Tecnoandroid

Condividi su:

Condividi su:



MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 23 min ago

Torna la Champions League su Prime Video e Canale 5: ecco la lista completa dei canali

8 hours 42 min ago

Torna la Champions League su Prime Video e Canale 5: ecco la lista completa dei canali Tecnoandroid

Il grande fascino della UEFA Champions League si riflette nella sua portata di trasmissione, con partner in Europa e in tutto il mondo che coprono territori anche in Africa, Asia, America Latina, Nord America, Medio Oriente, Oceania e oltre. Ultimamente, per il pubblico italiano, sarà possibile di nuovo vedere le partite tramite streaming su Prime Video ma anche su Canale 5.

I tifosi interessati alla visione dei contenuti in streaming possono trovare i partner di trasmissione locali della UEFA Champions League qui sotto.

Per i tifosi Europei

Albania: Tring, RTSH;
Armenia: Vivaro Sport;
Austria: ServusTV, Sky Austria;
Azerbaigian: CBC Sport, Saran;
Belgio: RTL, VTM, Proximus;
Bosnia ed Erzegovina: Arena Sport;
Bulgaria: bTV, A1;
Croazia: HRT, Arena Sport;
Cipro: CYTA;
Cechia: TV Nova, Voyo, Premier Sports;
Danimarca: Viaplay;
Estonia: Viaplay;
Finlandia: MTV (C More);
Francia: Canal+, beIN, RMC Sport;
Georgia: Adjara, Silknet;
Germania: Prime Video, DAZN;
Gibilterra: Gibtelecom;
Grecia: Cosmote TV, MEGA;
Ungheria: MTVA, Sport1;
Islanda: Viaplay, Syn;
Israele: The Sports Channel;
Italia: Mediaset, Prime Video, Sky Italia;
Kazakistan: QazSport, Q Sport League, Saran;
Kosovo: Arena Sport, Artmotion;
Lettonia: Viaplay;
Liechtenstein:blu+, CH Media;
Lituania: Viaplay;
Lussemburgo: RTL, Proximus;
Malta: PBS, Melita;
Moldavia: Setanta, Prime;
Montenegro: Arena Sport;
Paesi Bassi: RTL, Ziggo Sport;
Macedonia del Nord: Makedonski Telekom, Arena Sport, MTV;
Norvegia: TV2 Norvegia;
Polonia: Polsat, TVP;
Portogallo: Undici, TVI;
Repubblica d’Irlanda: RTE, Virgin Media, Livescore;
Romania: Clever Media, Digisport, Telekom Romania;
Russia: partita TV;
Serbia: Arena Sport;
Slovacchia: Markiza, Voyo, Premier Sports;
Slovenia: Pro Plus, Sportklub;
Spagna: Telefonica;
Svezia: Telia;
Svizzera: blue+, CH Media;
Turchia: EXXEN;
Ucraina: Megogo;
Regno Unito: BT Sport;

Torna la Champions League su Prime Video e Canale 5: ecco la lista completa dei canali Tecnoandroid

Digitale terrestre: sta per arrivare lo switch-off finale, ecco la road-map aggiornata

9 hours 12 min ago

Digitale terrestre: sta per arrivare lo switch-off finale, ecco la road-map aggiornata Tecnoandroid

Il Ministero dello Sviluppo Economico italiano ha pubblicato una nuova tabella di marcia e un calendario per il passaggio alla nuova tecnologia DVB-T2 per la trasmissione televisiva, a seguito di consultazioni pubbliche con le parti interessate.

La nuova road map, che divide l’Italia in quattro aree geografiche, prevede l’attivazione della codifica DVB-T/MPEG-4 negli ultimi quattro mesi del 2021 e dello standard DVBT-2 HEVC a livello nazionale nel periodo compreso tra il 21 giugno 2022 e 30 giugno 2022, ferma restando la facoltà per gli operatori di attivare la codifica DVBT/MPEG-4 o lo standard DVBT-2 prima delle scadenze previste.

Il processo prenderà il via nelle cosiddette aree 2 e 3 (quasi tutto il nord Italia), e sarà attuato dal 1 settembre al 31 dicembre 2021. Il resto del Paese seguirà entro il 20 giugno 2022, quando i 700 Le bande MHz saranno rese disponibili per il 5G.

Ecco i nuovi aggiornamenti in merito

Le linee guida sulle procedure per il passaggio al DVB-T-2 per le trasmissioni locali richiedono che gli aggiudicatari garantiscano un prezzo proporzionale alla popolazione delle province interessate. Al fine di tutelare gli spettatori locali, vi sono anche vincoli all’affidamento di più reti nello stesso territorio allo stesso ente.

Anche gli operatori locali che richiedono la rottamazione anticipata delle reti hanno diritto al pagamento anticipato del compenso di legge.

Secondo i piani del Ministero, tale termine sarebbe posticipato di almeno sei mesi, ovvero dal 1 gennaio 2023.

L’unica conferma è il trasferimento della banda 700 MHz, attualmente utilizzata per le trasmissioni televisive, alla telefonia mobile, che è stato previsto per questo 1 luglio 2022. Ciò a sua volta potrebbe costringere le emittenti a ridurre il numero di canali distribuiti sul DTT o ridurre drasticamente la qualità video .

Digitale terrestre: sta per arrivare lo switch-off finale, ecco la road-map aggiornata Tecnoandroid

Il Samsung Galaxy S23 sta arrivando: arrivando i primi leaks in merito al nuovo design

9 hours 17 min ago

Il Samsung Galaxy S23 sta arrivando: arrivando i primi leaks in merito al nuovo design Tecnoandroid

Ieri sono trapelati i rendering di tutti e tre modelli dei nuovi smartphone di punta di Samsung: Galaxy S23, Galaxy S23+ e Galaxy S23 Ultra. I tre device ci hanno dato un’idea del loro design. Diamo quindi un’occhiata da vicino al nuovo Samsung Galaxy S23 Ultra che descrive in dettaglio il design e le modifiche al corpo in alluminio.

Di recente, un noto informatore di nome Ice Universe ha condiviso un paio di immagini del Galaxy S23 Ultra per mostrare le nuove modifiche apportate da Samsung rispetto allo smartphone Galaxy S22 Ultra esistente.

I render rilasciati ieri rivelano che non ci sono cambiamenti sostanziali nel design: a livello estetico è praticamente uguale, e sono presenti quattro fotocamere posteriori e un display perforato.

Nel frattempo, lo sguardo ravvicinato al Samsung Galaxy S23 Ultra, fornito dall’informatore Ice Universe, suggerisce lo stesso, tuttavia, con alcune piccole modifiche al design e al corpo tra cui il sistema della fotocamera, le cornici e il display.

Secondo le informazioni, il prossimo dispositivo è dotato di un display meno curvo. È vicino a uno schermo piatto, che offrirà agli utenti un display ancora più luminoso. Le dimensioni della cornice del Galaxy S22 Ultra che sono 2,3 mm x 2,6 mm verranno convertite in 2,4 mm x 1,9 mm. Indica che anche la lunghezza del display è leggermente maggiore.

Modifiche al design del Samsung S23 Ultra

Oltre a questo, il leakster evidenzia anche le modifiche al sistema di telecamere posteriori. Nelle immagini di confronto, possiamo vedere che Galaxy S23 Ultra ha un profilo della fotocamera più grande, che sembra più chiaro e più piacevole.

Oltre a questi, il rapporto precedente afferma anche che la cornice centrale del dispositivo è espansa mentre i bordi laterali sono lusingati per dare un aspetto nuovo al dispositivo.

Il Samsung Galaxy S23 sta arrivando: arrivando i primi leaks in merito al nuovo design Tecnoandroid

Benzina e diesel, la stangata dell’UE per tutti i cittadini europei

9 hours 22 min ago

Benzina e diesel, la stangata dell’UE per tutti i cittadini europei Tecnoandroid

In questa prima dell’anno si è parlato a lungo del caro costi per la benzina e il diesel. I carburanti hanno toccato vette mai viste prime in termini di prezzi tra l’inverno e l’inizio dell’estate. Allo stato attuale i costi di benzina e diesel sono rientrati nel range pre 2022, anche se l’allarme continua ad essere elevato.

 

Benzina e diesel, le auto saranno presto ritirate

Il clamoroso aumento dei prezzi per i principali carburanti è seguito allo scoppi della guerra in Ucraina e al conseguente conflitto diplomatico tra la Russia e l’Occidente. Il fenomeno della speculazione sui prezzi ha portato le principali cancellerie ad accelerare un processo già messo in moto da qualche mese.

In vista di una necessaria transizione energetica, l’Unione Europea ha deciso di anticipare  le tempistiche per una svolta Green della mobilità. Con l’obiettivo di abbattere definitivamente le emissioni di CO2 e con lo scopo di slegarsi da paesi come la Russia, leader in termini di stoccaggio dei carburanti, entro il 2035 in tutto il continente sarà ufficiale lo stop alla produzione di auto a benzina e diesel.

L’Unione Europea investirà in questo senso sempre più risorse per lo sviluppo di automobili ad indizione elettrica. L’obiettivo entro il 2035 sarà quello di garantire una grande offerte ai cittadini con auto elettriche e con auto con alimentazione ibrida.

Tanti cittadini sono in allarme per questa decisione certamente coraggiosa dell’UE. Anche molte industrie del settore guardano con scetticismo a tale manovra, consapevoli delle difficoltà di una riconversione quasi immediata della produzione.

Benzina e diesel, la stangata dell’UE per tutti i cittadini europei Tecnoandroid

E’ stata annullata una maxi-multa ad Apple e Amazon dal valore di 100 milioni di euro

9 hours 27 min ago

E’ stata annullata una maxi-multa ad Apple e Amazon dal valore di 100 milioni di euro Tecnoandroid

E’ stata cancellata dal Tar del Lazio la maximulta di oltre 100 milioni (inizialmente di 134.530.405 euro, poi corretto per errore in 114.681.657 euro) inflitta dall’Antitrust nel novembre 2021 ad Apple e Amazon per un accordo anticoncorrenziale.

La decisione è contenuta in una sentenza che ha riunito in un’unica decisione le ragioni dei ricorsi proposti da Apple Inc., Apple Distribution International Limited, Apple Italia, Amazon Italia Services, Amazon.com inc., Amazon Services Europe, Amazon Europe Core e Amazon UE.

Si tratta della sanzione che riguardava, spiega nella sentenza Tar, una clausola del contratto stipulato tra Apple e Amazon nel 2018, che aveva riservato la vendita dei prodotti Apple/Beats (prodotti Apple), attraverso il marketplace di Amazon. Denominati Apple Premium Reseller, la categoria dei rivenditori, all’interno del sistema di distribuzione Apple, ha soddisfatto i più elevati standard di qualità e investimenti.

Una sentenza giusta secondo molti

Secondo i giudici, “dall’esame dell’evolversi dei fatti emerge che l’Agcm avrebbe potuto acquisire tutte le informazioni necessarie per delineare gli elementi fondamentali del reato e, quindi, decidere se avviare o meno la successiva fase istruttoria in un arco di tempo molto lungo, più limitato del corso effettivo, durante il quale non risulta che sia stata svolta alcuna attività, circostanza in contrasto con il rispetto dei principi di buon andamento ed efficienza dell’azione amministrativa, alla luce di quanto sopra orientamenti giurisprudenziali”.

Ritenuta fondata anche la censura relativa alla violazione del diritto di difesa per il termine eccessivamente ridotto assegnato alle parti per le proprie osservazioni conclusive. La situazione quindi si chiude con un epilogo positivo per le due società.

E’ stata annullata una maxi-multa ad Apple e Amazon dal valore di 100 milioni di euro Tecnoandroid

Energia illimitata: un nuovo metodo può tornarci parecchio utile

9 hours 31 min ago

Energia illimitata: un nuovo metodo può tornarci parecchio utile Tecnoandroid

Prezzi quasi triplicati per le bollette. Dove arriveremo? L’emergenza energetica si fa sentire e i rincari pure. Così come l’Italia, anche l’Europa sta soffrendo di questa grave mancanza di energia sparsa un po’ ovunque. Ovviamente, non si può dire lo stesso per la Russia, in quanto detentrice di questo “potere”.

Fortunatamente non ci siamo dati per sconfitti e tantissime persone hanno incominciato a cercare delle soluzioni sempre migliori per riuscire a far fronte ad un emergenza di questo tipo. Tra queste, ce ne sono alcune che hanno aspirato addirittura a raggiungere la tanto agognata energia illimitata.

Alcuni trucchi e oggetti sul web potrebbero tornarci parecchio utili per raggiungere questa impresa. Scopriamo di seguito di quali oggetti parliamo.

Energia illimitata: il metodo per ottenerla a lungo termine

Una nota azienda che si occupa di generatori di elettricità, chiamata Jackery, pare che abbia prodotto qualcosa di molto versatile e soprattutto utile.

Si tratta di un generatore di energia denominato Explorer, disponibile sul mercato per diversi utilizzi. Infatti, può essere preso in considerazione sia per alimentare la nostra abitazione che per un campeggio.

Andando sul sito ufficiale dell’azienda, possiamo vedere che il generatore di energia di Jackery mette a disposizione sia attacchi alle spine tradizionali che alle porte USB. Ciò significa che ogni oggetto può essere collegato (ovviamente tenendo in considerazione la massima potenza erogabile).

Questo generatore, però, ha bisogno di essere ricaricato. Come? Basterà acquistare un solo pannello solare che l’azienda offre sul suo sito. Quest’ultimo sarà indispensabile per ricaricare il nostro generatore. Il suo prezzo è di 986 euro.

Energia illimitata: un nuovo metodo può tornarci parecchio utile Tecnoandroid

Wurstel ritirati dal mercato: rischio listerosi, non acquistateli

9 hours 37 min ago

Wurstel ritirati dal mercato: rischio listerosi, non acquistateli Tecnoandroid

Aumentano giorno dopo giorno le segnalazioni di casi clinici di listerosi in diverse Regioni del nostro Paese. Questo è dovuto alla contaminazione in alcuni prodotti importanti da batterio Listeria monocytogenes.

Le verifiche del caso, fatte sempre dal ministero della Salute, hanno visto che è presente “una correlazione tra alcuni di questi casi clinici e la presenza del ceppo di Listeria St 155 in wurstel a base di carni avicole” prodotti dalla ditta agricola Tre Valli.

La presenza è stata confermata anche da “campionamenti effettuati nello stabilimento“, Tuttavia, il ministero della Salute mantiene la calma è rassicura gli italiani che “L’attenzione resta alta“.  

 

 

Wurstel ritirati dal mercato: ecco i lotti da evitare

L’azienda in questione ha dovuto ritirare i seguenti lotti: 1785417 e 01810919. Inoltre, essendo che la prevenzione non è mai abbastanza, sono stati ritirati anche tutti i lotti prodotti prima del 12 settembre.

E non solo, il ministero ha riferito anche che è possibile essere rimborsati dei prodotti acquistati. Allo stato attuale si sta ancora indagando su altre tipologie di prodotti che possono essere causa di casi umani di listerosi.

La trasmissione principale a cui può andare incontro l’uomo è principalmente alimentare. Difatti, bambini e adulti possono essere infettati in via occasionale, ma è difficile che sviluppino una malattia rispetto a soggetti già cagionevoli, immunodepressi e nelle donne in gravidanza.

I sintomi vanno a variare in base a quanta dose infettante c’è nell’individuo e al suo stesso stato di salute. Si può andare da forme influenzali o gastroenteriche, accompagnate a volte da febbre elevata fino, nei soggetti a rischio, a forme setticemiche, meningiti o aborto.

Wurstel ritirati dal mercato: rischio listerosi, non acquistateli Tecnoandroid

Vodafone folle: le nuove offerte da 100GB sono quasi gratis, distrutta Iliad

9 hours 42 min ago

Vodafone folle: le nuove offerte da 100GB sono quasi gratis, distrutta Iliad Tecnoandroid

Da sempre gli utenti cercano gestori che possono permettere loro allo stesso tempo svariate opportunità. La prima è sicuramente quella di risparmiare qualche euro rispetto al provider precedente che avevano scelto, la seconda è riuscire ad avere una qualità ottimale che non debba indurre in problematiche in qualsiasi posto essi si trovino e l’ultima è la grande quantità di contenuti disponibili ogni mese. 

Tutte queste caratteristiche ormai sono affare di ogni provider, e con grande sorpresa ora anche di Vodafone. Questo gestore che è stato sempre identificato come quello non in grado di offrire a prezzi bassi per via della sua altissima qualità, ha cambiato spartito per riprendersi i vecchi clienti. A tal proposito sono nate delle offerte che fanno parte della nuova campagna autunnale, ma ce ne sono due dedicate solo a coloro che hanno la fortuna di poter rientrare. Vodafone infatti sta contattando singolarmente diversi dei vecchi clienti di un tempo per permettere loro un rientro tra le fila del provider.

 

Vodafone propone questa volta delle offerte che non possono passare inosservate: ecco cosa potete avere a partire da 7,99 €

La prima soluzione disponibile fa già tanta sorpresa: stiamo parlando di un’offerta mobile che tutti conoscono con il nome di Special 100 Giga. La promozione in questione rappresenta il meglio per il costo che possiede: stiamo parlando di soli 7,99 € al mese, i quali permettono di avere dalla loro parte minuti senza limiti verso tutti con 70 giga (con ricaricabile) o 100 giga (con SmartPay) di traffico dati in 4G.

Ecco poi la Digital Edition, quella che indipendentemente dal metodo di pagamento offre 100 giga ogni mese con minuti senza limiti a 9,99 € al mese.

Vodafone folle: le nuove offerte da 100GB sono quasi gratis, distrutta Iliad Tecnoandroid

Fastweb Mobile: stanno per arrivare nuovi aumenti

9 hours 46 min ago

Fastweb Mobile: stanno per arrivare nuovi aumenti Tecnoandroid

 

Nel corso delle prossime settimane alcuni clienti di Fastweb Mobile vedranno aumentare il costo della propria offerta di rete mobile. L’operatore telefonico italiano ha infatti da poco comunicato l’imminente arrivo di nuovi aumenti e rimodulazioni.

 

 

Fastweb Mobile: annunciati nuovi aumenti a partire dal prossimo mese

Alcuni clienti di Fastweb Mobile vedranno aumentare il costo del rinnovo mensile della propria offerta di rete mobile. Come già accennato, infatti, l’operatore telefonico italiano ha da poco comunicato l’arrivo di questi aumenti. Secondo quanto comunicato, gli aumenti in questione saranno applicati a partire dal prossimo mese di novembre 2022. Il costo delle offerte dovrebbe avere un aumento compreso tra 5 centesimi e 3 euro.

Tutti i clienti che saranno coinvolti da queste rimodulazioni saranno avvisati con un SMS nel corso di questo mese. Tra le offerte che subiranno gli aumenti, ci saranno Fastweb Mobile, Fastweb Mobile Voce, Fastweb Mobile 100 e Fastweb Mobile Entry. L’operatore telefonico, in particolare, ha così giustificato questi aumenti:

“E’ importante per noi offrirti un servizio eccellente e a prova di futuro, con una tecnologia sempre all’avanguardia e a impatto zero sull’ambiente, dove il nostro costante impegno per garantire qualità e innovazione non scenda a compromessi con le tue aspettative e con la sostenibilità del pianeta. Mantenere questo equilibrio tra innovazione e sostenibilità richiede risorse e il recente aumento dei costi di energia e materie prime fuori dal nostro controllo ha reso ulteriormente complicato garantirti il miglior servizio possibile.”

Tutti i clienti che vorranno potranno comunque esercitare il proprio diritto di recesso senza penali entro il 15 gennaio 2023.

Fastweb Mobile: stanno per arrivare nuovi aumenti Tecnoandroid

ho. Mobile senza pietà: offerte don 150GB in 4G quasi gratis

9 hours 52 min ago

ho. Mobile senza pietà: offerte don 150GB in 4G quasi gratis Tecnoandroid

Sta continuando a dare tante soluzioni a quelli che potrebbero essere i suoi nuovi utenti un gestore virtuale come ho. Mobile. Il suo valore è sicuramente altissimo da quando ha trovato la quadra perfetta con le offerte che il pubblico desiderava di più. Stiamo parlando di soluzioni che sono piene di contenuti, soprattutto per quanto riguarda giga per navigare sul web e per quanto riguarda minuti ed SMS.

I prezzi poi sono quello che attira di più, visto che altri provider, offrendo una buona qualità, decidono di mettere i costi mensili molto più alti rispetto a quelli proposti da ho. Mobile. Sono moltissimi i gestori della concorrenza virtuale, ma ormai tutti i provider di questa branca sono tranquillamente da affiancare a quelli più famosi. Vodafone e tutti gli altri devono quindi tenere queste proposte, le quali sono sempre più allettanti visti i contenuti che non fanno altro che aumentare vertiginosamente.

ho. Mobile propone le sue migliori offerte che battono la concorrenza grazie ai prezzi ma soprattutto ai contenuti

Tutte le offerte che trovate qui sotto, ovvero le due disponibili, sono dedicate al pubblico che proviene da Fastweb, Iliad e CoopVoce.

Consoli 5,99 € al mese gli utenti possono avere minuti ed SMS senza limiti verso tutti i provider con 100 giga di connessione dati in 4G per la navigazione sul web. Se vuoi puoi anche l’altra proposta, quella che costa ogni mese 7,99 € senza alcun tipo di cambiamento futuro. Qui ci sono minuti ed SMS senza limiti verso tutti i gestori con 150 giga per connettersi al web liberamente.

ho. Mobile senza pietà: offerte don 150GB in 4G quasi gratis Tecnoandroid

WindTRE è da sogno: la nuova GO Unlimited con giga senza limiti distrugge Vodafone

9 hours 57 min ago

WindTRE è da sogno: la nuova GO Unlimited con giga senza limiti distrugge Vodafone Tecnoandroid

Sono tanti i gestori che hanno dalla loro parte tantissimi contenuti da offrire ma a quanto pare WindTRE starebbe andando oltre le più grandi aspettative. Moltissimi utenti infatti hanno notato che il provider avrebbe contattato singolarmente alcuni di quelli che hanno scelto di virare presso un altro gestore in passato.

La nuova campagna dunque sta interessando diversi dei vecchi clienti del provider, il quale da quando ha effettuato la fusione che ha visto unirsi Wind e TRE, proprio non riesce a stare fuori dalle battaglie con gli altri gestori. Quello che avrebbe fatto saltare tutti in piedi improvvisamente, desiderosi di ricevere una chiamata o un SMS da WindTRE per un rientro, è la proposta di un’offerta di vecchia data che sarebbe ritornata di moda ultimamente.

WindTRE è in questo momento il miglior gestore grazie alla soluzione offerta ai suoi vecchi clienti: arriva la GO Unlimited Star+

Si tratta della tanto amata e attesa GO Unlimited Star+, offerta di grande livello che di gran lunga batte quelle proposte dalla concorrenza.

L’offerta, secondo alcune testimonianze, sarebbe stata indirizzata a tutti coloro che sono già clienti con il gestore per quanto riguarda una rete fissa. Questa proposta permetterebbe dunque di effettuare la portabilità del proprio numero con l’attivazione dell’offerta che concederebbe davvero il massimo. Stiamo parlando di un prezzo mensile che dura per sempre a soli 7,99 € al mese per tutti. All’interno della promozione, ci sono minuti senza limiti per chiamare chiunque in ogni momento, 200 SMS verso tutti i giga illimitati per la navigazione sul web.

WindTRE è da sogno: la nuova GO Unlimited con giga senza limiti distrugge Vodafone Tecnoandroid

Smartphone in carica di notte: evitate o i rischi sono grossi

10 hours 2 min ago

Smartphone in carica di notte: evitate o i rischi sono grossi Tecnoandroid

La batteria del nostro smartphone è messa quotidianamente a dura prova. Tuttavia, sono i consumatori stessi a metterla in una “brutta posizione”. Infatti, molti di questi mettono in atto una pratica sbagliata anche se molto diffusa: caricare il dispositivo di notte.

Ma come mai quest’azione che fanno tutti è così sbagliata? I motivi sono molteplici, ma per ora vi anticipiamo che le batterie agli ioni di litio hanno sempre bisogno di qualche attenzione particolare.

Anche se si parla tanto di una possibile sostituzione di questa tipologia di batterie, risultano essere ancora moderne ed efficienti per ciò che devono fare. Scopriamo di seguito perché dovremmo evitare di caricare il nostro smartphone di notte.

 

 

Smartphone in carica di notte: può essere molto pericoloso

Le batterie di oggi, se ricaricate in eccesso, potrebbero deteriorarsi. Per fortuna oggi molti dispositivi hanno un sistema che riescono a gestire o a fermare il ciclo di ricarica una volta finito. Anche se, comunque, questa regola non vale per tutti i cellulari.

Una delle problematiche più rilevanti per quanto riguarda le batterie da smartphone è senza ombra di dubbio il surriscaldamento. È molto importante quindi evitare di lasciarlo in zone dove può essere esposto al Sole o a fonti di calore eccessive.

Dunque, l’insegnamento è che la batteria deve essere tenuta quanto più fresca è possibile. In più, non dobbiamo assolutamente lasciare il telefono sotto al cuscino. È un’azione molto pericolosa che molte persone prendono sotto gamba. Difatti, il cellulare potrebbe surriscaldarsi parecchio e, oltre ad emanare tantissime radiazioni, potrebbe addirittura esplodere.

Smartphone in carica di notte: evitate o i rischi sono grossi Tecnoandroid

TIM impazzisce con le nuove Wonder Five da 100GB in 5G

10 hours 7 min ago

TIM impazzisce con le nuove Wonder Five da 100GB in 5G Tecnoandroid

 

TIM ha deciso di lanciare delle offerte che questa volta batteranno Vodafone e Iliad a mani basse: ecco quali sono

 

TIM impazzisce con le nuove Wonder Five da 100GB in 5G Tecnoandroid

Sta per arrivare il nuovo Apple Mac Pro e avrà il processore M2 Extreme con 48 core

10 hours 11 min ago

Sta per arrivare il nuovo Apple Mac Pro e avrà il processore M2 Extreme con 48 core Tecnoandroid

Secondo le precedenti notizie di Mark Gurman di Bloomberg, Apple sta sviluppando un Mac Pro con il chip M2 Extreme, che sarà presentato in anteprima entro la fine dell’anno e lanciato all’inizio del 2023.

Inoltre, Gurman afferma che Apple lancerà un nuovo Mac mini con i chip M2 e M2 Pro, un nuovo MacBook Pro da 14 pollici e 16 pollici con M2 Pro e M2 Max ma le nuove specifiche del chip rimangono sconosciute.

I media stranieri hanno dato la notizia che l’aggiornamento delle specifiche della serie M2 di Apple potrebbe essere simile all’integrazione della serie M1, che potrebbe essere mostrata come segue:

  • M2: CPU a 8 core e GPU a 10 core, fino a 24 GB di memoria unificata
  • M2 Pro (previsto): CPU fino a 10 core, GPU fino a 20 core, fino a 48 GB di memoria unificata
  • M2 Max (previsto): CPU fino a 10 core, GPU a 40 core, memoria unificata fino a 96 GB
  • M2 Ultra (previsto): CPU a 24 core, GPU a 80 core, fino a 192 GB di memoria unificata
  • M2 Extreme (previsto): CPU a 48 core, core GPU a 160 core, fino a 384 GB di memoria unificata
Le parole della società

Questa affermazione differisce dalla precedente rivelazione di Bloomberg, che sosteneva che Apple ha sviluppato un chip a 40 core per il prossimo Mac Pro.

Il Mac Pro riprogettato, nome in codice Jade 2C-Die e Jade 4C-Die, dovrebbe avere 20 o 40 core CPU, costituiti da 16 o 32 core ad alte prestazioni e 4 o 8 core ad alta efficienza. Questi chip includeranno anche GPU a 64 o 128 core. il numero di core di elaborazione supera i 28 core offerti dagli odierni chip Intel Mac Pro e le GPU di fascia alta sostituiranno quelle ora prodotte da AMD“.

Tuttavia, che si tratti di 40 o 48 core, è probabile che l’M2 Extreme sia progettato per la fascia ultra di Apple, una macchina tanto attesa che dovrebbe essere rilasciata il prossimo anno.

Sta per arrivare il nuovo Apple Mac Pro e avrà il processore M2 Extreme con 48 core Tecnoandroid

Memoria: ecco perché alcuni anziani ricordano più cose dei giovani

10 hours 17 min ago

Memoria: ecco perché alcuni anziani ricordano più cose dei giovani Tecnoandroid

Se è vero che col tempo la memoria tende a “consumarsi”, perché alcuni anziani ricordano più di quanto non riusciamo a fare noi giovani? Su quale base si poggia tale teoria? Una cosa è certa: si tratta di casi rari e speciali.

Memoria: ciò che si nasconde nel cervello di un super anziano

Sono chiamati “super anziani e possiedono la dote di avere una memoria quasi impeccabile anche dopo gli 80 anni. Ma com’è possibile? Ce lo spiega uno studio pubblicato su The Journal of Neuroscience.

I ricercatori hanno analizzato ben 6 cervelli diversi appartenenti ai super anziani, e privi di Alzheimer. Dalla corteccia entorinale, una regione fondamentale per la memoria e una delle prime ad essere colpita dalla patologia, è stato possibile scoprire l’impensabile.

La corteccia è formata da sei strati di neuroni in fila indiana. Nel cervello degli anziani speciali ci sono neuroni molto più grandi e sani rispetto a quelli degli anziani della stessa età o persino in soggetti più giovani di 20-30 anni. Questi non hanno i grovigli di proteina tau che solitamente si formano quando ci si invecchia, di conseguenza le strutture sono salve.

Dunque, l’atrofia nella corteccia entorinale rappresenta un reminder della malattia. Inoltre secondo gli esperti, questi neuroni “diversi” potrebbero esserci già dalla nascita dell’individuo e lo potremmo notare anche “semplicemente” osservando il loro cervello.

Ma non è finita qui, perché recentemente è stato scoperto che le donne invecchiano meglio degli uomini. Su questo un team di ricercatori ha identificato i responsabili dell’invecchiamento, dalle quali le donne non sono interpellate.

Memoria: ecco perché alcuni anziani ricordano più cose dei giovani Tecnoandroid

Roundel: emersa una città fantasma risalente a più di 7.000 anni fa

10 hours 22 min ago

Roundel: emersa una città fantasma risalente a più di 7.000 anni fa Tecnoandroid

Da sempre si parla delle grandi Piramidi di Giza risalenti al 2.600 a.C., ma anche del complesso neolitico di Stonehenge in Inghilterra. Ciò di cui però non si parla quasi mai è la città antica e ormai quasi scomparsa, di “tondi” (roundel rondely) neolitico vicino a Praga. 

Roundel: la scoperta che nessuno conosce

Quel che è emerso da Rondel è che si tratta dei resti di una città antichissima, molto più del complesso monolitico di Stonehenge in Inghilterra (3.000-2.000 a.C.) o di Sí an Bhrú (Newgrange) in Irlanda.

I cosiddetti tondi (roundel o rondely, ndr) sono la più antica testimonianza di architettura in tutta Europa” – ha dichiarato il dottor Řídký -. Ma cosa sono? Trattasi di una serie di fossati circolari che si trovano tra due, tre, quattro o più ingressi al centro. Questi di solito vanno da uno a tre, e più raramente a quattro. L’intera struttura invece può andare dai 30 ai 240 metri, ma la misura più diffusa viaggia tra i 60 e gli 80 metri. Sì, le dimensioni sono ampie: basti pensare che i fossati sono generalmente larghi circa un metro e mezzo, “ma conosciamo fossati larghi fino a quattordici metri e profondi sei”, aggiunge il dottore.

Roundel dunque risale a quasi 7.000 anni fa (durante il tardo Neolitico o Nuova Età della Pietra) – un po’ come nei lavori sii parla di tutta l’Europa centrale, i quali vanno da un arco temporale di soli due o tre secoli. Il team del dottor Miroslav Kraus, direttore degli scavi, ha recuperato frammenti di ceramica, ossa di animali e strumenti di pietra nel grande tondo.

Roundel: emersa una città fantasma risalente a più di 7.000 anni fa Tecnoandroid

Einstein: ecco il dettaglio che rende inimitabile il cervello del fisico

10 hours 26 min ago

Einstein: ecco il dettaglio che rende inimitabile il cervello del fisico Tecnoandroid

Albert Einstein morì nel 18 Aprile del 1955 a causa di una improvvisa emorragia causata dalla rottura di un aneurisma dell’aorta addominale. Ciò che tutti abbiamo sempre creduto è che il corpo del fisico fosse stato completamente cremato. In realtà però il cervello fu rimosso dallo stesso medico che effettuò l’autopsia, nonché il Dr Thomas Harvey. Egli lo tenne nascosto per ben 45 anni e sulla base di questo riuscì a scoprire delle verità sconcertanti.

Einstein: cosa c’era veramente nella sua materia grigia

Chi era Albert Einstein? Egli fu un fisico e filosofo tedesco naturalizzato svizzero e statunitense, in grado di cambiare in maniera radicale il paradigma di interpretazione del mondo fisico.

Il figlio di Albert sapeva di quanto sarebbe stato fatto con l’organo celebrale del proprio padre, ma nonostante non fosse molto d’accordo, acconsentì in nome della scienza. Harvey quindi si occupò di dividerlo e conservarlo in 240 blocchi e 12 serie di 200 vetrini presso l’Università della Pennsylvania a Filadelfia. Dalle analisi non emerse nulla di diverso rispetto al cervello di chiunque altro, tuttavia lo studioso tenne i campioni fino al 2004, quando decise di cederli all’University Medical Center di Princeton.

Qui avvenne la grande scoperta: la scienza  notò che all’interno della materia grigia vi era una percentuale più alta di cellule gliali, soprattutto nei tessuti coinvolti nel pensiero complesso. Solo poche persone ebbero l’onore di ricevere per posta i pezzi di cervello di Einstein: tra queste Marian Diamond dell’Università della California Berkeley, conservato in un qualunque barattolo di maionese vuoto.

Einstein: ecco il dettaglio che rende inimitabile il cervello del fisico Tecnoandroid

Fossili: scoperto l’anello mancante dell’evoluzione, è un verme corazzato

10 hours 32 min ago

Fossili: scoperto l’anello mancante dell’evoluzione, è un verme corazzato Tecnoandroid

Un team internazionale di ricercatori seguiti dalla Yunnan University, ha da poco fatto una scoperta impressionante sui fossili. In Cina è emerso un verme corazzato risalente a grandi gruppi di animali vissuti più di 518 milioni di anni fa, come per esempio gli invertebrati acquatici e i molluschi. È forse questo l’anello mancante della catena evolutiva?

Fossili: tutti i dettagli emersi sul ritrovamento

Non si tratta di uno dei tanti fossili emersi negli anni, bensì di un vero e proprio ritrovamento dell’evoluzione di molte specie. Il fossile risale infatti all’epoca successiva alla nota “esplosione del Cambriano” avvenuta 550 milioni di anni fa, e “generatrice” di molti animali complessi sulla Terra.

Il fossile appartiene per l’esattezza ad un verme denominato Wufengella, della lunghezza di un centimetro e dalla stazza piuttosto robusta. Sul dorso possiede una schiera di placche sovrapposte simili ad un’armatura. Sui fianchi, invece presenta fasci di setole su un corpo formato da una serie di segmenti, come nei lombrichi.

Il dott. Gregory Edgecombe del Natural History Museum di Londra, nonché co-autore dello studio, ha dichiarato che con fossili di tale genere si può risalire alle radici. Inoltre è stato possibile scoprire gli stili di vita diversi, “a volte unici e a volte condivisi con parenti più lontani”.

La nuova scoperta

Ma non è l’unica scoperta, perché recentemente è comparso anche un nuovo dinosauro. Si tratta del Tuebingosaurus maierfritzorum, il quale visse da 203 a 211 milioni di anni fa nella regione “Giura Svevo”. Questa specie erbivora somiglia ai dinosauri chiamati sauropodi e conosciuti per il loro collo lungo.

Fossili: scoperto l’anello mancante dell’evoluzione, è un verme corazzato Tecnoandroid

Esselunga shock: smartphone al 90% solo oggi

10 hours 37 min ago

Esselunga shock: smartphone al 90% solo oggi Tecnoandroid

Esselunga raccoglie le migliori offerte del momento, e le mette a disposizione di tantissimi utenti sul territorio nazionale, spendere poco o niente non è mai stato così facile.

Gli utenti che al giorno d’oggi si ritrovano a poter approfittare di queste occasioni, sono praticamente tutti quelli presenti sul territorio nazionale, poiché infatti gli acquisti possono essere completati in ogni negozio, senza differenze o vincoli particolari. I prodotti sono interamente distribuiti con garanzia di 24 mesi, e sono anche no brand, ovvero gli aggiornamenti software vengono rilasciati direttamente dal produttore, non da uno dei tanti operatori telefonici.

Iscrivetevi al canale Telegram di TecnoAndroid dedicato ad Amazon, al suo interno trovate codici sconto gratis ed anche moltissime offerte speciali.

 

Esselunga: quali sono i nuovi sconti da non perdere

La campagna promozionale di casa Esselunga focalizza l’attenzione sul mondo dell’elettronica, sebbene comunque il volantino corrente non sia l’amatissimo Speciale Multimediale.

I prezzi bassi partono ad esempio da un televisore LED LG da 32 pollici, in vendita nel periodo a soli 229 euro, una cifra decisamente convincente per un prodotto sicuramente di interesse e qualità generale.

L’attenzione si sposta poi verso il mondo degli smartphone, entro il quale l’acquisto corrisponde ad uno Xiaomi Redmi 10C, in vendita a 159 euro. Il prodotto in questione appartiene chiaramente alla fascia bassa, ma nell’insieme rappresenta una validissima alternativa, impreziosita dalla presenza di una batteria da 5000mAH, e non solo.

Tutti i prezzi bassi, ed i prodotti in promozione da Esselunga, possono essere visionati direttamente online sul sito ufficiale dell’azienda, in modo da conoscere da vicino i singoli sconti.

Esselunga shock: smartphone al 90% solo oggi Tecnoandroid

Intesa Sanpaolo, hacker in attacco: risparmi rubati ai clienti

10 hours 41 min ago

Intesa Sanpaolo, hacker in attacco: risparmi rubati ai clienti Tecnoandroid

Le truffe a danno dei correntisti italiani vanno avanti anche a settembre. Anche in questi primi giorni di autunno sono giunte numerose segnalazioni alle forze dell’ordine legate a tentativi di phishing. I malintenzionati sfruttano i nome delle principali banche in Italia per ingannare migliaia di utenti ogni giorno. Particolare attenzione devono avere i clienti di Intesa Sanpaolo. 

 

Intesa Sanpaolo, gli hacker colpiscono ancora con queste truffe

Una nuova carrellata di mail ed SMS truffa è attualmente in circolazione sul web. Gli hacker invitano finte comunicazioni in cui si palesano possibili accrediti dal valore superiore ai 1000 euro. Gli utenti, interessati da questa comunicazione, vengono indirizzati su link in allegato alle suddette comunicazioni.

Questi link rappresentano delle vere e proprie trappole per il pubblico. Questi link, infatti, sono utili agli hacker per rubare le informazioni riservate dei clienti di Intesa Sanpaolo. Da tali dinamiche nascono problemi ben superiori come furti d’identità o come creazione di profili fasulli per i social e le chat.

Sempre grazie a queste truffe gli hacker riescono ad attivare anche costosi servizi a pagamento sui profili TIM, Vodafone e WindTre dei correntisti di Intesa Sanpaolo. Anche questa evenienza può portare a perdere somme importanti di risparmi, in forma di credito residuo per i profili ricaricabili.

Grande attenzione, ovviamente, anche sul fronte dei risparmiLaddove gli utenti dovessero condividere le loro credenziali di home banking, ci sarebbe un rischio molto più che alto di vedere persi i propri risparmi sul conto corrente o sulle carte di debito ad esso associate.

Intesa Sanpaolo, hacker in attacco: risparmi rubati ai clienti Tecnoandroid

Pages