Tecnoandroid


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 16 min ago

Acer lancia il nuovissimo notebook Swift 3, leggero e potente

Fri, 05/24/2019 - 17:00

Acer lancia il nuovissimo notebook Swift 3, leggero e potente Tecnoandroid

 

Con l’avvicinarsi del Computex 2019 di Taipei, Acer ha deciso di rinnovare la propria lineup di dispositivi annunciando i nuovi Nitro 5 e Swift 3. Il primo device è un notebook da gaming di cui è possibile leggere le caratteristiche nell’articolo dedicato, il secondo invece è un ultraleggero che punta sulla portabilità.

Con lo Swift 3, Acer ha deciso di realizzare un dispositivo in grado di sfruttare le componenti AMD senza limiti, sia a casa che in mobilità. Il device è caratterizzato da un display IPS da 14 pollici dotato di una risoluzione FullHD. Grazie alle cornici sottili e la scocca in alluminio gli ingombri sono molto contenuti con ripercussioni positive sul peso di appena 1.45 kg.

Le innovative cerniere scelte da Acer permettono di aprire il coperchio di Swift 3 fino a 180 gradi, rendendolo adatto a tutte le situazioni. Una volta richiuso, lo spessore non supera i 18 millimetri, rendendolo perfetto per essere risposto in una borsa o in uno zaino.

Acer Swift 3 è pensato per la mobilità

All’interno di Swift 3 è possibile trovare un processore AMD Ryzen 7 3700U a cui si affianca una scheda grafica Radeon Vega. Questa combinazione permette di utilizzare il dispositivo Acer per la produttività senza limiti di sorta. Gli utenti che invece cercano prestazioni maggiori, possono scegliere la versione dotata di grafica dedicata Radeon 540X.

Con questa GPU le prestazioni in ambito video migliorano, permettendo di effettuare editing video o dedicarsi ad alcuni giochi, ovviamente senza arrivare alle prestazioni di Nitro 5.

Il debutto ufficiale di Acer Swift 3 avverrà il prossimo 2 giungo al Computex 2019 di Taipei, dove sarà anche possibile ammirarli dal vivo. La commercializzazione in Italia invece, è prevista per il mese di agosto ad un prezzo che partirà da 649 euro.

Acer lancia il nuovissimo notebook Swift 3, leggero e potente Tecnoandroid

Samsung potrebbe rilasciare un nuovo smartphone alla fine del 2019

Fri, 05/24/2019 - 16:45

Samsung potrebbe rilasciare un nuovo smartphone alla fine del 2019 Tecnoandroid

Pensavamo che la seconda metà del 2019 di Samsung consistesse nel rilasciare il Samsung Galaxy Note 10, nel riparare e rilasciare il Samsung Galaxy Fold e, infine, rendere il Samsung Galaxy A80 disponibile al pubblico. A quanto pare, però, la società potrebbe avere un jolly nelle sue maniche.

Secondo il leaker @UniverseIce, che ha una comprovata esperienza in fatto di leak accurati, Samsung ha in programma un’altro release. Si tratta di un dispositivo che arriverà alla fine del 2019, e non parliamo nè di Note 10 nè di Fold.

Samsung non ha rilasciato nessun informazione

Dal momento che un gran numero di telefoni Galaxy A sono stati lanciati in occasione di un evento nel mese di aprile, saremmo sorpresi di vederne altri. Tuttavia si vocifera che un Samsung Galaxy A70 aggiornato, chiamato Galaxy A70S, potrebbe avere una fotocamera con sensore da 64 MP.

Questo potrebbe soddisfare i criteri di “creatività” posti nel tweet. L’indizio criptico potrebbe anche riferirsi a un altro pieghevole Samsung, poiché abbiamo sentito che la società sta lavorando su diversi nuovi dispositivi pieghevoli. Uno di questi potrebbe essere abbastanza vicino al completamento da essere pronto per il rilascio entro la fine dell’anno.

Tuttavia, dati i recenti problemi del dispositivo Samsung Galaxy Fold, la società potrebbe essere riluttante a rilasciare un’altro pieghevole così presto.

Il dispositivo in questione potrebbe essere il Samsung Galaxy Note 10 Pro o un altro phablet dell’azienda. Le voci dicono che non si tratti di Note 10, ma non dice che non si tratti anche di un Note 10 Pro. Naturalmente questi sono solo rumor.

Samsung potrebbe rilasciare un nuovo smartphone alla fine del 2019 Tecnoandroid

Android regala altre app: scarica tutto Gratis prima che tornino a pagamento

Fri, 05/24/2019 - 16:30

Android regala altre app: scarica tutto Gratis prima che tornino a pagamento Tecnoandroid

Gli sconti Google del giorno concedono nuove app Gratis per gli utenti Android. Non si tratta di proposte di poco conto. Lo sviluppatore le ha scelte personalmente tra quelle a pagamento per riproporle eccezionalmente a costo zero per tutti. Almeno per oggi il nostro portafogli è salvo e potremo godere per sempre di app Premium con funzioni sbloccate e zero pubblicità. Le proposte del giorno sono imperdibili. Scopriamole mentre prendiamo in esame le 5 novità inedite della settimana.

 

Scarica altre app Android, sono GRATIS oggi

BigG ci vizia con le sue offerte Play Store, tanto da spingersi a concedere soluzioni applicative famose a costo azzerato. Quest’oggi tocca ad altre app, che di fatto entrano a far parte del parco gratuito di prodotti concessi a chi possiede smartphone, tablet o PC Android. Non resta altro da fare che consultare i link in descrizione. Eccoveli.

Sono 10 applicazioni interessanti che molti hanno già inserito ormai da tempo nella propria Lista dei Desideri. Grazie a questa nuova iniziativa abbiamo l’incredibile occasione di ottenere tutto senza spendere un solo centesimo. Per ulteriori altre offerte e novità consultate pure il nostro sito. Inoltre, ci trovate attivi anche sui social di Facebook e Instagram. Su Telegram, invece, ci si può iscrivere al canale Offerte da QUI per avere le notifiche in tempo reale sulle promo Amazon e degli store cinesi di AliExpress, GearBest e BangGood. Ti aspettiamo al prossimo appuntamento con la convenienza Google. Non mancare.

Android regala altre app: scarica tutto Gratis prima che tornino a pagamento Tecnoandroid

Iliad ha erroneamente inserito il prezzo del trasferimento di chiamata

Fri, 05/24/2019 - 16:15

Iliad ha erroneamente inserito il prezzo del trasferimento di chiamata Tecnoandroid

Negli scorsi giorni, l’operatore francese Iliad ha aggiornato i propri documenti “brochure prezzi”, di tutte le sue offerte al 15 maggio 2019. L’aggiornamento è stato fatto in seguito all’adattamento alle nuove tariffe stabilite dalla Commissione Europea.

La Commissione Europea ha infatti stabilito per il 15 maggio 2019 l’adeguamento di tutti gli operatori telefonici alla tariffa standard per il prezzo delle chiamate ed SMS verso i paesi dell’Unione Europea. Come abbiamo anticipato qualche giorno fa, anche Iliad si è adeguato a queste tariffe.

 

Iliad inserisce nella brochure prezzi, per sbaglio, il costo del trasferimento di chiamata

L’operatore francese, aggiornando la propria brochure prezzi, ha aggiornato anche il documento della prima offerta, quella da 5.99 euro, aggiungendo un dettaglio che non è sfuggito agli occhi degli utenti. Sono stati molti gli utenti che hanno segnalato che, nel documento, è stato aggiunto tra i servizi inclusi, anche il trasferimento di chiamata.

Per chi non lo conoscesse, il trasferimento di chiamata è un servizio che permette di trasferire le telefonate in arrivo sul proprio numero, rispondendo su un’altra numerazione. Solitamente questo servizio non è attivo in modo standard, al contrario deve essere l’utente a cambiare le impostazioni sul proprio smartphone. Iliad, per questo servizio prevede un costo di 5 centesimi al minuto. La tariffa da 5.99 di lancio, rappresenta un’eccezione, dato che solitamente l’operatore non include questo servizio nelle proprie offerte. Lo scorso luglio però si è consolidato che il servizio in realtà veniva tariffato comunque e l’operatore il 2 luglio 2018 aveva reso gratuito il costo del trasferimento di chiamata dopo il polverone mediatico.

Adesso con il nuovo aggiornamento della brochure prezzi, per la prima volta è stato inserito il trasferimento di chiamata come un servizio escluso dell’offerta da 5.99 euro al mese. Facendo però dei test, abbiamo scoperto che il servizio in realtà non viene tariffato ai clienti con l’offerta da 5.99 euro al mese attiva. Nei prossimi giorni sicuramente la brochure prezzi verrà aggiornata.

Iliad ha erroneamente inserito il prezzo del trasferimento di chiamata Tecnoandroid

Antitrust sanziona le società che hanno truffato la Lega di Serie A

Fri, 05/24/2019 - 16:00

Antitrust sanziona le società che hanno truffato la Lega di Serie A Tecnoandroid

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercatoo Antitrust, ha concluso un’indagine a fine aprile che ha clamorosamente svelato un giro d’affari molto losco in merito alla cessione dei diritti TV internazionali delle partite di calcio italiane. Coinvolte ci sono tutti gli eventi di Serie A e B, la Coppa Italia e la Supercoppa.

La procura di Milano ha accertato la violazione dell’art. 101, comma 1, del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea da parte di alcuni operatori di mercato riconducibili a “MP Silva“, “IMG“, e “B4 Capital/BE4 Sarl/B4 Italia“, colpevoli di un’intesa restrittiva della concorrenza.

 

Antitrust sanziona le società che hanno truffato la Lega di Serie A

In pratica, gli operatori che gestivano i diritti di riproduzione all’estero della Lega di Serie A hanno lavorato di comune accordo per influenzare reciprocamente le modalità di partecipazione alle gare d’asta al fine di contenere l’ammontare dell’offerta economica da presentare alla Lega, limitando la reciproca competizione sul prezzo di acquisto dei diritti internazionali.

Non solo, poiché a seguito dell’assegnazione dei diritti TV, MP Silva, IMG, B4 Capital/ BE4 Sarl/B4 Italia si sono spartiti i ricavi derivanti dalla successiva rivendita all’estero delle competizioni organizzate dalla Lega. Facendo cartello, in sostanza anche il valore dei diritti internazionali è diminuito rispetto all’introito atteso dalla Lega, danneggiando indirettamente anche le squadre di calcio del campionato italiano che beneficiano dei ricavi sulla vendita di tali diritti.

Per questa condotta, l’Autorità ha quindi deciso indirizzare a queste società sanzioni pecuniarie per un totale di circa 67 milioni di euro. La controprova è arrivata nei giorni immediatamente successivi, poiché l’ultimo ciclo di gare ha registrato un incremento di valore nella vendita.

Antitrust sanziona le società che hanno truffato la Lega di Serie A Tecnoandroid

Samsung Galaxy Fit e Galaxy Fitⓔ arrivano in Italia, a partire da 39 euro

Fri, 05/24/2019 - 15:45

Samsung Galaxy Fit e Galaxy Fitⓔ arrivano in Italia, a partire da 39 euro Tecnoandroid

Samsung Galaxy Fit e Galaxy Fitⓔ, le nuove smartband presentate il 20 febbraio, sono da oggi disponibili all’acquisto sul mercato italiano. Galaxy Fit è in vendita nelle colorazioni Silver e Black al prezzo di 99 euro mentre Galaxy Fitⓔ è disponibile nelle colorazioni Black, White e Yellow al costo di 39 euro.

Galaxy Fit e Galaxy Fitⓔ sono realizzati per tutti: dagli appassionati di fitness, da chi corre saltuariamente a chi vuole semplicemente restare in forma. Dotati di una linea sottile e materiali leggerissimi, ma resistenti, non intralciano i movimenti e permettono di essere indossati in tutta comodità nonché di monitorare le attività in modo semplice e intuitivo.

 

Samsung Galaxy Fit e Galaxy Fitⓔ, le loro caratteristiche

Il display compatto e semplificato consente di gestire tutto in un attimo e con semplici movimenti. Basta infatti una piccola rotazione del polso per visualizzare con chiarezza tutte le informazioni essenziali. Grazie alla funzione Auto Workout Tracking, Galaxy Fitⓔ rileva e monitora automaticamente tre tipologie di esercizio: camminata, corsa e allenamento.

Galaxy Fit anche l’utilizzo di bici, vogatore o l’ellittica. In più è possibile scegliere manualmente fra più di 90 diverse attività nell’app Samsung Health installata nello smartphone. Aiutano a tenere sotto controllo anche il livello di benessere, dall’analisi del sonno, la gestione dello stress e la rilevazione costante del battito cardiaco.

Con Galaxy Fit ed il modello più economico è possibile interagire anche in movimento, grazie a un’interfaccia semplice e intuitiva e un’esperienza smart immediata. Questi dispositivi consentono di ricevere avvisi e messaggi o di controllare i widget con le informazioni sincronizzate direttamente dallo smartphone; senza doverlo toccare.

Quando ci si sposta in un nuovo fuso orario, Galaxy Fit mostra automaticamente un quadrante con un doppio orologio per gestire più facilmente gli impegni. La batteria ha tutta la potenza necessaria per affrontare l’intera giornata di allenamento, in modo da monitorare lo stato delle attività e ricevere le notifiche.

Inoltre, i dispositivi sono impermeabili fino a 5 ATM e possono quindi essere indossati anche sotto la doccia o in piscina.

Samsung Galaxy Fit e Galaxy Fitⓔ arrivano in Italia, a partire da 39 euro Tecnoandroid

Le migliori applicazioni per misurare la velocità della connessione Internet

Fri, 05/24/2019 - 15:30

Le migliori applicazioni per misurare la velocità della connessione Internet Tecnoandroid

Spesso, la velocità effettiva della connessione Internet è inferiore a quella promessa dall’operatore telefonico ed indicata nell’abbonamento.

Le velocità indicate dagli operatori rappresentano, infatti, semplicemente delle massime possibili: per conoscere la reale velocità della linea internet può essere utile effettuare uno speed test. Lo speed test, effettuato tramite l’utilizzo di un apposito software, applicazione o servizio online, permette di conoscere sia il valore della velocità in download che in upload nel preciso istante in cui essa viene misurata, e può essere anche ripetuto più volte, in modo tale da ottenere risultati più certi.

Per testare la connessione Internet dallo smartphone, la soluzione più semplice ed immediata consiste nello scaricare sul dispositivo un’apposita applicazione. Il Play Store di Google mette a disposizione degli utenti diversi strumenti che permettono di scoprire i reali valori delle connessioni Internet.

Le migliori applicazioni per misurare la velocità della connessione Internet

Tra le migliori applicazioni che consentono di effettuare uno speed test della propria connessione Internet rientra Simple SpeedCheck.

Questa permette di testare testare la velocità di download, di upload e il ping tanto del Wi-Fi di casa quanto della connessione 4G. E’ anche presente uno storico che tiene traccia di tutti gli speed test effettuati, e capire così se, nel corso del tempo, ci siano stati cali di prestazioni oppure no.

Un’altra applicazione molto valida è SpeedTest.net, app ufficiale dell’omonimo servizio gratuito accessibile da web e realizzato da Ookla. Tra le opzioni presenti, la possibilità di scegliere a quale server collegarsi per effettuare il test e l’opportunità di modificare l’unità di misura utilizzata per misurare la velocità della connessione.

Le migliori applicazioni per misurare la velocità della connessione Internet Tecnoandroid

Acer annuncia il nuovo notebook da gaming Nitro 5

Fri, 05/24/2019 - 15:15

Acer annuncia il nuovo notebook da gaming Nitro 5 Tecnoandroid

In vista del Computex 2019 di Taipei, Acer ha deciso di annunciare due nuovi notebook caratterizzati dalla presenza delle componenti AMD. I due PC portatili sono rispettivamente Nitro 5 e Swift 3 e promettono prestazioni incredibili grazie ai processori AMD Ryzen di seconda generazione e alla GPU Radeon Vega. Questo hardware è penato per garantire una elevatissima potenza di elaborazione in grado di effettuare le operazioni più semplici senza problemi e dare il massimo durante lo streaming o le sessioni di gaming.

Il Nitro 5 è la soluzione più performante grazie alla dotazione da gaming. Si tratta di un PC caratterizzato da un display IPS da 15,6 pollici dotato di risoluzione Full HD e refrash rate da 144 Hz.  Sotto la scocca trova spazio un processore AMD Ryzen 7 3750H di seconda generazione accompagnato da una scheda grafica Radeon RX 560X. La combinazione di questo hardware permette immagini sempre perfette e prestazioni elevate in ogni condizione.

Importantissima anche la componente streaming grazie alla dotazione Gigabit Wi-Fi 5 con tecnologia 2×2 MU-MIMO. Le varie porte presenti sono una HDMI 2.0 e una USB Type-C 3.1 Gen 1 che consente il trasferimento dati fino a 5 Gbps.

Acer ha lanciato il nuovo Nitro 5

Grazie alla doppia griglia di ventilazione e alla tecnologia proprietaria Acer CoolBoost, il Nitro 5 sarà sempre ventilato e fresco, anche durante le sessioni di gaming più impegnative. Rispetto alla ventilazione automatica, la modalità CoolBoost permette di aumentare la velocità di rotazione delle ventole del 10 percento. Questo consente un raffreddamento delle componenti interne più efficiente del 9%.

Un’altra personalizzazione Acer che gli utenti apprezzeranno è la Network Optimizer. Si tratta di un tool che ottimizza il gameplay online mantenendo stabile i dati attraverso la rete. Attraverso una interfaccia semplice da utilizzare, gli utenti potranno determinare la larghezza della banda da attribuire ad un determinato gioco oppure lasciare decidere all’app.

Il nuovo Acert Nitro 5 sarà disponibile dal prossimo luglio ad un prezzo di partenza di 799 euro.

 

Acer annuncia il nuovo notebook da gaming Nitro 5 Tecnoandroid

Netflix rilascia la data ufficiale della terza stagione di Jessica Jones

Fri, 05/24/2019 - 15:00

Netflix rilascia la data ufficiale della terza stagione di Jessica Jones Tecnoandroid

La piattaforma di contenuti in streaming Netflix, dopo aver cancellato tantissime serie TV Marvel dal proprio catalogo, ha annunciato la data d’arrivo della terza stagione di Jessica Jones.

Recentemente vi abbiamo parlato delle novità che arriveranno nel mese di giugno, e quelle che purtroppo, verranno eliminate, ma ancora non eravamo a conoscenza di questa fantastica notizia. Scopriamo insieme la data di arrivo di questa terza stagione.

 

Netflix: tra poco arriverà la terza stagione di Jessica Jones

Nonostante il calendario delle uscite Netflix del mese di giugno sia stato già pubblicato qualche settimana fa, la piattaforma ha voluto rivelare solo poche ore fa che ci sarà anche la terza stagione della serie TV Jessica Jones, ultima delle serie Marvel. L’annuncio è arrivato tramite il profilo Twitter ufficiale dell’azienda. Nell’immagine pubblicata, vengono mostrate tutte le uscite del prossimo mese, compresa anche quest’ultima serie.

La protagonista di Jessica Jones è Krysten Ritter e, anche se accompagnata da un “coming soon”, e non da un giorno preciso, non possiamo fare altro che pensare che verrà presentata nel mese di giugno. La piattaforma, nel momento in cui annunciò la cancellazione dello show di Ritter, aveva anche promesso una grande conclusione della serie, spiegando di essere rimasta molto soddisfatta del lavoro svolto.

Non ci resta che attendere, vi ricordo che la serie TV non ha una data precisa di lancio, di conseguenza potremmo vederla arrivare sulla piattaforma il 1° giugno, così come il 30 giugno. Nel frattempo possiamo gustarci tutti gli altri contenuti previsti per questo mese.

Netflix rilascia la data ufficiale della terza stagione di Jessica Jones Tecnoandroid

MVNO: le migliori offerte di Kena, ho.Mobile e Fastweb stupiscono i clienti

Fri, 05/24/2019 - 14:45

MVNO: le migliori offerte di Kena, ho.Mobile e Fastweb stupiscono i clienti Tecnoandroid

Sono sempre di più gli utenti che abbandonano gli operatori nazionali per affidarsi ad alcuni dei più noti MVNO e dietro tale tendenza vi sono ragioni molto precise. Durante gli ultimi anni, infatti, il mercato degli operatori virtuali è cresciuto a dismisura, portando persino new entries ad acquistare un potere non di poco conto.

La popolarità di certi MVNO come Kena Mobile, ho.Mobile e Fastweb Mobile continua ancora oggi ad attirare nuova clientela e questo dipende, soprattutto, dal rapporto quantità-qualità-prezzo che queste aziende offrono. Grazie alle loro tariffe economy, i suddetti MVNO oggi contano una clientela molto estesa e con le più recenti offerte potrebbero accrescerla ulteriormente.

Fastweb Mobile: primo mese gratuito per tutti i clienti

Fastweb Mobile è il primo operatore virtuale di cui vi parliamo. Noto per le sue offerte molto convenienti, questo MVNO si distingue dalla massa grazie alla sua copertura assicurata e alla sua politicagià cliente = nuovo cliente“. Attualmente Fastweb Mobile offre a chi è interessato tre tipologie di offerte:

  • Mobile Base per 1,95€ al mese offre 1 GB in 4G, 100 SMS, 100 minuti e WOW Fi illimitato;
  • Mobile Voce & Giga  per 7,95€ al mese offre 30 GB in 4G; 1000 minuti, 100 SMS e WOW Fi Illimitato;
  • Mobile Freedom per 9,95€ al mese offre 30 GB in 4G, minuti, sms e WOW Fi illimitato.
Ho.Mobile e Kena Mobile: stesse soglie a prezzi differenti

Per quanto riguardo gli operatori virtuali di proprietà di TIM (Kena Mobile) e Vodafone (ho.Mobile), le ultime strategie commerciali li hanno portati ad offrire le stesse soglie, con prezzi leggermente diversi. Effettuate al fine di creare uno scontro diretto, le proposte di questi MVNO comprendono:

  • 50 GB in 4G;
  • minuti illimitati;
  • messaggi illimitati.

Dal lato di Tim e quindi Kena Mobile, i prezzi prevedono:

  • 6,99 € al mese se si proviene da alcuni MVNO;
  • 8,99 € al mese se si proviene da ho.Mobile o Iliad;
  • 12,99 € al mese per i nuovi clienti o altri operatori.

Dal lato di Vodafone e quindi ho.Mobile i prezzi prevedono:

  • 6,99 € al mese se si richiede la portabilità da certi MVNO;
  • 8,99 € al mese se si ha un nuovo numero o si proviene da da Iliad, Kena Mobile e alcuni MVNO;
  • 12,99 € al mese in tutti gli altri casi.

MVNO: le migliori offerte di Kena, ho.Mobile e Fastweb stupiscono i clienti Tecnoandroid

Instagram inserirà un nuovo metodo per condividere le storie

Fri, 05/24/2019 - 14:30

Instagram inserirà un nuovo metodo per condividere le storie Tecnoandroid

La piattaforma Instagram, considerata al momento la preferita in tutto il mondo, sta testando delle nuove funzionalità che permetteranno di condividere le storie anche su altre applicazioni.

Al momento l’azienda sta affrontando anche la difficile situazione causata dalle informazioni finite online di circa 49 milioni di utenti, ma non ha intenzione di farsi mettere i bastoni tra le ruote. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Instagram permetterà di condividere le storie anche su altre applicazioni

Gli sviluppatori dell’azienda stanno al momento testando delle nuove funzionalità che renderanno ancora più “social” la piattaforma. A scoprire la novità è stata Jane Manchun Wong, sempre al passo con le novità delle piattaforme social. Quest’ultima ha infatti pubblicato un’immagine in cui viene mostrata una nuova funzionalità dell’applicazione, ovvero la condivisione delle storie, anche al di fuori del social network.

Si tratta quindi di una grande possibilità, sia per l’applicazione che per gli utenti. Fino ad ora quest’ultimi potevano solamente inviare tramite Direct le storie pubblicate dalle persone che seguono. Grazie a questa nuova funzionalità si amplieranno le modalità di condivisione delle storie. Per esempio potrete inviare la storia pubblicata da un noto influencer che vi piace tanto seguire, ad un vostro amico che non è ancora iscritto sulla piattaforma.

Oltre a questa possibilità, gli utenti potranno anche copiare il link della storia stessa per pubblicarla su un’altra piattaforma. Come anticipato poco fa, al momento la funzionalità è ancora in fase di test, ma non escludiamo che possa essere rilasciata ufficialmente nelle prossime settimane. Non ci resta che attendere per scoprirlo.

Instagram inserirà un nuovo metodo per condividere le storie Tecnoandroid

Amazon Prime Day: ecco le date precise della promozione 2019

Fri, 05/24/2019 - 14:15

Amazon Prime Day: ecco le date precise della promozione 2019 Tecnoandroid

Anche quest’anno il Prime Day sta per arrivare, si tratta di un evento promozionale della piattaforma di e-commerce Amazon, molto simile al Black Friday ma dura di più ed è riservato solamente ai clienti dell’azienda.

Detto ciò, potete richiedere la prova gratuita di 30 giorni sul sito ufficiale della piattaforma, per poter partecipare all’evento, decidendo in seguito se mantenerlo o disattivarlo. Ecco quando avrà luogo il Prime Day 2019.

 

Amazon Prime Day 2019: ecco le date ufficiali

Anche quest’anno torna il Prime Day 2019, evento del colosso di Seattle riservato a tutti i clienti iscritti al servizio Prime. Durante questa data gli abbonati potranno approfittare di una serie di offerte dedicate e sconti molto vantaggiosi. L’Italia è ovviamente uno dei paesi che partecipa all’evento, insieme a Stati Uniti, Regno Unito, Spagna, Germania, Belgio, Cina, Giappone e tanti altri.

L’evento per quest’anno si terrà per due giorni consecutivi durante la seconda settimana del mese di luglio, proprio come l’anno scorso. Le offerte dureranno per 36 ore, con circa un milione di promozioni che comprenderanno elettrodomestici, giocattoli, abbigliamento e molto altro. Come ogni anno, prima della data del Prime Day ci saranno moltissime offerte dedicate ai clienti, per prepararsi.

Le offerte come avviene solitamente, saranno divise in tre categorie. Ci saranno le offerte in evidenza che dureranno per tutto il tempo del Prime Day, le offerte lampo che avranno una durata limitata e le Prime Members Promotions che applicheranno un certo sconto su una vasta gamma di prodotti, disponibili già qualche giorno prima dell’evento. Nel frattempo vi ricordo che potete iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale cliccando qui per avere le migliori offerte ogni giorno.

Amazon Prime Day: ecco le date precise della promozione 2019 Tecnoandroid

Android 10 Q: lista aggiornata degli smartphone compatibili

Fri, 05/24/2019 - 14:00

Android 10 Q: lista aggiornata degli smartphone compatibili Tecnoandroid

Sul palco del Google I/O di quest’anno, il colosso di Mountain View ha presentato la decima versione del suo sistema operativo per dispositivi mobile, Android Q.

L’aggiornamento introdurrà una serie di novità esclusive che miglioreranno notevolmente l’esperienza d’uso di un dispositivo Android. Tra queste, spiccano novità molto attese quali la night-mode, la modalità Focus, la funzione Live Captions e Smart Reply migliorate.

Android Q dovrebbe debuttare ufficialmente entro il secondo semestre, e nelle scorse settimane ne è stata già diffusa la terza versione beta grazie alla quale alcuni dispositivi – nonché alcuni utenti – potranno testare in anteprima le novità in arrivo con il nuovo sistema operativo.

Quali sono gli smartphone che possono accedere alla Beta e che sicuramente riceveranno l’aggiornamento ad Android 10 Q?

Android 10 Q: lista aggiornata degli smartphone compatibili

Google ha deciso di rilasciare la Developer Preview non solo agli smartphone della gamma Pixel ma anche ad altri dispositivi che sono stati elencati direttamente dall’azienda di Mountain View. Ecco la lista:

  • Google Pixel 3
  • Google Pixel 3 XL
  • Google Pixel 2
  • Google Pixel 2 XL
  • Google Pixel
  • Google Pixel XL
  • Google Pixel 3a
  • Google Pixel 3a XL
  • Asus ZenFone 5Z
  • Essential PH-1
  • HMD Global Nokia 8.1
  • LG G8 ThinQ
  • OnePlus 6T
  • OnePlus 7
  • OnePlus 7 Pro
  • Oppo Reno
  • Realme 3 Pro
  • Sony Xperia XZ3
  • Tecno Spark 3Pro
  • Vivo X27
  • Vivo NEX S
  • Vivo NEX A
  • Xiaomi Mi Mix 3 5G
  • Xiaomi Mi 9

Tra gli smartphone in lista, fino a qualche giorno fa c’era anche il Mate 20 Pro di Huawei, poi improvvisamente rimosso dalla lista dei dispositivi compatibili con il nuovo aggiornamento. Tra le possibili cause dell’improvvisa rimozione potrebbe esserci il ban Huawei, di cui vi abbiamo parlato non molto tempo fa (clicca qui per accedere all’articolo dedicato).

Android 10 Q: lista aggiornata degli smartphone compatibili Tecnoandroid

Google: periodo di cambiamenti, altri tre abbandoni per la società

Fri, 05/24/2019 - 13:30

Google: periodo di cambiamenti, altri tre abbandoni per la società Tecnoandroid

Google perderà almeno tre ingegneri specializzati nella costruzione dei chipset, stando a quanto hanno riferito alcune fonti a The Information. Secondo le voci i tre ingegneri coinvolti sono John Bruno, Gulati e Vinod Chamarty.

Senza alcuni dei suoi ingegneri, quale sarà la sorte dell’azienda?

Bruno è stato promosso per il ruolo di architetto per i sistemi dei chipset, un ruolo simile ricoperto dal collega disertore di Apple, Mr. Gulati. Entrambi gli ingegneri risultano ancora impiegati di Google. Dunque, la situazione tra l’azienda e gli operai non sembra ostile. Per quanto concerne Chamarty, quest’ultimo ha ricoperto un ruolo simile ai suoi colleghi dopo esser passato da Qualcomm a Google. Le speculazioni derivanti da questa vicenda riguardano la divisione hardware di Google. Nello specifico, per i presunti tentativi di Google di creare componenti ottimizzati per i dispositivi che aiuterebbero a distinguere device Pixel dagli altri. Tuttavia, i progetti per i nuovi chip coinvolgono solitamente più persone, quindi la perdita di tre ingegneri potrebbe non avere nessun impatto decisivo.

I risultati dei costanti cambiamenti di Google

Si dice che Google abbia scelto di non commentare le tre dipartite. Non sono stati forniti dettagli, motivazioni o altro. Questo genere di risvolti sono piuttosto comuni per tutte le aziende. Non sono solo cambiamenti comuni ma anche prevedibili. I dipendenti si spostano tra Apple, Google, Qualcomm, Facebook e altri con regolarità. Generalmente, tali abbandoni, infatti, avvengono in buone condizioni. In questo caso, il breve periodo tra assunzione e decisione di lasciare non è così usuale, ma non è nemmeno la prima volta. L’azienda ha anche dedicato una notevole quantità di tempo all’assunzione nel settore hardware. Quindi, al momento, non sembra esserci alcuna prova che ciò possa essere dannoso per l’azienda.

Google: periodo di cambiamenti, altri tre abbandoni per la società Tecnoandroid

Wiko entra negli Stati Uniti: prosegue l’espansione globale

Fri, 05/24/2019 - 13:15

Wiko entra negli Stati Uniti: prosegue l’espansione globale Tecnoandroid

Rendere gli ultimi trend tecnologici sempre più accessibili, mantenendo allo stesso tempo la community al centro della propria strategia, è nel DNA di Wiko. E a partire da questa settimana, Wiko entra negli Stati Uniti lanciando in esclusiva lo smartphone Wiko RIDE con Boost Mobile, consociata di Sprint, quarto operatore nel mercato nordamericano.

“Siamo entusiasti di lanciare Wiko RIDE in esclusiva negli Stati Uniti”, ha dichiarato Angela Rittgers, Senior Vice President Sales and Marketing di Boost Mobile. La stessa ha poi sottolineato come l’obiettivo dell’azienda è quello di offrire smartphone affidabili e di qualità per tutti i consumatori.

 

Wiko punta alla Grande Mela: il brand francese arriva negli USA mentre Huawei

E Wiko Ride, con un prezzo vantaggioso e piani tariffari senza contratto, aumenterà il valore della lineup aziendale per i clienti Boost. Brandy Kang, numero uno dell’azienda nata in Francia e ora presente in oltre 30 paesi in Europa, Africa, Medio Oriente e Asia, ha dichiarato:

“il mercato nordamericano rappresenta un enorme potenziale per il nostro marchio. Le nostre capacità industriali e di ricerca e sviluppo così come la forza della nostra brand image europea aprono molte opportunità per soddisfare la domanda degli operatori e dei partner locali. Il nostro obiettivo è quello di diventare un player significativo negli USA”.

In Europa occidentale, il brand ha mantenuto con successo, nel 2018, il suo posizionamento nella Top 42 in un settore estremamente competitivo come quello degli smartphone. Con l’apertura nel mercato statunitense, il marchio entra in una nuova era del suo sviluppo mondiale.

Wiko entra negli Stati Uniti: prosegue l’espansione globale Tecnoandroid

Postepay: attenzione a questi messaggi perché potrebbero essere truffe

Fri, 05/24/2019 - 13:10

Postepay: attenzione a questi messaggi perché potrebbero essere truffe Tecnoandroid

Recentemente non si fa altro che parlare di truffe online e di consumatori che sono colpiti continuamente; in particolare, nel mirino degli hacker sono soprattutto le carte prepagate che mette a disposizione la società di Poste Italiane.

Sono numerose le segnalazioni effettuate da consumatori che sono in possesso di una carta Postepay o Postepay Evolution (con codice iban) che hanno visto il loro conto svuotarsi in un attimo; a quanto pare, gli hacker hanno trovato un nuovo metodo per rubare ogni centesimo sul conto corrente.

Truffe online: ecco quali sono quelle più diffuse

Innanzitutto, ogni consumatore dovrebbe scaricarsi un anti-phishing e sul web ci sono diverse soluzioni spesso gratuite; si tratta di un servizio che pulisce la posta elettronica dell’utente, da tutte quell’email sospette che potrebbero contenere una truffa. Il phishing è il principale sistema che l’hacker utilizza per colpire le sue vittime; difatti, trattasi di un metodo dove l’utente riceve alcune email sotto il falso nome di Poste Italiane, che lo informano di un problema legato al suo account e gli vengono suggerite delle indicazioni per risolverlo più velocemente possibile ma in realtà, si tratta di una trappola dell’hacker per impadronirsi dei suoi dati personali.

Un’altra truffa frequente avviene tramite gli acquisti online: nel web, ci sono innumerevoli siti online ma, sono pochi quelli veramente sicuri; l’acquirente rimane spesso truffato nel momento in cui sceglie come metodo di pagamento “ricarica su postepay del venditore” perché in questo modo il truffatore riceve immediatamente i soldi ma, difficilmente spedisce l’oggetto in questione.

Postepay: attenzione a questi messaggi perché potrebbero essere truffe Tecnoandroid

Spotify Premium è disponibile a soli 2,50 euro al mese

Fri, 05/24/2019 - 13:05

Spotify Premium è disponibile a soli 2,50 euro al mese Tecnoandroid

Spotify è sicuramente tra i migliori servizi di musica in streaming, dotato di una libreria pressoché infinita di brani a cui accedere da un qualsiasi dispositivo, sia esso un computer, uno smartphone o un tablet.

Per poter accedere a funzionalità esclusive, quali lo streaming privo di interruzioni pubblicitarie, skip illimitati e accedere alla libreria da offline, quindi anche se non si dispone di una connessione ad Internet, è necessario acquistare il piano Premium il cui costo mensile è di 9,99 euro.

Grazie al piano Family, però, è possibile condividere l’abbonamento Spotify Premium con altri cinque parenti o familiari e risparmiare, così, sul totale della tariffa, pagando solamente 2,50 euro al mese.

Come condividere un abbonamento Spotify Premium Family

Spotify Premium for Family è un particolare piano tariffario pensato appositamente per la condivisione familiare: questo, infatti, al costo di 14,99 euro al mese, permette a sei utenti (5 membri della famiglia, a cui aggiungere il titolare dell’abbonamento) di accedere all’abbonamento Premium e sfruttarne tutte le funzionalità. Ogni utente avrà poi un proprio profilo personale con le proprie preferenze e le proprie playlist.

Per utilizzare Spotify Premium for Family è necessario però che tutti i partecipanti facciano parte dello stesso nucleo domestico, o si rischia la sospensione del servizio, in qualsiasi momento e senza preavviso.

Una volta attivato l’abbonamento Spotify Premium Family, si può iniziare la procedura di condivisione con i membri della famiglia di cui ciascuno di essi disporrà di un proprio account. Non appena i membri saranno aggiunti, occorrerà inviare l’invito a questi ultimi che, una volta accettato, potranno finalmente iniziare ad utilizzare l’abbonamento pagando solamente 2,50 euro al mese.

Infine, ricordiamo che Spotify starebbe testando una nuova modalità di condivisione dell’abbonamento tra due utenti: Spotify Duo. Rimandiamo all’articolo dedicato per chi fosse interessato a scoprirne i dettagli (clicca qui)

Spotify Premium è disponibile a soli 2,50 euro al mese Tecnoandroid

L’Assistente Google rimane sul pezzo: da oggi notifica l’arrivo della metro

Fri, 05/24/2019 - 13:00

L’Assistente Google rimane sul pezzo: da oggi notifica l’arrivo della metro Tecnoandroid

Google rimane sul pezzo e inaugura il lancio al supporto di Google Pay sui sistemi di trasporto MTA in maniera eccezionale. A partire dal 31 maggio, infatti, l’Assistente Google avviserà i propri utenti dell’arrivo della metro grazie all’integrazione di nuove informazioni relative al trasporto pubblico di New York City.

La Grande Mela diventerà, così, una delle metropoli più user friendly del mondo e attraverso questa nuova funzione agevolerà la vita di molti residenti e turisti!

Ecco come l’Assistente Google vi avviserà

Grazie alla nuova funzione, ogni utente dotato di uno smartphone, di un smart display o di un altoparlante smart potrà chiedere al proprio Assistente Google delle informazioni. Queste potranno essere inerenti all’arrivo del prossimo treno in generale o di una specifica linea.

Ovviamente dobbiamo precisare che tali informazioni saranno disponibili solo in base ai dati forniti da MTA, quindi potrebbero volerci diversi mesi per avere un servizio completamente funzionante. Nonostante ciò, è stato già confermato che in tempi brevi Google rilascerà un aggiornamento. Quest’ultimo colpirà anche Google Maps, il quale implementerà al suo interno le linee ed i mezzi usufruibili attraverso Google Pay. Grazie al metodo di pagamento di Mountain View, gli utenti potranno spostarsi con gli autobus Staten Island e le linee 4, 5 e 6 della metropolitana tra le fermate Grand Central – 42nd Street e Atlantic Ave – Barclays Center.

Dopo New York i piani prevedono l’arrivo di questa modalità di pagamento anche a Londra e Melbourne. Potremmo presto vederla anche in Italia? Chi lo sa, ma sognare è sempre bello!

L’Assistente Google rimane sul pezzo: da oggi notifica l’arrivo della metro Tecnoandroid

Pesci nel Mar Morto, conferme sulla fine del mondo profetizzata da Ezechiele?

Fri, 05/24/2019 - 13:00

Pesci nel Mar Morto, conferme sulla fine del mondo profetizzata da Ezechiele? Tecnoandroid

La fine del mondo profetizzata da Ezechiele all’interno della Genesi, sembra aver trovato una correlazione con gli scatti di Noam Bedein. Il fotoreporter israeliano durante il suo ultimo reportage nel Vicino Oriente, ha immortalato dei pesci vivi che nuotano all’interno del Mare del Sale. 

Il fatto è di per sé sconvolgente perché nel bacino d’acqua del Mar Morto, la vita non sarebbe possibile a causa dell’alta salinità presente nel lago, superiore del 37% rispetto alla norma.

La scoperta arriva come un fulmine a ciel sereno e sconvolge intere comunità religiose in tutto il mondo. Infatti, tale notizia viene vista come una conferma sull’inizio dell’apocalisse teorizzata dal profeta biblico. In ogni angolo del pianeta, le persone sono spaventate da questa profezia.

Ci si deve davvero preoccupare per la fine del mondo?

Nel Libro della Genesi, la regione che circonda il Mar Morto viene descritta come un territorio pieno di animali, piante, ricco di vita. Pensando alle condizioni in cui riverse attualmente, fa strano immaginarlo così. Infatti lo scenario è totalmente diverso da come si legge sulla Bibbia.

La spiegazione del cambiamento però viene data all’interno del Capitolo 19, che narra della distruzione di Sodoma e Gomorra come la causa che ha portato all’inaridimento del territorio. Infatti vi è scritto:

Allora Lot alzò gli occhi e vide che tutta la valle del Giordano era un luogo irrigato da ogni parte… prima che il Signore distruggesse Sodoma e Gomorra, era come il giardino del Signore, come il paese d’Egitto, fino ai pressi di Zoar “.

Come si evince invece nel Capitolo 47, il ritorno della vita nel Mar del Sale starebbe ad indicare l’inizio della fine del mondo. Ezechiele spiega infatti la correlazione fra il ritorno dei pesci nella regione inaridita del deserto della Giudea e l’incipit della fine del mondo.

Pesci nel Mar Morto, conferme sulla fine del mondo profetizzata da Ezechiele? Tecnoandroid

Le migliori offerte Vodafone, TIM, Wind Tre e Iliad da attivare ora

Fri, 05/24/2019 - 12:50

Le migliori offerte Vodafone, TIM, Wind Tre e Iliad da attivare ora Tecnoandroid

Le offerte degli operatori telefonici sono davvero tante e può essere talvolta difficile trovare quella migliore per le proprie necessità.

Al fine di aiutarvi a trovare la migliore offerta telefonica da attivare per il mese di Maggio, abbiamo selezionato le offerte Vodafone, TIM, Wind Tre e Iliad più convenienti in base al rapporto qualità/prezzo, tenendo quindi conto di cosa viene incluso nel bundle ed il suo costo mensile.

Le migliori offerte Vodafone, TIM, Wind Tre e Iliad da attivare ora

Di TIM si segnala l’offerta TIM Young Senza Limiti Top Edition. Questa, riservata ai clienti che hanno meno di trent’anni, include minuti ed SMS illimitati, 60 GB di Internet in LTE e Internet illimitato per le chat, i social e la musica in streaming per 14,99 euro al mese.

Di Vodafone, invece, si segnala l’offerta Shake Remix, anche questa riservata ai clienti con un’età inferiore ai trent’anni. L’offerta prevede minuti di chiamate illimitate, 50 SMS, 30 GB di Internet (o 60 GB  per chi paga con carta di credito o conto corrente), Giga illimitati per app di chat, mappe, musica e social per 15 euro al mese.

L’operatore rosso ha però anche riservato ad alcuni clienti l’offerta Vodafone Special Minuti 50 Giga. In particolare, l’offerta è riservata a chi riceve il relativo SMS informativo o da chi proviene da alcuni operatori. Il pacchetto include minuti illimitati e 50 GB di Internet per 6,99 euro al mese per chi proviene dagli operatori virtuali, o 7,99 euro al mese per chi proviene da Iliad e Kena Mobile.

Iliad propone anche per il mese di Maggio l’offerta Giga 50 con minuti ed SMS illimitati e 50 GB di Internet per 7,99 euro al mese.

Di Wind, invece, si segnala l’offerta Wind Smart Online Edition. Questa include minuti illimitati e 50 GB di Internet per 11,99 euro al mese. Infine, di Tre si segnala All-in Super Power con minuti ed SMS illimitati e 100 GB di Intenet per 14,99 euro al mese.

Le migliori offerte Vodafone, TIM, Wind Tre e Iliad da attivare ora Tecnoandroid

Pages



Condividi: