Tecnoandroid



MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 41 min ago

Expert spiazza Unieuro: il nuovo volantino non ammette rivali

Sat, 09/21/2019 - 09:35

Expert spiazza Unieuro: il nuovo volantino non ammette rivali Tecnoandroid

Expert spiazza Unieuro con il lancio di un volantino che davvero non ammette rivali, una delle più importanti campagne promozionali degli ultimi tempi riesce ad offrire all’utente la possibilità di acquistare praticamente ciò che vuole, ricevendo in cambio uno sconto fisso su ogni acquisto effettuato.

La soluzione che andremo a raccontarvi è da considerarsi valida in ogni punto vendita sparso per il territorio nazionale e direttamente sul sito ufficiale del rivenditore di elettronica (come da Comet), ciò sta a significare che si potranno acquistare i prodotti anche stando comodamente seduti sul divano di casa propria (si potrebbero pagare le spese di spedizione), entro e non oltre il 25 settembre 2019.

Se invece siete curiosi di conoscere i codici sconto Amazon, allora potete approfittare del nostro canale Telegram ufficiale.

 

Volantino Expert: con gli Orange Days i prezzi sono in caduta libera

A differenza della solita campagna promozionale Expert, in questo caso il consumatore andrà ad acquistare ciò che vuole in negozio, ricevendo in cambio uno sconto fisso indipendentemente dalla spesa finale raggiunta.

Il volantino in questione presenta quindi riduzioni pari ai seguenti punti percentuale: 25% per l’acquisto di Televisori, 50% su tutti i casalinghi, 10% per quanto riguarda il mondo degli smartphone e dei tablet30% sui climatizzatori e 20% su ogni modello di notebook.

Per maggiori informazioni vi abbiamo inserito qui sotto tutte le pagine nel dettaglio, ricordate comunque ad ogni modo che tutti i prodotti sono commercializzati in versione no brand e con la garanzia legale italiana della durata complessiva di 24 mesi. Il volantino è in scadenza il 25 settembre 2019.

Expert spiazza Unieuro: il nuovo volantino non ammette rivali Tecnoandroid

TIM sigla l’accordo con Sky: c’è un nuovo importante servizio per i clienti

Sat, 09/21/2019 - 09:30

TIM sigla l’accordo con Sky: c’è un nuovo importante servizio per i clienti Tecnoandroid

TIM ha scelto di investire molte risorse sullo sviluppo della sua piattaforma streaming TIMvision. Da almeno due anni, la compagnia italiana è impegnata per garantire ai suoi utenti una ricca selezione di serie tv e film da vedere in anteprima. Grazie ad un catalogo sempre aggiornato, TIMvision rappresenta oggi una valida alternativa a colossi quali Netflix e Now Tv.

TIM regala la Serie A a tutti i suoi clienti: ecco l’accordo con Sky

La crescita di TIMvision in questi mesi è stata costante, ma TIM vuole osare ancora di più. Il team commerciale del provider punta ad un aumento dei suoi abbonati, dopo la conclusione di un accordo strategico con Sky.

Per questa stagione televisiva la novità principale di TIMvision è l’arrivo dello sport. Gli utenti potranno attivare il Kit Sport che al prezzo di 29,90 euro al mese garantisce tutti gli eventi calcistici e sportivi di casa Sky.

Con la spesa di 29,99 euro gli utenti potranno avere tutto il campionato Serie A, le coppe europee più una serie di competizioni nazionali ed internazionali per sport quali basket, tennis e motori. 

Le sorprese per i clienti TIM potrebbero continuare nell’immediato. Allo studio infatti c’è anche quello che potrebbe essere un accordo altrettanto valido con DAZN. Il Kit Sport si attiva in negozio oppure online: per chi sceglie l’attivazione online, il servizio per quattro mesi sarà gratis.

TIM sigla l’accordo con Sky: c’è un nuovo importante servizio per i clienti Tecnoandroid

DVB T2: per guardare Rai e Mediaset sarà necessario cambiare TV?

Sat, 09/21/2019 - 09:25

DVB T2: per guardare Rai e Mediaset sarà necessario cambiare TV? Tecnoandroid

Il 5G di Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia porterà in Italia innumerevoli novità sia nell’ambito tecnologico, industriale che medico; fra le tante, con la nuova tecnologia sarà possibile introdurre finalmente un nuovo standard di digitale terrestre, il DVB T2.

Secondo le indiscrezioni rilasciate, i lavori per introdurre questo nuovo standard sono già iniziati; inoltre, hanno comunicato le date in cui i televisori abbandonano la banda dei 700 Mhz:

  • Si inizia dall’1 Settembre 2021 con le seguenti regioni: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, provincia di Trento, provincia di Bolzano, Veneto e Lombardia.
  • Dall’1 Gennaio 2022: Toscana, Liguria, Valle D’Aosta, Campania, Umbria, Toscana e Lazio.
  • Dal 20 Giugno 2022: Molise, Calabria, Marche, Sicilia, Marche, Puglia e Abruzzo.
Finalmente svelati tutti i dettagli sul  nuovo standard di digitale terrestre, DVB T2

Con il nuovo standard di digitale terrestre, tutti i consumatori potranno usufruire di nuovi canali e in qualità HD grazie alla rete 5G di Wind, Vodafone, Tim e 3 Italia; come anticipato precedentemente, i televisori dovranno adattarsi al DVB T2 tra il 21 Giugno 2022 e il 30 Giugno 2022.

Purtroppo però non tutte le televisioni saranno idonee al nuovo standard perché risulta un aggiornamento troppo potente; di conseguenza, alcuni consumatori dovranno sostenere ulteriori spese per la visione dei canali Rai e Mediaset.

A partire dall’1 Luglio 2022 dovranno acquistare una nuova televisione tutti i consumatori che saranno in possesso di una TV senza codice hevc o in alternativa potranno adattarla con un nuovo decoder.

Per conoscere l’idoneità del proprio televisore basta inserire il modello del televisore su Internet e verificare che sia dotato di codec HEVC.

DVB T2: per guardare Rai e Mediaset sarà necessario cambiare TV? Tecnoandroid

Unicredit, SanPaolo e BNL: addio alle nuove truffe sui conti correnti

Sat, 09/21/2019 - 09:20

Unicredit, SanPaolo e BNL: addio alle nuove truffe sui conti correnti Tecnoandroid

I maggiori istituti bancari hanno deciso di dire stop ai tentativi di truffa ai danni dei loro clienti e finalmente hanno potenziato i già efficienti sistemi di sicurezza fino ad un livello superiore. Duranti gli ultimi mesi, infatti, sono stati differenti i tentativi di truffe ai danni dei correntisti BNL, Intesa SanPaolo e Unicredit e sebbene i mezzi fossero già sufficienti, il problema era costituito dalla stessa diffusione dei dati da parte dei clienti, ignari della truffa.

Al fine di risolvere questa problematica è stato deciso di introdurre a livello totale e obbligatorio il mobile token. 

Unicredit, Intesa SanPaolo e BNL introducono il mobile token contro le truffe

Già in uso per alcuni tipi di contratto, il Mobile token non è altro che la sostituzione delle classiche chiavette per le OTP, One Time Password. Attivabile direttamente sul proprio smartphone, questa nuova tecnologia di sicurezza è istantanea e dinamica e, soprattutto, garantisce un grado di protezione in più.

Con l’attivazione del mobile token, quindi, non è più necessario inserire codici generati volta per volta visto che, attraverso la propria home banking o degli SMS, si possono autorizzare tutte le operazione e tenere sotto controllo ogni tipo di movimentazione che viene effettuata sul proprio conto. Ancora più importante è il fatto che senza lo smartphone su cui il mobile token è attivo, alcuna operazione potrà essere svolta. E’ chiaro, quindi, che se anche qualcuno si appropriasse dei dati altrui, i soldi non potrebbero essere spesi o trasferiti in alcun modo. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare le filiali Unicredit, Intesa SanPaolo o BNL più vicine a voi.

Unicredit, SanPaolo e BNL: addio alle nuove truffe sui conti correnti Tecnoandroid

WiFi gratuito in tutta Italia: basta a TIM, Wind Tre, Vodafone, Iliad

Sat, 09/21/2019 - 09:15

WiFi gratuito in tutta Italia: basta a TIM, Wind Tre, Vodafone, Iliad Tecnoandroid

Navigare in Internet è una delle operazioni più convenzionali al mondo, oramai: in casa grazie alla linea domestica e fuori grazie alle connessioni dati, gli utenti italiani fanno un grande uso di questa tipologia d’operazione. In vista di tale meccanismo, quindi, lo Stato Italiano ha optato per una nuova soluzione che permetterà presto alle persone di navigare senza dover pagare alcuna linea e soprattutto illimitatamente: un WiFi Gratis. 

La costruzione della nuova linea procede a grandi vele: stando alle comunicazioni ufficiali già più di 100 amministrazioni sono state coinvolte, ma l’obiettivo finale è ancora lontano. Il progetto, infatti, andrà a coprire la quasi totalità dei comuni presenti in Italia: 7459 in totale; tra questi, inoltre, ve ne saranno anche alcuni con una densità di abitazione inferiore a 2000 abitanti.

WiFi gratis in tutta Italia: ma come si potrà utilizzare?

Appurato che la costruzione della linea WiFi è in atto, la domanda più saliente è: “come potrà essere utilizzata?” e la risposta che ne consegue, per fortuna, è molto semplice. Le menti dietro questo progetto hanno ben pensato di facilitare il lavoro a tutti creando un’apposita applicazione che possa guidare l’utente sia alla registrazione che all’accesso. Disponibile sia su Android che iOS, tale app non deve che essere installata e aperta per poter iniziare a sfruttare la linea WiFi in tutta Italia.

Ovviamente, prima di effettuare questo passaggio, vi consigliamo di consultare la mappa ufficiale (in continuo aggiornamento) degli hotspot al fine di sapere se ve ne è uno attivo vicino a voi e da sfruttare.

WiFi gratuito in tutta Italia: basta a TIM, Wind Tre, Vodafone, Iliad Tecnoandroid

Google Maps si aggiorna di nuovo e questa volta sorprende tutti

Sat, 09/21/2019 - 09:13

Google Maps si aggiorna di nuovo e questa volta sorprende tutti Tecnoandroid

Google Maps continua a rappresentare il servizio per la navigazione in città  molto più utile al mondo. Grazie alla versione mobile, il GPS di casa Google ha acquistato ancora più utenti e oggi conta innumerevole funzioni. Nel corso dell’ultimo anno, infatti, Maps si è aggiornato parecchie volte al fine di garantirne un utilizzo sempre più user friendly e in relazione ai tre tipi di navigazione: mezzi pubblici, macchina, a piedi. 

Elencare tutte le aggiunte che sono state effettuate quest’anno sarebbe un po’ pazzi, ma basti sapere che in app sono approdate tante chicche che nessun altro navigatore conta, come ad esempio la Realtà Aumentata. Anche recentemente, Google Maps si è aggiornato nuovamente e questa volta la funzione che ha subito un upgrade è quella legata alla Street View.

Google Maps si aggiorna e migliora la sua Street View grazie ad una novità

Qualunque utente ha, almeno una volta nella vita, passato del tempo su Maps a giocare con la Street View. Utile per diversi scopi, tale opzione è stata protagonista dell’ultimo aggiornamento attraverso cui si è arricchita in modo molto sostanzioso.

Su Google Maps, infatti, è approdato un nuovo livello denominato proprio “Street View” e consente all’utente di visualizzare tutte le parti esplorabili direttamente in mappa e senza la necessità di trascinare l’omino giallo da qualunque parte. Per poter attivare tale visualizzazione non occorre che cliccare il menù dei livelli e trovare quello disignato: a questo punto il gioco sarà fatto e la mappa si colorerà di blu ove possibile.

Google Maps si aggiorna di nuovo e questa volta sorprende tutti Tecnoandroid

Volantino Esselunga straccia MediaWorld con l’offerta Xiaomi (foto)

Sat, 09/21/2019 - 09:10

Volantino Esselunga straccia MediaWorld con l’offerta Xiaomi (foto) Tecnoandroid

Il volantino Esselunga torna a far sentire prepotentemente la propria voce con il lancio di una promozione veramente incredibile, grazie alla quale i consumatori riusciranno comunque ad acquistare un prodotto Xiaomi, risparmiando moltissimo rispetto all’originario prezzo di listino.

Con la disattivazione della precedente campagna Speciale Multimedia, l’attenzione dei consumatori si era proprio spostata verso la cosiddetta offerta tech, ovvero la singola soluzione che prevede un unico sconto su un particolare prodotto di tecnologia. Dal 19 settembre al 2 ottobre Esselunga ha deciso di accontentare gli amanti del marchio Xiaomi, dopo il Mi Band 2, ecco arrivare lo smartphone Redmi Note 7.

Per i codici sconto Amazon abbiamo creato un canale Telegram interamente dedicato, non dimenticatevi di ISCRIVERVI subito a questo link.

 

Volantino Esselunga: l’offerta tech torna a fare faville

Il prezzo proposto dal volantino è davvero molto invitante, parliamo difatti di soli 169 euro per la versione no brand commercializzata con garanzia legale della durata complessiva di 24 mesi.

Le specifiche tecniche non saranno da top di gamma assoluto, ma restano comunque più che invitanti, parliamo infatti di un display da 6.3 pollici, di un sistema operativo Android 9, passando per un processore octa-core, una memoria da 4GB di RAM, una doppia fotocamera posteriore (48 + 5 megapixel), un componente frontale da 13 megapixel, una memoria interna da 64GB ed ovviamente una capientissima batteria da 4’000mAh.

Tutto questo per l’irrisoria cifra di 169 euro, l’acquisto potrà essere completato in ogni punto vendita sparso per il territorio nazionale italiano fino al 2 ottobre, salvo esaurimento anticipato delle scorte o mancanze nel negozio effettivamente scelto per completare la compravendita.

Volantino Esselunga straccia MediaWorld con l’offerta Xiaomi (foto) Tecnoandroid

Android: solo per oggi 10 app a pagamento gratis sul Play Store di Google

Sat, 09/21/2019 - 09:05

Android: solo per oggi 10 app a pagamento gratis sul Play Store di Google Tecnoandroid

Tutti gli utenti Android sanno benissimo che utilizzano un sistema operativo estremamente versatile e soprattutto aperto a cambiamenti continui. Si parla infatti di una piattaforma che nel mondo è la più utilizzata in assoluto, nonostante gli ultimi problemi con il governo americano.

Se infatti Trump ha vietato l’installazione dei servizi di Google sugli smartphone di casa Huawei, Android dal suo canto continua a macinare chilometri importanti. Infatti negli ultimi tempi sono arrivate tantissime nuove soluzioni, soprattutto per quanto riguarda il Play Store di Google. Proprio qui gli utenti hanno visto arrivare tantissimi nuovi titoli divisi equamente tra applicazioni e giochi. Quello che però tutti aspettano ogni giorno è la solita iniziativa che porta tanti contenuti a pagamento ad essere totalmente gratis, anche se per un tempo limitato.

Per avere le migliori offerte da parte di Amazon con tanti codici sconto gratuiti, c’è il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare

 

Android, ecco solo per oggi 6 applicazioni e giochi a pagamento sul Play Store che saranno gratis per un periodo limitato di tempo

Tutti gli utenti che amano Android, di riflesso a mano anche il Play Store che ogni mese offre tante nuove soluzioni. Questa volta ci sono però dei veri e propri legali riservati al pubblico, il quale potrà beneficiare di 10 titoli tra applicazioni e giochi offerti gratis in maniera eccezionale. Per rendere il download molto più semplice, abbiamo stilato una particolare lista con tutti i titoli e i link diretti.

Android: solo per oggi 10 app a pagamento gratis sul Play Store di Google Tecnoandroid

Iliad: promo da 50GB in 4G e due nuovi regali per gli utenti dopo il record

Sat, 09/21/2019 - 09:00

Iliad: promo da 50GB in 4G e due nuovi regali per gli utenti dopo il record Tecnoandroid

Stare dietro agli altri gestori non è certamente un’abitudine che Iliad intende prendere. Soprattutto dopo il primo anno trascorso in Italia, il gestore ha capito che poteva giocare un ruolo da assoluto protagonista.

Quello che nessuno credeva possibile, si è avverato in pochi mesi con i grandi risultati conseguiti dalle promo lanciate. Iliad ha dato a tutti l’opportunità di avere contenuti e prezzi bassissimi all’interno delle loro promo, tutte super pubblicizzate. L’ultima di questo ciclo è ancora disponibile e ormai da oltre un anno non fa che rubare utenti alla concorrenza. Ora però, visto che gli altri provider stanno riprendendo in mano la situazione, Iliad vuole provare a fare di più per difendersi.

 

Iliad: gli utenti ora possono gioire, ecco il 5G dopo l’accordo con casa Nokia e un’altra sorpresa che si sposa perfettamente con il rinnovo della Giga 50

Nonostante i suoi risultati siano già di gran lunga al di fuori del normale, Iliad ha dato grande prova di solidità con alcune novità in arrivo. Visto l’interesse degli utenti per il 5G, l’azienda ha stipulato un accordo con Nokia per l’arrivo di nuove infrastrutture che consentiranno al gestore di navigare con la nuova architettura di rete.

Inoltre pare ormai in dirittura d’arrivo anche l’app ufficiale, la quale in questi mesi è stata molto richiesta dagli utenti. Come poi riporta il sito ufficiale, Iliad ha rinnovato la sua Giga 50 ancora una volta. Gli utenti dunque potranno avere ancora 50 Giga e molto altro a soli 7,99 euro al mese per sempre. 

Iliad: promo da 50GB in 4G e due nuovi regali per gli utenti dopo il record Tecnoandroid

WhatsApp, ritorna la finta app: il pericolo per gli utenti è altissimo

Sat, 09/21/2019 - 08:40

WhatsApp, ritorna la finta app: il pericolo per gli utenti è altissimo Tecnoandroid

Le persone di tutte le età non possono fare a meno di WhatsApp. La chat di messaggistica istantanea che coinvolge quotidianamente oltre un miliardo di individui è un faro per tutti coloro che vogliono comunicare in maniera veloce e rapida. Dietro il successo di WhatsApp però si nascondono anche dei punti oscuri. Ad approfittare del seguito della piattaforma, ci sono anche hacker e malintenzionati.

WhatsApp, ritornano a spopolare le finte app che rubano l’identità degli utenti

Nel corso di questi anni proprio numerosi hacker hanno creato delle versioni finte di WhatsApp con il preciso obiettivo di incastrare gli utenti più sprovveduti.  

Dopo una circolazione praticamente ininterrotta, il fenomeno sembrava essersi fermato. Alcuni portali internazionali però hanno riacceso le luci su queste dinamiche.

Molte segnalazioni dall’estero e dall’Italia indicano un chiaro ritorno alla circolazione per questa tipologia di applicazioni. La sostanza è sempre la stessa: i malintenzionati vengono questi software come versioni potenziati di WhatsApp con funzioni inedite quali Dark Mode ed uso di uno stesso numero su due dispositivi.

Ovviamente noi consigliamo di tenersi ben a distanza da queste app parallele e di scaricare la chat solo ed esclusivamente da Google Play Store. Le persone che scelgono di affidarsi a queste app rischiano grosso: l’obiettivo degli hacker è quello di impossessarsi dei dati personali degli utenti.

WhatsApp, ritorna la finta app: il pericolo per gli utenti è altissimo Tecnoandroid

MediaWorld: il nuovo volantino strapazza Unieuro (foto)

Sat, 09/21/2019 - 08:35

MediaWorld: il nuovo volantino strapazza Unieuro (foto) Tecnoandroid

MediaWorld prova in tutti i modi a strapazzare le offerte di Unieuro con il lancio di un volantino davvero senza confini, al suo interno riusciamo a trovare un buon quantitativo di offerte tra cui scegliere per risparmiare il più possibile.

Fulcro della campagna promozionale non poteva essere altro che il solito Tasso Zero, il consumatore può richiedere un finanziamento per dilazionare il pagamento di quanto dovuto, in questo modo verserà un poco per volta di mese in mese, senza dover pagare anche gli interessi.

Tutti i migliori codici sconto Amazon sono disponibili solo sul nostro canale Telegram, ogni giorno elenchiamo anche tantissime offerte.

 

Volantino MediaWorld: tutti i migliori prezzi del periodo

MediaWorld riesce comunque a lanciare anche ottime offerte per quanto riguarda il mondo degli smartphone, segnaliamo difatti la possibilità di accedere ad Oppo Reno Z, Honor 10 Lite e Xiaomi Mi A3, dietro il pagamento di cifre che non superano i 279 euro richiesti per il primo modello (i restanti richiedono 179 e 249 euro).

Naturalmente sono presenti anche ottimi sconti su alcuni dei top di gamma del periodo, come P30 Pro Galaxy S10, ma non li abbiamo ritenuti talmente interessanti tanto quanto le offerte indicate poco sopra. Il volantino MediaWorld abbraccia abbondantemente ogni categoria merceologica, se arrivati a questo punto foste interessati alla campagna promozionale, ma sopratutto vorreste scoprirla nel dettaglio, non dovete far altro che aprire le singole immagini inserite poco sotto.

Non dimenticate, infine, che gli acquisti sono effettuabili anche sul sito ufficiale, la spedizione però potrebbe essere a pagamento.

 

MediaWorld: il nuovo volantino strapazza Unieuro (foto) Tecnoandroid

Vodafone: come risparmiare al massimo con le Special Minuti

Sat, 09/21/2019 - 08:30

Vodafone: come risparmiare al massimo con le Special Minuti Tecnoandroid

Le Vodafone Special Minuti sono le offerte che faranno risparmiare al massimo tutti i consumatori che decideranno di approfittare della loro bontà e dei canoni veramente bassissimi. L’attivazione è purtroppo limitata ad una ristretta cerchia di fortunati possessori di determinati numeri di telefono, per questo motivo è bene prestare la massima attenzione alla richiesta dell’azienda.

Ad ogni modo, indipendentemente dalla versione che si richiederà è bene ricordare che l’attivazione è possibile solamente con portabilità del numero originario ed acquisto della SIM ricaricabile. I costi iniziali da sostenere equivalgono a 12 euro per la promo e 10 euro per la SIM, con l’aggiunta sempre della prima mensilità.

 

Passa a Vodafone: ecco le offerte che tutti dovrebbero attivare

La più economica fra tutte resta indubbiamente la Special Minuti 30 giga, una soluzione che prevede un canone fisso di soli 6 euro al mese, grazie al quale il consumatore in uscita da un operatore virtuale riuscirà tranquillamente ad accedere a minuti senza limiti con 30 giga di internet alla velocità del 4.5G.

Salendo leggermente di prezzo incrociamo quella che a tutti gli effetti è la top di gamma delle offerte di casa Vodafone, la Special Minuti 50 giga. In questo caso l’accesso è sempre riservato agli stessi utenti, ma è richiesto il pagamento di 6,99 euro al mese per illimitati minuti da utilizzare per chiamare chiunque con 50 giga di traffico dati alla velocità del 4.5G.

La navigazione, lo ricordiamo, è possibile grazie alla rete telefonica proprietaria di casa Vodafone, senza limiti alla massima velocità di download raggiungibile, teoricamente si potrà navigare fino a 600Mbps.

Vodafone: come risparmiare al massimo con le Special Minuti Tecnoandroid

Truffa via email: ecco il messaggio che minaccia gli utenti chiedendo 1000€

Sat, 09/21/2019 - 08:10

Truffa via email: ecco il messaggio che minaccia gli utenti chiedendo 1000€ Tecnoandroid

La Polizia Postale ha segnalato una nuova truffa che arriva tramite email e minaccia gli utenti. Il tentativo di frode, già noto, si è ripresentato ed è molto importante prestare attenzione alle comunicazioni fraudolente che è possibile ricevere così da poter tutelare il proprio denaro e i propri dati personali. Ecco di cosa si tratta.

Truffa tramite email: i malfattori richiedono 1000€ ma è solo un tentativo di frode!

Le email fraudolente si presentano ancora con una frequenza non indifferente. Negli ultimi giorni sono soprattutto le email dal tono intimidatorio ad intasare la casella di posta elettronica degli utenti. Infatti, la nuova truffa segnalata dalla Polizia Postale, arriva tramite un messaggio che minaccia gli utenti richiedendo un pagamento di 1000€ per porre rimedio all’eventuale divulgazione di contenuti personali.

Come sempre si tratta di un messaggio fittizio a cui non bisogna dar adito. Infatti, unico scopo dei cyber-criminali è quello di causare timore e, quindi, convincere la vittima a procedere con il versamento della somma richiesta. La Polizia Postale, dunque, suggerisce di non rispondere ad alcun ricatto e di cancellare immediatamente l’email.

L’infondatezza della comunicazione può facilmente essere rilevata. E’ utile a tal proposito identificare gli errori grammaticali che spesso caratterizzano le email phishing e la presenza di link malevoli; utilizzati dagli hacker per procedere con l’inganno. Quindi, prestando la giusta attenzione e non lasciandosi intimorire sarà possibile evitare il pericolo senza alcuna difficoltà. Per ulteriori consigli e per mantenersi costantemente aggiornati circa le truffe online in circolo si suggerisce, inoltre, di consultare il sito ufficiale della Polizia Postale o la pagina Facebook “Commissariato di PS Online Italia”.

Truffa via email: ecco il messaggio che minaccia gli utenti chiedendo 1000€ Tecnoandroid

Monopattini elettrici: non serve la patente ma arrivano le multe

Sat, 09/21/2019 - 08:07

Monopattini elettrici: non serve la patente ma arrivano le multe Tecnoandroid

Il caso di un uomo che era alla guida del suo monopattino ed è stato multato dalla Polizia Locale per guida senza patente non promette nulla di buono all’orizzonte della micromobilità. Riavvolgendo il nastro del tempo, vi parliamo di un fattaccio consumatosi a Brescia in cui un utente ha ignorato tutta una serie di disposizioni al codice della strada nella sezione monopattini elettrici.

Nello specifico, l’uomo circolava in città a una velocità superiore a quella consentita per questa categoria di veicoli, ricevendo in cambio dalla municipale ben 5.000 euro di multa e il sequestro del mezzo. Il monopattino dalla super velocità è stato inquadrato nella categoria dei motocicli, con la conseguenza che l’utente ha violato una serie di norme del Codice della strada che hanno elevato l’ammontare della multa a questa cifra assurda. In pratica, seppur alla guida di un veicolo elettrico di questa taglia, l’uomo era senza patente di guida per motocicli e senza un certificato assicurazione RCA.

Vediamo insieme le norme per evitare di essere beccati nel sacco come a Brescia.

 

Monopattini elettrici: arrivano le multe che non ti aspetti

Il Decreto 4 giugno 2019
Come recita il nuovo comma dedicato ai monopattini elettrici nel Codice della Strada, da giugno questi veicoli possono circolare nelle città a condizione che sia adottata una previa delibera dal Comune. Ogni specifica è pubblicata sul sito dell’amministrazione municipale, mentre in generale questi veicoli seguono queste norme:

  1. La circolazione su strada è consentita solo in ambito urbano e limitatamente a determinate infrastrutture stradali.
  2. Sarà vietata la circolazione al buio e di giorno in caso di scarsa visibilità per i micro veicoli sprovvisti di luci. Inoltre nella circolazione su strada o pista ciclabile ci sarà l’obbligo di avere il giubbotto o bretelle retro riflettenti ad alta visibilità di sera e notte per il segway e il monopattino elettrico.
  3. I dispositivi con velocità superiori ai 20 km/h dovranno essere dotati di acceleratore, mentre per poter essere utilizzati nelle aree urbane non potranno superare la velocità di 6 km/h.
  4. È vietato il trasporto di altri passeggeri o di cose e ogni forma di traino.
  5. Non sarà previsto l’obbligo del casco.

Monopattini elettrici: non serve la patente ma arrivano le multe Tecnoandroid

Iliad addio: utenti delusi e nuovo servizio eliminato per tutti

Sat, 09/21/2019 - 06:35

Iliad addio: utenti delusi e nuovo servizio eliminato per tutti Tecnoandroid

Iliad celebra i suoi traguardi dopo il record che ha affermato la sua supremazia. Ma c’è poco da festeggiare dopo la comunicazione che annuncia l’addio ad un servizio che gli utenti chiedono a gran voce. Il risultato è catastrofico e rischia fare precipitare una realtà commerciale forte che vede svanire i suoi effetti benefici sul mercato con pesanti mancanze. Ecco cosa sta succedendo in Italia con il gestore francese.

 

Iliad: manca molto per poter parlare di un servizio impeccabile, svanisce l’opzione migliore di sempre per tutti gli utenti

Addetti ai lavori e sviluppatori software concordano sul fatto che Iliad debba darsi una mossa sul piano dei servizi. Nulla da recriminare in quanto ad opzioni. Abbiamo le funzioni gratuite per “Chi è”, segreteria telefonica personale, sblocco limite traffico dati, funzione Recall e molto altro ancora. Ma il fatto è questo: si deve gestire tutto tramite sito Internet. Manca un’app ufficiale per gli utenti Android ed iOS. Ma non finisce qui.

Fino a non molto tempo fa Play Store si era popolato con numerose app di terze parti per la gestione dei profili. Oggi sono scomparse tutte. Da qualche giorno è apparsa l’ultima applicazione esterna, unico baluardo della categoria. Si chiama proprio Area Personale. Consente di visualizzare i contatori e lo stato generale dell’offerta attiva. Ma tutti si stanno chiedendo. “Quanto tempo impiegherà ad essere eliminata per sempre?“. Non sappiamo se possa esserci speranza per il futuro dell’applicazione mentre nel frattempo è possibile prenotare i nuovi ed esclusivi iPhone 11 di Apple.

Iliad addio: utenti delusi e nuovo servizio eliminato per tutti Tecnoandroid

Bollo Auto: le regioni potrebbero decidere di abolirlo

Sat, 09/21/2019 - 06:30

Bollo Auto: le regioni potrebbero decidere di abolirlo Tecnoandroid

Il Bollo Auto, ormai, affianca gli automobilisti da decine e decine di anni e, dallo stesso tempo, rappresenta la principale causa di alcuni tra i più forti dibattiti tra le forze politiche ed i cittadini. Chiamato in questo modo a causa dell’obbligo, ormai dismesso, di esporre il tagliando sul parabrezza proprio come se fosse un bollo, ad oggi questa imposta continua ad essere obbligatoria per tutti i possessori di veicoli motorizzati come automobili, ciclomotori, veicoli pesanti e mezzi di lavoro. Nonostante non ci sia più l’obbligo di esporre il bollo, quindi, questa tassa continua a colpire le tasche degli Italiani, i quali più e più volte ne hanno richiesta l’abolizione. 

Anche se in passato qualcosa si era mosso, a quanto pare difficilmente ci separeremo da questa tassa. Ovviamente, però, nulla è certo vista l’entità stessa dell’imposta. 

Da diverse settimane, infatti, rimbalza per il mondo del web la notizia di un’imminente abolizione del bollo auto. La seguente ipotesi pare essere legata alle affermazioni dell’ex Ministro del lavoro Luigi di Maio che, tempo fa, confermò l’esistenza di un provvedimento pronto ad essere introdotto che avrebbe lasciato alle regioni la libertà di abolire il pagamento del bollo o quanto meno di ridurne il costo. Attualmente, però, la situazione pare essere ancora bloccata.

Il bollo auto non verrà abolito, ecco perché

Nonostante ad oggi il bollo auto rappresenta l’imposta più odiata dagli Italiani, quest’ultima difficilmente ci lascerà. Anche se il provvedimento dovesse essere introdotto, infatti, le regioni difficilmente sceglieranno di abolire la tassa poiché, ogni anno, quest’ultima produce un mercato di oltre 7 miliardi di euro.

Una cosa, però, è certa. Grazie alla sentenza della Corte Costituzionale 112/2019, in cui viene stabilito che le regioni non posso aumentare la pressione fiscale dei cittadini, il bollo auto non potrà in nessun modo essere aumentato. 

Bollo Auto: le regioni potrebbero decidere di abolirlo Tecnoandroid

Boeing 737: scoperti seri problemi nel sistema di anti stallo

Sat, 09/21/2019 - 06:10

Boeing 737: scoperti seri problemi nel sistema di anti stallo Tecnoandroid

Da diversi mesi, ormai, sono stati molteplici coloro che hanno ripescato l’argomento del duplice incidente aereo dei Boeing 737, iniziando a diffondere fake news e notizie poco affidabili. Per dare una risposta a tutte queste persone, ma soprattutto ai parenti alle vittime della strage, sono stati finalmente effettuati dei controlli più approfonditi che hanno rivelato la causa dell’incidente.

A quanto pare tutto sembrerebbe essere partito dal sistema di anti stallo chiamato MCAS. Quest’ultimo, infatti, a causa di un problema ai sensori del velivolo, non è riuscito a funzionare in maniera corretta causando così i due incidenti che tutti conosciamo.

Per chi non ne fosse a conoscenza, il sistema di anti stallo permette al velivolo di ritornare in una posizione sicura. Quest’ultimo, infatti, è molto utile per controbilanciare la spinta verso l’alto dei nuovi motori.

A quanto pare, però, a causa di un malfunzionamento di alcuni sensori posti sull’aeromobile, il sistema MCAS ha ricevuto dei valori errati che lo hanno attivato nel momento sbagliato. Quest’ultimo, quindi, ha iniziato a puntare il muso del velivolo verso il basso, scatenando cosi le due stragi che tutti conosciamo in cui hanno perso la vita oltre 360 persone. A quanto pare, però, i problemi della compagnia non finiscono qui. Ecco di seguito i dettagli.

Boeing 737: scoperte finalmente le cause dell’incidente.

In seguito alla doppia strage dello scorso anno, la compagnia Boeing è letteralmente crollata in una totale crisi finanziaria. Per riconquistare la fiducia della propria clientela, però, il CEO della compagnia ha affermato che il 737 tornerà in volo e sarà l’aereo più sicuro di sempre. Nonostante ciò, però, ultimamente sono spuntati nuovi problemi in merito ad un’intero stock di lamelle da sostituire e ad un chip per la stabilizzazione non funzionante correttamente.

Boeing 737: scoperti seri problemi nel sistema di anti stallo Tecnoandroid

Radiazioni smartphone: attenzione ai modelli Xiaomi e iPhone

Sat, 09/21/2019 - 06:05

Radiazioni smartphone: attenzione ai modelli Xiaomi e iPhone Tecnoandroid

Per alcuni consumatori gli smartphone continuano ad essere un vero e proprio pericolo per il corpo umano a causa delle radiazioni che rilasciano; purtroppo, quando i nostri dispositivi mobili sono in uso rilasciano una quantità di onde elettromagnetiche che il corpo umano assorbe.

Gli studi condotti a riguardo sono stati tantissimi negli anni ma nessun risultato ha mai confermato la nocività degli smartphone né tantomeno il contrario; purtroppo, ancora oggi, ci sono tante perplessità.

Smartphone pericolosi: ecco svelata la verità sulle radiazioni

Gli studiosi hanno specificato che secondo le ricerche effettuate, ci sono alcuni modelli che rilasciano più radiazioni e altri meno; difatti, il valore delle radiazioni rilasciate è rappresentato da un valore in percentuale: il VALORE SAR.

Commify ha stilato una lista degli smartphone maggiormente pericolosi perché rilasciano più radiazioni e quelli meno pericolosi, ma prima di scoprire i modelli gli scienziati consigliano di seguire una sorta di regole per non assorbire tutte le onde elettromagnetiche:

  • Durante la notte tenere lontano il dispositivo dal corpo; inoltre si consiglia di utilizzare la modalità aerea o, ancora meglio, spegnerlo completamente.
  • Utilizzare il viva voce o i messaggi durante la comunicazione, in modo da evitare di portare il telefono vicino all’orecchio e, di conseguenza, vicino alla testa.
  • Non conservarlo vicino organi vitali come per esempio nella tasca interna della giacca.

Gli smartphone che presentano un Valore SAR molto alto e, dunque, rilasciano più radiazioni sono:

  1. Xiaomi Mi A1 con 1,75 W/kg;
  2. OnePlus 5T con 1,68 W/kg;
  3. Huawei Mate 9 con 1,64 W/kg;
  4. Xiaomi Mi Max 3 con 1,58 W/kg;
  5. OnePlus 6T con 1,55 W/kg;
  6. HTC U12 Life con 1,48 W/kg;
  7. Honor 8 con 1,5 W/kg;
  8. Huawei P9 Plus con 1,48 W/kg;
  9. Motorola Moto Z2 Play con 1,455 W/kg;
  10. Xiaomi Mi Mix 3 con 1,45 W/kg.

Gli smartphone meno pericolosi sono quelli che sono sul mercato da meno tempo, come per esempio:

  1. Motorola Moto G7 con 0,45 W/kg;
  2. Wiko View 2 con 0,43 W/kg;
  3. Razer Phone con 0,42 W/kg;
  4. Samsung Galaxy Note 9 (Exynos) con 0,381 W/kg;
  5. LG V30 con 0,375 W/kg;
  6. ASUS ZenFone Max Pro (M2) con 0,347 W/kg;
  7. Samsung Galaxy S8 con 0,32 W/kg;
  8. Samsung Galaxy J4+ con 0,32 W/kg;
  9. ZTE Blade V9 con 0,32 W/kg;
  10. LG V40 ThinQ con 0,318 W/kg.

Radiazioni smartphone: attenzione ai modelli Xiaomi e iPhone Tecnoandroid

Passa a Wind: offerte e promozioni per i nuovi clienti

Sat, 09/21/2019 - 06:00

Passa a Wind: offerte e promozioni per i nuovi clienti Tecnoandroid

Gli utenti che decidono di abbandonare il precedente gestore telefonico per acquistare una nuova SIM Wind hanno a disposizione numerose offerte e promozioni, dal pacchetto All Inclusive alla straordinaria Wind All Digital.

Ecco nel dettaglio quali sono le tariffe Passa a Wind ancora disponibili e come effettuare l’attivazione per ricevere soglie eccezionali di minuti, SMS e Giga di traffico dati.

Passa a Wind: ecco le offerte e le promozioni riservate ai nuovi clienti!

La promozione Passa a Wind All Digital è tra le migliori offerte Wind del momento, tramite questa i nuovi clienti ricevono: minuti illimitati verso tutti e 40 GB di traffico dati. E’ previsto un costo mensile di 14,99 euro ma non è necessario saldare alcun costo di attivazione. Dunque, all’acquisto della nuova SIM si andrà incontro ad una spesa di 24,99 euro relativa soltanto alla nuova scheda e al primo rinnovo anticipato dell’offerta.

Altre offerte, che includono anche soglie di SMS, sono le Wind All Inclusive. Tra queste in particolar modo la Wind All Inclusive Easy Pay e la Wind All Inclusive Young Easy Pay.  La prima, rivolta a tutti i nuovi clienti del gestore, permette di ottenere: minuti ed SMS illimitati e 60 GB di traffico dati, al costo di 16,99 euro al mese. La seconda, invece, prevede: minuti illimitati verso tutti, SMS illimitati verso tutti e 60 GB di traffico dati, al costo di 11,99 euro ma può essere richiesta soltanto dai clienti under 30. I costi previsti per il rinnovo, in entrambi i casi, vanno sostenuti tramite addebito su carta di credito o conto corrente.

Le tre promozioni costituiscono soltanto alcune delle offerte disponibili online o presso i negozi del gestore. Infatti, per quanto riguarda la All Digital è possibile procedere con l’attivazione solo attraverso il sito ufficiale, invece  le offerte All Inclusive possono essere attivate recandosi in uno dei negozi del gestore.

Passa a Wind: offerte e promozioni per i nuovi clienti Tecnoandroid

Offerte Telefoniche fisse e mobili: aumentano di prezzo per tutti

Fri, 09/20/2019 - 22:30

Offerte Telefoniche fisse e mobili: aumentano di prezzo per tutti Tecnoandroid

Le offerte fisso e mobile hanno subito un rimbalzo positivo sul fronte del prezzo. Con “positivo” intendiamo dire che ci sono stati degli aumenti a carico degli utenti con percentuali che hanno dimostrato effetti negativi per le nostre tasche a fronte dei medesimi servizi e contenuti. Il team di SosTariffe ha appena diffuso un rapporto di stima che ha preso in considerazione i dati di uno studio sulle variazioni delle promozioni in Italia. Ecco cosa è successo nel periodo.

 

Offerte Telefoniche sempre più costose: il nuovo rapporto conferma il trend delle rimodulazioni

La tendenza degli operatori nazionali è quella di alzare il prezzo. Partono con uno sconto semestrale o annuale e assestano poi il prezzo su livelli predefiniti. Ciò che accade entro il termine del vincolo contrattuale lo sappiamo tutti: i costi aumentano unilateralmente costringendoci ad un cambio tariffa o operatore.

Da una nuova indagine emerge la sparizione dei pacchetti solo Internet con un marginale ADSL generalmente più costoso della componente Fibra Ottica. Aumentano le offerte con chiamate Gratis sul fisso mentre sul mobile i bundle si arricchiscono con più Giga al mese per un costo del +33,7%. Sparisce l’effetto Iliad.

Le indagini per la rete fissa tengono conto delle offerte per nuovi clienti ed i costi medi aggiornati ad agosto 2019 per confronto al mese di settembre 2018. Calano i costi delle tariffe con chiamate gratuite incluse ma solo nel primo anno di abbonamento. Considerando il canone mensile standard, infatti, i costi crescono soprattutto per la componente ADSL.

Il quadro per la telefonia fissa è chiaro. Il costo medio per la Fibra in Italia è di 29,20 euro con ADSL a seguire con 30,60 euro al mese. Nel lungo periodo, invece, i prezzi aumentano rispettivamente dell’1% per la FTTH e dell’1,88% per la FTTC. Grande aumento, invece, per l’ADSL che colleziona un catastrofico +4,17%. Listini alle stelle, inoltre, per chi sceglie soglia a consumo per chiamate a pagamento. Chi sceglie la fibra FTTH deve far fronte a un aumento del 38,63%, con un canone mensile che passa da 26,38€ a 36,57€, mentre il rincaro è del 20,43% per la fibra FTCC.

 

Tariffe mobile

Per la parte mobile si analizza il complesso di operatori attivi in Italia sia per gestori reali che operatori virtuali. Il costo, in questo caso, è aumentato del 33,7% accompagnato da un sempre maggiore bundle di Giga al mese per l’utente (+107,3%). Si calcola che, in media, le compagnie telefoniche offrano 38 GB allo stesso prezzo di una tariffa con 18 GB dell’anno precedente.

Le cose sono cambiate grazie a Iliad e ho. mobile. Ma l’effetto sta svanendo riproponendo la medesima situazione dell’anno precedente. La spinta agli aumenti è dettata da TIM, Vodafone, Wind e Tre che hanno portato ad un incremento tariffario del 55,7% rispetto al periodo immediatamente precedente.

Offerte Telefoniche fisse e mobili: aumentano di prezzo per tutti Tecnoandroid

Pages