Tecnoandroid

Condividi su:

Condividi su:



MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 1 hour 32 min ago

CoopVoce apre la stagione estiva con le sue EVO da 100GB e con un regalo

8 hours 28 min ago

CoopVoce apre la stagione estiva con le sue EVO da 100GB e con un regalo Tecnoandroid

Uno dei migliori gestori virtuali del momento, viste soprattutto le promozioni messe a disposizione del pubblico, è CoopVoce. Si tratta di un provider che riesce a mettere insieme minuti, SMS e tanti giga per navigare sul web, proprio come con l’ultima offerta appartenente alla linea Evolution. Questo include al suo interno minuti illimitati, 1000 SMS e 100 giga di traffico per 8,90 € al mese per sempre.

 

CoopVoce è ancora all’apice della classifica grazie all’ultima promo Evolution

Queste sono le condizioni per l’attivazione e per tutti gli altri aspetti:

Passare a CoopVoce o attivare un nuovo numero non è mai stato così semplice: richiedi la tua offerta EVO direttamente online e scegli se ricevere la tua nuova SIM a casa o in uno dei 900 punti vendita Coop.

Se ricevi e attivi da casa, il costo di attivazione è pari a 9,90€ e comprende spedizione, attivazione e primo mese di offerta.
Se ritiri in un punto vendita Coop, l’attivazione della tua SIM costerà 10€ con 5€ di traffico telefonico incluso.
Se sei già cliente CoopVoce, puoi passare a EVO 100 al costo di attivazione di 9€ una tantum.

EVO 100
  • Minuti senza limiti verso tutti i gestori fissi e mobili in Italia
  • 1000 SMS verso tutti i gestori mobili italiani
  • 50 giga di connessione dati in 4G
  • Prezzo mensile: soli 8,90 euro al mese per sempre
EVO 100
  • Minuti senza limiti verso tutti i gestori fissi e mobili in Italia
  • 1000 SMS verso tutti i gestori mobili italiani
  • 100 giga di connessione dati in 4G
  • Prezzo mensile: 8,90 euro al mese per sempre
EVO Voce&SMS
  • Minuti senza limiti verso tutti i gestori fissi e mobili in Italia
  • 1000 SMS verso tutti i gestori mobili italiani
  • Prezzo mensile: 4,50 euro al mese per sempre

 

CoopVoce apre la stagione estiva con le sue EVO da 100GB e con un regalo Tecnoandroid

Telegram: quando l’aggiornamento nuovo batte anche WhatsApp

8 hours 48 min ago

Telegram: quando l’aggiornamento nuovo batte anche WhatsApp Tecnoandroid

Il grande miglioramento di Telegram grazie all’ultimo aggiornamento riportato a Pasqua è visibile all’occhio di tutti. Gli utenti sono felicissimi che l’applicazione si stia continuando a rinnovare per provare a raggiungere con tutta sé stessa WhatsApp.

 

Telegram aggiorna l’applicazione con delle grandi novità

Ora puoi trasformare qualsiasi suono in un tono di notifica, creando avvisi personalizzati dalla tua musica preferita o persino dai tuoi meme (e miao). Tocca un breve file audio o un messaggio vocale in chat per aggiungerlo istantaneamente alla tua lista di suoni di notifica, che potrai assegnare a qualsiasi chat.

I toni di Telegram sono multipiattaforma e completamente gratuiti – come dovrebbero essere.

Per anni, gli utenti di Telegram sono stati in grado di silenziare temporaneamente le chat per prendersi una pausa dalle notifiche, ad esempio per 8 ore o 2 giorni. Ora è anche possibile mettere in pausa le notifiche per una durata specifica, come la durata di un pisolino pomeridiano o di una vacanza prolungata. Ogni chat ha un menu semplificato per modificare gli avvisi – scegli Disattiva suonoper ricevere le notifiche silenziosamente, o una delle opzioni Silenzia per disattivare completamente le notifiche.

L’Autoeliminazione può essere attivata in qualsiasi chat per rendere una conversazione più riservata o meno ingombrante. Ora servono meno tocchi per attivarla e supporta impostazioni flessibili del timer – come 2 giorni, 3 settimane, 4 mesi e altro.

Telegram è stata la prima app a rendere le risposte facili ed immediate da navigare (2015). Scorri il dito verso sinistra su qualsiasi messaggio per rispondere. La tua risposta includerà una piccola anteprima che puoi toccare per saltare istantaneamente al messaggio originale.

Queste stesse anteprime di risposta sono ora incluse quando vengono inoltrati i messaggi in altre chat, in modo che tutti possano vedere il contesto completo delle vostre battute.

Telegram: quando l’aggiornamento nuovo batte anche WhatsApp Tecnoandroid

WhatsApp: rubati i profili di migliaia di persone, ecco come fanno secondo la Polizia

8 hours 53 min ago

WhatsApp: rubati i profili di migliaia di persone, ecco come fanno secondo la Polizia Tecnoandroid

Tenere gli occhi bene aperti quando si utilizza uno smartphone o un qualsiasi dispositivo che sia connesso al mondo del web, è obbligatorio. Sono capitate tante volte situazioni al limite, le quali purtroppo vanno a ricadere anche su applicazioni molto famose come WhatsApp.

L’ultimo periodo avrebbe visto tanti utenti finire nei guai a causa dei truffatori che sarebbero in grado di prendere possesso degli account. Il tutto a verrebbe mediante WhatsApp Web. Per avviare la variante desktop di WhatsApp, bisogna inserire un codice di verifica che a quanto pare i truffatori riuscirebbero ad intercettare venendo quindi impossessa dell’account degli utenti.

 

WhatsApp: questo è il comunicato ufficiale da parte della polizia postale per sventare la truffa molto pericolosa

In questo comunicato si nasconde, anzi viene palesato al massimo, l’avviso insieme alla volontà da parte della polizia di Stato di salvaguardare gli utenti dalla nuova truffa che starebbe girando sia tramite chat che tramite e-mail.

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”

WhatsApp: rubati i profili di migliaia di persone, ecco come fanno secondo la Polizia Tecnoandroid

Trony, utenti in delirio: solo oggi tutto è al 50%

8 hours 57 min ago

Trony, utenti in delirio: solo oggi tutto è al 50% Tecnoandroid

Una serie di offerte impareggiabili ed assolutamente incredibili sono disponibili quest’oggi da Trony, gli utenti sono veramente felici di avere l’occasione per risparmiare al massimo, data la possibilità di ricevere uno sconto del 50% sul valore originario di listino, a prescindere dal prodotto acquistato.

Tutto quanto vi racconteremo è da considerarsi valido solamente nei negozi fisici, dovete ricordare che gli acquisti, parlando di Trony, sono nella maggior parte dei casi effettuabili esclusivamente in un qualsiasi punto vendita. A prescindere da modello o dalla categoria, sarà poi possibile richiedere la rateizzazione senza interessi (al superamento dei 199 euro di spesa), e fruire della garanzia di 24 mesi, che come ben sappiamo copre tutti i difetti di fabbrica.

Le offerte disponibili sul nostro canale Telegram sono incredibili, scoprite anche tantissimi codici sconto gratis da utilizzare su Amazon.

 

Trony: le offerte sono da non credere

Arrivati a questo punto, cerchiamo di capire come funziona il meccanismo che regola la campagna; l’idea di Trony è di fornire al consumatore la più alta possibilità di scelta, ovvero quindi di permette di aggiungere al carrello due qualsiasi prodotti tra quelli effettivamente presenti in negozio (devono però essere differenti e non costare uguale).

Nel momento in cui il cliente si recherà in cassa, gli addetti provvederanno a scontare del 50% il meno caro della coppia, o meglio il prodotto che presenta un prezzo di listino inferiore. La riduzione sarà immediata e verrà applicata sullo stesso scontrino, ciò sta a significare che non verranno emessi buoni sconto o rimborsi di alcun tipo. Il volantino, come anticipato, risulta essere attivo in ogni negozio in Italia.

Trony, utenti in delirio: solo oggi tutto è al 50% Tecnoandroid

Bonus Auto e Moto 2022: ecco tutto quello che c’è da sapere prima di acquistare

9 hours 17 min ago

Bonus Auto e Moto 2022: ecco tutto quello che c’è da sapere prima di acquistare Tecnoandroid

L’Ecobonus auto e moto 2022 prevede nuovi incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche, ibride e a basse emissioni.

Vediamo nel seguente articolo quali sono le cause del ritardo e quanto manca prima che i cittadini possano prenotare il bonus sulla speciale piattaforma Invitalia.

Ad inizio aprile è stato firmato il DPCM contenente i nuovi incentivi, ma mancano ancora alcuni passaggi necessari per rendere operativo il provvedimento, in ordine:

  • il preventivo controllo di legittimità da parte della Corte dei Conti (e il conseguente via libera);
  • la pubblicazione del DPCM nella Gazzetta Ufficiale;
  • l’adeguamento della piattaforma di prenotazione online da parte di Invitalia.

Quanto tempo ci vorrà per sbloccare il bonus? La tempistica per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è di circa 30 giorni: di conseguenza, essendoci i primi di maggio, possiamo supporre che l’attesa stia per finire.

Gli incentivi auto 2022 sono concessi a persone fisiche e sono strutturati secondo il seguente schema:

  • 3.000 euro per l’acquisto di veicoli nuovi della categoria M1 nella fascia emissioni 0-20 g/km (elettrici) con un prezzo fino a 35.000 euro + IVA, a cui si possono aggiungere ulteriori 2.000 euro se vettura omologata in classe inferiore di 5 euro viene rottamata contestualmente;
  • 4.000 euro per l’acquisto di veicoli nuovi della categoria M1 nella fascia di emissione 21-60 g/km (ibrido plug-in) con un prezzo fino a 45.000 euro + IVA, a cui si possono aggiungere ulteriori 2.000 euro se vettura omologata in contestualmente viene rottamata una classe inferiore a 5 euro;
  • 2.000 euro per l’acquisto di veicoli nuovi della categoria M1 nella fascia di emissioni 61-135 g/km (endotermici a basse emissioni) con un prezzo fino a 35.000 euro + IVA, solo se rottamata vettura omologata in classe inferiore a Euro 5 allo stesso tempo.
Gli incentivi per le due ruote

Per le due ruote appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7, invece, solo in caso di rottamazione è previsto:

  • un contributo dal 30% del prezzo di acquisto fino ad un massimo di 3.000 euro;
  • un contributo dal 40% del prezzo di acquisto fino ad un massimo di 4.000 euro, se si tratta di rottamare una moto in una classe da Euro 0 a 3.

Infine, per i ciclomotori termici e motocicli nuovi appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7 è previsto uno sconto venditore pari al 5% del prezzo di acquisto più un contributo, in caso di rottamazione, del 40 % del prezzo di acquisto fino ad un massimo di 2.500 euro.

Bonus Auto e Moto 2022: ecco tutto quello che c’è da sapere prima di acquistare Tecnoandroid

Renault Scenic ad idrogeno: il SUV rivoluzionario pensato per le famiglie

9 hours 23 min ago

Renault Scenic ad idrogeno: il SUV rivoluzionario pensato per le famiglie Tecnoandroid

La Renault sta riportando la Scenic sul palcoscenico mondiale. Con uno stile nuovo e deciso e una trasmissione con range extender a idrogeno, promette di essere pionieristico come l’originale Scenic nel 1996.

Il rinato modello completamente elettrico, presentato in anteprima dal concept Scenic Vision che vedete qui, arriverà nel 2024, cinque anni dopo che il suo omonimo a benzina è stato eliminato nel Regno Unito. Prima di una nuova generazione di monovolume compatti quando è stata lanciata 26 anni fa, la famosa macchina per famiglie è stata lasciata a bocca asciutta dall’assalto dei SUV compatti.

Non ci sono acronimi associati alla nuova macchina, solo l’affermazione che rimarrà compatta e orientata alla famiglia.

Al centro di questa visione ci sono affermazioni audaci per le sue credenziali rinnovabili e riciclabili, nonché per le basse emissioni di CO2. Renault afferma che utilizzando una piccola cella a combustibile a idrogeno per produrre elettricità per ricaricare le batterie durante i lunghi viaggi, l’auto avrà un’impronta di carbonio del 75% in meno rispetto a un’auto elettrica convenzionale.

Renault sta anche mantenendo la promessa di un lungo raggio, fino a 800 km o 500 miglia. Un ulteriore vantaggio è che è molto più veloce riempire un serbatoio di idrogeno che collegare un’auto e caricare le batterie.

La Renault dice che durante i lunghi viaggi potresti dover fare una sosta per l’idrogeno ogni tre ore. Tuttavia, ciò dipende dalla disponibilità di una rete di stazioni di idrogeno e Renault non farà affidamento su questo fino al 2030, anno in cui l’azienda afferma che tutte le sue auto saranno elettriche.

La piattaforma è stata completamente riprogettata

Una piattaforma completamente nuova è stata progettata per ospitare tutta questa nuova tecnologia. Il motore elettrico da 218 CV (160 kW) è nella parte posteriore, la cella a combustibile da 20 CV (15 kW) è sotto il pavimento dietro la batteria e il serbatoio dell’idrogeno da 2,5 kg è nella parte anteriore. Avere una cella a combustibile a bordo per estendere l’autonomia consente una batteria da 40 kWh molto più piccola rispetto alla norma delle auto elettriche. Batterie più piccole significano meno peso e costi inferiori.

Secondo la società francese, il design “fornisce un’anteprima” di un modello completamente elettrico che sarà presentato nel 2024. Tra tutti gli origami spigolosi e le superfici fortemente scolpite ci sono alcuni spunti di design Renault riconoscibili, specialmente nella parte posteriore. E le ruote? Tutte da 21 pollici.

La Scenic ha aperto la strada ad un’auto familiare compatta con interni luminosi e spaziosi in cui ognuno ha il proprio sedile regolabile, una vista dall’alto attraverso i grandi finestrini e un sacco di nicchie per riporre le cose.

Renault Scenic ad idrogeno: il SUV rivoluzionario pensato per le famiglie Tecnoandroid

Truffe Bitcoin: ecco come possono rubarti il portafoglio elettronico in pochi minuti

9 hours 27 min ago

Truffe Bitcoin: ecco come possono rubarti il portafoglio elettronico in pochi minuti Tecnoandroid

Ci sono state innumerevoli truffe con i Bitcoin, ecco perchè bisogna stare sempre molto attenti quando si tratta delle criptovalute. Per difenderti da queste truffe, ecco alcuni esempi che ti faranno aprire gli occhi.

Truffe malware

Il malware è stato a lungo il segno distintivo di molte truffe online. Ma con le criptovalute, rappresenta una minaccia maggiore data la natura della valuta in sé e per sé.

Di recente, un sito di supporto tecnico chiamato Bleeping Computer ha emesso un avviso sul malware mirato alle criptovalute nella speranza di salvare i clienti dall’invio di criptovalute tramite transazioni, ha riferito Yahoo Finance.

“Questo tipo di malware, chiamato CryptoCurrency Clipboard Hijackers, funziona monitorando gli appunti di Windows e cerca gli indirizzi delle criptovalute e, se ne viene rilevato uno, lo sostituirà con un indirizzo che controllano“, ha scritto Lawrence Abrahams, informatica forense e creatore di Bleeping Computer .

Il malware CryptoCurrency Clipboard Hijackers (che secondo quanto riferito gestisce 2,3 milioni di indirizzi bitcoin) scambia gli indirizzi utilizzati per trasferire criptovalute con quelli controllati dal malware, trasferendo così invece le monete ai truffatori. E, secondo Asia Times, anche il malware MacOS è stato collegato a truffe di malware che coinvolgono investitori di criptovaluta utilizzando siti affidabili come le chat di Slack e Discord, coniate “OSX.Dummy”.

Scambi di bitcoin falsi – BitKRX

Sicuramente uno dei modi più semplici per truffare gli investitori è fingere di essere un ramo affiliato di un’organizzazione rispettabile e legittima.

La truffa sudcoreana BitKRX si è presentata come un luogo per scambiare e scambiare bitcoin, ma alla fine è stata fraudolenta. Il falso scambio ha preso parte del nome del vero scambio coreano (KRX) e ha truffato le persone fingendosi un rispettabile e legittimo scambio di criptovaluta.

Secondo Coin Telegraph, BitKRX ha affermato di essere una filiale del KRX, una creazione di KOSDAQ, South Korean Futures Exchange e South Korea Stock Exchange.

BitKRX ha utilizzato questa falsa affiliazione per indurre le persone a usare il loro sistema. La truffa è stata smascherata nel 2017.

Schema Ponzi – MiningMax

Diverse organizzazioni hanno truffato milioni di persone con schemi Ponzi utilizzando bitcoin, incluso il sito web sudcoreano MiningMax. Il sito, che non è stato registrato presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, ha promesso di fornire agli investitori ROI giornalieri in cambio di un investimento originale e di una commissione per convincere altri a investire (in pratica, uno schema Ponzi).

Apparentemente, il sito chiedeva alle persone di investire $ 3.200 per il ROI giornaliero in due anni e una commissione di riferimento di $ 200 per ogni investitore reclutato personalmente, affermano i rapporti.

Il dominio di MiningMax è stato registrato privatamente a metà del 2016 e aveva una struttura di compensazione binaria. La truffa fraudolenta di criptovaluta è stata segnalata dagli affiliati, provocando 14 arresti in Corea nel dicembre del 2017.

La Corea è stata a lungo un leader negli sviluppi tecnologici: e i bitcoin non fanno eccezione. Tuttavia, dopo le recenti polemiche, sembra che le cose stiano cambiando.

Truffe Bitcoin: ecco come possono rubarti il portafoglio elettronico in pochi minuti Tecnoandroid

Truffe Bitcoin su Instagram: ecco come rubano account, dati e password

9 hours 47 min ago

Truffe Bitcoin su Instagram: ecco come rubano account, dati e password Tecnoandroid

Secondo quanto riferito all’ITRC, sta dilagando su Instagram una truffa che mostra account falsi che mostrano quanto denaro guadagnano investendo in Bitcoin.

Una volta che la vittima mostra interesse, viene chiesto loro di fare un video in cui dicono quanti soldi hanno guadagnato. Quindi viene chiesto loro di fornire le loro credenziali di Instagram e inviare denaro in modo che possano anche far parte dell’investimento. Tuttavia, vengono bloccati dal loro account e le loro informazioni di contatto vengono modificate. Il truffatore utilizza quindi l’account compromesso per iniziare a pubblicare informazioni sulla truffa.

I criminali cercano i tuoi soldi, così come le tue credenziali di Instagram. Secondo Digital Shadows, il costo di un account Instagram violato sul dark web è di 45 dollari. Per contesto, il prezzo per un numero di previdenza sociale (SSN) sul dark web è di soli 2 dollari.

Non condividere mai le tue credenziali Instagram con nessun altro. Come parte della truffa bitcoin, i truffatori stanno cercando di creare fiducia con le vittime, parlando di quanti soldi potresti guadagnare. Sebbene i truffatori possano essere persuasivi, password, PIN, codici o qualsiasi altro tipo di informazione sensibile non dovrebbero mai essere condivisi con nessuno.

Usa una password forte e univoca. L’ITRC ti incoraggia a utilizzare una passphrase unica di oltre 12 caratteri perché rende più difficile per gli hacker violare il tuo account. Inoltre, le passphrase sono più facili da ricordare.

Ecco alcuni metodi per proteggerti

Utilizza l’autenticazione a più fattori (MFA) sul tuo account. L’AMF ti offre un ulteriore livello di sicurezza, rendendo più difficile per i criminali hackerare il tuo account Instagram. Per utilizzare MFA su Instagram, vai su “Impostazioni“, “Sicurezza” e tocca “Autenticazione a due fattori“. Tocca “Inizia” e seleziona “App di autenticazione” o “Messaggio di testo“. L’ITRC suggerisce di utilizzare un’app di autenticazione perché i messaggi di testo possono essere falsificati.

Assicurati che l‘e-mail associata all’account sia sicura. Un account e-mail sicuro è un account che dispone di miglioramenti della sicurezza per offrire maggiore protezione. Se non è sicuro, potrebbe rendere molto più facile per gli hacker accedere al tuo account e a qualsiasi altro account associato a quell’e-mail. È anche una buona idea proteggere la tua posta elettronica con MFA.

Ignora tutte le offerte su Instagram che sembrano troppo belle per essere vere.

Se il tuo account Instagram è stato violato da una truffa bitcoin, 1) controlla il tuo account e-mail per un messaggio da Instagram, 2) richiedi un link di accesso da Instagram e 3) richiedi un codice di sicurezza o supporto da Instagram.

Truffe Bitcoin su Instagram: ecco come rubano account, dati e password Tecnoandroid

Netflix: oltre 3,6 milioni di cancellazioni, calano le views e gli abbonati, ecco perchè

9 hours 53 min ago

Netflix: oltre 3,6 milioni di cancellazioni, calano le views e gli abbonati, ecco perchè Tecnoandroid

Se hai seguito le ultime notizie su Netflix, saprai che lo streamer è su un terreno instabile al momento.

I dati rivelano che Netflix ha registrato 3,6 milioni di cancellazioni di abbonamenti nel primo trimestre del 2022, oltre un milione in più rispetto a quanto registrato dall’azienda nel primo trimestre del 2021 e nel quarto trimestre del 2021. Questo è un indicatore significativo del fatto che si sta avvicinando alla perdita del primo posto rispetto la concorrenza.

La caduta di Netflix ha sollevato speculazioni sul fatto che l’industria SVOD (subscription video on demand) abbia raggiunto il picco e stia iniziando una tendenza al ribasso.

Antenna ha scoperto che gli abbonamenti negli Stati Uniti nella categoria Premium SVOD sono cresciuti del +4,0% trimestre su trimestre e del +24,7% anno su anno. La ricerca mostra anche che ci sono stati 37,4 milioni di nuovi clienti lordi e una perdita di 29,8 milioni di abbonati, lasciando un totale di soli 7,7 milioni di nuovi abbonati lordi nel primo trimestre del 2022.

I numeri sono coerenti con gli ultimi due trimestri ma significativamente superiori al 2019 (prima del Covid-19). La crescita è stata in gran parte guidata dai servizi alle prime armi Peacock e Paramount+, che hanno aggiunto un totale di 6,1 milioni o più di abbonati statunitensi.

In confronto, nel 2019, quando il mercato era dominato da Netflix e Hulu (servizi come Disney+, Peacock e HBO Max non esistevano ancora), nel primo trimestre dell’anno c’erano un totale di 10,3 milioni di abbonamenti. Il massiccio aumento rappresenta un tasso di crescita annuale composto di tre anni del 54%.

Mentre la crescita degli abbonati potrebbe essere elevata in questo momento, lo sono anche le cancellazioni. Ci sono state poco meno di 30 milioni di cancellazioni nel primo trimestre del 2022, il 12% in più rispetto a qualsiasi altro trimestre della storia, o 4,5 volte il volume di cancellazioni visto tre anni prima, rileva Antenna.

Non tutti la danno per spacciata

Le cancellazioni potrebbero essere nulla di cui preoccuparsi poiché le nuove aggiunte di abbonati indicano che i consumatori stanno rimbalzando da piattaforma in piattaforma. Paramount+, Peacock e Disney+ hanno rappresentato il 51% di tutte le nuove iscrizioni nel trimestre. Inoltre, i tre servizi citati hanno costituito gran parte delle nuove iscrizioni per gli utenti Netflix del primo trimestre 2022 agitati.

Peter Fondulas, principale di Hub, ha dichiarato: “La perdita di abbonati di Netflix nel primo trimestre del 2022 e le perdite previste nei trimestri successivi rappresentano una piccola parte della base globale . E infatti, a un certo punto, un servizio così ampiamente penetrato come Netflix ha solo così tanto spazio per crescere. A nostro avviso, sarebbe un grave errore considerare l’esperienza di Netflix come un segno che i servizi di streaming TV sono sull’orlo del declino, come hanno suggerito alcuni analisti. Il richiamo di contenuti esclusivi degni di nota e la pura comodità della visualizzazione su richiesta sono due potenti forze che dovrebbero mantenere questi servizi in crescita almeno per il breve termine”.

Nel primo trimestre del 2022, Netflix ha registrato una perdita di 200.000 abbonati, facendo la sua prima perdita di abbonati in più di dieci anni. Il calo ha portato la base di abbonati di Netflix a 221,6 milioni, in calo rispetto ai 221,8 milioni del trimestre precedente. Le perdite continueranno solo, secondo le previsioni di Netflix, e si prevede che lo streamer perderà 2 milioni nel secondo trimestre.

Netflix: oltre 3,6 milioni di cancellazioni, calano le views e gli abbonati, ecco perchè Tecnoandroid

Stranger Things 4: una persona solamente conosce il finale già da anni

9 hours 57 min ago

Stranger Things 4: una persona solamente conosce il finale già da anni Tecnoandroid

Una sola persona conosceva la fine di Stranger Things sin dall’inizio. Una delle serie TV di Netflix più popolari in tutto il mondo aveva già comunicato ad un personaggio come sarebbe andata a finire.

Il personaggio in questione è David Harbour, il quale ha dovuto tenere tutto per sé l’epilogo di Stranger Things e ha dovuto resistere alla tentazione di comunicare a qualcuno anche solo un piccolo spoiler.

Oltre ai creatori, Matt e Ross Duffer, anche Harbour sapeva dell’epilogo della serie e sono stati proprio i primi due a rivelarglielo in anteprima. Ma c’è una motivazione alla base di tutto ciò.

 

 

Stranger Things 4: ecco perché David Harbour conosceva già il finale

Porterò questo segreto con me nella tomba, lo giuro”, ha dichiarato in un’intervista a Variety. E continua: “Penso che vari da persona a persona, da personaggio a personaggio, e io sono così esperto nel tormentare le persone che alla fine gliel’ho tirato fuori”. Poi, con più serietà, ha detto: “È stata tutta un’altalena del tipo: ‘Cosa succede a Hopper? Sarà capace di sopravvivere a Hawkins o morirà? Io so cosa succede ed è molto commovente, e molto bello”.

Successivamente, ha spiegato perché sapeva già tutto da tempo: “Penso che avessi bisogno di saperlo mentre giravamo, in anticipo, perché mi serviva conoscere il suo destino e per quale ragione va a finire così. Penso che ci sarà qualcosa che riguarda la moralità in ciò che i Duffer stanno facendo. C’è una ragione per cui Bob nella seconda stagione muore. È troppo innocente. Non puoi andare davanti a quel mostro e dirgli: ‘Allontanati da me, allontanati!’. Non puoi essere quella persona in questo mondo, quel tipo di persona muore. Quindi credo ci sia un discorso di responsabilità anche dietro la fine di Hopper e io avevo bisogno di saperlo per capire come indirizzarlo”.

La quarta stagione di Stranger Things arriverà molto presto. Sarà divisa in due parti: la prima parte arriverà il 27 maggio su Netflix; la seconda arriverà dal 1° luglio.

Stranger Things 4: una persona solamente conosce il finale già da anni Tecnoandroid

Elon Musk sospende acquisizione e twitter: Troppi bot e account fake

Sat, 05/21/2022 - 21:00

Elon Musk sospende acquisizione e twitter: Troppi bot e account fake Tecnoandroid

Ennesimo colpo di scena nell’acquisizione del social Twitter da parte di Elon Musk, Si blocca tutto perché il numero di account fasulli e automatizzati potrebbe essere molto superiore al 5%.

Elon Musk: Ceo dimostri che si tratta solo del 5%

Attraverso un tweet su quello che doveva già essere il suo social, elon musk ha fatto sapere di voler bloccare temporaneamente l’acquisizione della piattaforma.

La motivazione ufficiale parrebbe essere legata al numero di account fake o automatizzati che pubblicano e commentano come delle vere persone ma attraverso dei software.

Twitter deve la maggior parte dei suoi compensi alle inserzioni pubblicitarie sponsorizzate, che possono essere richieste da utenti privati e aziende.

Tutti coloro che decidono di avvalersi del servizio, messo a disposizione dalla piattaforma, andranno poi a pagare una tantum legata al numero del pubblico raggiunto, ovvero coloro che hanno effettivamente visualizzato l’inserzione pubblicitaria.

Twitter ogni anno insieme alla comunicazione del fatturato è obbligata a comunicare all’ente regolatore anche la percentuale stimata di profili finti o automatizzati.  Nell’ultima dichiarazione si è appunto stimato in una cifra che si aggira al cinque percento. Secondo il consiglio di amministrazione e del ceo è un calcolo piuttosto attendibile. Twitter tuttavia è stata accusata più volte di non voler veramente affrontare il problema degli account fasulli. Se così fosse sarebbe costretta a eliminarne una quantità davvero importante, rivelando a tutti che gli utenti effettivi sono molti meno.

Gli analisti hanno comunque criticato la decisione di sospendere l acquisizione da parte di Elon Musk. Lo stop etichettato come scusante per riuscire ad avere un prezzo più basso dopo una contrattazione, o per tirarsi indietro ufficialmente.

La risposta del miliardario non si è fatta attendere e rivolgendosi direttamente al Ceo ha chiesto di dimostrare con delle prove il numero di utenti attivi e reali.

Elon Musk sospende acquisizione e twitter: Troppi bot e account fake Tecnoandroid

AppGallery Huawey: Una falla permette di scaricare le app gratis

Sat, 05/21/2022 - 20:00

AppGallery Huawey: Una falla permette di scaricare le app gratis Tecnoandroid

Una falla sullo store ufficiale Huawey, AppGallery, permetterebbe di scaricare le applicazioni a pagamento o con un licenza senza dover sborsare un centesimo.

AppGallery Huawey: cresciuta esponenziale nell’ultimo anno

Lo store alternativo di Huawey, realizzato dopo il ban del governo Usa, è cresciuto esponenzialmente per numero di applicazioni nell’ultimo anno. L’azienda ha dovuto realizzare il suo Market App dopo lo stop alla collaborazione con le aziende americane, di conseguenza con tutti i prodotti forniti da Google tra i quali appunto il classico AppStore.

La strada era difficile ma gli ingegneri Huawey hanno comunque fatto un ottimo lavoro insieme agli sviluppatori, seppur con qualche problema!

Recentemente infatti uno sviluppatore, Dylan Roussel, ha scovato un pericoloso bug che permette di scaricare gratuitamente tutte le app a pagamento presenti su AppGallery di Huawey. Una falla di questo tipo un poco tempo può potenzialmente causare un enorme danno economico a discapito dei sviluppatori delle applicazioni.

Roussel ha inoltrato diverse segnalazioni all’azienda e agli ingegneri Huawey, ma stanco dei ritardi e delle mancate risposte ha deciso di rendere pubblica la vulnerabilità.

Una decisione presa per rendere il grave problema di dominio pubblico, con lo scopo di informare gli altri sviluppatori e costringere Huawey a porre rimedio in tempi stretti.

Alcune applicazioni a pagamento sono protette grazie a un sistema di verifica della licenza, un checking che avviene al lancio dell’app rendendolo di fatto inutilizzabile se non regolarmente acquistata. Purtroppo si tratta una piccola parte e molte applicazioni a pagamento sono sprovviste di questo sistema e quindi utilizzabili.

Al momento Huawey non ha rilasciato dichiarazioni in merito ma la soluzione dovrebbe arrivare quanto prima.

AppGallery Huawey: Una falla permette di scaricare le app gratis Tecnoandroid

Australia: Ritrovato un organismo vivo di 830 milioni di anni

Sat, 05/21/2022 - 19:30

Australia: Ritrovato un organismo vivo di 830 milioni di anni Tecnoandroid

La recente scoperta messa a segno dai ricercatori ha dell’incredibile, in Australia salta fuori un organismo vivo con 830 milioni di anni

Australia: Ritrovamento in un antico mare salato interno

La forza della vita non finisce mai di stupire e nonostante crediamo di conoscere il nostro mondo, ogni tanto salta fuori una sorpresa eclatante. Gli astronauti e le sonde spaziale setacciano il nostro sistema solare per capire quanto la vita possa resistere ed esistere oltre il nostro pianeta.

In Australia di recente, grazie a una scoperta messa a segno da alcuni geologi, la vita ha dato prova della sua forza con un importante e incredibile ritrovamento. 

Il centro dell’Australia in tempi antichi ospitava un grande mare salato dove ora troviamo una vasta area desertica.

L’acqua evaporata ha lasciata i residui del sale e le salgemme sotto forma di cristalli dove gli studiosi, al loro interno hanno ritenuto diversi microorganismi.

Alcune di queste forme di vita primitive, con un’età stimata in 830 milioni di anni, potrebbero essere ancora vive.

Non è ancora ben chiaro alla scienza come dopo un lasso di tempo così vasto possa sopravvivere la vita.

I principali problemi di questi semplici organismi sono principalmente due ovvero i nutrienti e le radiazioni solari.

Secondo la ricostruzione dei ricercatori queste cellule primordiali hanno la possibilità di bloccare il loro metabolismo, regredendo allo stadio di cisti, mentre quando non esposte direttamente alla luce solare e coperte da uno strato di terra che funge da protezione, le quantità di radiazioni diventano quasi trascurabili.

Questa importante scoperta, potrebbe aprire la strada a una nuova visione per la ricerca della vita sui pianeti del nostro sistema. Marte che in passato ha ospitato l’acqua in forma liquida contiene grandi riserve di sale, che potrebbero nascondere nuove sorprese per la scienza.

 

 

Australia: Ritrovato un organismo vivo di 830 milioni di anni Tecnoandroid

Lancia, il “Rinascimento” del marchio si basa anche sulla nuova Delta

Sat, 05/21/2022 - 18:00

Lancia, il “Rinascimento” del marchio si basa anche sulla nuova Delta Tecnoandroid

Lancia ha presentato il nuovo piano di sviluppo decennale per il rilancio del brand. Il “Rinascimento” dello storico marchio Italiano inizierà nel 2024 e punterà sull’elettrificazione e sul debutto di nuovi modelli.

Il primo passo per il rinnovamento è atteso nel 2024 con la nuova Ypsilon. La vettura sarà lunga circa 4 metri, apparterrà al segmento B e sarà dotata di una motorizzazione al 100% elettrificata.

Il “Rinascimento” di Lancia prevede il debutto di un nuovo veicolo ogni due anni, quindi nel 2026 sarà la volta della nuova ammiraglia. Questa vettura, senza ancora un nome ufficiale, sarà lunga 4.6 metri e avrà il compito di permettere l’espansione del brand al di fuori dei confini nazionali.

 

Lancia ha presentato il piano di rilancio decennale che prevede un nuovo veicolo ogni due anni e una gamma elettrica

Gli appassionati della tradizione motoristica aspetteranno con ansia il 2028 per ammirare la nuova “Delta”. La vettura icona di Lancia sarà caratterizzata da linee geometriche e scolpite per offrire un look grintoso e muscoloso. La lunghezza prevista è di 4.4 metri e sarà venduta in Italia e in Europa.

Tutti i veicoli realizzati nel nuovo corso, potranno contare sull’eleganza tipicamente italiana. I designer prenderanno spunto dai modelli storici del brand come Gamma, Thema e Flavia per offrire un ambiente accogliente ma al tempo stesso tecnologico.

Sarà presente l’interfaccia virtuale denominata S.A.L.A. (Sound Air Light Augmented) con cui gli utenti potranno interagire e avere il controllo totale dell’abitacolo. L’assistente permetterà di regolare l’impianto audio, l’illuminazione e il climatizzatore per adattarsi pienamente alle esigenze del guidatore e dei passeggeri.

La presentazione del piano di “Rinascimento” è stato accompagnato dalle parole di Luca Napolitano, CEO del marchio: “Oggi è una giornata importante. Lancia è pronta per l’Europa, facendo ancora un altro passo avanti con l’obiettivo di diventare un marchio credibile e rispettato nel mercato premium. Il nostro piano strategico a 10 anni, approvato lo scorso settembre, si sta realizzando molto velocemente, un passo dopo l’altro. Il nostro è il Brand italiano dell’eleganza e questo è il nostro Rinascimento. Innovazione e Design senza tempo sono da sempre i nostri valori e a questi vogliamo aggiungere sostenibilità, centralità del cliente e responsabilità perché guardiamo al futuro con grande ambizione“.

Lancia, il “Rinascimento” del marchio si basa anche sulla nuova Delta Tecnoandroid

Google Pixel minacciati da Samsung: perché non acquistarli

Sat, 05/21/2022 - 16:00

Google Pixel minacciati da Samsung: perché non acquistarli Tecnoandroid

Un punto di forza fondamentale di Google risiede nel suo supporto software veloce e affidabile. I dispositivi Pixel ricevono sempre nuove versioni di Android quasi in anticipo, e fino a poco fa ricevevano gli aggiornamenti più a lungo rispetto ad altri dispositivi Android. Il panorama mobile, tuttavia, è in continua evoluzione. Alcuni potrebbero persino suggerire ciò che una volta era impensabile: i Google Pixel non sono più i migliori telefoni Android.

Guardando al passato, possiamo vedere come i telefoni e i tablet di Google si sono guadagnati una reputazione per il supporto software costante e puntuale. Samsung ha iniziato a colmare il divario nel 2019. Le patch di sicurezza mensili sono diventate più frequenti e tempestive. Il divario si è ridotto. I possessori di Galaxy S9 hanno aspettato cinque mesi per ottenere Android 9.0. I possessori di Galaxy S10 hanno ottenuto l’aggiornamento di Android 10 solo due mesi e mezzo dopo il suo rilascio. Android 12 è arrivato sul Galaxy S21 meno di un mese dopo il suo debutto con Pixel.

Google Pixel accerchiati da Samsung: perché è meglio acquistare altri prodotti

Quando Samsung ha presentato il Galaxy Note 20 nell’agosto 2020, si è impegnata a favore del supporto software a lungo termine. La maggior parte dei dispositivi Galaxy in arrivo riceverà tre anni di aggiornamenti Android e quattro anni di patch di sicurezza; l’offerta è stata estesa anche a una manciata di dispositivi premium del 2019. Samsung non solo ha raggiunto i livelli di Google ma li ha anche superati garantendo un anno di patch in più. Quando Samsung ha annunciato la serie Galaxy S22 qualche mese fa, ha superato ancora una volta Google.

Google gode ancora di un chiaro vantaggio e altri produttori non sono in grado di colmare il divario. Il programma beta di Android 13 è già disponibile su una manciata di telefoni Android, ma Pixel è il dispositivo migliore per goderselo. Su questo Google no ha eguali. Il Pixel beneficia di funzionalità software esclusive come Call Screen, Live Translate e Now Playing, che potrebbero essere sufficienti per fidelizzare alcuni clienti. Alcuni sostengono che nonostante questo primato, c’è ben poco da fare difronte alle funzionalità presenti nei dispositivi della concorrenza, ora che ricevono aggiornamenti quasi altrettanto velocemente e più a lungo.

Google Pixel minacciati da Samsung: perché non acquistarli Tecnoandroid

Marvel Snap in esclusiva per gli utenti Android

Sat, 05/21/2022 - 15:00

Marvel Snap in esclusiva per gli utenti Android Tecnoandroid

In arrivo un nuovo entusiasmante videogioco, prende il nome di Marvel Snap e sarà inizialmente riservato agli utenti Android. Trattasi di un gioco di carte collezionabili di Nuverse e Second Dinner. Second Dinner è un nome notevole in quanto è diretto dall’ex game director di Hearthstone, idealmente anche grazie al lavoro di uno studio esperto di CCG. Raccoglierai carte di supereroi per combattere amici e nemici.

 

Marvel Snap: il nuovo gioco per dispositivi mobile che farà impazzire i fan Marvel

Il trailer offre alcune informazioni essenziali e mostra parte del gameplay e alcuni filmati per entusiasmare i fan. Come tutti i giochi di carte, raccoglierai carte per costruire mazzi e combattere o sfidare i tuoi avversari. Idealmente, il gioco è progettato attorno a battaglie rapide che eliminano il disordine dalla tipica formula CCG, in cui ogni partita dura circa tre minuti. È interessante notare che Marvel Snap non è a turni, ed è così che ottieni partite così veloci; puoi continuamente fare i tuoi turni uno dopo l’altro. Giocherai in tre zone contemporaneamente. L’obiettivo è vincere due di quelle zone su tre, il che dovrebbe mantenere alto il tuo interesse.

Il nuovo gioco Marvel sarà free-to-play e verrà lanciato su dispositivi mobile e PC. La prima beta sarà in esclusiva per Android, ed è già possibile registrarsi per l’accesso. Tuttavia, per il momento l’accesso è riservato solo ad alcuni Paesi. Consigliamo di controllare costantemente la disponibilità. Non c’è una data di uscita, anche se il gioco dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno secondo quanto dichiarato dalla società stessa.

Marvel Snap in esclusiva per gli utenti Android Tecnoandroid

Amazon offre nuove soluzioni ai prezzi migliori: ecco la lista contro Unieuro

Sat, 05/21/2022 - 14:00

Amazon offre nuove soluzioni ai prezzi migliori: ecco la lista contro Unieuro Tecnoandroid

Amazon propone solo per oggi un elenco strepitoso che riguarderà delle offerte nel mondo della tecnologia. I prezzi minimi storici sono stati ancora una volta raggiunti per battere la concorrenza che quindi questa volta potrà poco quanto nulla.

Per avere ogni offerta sullo smartphone in esclusiva ogni giorno, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per accedere.

 

Amazon: con queste offerte non potete fare altro che essere entusiasti
  • Nuovo Apple AirPods Max – Celeste, PREZZO: da 629 a 399,90 euro, LINK
  • 5 TEST RAPIDI Boson Test Rapido per l’Antigene SARS-COV-2 – Scatola da 5 test, PREZZO: 15,49 euro, LINK
  • CODICE SCONTO: Idropulitrice ad alta pressione, 1500W, 120 Bar, Portata max. 360 l/h, pistola a pressione regolabile con tubo lavavetri da 5 m e serbatoio detergente da 400 ml, ideale per patio e auto, PREZZO: da 99,99 a 59,99 euro, CODICE: 62HNAW4H, LINK
  • Acer Aspire 5 A515-45-R54J Pc Portatile, Notebook con Processore AMD Ryzen 5 5500U, RAM 16 GB DDR4, 1024 GB PCIe NVMe SSD, Display 15.6″ FHD IPS LED LCD, AMD Radeon, Windows 10 Home, Silver, PREZZO: da 799 a 699 euro, LINK
  • OnePlus Nord CE 5G 8GB RAM 128GB Smartphone con Fotocamera Tripla e Doppia SIM, Nero (Charcoal Ink), PREZZO: da 329 a 274,05 euro, LINK
  • WD 2TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0, PREZZO: da 118,85 a 57,10 euro, LINK
  • Oral-B Pro 2 2500 Spazzolino Elettrico Con Due Modalità Di Spazzolamento, Nero, PREZZO: da 79 a 39,99 euro, LINK
  • POCO X4 Pro 5G – Smartphone 8+256GB, 6.67” 120Hz AMOLED DotDisplay, Snapdragon 695, 108MP Tripla Fotocamera, 5000mAh, Laser Black (Versione IT + 2 Anni di Garanzia) con Alexa mani libere, PREZZO: da 349,90 a 319,90 euro, LINK
  • Crucial BX500 1 TB CT1000BX500SSD1 fino a 540 MB/s, SSD Interno, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici, PREZZO: da 101,71 a 55,90 euro, LINK
  • Novità Apple AirPods (terza generazione), PREZZO: da 199 a 171,98 euro, LINK
  • Dixan Classico, Detersivo Lavatrice Liquido, Tecnologia Pulito Profondo, profumazione classica, confezione da 80 Lavaggi, PREZZO: 12,26 euro, LINK
  • WD Elements Portable 3.0 HDD Esterno, 3.50 Pollici, USB 3.0, 1000 GB, Compatibilità Mac, Nero, PREZZO: da 75,99 a 47,90 euro, LINK

Amazon offre nuove soluzioni ai prezzi migliori: ecco la lista contro Unieuro Tecnoandroid

Sky: ecco le novità in arrivo per i clienti a giugno

Sat, 05/21/2022 - 13:00

Sky: ecco le novità in arrivo per i clienti a giugno Tecnoandroid

Le varie piattaforme di streaming si stanno preparando ad aggiornare i propri catalogo di contenuti multimediali. Non solo Netflix, ma anche Sky si appresta a portare ufficialmente tante novità a giugno 2022. Vediamo qui di seguito i dettagli.

 

 

Sky: in arrivo tanti nuovi titoli sul catalogo per il prossimo mese

Anche Sky si sta preparando per aggiornare al meglio il suo catalogo di contenuti multimediali. Soltanto l’altro giorno vi abbiamo parlato dei prossimi titoli in arrivo su Netflix, ma ora anche Sky vuole sorprendere i propri utenti con tante novità. Tra queste, ci sono sempre tanti film e serie TV. Ricordiamo ad esempio i titoli L’uomo nel buio – Man in the Dark, Il giro del mondo in 80 giorni, Il colore della libertà, Ti ripresento i tuoi, Sing 2 – Sempre più forte e Zlatan.

Sky – i titoli in uscita a giugno 2022
  • 2 giugno: IL COLORE DELLA LIBERTÀ
  • 3 giugno: TI RIPRESENTO I TUOI
  • 3 giugno: BLOCCO 181, Episodi 5 e 6
  • 5 giugno: PAW PATROL – IL FILM
  • 9 giugno: L’UOMO NEL BUIO – MAN IN THE DARK
  • 10 giugno: BLOCCO 181, Episodi 7 e 8
  • 11 giugno: IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI
  • 12 giugno: IL CAPO PERFETTO
  • 13 giugno: SING 2 – SEMPRE PIÙ FORTE
  • 14 giugno: BARB E STAR VANNO A VISTA DEL MAR
  • 15 giugno: I MOLTI SANTI DEL NEW JERSEY
  • 17 giugno: TUEURS – AL DI SOPRA DELLA LEGGE
  • 19 giugno: L’ARMINUTA
  • 20 giugno: UNA FAMIGLIA MOSTRUOSA
  • 21 giugno: TRA DUE MONDI
  • 22 giugno: CHI È SENZA PECCATO – THE DRY
  • 23 giugno: LA CENA PERFETTA
  • 24 giugno: HALLOWEEN KILLS
  • 26 giugno: GHIACCIO
  • 27 giugno: ZLATAN
  • 28 giugno: ALL MY LIFE
  • 29 giugno: 2 FANTASMI DI TROPPO
  • 30 giugno: LE PAROLE CHE VOGLIO DIRTI

Sky: ecco le novità in arrivo per i clienti a giugno Tecnoandroid

Xiaomi Mi Band 7: ecco le specifiche tecniche, a breve l’ufficialità

Sat, 05/21/2022 - 12:30

Xiaomi Mi Band 7: ecco le specifiche tecniche, a breve l’ufficialità Tecnoandroid

Se parliamo di fitness trackers, uno dei più amati è certamente e senza alcun dubbio Xiaomi Mi Band, un tracker che ha fin da subito conquistato gli utenti grazie alla proprie dimensioni compatte unite ad una molteplicità di funzionalità e soprattutto accompagnato da un prezzo decisamente abbordabile.

Attualmente siamo fermi alla sesta versione del bracciale, a quanto pare però, la settima versione è ormai in dirittura di arrivo, manca solo l’ufficialità che però non dovrebbe tardare ad arrivare insieme a tutte le migliorie della serie 7 che saranno non poche a quanto pare.

 

Le specifiche tecniche
  • Display: AMOLED da 1,62 pollici, area di visualizzazione su del 25% rispetto a Band 6
  • Monitoraggio di: frequenza cardiaca, saturazione ossigeno (SpO2), attività sportive e meteo
  • NFC

Le prime tre specifiche sono da considerarsi assolutamente ufficiali in quanto già precedentemente anticipate da Xiaomi, le seguenti invece provengono dai vari rumors trapelati in rete:

  • risoluzione del display: 192 x 490 pixel, un aumento dai 152 x 486 pixel di Mi Band 6
  • always on display disponibile con alcuni quadranti
  • sveglia intelligente: si baserà sull’analisi del sonno
  • risparmio energetico
  • GPS integrato
  • batteria: 250 mAh, capacità raddoppiata rispetto a Band 6.

La nuova Mi Band 7 dunque si mostrerebbe essere decisamente su un altro livello rispetto al predecessore, offrendo un comparto molto più completo e ricco, probabilmente tutto ciò darà un forte impulso alla vendita del bracciale smart, che già vanta comunque un numero di acquisti di oltre 140 milioni di unità.

Non rimane che attendere l’ufficialità definitiva che sarà sicuramente accompagnata dal prezzo, chi sa se aumenterà o resterà accessibile per chiunque.

Xiaomi Mi Band 7: ecco le specifiche tecniche, a breve l’ufficialità Tecnoandroid

Xiaomi Mi Band 7 sta per arrivare: ecco cosa sappiamo

Sat, 05/21/2022 - 12:00

Xiaomi Mi Band 7 sta per arrivare: ecco cosa sappiamo Tecnoandroid

Fra pochissimi giorni dovrebbe debuttare ufficialmente la nuova smart band di casa Xiaomi. In particolare, si tratta della nuova Xiaomi Mi Band 7 e, nel corso delle ultime ore, sono emersi numerosi dettagli, tra cui presunte specifiche, immagini e data di lancio.

 

 

Xiaomi sta per annunciare la muova Xiaomi Mi Band 7: ecco cosa sappiamo

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate in rete, il produttore cinese Xiaomi presenterà ufficialmente la nuova Xiaomi Mi Band 7 durante un evento che si terrà il prossimo 24 maggio e durante il quale sarà anche annunciato il Redmi Note 11T.

Come già accennato, in queste ore sono emerse alcune immagini. Queste ultime rappresentano la nuova smart band di casa Xiaomi su un catalogo online. Da qui possiamo comunque osservare la presenza di un display ancora più ampio rispetto ai precedenti modelli ed il prezzo di vendita. Prezzo che è pari a 269 yuan, ovvero circa 38 euro al cambio attuale. Tuttavia, possiamo comunque immaginare che quando arriverà in Italia il suo prezzo aumenterà leggermente.

Oltre a questo, L’azienda ha poi postato alcune immagini teaser ufficiali, confermando ancora una volta il design. Per quanto riguarda invece le presunte caratteristiche tecniche, sappiamo che la nuova Xiaomi Mi Band 7 avrà un display AMOLED da 192 x 490 pixel, disporrà di numerose watch faces ed alcune di esse supporteranno l’Always On Display. Dovrebbero poi essere presenti sia il GPS sia il chip NFC con password per proteggere i dati delle carte collegate. Infine, dovrebbe esserci anche una modalità di risparmio energetico, qualora ce ne fosse la necessità.

Xiaomi Mi Band 7 sta per arrivare: ecco cosa sappiamo Tecnoandroid

Pages