Tecnoandroid




MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 33 min ago

Android impazzito: offerte 3 app gratis da Google solo per oggi

Wed, 12/11/2019 - 19:15

Android impazzito: offerte 3 app gratis da Google solo per oggi Tecnoandroid

Gli utilizzatori Android possono avere una certezza assoluta: il robottino verde non pone alcun limite all’esperienza utente. Rispetto ad iOS, infatti, c’è la possibilità di ottenere strumenti in quantità e spesso aggiornati con novità che non offrono un compromesso. Si può scaricare qualsiasi cosa dallo store con alcun app a pagamento che diventano oggi gratis per tutti grazie agli sconti praticati da Google tramite il Play Store. L’unica cosa da considerare è il tempo che ci viene concesso per il download gratuito delle app. Tra non molto potrebbero tornare a prezzo pieno. Meglio fare in fretta per approfittare degli sconti totali. Ecco che cosa ha previsto BigG in questa giornata.

 

Google pazzo: queste importanti app Android sono senza prezzo fino a nuovo ordine

Pochi associano sistemi di pagamento a Google Play ed ancora meno scelgono di non servirsi delle app omaggio che la software house di Mountain View sta riservando ai fan. Basta solo consultare la lista ufficiale che la compagnia ha appena reso nota.

  • Bouncy Music 3D: un semplice gioco in cui bisogna saltare attraverso dei cubi a ritmo di musica rilassante. Il design è semplice ma curato con il colore di sfondo che cambia casualmente durante l’uso. I livelli sono illimitati e si può usare con un singolo tocco su smartphone e tablet.
  • Car-Bluetooth-Activator: attiva o disattiva automaticamente il Bluetooth del telefono. Perfetto da usare con l’impianto vivavoce della propria automobile. Nel momento in cui si entra in macchina il dispositivo attiva la connessione, mentre la spegne quando vi si esce. Un semplice toggle automatico di grande utilità.
  • IQ Test – Premium IQ Test: vuoi testare le tue capacità intellettive? Con IQ Test puoi misurare la tua intelligenza in pochi minuti grazie a diversi livelli di test che si completano in meno di 30 secondi. Visualizza il risultato e metti alla prova le tua capacità.

Android impazzito: offerte 3 app gratis da Google solo per oggi Tecnoandroid

Waze ora segnala strade innevate durante la stagione invernale

Wed, 12/11/2019 - 19:00

Waze ora segnala strade innevate durante la stagione invernale Tecnoandroid

Per chi viaggia per le vacanze, l’inverno non è un buon compagno di viaggio. A volte puoi rimanere bloccato in luoghi ancora innevate, specialmente durante forti nevicate. Waze è una delle app di navigazione più popolari, grazie anche alla sua funzionalità di reporting. Ora l’app si sta aggiornando ed include un interessante funzione per i suoi utenti Android e iOS.

Da oggi, l’utente avrà informazioni sulle strade innevate in modo da sapere quali strade evitare mentre sta cercando di arrivare ad una festa o una riunione per non rimanere bloccato. Waze è già un’app molto utile quando si tratta di evitare il traffico,incidenti automobilistici  e persino “poliziotti nascosti”. 

Waze si aggiorna, nuove funzionalità per chi viaggia con la neve

Ora l’app aggiunge le strade innevate alle informazioni che può darti, tra le tante altre. Nella schermata di navigazione di Waze, ora vedrai un’icona a fiocco di neve con scritto “strada innevata”. Se lo vedi sul tuo percorso, puoi decidere se attraversarlo o evitarlo del tutto. Al contrario, se vedi una strada che non è stata segnalata e desideri comunicarlo, dovresti essere in grado di toccare l’icona per segnalarlo.

Google afferma che il lancio di questa nuova funzionalità è il risultato della loro collaborazione con il Dipartimento dei trasporti della Virginia. È stato suggerito di disporre di tale funzione per aiutare la comunità di oltre 130 milioni di utenti mensili a evitare “condizioni meteorologiche invernali pericolose”. Questa nuova funzionalità di reporting è disponibile in oltre 185 paesi. Si trova nella sezione Rischi> Meteo.

Waze ora segnala strade innevate durante la stagione invernale Tecnoandroid

Facebook Pay: ora puoi pagare anche da Instagram, Messenger e WhatsApp

Wed, 12/11/2019 - 18:45

Facebook Pay: ora puoi pagare anche da Instagram, Messenger e WhatsApp Tecnoandroid

Facebook ha deciso di rivoluzionare la sua politica social, andando oltre i confini della semplice comunicazione; infatti da pochissimo tempo la piattaforma social più famosa ha deciso di abilitare Messenger, la sua corrispettiva app di messaggistica istantanea, e anche Instagram e WhatsApp per incominciare a pagare in tutta tranquillità.

Facebook Pay: ora il pagamento è social

Il pagamento senza dubbio un progetto strategico che aiuta Facebook e moltissime altre piattaforme social ad addentrarsi nel mondo del marketing digitale. Il progetto della sua valuta Libra, è da accantonare temporaneamente in quanto ci è un nuovo progetto che sta ribaltando completamente l’idea originale.

Le modalità di pagamento più amate sono assolutamente quelle più pratiche in cui non c’è bisogno di dover uscire, ed entrare continuamente dalle schede rischiando un ri-caricamento della pagine che a volte costringe a dover ricominciare tutto da capo.

Da questa osservazione Facebook ha deciso di mettere nei ‘’nostri portafogli’’ Facebook Pay, che regala ai consumatori social  la possibilità di gestire i pagamenti digitali direttamente dai social più conclamati come Instagram, WhatsApp e Messenger.

Negli USA, la funzione Pay abilità molte caratteristiche: raccolta fondi, acquisto giochi, pagamenti peer to peer. E’ importante infatti, che al momento tale comodità è disponibile solamente sul suolo americano, mentre per i restanti paesi del mondo, ancora non si hanno date ufficiali.

Forse un test di prova, ma molti pensano sia una soluzione definitiva per rimettere in carreggiata la fama del social Facebook, dopo molte le opinioni contrarie rispetto alla questione Libra.

Serve solo aspettare qualche mese per capire se Facebook, allargherà questa possibilità a tutti.

Facebook Pay: ora puoi pagare anche da Instagram, Messenger e WhatsApp Tecnoandroid

Uber consentirà di scegliere i piloti “preferiti”

Wed, 12/11/2019 - 18:30

Uber consentirà di scegliere i piloti “preferiti” Tecnoandroid

Non molto spesso ottieni lo stesso driver Uber due volte, ma la compagnia potrebbe presto renderlo più semplice. In California, Uber ora ti consente di impostare un driver come ‘preferito’ nella sua app dopo aver valutato loro cinque stelle. Questa funzione è stata testata per la prima volta nel Regno Unito all’inizio di quest’anno, ma ora sembra espandersi in altre regioni.

 

Uber: come sarà possibile ricapitare di nuovo con il pilota che ci è piaciuto e come evitare quelli che non ci sono piaciuti

La funzione non sembra fare molto per ora oltre a servire come una sorta di segnalibro. Ma Uber afferma che “all’inizio del 2020, i piloti saranno in grado di richiedere i loro conducenti preferiti quando programmano un viaggio in anticipo“. I conducenti preferiti riceveranno le prime salite sulle corse programmate, potenzialmente dando loro un cliente frequente. Ma i conducenti non devono preoccuparsi di rimanere bloccati con un pilota terribile; se dai loro una valutazione a 1 stella, Uber non ti abbinerà di nuovo con loro.

Per i piloti, essere in grado di guidare i conducenti preferiti ti consente di guidare con qualcuno che già conosci e di cui ti fidi, potenzialmente fornendo un po’ di tranquillità se stai programmando un viaggio importante.

Forse hai avuto conversazioni divertenti, forse ti piace che il conducente non parli, o forse ti piace solo la macchina del conducente. In entrambi i casi, è una funzione gradita che offre sia ai cpiloti che ai conducenti un po’ più di flessibilità e aiuta a rendere Uber più personalizzato.

Uber sta apportando un paio di altre modifiche per aiutare anche i conducenti. Per prima cosa, i conducenti saranno finalmente in grado di vedere dove stanno andando i loro passeggeri, quanto tempo durerà il viaggio e quanto possono aspettarsi di guadagnare da esso. È straordinario che per tali informazioni abbiano impiegato così tanto tempo.

Uber consentirà di scegliere i piloti “preferiti” Tecnoandroid

Smartphone a meno di 100 euro da regalare a Natale

Wed, 12/11/2019 - 18:00

Smartphone a meno di 100 euro da regalare a Natale Tecnoandroid

Sei alla ricerca di uno smartphone da regalare in occasione del Natale, ma hai a disposizione un budget massimo di cento euro? Buone notizie, sei nel posto giusto!

Noi di TecnoAndroid, infatti, abbiamo selezionato alcuni smartphone che, nonostante il prezzo relativamente economico, assicurano comunque delle buone prestazioni. Dispositivi per un pubblico che non ha troppe pretese, ma dotati di alcune caratteristiche che ne fanno la miglior scelta in rapporto alla qualità-prezzo. Ecco qualche idea!

VERNEE M6

Smartphone dal design sottile e leggero. Presenta un display da 5,7 pollici con risoluzione di 1440×720 pixel ed è alimentato da un processore octa-core MT6750, accompagnato da 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione interno espandibile con MicroSD. Per quanto riguarda il comparto fotografico, M6 di Vernee presenta una fotocamera posteriore da 16 MP ed una camera per selfie da 13 MP. Lo smartphone presenta anche un lettore di impronte digitali. M6 è disponibile su Amazon al prezzo di 91,62 euro.

BLACKVIEW A60

A60 di Blackview è caratterizzato da un ampio display da 6,1 pollici senza cornici, con notch a goccia all’interno del quale è collocata la fotocamera frontale da 5MP. Questo smartphone è alimentato da un processore octa-core MT6580A, accompagnato da 1 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione interno espandibile con MicroSD fino a 128 GB. Doppia fotocamera posteriore da 13MP + 2 MP e batteria da 4080 mAh che assicura un’autonomia di 15 giorni se lo smartphone è in stand-by. A60 è disponibile su Amazon al prezzo di 72,99 euro.

OUKITEL C15 PRO PLUS

C15 Pro Plus è dotato di un display HD+ da 6,08 pollici senza cornici, con un rapporto schermo-corpo del 91.5%. Questo smartphone è alimentato dal processore quad-core MT6761 da 2,0 GHz, accompagnato da 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione interno, espandibile con MicroSD fino a 256 GB. Può essere sbloccato sia con il FaceID che con la propria impronta digitale, il cui sensore di riconoscimento è posizionato sul retro. Completano le caratteristiche di C15 Pro Plus di OUKITEL, una doppia fotocamera posteriore da 8MP + 2 MP, selfie-camera da 5MP ed una batteria da 3200 mAh con supporto alla ricarica rapida a 5V. C15 Pro Plus è disponibile su Amazon al prezzo di 89,99 euro.

UMIDIGI A3 PRO

Umidigi A3 Pro presenta un display da 5,7 pollici con notch in stile iPhone X e in risoluzione HD. Il cuore di questo smartphone è rappresentato dal processore quad-core MT6739, accompagnato da 3 GB di RAM e 16 GB di storage interno espandibile con MicroSD fino a 256 GB. Per quanto riguarda il comparto fotografico, A3 Pro è dotato di una doppia fotocamera posteriore da 12MP + 5MP ed una camera anteriore da 8MP con apertura focale F/2.0. E’ possibile sbloccare lo smartphone sia con riconoscimento facciale che con impronta digitale. Anche in questo caso, il sensore di riconoscimento è posizionato sul retro del dispositivo. La batteria, infine, è da 3300 mAh. Umidigi A3 Pro è disponibile su Amazon al prezzo di 84,99 euro.

Smartphone a meno di 100 euro da regalare a Natale Tecnoandroid

Google Chrome ora ti avvisa se i tuoi dati di accesso sono stati rubati

Wed, 12/11/2019 - 18:00

Google Chrome ora ti avvisa se i tuoi dati di accesso sono stati rubati Tecnoandroid

Google sta aggiungendo diverse nuove funzionalità a Chrome per tenerti al sicuro durante la navigazione online. Per iniziare, la prossima volta che provi ad accedere a un sito Web, Chrome ti avviserà se c’è stata una violazione dei dati. Ti suggerirà anche di modificare le password che hai utilizzato.

Come osserva Google stesso, questa funzione è qualcosa su cui la società stava lavorando da un po’ di tempo. Google sta inoltre aggiungendo a Chrome la protezione in tempo reale dal phishing. Per essere chiari, Chrome ti avvisa già quando pensa che stai per navigare su un sito web che tenterà di rubare le tue informazioni. 

Google Chrome lavora sulla sicurezza dei dati degli utenti

Tuttavia, Google afferma che questa nuova funzione, che si basa sul database di Navigazione sicura dell’azienda, ora ha il 30 percento in più di probabilità di avvisarti di una potenziale minaccia. Chrome ti dirà anche quando pensa che stai per inserire la password del tuo account Google in un sito Web di phishing sospetto. Inoltre, Google afferma che funzionerà con tutte le password memorizzate nel gestore password integrato di Chrome.

Anche l’interfaccia di Chrome è stata migliorata per rendere più facile vedere se stai salvando un accesso su un computer condiviso. L’icona indicativa si trova a destra della barra degli indirizzi e mostrerà brevemente il nome della persona associata all’account. Se usi un gestore di password, hai già accesso a molte delle funzionalità che Google sta introducendo oggi. Google afferma che distribuirà tutto ciò nelle prossime settimane.

Google Chrome ora ti avvisa se i tuoi dati di accesso sono stati rubati Tecnoandroid

Amazon contro il Presidente USA Donald Trump

Wed, 12/11/2019 - 17:15

Amazon contro il Presidente USA Donald Trump Tecnoandroid

Nelle ultime ore la piattaforma di e-commerce Amazon, guidata al miliardario Jeff Bezos, ha puntato il dito verso il Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump.

Più precisamente il colosso di Seattle ha accusato Trump di aver esercitato “pressioni inappropriate” sul Pentagono, per evitare che il contratto da miliardi di dollari di cloud computing fosse stipulato con Jeff Bezos. Ecco tutti i dettagli.

 

Amazon contro Donald Trump per pressioni inappropriate

Tutti ricorderete l’appalto portato a casa da Microsoft da 10 miliardi di dollari per evolvere le capacità cloud del Pentagono, notizia divenuta ufficiale ormai qualche mese fa. Ora la piattaforma guidata da Jeff Bezos ha accusato il Presidente Americano, Donald Trump, di aver fatto troppe pressioni al Pentagono affinché l’appalto non venisse dato all’azienda.

All’interno della denuncia, Amazon afferma che il Presidente USA “ha lanciato ripetuti attacchi” per escludere il colosso di e-commerce dalla commessa. L’appalto in questione, potrebbe quindi essere stato “sabotato” dal primo cittadino americano, anche perché vi ricordiamo che Amazon ha in passato svolto progetti per conto dei militari, in ambiti delicati. Un esempio è il riconoscimento facciale e Blue Origin, l’azienda di Bezos che nel futuro intende occuparsi di razzi militari.

Nell’ultimo periodo moltissimi lavoratori della Silicon Valley hanno protestato contro questo tipo di collaborazioni, soprattutto per le implicazioni di alcune tecnologia, tipo il riconoscimento del volto. Quest’ultimo potrebbe diventare un forte strumento di repressione e controllo. Google per esempio, che di controversie ne ha parecchie, ha deciso di lasciare perdere, almeno per il momento. Non mancheremo di aggiornarvi se il Presidente Americano dovesse rispondere a quest’accusa di Amazon.

Amazon contro il Presidente USA Donald Trump Tecnoandroid

Oculus lancia l’Hand Tracking: il controller non serve più con questa opzione

Wed, 12/11/2019 - 17:00

Oculus lancia l’Hand Tracking: il controller non serve più con questa opzione Tecnoandroid

La società tecnologica americana specializzata in prodotti hardware e software di realtà virtuale, Oculus, ha introdotto l’Hand Tracking; una nuova e innovativa funzione con cui è possibile interagire con le proprie mani con l’interfaccia senza utilizzare necessariamente il controller.

Oculus: la novità introdotta è sorprendente, ecco tutti i dettagli

La famosa società americana con questa nuova funzione introdotta ha deciso di sfruttare al meglio le proprie mani con cui già nella vita di tutti i giorni comunichiamo, gesticoliamo, afferriamo e maneggiamo oggetti; in questo caso, le mani, giocano un ruolo importante perché garantiscono una sensazione di presenza effettiva in uno spazio virtuale.

Hand Tracking è un argomento nato già qualche settimana fa, ma oggi è qualcosa di concreto; con l’arrivo delle feste natalizie, Oculus, ha deciso di rilasciare questa nuova funzione già da questa settimana per i consumatori, mentre per gli sviluppatori ha deciso di rilasciare la SDK dalla settimana prossima.

Per tutti gli utenti interessati a questa nuova funzione, Oculus, spiega che per provarla basta aggiornare il proprio software West alla versione 12 e far partire l’Hand Tracking dal menu Experimental Features; una volta terminati questi passaggi, gli utenti possono interagire con le proprie mani con l’interfaccia della Home, la libreria, lo store e via dicendo.

Per passare al controller touch, invece, basta cliccare sul comando apposito di Oculus che permetto lo Switch.
La società americana ha intenzione di migliorare le prestazioni di questa nuova funzione già da Gennaio dell’anno successivo; non resta che attendere per scoprire le novità in arrivo.

Oculus lancia l’Hand Tracking: il controller non serve più con questa opzione Tecnoandroid

Xiaomi: AmazFit Pace è lo smartwatch PERFETTO a 80 Euro

Wed, 12/11/2019 - 16:30

Xiaomi: AmazFit Pace è lo smartwatch PERFETTO a 80 Euro Tecnoandroid

 

Xiaomi dopo il successo delle Band con Mi Band 3 e 4, ha deciso di espandere lo schermo tanto da creare anch’essa la linea di smartwatch. Molti ora sono presi dall’AmazFit Bip ma se desiderate quelle caratteristiche tecniche, anzi qualcuna in più ma con il design tipico di uno smartwatch costoso, beh questo Pace è veramente il vostro prodotto perfetto, contando che costa solamente 80 Euro.

Xiaomi: AmazFit Pace è uno smartwatch perfetto

Si presenta subito con una cassa in ceramica che al polso, anche al più piccolo e leggero risulta assolutamente portabile e leggero, perfetto sotto la luce solare. Infatti risponde di uno schermo LCD da quasi 1 pollice e mezzo, con una tecnologia chiamata transflective che gli permette di risultare ben visibile sia la buio che luce diretta.

Al suo interno troviamo una CPU che permette di avere una RAM da poco più di 500 MB e 4 GB più 2 per avere la possibilità di memorizzare la musica che preferisce l’utente.

Per quanto riguarda la connettività, ero essendo uno smartwatch o anche sportwatch non manca di GPS che permette di usare questo accessorio durante tutte lo possibili modalità di sport, in più Wifi e Bluetooth per avere sempre aggiornamenti a disposizione.

Lo schermo è uno dei più resistenti, in quanto è un Gorilla Glass che lo rende perfetto per chi esegue anche sport pericolosi. Per quanto concerne il reparto personalizzazione, il cinturino da 22 mm permette con pochi soldi di poter esser cambiato, come le face, che si impostano mediante l’applicazione Amazfit.

Il regalo perfetto se pensate di comprare uno smartwatch.

Xiaomi: AmazFit Pace è lo smartwatch PERFETTO a 80 Euro Tecnoandroid

YouTube Music: l’update su Android e iOS introduce una nuova funzione

Wed, 12/11/2019 - 16:30

YouTube Music: l’update su Android e iOS introduce una nuova funzione Tecnoandroid

YouTube Music è in continua evoluzione, con gli sviluppatori che cercano sempre di includere interessanti funzioni nell’app di Google. Le ultime settimane ci hanno portato una manciata di piccole funzionalità per il servizio di streaming musicale di Google. L’ultimo aggiornamento minore per YouTube Music include la possibilità di condividere i profili degli artisti su Android e iOS.

La visita della pagina di un qualsiasi artista nell’app rivela l’icona di condivisione standard di YouTube in alto a destra. Il pulsante si trova nell’angolo per quanto riguarda i dispositivi iOS, mentre per quelli Android il pulsante è situato a sinistra della ricerca e del cast. Toccando si apre il foglio Condividi dell’app con “Copia collegamento” che occupa il primo spazio della griglia. 

YouTube Music, l’app si aggiorna di nuovo con una nuova funzione

Le informazioni includono il nome della band, se inviato con determinate app, e l’URL music.youtube.com/channel. Sfortunatamente non sfrutta il pannello di sistema nativo, specialmente su Android 10. Puoi sempre condividere canzoni, album e playlist, ma in precedenza le pagine degli artisti erano escluse dalla condivisione. Questi stessi profili hanno visto una grande riprogettazione in ottobre, il che ha sistemato meglio la copertina e modernizzato l’interfaccia utente all’interno dell’app. 

Questa funzione è apparsa per la prima volta nel fine settimana, ma ora viene ampiamente implementata a tutti i dispositivi come parte di un aggiornamento sul lato server. La condivisione artisti YouTube Music è ora disponibile nella versione 3.45 su Android e iOS, già disponibile al download dal Play Store e App Store.

YouTube Music: l’update su Android e iOS introduce una nuova funzione Tecnoandroid

Oppo Reno 3 e Oppo Reno 3 Pro verranno svelati il 26 dicembre

Wed, 12/11/2019 - 16:15

Oppo Reno 3 e Oppo Reno 3 Pro verranno svelati il 26 dicembre Tecnoandroid

Nonostante conosciamo quasi tutto sui nuovi smartphone di punta di Oppo, cioè Oppo Reno 3 e Oppo Reno 3 Pro, fino ad ora non era stata ancora svelata una data per l’evento di presentazione ufficiale. Data che è stata finalmente rivelata dall’azienda cinese qualche ora fa.

 

Oppo annuncerà i suoi nuovi smartphone il 26 dicembre

Sul sito cinese dell’azienda è stata riportata la data prescelta per l’evento della presentazione ufficiale dei nuovi flagship di Oppo, data che sarà fra circa due settimane, cioè il prossimo 26 dicembre. Durante questo evento, protagonista indiscusso sarà il modello Oppo Reno 3 Pro, dato che porterà con sé tutta una serie di novità per Oppo.

Partiamo innanzitutto dalla caratteristica principale del nuovo terminale dell’azienda, cioè il supporto alla connettività 5G. Questa sarà infatti una feature indispensabile con l’arrivo del nuovo anno, dato che tutte le aziende del settore stanno cominciando a portare ampiamente smartphone dotati del supporto a questa nuova connettività. Come processore in grado di gestire il 5G ci sarà a bordo di questo terminale il processore Snapdragon 765G di Qualcomm.

Dal punto di vista estetico, invece, come novità sappiamo bene che quest’anno ci troveremo di fronte ad un grande display con un piccolo foro per la fotocamera anteriore. Dopo il design full screnn con una camera pop-up a pinna di squalo, infatti, sembra che Oppo abbia dunque deciso di adattarsi ai vari competitors, in primis a Samsung. Sul posteriore invece non ci saranno molte novità di rilievo, dato che troveremo una quad camera posta verticalmente a semaforo sulla scocca.

Oppo Reno 3 e Oppo Reno 3 Pro verranno svelati il 26 dicembre Tecnoandroid

Galaxy Note 10+, ecco la versione speciale Star Wars Edition

Wed, 12/11/2019 - 16:00

Galaxy Note 10+, ecco la versione speciale Star Wars Edition Tecnoandroid

La storia che ora conosciamo tutti come Star Wars e la sua saga stanno per concludersi, mentre il finale, “The Rise of Skywalker”, uscirà il 19 dicembre. Per celebrare Star Wars, Samsung ha creato un’edizione limitata di uno dei suoi smartphone Galaxy di punta.

Samsung è pronta a rilasciare un’edizione da collezione del suo Galaxy Note 10+ intitolato Star Wars Edition. L’edizione speciale vedrà in evidenzia i colori nero e rosso.

Samsung Galaxy Note 10+ Star Wars Limited Edition, aperti i preorder

La confezione, ispirata a Sith, ospita lo smartphone in edizione limitata di colore nero con pulsanti rossi e una S Pen rossa che a sua volta è molto attraente. Samsung non si ferma qui, e include anche i Galaxy Bud a tema nero e rosso abbinati inclusi nella confezione. A completare il tutto, è presente una cover in pelle con il design del casco di Kylo Ren e un oggetto da collezione speciale.

Oltre ai cambiamenti fisici, Galaxy Note10 + Star Wars Special Edition include anche un tema installato riprogettato, con un’interfaccia utente nera e rossa. Le icone e le interfacce delle app sono ispirate a Star Wars e puoi scegliere suonerie ed effetti sonori che si ispirano ai film.

Ci sono anche una varietà di sfondi ispirati a Sith, oltre a una schermata di blocco con gli oggetti del tuo personaggio preferito. Puoi persino attivare animazioni speciali in modo che Kylo Ren ti saluti all’avvio del tuo telefono o scompaia nell’iperspazio mentre il device si spegne.

Il Galaxy Note10 + Star Wars Special Edition costa $ 1.999 ed è disponibile per il preordine dal 10 al 15 dicembre esclusivamente su Samsung.com. Puoi anche includere una copertura Samsung Care+, con due anni gratuiti.

Galaxy Note 10+, ecco la versione speciale Star Wars Edition Tecnoandroid

Google Chrome si aggiorna, adesso ti dice se la password è stata violata

Wed, 12/11/2019 - 16:00

Google Chrome si aggiorna, adesso ti dice se la password è stata violata Tecnoandroid

E’ in fase di roll-out la versione settantanove di Google Chrome, che sta in queste ore raggiungendo gli smartphone ed i tablet Android, i dispositivi Apple e le piattaforme Windows, macOS, Linux e ChromeOS.

L’ultimo aggiornamento del browser Web del colosso di Mountain View introduce diverse migliorie dedicate soprattutto alla sicurezza Online. Una delle novità più interessanti, infatti, è Password Checkup, prima disponibile come estensione di Chrome (e quindi utilizzabile solo dagli utenti che hanno scaricato ed installato il pacchetto) e che adesso viene integrato all’interno del browser stesso. Password Checkup permette di scoprire se una propria password è stata compromessa, emettendo una notifica qualora il sistema dovesse rilevare una violazione.

Questo strumento segnala anche la presenza di password riutilizzate, invitando, in tal caso, a creare dei codici univoci, e password inefficaci perché troppo semplici. Per scoprire se le proprie password sono sicure, basta recarsi nell’area Impostazioni di Google Chrome e selezionare poi la voce Password.

Google Chrome si aggiorna alla versione 79, Predictive Phishing e altri miglioramenti

Con la versione 79 di Google Chrome debutta per tutti gli utenti la funzione di Predictive Phishing. Facendo riferimento ad un elenco di Siti fraudolenti, Chrome avviserà l’utente in tempo reale qualora stesse per effettuare l’accesso o comunque inserire i propri dati personali all’interno di una pagina sospetta. In questo modo, si cerca di proteggere l’utente da un probabile furto di dati.

Infine, Google ha anche migliorato il supporto di più profili di Chrome, così che le password vengano salvate sul profilo corretto. Novità molto importante per chi utilizza più profili da uno stesso computer.

Google Chrome si aggiorna, adesso ti dice se la password è stata violata Tecnoandroid

Apple ha preso la sua decisione: i modem 5G saranno Intel

Wed, 12/11/2019 - 15:30

Apple ha preso la sua decisione: i modem 5G saranno Intel Tecnoandroid

L’azienda americana Apple ha reso noto di aver acquisito la divisione modem di Intel pagando una cifra record come un miliardo di dollari, per non essere più dipendente da Qualcomm e dai produttori cinesi.

Cupertino non vuole più dipendere dalla Cina e per questo motivo ha pagato un miliardo di dollari per quanto riguarda il settore dei modem 5G, che molto probabilmente vedremo apparire l’anno prossimo sui nuovi dispositivi della Mela morsicata. Scopriamo maggiori dettagli.

 

Apple addio Cina, i modem 5G saranno prodotti da Intel

L’operazione di Apple è iniziata nel mese di luglio scorso e si è conclusa solamente negli ultimi giorni, motivo che ha portato l’azienda a comunicarlo solamente ora. Cupertino avrà ora la possibilità di produrre in casa propria i modem necessari per la nuova generazione di smartphone che verranno lanciati nel 2020 in tutto il mondo. La società guidata da Tim Cook ha quindi fatto un ulteriore passo in avanti per cercare di portare più produzione possibile in America.

La scelta è arrivata soprattutto dopo la decisione di inizio anno, ovvero quella di spostare la produzione dalla Cina ad altre nazioni del sud est asiatico come India, Indonesia e Vietnam. Si tratta per lo più di una scelta obbligata anche a “causa” del bando deciso dal Presidente USA Donald Trump anche se per il momento non è del tutto operativo, verso tutti i grandi produttori di prodotti tecnologici cinesi, soprattutto Huawei.

La società Intel non smetterà comunque di produrre modem di nuova generazione, ma quasi sicuramente abbandonerà il campo degli smartphone, dando un’esclusiva ad Apple, almeno negli Stati Uniti. Un gruppo di circa 200 mila dipendenti Intel passeranno a Cupertino e l’azienda avrà inoltre accesso ai brevetti della Farmer americana di Chip di Santa Clara. Non ci resta che attendere una dichiarazione ufficiale da parte di una delle due aziende o perché no, di entrambe.

Apple ha preso la sua decisione: i modem 5G saranno Intel Tecnoandroid

Google e la nuova funzione di Call Screen per bloccare i Call Center

Wed, 12/11/2019 - 15:00

Google e la nuova funzione di Call Screen per bloccare i Call Center Tecnoandroid

Google continua la sua lotta ai Call Center, rendendo disponibile una nuova funzione di Call Screen, che consentirà a Google Assistant di effettuare lo screen di una chiamata telefonica proveniente da un numero sconosciuto, chiedendo all’interlocutore chi sia ed il motivo di tale contatto, mostrando poi in tempo reale la trascrizione di quanto è stato detto. In questo modo, l’utente avrà modo di capire chi sta chiamando, e quali sono i motivi della telefonata.

In particolare, la funzione di Call Screen filtra tutte le chiamate provenienti dai Call Center prima ancora che lo smartphone inizi a squillare, impedendo che la suoneria del cellulare possa infastidire l’utente inutilmente. Google Assistant risponde alla telefonata proveniente dal numero sconosciuto, e se si tratta di una voce robotica o di una qualsiasi altra telefonata di spam, riaggancia automaticamente. L’utente può poi scoprire i dettagli della telefonata (quanto è stato trascritto, insomma) dai dettagli.

Call Screen, chi riceverà l’aggiornamento?

La funzionalità di Call Screen sarà disponibile a breve per i Pixel 4, ma un rappresentante di Google ha comunicato che l’aggiornamento arriverà nelle prossime settimane su tutti gli smartphone Pixel con Android 10 (Pixel, Pixel 2, Pixel 3, e Pixel 3a). Non sappiamo se Call Screen raggiungerà anche altri smartphone Android in futuro.

Intanto, chi non riceverà la funzione di Call Screen e non vuole essere disturbato dalle fastidiose chiamate dei Call Center, può utilizzare l’app Telefono di Google. Questa, infatti, blocca la ricezione di tutte le comunicazioni (sia chiamate telefoniche che SMS) provenienti da numeri privati, sconosciuti o anonimi, nonché quelle provenienti dai Call Center.

Google e la nuova funzione di Call Screen per bloccare i Call Center Tecnoandroid

Netflix sta testando un nuovo metodo di riproduzione

Wed, 12/11/2019 - 14:45

Netflix sta testando un nuovo metodo di riproduzione Tecnoandroid

La piattaforma di contenuti in streaming Netflix sta al momento testando una nuova funzione che riguarda la riproduzione dei propri contenuti. Stiamo parlando del nuovo pulsante chiamato “Random Episode“.

Dopo aver parlato dei contenuti più attesi di questo mese festivo e di alcuni titoli che arriveranno nel mese di gennaio 2020, concentriamoci oggi sulla nuova funzione in fase di test. Scopriamo maggiori dettagli.

 

Netflix: nuova funzione in fase di test

Il nuovo pulsante Random Episode è al momento in fase di test, pulsante introdotto all’interno del menu “continua a guardare” della pagina principale della piattaforma. Al momento il pulsante in questione esiste solamente negli Stati Uniti sui dispositivi Android 7.6.0 e per alcuni serial come The Office, New Girl, Our Planet e Arrested Development.

Non significa che il pulsante non si possa in un futuro allargare ad un intero palinsesto e in altri paesi del mondo. Un portavoce della piattaforma ha sostenuto: “Stiamo testando la possibilità per i gli abbonati di riprodurre un episodio casuale di diverse serie TV sull’app mobile per Android. Questi test di solito variano nel tempo e per regione geografica, e potrebbero non diventare permanenti; rendiamo disponibili a tutti queste funzionalità solo se le persone le trovano utili“.

Il nuovo esperimento potrebbe aiutare tutti gli utenti con un abbonamento alla piattaforma, di guardare episodi a caso, scelti in maniera automatica e casuale. In questo modo sembrerebbe tornare indietro nel tempo, quando esisteva solamente la televisione nazionale ed i programmi non erano scelti dall’utente. Al momento ci sono ancora diversi dubbi su questa riproduzione, non si può pensare di vedere un episodio a caso di una serie TV, senza aver visto le puntate precedenti. Sarebbe una funzione molto più utile, se dedicata completamente a film e documentari. Ovviamente vi terremo aggiornati su qualsiasi sviluppo.

Netflix sta testando un nuovo metodo di riproduzione Tecnoandroid

Amazon: 10 offerte segrete che potete avere con codici sconto solo così

Wed, 12/11/2019 - 14:30

Amazon: 10 offerte segrete che potete avere con codici sconto solo così Tecnoandroid

Il successo di Amazon è dovuto a tutte le offerte che ogni giorno invadono la piattaforma. Inoltre il colosso dispone anche di un servizio impeccabile, il quale riesce a dare una stangata ogni mese a tutti i competitors che provano ad emularlo.

Non c’è infatti alcun tipo di paragone con le altre aziende, le quali proprio non riescono a rispettare gli stessi standard di Amazon. Se volete le migliori offerte natalizie del colosso di Jeff Bezos, potete seguire il nostro canale Telegram ufficiale. Cliccando qui avrete sconti e offerte fuori dal comune con un monitoraggio continuo giorno per giorno.

 

Amazon: arrivano le migliori offerte di Natale, ecco quali sono quelle di oggi

Amazon: 10 offerte segrete che potete avere con codici sconto solo così Tecnoandroid

Amazon: offerte e codici sconto in esclusiva da non perdere

Wed, 12/11/2019 - 14:15

Amazon: offerte e codici sconto in esclusiva da non perdere Tecnoandroid

Amazon non delude mai le aspettative dei propri utenti, solamente in quest’ultimo periodo è possibile approfittare di una serie di sconti praticamente impareggiabili, grazie anche alla presenza di coupon gratis da applicare a piacimento.

Tutte le offerte che andremo a raccontarvi possono essere raccolte direttamente anche sul nostro canale Telegram, consigliamo caldamente l’iscrizione in modo da avere la possibilità di ricevere ogni giorno i coupon gratis tra cui poter scegliere per risparmiare sempre di più.

Se invece non siete avvezzi all’utilizzo dell’applicazione di messaggistica istantanea, ecco quindi arrivare una serie di codici sconto inseriti qui sotto e validi solamente nella giornata odierna.

 

Amazon: i codici sconto che vi faranno perdere la testa
  • Set di 25 punte per avvitatore e trapano firmate Meterk – prezzo di 11,39 euro al posto di 20,99 euro con il codice 7G2QILJY – LINK.
  • Altoparlante Tribit impermeabile IPX7 con 20 ore di riproduzione continua, nonché impermeabilità e resistenza agli urti – prezzo di 26,39 euro al posto di 32,99 euro con il codice TRIBITCMIT – LINK.
  • Caricabatterie wireless per auto – prezzo di 12,99 euro al posto di 22,99 euro con il codice RDW7ZTFP – LINK.
  • Proiettore multimediale LED da 1080p con risoluzione FullHD a 3600 luxe – prezzo di 249,99 euro al posto di 399,99 euro con il codice UZPTA8QS – LINK.
  • Altoparlante bluetooth 4.2 con potenza 20 watt e 12 ore di utilizzo – prezzo di 36,99 euro al posto di 51,99 euro con il codice QCNB9T5R – LINK.
  • Altoparlante bluetooth soundcore flare di Anker, audio a 360° e luce ambientale LED, IPX7 impermeabile per le feste – prezzo di 59,99 euro al posto di 79,99 euro con il codice 2F6AL5NC – LINK.
  • Soundcore confezione regalo life 2, cuffe over-ear con ANC e tantissimo altro ancora – prezzo di 87,99 euro al posto di 109,99 euro con il codice Q9776JDN – LINK.

Amazon: offerte e codici sconto in esclusiva da non perdere Tecnoandroid

Android 10: cambiamenti in arrivo, c’è una feature che non piace agli utenti

Wed, 12/11/2019 - 14:00

Android 10: cambiamenti in arrivo, c’è una feature che non piace agli utenti Tecnoandroid

Anche se con un piccolo ritardo, l’ultima versione del sistema operativo di Google per dispositivi mobile (Android 10) sta pian piano raggiungendo tutti gli smartphone compatibili. Tante le novità introdotte: non solo nuove funzionalità, ma anche nuove modalità con le quali vengono gestite alcune operazioni. Non tutte, però, hanno convinto gli utenti, tant’è vero che Google ha ben pensato di modificarne una in particolare.

Su Android 9 Pie, quando vogliamo aprire un link Instagram, per esempio, il sistema ci chiede se vogliamo eseguire tale link dall’app stessa del noto Social oppure visualizzare il contenuto sul Web, per poi chiederci se questa la scelta si riferisce a quella volta soltanto o, piuttosto, aprire un link Instagram dall’app predefinita per tutte le altre volte a seguire.

Android 10, Google lavora per rendere il sistema operativo migliore

Su Android 10, invece, questa operazione è stata resa ancora più lunga e fastidiosa. Quando si seleziona la voce Imposta per aprire sempre, viene aperta una schermata Apri come predefinito in cui occorre selezionare l’opzione Apri in questa app dalla voce Apri i link supportati. Dopodiché, non si viene reindirizzati sull’app, ma occorre farlo manualmente cliccando sul tasto Indietro.

Insomma, un’operazione senz’altro fastidiosa e macchinosa, che richiede numerosi passaggi per gestire un qualcosa di così semplice. E pare che questa cosa non piaccia neanche a Google, tant’è vero che Glen Murphy, direttore del design per il software Android e Pixel ha dichiarato di essere a lavoro per risolver il problema.

The "open supported links" Android 10 change is just the worst. Who on the @Android team thought this was good user experience? pic.twitter.com/I1HAqYPSLy

— Artem Russakovskii (@ArtemR) December 4, 2019

Android 10: cambiamenti in arrivo, c’è una feature che non piace agli utenti Tecnoandroid

Fineco Bank: adesso è possibile fare acquisti con il portafoglio da polso

Wed, 12/11/2019 - 13:30

Fineco Bank: adesso è possibile fare acquisti con il portafoglio da polso Tecnoandroid

Fineco Bank è una delle banche FinTech più importanti in tutta Europa; con un unico conto i clienti possono usufruire dei servizi di banking, trading, credit e investimento tramite piattaforme transazionali e di consulenza sviluppate con le tecnologie proprietarie.

Fineco Bank sembra iniziare il mese di Dicembre nel migliore dei modi perché ha finalmente introdotto una funzione molto utile per i suoi utenti; eccovi svelati tutti i particolari a riguardo.

Fineco Bank e il portafoglio a portata di polso: ecco di cosa si tratta

Tutti i consumatori che hanno un conto aperto con Fineco Bank possono finalmente effettuare acquisti anche senza avere con sé il portafoglio o lo smartphone; in che modo? La famosa banca FinTech offre ai suoi clienti la possibilità di effettuare un acquisto utilizzando lo smartwatch e il tracker come strumento di pagamento.

Questa novità è disponibile per tutti gli utenti in possesso di device abilitati a Fitbit Pay e Garmin Pay per tutte le carte Visa o Mastercard Fineco; è necessario configurare il servizio con un codice di sicurezza prima di effettuare l’acquisto, ma una volta terminata la configurazione è possibile effettuare qualsiasi spesa.

I dispositivi Fitbit e Garmin consentono agli utenti di selezionare dallo schermo dello smartwatch la carta da utilizzare; una volta scelta la carta, l’utente deve avvicinare l’orologio al POS e per autorizzare il pagamento deve inserire il codice precedentemente utilizzato per la configurazione.

Tutte le transazioni rimangono riservate e il numero della carta non viene mai memorizzato all’interno del dispositivo in modo da garantire agli utenti una sicurezza ancora più elevata.

Fineco Bank: adesso è possibile fare acquisti con il portafoglio da polso Tecnoandroid

Pages