Tecnoandroid

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 46 min 29 sec ago

Microsoft Office: la prossima versione non richiederà un abbonamento

58 min 24 sec ago

Microsoft Office: la prossima versione non richiederà un abbonamento Tecnoandroid

Microsoft offrirà il prossimo anno una nuova versione di Microsoft Office per Mac e Windows che non richiede un abbonamento per l’utilizzo, secondo il gigante del software. “Microsoft Office riceverà una nuova versione sia per Windows che per Mac, nella seconda metà del 2021”, ha detto Microsoft in un post sul blog che annunciava la prossima versione del suo server Exchange.

La compagnia ha dunque confermato che una nuova versione di Office sarà disponibile senza bisogno di sottoscrivere un abbonamento ma pagando una quota una tantum. Negli ultimi anni, la società ha spinto il suo pacchetto Microsoft 365 (ex Office 365) basato su abbonamento come un modo per ottenere l’accesso alla sua suite di produttività. Ciò include Word, Excel, PowerPoint e Outlook, nonché server come Exchange, SharePoint e Skype for Business.

Microsoft Office potrebbe cambiare il suo modello di pagamento

Alcune di queste app possono essere utilizzate gratuitamente online con un account Microsoft, ma gli utenti non possono installarle sul proprio computer, come farebbero con un abbonamento a Microsoft 365. Tuttavia, la crescente tendenza di offrire software con un abbonamento aveva lasciato molti utenti preoccupati che Office 2019 sarebbe stata l’ultima versione disponibile con l’opzione del pagamento una tantum.

Microsoft deve ancora condividere altri dettagli sulla prossima versione di Microsoft Office per Mac, quindi non conosciamo ancora il prezzo o la data esatta di rilascio nel 2021. Microsoft ha lanciato anche una nuova app di Office per iPhone a febbraio. La nuova app di Office semplifica il modo in cui lavori su smartphone combinando Word, Excel e PowerPoint in un’unica app e aggiunge funzionalità per dispositivi mobili in modo da poter fare di più da un’unica app. Questa app mantiene tutte le funzionalità delle app mobili Word, Excel e PowerPoint esistenti, ma richiede molto meno spazio di archiviazione.

Microsoft Office: la prossima versione non richiederà un abbonamento Tecnoandroid

Google Maps riceve una particolare novità dedicata alla modalità auto

1 hour 12 min ago

Google Maps riceve una particolare novità dedicata alla modalità auto Tecnoandroid

Google Maps si aggiornerà presto introducendo una nuova interfaccia utente dedicata alla modalità auto, che per molti aspetti sembra richiamare l’interfaccia grafica di Android Auto.

Google Maps riceve una particolare novità dedicata alla modalità auto

La nuova interfaccia include due tre nuovi pulsanti, due dei quali verranno mostrati all’interno della schermata di navigazione. Parliamo del pulsante Google Assistant, per richiamare l’assistente vocale e interagire con esso, ed un pulsante Home per accedere alla schermata iniziale dove raggiungere le app e le funzionalità essenziali da avere sempre a portata di clic mentre si è alla guida.

Cliccando sul pulsante Home Screen, infatti, si giungerà ad un’area in cui sarà possibile accedere alle chiamate (nello specifico, i primi tre contatti e le tre chiamate più recenti, oltre alla voce Chiama un altro numero che potrebbe mostrare il tastierino numerico per la composizione manuale). Sarà anche possibile accedere ai messaggi, a Telegram, ai Podcast, a Spotify e ad altri servizi di musica in streaming.

E’ poi presente un pulsante per tornare rapidamente alla schermata di navigazione. Il brano in riproduzione verrà mostrato all’interno dell’interfaccia di navigazione, esattamente sopra la barra dedicata ai pulsanti appena citati.

Insomma, questo aggiornamento sembra portare Android Auto in Google Maps, meno la possibilità di utilizzare Waze come alternativa al servizio di Google. La nuova interfaccia è già stata resa disponibile per alcuni utenti e arriverà a breve su tutti gli smartphone Android. Non conosciamo ancora i tempi di rilascio. Intanto, fateci sapere se anche voi avete già ricevuto l’aggiornamento!

Google Maps riceve una particolare novità dedicata alla modalità auto Tecnoandroid

Nvidia RTX 3060 Ti, ecco quando potremo vedere la scheda video

1 hour 28 min ago

Nvidia RTX 3060 Ti, ecco quando potremo vedere la scheda video Tecnoandroid

La GeForce RTX 3060 Ti di Nvidia sarà la prossima GPU ad essere lanciata con architettura Ampere dopo il debutto della RTX 3070 a metà ottobre. Secondo le ultime voci, Nvidia rilascerà la 3060 Ti prima della versione “standard”, il che è un pò insolito. Normalmente, ci aspettiamo che quest’ultima venga presentata prima o che entrambe le schede video debuttassero contemporaneamente.

Tuttavia, la RTX 3060 Ti potrebbe arrivare prima perché utilizza la stessa GPU della 3070 (GA104), anche se ovviamente è una versione ridotta (con 4.864 core CUDA). Dunque, è probabile che il chip diverso che utilizzerà la RTX 3060 non è ancora pronto per la produzione.

Nvidia potrebbe presto rilasciare nuovi dettagli

In alternativa, Videocardz teorizza che Nvidia stia anticipando le sue mosse per l’arrivo delle nuove schede grafiche RX 6000 di AMD. Secondo alcune voci, queste ultime saranno più potenti dell’RTX 3080 di Nvidia, con il doppio della VRAM. Con l’RTX 3070 in uscita il 15 ottobre, ci aspettiamo che l’RTX 3060 Ti (il nome non è stato ancora confermato) potrebbe uscire alla fine di ottobre.

Oltre ad avere 4.864 core CUDA – che sono 1.024 in meno rispetto all’RTX 3070 – l’RTX 3060 Ti dovrebbe utilizzare 8 GB di RAM video a 14 Gbps, secondo le attuali speculazioni. La buona notizia è che se il lancio del nuovo prodotto avverrà tra meno di un mese, probabilmente sentiremo molto presto informazioni più concrete sulla scheda grafica.

Ciò che i consumatori sperano, senza dubbio più di ogni altra cosa, è che Nvidia riesca effettivamente a produrre maggiori quantità di schede video per la disponibilità iniziale.

Nvidia RTX 3060 Ti, ecco quando potremo vedere la scheda video Tecnoandroid

Microsoft sta già pensando alle console dopo Xbox Series X e Series S

1 hour 42 min ago

Microsoft sta già pensando alle console dopo Xbox Series X e Series S Tecnoandroid

Il 2020 sarà l‘anno del debutto delle console “next-gen” di Microsoft e Sony. Tuttavia, nonostante le nuove console saranno li più potenti mai create, sopratutto per quanto riguarda Xbox Series X, potrebbero già risultare vecchie.

Infatti Microsoft ha confermato che l’azienda sta già pensando al futuro del settore gaming e console in particolare. Attraverso le parole di Phil Spencer, capo della divisione Xbox, possiamo apprendere che l’azienda di Redmond lancerà nuove console in futuro. Questo significa che dopo Xbox Series X e Xbox Series S avremo delle nuove console next-gen.

La scelta di Microsoft però è consapevole, in quanto sono tutti d’accordo che il mondo del gaming sta cambiando velocemente. Il futuro, secondo loro, è nel cloud gaming e per questo si sta investendo tempo e risorse nel servizio xCloud. Anche Google sta provando a crearsi la propria fetta di mercato con Stadia e Amazon ha annunciato di voler entrare in questo mondo.

Microsoft guarda già oltre Xbox Series X e Series S

Tuttavia, la prossima generazione di console non sarà l’ultima. Infatti il team Xbox crede che nonostante il passaggio al gaming tramite cloud, sarà sempre necessario avere una console in casa. Tuttavia, le console di nuova generazione saranno diverse rispetto a quelle precedenti in quanto metteranno al centro dell’attenzione l’utente e non il device.

Secondo le dichiarazioni di Spencer questo cambiamento è ovunque: “Si vede in tutte gli altri media, la mia TV è con me ovunque vada, lo stesso vale per la musica. Io controllo l’esperienza e penso che i giochi subiranno la stessa trasformazione. Se acquisti il Game Pass puoi giocare i tuoi giochi preferiti sulle console Xbox, su PC o anche sugli smartphone Android via streaming“.

In ogni caso Xbox Series X e Series S arriveranno il prossimo 10 novembre. Per il momento l’attenzione è tutta su questo lancio importante per Microsoft ma dopo ci si concentrerà a pieno regime sulla next-next-gen.

Microsoft sta già pensando alle console dopo Xbox Series X e Series S Tecnoandroid

Nokia 7 Plus: ecco le novità con la patch di sicurezza di settembre 2020

1 hour 57 min ago

Nokia 7 Plus: ecco le novità con la patch di sicurezza di settembre 2020 Tecnoandroid

Nokia di HMD Global è uno dei pochi marchi di smartphone che si è concentrato sugli aggiornamenti software sin dal primo giorno. Indipendentemente dalla fascia di prezzo, il produttore di smartphone rilascia di tanto in tanto nuovi aggiornamenti ai suoi dispositivi. In effetti, la società sta ancora rilasciando aggiornamenti per il suo dispositivo 2018 chiamato Nokia 7 Plus.

Oggi, Nokia ha iniziato ha rilasciato il nuovo aggiornamento che introduce nuove patch di sicurezza e corregge numerosi bug. Il nuovo aggiornamento del firmware porta il numero di modello 00WW_4_16B. Oltre a correggere i bug, l’aggiornamento porta anche la patch di sicurezza Android datata 1 settembre 2020. Come previsto, il dispositivo funziona ancora con il sistema operativo Android 10. Per ricordare, il dispositivo è stato originariamente lanciato con Android Oreo out-of-the-box. Da allora è stato aggiornato continuamente grazie al programma Android One.

Nokia 7 Plus potrebbe non ricevere Android 11

Al momento, non ci sono informazioni sul fatto che il dispositivo riceverà Android 11 nel prossimo futuro. Considerando che il dispositivo ha già ricevuto i due principali aggiornamenti, le possibilità per il terzo diventano piuttosto scarse. In effetti, il recente tweet dell’azienda parla di Android 11 e della promessa di aggiornamento del sistema operativo di due anni. Vale anche la pena ricordare che Nokia 7 Plus ha ricevuto circa 40 aggiornamenti software a partire dal 2 settembre. Naturalmente, queste cifre includono patch, correzioni di bug e aggiornamenti importanti.

Oltre a prendersi cura degli aggiornamenti del software, HMD Global sembra essere focalizzata sul rilascio di una serie di nuovi dispositivi per i suoi consumatori. Ultimamente, il produttore di smartphone ha lanciato gli smartphone Nokia 2.4 e 3.4 insieme al Nokia 8.3 5G. Un paio di giorni fa, abbiamo visto le immagini di rendering ad alta risoluzione del prossimo dispositivo Nokia 7.3. All’inizio di questa settimana, abbiamo anche visto un nuovo telefono Nokia sconosciuto con numero di modello TA-1354 sulla certificazione NBTC della Thailandia.

Nokia 7 Plus: ecco le novità con la patch di sicurezza di settembre 2020 Tecnoandroid

Amazon Prime Day: data ufficiale, non perderti le migliori offerte!

2 hours 13 min ago

Amazon Prime Day: data ufficiale, non perderti le migliori offerte! Tecnoandroid

Si terrà il prossimo 13 e 14 ottobre il tanto atteso Amazon Prime Day, iniziativa con la quale il colosso dell’e-commerce intende offrire agli iscritti al programma Prime due giorni di sconti esclusivi e promozioni su oltre un milione di prodotti.

A partire dalle ore 00.00 di martedì 13 ottobre e fino alle 23.59 di mercoledì 14 ottobre, chiunque sia in possesso di un abbonamento Amazon Prime potrà beneficiare di promozioni esclusive e offerte lampo su tantissimi prodotti di ogni genere: dagli smartphone ai TV, dalle lampadine smart agli speaker portatili, dagli accessori per le auto ai prodotti per la cura della casa e della persona, dagli strumenti per il giardinaggio a quelli per il barbecue. E chi più ne ha più ne metta. Il Prime Day sarà un’occasione d’oro per acquistare tanti prodotti a basso prezzo.

Amazon Prime Day sarà un’iniziativa rivolta esclusivamente agli abbonati Prime. Chi non si è ancora iscritto al servizio, può farlo adesso usufruendo della prova gratuita di 30 giorni per poi annullare la sottoscrizione a costo zero poco prima della scadenza.

Amazon Prime Day: iscriviti ai nostri canali Telegram per non perderti le migliori offerte!

Se non vuoi perderti le migliori offerte dell’Amazon Prime Day, ti consigliamo di iscriverti ai nostri canali Telegram. TecnoAndroid, infatti, seguirà l’evento in prima linea per segnalare in tempo reale le offerte da non perdere. I canali da seguire sono

Ogni giorno, SuperAffari ti propone una serie di offerte imperdibili, per portarti a casa i migliori prodotti al miglior prezzo. Quale sarà il tuo prossimo acquisto? Entra nel nostro canale Telegram adesso, e scopri le migliori offerte del Web!

Amazon Prime Day: data ufficiale, non perderti le migliori offerte! Tecnoandroid

HUAWEI P Smart 2021, lo smartphone che cercavi a meno di 230 euro

2 hours 28 min ago

HUAWEI P Smart 2021, lo smartphone che cercavi a meno di 230 euro Tecnoandroid

Abbiamo un nuovo contendente nella fascia mid-range. Huawei ha appena lanciato HUAWEI P Smart (2021), uno smartphone tutto-fare che garantisce prestazioni sufficienti per qualsiasi tipo d’utilizzo ed alimentato dai Huawei Mobile Services. Ciò significa che non sarà possibile installare o utilizzare le applicazioni ed i servizi di Google, compreso il Play Store.

HUAWEI P Smart 2021, lo smartphone che cercavi a meno di 230 euro

Nonostante questa mancanza – alla quale siamo abituati già da un po’ – HUAWEI P Smart si presenta davvero molto bene dal punto di vista del comparto hardware. Lo smartphone è dotato di un display IPS da 6,67 pollici con risoluzione FullHD+ (2.400 x 1.080 pixel) e foro al centro.

Sotto la sua scocca si nasconde il processore octa-core HUAWEI Kirin 710A (4 x Cortex-A73 da 2.0 GHz + 4 x Cortex-A53 da 1.7 GHz) con GPU Mali G51-MP4, accompagnato da 4 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione interna espandibile con microSD fino a 512 GB. Questa accoppiata permette a HUAWEI P Smart di supportare l’utente in qualsiasi operazione ed offre tutto lo spazio necessario per archiviare foto, video, canzoni e app preferite.

Molto buono anche il comparto fotografico, che può contare su di una quad-camera esterna con sensore principale da 48 MP (apertura f / 1.8) + 8 MP (obiettivo ultra grandangolare 120 °, apertura f / 2.4) + 2 MP (obiettivo bokeh, apertura f / 2.4) + 2 MP (obiettivo macro, f / 2.4); ed una selfie-camera da 8 MP. La fotocamera supporta la modalità Super Night potenziata con algoritmi AI per immagini super dettagliate anche in condizioni di scarsa illuminazione.

E’ poi presente un sensore di impronte digitali integrato nel pulsante di accensione ed una batteria da 5.000 mAh con supporto alla ricarica rapida HUAWEI SuperCharge da 22,5 W, per due ore di riproduzione video in appena 10 minuti di ricarica. Huawei P Smart 2021 sarà disponibile nelle colorazioni Crush Green, Midnight Black e Rose Gold a partire dalla seconda metà di ottobre a 229 euro.

HUAWEI P Smart 2021, lo smartphone che cercavi a meno di 230 euro Tecnoandroid

Resident Evil, in arrivo il primo trailer della serie Netflix

2 hours 43 min ago

Resident Evil, in arrivo il primo trailer della serie Netflix Tecnoandroid

Nelle scorse settimane Netflix ha annunciato l’arrivo di una serie animata basata su Resident Evil chiamata Infinite Darkeness. I fan hanno immediatamente accolto la notizia con stupore e felicità per il debutto di questa produzione sempre ambientata all’interno del franchise.

Al momento restano poche le notizie in merito, ma proprio in queste ore, il servizio di streaming online ha diffuso un nuovo teaser trailer. Nel video di appena un minuto e pochi secondi si possono ammirare i due protagonisti della serie: Claire Redfiled e Leon S. Kennedy.

La storia al momento è avvolta dal mistero ma da queste prime immagini sembra chiaro che l’ambientazione prenderà pienamente spunto dai titoli videoludici. Le atmosfere da survival horror la faranno da padrona e anche la regia sembra puntare verso questa direzione fatta di ansia e terrore.

Resident Evil: Infinite Darkness arriverà nel 2021

A tenere le redini del progetto ci sarà Andrew Dabb famoso per il doppio ruolo di produttore esecutivo e co-showrunner nella serie “Supernatural“. Darà il proprio supporto Hiroyuki Kobayashi, produttore dei giochi alla Capcom.

Resident Evil: Infinite Darkness dovrebbe riprendere la narrazione portata avanti da RE: Vendetta, film in Computer Grafica uscito nel 2017. Questo titolo si colloca temporalmente tra RE 6 e RE 7: Biohazard. Possiamo ipotizzare che il nuovo titolo farà da apripista a Resident Evil Village.

La data di uscita di Infinite Darkness al momento non è stata ufficializzata. Si parla di un generico 2021, quindi non resta che attendere un nuovo trailer e nuovi dettagli sul debutto ufficiale. Di seguito vi lasciamo al teaser trailer per valutare la qualità delle animazioni e della resa generale della produzione.

Resident Evil, in arrivo il primo trailer della serie Netflix Tecnoandroid

Animal Crossing, è così che vengono creati gli abitanti dell’isola

3 hours 13 min ago

Animal Crossing, è così che vengono creati gli abitanti dell’isola Tecnoandroid

Se sei curioso di scoprire come il team di Animal Crossing: New Horizons abbia dato vita ai tanto simpatici quanto bizzarri abitanti dell’isola, sei nel posto giusto! Nel corso del CEDEC tenutosi qualche giorno fa, alcuni sviluppatori hanno spiegato cosa si cela dietro la creazione di ogni singolo villager.

Animal Crossing, è così che vengono creati gli abitanti dell’isola

In Animal Crossing: New Horizons esistono circa quattrocento abitanti, tutti diversi gli uni dagli altri, a partire dall’aspetto. Gli abitanti del villaggio sono modellati a seconda della silhouette tipica della propria specie, il che li rende facilmente riconoscibili e distinguibili. Una volta individuata la specie, per esempio un abitante-gatto, la fantasia del giocatore viene stimolata affinché si scopra con che tipo di gatto si ha a che fare, la sua personalità dunque.

Nel decidere le personalità di ciascun abitante, gli sviluppatori hanno preso come punto di riferimento la vita reale e il modo in cui ciascuna delle cinque personalità viene percepita in termini di aspetto. Ciò aiuta a creare un senso di connessione con gli abitanti del villaggio, poiché i giocatori possono immaginarli simili a qualcuno che potrebbero conoscere.

La personalità e l’aspetto sono fattori importanti, così come anche le azioni lo sono. Fare in modo che gli abitanti svolgano delle azioni aiuta i giocatori a sentirsi meno robotici e stereotipati, e conferisce anche una maggiore vitalità e autonomia agli abitanti stessi.

Le azioni che possono svolgere includono mangiare, fare yoga, spazzare il pavimento, pescare, correre, catturare insetti, leggere, cantare, e se si è fortunati li si beccherà anche parlare con altri villager. Gli abitanti con un interesse per la musica cantano più spesso, mentre gli abitanti che amano i libri leggeranno di più.

Gli abitanti possono anche svolgere delle azioni in base a ciò che trovano in quel particolare momento. Per esempio, se vedono un insetto potrebbero iniziare ad inseguirlo; se trovano una panchina o una sedia, invece, potrebbero sedersi. Gli sviluppatori hanno fatto in modo che, prima di passare all’interazione con un oggetto, gli abitanti guardassero l’oggetto e riflettessero su di esso, dando ai giocatori spazio per immaginare cosa stessero pensando.

Unendo aspetto, personalità ed azioni, il team di Animal Crossing: New Horizons è riuscito a dare vita a villager unici e speciali, che sono riusciti a conquistare il cuore dei giocatori.

Animal Crossing, è così che vengono creati gli abitanti dell’isola Tecnoandroid

PayPal, il messaggio dell’account bloccato è una truffa

3 hours 43 min ago

PayPal, il messaggio dell’account bloccato è una truffa Tecnoandroid

Una nuova email di truffa minaccia gli utenti. Nella vostra casella email potrebbe arrivare un messaggio che sembra inviato da PayPal che ha come oggetto il blocco dell’account. Nel corpo dell’email si legge che il profilo dell’utente è stato limitato a seguito di accessi non autorizzati.

Per poter sbloccare l’account e tornare ad utilizzare i servizi PayPal è necessario accedere alla piattaforma e confermare i propri dati. L’unico problema di questa operazione è che si tratta di un tentativo di truffa con una email di phishing.

In pratica, i truffatori hanno realizzato una pagina del tutto simile a quella del servizio di pagamento online nei loghi e nella disposizione. Un utente ignaro, accedendo e confermando i propri dati di fatto sta dando il pieno controllo del proprio profilo agli hacker. Inutile dire che il malcapitato si troverà il conto svuotato quasi immediatamente.

Gli utenti PayPal devono prestare attenzione alla nuova truffa

Per prevenire potenziali problemi, vi riportiamo l’email ricevuta da un nostro lettore. Di solito i messaggi di phishing sono simili tra loro e hanno quasi sempre la stessa struttura:

Salve cliente PayPal,

Siamo spiacenti di informarti che non puoi accedere a tutti i vantaggi di PayPal come inviare denaro e acquistare. a causa della limitazione dell’account.

Perché il mio account PayPal ™ è limitato?
Perché riteniamo che il tuo account sia in pericolo di furto e usi non autorizzati

Cosa posso fare per risolvere il problema?
Devi confermare tutti i dettagli del tuo account sul nostro server sicuro facendo clic sul collegamento sottostante e seguendo tutti i passaggi.

Potrebbero esserci delle variazioni da messaggio a messaggio, ma è sempre presente un link ad una pagina di accesso non ufficiale. Il nostro consiglio, come sempre, è quello di cancellare il messaggio e fidarsi solo delle comunicazioni ufficiali!

PayPal, il messaggio dell’account bloccato è una truffa Tecnoandroid

Contagi oggi 28/9/2020: 16 decessi e 1’494 nuovi casi, ma pochi tamponi

4 hours 2 min ago

Contagi oggi 28/9/2020: 16 decessi e 1’494 nuovi casi, ma pochi tamponi Tecnoandroid

I nuovi casi di Coronavirus sul territorio italiano paiono essere in leggero calo rispetto ai giorni scorsi, toccano quota 1’494, ma allo stesso tempo notiamo una riduzione del numero di tamponi processati, di conseguenza il rapporto tamponi/nuovi contagi inizia a crescere.

Nelle ultime 24 ore, come indicato poco sopra, sono stati registrati 1’494 nuovi casi da Covid-19, contro i 1’766 della giornata di ieri. I guariti sono 773, ieri erano 724, mentre i decessi registrati sono 16, contro i 17 della scorsa giornata. In parallelo da segnalare una forte riduzione del numero di tamponi, solamente 51’109, quando i giorni scorsi abbiamo tranquillamente superato i 100’000 in sole 24 ore.

Complessivamente parliamo di 311’364 positivi dall’inizio della pandemia, di cui 50’323 attivi in questo momento. Di questi 2’977 sono ricoverati in ospedale con sintomi, mentre sono 264 quelli in terapia intensiva, tutti gli altri sono in isolamento domiciliare. I decessi, con i 16 di oggi, raggiungono 35’851 dall’inizio della pandemia.

 

Contagi oggi: i dati per regione

La regione maggiormente colpita è quest’oggi la Campania, con un aumento di 295 contagi, al secondo posto troviamo il Lazio, con 211 nuove persone contagiate, per poi chiudere il podio con il Veneto ed i suoi 183 nuovi casi.

La Lombardia è in leggera diminuzione rispetto ai giorni scorsi, ha toccato solamente 119 nuovi contagi, seguita dai 102 della Sicilia, dai 109 della Liguria, dai 94 del Piemonte e dagli 85 della Toscana.

Nessuna regione ha fatto registrare 0 contagi, le meno colpite sono Valle d’Aosta con un +1, Molise con +4, Basilicata con +7, Abruzzo con +4, Friuli Venezia Giulia con +2, Marche con +5 e Calabria con +5.

Per evitare la diffusione del virus raccomandiamo, al solito, le precauzioni del Ministero.

Contagi oggi 28/9/2020: 16 decessi e 1’494 nuovi casi, ma pochi tamponi Tecnoandroid

Samsung Galaxy A72: novità sulla fotocamera del nuovo smartphone

4 hours 13 min ago

Samsung Galaxy A72: novità sulla fotocamera del nuovo smartphone Tecnoandroid

Samsung potrebbe avere intenzione di presentare, entro la fine dell’anno, un nuovo dispositivo che ha già attirato l’attenzione dei più. Si tratta del Samsung Galaxy A72, uno smartphone che potrebbe vantare un comparto fotografico del tutto innovativo, mai visto fino ad ora sui vari dispositivi del colosso.

Samsung Galaxy A72: il nuovo smartphone sarà il primo ad essere dotato di una fotocamera a cinque sensori!

 

Sul nuovo smartphone del colosso non sono fino ad ora emerse particolari notizie circa quelle che potrebbero essere le specifiche tecniche ma quanto trapelato sulle caratteristiche del suo comparto fotografico sono sufficienti al fine di incuriosire gli appassionati.

Il colosso, infatti, potrebbe avere intenzione di creare qualcosa di mai visto sui suoi smartphone introducendo quindi una novità particolarmente interessante. Le indiscrezioni fanno riferimento alla possibilità che la il modulo fotografico del nuovo smartphone Samsung Galaxy A72 possa essere dotato di ben cinque sensori. 

Lo smartphone, quindi, dovrebbe essere dotato di una fotocamera frontale da 32 megapixel. Sul retro, invece, accoglierà un sensore principale da 64 megapixel accompagnato da un Ultra grandangolo da 12 megapixel al quale si aggiungono due sensori rispettivamente da 5 megapixel l’uno e un teleobiettivo da 8 megapixel.

Per la prima volta, dunque, Samsung potrebbe creare uno smartphone caratterizzato da un comparto fotografico così ricco. La presentazione del nuovo dispositivo dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno e dovrebbe avvenire in contemporanea al lancio del nuovo Samsung Galaxy A52. La data ufficiale non è ancora nota dunque sarà necessario attendere notizie certe da parte dell’azienda per avere conferma.

Samsung Galaxy A72: novità sulla fotocamera del nuovo smartphone Tecnoandroid

Esselunga abbraccia l’interfaccia di Satispay per i pagamenti PagoPa

4 hours 26 min ago

Esselunga abbraccia l’interfaccia di Satispay per i pagamenti PagoPa Tecnoandroid

Da oggi, grazie all’adozione da parte di Esselunga dell’interfaccia tecnologica sviluppata da Satispay, gli utenti potranno pagare multe, la tassa sui rifiuti, ma anche la retta scolastica del figlio mentre fanno la spesa al supermercato. Il servizio è già attivo in tutti i punti vendita in Italia.

Il leader della GDO, dopo essere stato il primo in assoluto ad introdurre la possibilità di pagare tramite Satispay, quindi contactless, e più precisamente via mobile, proprio in questi giorni ha deciso di aprire la strada verso un nuovo importante mondo. L’integrazione, grazie all’interfaccia tecnologica di Satispay, dei pagamenti via PagoPa, direttamente alla cassa.

Quest’ultimo, per chi non lo conoscesse, è il sistema unico di pagamento della Pubblica Amministrazione, ovvero il metodo che permette a tutti noi di pagare i servizi pubblici direttamente online. Tra i suddetti sono sono incluse tasse, multe, ticket sanitari, bollo auto, rette scolastiche e altro ancora.

 

 

Esselunga e Satispay: come funziona il pagamento

Il pagamento sarà ancora più semplice del previsto, grazie al servizio B2B, l’utente non dovrà fare altro che presentare il bollettino alla cassa, l’addetta leggerà il codice QR, come il codice a barre di un normale prodotto in vendita nel negozio, e poi aggiungere il necessario allo scontrino della spesa.

Il servizio, come il pagamento del bollettino in posta, ad esempio, non è gratuito, prevede un costo fisso di 1,50 euro in aggiunta al valore dello stesso. L’interfaccia discussa nell’articolo è già attiva in tutti i punti vendita esselunga, senza distinzioni o limitazioni territoriali di sorta.

Esselunga abbraccia l’interfaccia di Satispay per i pagamenti PagoPa Tecnoandroid

Animal Crossing: New Horizons, tutte le novità del prossimo aggiornamento

4 hours 42 min ago

Animal Crossing: New Horizons, tutte le novità del prossimo aggiornamento Tecnoandroid

E’ ufficiale. Il prossimo 30 settembre Nintendo distribuirà il primo aggiornamento d’autunno per Animal Crossing: New Horizons.

L’update precedente ha anticipato l’arrivo dell’autunno introducendo nuovi insetti, pesci, creature marine e la possibilità di scuotere gli alberi per raccogliere ghiande e pigne e realizzare nuovi schemi fai-da-te, come l’Alberello frutti dell’albero ed altri simpatici oggetti che potranno poi essere utilizzati per decorare la propria isola e la propria abitazione.

A questo punto i più curiosi si staranno chiedendo cosa introdurrà l’aggiornamento del prossimo 30 settembre. Ottobre è il mese più terrificante dell’anno… perché? Perché si celebra Halloween! E il prossimo aggiornamento per Animal Crossing: New Horizons sarà proprio a tema Halloween.

Animal Crossing: New Horizons, tutte le novità del prossimo aggiornamento

Anzitutto, sarà possibile coltivare le zucche da utilizzare poi per realizzare dei progetti fai-da-te. I germogli di zucca potranno essere acquistati da Florindo o alla Bottega di Nook. Altri schemi fai-da-te a tema Halloween verranno distribuiti casualmente dai villager della propria isola o potranno essere trovati nelle bottiglie in riva al mare.

Oltre ciò, presso il negozio delle Sorelle Ago e Filo sarà possibile acquistare un costume per celebrare la notte di Halloween, come il costume da strega e da mummia, mentre la pittura per il corpo e le lenti a contatto colorate saranno disponibili scambiando le miglia Nook.

Arriverà sull’isola il personaggio di Fifonio, lo Zar di Halloween. Offrendogli delle caramelle si otterranno delle ricompense spettrali. In alternativa, le caramelle potranno essere offerte agli abitanti del villaggio per evitare di ricevere brutti scherzi. Ci saranno anche nuove emozioni da imparare per incutere terrore o esprimere spavento.

Per la notte di Halloween, infine, la piazza dell’isola presenterà delle terrificanti decorazioni a tema e a partire dalle ore 17.00 gli abitanti si raduneranno per celebrare insieme il giorno più spaventoso dell’anno.

Animal Crossing: New Horizons, tutte le novità del prossimo aggiornamento Tecnoandroid

Google Pixel 4a 5G e Pixel 5: ecco quando arriveranno i nuovi smartphone

5 hours 12 min ago

Google Pixel 4a 5G e Pixel 5: ecco quando arriveranno i nuovi smartphone Tecnoandroid

Siamo ancora in attesa di due degli smartphone più discussi del periodo: Google Pixel 4a 5G e Pixel 5. Le indiscrezioni fino ad ora emerse ci hanno dato modo di conoscere alcune delle loro caratteristiche ma erano poche le informazioni riguardanti la probabile data di presentazione scelta dal colosso di Mountain View. A tal proposito si è espresso uno dei leaker più noti, Jon Prosser.

Google Pixel: scopriamo le date di presentazione dei nuovi smartphone del colosso!

 

In base a quanto recentemente affermato dal leaker Jon Prosser pare che il colosso di Mountain View abbia intenzione di lanciare i due smartphone Google Pixel 4a 5G  e Pixel 5 in due occasioni differenti.

Jon Prosser, attraverso un nuovo tweet, sostiene che il colosso procederà con la presentazione dei suoi nuovi smartphone tramite un evento previsto per il 30 settembre 2020. In seguito darà inizio ai preordini ma la spedizione degli smartphone avrà inizio in periodi differenti.

Google potrebbe quindi presentare i suoi smartphone in unico evento che si svolgerà tra pochi giorni e che non avrà i Google Pixel come unici protagonisti, poiché come annunciato dalla stessa azienda altri device verranno presentati proprio in tale occasione.

Dunque, tornando a quanto sostenuto da Prosser, i preordini avranno inizio al termine dell’evento ma le spedizioni cominceranno il 15 ottobre per il Google Pixel 5 e soltanto il 19 novembre per il Google Pixel 4a 5G.

Sembra, inoltre, che i due dispositivi non saranno subito disponibili in tutte le colorazioni proposte dal colosso e che, addirittura, alcuni modelli previsti potrebbero essere eliminati.

 

Google Pixel 4a 5G e Pixel 5: ecco quando arriveranno i nuovi smartphone Tecnoandroid

UMIDIGI A9 Pro ufficiale, il camera-phone low-cost che non ti aspetti

5 hours 42 min ago

UMIDIGI A9 Pro ufficiale, il camera-phone low-cost che non ti aspetti Tecnoandroid

Dopo aver rilasciato UMIDIGI A7 Pro all’inizio di quest’anno, l’azienda ha annunciato oggi il suo successore: UMIDIGI A9 Pro.

Lo smartphone è dotato di una quadrupla fotocamera esterna con sensore principale Sony da 48 MP (32 MP per la variante da 4 GB + 64 GB), processore Helio P60, fino a 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione interna ed un rilevatore di temperatura a infrarossi.

UMIDIGI A9 Pro sarà disponibile il prossimo 16 ottobre ad un prezzo a partire da $ 119,99.

Fotocamera da vero Pro, ma prezzo entry-level

La serie A di UMIDIGI è famosa per il suo altissimo rapporto qualità-prezzo nel segmento entry-level. Ora UMIDIGI A9 Pro introduce per la prima volta la fotocamera principale Sony da 48 MP sugli smartphone a circa $ 120. Come sappiamo, il sensore Sony da 48 MP è proprio degli smartphone più costosi.

UMIDIGI A9 Pro è dotato di una fotocamera posteriore quadrupla, con un sensore principale SONY da 48 MP, una lente ultra grandangolare da 16 MP, un obiettivo di profondità da 5 MP e un obiettivo macro da 5 MP. Sulla parte anteriore, lo smartphone è dotato di una selfie camera Sony da 24 MP.

Sensore di temperatura a infrarossi per misurare la temperatura corporea

Un sensore di temperatura normalmente suonerebbe come una funzionalità di uno smartphone di nicchia, ma ai tempi di una pandemia in cui una temperatura elevata potrebbe essere segno di COVID-19, potrebbe essere molto utile avere uno strumento del genere sempre a portata di mano. Il nuovo sensore è in grado di determinare la temperatura corporea dopo essere stato tenuto vicino al viso e ai polsi delle persone.

Uno degli smartphone più potenti in questa fascia di prezzo

UMIDIGI A9 Pro è alimentato dal chipset octa-core Helio P60 ad alte prestazioni, con un punteggio di circa 170.000 su AnTuTu, il che lo rende un campione di prestazioni in questa fascia di prezzo. Il dispositivo offre opzioni di memoria da 4 GB + 64 GB e 6 GB + 128 GB ed entrambi dispongono di RAM LPDDR4X e memoria flash UFS 2.1.

Altre fantastiche funzionalità che non puoi ignorare

Oltre alle alte prestazioni e alla solida configurazione della fotocamera, A9 Pro è dotato di altre fantastiche funzionalità in questa fascia di prezzo. Vanta uno schermo FHD+ da 6,3 pollici con una risoluzione di 2340 x 1080 pixel. Sia il pannello anteriore che quello posteriore sono in vetro 2.5D mentre il telaio centrale è in metallo.

Nella parte inferiore presenta la porta USB di tipo C per caricare la batteria da 4.150 mAh. Lo smartphone dispone di uno slot per 3 schede per una memoria espandibile fino a 256 GB. Funziona con Android 10 di serie e supporta bande globali come altri telefoni UMIDIGI.

Prezzo e disponibilità

UMIDIGI A9 Pro è disponibile in due varianti. La variante da 4 GB + 64 GB con fotocamera principale Sony da 32 MP avrà un prezzo di $ 119,99, mentre la variante da 6 GB + 128 GB viene fornita con una fotocamera principale Sony da 48 MP e il prezzo sarà di $ 139,99.

Entrambe le varianti sono disponibili nelle due colorazioni Forest Green e Onyx Black. Se sei interessato a questo smartphone, puoi aggiungerlo adesso al tuo carrello.

UMIDIGI A9 Pro ufficiale, il camera-phone low-cost che non ti aspetti Tecnoandroid

Huawei: la serie Mate 40 sta per essere presentata

6 hours 13 min ago

Huawei: la serie Mate 40 sta per essere presentata Tecnoandroid

Il colosso cinese Huawei sta continuando a sviluppare nuovi prodotti e si sta apprestando a lanciare la seconda linea di flagship del 2020 nonostante le enormi difficoltà che sta attraversando da parecchi mesi, a causa delle crescenti restrizioni poste in essere dal governo Trump.

Ci riferiamo ovviamente alla serie Huawei Mate 40 sulla cui presentazione manca però l’ufficialità da parte del produttore cinese. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Huawei: manca davvero poco alla serie Mate 40

È ancora una volta Weibo la fonte di una recente indiscrezione relativa alla probabile data di presentazione dei nuovi smartphone, con una line-up che dovrebbe comprendere anche Huawei Mate 40 Pro e Huawei Mate 40 Pro+, riprendendo quindi le denominazioni adottate con la serie P40 annunciata nella prima metà dell’anno.

Huawei avrebbe programmato una presentazione a livello globale entro la fine del mese di ottobre e il lancio commerciale dovrebbe avvenire immediatamente a partire dalla Cina. È dunque probabile che il colosso cinese abbia deciso di privilegiare il mercato domestico, vista soprattutto la carenza di chipset Kirin 9000, destinati a garantire prestazioni di altissimo livello.

Tra le altre caratteristiche della nuova serie dovremmo assistere al ritorno dei pulsanti fisici per la regolazione del volume mentre lo schermo dovrebbe essere curvo ai lati e dotato ancora una volta di un doppio foro frontale. Nessuna sorpresa dal lato software, visto che Huawei utilizzerà Android 11 con interfaccia personalizzata EMUI 11 e HMS a sostituire i servizi Google. Maggiori conferme e dettagli arriveranno nel corso dei prossimi giorni, quando sarà con ogni probabilità Huawei stessa a rilasciare le informazioni ufficiali.

Huawei: la serie Mate 40 sta per essere presentata Tecnoandroid

HONOR Watch GS Pro protagonista del #DaretoExplore con Ed Jackson

6 hours 42 min ago

HONOR Watch GS Pro protagonista del #DaretoExplore con Ed Jackson Tecnoandroid

Ad inizio mese, Honor ha presentato il suo nuovo smartwatch super resistente: HONOR Watch GS Pro. Pensato per resistere in ambienti estremi, questo dispositivo supporta oltre cento modalità sportive (tra cui l’arrampicata in montagna, l’escursionismo, lo sci, la corsa indoor e outdoor e l’allenamento libero) ed è dotato di un sistema di doppio posizionamento satellitare ad alta precisione che, combinato alla funzione di route back, aiuta gli utenti ad esplorare ed orientarsi anche nei sentieri più critici.

HONOR Watch GS Pro è realizzato in fluoro elastometro per una maggiore resistenza al calore, al sudore e meno propenso a provocare reazioni allergiche. I materiali in nylon, invece, non solo garantiscono resistenza ma anche comodità, rendendo questo dispositivo perfetto per essere indossato tutto il giorno. I cinturini in nylon nella colorazione Camo Blue e Camo Grey arriveranno rispettivamente ad ottobre ad a novembre.

HONOR Watch GS Pro protagonista del #DaretoExplore con Ed Jackson

Per il lancio di HONOR Watch GS Pro, l’azienda si è unita a Ed Jackson, ex giocatore di rugby professionista e tetraplegico in fase di recupero, per la campagna #DaretoExplore con la quale intende richiamare l’attenzione dei giovani esploratori.

Ed Jackson ha utilizzato questo smartwatch per spingersi sulle cime del Gran Paradiso in Italia e monitorare la frequenza cardiaca, il deficit calorico e la qualità del sonno. Per promuovere HONOR Watch GS Pro tra gli amanti dell’avventura e dell’outdoor, l’azienda ha invitato gli utenti a mettersi alla prova nel gioco 100 ore di sopravvivenza. Il dispositivo è già in vendita su HiHonor al prezzo di 249,90 euro.

HONOR Watch GS Pro protagonista del #DaretoExplore con Ed Jackson Tecnoandroid

Windows XP: emergono delle strane somiglianze tra il sistema e Mac OS X

6 hours 42 min ago

Windows XP: emergono delle strane somiglianze tra il sistema e Mac OS X Tecnoandroid

MacOS, precedentemente conosciuto come OS X e come Mac OS X, è il sistema operativo sviluppato da Apple Inc. per i computer Macintosh. Esso nacque nel 2001 per combinare le note caratteristiche dell’interfaccia utente dell’originario Mac OS con l’architettura di un sistema operativo derivato da UNIX della famiglia BSD. D’altro canto vi è Windows XP, noto anche come Windows eXPerience, è un sistema operativo prodotto da Microsoft Corporation distribuito il 25 ottobre 2001 e fu il sistema operativo della serie Microsoft Windows più duraturo prima dell’arrivo di Windows Vista. I due presentano delle differenze piuttosto evidenti: l’ultima citata e alla quale siamo affezionatissimi, è conosciuta per il verde e il blu del suo desktop. La prima invece è rinomata per le “fresche” icone lucide e trasparenti.

 

Windows XP: la versione che tutti ricordiamo è ripresa da Mac

Siamo tutti consapevoli della differenza tra i due design delle interfacce grafiche. Eppure, Microsoft aveva creato un tema per Windows XP che somigliava molto all’estetica di Apple.

Trattasi di una delle tante curiosità emerse negli ultimi giorni, dopo che il codice sorgente di XP è finito in rete, lasciando trapelare molti dei segreti che erano rimasti nascosti. Siamo certi che conoscevate il tema di Apple, ma non quello di Microsoft. Il sistema operativo aveva denominato “Candy” (caramella) il tema in questione. Quello presentato da Apple nel corso della Macworld Conference & Expo del 2000, invece, si chiamavaAqua“.

Steve Jobs ironizzò spiegando che le icone erano state pensate perché l’utente vedendole avesse “voglia di leccarle“, grazie al loro aspetto lucido e concreto. Fatto sta che, nonostante le giustificazioni sul tema, i due sistemi operativi hanno delle grafiche che sono due gocce d’acqua, appunto.

 

Windows XP: emergono delle strane somiglianze tra il sistema e Mac OS X Tecnoandroid

PosteMobile down, migliaia di utenti impossibilitati a navigare e chiamare

7 hours 9 min ago

PosteMobile down, migliaia di utenti impossibilitati a navigare e chiamare Tecnoandroid

L’operatore virtuale associato al Gruppo Poste Italiane sembra essere in down da stamattina. Verso le 11 c’è stato il picco di segnalazioni tra social e piattaforme dedicate, su cui gli utenti hanno espresso il proprio disagio per il disservizio in corso. Perlopiù impossibilitati a chiamare o ricevere telefonate e messaggi, i clienti PosteMobile hanno lamentato una rapida degenerazione della connessione ad internet e della linea telefonica, che ha bloccato migliaia di persone in tutta Italia.

Quasi 4000 segnalazioni contemporanee sono state raggiunte nel momento di maggior disagio sul sito Downdetector, una piattaforma specializzata nel raccogliere le segnalazioni degli utenti da tutta Italia e fornire un quadro preciso e puntuale sul momento di origine del down, sulle aree interessate e sul protrarsi del disservizio nel tempo.

PosteMobile down in tutta Italia: da Sud a Nord la connessione è inutilizzabile

Come detto, il disagio è stato maggiormente avvertito per la concreta impossibilità di ricevere o effettuare chiamate di qualsivoglia genere. Contemporaneamente, da molte aree sono emersi anche problemi riguardanti la connessione ad internet, che ormai è basilare per l’utilizzo delle app di messaggistica, tra cui WhatsApp e Telegram – che per molti versi sono andate a sostituire i mezzi di comunicazione diretti come le telefonate.

Attualmente PosteMobile non sembrerebbe aver preso in carico il problema. Per giunta, anche il loro sito di riferimento sembra momentaneamente inagibile da alcune zone. Maggiormente colpiti i grossi centri urbani, come Roma, Napoli, Milano, Torino, Venezia, ma non sono state risparmiate anche le città di più modeste dimensioni, tra cui Potenza e Verona.

PosteMobile down, migliaia di utenti impossibilitati a navigare e chiamare Tecnoandroid

Pages