Tecnoandroid

Condividi su:

Condividi su:



MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 56 min ago

SIM rarissime che valgono migliaia di euro: ecco perché

13 hours 39 min ago

SIM rarissime che valgono migliaia di euro: ecco perché Tecnoandroid

Guadagnare un piccolo gruzzolo ormai è l’obiettivo di chiunque vada a cercare tra la sua roba conservata magari nel cassetto in camera. Tirare fuori quegli oggetti che un tempo potevano non valere nulla ma che oggi potrebbero valere oro è una consuetudine che in tanti non considerano.

Non ci sono solo gioielli o magari altri oggetti che col tempo guadagnano valore, ma anche cose impensabili come lo sono le schede SIM. Esatto, avete capito bene: la scheda del vostro smartphone potrebbe avere un valore davvero cospicuo. La motivazione starebbe proprio nel numero accoppiato a quella SIM, la quale potrebbe valere davvero tanto per i collezionisti che le ricercano. Non importa a quale gestore faccia a capo la vostra scheda, ma bisogna valutare come è composto il numero telefonico. Certo, bisognerebbe abbandonare il proprio numero di telefono, ma chi non lo farebbe di fronte ad una cifra che supera di netto alcune migliaia di euro?

 

SIM che valgono tanti soldi: ecco alcuni casi di schede vendute a cifre esorbitanti

I collezionisti considerano tra le varie schede SIM solo quelle definite TOP NUMBER. Stiamo parlando di schede che valgono davvero tanto, le quali possono arrivare anche a 50.000 € secondo quanto riportato.

Basti fare un esempio riguardante il noto sito eBay, sul quale sono state messe in vendita tante schede telefoniche con cinque esemplari in particolare che hanno attirato l’attenzione di alcuni collezionisti. Si tratta di 6000 persone che all’asta sono arrivati a pagare 14.000 € per beccarsele. Un altro caso emblematico è quello di un numero di TIM: 33Y XXXXXXX. Ovviamente gran parte del numero è coperto dalle lettere Y e X proprio per non far capire di che numero si tratti, ma l’importanza è che questo numero è stato battuto ad 8.600€.

SIM rarissime che valgono migliaia di euro: ecco perché Tecnoandroid

Volantino Euronics folle: offerte al 50% sui migliori smartphone

13 hours 44 min ago

Volantino Euronics folle: offerte al 50% sui migliori smartphone Tecnoandroid

Volantino Euronics davvero molto interessante, ed accattivante, vi attende nel periodo corrente, con la possibilità di godere di un risparmio ben superiore alle più rosee aspettative.

I prezzi, finalmente, sono da ritenersi validi in ogni negozio sul territorio, dovete infatti sapere che gli stessi acquisti potranno essere completati dovunque in Italia, in modo da avere la possibilità di risparmiare, a prescindere dalla provenienza (cosa che invece non accadeva abitualmente).

Ricevete sul vostro smartphone i codici sconto Amazon gratis, potrete scoprire anche tantissime offerte, grazie al nostro canale Telegram.

Volantino Euronics: attenzione a questi sconti pazzeschi

Un volantino Euronics pazzesco, intitolato Magnifici Tech, permette ai consumatori di godere di un risparmio quasi inedito. L’iter da seguire per entrare di diritto nella campagna non è impegnativo, basta infatti aggiungere al carrello una serie di prodotti (o anche un singolo), con un valore complessivo superiore ai 599 euro.

Al superamento di tale soglia, il meccanismo prevede la possibilità di aggiungere un altro prodotto ad un prezzo scontatissimo, appartenente a 3 tagli differenti199 euro (sono disponibili lavatrici, notebook, Nintendo Switch, televisori o anche robot aspirapolvere), 99 euro (potrete acquistare le Apple Airpods o una scopa elettrica), oppure 49 euro (la selezione tocca una lavapavimenti ed un televisore economico).

Gli acquisti, come è lecito immaginarsi dati i pregressi aziendali, possono essere completati in ogni negozio del gruppo Euronics, senza vincoli. I prodotti sono commercializzati sempre alle stesse condizioni di vendita, che comprendono la garanzia di 24 mesi, ed anche la variante no brand per la telefonia mobile. I dettagli sono raccolti sul sito ufficiale.

Volantino Euronics folle: offerte al 50% sui migliori smartphone Tecnoandroid

Alleanza Cina-Russia: la collaborazione per la base lunare con l’Europa cade a pezzi

14 hours 5 min ago

Alleanza Cina-Russia: la collaborazione per la base lunare con l’Europa cade a pezzi Tecnoandroid

La Cina potrebbe aver scelto il modo più passivo e aggressivo per dichiarare ufficialmente la collaborazione spaziale con la Russia: ha rimosso il nome del paese dalle presentazioni al Congresso Astronautico Internazionale (IAC) di Parigi.

Come riporta SpaceNews, la Cina ha pubblicizzato che stava cercando nuovi collaboratori internazionali “omettendo la menzione del partner principale Russo” all’IAC di Parigi la scorsa settimana, e un rappresentante spaziale cinese ha detto agli esperti riuniti che il paese è aperto a proposte internazionali per la sua missione di lander e orbiter Chang’e-7.

Nel marzo 2021 Cina e Russia hanno firmato un contratto di cooperazione per costruire insieme una base lunare, un progetto che sarebbe stato chiamato International Lunar Research Station (ILRS). Come il programma Artemis della NASA, a lungo ritardato, il progetto mira ad aprire una stazione vicino al polo sud della Luna.

Le tempistiche pubblicate dalla China National Space Administration (CNSA) indicano che i paesi sono attualmente nella fase di “ricognizione” del progetto, che spera di ospitare missioni lunari con equipaggio entro la metà degli anni ’30.

Una collaborazione difficile

Il rapporto di SpaceNews rileva che la Russia non era all’IAC a causa della sua invasione dell’Ucraina, il che potrebbe spiegare l’omissione, ma è una partnership piuttosto stridente da non menzionare data la quantità di fanfara che ha ricevuto nei 18 mesi dall’annuncio dell’ILRS.

In effetti, l’unica indicazione che l’ILRS dovrebbe essere guidata congiuntamente da Cina e Russia è arrivata in un’unica diapositiva, aggiunge il rapporto, che rilevava che le future missioni di Chang‘e e Russian Luna sarebbero state intraprese in cooperazione tra i paesi.

Che sia nello spazio o altrove, la Cina ha una visione molto realistica della Russia e la partnership con Mosca non è mai stato il risultato preferito di Pechino, poiché i due paesi non sono partner naturali“, ha detto a SpaceNews il ricercatore senior dell’European Space Policy Institute Marco Aliberti.

Andando avanti“, ha aggiunto Aliberti,Pechino ora sembra trovarsi sempre più di fronte a un difficile dilemma: trasformare la relazione in una vera partnership o abbandonarla del tutto“.

Alleanza Cina-Russia: la collaborazione per la base lunare con l’Europa cade a pezzi Tecnoandroid

Caro bollette: UE approva manovre drastiche anche nei confronti dei distributori

14 hours 9 min ago

Caro bollette: UE approva manovre drastiche anche nei confronti dei distributori Tecnoandroid

Il caro bollette sta diventando un problema sempre più tangibile all’interno della comunità europea, i costi stanno infatti aumentando senza freno sia sull’onda speculativa che sul reale aumento del prezzo delle materie prime, il che sta rendendo al situazione davvero insostenibile per le famiglie, ecco dunque perchè i ministri dell’Energia dell’UE hanno approvato un primo pacchetto di misure emergenziali pensate per frenare l’aumento delle bollette elettriche, aiutare le famiglie in difficoltà e coordinare le risposte degli Stati membri alla crisi energetica.

Il pacchetto giunge dopo circa un mese di negoziati e include svariate misure come risparmi energetici obbligatori, un tetto alle entrate di mercato in eccesso e un prelievo forzoso per catturare i profitti aziendali in eccesso, assente invece il tetto massimo di prezzo per l’importazione di Gas in UE.

Il momento è davvero critico, il prezzo di Luce e gas non è mai stato così alto e l’inflazione arrivata a quota record del 10% sta offrendo il suo contributo a peggiorare il tutto, ecco dunque perchè l’UE ha deciso di intervenire sia limitando l’uso di corrente nelle ore di punta sia adoperando gli esagerati guadagni delle compagnie.

 

Tre punti di intervento
  • Risparmio energetico: Si è posto come obbiettivo obbligatorio la riduzione dei consumi del 5% durante le ore di punta, ovvero quelle ore in cui è il gas a svolgere il ruolo predominante nella determinazione dei prezzi, con una possibile riduzione volontaria dei paesi del 10% della domanda complessiva di elettricità.
  • Tetto ricavi in eccesso: Intervento che riguarderà tutte le centrali non usano gas per produrre energia elettrica, come solare, eolico, nucleare, idroelettrico e lignite, il tetto sarà uniforme e fissato a 180 euro per megawattora, tutte le entrate al di sopra saranno detenute dai governi.
  • Ridistribuzione profitti: Le autorità competenti avranno il potere di imporre un prelievo del 33% sugli utili realizzati da queste società nell’anno fiscale 2022, a patto che i profitti rappresentino un aumento del 20% rispetto alla media dal 2018.

Caro bollette: UE approva manovre drastiche anche nei confronti dei distributori Tecnoandroid

Dynamic Island arriva anche su Android: ecco l’app da scaricare sul Play Store

14 hours 14 min ago

Dynamic Island arriva anche su Android: ecco l’app da scaricare sul Play Store Tecnoandroid

Molte persone in tutto il mondo stanno pensando di acquistare il nuovo iPhone 14 Pro per la funzione Dynamic Island, che ha cambiato in modo significativo l’industria globale degli smartphone.

La funzione trasforma la tacca del display in una barra di notifica che puoi utilizzare per gestire le app e le impostazioni di sistema. Il notch ha ricevuto molte critiche in passato, ma “Dynamic Island” sembra aver mitigato in modo significativo tale lamentela.

Tuttavia, il costo è sempre un fattore da considerare quando si acquista un iPhone. Ci possono essere molte ragioni per cui un utente Android non vorrebbe passare a un iPhone, a parte il costo.  Ma molti non sanno che la “Dynamic Island” è sopratutto un software, e non ci è voluto molto prima che i creatori di app creassero una soluzione simile per i dispositivi Android.

Un’app gratuita chiamata dynamicSpot dal Google Play Store può fornire a qualsiasi telefono Android una versione simile alla Dynamic Island. La configurazione del programma richiederà del tempo, ma al termine avrai la tua isola dinamica, completa di supporto per le app che scegli e supporto multitasking per quando hai più attività in esecuzione contemporaneamente.

Passaggi per utilizzare Dynamicspot
  • Puoi trovare una versione gratuita dell’app DynamicSpot su Google Play Store. Scarica e installa l’app cercando “dynamicspot” nel Play Store.
  • Quando installi il programma per la prima volta, fai clic sul pulsante “Avanti” in basso a destra per accedere alla pagina delle autorizzazioni.
  • Tocca ciascun componente per concedere all’app l’accesso per visualizzare le notifiche da app particolari, visualizzare le notifiche in arrivo e altro nella parte superiore dello schermo.
  • Quando hai finito di concedere l’accesso, fai clic su “Fine” nella parte inferiore dello schermo.
  • Dalla home page, seleziona Impostazioni popup > Dimensioni. Fai scorrere i tre cursori fino a quando i llayout non è correttamente allineato con la tacca.
  • Controlla anche le impostazioni aggiuntive, che ti consentono di personalizzare cose come il modo in cui l’isola risponde quando tocchi al di fuori di essa e le notifiche aggiuntive per il multitasking.

Dynamic Island arriva anche su Android: ecco l’app da scaricare sul Play Store Tecnoandroid

Le vendite degli NFT crollano drasticamente, gli investitori hanno paura

14 hours 34 min ago

Le vendite degli NFT crollano drasticamente, gli investitori hanno paura Tecnoandroid

Le vendite di token non fungibili sono diminuite drasticamente nel terzo trimestre, secondo il tracker blockchain DappRadar, anche la domanda di asset digitali mostra pochi segni di ritorno.

I token non fungibili (NFT) sono una sorta di risorsa basata su blockchain che rappresenta un file digitale come un’immagine, un video o un elemento in un gioco online. Sono esplosi in popolarità nel 2021 e sono crollati negli ultimi mesi.

Il terzo trimestre del 2022 ha visto 3,4 miliardi di dollari di vendite NFT, in calo rispetto agli 8,4 miliardi di dollari del trimestre precedente e ai 12,5 miliardi di dollari al picco del mercato nel primo trimestre dell’anno, ha affermato DappRadar.

Mentre il nascente mercato NFT ha beneficiato dell’aumento dei prezzi delle criptovalute e dell’elevata propensione al rischio tra gli investitori nel 2021, queste condizioni sono cambiate drasticamente nel 2022, poiché l’aumento dei tassi della banca centrale ha spinto gli investitori ad abbandonare gli asset rischiosi. Bitcoin viene scambiato a circa 19.000 euro, in calo rispetto al picco di novembre di 69.000.

Le vendite sul più grande mercato NFT, OpenSea, sono diminuite per il quinto mese consecutivo a settembre.

Cosa accadrà in futuro

Penso che la particolarità di questo ambiente sia l’intersezione tra la recessione macroeconomica e l’inverno delle criptovalute“, ha affermato Devin Finzer, CEO di OpenSea, che è sostenuto da investitori tra cui a16z.

I precedenti inverni delle criptovalute erano un po’ più isolati rispetto ai soli prezzi delle criptovalute, quindi per questo motivo, penso che sia saggio essere prudenti su quanto tempo potrebbe durare.”

Ma ha detto che la società è in una “buona posizione finanziariamente” ed è entusiasta del potenziale degli NFT a lungo termine, descrivendo la recessione come una “fase di costruzione”.

Il numero di acquirenti NFT settimanali si è più che dimezzato rispetto al picco di fine gennaio, secondo il market tracker NonFungible.com.

Mentre il mercato dell’arte tradizionale ha abbracciato rapidamente la mania, i numeri delle vendite si sono esauriti, con le vendite NFT di Christie’s, Sotheby’s, Phillips e Bonhams combinate a 8,4 milioni di sterline (9,41 milioni di dollari) da inizio anno, in calo rispetto ai 127 milioni nello stesso periodo l’anno scorso, secondo i dati di Art Market Research.

Le vendite degli NFT crollano drasticamente, gli investitori hanno paura Tecnoandroid

L’aeroporto di Tegel si trasforma in una città futuristica ecosostenibile

14 hours 39 min ago

L’aeroporto di Tegel si trasforma in una città futuristica ecosostenibile Tecnoandroid

Nell’ex aeroporto di Tegel, alla periferia di Berlino, in Germania, i lavoratori continuano a scoprire reperti della guerra. L’aeroporto divenne sede del principale aeroporto della città negli anni ’70, prima che cadesse in disgrazia e chiudesse nel 2020. Quando è stato costruito, il terreno utilizzato per le piste e fu sgomberato, mentre altre aree furono lasciate. Da maggio 2021, oltre 10 tonnellate di esplosivi e munizioni sono state spostate o fatte esplodere in sicurezza da 20 ettari.

Ma a differenza degli antichi ordigni, Tegel non resterà inattivo a lungo. Perché il suo imponente terminal e persino la sua torre di controllo di volo hanno già trovato un nuovo scopo. Grazie a un investimento pluridecennale da 8 miliardi di euro è sulla buona strada per diventare una delle città intelligenti più ambiziose d’Europa.

Il progetto, soprannominato Berlin TXL, è stato concepito come una comunità rispettosa del clima piena di tecnologie sostenibili, con campus universitari integrati e centri di innovazione.

Commissionato dallo Stato di Berlino e costruendo su un terreno di proprietà pubblica, lo sviluppatore Tegel Projekt sta collaborando con il settore pubblico, le aziende private e gli investitori nello Schumacher Quartier, una comunità pedonale di circa 5.000 case, e The Urban Tech Republic, un’area per 5.000 studenti e fino a 1.000 aziende.

Nicolas Novotny, direttore del design e dello sviluppo di Tegel Projekt, ha detto alla CNN che il progetto era in lavorazione dal 2012. “Ci aspettiamo sfide diverse nel 21° secolo: mancanza di risorse, cambiamenti climatici, crisi energetiche, urbanizzazione“, spiega. Per soddisfarli, il progetto ha cercato soluzioni nei settori dell’energia, della mobilità, dell’acqua, del riciclaggio, dei materiali e delle comunicazioni.

Ha preso ispirazione da varie parti nel mondo

Abbiamo guardato in giro per il mondo“, dice Novotny, trovando ispirazione nelle comunità hi-tech come il distretto 22 di Barcellona, ​​Masdar City ad Abu Dhabi e Sidewalk Toronto, un progetto ora interrotto supportato da Google. Ma molte delle idee di Tegel sono nostrane e si sono formate in collaborazione con imprese private.

Progettato per essere a zero energia, il sito produrrà e consumerà tutta la propria energia, afferma Novotny. Il fotovoltaico e l’energia geotermica genereranno elettricità e il Tegel Projekt ha avviato una joint venture con la società di servizi pubblici E.ON per sviluppare un innovativo sistema di riscaldamento e raffreddamento chiamato LowEx.

Il calore geotermico si combinerà con il calore generato dalle attività industriali e dalla rete fognaria, insieme al biogas, per riscaldare un sistema di tubazioni idriche sotterranee di 12 chilometri, che si collegano con scambiatori di calore e pompe. Nelle giornate calde, il calore può essere estratto dagli edifici per raffreddarli e viene immagazzinato nella rete di tubazioni.

L’aeroporto di Tegel si trasforma in una città futuristica ecosostenibile Tecnoandroid

Offerte WindTre: 150 GB, minuti ed SMS a un costo eccezionale

14 hours 43 min ago

Offerte WindTre: 150 GB, minuti ed SMS a un costo eccezionale Tecnoandroid

Le offerte GO di WindTre mirano ancora a spiazzare la concorrenza. A partire da soli 7,99 euro al mese, infatti, i nuovi clienti provenienti da Iliad e MVNO hanno la possibilità di ricevere delle straordinarie tariffe che includono fino a 150 GB di traffico dati per la navigazione.

Offerte WindTre: i clienti Iliad e MVNO ricevono 150 GB al mese!

 

I nuovi clienti WindTre provenienti da Iliad o MVNO hanno a disposizione le migliori offerte del pacchetto GO. La migliore opzione disponibile è la WindTre GO 150 Flash + Digital, che prevede una spesa mensile di soli 8,99 euro al mese e include i seguenti contenuti:

  • Minuti illimitati per le chiamate verso tutti i numeri
  • 200 SMS verso tutti i numeri
  • 150 GB di traffico dati per la navigazione alla massima velocità disponibile

L’attivazione potrà essere effettuata esclusivamente dai nuovi clienti provenienti da uno degli operatori qui elencati:

Iliad, Fastweb, Poste Mobile, BT Enia, BT Italia, DailyTelecom, CoopVoce, DIGI Mobil, DIGITEL, Enegan, ERG Mobile, Green Telecomunicazioni, Intermatica, Mundio, Nextus, Noitel, NTmobile, NV Mobile, Optima, Plintron, Rabona Mobile, Ringo, 1Mobile, Rabona New, Spusu, Tiscali, Uno Mobile, Welcome Italia, WithU.

I clienti in questione possono richiedere l’offerta accedendo al sito ufficiale del gestore. Selezionando l’operatore di provenienza avranno la possibilità di scegliere tra le offerte messe a disposizione da WindTre, che permette di completare l’acquisto online e ricevere la SIM tramite corriere. È possibile, inoltre, recarsi in uno dei punti vendita ed effettuare l’acquisto in sede.

L’offerta WindTre GO 150 Flash + Digital è disponibile in versione Easy Pay. Dunque, il costo di rinnovo e le eventuali spese dovranno essere saldate tramite carta di credito, conto corrente o carta conto. Al momento dell’attivazione sarà necessario indicare la modalità tramite la quale si vorrà affrontare la spesa così da non dover far ricorso alle ricariche mensili.

Il pacchetto di offerte operator attack WindTre GO include anche altre opzioni molto convenienti. I nuovi clienti hanno la possibilità di ricevere ben 101 GB di traffico dati a soli 7,99 euro al mese con la WindTre GO 101 Star + Digital e possono optare per il pagamento tramite credito residuo senza rinunciare a un’ottima quantità di Giga grazie alla WindTre GO 100 Special + Digital.

 

Offerte WindTre: 150 GB, minuti ed SMS a un costo eccezionale Tecnoandroid

Streaming, i film e le serie TV più viste a settembre vi stupiranno

Tue, 10/04/2022 - 20:30

Streaming, i film e le serie TV più viste a settembre vi stupiranno Tecnoandroid

Le piattaforme di streaming sono in continua evoluzione e cambiamento. I contenuti vengono aggiunti e rimossi velocemente e scegliere cosa vedere è sempre molto difficile. Per trovare qualcosa a cui appassionarsi è possibile puntare su qualcosa di totalmente inedito o andare sul sicuro vedendo quello che milioni di utenti hanno giù scelto.

Il team di JustWatch ha raccolto tutti i dati di visione relativi alle piattaforme attualmente disponibili in Italia (Netflix, Amazon Prime Video, Disney+, SKY, Paramount+ ecc). Tenendo conto del gradimento e del numero di visualizzazione è possibile realizzare le classifiche TOP 10 dei film e delle serie TV più apprezzate.

Entrambe le TOP 10 dei titoli disponibili in streaming tengono conto di tutto il mese di settembre. In questo modo è possibile avere sempre sotto controllo i titoli più interessanti ed avvincenti che vale la pena guardare da soli o in compagnia.

 

Se volete scoprire quali sono i film e le serie TV disponibili in streaming che non potete assolutamente perdere, affidatevi ai dati di JustWatch TOP 10 – Film in streaming
  1. Top Gun: Maverick
  2. Elvis
  3. Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello
  4. Thor: Love and Thunder
  5. Avatar
  6. The Batman
  7. Ve ne dovevate andare
  8. Morbius
  9. Una famiglia vincente – King Richard
  10. Blond
TOP 10 – Serie TV in streaming
  1. Il Signore degli Anelli – Gli anelli del potere
  2. House of the Dragon
  3. The Handmaid’s Tale
  4. Succession
  5. DAHAMER
  6. The White Lotus
  7. Game of Thrones – Il Trono di Spade
  8. Star Wars: Andor
  9. This is Us
  10. Ted Lasso

La prima posizione della TOP 10 dei film è occupata da Top Gun: Maverick. La pellicola diretta da Joseph Kosinski, ormai, è già un cult e vede Tom Cruise riprende il ruolo che ha interpretato quasi 40 anni fa.

Andando ad osservare la classifica TOP 10 delle serie TV, in cima troviamo Il Signore degli Anelli – Gli anelli del potere. La serie è un prequel delle trilogie cinematografiche di Peter Jackson e narra le vicende della Terra di Mezzo durante la Seconda Era.

Streaming, i film e le serie TV più viste a settembre vi stupiranno Tecnoandroid

Lamborghini Urus S è la nuova versione del Super SUV di Sant’Agata Bolognese

Tue, 10/04/2022 - 19:30

Lamborghini Urus S è la nuova versione del Super SUV di Sant’Agata Bolognese Tecnoandroid

Lamborghini ha scelto di rinnovare il proprio Super Suv portando alla nascita del nuovissimo Urus S. Si tratta di un allestimento sportivo che va ad ampliare l’offerta di Sant’Agata Bolognese e si affianca alla versione Performante presentata alcuni mesi fa.

Infatti, l’obiettivo di Urus S non è quello di superare Performante ma ampliare la possibilità di scelta per gli utenti. Entrambe le versioni sono pensate per offrire allestimenti top di gamma e prestazioni eccezionali con la massima possibilità di personalizzazione.

Con il debutto di Urus S, gli appassionati potranno combinare una vettura lussuosa, confortevole e versatile con prestazioni di altissimo livello. Sotto il cofano, infatti, troviamo un motore V8 twin-turbo da 4 litri in grado di sprigionare 666 cavalli e 850 Nm di coppia.

 

Lamborghini vuole sempre offrire la massima libertà di scelta ai propri clienti, ecco quindi debuttare Urus S per rendere il Super SUV ancora più personalizzabile

Nonostante le dimensioni e il peso da Super SUV, Urus S resta a tutti gli effetti una Lamborghini. Ecco quindi che l’accelerazione da 0-100 km/h avviene in appena 3.5 secondi mentre la velocità massima è di 305 km/h.

Come confermato dalla stessa azienda, per Urus S sono state effettuate alcune modifiche al design specifiche per questo modello. Si tratta di cambiamenti votati alle performance per permettere di ottenere sempre il massimo dal veicolo.

Le sospensioni ad aria adattative possono assorbire tutte le asperità della strada e sarà possibile selezionare tra le varie modalità di guida per modificare la risposta della vettura. Lamborghini ha individuato sei modalità di guida principali: STRADA, SPORT, CORSA,TERRA, NEVE e SABBIA a cui si aggiunge la modalità EGO per personalizzare a piacimento le varie impostazioni di guida.

Stephan Winkelmann, Chairman and CEO of Automobili Lamborghini ha dichiarato: “Urus ha dimostrato il proprio valore a coloro i quali vogliono combinare un SUV sportivo con una Lamborghini da guidare tutti i giorni. Urus S si affianca perfettamente a Urus Performante, unendo performance, lusso e versatilità. Il successo commerciale di Urus, con più di 20.000 veicoli prodotti, è la dimostrazione delle potenzialità del primo e più longevo Super SUV“.

Lamborghini Urus S è la nuova versione del Super SUV di Sant’Agata Bolognese Tecnoandroid

Honor X40 GT: nuovo top di gamma in arrivo, ecco cosa sappiamo

Tue, 10/04/2022 - 19:00

Honor X40 GT: nuovo top di gamma in arrivo, ecco cosa sappiamo Tecnoandroid

A quanto pare il produttore cinese Honor è già al lavoro su un nuovo smartphone. Dopo il debutto ufficiale del nuovo Honor X40, sembra infatti che l’azienda stia preparando l’arrivo del nuovo Honor X40 GT. Secondo i rumors, ci troveremo di fronte ad uno smartphone di fascia alta con elevate prestazioni.

 

 

Honor sta preparando l’arrivo del nuovo Honor X40 GT, ecco cosa sappiamo

Nonostante siano passate pochissime settimane dal debutto ufficiale dei nuovi Honor X40 e Honor X40i, sembra che Honor abbia intenzione di presentare un nuovo smartphone appartenente a questa serie. Come già accennato, infatti, si tratta del prossimo Honor X40 GT.

Le prime indiscrezioni sono state riportate dal sito cinese Weibo. Secondo quanto riportato, il nuovo smartphone della serie sarà un top di gamma dal punto di vista prestazionale. Sotto al cofano dovrebbe infatti esserci il soc Snapdragon 888 di casa Qualcomm. Una differenza sostanziale con il modello attualmente in commercio che dispone invece del soc Snapdragon 695.

Per il momento non sappiamo quali altre differenze ci saranno tra il nuovo Honor X40 GT e gli attuali modelli della serie. Staremo a vedere. Vi riassumiamo comunque qui di seguito le caratteristiche principali di Honor X40.

  • Display con tecnologia SuperAMOLED con una diagonale da 6.67 pollici in risoluzione FullHD+ con refresh rate da 120Hz
  • Processore Snapdragon 695
  • Tagli di memoria con fino a 8 GB di RAM e fino a 256 GB di storage interno
  • Dual camera posteriore da 50 e 2 MP
  • Fotocamera frontale da 8 MP
  • Batteria da 5100 mAh con supporto alla ricarica rapida da 40W

Honor X40 GT: nuovo top di gamma in arrivo, ecco cosa sappiamo Tecnoandroid

Optimus è il primo robot umanoide di Elon Musk

Tue, 10/04/2022 - 18:30

Optimus è il primo robot umanoide di Elon Musk Tecnoandroid

Optimus è il nome del robot umanoide presentato da Elon Musk durante l’ultimo “Tesla’s AI Day” tenutosi in California. L’apparizione del robot sul palcoscenico dell’evento ha fatto scalpore per via dei progressi raggiunti dall’azienda nel settore rispetto allo scorso anno, anche se non mancano i pareri negativi secondo i quali avrebbe potuto fare di più.

Musk presenta Optimus: il primo robot umanoide!

 

Durante l’evento Tesla dedicato all’intelligenza artificiale, Optimus ha fatto la sua comparsa salutando il pubblico e ballando. Pochi ed essenziali movimenti che secondo Musk rappresentano soltanto un primo passo verso dei miglioramenti che negli anni permetteranno di raggiungere «un futuro di abbondanza, un futuro in cui non c’è povertà, un futuro in cui puoi avere tutto ciò che vuoi in termini di prodotti e servizi».

Musk ha dichiarato che sarà possibile acquistare Optimus a un costo inferiore a quello previsto per un’auto e che sarà quindi inferiore ai 20.000 dollari. Sicuramente passerà del tempo prima di poter assistere alla commercializzazione del robot. Nessuna data, infatti, è stata annunciata.

Non mancano le critiche nei confronti di Tesla. Secondo gran parte degli esperti del settore le capacità raggiunte dall’azienda sono decisamente precarie ed esistono già robot in grado di eseguire funzionalità avanzate rispetto a Optimus.

IlPost.it raccoglie alcune delle critiche lanciate contro Tesla, tra le quali l’osservazione di Andrew Hawkins e Umar Shakir su The Verge, secondo i quali:

«La storia di Tesla è disseminata di idee fantasiose che non hanno mai avuto successo.»

Resterà da scoprire cosa sarà in grado di produrre l’azienda e se effettivamente raggiungerà gli obiettivi prefissati riuscendo ad occupare un posto di rilievo anche in questo settore.

Optimus è il primo robot umanoide di Elon Musk Tecnoandroid

YouTube: a breve i video 4K saranno solo a pagamento

Tue, 10/04/2022 - 18:00

YouTube: a breve i video 4K saranno solo a pagamento Tecnoandroid

YouTube Premium è il servizio a pagamento offerto agli utenti che, sottoscrivendo l’abbonamento, possono usufruire di servizi aggiuntivi davvero utili, come la riproduzione dei video anche in background, la possibilità di scaricare contenuti e, soprattutto, la possibilità di guardare video senza essere interrotti dagli annunci pubblicitari. L’abbonamento, inoltre, include l’accesso a YouTube Music, YouTube Kids e YouTube Gaming.

Il servizio potrebbe presto offrire un’ulteriore possibilità e la notizia potrebbe non far piacere a tutti gli utenti non intenzionati ad abbonarsi. Una funzione fino ad ora dedicata indistintamente a tutti gli utenti, infatti, potrebbe essere presto prerogativa degli iscritti a Premium. 

YouTube permetterà di guardare video 4K solo se iscritti a Premium!

 

Secondo alcuni utenti YouTube potrebbe presto rendere i video 4K una prerogativa degli iscritti a Premium. La piattaforma, quindi, potrebbe aggiornarsi in tempi davvero brevi e procedere con l’introduzione del nuovo limite che non consentirà agli utenti non abbonati di riprodurre video alla massima risoluzione.

Una foto condivisa in rete da Nils Airensmehier permette di osservare la dicitura appositamente inserita dal colosso accanto al pulsante solitamente dedicato al passaggio al 4K.

Gli utenti non abbonati, quindi, avranno a disposizione i contenuti a una risoluzione massima di 1080p. La visualizzazione di video in 4K o 8K sarà possibile soltanto dopo aver effettuato il passaggio a Premium.

La piattaforma non ha ancora confermato l’introduzione dell’aggiornamento. Quanto emerso potrebbe far riferimento esclusivamente a un test momentaneo effettuato dal colosso, che dato il malcontento degli utenti potrebbe tornare sui suoi passi e accantonare il progetto.

YouTube: a breve i video 4K saranno solo a pagamento Tecnoandroid

Google ha rilasciato l’ultimo aggiornamento software per Pixel 4 e 4 XL

Tue, 10/04/2022 - 17:45

Google ha rilasciato l’ultimo aggiornamento software per Pixel 4 e 4 XL Tecnoandroid

Se hai acquistato un Pixel 4 negli ultimi tre anni, dovrai abituarti all’idea che non ci saranno più aggiornamenti del sistema operativo. Secondo Android Police, Google ha già fornito il suo ultimo aggiornamento software garantito per Pixel 4 e 4 XL, come originariamente previsto. Potresti dipendere da nient’altro che dall’assortimento standard di correzioni di bug minori e aggiornamenti di sicurezza, ma non è necessario aspettarsi altro. Sebbene sia risaputo che Google fornirà un ultimo aggiornamento come regalo d’addio, non è noto quando (o se) ciò avverrà.

Ci sono ancora alcuni membri della famiglia Pixel 4 coperti. Si prevede che Pixel 4a continuerà a ricevere aggiornamenti di versione regolari e patch di sicurezza fino ad agosto 2023, mentre la protezione di Pixel 4a 5G è garantita solo fino a novembre dello stesso anno. E se possiedi un Pixel 6, puoi stare un po’ più tranquillo.

Google sta rilasciando un aggiornamento

Questa famiglia di prodotti è la prima di Google a ottenere una garanzia di cinque anni di aggiornamenti della sicurezza, quindi non c’è motivo di aspettarsi che diventi obsoleta prima dell’autunno 2026. Naturalmente, il tuo Pixel 4 non scadrà non appena verrà rilasciato. Google potrebbe eseguire rapidamente soluzioni di emergenza per gravi falle di sicurezza, che dovrebbero mantenere funzionante l’ammiraglia Android per un po’ di tempo.

Gli aggiornamenti ai servizi e alle applicazioni di Google Play dovrebbero mantenere utile l’ammiraglia Android. Tuttavia, se dipendi da una fornitura costante di aggiornamenti software, probabilmente dovresti prendere in considerazione l’acquisto di un nuovo telefono. Sebbene Google potrebbe non aver programmato l’introduzione del Pixel 7 per questa settimana per attirare i clienti che stanno aggiornando i propri dispositivi, il lancio è decisamente opportuno.

Google ha rilasciato l’ultimo aggiornamento software per Pixel 4 e 4 XL Tecnoandroid

Apple è pronta a rivoluzionare i suoi iPhone con la ricarica inversa

Tue, 10/04/2022 - 17:30

Apple è pronta a rivoluzionare i suoi iPhone con la ricarica inversa Tecnoandroid

Gli aggiornamenti introdotti da Apple sui suoi ultimi melafonini non hanno ottenuto l’apprezzamento di un gran numero di utenti. Pur trattandosi di dispositivi di alta qualità è impossibile negare che il colosso avrebbe potuto fare di più, soprattutto se considerato il costo necessario per procedere con l’acquisto.

Gran parte delle novità degli ultimi iPhone 14 riguardano il design, e quindi l’eliminazione del notch. Molto probabilmente sarà necessario attendere ancora un po’ prima di poter assistere all’arrivo di un iPhone davvero interessante e originale rispetto ai modelli attuali.

Un brevetto depositato dal colosso lascia ben sperare poiché una delle funzionalità attese da tempo potrebbe rivoluzionare i prossimi dispositivi.

Apple pensa alla ricarica wireless inversa su iPhone!

 

Il documento depositato da Apple manifesta l’interesse nei confronti di una nuova tecnologia: la ricarica wireless inversa. Presto gli iPhone potrebbero essere dotati della novità in questione e, quindi, essere in grado di ricaricare un altro iPhone semplicemente attraverso il contatto. Tenendo in contatto due iPhone tramite il lato posteriore di ognuno, questi potrebbero presto diventare capaci di ricaricare le loro batterie.

Non è chiaro quando Apple deciderà di sviluppare effettivamente la tecnologia brevettata e quindi introdurla sui suoi dispositivi ma non è da escludere la possibilità che questa trovi posto sui prossimi iPhone 15. I dispositivi attesi per il prossimo anno stanno già iniziando a far parlare di sé e alcuni video mostrano addirittura quello che potrebbe essere il design. L’unico dato certo riguarda la volontà del colosso di procedere con una netta distinzione tra ogni modello previsto dalla serie.

Apple è pronta a rivoluzionare i suoi iPhone con la ricarica inversa Tecnoandroid

Twitter Blue, gli utenti ora possono utilizzare l’ultima funzione arrivata

Tue, 10/04/2022 - 17:15

Twitter Blue, gli utenti ora possono utilizzare l’ultima funzione arrivata Tecnoandroid

Dopo anni di richieste, Twitter ha finalmente reso la modifica dei tweet una realtà. La funzione è attualmente disponibile in Australia, Canada e Nuova Zelanda. Twitter Blue, il programma di abbonamento premium della piattaforma, sarà necessario per ottenere l’accesso alla funzionalità.

Per molto tempo si trattava semplicemente di voci, ma Twitter ha annunciato ufficialmente all’inizio dell’anno che stava lavorando a uno strumento di modifica. La società avvierà i test interni prima di rilasciarlo al pubblico per la prima volta la scorsa settimana. La funzionalità Modifica Tweet è ora disponibile per i membri Twitter Blue nelle località supportate.

Twitter Blue è un servizio in abbonamento per tutti

Sebbene il tweet di Twitter non dica molto, la società ha pubblicato post sul blog che descrivono in dettaglio come funzionerà la funzionalità. La funzione Modifica Tweet consentirà agli utenti di correggere errori di battitura, hashtag e altri problemi entro 30 minuti dalla pubblicazione di un tweet. Quando un tweet viene modificato, conterrà segnali visivi come un’icona, un timestamp e un’etichetta per indicare agli utenti che il tweet è stato modificato.

Come affermato in precedenza, la funzionalità sarà disponibile solo per i membri di Twitter Blue. Se non conosci Twitter Blue, è un servizio di abbonamento che garantisce agli utenti l’accesso a funzionalità avanzate. Sebbene ci siano diversi vantaggi, l’abbonamento premium fornisce l’accesso a icone di app uniche, la possibilità di annullare tweet, cartelle di segnalibri, articoli senza pubblicità e altre funzionalità. Gli abbonati hanno anche accesso alle funzionalità sperimentali di Twitter Labs. Nonostante il fatto che le funzionalità oscillino, l’azienda ora fornisce caricamenti video più lunghi e di qualità superiore, immagini del profilo NFT, Modifica tweet e accesso alla sua scheda Spazi aggiornata.

Puoi iscriverti a Twitter Blue se desideri modificare i tuoi tweet. Il servizio costa 4,99 euro al mese e la funzione Modifica Tweet è attualmente disponibile solo in Australia, Canada e Nuova Zelanda. Twitter ha menzionato che sarà distribuito alle persone negli Stati Uniti, ma non è stato fornito alcun calendario.

Twitter Blue, gli utenti ora possono utilizzare l’ultima funzione arrivata Tecnoandroid

Recensione iPhone 14 Pro: lo smartphone per i Content Creator

Tue, 10/04/2022 - 17:05

Recensione iPhone 14 Pro: lo smartphone per i Content Creator Tecnoandroid

In questi giorni ne stiamo sentendo di tutti i colori per quanto riguarda l’uscita della nuova serie 14 degli smartphone di casa Apple. Pochi giorni fa vi abbiamo parlato del più piccolo della famiglia, ovvero l’iPhone 14, che a nostro parere on è stato una grande innovazione rispetto al passato, anz ad essere onesti, si può dire che è quasi identico alla vecchia serie.

Oggi però, vi parliamo dell’iPhone 14 Pro, sicuramente il più interessante e lo dimostra anche il fatto che in pochi giorni è andato in sold-ut. Il modello di quest’anno presenta delle novità e ve le spieghiamo in questa recensione.

Estetica e design:

Iniziamo col dire che se non avete i due smartphone vicini, ovvero il 13 Pro e il 14 Pro, è impossibile riconoscerli e quindi vedere le differenze, ma ci sono. Il comparto fotografico presenta sempre 3 camere, ma sul 14 Pro, sono più grandi e anche più spesse.

L’unica differenza a livello estetica la potete riconoscere se vedete i due display accesi, perché sul 14 Pro c’è la nuova Dynamic Island, al contrario del classico notch a cui siamo abituati, sull’iPhone 13 Pro.

Per il resto non ci sono novità a livello estetico, abbiamo lo stesso frame in acciaio e le stesse porte e tasti.

Display:

I dispositivi Apple sono famosi per l’alta qualità dei loro display. Qui abbiamo uno schermo Super Retina XDR da 6,1″ Pro Motion dai colori vibranti e neri profondi come già sappiamo. Le novità principali riguardano la tecnologia LTPO che adesso arriva al minimo di 1 Hz e la luminosità massima che è di 2000 nit.

In effetti questo è il display più luminoso che abbiamo mai visto su un dispositivo mobile, anche sotto i raggi diretti del sole i testi e le immagini sono sempre ben leggibili. Tuttavia c’è da dire che se usate la luminosità al valore massimo per troppo tempo, lo smartphone inizierà a surriscaldarsi in maniera quasi imbarazzante.

Prestazioni e software:

Sotto al telaio troviamo l’ultimo processore di casa Apple, il Bionic A16, non sono molte le differenze prestazionali rispetto l’anno scorso, tuttavia la differenza c’è, ma non è un qualcosa di cui l’utente medio si può accorgere con un utilizzo normale. iPhone 14 Pro è veloce e fluido in ogni condizione, ma anche questa non è una novità.

Inoltre ci sono 6 GB di RAM con memoria LPPDR5, anche qui una novità rispetto l’anno scorso, ma ripetiamo, non aspettatevi prestazioni da urlo rispetto la generazione precedente. Abbiamo un miglioramento del comparto hardware sicuro, ma nulla che si possa percepire nell’uso quotidiano.

Una cosa che abbiamo apprezzato è l’autonomia della batteria e l’efficienza generale del device. Anche con un uso intenso l’iPhone 14 Pro non si è mai surriscaldato. Che sia per giocare, per gestire file di lavoro, girare video o pubblicare sui social, questo smartphone è sempre veloce e potente. Anche l’autonomia non è affatto male, riuscite ad arrivare quasi tranquillamente fino a fine serata, anche con un utilizzo medio – intenso.

Lato software invece ci sarebbe qualcosa da ridire, onestamente abbiamo trovato qualche piccolo bug, ma c’è da dire anche che l’aggiornamento a iOS 16 è uscito da poco, quindi ancora deve essere ottimizzato. Per questo motivo vogliamo aspettare un altro po’ prima di fare una recensione approfondita sull’argomento, magari in un video sul nostro canale.

Comparto fotografico:

Questo è lo smartphone definitivo per i Content Creator, senza se e senza ma. Per la prima volta iPhone monta un sensore principale da 48 MP invece che da 12 MP. Non sfrutterete sempre tutti i 48 MP nelle foto, perché c’è la tecnolgia Pixel Binning che fonde i pixel vicini, per aumentare la quantità di dettaglio nelle immagini scattate.

Inoltre il sensore più grande consente anche di acquisire maggiore luce e questo significa tempi di scatto diminuiti per le foto notturne. In qualsiasi situazione e condizione di luce voi vi troviate, riuscirete a catturare sempre degli scatti bellissimi e ricchi di dettaglio per i vostri profili social.

La novità principale per quanto riguarda i video invece, è la Action Mode, una modalità che vi stabilizza l’immagine croppando direttamente sul sensore, per avere video super fluidi. L’effetto che si ha è come se voi usaste un gimbal, tuttavia, per far sì che questa modalità funzioni bene vi dovete trovare in condizioni ottimali di luce. Anche se è giorno, ma vi trovate in un locale chiuso, non c’è abbastanza luce per utilizzare la Action Mode.

I video anche sono eccezionali, la pasta dell’immagine è fantastica, infatti l’incarnato della pelle ha colori molto naturali. Tuttavia devo dire due piccole criticità, essendo che è uno smartphone per i Content Creator e che viene elogiato per il suo comprato fotografico, così come lo stiamo facendo anche noi, ci sono due cose per quanto riguarda i video, che proprio non ci vanno giù.

La prima cosa è la temperatura colore, purtroppo è tutt’altro che precisa e nei video viene cambiata troppo speso e a volte anche in maniera imbarazzante. La seconda cosa invece sono i video di sera, purtroppo anche se girati con la camera principale, sarà sempre presente del rumore fastidioso. Su diversi competitor Android, complice magari anche i sensori più grandi, se riescono ad ottenere video molto più nitidi di sera.

Conclusioni e prezzo:

Ogni anno, quando viene presentata la nuova famiglia di iPhone, la domanda che ci sentiamo dire è sempre la stessa: “Ma mi conviene fare l’upgrade alla serie nuova?”

La risposta è semplice, se avete un iPhone 12 Pro o 13 Pro sicuramente ci sentiamo di consigliarvi di aspettare un altro anno almeno per cambiarlo. A meno che voi non siate dei Content Creator di professione e allora anche quella piccola differenza rispetto l’anno scorso, può aiutarvi a gestire il lavoro meglio o più velocemente.

Andiamo dritti al punto, la serie 14 di iPhone costa molto. Non staremo qui adesso a scrivere paragrafi interi per spiegarvi se è giusto, sbagliato o altro. Basta sapere che colpa del prezzo così alto è anche il cambio di valuta dall’America, potete acquistare il nuovo iPhone 14 pro nelle seguenti versioni e prezzi:

  • 128 GB: 1.339,00 €;
  • 256 GB: 1.469,00 €;
  • 512 GB: 1.729,00 €;
  • 1 TB: 1.989,00 €;

Lo potete acquistare sul sito ufficiale Apple oppure vedere le offerte disponibili su Amazon.

Recensione iPhone 14 Pro: lo smartphone per i Content Creator Tecnoandroid

Wakanda Forever: ecco il trailer ufficiale, che immagini

Tue, 10/04/2022 - 17:00

Wakanda Forever: ecco il trailer ufficiale, che immagini Tecnoandroid

Dopo l’annuncio ufficiale è finalmente arrivato su YouTube e sui canali Twitter della Marvel il primo trailer ufficiale del film Black Panther: Wakanda Forever, il capitolo dedicato alle vicende del Wakanda, regione nel mondo Marvel comandata da Chanda prima e da T’Challa dopo, la cui ultima apparizione risaliva ad Avengers: Endgame.

Diretto da Ryan Coogler e prodotto da Kevin Feige assieme a Nate Moore, il film arriverà il 9 novembre nelle sale italiane e purtroppo non godrà della presenza di re T’Challa, a causa della scomparsa prematura dell’attore Chadwick Boseman a causa di un cancro.

 

Il trailer e la sinossi

Ecco la sinossi ufficiale del film: “Nel film Marvel Studios Black Panther: Wakanda Forever, la Regina Ramonda (Angela Bassett), Shuri (Letitia Wright), M’Baku (Winston Duke), Okoye (Danai Gurira) e le Dora Milaje (tra cui Florence Kasumba) lottano per proteggere la loro nazione dalle invadenti potenze mondiali dopo la morte di Re T’Challa. Mentre gli abitanti del Wakanda cercano di comprendere il prossimo capitolo della loro storia, gli eroi devono riunirsi con l’aiuto di War Dog Nakia (Lupita Nyong’o) e di Everett Ross (Martin Freeman) e forgiare un nuovo percorso per il regno del Wakanda. Il film presenta Tenoch Huerta nel ruolo di Namor, re di Talokan, ed è interpretato anche da Dominique Thorne, Michaela Coel, Mabel Cadena e Alex Livinalli.“.

Vi ricordiamo che a partire da oggi alle ore 16:00 inizieranno le prevendite per il film, il quale tra meno di un mese sarà proiettato in tutti i cinema italiani aprendo ad un nuovo ampio ciclo.

Wakanda Forever: ecco il trailer ufficiale, che immagini Tecnoandroid

Wakanda Forever, il nuovo trailer ci conferma chi sarà il nuovo Black Panther?

Tue, 10/04/2022 - 16:45

Wakanda Forever, il nuovo trailer ci conferma chi sarà il nuovo Black Panther? Tecnoandroid

L’arrivo nei cinema di Black Panther: Wakanda Forever è molto atteso da tutti gli appassionati del Marvel Cinematic Universe. La pellicola, infatti, si configura come centrale per tutti gli avvenimenti futuri della Fase 4 e getterà le basi per la futura Fase 5.

Ecco quindi che le aspettative a riguardo sono molto alte e a giusta ragione. Per fortuna, non bisognerà aspettare ancora molto prima di poter tornare in Wakanda e scoprirne i segreti.

Il nuovo trailer di Black Panther: Wakanda Forever pubblicato su YouTube ci ricorda che il debutto è vicino. Il filmato ci conferma la data di uscita della pellicola che in Italia è fissata per il 9 novembre.

 

Black Panther: Wakanda Forever si preannuncia un film ricco di azione ma siamo certi che i temi della famiglia e dell’onore saranno altrettanto importanti

Inoltre, nelle battute finali del trailer, è possibile ammirare il nuovo costume che chiaramente sarà indossato da una figura femminile. Al momento non è chiaro chi diventerà il successore del compianto Chadwick Boseman, interprete di T’Challa, ma possiamo formulare alcune ipotesi.

La più accreditata è che la nuova Black Panther sarà interpretata da Shuri (Letitia Wright). Nel MCU, Shuri è la Principessa del Wakanda e sorella di T’Challa, quindi il ruolo di protettrice del regno spetta di diritto a lei.

Inoltre, guardando bene il nuovo costume della Black Panther, sono presenti dei punti bianchi ornamentali sulla maschera che copre il viso dell’attore. Questi puntini ricalcano esattamente quelli che il personaggio si dipinge quando indossa i panni della combattente. Potrebbe quindi trattarsi di un richiamo diretto al look della protagonista, così da dare continuità al personaggio quando indossa il costume.

 

Wakanda Forever, il nuovo trailer ci conferma chi sarà il nuovo Black Panther? Tecnoandroid

Google Pixel Watch appare in foto dal vivo scattate da un utente

Tue, 10/04/2022 - 16:30

Google Pixel Watch appare in foto dal vivo scattate da un utente Tecnoandroid

In questi ultimi giorni gli smartphone Google in arrivo sono stati al centro dell’attenzione. I dispositivi sono stati ormai svelati nella loro totalità e Amazon ne ha addirittura svelato il prezzo in anticipo pubblicando erroneamente la pagina loro dedicata. Il colosso dell’e-commerce sembrerebbe non aver imparato dall’errore. Anche la pagina dedicata al Google Pixel Watch è apparsa mostrando quello che sarà il costo di lancio. 

A rendere noti tutti i particolari del nuovo smartwatch ci pensa, inoltre, un utente che dichiara di aver già indossato Pixel Watch nella sua versione demo. La fonte mostra anche delle foto scattate dal vivo che rendono noto il design del dispositivo.

Google Pixel Watch: ecco nuove conferme sul design e il costo!

 

Qui è possibile osservare le foto dello smartwatch Google che, come già anticipato dalle innumerevoli informazioni emerse in rete, avrà una cassa circolare molto sottile con display delimitato da una cornice abbastanza evidente. Sul lato sarà presente la corona che consentirà di gestire il dispositivo e sfruttarne le funzionalità previste.

La confezione di vendita del Google Pixel Watch è apparsa in diverse foto e con essa anche alcuni dei cinturini realizzati dal colosso. Il sei ottobre, però, avremo modo di scoprire se i dettagli mostrati dalle immagini rispecchiano effettivamente la realtà o meno.

Stando a quanto apparso sulla pagina Amazon lo smartwatch, nella versione standard, sarà disponibile a un costo di 356,79 in Europa. L’acquisto potrebbe essere disponibile a partire dal 13 ottobre ma ogni informazione ufficiale sarà fornita dal colosso durante l’evento di presentazione.

Google Pixel Watch appare in foto dal vivo scattate da un utente Tecnoandroid

Pages