Android World



MANUALINUX


Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 2 hours 41 min ago

Con Unnotification non perderete più una notifica (anche quelle scartate e molto altro) (foto)

Fri, 09/20/2019 - 18:33

Unnotification è un’app gratuita per Android che permette di gestire in maniera più approfondita le notifiche. L’applicazione ha appena ricevuto un aggiornamento alla versione 2.0 che come tutti i salti di versione porta diverse novità di rilievo. Ora infatti supporta tutti i dispositivi equipaggiati con Android 6.0 Marshmallow o superiori, anche se la maggior parte delle sue funzioni sono accessibili da Oreo in poi.

Una volta installata e fornita di accesso alle notifiche l’app inizierà a tenere traccia di tutte le notifiche che riceverete, comprese quelle scartate e quelle silenziate a livello di sistema. Questa lista poi può essere cancellata manualmente, a intervalli definiti dall’utente oppure al contrario backuppata nel cloud per una conservazione di lungo periodo.

LEGGI ANCHE: 7 giorni con il banana-phone Nokia 8110 4G

Visto l’arrivo di Android 10 è stata introdotta anche la modalità scura che può essere attivata in determinate condizioni (orari, batteria scarica, ecc.) oppure seguire le impostazioni globali di sistema. Unnotification consente anche di gestire il raggruppamento delle notifiche decidendo per esempio di dividerle sempre o solo in alcuni casi. Se volete provare l’app, potete cliccare direttamente sul badge qui sotto.

7 vai alla fotogallery

L'articolo Con Unnotification non perderete più una notifica (anche quelle scartate e molto altro) (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Uno dei punti forti di OnePlus 7T sarà la velocità di ricarica

Fri, 09/20/2019 - 18:23

Siamo già abituati al Warp Charge di OnePlus, ovvero quella tecnologia di ricarica rapida che già qualche hanno fa ha iniziato a far faville in campo mobile (sotto il nome di Dash Charge). Pare però che i prossimi smartphone di OnePlus miglioreranno sotto questo aspetto, e non di poco.

Secondo quanto riportato da TechRadar, i prossimi OnePlus 7T saranno compatibili con il Warp Charge 30T (confermando le specifiche già trapelate), il quale permetterà di ricaricare lo smartphone “il 23% più rapidamente” (di OnePlus 7, immaginiamo).

LEGGI ANCHE: Galaxy Fold sotto tortura: la nuova cerniera fa il suo dovere?

Un ottimo miglioramento, ma non aspettatevi che OnePlus faccia “il grande passo” anche verso la ricarica wireless: Pete Lau, CEO di OnePlus ha detto espressamente che la ricarica wireless non offre una velocità abbastanza elevata per i loro standard. Preferireste un OnePlus 7T con ricarica wireless o una ricarica via cavo ancora più veloce?

L'articolo Uno dei punti forti di OnePlus 7T sarà la velocità di ricarica sembra essere il primo su AndroidWorld.

Huawei Mate 30 Pro alla prima apparizione su AnTuTu batte tutti gli Snapdragon 855 (e un paio di iPhone 11) (foto)

Fri, 09/20/2019 - 18:10

Appena lanciato ieri il nuovo Mate 30 Pro fa oggi la sua prima comparsa nella classifica di AnTuTu ed è un’entrata trionfale. Chi poteva avere qualche dubbio sulla potenza del nuovo SoC Kirin 990 implementato da Huawei nei suoi ultimi top di gamma può ricredersi. Il telefono infatti si piazza subito sul podio, per la precisione al terzo posto (a spese di OnePlus 7 Pro). Potrebbe sembrare poco, ma in realtà supera tutta la concorrenza equipaggiata con Snapdragon 855.

Per la precisione il dispositivo testato è identificato dalla sigla LIO-AL00 che stando a quanto pubblicato dal TENAA dovrebbe trattarsi di Huawei Mate 30 Pro nella variante 4G. Questo ultimo dettaglio è importante perché il modello 5G usa un chip leggermente diverso e migliore, quindi ci sono ancora margini di miglioramento (consultate la seconda immagine in galleria), ma ne riparleremo quando usciranno i Mate 30 e Mate 30 Pro di nuova generazione.

LEGGI ANCHE: Huawei riuscirà a fare a meno delle Google App?

Guardando il bicchiere mezzo vuoto invece bisogna constatare che i risultati sono ancora inferiori a quelli di Black Shark 2 Pro e Asus Rog Phone II, entrambi potenziati da Snapdragon 855+. Il benchmark comunque è stato effettuato con la versione 8 di AnTuTu che dà più peso al punteggio della memoria, questo perché il sito afferma di pensare che il telefono usi le nuove memorie veloci UFS 3.0. Qui sotto trovate tutti i risultati, compresi quelli dei nuovi iPhone 11, per una comparazione più completa.

6 vai alla fotogallery

L'articolo Huawei Mate 30 Pro alla prima apparizione su AnTuTu batte tutti gli Snapdragon 855 (e un paio di iPhone 11) (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Galaxy Fold sotto tortura: la nuova cerniera fa il suo dovere? (video)

Fri, 09/20/2019 - 16:36

Finalmente il “nuovo” Galaxy Fold è in vendita, e per l’occasione Zack, YouTuber del canale JerryRigEverything, ne è riuscito ad ottenere uno dalla Corea per testarne la resistenza. Riusciranno le modifiche apportate a rendere Galaxy Fold un campione di resistenza?

Spoiler: No, e non è solamente colpa della nuova cerniera. Per iniziare il test, Zack ha versato un po’ di polvere sul telefono (simulando un giro in spiaggia): ecco che già dopo la prima piegatura la polvere è riuscita ad entrare nel telefono, andando a “grattare” l’interno durante ogni flessione.

E non è l’unico problema: oltre alla scarsa resistenza ai graffi (causata dal materiale plastico dello schermo e la pellicola protettiva), durante lo scratch test Zack ha accidentalmente impattato contro il bordo dello schermo, andando a distruggere completamente alcune file di pixel. Non la migliore resistenza del mondo.

Sorprendentemente, dove Galaxy Fold ha dato il meglio di sé è il bend test. A differenza del Royole Flexpai, una flessione del telefono “contraria a quella normale” non ha portato alla distruzione dello smartphone. Anzi, al contrario: Galaxy Fold è riuscito a resistere, e lo schermo non si è minimamente danneggiato.

LEGGI ANCHE: 7 giorni con Nokia 8110 4G: è o non è il banana phone?

Insomma, Galaxy Fold è uno smartphone estremamente fragile e per questo non è adatto a tutti. È più un esercizio di stile che uno smartphone da utilizzare quotidianamente per molti anni. Vi lasciamo qui sotto il video, così potete farvi un’idea della resistenza.

L'articolo Galaxy Fold sotto tortura: la nuova cerniera fa il suo dovere? (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Huawei Mate 30 debutterà in Cina il 26 settembre

Fri, 09/20/2019 - 13:00

Dopo una settimana esatta dal giorno di lancio, Huawei si appresta ad avviare la distribuzione della sua ultima serie di top di gamma, Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro.

Per l’occasione, ci sarà un evento nella città di Shanghai, dopo il quale inizieranno ufficialmente le vendite presso i negozi fisici del paese (i pre-ordini erano già stati aperti in prossimità della presentazione).

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 9T in sconto su eBay a 279 euro

Vi ricordiamo che il nuovo dispositivo cinese monta l’ultimo processore proprietario, il Kirin 990. Mancano però i servizi Google con le relative app: è questo il punto di maggiore attrito con l’utenza internazionale, che dovrà attrezzarsi per sopperire alle assenze o per installare i servizi tramite vie non ufficiali. Voi siete comunque interessati all’acquisto?

L'articolo Huawei Mate 30 debutterà in Cina il 26 settembre sembra essere il primo su AndroidWorld.

Non vi lasciate sfuggire Amazfit Verge Lite in offerta lampo a soli 80€

Fri, 09/20/2019 - 12:51

Offerta lampo da non perdere per tutti gli appassionati di smartwatch! Solo per oggi potrete acquistare un Amazfit Verge Lite al costo di 80,70€, con circa 20€ di sconto sul prezzo di listino. Si tratta del miglior prezzo mai visto su Amazon, ma l’offerta lampo durerà solo poche ore.

Amazfit Verge Lite ha un design semplice e minimale, con un ampio display AMOLED a colori da 1,3″ e un unico tasto sulla parte destra. Il peso è ridottissimo, solo 43,8 grammi, c’è la certificazione IP68 e non manca il supporto al GPS assistito da GLONASS. Il sensore per il battito cardiaco sul retro supporta il rilevamento continuato 24 ore su 24, ed ovviamente ci sono tante funzionalità dedicate al fitness. La ciliegina sulla torta è l’autonomia, che arriva a ben 20 giorni d’utilizzo.

LEGGI ANCHE: Recensione Amazfit Verge Lite

Su Amazon è possibile acquistarlo sia in colorazione nera che bianca, sempre a prezzo speciale. L’offerta lampo al momento ha un scadenza di circa 7 ore, dunque vi consigliamo di procedere all’acquisto al più presto cliccando sui link in basso.

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Recensione Amazfit Verge Lite

L'articolo Non vi lasciate sfuggire Amazfit Verge Lite in offerta lampo a soli 80€ sembra essere il primo su AndroidWorld.

Xiaomi Mi 9T in sconto a 279€ su eBay: borderless con pop-up a prezzo speciale (video)

Fri, 09/20/2019 - 12:34

Se stavate aspettando il momento giusto per acquistare Xiaomi Mi 9T, potrebbe essere finalmente arrivato! Grazie all’offerta disponibile oggi su eBay, lo smartphone Xiaomi può essere acquistato in versione 6/64 GB al prezzo di 279,99€, uno dei più bassi mai visti sul web.

Stiamo parlando di un modello di fascia medio-alta dotato di un design molto moderno, con schermo borderless e fotocamera frontale pop-up. Sul retro c’è anche una tripla fotocamera con AI, mentre all’interno troviamo l’ottimo SoC Snapdragon 730 e una batteria da 4.000 mAh.

LEGGI ANCHE: Recensione Xiaomi Mi 9T

Il prodotto viene venduto e spedito dall’Italia, ha la garanzia italiana e la protezione Garanzia cliente eBay. Se volete procedere all’acquisto di Xiaomi Mi 9T su eBay, trovate qui in basso il link alla pagina.

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Recensione Xiaomi Mi 9T

L'articolo Xiaomi Mi 9T in sconto a 279€ su eBay: borderless con pop-up a prezzo speciale (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Vodafone 25 non sarà più gratuita, ma abbiamo già un’alternativa! (foto)

Fri, 09/20/2019 - 10:34

Vodafone 25 è nata come un’offerta alternativa per chi, per un motivo o per un altro, non vuole pagare un importo fisso ma solo sulla base dei propri consumi.

Vodafone ha però deciso recentemente di aggiungere una condizione contrattuale che prevede, a partire dal 21 ottobre, il pagamento fisso di 1,99 euro al mese nel caso in cui il cliente non possieda un’offerta base attiva con minuti e giga inclusi – screenshot in allegato.

LEGGI ANCHE: Offerte Vodafone

A fronte di tale rincaro, l’utente potrà decidere di rescindere gratuitamente (entro il 20 ottobre), di attivare un’offerta che comprende minuti e giga o di ricevere 2 giga al mese in più senza ulteriori costi aggiuntivi.

State già iniziando a disperarvi? Tranquilli, abbiamo già pronta una soluzione alternativa, sempre all’interno dell’operatore rosso. Si chiama Vodafone Senza Scatto New e, in parole povere, replica la tariffa a consumo di Vodafone 25, senza alcun canone fisso mensile.

Prevede 29 centesimi al minuto, senza scatto alla risposta, verso i numeri nazionali (arrotondati per eccesso con i secondi) e 7,32 centesimi per ogni SMS inviato. Per attivare l’offerta è necessario compilare il modulo online. Qualcuno è interessato?

1 vai alla fotogallery

L'articolo Vodafone 25 non sarà più gratuita, ma abbiamo già un’alternativa! (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

TIM vi regala una sala cinematografica, ma solo per la durata di un film

Fri, 09/20/2019 - 10:00

Fino al 26 settembre, se siete clienti TIM iscritti al programma Tim Party, avrete l’opportunità di vincere una sala cinematografica tutta per voi, per la proiezione di un film presentato al festival di Venezia, Ad Astra.

Per partecipare al concorso, dovrete accedere entro la data indicata qui sopra sul sito ufficiale di Tim Party e cliccare sul banner dedicato al film. Una volta autorizzato l’utilizzo dei dati, si sarà sottoposti ad un quiz abbinato alle tematiche del film.

LEGGI ANCHE: Offerte TIM

In caso di risposte esatte, il proprio nominativo sarà inserito nel database da cui sarà estratto il vincitore. Ma attenzione, le possibilità di vincita rispondono anche ad un altro fattore, il cluster di appartenenza.

Ci sono 4 cluster: si rientra nel primo se si è clienti Tim attivi da meno di 1 anno, nel secondo se il periodo di permanenza è compreso tra 1 e 5 anni e nel terzo se si è attivi da più di 5 anni. Per accedere al quarto cluster, è necessario avere sia una linea fissa che mobile intestata allo stesso codice fiscale (o avere un’offerta Tim 100%, Tim Smart, Tim Connect o una specifica offerta Tim Vision).

LEGGI ANCHE: iOS 13 e watchOS 6 disponibili ora!

Le possibilità di vincita sono rispettivamente 1, 2, 3 o 5 in base al gruppo di appartenenza. A prescindere dal gruppo, chiunque potrà aumentare le proprie chance iscrivendosi alla Community WeTIM.

L’estrazione si terrà il 27 settembre 2019. Il vincitore avrà diritto alla proiezione del film Ad Astra per se stesso e per altri suoi amici o parenti (fino a 50 persone) in una sala cinematografica vicina alla propria residenza. Cosa aspettate?

L'articolo TIM vi regala una sala cinematografica, ma solo per la durata di un film sembra essere il primo su AndroidWorld.

Volantino Unieuro “L’asciugatrice? Finalmente tua!” 20 set – 10 ott: non solo prodotti per la casa! (foto)

Fri, 09/20/2019 - 09:49

Puntuali come al solito, ripartono oggi le offerte del nuovo Volantino UnieuroL’asciugatrice? Finalmente tua!”, scovato dal sito Volantino Facile. Come già fatto da Euronics durante la scorsa settimana, anche Unieuro ha deciso di concentrarsi sulle promozioni dedicate ad elettrodomestici e accessori per la casa, senza però dimenticare il resto del panorama tecnologico.

Così, sfogliando fino in fondo il volantino, si possono trovare prezzi interessanti per Samsung Galaxy A30S, A40, A50 e S10e, Huawei P30 e P30 Lite, ma anche Meizu M6T a soli 89,99€.

Sempre ottimi gli sconti sui notebook di fascia medio-bassa, in particolare i modelli HP, Acer, Lenovo e ASUS, e sui tantissimi TV 4K HDR disponibili: i tagli di prezzo arrivano fino al 35% soprattutto sui modelli Samsung e Sony da 49″ e 55″.

LEGGI ANCHE: Volantino Expert “Prezzi KO!” 19 set – 2 ott

La promozione Unieuro è valida da oggi e fino al 10 ottobre 2019 in oltre 500 negozi in tutta Italia. Per maggiori informazioni, potete dare uno sguardo alle immagini che trovate di seguito o al volantino completo sul sito di Volantino Facile.

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Volantino Unieuro “L’asciugatrice? Finalmente tua!” 6 vai alla fotogallery

L'articolo Volantino Unieuro “L’asciugatrice? Finalmente tua!” 20 set – 10 ott: non solo prodotti per la casa! (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Happy Friday fa contentissimi gli amanti dei libri: 3 mesi gratuiti di abbonamento a Kindle Unlimited (foto)

Fri, 09/20/2019 - 08:22

Oggi è di nuovo venerdì e torna il consueto appuntamento con Happy Friday, il programma di fidelizzazione istituito da Vodafone per i suoi clienti che offre promozioni settimanalmente.

Il regalo previsto da Vodafone Happy per i suoi clienti per questo venerdì, 20 settembre, consiste in tre mesi di abbonamento gratuito a Kindle Unlimited, il servizio di Amazon che offre l’accesso illimitato ad un vastissimo catalogo di ebook. La lettura degli ebook scaricati tramite Kindle Unlimited è possibile mediante un dispositivo Kindle oppure mediante tablet, PC o smartphone usando l’app dedicata. Per usufruirne chiaramente è necessario possedere o creare un account Amazon.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte Vodafone

Al termine dei tre mesi gratuiti Kindle Unlimited si rinnoverà automaticamente a 9,99€ al mese, se non verrà disattivato manualmente prima. Per attivare la promozione sarà necessario accedere al link fornito da Vodafone ed effettuare il login mediante il proprio account Amazon.

L’omaggio di Happy Friday è riscattabile fino alla mezzanotte di oggi, 20 settembre, attraverso la solita sezione dedicata ad Happy Friday all’interno dell’app MyVodafone.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Happy Friday fa contentissimi gli amanti dei libri: 3 mesi gratuiti di abbonamento a Kindle Unlimited (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

TIM propone una winback invitante: minuti ed SMS illimitati e 50 GB a 7,99€ al mese ad alcuni ex clienti

Fri, 09/20/2019 - 08:08

TIM cerca di tentare i suoi ex clienti a tornare ed ha appena lanciato una promozione che potrebbe risultare molto invitante. L’offerta speciale, denominata TIM Steel, è in fase di proposizione ad alcuni ex clienti selezionati via SMS.

L’offerta prevede una tariffa mensile pari a 7,99€ ed include:

  • Minuti illimitati di chiamate verso tutti i numeri nazionali.
  • SMS illimitati verso tutti i numeri nazionali.
  • 50 GB di traffico dati fino alla velocità del 4G.
LEGGI ANCHE: le migliori offerte TIM

L’attivazione dell’offerta descritta prevede un contributo di attivazione una tantum pari a 12€, inoltre sarebbe previsto anche un costo di acquisto della nuova SIM pari a 10€. Specifichiamo che il bundle TIM Steel prevede inizialmente 1.000 minuti di chiamate e 3 GB di traffico dati; entro 7 giorni dall’attivazione dell’offerta verranno attivate gratuitamente a tempo indeterminato le opzioni +47GB Free, +Minuti Illimitati Free, +SMS Illimitati Free che incrementeranno il contenuto del bundle a quello descritto sopra.

Al momento non è chiaro secondo quale criterio TIM stia selezionando gli ex clienti idonei all’offerta descritta. Fateci sapere se anche voi avete ricevuto la proposta.

L'articolo TIM propone una winback invitante: minuti ed SMS illimitati e 50 GB a 7,99€ al mese ad alcuni ex clienti sembra essere il primo su AndroidWorld.

Tante novità in arrivo per gli assi di Google: tema scuro per Google One, nuove funzionalità per Foto, Home e News (foto)

Fri, 09/20/2019 - 07:34

Google offre diversi servizi ed app nell’ecosistema Android ed è sempre a lavoro per migliorarli ed implementare nuove funzionalità. Adesso parliamo delle ultime novità emerse su quattro delle principali app di BigG per Android: Google Home, Foto, One e News.

Gran parte del merito dei dettagli appena scovati va a Jane Manchun Wong. Le prime novità scovate riguardano Google Home: il team di sviluppo starebbe rinnovando l’interfaccia grafica relativa al controllo multimediale dei contenuti, nell’esempio in basso vedete il caso descritto mentre è in corso una riproduzione tramite Spotify. Inoltre, per Google Home sarebbe in fase di test l’opzione per configurare velocemente un dispositivo Nest tramite scansione di un QR code.

Google Home is testing a redesigned Cast media control UI pic.twitter.com/8z68dhcZhY

— Jane Manchun Wong (@wongmjane) September 17, 2019

Google Home is testing "Set up a Nest product"

First reported by @9to5Google: https://t.co/h2aXokGEcV

Instead of copy-pasting the XML strings, here's the first screenshot of the feature: pic.twitter.com/nC6A9Ff7w8

— Jane Manchun Wong (@wongmjane) September 17, 2019

LEGGI ANCHE: i nuovi Mate 30 senza Google

Nuove funzionalità sono in fase di test anche per Google Foto: la prima consiste nella possibilità di ordinare gli album in ordine alfabetico in base al titolo o secondo la data di modifica delle immagini; al momento è possibile soltanto l’ordinamento secondo le immagini più recenti. Inoltre, per Foto sarebbe in fase di test un nuovo strumento di modifica delle immagini denominato Warp, il quale sarebbe specifico per gestire la prospettiva dei soggetti inquadrati negli scatti.

Google Photos is testing album sorting pic.twitter.com/xo57Hb3WQL

— Jane Manchun Wong (@wongmjane) September 17, 2019

Google Photos is working on a new editing extension called "Warp", it allows adjusting the perspective of a photo

It doesn't seem to be production-ready yet as we can see pic.twitter.com/xo1Rs5gMEs

— Jane Manchun Wong (@wongmjane) September 17, 2019

Per Google One invece la prossima novità in arriva riguarda prettamente l’interfaccia grafica: anche per il servizio di gestione cloud di Google è in arrivo il tema scuro, ormai uno standard sulle altre app di BigG.

Google is testing Dark Mode and multilingual support settings in Google One for Android pic.twitter.com/Vqp4Nyi7w2

— Jane Manchun Wong (@wongmjane) September 18, 2019

Infine, alcune novità potrebbero arrivare anche per Google News: la sezione delle impostazioni dell’app relativa alla regione geografica ed al linguaggio preferito sarà rinominata, e sarebbe in fase di test una nuova sezione video che prenderebbe posto tra quelle principali dell’app.

Google News is testing Video Tab pic.twitter.com/9WJ7HEJvYT

— Jane Manchun Wong (@wongmjane) September 17, 2019

Tutte le novità appena descritte non sono state ancora implementate pubblicamente, attualmente sono in fase di sviluppo o di test e potrebbero essere distribuite pubblicamente nei futuri aggiornamenti. Vi terremo aggiornati su tutti gli eventuali ed ulteriori sviluppi.

L'articolo Tante novità in arrivo per gli assi di Google: tema scuro per Google One, nuove funzionalità per Foto, Home e News (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Ecco a voi il primo feature phone con Android al mondo: il merito è di Nokia (video)

Fri, 09/20/2019 - 07:12

I feature phone sono degli smartphone che negli ultimi tempi hanno avuto un certo grado di successo ed anche spazio sul mercato, prevalentemente grazie a Nokia.

Non è la prima volta che accostiamo Google ai feature phone, ma stavolta sono emerse informazioni più concrete rispetto ai rumor precedenti: quello che vedete nel video in basso è il primo feature phone con sistema operativo Android. Il dispositivo sarebbe di Nokia e, come potete vedere dal filmato, ha a disposizione diverse app Google come Assistant e Maps.

LEGGI ANCHE: Android 10, la nostra recensione

Difficile dire se e quando questo tipo di dispositivo possa arrivare concretamente sul mercato. Non è escluso che Google gli dedichi parte dell’evento ufficiale del 15 ottobre.

L'articolo Ecco a voi il primo feature phone con Android al mondo: il merito è di Nokia (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Che belle novità in arrivo per Google Chrome, sia su desktop che su Android! (foto)

Fri, 09/20/2019 - 00:30

Google ha annunciato una serie di novità per Chrome Desktop e per Android, che arriveranno via via nel corso delle prossime settimane. Vediamo quindi, punto per punto, cosa c’è di nuovo (ed anche di vecchio). Chiariamo solo che tutte queste funzioni non arriveranno assieme, ma scaglionate via via a seconda di come Google deciderà, e non è nemmeno detto che si diffondano da subito in maniera uniforme. Se doveste già averne qualcuna, fatecelo sapere nei commenti.

Anteprima dei tab

Se aveste tanti tab aperti, al punto da non vedere più il titolo di ciascuna pagina, potrete vedere un’anteprima del contenuto passandoci sopra col mouse. Inizialmente ci saranno solo il titolo della pagina e l’URL, entro fine anno arriverà anche una thumbnail della pagina stessa.

Risposte nella barra degli indirizzi

Sia su desktop che su Android, la barra degli indirizzi fornirà maggiori risposte senza nemmeno che abbiate finito di cercarle. Che stiate cercando un risultato sportivo, la traduzione di una parola, o l’immancabile meteo, potreste non arrivare nemmeno pagina dei risultati di Google per trovare ciò che stavate cercando. Con buona pace dei siti che si adoperano per darvi le risposte.

Colori personalizzati

Finalmente potremo personalizzare maggiormente l’aspetto di Chrome, senza ricorrere a temi di terze parti. Scegliete uno dei tanti colori disponibili, ed il tono dell’intero browser muterà di conseguenza.

Nuovo raggruppamento delle schede aperte su Android

Chrome per Android guadagnerà una disposizione delle schede aperte simile a quella che apprezziamo su iOS, ovvero a griglia. Ma non solo, ci sarà anche la possibilità di trascinare una scheda sopra un’altra per creare un gruppo di schede, all’interno del quale vi potrete muovere tramite delle iconcine che compariranno in fondo alla pagina. In questo modo non solo potrete organizzare meglio le schede aperte, ma anche consultare più velocemente le categorie che vi interessano.

Condivisione dei link desktop-mobile

Questa funzione è già presente. Ve ne abbiamo parlato in questo articolo. Si tratta della possibilità di condividere il link ad una specifica scheda tra tutti i vostri dispositivi (fissi e mobili) nei quali siete loggati su Chrome con il vostro Google Account.

Chrome Traduttore

Chrome chiederà automaticamente di tradurre una pagina quando ne avrete bisogno, e potrete accedere ai tool di traduzione dal menu di Chrome o dalla barra degli indirizzi su desktop. (Ma questa cosa non c’è già da diverso tempo? – NdR)

L'articolo Che belle novità in arrivo per Google Chrome, sia su desktop che su Android! (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

L'”effetto Iliad” sta passando e le tariffe tornano a crescere, ma abbiamo tutti più Giga, minuti ed SMS

Thu, 09/19/2019 - 19:45

“Iliad è stata qui”, potremmo dire. L’arrivo del nuovo operatore ha provocato un terremoto nel mercato delle telecomunicazioni e ora che sta passando vediamo i prezzi tornare a crescere, anche se i segni del suo passaggio sono ancora presenti. È questo in estrema sintesi l’esito dell’analisi svolta da SosTariffe.it sulla situazione italiana fotografata a cavallo del periodo settembre 2018-agosto 2019. Chiariamo subito però che lo studio si è limitato ai soli nuovi clienti, per cui non sono state prese in considerazione tutte le altre situazioni.

L'”effetto Iliad” (a cui per onor di cronaca bisognerebbe aggiungere i rivali ho. Mobile e Kena creati da Vodafone e TIM) si è fatto sentire soprattutto nel settore mobile dove l’offerta in termini di minuti (+31,7%), SMS (+92,6%) e Giga offerti dagli operatori è aumentata notevolmente, allo stesso tempo però sono cresciuti anche i costi medi mensili: da 8,73€ a 11,68€. Situazione ancor più netta se si prendono in considerazione solamente gli operatori tradizionali.

LEGGI ANCHE: Il gravissimo bug che colpisce le SIM di tutti gli smartphone

Scenario diverso nel campo della linea fissa: l’ADSL è diventata più cara della fibra ottica e sono praticamente scomparsi i piani solo internet. Il canone medio nel 2019 è leggermente calato, ma la motivazione è negli sconti compresi nei primi 12 mesi. La situazione infatti si ribalta se si considera anche il periodo successivo e si scopre che i costi medi sono cresciuti del 2,35%. I prezzi mensili medi di FTTH e FTTC sono praticamente appaiati a 29,20€, mentre l’ADSL arriva a 30,50€.

Tutto ciò era valido per le offerte con chiamate incluse, perché invece le tariffe con telefonate a pagamento vedono i prezzi schizzare. In questo caso i canoni sono più alti già nel primo anno di attivazione (+19,71%) e proseguono successivamente fino a +32,37%. La fibra FTTH arriva a costare 36,57€ al mese, mentre quella FTTC 32,36€. Sostanzialmente stabile il costo dell’ADSL in questo caso.

L'articolo L'”effetto Iliad” sta passando e le tariffe tornano a crescere, ma abbiamo tutti più Giga, minuti ed SMS sembra essere il primo su AndroidWorld.

Sapevate che con Android 10 Chrome non è più l’app predefinita per visualizzare contenuto web in-app?

Thu, 09/19/2019 - 19:05

La storia suona un po’ complicata a prima vista, ma lo è in realtà meno di quanto possa sembrare. Dal lontano Android Lollipop (o Android 5, come verrebbe chiamato ora) Google ha iniziato a gestire separatamente Chrome e WebView, lo strumento usato dalle app per mostrare contenuti dal Web, fino a che ques’ultimo non è diventato un componente separato sul Play Store.

Come ha spiegato un ingegnere di Mountain View, a partire da Android 10 si è passati a un modello che prevede una nuova gestione condivisa del codice usato dalle due applicazioni chiamato “Trichrome”, il quale comporta meno bug e casi limite. Quello che è cambiato in altre parole è che Chrome non dovrà più sostenere il doppio incarico di browser e motore di visualizzazione del contenuto web in-app.

LEGGI ANCHE: Perché Google ha sbagliato tutto con gli smartwatch

WebView dal canto suo continuerà ad esistere separatamente utilizzando Chromium come base. Questo comporterà come conseguenza l’esistenza di due SPK separati e la creazione dei quattro canali di distribuzione (stabile, beta, dev e canary) anche per WebView. Al momento non abbiamo notizia della loro presenza sul Play Store, ma ve lo faremo sapere non appena ne avremo notizia.

L'articolo Sapevate che con Android 10 Chrome non è più l’app predefinita per visualizzare contenuto web in-app? sembra essere il primo su AndroidWorld.

Tasker si aggiorna alla versione 5.8.4 e si prepara per il toggle della dark mode di Android 10 (video)

Thu, 09/19/2019 - 18:39

Se ci leggete da un po’ o siete tra quelli a cui piace smanettare con lo smartphone sicuramente conoscerete già Tasker, per tutti gli altri si tratta di un’app che permette di automatizzare praticamente qualsiasi azione in maniera piuttosto semplice. Per usarla al meglio ci vuole un po’ di pratica, ma poi quasi non ci sono limiti agli usi che se ne può fare. Con l’aggiornamento di oggi Tasker introduce una piacevole novità: l’integrazione della modalità scura tra i parametri che possono essere gestiti.

La novità per ora riguarda solamente il canale beta (potete iscrivervi direttamente tramite il Play Store), ma come potete vedere dal video più in basso sembra stabile e pronta all’uso. La nuova funzione permette di gestire il toggle che opera a livello di sistema – introdotto con Android 10 quindi per ora appannaggio di pochi fortunati – in base a una serie di parametri a cui possiamo aggiungerne altri a nostro piacimento.

LEGGI ANCHE: Perché Google ha sbagliato tutto con gli smartwatch

Il filmato mostra come il tema scuro possa essere attivato automaticamente quando la luminosità scende al di sotto di una certa soglia per esempio oppure pigiando due volte il pulsante di accensione o ancora in base al tramonto/alba. Il progetto che vedete nella demo può essere scaricato da qui (cliccate direttamente dallo smartphone) se avete già installato l’app. Nota di chiusura: l’impostazione è settata su “auto” Tasker rispetterà la scelta fatta a livello di sistema.

L'articolo Tasker si aggiorna alla versione 5.8.4 e si prepara per il toggle della dark mode di Android 10 (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Ecco com’è Huawei Mate 30 RS Porsche Design e le differenze con Mate 30 Pro (foto)

Thu, 09/19/2019 - 18:05

Anche quest’anno Huawei ha presentato una versione Porsche Design insieme ai nuovi smartphone della serie Mate. Sebbene secondo la scheda tecnica non sono molte le differenze con Mate 30 Pro, sul lato del design sembra di essere di fronte ad uno smartphone completamente diverso.

Questa versione speciale ha a bordo 12 GB di RAM e 512 GB di memoria interna. Per il resto, siamo sullo stesso livello di Mate 30 Pro: stesso Kirin 990 con 5G, stessa batteria da 4.500 mAh, stesse fotocamere.

La differenza di vede sul lato estetico: se la parte frontale resta identica (d’altronde, con così poco spazio a disposizione c’era poca possibilità di cambiare design), mentre sul retro troviamo non solo la pelle lavorata a mano, ma anche una fascia di vetro rettangolare al centro, nella quale troviamo i 4 sensori fotografici.

LEGGI ANCHE: Oggi è la giornata dei Mate 30: sono ufficiali!

Huawei Mate 30 RS Porsche Design arriverà in due colorazioni, una Nera ed una Rossa. Il prezzo? Beh, non economico: 2.095€. Non sappiamo ancora quando arriverà sul mercato. Quanti di voi decideranno di vendere un rene per averlo?

5 vai alla fotogallery

L'articolo Ecco com’è Huawei Mate 30 RS Porsche Design e le differenze con Mate 30 Pro (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Quanto è resistente la fotocamera rotante di Samsung Galaxy A80? Scopriamolo con JerryRigEverything (video)

Thu, 09/19/2019 - 17:59

La risposta è abbastanza da meritarsi i complimenti di Zack, il temibile youtuber tortura-smartphone, ma andiamo con ordine. Samsung Galaxy A80 si è fatto notare tra i tanti dispositivi lanciati in questo 2019, per un approccio piuttosto originale alla massimizzazione dello schermo. Dopo aver scartato il tanto odiato notch i produttori infatti si sono impegnati nel trovare soluzioni alternative per la fotocamera frontale. Samsung in questo caso ha optato per un unico comparto fotografico pop-up rotante che può quindi essere utilizzato tanto verso in avanti quanto indietro.

La sequenza dei test di resistenza comunque parte dalla constatazione che il telefono è equipaggiato con un Gorilla Glass 6 tanto sul fronte quanto sul retro, fotocamera compresa, tuttavia la parte che viene scoperta quando il sensore si alza è in plastica. Il resto della scocca e i pulsanti sono alluminio. Il sensore per le impronte digitali integrato nel display continua a funzionare nonostante le rigature e lo schermo stesso non mostra segni neanche sotto la fiamma dell’accendino.

LEGGI ANCHE: Perché Google ha sbagliato tutto con gli smartwatch

Ma è l’originale fotocamera a ricevere la maggior parte delle “attenzioni”. Nonostante le aperture/chiusure forzate o impedite a mano e i colpi ricevuti il meccanismo mantiene intatta la sua funzionalità senza mostrare cedimenti o strani rumori di sorta. Curiosamente scopriamo che è stato previsto un meccanismo di protezione in caso di caduta accidentale e che se appoggiato su di un tavolo la fotocamera non riesce a muoversi. Ma ora basta, non vi raccontiamo altro e vi lasciamo al video qui sotto per vedere con i vostri occhi.

L'articolo Quanto è resistente la fotocamera rotante di Samsung Galaxy A80? Scopriamolo con JerryRigEverything (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Pages