Tecnoandroid

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 9 min ago

Fitness App: ecco le migliori su Android per allenarsi da casa

11 hours 42 min ago

Fitness App: ecco le migliori su Android per allenarsi da casa Tecnoandroid

Per molti sportivi professionisti, ma anche per chi ama semplicemente tenersi in forma, la chiusura delle palestre causa Covid è stata una tragedia. Come fare per allenarsi? Nessun problema! Ecco le migliori Fitness App scaricabili gratuitamente che offrono esercizi fisici per allenarsi direttamente da casa.

 

Fitness App: una valida alternativa intanto che le palestre sono chiuse

Sono passati due mesi intensi per il nostro fisico. Pranzi e cene formidabili sono state le protagoniste dei giorni passati. Come fare per ritrovare la linea adesso che le palestre sono chiuse causa Covid? Niente paura, queste 3 Fitness App diventeranno il personal trainer di chiunque voglia mantenersi in forma direttamente da casa.

Queste Fitness App sono disponibili sul Play Store di Android. Tutte propongono un buon numero di esercizi fisici gratuiti che in poche settimane promettono di raggiungere buoni risultati sulla propria forma fisica. Ecco quali sono le migliori del momento.

 

Ecco come allenarsi direttamente da casa grazie a queste fantastiche app

Iniziamo con “Virtuoso, rewarded to be healthy“. Questa Fitness App ha una caratteristica unica nel suo genere. Svolgendo gli allenamenti proposti è possibile guadagnare. Ovviamente non si parla di denaro, ma di premi o crediti. In pratica svolgendo gli esercizi proposti dall’app si ottengono crediti che permettono di vincere premi interessanti. Tra questi ci sono misuratori di pressione, bilance e corsi di yoga. Davvero molto interessante, ma soprattutto motivante.

Un’altra Fitness App interessante è “Sworkit: Personal Trainer“. Contiene numerosi allenamenti da svolgere in casa o all’aperto e tutti sono molto specifici. Tuttavia il numero di quelli gratuiti è limitato e per continuare ad utilizzare l’app occorre fare l’upgrade alla versione Premium.

Infine c’è “Keep, il trainer a domicilio“. Questa Fitness App è gratuita. Dopo un breve questionario che servirà a consigliare i giusti esercizi è possibile già accedere alle attività fisiche proposte. Ci sono oltre 400 possibilità di allenamento.

In attesa che questa pandemia finisca, che i vaccini siano somministratati al maggior numero di persone e che aprano le palestre, queste tre app porteranno aria di Fitness in tutte le famiglie.

Fitness App: ecco le migliori su Android per allenarsi da casa Tecnoandroid

Internet Satellitare: una soluzione per navigare dove non arriva internet

11 hours 47 min ago

Internet Satellitare: una soluzione per navigare dove non arriva internet Tecnoandroid

L’umanità è da poco entrate nell’anno 2021 e con non poche difficoltà. Infatti in questo periodo di pandemia in tutto il mondo ogni persona ha dovuto modificare le sue abitudini, il modo di vivere e di relazionarsi. Il fatto di trovarsi a casa per molti è stata un’opportunità per riscoprire attività dimenticate o mai fatte. Nondimeno anche internet è stato un elemento fondamentale non solo per lo svago, ma anche per comunicare con le persone amate. Di conseguenza, per chi non è raggiunto da una connessione stabile, è diventato un problema. Ecco una soluzione che può permettere connessioni anche in luoghi remoti. Si chiama Internet Satellitare e può essere attivato da tutti.

 

Internet Satellitare: una soluzione per chi ha problemi di connessione

Oggi essere connessi è indispensabile. Non solo, ma è anche necessario che quella connessione sia veloce. È vero che ci sono diverse soluzioni per migliorare la velocità di connessione. Tuttavia sono ancora molte le case in Italia che non sono raggiunte dalla fibra o dall’ADSL. Inoltre ci sono anche zone dove nemmeno la tecnologia wireless è disponibile.

Ecco allora una soluzione che porterà internet anche lì dove non arriva. Si chiama Internet Satellitare e garantisce prestazioni davvero niente male. Questa tecnologia attraverso una parabola garantisce una connessione internet di tutto rispetto. In pratica diversi satelliti che nello spazio ruotano intorno alla terra inviano il segnale internet che, dopo alcuni passaggi tecnici, raggiunge la parabola del cliente e di conseguenza il modem che lo diffonderà nell’abitazione.

 

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo tipo di connessione

La connessione Internet Satellitare presenta diversi vantaggi. Primo fra tutti riguarda la velocità di navigazione che può raggiungere i 50Mbps in download. Un’altro vantaggio è che non esistono limiti di traffico e interruzioni. Il segnale arriva pulito e non risente di sovraccarico. Inoltre a differenza delle reti 4G e 5G la connessione internet satellitare garantisce sempre il pieno segnale.

Sebbene i vantaggi di Internet Satellitare siano importanti e diversi, ci sono anche alcuni “contro” degni di nota e sicuramente da valutare. Il più importante e il primo che si presenterà è relativo alle condizioni meteo. Non è insolito che queste possano influenzare le prestazioni di rete. Un’altro aspetto da prendere in considerazione è il valore del ping che risulta molto più alto rispetto alle altre tecnologie.

In conclusione Internet Satellitare si presenta come una valida alternativa a chi non è raggiunto da una connessione internet. Non è molto economico, ma può essere un giusto compromesso per risolvere un problema che oggi è diventato una necessità.

Internet Satellitare: una soluzione per navigare dove non arriva internet Tecnoandroid

WhatsApp: quasi un gioco spiare i contatti gratis con questo nuovo trucco

11 hours 52 min ago

WhatsApp: quasi un gioco spiare i contatti gratis con questo nuovo trucco Tecnoandroid

WhatsApp rientra senz’altro nella lista di app più gettonate. Chi di recente ha perso il privilegio di un utilizzo delle chat è corso ai ripari tornando in pista con la nuova versione dell’applicazione con tanto di aggiornamenti. Ciò che parecchi utenti non sanno è che esiste la concreta possibilità di spiare contatti gratis senza troppi fronzoli e complimenti. Non servono conoscenze di alcun genere ma solo alcuni minuti del vostro tempo per avere traccia di tutto ciò che i contatti fanno quando non siamo collegati. Ecco come fare.

 

Come spiare la rubrica dei contatti WhatsApp con un tocco

I nuovi termini di servizio hanno causato il dispiacere di parecchi utenti dopo lo smacco alla privacy avutosi dalla policy aggiornata. Ma tutto ciò non è bastato a placare la sete di comunicazione che alberga tra i miliardi di iscritti. Telegram e Signal hanno avuto una marcia in più ma nonostante questo è stato difficile stare dietro al rivale numero uno della messaggistica.

Oltre quanto appena detto WhatsApp Android si migliora con l’aggiunta di una estensione che pochi conoscono. Si tratta di una funzionalità esterna che permette di scoprire il momento esatto in cui un contatto entra nell’app. Si chiama WhatsTracker ed è disponibile, oltre che per gli utenti dell’ecosistema Google, anche per i fan di Apple e dei loro iPhone.

Una volta installata l’applicazione ci si ritrova davanti ad una schermata in cui scegliere il nostro bersaglio da spiare. Aggiorna costantemente i movimenti degli amici, dei parenti ed anche dei partner che inconsapevolmente concedono il privilegio di visualizzare ogni accesso.

Lo spionaggio può avvenire anche in contemporanea con una notifica specifica per contatto che si ha nel momento in cui questo entra o esce da WhatsApp. Gratuita ed allo stesso tempo legale.

WhatsApp: quasi un gioco spiare i contatti gratis con questo nuovo trucco Tecnoandroid

APP: Android propone applicazioni per l’acquisto di make up online

11 hours 57 min ago

APP: Android propone applicazioni per l’acquisto di make up online Tecnoandroid

Una cosa riguardante il 2020 è certa: nessuno ha mai fatto tanti acquisti online come lo scorso anno. Tra abiti, elettronica, trucchi e tanto altro ancora, infatti, il nostro portafogli si è svuotato notevolmente nonostante il lockdown. Ad oggi l’e-commerce ha preso il sopravvento sui negozi tradizionali, pertanto la cosa migliore da fare (oltre sostenere le piccole e medie imprese comprando negli shop fisici) è conoscere le migliori app al femminile (e non solo) per l’acquisto di make up. Ecco l’elenco completo e le marche disponibili.

 

APP: una lunga lista tutta al femminile (e non solo) SEPHORA
  • Indirizzo sito web: www.sephora.it
  • Stato: Italia
  • Marchi interessanti: Too Faced, Urban Decay, Natasha Denona, Anastasia Beverly Hills, Huda Beauty, Benefit, Make Up For Ever, Kat Von D, Becca, Marc Jacobs Beauty, Nabla, Zoeva.
  • Metodo di pagamento: Paypal, carta di credito, contrassegno.
  • Spedizione: le spese di spedizione dell’app ammontano a 3,95€, sono invece gratuite per ordini superiori a 60,00€. La consegna è prevista in 2-4 giorni lavorativi. Servizio Click and Collect, con ritiro in negozio da due ore dopo dall’ordine.
LOOKFANTASTIC
  • Indirizzo sito web: www.lookfantastic.it
  • Stato: Inghilterra (sito anche in italiano).
  • Marchi da curiosare: MAC, Bobbi Brown, Ciatè London, Diego Dalla Palma, By Terry, Chantecaille, Madara, Illamasqua, Lime Crime, bareMinserals, EcoTools, GlamGlow, Elemis, Pixi, Smashbox, Urban Decay.
  • Metodo di pagamento: Paypal e carta di credito.
  • Spedizione: standard 3.99€, il giorno successivo a partire da 5,99€, gratis al di sopra di 25€, in 5-7 giorni lavorativi.
BEAUTY BAY
  • Indirizzo sito web: www.beautybay.com
  • Stato: Inghilterra (lingua inglese sul sito).
  • Marchi interessanti: Anastasia Beverly Hills, Anna Sui, Dose of Colors, Illamasqua, BH Cosmetics, Blinc, Zoeva, L.A. Girl, Artdeco, Linda Hallberg, Melt Cosmetics, Paul & Joe, Jeffree Star Cosmetics, Pur Cosmetics, Stila, The Ordinary, Sigma Beauty, Viseart.
  • Metodo di pagamento: Paypal, carta di credito.
  • Spedizione: le spese di spedizione sono solo di 3,95€. La consegna è prevista in 3-6 giorni.
CULT BEAUTY
  • Indirizzo sito web: www.cultbeauty.co.uk
  • Stato: Inghilterra (sito in lingua inglese).
  • Marchi da curiosare: Huda Beauty, Becca, Too Faced, Zoeva, Farsali, Charlotte Tilbury, Anastasia Beverly Hills, Lime Crime, Chantecaille, Sigma, Stila, Davines, Beauty Blender, Drunk Elephant, The Ordinary.
  • Metodo di pagamento: Paypal e carta di credito.
  • Spedizione: standard a 5,95€, gratuita per ordini superiori a 48€ in 2-8 giorni lavorativi.
KOSMETIK4LESS
  • Indirizzo sito web: www.kosmetik4less.de
  • Stato: Germania (sito anche in italiano).
  • Marchi da curiosare: Catrice, Essence, MakeUp Revolution, Wet N Wild, I Heart Makeup, LASplash Cosmetics, Milani, Revolution Pro, Ardell, The Balm.
  • Metodo di pagamento: Paypal e carta di credito.
  • Spedizione: standard 8.90€, che si riducono a 6 € utilizzando il codice 4less per ordini superiori a 25€. Consegna prevista in 2-10 giorni lavorativi.

APP: Android propone applicazioni per l’acquisto di make up online Tecnoandroid

Mappa Social Network: il mondo appare diviso in 3 blocchi

12 hours 2 min ago

Mappa Social Network: il mondo appare diviso in 3 blocchi Tecnoandroid

Di recente è stata messa online una mappa dei social media nel mondo, la quale mostra chiaramente una suddivisione in tre regioni principali: la Cina, i territori dell’ex Unione Sovietica ed il resto del mondo. In 154 dei 167 paesi analizzati, Facebook domina in maniera indiscussa. Situazione diversa in Russia, dove troviamo V Kontakte, ed in Cina, dove invece la fa da padrone WeChat. La mappa è stata sviluppata nei minimi dettagli dall’esperto di social media Vincenzo Cosenza.

In una breve nota che segue la pubblicazione di questi dati, Cosenza afferma che “C’è da chiedersi se questa divisione in blocchi non preluda ad una rete sempre più frammentata ovvero a diverse reti internet, corrispondenti a logiche geo-politiche più che a reali esigenze di servizio, la cosiddetta Splinternet”.

Mappa dei Social Network: ecco i dati raccolti dall’esperto

L’analisi mostra come la regione più importante del social network di Zuckerberg sia proprio l’Asia, la quale rappresenta circa la metà degli utenti attivi (si parla infatti di oltre 1,2 miliardi di utenti attivi mensilmente). Al contempo, l’Europa sembrerebbe aver raggiunto il limite di saturazione con ben 413 milioni di utenti attivi ogni mese. Dall’altra parte del globo, invece, Stati Uniti e Canada si piazzano a ben 255 milioni di utenti attivi. L’impero di Zuckerberg è riuscito anche a trovare uno spazio in Iran, dove Instagram la fa da padrone.

I territori dell’ex Unione Sovietica sono invece dominati da V Kontakte, social network lanciato da Pavel Durov nell’ormai lontano 2006. Di recente il fondatore di Telegram e VK, ha affermato di avere raggiunto la soglia di oltre 400 milioni di utenti registrati. Situazione completamente diversa in Cina dove, secondo Cosenza, il social più popolare è WeChat, con oltre 1,2 miliardi di utenti attivi mensilmente.

Mappa Social Network: il mondo appare diviso in 3 blocchi Tecnoandroid

Vodafone: che offerte per gli ex clienti, fino a 100GB in 4G a pochi euro

12 hours 7 min ago

Vodafone: che offerte per gli ex clienti, fino a 100GB in 4G a pochi euro Tecnoandroid

La trafila compiuta da Vodafone soprattutto in Italia è cosa ben nota per tutti gli utenti che lasciano la porta aperta al cambio gestore. Quando si pensa infatti di soppiantare il proprio provider principale con una nuova realtà, è chiaro che l’occhio e le eventuali scelte possono ricadere su Vodafone.

Il grande colosso della telefonia mobile e fissa è stato in grado di costruirsi in Europa una rete 4G da far invidia a tutti. Risulta infatti la più estesa in assoluto, con i lavori in merito al 5G che cercheranno di seguire la stessa strada. Nel frattempo però l’obiettivo di Vodafone è quello di recuperare qualche utente, soprattutto dopo l’operato di Iliad che ha portato via al gestore anglosassone numerose unità.

 

Vodafone: le migliori offerte di un mese fa sono ancora disponibili ma solo per gli ex clienti

Vodafone Special Giga 70+30

  • Minuti senza limiti verso tutti i gestori mobili e fissi anche dall’estero;
  • 100 Giga di traffico dati in rete 4G;
  • Costo della promo: 9,99 euro al mese;
  • Per chi passa a Vodafone da Iliad o MVNO a eccezione di Tiscali, Kena Mobile e Lyca.

Vodafone Special 50 Digital Edition

  • Minuti senza limiti verso tutti i gestori mobili e fissi anche dall’estero;
  • 50 Giga di traffico dati in rete 4G;
  • Costo della promo: 7 euro al mese
  • Costo di attivazione: 0 euro, dedicata agli utenti di Operatori Virtuali, 12 euro per Kena e Iliad

Vodafone Special Minuti 50 Giga

  • Minuti senza limiti verso tutti i gestori mobili e fissi anche dall’estero;
  • 70 Giga di traffico dati in rete 4G;
  • Costo della promo: 9,99 euro al mese
  • Per coloro che provengono da Kena, Luca e BT Enia Mobile;
  • Costo di attivazione: 12,10 euro una tantum

Vodafone: che offerte per gli ex clienti, fino a 100GB in 4G a pochi euro Tecnoandroid

Covid-19: due farmaci potrebbero salvare molte persone

12 hours 12 min ago

Covid-19: due farmaci potrebbero salvare molte persone Tecnoandroid

La pandemia da coronavirus, purtroppo, sta continuando a dilagare in diversi Paesi del mondo con un numero sempre crescente di contagi. Arriva però una buona notizia: il Regno Unito, nonostante sia una delle nazioni più colpita in assoluto e con il sistema sanitario che sta collassando, sembra che ha scoperto due farmaci che riducono la mortalità causata dal Covid-19.

Tramite lo studio clinico Remap-Cap i risultati sono stati portati a termine e, fortunatamente, alleviano parzialmente quella che è una situazione davvero spiacevole e drammatica che sta vivendo in questo paese la nazione. Ma parliamo della ricerca: la suddetta è improntata sulla scoperta di tocilizumab e sarilumab, farmaci che vengono impiegati per il trattamento dell’artrite reumatoide. Tuttavia, negli ultimi giorni, sono stati somministrati a pazienti che si trovano in condizioni Covid molto critiche.

 

 

Covid-19: il tasso di mortalità scende e i costi sono minori grazie a questi due farmaci

Sono stati presi in considerazione 800 pazienti con Covid, la metà ha avuto delle cure standard mentre il resto ha avuto la cura con tocilizumab e sarilumab. È emerso dalle fasi di analisi che il tasso di mortalità è sceso dal 36% al 27%, quindi una riduzione davvero considerevole. In più, i pazienti che hanno ricevuto questo trattamento si sono ripresi con maggiore velocità e hanno lasciato la struttura ospedaliera prima del previsto.

Ha commentato Jonathan Van-Tam, vicedirettore sanitario (Deputy Chief Medical Officer) che “questo è un significativo passo avanti per aumentare la sopravvivenza dei pazienti in terapia intensiva con COVID-19, i dati mostrano che tocilizumab e probabilmente sarilumab (per il quale esistono meno dati, ndr) accelerano e migliorano le probabilità di recupero in terapia intensiva, che è fondamentale per aiutare ad alleviare la pressione su terapia intensiva e ospedali e per salvare vite umane”.

La questione anche economicamente parlando sarebbe vantaggiosa: nonostante un ciclo standard costi dalle 750 alle 1000 sterline, con questi due farmaci si vanno ad evitare costi ulteriori come quelli della terapia intensiva (2000 sterline) e altri concernenti la riabilitazione.

Covid-19: due farmaci potrebbero salvare molte persone Tecnoandroid

Cellulari fortunati: i modelli “vintage” più costosi in assoluto

12 hours 17 min ago

Cellulari fortunati: i modelli “vintage” più costosi in assoluto Tecnoandroid

Allo stato attuale, ci sono diversi cellulari antichi, anche definiti “vintage“, che vengono giudicati molto interessanti dai collezionisti. Nonostante ci sono molte persone che li lasciano nei cassetti o sugli scaffali a prendere polvere, ci sono altrettante persone che sono pronti ad aggiudicarseli a delle cifre davvero spaziali.

Infatti, il mondo della aste si è aperto molto a questa tipologia di vendite, e a volta capita che vengono fatti degli investimenti più grandi sui cellulari vintage piuttosto che su quelli top di gamma lanciati negli ultimi periodi dalle case di produzione di smartphone. Andiamo a vedere nel dettaglio di quali cellulari stiamo parlando.

 

 

Cellulari fortunati: i modelli “vintage” che valgono molto denaro

È possibile racimolare, come detto prima, molto denaro da queste vendite. Ovviamente, è giusto che sappiate che sono due le cose fondamentali da sapere: la prima è che non tutti i cellulari definiti “vintage” sono considerati appetibili per i collezionisti; la seconda è che il loro stato di usura potrebbe compromettere di molto la cifra di vendita dell’oggetto che abbiamo l’occasione di andare a trattare con un potenziale acquirente.

Di fatto, per alcuni di questi, ci sono dei modelli che hanno davvero un valore fuori dal normale. Proprio per questo motivo, ci siamo sentiti in dovere di stilare una piccola lista molto interessante che può esservi di ausilio per decidere cosa potrete vendere nel caso in cui siete venditori o cosa comprare se siete acquirenti. Ecco quali sono i cellulari antichi più ricercati:

  • Apple iPhone 2G;
  • Motorola StarTAC;
  • Nokia 9000 Communicator;
  • Motorola Razr V3;
  • Nokia 8810.
  • Nokia 3310;
  • Mobira Senator;
  • Ericsson T28;

Cellulari fortunati: i modelli “vintage” più costosi in assoluto Tecnoandroid

Postepay: nuova truffa phishing, vi chiedono i dati per svuotare il conto

12 hours 23 min ago

Postepay: nuova truffa phishing, vi chiedono i dati per svuotare il conto Tecnoandroid

Con una Postepay molti utenti si ritrovano in possesso di ottime opportunità che altrimenti potrebbero ottenere solo recandosi presso gli uffici postali. I supporti elettronici messi a disposizione del pubblico inoltre sono talmente tanti da attirare costantemente l’attenzione dei truffatori. Ciò non significa che è una Postepay sia più facilmente ingannabile rispetto ad un’altra carta, ma semplicemente che il suo nome è molto più diffuso tra gli utenti.

Un tentativo di phishing infatti potrebbe beccare più facilmente un utente con questa tipologia di carta che altre persone provviste magari di una soluzione Unicredit ad esempio. Da qualche giorno infatti gira tramite e-mail una nuova truffa, la quale avrebbe come finalità quella di svuotare il conto. Basta semplicemente ignorare o eliminare il messaggio per non incorrere in problemi. 

 

Postepay il nuovo messaggio è scritto in questo modo, attenti alle e-mail

Gentile Cliente,

Ti comunichiamo la modifica delle Condizioni Generali del Servizio di Identità Digitale “PosteID abilitato a SPID” nella nuova versione.

Cosa cambia per te?

  • Il servizio base, cosi come descritto nelle Condizioni Generali del Servizio, è gratuito per le persone fisiche. Non ci sono modifiche per quanto riguarda le funzionalità e l’utilizzo dell’Identità Digitale.
  • Eventuali future modifiche alle Condizione Generali del Servizio saranno rese note ai Titolari, con congruo anticipo, tramite apposita informativa sul Sito o in Bacheca o con ulteriori canali o modalità che Poste ritenesse di adottare.

RICORDA CHE,

Non puoi più utilizzare la tua carta PostePay se non accetterai le modifiche contrattuali. Inoltre abbiamo bisogno della tua collaborazione, dovrai aggiornare le informazioni del tuo profilo online entro 48 dalla ricezione di questa comunicazione.

PROCEDI CON L’AGGIORNAMENTO

Postepay: nuova truffa phishing, vi chiedono i dati per svuotare il conto Tecnoandroid

WhatsApp: perché l’azienda ha posticipato la rimodulazione dei termini

12 hours 28 min ago

WhatsApp: perché l’azienda ha posticipato la rimodulazione dei termini Tecnoandroid

Non c’è pace per WhatsApp. In questi ultimi giorni si sta discutendo molto della nota applicazione di messaggistica istantanea a causa del messaggio che ha preannunciato una modifica unilaterale delle condizioni e dei termini inerenti alla privacy.

Sono numerosi gli utenti che, senza alcuna ragione razionale, hanno percepito una sorta di pericolo in questa modifica. Pertanto hanno scelto di trasferirsi a Telegram, principale rivale di WhatsApp che in pochi giorni ha visto arrivare 25 milioni di nuovi utenti. Per smorzare un attimo gli impeti e soprattutto per chiarire al meglio la situazione, WhatsApp a scelto di posticipare la modifica che avrebbe dovuto prendere servizio a partire dal prossimo febbraio. 

 

WhatsApp: posticipata di tre mesi la modifica delle condizioni e dei termini per la privacy

WhatsApp si fonda su un concetto semplice: tutto ciò che condividi con familiari e amici rimane tra voi. Questo significa che continueremo a proteggere le tue conversazioni personali con la crittografia end-to-end. Grazie a questa misura di sicurezza, né WhatsApp né Facebook possono vedere i tuoi messaggi privati. Per questo non teniamo traccia delle persone che chiami o a cui invii messaggi. WhatsApp non può nemmeno vedere la posizione da te condivisa e non condivide i tuoi contatti con Facebook”.

“L’ultimo aggiornamento non cambia nulla di tutto questo. Questo aggiornamento include invece nuove opzioni facoltative che consentono agli utenti lo scambio di messaggi con le aziende che usano WhatsApp e offrono maggiore trasparenza sulle nostre modalità di raccolta e utilizzo dei dati”.

Stiamo posticipando la data in cui richiederemo ai nostri utenti di rivedere e accettare i termini. L’8 febbraio, nessun account verrà sospeso o eliminato. Continueremo a impegnarci per fare chiarezza sulle informazioni errate riguardanti la sicurezza e la privacy su WhatsApp. In modo graduale, e secondo le tempistiche di ciascuno, inviteremo i nostri utenti a rivedere l’informativa prima del 15 maggio, quando saranno disponibili le nuove opzioni business”. 

WhatsApp: perché l’azienda ha posticipato la rimodulazione dei termini Tecnoandroid

Canone Rai, con questi requisiti puoi richiedere l’esonero

12 hours 33 min ago

Canone Rai, con questi requisiti puoi richiedere l’esonero Tecnoandroid

Il Canone Rai è, purtroppo, una tassa dovuta da chiunque sia in possesso di un apparecchio televisivo. Poco importa se non si guardino i canali Rai: essere in possesso di un apparato televisivo basta e avanza a far scattare l’obbligo di pagamento dell’imposta. Anche per questo anno, il Canone Rai ha un costo di 90 euro che viene addebitato direttamente in bolletta in dieci mensilità (da gennaio ad ottobre).

In alternativa, i cittadini con un reddito di pensione non superiore ai 18.000 euro, potranno richiedere il pagamento direttamente con addebito sulla pensione. In alcuni casi, poi, il pagamento del Canone Rai può essere effettuato con il modello F24. Ciò è permesso quando: “Se nessun componente della famiglia anagrafica, tenuta al versamento del canone, è titolare di contratto elettrico di tipo domestico residenziale, il canone deve essere versato con il modello F24 entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento […]. Il modello F24 deve essere utilizzato per il pagamento del canone anche da parte dei cittadini per i quali la fornitura di energia elettrica avviene nell’ambito delle reti non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale”.

Canone Rai, con questi requisiti puoi richiedere l’esonero

Non tutti gli italiani, tuttavia, sono tenuti al versamento dell’importa. Gli over settantacinquenni con un reddito annuo di massimo 8.000 euro, i diplomatici ed i militari stranieri, oltre ai cittadini intestatari di utenza elettrica che non detengono la TV possono, infatti, richiedere l’esenzione presentando una dichiarazione sostitutiva in cui si attesta il possesso dei requisiti.

La dichiarazione dovrà essere rinnovata ogni anno. Le richieste inoltrate tra il 1 luglio 2020 e il 31 gennaio 2021 avranno effetto per tutto il 2021, mentre quelle pervenute dall’1 febbraio al 30 giugno 2021 saranno valide per l’esenzione soltanto del secondo semestre.

Canone Rai, con questi requisiti puoi richiedere l’esonero Tecnoandroid

Vodafone, le migliori offerte per cambiare gestore subito

12 hours 37 min ago

Vodafone, le migliori offerte per cambiare gestore subito Tecnoandroid

Il mercato attuale della telefonia mobile è molto agguerrito e competitivo. I numerosi operatori telefonici attivi, cercano continuamente di accaparrarsi una più grossa fetta di utenza lanciando offerte all-inclusive a basso costo. Cosa è a fare la differenza, in questo caso? Quando gli operatori sembrano proporre tutti le stesse offerte? La qualità della connessione, divenuta ormai fondamentale ai giorni d’oggi. E senza ombra di dubbio, Vodafone è uno dei pochi operatori telefonici italiani in grado di garantire una connessione veloce ovunque, poiché dalla sua ha la rete 4G più grande d’Europa.

Vodafone, le migliori offerte per cambiare gestore subito

Se stai pensando di passare a Vodafone, dunque, ecco qualche offerta che potresti prendere in considerazione per il cambio gestore.

  • L’offerta Vodafone Special 100 Digital Edition si rivolge ad alcuni ex clienti che hanno ricevuto l’apposito SMS. Questa include minuti illimitati verso tutti i numeri nazionali, SMS illimitati verso tutti, 100 GB di traffico dati 4G e Vodafone Happy Black incluso a tempo indeterminato senza costi aggiuntivi (anziché 1,99 euro al mese) per 9,99 euro al mese.
  • Vodafone Infinito Xmas 5G ha la durata di due mesi. Il costo dell’offerta è di 9,99 euro una tantum ed include minuti illimitati verso i numeri fissi e mobili nazionali, SMS illimitati verso tutti i numeri nazionali e GB illimitati di traffico internet 5G.
  • Vodafone Special Giga 70+30, rivolta a chi passa a Vodafone da Iliad o MVNO a eccezione di Tiscali, Kena Mobile e Lyca. L’offerta include minuti illimitati verso tutti i numeri nazionali internazionali e 100 GB di traffico dati 4G per 9,99 euro al mese.
  • Vodafone Special 50 Digital Edition, rivolta a chi passa a Vodafone da MVNO. L’offerta include minuti illimitati verso tutti i numeri nazionali internazionali e 50 GB di traffico dati 4G per soli 7 euro al mese.

Vodafone, le migliori offerte per cambiare gestore subito Tecnoandroid

DVB-T2, switch off entro il prossimo anno: le date di ogni regione

12 hours 43 min ago

DVB-T2, switch off entro il prossimo anno: le date di ogni regione Tecnoandroid

Il DVB-T2, il nuovo standard di trasmissione televisiva digitale terrestre verrà attivato a livello nazionale entro ed il 30 giugno 2022. Un cambiamento voluto per favorire la diffusione delle nuove tecnologie che utilizzeranno le reti di quinta generazione. Entro il prossimo anno, dunque, tutte le emittenti televisive traslocheranno dall’attuale banda 470Mhz-690Mhz alla nuova banda Mhz.

Da ciò ne consegue che, a partire dal 1 Luglio 2022, tutti i televisori, i decoder e quelle apparecchiature per la ricezione televisiva dotati di tecnologia DVB-T1non saranno più in grado di ricevere e trasmettere i canali televisivi.

DVB-T2, switch off entro il prossimo anno: le date di ogni regione

Per quanto riguarda lo switch off, e dunque il passaggio definitivo al nuovo standard di trasmissione televisiva digitale terreste, questo dipenderà dalla zona in cui si risiede. Il territorio nazionale è stato infatti diviso in quattro macro aree ed il cambio di segnale avverrà tra il 1 settembre 2021 e il 20 giugno 2022. Nello specifico:

  • L’area 1 e l’area 3 (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Province autonome di Trento e Bolzano, Veneto e Valle d’Aosta) passeranno al nuovo standard tra il 1 settembre e il 31 dicembre di questo anno.
  • L’area 2 (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna) invece procederà al cambio di digitale terrestre tra il 1 gennaio e il 31 marzo 2022.
  • Infine l’area 4 (Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia). Qui lo switch off è previsto tra il 1 aprile e il 20 giugno 2022.

Entro tale date, dunque, sarebbe bene assicurarsi di essere in possesso di un TV o decoder compatibile con il nuovo standard, o non sarà possibile guardare i canali TV.

DVB-T2, switch off entro il prossimo anno: le date di ogni regione Tecnoandroid

Asteroide: questo passerà vicino alla Terra a breve

12 hours 47 min ago

Asteroide: questo passerà vicino alla Terra a breve Tecnoandroid

Evento unico nel 2021: secondo recenti indiscrezioni, vicino alla Terra passerà con una velocità strabiliante un asteroide, il quale prende il nome di 2001 FO32. Il suo diametro è di circa 1 chilometri e risulta essere uno dei corpi celesti più grandi che si è avvicinato al nostro pianeta. Anche se, comunque, c’è da segnalare una cosa fondamentale: nonostante ci sarà un passaggio ravvicinato al nostro pianeta, non ci sarà nessun rischio di impatto.

Tuttavia, è comunque incredibile notare la velocità con la quale si muove la pietra cosmica: circa 123.887 chilometri all’ora. Il momento in cui si troverà più vicino alla Terra sarà il 21 marzo alle ore 17.03, nel momento in cui l’asteroide sarà ad una distanza di 2.016.351 km

 

Asteroide 2001 FO32: l’evento accadrà di nuovo tra moltissimo tempo

Il ritmo con cui il corpo celeste si avvicinerà alla Terra sarà molto rapido, così tanto che, nel momento in cui si troverà nel punto più vicino, gli osservatori utilizzeranno telescopi da 8 pollici o più. In questo modo sarà possibile per loro rilevare il movimento del corpo celeste i tempo reali. I cosiddetti “osservatori da cortile” infatti, coi loro telescopi possono impiegare dai 5 ai 10 minuti per rilevare il movimento di un asteroide o di altri corpi nello spazio.

Tuttavia, ad occhio nudo l’asteroide non sarà visibile, dunque sarà comunque necessario un telescopio abbastanza potente. La sua possibile individuazione potrebbe avvenire mentre passa tra le costellazioni meridionali dello Scorpione e del Sagittario. Dopo questo particolare “incontro” con il nostro pianeta a marzo, il prossimo sarà tra 31 anni, ovvero il 22 marzo 2052. Quindi, varrà decisamente la pena osservarlo.

Asteroide: questo passerà vicino alla Terra a breve Tecnoandroid

Monete rare: con questi esemplari potreste guadagnare una fortuna

12 hours 52 min ago

Monete rare: con questi esemplari potreste guadagnare una fortuna Tecnoandroid

Non sempre ciò che conosciamo ha il valore a noi noto. Talvolta nasconde un valore più grande, intrinseco, dettato dall’unicità di alcune sue caratteristiche: è il caso delle monete, sia delle vecchie Lire sia degli Euro particolarmente preziosi, che valgono ben più del prezzo nominale (ossia quello indicato sulla moneta stessa).

In particolare nel 2020 si è registrato un boom di nuovi appassionati alla numismatica, ma spesso non si è in grado di distinguere da soli quali monete valgano effettivamente più di quanto esplicitato.

I parametri di valutazione sono differenti, e dipendono dalla loro autenticità, dallo stato di conservazione e dalle figure riportate sulla moneta. Per questo motivo, vi presentiamo alcune delle monete che potrebbero fruttarvi maggiormente, se piazzate nel mercato del collezionismo.

Monete rare, ecco quali possono valere fino a 4mila euro

La prima che intendiamo presentarvi è sicuramente una delle più remunerative, fatta coniare per l’anniversario della morte di Grace Kelly: è una moneta stampata dal principato di Monaco nel 2007, e oggi in base allo stato di conservazione può valere fino a 2.500 euro.

Un’altra moneta da 2 euro parecchio richiesta corrisponde a quella fatta coniare dal Vaticano per la Giornata Mondiale della Gioventù a Colonia, nel 2005. Il suo valore può raggiungere i 300 euro circa.

Passiamo ora alle lire, in testa troviamo la moneta da 5 lire del 1956, che risulta datata in un periodo davvero particolare: appartiene al periodo degli anni ‘50 e i collezionisti pagherebbero ben 2.000 euro per averne un esemplare.

Infine, troviamo le 50 lire del 1958: la moneta che rappresenta il dio Vulcano nudo che batte il metallo sull’incudine, se tenuta in buone condizioni, può valere 2.000 euro.

Monete rare: con questi esemplari potreste guadagnare una fortuna Tecnoandroid

SPID: accesso alle piattaforme con identità digitale presto obbligatorio ?

12 hours 57 min ago

SPID: accesso alle piattaforme con identità digitale presto obbligatorio ? Tecnoandroid

A quanto pare i vari uffici pubblici hanno dovuto cedere sotto la costante spinta dell’identità SPID, dal 28 Febbraio infatti essa diventerà lo standard unico tramite cui accedere alla varie piattaforme pubbliche, resteranno si in vigore la Carta Nazionale dei Servizi e la Carta d’identità elettronica, ma solo fino alla loro naturale scadenza ma non oltre il 30 settembre 2021.

Si tratta dunque di un grosso avvicinamento tra lo SPID e l’utenza italiana, cosa che si tradurrà in un più ravvicinato rapporto tra la pubblica amministrazione e i cittadini, talmente stretto che il legislatore ha già previsto di far scatter l’obbligatorietà in una data da prefissare.

Qualunque gestore sceglierete, con Spid non è prevista alcuna profilazione, infatti essa come vedrete prevedrà solo tre livelli di sicurezza in base a quello richiesto per l’accesso ai vari servizi della pubblica amministrazione.

Tre step di sicurezza

Per sottoscrivere un’identità SPID, si può scegliere tra i seguenti gestori Spid: Poste, Sielte e Tim e tra varie modalità di verifica dell’identità.

I tre livelli di sicurezza possibili sono i seguenti:

  • identità Spid di primo livello che permette l’accesso ai servizi con nome utente e password stabiliti dall’utente
  • identità Spid di secondo livello permette l’accesso ai servizi con nome utente più generazione di una One Time Password inviata all’utente
  • identità Spid di terzo livello che permette l’accesso ai servizi con nome utente e password più dispositivo di accesso

Per la sottoscrizione della SPID potrà risultare necessario un modulo qualificato o con firma digitale accompagnato da un documento di riconoscimento in corso di validità (patente, passaporto o carta d’identità).

SPID: accesso alle piattaforme con identità digitale presto obbligatorio ? Tecnoandroid

Coop e Ipercoop: i prezzi sono bassissimi nel nuovo volantino

13 hours 3 min ago

Coop e Ipercoop: i prezzi sono bassissimi nel nuovo volantino Tecnoandroid

Il nuovo volantino di Coop Ipercoop riesce ad abbassare di molto i prezzi di vendita dei principali prodotti disponibili sul mercato, sebbene siano tutti appartenenti alla fascia media del segmento della telefonia mobile, in questo modo il risparmio è garantito, anche se sarà necessario recarsi personalmente in negozio.

In contrasto con quanto visto in precedenza, il volantino corrente risulta essere disponibile solo ed esclusivamente nei punti vendita fisici, non online sul sito ufficiale o da altre parti in Italia. Gli utenti che vorranno approfittare degli ottimi prezzi, potranno comunque mettere le mani su prodotti completamente sbrandizzati con annessa una garanzia legale della durata di 24 mesi.

Ricevete i nuovi codici sconto Amazon e scoprite le offerte più speciali, iscrivendovi subito al nostro canale Telegram.

 

Coop e Ipercoop: le offerte lasciano di stucco

Le offerte di Coop Ipercoop lasciano letteralmente di stucco gli utenti, in primis perché si ha la possibilità di accedere a prodotti relativamente economici, senza spendere cifre troppo elevate. I migliori dispositivi in promozione sono Oppo A92, proposto al pubblico a 179 euro, e naturalmente l’ottimo Xiaomi Mi 10 Lite, un prodotto da 299 euro, con il quale sarà possibile godere di ottime prestazioni e sopratutto della connettività 5G.

In alternativa, volendo risparmiare ancora di più, le ultime proposte passano per Wiko View 4 Lite, TCL 10 SE, Wiko Y50 e Wiko View 4 Lite. Le offerte del volantino Coop Ipercoop non terminano qui, se volete continuare a godere degli ottimi prezzi che l’azienda ha pensato per tutti voi, correte ad aprire le pagine inserite qui sotto.

Coop e Ipercoop: i prezzi sono bassissimi nel nuovo volantino Tecnoandroid

Vodafone, è ora ufficiale la prima rimodulazione costi del 2021

13 hours 7 min ago

Vodafone, è ora ufficiale la prima rimodulazione costi del 2021 Tecnoandroid

Dopo WindTre, arriva il primo annuncio di rimodulazione dei costi anche per Vodafone. Attraverso una comunicazione attraverso il sito internet ufficiale, il provider inglese ha resto effettivo il primo aumento di prezzi per il 2021. Ad essere colpiti saranno alcuni utenti di telefonia mobile che, negli scorsi mesi, hanno attivato il piano Special 50 Giga. 

 

Vodafone, primo aumento di prezzi del 2021: 2 euro in più per la Special 50 Giga

La rimodulazione dei costi per la tariffa Special 50 Giga andrà ad impattare direttamente sul prezzo mensile del rinnovo della promozione. Ad ora, invece, non sono previsti cambiamenti per quanto concerne le soglie di consumo già previste con la tariffa.

I clienti che sono interessati dalla modifica di Vodafone dovranno pagare 2 euro in più rispetto al precedente prezzo mensile. Per gli abbonati che prima pagavano 6,99 euro, il nuovo costo di rinnovo sarà quindi di 8,99 euro al mese. Con il precedente prezzo fissato a 7,99 euro, il rinnovato costo sarà di 9,99 euro ogni trenta giorni.

Come sottolineato, non sono previste modifiche per le soglie di consumo. Gli utenti di Vodafone con questa tariffa continueranno ad avere chiamate e minuti illimitati più 50 Giga per la navigazione internet.

La rimodulazione di prezzo sarà effettiva a partire dal prossimo 21 Febbraio. In queste settimane, anche attraverso opportuni SMS informativi, Vodafone presenterà le rinnovate condizioni al pubblico interessato. Sino al 21 Febbraio, i clienti con Special 50 Giga potranno effettuare la disdetta del profilo telefonico senza pagamento di penali.

Non tutti i clienti con Special 50 Giga subiranno la rimodulazione. Come da accordi con AGCOM, ad esempio, sono esclusi gli abbonati che hanno attivato questa tariffa negli ultimi sei mesi.

Vodafone, è ora ufficiale la prima rimodulazione costi del 2021 Tecnoandroid

Attenti alle app Android di questa lista, registrano video di nascosto

13 hours 12 min ago

Attenti alle app Android di questa lista, registrano video di nascosto Tecnoandroid

Una lista nera di app Android è stata individuata da uno sviluppatore di Google Project Zero nel contesto dei software indirizzati allo spionaggio massivo degli utenti. Gli smartphone si trasformano in una sorta di ricetrasmittenti che registrano e veicolano audio e video senza autorizzazione. Il rischio di rivelare i propri segreti ed i propri spostamenti è alto dopo le dichiarazioni di Natalie Silvanovichdopo il suo intervento tra le righe di Bleeping Computer. Ecco cosa sta succedendo.

 

Spiati senza saperlo: ecco le app Android che ci mettono a rischio

Dopo varie segnalazioni pervenute dagli utenti si è deciso di investigare in merito a 7 app sospette legate agli ambienti di conference call. Sono state riscontrate ben 5 vulnerabilità specifiche vertenti la gestione della sicurezza. Il consenso alla trasmissione dell’audio e del video delle chiamate si può forzare senza l’esplicito consenso dell’utente interessato che, così facendo, lascia una porta digitale aperta verso lo spionaggio indiscriminato.

Preoccupa il fatto che lacune simili siano state trovate ovunque sia presente la funzionalità per la chiamata di gruppo ed in particolare nel sistema peer-to-peer, il che lascia aperta la strada ad ulteriori criticità future nel ramo della security.

I bug trovati sono stati corretti nel tempo con gli ultimi mesi che hanno richiesto un immane lavoro di riscrittura del codice ed un affinamento lato consensi. La privacy degli utenti sembra avere ora le carte in regola ma che cosa è stato scoperto da WhatsApp e da tutte le altre app sottoposte ad esame? Resta da capire. Nel frattempo si fa menzione del fatto che i problemi sono sorti con SignalGoogle DuoFacebook MessengerJioChat e Mocha. Tutte applicazioni Android scaricate miliardi di volte in tutto il mondo.

Attenti alle app Android di questa lista, registrano video di nascosto Tecnoandroid

Patrimoniale: la notizia di una nuova tassa sulla casa sconvolge l’Italia

13 hours 17 min ago

Patrimoniale: la notizia di una nuova tassa sulla casa sconvolge l’Italia Tecnoandroid

L’introduzione di tasse come l’Imu o la patrimoniale in un periodo del genere non è affatto una buona idea. Eppure la probabilità che queste possano farsi vedere proprio ora non è del tutto astratta. Sembra infatti che il governo abbia in mente di predisporre una riforma delle imposte patrimoniali oggi in vigore.

Da alcuni mesi circola l’ipotesi di una tassa sulla ricchezza che dovrebbe andare a colpire i contribuenti con un patrimonio superiore ai 500.000 euro (compresa la prima casa). Ciò significa che crollerebbe l’esenzione Imu sull’abitazione principale e vi si pagherebbero le tasse sopra.

 

Patrimoniale: le parole di Nicola Fratoianni e Deborah Bergamini

Sebbene la Camera abbia scelto di bloccare la proposta di introduzione di questa ennesima patrimoniale, Pd e Leu hanno in mente di riproporla. La conferma arriva anche da Nicola Fratoianni, il quale ha scritto su Facebook: “Anche la Banca d’Italia si esprime a favore di una patrimoniale […]. Secondo l’istituto aiuterebbe a redistribuire la ricchezza e incentiverebbe impieghi più produttivi delle risorse, soprattutto in un Paese con un’elevata evasione fiscale come, purtroppo, il nostro. E il rischio che i capitali fuggano all’estero, uno degli argomenti più forti dei nostri detrattori, oggi sarebbe ridotto grazie al continuo scambio di informazioni tra amministrazioni fiscali.”

Al momento Forza Italia, con Deborah Bergamini esprime il dissenso riguardo la  patrimoniale spiegando: “Chiunque siano i responsabili e ovunque siano nascosti, sappiano che il nuovo governo Conte riproporrà la patrimoniale. Lo ha messo nero su bianco Fratoianni alla Camera dei Deputati. A chi ha già perso molto con la crisi economica, con la patrimoniale toglieranno anche quel poco che rimane. Forza Italia con il presidente Berlusconi non lo permetterà. Difendere le proprietà e i risparmi degli italiani, soprattutto in una fase di grande emergenza come quella che stiamo vivendo, è un imperativo.”

Patrimoniale: la notizia di una nuova tassa sulla casa sconvolge l’Italia Tecnoandroid

Pages