Tecnoandroid

Condividi su:

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 32 min ago

The Umbrella Academy: gli amanti della serie non saranno contenti

Wed, 04/21/2021 - 11:40

The Umbrella Academy: gli amanti della serie non saranno contenti Tecnoandroid

Non vedete l’ora di mettere le mani sula terza stagione di The Umbrella Academy? Non siete i soli. Nato dalle idee di Gerard Way e Gabriel Bà. la serie TV si concentra su una famiglia composta da un gruppo di ragazzi adattati da un eccentrico signore. Ma il padre adottivo non è l’unico personaggio bizzarro; i ragazzi infatti sono nati in circostanze misteriose e presentano tutti delle caratteristiche incredibili.

Lo show è composto, ad oggi, da due stagione e già, come anticipato sopra, attendono l’uscita della terza. Tuttavia da set non sembrano trapelare notizie confortanti sullo stato dei lavori. I problemi causati dalla pandemia infatti si stanno protraendo ancora oggi come confermato da uno dei volti principali dello show.

The Umbrella Academy: le parole di Tom Hopper

 

Le chiacchiere sui problemi di produzione sono montati a tal punto da iniziare a far vociferare di una possibile cancellazione dello show. In particolare alcune dichiarazioni rilasciate a Collider da Tom Hopper, che presta il volto a Luther, avevano messo in allarme i fan.La possibile cancellazione della terza stagione di The Umbrella Academy però, resta solo una voce di corridoio.

Quel che è vero però sono le problematiche legate alle riprese che veramente hanno causato ritardi e difficoltà non id poco conto. Non si hanno dunque certezze su quando la terza stagione di The Umbrella Academy verrà rilasciata su Netflix; per ingannare l’attesa però il servizio di streaming mette a disposizione, nel proprio catalogo, tantissime alternative più che valide; a voi non resta che l’imbarazzo della scelta.

The Umbrella Academy: gli amanti della serie non saranno contenti Tecnoandroid

Your Honor: finalmente Bryan Cranston è tronato sul piccolo schermo

Wed, 04/21/2021 - 11:35

Your Honor: finalmente Bryan Cranston è tronato sul piccolo schermo Tecnoandroid

Torna sul piccolo schermo Brian Cranston, questa volta, con Your Honor, nei panni di un giudice americano. La serie distribuita da Sky Atlantic racconta la storia di un giudice di New Orleans. Il personaggio, come detto, è interpretato da Brian Cranston, celebre per la sua interpretazione di Walter White nella serie TV diventata Culto, Breaking Bad.

Tuttavia ridurre la carriera dell’attore alla sola, benché magistrale, interpretazione del professore di chimica più famoso della TV, sarebbe ingiusto. L’attore infatti nel corso degli anni ha prestato il volto anche ad altri personaggi indimenticabili, un fra tutti Hal, il capofamiglia dello show dei primi anni 2000 Malcolm in the Middle. Sta volta però, con Your Honor, Cranston dovrà vedersela con la sbarra.

Your Honor: di cosa parla la serie TV

 

Chi ha già visto la serie TV racconta di un programma con un ritmo molto serrato e dai numerosi cliffhanger. La storia parte dall’incontro poco amichevole tra il figlio del giudice e la famiglia mafiosa del luogo; un incontro che ovviamente avrà delle conseguenze tragiche. Lo show parla dei limiti dell’etica umana, di cosa si sia disposti a fare, e a sacrificare, per salvare la vita di una persona che si ama.

Cranston si conferma un gigante della recitazione con un’altra prova carica di pathos. Lo show, dopo la fine della messa in onda su Sky Atlantic, è disponibile sulla piattaforma di streaming digitale NOW TV. Per tutti i fan dell’attore dunque basterà aprire l’applicazione e godersi tutte le puntate dello show quando meglio crede.

Your Honor: finalmente Bryan Cranston è tronato sul piccolo schermo Tecnoandroid

You: nella la terza stagione si prospettano alcune sorprese

Wed, 04/21/2021 - 11:25

You: nella la terza stagione si prospettano alcune sorprese Tecnoandroid

You è una serie distribuita da Netflix che racconta della vita di uno stalker e della persecuzione delle sue vittime. Ad oggi lo show è composta da sole 2 stagioni ma è già stata annunciata anche una terza. Tuttavia non si hanno molte informazioni in merito e i fan, d’altro canto, desiderano sapere di più.

Lo show racconta di uno stalker e delle sue vittime, ed è stata resa disponibile a partire dal 2018; parliamo ovviamene della prima stagione. Per quanto riguarda la terza invece da oltre oceano non si sbilanciano, tuttavia si può azzardare che la terza stagione di You possa essere distribuita da dicembre 2021. Sembra dunque che i fan debbano aspettare ancora qualche tempo prima di potersela gustare.

You: ecco il cast della serie TV targata Netflix

 

A palare della terza stagione di You anche Sera Gamble, produttrice dello show, a parlato della terza stagione con Cosmopolitan UK; ecco le sue dichiarazioni: “Vi dirò, abbiamo un’idea per la terza stagione così esaltante che nella writers’room se ne parla ogni giorno. Tengo le dita incrociate… Spero avremo la possibilità di continuare a faee questa serie“.

Lo show, tra i più seguiti di tutta Netflix, presenta parecchi volti noti tra cui il protagonista Jenna Ortega nei panni di Ellie. Adwin Brown invece interpreta Calvin; a prestare il volto a Will invece l’attore Robin Lord Taylor. Ancora Marielle Scott è Lucy, Sunrise ha il volto di Melanie Field. Gabe è interpretato da Charlie Barnett mentre Danny Vasquez veste i panni di Fincher.

You: nella la terza stagione si prospettano alcune sorprese Tecnoandroid

“Conto bloccato”, l’SMS della banca che non va assolutamente preso alla leggera

Wed, 04/21/2021 - 11:20

“Conto bloccato”, l’SMS della banca che non va assolutamente preso alla leggera Tecnoandroid

Al giorno d’oggi uno degli strumenti più importanti a disposizione di ogni utente è senza dubbio il suo conto corrente, lo strumento bancario è infatti ormai indispensabile per poter muovere discrete somme di denaro, fare acquisti online e accedere anche a vari servizi, come richiedere finanziamenti o inviare pagamenti.

Ovviamente c’è che fa un uso decisamente più tranquillo del proprio conto corrente, ovvero come deposito, in modo da avere un luogo sicuro dove versare i propri risparmi per proteggerli dai classici furti d’appartamento e accumularli per un progetto futuro, come viaggi, l’acquisto di una casa o un qualsivoglia investimento.

Inutile stare a dire che un conto con dei soldi dentro risulta interessante anche agli occhi di gente poco raccomandabile, nel dettaglio truffatori e hackers, che vista l’impossibilità di colpire gli Istituti Bancari, hanno cambiato target puntando direttamente agli utenti e alle loro credenziali Internet Banking, preziose in quanto unica diga a separarli appunto di conti correnti.

Phishing sempre sotto agguato

Ovviamente la tecnica più utilizzata per rubare le credenziali è il phishing, in questo caso parliamo di un SMS spacciato per un avviso BNL che avverte della sospensione del conto corrente, da riattivare accedendo ad un link indicato.

Ebbene quel link è la pagina di phishing ove le vostre credenziali verrebbero portate via in pochi secondi non appena digitate, con esiti ovviamente scontati.

Il consiglio che vi diamo è quello di non credere mai a questo tipo di SMS, dal momento che la banca utilizza canali certificati per comunicare e non banali e alquanto caserecci messaggi di testo.

“Conto bloccato”, l’SMS della banca che non va assolutamente preso alla leggera Tecnoandroid

The 100: avremo mai un’ottava stagione dello show Netflix?

Wed, 04/21/2021 - 11:15

The 100: avremo mai un’ottava stagione dello show Netflix? Tecnoandroid

Netflix nel corso degli anni ha sfornato tantissime serie TV di successo come Stranger Things, Lucifer e The 100. Propio quest’ultima, nata dall’idea di Jason Rothenberg, è stata prodotta nel 2014 e ad oggi conta sette stagione, l’ultima è andata in onda l’8 febbraio 2021.

La storia di The 100 parla di 100 ragazzi spediti sulla Terra da una stazione spaziale. Gli esseri umani infatti, dopo una guerra nucleare, si son visti costretti ad abbandonare il pianeta per sopravvivere; troveranno rifugio sull’Arca. Tuttavia la stazione spaziale è gestita con il pugno di ferro e ben presto si trova dover fare i conti con la povertà e il sovraffollamento. Ecco allora che a 97 anni dalla distruzione del pianeta si cerca un modo per tornare sulla Terra.

The 100: vedremo mai una stagione 8?

The 100 è prodotta da CW Network e distribuita da Netflix, o sarebbe meglio dire era. Sembra infatti una notizia ufficiale quella che parla della conclusione della serie TV con la settima stagione. Malgrado ciò i fan sperano ancora anche se sembrano speranze mal riposte.La decisione sul termine della serie infatti è una scelta ben ponderata e presa da tempo.

Stando alle indiscrezioni a noi giunte già a partire dalla produzione della quinta stagione si era avviato il discorso per concludere lo show. Sembra dunque che i fan abbiano ben poco da sperare. Tuttavia una piccola gita potrebbe comunque arrivare. Da qualche tempo si è è preso a parlare di un possibile Spin Off che racconti della distruzione del pianeta. Non si hanno ancora certezze al riguardo ma in questi casi la speranza è l’ultima a morire.

The 100: avremo mai un’ottava stagione dello show Netflix? Tecnoandroid

Bollo auto gratis e sconti RCA: le novità per milioni di italiani

Wed, 04/21/2021 - 11:10

Bollo auto gratis e sconti RCA: le novità per milioni di italiani Tecnoandroid

Come cambia il pagamento del bollo auto nel 2021? Per tutti i possessori di veicoli a quattro ruote ci sono importanti novità da non sottovalutare nel nuovo anno fiscale. Anche in linea con le misure di sostegno economico per la pandemia, le condizioni per il pagamento del bollo auto sono cambiate.

 

Bollo auto e RCA, sconti e esenzioni previste per tutti questi italiani

Anche nel 2021 è prevista l’esenzione per molti cittadini. Grazie alla Legge di Bilancio 2021, la platea degli italiani idonei al mancato pagamento del bollo auto è però ora più ampia. In linea con il 2020, l’esenzione è garantita per i portatori di handicap o invalidi civili ai sensi della legge 104.

Oltre a costoro, il bollo auto potrà essere a costo zero anche per una categoria ben precisa: i possessori di un veicolo ecologico. Tutti coloro che tra il 2019 e il 2020 hanno acquistato vetture elettriche o ibride potranno ora evitare il pagamento della tassa di possesso. Stesso discorso anche per chi ha immatricolato un’auto ecologica nel 2021.

In aggiunta al mancato pagamento del bollo, i possessori di un veicolo ecologico avranno anche la garanzia di uno sconto sull’assicurazione RCA. Il valore dell’incentivo in questo caso sarà deciso in base alla propria compagnia assicuratrice e in base alla propria regione di residenza.

Le pratiche per l’esenzione completa del bollo auto dovranno pervenire entro i tempi previsti da ogni Regione agli uffici regionali competenti o gli uffici ACI del territorio. La richiesta di esenzione sarà necessaria per usufruire del vantaggio nell’anno 2021.

Bollo auto gratis e sconti RCA: le novità per milioni di italiani Tecnoandroid

C’è un farmaco per il cuore che, nei topi, combatte anche l’obesità

Wed, 04/21/2021 - 11:05

C’è un farmaco per il cuore che, nei topi, combatte anche l’obesità Tecnoandroid

Può un farmaco utilizzato per trattare una determinata condizione patologica, al contempo, rappresentare una soluzione per un altro problema diverso da quello per il quale abbiamo assunto un farmaco? Sembra proprio di sì.

A dimostrarlo è uno studio pubblicato sulle pagine della celebre rivista Nature Metabolism da un team di scienziati del CNIO. Nel loro lavoro, i ricercatori spagnoli hanno dimostrato che un farmaco già in uso contro l’insufficienza cardiaca può, allo stesso tempo, riuscire a combattere l’obesità sabotandone la “regia” orchestrata da una molecola pro-infiammatoria specifica: la interleuchina-17A (IL-17A). Il farmaco in questione è la digossina. Per il loro lavoro, gli scienziati hanno eseguito dei test su alcuni topi che soffrivano di insufficienza cardiaca e che erano anche obesi. Dai risultati ottenuti, essi hanno scoperto che i topi che avevano assunto la digossina avevano fatto registrare una normalizzazione del peso corporeo ed un miglioramento significativo dei segni della sindrome metabolica. Il tutto, nel giro di poche settimane e con benefici a lungo termine.

Il farmaco digossina agirebbe bloccando l’attività pro-infiammatoria dell’interleuchina-17A ed inibendo tutta la cascata del segnale che si attiva a valle di questa molecola. Quest’ultima, infatti, agisce direttamente sul tessuto adiposo stimolando una reattività all’eccesso di nutrienti. Per contro, bloccando l’attività di questa molecola pro-infiammatoria, i topi dell’esperimento vedevano riattivato il proprio metabolismo basale con una conseguente riduzione del peso del 40%. Si tratta di una scoperta davvero interessante che dimostra come uno stesso farmaco possa, in maniera contemporanea, risolvere due problematiche gravi come l’insufficienza cardiaca e l’obesità. La strada però resta ancora in salita perché servono ulteriori studi per capire se i risultati ottenuti nei topi possano essere replicati anche nell’uomo.

C’è un farmaco per il cuore che, nei topi, combatte anche l’obesità Tecnoandroid

Élite, nuovi episodi in arrivo su Netflix: ecco la data ufficiale

Wed, 04/21/2021 - 11:00

Élite, nuovi episodi in arrivo su Netflix: ecco la data ufficiale Tecnoandroid

Il pacchetto di Netflix per le serie tv primaverili si arricchisce ora di un nuovo titolo. Nei giorni scorsi, infatti, è stata ufficializzata la data di uscita per le puntate di Élite. La popolare serie tv spagnola a breve uscirà con la sua quarta stagione.

 

Élite, ufficiale l’arrivo delle nuove puntate in primavera

Gli appassionati di Élite dovranno aspettare sino al 18 Giugno per la nuova stagione. Come  per le precedenti occasioni, tutti gli episodi della quarta stagione saranno da subito disponibili in streaming.

L’annuncio dell’uscita di Élite è stato ufficializzato attraverso i canali social di Netflix, dopo indiscrezioni che lasciavano trapelare anche possibile rinvii. Élite, invece, ha rispettato quelli che erano i tempi previsti per l’arrivo dei nuovi episodi, nonostante le difficoltà per le riprese – a causa del Covid – che stanno caratterizzando tante produzioni cinematografiche e televisive.

Netflix con l’aggiunta di Élite al suo catalogo aggiunge un tassello importante per la composizione della sua offerta nei mesi primaverili. Prima di Giugno infatti sono attese ulteriori novità. A Maggio, ad esempio, attraverso la piattaforma streaming gli appassionati potranno gustarsi tutti i nuovi episodi di Lucifer. 

Se in primavera, questi sono i titoli più attesi, per l’autunno ci saranno ulteriori novità. Netflix ad esempio potrebbe a breve ufficializzare l’arrivo dei nuovi episodi per La casa di carta, serie tv che con Élite condivide la produzione spagnola. Allo stato attuale è plausibile pensare alla quinta stagione in arrivo entro Settembre.

Tempi invece più lunghi per Stranger Things: la serie tv americana potrebbe arrivare entro la fine del 2021, se non anche ad 2022.

Élite, nuovi episodi in arrivo su Netflix: ecco la data ufficiale Tecnoandroid

Perchè i vaccini possono causare rarissimi eventi di trombosi ?

Wed, 04/21/2021 - 10:55

Perchè i vaccini possono causare rarissimi eventi di trombosi ? Tecnoandroid

A quanto pare la diffidenza nei confronti del vaccino AstraZeneca e quello Johnson & Johnson continua ad aumentare a causa dei registrati eventi di trombosi associati alla vaccinazione.

Discutendo con numeri alla mano, emerge che per quanto riguarda il vaccino AstraZeneca, sono stati rilevati 86 casi sospetti su circa 25 milioni di soggetti trattati con la prima dose di vaccino, di cui 62 sono andati incontro a CVST (Trombosi Cerebrale dei Seni Venosi, cioè un blocco dei vasi venosi che trasportano il sangue dal cervello verso la vena giugulare interna), mentre gli altri 24 sono andati incontro a trombosi del circolo splancnico, ovvero la formazione di trombi in sedi inusuali.

Da tali emerge una media di rischio pari a 3,4 su milione di vaccinati, con un rischio di decesso in virtù dei diciotto andati incontro a exitus pari a 0,7 su milione.

C’è davvero una coagulazione ?

In seguito ai vari eventi avversi emersi durante la campagna vaccinale, l’EMA ha condotto attente indagini e ha stabilito che effettivamente c’è una possibile correlazione tra vaccino e casi di trombosi, la cui patogenesi è però ancora tutta da chiarire, la direttrice esecutiva dell’EMA, Emer Cooke, però rassicura: “sono effetti collaterali molto rari. Il rischio di morte da COVID è molto superiore al rischio di morte del vaccino

I ricercatori stanno ovviamente indagando sulle possibili cause di questa reazione, l’ematologa Sabine Eichinger, dell’Università di Vienna ha spiegato che potrebbe essere davvero qualunque cosa, un effetto avverso al vettore adoperato, un additivo contenuto nel vaccino, o qualcosa nel processo di produzione.

L’EMA ha ovviamente intimato ad AstraZeneca di indagare in merito a questi rari eventi per capire meglio le dinamiche molecolari scatenanti, dai dati emersi dalle ricerche condotte si è riscontrato un rischio maggiore per le donne con età inferiore ai 60 anni, dato che però l’EMA non è ancora in grado di confermare, dal momento che le analisi sono strettamente legate anche ad un fattore territoriale. “Ciò che troviamo nell’Europa occidentale non sarà automaticamente vero in Sud America o in altre popolazioni”, sottolinea uno dei team di ricerca dell’EMA.

Perchè i vaccini possono causare rarissimi eventi di trombosi ? Tecnoandroid

Bollette della luce alte ? Ecco alcuni consigli semplici me efficaci per risparmiare

Wed, 04/21/2021 - 10:50

Bollette della luce alte ? Ecco alcuni consigli semplici me efficaci per risparmiare Tecnoandroid

Uno dei più grandi incubi a fine mese di ogni italiano è senza dubbio la bolletta della luce, spesso sarà capitato un po’ a tutti di aprire la busta spedita da Enel e rimanere a bocca aperta davanti gli importi da pagare, un colpo che ogni mese grava sulle finanze delle famiglie e che obbliga a ponderare bene le finanze in modo da pagare per tempo ed evitare così fastidiosi distacchi o diffide.

Ovviamente da ciò nasce in automatico il desiderio di riuscire ad abbassare gli importi da pagare e quindi risparmiare, un obbiettivo difficile da raggiungere ma non impossibile, l’unica vera arma a disposizione di noi utenti è l’attenzione, vediamo insieme qualche metodica per ridurre i consumi.

Piccole ma efficaci attenzioni

Per ridurre quanto dovuto ai nostri providers di energia elettrica l’unico modo efficace e legale è fare attenzione ai nostri consumi e fare un uso ottimizzato della corrente elettrica, la quale è senza dubbio l’utenza spesso più sprecata nelle varie abitazioni.

Partiamo dal consiglio più semplice ma allo stesso tempo più efficace di tutti, spegnete la luce quando non ne avete più bisogno; spesso questa pratica viene trascurata, però è anche quella con un più alto potere abbattitore di consumi e quindi costi, siate attenti, quasi maniacali.

Passiamo ora in secondo luogo ad un dettaglio anch’esso spesso trascurato, i led dei vari dispositivi elettronici e i dispositivi stessi; spegneteli completamente, non lasciateli in stand by, dal momento che così facendo lascereste accesi sia led di notifica vari che le componenti interne, lasciando i consumi quasi inalterati.

Per ultimo, vi consigliamo, a fronte di un piccolo investimento iniziale, di passare ad una illuminazione a basso consumo o led, la quale consumando di meno, vi ripagherà dell’investimento in men che non si dica.

Bollette della luce alte ? Ecco alcuni consigli semplici me efficaci per risparmiare Tecnoandroid

Elon Musk: accordo tra SpaceX e la NASA per arrivare sulla Luna

Wed, 04/21/2021 - 10:45

Elon Musk: accordo tra SpaceX e la NASA per arrivare sulla Luna Tecnoandroid

Sta facendo notizia l’accordo tra SpaceX e la NASA per arrivare sulla Luna. Addirittura si parla anche di raggiungere Marte. Dietro a ciò come sempre non poteva mancare lui, il sommo patron di Tesla: Elon Musk. Ormai sembra ci siamo abituati a trovarlo in tutto ciò che riguarda auto elettriche e, dopo i chip nel cervello di Neuralink, in un attimo eccoci sulla luna con SpaceX.

Non è certo affar semplice per la NASA far mandar giù ai politically correct questo accordo che vede al tavolo vincente Elon Musk. Ma lo zucchero per mandar giù la pillola lo aveva già preparato.

 

Ecco le condizioni che faranno mandar giù il boccone amaro detto Elon Musk

Non tutti gli americani sarebbero stati contenti di leggere il nome di Elon Musk, o meglio di SpaceX, per il viaggio sulla Luna programmato dalla NASA. Quello che molti non riescono a mandare giù è molto semplice da spiegare. Riguarda il fatto che sarà un’azienda privata a impegnarsi in una missione che storicamente ha visto protagonisti solo enti governativi.

Tuttavia il mondo cambia e con il taglio ai finanziamenti che sta subendo, la NASA da qualche parte deve racimolare consensi economici. E allora ecco le due condizioni in grado di far mandar giù il boccone amaro altresì detto Elon Musk.

Per prima cosa la NASA ha indicato come condizione imprescindibile che sarà una donna a mettere piede per prima, dopo anni, sulla Luna. E si sta parlando letteralmente, non metaforicamente.

La seconda condizione messa sul tavolo per far accettare l’azienda di Elon Musk nella missione è la presenza nel gruppo di un astronauta di colore. Così il personale è al completo e tutti sono pronti a salire su Starship, l’astronave di SpaceX che raggiungerà la Luna.

Tra i nomi al femminile che vengono ipotizzati e parteciperanno a questa missione si sta parlando molto di Loral O’Hara. Una giovane donna di 36 anni che si è aggiudicata il posto nella NASA su 18.300 candidati. Niente male davvero.

Elon Musk: accordo tra SpaceX e la NASA per arrivare sulla Luna Tecnoandroid

NVIDIA: ecco la nuova GPU che protegge i gamer dai miner

Wed, 04/21/2021 - 10:40

NVIDIA: ecco la nuova GPU che protegge i gamer dai miner Tecnoandroid

Gamer del mondo unitevi e ringraziate NVIDIA per la sua nuova GPU. Quando sarà pronta la nuovissima GPU GA102-22*-A1 tutti i gamer saranno protetti dai miner. Una soluzione necessaria dovuta alla continua richiesta di schede video da parte di chi fa mining di criptovalute. Il problema sta nel fatto che queste ultime non solo non risultano più disponibili perché i miner le acquistano in stock, ma in vendita al prezzo consigliato non ce n’è più nemmeno una.

NVIDIA però si è stancata e ha creato una GPU incompatibile alle operazioni di mining. In questo modo un gamer medio potrà tornare ad acquistare le nuove schede video a prezzi corretti e soprattutto trovandole disponibili sul mercato. Addio bagarini!

 

NVIDIA realizza la nuova GPU GA102-22*-A1 anti miner

Chi l’avrebbe mai detto che i gamer all’alba del 2021 avrebbero avuto bisogno di una soluzione di NVIDIA per poter tornare ad acquistare schede video. Non solo perché introvabili, ma anche per i prezzi esorbitanti alzati dai cosiddetti bagarini e dalla costante richiesta di chi fa mining.

Ora la pacchia è finita e NVIDIA ha realizzato la GPU GA102-22*-A1. Questa, secondo fonti ufficiali già in fase di produzione, sarà incompatibile con tutti gli attuali driver. Ma quali saranno le schede video sulle quali potrà essere montata questa nuova GPU? Ecco l’elenco delle NVIDIA GeForce RTX compatibili:

  • 3090 – GA102-300-A1 > GA102-302-A1;
  • 3080 – GA-102-200-A1 > GA-102-202-A1;
  • 3070 – GA104-300-A1 > GA-104-302-A1;
  • 3060 Ti – GA104-200-A1 > GA104-202-A1;
  • 3060 – GA106-300-A1 > GA106-302-A1.

Infine, non ultima per importanza, ma perché in arrivo a breve, la tanto attesa NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti.

 

Con la nuova GPU le schede video saranno impenetrabili da ogni tentativo dei miner

NVIDIA ha pensato a tutto ipotizzando anche che qualche miner potrebbe cercare di eludere questo limite imposto. In pratica qualora anche tentassero di installare il vecchio firmware sulle nuove schede grafiche addirittura l’intero PC diventerebbe inutilizzabile. Infatti una schermata nera oscurerebbe tutto.

Scelta completamente diversa rispetto invece a quella di MSI con il notebook gaming dichiarato dalla stessa azienda compatibile per minare criptovalute. Guerra fredda quindi tra gamer, Bitcoin, Ethereum e le altre criptovalute e NVIDIA si è già capito da che parte sta.

NVIDIA: ecco la nuova GPU che protegge i gamer dai miner Tecnoandroid

Ferrero: dopo Barilla dichiara guerra ad Algida, Sammontana e Motta

Wed, 04/21/2021 - 10:35

Ferrero: dopo Barilla dichiara guerra ad Algida, Sammontana e Motta Tecnoandroid

 

Ultimissima notizia riguarda proprio la Ferrero famosa azienda ormai cult grazie all’invenzione della Nutella amata proprio da tutti. Dopo aver preso di mira Barilla ora è il turno di Algida, Sammontana e Motta. Ferrero infatti sarebbe pronta al suo attesissimo debutto nel mondo sottozero. Ecco tutti dettagli di una guerra dai dolci colpi.

 

Ormai è pronta al debutto: Ferrero ha caricato le armi con i suoi nuovi gelati e ghiaccioli

Le armi sono cariche e Ferrero è pronta al debutto. Sono cinque i nuovi prodotti pronti a finire tra gli scaffali dei supermercati non solo d’Italia, ma anche di altri Paesi europei. Dopo aver colpito duramente Barilla invadendo il mondo dei biscotti con i Nutella Biscuits, è ora arrivato il momento di quello dei sottozero.

Algida, Sammontana e Motta come reagiranno all’alternativa Ferrero Rocher versione Mottarello o se preferite Magnum oltre ad altri due gelati? In più sono pronti anche due Estathé Ice che potrebbero prendere il posto dei classici ghiaccioli o dei rivisitati Calippo. L’unico dubbio che abbiamo è in merito ai gusti. Secondo noi pensiamo saranno pesca e limone, i due cavalli di battaglia della ormai famosissima bibita da cui si ispirano.

 

Questo è solo l’inizio

Ferrero non solo inizierà dalla grande distribuzione in Italia, ma anche in Austria, Francia, Germania e Spagna. Oltre ai luoghi scelti per l’invasione dolciaria anche i prodotti aumenteranno nel corso del tempo. L’azienda infatti ha come obbiettivo quello di inserire almeno 20 o 25 prodotti tra gelati, ghiaccioli, coni e vaschette assortite. Insomma un piano ben studiato con idee chiare e già in fase di realizzazione.

Molti si staranno chiedendo perché si parla di debutto quando già diversi anni fa uscirono i gelati Kinder. In realtà questi prodotti erano frutto di un accordo stretto tra Ferrero e Unilever. Ora invece si tratta di una produzione esclusiva Ferrero.

Insomma c’è molta carne al fuoco, anzi sarebbe meglio dire gelati in congelatore. Sicuramente le altre aziende non saranno felici, ma il mercato ha posto per tanti e soprattutto per tutti i gusti. Intanto per smuovere le acque e rinnovarsi, Barilla ha indetto un concorso a premi per un nuovo formato di pasta. In palio ci sono 4.000 euro.

 

Ferrero: dopo Barilla dichiara guerra ad Algida, Sammontana e Motta Tecnoandroid

Vodafone: tre offerte dedicate agli ex clienti che ora possono rientrare

Wed, 04/21/2021 - 10:30

Vodafone: tre offerte dedicate agli ex clienti che ora possono rientrare Tecnoandroid

Chi nutre qualche dubbio su Vodafone può tranquillamente lasciare spazio a pensieri più positivi sapendo che il gestore è molto considerato in tutto il continente. La sua rete 4G risulta infatti la più estesa tanto da coprire gran parte del vecchio continente.

L’obiettivo di Vodafone in Italia durante gli ultimi mesi è però quello di recuperare gli utenti che sono andati a finire nelle mani di altri gestori. Sono nate dunque tre nuove offerte che vengono proposte agli ex clienti di Vodafone in modo da convincerli a rientrare.

 

Vodafone: queste sono le migliori offerte per poter fare rientro Vodafone Special 100 Digital Edition 
  • minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali
  • SMS senza limiti verso tutti i numeri nazionali
  • 100 giga di traffico dati in rete 4G
  • Happy Black incluso senza alcun costo aggiuntivo
  • Prezzo mensile di 9,99 euro al mese con credito residuo o Smart Pay
  • Destinata agli utenti provenienti da Tiscali Mobile, CoopVoce, Iliad, Fastweb e gli altri MVNO.
Vodafone Special Unlimited Edition 
  • minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali
  • SMS senza limiti verso tutti i numeri nazionali
  • 50 giga di traffico dati in rete 4G
  • Prezzo mensile di 7 euro al mese con credito residuo o Smart Pay
  • Offerta destinata a chi proviene da Iliad, Fastweb, PosteMobile, Daily Telecom, Optima, 1Mobile e alcuni Operatori Virtuali.
Vodafone Special Unlimited 
  • minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali
  • SMS senza limiti verso tutti i numeri nazionali
  • 50 giga di traffico dati in rete 4G
  • Prezzo mensile di 9,90 euro al mese con credito residuo o Smart Pay.
  • Offerta destinata a chi proviene da Kena Mobile, BT Enia Mobile, Bladna Mobile e Lycamobile.

Vodafone: tre offerte dedicate agli ex clienti che ora possono rientrare Tecnoandroid

Vis a Vis, fan speranzosi: arriverà la quinta stagione su Netflix?

Wed, 04/21/2021 - 10:20

Vis a Vis, fan speranzosi: arriverà la quinta stagione su Netflix? Tecnoandroid

Vis a Vis è una serie TV di Netflix prodotta in Spagna che è riuscita a raggiungere un successo veramente importante, attirando a sé una quantità innumerevole di spettatori. Tutti quelli che hanno seguito assiduamente la serie, sapranno che negli ultimi tempi le novità scarseggiavano. Tuttavia, ora abbiamo qualcosa da dirvi.

A quanto pare, sembra che la quinta e la sesta stagione della fiction spagnola non verranno realizzate, ma in compenso possiamo alleggerire la pillola andando a vedere lo straordinario spin-off della fiction, ossia Vis a Vis: El Oasis.

Uno dei creatori della serie ha detto la sua riguardo l’esclusione della season 5 e 6, ed ha affermato ciò: “Avremmo potuto fare una quinta stagione conservativa con le stesse liturgie e concetti delle precedenti, ma abbiamo deciso di cambiare l’universo, i colori e lanciarci nel vuoto”.  Tramite queste informazioni, possiamo ben capire che la quinta stagione non arriverà di sicuro. Ma ci sarà almeno una seconda parte dello spin-off?

Vis a Vis: la seconda parte dello spin-off arriverà?

Per i fan della serie, purtroppo, di notizie positive pare che non ce ne siano. Recentemente, infatti, è arrivata un’altra conferma, ossia che la produzione non ha in mente neanche una seconda parte dello spin-off. Il ciclo narrativo, secondo loro, anche in questo caso, si è concluso e tutti gli obiettivi prefissati all’inizio sono stati ampiamente raggiunti.

Anche il cast ha accettato di buon grado la decisione, che ha anche affermato: “crediamo che ci sia un viaggio che inizia” con le prime puntate e “vedendo le ultime sequenze dell’ultimo episodio, c’è una certa coerenza universale“.

Vis a Vis, fan speranzosi: arriverà la quinta stagione su Netflix? Tecnoandroid

Postepay: phishing e truffe pericolose, i conti possono essere svuotati

Wed, 04/21/2021 - 10:15

Postepay: phishing e truffe pericolose, i conti possono essere svuotati Tecnoandroid

Non bisogna di certo scherzare o prendere sottogamba situazioni nelle quali ad agire sono le truffe. Queste ormai riescono a coinvolgere sia coloro che risultano abbastanza esperti in merito sia quelli che ovviamente non sono abituati a tutto ciò.

Purtroppo gli inganni e i tranelli riguardano sempre più spesso il mondo della finanza, il quale dispone ormai di svariate carte proposte dalle altrettante filiali di appartenenza. Una delle più bersagliate in assoluto è di sicuro la carta Postepay, la quale è anche la più diffusa sul territorio. È proprio questa la ragione che spinge i truffatori a diffondere più messaggi che comprendono il suo nome, sapendo dunque di poter beccare in fallo molte più persone. Lo scopo dei tentativi di phishing, truffe che lasciano credere che il messaggio provenga dalla propria filiale di appartenenza, è quello di entrare nei conti. Ci vorrà dunque molto poco a svuotarli lasciando increduli gli utenti.

 

Postepay: la nuova truffa è racchiusa all’interno di questo messaggio

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay

Postepay: phishing e truffe pericolose, i conti possono essere svuotati Tecnoandroid

WhatsApp: il motivo del posticipo del nuovo aggiornamento della privacy

Wed, 04/21/2021 - 10:10

WhatsApp: il motivo del posticipo del nuovo aggiornamento della privacy Tecnoandroid

Non ha destato di certo pareri favorevoli l’annuncio di WhatsApp diversi mesi fa di voler aggiornare i suoi termini e le sue condizioni della privacy. Proprio l’incombere di questo nuovo aggiornamento ha portato le persone a scappare via senza neanche sapere di cosa si sarebbe trattato. La concorrenza infatti ne sta beneficiando, con Telegram che negli ultimi tre mesi ha ottenuto oltre 100 milioni di nuovi utenti.

WhatsApp aveva annunciato di voler posticipare il suo aggiornamento, il quale effettivamente ancora deve arrivare. Nel frattempo però sul sito ufficiale è stata fatta chiarezza su tutto ciò che riguarda il famoso update, il quale non sarà poi così invasivo.

 

WhatsApp: ecco tutti i dettagli sull’aggiornamento sulla privacy

“WhatsApp si fonda su un concetto semplice: tutto ciò che condividi con familiari e amici rimane tra voi. Questo significa che continueremo a proteggere le tue conversazioni personali con la crittografia end-to-end. Grazie a questa misura di sicurezza, né WhatsApp né Facebook possono vedere i tuoi messaggi privati. Per questo non teniamo traccia delle persone che chiami o a cui invii messaggi. WhatsApp non può nemmeno vedere la posizione da te condivisa e non condivide i tuoi contatti con Facebook”.

“L’ultimo aggiornamento non cambia nulla di tutto questo. Questo aggiornamento include invece nuove opzioni facoltative che consentono agli utenti lo scambio di messaggi con le aziende che usano WhatsApp e offrono maggiore trasparenza sulle nostre modalità di raccolta e utilizzo dei dati”.

Stiamo posticipando la data in cui richiederemo ai nostri utenti di rivedere e accettare i termini. L’8 febbraio, nessun account verrà sospeso o eliminato. Continueremo a impegnarci per fare chiarezza sulle informazioni errate riguardanti la sicurezza e la privacy su WhatsApp. In modo graduale, e secondo le tempistiche di ciascuno, inviteremo i nostri utenti a rivedere l’informativa prima del 15 maggio, quando saranno disponibili le nuove opzioni business”.

WhatsApp: il motivo del posticipo del nuovo aggiornamento della privacy Tecnoandroid

WhatsApp: i trucchi più nascosti, così recuperate i messaggi e siete invisibili

Wed, 04/21/2021 - 10:05

WhatsApp: i trucchi più nascosti, così recuperate i messaggi e siete invisibili Tecnoandroid

Quello che tanti utenti non hanno ancora capito, soprattutto non rapportandosi troppo al web, è che WhatsApp non è un’applicazione che si limita ai suoi meandri. In poche parole le funzionalità di WhatsApp, pur essendo molte e soprattutto varie, non sono le uniche possibilità che vengono concesse nell’ambito della messaggistica. Al di fuori della celebre applicazione ci sono infatti diverse piattaforme di terze parti che permettono di integrare nuove funzionalità all’interno dell’App in verde.

Ovviamente si tratta di soluzioni consigliate e sicure, le quali non comportano costi aggiuntivi ho problemi per il futuro. Sono infatti tantissimi gli utenti di WhatsApp che spesso richiedono nuovi aggiornamenti per implementare funzionalità mancanti, mentre alcune di queste possono essere utilizzate anche scaricando applicazioni dal web. 

 

WhatsApp: queste due funzionalità possono essere utilizzate scaricando due applicazioni

Se avete trovato all’interno della vostra chat dei messaggi cancellati e la solita dicitura che lo preannuncia, state sereni. Dalla prossima potrete essere pronti a recuperarli senza che il vostro interlocutore lo sappia. Basta infatti scaricare l’applicazione gratuita dal web che prende il nome di WAMR. Attivandola in background sarà possibile memorizzare i contenuti delle notifiche in arrivo, avendo dunque sempre sottomano ogni messaggio anche se eliminato.

Tutti gli utenti che invece hanno paura di mostrarsi online per non essere contattati e soprattutto per non lasciare traccia, hanno la soluzione finale. Si tratta dell’app Unseen, la quale consente a tutti di poter intercettare i messaggi di WhatsApp per leggerli altrove. In questo modo gli utenti resteranno aggiornati su ciò che gli arriva ma senza figurare online. Neanche l’ultimo accesso sarà aggiornato.

WhatsApp: i trucchi più nascosti, così recuperate i messaggi e siete invisibili Tecnoandroid

WhatsApp: il nuovo aggiornamento stupisce gli utenti, ecco cosa cambia

Wed, 04/21/2021 - 10:00

WhatsApp: il nuovo aggiornamento stupisce gli utenti, ecco cosa cambia Tecnoandroid

I numeri rendono WhatsApp la piattaforma più utilizzata al mondo per quanto riguarda la messaggistica istantanea. Oltre 2 miliardi di utenti attivi in giro per il mondo infatti legittimano tale status per la celebre piattaforma mobile, la quale ormai abbraccia anche il desktop.

Il grande successo di questo colosso è avvenuto grazie anche all’entrata nell’ecosistema di Facebook, superpotenza del mondo dei social. Stando alle ultime voci, sembra che WhatsApp sia pronto a migliorare molto in futuro, apportando tanti nuovi aggiornamenti interessanti. Le funzionalità infatti sono quello che più di tutto intrigano gli utenti, concedendo opportunità unica nel loro genere. Secondo le ultime notizie trapelate sul web si starebbe parlando insistentemente di alcuni nuovi aggiornamenti in arrivo proprio su WhatsApp a breve.

 

WhatsApp: arrivano i nuovi aggiornamenti, ecco le anteprime delle immagini e il trasferimento delle chat

WhatsApp è una delle applicazioni più utilizzate per scambiarsi dei file, spesso e volentieri rappresentati da alcune immagini. Le foto, i video e tutto quello che riguarda quanto prodotto dalla fotocamera sono infatti pronti a rappresentare la maggior parte del traffico di ciò che si scambia attraverso WhatsApp.

L’ultimo aggiornamento rilasciato in questi giorni solo per gli utenti Apple permette infatti di visualizzare un’anteprima dell’immagine ricevuta. Ricordiamo infatti che nelle versioni precedenti alle anteprima delle immagini era attribuito uno spazio nell’insieme della schermata della chat.

L’altro aggiornamento che in molti aspettano da tempo e per via del quale stanno aspettando a passare da Android ad Apple e viceversa, riguarda proprio il trasferimento delle chat. A breve sarà infatti possibile trasferire le proprie chat di WhatsApp da un sistema operativo all’altro.

WhatsApp: il nuovo aggiornamento stupisce gli utenti, ecco cosa cambia Tecnoandroid

Trash Italiano: perché la pagina più famosa del momento era scomparsa dai social?

Wed, 04/21/2021 - 09:55

Trash Italiano: perché la pagina più famosa del momento era scomparsa dai social? Tecnoandroid

“Una giornata un po’ no. Per un po’ Trash Italiano non sarà disponibile. A presto, Marco.” Così, Marco D’Annolfi alcuni giorni fa ha comunicato la disattivazione del profilo più amato e conosciuto degli ultimi anni. Per fortuna, dopo un’assenza tanto sentita dai suoi fan, la pagina è tornata attiva. A comunicarlo è stato lo stesso profilo Instagram ufficiale della pagina: “Come avrete notato, abbiamo disattivato per qualche giorno i profili di Trash Italiano su Facebook, Instagram, Twitter e Tik Tok. Sebbene crediamo di aver operato sempre correttamente, abbiamo preferito procedere in questo modo per prudenza, a seguito di una diffida ricevuta da un primario player che ha contestato l’uso da parte nostra di alcuni estratti dei suoi programmi. Dopo esserci presi questo tempo per valutare la situazione siamo sereni, e contiamo di poter risolvere nei prossimi giorni ogni incomprensione o fraintendimento in relazione alla nostra attività”.

Trash Italiano: parola al giornalista Gabriele Parpiglia

Gabriele Parpiglia, nell’articolo di Giornalettismo ha scritto che la pagina, con circa 5 milioni di follower totali, sarebbe stata “chiusa a causa di un’azione legale corposa e immediata intentata da Mediaset“. Nel dettaglio: “Questo è il primo passo di una querelle, perché il match è solo all’inizio. Nel mentre stop all’evoluzioni mentali legate a strategie di comunicazione o tentativi di lancio legati al profilo scomparso. L’azione legale intentata da Mediaset “corposa e immediata” ha costretto, per il momento, Trash Italiano a sparire dai radar”. 

Al che è stata contattata direttamente l’azienda italiana Mediaset. Questa ha spiegato che per una questione di rispetto della privacy non ha intenzione di rendere pubbliche le cause legali in cui è coinvolta. Anche Marco D’Annolfi ha tenuto la bocca chiusa, evitando qualsiasi tipo di dichiarazione in merito.

Trash Italiano: perché la pagina più famosa del momento era scomparsa dai social? Tecnoandroid

Pages