Tecnoandroid

Condividi su:

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 1 hour 52 min ago

DAZN: una settimana di calcio, tutte le partite in esclusiva in quest’elenco

9 hours 3 min ago

DAZN: una settimana di calcio, tutte le partite in esclusiva in quest’elenco Tecnoandroid

DAZN ha dato il via proprio ieri alla sua settimana calcistica piena di eventi. Dopo alcune partite tenutesi proprio durante la giornata di mercoledì, da questo giovedì in poi sarà calcio a tutto tondo.

Ci saranno infatti partite molto importanti che si disputeranno fino a domenica sera. Ricordiamo a tutti che per avere gli eventi di DAZN in esclusiva basterà semplicemente abbonarsi con 9,99 € al mese.

DAZN: tutte le partite in esclusiva questa settimana
  • Giovedì 22 aprile, ore 00:00: The Strongest – Boca Juniors, Copa Libertadores
  • Giovedì 22 aprile, ore 02: Universitario – Palmeiras, Copa Libertadores
  • Giovedì 22 aprile, ore 02:30: Guabirà – Independiente, Copa Libertadores
  • Giovedì 22 aprile, ore 18:30: Roma – Atalanta, Serie A TIM
  • Giovedì 22 aprile, ore 18:45: Ajax – Utrecht, Eredivisie
  • Giovedì 22 aprile, ore 19: Atletico Madrid – Huesca, LaLiga Santander
  • Giovedì 22 aprile, ore 21: Granada – Eibar, LaLiga Santander
  • Giovedì 22 aprile, ore 21: Real Sociedad – Celta Vigo, LaLiga Santander
  • Giovedì 22 aprile, ore 22: Barcellona – Getafe, LaLiga Santander
  • Venerdì 23 aprile, ore 00: Fluminense – River Plate, Copa Libertadores
  • Venerdì 23 aprile, ore 02:30: River Plate Asuncion – Corinthians, Copa Libertadores
  • Venerdì 23 aprile, ore 21: Reims – Marsiglia, Ligue 1 Uber Eats
  • Sabato 24 aprile, ore 01:30: Sporting Kansas City – Orlando City SC, MLS
  • Sabato 24 aprile, ore 13: Saint Etienne – Brest, Ligue 1 Uber Eats
  • Sabato 24 aprile, ore 14: Elche – Levante, LaLiga Santander
  • Sabato 24 aprile, ore 16: Pordenone – Pisa, Serie BKT
  • Sabato 24 aprile, ore 16:15: Valladolid – Cadice, LaLiga Santander
  • Sabato 24 aprile, ore 17: Metz – Paris Saint Germain, Ligue 1 Uber Eats
  • Sabato 24 aprile, ore 18:30: Valencia – Alaves, LaLiga Santander
  • Sabato 24 aprile, ore 20:45: Sassuolo – Sampdoria, Serie A TIM
  • Sabato 24 aprile, ore 21: Real Madrid – Betis, LaLiga Santander
  • Sabato 24 aprile, ore 21:08: Toronto FC – Vancouver Whitecaps, MLS
  • Domenica 25 aprile, ore 02:08: Atlanta United – Chicago Fire, MLS
  • Domenica 25 aprile, ore 02:08: Philadelphia Union – Inter Miami, MLS
  • Domenica 25 aprile, ore 12:30: Benevento – Udinese, Serie A TIM
  • Domenica 25 aprile, ore 13: Nizza – Montpellier, Ligue 1 Uber Eats
  • Domenica 25 aprile, ore 13:30: Manchester United – Tottenham, Barclays FA WASL
  • Domenica 25 aprile, ore 14: Huesca – Getafe, LaLiga Santander
  • Domenica 25 aprile, ore 14:30: Ajax – AZ Alkmaar, Eredivisie
  • Domenica 25 aprile, ore 15: Inter – Hellas Verona, Serie A TIM
  • Domenica 25 aprile, ore 16:15: Villareal – Barcellona, LaLiga Santander
  • Domenica 25 aprile, ore 17:05: Angers – Monaco, Ligue 1 Uber Eats
  • Domenica 25 aprile, ore 17:30: Manchester City – Tottenham Hotspurs, Coppa di Lega inglese
  • Domenica 25 aprile, ore 18:30: Celta Vigo – Osasuna, LaLiga Santander
  • Domenica 25 aprile, ore 18:30: Siviglia – Granada, LaLiga Santander
  • Domenica 25 aprile, ore 21: Athletic Bilbao – Atletico Madrid, LaLiga Santander
  • Domenica 25 aprile, ore 21: Lione – Lille, Ligue 1 Uber Eats
  • Domenica 25 aprile, ore 23:55: LA Galaxy – New York Red Bulls, MLS

DAZN: una settimana di calcio, tutte le partite in esclusiva in quest’elenco Tecnoandroid

WhatsApp: una foto profilo può condurre voi e i vostri contatti ad una truffa

9 hours 8 min ago

WhatsApp: una foto profilo può condurre voi e i vostri contatti ad una truffa Tecnoandroid

Purtroppo l’accesso a determinate risorse è concesso a tutti può generare spesso diverse problematiche. È proprio questa la vicenda che riguarda da vicino WhatsApp, applicazione che ogni giorno si ritrova a fare i conti con le solite truffe e con diverse notizie false che intercorrono attraverso le sue chat.

Per anni il colosso ha provato a debellare il fenomeno delle truffe, senza però riuscire a farlo completamente. Le limitazioni hanno contribuito a limitarlo e di questo gli utenti ne sono contenti, anche se sistematicamente arriverebbe qualche piccolo inganno a mettere in apprensione il pubblico iscritto. Durante le ultime settimane infatti si sta parlando molto di un tranello mai visto prima d’ora, il quale riuscirebbe a tirare dentro anche i contatti degli utenti truffati.

 

WhatsApp: la truffa della foto profilo che inganna anche i vostri contatti telefonici

Purtroppo attraverso WhatsApp si diffondono tantissime truffe che risultano in grado di mettere in difficoltà anche gli utenti più esperti. Tutto ciò perché l’inganno in questione agirebbe senza preavviso, rubando la foto profilo di una persona e creando un nuovo account fake che finge di impersonarla.

Insieme alla foto profilo, i truffatori riusciranno a rubare anche i contatti telefonici del malcapitato. Sarà proprio in questo caso che partirà la truffa vera e propria: ai numeri di telefono della rubrica della persona derubata della propria foto profilo sarà chiesta una ricarica Postepay fingendo di essere appunto il malcapitato. Si può dunque affermare che l’inganno verrà perpetrato ai danni soprattutto dei contatti telefonici in questione, i quali purtroppo in molti casi ci cascano.

WhatsApp: una foto profilo può condurre voi e i vostri contatti ad una truffa Tecnoandroid

Bennet: offerte grandiose con prezzi incredibili

9 hours 13 min ago

Bennet: offerte grandiose con prezzi incredibili Tecnoandroid

Il nuovo volantino Bennet strizza l’occhio agli utenti che vogliono cercare di risparmiare il più possibile sui vari acquisti di elettronica, recandosi personalmente in ogni singolo punto vendita sparso per il territorio nazionale.

La campagna promozionale nasce per essere disponibile in esclusiva assoluta presso gli stessi negozi fisici, senza distinzioni o limitazioni territoriali. Gli acquisti, come era lecito immaginarsi, non potranno essere completati sul sito ufficiale di Bennet; in parallelo, tutti i prodotti sono commercializzati con garanzia legale della durata di 24 mesi, e sopratutto in versione completamente no brand.

Le migliori offerte disponibili su Amazon, sono tutte elencate in esclusiva assoluta sul nostro canale Telegram dedicato.

 

Bennet: le occasioni da non perdere

I prodotti in promozione da Bennet sono davvero moltissimi, ed allo stesso tempo abbastanza vari tra di loro, sebbene comunque la maggior parte rientri nei 299 euro di spesa effettivi.

Osservando da vicino il mondo Android, scopriamo comunque l’esistenza di buonissime occasioni, del calibro di Xiaomi Redmi Note 9 ProGalaxy A20s, Motorola Moto G9 Play o Galaxy A71, tutti prodotti con un prezzo non particolarmente elevato e dalle discrete prestazioni generali.

Sono disponibili anche buonissimi sconti sui tablet, sebbene sia un mercato non più florido come un tempo, in particolare saranno acquistabili Apple iPad 10.2″ 299 euro (nella variante solo WiFi) o Lenovo M10+, sempre allo stesso identico prezzo finale di vendita.

Se volete approfondire la conoscenza dell’ottima campagna promozionale di Bennet, dovete comunque ricorrere alla visione delle pagine che potete trovare elencate nel nostro articolo, inserite come galleria fotografica.

Bennet: offerte grandiose con prezzi incredibili Tecnoandroid

Covid-19: se state pensando di volare date un’occhiata a questi dati

9 hours 33 min ago

Covid-19: se state pensando di volare date un’occhiata a questi dati Tecnoandroid

È una frase del Ministro Giovannini ad introdurre un comunicato stampa dell’ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. “Tornare a viaggiare in piena sicurezza non è solo un auspicio, ma un obiettivo di ripresa verso il quale devono convergere tutte le categorie interessate“. Parole vere e intonate più che mai alla triste canzone che il Covid-19 sta facendo cantare a un’economia sempre più in crisi. L’estate si sta avvicinando e con essa velate speranze di una possibile riapertura. Ma chi sta pensando di volare dovrebbe dare un’occhiata ai dati riportati in questo articolo.

Il crollo di un settore, che spaventa l’economia e gli utenti, è chiaro ed evidente. Tanto che il Direttore Generale di ENAC, Alessio Quaranta ha dichiarato: “Puntare sulla ricostruzione della fiducia del passeggero per rilanciare il settore“. Questo perché come indicato sul comunicato stampa “nel corso dell’anno analizzato, il traffico aereo è stato fortemente condizionato dalla crisi innescata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 che ne ha causato una forte contrazione, in linea con quanto registrato nel resto del mondo“. Ecco tutti i dettagli.

 

I dati del traffico aereo 2020 che fanno paura: ecco la conseguenza al Covid-19

I dati del traffico aereo relativi all’anno appena trascorso, il 2020 rispetto al 2019, fanno letteralmente paura. Si parla di punte che hanno toccato un valore negativo pari al 90% nei mesi di forte lockdown caratterizzati dalla pesante diffusione del Covid-19. Secondo quanto indicato da Quaranta si tratta di “un fenomeno mai registrato nell’aviazione civile moderna che, al contrario, ha avuto una crescita più o meno costante nel tempo”.

Ma quali sono i dati che spaventano e che sono una conseguenza al Covid-19? In pratica si parla di un crollo del 72,5% del traffico nazionale e internazionale nel 2020 rispetto al 2019. Nello specifico, come si poteva già immaginare:

  • -61,1% il traffico nazionale;
  • -78,3% il traffico internazionale;
  • 52.759.724 sono i passeggeri transitati negli aeroporti italiani.

A causa del Covid-19 tutti gli aeroporti italiani hanno registrato numeri preceduti da un segno meno, ad eccezione di uno. Infatti, al contrario degli altri, quello di Brescia ha realizzato un +42% dovuto all’aumento del trasporto merci che rispetto al 2019 ha segnato un +61,4%.

Covid-19: se state pensando di volare date un’occhiata a questi dati Tecnoandroid

Peaky Blinders: fan e produzione sono ancora in lutto

9 hours 39 min ago

Peaky Blinders: fan e produzione sono ancora in lutto Tecnoandroid

Una notizia davvero amara per tutti i fan di Peaky Blinders; un’attrice del cast della serie TV infatti è passata a miglior vita. Stiamo parlando, come molti di voi magari già sapranno, dell’attrice Helen McCrory; la donna purtroppo è venuta a mancare all’eta di 52 anni a causa del cancro con cui da tempo combatteva.

Una battaglia quella della McCrory che andava avanti da tempo, dato che già nel 2014 raccontava di come volesse impedire che la malattia potesse limitarla nel suo lavoro nella sua vita privata. L’attrice, oltre al ruolo di Polly Gray, è nota agli appassionati di cinema anche per altri ruoli come adempio la madre del detestabile Draco Malfoy in Harry Potter.

Peaky Blinders: il dolore dei colleghi per Helen McCrory

 

Ad aver incassato la notizia della scomparsa dell’attrice come un duro colpo non solo i fan di Peaky Blinders ma anche tanti suoi colleghi sia della serie TV che non; in molti infatti hanno speso un attimo del proprio tempo per dedicarle un pensiero. Tra le dediche fatte all’attrice tuttavia, quella del marito è sicuramente tra le più toccanti, e racconta anche un po’ del carattere della donna visto dagli occhi dell’uomo che la ama.

Sul suo account Twitter l’uomo scrive: “Ho il cuore spezzato nell’annunciare che dopo un’eroica battaglia contro il cancro, la bella e potente donna che è Helen McCrory è morta, circondato da un’ondata d’amore di amarici e familiari. È morta come ha vissuto. Senza paura. Dio la ama e sa quanto siamo fortunati ad averla avuta nella nostra vita. Ha brillato così intensamente.Vai ora piccola, e grazie“.

Peaky Blinders: fan e produzione sono ancora in lutto Tecnoandroid

Vodafone e ho.Mobile in down: cosa fare se non dicono nulla?

9 hours 43 min ago

Vodafone e ho.Mobile in down: cosa fare se non dicono nulla? Tecnoandroid

 

Sta succedendo più spesso che gli operatori mobili italiani si trovino ad affrontare seri problemi di rete. È di qualche giorno fa la notizia che Vodafone e ho.Mobile erano in down. Una situazione tale da non permettere agli utenti non solo di navigare in internet, ma nemmeno di effettuare o ricevere chiamate. L’aspetto ancora più grave e purtroppo diffuso è che spesso questi operatori, quando si trovano in queste situazioni, non comunicano nulla ai clienti. Cosa fare in questi casi? Ecco alcuni suggerimenti su come agire prontamente quando Vodafone, ho.Mobile o altri sembrano avere seri problemi di connessione.

 

Ecco cosa fare quando Vodafone, ho.Mobile e altri operatori telefonici vanno in down

La prima cosa da fare quando si riscontrano problemi di connessione tali da destare qualche dubbio è capire se si tratta di un problema personale o generale. Come nell’ultimo caso di Vodafone e ho.Mobile gli utenti avrebbero innanzitutto potuto verificare se i propri dispositivi avevano problemi. Escluso ciò, come è possibile riconoscere un down di rete da parte del proprio operatore?

In nostro soccorso arriva downdetector.it il sito internet ufficiale dedicato ai problemi di connessione non solo di tutti gli operatori, tra cui anche Vodafone, ma anche di app social come Instagram o servizi quali Sisal, BNL ecc…

Una volta raggiunta la pagina si comprende subito quale icona selezionare. Nel caso soprammenzionato gli utenti avrebbero dovuto scegliere Vodafone, che tra l’altro in questi giorni compare tra i primi. Downdetector monitora in tempo reale i problemi e i relativi periodi di inattività di operatori telefonici, servizi e app soprattutto su segnalazione  degli utenti.

Quindi utile per il servizio è l’indicazione che il cliente di Vodafone, ad esempio, indica quando accede alla pagina dedicata al disservizio dell’operatore. Cliccando su “Ho un problema con Vodafone” si apriranno quattro opzioni: “Telefonia fissa”, “Telefonia mobile”, “Internet”, “TV” e “Total blackout”. Poco sotto un grafico restituirà la situazione attuale con i picchi di segnalazioni arrivati al sito.

Lo sapevate che gli operatori mobili virtuali limitano la velocità sia in download che in upload? Per scoprire di più e vedere come agiscono i singoli MVNO vi consigliamo di leggere il nostro articolo cliccando su questo link.

Vodafone e ho.Mobile in down: cosa fare se non dicono nulla? Tecnoandroid

Telegram: funzioni interessanti e nuovo aggiornamento, così si batte WhatsApp

9 hours 58 min ago

Telegram: funzioni interessanti e nuovo aggiornamento, così si batte WhatsApp Tecnoandroid

Non bisogna mai sottovalutare la concorrenza, che si acquista vicina o lontana in termini di numeri. Quelli di Telegram risultano nettamente inferiori a quelli di WhatsApp, con quest’ultima che però starebbe perdendo terreno soprattutto in questi ultimi mesi.

La sua volontà di aggiornare la privacy policy non è stata presa bene dagli utenti, i quali stanno sbarcando in Telegram. Qui avrebbero trovato tante funzioni interessanti, le quali verrebbero costantemente aggiornate per essere rese le migliori in circolazione. Un nuovo aggiornamento sta infatti per arrivare con lo scopo di rendere programmabili le chat vocali. Nel frattempo la funzionalità più amata risulta quella dei canali, i quali come nel nostro caso possono essere portatori anche di offerte Amazon. Clicca qui per accedere al nostro canale Telegram ufficiale.

 

Telegram: queste sono le principali funzionalità descritte da Google
  • 100% GRATIS E SENZA PUBBLICITÀ: Telegram è gratis e sarà sempre gratis.
  • DIVERTENTE: Telegram ha potenti strumenti di modifica foto e video e una piattaforma aperta per sticker/GIF in modo da provvedere a tutti i tuoi bisogni di espressività.
  • POTENTE: Puoi creare chat di gruppo fino a 200.000 persone, condividere grandi video, documenti di qualsiasi tipo (.DOCX, .MP3, .ZIP, etc.), e addirittura impostare dei bot per dei compiti specifici.
  • SICURO: La nostra missione è diventata combinare la migliore sicurezza con la semplicità d’uso. Ogni cosa su Telegram, incluse le chat, i gruppi, i media, etc. è crittografata usando una combinazione di crittografia simmetrica AES a 256-bit, crittografia RSA a 2048-bit e scambio di chiavi sicuro Diffie-Hellman.
  • SINCRONIZZATO: Puoi accedere ai tuoi messaggi da tutti i tuoi dispositivi in una volta sola. Inizia a scrivere sul tuo telefono e finisci il messaggio sul tuo tablet o il tuo laptop. Non perdere più i tuoi dati.

Telegram: funzioni interessanti e nuovo aggiornamento, così si batte WhatsApp Tecnoandroid

Google per la tua sicurezza: arriva la funzione che ti risveglia dal pericolo “smombie”

10 hours 3 min ago

Google per la tua sicurezza: arriva la funzione che ti risveglia dal pericolo “smombie” Tecnoandroid

Google sta mettendo a punto un sistema per richiamare gli utenti troppo concentrati a guardare lo smartphone per strada. A chi non è mai capitato di star incollati al telefono mentre si sta camminando, rischiando di andare a sbattere ad un muro, tamponare un passante o inciampare nei marciapiedi? Questa pratica è ad oggi talmente diffusa che, nella sua accezione più problematica e consuetudinaria, prende il nome di “smombie”. Un termine che proviene dall’unione di smartphone e zombie.

In fondo, non è questo che sembriamo quando siamo talmente immersi nel nostro telefono da dimenticare il mondo circostante? Peccato però che quest’abitudine, dettata sia da un legame ormai imprescindibile con il proprio smartphone per qualsiasi attività che da ritmi sempre più serrati nella quotidianità, costituisca un rischio enorme per la propria sicurezza ed incolumità.

È per questo che la casa di Mountain View ha pensato ad un sistema per richiamare l’attenzione degli utenti ai pericoli circostanti.

Google, arriva la funzione Avviso di Benessere Digitale che ti avverte se cammini a capo chino sullo smartphone

Nell’ambito di una serie di iniziative volte alla sicurezza digitale degli utenti, Google ha studiato una funzione di Avviso denominata Heads Up qualora si trascorra troppo tempo a testa bassa mentre si sta camminando per strada.

La sua funzione si espleterà in una notifica in stile avviso che comparirà al centro dello schermo, con frasi che incitano a prestare attenzione e a guardarsi attorno, come “Stai attento” o “Fai attenzione a dove metti i piedi”. Questi avvertimenti contribuiranno ad impedire il verificarsi di incidenti anche di grossa entità, a causa della distrazione da smartphone.

Non è ancora chiaro se questa funzione sarà implementata esclusivamente sui dispositivi Google Pixel o raggiungerà tutti gli utenti Android. Intanto non possiamo che accogliere la buona notizia, considerandolo un ulteriore passo per rendere l’esperienza dell’utente, oltre che soddisfacente, anche sicura.

Google per la tua sicurezza: arriva la funzione che ti risveglia dal pericolo “smombie” Tecnoandroid

WhatsApp si veste di rosa? Non scaricatela, ecco perché

10 hours 8 min ago

WhatsApp si veste di rosa? Non scaricatela, ecco perché Tecnoandroid

WhatsApp in versione rosa sta spopolando tra le chat degli utenti negli ultimi giorni. Purtroppo, però, non si tratta di una trovata di sensibilizzazione né di una campagna pubblicitaria.

Facendo leva sulla scarsa possibilità di personalizzare l’assetto della chat, questa insolita applicazione offre apparentemente agli utenti – strizzando l’occhio soprattutto al pubblico femminile – di cambiare la colorazione dell’app, trasformandola tutta in rosa.

La pink version di WhatsApp però nasconde un pericoloso malware, capace di lavorare in background e copiare i vostri dati sensibili.

WhatsApp in rosa: attenzione alla truffa che ruba i vostri dati

La particolare versione dell’app è arrivata all’attenzione degli utenti via chat, diventando virale nel giro di pochissime ore. Molti utenti, convinti di poter modificare il colore dell’interfaccia nell’app, hanno cliccato sul link contenuto nel messaggio aprendo la pagina web collegata.

Si tratta di una versione non ufficiale dell’app che nasconde un pericolosissimo malware, capace di essere attivo anche ad applicazione chiusa – quindi in background – copiando informazioni sensibili, interagendo con i contenuti in memoria e perfino cancellando dati dallo smartphone.

Come proteggersi? L’esperto in cybersecurity Rajshekhar Rajaharia ha offerto qualche consiglio su Twitter, suggerendo anzitutto di disintallare immediatamente l’app qualora l’aveste scaricata.

Beware of @WhatsApp Pink!! A Virus is being spread in #WhatsApp groups with an APK download link. Don't click any link with the name of WhatsApp Pink. Complete access to your phone will be lost. Share with All..#InfoSec #Virus @IndianCERT @internetfreedom @jackerhack @sanjg2k1 pic.twitter.com/KbbtK536F2

— Rajshekhar Rajaharia (@rajaharia) April 17, 2021

In secondo luogo, è importante scollegare tutti i dispositivi associati con WhatsApp Web, e cancellare la cache del browser dalle impostazioni.

Altro passaggio essenziale è recarsi nelle impostazioni dello smartphone e verificare i permessi di tutte le proprie applicazioni, cancellando ogni permesso sospetto.

In questo modo dovreste aver completato la disinfezione del vostro smartphone dal malware: tenete sempre gli occhi aperti e quando arrivano messaggi di questo genere, controllate sul web che si tratti di un aggiornamento sicuro.

WhatsApp si veste di rosa? Non scaricatela, ecco perché Tecnoandroid

WindTre rivolge ai ragazzi l’offerta Young 5G con 100GB e tutto illimitato

10 hours 12 min ago

WindTre rivolge ai ragazzi l’offerta Young 5G con 100GB e tutto illimitato Tecnoandroid

Il gestore WindTre pensa anche ai più giovani e rivolge loro delle offerte appositamente ideate per garantire quantità non indifferenti di Giga di traffico dati. A ottenere la tariffa migliore sono i clienti aventi età massima 30 anni che procedono con l’acquisto di una nuova SIM, i quali possono richiedere l’offerta WindTre Young 5G e ottenere 100 GB al mese.

WindTre Young 5G: attivazione e costo dell’offerta con 100 GB!

 

La WindTre Young 5G può essere attivata in tutti i negozi del gestore. Gli utenti under 30 interessati all’offerta possono recarsi nel punto vendita più vicino e procedere con l’acquisto della nuova SIM WindTre andando incontro a una spesa di soli 10,00 euro.

L’offerta necessita di una spesa di rinnovo di soli 14,99 euro al mese e permette di ricevere: minuti illimitati verso tutti i numeri, SMS illimitati verso tutti i numeri e 100 GB di traffico dati alla massima velocità disponibile.

WindTre propone l’offerta Young anche in una versione più economica ma riduce la quantità di Giga. A soli 11,99 euro al mese, infatti permette di attivare l’offerta Young e ottenere: minuti illimitati verso tutti i numeri, SMS illimitati verso tutti i numeri e 80 GB di traffico dati.

Le due offerte includono nel prezzo i servizi extra. Ogni mese, quindi, sarà possibile utilizzare: il servizio di segreteria telefonica, l’SMS di ricevuta di ritorno, il servizio di navigazione hotspot.

I servizi a sovrapprezzo, invece, sono bloccati dal gestore al momento dell’attivazione della nuova SIM WindTre. Dunque, non si andrà incontro ad alcuna spesa imprevista né a costi aggiuntivi.

WindTre rivolge ai ragazzi l’offerta Young 5G con 100GB e tutto illimitato Tecnoandroid

5G in Italia: Legambiente si mette in mezzo ai piani degli operatori

Wed, 04/21/2021 - 22:00

5G in Italia: Legambiente si mette in mezzo ai piani degli operatori Tecnoandroid

Gli operatori, insieme al governo, sono intenzionati a modificare il limite sui campi elettromagnetici. Quelli attuali sarebbero troppo bassi e questo andrebbe a rallentare la creazione di un’infrastruttura estesa per il 5G. L’idea sarebbe di alzare questo limite allo stesso livello di quello stabilito dall’Unione Europea, ma il piano non piace a Legambiente.

L’associazione ambientalista italiana ha scritto una lettera proprio diretta al governo, nello specifico al Primo Ministro, ma non solo andando ad includere i presidenti di Camera e Sanato. Una situazione particolare in quanto va sottolineato come la stessa Legambiente sa che lo sviluppo di una rete 5G è un passo importante per il paese.

 

5G: tra gli operatori e Legambiente

Ecco cos’ha scritto Stefano Ciafani, presidente dell’associazione: “Non si comprende il parere favorevole alla valutazione di innalzamento dei limiti di esposizione all’inquinamento elettromagnetico in Italia per il PNRR. Implementare nuovi tipi di radiofrequenze, come alcune di quelle utilizzate con il 5G, con un contemporaneo innalzamento dei limiti di protezione, non è necessario tecnicamente e quanto meno inopportuno, considerando i pericoli emersi da studi sperimentali ed epidemiologici sulle frequenze già in uso. Qualora tale proposta venisse accolta nella normativa nazionale, non potremmo che ravvisarvi motivate criticità sul piano sanitario”.

Il limite dell’Union Europea è di 61 V/m e secondo gli studi chiamati in causa da Legambiente, gli effetti sui corpi biologici possono già avvenire con esposizioni pari a 50 V/m. Dall’altra parte della barricata, come detto, ci sono gli operatori che vogliono aumentare tale limite così da poter potenziare il proprio servizio 5G che ultimamente ha visto un‘importante accelerata.

5G in Italia: Legambiente si mette in mezzo ai piani degli operatori Tecnoandroid

Samsung Upcycle: come ridare vita ai propri vecchi smartphone

Wed, 04/21/2021 - 21:45

Samsung Upcycle: come ridare vita ai propri vecchi smartphone Tecnoandroid

Tutti noi a un certo punto abbiamo cambiato e cambieremo smartphone. C’è chi lo fa più spesso e chi meno così c’è chi quello lo vecchio lo tiene e c’è chi no. Samsung, per chi effettivamente non vuole liberarsi del vecchi modello, ha dato vita al programma Upcycle. In sostanza permette di ridare vita al dispositivo come dispositivo per la casa intelligente.

Il programma, attualmente in funzione solo nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Corea del Sud, prevede l’uso dell’applicazione SmartThings. Gli smartphone Galaxy che possono sfruttare questo aggiornamento sono al momento quelli con almeno Android 9 e fanno parte della serie S, Note e Z.

Con l’applicazione in questione Samsung ti permette di farli diventare dei sensori di luce, dei baby monitor, o un hub per la gestione delle luci se si hanno a disposizione quelli intelligenti. L’app cercherà di sfruttare al massimo i sensori del telefono come le fotocamere o il microfono. Quest’ultimo, se capta un suono, fa automatica inviare una notifica per esempio.

 

Samsung Upcycle: ottima idea, ma con qualche problema

Tolto il discorso che questo programma Samsung lo sta tenendo limitato a tre paesi, c’è il discorso smartphone compatibili. Al momento si va indietro di appena tre anni e interessa soltanto i top di gamma. Sono un’esigua fetta di utenti che cambiano i propri top di gamma in così poco tempo, soprattutto se consideriamo che nel programma rientrano pure gli smartphone pieghevoli, la serie Z.

Nel momento in cui Samsung permetterà di sfruttare questo programma anche con i dispositivi della serie Galaxy A, ovviamente con tutti i compromessi del caso, sarà sicuramente qualcosa di utile e di allargare a più paesi.

Samsung Upcycle: come ridare vita ai propri vecchi smartphone Tecnoandroid

WhatsApp MOD: ecco le 3 migliori alternative ad oggi disponibili

Wed, 04/21/2021 - 21:30

WhatsApp MOD: ecco le 3 migliori alternative ad oggi disponibili Tecnoandroid

Le esigenze si fanno sempre più sentire e spesso ciò che cerchiamo nelle app di base non lo troviamo. Sembra strano, ma esiste un mondo di utenti a cui le funzioni di WhatsApp vanno strette. Chi si trova fra questi è capitato proprio nell’articolo giusto. Perché ora elencheremo le 3 migliori WhatsApp MOD ad oggi disponibili che arricchiscono l’app di messaggistica istantanea senza dover scegliere di abbandonarla per traghettarsi dalle concorrenti.

 

Ecco le 3 migliori WhatsApp MOD ad oggi disponibili

Prima di scoprire quali sono le migliori WhatsApp MOD ad oggi disponibili bisogna precisare una cosa. Queste sono app di terze parti compatibili con gli account della nota app di messaggistica, ma non ufficiali. Si tratta di APK specifiche per aggiungere funzionalità o superare limiti che l’app originale ha e non ha. Ecco quali sono le 3 migliori.

  1. GBWhatsApp. Si tratta di una delle WhatsApp MOD più apprezzate dagli utenti. Completa sotto tutti i punti di vista, permette di utilizzare più account contemporaneamente. Tra i vantaggi troviamo la possibilità di modificare l’aspetto grafico dell’app. Aggiunge, all’occorrenza, password per proteggere le chat. È supportata da tutti i device con Android installato e gli sviluppatori la aggiornano regolarmente. Infine, funzionalità fantastica, si possono inviare file e contenuti di qualsiasi formato e dimensione.
  2. FMWhatsApp è la WhatsApp MOD d’eccellenza per tutti coloro che hanno più account WhatsApp attivi e desiderano utilizzarli in un’unica app. In più supporta anche più numeri di telefono registrati per account. Incredibile inoltre è la possibilità di inviare file con dimensioni fino a 1GB.
  3. YoWhatsApp invece è la WhatsApp MOD per chi è attento all’estetica. Infatti non solo offre una delle grafiche più belle, ma permette anche un’esperienza estrema di personalizzazione. In più include un database davvero ricco di fantastiche emoji.

Tutte queste WhatsApp MOD si possono tranquillamente scaricare cliccando sul link specifico per ognuna o digitando il loro nome in qualsiasi motore di ricerca come Google. Ovviamente il consiglio, prima di procedere con il download, è quello di verificare la bontà dell’origine. Non è difficile incappare in qualche finta app come Clubhouse sponsorizzata recentemente su Facebook, ma che nascondeva un pericoloso malware.

WhatsApp MOD: ecco le 3 migliori alternative ad oggi disponibili Tecnoandroid

Xbox Cloud Gaming: preparatevi, la beta arriva su iOS e PC

Wed, 04/21/2021 - 21:15

Xbox Cloud Gaming: preparatevi, la beta arriva su iOS e PC Tecnoandroid

L’era del cloud gaming non è arrivata con l’intensitá promessa un paio di anni fa quando le principali piattaforme tecnologiche avevano annunciato i loro progetti. Nel 2021, il mercato è ancora praticamente inesistente nonostante le presenze di tutti i principali giganti della tecnologia. Microsoft, ad esempio, ha tardato a distribuire la sua versione beta di Xbox Cloud Gaming ai suoi utenti su tutte le piattaforme.

Probabilmente é perché sanno che, a differenza di altre piattaforme emergenti, non c’è un enorme vantaggio per loro se si affrettano con la disponibilitá su piú piattaforme. Questa settimana, la societá inizierá a distribuire il servizio Game Pass Ultimate agli utenti su iOS e PC, inviando degli inviti a un numero limitato di utenti e aumentandolo nel tempo.

Xbox Cloud Gaming sbarca su iOS e PC

La versione beta limitata servirá per testare il servizio con gli utenti e la societá ha promesso di inviare maggiori inviti nel tempo a tutti i giocatori presenti nei 22 paesi supportati. Nel frattempo, Microsoft continuerá ad aggiungere il supporto per il servizio a piú dispositivi. “Il nostro piano”, scrive Catherine Gluckstein di Xbox, “é quello di iterare aprirci rapidamente a tutti i membri di Xbox Game Pass Ultimate nei prossimi mesi. In questo modo piú persone avranno l’opportunitá di giocare a Xbox in modi completamente nuovi”.

Il servizio è disponibile in versione beta per gli utenti Android dall’anno scorso. Al di fuori di esso, l’espansione verso altre piattaforme é stata piuttosto lenta. Una parte di questo rallentamento è da attribuire ad Apple che è particolarmente duro con i fornitori di piattaforme di cloud gaming. Secondo l’azienda di Cupertino, questi modelli di business rappresentano una grave minaccia per i ricavi dei giochi dell’App Store.

Apple ha annunciato una disposizione ridotta per piattaforme di cloud gaming che manterrebbero la dipendenza dall’App Store e dai framework di acquisto in-app, ma nessuno dei fornitori è sembrato soddisfatto della soluzione di Apple. Di conseguenza, Xbox Cloud Gaming funzionaterá tramite il browser Safari su iOS.

Xbox Cloud Gaming: preparatevi, la beta arriva su iOS e PC Tecnoandroid

Truffe Unicredit, Sanpaolo e BNL: conti correnti svuotati anche via SMS

Wed, 04/21/2021 - 21:00

Truffe Unicredit, Sanpaolo e BNL: conti correnti svuotati anche via SMS Tecnoandroid

In Italia, nell’ultimo periodo, si stanno facendo spazio una quantità di truffe sempre più ampia. Infatti, sono varie le situazioni in cui abbiamo sentito parlare di mail phishing e smishing via SMS. Gli utenti maggiormente colpiti da questi raggiri sono i correntisti delle banche italiane più importanti, ossia Intesa Sanpaolo, BNL e Unicredit.

Le mail e gli SMS inviati agli utenti riescono ad essere davvero molto convincenti grazie anche alla loro perfetta presentazione. Tuttavia, parliamo comunque di contenuti finti che mirano a carpire i dati personali della persona che ha un conto aperto in quella determinata banca. In questo modo, i truffatori hanno la possibilità di accedere all’home banking della vittima indisturbati, rubandogli tutto il denaro.

Il metodo, in entrambi i casi, è lo stesso ed è davvero molto semplice: all’interno della mail, il truffatore invita (obbliga quasi) il titolare del conto corrente ad inserire delle determinate credenziali ad un link che viene fornito stesso da loro. Proprio tramite questo trucchetto, i malfattori riescono ad ottenere tutti i dati di cui hanno bisogno, facendo cadere nell’inganno gli utenti.

Truffe Unicredit, Sanpaolo e BNL: cosa fare in questi casi complicati

Facendo click sul link che ci viene fornito, verremo reindirizzati in automatico ad una pagina fake o della banca o di un’azienda da cui abbiamo effettuato un determinato ordine (in caso di smishing). Facendo più attenzione, però, possiamo accorgerci che c’è qualche particolare della pagina che si discosta leggermente dalle home page reali, ma molte persone ci cascano ugualmente.

Cosa fare in questi casi? L’abbiamo accennato sopra, è necessario fare più attenzione. È importante saper riconoscere questi fenomeno nel caso in cui ci capitano e prontamente evitarli, andando a cancellare le mail o i messaggi che ci vengono inviati. Un’altra cosa utile che possiamo fare è bloccare il mittente, così che non ci invierà più nulla del genere.

Truffe Unicredit, Sanpaolo e BNL: conti correnti svuotati anche via SMS Tecnoandroid

Outriders: Square Enix rilascia nuovi dettagli sul ripristino dell’inventario scomparso

Wed, 04/21/2021 - 20:45

Outriders: Square Enix rilascia nuovi dettagli sul ripristino dell’inventario scomparso Tecnoandroid

Square Enix ha rilasciato i dettagli per il ripristino dell’inventario delle persone colpite dal bug di Outriders. Su Reddit, l’editore ha affermato che prevede di ripristinare gli elementi di coloro che sono stati colpiti dal bug. Gli elementi ripristinati avranno le stesse combinazioni di attributi degli elementi perduti, ma con valori “God Roll” aggiuntivi.

Ció significa che gli elementi saranno gli stessi, se non di migliore qualitá, di quelli originariamente persi. Gli oggetti ripristinati avranno un livello di equipaggiamento piú alto disponibile del personaggio e prenderanno in considerazione sia i livelli del mondo che i livelli di sfida. Non è ancora chiaro quando verranno implementati questi piano di ripristino.

Outriders: non cé ancora una data precisa per il ripristino

Square Enix, peró, ha affermato di star lavorando alla funzionalitá e che rilascerá il programma il prima possibile. “Speravamo di fornire una data esatta, ma abbiamo bisogno di un pó piú di tempo per assicurarci che il processo funzioni esattamente come previsto”, ha spiegato la societá. Quando si eseguono operazioni di questa scala su un vasto database é utile garantire che non vi siano casi in cui una funzione possa avere effetti negativi nel tempo per singoli giocatori o un’ampia fetta di essi.

Nei dettagli, Square Enix ha identificato tre diversi gruppi di giocatori: personaggi non giocabili con inventario non valido (Gruppo A), personaggi con un inventario non valido ma che hanno perso l’equipaggiamento (Gruppo B) e giocatori che non hanno un inventario non valido e non hanno perso l’equipaggiamento (Gruppo C). Sebbene non ci siano piani di ripristino per il gruppo C, l’editore ha delineato i suoi piani per i gruppi A e B.

Il gruppo A avrá di nuovo tutti gli oggetti, indipendentemente dalla raritá, che erano equipaggiati al momento della cancellazione dell’inventario. Verranno ripristinati anche tutti gli oggetti leggendari mentre gli oggetti non leggendari saranno limitati. Il gruppo B, invece, avrá fino a 20 oggetti ripristinati nel loro inventario ma i progressi non potranno essere recuperati, a differenza del gruppo A.

Outriders: Square Enix rilascia nuovi dettagli sul ripristino dell’inventario scomparso Tecnoandroid

Microsoft rivoluzionerá presto il suo Store su Windows 10

Wed, 04/21/2021 - 20:30

Microsoft rivoluzionerá presto il suo Store su Windows 10 Tecnoandroid

Microsoft sta lavorando ad una nuovissima app dello Store di Windows 10 che includerá nuove politiche per gli sviluppatori. Inoltre, lo Store aggiungerá un nuovo aspetto ed una nuova interfaccia utente. Secondo quanto riferito, l’app sará introdotto insieme al prossimo aggiornamento di Sun Valley che apporterá altre modifiche all’aspetto delle app di Windows 10.

L’attuale app Store lascia molto a desiderare, con funzionalitá lente ed un aspetto obsoleto; è difficile navigare per gli utenti e c’è molta confusione. Per questo, Microsoft vuole ricostruire il suo store e gli utenti ne saranno sicuramente contenti. Il nuovo Windows 10 Store dovrebbe offrire anche una migliore stabilitá per i download di giochi piú grandi come Flight Simulator e Forza Horizon 4.

Microsoft si prepara al grande cambiamento con gli sviluppatori

Gli sviluppatori avranno piú libertá per inviare una piú ampia varietá di app. Non solo, ma Microsoft consentirá agli sviluppatori utilizzare i propri flussi di entrate in-app senza chiederne una fetta. Questa è una grande notizia che potrebbe anche attirare piú sviluppatori sulla piattaforma vista la lotta tra Google e Apple per quanto riguarda Fortnite.

Infatti, il popolare gioco Battle Royal di Epic è stato rimosso sia dall’App Store iOS che dal Google Play Store dopo aver introdotto un sistema di acquistato in-app per V-bucks (la valuta premium di Fortnite) per aggirare il fatto che sia Apple che Google prendono una commissione del 30%.

Windows Central ha riferito che arriveranno tre grandi modifiche: gli sviluppatori potranno ora inviare app Win32, potranno ospitare app e aggiornamenti sulla propria rete di distribuzione e potranno utilizzare piattaforme di commercio di terze parti nelle app. Non é ancora presente una data in cui apparirá il nuovo Store, ma al momento ci aspettiamo che l’update arriverá ad ottobre 2021.

Microsoft rivoluzionerá presto il suo Store su Windows 10 Tecnoandroid

Apex Legends Mobile è stato rivelato ufficialmente: beta test in arrivo

Wed, 04/21/2021 - 20:15

Apex Legends Mobile è stato rivelato ufficialmente: beta test in arrivo Tecnoandroid

Il game director di Apex Legends, Chad Grenier, ha condiviso sul blog la notizia che EA ha ufficialmente rivelato Apex Legends Mobile. La societá inizierá i primi beta test regionali alla fine di questo mese ma non ha specificato chi potrá partecipare ai test chiusi e quando termineranno.

I beta test regionali inizieranno con “migliaia di giocatori in India e nelle Filippine” ed il team lo distribuirá a molti altri giocatori nel corso dell’anno. La beta inizierá solo su smartphone Android, ma è previsto il supporto iOS. Tuttavia, la societá non ha rilasciato dettagli sulla scelta di escludere i device iOS dai test e non ha indicato una data per l’inclusione.

Apex Legends: in arrivo un nuovo eroe, Valkyrie

Una volta che i test arriveranno a piú persone, EA rilascerá una pagina che consentirá ai giocatori di pre-registrarsi al gioco e registrarsi per ulteriori aggiornamenti. Poiché Apex Legends Mobile é stato progettato come un nuovo gioco, gli sviluppatori non consentiranno il cross-play con altre versioni del gioco. Il gioco sará free-to-play e sará progettato per il touchscreen, con controlli semplificati e ottimizzazioni che si traducono nel combattimento battle royale piú avanzato disponibile su un device.

Il CEO di EA, Andrew Wilson, aveva precedentemente indicato che Apex Legends Mobile sarebbe stato rilasciato nel 2020. Sebbene sia un pó in ritardo, i fan del gioco avranno presto un nuovo modo di giocare al battle royale. EA ha anche confermato che lo sviluppo di Apex Legends Mobile è guidato da un team dedicato a Respawn in collaborazione con “il team di Apex Legends e altri partner”.

La notizia segue l’annuncio di un nuovo eroe in arrivo sul battle royale. L’eroe si chiama Valkyrie, la figlia di un pilota di Titanfall.

Apex Legends Mobile è stato rivelato ufficialmente: beta test in arrivo Tecnoandroid

Down operatori telefonici: come capire se hai problemi di linea

Wed, 04/21/2021 - 20:00

Down operatori telefonici: come capire se hai problemi di linea Tecnoandroid

Può capitare più di una volta nell’arco di una settimana, o magari di una singola giornata, di accorgersi di alcuni problemi legati alla navigazione o alla totale mancanza di copertura di rete. Ovviamente, è naturale che gli utenti si inizino a preoccupare, andando a controllare in un primo momento tutti gli apparati elettronici che forniscono rete presenti dentro la loro abitazione o sul posto di lavoro. Tuttavia, ci sono molte situazioni in cui le problematiche potrebbero derivare direttamente da veri e propri Down dell’operatore telefonico di cui siamo clienti.

 

 

Operatori telefonici: come capire se il nostro è temporaneamente in Down

In questo periodo storico, è decisamente difficile vedere una persona che si sposta sprovvisto del suo smartphone. Inoltre, anche dal punto di vista lavorativo questi dispositivi sono diventati troppo importanti, ma possono essere usati anche per altri scopi e hobby vari, come la fotografia ed altro.

Al contempo, è necessario non perdere di vista che lo scopo numero uno dello smartphone è quello di riuscire ad avere sempre contatti con il prossimo, escluso quando persistono dei problemi alla rete. I vari Down di rete che si verificano da un gestore possono infatti giungere per diverse ragioni, tra cui tecniche o aggiornamenti momentanei dei sistemi.

Quindi, può accadere che ci siano delle penalizzazioni per quanto concerne la navigazione o addirittura la rete è completamente mancante. Gli utenti possono far fronte a questa situazione, verificando se effettivamente il loro gestore telefonico è temporaneamente indisponibile. Come? Tramite l’uso di Downdetector.it, un sito che ci permette di avere informazioni in tempo reale e di segnalare il proprio disservizio. La propria situazione, quindi, potrà essere condivisa con altre persone che hanno lo stesso problema.

Down operatori telefonici: come capire se hai problemi di linea Tecnoandroid

Reddit svela la sua versione delle chat room audio come Clubhouse

Wed, 04/21/2021 - 19:45

Reddit svela la sua versione delle chat room audio come Clubhouse Tecnoandroid

Reddit è l’ultimo importante servizio di social media a passare alle conversazioni audio. Quest’ultime sono diventate popolare dopo l’avvento di Clubhouse, un social network con stanze audio in cui gli utenti possono conversare tra di loro. I moderatori Subreddit possono ora richiede l’accesso a Reddit Talk e la societá inizierá presto a invitarli a provarlo.

Reddit suggerisce che le stanze potrebbero essere utilizzate per sessioni AMA (Ask Me Anything), cioè domande e risposte a cui chiunque puó partecipare se in teressato. All’inizio, solo i moderatori del subreddit saranno in grado di avviare una discussione, sebbene possano invitare altri oratori a co-ospitare con loro.

Reddit Talks sará disponibile per utenti iOS e Android

Qualsiasi utente Reddit potrá ascoltare tramite iOS e Android. Gli host saranno in grado di cacciare gli utenti e impedire loro di rientrare nei colloqui. Gli ascoltatori possono interagire con le discussioni reagendo con le emoji. Se hanno qualcosa che vogliono aggiungere, possono alzare una mano virtuale ed un ospite puó invitarli a parlare.

Gli host potranno vedere quanto karma ha ogni utente che alza una mano. Reddit afferma che collaborerá con la community per offrire alla funzione la migliore esperienza possibile. I critici del Clubhouse dicono che ci sono stati casi di bullismo, razzismo sull’app e la piattaforma vuole evitare gli stessi problemi. Sulla base di alcuni primi screenshot, Reddit Talk sembra una versione piú colorata di Clubhouse.

Mentre Clubhouse riguarda le persone che usano le loro identitá e foto reali, gli utenti di Reddit Talk saranno in grado di utilizzare pseudonimi e avatar. La funzione offrirá agli utenti un altro modo per comunicare tra loro oltre ai tradizionali thread di testo della piattaforma. Possono anche sfruttare immagini, video, chat e live streaming. Nel frattempo, anche Facebook sta testando un’app simile.

Reddit svela la sua versione delle chat room audio come Clubhouse Tecnoandroid

Pages