Tecnoandroid

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Smartphone, smartwatch, tablet e Automobili - le notizie in tempo reale sul mondo della tecnologia e quattroruote
Updated: 1 hour 53 min ago

Traguardo per BMW: l’azienda vende 1Milione di auto elettriche

Sat, 04/13/2024 - 09:20

A discapito di coloro che non condividono l’idea che il futuro sia segnato dalla diffusione di auto elettriche, la BMW ha dimostrato una grande crescita delle vendite in questo settore. Il primo trimestre di quest’anno ha portato grandi sorprese per la famosa azienda automobilistica tedesca, segnando un vero e proprio momento storico. Non soltanto ha registrato una crescita notevole delle vendite a livello globale in generale, ma dalle analisi pare che l’interesse dei compratori nei veicoli elettrici abbia superato ogni aspettativa.

Tramite un comunicato stampa, la BMW ha mostrato con molto orgoglio di aver chiuso il trimestre vendendo un totale di 594.671 auto in tutto il globo, registrando un aumento del +1,1% in confronto allo stesso periodo del 2023. Tale crescita è stata possibile soprattutto grazie ai numeri dati dai mercati europei, dove la società ha consegnato 227.784 veicoli BMW e Mini, con un incremento esponenziale del +5,5%.

Le auto elettriche BMW conquistano il mercato

Quello che ha catturato l’attenzione delle società competitor e degli appassionati è stata l’elevato acquisto dei modelli elettrici. La BMW ha investito molte risorse in questo campo e, per sua fortuna, lo sforzo profuso ha avuto i risultati sperati se non di più, superando qualsiasi previsione. Soltanto tra i mesi di gennaio e marzo l’azienda ha venduto in tutto il mondo ben 78.691 veicoli elettrici, registrando un aumento del +40,6% rispetto all’anno precedente. Dalle analisi dei report aventi tutti i numeri inerenti gli acquisti BMW, c’è stata addirittura l’immatricolazione di una i3, un modello che non è più prodotto da 3 anni.

Ciò dimostra quanto sia forte la reputazione dell’azienda e come la domanda per i modelli ormai storici continui, anche per quanto riguarda l’elettrico. I grandi risultati confermano l’impegno ineguagliabile della BMW in tutto il settore automobilistico con un occhio per la modernizzazione elettrica, per la sostenibilità e per l’innovazione tecnologica. Grazie anche ai progetti futuri ambiziosi e l’arrivo imminente di nuovi modelli, la BMW, molto probabilmente, riuscirà a mantenere il suo primato e ad essere sempre in prima linea nella rivoluzione sostenibile automobilistica.

L'articolo Traguardo per BMW: l’azienda vende 1Milione di auto elettriche proviene da TecnoAndroid.

Computer quantistici: qubit funzionanti anche a temperature calde

Sat, 04/13/2024 - 09:15

Per anni, il quantum computing sono stati il simbolo dell’ambizione informatica, il Santo Graal impossibile da raggiungere, che avrebbe promesso prestazioni e capacità tali da creare una vera e propria rivoluzione. Nelle ricerche, uno dei principali ostacoli nella creazione reale dii questi particolari dispositivi è stata la necessità di mantenere i qubit, alla base dei computer quantistici, a temperature basse, appena sopra lo zero assoluto, per preservarne le proprietà e non compromettere l’intero funzionamento.

Potrebbe, però, esserci stata finalmente la svolta che gli scienziati attendevano con ansia per la costruzione dei computer quantici. Una ricerca pubblicata sulla rivista Nature ha dimostrato che alcuni qubit, soprattutto quelli realizzati con punti quantici su silicio, possono funzionare anche a temperature vicine a 1 Kelvin, circa -272.15°C. Si tratta comunque di una gradazione molto bassa, è vero, ma non si può negare che sia parecchio più “calda” rispetto a quanto si pensasse fosse necessario per la sopravvivenza dei qubit.

Cosa comporta questa scoperta per i computer quantici?

La scoperta potrebbe generare effetti positivi sull’intera azienda dei computer quantistici. Perché? Come prima cosa potrebbe ridurre i costi operativi e il consumo energetico necessario, eliminando i complessi sistemi di refrigerazione, che gli esperti credevano essere fondamentali, e permettendo l’ideazione di strutture maggiormente gestibili e, cosa migliore, più convenienti. La temperatura più calda andrebbe anche a semplificare semplificherebbe la progettazione farmaceutica, consentendo ai ricercatori di lavorare a nuove molecole e alla creazione di farmaci innovativi con più facilità.

Questa nuova frontiera dei “qubit più caldi” presenta al contempo anche degli ostacoli riguardanti perlopiù la gestione degli errori e nel controllo del sistema. Temperature più elevate potrebbero aumentare la presenza di errori di misurazione, rendendo ancora più complesso il mantenimento funzionale dei computer quantistici. Ciononostante, la scoperta nel settore è comunque un passo decisivo verso il raggiungimento di requisiti di sistema più “semplici” e ad un maggiore accesso al potenziale del quantum computing.

L'articolo Computer quantistici: qubit funzionanti anche a temperature calde proviene da TecnoAndroid.

OnePlus e OPPO: pronti a rilasciare Gemini Ultra entro il 2024

Sat, 04/13/2024 - 09:10

Sembra ormai ufficiale che il 2024 sia l’anno degli smartphone AI. Proprio per questo sembra che OPPO e OnePlus non vogliano essere da meno e stanno lavorando per potersi inserire a propria volta in questo mercato. Dunque, dopo aver annunciato l’arrivo di AI Eraser, la Gomma Magica proprietaria, i due marchi hanno annunciato l’arrivo, entro il 2024, di Gemini Ultra di Google sui propri dispositivi.

La novità è stata annunciata durante il Google Cloud Next24. Qui OPPO e OnePlus hanno presentato i propri piani relativi all’introduzione dell’intelligenza artificiale.

OPPO e OnePlus pronti ad integrare l’AI

È importante tenere a mente che l’AI per poter funzionare sugli smartphone devono rispettare alcuni aspetti chiave. Nello specifico si tratta di: uso efficiente delle risorse, percezione del mondo reale, promozione della creatività ed infine capacità di autoapprendimento.

Per poter implementare l’intelligenza artificiale sui propri smartphone, quindi, è necessario che OPPO e OnePlus oltre ad ottimizzare sistemi operativi ed hardware, si affidino a partner che siano in grado di implementare i modelli.

Uno di questo è il già citato AI Eraser, sostenuto dal modello di linguaggio di grandi dimensioni AndesGPT proprietario. Questo strumento permette di eliminare oggetti indesiderati dalle foto. Arriverà sui dispositivi OnePlus già a partire da questo mese. OPPO, d’altra parte, sta compiendo passi importanti nel settore della fotografia basata sull’AI.

Secondo le dichiarazioni dell’AI Product General Manager di OPPO e OnePlus, Nicole Zhang, in Cina sono stati rilasciati circa dieci milioni di modelli di AI generativa ad altrettanti utenti. Numeri questi che sono destinati a crescere grazie alla collaborazione con Google per integrare Gemini e diversi prodotti Cloud AI. A proposito di Gemini, presto arriveranno maggiori dettagli, ma sembra certo che, entro il 2024, arriverà il modello Gemini Ultra 1.0 di Google. Anche se non è ancora chiaro la modalità in cui questa collaborazione sarà implementata.

L'articolo OnePlus e OPPO: pronti a rilasciare Gemini Ultra entro il 2024 proviene da TecnoAndroid.

Android, Play Store: ci sono APP e GIOCHI top che solo oggi sono GRATIS

Sat, 04/13/2024 - 09:05

Anche oggi gli utenti Android possono avere un privilegio che agli altri non spetta, ovvero quello di scaricare dei contenuti gratis dal Play Store di Google. Tutto ciò accade ormai con frequenza settimanale e tutte le volte che si presenta qualche nuova applicazione o qualche nuovo gioco da scaricare senza pagare, tutti accorrono in gran numero. L’iniziativa riguarda svariati titoli, alcuni anche molto ricercati che nelle ultime ore stanno andando a ruba.

Ovviamente non bisogna fare nulla di particolare per potersi assicurare questa possibilità, ma solo avere uno smartphone Android a disposizione. Andando per gradi, la prima cosa da fare è recarsi all’interno della nostra lista in basso per scoprire quali sono i migliori titoli di giornata. Abbiamo infatti provveduto a realizzare per i nostri lettori un elenco con applicazioni e giochi a pagamento che solo oggi sono gratis sul Play Store.

Play Store di Google: solo per Android ci sono dei titoli a pagamento gratis

Ovviamente ci sono dei consigli da tenere bene in mente: il primo è sicuramente il solito, ovvero quello di fare quanto prima possibile. L’iniziativa infatti potrebbe andare avanti per giorni o solo per delle ore, per cui scaricate tutto quello che vi occorre immediatamente. L’altro consiglio è quello di provare a scaricare tutto quello che trovate nella lista dei contenuti gratis. La motivazione è molto semplice: seppure oggi non dovessero servirvi, potrebbe essere il contrario in futuro.

L’iniziativa non durerà per sempre, per cui i titoli torneranno a pagamento e, nel caso in cui dovessero servirvi, vi toccherà pagare. Scaricando tutto adesso e cancellando subito dopo quello che non vi occorre, vi assicurerete di avere quei contenuti che avete eliminato, totalmente gratis in futuro. Ecco la lista al completo:

  1. Live or Die 1: Survival Pro

  2. Dungeon Defense

  3. LGU MINIMAL Watch Face

  4. Volume Booster – Loud Speaker

  5. Mini Restaurant Premium

L'articolo Android, Play Store: ci sono APP e GIOCHI top che solo oggi sono GRATIS proviene da TecnoAndroid.

Iliad, la promo con il 5G e 180 GIGA è tornata: costa 9,99 €

Sat, 04/13/2024 - 09:00

In questo momento la cosa migliore che Iliad potesse fare era mettere sul piatto una delle offerte più interessanti. In realtà la soluzione che stiamo per descrivere era già arrivata sul sito ufficiale del gestore e in più occasioni. Si tratta della Giga 180

La volontà di Iliad è abbastanza chiara: dopo aver lanciato questa offerta bisogna solo dominare e rubare utenti agli altri gestori. Il provider proveniente dalla Francia ci riuscirà senza ombra di dubbio, siccome ha ripristinato una delle offerte migliori di sempre, quella che in tanti desideravano. 

Con un contributo di minuti, messaggi e giga, c’è anche un prezzo mensile stratosferico a fare da cornice e da punto di forza assoluto. Il provider riuscirà a dominare senza ombra di dubbio e porrà le basi per un’ottima estate, magari all’insegna di qualche offerta nuova.

Iliad, la miglior promo è tornata con tanti giga: ecco quanto costa e cosa offre

È tornata ormai da qualche giorno la famosissima Giga 180, una soluzione che costa poco ed offre tanto.

Al suo interno gli utenti possono trovare tutti i mesi minuti, messaggi e giga in grande quantità per un prezzo che porta anche un altro vantaggio. Siccome questa offerta costa 9,99 € al mese, permette a tutti di poter accedere alla soluzione in fibra ottica per la casa pagando un prezzo ridotto.

Passando ai contenuti, gli utenti trovano innanzitutto 180 giga in rete 5G per navigare sul web tutti i mesi. Ovviamente non possono mancare minuti e messaggi senza limiti, come solito di Iliad. Proprio come il prezzo mensile, anche il costo di attivazione è di 9,99 € ma va pagato solo la prima volta. 

Tornando alla rete in 5G, questa è offerta gratis a tutti coloro che scelgono un’offerta con questo prezzo di vendita mensile. Ovviamente vale solo per coloro che hanno un dispositivo che sia compatibile, altrimenti si navigherà con il 4G.

L'articolo Iliad, la promo con il 5G e 180 GIGA è tornata: costa 9,99 € proviene da TecnoAndroid.

Ferrari continua a puntare sui veicoli termici

Sat, 04/13/2024 - 08:55

L’intero settore automobilistico continua ad esplorare diverse alternative per poter favorire la transizione energetica. In questo contesto però Ferrari rappresenta un caso particolare. Benedetto Vigna, amministratore delegato, ha dichiarato in un’intervista a Repubblica che l’azienda esclude un addio definitivo ai motori a combustione. L’amministratore ha affermato che nel mondo automobilistico le innovazioni sono all’ordine del giorno, ma che non sono mai definitive e non avvengono tutte in una volta. Proprio per questo Ferrari ha deciso di mantenere tutte le “tipologie” di veicoli, termici, elettrici e ibridi. In questo modo saranno poi i clienti a scegliere l’opzione che più si adatta alle loro esigenze.

Ferrari non rinuncia alle auto termiche

La Casa di Maranello resta un punto di riferimento soprattutto per la sua storia e la capacità di perseguire le innovazioni tecnologiche. Può essere però definito un produttore di nicchia che vanta una clientela ad altissimo reddito e per questo insensibile a fattori come il prezzo di listino.

Vigna, nel suo intervento, continua a affermando che l’azienda crede nella neutralità della tecnologia. A tal proposito Ferrari sta lavorando sui carbon neutral fuel (e-fuel o biofuel). In questo modo, si persegue una strategia, per Vigna quella più giusta, che permette di seguire le nuove tecnologie senza però imporre ai propri clienti alcuna scelta.

In quest’ottica, la vera difficoltà non è la transizione verso l’elettrico, ma il concetto stesso di transizione. È un’idea che spesso spaventa gli acquirenti ed è per questo che non riescono ad accettarlo.

Oltre queste premesse, Ferraro sta lavorando a diversi prototipi per una versione elettrica dei suoi veicoli. Secondo quanto detto da Vigna ci sono già delle alternative pronte, con upgrade quotidiani. Secondo le ultime dichiarazioni sembra che la prima Ferrari elettrica potrebbe essere svelata nel 2025 per poi arrivare sul mercato l’anno successivo. Vigna si è dichiarato entusiasta dei dettagli fino ad ora contemplati per il nuovo veicolo.

L'articolo Ferrari continua a puntare sui veicoli termici proviene da TecnoAndroid.

Meta investe nell’intelligenza artificiale puntando sui chip

Sat, 04/13/2024 - 08:50

Sta per arrivare la prossima generazione dei chip personalizzati per l’intelligenza artificiale di Meta. Secondo quanto è stato dichiarato questi saranno molto più potenti e in grado di addestrare i modelli di ranking dell’azienda ad una velocità decisamente superiore.

Il chip in questione è definito Meta Training and Inference Accelerator (MTIA) ed è stato progettato per funzionare meglio con i modelli di ranking e raccomandazione offerti da Meta stessa. Secondo quanto è stato dichiarato dall’azienda di Mark Zuckerberg MTIA rappresenta un passo fondamentale per poter costruire un’infrastruttura utile per poter utilizzare l’intelligenza artificiale nei propri servizi. Lo scopo ultimo è quello di progettare chip che funzionano con l’infrastruttura tecnologica attuale. Inoltre, si sta lavorando affinché possano essere usati anche con le future versioni delle GPU.

Meta si impegna nella produzione di nuovi chip AI

Attualmente, MTIA si occupa soprattutto dell’addestramento degli algoritmi di ranking e raccomandazione, come accennato poco fa. Sembra però che Meta stia puntando ad espandere le capacità del chip. Lo scopo è quello di includere anche l’addestramento dei modelli di AI generativa. Tra questi sono compresi anche i suoi modelli di linguaggio Llma.

Secondo quanto dichiarato da Mera il nuovo chip si focalizza soprattutto sul fornire l’equilibrio migliore tra la potenza di calcolo, la larghezza della banda e la capacità di memoria. Riguardo quest’ultimo fattore, sembra che il chip presenterà una memoria onchip da 256 MB ed una frequenza di 1,3 GHz.

I dati rilasciati da Meta dopo i primi test hanno mostrato prestazioni tre volte superiori rispetto alla prima generazione su quattro modelli che sono stati valutati dall’azienda. L’intelligenza artificiale richiede elevatissime potenze di calcolo e proprio per questo diverse aziende del settore stanno indirizzando la propria attenzione alla produzione di chip personalizzati. In questo modo si punta a ridimensionare lo strapotere di NVIDIA nell’intero settore. Tra gli esempi principali, ad esempio, troviamo i chip TPU del 2017 di Google, o il Trainium 2 di Amazon. Mentre Microsoft sta lavorando alla propria soluzione proprietaria, ovvero Maia 100.

L'articolo Meta investe nell’intelligenza artificiale puntando sui chip proviene da TecnoAndroid.

JBL Clip 4: altoparlante bluetooth portatile SCONTATO del 37% su AMAZON

Sat, 04/13/2024 - 08:45

L’altoparlante bluetooth portatile è essenziale soprattutto con l’avanzare della bella stagione, gli utenti si ritrovano indubbiamente a trascorrere più giornate all’aria aperta, riuscendo così a godere della buona musica, grazie a dispositivi come il JBL Clip 4, uno speaker dalle piccolissime dimensioni, ed un prezzo tutt’altro che elevato.

Il prodotto viene commercializzato oggi in ben 8 colorazioni differenti, tra le varie disponibili, quella Verde, che presenta però inserti anche viola, è indubbiamente la più economica, nulla però vi vieta di decidere di spaziare anche verso soluzioni differenti. E’ un dispositivo perfettamente compatibile con qualsiasi sistema operativo in commercio, presenta certificazione IPX67, per la protezione contro schizzi d’acqua e polvere, ed oltretutto, avendo comunque una batteria integrata, garantisce un utilizzo in mobilità fino a 10 ore continuative.

Se premete questo link andrete subito sul nostro canale Telegram ufficiale, dove troverete i codici sconto Amazon gratis ed anche le offerte migliori di oggi.

 

JBL Clip 4: un altoparlante economico su Amazon

Se volete risparmiare al massimo, siete davvero nel posto giusto, JBL Clip 4 viene commercializzato ad un listino comunque di 64,99 euro, un prezzo complessivamente più che valido ed allineato con le qualità dello stesso prodotto, ma che viene ridotto oggi da Amazon con uno sconto del 37%, sino ad arrivare ad un valore finale di soli 40,99 euro. L’acquisto può essere completato qui.

All’interno della confezione l’utente può trovare tutto il necessario per garantirsi il corretto funzionamento del prodotto, tra cui ovviamente l’altoparlante di casa JBL, a cui aggiungere il cavo USB-C per la ricarica, la guida rapida e la scheda dati/sicurezza. Il moschettone integrato, inoltre, facilita moltissimo il trasporto e l’aggancio praticamente ovunque si desideri, in questo modo può ad esempio essere collegato ad uno zaino, ad un borsone o alla tenda del campeggio; oltretutto, il suo design con rivestimento soft-touch, facilita non poco l’assorbimento di urti e graffi di vario genere.

L'articolo JBL Clip 4: altoparlante bluetooth portatile SCONTATO del 37% su AMAZON proviene da TecnoAndroid.

iOS 17.5: celato un grande segreto all’interno dell’OS

Sat, 04/13/2024 - 08:40

Dopo il rilascio da parte di Apple di iOS 17.4, sistema operativo che ha assegnato un punto di svolta nel mondo Apple grazie all’introduzione del sideload, ora si sta pensando già al prossimo iOS che arriverà su iPhone, stiamo parlando della versione 17.5.

La nuova versione di iOS è stata recentemente resa disponibile agli sviluppatori esattamente la scorsa settimana, nel canale beta, al suo interno è stato ritrovato un segreto che parla dei prossimi iPad Pro In presentazione la prossima settimana, a scoparlo è stato il gruppo di sviluppatori 9to5Mac, il quale analizzando il codice sorgente ha trovato i riferimenti a quelli che saranno i prossimi iPad Pro.

 

I nuovi iPad Pro in arrivo

All’interno del codice sorgente sono stati identificati i codici inerenti gli iPad Pro di prossima generazione, che dovrebbero essere disponibili in due diverse configurazioni con opzione Wi-Fi e cellular.

  • iPad16,3
  • iPad16,4
  • iPad16.5
  • iPad16.6

Il firmware suggerirebbe anche che questi iPad saranno dotati di display OLED e conferma che arriveranno anche le varianti da 11 e da 12,9“.

Per quanto riguarda i pannelli OLED a fornirli dovrebbero essere vari brand, questo confermerebbe in modo coerente tutta la situazione inerente agli iPad e ai ritardi di produzione che hanno portato a un ritardo nella presentazione, LG dovrebbe produrre tutti i pannelli OLED da 12,9“ mentre per quelli da 11“ dovrebbe toccare a Samsung.

Ora non resta che attendere la presentazione dei prossimi iPad che in tutta probabilità arriverà durante il Keynote estivo di Apple, sono già tantissime le indiscrezioni trapelate in merito alla prossima generazione di iPad che come ben sappiamo è da un po’ di tempo che non vede un aggiornamento importante delle proprie caratteristiche da parte di Apple, sicuramente la caratteristica più importante sarà l’introduzione dei nuovi processori all’interno dei tablet che saranno i medesimi che muovono i MacBook di ultima generazione, staremo a vedere.

L'articolo iOS 17.5: celato un grande segreto all’interno dell’OS proviene da TecnoAndroid.

Samsung Galaxy Buds FE: il prezzo è scontato del 36% solo OGGI su AMAZON

Sat, 04/13/2024 - 08:35

Samsung Galaxy Buds FE sono le cuffiette true wireless che rientrano alla perfezione nel rapporto qualità/prezzo estremamente conveniente che gli utenti devono saper cogliere, nel momento in cui vogliono comunque avere tra le mani un prodotto dalla qualità superiore al normale, senza dover spendere cifre folli.

Sul mercato si possono trovare in due colorazioni differenti, sia Graphite che Bianco, con quest’ultima da prediligere proprio per il prezzo decisamente più basso del precedente. Sono perfettamente compatibili con qualsiasi dispositivo in commercio, a prescindere dal sistema operativo di riferimento, quindi sia con iOS che con Android, oltre che godere dell’ANC, la cosiddetta cancellazione attiva del rumore, che permette a tutti gli effetti di godere di un maggiore silenzio, anche per quanto riguarda l’utilizzo in aree particolarmente rumorose.

Se volete le offerte Amazon gratis sul vostro smartphone, oltre a codici sconto ed i prezzi migliori, allora dovete iscrivervi subito a questo indirizzo.

 

Samsung Galaxy Buds FE: occhio allo sconto pazzo Amazon

Acquistare le Samsung Galaxy Buds FE è sicuramente un’ottima idea, poiché al giorno d’oggi il loro listino su Amazon raggiungerebbe i 109 euro, soluzione che a conti fatti risulterebbe essere già più che adeguata alla tipologia del prodotto, ma che allo stesso tempo viene ridotta da Amazon stessa con l’applicazione di un eccezionale coupon del valore pari al 36%, fino a raggiungere una spesa finale di soli 69 euro. Potete acquistarle premendo questo link.

L’audio restituito in cuffia è decisamente di buona qualità, con bassi sufficientemente profondi, e con la presenza di 3 microfoni sulla superficie, atti a rendere le chiamate molto realistiche, ed il meno metalliche possibili. L’ergonomia rappresenta a tutti gli effetti il suo punto di forza, essendo facilmente indossabili ed utilizzabili anche per un lungi periodo. In ultimo, i controlli touch facilitano la vita di tutti coloro che le usano in mobilità, rendendo più immediata la scelta ed il raggiungimento del pulsante stesso.

L'articolo Samsung Galaxy Buds FE: il prezzo è scontato del 36% solo OGGI su AMAZON proviene da TecnoAndroid.

Rowenta, aspirapolvere senza fili a 140€ su Amazon: che OFFERTA

Sat, 04/13/2024 - 08:30

Rowenta è uno dei brand di maggiore successo per quanto riguarda la realizzazione e la commercializzazione di piccoli elettrodomestici per la nostra casa, tra i tantissimi dispositivi da lei commercializzati troviamo anche un aspirapolvere di buona qualità, stiamo parlando del modello X-PERT 6.60, nella variante Essential.

All’interno della confezione gli utenti possono trovare una buona dotazione di accessori, che parte prima di tutto dalla presenza di varie tipologie di spazzole, oltre alla principale motorizzata, vi si aggiungono anche la bocchetta per raggiungere i pertugi più nascosti, e la spazzola da divano o da superfici molli. Sulla parte anteriore della principale sono posizionati LED che vanno ad illuminare l’area di pulizia, così da facilitare la visione dello sporco e della polvere.

Ricordatevi di iscrivervi subito al nostro canale Telegram ufficiale, solo in questo modo avrete i codici sconto Amazon ed un elenco infinito di offerte speciali gratis.

 

Rowenta, l’aspirapolvere senza fili è in vendita a basso prezzo

Fino a pochi anni fa, pensare di acquistare un aspirapolvere senza fili significava dover pagare una cifra decisamente alta, fortunatamente la grande concorrenza tra i produttori ha portato ad una fortissima riduzione della spesa finale da sostenere. Il modello Rowenta X-Pert 6.60 Essential, discusso direttamente nell’articolo, viene commercializzato ad un listino Amazon di 179 euro, in genere però il prezzo mediano è di 154,20 euro, sceso proprio in questi giorni a 139,99 euro, grazie allo sconto applicato del 9% sul mediano. L’acquisto è disponibile qui.

L’autonomia è complessivamente discreta, essendo facilmente utilizzabile in modo continuativo per 45 minuti, nella modalità Eco, prima di dover necessariamente ricorrere alla presa a muro, o alla base di ricarica. Il peso non dovrebbe essere un problema, raggiungendo comunque 2,4kg, la batteria agli ioni di litio è comunque facilmente removibile, così da poterla sostituire eventualmente con una carica, prima di procedere con la pulizia dell’area scelta e designata nel corso della singola giornata.

L'articolo Rowenta, aspirapolvere senza fili a 140€ su Amazon: che OFFERTA proviene da TecnoAndroid.

Agenzia delle Entrata: torna di moda la super truffa

Sat, 04/13/2024 - 08:10

Un grande pericolo a cui dovete prestare attenzione e costantemente costituito dai tentativi di truffa online che circolano periodicamente nel web e cercano di colpire il maggior numero di utenti possibili con l’obiettivo di portarli a perdere i propri dati.

Queste truffe assumono la svariate forme e cercano di ingannare l’utente nei modi più disparati, generalmente si spacciano per enti o agenzie governative nel tentativo di incutere paura nel lettore e fargli abbassare così la guardia, ma allo stesso tempo alle volte cercando di instaurare uno stato di euforia per ottenere il medesimo effetto.

Ed è proprio quello che sta accadendo negli ultimi giorni in Italia, non a caso l’Agenzia delle Entrate sulla propria pagina Internet ha segnalato un nuovo tentativo di truffa che sfrutta il suo nome e un fantomatico rimborso in favore dell’utente che riceve la mail.

 

Finto rimborso per voi

La mail in questione si tratta di un tentativo di phishing ben orchestrato che avvisa la vittima di un rimborso disposto a suo favore al quale poter accedere tramite un link apposito inserito alla fine della mail, quest’ultimo rimanda ad una piattaforma contraffatta all’interno della quale vi verranno chiesti tutti i dati del vostro conto bancario per poter inviare il rimborso, questi dati che però non verranno utilizzati per il rimborso bensì per svuotare completamente il conto corrente della vittima.

Si tratta di un classico tentativo di phishing che utilizza però un nome decisamente autorevole e che porta le vittime ad abbassare facilmente la guardia, ovviamente per non incappare in nessun tipo di conseguenza ciò che dovete fare è molto semplice, non appena riconosciuta la mail eliminatela immediatamente senza cliccare sul link presente al suo interno.

Questa truffa è stata segnalata anche dall’Agenzia delle Entrate stessa tramite una pubblicazione sul proprio sito Internet, ciò significa che non è da prendere alla leggera.

L'articolo Agenzia delle Entrata: torna di moda la super truffa proviene da TecnoAndroid.

Google Pixel 8 in OFFERTA di 200 euro su Amazon: lo sconto è PAZZO

Sat, 04/13/2024 - 08:05

Google Pixel 8 è a tutti gli effetti uno smartphone che molti utenti devono necessariamente acquistare, nel momento in cui si ritrovano comunque ad essere interessati ad un device dall’eccellente rapporto qualità/prezzo, che riesca a spingere verso prestazioni elevate, ma dalla bassa spesa finale da sostenere.

Con Amazon è previsto uno sconto del valore complessivo di 200 euro, potendo acquistare la variante da 128GB di memoria interna, nella sua colorazione Grigio Verde. Le specifiche tecniche sono pressoché invariate, potendo godere del sistema operativo Android 14, con pochissima personalizzazione grafica, praticamente nulla essendo la versione disponibile Android Stock, a cui si aggiunge comunque la navigazione alla massima velocità, ovvero in 5G.

Le migliori offerte Amazon, con tanti codici sconto gratis in esclusiva, le trovate solamente sul nostro canale Telegram ufficiale, che è disponibile a questo link.

 

Google Pixel 8: sconto di 200 euro su Amazon

Uno smartphone davvero completo ed invitante per tutti i consumatori, Google Pixel 8 è da acquistare ad occhi chiusi, sopratutto dal momento in cui viene oggi commercializzato su Amazon a soli 599 euro, il prezzo migliore che abbiamo visto a tutti gli effetti dal suo effettivo giorno di lancio sul mercato italiano. La riduzione, come vi abbiamo anticipato nei paragrafi precedenti, corrisponde a circa 200 euro, partendo appunto dal listino di 799 euro. Lo trovate a questo link.

Volendo approfondire, almeno in parte, le sue splendide specifiche tecniche, ricordiamo essere dotato di un display da 6,2 pollici, un OLED con refresh rate a 120Hz, capace quindi di raggiungere una reattività decisamente superiore al normale, per una eccellente fluidità. Il processore è il Google Tensor G3, un chip di qualità ad alte prestazioni, che si completa con una autonomia più che adeguata per la tipologia del prodotto. A conti fatti dovrebbe raggiungere fino a 24 ore di utilizzo continuativo ad alte prestazioni, mentre attivando il risparmio energetico verrà estesa fino a 72 ore.

L'articolo Google Pixel 8 in OFFERTA di 200 euro su Amazon: lo sconto è PAZZO proviene da TecnoAndroid.

Transizione ecologica: c’è bisogno di un accordo per il Green Deal

Sat, 04/13/2024 - 08:00

Luca De Meo invia una lettera indirizzata ai politici europei per chiedere un piano concreto per l’intera Unione Europea. Alla base troviamo la richiesta di una maggiore cooperazione per affrontare le sfide tecnologiche e geopolitiche attuali. Il manager italiano, nelle vesti di presidente di ACEA, richiede un solido accordo industriale per poter realizzare il Green Deal.

De Meo, a tal proposito, ha partecipato ad un incontro con 13 amministratori delegati del settore automotive, insieme a Wopke Hoekstra, commissario per il Clima. Ancor prima c’è stato anche un incontro con Charles Michel, presidente del Consiglio europeo. Approfittando di questi incontri il manager italiano ha ribadito che per ottenere una vera transazione ecologica non bastano le sole case automobilistiche.

L’Europa unita verso la realizzazione del Green Deal

Le case automobilistiche europee sono impegnate per la decarbonizzazione, investendo oltre 250 miliardi di euro nel processo di elettrificazione. Questo passo è molto importante, ma non basta per realizzare una completa transizione.

L’impegno dell’Europa deve focalizzarsi sulla creazione delle condizioni per la competitività e la domanda di mercato per le auto elettriche. Comprese in questo progetto, devono esserci anche le infrastrutture di ricarica e quelle per il rifornimento di idrogeno. Inoltre, è importante garantire anche una fornitura abbastanza sufficiente di materie prime critiche ed un migliore accesso a finanziamenti ed inventivi di mercato. Dunque, sarà necessaria una strategia industriale olistica per realizzare le ambientazioni europee green.

In questo contesto, l’industria delle automobili si sta impegnando per poter compiere una grande trasformazione. Quest’ultima prende forma del processo di cambiamento in atto che dovrebbe condurre alla realizzazione concreta di alcuni obiettivi davvero ambiziosi. Il primo tra tutti riguarda la riduzione delle emissioni di CO2. Fornitori e produttori automobilistici vogliono mantenere la produzione in Europa, garantendo posti di lavoro e investimenti. Purtroppo, considerando la feroce concorrenza globale e le risorse critiche, l’aumento dei costi relativi al contesto bellico e il panorama geopolitico in continuo cambiamento, le sfide diventano sempre più complesse. Proprio per questo l’Europa deve rafforzare la propria competitività per costruire un business case che possa essere più solito per poter permettere una reale progressione della transizione ecologica per l’industria automobilistica.

L'articolo Transizione ecologica: c’è bisogno di un accordo per il Green Deal proviene da TecnoAndroid.

Apple avverte gli utenti: spyware mercenari minacciano la sicurezza dei dispositivi

Sat, 04/13/2024 - 07:55

Negli ultimi giorni Apple ha inviato ad alcuni utenti degli SMS o delle email per avvisarli che potrebbero essere bersagli di spywere mercenari.

Innanzitutto partiamo con spiegare cosa sono gli spywere mercenari e perché non interessano tutti gli individui ma solo dei gruppi ristretti.

Questi spywere sono molto differenti da quelli classici, poiché si tratta sempre di softwere in grado di prendere il controllo dei dispositivi con il fine di rubare informazioni, ma mercenari significa che vengono utilizzati per conto di terze parti come i governi, per le attività di spionaggio.

Ecco perché chi è vittima di spywere mercenari, ha probabilmente a che fare con questo tipo di attività.

Infatti il messaggio di avviso che Apple ha inviato a questi utenti è davvero molto chiaro a riguardo, e recita il seguente testo:

. “Apple ha rilevato che sei stato preso di mira da un attacco spyware mercenario che sta cercando di compromettere da remoto l’iPhone associato al tuo ID Apple. È probabile che questo attacco ti stia prendendo di mira specificamente a causa di chi sei o di cosa fai”

Apple, come fare a difendersi da attacchi di spywere mercenari?

La sicurezza informatica è sempre estremamente importante per Apple che consiglia agli utenti che hanno ricevuto questo avviso e che quindi sono a rischio, di affidarsi all’assistenza di esperti.

In particolare, si consiglia di contattare l’organizzazione Access Now per ottenere un’assistenza continua e migliorare la propria sicurezza informatica grazie alle loro tecniche e ai loro consigli.

Gli avvisi hanno interessato utenti di 92 Paesi, ma Apple consiglia anche a chi non ha ricevuto la notifica ma si ritiene a rischio a causa delle sue attività, di aumentare la sicurezza dei propri dispositivi abilitando la modalità di blocco.

Non è la prima volta che si verificano attacchi di questo tipo e potrebbe non essere l’ultima, quindi è necessario porre un’estrema attenzione alla sicurezza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'articolo Apple avverte gli utenti: spyware mercenari minacciano la sicurezza dei dispositivi proviene da TecnoAndroid.

Fukushima, tredici anni dopo: a che punto siamo?

Sat, 04/13/2024 - 07:50
Sono passati tredici anni dall’incidente della centrale nucleare giapponese nella prefettura di Fukushima

Sono già passati ben tredici anni dal terribile maremoto che ha devastato Fukushima, nel nord-est del Giappone, lasciando dietro di sé uno dei disastri nucleari più gravi della storia. La centrale nucleare, che all’epoca ha resistito a una serie di uragani, non è riuscita a contenere le radiazioni che si sono riversate nell’ambiente circostante, scatenando un’epidemia di proporzioni catastrofiche per la quale noi tutti stiamo ancora pagando le conseguenze.

L’incidente di Fukushima

La Tokyo Electric Power Company Holdings (TEPCO), la società responsabile della gestione e dello smantellamento della centrale, sta conducendo adesso indagini sempre più approfondite all’interno della struttura. Facendo affidamento su piccoli robot si stanno avventurando sempre più vicino al nocciolo fuso del reattore dell’Unità 1.

E alla fine di marzo, hanno fatto un passo avanti. Hanno completato un’ispezione che ha fornito immagini più chiare che mai, anche se il prezzo è stato alto. Molti robot e droni sono stati sacrificati, resi inutilizzabili dalle intense radiazioni presenti.

Ma durante questa perlustrazione, c’è stato qualcosa di strano. Le telecamere hanno catturato immagini di oggetti insoliti che pendevano dalle pareti del reattore, somiglianti a ghiaccioli spettrali. Gli ingegneri della TEPCO pensano che siano residui di materiale fuso che si è solidificato quando la temperatura è diminuita, o forse parti di attrezzature danneggiate durante l’incidente.

Ma il problema non riguarda solo l’Unità 1. Anche gli altri reattori necessitano di un serio intervento di bonifica: ci sono ancora tonnellate di detriti radioattivi da rimuovere. La TEPCO stima che potrebbero volerci altre tre o quattro decadi per smantellare completamente l’intera centrale, a un costo che supererà di gran lunga i miliardi di dollari.

Quello che succede dopo un disastro

Un’altra questione particolarmente sentita è quella dello smaltimento dell’acqua radioattiva.  L’anno scorso hanno iniziato a riversarla nell’oceano Pacifico, senza farsi troppi scrupoli, scatenando un’ondata di preoccupazioni tra gli ambientalisti di tutto il mondo. È una situazione complicata e controversa, che solleva molte domande riguardo sia la sicurezza che l’ambiente.

L'articolo Fukushima, tredici anni dopo: a che punto siamo? proviene da TecnoAndroid.

Amazon, OFFERTONE in arrivo: tecnologia e smartphone al 40%

Sat, 04/13/2024 - 07:45

Le grandi offerte di Amazon non perdono mai occasione per arrivare improvvisamente e sconvolgere la giornata degli utenti. La tecnologia e l’elettronica sono in primo piano, come ogni giorno.

Per entrare all’interno dei nostri canali Telegram ed ottenere le migliori offerte Amazon quotidianamente, ecco i link diretti e gratuiti per tutti:

Le migliori offerte di Amazon di questa giornata sono le seguenti

Molte offerte sono diventate ricorrenti ma oggi ce ne sono alcune esclusive che Amazon mette a disposizione del pubblico. Tutti possono acquistare liberamente i prodotti nella lista in basso, peraltro sfruttando dei prezzi straordinari che probabilmente non torneranno. Ecco l’elenco completo dal quale potete fare la vostra spesa tech di giornata:

  • HP Spectre x360 14-eu0000sl Convertibile, Intel Core Ultra 5-125H, Intel Evo Edition, RAM 16GB LPDDR5x, SSD 1 TB, Intel Arc, Display 13,5″ Touch IPS 2.8K, Webcam 9 MP, Windows 11 Plus, Alluminio,Nero, PREZZO: 1.199,99€, LINK 
  • JBL Tune 520BT Cuffie On-Ear Bluetooth Wireless, Pieghevoli e Leggere, Microfono e Comandi su Padiglione con Voice Aware, JBL Pure Bass, Connessione Multipoint, fino a 57 ore di Autonomia, Blu, PREZZO: 39,99€, LINK 
  • Anker – PowerPort “Atom III” Slim, USB-C, Caricatore da 65 W, 4 Porte, PIQ 3.0 & GaN, con Ingresso USB-C da 45 W, per MacBook, USB C Laptop, iPad PRO, iPhone, Galaxy, Pixel e Molti Altro, PREZZO: 32,48€, LINK 
  • DJI Osmo Action 4 Combo Adventure – Action cam impermeabile 4K/120fps, sensore da 1/1.3 pollici, 10 bit e D-Log M, FOV di 155º ultra ampio, fino a 7,5 ore con 3 batterie extra per i vlog, PREZZO: 358,99€, LINK 
  • Govee Striscia LED Neon da Esterno 10 m, Striscia LED RGBIC Impermeabile IP67 con 64+ Scene, Sincronizzazione Musica, Cortile Giardino Patio Decorazione, Funziona con Alexa e Google Assistant, PREZZO: 135,99€, LINK 
  • Elgato HD60 X – Streaming e Registrazione in 1080p60 HDR10 o 4K30 con latenza Molto Bassa su PS5, PS4/Pro, Xbox Serie X/S, Xbox One X/S, in OBS, Adatto per PC/Mac, usb3.0, Windows 10 (64-bit), PREZZO: 169,99€, LINK 

L'articolo Amazon, OFFERTONE in arrivo: tecnologia e smartphone al 40% proviene da TecnoAndroid.

SAMSUNG smart TV: offerta di 340 euro su Amazon

Sat, 04/13/2024 - 07:40

Le smart TV sono sempre più al centro dei desideri di milioni di consumatori sul territorio nazionale, fortunatamente Amazon ogni tanto decide di ridurre la spesa che gli utenti devono sostenere per riuscire ad acquistare uno o più modelli tra quelli attualmente disponibili sul mercato. La soluzione più economica da cogliere sicuramente al volo in questo periodo è legata ai prodotti di casa Samsung.

Un modello molto interessante resta sicuramente il QE43Q65CAUXZT, una smart TV QLED 4K, con diagonale da 43 pollici, che integra processore Quantum 4K Lite, con 100% volume colore con Quantum Dot. Gli assistenti vocali sono direttamente integrati nel device, infatti troviamo Bixby Alexa, oltre ovviamente a Google Assistant. Il dispositivo è stato lanciato sul mercato nel corso del 2023, risultando perfettamente allineato con le richieste e le necessità del periodo corrente.

Iscrivetevi subito al nostro canale Telegram ufficiale, solo in questo modo potrete avere i codici sconto Amazon e le offerte gratis sul vostro smartphone in esclusiva assoluta.

 

Samsung: l’offerta Amazon sulla smart TV

Il risparmio che l’utente medio può raggiungere sull’acquisto di una smart TV di casa Samsung raggiunge davvero livelli estremi, basta pensare alla spesa che è possibile sostenere in questi giorni, che prevede appunto di una riduzione di 340 euro, a partire dal prezzo consigliato di 799 euro, arrivando poi a spendere solamente 459 euro, con uno sconto applicato automaticamente del 43%. L’acquisto è disponibile direttamente al seguente link.

Dimensionalmente il prodotto rientra alla perfezione nelle dimensioni più che adeguate, essendo 18,1 x 96,6 x 59,8 centimetri, con i piedini laterali, scelta più che interessante, proprio per permettere al consumatore di posizionare praticamente ciò che desiderare al di sotto del televisore stesso. Le cornici sono sottilissime, quasi superflue, offrendo una piacevole sensazione di infinity display, ed oltretutto il peso di 8,3 kg lo rende perfetto per ogni superficie, non andandola ad appesantire in modo eccessivo.

L'articolo SAMSUNG smart TV: offerta di 340 euro su Amazon proviene da TecnoAndroid.

Windows 11: novità in arrivo per il menù Start

Sat, 04/13/2024 - 07:35

Microsoft ha rilasciato un nuovo aggiornamento facoltativo nel mese di marzo. Quest’ultimo per il menù Start di Windows 11 ha messo a disposizione degli utenti un nuovo tipo di promozione per le applicazioni. Mentre prima la sezione “Articoli consigliati” evidenziava solo le applicazioni che erano state appena installate dagli utenti, con il nuovo aggiornamento suggerisce anche le nuove app da installare.

Attualmente questa novità è ancora in fase di test e per questo è disponibile solo per una manciata di utenti. Gli individui interessati troveranno conferma nell’opzione che consente di attivare o meno i consigli nel menù di avvio e che con l’algoritmo è stata modificata. Per poi fare riferimento alle applicazioni che non sono state ancora installate, come in una sorta di spot pubblicitario.

Windows 11 presenta una novità per il menù Start

L’utente PhantomOcean3 su X ha segnalato la presenza di questa novità. Inoltre, ha ricordato che alcune versioni beta di Windows 11 la descrizione dell’opzione relativa ai suggerimenti del menù Start facevano esplicitamente riferimento ad annunci pubblicitari. Considerando quanto detto è probabile che Microsoft ha deciso di modificare la dicitura in “promozioni per le applicazioni” così da renderla più “digeribile”. Questa scelta è indirizzata soprattutto a quella parte di utenti che non apprezzano i consigli per gli acquisti per prodotti a pagamento, ritenendoli invasivi.

Per il momento non è chiaro se Microsoft voglia implementare la nuova forma promozionale anche nella versione stabile di Windows 11. Probabilmente questa prima fase di test è stata presentata proprio per sondare le reazioni degli utenti.

In ogni caso, è chiaro che l’azienda sia decisa a trovare nuove forme di monetizzazione. La presenza delle pubblicità in Windows 10 e le notifiche come quelle che consigliano di effettuare il backup dei dati utilizzando OneDrive per Windows 11, sono la prova concreta delle intenzioni di Microsoft.

Non resta che aspettare che ci siano ulteriori dettagli sulla nuova funzione così da capire se verrà introdotta in tutti i dispositivi con Windows 11 o se il suo avanzare verrà fermato dopo le prime fasi di test.

L'articolo Windows 11: novità in arrivo per il menù Start proviene da TecnoAndroid.

CoopVoce, l’offerta EXTRA 300 costa poco ed è la MIGLIORE

Sat, 04/13/2024 - 07:30

In relazione ai contenuti presenti nelle offerte di telefonia mobile, ci sono dei gestori che sono riusciti a fare corsa a sé negli ultimi mesi. Tra questi ovviamente la branca dei virtuali ne ospita veramente molti degni di nota, tra i quali spicca il nome di CoopVoce.

Sono grandi i risultati ottenuti da questa realtà, che ora con la sua ultima EXTRA 300 vuole mettere una pietra tombale sulla concorrenza.

CoopVoce supera le aspettative con il lancio della EXTRA 300: ecco i dettagli

L’obiettivo principale di un gestore forte come CoopVoce non può essere che battere la concorrenza aumentando il proprio bacino di utenti. Il provider virtuale ci sta riuscendo senza problemi e a quanto pare proprio grazie all’ultima offerta arrivata sul sito ufficiale.

La nuova EXTRA 300 è diventata una vera star, soprattutto per il suo quantitativo di giga. Chi ama risparmiare avendo tutto a disposizione per navigare, per telefonare e non solo, deve affidarsi a questa straordinaria promo.

Andando più nel dettaglio, recandosi sul sito ufficiale di CoopVoce, si può vedere quanto sia conveniente sottoscriverla. La EXTRA 300 offre infatti un prezzo mensile di 9,90 € per sempre, siccome le offerte di questo gestore non cambiano mai. Chi ama telefonare le persone, può godersi i minuti senza limiti ma ci sono anche 1000 SMS verso tutti. Il meglio che viene fuori però è rappresentato dalla connessione ad Internet presente con addirittura 300 giga in rete 4G.

Nessuno credeva che CoopVoce potesse in poco tempo lanciare così tante offerte ed invece eccole qua. Oggi si culmina in questa EXTRA 300 che permette a tutti di avere anche due regali. Sottoscrivendola entro la fine di questo mese di aprile, il pubblico può garantirsi un costo di attivazione gratuito così come il primo mese, totalmente offerto da CoopVoce.

Da ricordare ovviamente che non ci sono limitazioni e che chiunque può sottoscrivere questa nuova promozione mobile.

L'articolo CoopVoce, l’offerta EXTRA 300 costa poco ed è la MIGLIORE proviene da TecnoAndroid.

Pages