Android World

Condividi su:

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 3 hours 58 min ago

La barra di ricerca dell'app Google finalmente è più facile da raggiungere

Tue, 11/30/2021 - 14:24

Arrivano interessanti novità sul fronte della ricerca tramite il servizio di Google, in particolare per l'omonima app che è ormai preinstallata sulla maggior parte dei dispositivi Android.

 Come segnalato da Smartdroid, l'app Google ora presenta la barra di ricerca nella parte inferiore dell'interfaccia, in una posizione molto più semplice da raggiungere soprattutto quando si usa l'app su dispositivi con display di grandi dimensioni. La novità agevola notevolmente coloro che usano il dispositivo con una mano.

La novità è stata avvistata nella più recente versione beta dell'app Google sui dispositivi Android. Forse è anche collegata all'ultimo aggiornamento dei Play Services di Google. Fateci sapere se è già arrivata anche sul vostro dispositivo.

L'articolo La barra di ricerca dell'app Google finalmente è più facile da raggiungere sembra essere il primo su Androidworld.

Redmi Note 11T è il nome del prossimo Xiaomi che vorrete

Tue, 11/30/2021 - 12:59

Lanciata in Cina alla fine di ottobre, la serie Redmi Note 11 compie oggi il suo primo passo verso l'Europa, con il lancio della variante internazionale tenutosi in India. Al contrario del mercato cinese infatti, per ora sembra che su scala globale arriverà un solo modello, dal nome di Redmi Note 11T. Andiamo quindi subito a conoscerlo meglio, prima di lanciarci in qualche considerazione.

  • Schermo: 6,6'' full HD+ (1.080 × 2.400 pixel, 20:9), LCD, 50/60/90Hz refresh rate variabile
  • CPU: MediaTek Dimensity 810 con GPU Mali-G57 MC2
  • RAM: 6 / 8 GB LPDDR4X
  • Archiviazione: 64 / 128 GB UFS 2.2 espandibile (con microSD fino ad 1 TB)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel, f/1.8
    • Grandangolo: 8 megapixel, f/2.2
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel, f/2.45
  • Connettività: hybrid dual 5G SIM, dual LTE, Wi-Fi 802.11 ac (2,4/5GHz), Bluetooth 5.1, GPS, USB Type-C, jack audio, IR
  • Dimensioni: 163,56 × 75,78 × 8,75 mm
  • Peso: 195 grammi
  • Certificazione: IP53
  • Lettore di impronte digitali: laterale, sul tasto di accensione
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica a 33W (0-100% in 62 minuti)
  • OS: Android 11 con MIUI 12.5

I più attenti si saranno già accorti che questo Redmi Note 11T è il gemello di quello che abbiamo conosciuto come Redmi Note 11 in Cina: uguale fino all'ultimo millimetro di grandezza. Sembra quindi che, almeno per adesso, Xiaomi non abbia intenzione di portare nel resto del mondo i più potenti Redmi Note 11 Pro e Note 11 Pro+, ma non è escluso che in futuro non possano arrivare anche loro, magari sotto un altro nome.

Attenzione, non stiamo dicendo che sia una male, anche perché Redmi Note 11 / 11T, essendo il base della serie, è anche il più economico. Resta solo da capire quanto.

Redmi Note 11T 5G sarà disponibile in India tra pochi giorni, nei colori Stardust White, Aquamarine Blue e Matte Black, ai seguenti pressi:

  • 16.999Rs. (circa 200 euro) per la versione 6/64GB
  • 17.999 rs. (circa 210 euro) per 6/128GB
  • 19.999 Rs. (circa 235 euro) per 8/128 GB

Per mettere un minimo in prospettiva le cose, la 6/128 GB in Cina costa circa 175 euro, mentre la 8/128 GB poco più di 200 euro. Ci aspettiamo quindi, o quantomeno speriamo, che al suo arrivo in Europa Redmi Note 11T possa partire intorno ai 250 euro, cifra alla quale sarebbe comunque piuttosto concorrenziale. Al momento però non ci sono né rumor sulla data né sul prezzo di lancio per il nostro mercato, quindi non ci resta che rimandarvi a futuri aggiornamenti in merito.

L'articolo Redmi Note 11T è il nome del prossimo Xiaomi che vorrete sembra essere il primo su Androidworld.

NO IVA Week torna su Mi.com con Sconti fino al 40% su Xiaomi, Redmi, POCO e tanto altro

Tue, 11/30/2021 - 12:33

Grande ritorno delle offerte targate NO IVA Week su Mi.com, con nuovi sconti fino al 40% sul meglio del catalogo Xiaomi, Redmi, POCO e gli altri prodotti dell'ecosistema Mi. La promo sarà valida fino al 10 dicembre 2021 e ci sono tantissimi modelli a prezzo ribassato, più qualche regalino ulteriore abbinato ad alcuni dispositivi specifici.

Volete sapere quali sono i prodotti da non perdere per questa promo NO IVA Week di Mi.com? Allora vi consigliamo subito i nuovi Xiaomi Mi 11i a 442€ e Xiaomi 11 Lite NE a 327€, ma ci sono anche altri smartphone interessanti come Redmi Note 10 Pro a 270€, POCO X3 Pro a 221€ e POCO F3 5G a 295€. In più, segnaliamo anche Mi TV P1 50 a 467€ e Mi Electric Scooter 1S a 344€.

Se volete scoprire tutti i prodotti in offerta per il secondo round della promozione NO IVA Week di Mi.com, basta cliccare sul pulsante rosso che vedete a seguire.

Offerte Xiaomi

Inoltre, è sempre disponibile lo sconto extra di 5€ per i nuovi clienti che effettuano il primo ordine tramite l'app ufficiale del Mi Store su smartphone.

Se tutte queste offerte non vi dovessero bastare, potete dare uno sguardo anche agli sconti per prodotti Xiaomi e Redmi disponibili su Amazon, che in molti casi propongono prezzi ancora più bassi rispetto allo store ufficiale. Trovate in basso una breve selezione dedicata. Inoltre, a seguire vi lasciamo anche il pulsante blu per iscrivervi al nostro canale Telegram delle offerte e quello arancione per scoprire tutte le migliori offerte Amazon del giorno.

Canale Telegram Offerte

Altre Offerte Amazon

L'articolo NO IVA Week torna su Mi.com con Sconti fino al 40% su Xiaomi, Redmi, POCO e tanto altro sembra essere il primo su Smartworld.

Fusione TIM e Iliad: la folle ipotesi della stampa francese

Tue, 11/30/2021 - 12:27

Dalle colonne dell'autorevole quotidiano economico francese BFM Business si leva un'ipotesi che al momento potrebbe sembrare assurda, ma che sembra invece avere dei fondamenti "storici": Iliad e TIM potrebbero fondersi nel giro di 5 anni.

Tutto è partito dall'offerta del fondo KKR per TIM. Xavier Niel, Presidente di Iliad, è anche membro del fondo in questione, ed il suo sogno sarebbe proprio quello di ingrandirsi unendo Iliad ad un concorrente, ovvero TIM. In pratica Iliad sarebbe venduta a TIM in cambio di un aumento di capitale, il tutto, a spanne, entro i prossimi 5 anni.

Alla base di tutto ci sarebbe anche la rivalità tra Niel e Vincent Bolloré, il patron di Vivendi: i due si erano già dati battaglia per il controllo di TIM nel 2015, ed il passaggio attraverso il fondo KKR potrebbe dare a Niel la mano vincente che stava aspettando.

Fanta politica/economia o ipotesi reale? Del resto i precedenti ci sono, ma parliamo comunque di operazioni complesse, che riguardano grandi società, e con tanti anni nel mezzo: tutto potrebbe succedere, ma di certo se fino a pochi giorni fa ci avessero proposto l'ipotesi di una unione di qualche tipo tra i due operatori, avremmo riso di gusto; adesso invece, tutto considerato, e pensando anche a quanto frammentato sia il mercato in Italia, è quantomeno un'idea da non scartare a priori.

L'articolo Fusione TIM e Iliad: la folle ipotesi della stampa francese sembra essere il primo su Mobileworld.

OnePlus Nord CE e Nord 2 se ne fregano del Black Friday e sono ancora in Sconto Amazon

Tue, 11/30/2021 - 12:08

Continuano le offerte speciali per OnePlus Nord CE e OnePlus Nord 2, che sono ancora in sconto ai migliori prezzi di sempre su Amazon Italia, ben oltre il periodo del Black Friday e del Cyber Monday. Sono due dei modelli più recenti di casa OnePlus e possono essere acquistati a 339€ circa e a 455€ circa rispettivamente. Niente male, non credete?

Entrambi i dispositivi sono venduti e spediti da Amazon in versione 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna. Montano lo stesso display Fluid AMOLED da 6,43" Full HD+ con refresh rate a 90 Hz, ma attenzione al chip sotto al cofano: per OnePlus Nord CE 5G troviamo uno Snapdragon 750G, mentre per OnePlus Nord 2 5G c'è il nuovo MediaTek Dimensity 1200-AI. Maggiori dettagli nelle recensioni, che vi lasciamo a seguire.

Per acquistare OnePlus Nord CE 5G oppure Nord 2 oggi in sconto su Amazon basta andare su questa pagina oppure cliccare sul pulsante dedicato nel box in basso, scegliendo il vostro modello preferito. A seguire vi lasciamo anche i pulsanti per iscrivervi al nostro canale Telegram delle offerte e quello per andare sulla pagina dei migliori sconti di Amazon.

Canale Telegram Offerte

Altre Offerte Amazon

Recensione OnePlus Nord CE Recensione OnePlus Nord 2

L'articolo OnePlus Nord CE e Nord 2 se ne fregano del Black Friday e sono ancora in Sconto Amazon sembra essere il primo su Androidworld.

Vodafone è amica dei vostri animali domestici: lanciato il nuovo Tracker GPS

Tue, 11/30/2021 - 11:44

Vodafone ha pensato a un nuovo modo per permettere agli utenti di poter tenere sempre sotto controllo i propri animali domestici con il lancio del Curve Pet tracker pack, il localizzatore GPS intelligente che si fissa con una clip a collari e pettorine. 

Quest'ultimo permette di seguire in tempo reale i movimenti del proprio cane e gatto grazie a due nuove funzionalità su Vodafone Smart App, disponibili senza costi aggiuntivi anche a chi già possiede un dispositivo Curve:

  • Passeggiate - Registra le passeggiate effettuate e le distanze percorse
  • Profili - memorizza informazioni come la razza e altre caratteristiche dell'animale

Il device è stato progettato per resistere anche alle passeggiate più avventurose, grazie alla sua struttura compatta e impermeabile e alla sua batteria dalla durata di massimo 7 giorni a seconda dell'utilizzo. Nella confezione è inclusa una clip con adattatori di diverse dimensioni così che sia possibile scegliere la più adatta, confortevole e sicura per il proprio animale.

Per una maggiore tranquillità, grazie alle funzionalità dell'app è anche possibile definire delle zone, come ad esempio "Parco" o "Casa", e ricevere un avviso sullo smartphone tutte le volte che l'animale vi entra o esce. È inoltre possibile invitare altri componenti della famiglia o il proprio dog sitter a monitorare tramite l'app i movimenti dell'amico a 4 zampe.

La Vodafone Smart SIM integrata rende Curve un dispositivo intelligente, in grado di inviare aggiornamenti anche a distanza e senza limiti grazie alla combinazione di GPS, Bluetooth, Wi-Fi e connettività mobile.

Per acquistarlo è possibile visitare la pagina dedicata sullo shop online dell'operatore. Dal prezzo base di 68,99€ per il momento gli interessati possono approfittare di uno sconto che fa giungere il costo a 48,99€.

L'articolo Vodafone è amica dei vostri animali domestici: lanciato il nuovo Tracker GPS sembra essere il primo su Mobileworld.

Prendono vita su Google i più popolari monumenti di tutto il mondo

Tue, 11/30/2021 - 11:19

Lo scorso anno la Ricerca di Google aveva iniziato mostrare agli utenti tra i risultati una serie di immagini 3D, come animali di ogni tipo e oggetti, ma ora una nuova espansione è entrata nelle nostre vite: sono stati aggiunti all'elenco anche moltissimi monumenti, alcuni tra i più famosi al mondo.

Come già visto con le precedenti introduzioni, anche in questo caso gli utenti potranno riprodurre tramite la Realtà Aumentata questi ultimi nell'ambiente che li circonda. I monumenti 3D appaiono all'inizio con un modello rotante, il quale può essere ingrandito anche se la risoluzione non è elevata e la visualizzazione è simile a quella già conosciuta su Google Earth.

Il carattere realistico qui perde consistenza, ma è normale considerando le maestose dimensioni di questi luoghi nel mondo reale. Per questo motivo quando effettuiamo una ricerca e inseriamo nella nostra stanza il monumento scelto, quel che ci verrà restituito sarà un suo modellino

In tutto queste storiche attrazioni sono 98 e tra queste citiamo:

  • Alcatraz Island
  • Eiffel Tower
  • Empire State Building
  • Amazon Theatre
  • Palace of Versailles
  • Arc de Triomphe
  • Palazzo Vecchio
  • The British Museum
  • Pantheon
  • Basilica di Santa Croce
  • The Metropolitan Museum of Art
  • Big Ben
  • La Sagrada Familia
  • Piazza della Signoria
  • Tokyo Skytree
  • Tower of London

L'articolo Prendono vita su Google i più popolari monumenti di tutto il mondo sembra essere il primo su Mobileworld.

Perché Netflix sta aumentando i prezzi degli abbonamenti italiani

Tue, 11/30/2021 - 11:10

È da ottobre che Netflix ha annunciato l'aumento dei prezzi degli abbonamenti per l'Italia. Il precedente aumento risaliva al giugno del 2019, e quello ancora precedente al 2017 (notate uno schema?). Non tutti però hanno ricevuto l'aumento del prezzo dell'abbonamento sin dal suo annuncio.

Il nostro abbonamento ad esempio aumenterà di prezzo a partire dal 29 dicembre prossimo. Ma quali sono i motivi che si nascondono dietro questo incremento del costo mensile? In realtà Netflix Italia aveva già risposto a questa domanda proprio ad ottobre. Nella mail però che arriva sulla casella di posta con cui si è registrato l'account al servizio, sono riportate anche altre motivazioni.

Ciao Lorenzo,ci auguriamo che tu stia apprezzando l'ampio catalogo Netflix. Stiamo aggiornando i nostri prezzi per offrirti un'esperienza di intrattenimento che superi sempre le tue aspettative. La tua quota mensile aumenterà a 17,99 € il 29 dicembre 2021.

La "scusa" è più o meno la stessa, offrire un'esperienza complessiva che superi sempre le nostre aspettative, ampliare il catalogo e così via. E in effetti mantenere il volume di produzioni originali che Netflix sforna ogni mese non deve essere facile. Aggiungendoci anche la concorrenza sempre più agguerrita, i costi di produzione spesso aumentati anche a causa della pandemia e l'elevato numero di utenti che condivide l'account, non è così strano che ci sia un aumento di prezzo. La mail continua così:

Questo aggiornamento aggiunge valore al tuo abbonamento perché ci consentirà di offrirti storie motivanti, commoventi o che semplicemente migliorano la tua giornata.

Non sappiamo se con "l'aggiungere valore" Netflix faccia riferimanto anche ai giochi gratuiti inclusi sulla versione mobile dell'applicazione. È anche vero però che chi paga Netflix non lo fa certo per i giochi per smartphone inclusi. Di storie "emozionanti" in questi mesi non ne sono mancate. Ci viene ad esempio in mente Midnight Mass (fatevi un favore e recuperatelo), Squid Game, la seconda stagione di Locke & Key, Arcane, Narcos Messico e tanti altri. C'è anche però da sottolineare come Netflix al momento sia uno dei servizi di streaming più cari tra quelli a disposizione dell'utenza.

Stiamo parlando dell'abbonamento 4K per 4 schermi in contemporanea, quello che adesso viene a costare 17,99€, ma è pur vero che in un'epoca in cui i TV 4K hanno quasi del tutto soppiantato quelli full HD e in cui gli schermi di smartphone, tablet e laptop vantano risoluzioni sempre più alte, il piano 4K è praticamente l'unico meritevole di attenzione. A confronto con gli 8,99€ richiesti da Disney+, che tra l'altro vanta un catalogo sempre più ricco (e la stessa facilità di condivisione dell'account), o con le cifre richieste da altri servizi (Apple TV+, Prime Video), quello di Netflix è un prezzo piuttosto considerevole.

C'è chi sulla nostra pagina Facebook ha affermato di aver cambiato piano o addirittura di aver cancellato la sottoscrizione a Netflix per via del rincaro. Voi come avete reagito alla notizia?

Iscriviti al Gruppo Facebook

L'articolo Perché Netflix sta aumentando i prezzi degli abbonamenti italiani sembra essere il primo su Smartworld.

Novità per le playlist su YouTube per Android TV: finalmente la visualizzazione è completa

Tue, 11/30/2021 - 10:51

Google ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento per la sua app Android TV di YouTube, con le attese novità che coinvolgono la corretta visualizzazione delle playlist.

Dopo il nuovo aggiornamento, YouTube per Android TV e per le altre piattaforme smart TV permette agli utenti di visualizzare tutti i contenuti inclusi in una playlist, una volta che si effettua il tap per accedervi. In precedenza, invece la playlist veniva semplicemente riprodotta una volta effettuato l'accesso.

A lato della lista che permette di visualizzare tutti i contenuti della playlist sono invece integrati i collegamenti rapidi per riprodurre tutto, salvare tra i preferiti e ripetere il contenuto riprodotto.

La novità è stata visualizzata sulla versione 2.15.006 di YouTube per Android TV ma anche sulla versione 2.1.498 dell'app per Samsung TV. Pertanto, presumiamo che la distribuzione stia avvenendo in maniera automatica via server.

L'articolo Novità per le playlist su YouTube per Android TV: finalmente la visualizzazione è completa sembra essere il primo su Androidworld.

Doppio primato per Redmi K50: i primi con MIUI 13 e i nuovi Dimensity

Tue, 11/30/2021 - 10:02

Sono appena emersi interessanti dettagli sul conto dei prossimi flagship di casa Redmi, la consociata della cinese Xiaomi attiva anche nel mercato italiano.

Stando a quanto appena trapelato online dal leaker Digital Chat Station, la nuova serie di dispositivi Redmi K50 arriverà sul mercato con la MIUI 13 basata su Android 12. Inoltre, presenteranno anche un'altra caratteristica inedita: i dispositivi avranno i nuovi processori Dimensity 7000 e Dimensity 9000 di MediaTek.

Dunque sarebbero smentite le voci che volevano i nuovi Redmi K50 con processori Snapdragon 8 Gen 1. I nuovi Dimensity 9000 MediaTek saranno i primi al mondo a essere realizzati con tecnologia TSMC a 4 nm.

Ancora non è stata indicata una data di presentazione ufficiale per i nuovi Redmi K50. Ci aspettiamo che questi arrivino, almeno in Cina, leggermente prima dei Xiaomi 12 previsti entro fine anno. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più.

L'articolo Doppio primato per Redmi K50: i primi con MIUI 13 e i nuovi Dimensity sembra essere il primo su Androidworld.

Motorola Edge S30: un nuovo top di gamma con display fluidissimo

Tue, 11/30/2021 - 09:51

Motorola sembra essere in intensa attività nell'ultimo periodo nel settore di mercato degli smartphone, in particolare per la fascia media e per quella alta del mercato.

Nelle ultime ore il noto leaker cinese Digital Chat Station ha condiviso degli interessanti dettagli sul prossimo Moto Edge S30. Questo dispositivo è atteso prossimamente nel mercato cinese con un display LCD da 6,78" e refresh rate a 144 Hz, mentre sotto il cofano dovrebbe presentare il processore Snapdragon 888+.

La batteria dovrebbe avere una capacità pari a 4.700 mAh con supporto alla ricarica rapida con output da 33W, mentre la fotocamera posteriore dovrebbe presentare un sensore principale da 108 megapixel.

Gran parte delle specifiche tecniche ci sembrano corrispondere a quelle del Moto g200 5G che la casa alata ha presentato ufficialmente anche nel mercato italiano. Non è dunque escluso che Edge S30 non sia altro che la variante cinese del g200 che abbiamo già in Italia.

L'articolo Motorola Edge S30: un nuovo top di gamma con display fluidissimo sembra essere il primo su Androidworld.

Paranoid Android pronta a tornare: PA Sapphire sarà basata su Android 12

Tue, 11/30/2021 - 00:01

La celebre custom ROM Paranoid Android è pronta a tornare: gli sviluppatori hanno infatti annunciato la versione Sapphire, che sarà basata su Android 12.

A seguito del rilascio da parte di Google del codice sorgente completo dell'ultima release di Android, i creatori della Paranoid Android hanno deciso di rimettersi al lavoro, continuando quanto di buono fatto con Quartz, basata però su Android 10. Le release Sapphire Alpha saranno ovviamente le prime ad essere disponibili, ma ci sarà qualche differenza rispetto al passato.

Con Sapphire Alpha infatti ogni device avrà un diverso team dedicato allo sviluppo della ROM, e dunque il numero di build che verranno rilasciate per ogni dispositivo sarà indipendente. Per quanto riguarda il download delle versioni Alpha di Paranoid Android Sapphire, è necessario controllare su questo canale Telegram: una volta raggiunto lo stato di Beta, si potrà scaricare il tutto dal sito web ufficiale. Sul profilo Twitter degli sviluppatori trovate invece tutti gli smartphone al momento compatibili.

L'articolo Paranoid Android pronta a tornare: PA Sapphire sarà basata su Android 12 sembra essere il primo su Androidworld.

Ecco come potrebbe essere il controller PlayStation Mobile di Sony

Mon, 11/29/2021 - 23:09

Il gaming da dispositivi mobili ha preso sempre più piede negli ultimi anni, anche grazie al notevole sviluppo registrato dal settore del cloud gaming, il quale non richiede necessariamente console o dispositivi performanti.

Sony è ben conscia di questo e un suo recente brevetto, scovato online, sembra puntare sulla realizzazione di un controller PlayStation per dispositivi mobili. Al brevetto sono allegate alcune bozze per il design del dispositivo: vediamo un controller con due manici relativamente distanziati, con un design più simile a quello del controller di PS4 invece che a quello di PS5.

Il brevetto non dice molto sulle specifiche tecniche del controller brevettato. Ci aspettiamo che si tratti di un dispositivo simile a quelli di terze parti già disponibili sul mercato per giocare ai titoli Xbox in cloud.

Chiaramente l'esistenza del brevetto non assicura che Sony realizzerà presto il controller per dispositivi mobii. Torneremo ad aggiornarvi nel caso Sony dovesse esternare dettagli ufficiali in merito a questo ipotetico prodotto.

L'articolo Ecco come potrebbe essere il controller PlayStation Mobile di Sony sembra essere il primo su Mobileworld.

Honor 60: spuntano foto e specifiche a pochi giorni dal lancio

Mon, 11/29/2021 - 22:00

Honor 60 e Honor 60 Pro, i prossimi smartphone dell'azienda cinese, sono attesi mercoledì 1° dicembre: nel frattempo, in rete sono spuntate alcune immagini dal vivo dei dispositivi, oltre che la scheda tecnica completa.

Partendo proprio da quest'ultima, sappiamo che Honor 60 avrà uno schermo da 6,67 pollici OLED in risoluzione FHD+, con refresh rate elevato. Il chipset sarà uno Snapdragon 778G, unito a 12GB di RAM e fino a 256GB di memoria interna. La batteria sarà da 4800mAh e supportarà la ricarica rapida fino a 66W. Per quanto riguarda la fotocamera, il sensore principale sarà da 108MP, unito a uno da 8MP f/2.0 ultrawide e un sensore di profondità a 2MP f/2.4.

Nessuna novità per quanto riguarda il design rispetto ai rumor precedenti: confermato dunque il gruppo fotocamere di forma allungata e la camera frontale posta in un foro centrale. Unica vera differenza nel design tra Honor 60 e 60 Pro è la presenza in ques'ultimo smartphone di bordi più arrotondati sia in alto che in basso. 

L'articolo Honor 60: spuntano foto e specifiche a pochi giorni dal lancio sembra essere il primo su Androidworld.

Google ha svelato la liste delle migliori app e giochi del Play Store

Mon, 11/29/2021 - 21:23

Come già fatto lo scorso anno, Google ha indicato quelli che sono stati i migliori giochi e le migliori applicazioni approdate su Play Store durante il 2021: quest'anno abbiamo visto tantissime app per la crescita personale e per la meditazione, ed infatti il premio per la migliore app va a Balance. Per quanto riguarda i giochi invece, vince il premio il recente Pokémon UNITE.

Di seguito, tutte le varie categorie e le rispettive app. Vi ricordiamo che è presente una sezione apposita sul Play Store, raggiungibile da qui, che raccoglie tutti i vincitori.

Migliore app e gioco scelto dagli utenti Migliori app

Migliori app "per fare del bene"

Migliori app per tutti i giorni

Migliori app per l'intrattenimento

Migliori "gemme nascoste"

Migliori app per la crescita personale

Migliori app per tablet

Migliori app per Weas

Più popolari per Google TV

Migliori giochi

Migliori giochi competitivi

Migliri "game changer"

Migliori giochi indie

Migliori giochi "pick up & play"

Migliori giochi per tablet

L'articolo Google ha svelato la liste delle migliori app e giochi del Play Store sembra essere il primo su Androidworld.

Abbonamenti diversi anche per DAZN: l'azienda ci sta finalmente pensando

Mon, 11/29/2021 - 21:00

Veronica Diquattro, Chief Revenue Officer Europe di DAZN, in un intervento a Wired Trends ha raccontato quelli che sono i progetti per il futuro della piattaforma. Un punto davvero interessante è quello che riguarda l'introduzione di diverse modalità di abbonamento, rivolte alle famiglie ma anche per chi utilizza in solitaria il servizio.

Allo stato attuale delle cose DAZN consente agli utenti di uno stesso nucleo familiare di vedere uno stesso contenuto su due schermi diversi, in maniera particolare quando uno dei due componenti non vive nella stessa città del primo. 

Tale regola è tollerata anche se non in linea con i termini di servizio della piattaforma, nei quali l'uso è predisposto come individuale e non cedibile neanche all'interno dell'ambiente domestico.

Ciò che quindi spinge a realizzare queste diverse formule di abbonamento sarebbe la tutela sia dei consumatori che dell'investimento di DAZN. 

Al momento nulla è certo, ma è possibile che nella prossima stagione calcistica (2022/2023) vedremo comparire questi diversi piani di sottoscrizione, i quali sono ancora in fase di progettazione.

L'articolo Abbonamenti diversi anche per DAZN: l'azienda ci sta finalmente pensando sembra essere il primo su Smartworld.

I Top 5 smartphone del Cyber Monday, ancora in offerta fino a mezzanotte

Mon, 11/29/2021 - 20:00

Mancano ancora poche ore alla fine del Cyber Monday: se siete ancora indecisi su quale smartphone comprare, date un'occhiata a questa Top 5 dei modelli più venduti, che continueranno ad essere in offerta fino a mezzanotte. Come sempre, vi ricordiamo che per non perdervi le offerte migliori (selezionate con cura da noi, senza spam inutili) c'è il nostro canale Telegram.

Canale Telegram Offerte

Infine, per dare un'occhiata a tutte le altre offerte ancora attive in questi giorni di Black Friday e Cyber Monday, potete cliccare sul pulsante qui sotto. A seguire gli smartphone della top 5.

BLACK FRIDAY AMAZON

L'articolo I Top 5 smartphone del Cyber Monday, ancora in offerta fino a mezzanotte sembra essere il primo su Smartworld.

Dual SIM con Android Auto: finalmente è realtà!

Mon, 11/29/2021 - 19:25

Android Auto aggiunge finalmente il pieno supporto dual SIM. Cosa significa? Che finora, se avevate uno smartphone con due SIM, era possibile effettuare chiamate solo dalla SIM principale, senza alcuna possibilità di scelta tra le due. Adesso, finalmente, Google sembra aver iniziato a rilasciare questa funzione con Android Auto v7.1.614554, dopo averne annunciato il rilascio più di due mesi fa.

Un utente Reddit ha infatti visto comparire un pop-up che gli ha permesso di scegliere quale delle sue due SIM utilizzare, nel momento in cui voleva effettuare una chiamata. Nulla cambia per quanto riguarda la ricezione, che ha sempre funzionato correttamente da entrambe.

Se non doveste avere ancora questa opzione, potete provare ad aggiornare l'app di Android Auto sul vostro smartphone, eventualmente scaricandola da APKMirror se non vi arrivasse l'update dal Play Store. In ogni caso non è garantito che il supporto sia già disponibile per tutti e potrebbe comunque volerci una qualche "autorizzazione via server" da parte di Google.

L'articolo Dual SIM con Android Auto: finalmente è realtà! sembra essere il primo su Androidworld.

Honor ha più offerte oggi per il Cyber Monday che per il Black Friday

Mon, 11/29/2021 - 17:41

Il Black Friday sarà ormai passato, ma questo Cyber Monday ci sta riservando delle belle sorprese. Oltre alle offerte che già vi abbiamo segnalato stamani, tra le quali spiccano AirPods e TV OLED LG, adesso si aggiunge Honor che, sul proprio store, propone davvero diversi sconti/bundle. In particolare abbiamo le seguenti offerte:

Come già specificato qui sopra, le offerte sono limitate nel tempo e, in alcuni casi, nelle quantità, quindi vi conviene affrettarvi.

Se invece voleste un bell'elenco di tutte le nostre selezioni di sconti per il Cyber Monday, lo trovate qui.

OFFERTE CYBER MONDAY

 

L'articolo Honor ha più offerte oggi per il Cyber Monday che per il Black Friday sembra essere il primo su Smartworld.

Il Surface Duo 2 di Microsoft resisterà a graffi e fuoco? Come è andato il test di durabilità

Mon, 11/29/2021 - 17:38

Surface Duo 2 è il successore dello smartphone Android con doppio schermo presentato da Microsoft qualche mese fa. La prima generazione non ha stupito particolarmente in positivo, e la seconda ha avuto l'onere di sopperire alle mancanze della prima.

Il buon Zack ha appena effettuato il suo classico test di resistenza e durabilità su Surface Duo 2 di Microsoft. Il primo scoglio da affrontare è stato il test di resistenza ai graffi: in questo contesto Surface Duo 2 è andato meglio di qualsiasi altro pieghevole testato da Zack, graffiandosi tra il livello 6 e 7 della scala di Mohs.

Andando sulla parte laterale, Zack ha constatato che tutto il frame è realizzato in plastica, il che spiega il basso livello di certificazione (solo IPX1) conseguita dallo smartphone.

Zack ha lodato l'incremento, rispetto al primo Surface Duo, di resistenza del vetro posteriore e del vetro che riveste il modulo fotografico posteriore. Anche il doppio schermo AMOLED ha venduto cara la pelle nel test di resistenza al calore. Ottimo il risultato anche del test di flessione, dove il Gorilla Glass Victus ha mostrato segni di flessione ma non di cedimento.

Una delle poche cose che non è piaciuta a Zack è il bump della fotocamera posteriore, il quale non permette di piegare completamente il dispositivo al contrario rispetto alla configurazione chiusa.

L'articolo Il Surface Duo 2 di Microsoft resisterà a graffi e fuoco? Come è andato il test di durabilità sembra essere il primo su Androidworld.

Pages