Android World

Condividi su:

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 5 hours 32 min ago

La famiglia OnePlus 8 e OnePlus 8T si aggiornano: arriva l'app Files di Google e le patch

Wed, 10/20/2021 - 10:03

OnePlus si conferma attenta al supporto software dei suoi smartphone sul mercato e ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento per OnePlus 8 / 8 Pro e OnePlus 8T. Andiamo a vedere insieme le novità.

Per OnePlus 8 / 8 Pro si tratta della OxygenOS 11.0.9.9, mentre per OnePlus 8T arriva la OxygenOS 11.0.11.11. Il changelog è pressoché identico e menziona l'introduzione dell'app Files di Google e delle patch di sicurezza Android aggiornate a ottobre 2021. Sono anche inclusi i soliti bugfi minori e ottimizzazioni generali.

Gli aggiornamenti descritti sono attualmente in fase di distribuzione via OTA anche per gli utenti europei. Se possedete un OnePlus 8 / 8 Pro o OnePlus 8T dovreste riceverlo nelle prossime ore.

L'articolo La famiglia OnePlus 8 e OnePlus 8T si aggiornano: arriva l'app Files di Google e le patch sembra essere il primo su Androidworld.

Squid Game inarrestabile: la serie Netflix è stata vista da 142 milioni di famiglie

Wed, 10/20/2021 - 09:56

Sarà ricordata a lungo come la serie dei record, e anche come la riprova del fatto che Netflix forse ci sa ancora fare. Squid Game avrebbe infatti raggiunto quota 142 milioni di spettatori. O meglio, 142 milioni di account e, possibilmente, di famiglie. Forse anche alcuni di voi lo hanno visto insieme ai propri congiunti, portando quindi il numero dei potenziali spettatori ancora più in alto del numero riportato.

Netflix non ha ancora diffuso ufficialmente il dato in questione: si tratterebbe di uno dei tanti risultati comunicati dalla società ai suoi investitori relativi al Q3 2021. Il dato è stato riportato da Bloomberg, una fonte piuttosto autorevole quindi.

Se la quota di 142 milioni fosse confermata, Squid Game sarebbe realmente la serie più vista di sempre di Netflix. Pensate che la serie TV coreana è al primo posto tra i contenuti più visti in streaming in 94 diversi paesi, Stati Uniti compresi. E come se non bastasse stanno per arrivare molti altri soldi nelle tasche di Netflix: i primi prodotti basati su Squid Game starebbero arrivando nei negozi, forse giusto in tempo per Halloween.

Immaginiamo infatti che per Halloween spopoleranno i travestimenti da aguzzini e da giocatori della serie. Ovviamente anche su Amazon Italia spopolano già prodotti non ufficiali provenienti, con tutta probabilità, dalla Cina.

Il valore di Squid Game, stimato in qualcosa come 900 milioni di dollari, è destinato insomma a salire ulteriormente. Nel frattempo, proprio per via dei particolari dati registrati dalla serie coreana, Netflix sta prendendo in considerazione l'idea di cambiare metrica di giudizio per la classifica interna di serie e film più visti.

L'articolo Squid Game inarrestabile: la serie Netflix è stata vista da 142 milioni di famiglie sembra essere il primo su Smartworld.

La beta di Android 12 non è conclusa: aggiornamenti e novità da dicembre

Wed, 10/20/2021 - 09:52

Proprio qualche ora fa abbiamo dato il benvenuto alla versione stabile di Android 12, ma non abbiamo detto addio al suo programma beta. Una ragione c'è: Google intende continuare la versione beta di Android 12 a partire da dicembre.

L'annuncio arriva in concomitanza con quello del rilascio di Android 12 stabile. Google ha specificato che coloro da dicembre arriverà una nuova beta di Android 12, con la quale verranno rilasciate nuove funzionalità ed eventuali bugfix. Inoltre, Google ha anche descritto cosa fare se si vuole uscire dalla beta.

Coloro che non vogliono più continuare con la beta dovranno uscire dal programma entro il 1 dicembre 2021. Questo è l'indirizzo per uscire dalla beta. Uscendo prima di dicembre verrà installata la versione stabile di Android 12 senza dover ricorrere a un reset ai dati di fabbrica. Chi lo farà successivamente invece tornerà alla stabile dopo il reset.

Chi invece intende rimanere nella beta di Android 12 non dovrà intraprendere alcuna azione.

L'articolo La beta di Android 12 non è conclusa: aggiornamenti e novità da dicembre sembra essere il primo su Androidworld.

Google Pixel 6

Wed, 10/20/2021 - 09:35

Vediamo qui la scheda tecnica di Google Pixel 6, uno smartphone con sistema operativo Android di fascia alta.

La tecnologia del display dello smartphone è AMOLED. Ha una diagonale di 6,4 ed una risoluzione di FHD+ / 1080 x 2400 e quindi un ppi di 411.

La risoluzione della fotocamera principale è di 50 ed è anche dotata di stabilizzatore, mentre quella secondaria è da 8. È possibile registrare video a 4K - 3840 x 2160 e abbiamo il led flash Doppio.

Il dispositivo ha il supporto dual SIM e supporta le reti mobili sino a quelle 5G , mentre la Wi-Fi è di tipo a/b/g/n/ac/6E e il Bluetooth è 5.2. Non manca il GPS e neanche il chip NFC. Manca invece la radio FM e la porta ad infrarossi.

A muovere questo dispositivo troviamo un processore Google Tensor octa con supporto ai 64 bit che lavora alla frequenza di 2.8 e ha un processore grafico Mali-G78 MP20. Abbiamo poi 8 di RAM e 128 / 256 di memoria non espandibile.

All'interno del dispositivo troviamo una batteria da 4614 non removibile.

L'articolo Google Pixel 6 sembra essere il primo su Androidworld.

Facebook vuole cambiarsi nome

Wed, 10/20/2021 - 09:03

Facebook sta pensando di cambiare il nome della società già a partire dalla prossima settimana. Un po' come successo per Google quindi, che a livello di società già da molto tempo si chiama Alphabet Inc., anche Facebook Inc. cambierà volto.

L'idea è quella di passare ad un nome che rifletta la direzione intrapresa dalla società, ovvero il focalizzarsi sul "metaverso". Avevamo parlato proprio del metaverso di Facebook e dell'idea di diventare una "metaverse company" a fine luglio, non molto tempo fa quindi. Ma in soldoni, cosa significherebbe?

Per come l'ha descritto Facebook, il metaverso sarebbe un ambiente virtuale dove si può essere presenti con altre persone in spazi digitali, come una sorta di internet incarnato nel quale si può essere dentro. Sembra un chiaro riferimento a Ready Player One, e in effetti non gli si allontana molto. Il tutto probabilmente si baserebbe su Oculus, il marchio di Facebook legato alla realtà virtuale.

Tornando al cambio di nome, è stato The Verge a diffondere per primo la notizia, ottenuta grazie ad una fonte interna anonima. Il cambio sarà probabilmente annunciato dallo stesso Mark Zuckerberg il 28 ottobre prossimo, durante la conferenza annuale Connect. Addirittura, secondo la fonte, il nome potrebbe anche essere annunciato prima, vista l'ambizione della società di essere conosciuta non solo per il suo social network Facebook.

Il social Facebook diventerebbe insomma "solo" uno dei tanti prodotti sotto la società che controlla Instagram, WhatsApp, Oculus e altre realtà più o meno importanti. Da quanto riportato da The Verge, il cambio di nome potrebbe avere a che fare con Horizon, la versione VR di Facebook in sviluppo da anni che di recente è stata rinominata Horizon Worlds. Giusto qualche giorno fa sono stati annunciati un investimento di 50 milioni di dollari per la realizzazione di un metaverso "responsabile", ovvero che abbia rispetto della privacy, della sicurezza, dell'uguaglianza e dell'inclusione, e la volontà di assumere 10.000 nuovi dipendenti per lavorare alla versione europea del metaverso.

L'articolo Facebook vuole cambiarsi nome sembra essere il primo su Smartworld.

Come comprare il Pixel 6 in Italia

Tue, 10/19/2021 - 22:43

I Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro sono finalmente ufficiali e come sicuramente saprete c'è una buona e una cattiva notizia: arriveranno anche in Italia, ma bisognerà aspettare il 2022.

Al momento non sappiamo le motivazioni che hanno spinto Google a rimandare il lancio nel nostro paese e non abbiamo ancora una data definitiva, ma sicurmente se non avrete fretta la soluzione di aspettare e comprare Pixel 6 direttamente in Italia una volta ufficializzato sarà la scelta migliore.

Ma per chi invece è impaziente e non vuole rinunciare all'acquisto (e di conseguenza neanche aspettare una nostra recensione)? Per fortuna la disponibilità di Pixel 6 in altri paesi europei facilita questo compito, senza dover scomodare la spedizione dagli USA.

Sono tanti gli store tedeschi per esempio che lo hanno nel listino, come Mediamarkt o Saturn, anche se al momento le scorte sono terminate ed è disponibile solo il ritiro in negozio. Lo store Google Francia non ha più disponibilità, mentre quello tedesco ha a disposizione ancora alcune colorazioni. Non è possibile acquistare in Italia dallo store tedesco, ma dovrete fare affidamento a un parente o amico con carta di credito tedesca e indirizzo in Germania. Da nostre esperienze passate dovrebbe invece essere possibile comprare in UK con carta di credito italiana, ma spedendo ad un indirizzo inglese (o anche ad un servizio di remailing). Lo sconsigliamo però visto i costi del servizio di remailing e quelli di dogana e dazi.

La soluzione che quindi ci sentiamo di consigliarvi è quella dell'acquisto dal sito francese di Fnac (catena presente anche in Italia fino a qualche anno fa). È possibile comprare gli smartphone e pagare (poco più di 11€) per la spedizione in Italia dal 28 ottobre. Ovviamente non possiamo garantire personalmente per le tempistiche, ma anche qui esperienze passate ci dicono che non dovrebbero esserci problemi.

In teoria Amazon UK, DE e FR dovrebbero mettere lo smartphone disponibile nel prossimo futuro, ma al momento non ci sono date o conferme.

Fateci sapere nei commenti se vi imbarcherete in questa missione da nerd trepidanti o se aspetterete pazientemente il lancio in Italia.

L'articolo Come comprare il Pixel 6 in Italia sembra essere il primo su Androidworld.

Come comprare il Pixel 6 in Italia

Tue, 10/19/2021 - 22:43

I Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro sono finalmente ufficiali e come sicuramente saprete c'è una buona e una cattiva notizia: arriveranno anche in Italia, ma bisognerà aspettare il 2022.

Al momento non sappiamo le motivazioni che hanno spinto Google a rimandare il lancio nel nostro paese e non abbiamo ancora una data definitiva, ma sicurmente se non avrete fretta la soluzione di aspettare e comprare Pixel 6 direttamente in Italia una volta ufficializzato sarà la scelta migliore.

Ma per chi invece è impaziente e non vuole rinunciare all'acquisto (e di conseguenza neanche aspettare una nostra recensione)? Per fortuna la disponibilità di Pixel 6 in altri paesi europei facilita questo compito, senza dover scomodare la spedizione dagli USA.

Sono tanti gli store tedeschi per esempio che lo hanno nel listino, come Mediamarkt o Saturn, anche se al momento le scorte sono terminate ed è disponibile solo il ritiro in negozio. Lo store Google Francia non ha più disponibilità, mentre quello tedesco ha a disposizione ancora alcune colorazioni. Non è possibile acquistare in Italia dallo store tedesco, ma dovrete fare affidamento a un parente o amico con carta di credito tedesca e indirizzo in Germania. Da nostre esperienze passate dovrebbe invece essere possibile comprare in UK con carta di credito italiana, ma spedendo ad un indirizzo inglese (o anche ad un servizio di remailing). Lo sconsigliamo però visto i costi del servizio di remailing e quelli di dogana e dazi.

La soluzione che quindi ci sentiamo di consigliarvi è quella dell'acquisto dal sito francese di Fnac (catena presente anche in Italia fino a qualche anno fa). È possibile comprare gli smartphone e pagare (poco più di 11€) per la spedizione in Italia dal 28 ottobre. Ovviamente non possiamo garantire personalmente per le tempistiche, ma anche qui esperienze passate ci dicono che non dovrebbero esserci problemi.

In teoria Amazon UK, DE e FR dovrebbero mettere lo smartphone disponibile nel prossimo futuro, ma al momento non ci sono date o conferme.

Fateci sapere nei commenti se vi imbarcherete in questa missione da nerd trepidanti o se aspetterete pazientemente il lancio in Italia.

L'articolo Come comprare il Pixel 6 in Italia sembra essere il primo su Androidworld.

I widget di Android 12 per Gmail, YouTube Music e Drive sono bellissimi

Tue, 10/19/2021 - 21:59

Android 12 in versione stabile sta arrivando tra noi, o almeno tra coloro che possiedono un Pixel idoneo all'aggiornamento. Insieme ad Android 12 arriva un grande aggiornamento per l'interfaccia grafica, e questo coinvolge anche i widget delle varie app Google.

Poche ore fa abbiamo visto i nuovi widget meteo, e ora possiamo avere un'anteprima di quelli dedicati a Gmail, YouTube Music e Google Drive. Le immagini in galleria mostrano i nuovi widget, compatibili anche con il tema scuro di Android 12. Tutti sono pienamente coerenti con il Material You di Android 12.

Anche Google Foto dovrebbe ricevere il nuovo widget a tema Material You nei prossimi giorni, potete averne un'anteprima osservando l'ultima immagine in galleria.

Google non ha ancora specificato quando le app menzionate riceveranno i nuovi widget mostrati. Ci aspettiamo che questi arrivino tramite un aggiornamento delle varie app.

L'articolo I widget di Android 12 per Gmail, YouTube Music e Drive sono bellissimi sembra essere il primo su Androidworld.

Benvenuto Android 12: Google ci presenta le novità e avvia il rollout per i Pixel

Tue, 10/19/2021 - 21:49

Dopo averci stupito con gli effetti speciali dei Pixel 6, Google ha finalmente aperto le danze dell'ufficialità anche per la versione stabile di Android 12. Dopo averla presentata e fatta provare in beta, BigG avvia il rilascio di Android 12 stabile per i suoi Pixel.

La nuova generazione del robottino verde presenta davvero tante novità e, di pari passo con i Pixel 6, segna un confine ben preciso con le generazioni precedenti del sistema operativo, a partire dall'interfaccia grafica. Abbiamo provato e conosciuto a fondo Android 12, adesso andiamo a vedere le 12 novità che Google ha deciso di sottolineare nel giorno del suo lancio ufficiale:

  1. Al primo posto non può che esserci il Material You e il sistema di personalizzazione delle tonalità automatico in base allo sfondo di sistema. Questo è da subito disponibile per i Pixel che si aggiorneranno ad Android 12 e lo sarà prossimamente per i dispositivi degli altri produttori Android.
  2. Arrivano i nuovi widget per i vari servizi e app Google. Lo abbiamo già visto per i widget meteo, in arrivo ci sono quelli per Drive, Gmail e non solo.
  3. Importanti novità per l'accessibilità, per le quali le opzioni di Android 12 possono essere messe maggiormente in evidenze per essere più facilmente raggiungibili.
  4. Grande attenzione alla privacy, con Android 12 avrete sempre l'indicazione nella barra di stato nel caso in cui un'app stia accedendo in background al microfono e alla fotocamera.
  5. Opzione per rendere privata l'accurata geolocalizzazione.
  6. Nuova dashboard dedicata tutta ai permessi concessi alle varie app. Questa include la cronologia di accessi ai vari sensori del dispositivo nelle precedenti 24 ore.
  7. La connessione con i dispositivi Bluetooth, anche di terze parti, viene facilitata senza la necessità di avere i permessi per la geolocalizzazione.
  8. I permessi alle app inutilizzate per un certo tempo verranno revocati automaticamente.
  9. Arrivano gli screenshot estesi.
  10. Ottimizzata l'esperienza con i giochi: non sarà più necessario attendere il download completo del gioco per accedervi.
  11. Nearby Share permetterà di condividere rapidamente l'accesso alle reti Wi-Fi tra diversi dispositivi.
  12. Migliorato il trasferimento dati e app verso un dispositivo Android 12. Google fa particolare menzione al passaggio da iPhone ad Android.

Detto questo, chi ha un dispositivo Pixel idoneo può già aggiornare ad Android 12 stabile, nel caso non avesse aderito al programma di beta testing. Google ha infatti avviato il rollout per Pixel 3, Pixel 3A, Pixel 4, Pixel 4A, Pixel 4A 5G, Pixel 5 e Pixel 5A. Per gli smartphone degli altri produttori ci sarà da attendere, Google ha fatto specifica menzione a Samsung , OnePlus, OPPO, Realme, Vivo e Xiaomi come marchi che aggiorneranno i loro device ad Android 12.

Android 12 in veste stabile è in fase di distribuzione via OTA a livello globale per i modelli citati sopra. Dunque che aspettate? Buon Android 12.

L'articolo Benvenuto Android 12: Google ci presenta le novità e avvia il rollout per i Pixel sembra essere il primo su Androidworld.

L'alleanza che non ti aspetti è quella tra i Pixel 6 e Snapchat

Tue, 10/19/2021 - 19:35

Tra i partner di Google al lancio di Pixel 6 e Pixel 6 Pro ce n'è uno che non avevamo previsto: Snapchat. Grazie alla funzione quick tap to snap,disponibile per la prima volta sugli smartphone Pixel, sarà possibile accedere alla fotocamera Snapchat direttamente dallo schermo bloccato, una comodità finora riservata solo alla Google camera.

Il tap in questioneva effettuato toccando il retro dello smartphone, e consentirà agli utenti Snapchat di creare contenuti senza sbloccare il device (per condividerli però dovrete prima autenticarvi).

Oltre alla funzionalità "Quick Tap to Snap", Snap e Google presentano delle Lenti esclusive in Realtà Aumentata, ed alcune delle funzionalità chiave di Google Pixel - come le traduzioni in tempo reale - saranno disponibili all'interno della chat Snapchat su Pixel 6 (queste funzionalità saranno disponibili nel corso dei prossimi mesi).

"Ogni giorno vengono creati miliardi di Snap e, attraverso partnership strategiche come questa, Snapchat contribuisce a rendere più semplice che mai cogliere l'immediatezza di un momento e condividerla con gli amici, nel momento esatto in cui accade" afferma Nana Murugesan, Managing Director of International Markets di Snap. "Questa integrazione a schermo bloccato contribuisce a rendere Snap lo strumento più veloce per condividere un momento e siamo sempre alla ricerca di nuove frontiere per assicurare un livello di innovazione senza precedenti per la nostra community con partner come Google e non solo".

"Google Pixel 6 dispone della fotocamera Pixel più avanzata di sempre e gli utenti di Snapchat sono tra gli utilizzatori più creativi della fotocamera che ci siano. È entusiasmante collaborare con Snap per offrire questa funzionalità esclusiva sui nostri nuovi telefoni e supportare gli utenti a catturare il mondo in tempo reale" prosegue Rick Osterloh, SVP, Devices and Services di Google.

L'articolo L'alleanza che non ti aspetti è quella tra i Pixel 6 e Snapchat sembra essere il primo su Androidworld.

Boom Beach: Front Lines è stato lanciato silenziosamente su iOS e Android, ma solo in Canada

Tue, 10/19/2021 - 19:35

I tipi di Space Ape e Supercell hanno preparato un nuovo gioco che espande la serie Boom Beach con la tipica e apprezzata grafica cartoonesca e una varietà di soluzioni e strategie per affrontarsi in scontri 9 contro 9. Boom Beach: Front Lines è in lavorazione da diverso tempo, ma finalmente pare che il lancio ufficiale stia per arrivare, infatti il titolo è stato pubblicato, senza tanto clamore, sull'App Store e sul Play Store, ma solo nelle rispettive versioni accessibili dal Canada.

L'evento si configura come una sorta di pre-lancio o open beta a cui, siamo sicuri, farà seguito presto la vera e propria presentazione in pompa magna per Android e iOS. Per tutto il resto del mondo invece sono state aperte le registrazioni sul sito ufficiale per essere informati sulla pubblicazione.

Boom Beach: Front Lines è un arena multiplayer basata sul potenziamento di armi, personaggi e base e permette di combinare una discreta varietà di truppe (tra cui carri armati, torrette e bombardamenti aerei) con strategie sempre diverse per scontri forsennati al limite del caotico.

Quando non si combatte, si possono potenziare le proprie risorse, accumulando nuove unità, strumenti di difesa e power-up per migliorare le proprie partite e variare il proprio stile di gioco. Per farvi un'idea potete guardare qui sotto il trailer cinematografico oppure la sintesi di una live ufficiale.

Scarica da App Store

L'articolo Boom Beach: Front Lines è stato lanciato silenziosamente su iOS e Android, ma solo in Canada sembra essere il primo su Mobileworld.

Instagram cambierà una caratteristica classica delle sue Stories

Tue, 10/19/2021 - 19:01

Se c'è un aspetto che ha reso celebre e popolare Instagram tra tutti gli altri social sono le sue Stories. E la caratteristica base più elementare di ogni Story è che un video non può durare più di 30 secondi (infatti i filmati più lunghi vengono spezzettati in automatico dalla piattaforma). Proprio questo limite temporale - a volte anche fastidioso, anche se non ha mai rappresentato un vero vincolo - starebbe per crollare.

Stando a quanto riportato dal solitamente ben informato WABeta Info e dal leaker/sviluppatore Alessandro Paluzzi su Twitter l'app sarebbe al lavoro per introdurre il supporto a filmati fino a 60 secondi senza interruzioni. La novità sarebbe ancora in fase di sviluppo, ma potrebbe arrivare prossimamente su Android e iOS. L'annuncio ufficiale, magari con tanto di data di rilascio per tutti, potrebbe avvenire già entro questa settimana.

Se si dovesse realizzare si tratterebbe di uno dei più grandi cambiamenti di sempre alle Stories, un formato particolarmente amato e fortunato, che ha permesso a Instagram di distinguersi dal resto della concorrenza. Tanto efficace, che a Menlo Park hanno deciso di introdurle anche in Facebook e WhatsApp, mentre perfino YouTube - un servizio che non teme rivali - recentemente ha pensato di saltare sul treno.

L'articolo Instagram cambierà una caratteristica classica delle sue Stories sembra essere il primo su Mobileworld.

Correte a vedere questo hands-on di 8 minuti sui nuovi Pixel!

Tue, 10/19/2021 - 18:45

La presentazione dei Pixel 6 inizierà alle ore 19, ma qualcuno si è già portato avanti, senz'altro per errore. Sul canale YouTube ASBYT si trova infatti già un primo unboxing completo ad alta risoluzione con alcune prime impressioni dei due smartphone, mandati al fortunato youtuber direttamente da Google.

Possiamo così già farci un'idea precisa di design, display e lucentezza delle colorazioni: abbastanza lucido il gridio (che non è propriamente nero), più opaco il bianco. Inoltre, giusto per non farsi mancare nulla, c'è una completa conferma di tutte le specifiche tecniche.

Non ci dilunghiamo ulteriormente nel descriverlo, altrimenti non farete in tempo a vederlo prima dell'inizio dell'evento Google. Buona visione!

L'articolo Correte a vedere questo hands-on di 8 minuti sui nuovi Pixel! sembra essere il primo su Androidworld.

Instagram annuncia i post da Desktop, Reel e post in collaborazione, e altre 2 novità

Tue, 10/19/2021 - 17:33

Sarà una settimana ricca di novità per Instagram, che da oggi e per i prossimi 3 giorni ha previsto un rilascio quotidiano di nuove funzioni, anche se per la verità non sono proprio tutte inedite. Andiamo quindi con ordine, e vediamo cosa ci riserverà questa settimana di update.

Martedì 19 ottobre

Collaborazioni: la nuova funzionalità per permettere la collaborazione tra gli utenti, che possono così diventare co-autori di post e Reel. Ogni utente potrà invitare un altro a collaborare nella creazione di contenuti: se l'invito è accettato, tutti e due gli account compariranno come autori del post o del Reel, che sarà visibile ai follower di entrambi. Inoltre, il post o il Reel così creato sarà presente su entrambi i profili e avrà un conteggio di like e visualizzazioni condiviso, così come condiviso sarà il thread di commenti.

Mercoledì 20 ottobre

Fundraiser Prompts: un nuovo modo che permette di creare una campagna di raccolta fondi in maniera più semplice e immediata. L'aggiornamento consentirà di lanciare la raccolta grazie al tasto + presente nell'angolo in alto a destra dello schermo: cliccandoci sopra, sarà possibile selezionare una realtà no profit e aggiungere la raccolta fondi direttamente in un post nel feed.

Giovedì 21 ottobre
  • Superbeat e Dynamic/3D Lyrics: a partire da giovedì, sarà possibile trasformare ogni Reel in un'esperienza unica e nuova. Superbeat introduce effetti speciali nel Reel al ritmo della musica scelta dall'utente in maniera intelligente e perfettamente sincrona, mentre 3D Lyrics offre la possibilità di aggiungere due nuovi effetti al testo della canzone che appare sullo schermo, rendendo ogni Reel ancora più coinvolgente. Questo aggiornamento permetterà di velocizzare l'editing dei video in modo da rendere la creazione e la condivisione dei Reel ancora più semplice.
  • Post dal desktop: gli utenti di Instagram potranno finalmente postare foto e video (sotto il minuto di durata) direttamente dal proprio computer. Anche se, per dirla tutti, noi questa opzione già l'avevamo, esattamente come illustrata nell'immagine qui sotto. Magari sarà possibile crearli usando proprio la webcam del PC, cosa che ora non è possibile; o forse siamo solo stati fortunati ad avere la funzione in anteprima.
 

L'articolo Instagram annuncia i post da Desktop, Reel e post in collaborazione, e altre 2 novità sembra essere il primo su Smartworld.

La qualità audio di Amazon Music si alza: arriva lo Spatial Audio per tutti

Tue, 10/19/2021 - 16:51

Arrivano importanti novità per gli abbonati ad Amazon Music Unlimited, il servizio di streaming multimediale a pagamento di Amazon. Queste coinvolgono una più ampia distribuzione dello Spatial Audio.

La feature dello Spatial Audio permette di ascoltare i contenuti musicali aggiungendo una variabile in più per la modulazione dell'audio, in modo da incrementare il livello di fedeltà e di coinvolgimento. Amazon ha annunciato che a partire da oggi, 19 ottobre, lo Spatial Audio sarà disponibile per tutti coloro che possiedono delle cuffie compatibili attraverso le app Android e iOS di Amazon Music.

La funzionalità Spatial Audio annunciata da Amazon sarà compatibile con lo standard Dolby Atmos e con il 360 Reality Audio di Sony. Chiaramente starà anche ai produttori musicali di lavorare per rendere i loro contenuti al meglio con lo Spatial Audio. In precedenza, Music Unlimited offriva i contenuti in Spatial Audio soltanto quando l'ascolto con Echo Studio e le SRS-RA5000 di Sony.

Inoltre, Amazon ha annunciato che tutti gli abbonati a Music Unlimited potranno accedere alle tracce audio con lo standard Lossless HD e Ultra HD. Vi ricordiamo che in Italia l'abbonamento ad Amazon Music Unlimited ha un costo di 9,99 euro al mese, con i primi tre mesi offerti gratuitamente. Trovate maggiori dettagli a questo indirizzo.

L'articolo La qualità audio di Amazon Music si alza: arriva lo Spatial Audio per tutti sembra essere il primo su Mobileworld.

L'iconico Chatter di Fisher-Price torna alla ribalta come un telefono vero e funzionante

Tue, 10/19/2021 - 15:22

Come dimenticarsi del telefono giocattolo Chatter di Fisher-Price, la cui iconica forma e simpatica faccia subito ci riporta alla mente la passata infanzia e tutte quelle fantasiose telefonate che hanno animato le nostre stanze e i nostri momenti di gioco. Ma cosa pensereste se vi dicessimo che ora quelle chiamate possono essere vere da quello stesso gadget?

In onore del 60° anniversario del telefono, l'azienda ha pensato di realizzare un modello funzionante, che permette di effettuare e di ricevere le telefonate. Questa edizione si appoggia alla tecnologia Bluetooth, ed è più un'accessorio che un dispositivo mobile a tutti gli effetti.

Gli utenti possono infatti collegarlo al proprio smartphone Android o iOS e comporre così numeri utilizzando il quadrante rotante sul fronte. Come i più vintage apparecchi telefonici, sarà la cornetta a svolgere il ruolo di risposta e chiusura, alzandola e riponendola dall'apposita base. In più, è anche presente una funzione di altoparlante, per quando si è troppo impegnati per usare le mani. 

Il gadget si carica tramite l'obsoleto cavo microUSB, ed è ora disponibile al pre-ordine esclusivo su Best Buy, anche se non è chiaro quando verrà spedito al prezzo di 60$.

L'articolo L'iconico Chatter di Fisher-Price torna alla ribalta come un telefono vero e funzionante sembra essere il primo su Mobileworld.

I requisiti per la privacy che Google farà rispettare a tutte le app dal 2022

Tue, 10/19/2021 - 14:47

All'orizzonte ci sono interessanti novità che riguardano la sfera della privacy per il Play Store. Google sta infatti per introdurre dei nuovi requisiti che tutti gli sviluppatori con app sul Play Store dovranno rispettare dal prossimo anno.

A partire da febbraio 2022 infatti tutti gli sviluppatori che con le loro app Android raccolgono dati personali dagli utenti dovranno comunicare a Google, attraverso la nuova sezione privacy di Play Console, importanti dettagli sugli scopi e modalità di conservazione di questi dati. Dovrà essere indicata la tipologia di dato raccolto, lo standard di protezione e altre informazioni relative alla conservazione dei dati.

Per agevolare il nuovo lavoro richiesto agli sviluppatori, Google ha pubblicato una guida per completare questa nuova richiesta di informazioni. Per farvi un'idea generale potete anche dare un'occhiata al video che segue, il quale introduce le novità previste sul fronte privacy.

L'articolo I requisiti per la privacy che Google farà rispettare a tutte le app dal 2022 sembra essere il primo su Androidworld.

Realme Watch T1 è ufficiale: sportivo, con chiamate e ricarica rapida

Tue, 10/19/2021 - 13:02

Realme si conferma attiva non solo nel settore di mercato degli smartphone ma anche in quello dei dispositivi indossabili, e lancia il nuovo Realme Watch T1, uno smartwatch votato alla sfera sportiva con alcune interessanti feature tecniche.

Realme Watch T1: Caratteristiche Tecniche
  • Display: 1,3" (416 x 416 pixel) AMOLED touch, 325 PPI pixel density, AOD, Corning Gorilla Glass
  • Bluetooth: Bluetooth 5.0 connectivity, Voice calling over Bluetooth
  • Certificazioni: resistenza all'acqua (5 ATM / 50 metri)
  • Rilevazione attività: 110 modalità sportive come Nuoto, Cricket, Yoga, Outdoor Run, Indoor Run, Outdoor Walk, Spinning, Indoor Walk, Outdoor Cycle, Hiking, Elliptical, Rowing, Basketball, Strength Training, Free Workout
  • Sensori: 3-axis Accelerometer, 3-axis Gyroscope, Photosensitive Sensor, Wearing Monitoring Sensors, Air pressure sensor
  • Sensori per la salute: frequenza cardiaca, rilevazione ossigenazione del sangue, Built-in GPS + GLONASS + Galileo, NFC
  • Storage interno: 4GB per musica offline
  • Funzionalità: Sleep Detection, Steps Throughout the Day, Calories, Distance, Water Reminder, Idle Alert, Activity Records
  • Batteria: 228mAh con autonomia fino a 7 giorni, ricarica di 15 minuti per un'autonomia di 3 giorni, 35 minuti per la ricarica completa
Uscita e Prezzo

Il nuovo Realme Watch T1 è stato presentato nelle colorazioni Vibrant Black e Black Mint, ad un prezzo equivalente a circa 80 euro. Al momento il suo arrivo è previsto esclusivamente per il mercato cinese, torneremo ad aggiornarvi appena ci saranno novità per i nostri mercati.

L'articolo Realme Watch T1 è ufficiale: sportivo, con chiamate e ricarica rapida sembra essere il primo su Mobileworld.

Non solo AirPods 3: questi sono i Beats Fit Pro, in arrivo a breve

Tue, 10/19/2021 - 12:37

All'evento Apple Unleashed di ieri sono stati presentati i nuovi AirPods 3, ma sembra che la terza generazione di AirPods avrà presto compagnia. Il team di 9to5Mac, infatti, ha scovato un paio di nuovi auricolari a marchio Beats, che sembra arriveranno il 1 novembre e si chiamano Beats Fit Pro.

Queste nuove cuffiette sembrano riprendere la filosofia che abbiamo già visto per gli ottimi Beats Studio Buds: auricolari ben integrati nell'ecosistema Apple, ma che strizzano l'occhio anche agli utenti Android. Proprio come gli Studio Buds, infatti, anche i nuovi Fit Pro supporteranno il fast pairing di Google e saranno supportati dall'app Beats per Android.

Ma Beats è pur sempre una società controllate da Apple e, ovviamtente, sui dispositivi della mela i Beats Fit Pro daranno il massimo: dovrebbero avere il chip Apple H1, con fast pairing su iOS, sincronizzazione automatica con tutti i dispositivi collegati via iCloud e supporto al comando vocale Hey Siri.

Non mancheranno cancellazione attiva del rumore (ANC) e modalità trasparenza, ma ci dovrebbe essere anche l'Adaptive EQ (equlizzatore adattivo) che abbiamo già visto su AirPods Pro e che arriverà anche su AirPods 3. Inoltre, pare ci sarà anche un accelerometro, che sarà utilizzato per identificare e ridurre i rumori esterni quando è in uso il microfono.

Per quel che riguarda l'autonomia, si parla di 6 ore con ANC attivo (o 7 senza) e fino a 27-30 ore con le ricariche fornite dal case.

La forma, con le alette da incastrare nell'orecchio, ci suggerisce che si tratterà di un modello orientato allo sport, per cui possiamo immaginare resistenza al sudore (anche se ancora non ci sono informazioni in merito). Secondo quanto riferito, i Powerbeats Pro resteranno comunque in vendita.

Secondo la fonte di 9to5Mac, i Beats Fit Pro dovrebbero arrivare dal 1 novembre in quattro colorazioni (nero, grigio, viola e bianco). Non ci sono ancora informazioni sul prezzo, ma potete farvi un'idea degli auricolari dalle immagini qui sotto.

L'articolo Non solo AirPods 3: questi sono i Beats Fit Pro, in arrivo a breve sembra essere il primo su Mobileworld.

Il vostro smartphone sarà più simile a Pixel 6 con l'ultima novità di Google

Tue, 10/19/2021 - 11:59

Mancano sempre meno ore alla presentazione ufficiale dei nuovi Pixel 6, i flagship di Google tanto attesi e tanto chiacchierati nelle ultime settimane. A monte del lancio, Google introduce un'interessante novità per le generazioni precedenti di Pixel e non solo.

Il widget che abbiamo visto in tante delle immagini trapelate online dei Pixel 6 arriva ora quasi per tutti. L'app Google in versione beta ha ricevuto un nuovo aggiornamento, con il quale sono stati introdotti due nuovi widget meteo: gli screenshot in galleria mostrano i due widget meteo completamente rinnovati da Google, i quali faranno la loro comparsa sui Pixel 6 al momento della presentazione ufficiale.

I widget saranno disponibili nella classica sezione a loro dedicata, accessibile a partire dalla home di Android. La novità inclusa nell'aggiornamento per l'app Google beta dovrebbe essere compatibile con tutti i dispositivi Android. Se avete aderito alla beta riceverete l'update automaticamente altrimenti potete scaricarlo e installarlo manualmente da questo indirizzo.

Insieme alla novità dei widget meteo Google ha anche risolto uno dei problemi che Android 12 si portava avanti da qualche beta su Pixel Launcher: ora le informazioni meteo vengono mostrate correttamente nel classico widget At a Glance. Presumiamo che il fix sia arrivato via server e pertanto dovreste già averlo ricevuto.

L'articolo Il vostro smartphone sarà più simile a Pixel 6 con l'ultima novità di Google sembra essere il primo su Androidworld.

Pages