Tecnoandroid

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Smartphone, smartwatch, tablet e Automobili - le notizie in tempo reale sul mondo della tecnologia e quattroruote
Updated: 5 hours 24 min ago

AI: l’ESA vuole integrarla nei satelliti per proteggere il Pianeta

10 hours 4 min ago

Per proteggere il pianeta, l’ESA, Agenzia Spaziale Europea, ha presentato un nuovo progetto molto interessante che si svilupperà in diverse fasi. Proprio l’anno scorso è partita ufficialmente la OrbitalAI Challenge per riuscire a selezionare dei programmi di intelligenza artificiale, più specificamente due.

Sono stati 75 i team che hanno partecipato alla gara e che provenivano da tutto il mondo. A vincere sono stati IRMA e PhiFireAI. Parte quindi la lotta contro l’inquinamento marino e gli incendi boschivi tutto a bordo del microsatellite Φsat-2.

Come funziona il progetto AI dell’ESA e cosa si può individuare

Queste sono state le parole da parte di Nicola Melega, attuale Technical Officer di Φsat-2:

L’energia elettrica e lo spazio per la componentistica sono estremamente limitati su un nanosatellite, pertanto i requisiti per un’app di bordo differiscono notevolmente da quelli di un processore per l’intelligenza artificiale terrestre. È sorprendente che entrambe le applicazioni vincitrici della OrbitalAI siano riuscite a trovare un equilibrio ideale tra l’ottimizzazione delle prestazioni e la riduzione del carico computazionale, e mi aspetto che operino efficacemente durante il volo. Un ulteriore grande vantaggio di Φsat-2 è la possibilità di perfezionare e aggiornare il software durante la missione, consentendo così a tutte e sei le app selezionate di migliorare le loro prestazioni nel tempo“.

Nel mirino dell’ESA ci finiscono situazioni come la pesca illegale e gli incendi nei boschi, tutte situazioni che potranno essere identificate molto più semplicemente. Il tutto avrà luogo in più fasi, con la seconda che durerà all’incirca sei mesi. Questa consisterà nell’analisi di tutti i dati e di tutte le informazioni raccolte. Quanto segue riguarda le dichiarazioni rilasciate da Lorenzo Colantoni, fotografo e giornalista che affiancherà l’ESA nel progetto:

Vogliamo andare oltre il semplice monitoraggio ambientale, esplorando applicazioni delle immagini satellitari che ci permettano di portare in tribunale i responsabili dei reati ambientali. L’elaborazione in tempo reale delle immagini satellitari tramite l’intelligenza artificiale ci consente di svolgere attività già esistenti in modo più economico ed efficiente. Il progetto ESA si concentra su crimini ambientali come l’estrazione di terre rare nel Sud-Est asiatico, la deforestazione e il traffico illegale di rifiuti tra Occidente e Oriente“.

L'articolo AI: l’ESA vuole integrarla nei satelliti per proteggere il Pianeta proviene da TecnoAndroid.

WhatsApp: arriva il trasferimento chat con QR code, come funziona

10 hours 9 min ago

Le grandi innovazioni di WhatsApp sono passate ormai sotto gli occhi di tutti e sono diventate semplici da comprendere. L’applicazione negli anni è diventata ancora più famosa ed utilizzata viste le migliorie implementate, ma ora bisogna spingere ancora di più. Dopo aver introdotto nel corso degli anni tante funzionalità interessanti, è tempo di puntellare ogni altro aspetto rimasto.

Tra le lamentele più frequenti degli utenti rientra anche la modalità con cui possono essere trasferite le chat da uno smartphone all’altro. Quando gli utenti stessi acquistano un nuovo telefono, hanno sempre lo stesso problema: fare il backup e poi ritrovarselo sul nuovo prodotto acquistato. Tutto il procedimento è stato definito a più riprese dagli utenti di WhatsApp molto macchinoso e scomodo, ed è per questo che a breve potrebbe arrivare una novità.

WhatsApp: le chat si potranno trasferire con un semplice QR code

Secondo quanto riportato dalle fonti più influenti nel settore e che trattano i nuovi aggiornamenti di WhatsApp, l’azienda starebbe lavorando ad un nuovo metodo per trasferire le chat rapidamente. Stando a quanto descritto, servirà semplicemente scansionare un QR code per poter trasferire tutte le conversazioni senza dover utilizzare backup e cavi.

Rispetto alla prima versione rilasciata, sembra che la novità sia importante: la funzionalità adesso è stata progettata appositamente per un trasferimento universale tra piattaforme diverse. Secondo quanto trapelato, si potranno spostare in questo modo le chat tra un dispositivo di Apple è un prodotto Android o viceversa. Lo stesso potrà avvenire tra smartphone e tablet in tutta semplicità.

Chiaramente bisogna stare attenti ad alcuni passaggi, come assicurarsi di avere l’ultima versione di WhatsApp su tutti e due i dispositivi. Il procedimento poi sarà molto semplice, in quanto guidato dall’inizio alla fine. Potrebbe essere quindi questo il prossimo passo in avanti di WhatsApp che sta facendo di tutto pur di rendere l’applicazione quanto più comoda possibile.

L'articolo WhatsApp: arriva il trasferimento chat con QR code, come funziona proviene da TecnoAndroid.

Come trasformare la propria casa in una batteria gigante

10 hours 14 min ago

Un nuovo tipo di cemento che immagazzina energia ha il potenziale per trasformare intere case in una batteria gigante e potenziare il passaggio alle fonti di energia rinnovabile.

I ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno scoperto che l’aggiunta di una sostanza altamente conduttiva chiamata nerofumo a una miscela di acqua e cemento è in grado di generare un materiale da costruzione che potrebbe fungere da supercondensatore. I supercondensatori possono caricarsi e scaricarsi in modo estremamente efficiente. Tuttavia, in genere non sono in grado di immagazzinare energia per lunghi periodi di tempo. Quindi, anche se non hanno la funzionalità delle tradizionali batterie agli ioni di litio – che si trovano ovunque, dagli smartphone alle auto elettriche – sono un ottimo espediente per immagazzinare l’elettricità in eccesso generata da fonti di energia rinnovabile come quella solare ed eolica.

Dopo aver svelato alcuni dettagli salienti di questa nuova tecnologia, per la prima volta il team ha costruito una batteria di cemento funzionante su larga scala, secondo quanto riferito dalla BBC. I ricercatori del MIT sperano ora di costruire una versione da 45 metri cubi in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di una casa residenziale. Secondo i ricercatori, il materiale potrebbe infine essere incorporato nelle fondamenta di cemento di una casa senza aggiungere ulteriori costi di costruzione. In questo modo fungerebbe anche da “mezzo” in grado di ricaricare in modalità wireless le auto elettriche mentre viaggiano.

Nuovi modi per generare energia rinnovabile grazie al cemento: case trasformate in una sorta di batteria su larga scala

I pannelli solari sono stati tra i primi pionieri in questo settore ma le fonti per ricavare, trasformare e potenziare l’energia di case, edifici e/o intere zone aumenta a dismisura grazie alle ultime invenzioni. Ci sono ormai tecnologie all’avanguardia di vario tipo: finestre fotovoltaiche, “alberi solari” e persino vernici ad energia solare. Queste, e tante altre soluzioni, offrono modi diversi per massimizzare il potenziale dell’energia solare che si può generare dai tradizionali pannelli solari sul tetto. Alcuni esperti del settore sperano di poter trasformare gli edifici residenziali e commerciali in centrali elettriche a energia rinnovabile.

Un nuovo tipo di pannello solare flessibile in grado di generare elettricità dalla luce ambientale e artificiale si sta facendo strada anche nei dispositivi di consumo. Così come le altre soluzioni alternative ai classici pannelli citate prima, la promessa di un sistema eterna che non richiede batterie usa e getta o cavi di ricarica è un importante punto di svolta. La startup svedese Exeger sta già producendo celle solari innovative da integrare in cuffie, telecomandi e altoparlanti wireless.

L'articolo Come trasformare la propria casa in una batteria gigante proviene da TecnoAndroid.

Euronics: OFFERTE PAZZESCHE fanno a pezzetti la concorrenza

10 hours 34 min ago

Sai cosa ti aspetta di eccezionale da Euronics fino al 19 giugno? Il meraviglioso, fantastico, stupefacente BLACK FRIDAY D’ESTATE!  Sconti assurdi e offerte pazzesche sui dispositivi tech più venduti riempiono lo speciale volantino. Le promozioni sono così allettanti che non riuscirai a fermare le tue dita dall’effettuare almeno un ordine online sul sito web Euronics. Troverai smartphone con sistemi operativi differenti, brand conosciutissimi che solitamente non guardi a prezzi ultra stracciati grazie a quest’iniziativa.

Acquista un nuovo smartphone scegliendo tra marchi super famosi come Apple, Samsung o anche Motorola, Oppo e Realme. Puoi comprare quel che vuoi sia andando in un qualsiasi negozio Euronics che usando il tuo cellulare per accedere alla pagina web dello store. Effettuando un ordine online potrai tracciare il tuo acquisto nella sezione dedicata al tuo account dove troverai anche l‘opzione di reso nel caso dovesse servirti. Appena darai uno sguardo al volantino ora attivo siamo certi che comprerai subito qualcosa. Ti abbiamo avvisato!

Il Black Friday arriva in largo anticipo da Euronics

Euronics forse è impazzito, non è possibile regali sconti così assurdi. La sua iniziativa del c’è Black Friday d’estate è eccezionale, i costi sono ribassati al punto da sembrare impossibili. Tra le sue promozioni non possono mancare ovviamente gli smartphone! I modelli proposti sono tutti pazzeschi, potresti però acquistare, per esempio, un dispositivo Apple come l’iPhone 15 Pro ed approfittare del suo costo conveniente di soli 999 euro. Ci sono anche altri brand come la Samsung con il suo Galaxy S23 venduto da Euronics a soltanto 649 euro o anche il Redmi Note 13 al prezzo stracciato di 169 euro.

Compra da Euronics una nuova power bank per avere i tuoi dispositivi sempre carichi anche quando viaggi. Acquista un’ESSENCE e pagala meno di 20 euro. Vuoi ascoltare musica in pace? Approfitta delle offerte sulle diverse cuffie bluetooth, noi ti consigliamo le Flick a soli 24,99 euro. Ci sono poi da Euronics TV, aspirapolveri, lavatrici, macchine fotografiche e persino impianti audio. Tutto quel che devi fare per scoprire le promo è sfogliare le immagini del volantino e poi potrai andare sul sito web e darti allo shopping.

#tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093402-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093420-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item3 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093430-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item4 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093440-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item5 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093451-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item6 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093501-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item7 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093510-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item8 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093521-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item9 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093532-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item10 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093543-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item11 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093553-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item12 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093603-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item13 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093614-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item14 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093626-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item15 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093635-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_3 .td-doubleSlider-2 .td-item16 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-10-093643-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } 1 su 16

L'articolo Euronics: OFFERTE PAZZESCHE fanno a pezzetti la concorrenza proviene da TecnoAndroid.

SCONTI SHOCK: da UNIEURO partono nuove OFFERTE in volantino

10 hours 39 min ago

Unieuro esaudisce qualsiasi sia il tuo sogno di acquisto tech nascosto nel cassetto! Se desideri comprare un nuovo smartphone e dire addio al tuo perché ormai troppo lento avrai un mucchio di offerte grandiose tra cui scegliere. I dispositivi dei grandi brand ti aspettano sia sulla pagina web che tra gli scaffali dello store a prezzi ultra convenienti. Potresti trovare qualcosa che credevi fosse al di fuori dal tuo budget ad un prezzo così conveniente da poterlo finalmente acquistare! Unieuro, inoltre, ti dona l’opportunità di rateizzare il costo totale della tua spesa o del singolo device in modo da poter comprare qualcosa di più costoso senza doverlo pagare una sola volta. Approfitta di questo metodo di pagamento per portare a casa un nuovo elettrodomestico.

Compra ora da Unieuro, approfittando dei meravigliosi sconti, un nuovo frigo e butta via quello vecchio così rumoroso e poco capiente. Ci sono diversi brand e molti design tra cui scegliere in modo da trovare il dispositivo che si adatti al meglio al tuo arredamento. Nel Volantino esclusivo Unieuro trovi infatti i migliori elettrodomestici Hisense a prezzi mai visti, talmente scontati che non riuscirai a resistere. Le promozioni, così come quelle del volantino standard, sono presenti sia sul sito web Unieuro che in negozio, quindi ora sta solo a te scegliere come preferisci procedere per l’acquisto. Non perdere nessuna promozione allettante, scopri cosa nasconde per te il nuovissimo volantino valido fino alla prossima settimana.

Promozioni imperdibili sugli elettrodomestici più potenti da Unieuro

Un volantino speciale è ora attivo fino al 20 di giugno. Da Unieuro puoi acquistare per un periodo limitato gli elettrodomestici Hisense ad un costo imperdibile.  Puoi approfittarne e comprare il meglio del meglio scegliendo di pagare in 10 comodissime rate a tasso zero. Troverai cose come una lavatrice moderna e grandiosa al costo eccezionale di 449,90 euro. Scegli di non farti scappare le promo e compra un enorme frigorifero a due ante con distributore d’acqua al prezzo assurdo di 1199 euro. E se acquistassi invece un forno con cui darti alle prodezze culinarie a soli 299,99 euro?

Da Unieuro trovi poi una Cantina da vino per dare feste chic o per conservare al meglio la tua collezione! Pagala solo 299,90 euro. Ti serve magari un frigorifero combinato che si incastri perfettamente con il tuo arredamento? Lo troverai e potrai pagarlo solo i 499,90 euro. Non perdere le altre promo che puoi visualizzare nel volantino speciale qui sotto e vai sul sito per acquistare quel che vuoi.

#tdi_4 .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-11-090632-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_4 .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-11-090639-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } #tdi_4 .td-doubleSlider-2 .td-item3 { background: url(https://www.tecnoandroid.it/wp-content/uploads/2024/06/Screenshot-2024-06-11-090649-160x120.jpg) 0 0 no-repeat; } 1 su 3

L'articolo SCONTI SHOCK: da UNIEURO partono nuove OFFERTE in volantino proviene da TecnoAndroid.

Xiaomi Mix Flip: il suo lancio è sempre più vicino?

10 hours 44 min ago

Presto le principali aziende tecnologiche sul mercato potrebbero trovarsi davanti un nemico decisamente forte ed intraprendente. Si tratta di Xiaomi che con il suo prossimo Mix Flip potrebbe presto essere messo in vendita. Il dispositivo, infatti, ha iniziato a sottoporsi agli iter necessari per poter ottenere le certificazioni necessarie.

Nel database tailandese dell’NBTC è stata scovata recentemente la sigla modello 2405CPX3DG. Inoltre, tra parentesi viene indicato il possibile nome commerciale, ovvero Xiaomi Mix Flip. Tale rivelamento non ha portato a notizie concrete sul prossimo smartphone, cosa che spesso accade con la maggioranza dei casi.

Xiaomi sta per rilasciare sul mercato il nuovo Mix Flip

Il report NBTC in anteprima, presenta però un dettaglio relativo al nuovo dispositivo. Si tratta di una notizia ovvia, ma che permette di avere una prima idea del tipo di smartphone. Quest’ultimo sarà dotato della capacità di agganciare l’infrastruttura 5G.

È importante sottolineare che sono comunque circolate online una serie di indiscrezioni. Digital Chat Station, noto insider cinese, ha confermato la possibile presenza di Snapdragon 8 Gen 3 sul Mix Flip di Xiaomi. Si tratta solo di prime informazioni che devono ancora essere confermate dall’azienda.

Inoltre, considerando le certificazioni degli enti è stato indirettamente confermato l’arrivo imminente sul mercato del nuovo dispositivo. Secondo quanto riportato sembra che lo smartphone Xiaomi potrebbe essere presentato il prossimo mese, in concomitanza con il lancio del Galaxy Z Flip6 di Samsung.

Inoltre, il dispositivo potrebbe essere commercializzato in tutto il mondo; quindi, la sua diffusione non riguarderà solo la Cina. Secondo le voci sarà dotato di un display interno 1,5K e di una batteria con capacità più alta rispetto a quella della concorrenza. Inoltre, la ricarica sarà a 67watt. Infine, il nuovo Mix Flip di Xiaomi potrebbe avere una fotocamera interna da 32MP e doppia esterna da 50+60 MP con sensori Omnivision. Come accennato al momento si tratta solo di indiscrezioni. È dunque necessario attendere e ottenere conferme ufficiali da parte dell’azienda in attesa del presunto lancio dello smartphone a luglio.

L'articolo Xiaomi Mix Flip: il suo lancio è sempre più vicino? proviene da TecnoAndroid.

Kena Mobile: l’estate diventa super con 230GB e rinnovo gratis

11 hours 4 min ago

Se con l’arrivo dell’estate si è alla ricerca di un’offerta ricca e vantaggiosa Kena Mobile potrebbe essere la soluzione migliore. L’operatore virtuale ha riservato per i nuovi utenti un’offerta sensazionale. Quest’ultima è riservata ai clienti Iliad, Fastweb Mobile, PosteMobile, CoopVoce, e altri operatori elencati nella pagina della promozione sul sito ufficiale di Kena. Per soli 6,99euro al mese, l’operatore offre un pacchetto completo con ben 130GB di internet 4G, 200 SMS e minuti illimitati. E non è tutto. È possibile aggiungere all’offerta ulteriori 100GB riservati a coloro che attivano la ricarica automatica, per un totale di 230GB. Inoltre, sono compresi 7,5GB utilizzabili anche in Europa, per garantire una connessione sempre affidabile durante i viaggi.

Kena Mobile presenta una super promo per l’estate

Per rendere l’offerta ancora più allettante l’operatore regala il primo rinnovo gratuito e l’attivazione della SIM è completamente gratis. Attivare la promo di Kena è facile e veloce. È possibile procedere attraverso il sito web, l’app mobile o chiamando il numero 181 del Servizio Assistenza Clienti. La SIM, consegnata gratuitamente, permette di iniziare subito a beneficiare della promozione senza alcun costo aggiuntivo.

Grazie alla rete 4G di Kena, che raggiunge fino a 60Mbps, gli utenti hanno a loro disposizione una connessione internet rapida e stabile. La promozione è pensata per offrire la massima convenienza e qualità, assicurando al contempo un notevole risparmio.

Attivando subito l’offerta “Promo Rush” di Kena Mobile, con soli 6,99 euro è possibile ottenere un pacchetto completo ad un prezzo vantaggioso e senza sorprese indesiderate. L’operatore virtuale garantisce un servizio eccellente e un’attenzione particolare alle esigenze degli utenti. I clienti interessati che intendono cambiare gestore possono recarsi sul sito web ufficiale di Kena Mobile e visionare, nella pagina dedicata, tutte le informazioni utili per procedere al passaggio e all’attivazione della promo. Ricordiamo, come già accennato, che l’attivazione è gratuita e che è possibile accedere al primo rinnovo senza costi aggiuntivi. Un’occasione da non perdere.

L'articolo Kena Mobile: l’estate diventa super con 230GB e rinnovo gratis proviene da TecnoAndroid.

Fastweb conferma l’arrivo del suo supercomputer AI

11 hours 8 min ago

Fastweb ha sviluppato un modello di intelligenza artificiale con un’attenzione particolare alla gestione dei dati e al rispetto del copyright. Questo modello, interamente creato internamente, si distingue per la trasparenza nella fase di allenamento dei modelli. Ad oggi, Fastweb ha accumulato 1.500 miliardi di token di contenuti validi, tutti in italiano e ottenuti tramite accordi specifici. Tra i contenuti utilizzati ci sono le pubblicazioni di Bignami Edizioni, le Gazzette ufficiali, i dati del Common Crawl e i materiali prodotti dalla Fastweb Digital Academy.

Walter Renna, amministratore delegato di Fastweb, sottolinea che questi 1.500 miliardi di token equivalgono a circa 11 milioni di libri di contenuti, tutti utilizzabili legalmente nelle soluzioni di intelligenza artificiale. Renna evidenzia due punti chiave: il mercato dell’intelligenza artificiale in Italia, che nel 2023 valeva mezzo miliardo di euro, è previsto crescere fino a circa 2 miliardi entro cinque anni. Inoltre, la strategia di Fastweb per l’AI è integrata con l’ecosistema di soluzioni dell’azienda, che comprende cloud, cybersecurity e connettività performante.

Fastweb parla del suo supercomputer AI

Il progetto è ora entrato nella fase operativa, come annunciato da Renna al Festival dell’Economia di Trento il 26 maggio 2024. Il supercomputer acquistato da Nvidia sarà inaugurato a inizio luglio e installato in un datacenter in Lombardia, collegato agli altri quattro datacenter nazionali di Fastweb. Ciò garantirà resilienza e sicurezza alle soluzioni di AI. In questo modo sarà possibile sviluppare e commercializzare applicazioni verticali per aziende e pubbliche amministrazioni.

Il progetto rappresenta una significativa opportunità per Fastweb di espandersi oltre il mercato tradizionale delle telecomunicazioni. Quest’ultimo in Italia vale circa 18 miliardi di euro, a fronte di quello più ampio relativo ai servizi digitali del valore di 80miliardi. L’azienda punta a conquistare una quota di tale settore in crescita, distinguendosi con il primo modello italiano di intelligenza artificiale generativa ospitato sul cloud Amazon, finora dominato da modelli internazionali.

Nonostante la procedura di acquisto da parte di Swisscom di Vodafone, che potrebbe impattare sull’avanzamento del progetto, Renna assicura che l’impegno di Fastweb su questo fronte rimarrà solido. Attualmente, circa cinquanta persone sono dedicate a questo progetto, un numero considerato adeguato per sviluppare modelli di alta qualità e precisione. L’obiettivo non è competere con modelli di grandissime dimensioni come ChatGPT, ma fornire soluzioni specifiche e di qualità per le grandi aziende e le amministrazioni pubbliche.

L'articolo Fastweb conferma l’arrivo del suo supercomputer AI proviene da TecnoAndroid.

Alexa AI di Amazon: tra ambizione e realismo nel confronto con Siri

11 hours 13 min ago

Amazon ha svelato diversi mesi fa la nuova versione di Alexa AI, il suo assistente vocale progettato per competere direttamente con le controparti più avanzate come Siri di Apple e altri assistenti virtuali emergenti. Ma l’entusiasmo iniziale è stato temperato da un recente rapporto pubblicato su Fortune, che mette in luce alcune criticità nel percorso di sviluppo di questa tecnologia.

 

Alexa AI e i suoi mille problemi: a che punto siamo davvero?

Secondo l’articolo di Fortune, nonostante i progressi significativi raggiunti da Alexa, che mira a diventare il “miglior assistente personale al mondo”, il progetto potrebbe essere in bilico tra le promesse di innovazione e la realtà del suo attuale stato di sviluppo. I dettagli del rapporto, basati su interviste con ex dipendenti, dipingono un quadro in cui Amazon ha lottato con sfide interne che potrebbero compromettere il potenziale rivoluzionario di Alexa AI.

Gli ex dipendenti hanno evidenziato diversi problemi critici nello sviluppo della tecnologia, descrivendo un ambiente in cui l’azienda ha sprecato risorse nel tentativo di dominare il mercato dell’IA. Amazon, dal canto suo, ha respinto fermamente queste affermazioni, sostenendo che non riflettano lo stato attuale del progetto.

Nonostante l’annuncio iniziale e il tempo trascorso, sembra che la nuova versione di Alexa non sia ancora pronta nemmeno per una fase beta, secondo quanto riportato da Fortune. Il rapporto indica che Alexa continua a lottare per integrarsi efficacemente con il suo predecessore e con l’infrastruttura tecnologica esistente, un ostacolo che ha frenato il suo sviluppo verso le ambiziose promesse fatte da Amazon.

Uno dei punti deboli maggiori individuati da Fortune riguarda la struttura organizzativa decentralizzata di Amazon, che potrebbe aver contribuito a rallentare l’evoluzione di Alexa AI. Questo contrasta con la strategia di altri competitor come ChatGPT, che hanno beneficiato di una roadmap più lineare e focalizzata.

 

Il sogno di Jeff Bezos

Il confronto con Siri di Apple, che si appresta a ricevere un notevole potenziamento tramite Apple Intelligence, rende ancor più urgente per Amazon superare le attuali difficoltà e rilasciare una versione di Alexa capace di competere sul mercato globale degli assistenti virtuali.

Nonostante le sfide evidenziate, il potenziale di Alexa AI resta innegabile. Se Amazon riuscirà a superare le criticità segnalate e a integrare efficacemente le innovazioni pianificate, potrebbe ancora realizzare la visione di Jeff Bezos di creare un assistente personale all’altezza delle aspettative dei consumatori moderni, rivoluzionando così il panorama tecnologico e migliorando l’esperienza utente nell’interazione con i dispositivi intelligenti.

L'articolo Alexa AI di Amazon: tra ambizione e realismo nel confronto con Siri proviene da TecnoAndroid.

Galaxy S24, novità per la funzione Instant Slow-Mo

Sat, 06/15/2024 - 22:00

Molte sono le novità che riguardano in questo ultimo periodo gli smartphone, i quali hanno sviluppato le loro caratteristiche in molti ambiti. Una di queste per esempio è quella dell’intelligenza artificiale che sti sta spargendo attualmente in molti rami della tecnologia. Un’altra funzionalità molto interessante che si può trovare su Galaxy S24 è la Instant Slow-Mo.

Questa funzionalità nell’ultimo periodo sta prendendo molta popolarità soprattutto per i vari aggiornamenti che sta subendo.

 

Galaxy S24, quale funzionalità?

La famosissima serie Galaxy S24 è una delle prime linee di cellulari a fornire delle funzionalità che si basano sull’uso dell’intelligenza artificiale. Oltre a questi si possono trovare molte altre funzioni come ad esempio la Instant Slow-Mo, molto apprezzata dalla maggior parte degli utenti.

In particolare con l’utilizzo di essa si può rallentare i video presenti nelle propria galleria senza nessun tipo di impegno e soprattutto senza l’utilizzo di svariati software di editing. Grazie alle nuove tecnologie come su Galaxy S24 viene usata proprio l’intelligenza artificiale generativa per permettere di inserire dei nuovi fotogrammi tra quelli originali. Permettendo di creare un effetto slow-motion fluido.

Secondo alcune fonti attendibili, la famosissima azienda sta impiegando gran parte del proprio lavoro per aggiungere il supporto a HDR10+ alla funzione Instant Slow-Mo dei relativi Galaxy S24.

Infatti fino ad ora risultava impossibile applicare a questa tipologia di video il suddetto effetto, ma grazie al prossimo aggiornamento del software sarà disponibile rallentare i video HDR10+, senza togliere niente a quest’ultimi.

Nel frattempo Samsung si è messa all’opera per espandere l’intelligenza artificiale generativa introdotta con Galaxy S24 sui diversi modelli passati. Infatti la funzione Instant Slow-Mo dovrebbe arrivare su Galaxy S23, Galaxy Z Fold5, Galaxy Z Flip5 e Galaxy Tab S9.

Intanto Samsung ha rivolto gran parte della sua attenzione anche al secondo evento Unpacked dell’anno, ricco di novità e aggiornamenti in arrivo.

 

 

L'articolo Galaxy S24, novità per la funzione Instant Slow-Mo proviene da TecnoAndroid.

Apple, AirPods migliorate grazie ad iOS 18

Sat, 06/15/2024 - 21:00

Apple ha deciso di migliorare le sue AirPods con l’ ausilio di iOS 18 in modo da offrire una visione più personalizzata del dispositivo; sarà molto utile soprattutto per chi ha problemi di udito. Questo tipo di aggiornamento va a completare quello fatto da iOS 17 che consentiva già una certa liberà di personalizzazione. Apple introdurrà delle funzioni che renderanno ancora più piacevole l’ ascolto dei diversi brani.

Il motivo per cui si opta per questo tipo di novità è principalmente legato al nuovo modello di iPhone che dovrà avere delle caratteristiche in più per poterle integrare perfettamente con gli AirPods. Ovviamente si cerca sempre di aumentare il numero di utenti che decide di acquistare un paio di cuffie per poter aumentare la fonte di guadagno; i nuovi modelli mirano anche ad un pubblico più ampio dato che le nuove funzionalità consentiranno anche a chi ha problemi di udito di sentire meglio.

 

Apple, AirPods ecco le nuove funzionalità

Le funzionalità che verranno inserite all’ interno dei nuovi AirPods sono un test dell’ udito e  una funzionalità come apparecchio acustico che aiuterà le persone a sentire ancora meglio soprattutto indossando degli auricolari belli anche esteticamente. Le funzioni si dovranno adattare al nuovo sistema operativo sviluppato da Apple: iOS 18. Il test dell’ udito si incentra principalmente nell’ individuare delle carenze acustiche nell’ udito di una persona per poter prevedere delle possibili conseguenze peggiori in futuro. Il test dell’ udito serve anche ad offrire un’ ascolto personalizzato secondo le esigenze dell’ utente in modo da poter assecondare le facoltà uditive della persona. Quest’ idea di personalizzazione dell’ ascolto può essere vista come un motivo in più per avere dei dispositivi performanti che si adattano alle esigenze della persona.

Le funzionalità saranno molto importanti per la crescita del marchio soprattutto se quest’ ultime ampliano il mercato e riescono ad attrarre sempre più utenti.

L'articolo Apple, AirPods migliorate grazie ad iOS 18 proviene da TecnoAndroid.

IM LS7 Max, tutta la tecnologia nascosta dentro il nuovo SUV

Sat, 06/15/2024 - 20:30

Siamo arrivati ad un punto della storia dove anche il mondo dei motori incontra il mondo della tecnologia, il quale fornisce tutto il necessario per equipaggiare le vetture con gli ultimi dispositivi tecnologici. Questo è successo con il nuovo IM LS7 Max.

Il nuovo SUV è equipaggiato con le ultime tipologie di tecnologie fornendo un aspetto davvero dettagliato in ambito tecnologico.

 

IM LS7 Max, pieno di tecnologia?

Il nuovo SUV elettrico ha finalmente fatto il suo debutto al Chongqing International Auto Show 2024, il quale è proposto in diverse versioni come la LS7 Max Elite e la LS7 Max Lux con un prezzo che parte da 38.500 euro e 41.050 euro.

Dunque IM Motors ha voluto portare alla luce questo modello come versione migliorata della LS7. Dove codesto SUV in Europa potrebbe rappresentare una valida opzione tra tutte le scelte disponibili.

La nuovissima IM LS7 Max porta con se 5.049 mm di lunghezza, 2.002 mm di larghezza, 1.763 mm di altezza e un passo di 3.060 mm. Misurazioni che regalano molto spazio all’interno del SUV, senza contare i sedili posteriori che possono essere reclinati per fornire maggiore comfort.

Riguardo alla tecnologia, IM LS7 Max ha la possibilità di essere equipaggiato con delle funzionalità di guida assistita. Continuando sul tetto possiamo trovare posizionati due sensori LiDAR. Dove la piattaforma dei sistemi ADAS è gestita dal chip Nvidia Orin X.

Al suo interno c’è molta tecnologia costellata da uno stile minimalista. La plancia è fornita di due grandi schermi rispettivamente di 26,3 pollici e 15,5 pollici. Mentre sulla console principale la IM LS7 Max ha un altro schermo da 12,8 pollici.

Per quanto riguarda invece lo spazio motori si può trovare un singolo motore da 250kW e una coppia massima di 475 Nm. Accompagnato da due batterie una da 90 e l’altra da 100 kWh che regalano al SUV un autonomia di 640 km e 705 km.

L'articolo IM LS7 Max, tutta la tecnologia nascosta dentro il nuovo SUV proviene da TecnoAndroid.

Naviga senza limiti: Kena Mobile offre 300 GB e mese gratis!

Sat, 06/15/2024 - 20:00

Quest’estate, Kena Mobile lancia un’offerta imperdibile per gli amanti della navigazione internet: un mese gratuito e 300 GB di traffico dati. La promozione, denominata “Ke estate con KENA“, è pensata per accogliere l’estate con un’eccezionale opportunità di risparmio. Kena Mobile, operatore virtuale basato sulle infrastrutture TIM, ha ideato questa offerta per rispondere alle esigenze in costante evoluzione degli utenti.

 

Ke estate con KENA!

Negli ultimi quindici anni, il mondo della telefonia ha visto cambiamenti radicali. I dispositivi sono diventati più avanzati e le modalità di utilizzo si sono trasformate, spingendo gli operatori a proporre offerte sempre più competitive. Tra queste, spicca anche l’offerta di Lyca Mobile, che permette di usufruire di 180 GB di internet e minuti illimitati a meno di sei euro al mese.

L’offerta di Kena Mobile si distingue però  tra le varie per la sua generosità e convenienza. Come descritto sul sito ufficiale, i nuovi clienti possono aderire all’offerta al costo di 5,99 euro al mese a partire dal secondo mese, con il primo mese completamente gratuito. La promozione include minuti illimitati, 200 SMS e 200 GB di traffico dati in 4G, con ulteriori 100 GB di dati extra per chi attiva il servizio di ricarica automatica.

L’offerta di Kena Mobile non è aperta a tutti: possono aderirvi solo i clienti che provengono da Fastweb, Tiscali, Iliad, Lyca Mobile, PosteMobile e altri operatori virtuali. Questa strategia mira a incentivare la migrazione verso Kena Mobile, promettendo un’esperienza di navigazione senza precedenti.

La nuova promo Kena Flash rappresenta una proposta allettante per centinaia di clienti in cerca di una soluzione economica ma generosa. Con minuti illimitati, una grande quantità di dati e la possibilità di ottenere ulteriori 100 GB di dati gratuiti, l’offerta di Kena Mobile risponde perfettamente alle esigenze moderne di connessione e comunicazione.

 

Un’offerta davvero imperdibile

Con “Ke estate con KENA“, l’operatore telefonico Kena Mobile offre un’opportunità straordinaria per navigare senza preoccupazioni durante i mesi estivi. Un mese gratuito, 300 GB di traffico dati e un costo contenuto: un invito irresistibile a godersi l’estate connessi.

L'articolo Naviga senza limiti: Kena Mobile offre 300 GB e mese gratis! proviene da TecnoAndroid.

Honor svela ufficialmente il nuovo Honor X6b

Sat, 06/15/2024 - 19:30

Il produttore tech Honor continua a sfornare nuovi prodotti tecnologici. Uno degli ultimi arrivati è il nuovo Honor X6b, un dispositivo appartenente alla fascia medio-bassa del mercato. Per il momento, questo nuovo smartphone è stato svelato ufficialmente sul sito ufficiale dell’azienda, per questo motivo non abbiamo ancora notizie certe riguardanti il prezzo di vendita ufficiale e i mercati presso cui sarà distribuito. Vediamo qui di seguito i dettagli.

 

 

Honor svela a sorpresa il hicoo budget phone Honor X6b, ecco le specifiche

Nel corso delle ultime ore il produttore tech Honor ha presentato ufficialmente a sorpresa un nuovo smartphone. Come già accennato in apertura, ci stiamo riferendo al nuovo Honor X6b, un dispositivo appartenente alla fascia medio-bassa del mercato e le cui specifiche tecniche sono state svelate sul sito ufficiale dell’azienda. Tra le specifiche, troviamo come processore un processore di casa MediaTek.

Si tratta nello specifico del soc MediaTek Helio G85 con tagli di memoria comprendenti dai 4 ai 6 GB di RAM e con 128 GB oppure 256 GB di storage interno. Dal punto di vista estetico, non troviamo molte differenza con i precedenti dispositivi presentati dall’azienda. La parte frontale è infatti occupata da un display con un notch a goccia centrale e con delle cornici piuttosto generose.

Il pannello è un TFT LCD con una diagonale pari a 6.56 pollici e con una risoluzione pari ad HD+. La frequenza di aggiornamento del display arriva a 90Hz. Una novità interessante dal punto di vista del software riguarda la presenza della Magic Capsule, ovvero una sorta di Dynami Island di casa Apple, che si allarga e si rimpicciolisce in base alle notifiche in arrivo. Il comparto fotografico è invece affidato a un sensore fotografico principale da 50 MP e un sensore di profondità da 2 MP. La batteria ha invece una capienza di 5200 mah con supporto alla ricarica rapida da 35W.

L'articolo Honor svela ufficialmente il nuovo Honor X6b proviene da TecnoAndroid.

Lada e-Niva Travel: arriva il nuovo mini fuoristrada elettrico

Sat, 06/15/2024 - 19:00

Lada si unisce a tutti gli altri brand che adesso fanno ufficialmente parte del mondo delle auto elettriche. Il brand russo ha presentato infatti il suo prossimo modello che pare sia un mini fuoristrada funzionante a batteria. La vettura è la e-Niva Travel e potrebbe essere per la società sia un grandioso successo che un clamoroso flop, discorso che vale alla fin fine per ogni automobile.

Dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, Lada ha perso della Renault che ha scelto di ritirarsi per ovvie ragioni da Paese. Anche dopo la fuga di Renault, Lada ha cercato di continuare a sviluppare nuove tecnologie e nuove auto, come la sua recentissima berlina a motore termico Iskra. Ora, la società punta sull’avveniristica e-Niva Travel, un fuoristrada compatto a zero emissioni.

Com’è stata progettato il nuovo Fuoristrada Lada? Quali sono le caratteristiche?

La e-Niva Travel si ispira di molto alla Chevrolet Niva sotto molti punti di vista. Gli ingegneri di Lada hanno però sostituito il motore termico da 1,7 litri e 80 CV con uno elettrico avente una potenza di 163 CV. La trasmissione e la trazione integrale sono state mantenute, mentre hanno ridotto il baule posteriore per poter installare sulla vettura una batteria da 34 kWh.

La Lada e-Niva Travel avrà un’autonomia di fino a 175 km, poco se consideriamo quanto i mini SUV di altre aziende propongono ai guidatori. La ricarica della batteria richiede non meno di 12 ore, altro aspetto differente e controtendenza. L’autonomia limitata e i lunghi tempi di ricarica potrebbero infatti rendere il veicolo molto meno competitivo rispetto ai modelli occidentali più avanzati. Al contempo, la fedeltà alla tradizione potrebbe magari attrarre una nicchia di appassionati di fuoristrada.

La Lada e-Niva Travel è un modello importante per il marchio russo che rafforza così la sua presenza nel mercato delle auto elettriche. Anche con i suoi “difetti”, questo nuovo mini fuoristrada elettrico potrebbe riuscire a trovare il suo pubblico, nonostante tutto. Resta solo da vedere ora se la e-Niva Travel sarà capace di imporsi o no in un mercato così competitivo. Come pensate andranno le vendite date queste premesse?

L'articolo Lada e-Niva Travel: arriva il nuovo mini fuoristrada elettrico proviene da TecnoAndroid.

Alpine A290: il modello da inizio ad una nuova era elettrica

Sat, 06/15/2024 - 18:30

Dallo scorso 31 maggio 2024, in Italia è possibile prenotare la nuova Renault 5 E-Tech, una compatta elettrica che ha suscitato grande interesse. Ora, l’attenzione si rivolge alla sua sorella sportiva: la Alpine A290. Con la presentazione ufficiale di questa vettura, il marchio francese Alpine, parte del Gruppo Renault, inaugura una nuova era caratterizzata dalla sportività elettrica.

L’Alpine A290 rappresenta la prima vettura a batteria nella storia del brand. La società ha creato tale modello concentrandosi su tre aspetti principali per donare ai possibili clienti un auto completa. Dalle prestazioni, all’agilità alla leggerezza, la Alpine ha curato ogni minimo dettaglio. La A290 è una vettura straordinariamente potente con i suoi 220 CV e va addirittura a superare il veicolo della Renault che di CV ne ha soli 150 (tenendo conto della versione con 52 kWh). Il modello Alpine ha anche un’accelerazione niente male, che sicuramente gli appassionati sapranno apprezza, passando da da 0 a 100 km/h in soli 6,4 secondi. L’autonomia invece è di 389 km, ma cala nel momento in cui si va ad adottare una guida più aggressiva.

I dettagli del modello aggressive dell’Alpine

Nonostante l’adozione della tecnologia elettrica e un design inedito per la gamma, la A290 mantiene l’essenza di una “vera Alpine”. Questo modello è stato concepito per attirare una nuova clientela, per chiunque sia interessato non solo alle prestazioni ma anche ad un design raffinato. I dettagli Alpine sono ben visibili su diverse parti della carrozzeria, mentre gli interni sono caratterizzati da un volante ispirato alla F1 e sedili in pelle nappa. I fari anteriori, ispirati al mondo rally, aggiungono un tocco sportivo distintivo.

I cerchi della A290 sono stati aumentati a 19 pollici rispetto ai 18 della Renault 5, e montano pneumatici Michelin realizzati su misura. L’infotainment della A290 offre le stesse innovazioni della R5, con Android Automotive e tutti i servizi Google connessi. Ciò porta ad una guida non solo più moderna ma anche interconnessa, capace di soddisfare qualsivoglia cliente. Al momento non conosciamo ancora il prezzo della Alpine A290, purtroppo, l’unica cosa che sappiamo è una e cioè che sarà disponibile una versione speciale chiamata A290 Première Édition.

L'articolo Alpine A290: il modello da inizio ad una nuova era elettrica proviene da TecnoAndroid.

Spotify celebra gli utenti con ‘Eat this Playlist’: scopri come giocare

Sat, 06/15/2024 - 18:00

Spotify, nonostante i recenti aumenti dei prezzi, continua a sorprendere e a fidelizzare i suoi utenti con iniziative creative. Recentemente, per ringraziare la sua vasta community di appassionati di musica, ha lanciato un divertente minigioco all’interno della sua app per dispositivi iOS e Android. Ecco come funziona e come potete partecipare!

 

Eat this Playlist!

Il minigioco, chiamato “Eat this Playlist“, è essenzialmente un omaggio al classico gioco Snake. Per accedervi, è sufficiente avviare l’app di Spotify sul vostro dispositivo mobile, sia esso iOS o Android. Successivamente, selezionate una delle vostre playlist personali già create e, nel menu dedicato alla playlist, cercate l’icona a tre punti orizzontali. Toccatela e scendete verso il basso fino a trovare l’opzione “Eat this Playlist“.

Una volta avviato il gioco, vedrete il vostro serpente iniziare a crescere man mano che “mangia” le copertine dei brani presenti nella playlist selezionata. Il concetto è simile a Snake: più copertine mangiate, più il serpente si allunga. Per terminare il gioco, è sufficiente toccare l’icona a forma di X nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.

Il controllo del gioco è intuitivo e si basa sul classico Snake, ma con una piccola variazione: se state giocando con una playlist generata automaticamente da Spotify o creata da utenti terzi, avrete la possibilità di aggiungere immediatamente la canzone in riproduzione ai vostri preferiti su Spotify, cliccando sull’icona “+” in alto a sinistra.

 

Spotify e la sua parte più giocosa

È importante notare che, al momento, il minigioco è disponibile solo nelle versioni di Spotify per dispositivi mobili, ovvero iOS e Android. Non è ancora disponibile sulla versione desktop per PC o sulla versione web dell’app di Spotify, un aspetto che potrebbe deludere alcuni utenti desiderosi di partecipare al divertimento anche dal loro computer.

Inoltre, non tutte le playlist sono compatibili con il gioco. Le playlist generate automaticamente da Spotify o create da utenti terzi potrebbero non essere supportate, sebbene non sia chiaro quali siano i criteri esatti per la compatibilità.

Eat this Playlist” rappresenta un simpatico modo per divertirsi con la propria musica preferita su Spotify, offrendo agli utenti un’esperienza ludica e interattiva direttamente all’interno dell’app di streaming musicale più popolare al mondo. Continuate a esplorare e a divertirvi con Spotify, mentre aspettiamo di scoprire se il gioco si espanderà anche ad altre piattaforme e tipologie di playlist in futuro.

L'articolo Spotify celebra gli utenti con ‘Eat this Playlist’: scopri come giocare proviene da TecnoAndroid.

Idrogeno verde: avviato il più grande impianto esistente in Europa

Sat, 06/15/2024 - 17:30

La Norvegia è probabilmente il Paese più avanti quando si parla di transizione energetica. Grazie poi all’ultima scoperta riguardante nuovi enormi giacimenti di fosfati e terre rare e all’avvio della produzione di idrogeno verde supera tutti divenendo la motrice del cambiamento energetico.

Lo scorso luglio, in Norvegia è stato infatti scoperto un importante giacimento di fosfati, una materia prima essenziale per la produzione di fertilizzanti e per molteplici applicazioni industriali. A questo si aggiunge poi il giacimento di terre rare di Fen trovato pochi giorni fa, che potrebbe giocare un ruolo fondamentale nella produzione di tecnologie avanzate. Oltre alle risorse naturali, la Norvegia sta però anche investendo massicciamente nella produzione di idrogeno verde. A dimostrarlo è l’avvio dell’elettrolizzatore di Heroya a Porsgrunn. Progettato e realizzato da Yara International, l’impianto è il più grande elettrolizzatore in funzione in Europa.

Una produzione eccezionale giornaliera di idrogeno verde

L’ elettrolizzatore di Heroya ha una capacità di 24 MW e può produrre circa 10.000 kg di idrogeno verde  al giorno. Questa quantità è sufficiente per generare 20.500 tonnellate di ammoniaca all’anno, che a sua volta può essere trasformata in 60.000-80.000 tonnellate di fertilizzante verde. Yara ha scelto di utilizzare l’elettrolisi dell’acqua alimentata da energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili, impiegando una membrana a scambio protonico (PEM) fornita da ITM Power. Tale tecnologia permette di ottenere idrogeno senza emissioni di CO2.

Heroya permetterà, attraverso l’uso dell’idrogeno verde, la sostituzione parziale del gas naturale che solitamente le industrie usano come materia prima, andando così ad abbattere le emissioni di circa 41.000 tonnellate l’anno. Il progetto è stato anche realizzabile grazie al sostegno finanziario da Enova, un ente statale norvegese, che ha investito 283 milioni di corone norvegesi (circa 26,5 milioni di dollari).

Attraverso quest’importante impianto e all’inizio della produzione dell’idrogeno verde, la Norvegia stabilisce un nuovo punto da superare per gli altri Paesi. Ce ne vorrà di lavoro per raggiungere il suo livello e ne serviranno di investimenti. La speranza è che anche altri si concentrino sulla transizione ecologica e sviluppino tecnologie simili per le proprie terre, così da ridurre le emissioni drasticamente in tutto il mondo.

L'articolo Idrogeno verde: avviato il più grande impianto esistente in Europa proviene da TecnoAndroid.

Galaxy Watch FE: la rivoluzione del fitness e del benessere

Sat, 06/15/2024 - 17:00

Oggi Samsung ha annunciato ufficialmente il Galaxy Watch FE tramite una nota stampa sul portale “global“. Questo annuncio è seguito dalla sua comparsa iniziale su Amazon Italia, dove sono state svelate alcune informazioni sul prezzo, anche se il design completo è ancora in parte misterioso.

 

Specifiche tecniche del Galaxy Watch FE

Il Galaxy Watch FE rappresenta chiaramente un’evoluzione della serie Galaxy Watch4, utilizzando il processore Exynos W920 dual core da 1,18 GHz. Questo modello è pensato come una versione più accessibile, mantenendo il carattere distintivo delle edizioni “Fan Edition” di Samsung. È disponibile esclusivamente nella variante da 40 mm, offrendo opzioni di personalizzazione con cinturini disponibili in blu e arancione.

Il design del Galaxy Watch FE include uno schermo protetto da vetro in cristallo di zaffiro per una maggiore resistenza ai graffi e il sensore BioActive di Samsung per il monitoraggio avanzato della salute. Questo dispositivo supporta oltre 100 attività fisiche con analisi dettagliate delle prestazioni, permettendo agli utenti di monitorare il loro benessere in modo approfondito.

Il Galaxy Watch FE si integra perfettamente con l’ecosistema Galaxy di Samsung, consentendo funzionalità come Trova il mio telefono e Samsung Wallet per i pagamenti direttamente dall’orologio. Questo rende l’esperienza utente più fluida e completa per chi possiede altri dispositivi Samsung.

Junho Park, Vice Presidente e Capo del Team di Pianificazione dei Prodotti dell’Ecosistema Galaxy presso Samsung Electronics, ha sottolineato l’impegno dell’azienda nel rendere le avanzate funzionalità di monitoraggio della salute accessibili a livello globale. Il Galaxy Watch FE arriverà sul mercato italiano quest’estate con un prezzo consigliato di 219 euro, rendendolo una scelta interessante per chi cerca uno smartwatch completo senza spendere una fortuna.

 

Non ci resta che attendere

Nonostante non siano stati specificati dettagli precisi sulla data di lancio, c’è una chiara attesa per l’arrivo di questo dispositivo, soprattutto tra gli appassionati di tecnologia che apprezzano la combinazione di prestazioni avanzate e accessibilità economica che il Galaxy Watch FE promette di offrire. Concludendo, questo nuovo modello rappresenta una significativa aggiunta alla famiglia Samsung, progettato per soddisfare le esigenze di un ampio spettro di consumatori attenti alla tecnologia e al budget.

L'articolo Galaxy Watch FE: la rivoluzione del fitness e del benessere proviene da TecnoAndroid.

Nissan stravolge la mobilità elettrica con le batterie allo stato solido

Sat, 06/15/2024 - 16:30

Molti danno il merito alla Tesla di aver reso la mobilità elettrica “di massa”, ma in vero, come pochi sanno, è stata la Nissan ad espandere l’elettrico. La società ha introdotto la Nissan LEAF due anni prima della Tesla Model S e ben sette anni prima della Model 3. Il marchio ha dimostrato di essere all’avanguardia, un pioniere nel settore e pare che stia continuando su questa strada. Dopo tante sperimentazioni, infatti, l’azienda presenta le sue batterie allo stato solido.

Attorno alla tecnologia di questa tipologia di batterie c’è grande aspettativa. Essa promette di risolvere molti dei problemi delle tradizionali batterie al litio con “chimica liquida”. Nissan ha mostrato già la sua linea di produzione “pilota” per il progetto all-solid-state battery (ASSB) in costruzione a Yokohama, che presto permetterà di portare queste batterie sulle sue auto.

Nissan: perché tanta concentrazione sulle batterie allo stato solido?

Nissan ritiene che la tecnologia ASSB sarà un elemento di svolta nel mercato elettrico. La densità energetica delle batterie allo stato solido è praticamente doppia rispetto a quella delle batterie classiche. Ma che significa? In pratica che le automobili potrebbero avere la stessa autonomia ma essere al contempo molto più leggere, ottenendo un peso dimezzato. Perché è così importante il peso? Semplice, una vettura più leggera usufruisce di meno energia, consuma con più difficoltà le ruote e i freni e presenta un’altra serie di vantaggi.  Per i brand e i veicolo che necessitano di grandi autonomie, si potrebbe anche pensare di raddoppiare il range mantenendo il peso che hanno adesso.

Una batteria a stato solido sostituisce l’elettrolita liquido di quelle agli ioni di litio con un elettrolita solido. Il principio di funzionamento è simile: durante la scarica, gli ioni di litio si muovono dall’anodo al catodo attraverso l’elettrolita solido, e durante la carica avviene il contrario. L’uso di un elettrolita solido offre diversi vantaggi, tra cui una maggiore densità energetica, una maggiore sicurezza e una potenziale durata implementata nel tempo. Il costo delle batterie grazie al lavoro di Nissan potrebbe addirittura scendere a circa 71 euro/kWh fra qualche anno, in modo da permettere una crescita della costruzione di auto aventi questo sistema.

L'articolo Nissan stravolge la mobilità elettrica con le batterie allo stato solido proviene da TecnoAndroid.

Pages