Tecnoandroid

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 1 hour 59 min ago

Samsung Galaxy S10: interrotto l’aggiornamento ad Android 11

9 hours 22 min ago

Samsung Galaxy S10: interrotto l’aggiornamento ad Android 11 Tecnoandroid

Da circa due settimane il colosso sudcoreano Samsung ha rilasciato ufficialmente l’aggiornamento alla nuova versione del software di casa Google sui suoi precedenti top di gamma, cioè i Samsung Galaxy S10. Tuttavia, sembra che ci sia stato qualche problema, in quanto l’azienda ha deciso di interrompere l’aggiornamento ad Android 11.

 

Samsung ha deciso di interrompere l’aggiornamento ad Android 11 sui Galaxy S10

Con la nuova versione del software di Big G, tutti gli smartphone targati Samsung stanno ricevendo l’inedita interfaccia utente personalizzata dall’azienda, la One UI in versione 3.0. Tuttavia, come già accennato, l’azienda ha da poco deciso di interrompere l’aggiornamento ad Android 11 sui Samsung Galaxy S10. Oltre alla nuova interfaccia, l’update con il firmware G97xFXXU9ETLJ aveva portato a questi device anche le patch di sicurezza relative al mese di gennaio 2021.

Per il momento, non è chiaro il motivo che abbia incentivato Samsung a bloccare il rilascio ad Android 11. Nonostante questo, in questi ultimi giorni si sono effettivamente susseguite numerose segnalazioni di problemi da parte degli utenti. Nello specifico, sembra che questo update abbia provocato nei precedenti top di gamma alcuni strani surriscaldamenti e una messa a fuoco non proprio ottimale della fotocamera principale.

A causa di tutto ciò, l’aggiornamento alla nuova versione non è più disponibile al download né via OTA né tramite Smart Switch. Quello che rimane da capire è quando il colosso sudcoreano deciderà di rilasciare nuovamente l’aggiornamento per i Samsung Galaxy S10. In attesa di ulteriori notizie, vi ricordiamo che l’azienda ha da poco presentato i nuovi smartphone di punta, cioè i nuovi Samsung Galaxy S21. Di seguito vi lasciamo il link alla nostra video-anteprima.

Samsung Galaxy S10: interrotto l’aggiornamento ad Android 11 Tecnoandroid

Rc Auto Familiare: sarà valida anche per l’anno 2021?

9 hours 27 min ago

Rc Auto Familiare: sarà valida anche per l’anno 2021? Tecnoandroid

 

Con la revisione dell’articolo 134 Codice delle Assicurazioni è stata introdotta l’Rc Auto Familiare. Grazie a quest’ultima, i membri appartenenti ad uno stesso nucleo familiare possono utilizzare di una polizza assicurativa più conveniente. Qualsiasi membro può infatti beneficiare della stessa classe di merito di un altro membro della famiglia, scegliendo ovviamente quella migliore. Tuttavia, sarà anche così per l’anno 2021?

 

Rc Auto Familiare 2021: cosa cambia?

Secondo quanto è emerso, anche per il nuovo anno non cambieranno le regole riguardanti l’Rc Auto Familiare. Anche nel corso del 2021, infatti, tutti coloro che necessitano di stipulare una nuova polizza o semplicemente di un rinnovo potranno utilizzare la classe di merito migliore di uno dei membri della propria famiglia. In particolare, con questa tipologia di polizza è possibile:

  • utilizzare e trasferire la stessa classe di merito anche a dei veicoli appartenenti a diverse tipologie (se ad esempio la classe di merito migliore è registrata per una moto, sarà possibile poi trasferirla ad un’auto)
  • utilizzare e trasferire la stessa classe di merito sia in caso di stipulazione di una nuova assicurazione sia in caso di rinnovo di quest’ultima

Possono richiedere l’assicurazione Rc Auto Familiare tutti i conducenti, anche i neopatentati. Tuttavia, vi sono alcune eccezioni. Sono infatti esclusi da questa opportunità tutti coloro che non appartengono allo stesso nucleo familiare e tutti coloro che possiedono un attestato di rischio e hanno provocato di recente un sinistro stradale.

Per poter richiedere questa tipologia di polizza assicurativa, bisognerà essere muniti del Certificato di Stato di Famiglia. Quest’ultimo, in particolare, è possibile richiederlo presso il proprio comune di residenza oppure online.

Rc Auto Familiare: sarà valida anche per l’anno 2021? Tecnoandroid

PosteMobile posticipa a febbraio 2021 l’offerta Casa Web

9 hours 48 min ago

PosteMobile posticipa a febbraio 2021 l’offerta Casa Web Tecnoandroid

L’operatore virtuale PosteMobile ha recentemente deciso di prorogare fino al prossimo 3 febbraio 2021 la propria offerta denominata Casa Web, con Wi-Fi e connessione illimitata.

Questa offerta, vi ricordo, è attivabile esclusivamente online, attraverso il sito ufficiale dell’operatore, dai nuovi clienti privati. Scopriamo insieme cosa propone con esattezza.

 

PosteMobile proroga Casa Web fino al prossimo 3 febbraio 2021

L’offerta denominata Casa Web propone connessione Internet illimitata su rete 4G+ con incluso, un modem Wi-Fi trasportabile in comodato d’uso gratuito e una SIM dati presente già nel dispositivo. La rete di PosteMobile Full al momento si appoggia a WindTre e l’offerta attivabile è compatibile con gli allarmi che adoperato la connessione.

In merito a quest’ultimo aspetto l’operatore raccomanda però i clienti di verificare la compatibilità tra il modem fornito e l’allarme da utilizzare. In futuro però è previsto nuovamente l’appoggio alla rete Vodafone. I clienti possono però stare tranquilli riguardo le loro SIM, perché tale passaggio non implica alcun cambio, dal momento che PosteMobile è un operatore di tipo Full MVNO.

Vi ricordo infine, che l’operatore PosteMobile propone tantissime altre offerte anche per Mobile, un esempio è la Creami WOW 10 GB che comprende credit illimitati per chiamare e inviare SMS, 10 GB di traffico internet in 4G, alla massima velocità disponibile (300 Mpbs in download) al prezzo di 4.99 euro al mese. Il costo di attivazione è di 20 euro con 10 euro di traffico incluso. Per scoprire maggiori dettagli visitate il sito ufficiale dell’operatore.

PosteMobile posticipa a febbraio 2021 l’offerta Casa Web Tecnoandroid

TIM rilancia Special xTe con tanti nuovi regali per gli utenti

9 hours 52 min ago

TIM rilancia Special xTe con tanti nuovi regali per gli utenti Tecnoandroid

Come ben sappiamo, TIM è uno degli operatori nazionali di telefonia fissa e mobile più importanti nel panorama italiano, ed ora sta si sta preparando per conquistare dei nuovi clienti in entrambi i mercati: c’è il rilancio dell’offerta mobile operator attack TIM Special x Te e due regali molto interessanti per chi sfrutterà il programma Porta un Amico con TIM Super.

TIM Special x Te: tutte le informazioni e i costi

Già a partire da ieri, nei punti vendita TIM aderenti tornerà quindi disponibile all’attivazione l’offerta operator attack TIM Special x Te, e pare che questa volta sarà rivolta a tutti gli utenti che provengono da ho. Mobile e Lycamobile.

L’offerta comprende minuti illimitati verso tutti i numeri nazionali, SMS illimitati sempre verso tutti i numeri nazionali e 50 GB di traffico dati in 4G al costo di 9,99 euro al mese. L’addebito avverrà sul credito residuo. Il costo di attivazione previsto è di 12 euro, al quale vanno poi aggiunti 10 euro per la SIM ricaricabile TIM, salvo promozioni locali.

Inoltre, è importante segnalare che l’offerta include nel prezzo i servizi di reperibilità Lo Sai e Chiama Ora di TIM, i quali normalmente costano 1,59 euro al mese, e del piano TIM Base e Chat, i quali costano normalmente 2 euro al mese.

Il ritorno ufficiale di quest’offerta fa uscire di scena dai negozi la TIM Jet GPro, e rimangono saldamente al loro posto Super LE e Special LE.

Porta un Amico

Fino al 31 Marzo 2021, rimarrà disponibile la promozione Porta un Amico per tutti i clienti che scelgono di attivare un’offerta di rete fissa TIM Super.

Sia il primo cliente che l’amico che è stato “portato in TIM” avranno dei vantaggi:

  • una volta richiesta una nuova linea fissa o la migrazione da altro gestore con l’offerta Super o Super Wi-Fi tramite il sito ufficiale, l’amico in possesso del codice promozionale potrà scegliere un premio tra un Google Nest Mini e Mondo Disney+ in omaggio per 6 mesi.
  • il primo cliente può portare fino ad un massimo di tre amici, e in più ha diritto ad uno sconto in bolletta di 5 euro al mese per 12 mesi per ciascun amico presentato (fino a tre).

TIM rilancia Special xTe con tanti nuovi regali per gli utenti Tecnoandroid

Android Auto: rilasciato un nuovo aggiornamento del sistema

9 hours 57 min ago

Android Auto: rilasciato un nuovo aggiornamento del sistema Tecnoandroid

Finora Android Auto è sempre stato il sistema operativo per smart car più utilizzato al mondo. Negli ultimi anni Auto ha sconfitto l’agguerrita concorrenza di Apple CarPlay, conquistando così il riconoscimento di milioni di persone in tutto il mondo. Il successo ottenuto è interamente dovuto al duro lavoro del team di sviluppo di Google il quale, negli ultimi anni, ha impiegato molteplici forze nella realizzazione di contenuti sempre più innovativi. Ad oggi, non a caso, Android Auto può essere considerato un sistema perfetto, privo di errori o malfunzionamenti gravi.

Tuttavia la campagna di rinnovamento avviata da Google non accenna ad arrestarsi, neanche in un periodo cosi difficile a causa della pandemia di Covid-19. Negli ultimi giorni, di fatto, Google ha annunciato l’introduzione un nuovo ed importante aggiornamento per il proprio sistema operativo. Scopriamo di seguito quali sono le nuove funzionalità introdotte.

Android Auto: Google straccia la concorrenza con il nuovo update

Fin dal suo primo lancio, l’obiettivo di Android Auto è sempre stato quello di coccolare gli automobilisti in viaggio, fornendo un servizio all’avanguardia che permetta loro di evitare distrazioni durante la guida.

Sebbene questo obiettivo sia stato ampiamente raggiunto, Google continua a rilasciare aggiornamenti che migliorano ulteriormente la stabilità e la sicurezza fornita dal sistema.

A tal proposito, dunque, la prima novità del nuovo aggiornamento riguarda YouTube Music. Google, con l’obiettivo di offrire una soluzione rapida, ha riprogettato completamente il software, cosi da renderlo più accessibile durante la guida.

Un’ulteriore novità riguarda invece i sensori. Con il nuovo aggiornamento Android Auto sarà capace, li dove è possibile, di gestire facilmente alcuni dei principali parametri del veicoli, come l’accensione e lo spegnimento di fari e luci interne, il controllo del freno a mano e lo stato della marcia.

Android Auto: rilasciato un nuovo aggiornamento del sistema Tecnoandroid

Banche, novità in merito ai titoli di pagamento che sa di brutta notizia

10 hours 17 min ago

Banche, novità in merito ai titoli di pagamento che sa di brutta notizia Tecnoandroid

Le banche in Italia, così come nel resto del mondo lo sappiamo bene, rivendicano un ruolo di straordinaria importanza, ovviamente dal punto di vista economico e finanziario, sia per le grandi aziende che per gli utenti correntisti privati, avere un conto corrente infatti, è di primaria importanza per poter accedere al mondo del commercio e degli scambi di denaro, dal momento che tramite esso si possono effettuare tutte le operazioni necessarie.

In molti poi, sfruttano il conto corrente come base fondante della propria attività e le funzioni bancarie per adempiere ai vari oneri del caso, come inviare appunto i titoli di pagamento, che possono essere una busta paga o un assegno per la propria merce.

Proprio in questo contesto, le banche hanno deciso di fare un cambio radicale di politica, cosa che renderà molto più aspra la gestione dei pagamenti che andranno in riscossione.

Copertura completa o segnalazione

A partire da quest anno, al momento della riscossione di un titolo di pagamento, il conto legato dovrà offrire la copertura completa della cifra che verrà riscossa, altrimenti l’utente proprietario e debitore, verrà immediatamente segnalato alla centrale dei rischi.

Cambia dunque la vecchia norma che dava un certo margine di autonomia alle filiali, le quali potevano coprire la aliquota mancante e consentire al debitore di saldare il negativo in un secondo momento, un dettaglio che certamente risulterà molto spinoso per tutti coloro che inviano titoli di pagamento, dal momento che ora non c’è margine di errore, visto che sappiamo entrambi quanto una segnalazione possa essere letale per tutti coloro che muovono denaro.

Banche, novità in merito ai titoli di pagamento che sa di brutta notizia Tecnoandroid

SMS con codici WhatsApp: se ti arriva questo messaggio, cancellalo subito

10 hours 22 min ago

SMS con codici WhatsApp: se ti arriva questo messaggio, cancellalo subito Tecnoandroid

Un nuovo messaggio-truffa sta circolando per le chat di molti utenti, che rischiano di cadere in trappola e vedersi rubati i propri dati personali.

“Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?” è il testo che sta spopolando in questi giorni, ma per nessun motivo si devono seguire queste istruzioni: il codice in questione fornisce l’accesso al vostro profilo tramite l’autenticazione a due fattori, e se inviato consentirebbe a chi sta dall’altra parte il controllo del vostro account WhatsApp.

Ad allertare gli utenti, proprio la Polizia di Stato, che così si pronuncia:

«Se vi arriva questo messaggio, è altamente probabile che qualcuno stia per rubare il vostro account di WhatsApp. Non rispondete. Si tratta infatti del codice univoco a sei cifre necessario ad ultimare la procedura per il trasferimento rapido dell’app di messaggistica».

Nuova truffa circola per le chat, attenzione a non rimandare alcun codice

Non fidatevi neppure se questa richiesta proviene da un contatto a voi noto, da un amico, da un famigliare: probabilmente sono caduti vittima della truffa, l’hacker è riuscito già a prendere il controllo del loro profilo e sta cercando di fare lo stesso con il vostro.

A che pro? Avere accesso illimitato alle chat e ai vostri dati personali inseriti al momento dell’iscrizione potrebbe essere di grande aiuto nel vendere i vostri dati, nonché congegnare ulteriori truffe, stavolta più mirate, e attraverso strategie di phishing accedere ai vostri conti correnti.

Un altro risvolto potrebbe consistere, nel caso più malaugurato, nell’accesso alle chat e ai media presenti nel vostro account.

Diffidate dunque da questo messaggio, e se ve ne arriva uno, allertate telefonicamente la persona da cui vi arriva per avvisarla dell’avvenuto furto d’identità.

SMS con codici WhatsApp: se ti arriva questo messaggio, cancellalo subito Tecnoandroid

ho.Mobile: il caso arriva addirittura all’AGCOM

10 hours 27 min ago

ho.Mobile: il caso arriva addirittura all’AGCOM Tecnoandroid

Non si calmano le acque in casa ho.Mobile e se da una parte gli utenti stanno ancora cercando di tutelarsi dal recente furto di dati, dall’altra Fastweb e iliad rincarano la dose e trascinano ho.Mobile in AGCOM.

I due gestori, quali Fastweb ed Iliad, si sarebbero recentemente schierati contro il cambio del codice ICCID delle SIM degli utenti colpiti perché rappresenterebbe un ostacolo per la portabilità. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

ho.Mobile: il caso del cambio ICCID finisce fino all’AGCOM

Il motivo della denuncia risiede nell’operazione che, in maniera unilaterale, ho.Mobile ha effettuato lo scorso 9 gennaio, ossia il cambio automatico di ICCID. L’ICCID è il codice che contraddistingue ogni singola SIM, indispensabile per vari servizi, tra cui la portabilità. Per tutelare i propri utenti, ho.Mobile ha deciso di ricorrere a questa misura mai presa prima d’ora da nessun altro operatore e di modificare il seriale, che può quindi essere ottenuto semplicemente inviando un SMS al numero preposto.

Capita, però, che nel mezzo di questa operazione siano finite centinaia di richieste di portabilità non andate in porto, proprio a causa del cambio di ICCID. Nonostante le parole di rassicurazione che giungono da ho.Mobile, la quale afferma che il cambio del seriale non ha riguardato le SIM con portabilità in corso, Fastweb e Iliad forniscono ben altri dati: il 70% delle portabilità verso i due operatori, infatti, sarebbero fallite.

Di conseguenza i due operatori hanno congiuntamente deciso di portare il caso davanti all’Agcom, accusando ho.Mobile di aver effettuato non solo una pratica scorretta e anticoncorrenziale, ma anche di aver provocato un rallentamento nell’evasione degli ordini, che ha costretto ho.Mobile ad aumentare la capacità di gestione della portabilità, e di aver causato, in via indiretta un trattenimento dei propri clienti. Al momento AGCOM e ho.Mobile non hanno rilasciato alcuna dichiarazione, ma vi terremo informati a riguardo.

ho.Mobile: il caso arriva addirittura all’AGCOM Tecnoandroid

Allenarci al freddo ci aiuta a bruciare i grassi

10 hours 32 min ago

Allenarci al freddo ci aiuta a bruciare i grassi Tecnoandroid

Se dopo i vari lockdown vi sentite un po’ appesantiti perché avete approfittato un po’ troppo e vi siete allenati di rado o per nulla state tranquilli poiché a tutto c’è un rimedio. Sembrerebbe infatti che possiamo approfittare delle temperature più basse di questo periodo per perdere un po’ di peso poiché il freddo sembra riesca ad avere un ottimo effetto brucia grassi.

A dimostrarlo è uno studio condotto da scienziati del Maastricht University Medical Center e pubblicato sul Journal of Applied Physiology. Nello specifico in questo lavoro i ricercatori hanno dimostrato che il freddo obbligherebbe il nostro corpo a bruciare più calorie per mantenere costante la temperatura corporea. Il carburante di tutto questo processo è il tessuto adiposo bruno che, con le basse temperature, si attiva e inizia a consumarsi.

Per il loro lavoro gli scienziati hanno chiesto ad un gruppo di volontari di trascorrere 10 giorni in un ambiente dove la temperatura è stata mantenuta costante intorno ai 15° C. Successivamente gli scienziati hanno misurato il consumo calorico di questi soggetti e lo hanno confrontato con quelli di persone che avevano svolto le stesse attività in un ambiente meno freddo. Alla fine essi hanno concluso he, a parità di attività fisica, il freddo induce un significativo consumo calorico fino a cinque volte più alto rispetto al caldo. Quindi le basse temperature hanno sul nostro corpo un potente effetto brucia grassi.

Queste sono le stesse conclusioni alle quali era giunto uno studio giapponese di qualche anno fa nel quale alcuni soggetti avevano vissuto per due ore al giorno per sei settimane in un ambiente a 17° C. Dunque entrambi gli studi dimostrano senza alcuna ombra di dubbio, che il freddo è un buon alleato per la nostra linea.

Allenarci al freddo ci aiuta a bruciare i grassi Tecnoandroid

Starlink: Elon Musk porta in orbita altri 60 satelliti grazie a Space X

10 hours 37 min ago

Starlink: Elon Musk porta in orbita altri 60 satelliti grazie a Space X Tecnoandroid

Diverse settimane fa nei cieli comparvero delle strane luci che fecero dubitare ogni cittadino. Ben presto si scoprì, che quelle strane sfere luminose parallele erano in realtà i satelliti Starlink lanciati da Elon Musk nell’orbita. La storia si ripete e l’imprenditore sudafricano non aspetta ulteriore tempo per “spedirne” altri 60 grazie allo Space X. Il totale ammonta a ben 1.015 satelliti.

Alle 14:02 esatte, il razzo Falcon 9 di Space X, diretto verso lo Spazio, è partito dal Launch Complex 39 A del Kennedy Space Center in Florida (Stati Uniti). Lo scopo è quello di creare una rete di copertura che garantisca l’accesso a internet anche nelle aree più remote del Pianeta. Il Falcon 9 al termine della sua spinta è tornato alla base, una nave ferma sull’Oceano Atlantico chiamata Just Read the Instructions. Trattasi della gemella di Of Course I Still Love You, nella quale erano già avvenuti dei recuperi.

 

Starlink: i piani originari della costellazione satellitare

Inizialmente i satelliti Starlink dovevano essere 12 mila. Poi però è stata presa la decisione di ridimensionarne il numero. Ad oggi il progetto di Elon Musk ha in previsione 1.600 satelliti i quali dovranno fermarsi a circa 550 chilometri dalla superficie terrestre. Come vi abbiamo precedentemente accennato, il progetto permetterà alla rete internet di raggiungere anche le zone meno sviluppate. Il servizio in questione, negli Stati Uniti, ha già preso piede: basta infatti accedere alla rete pagando una cifra di 99 euro al mese. L’intenzione di uno degli imprenditori più noti al mondo prevede di raggiungere entro il 2025 ben 40 milioni di abbonati.

Starlink: Elon Musk porta in orbita altri 60 satelliti grazie a Space X Tecnoandroid

Google Chrome si aggiorna, arriva la più importante funzione di sempre

10 hours 42 min ago

Google Chrome si aggiorna, arriva la più importante funzione di sempre Tecnoandroid

Google continua ad aggiornare costantemente il suo browser Chrome per renderlo sempre più sicuro. Con l’ultima versione 88 di Chrome, Google sta intensificando il tema della sicurezza con una serie di funzionalità aggiuntive rivolte alla protezione delle proprie password.

Stando a quanto emerge da un post sul blog di Google, il gestore delle password di Google Chrome può già salvare le credenziali di un utente per più piattaforme e avvisare l’utente se una password da lui creata è debole. Il nuovo aggiornamento consentirà agli utenti di identificare rapidamente eventuali password deboli e “agire facilmente”. È possibile accedere alla funzione tramite le impostazioni di Chrome e l’utente può modificare più password che possono essere facilmente manomesse direttamente da lì.

Google Chrome si aggiorna, arriva la più importante funzione di sempre

Questa è forse la caratteristica più importante di Chrome, la capacità di rilevare se la password che stai utilizzando potrebbe essere stata violata in passato. Chrome 88 consente agli utenti di verificare la validità delle password memorizzate. Google ha affermato inoltre che l’app di Chrome per dispositivi Android avrà presto la funzione “Touch-to-fill“: un’autenticazione biometrica simile a iOS per l’inserimento sicuro della password.

Google afferma che questi nuovi aggiornamenti si aggiungono a molti miglioramenti dello scorso anno che hanno tutti contribuito alla sicurezza online e rendono la navigazione sul Web ancora più semplice.

Il post del blog di Google afferma che il controllo di sicurezza di Chrome viene utilizzato 14 milioni di volte alla settimana e che ha visto “una riduzione del 37% di casi di credenziali compromesse in Chrome dopo i miglioramenti lanciati nel 2020“. Chrome 88 è già in fase di roll out ma potrebbe volerci del tempo prima che raggiunga tutti gli utenti.

Google Chrome si aggiorna, arriva la più importante funzione di sempre Tecnoandroid

Android 12: utenti Android 11 sognano una funzione come questa in arrivo

10 hours 47 min ago

Android 12: utenti Android 11 sognano una funzione come questa in arrivo Tecnoandroid

Android 12 è già in cantiere tra le file di sviluppatori Google impegnati a dar vita alla nuova versione dell’OS robotizzato che tutti quanti noi conosciamo ormai da tempo. La build in costruzione ha iniziato a fare capolino tra le pagine dei forum online con inedite funzioni, una delle quali appare particolarmente accattivante agli occhi degli users Android 11. Scopriamo insieme quale possa essere la novità in arrivo nel giro di pochi mesi per gli eletti dell’OTA Update.

 

Android 12 stupisce per la presenza di una nuova funzione assurda

La gestione del multitasking Android ha trasformato gli smartphone in veri e propri PC. La presenza di display sempre più orientati verso diagonali fisiche notevoli ha consentito l’uso simultaneo di molteplici app. Che sia per studio o lavoro è sempre un piacere poter usare più app Android allo stesso tempo sfruttando il medesimo dispositivo.

Con Android 12 il concetto di uso multiplo degli applicativi si potenzia con la nuova feature chiamata “App Pairs“ in via del tutto ufficiosa. Accoppia le app in una maniera più avanzata rispetto al passato. Potrebbe cambiare parecchio rispetto alla versione attuale in uso per i device del robottino verde di Google. In particolare potrebbe venir meno il blocco fisico delle app a schermo a vantaggio di una gestione posizionale più libera con un unico movimento. In particolare sarebbe possibile spostare le finestre a coppia come se fossero un’unica entità.

Tra i rumor emersi anche la possibilità di creare un collegamento rapido per il lancio combinato di applicazioni predefinite scelte a piacere dall’utente. Si potrebbe, giusto per fare un esempio, accoppiare il client Gmail con un sito Internet via browser o un’altra applicazione a propria discrezione.

Android 11 è arrivato a metà di Febbraio 2020. Si può ipotizzare che un primo assaggio del nuovo OS si possa avere già a partire dalle prossime settimane prima del lancio sul canale pubblico per gli smartphone inclusi nel piano di aggiornamento Android. Vi informeremo per tempo in merito ad eventuali sviluppi.

Android 12: utenti Android 11 sognano una funzione come questa in arrivo Tecnoandroid

WINDTRE: il 5G si estende a macchia d’olio, ecco le città coinvolte

10 hours 52 min ago

WINDTRE: il 5G si estende a macchia d’olio, ecco le città coinvolte Tecnoandroid

La compagnia telefonica WINDTRE per questo 2021 ha riservato ai suoi clienti un’ondata di novità. Difatti nell’ultimo periodo sono arrivate delle speciali promozioni e non finisce qui, perché il gestore si sta diffondendo molto velocemente con la nuova rete 5G. Soprattutto nelle ultime ore l’operatore ha aggiornato la lista di città in cui si presenta la copertura e la lista di dispositivi compatibili.

 

WINDTRE: l’elenco delle città e dei dispositivi che hanno accolto la rete 5G

Nella lista delle città in cui è presente la rete 5G di WindTre ora si sono aggiunte anche: Ancona, Ascoli Piceno, Bari, Bergamo, Bologna, Cagliari, Caltanissetta, Cosenza, Crotone, Forlì-Cesena, Gorizia, Grosseto, Imperia, La Spezia, Latina, Pescara, Pisa, Pistoia, Ravenna, Rimini, Rovigo, Salerno, Siracusa, Teramo, Terni, Udine e Verbano-Cusio-Ossola. Tra i capoluoghi di provincia coperti troviamo per giunta: Alessandria, Fermo, Ferrara, Lucca, Mantova, Padova e Vercelli.

Ag oggi, spiega WindTre, la percentuale di popolazione italiana servita dalla sua rete 5G raggiunge circa il 73%, prendendo come riferimento i dati sui residenti condivisi dall’Istat.

Inoltre, WindTre ha anche aggiornato la lista di dispositivi compatibili con il suo 5G. Tra questi: Apple iPhone 12 Mini, iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max, Huawei Mate 40 Pro, Huawei P40 Pro+, Huawei P40 Pro, Huawei P40, Xiaomi Mi 10T Pro, Xiaomi Mi 10T, Xiaomi Mi 10T Lite, Xiaomi Mi 10, Xiaomi Mi 10 Lite, OPPO Reno 4 Pro, OPPO Reno 4Z, OPPO Find X2 Neo, Motorola Razr 5G, Samsung Galaxy S21 5G, Samsung Galaxy S21+ 5G, Samsung Galaxy S21 Ultra 5G, Samsung Galaxy S20 5G, Samsung Galaxy S20+ 5G e Samsung Galaxy S20 Ultra 5G.

WINDTRE: il 5G si estende a macchia d’olio, ecco le città coinvolte Tecnoandroid

Netflix: tutte le novità su alcune delle serie TV di maggiore successo

10 hours 57 min ago

Netflix: tutte le novità su alcune delle serie TV di maggiore successo Tecnoandroid

In questo periodo tra il freddo e le restrizioni della pandemia, torna spontaneo più che mai ad essere curiosi di sapere le novità sulle proprie serie tv preferite, sul cast, date delle nuove stagioni etc.

In questo articolo tratteremo di ben quattro serie TV, ovvero “Sex Education”, “Riverdale”, “Peaky Blinders” e Stranger Things.

Tutte le novità su data d’uscita delle nuove stagioni, cast e curiosità

Sex Education

Per fortuna, la terza stagione di Sex Education continua ad essere un work-in-produzione con la star Gillian Anderson (Jean Milburn) che rivela che il cast e la troupe vengono testati più volte alla settimana e lo spettacolo ha persino un proprio laboratorio.

Sex Education è uno spettacolo che, per sua stessa natura, richiede un certo grado di stretto contatto e intimità – e quindi c’è stato un momento in cui le riprese durante la pandemia sembravano molto improbabili. Ma per fortuna la produzione della serie di successo è stata in grado di iniziare a settembre, cinque mesi dopo il previsto, dopo che una bolla di ripresa è stata allestita nel luogo delle riprese in Galles.

Anderson ha detto che, “knock wood”, nessuno si era “ammalato” da quando le riprese sono ricominciate.

L’inizio delle riprese è stato annunciato su Twitter, con Netflix che ha pubblicato una foto del frontespizio coperto di scarabocchi dell’episodio uno, e da allora abbiamo scoperto sempre di più su ciò che potrebbe riservare agli studenti di Moordale.

Forse la cosa più eccitante è che ora conosciamo l’identità del nuovo preside della scuola, con la star di Girls Jemima Kirke che interpreta il sostituto di Mr Groff, mentre un’altra aggiunta di alto profilo al cast vede Harry Potter e Star Trek: Discovery star Jason Isaacs che si uniscono allo spettacolo.

Quei casting saranno una grande notizia per le fasce di devoti seguaci che lo spettacolo ha raccolto dal suo debutto nel 2019 – ma la cosa a cui si interesseranno di più sono gli ultimi sviluppi nella storia d’amore tra lo strano Otis Milburn (Butterfield) e la bella ragazza Maeve (Emma Mackey).

Per la data di uscita sembra difficile gennaio 2021 ma è comunque probabile nella prima metà del 2021.

Riverdale

Le buone notizie continuano ad arrivare per i fan di Riverdale – con il capo della serie Roberto Aguirre-Sacasa che conferma che la quinta stagione dello spettacolo debutterà a gennaio 2020.

Il cast e la troupe sono attualmente al lavoro sulla nuova serie, che Aguirre-Sacasa ha rivelato che inizierà durante la notte del ballo, con un episodio che era originariamente programmato per andare in onda come parte della quarta stagione prima che il coronavirus rovinasse quei piani.

Fangs Fogarty è stato confermato per un ritorno, ancora una volta interpretato da Drew Ray Tanner.

Aguirre-Sacasa ha dichiarato: “Drew è un ragazzo eccezionale e un attore formidabile, ed è stato in Riverdale dalla seconda stagione, rendendo il personaggio di Fangs Fogarty uno dei preferiti dai fan. Siamo tutti entusiasti che si unisca a noi per la quinta stagione come personaggio regolare della serie, vivendo con il fidanzato Kevin Keller e Serpent Queen Toni Topaz. Sono anche felice di annunciare che vedremo più Drew SINGING!”

E ci sono anche altre notizie sul fronte del casting: i fan di Riverdale possono aspettarsi un nuovo personaggio, Tabitha Tate, interpretato da Erinn Westbrook che arriverà a Riverdale con una serie di ambizioni imprenditoriali.

 

Il ritorno di Riverdale arriva dopo che la quarta stagione è stata bruscamente ridotta a 19 episodi a seguito di un membro dello staff che è entrato in contatto con qualcuno che era risultato positivo al COVID-19 a marzo, il che significa che ci sono diversi fili della trama da raccogliere all’inizio della prossima corsa.

Riverdale tornerà sui nostri schermi il 20 gennaio 2021.

Lo showrunner Roberto Aguirre-Sacasa ha confermato la notizia su Twitter, condividendo una foto che ha rivelato la data insieme alla didascalia, “Ritorno al futuro…buckle up gang!”.

Peaky Blinders

I nuovi episodi di Peaky Blinders sono stati scritti ed erano entrati in pre-produzione prima che la pandemia di coronavirus prendesse piede, ma le riprese sono state posticipate secondo le linee guida di distanziamento sociale.

Tuttavia, in seguito alle notizie di diverse emittenti britanniche, inclusa la BBC, stanno pianificando di iniziare le riprese senza aderire alla regola di distanziamento dei 2 metri aumentando i controlli dei sintomi e amplificando i test sui membri del cast.

Data la natura complicata di questa situazione in via di sviluppo, si prevede che la sesta stagione di Peaky Blinders arriverà alla fine del 2021.

Scrivendo su Instagram, Byrne ha detto che il cast era “così vicino” all’inizio della produzione della prossima serie.

“Sono stati costruiti i set, realizzati i costumi. fotocamera e obiettivi testati. Tutta la preparazione è stata fatta “, ha detto. “È un vero peccato non essere in grado di farlo per te in questo momento.”

La star dello show Cillian Murphy ha aggiunto: “Torneremo il prima possibile, lo prometto, causando caos e colpi di testa come al solito”.

A giugno, il creatore Steven Knight ha rivelato che a causa dei conflitti di programmazione causati dal ritardo imprevisto, ha dovuto apportare alcune modifiche alla storia della sesta stagione, ma insiste sul fatto che sono tutte “per il meglio”.

Emmett J Scanlan sembra essere d’accordo, descrivendo la sesta stagione in arrivo come “così fottutamente buona” in un’intervista a Digital Spy, assicurando ai fan che varrà la pena aspettare.

Il cast deve ancora essere confermato per la prossima stagione, ma puoi essere certo che Cillian Murphy tornerà nel ruolo di Tommy Shelby, per il quale ha ricevuto ampi consensi dalla critica.

È probabile che anche gli altri membri del cast principale dello show tornino, tra cui Paul Anderson (Arthur Shelby), Harry Kirton (Finn Shelby) e Sophie Rundle (Ada Thorne).

C’è anche la promessa di un nuovo personaggio femminile, secondo il regista Anthony Byrne: “C’è un grande personaggio femminile che è nuovo, che è piuttosto cupo. Non ho mai visto un personaggio come lei in Peaky prima.”

“Non dirò chi è”, ha detto a Digital Spy, “ma sicuramente dà a Tommy una corsa per i suoi soldi. Lo sfida fondamentalmente in un modo diverso. Di certo non è una protagonista e non so se sia un’antagonista”.

Stranger Things

Sta arrivando. È confermato. E ora è stato ufficialmente rivelato che Hopper, presumibilmente morto alla fine della stagione 3, è vivo. È stato anche confermato che il capo Hopper è prigioniero, mettendo a letto diverse teorie.

Nell’ultimo teaser trailer, Hopper può essere visto lavorare nel campo innevato della Kamchatka, con la testa rasata. Sebbene non sia una sorpresa che sia vivo, i fan in precedenza pensavano che potesse essere rimasto bloccato nel Sottosopra.

Netflix: tutte le novità su alcune delle serie TV di maggiore successo Tecnoandroid

L’iPhone 13 potrebbe avere una funzionalità che nessun altro iPhone ha

11 hours 2 min ago

L’iPhone 13 potrebbe avere una funzionalità che nessun altro iPhone ha Tecnoandroid

L’iPhone 13 verrà lanciato entro la fine dell’anno e alcuni recenti report suggeriscono che Apple introdurrà finalmente uno scanner di impronte digitali in-display sulla prossima serie di smartphone. Apple ha già utilizzato una tecnologia per la lettura delle impronte digitali, ma l’ultima volta che l’abbiamo vista è stata sull’iPhone SE dello scorso anno ed era stata integrata nel pulsante Home.

L’iPhone 13 potrebbe avere una funzionalità che nessun altro iPhone ha

Quella dello scanner di impronte digitali sotto il display è divenuta ormai una caratteristica comune negli smartphone Android. Sarebbe dunque una novità vedere Apple muoversi verso la stessa direzione. Oltre a ciò, l’iPhone 13 dovrebbe continuare ad avere il Face ID e dovrebbe presentare un notch più piccolo. I rumors suggeriscono anche che Apple potrebbe sacrificare la porta di ricarica in alcuni modelli di iPhone 13, probabilmente le varianti Pro, optando per soluzioni di ricarica wireless e gli accessori MagSafe.

Potrebbe questo sancire l’inizio di un nuovo filone nel mondo degli smartphone. Apple, infatti, è stata la prima azienda a rimuovere il jack per cuffie da 3,5 mm dai suoi dispositivi alcuni anni fa, e la prima a rimuovere caricabatterie e cuffie dalla confezione. Sappiamo benissimo che molti altri produttori che hanno criticato e scherzato ironicamente su questa decisione, hanno cominciato a fare altrettanto.

La rimozione della porta di ricarica potrebbe però essere un po’ più problematica. Questo significherà che gli acquirenti di iPhone 13 dovranno acquistare un caricabatterie wireless, rendendo inutili quelli cablati che attualmente possiedono. Inoltre, la mancanza di una porta fisica significa anche che gli utenti non saranno in grado di connettere i telefoni a un PC o Mac, cosa che deve essere eseguita per creare backup dei dati, eseguire il debug dello smartphone, ecc.

Senza poi considerare che l’attuale soluzione MagSafe è a malapena abbastanza veloce da competere con competitor del calibro di Xiaomi e Oppo. Tuttavia, mancano molti mesi al lancio di iPhone 13 e man mano che ci avvicineremo al debutto, avremo sicuramente più informazioni.

L’iPhone 13 potrebbe avere una funzionalità che nessun altro iPhone ha Tecnoandroid

Vodafone, nuova rimodulazione: 2 euro in più per questi clienti

11 hours 7 min ago

Vodafone, nuova rimodulazione: 2 euro in più per questi clienti Tecnoandroid

In casa Vodafone arriva l’ennesima rimodulazione. Sappiamo bene che l’operatore rosso non è nuovo a questo tipo di pratiche commerciali, e dopo anni di battaglie da parte degli enti garanti per le comunicazioni, ora i clienti vengono informati a tempo debito e possono decidere se accettare o meno le nuove condizioni contrattuali.

Nel caso specifico, Vodafone applicherà una rimodulazione di 1,99 euro in più al mese su un’offerta che si presentava molto vantaggiosa: la Vodafone Special 50 GB. Il passaggio al nuovo standard di prezzo potrebbe scontentare chi, trasferendosi a Vodafone attratto dal prezzo concorrenziale, ora si ritroverà a pagare un costo meno conveniente.

Vodafone, arriva la rimodulazione per i clienti che hanno attiva la Vodafone Special 50 GB

L’operatore, come da disposizioni di legge, sta avvisando i clienti coinvolti dalla rimodulazione tramite un apposito SMS, che annuncia il rincaro “per continuare a investire sulla rete e rispondere al meglio alle nuove esigenze di traffico”.

Sappiamo che per le telco questo periodo risulta particolarmente delicato per via degli ingenti investimenti sul 5G – ricordiamo che all’asta per le frequenze Tim e Vodafone si sono aggiudicate la fetta più grande, investendo 2,4 miliardi ciascuna. Ora le risorse spese vanno necessariamente recuperate, sia rimodulando vecchie offerte sia offrendo i bundle 5G a prezzi corposi.

La rimodulazione della Vodafone Special 50 GB sarà attiva dal primo rinnovo a partire dal 21 febbraio 2021, con un costo che diverrà di 8,99 euro o 9,99 euro in base a quale risultava essere il prezzo d’acquisto iniziale.

Per i clienti che decideranno di restare in Vodafone e accettare la rimodulazione, vi è la possibilità di richiedere per i primi 12 mesi 50 GB gratis entro il 21 febbraio, chiamando il numero dedicato 42590.

Chi invece non intende preservare l’offerta, potrà procedere alla disdetta del contratto Vodafone in maniera totalmente gratuita. Come fare? Basterà inviare una PEC o raccomandata A/R, recarsi in negozio o attivare in alternativa l’offerta Special Giga che offre a 0,99 euro in più al mese minuti illimitati e 70 GB di traffico internet (sempre da richiedere al numero 42590 entro il 21 febbraio).

Vodafone, nuova rimodulazione: 2 euro in più per questi clienti Tecnoandroid

Covid e tecnologia: Humanitas partner Europeo per fornire data solution

11 hours 13 min ago

Covid e tecnologia: Humanitas partner Europeo per fornire data solution Tecnoandroid

È proprio vero che la tecnologia non solo migliora la vita, ma può anche salvarla. È il caso di Humanitas, un ospedale di Milano, che è l’unico partner clinico italiano nel progetto “Covid-X” della Commissione Europea. L’obbiettivo è impegnare la tecnologia per migliorare le diagnosi, le cure e il follow up nella lotta contro il Coronavirus.

 

Humanitas e la sfida dentro il progetto Ue per combattere il Covid grazie alla tecnologia

Sono 4 i milioni di euro finanziati dall’Unione Europea per aziende e startup informatiche. L’obbiettivo da raggiungere è quello di realizzare Data Solution capaci di migliorare e guidare il processo diagnosi, prognosi e follow up dei pazienti malati di Covid.

Humanitas è l’unico ospedale italiano che ne fa parte ed è in corsa per combattere il coronavirus non solo con il personale medico, ma anche con la tecnologia.

Si chiama “Covid-X” il progetto messo in campo dall’Ue. Durerà due anni lungo i quali saranno investiti 4 milioni di euro. In sostanza sarà reso possibile l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale nell’analizzare i dati utili a combattere il Covid. Humanitas si è aggiudicato il progetto tra 250 contendenti in Italia.

Così Victor Savesky, Chief innovation officer e direttore AI Center di Humanitas, spiega l’attenzione dell’ospedale per la AI. “Negli ultimi anni abbiamo lavorato tantissimo sulla ricerca di intelligenza artificiale. Grazie a questo lavoro siamo riusciti a creare un centro di intelligenza artificiale, un gruppo di lavoro multidisciplinare di data scientist, medici e manager con lo scopo di capire come poter fornire coi nostri dati un insight e un valore aggiunto ai medici in clinica e ricerca”.

Per raggiungere l’obbiettivo si è messa in moto una macchina di ricerca e sul sito ufficiale di Humanitas sono aperte le candidature. “I progetti selezionati seguiranno un programma di accelerazione in grado di fornire supporto tecnico, consulenza e business mentoring, e aiutarli così a una rapida diffusione sul mercato. I partecipanti avranno anche accesso a COVID-X Sandbox, piattaforma che incorporerà le raccolte dati su Covid-19”.

 

Unire tecnologia e sanità, un passo indispensabile

Questa pandemia ha messo in ginocchio tutto il mondo. Sono perciò necessarie tutte le energie capaci di contrastare questo virus. Inoltre, questa pandemia, ha ampliato la necessità di unire tecnologia e sanità grazie all’Intelligenza Artificiale. Questo permetterà di diagnosticare, curare e seguire i pazienti nella lotta a questo brutto virus che si chiama Covid.

Covid e tecnologia: Humanitas partner Europeo per fornire data solution Tecnoandroid

Unicredit, BNL, Intesa: il bonus da 3000 euro a disposizione dei clienti

11 hours 17 min ago

Unicredit, BNL, Intesa: il bonus da 3000 euro a disposizione dei clienti Tecnoandroid

Il 2021 potrà portare grandi sorprese e vantaggi per i correntisti Unicredit, Intesa Sanpaolo, BNL. Come già appurato nel mese di Dicembre, i principali istituti bancari del paese prendono parte al programma cashback, sviluppato dal Governo per incentivare i pagamenti con la cosiddetta moneta virtuale. I clienti che utilizzano carte di credito o carte di debito per i loro pagamenti quotidiani potranno aspirare ad un rimborso sino a 3000 euro.

 

Unicredit, BNL, Intesa: il super bonus da 3000 euro nel 2021

Oltre al normale cashback, il programma prevede anche un super rimborso dal valore di 3000 euro. Questo premio, diviso in due tranche da 1500 euro per semestre, sarà elargito ai correntisti che effettueranno il maggior numero di operazioni con moneta virtuale.

I clienti di Unicredit, BNL ed Intesa – così come altri correntisti di altri istituti – alla fine di ogni semestre, saranno inseriti in una sorta di graduatoria. I primi 100mila italiani che avranno effettuato il maggior numero di acquisti con carta di credito o di debito riceveranno  il rimborso da 1500 euro. Per ricevere la somma piena di 3000 euro sarà necessario essere in posizione utile di classica in ambedue i semestri del 2021.

Per i correntisti Unicredit, BNL, Intesa Sanpaolo restano invece invariate le regole per il programma cashback classico. I clienti, in questo caso, riceveranno sempre ad ogni semestre un rimborso del 10% sulla totale degli acquisti effettuati con carta di credito o di debito. Per ricevere il rimborso sarà necessario effettuare almeno 50 operazioni entro giugno ed entro dicembre. Per il programma cashback è inoltre indispensabile scaricare l’app IO ed accedere con le proprie credenziali SPID.

Unicredit, BNL, Intesa: il bonus da 3000 euro a disposizione dei clienti Tecnoandroid

Donne: un’eccessiva esposizione al sole può avere effetti negativi

11 hours 22 min ago

Donne: un’eccessiva esposizione al sole può avere effetti negativi Tecnoandroid

Esporci al sole è piacevole e, come un po’ tutti sappiamo, fa anche bene perché la luce del sole favorisce la produzione di vitamina D. Quest’ultima, a sua volta, è importante per favorire la mineralizzazione delle ossa. Però, dobbiamo fare molta attenzione specialmente se siamo donne poiché un’eccessiva esposizione alla luce solare potrebbe determinare l’insorgenza di problemi ormonali anche di significativa entità. Nello specifico, stiamo parlando di donne che si trovano nel periodo di post-menopausa.

A dimostrarlo è uno studio condotto da scienziati dell’Università di Bergen poi pubblicato sulla rivista scientifica Maturitas. Per molti anni, Kai Triebner, a capo dello studio, sta studiando gli equilibri ormonali delle donne in relazione alla fase della menopausa. Lo scienziato ha scoperto che i raggi ultravioletti possono influenzare negativamente i livelli degli ormoni delle donne in post-menopausa. Per giungere a questa conclusione, Triebner e i suoi colleghi hanno analizzato gli effetti della luce su 580 donne in post-menopausa provenienti dall’Europa occidentale quantificando anche la quantità di raggi UV a cui le donne erano state esposte. Inoltre, essi hanno poi fatto un confronto tra le concentrazioni ormonali dei soggetti esposti e l’esposizione a raggi UV durante il mese precedente.

Alla fine delle loro analisi i ricercatori hanno scoperto che più le donne si esponevano alla luce del sole più diminuivano i livelli di estrogeni ma, allo stesso tempo, aumentavano i livelli di gonadotropine. Secondo Triebner questa situazione rappresenta un aspetto negativo poiché i livelli più bassi di estrogeni e più alti di gonadotropine possono condurre a problemi di salute. Inoltre, queste condizioni predispongono ad un maggiore rischio di osteoporosi e di Alzheimer e di malattie neurodegenerative in generale. Dunque noi donne dobbiamo state molto attente a non esagerare ad esporci al sole, soprattutto nel periodo di post-menopausa.

Donne: un’eccessiva esposizione al sole può avere effetti negativi Tecnoandroid

TIM, Vodafone e WindTre: offerta gratuita da non perdere per i clienti

11 hours 27 min ago

TIM, Vodafone e WindTre: offerta gratuita da non perdere per i clienti Tecnoandroid

Anche in questo mese di Gennaio, TIM, Vodafone WindTre confermano grande parte delle loro iniziative di solidarietà digitali. I clienti, soprattutto coloro che sono impegnati in attività di lavoro remoto a causa della pandemia, potranno beneficiare di particolari agevolazioni. Un occhio di riguardo, i tre operatori lo rivolgono agli studenti. 

Considerato che sino a fine anno, le attività scolastiche ed universitarie saranno caratterizzate da una sorta di ibrido, tra lezioni in presenza ed online, TIM, Vodafone e WindTre sono in prima linea per garantire a tutti la connessione internet.

 

TIM, Vodafone e WindTre: internet garantito e gratis per tutti gli studenti

Nei mesi scorsi, il Ministero dell’Istruzione ha lavorato con gli operatori per garantire una vantaggiosa soluzione per gli studenti. TIM, Vodafone e WindTre non hanno fatto mancare il loro supporto. Tutti gli studenti che hanno un piano attivo con i tre provider potranno navigare senza limiti sulle app utili alle attività di didattica a distanza.

In linea anche con le esigenze dei ragazzi e delle ragazze, sia a scuola che in università, tutte le app più popolari sono contemplate da questa iniziativa. I clienti di TIM, Vodafone e WindTre potranno quindi utilizzare senza preoccuparsi dei consumi servizi come Zoom, Microsoft Teams, Google Meet, Microsoft Office.

TIM, Vodafone e WindTre hanno pensato a questa misura anche come strumento di sostegno per le famiglie. A tal riguardo, è bene segnalare anche la presenza del famoso “Bonus internet”. Ancora oggi, tutti i clienti che non hanno la Fibra ottica potranno attivare un piano per la connessione internet da casa con uno sconto di 500 euro.

TIM, Vodafone e WindTre: offerta gratuita da non perdere per i clienti Tecnoandroid

Pages