerca di GPU, non fatevi sfuggire l’ottimo prezzo su questa GTX 1070.

Samsung Galaxy S7 edge

558.99€

Recensione

Non il miglior prezzo online, ma qui c’è il vantaggio del servizio Amazon. La variante in questione è quella nera brandizzata TIM.

Nota: se il prezzo dovesse differire da quello indicato nell’articolo è a causa del fatto che i pezzi in promozione sono esauriti o l’offerta a tempo scaduta.

L'articolo Volete cambiare smartphone? Date un’occhiata alle offerte Amazon di oggi sembra essere il primo su AndroidWorld.

Wind ha un’offerta ridotta all’osso per chi vuole risparmiare

3 hours 37 min ago

Continuano le promozioni Wind, questa volta però destinate a clienti selezionati, magari quelli che non utilizzano troppo il telefono. Questa volta parliamo di Wind My All Inclusive 100+, offerta dal costo di soli 3€ ogni 4 settimane.

La promozione viene proposta via SMS a specifici clienti, può essere attivata fino al 25 gennaio e ogni 28 giorni offre:

  • 100 minuti verso tutti
  • 10 SMS
  • 1 GB di internet in LTE
LEGGI ANCHE: Migliori offerte Wind

È evidente che si tratta di un’offerta per chi non usa troppo lo smartphone, ma siamo sicuri che andrebbe benissimo per alcune fasce di persone (ad esempio i vostri genitori!)

L'articolo Wind ha un’offerta ridotta all’osso per chi vuole risparmiare sembra essere il primo su AndroidWorld.

Google vi porta a spasso fra i monumenti di Petra con la realtà virtuale di Cardboard

Thu, 01/19/2017 - 20:47

Da ormai molto tempo Google sta lavorando ai propri tour virtuali, grazie ai quali è sufficiente Google Street View per visitare, senza spostarsi da casa, i monumenti e i luoghi storici e d’arte più famosi al mondo.

Grazie a un immenso lavoro di mappatura, e all’utilizzo di milioni di immagini unite fra loro, adesso però potrete affacciarvi sui monumenti di Petra in modo ancora più coinvolgente: l’antica città giordana è infatti approdata anche su Google Cardboard, con il quale potrete vivere un emozionante tour a 360°.

LEGGI ANCHE: Google vi porta sulla sua “nuvola” con un tour a 360°

Ad accompagnarvi in questo viaggio virtuale, però, non troverete soltanto immagini mozzafiato: Google ha introdotto infatti molte narrazioni audio, elementi interattivi ed effetti sonori che vi faranno sentire davvero in mezzo ad una civiltà vecchia di 2000 anni.

Per visitare i monumenti di Petra in realtà virtuale non dovete fare altro che imbracciare il vostro Cardboard e recarvi a questo indirizzo: non sarà proprio come muovervi di persona all’interno del sito archeologico, ma senza dubbio questi tour virtuali danno finalmente a tutti la possibilità di trovarsi “faccia a faccia” con alcuni fra i luoghi più importanti della storia dell’umanità.

L'articolo Google vi porta a spasso fra i monumenti di Petra con la realtà virtuale di Cardboard sembra essere il primo su AndroidWorld.

Nuovo problema audio scoperto sui Google Pixel, ma il fix è già in arrivo

Thu, 01/19/2017 - 19:42

Sembra ci siano ulteriori novità riguardo al bug audio che affligge Google Pixel e Pixel XL. Come riportato dai colleghi di Phone Arena, un utente ha segnalato un altro problema relativo al volume: durante la riproduzione multimediale, il volume risultava completamente bloccato a circa metà della barra di regolazione, e facendo un’altra pressione sul tasto per aumentarlo, esso si alzava improvvisamente di circa il 115%, risultando troppo alto.

L’utente ha, quindi, contattato l’assistenza ed è riuscito a parlare con un responsabile di Google, che gli ha rivelato alcune interessanti informazioni sulla faccenda. Pare che il problema sopracitato sia un bug software e che l’azienda sia già al lavoro per rilasciare un aggiornamento con la correzione necessaria.

LEGGI ANCHE: Google ha corretto un problema dei Pixel

Non sappiamo se questo nuovo bug sia collegato a quello di cui abbiamo già parlato in precedenza, ma risulta molto strano che gli utenti dei Pixel stiano segnalando tanti problemi audio su questi dispositivi. Speriamo che Google prenda i giusti provvedimenti e rilasci al più presto gli aggiornamenti necessari per la risoluzione, sempre che non siano questioni legate all’hardware.

3 vai alla fotogallery

L'articolo Nuovo problema audio scoperto sui Google Pixel, ma il fix è già in arrivo sembra essere il primo su AndroidWorld.

Tag Heuer: a maggio due nuovi smartwatch con Android Wear 2.0

Thu, 01/19/2017 - 19:12

La nuova versione 2.0 di Android Wear arriverà solo a febbraio, ma già nelle scorse settimane abbiamo visto che qualcosa sta cominciando a muoversi. Pare che LG stia già lavorando su nuovi prodotti per conto di Google, ma tra i primi produttori di smartwatch disposti ad adottare la nuova versione ci potrebbe essere anche Tag Heuer.

In una recente intervista, il capo dell’azienda Jean-Claude Biver ha dischiarato che i nuovi smartwatch di Tag Heuer basati su Android Wear 2.0 arriveranno a maggio, e saranno disponibili in due varianti, che si differenzieranno solo per le diverse dimensioni.

Tra le poche informazioni rivelate, sembra che gli smartwatch dell’azienda svizzera permetteranno i pagamenti mobili ed avranno un modulo GPS più accurato, con una precisione davvero alta: la posizione dell’utente sarà rilevata con uno scarto di appena 1 m di raggio.

LEGGI ANCHE: TAG Heuer Connected, la nostra anteprima

Riguardo all’hardware, si parla di un display più definito e di un nuovo processore realizzato in Svizzera, forse su base Intel o Qualcomm, con cui Tag Heuer continua a mantenere una stretta collaborazione.

A partire da novembre 2015, la linea di smartwatch Connected ha venduto oltre 56.000 pezzi, ma l’azienda ha rivelato che sono attese solo 20.000 spedizioni per i nuovi modelli. Una dichiarazione certamente prudente, che però riflette la crisi che è ormai evidente nel mercato degli indossabili, soprattutto quelli con piattaforma Android.

 

L'articolo Tag Heuer: a maggio due nuovi smartwatch con Android Wear 2.0 sembra essere il primo su AndroidWorld.

OUKITEL U7 Max arriverà a febbraio, ma non sarà così “max” come dice

Thu, 01/19/2017 - 18:37

Un nuovo smartphone a marchio OUKITEL sta per sbarcare sul mercato, ed anche questo apparterrà alla famiglia U. Dopo aver già visto i precedenti U7 Pro e U7 Plus, è in arrivo anche OUKITEL U7 Max, che a dispetto del nome non è poi così “max” come ci potremmo aspettare.

Caratteristiche tecniche OUKITEL U7 Max
  • Schermo: 5,5 pollici HD (720 x 1.280) con vetro 2.5D
  • CPU: MediaTek MT6580A quad-core a 1 GHz
  • RAM: 1 GB
  • Memoria interna: 8 GB espandibile (con microSD fino a 32 GB)
  • Fotocamera posteriore: 13 MP
  • Fotocamera frontale: 5 MP

Dalle prime specifiche tecniche riportate qui sopra, vediamo come l’hardware non sia certamente di alto livello. Il design del nuovo U7 Max dovrebbe essere simile a quello di U7 Plus, con una cover posteriore in policarbonato, ma senza lettore d’impronte digitali. Da segnalare anche che la connettività sarà solo 3G, quindi non ci sarà supporto LTE.

LEGGI ANCHE: Miglior smartphone cinese – Gennaio 2017 Uscita e prezzo

OUKITEL U7 Max sarà disponibile a partire dai primi giorni di febbraio, in tempo per le festività del capodanno cinese. Non sono state rilasciate informazioni riguardo al prezzo di listino, ma l’azienda ha già annunciato che sarà estremamente basso, così com’è stato per gli altri modelli prodotti sinora.

1 vai alla fotogallery

L'articolo OUKITEL U7 Max arriverà a febbraio, ma non sarà così “max” come dice sembra essere il primo su AndroidWorld.

Weather Wiz: app per il meteo elegante, completa e personalizzabile (foto e video)

Thu, 01/19/2017 - 18:20

Alzi la mano chi non ha mai utilizzato il proprio smartphone per controllare il meteo. Molto bene, e adesso alzi la mano chi ha sul proprio telefono un’applicazione apposita per lo scopo. Come potete vedere, è davvero difficile trovare qualcuno che non abbia la necessità, prima o poi, di consultare le previsioni del tempo, e questa senza dubbio è anche la spiegazione migliore del perché sul Play Store siano presenti tante alternative per questo scopo.

Se però nonostante l’abbondanza di possibilità ancora non avete trovato quella che fa per voi, oggi ve ne proponiamo una che difficilmente non sarà in grado di accontentarvi: si tratta di Weather Wiz, un’app per il meteo piena di informazioni e dal look accattivante.

LEGGI ANCHE: Migliori App Android per le Vacanze

Weather Wiz offre infatti tutto ciò che vi può servire per non farvi mai cogliere impreparati da un acquazzone o dal sole cocente: previsioni a medio e lungo termine, indicazioni sulle precipitazioni e sulla temperatura percepita, notifiche e accesso rapido alle previsioni grazie a un widget nella barra delle notifiche.

Il punto forte di quest’app, però, è decisamente l’interfaccia: nonostante i due look proposti di default (astratto e realistico) siano già di per sé estremamente accattivanti, anche grazie alle curate animazioni, la presenza di molti temi scaricabili gratuitamente permetterà a chiunque di avere l’app meteo “perfetta per sé” senza dover rinunciare a nessuna caratteristica.

Download gratuito

Weather Wiz, che potete osservare più nel dettaglio nel video e nelle immagini che trovate a seguire, può essere scaricata gratuitamente dal Play Store, cliccando sul badge per il download qui sotto.

7 vai alla fotogallery POTREBBE INTERESSARTI: Smartphone Xiaomi: dove comprarli, cosa sapere e come installare il firmware europeo

L'articolo Weather Wiz: app per il meteo elegante, completa e personalizzabile (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Un Nextbit Robin con Android Nougat 7.1.1 è spuntato su GFXBench

Thu, 01/19/2017 - 17:59

Nonostante il Nextbit Robin non sia certamente uno dei dispositivi più diffusi e conosciuti del panorama smartphone odierno, gli sviluppatori dell’azienda continuano costantemente ad aggiornarlo e a lavorare su nuove funzioni.

Come avevamo già anticipato qualche mese fa, sono in corso i lavori per portare anche su questo dispositivo il nuovo Android Nougat, e sembra addirittura che esso possa arrivare già in versione 7.1.1.

Grazie ad alcuni risultati spuntati su GFXBench, sappiamo che sono già stati effettuati alcuni test su un Robin dotato di firmware basato sull’ultima versione di Nougat, ma per adesso non ci sono altre informazioni che ci facciano capire a che punto siano i lavori.

LEGGI ANCHE: Nextbit Robin, la recensione

Alcune fonti sul web dicono che, se tutto va come deve andare, il rollout dell’aggiornamento a Nougat potrebbe iniziare già il prossimo mese, ma per ora non ci sono state comunicazioni ufficiali di Nextbit o altre rassicurazioni più attendibili.

L'articolo Un Nextbit Robin con Android Nougat 7.1.1 è spuntato su GFXBench sembra essere il primo su AndroidWorld.

Xiaomi Redmi Note 4: nuova variante con Snapdragon 625 in arrivo in India

Thu, 01/19/2017 - 17:35

L’avevamo avvistata già qualche giorno fa, e finalmente adesso possiamo svelare il mistero che l’ha tenuta nascosta sinora. La nuova variante dello Xiaomi Redmi Note 4 con processore Snapdragon 625 è ormai pronta per la commercializzazione, ma stavolta l’azienda cinese non si vuole rivolgere al mercato interno, bensì a quello indiano.

Infatti, il nuovo dispositivo a marchio Xiaomi sarà venduto in India a partire dalla prossima settimana. Le specifiche tecniche sono identiche a quelle riportate nella scheda tecnica del modello già in commercio, a parte il SoC. In questa variante, al posto del MediaTek Helio X20, troviamo un Qualcomm Snapdragon 625, caratterizzato da un processo produttivo a 14 nm FinFET con 8 core Cortex-A53 alla frequenza di 2 Ghz.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Redmi Note 4, la recensione

Le configurazioni disponibili per gli utenti indiani saranno tre e varieranno sia per RAM che memoria interna. Questi i possibili abbinamenti e i relativi prezzi: 2/32 GB a 9.999 Rupie (138€), 3/32 GB a 10.999 Rupie (152€) e 4/64 GB a 12.999 Rupie (180€).

Le vendite inizieranno a partire dal 23 gennaio col solito meccanismo delle vendite flash. Ovviamente, le speranze di vedere in vendita questo dispositivo anche dalle nostre parti sono praticamente nulle, ma al prezzo al quale è venduto in India sarebbe sicuramente un ottimo affare anche da noi.

L'articolo Xiaomi Redmi Note 4: nuova variante con Snapdragon 625 in arrivo in India sembra essere il primo su AndroidWorld.

Nelle nuove Open Beta per OnePlus 3 e 3T è apparso un misterioso OnePlus Laboratory

Thu, 01/19/2017 - 17:34

Appena due giorni fa OnePlus ha rilasciato Android 7.0 Nougat per i suoi due top di gamma, OnePlus 3 e OnePlus 3T, per la gioia di tutti gli utenti (nonostante qualche problemino di gioventù).

In aggiunta a questi due update, OnePlus ha rilasciato anchel’Open Beta 11(N) per OnePlus 3 e l’Open Beta 2(N) per il 3T. Il changelog riprende quello generico dell’aggiornamento a Nougat, ma aggiunge gli Extended Screenshots e una nuova categoria delle impostazioni chiamata OnePlus Laboratory (che si abilita tenendo premuto per almeno 10 secondi il tasto delle Impostazioni nella tendina delle notifiche)

LEGGI ANCHE: Android Nougat disponibile per OnePlus 3 e 3T

Nonostante la bella immagine, non è ancora ben chiaro a cosa servirà questa sezione, che sembra ancora vuota. Ogni suggerimento è ben accetto nei commenti.

L'articolo Nelle nuove Open Beta per OnePlus 3 e 3T è apparso un misterioso OnePlus Laboratory sembra essere il primo su AndroidWorld.

LG conferma display, dissipatore di calore e intelligenza artificiale per LG G6

Thu, 01/19/2017 - 17:31

Nel comunicare il proprio evento stampa al Mobile World Congress 2017, che vi abbiamo già segnalato stamani, LG Corea ha vuotato un po’ il sacco sullo smartphone che ne sarà protagonista, senza chiamarlo espressamente LG G6, ma rivelandoci comunque alcuni interessanti dettagli, che in parte confermano quanto abbiamo già visto.

Anzitutto il display: 18:9 a risoluzione 1.440 x 2.880 pixel, esattamente il pannello che LG stessa ha presentato poco tempo fa, ovvero un 5,7” QHD+ a 554 ppi. Secondo LG, questo particolare rapporto di forma permetterà di “vedere di più” e sarà accompagnato da una “serie di UX”, lasciando intendere che l’aspetto grafico dell’interfaccia sarà facilmente personalizzabile con diversi temi.

LEGGI ANCHE: I primi smartwatch di Google saranno realizzati da LG

LG conferma anche l’uso di heat pipe per meglio dissipare il calore internamente, introducendo al contempo dei test di verifica che rispettino standard più elevati di quelli internazionali, per confezionare un prodotto a prova di “esplosioni”.

Infine, ed è qui che le cose si fanno ancor più interessanti ma meno chiare, il comunicato di LG parla anche di “intelligenza artificiale“, veloce ed accurata, che fornirà servizi personalizzati su misura per l’utente, tanto più quanto questo lo userà. La brevità delle dichiarazioni e la barriera linguistica non ci permettono di estrapolare ulteriori informazioni, ma dato che il tema dell’assistente vocale sembra al centro degli interessi di Samsung con Galaxy S8, non dubitiamo che LG vorrà dire la sua con G6.

L'articolo LG conferma display, dissipatore di calore e intelligenza artificiale per LG G6 sembra essere il primo su AndroidWorld.

Nubia Z11 mini in offerta a 199€ da domani 20 gennaio, in regalo cuffie in-ear

Thu, 01/19/2017 - 17:26

Vi segnaliamo oggi un’offerta relativa all’interessante Nubia Z11 mini, smartphone compatto con display da 5 pollici che abbiamo recensito qui sulle pagine di AndroidWorld. È la stessa Nubia a proporre una interessante promozione.

Nubia Z11 mini nella colorazione bianca sarà disponibile domani 20 gennaio al prezzo di 199€, e compreso nel prezzo riceverete anche la cuffie in-ear ufficiali Nubia, codice modello HP3001. L’offerta sarà disponibile dalla mezzanotte fino alle 23:59 di domani sera sullo shop ufficiale, spedizione gratuita e garanzia legale italiana di 24 mesi.

L'articolo Nubia Z11 mini in offerta a 199€ da domani 20 gennaio, in regalo cuffie in-ear sembra essere il primo su AndroidWorld.

Avete anche voi problemi con Gboard dopo l’ultimo aggiornamento?

Thu, 01/19/2017 - 16:22

Gboard, la “nuova” tastiera di Google sbarcata recentemente anche sul Play Store, è utilizzata da più di 500 milioni di utenti, complice anche il fatto che è andata a sostituire la vecchia Tastiera Google.

L’ultimo aggiornamento risale a circa una settimana fa, ma solo in queste ore ci stanno arrivando alcune segnalazioni relative alla predizione delle parole della stessa. Alcuni nostri utenti ci hanno infatti segnalato in mattinata che già da ieri sera l’applicazione Gboard prediceva e correggeva solo in inglese anche se la lingua della tastiera era impostata in italiano. Alcune segnalazioni arrivano anche dal Play Store di Google.

2 vai alla fotogallery

Se quindi state avendo problemi in queste ore non siete i soli. Al momento l’unica soluzione sembrerebbe quella di installare la vecchia versione dell’applicativo. Potete scaricare l’apk seguendo questo link. Vi aspettiamo nei commenti: anche voi avete riscontrato il problema? O usate Gboard normalmente?

Grazie ad Alex e Giovanni
per le segnalazioni

L'articolo Avete anche voi problemi con Gboard dopo l’ultimo aggiornamento? sembra essere il primo su AndroidWorld.

Come seguire il calcio e altri sport sullo smartphone: 365Scores (foto e video)

Thu, 01/19/2017 - 16:19

Appassionati di calcio, unitevi: se siete in cerca di un modo semplice ed efficace per seguire il vostro sport preferito (ma anche altri sport), dovete assolutamente provare 365Score.

365Score è infatti un’applicazione gratuita che porterà sul vostro smartphone risultati, notizie, approfondimenti, gol e video della serie A e di tutti i principali campionati esteri: insomma, tutto quello che vi serve per rimanere sempre aggiornati sul mondo del calcio.

Sempre in prima linea

Utilizzare 365Scores è semplicissimo, grazie all’organizzazione molto intuitiva dei contenuti all’interno dell’app: potrete infatti passare dai risultati alle news, alle classifiche semplicemente scorrendo fra le varie tab con uno swipe, mentre scorrendo in verticale vi muoverete in ordine cronologico, visualizzando così le partite passate da molto tempo o il calendario delle giornate in arrivo.

LEGGI ANCHE: Migliori App Android per Seguire lo Sport

Naturalmente, se siete dei veri appassionati di calcio conoscerete già molte altre applicazioni che vi possano tenere aggiornati, ma 365Scores ha vari punti di forza che potrebbero incuriosirvi a tentare un cambiamento:

  • Look pulito e minimale;
  • Tema chiaro e scuro;
  • Possibilità di creare un profilo e recuperare le proprie squadre preferite;
  • Filtri in base a squadra o campionato;
  • Possibilità di condividere risultati, video e news;
  • Notifiche push.
Download gratuito

365Scores è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete scaricarla sul vostro smartphone, e assicurarvi di non rimanere mai senza la vostra dose quotidiana di calcio, cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

10 vai alla fotogallery POTREBBE INTERESSARTI: Come migliorare la fotocamera di HTC One M9

L'articolo Come seguire il calcio e altri sport sullo smartphone: 365Scores (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Ariana Grande in Final Fantasy? Sì, grazie ad una collaborazione (aggiornato: disponibile)

Thu, 01/19/2017 - 16:05

Un evento a tempo limitato in arrivo questo mese su Final Fantasy: Brave Exvius vedrà come personaggio giocabile la famosissima cantante Ariana Grande.

Come parte della collaborazione tra l’artista e Square Enix, una delle canzoni della Grande, Touch It (non devo fare battute. Non devo fare battute. Non devo fare battute […] NdR), verrà riarrangiata secondo quello che è lo stile del gioco.

LEGGI ANCHE: Megan Fox, le sue urla fanno tremare i videogiocatori!

Vi informiamo che recentemente Final Fantasy: Brave Exvius ha superato i nove milioni di download fuori dal Giappone. Per festeggiare il traguardo, i giocatori otterranno bonus giornalieri per un piccolo periodo di tempo. Che ve ne pare di questa curiosa parternship?

Aggiornamento: l’update qui descritto è finalmente disponibile su Android e iOS. Ecco i dettagli:

Da oggi fino al 2 di febbraio, tutti i giocatori che completeranno l’evento “Dangerous Woman Tour” in modalità facile potranno ottenere “Dangerous Ariana”, il personaggio speciale ispirato ad Ariana Grande creato in esclusiva per FINAL FANTASY BRAVE EXVIUS. Durante l’evento saranno inoltre disponibili vari accessori creati apposta per Dangerous Ariana da equipaggiare in battaglia.

Non ci resta altro che augurarvi buon divertimento, e non dimenticatevi di ascoltare la versione remixata in stile Final Fantasy della hit del 2016 di Ariana Grande “Touch It” grazie al filmato qui sotto.

FF: Brave Exvius – Ariana Grande “Touch It” Remix FF: Brave Exvius – Ariana Grande Trailer FF: Brave Exvius – Ariana Grande Foto

L'articolo Ariana Grande in Final Fantasy? Sì, grazie ad una collaborazione (aggiornato: disponibile) sembra essere il primo su AndroidWorld.

JDI ha iniziato la produzione dei display da 5″ WQHD

Thu, 01/19/2017 - 15:09

Japan Display Inc (JDI), azienda che produce grandi quantità di schermi dedicati al mercato smartphone, ha annunciato l’inizio della produzione di massa di nuovi pannelli LCD da 5″ con risoluzione di 1.440 x 2560 pixel. Utilizzare una risoluzione così alta (QHD) su un display così “piccolo” porta ad un’elevatissima densità di pixel, maggiore di 500 PPI.

Secondo quanto riferito dalla società stessa, JDI ha ridotto il consumo di energia grazie all’utilizzo di alcuni particolari materiali e incluso nei pannelli un driver IC che permette di scalare la risoluzione da 1.440p a 1.080p, convertendo automaticamente le immagini. Inoltre, questi pannelli LCD utilizzano la tecnologia Pixel Eys, che permette bordi più sottili, neri più profondi e un utilizzo migliore con le dita bagnate.

LEGGI ANCHE: Arriva Nougat sulla famiglia Sony Xperia Z5!

JDI è stata formata nel 2012 dalla fusione delle divisioni che si occupavano di display di Sony, Hitachi e Toshiba; questi modelli potrebbero quindi essere impiegati dai prossimi Xperia che verranno lanciati sul mercato.

L'articolo JDI ha iniziato la produzione dei display da 5″ WQHD sembra essere il primo su AndroidWorld.

CPU-Z conferma le caratteristiche di Moto G5 Plus: 4GB/32GB, Snapdragon 625, Android 7 Nougat

Thu, 01/19/2017 - 15:06

Il lancio di Moto G5 Plus di Lenovo potrebbe essere più vicino che mai. Lenovo potrebbe infatti svelarlo al MWC di Barcellona, o optare per una commercializzazione senza presentazione ufficiale. Sta di fatto che grazie ai soliti leak sappiamo oramai quasi tutto su quello che nasconde sotto il cofano.

Grazie a delle foto che ritraggono il dispositivo mentre è in esecuzione CPU-Z, abbiamo la conferma delle specifiche tecniche dello stesso. Moto G5 Plus, codice modello XT1685, è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 625, di 4 GB di RAM, 32 GB di memoria interna (di cui solo 21 disponibili per l’utente), 3.100 mAh di batteria, uno schermo 5,5″ full HD (1.080 x 1.920 pixel) a 403 ppi, fotocamera posteriore da 13 megapixel e frontale da 5. A condire il tutto la più recente versione del robottino verde, Android 7 Nougat.

A fianco di Moto G5 Plus dovrebbe arrivare anche Moto G5, dotato di 3 GB di RAM e dello stesso hardware del fratello maggiore, potrebbe variare anche la fotocamera posteriore. Si parla addirittura già di prezzi: 299$ per il Plus, 249$ per quello standard.

1 vai alla fotogallery

L'articolo CPU-Z conferma le caratteristiche di Moto G5 Plus: 4GB/32GB, Snapdragon 625, Android 7 Nougat sembra essere il primo su AndroidWorld.

Nuovo Volantino Euronics: “Valanga di Sconti”, scoprite se è valido anche da voi

Thu, 01/19/2017 - 14:59

Stamani vi abbiamo segnalato le offerte degli sconti online di Euronics. La catena oggi però rinnova anche il suo volantino cartaceo, con campagne promozionali che come consueto variano da un punto vendita all’altro; in alcuni viene offerto anche il tasso zero.

Sappiamo comunque che la “Valanga di Sconti”, questo il nome della promozione, sarà valida da oggi 19 gennaio, fino al prossimo 1° febbraio. Se quindi siete curiosi di sapere cosa riserva Euronics per questo round di sconti, come sempre su un po’ tutte le categorie, vi rimandiamo al volantino completo relativo al negozio a voi più vicino.

L'articolo Nuovo Volantino Euronics: “Valanga di Sconti”, scoprite se è valido anche da voi sembra essere il primo su AndroidWorld.

Pages