Tecnoandroid

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Tecnoandroid feed
Il sito e il forum più completo in Italia su Android. News, guide, approfondimenti, app e giochi per Android e una grande community italiana.
Updated: 2 hours 46 min ago

Amazon: il lunedì pieno di offerte quasi gratis nell’elenco segreto

12 hours 55 min ago

Amazon: il lunedì pieno di offerte quasi gratis nell’elenco segreto Tecnoandroid

Tutte le migliori offerte Amazon sono disponibili proprio oggi con l’inizio della settimana. Sono infatti presenti tanti sconti interessanti nel mondo dell’elettronica anche grazie ai codici sconto disponibili.

Per avere direttamente sul vostro telefono ogni giorno le migliori offerte, vi consigliamo di iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

Amazon, solo per oggi potete acquistare ai prezzi migliori
  • CODICE SCONTO: Entweg Termometro Senza Contatto, Termometro Frontale Termometro a infrarossi con Allarme Febbre Dispositivo Portatile di misurazione della Temperatura, PREZZO: da 41,95 a 8,39 euroCODICE: 8TOZPIO5, LINK
  • MASCHERINE- 50 Pezzi Protezione per Il Viso Monouso 50 Pezzi,3 Strati Filtro,Protezione di Sicurezza Non Tessuta Sanitaria, PREZZO: 2.92 euro, LINK
  • Xiaomi POCO X3 NFC, Smartphone 6+128GB, display 6,67” FHD+, Snapdragon 732G, 64MP AI Quad-Camera, batteria 5160mAh, Grigio (Shadow Gray) (Versione ufficiale + garanzia 2 anni), PREZZO: 249,90 euro, LINK
  • N/A 100 Pezzi Maschera monouso 3 Strati Maschere chirurgiche con Orecchini Elastici, PREZZO: da 25,99 a 8,90 euro, LINK
  • CODICE SCONTO: Beelink U55 Mini PC, Mini Computer Desktop con Windows 10, CPU Intel Core i3-5005U, 8 GB DDR3L + 256 GB SSD, Wi-Fi a 2,4 + 5,8 GHz, Intel HD Graphics 5500, 4K, 1000 Mbps, BT 4.2  CODICE: K8I7DVCK, PREZZO: da 339,90 a 255,20 euro, LINK
  • 50 pezzi mascherine usa e getta, a 3 strati, colore: Blu, PREZZO: 2,53€, LINK
  • Xiaomi Redmi Note 9S 128 + 6 GB, Grey, PREZZO: da 233 a 207,98 euro, LINK
  • CODICE SCONTO: Epilatore IPL Epilatore a Luce Pulsata Depilazione Permanente per viso e Corpo 999,999 Flash Dispositivo Professionale Senza Dolore per Casa (Scrub – Bianco), PREZZO: da 129,99 a 49,40 euro, CODICE: MBACTSTC, LINK
  • Apple AirPods Pro, PREZZO: da 279 a 192,04 euro, SCONTO NEL CARRELLO, LINK
  • CODICE SCONTO: AUKEY Cuffie Bluetooth 5 Bassi Potenziati, Auricolari Senza Fili con Ricarica Rapida USB-C, IPX5 Impermeabili, Riproduzione di 25 Ore Touch Control Microfoni Integrati, PREZZO: da 30,99 a 19,99 euro, CODICE: OZZMZ9P7, LINK
  • Acer Aspire 1 A114-32-C2A6 Notebook con Processore Intel Celeron N4020, Ram da 4 GB DDR4, eMMC 64 GB, Display 14″ HD LED LCD, Scheda Grafica Intel UHD 600, Office 365, Windows 10 Home in S mode, Nero, PREZZO: 239 euro, LINK

Amazon: il lunedì pieno di offerte quasi gratis nell’elenco segreto Tecnoandroid

DAZN: cosa prevede la novità assurda dell’abbonamento scontato

13 hours 44 sec ago

DAZN: cosa prevede la novità assurda dell’abbonamento scontato Tecnoandroid

Il servizio on demand DAZN è diventato famoso. Entrato di diritto nel mondo dello streaming conserva la sua semplicistica impronta con una trasparenza davvero ineguagliabile. Nessun vincolo contrattuale e nessun costo nascosto per una piattaforma che porta con sé diversi vantaggi con l’inizio delle nuove competizioni calcistiche nazionali, internazionali e di tutti gli altri eventi agonistici.

Sappiamo che la tariffa standard per avere un mese di DAZN è pari a 9,99 euro.Con tale cifra è possibile accedere ad una vasta categoria di contenuti digitali in diretta video.

Sezione Calcio
  • Serie A, Serie B, Liga, Ligue 1, EFL League Cup, Eredivisie, Champions League, Major League Soccer (MLS), J1 League, Chinese League, Copa Libertadores e Copa Sudamericana.
Altri Sport DAZN
  • rugby, boxe, MMA, WRC, US football, pallavolo, Giro d’Italia, Tour de France, Vuelta di ciclismo, Australian Open, Roland Garros e US Open di tennis, Formula E, 24 Ore di Le Mans, campionato WTCR, basketball ed Olimpiadi.

 

Promozioni DAZN 2020-2021

Il prezzo DAZN sopra indicato fa riferimento alla possibilità di poter provare il servizio per 30 giorni. I clienti già soddisfatti scelgono però il piano annuale da 99,99 euro che introduce un risparmio netto di quasi 20 Euro rispetto al costo standard previsto per il pagamento mensile. C’è da dire che il sistema di abbonamento è del tutto automatico pertanto conviene tenere sotto osservazione la notifica di scadenza in quanto dopo i 365 giorni il credito necessario per il rinnovo verrà scalato subito dal metodo di pagamento scelto.

Per vecchi e nuovi clienti si sono aggiunti anche i nuovi canali Eurosport 1 HD e 2 HD con il meglio dell’alta definizione sportiva. Dal 19 settembre esiste anche la convergenza gratuita Sky-DAZN grazie alla quale i fedeli del brand pay-per-view inglese possono assistere a 7 match di serie A su 10 ed a 16 match su 20 in diretta per le partite della massima serie italiana.

DAZN: cosa prevede la novità assurda dell’abbonamento scontato Tecnoandroid

Sky, sconti mai visti sul Calcio per vecchi e nuovi clienti

13 hours 5 min ago

Sky, sconti mai visti sul Calcio per vecchi e nuovi clienti Tecnoandroid

In questi ultimi giorni di settembre non mancheranno i grandi appuntamenti per gli utenti di Sky. La pay tv inaugura la sua stagione autunnale con esclusive molto importanti tra cui la Serie A, la Formula 1, il motomondiale ed il basket NBA, in attesa del ritorno della Champions League.

Come l’anno scorso, inoltre Sky offre a tutti i suoi clienti la possibilità di accedere ai contenuti attraverso una vasta scelta di piattaforma. Oltre al satellitare ed allo streaming, gli abbonati potranno scegliere anche le offerte dedicate al digitale terrestre. 

 

Sky, i costi mai visti di Sport e Calcio per l’offerta digitale terrestre

Proprio sul digitale terrestre ci soffermiamo oggi. Sky infatti garantisce agli abbonati un nuovo ticket univoco per gli eventi di Sport e Calcio. La visione di tutte le principali esclusive della tv a pagamento attraverso la piattaforma DDT sarà garantita al costo univoco di 34,90 euro. A questa particolare promozione potranno accedere sia i nuovi abbonati che sottoscrivono un nuovo contratto, ma anche tutti i clienti storici che effettuano il passaggio da satellitare.

Incluso nel prezzo della promozione vi sono anche i servivi di Sky Go. Gli abbonati quindi potranno seguire gli appuntamenti più importanti anche attraverso la convenienza dello streaming. Sky Go, infatti, è compatibili su tutti gli smartphone, su tablet ed anche su dispositivi fissi Windows e Mac.

Ulteriore aggiunta per chi sceglie l’offerta digitale terrestre di Sky riguarda i canali extra sportivi ed extra calcistici. La piattaforma, infatti, offre anche la visione gratuita di tutti i canali Cinema legati al vecchio palinsesto di Mediaset Premium .

Sky, sconti mai visti sul Calcio per vecchi e nuovi clienti Tecnoandroid

WindTre: arriva la stangata da 4 euro per i piani tariffari

13 hours 10 min ago

WindTre: arriva la stangata da 4 euro per i piani tariffari Tecnoandroid

Dal 23 settembre sarà in vigore una nuova modalità di pagamento per usufruire dei piani tariffari Wind Basic. Le rimodulazioni avverranno a scaglioni nel corso del mese di settembre e anche quello di ottobre, senza alcuna distinzione. Una novità che non piacerà affatto a tutti quegli utenti che possiedono ancora oggi una vecchia sim Wind con attivi vecchi piani tariffari con offerte esclusive del passato. Adesso questi piani verranno eliminati e rimodulati con la nuova Wind Basic New, che prevede una tariffazione di 4 euro mensili per mantenere attivo il piano e poter usare la sim. È vero che i 4 euro andranno a far parte del credito da usare mensilmente per le proprie chiamate, sms e internet, ma è pur vero che scaduta la mensilità i soldi non spesi verranno persi dall’utente.

Insomma, una nuova tassa per scoraggiare gli utenti che posseggono una sim senza alcuna promozione attiva, e che Wind giustifica con la solita motivazione: “Garantire gli investimenti e continuare ad assicurare un servizio di qualità”.

 

Caratteristiche del piano tariffario

Il nuovo piano tariffario Wind Basic New prevede un costo di 29 centesimi al minuto per le chiamate, 29 centesimi per l’invio di un sms e 50 centesimi per l’invio di un mms. Sul versante internet invece le cose cambiano: si potrà usufruire di una tariffazione di 99 centesimi per una giornata di internet. Insomma, neanche troppo conveniente a fronte della tariffa mensile da sborsare solo per mantenerlo attivo.

 

Come recedere prima della rimodulazione

Se non lo sapete, è possibile recedere dal proprio contratto senza costi né penali di alcun tipo nel caso in cui si riceva la proposta. Il sito internet di WindTre riporta queste modalità per procedere alla disattivazione della propria offerta:

Come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, qualora non accettassi le suddette modifiche, potrai esercitare il diritto di recesso dai servizi WINDTRE o passare a un altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro 30 giorni dalla ricezione dello specifico SMS, inviando una comunicazione con causale di recesso: “modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali:

lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: Wind Tre S.p.A. CD MILANO RECAPITO BAGGIO Casella Postale 159 20152 MILANO MI

E’ possibile verificare il costo attuale delle offerte oggetto di modifica, utilizzando l’Area Clienti o l’APP WINDTRE, dove sono presenti tutte le informazioni di dettaglio.

WindTre: arriva la stangata da 4 euro per i piani tariffari Tecnoandroid

Superbonus 110%: ecco cosa è successo con la Corte dei Conti

13 hours 15 min ago

Superbonus 110%: ecco cosa è successo con la Corte dei Conti Tecnoandroid

Continua ad essere disponibile Superbonus 110% inserito nel decreto Rilancio; il bonus è un incentivo fiscale per opere di aggiornato della classe energetica e per la messa in sicurezza sismica dei palazzi. Il superbonus 110% è entrato in vigore dallo scorso 1 luglio 2020 e che resterà attivo fino al 31 dicembre del 2021; sarà disponibile anche per tutti coloro che vorranno istallare un impianto di ricarica per veicoli elettrici.

Il tutto si va ad aggiungere all detrazioni già in vigore precedentemente come il sismabonus e gli ecobonus. Rientrano dunque nel superbonus 110% le operazioni di isolamento termico, gli interventi antisismici per immobili in zone a rischio, ma anche operazioni minori come il cambio di infissi.

Superbonus 110%: ecco cosa succede con la Corte dei Conti

 

Circola però da qualche giorno la notizia secondo cui la Corte dei Conti avesse posto il veto sull’operazione. La norma infatti è da qualche mese bloccata sul tavolo della Corte dei Conti; tuttavia quello che è successo in realtà non è stato un vero e proprio blocco ma piuttosto un’approvazione con osservazioni cosa che avrebbe ritardato la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

A partire dal 15 di ottobre tuttavia dovrebbe prendere ufficialmente il via. A intervenire sulla vicenda Riccardo Fraccaro; il sottosegretario di Stato ha dichiarato:”Anche oggi una smentita, circolano notizie false ma per il Superbonus 110% non c’è alcuno stop. Confermo quanto detto dal Mise: la Corte dei Conti ha già registrato i decreti che a brevissimo saranno pubblicati in Gazzetta. Avanti spediti“. Non resta dunque che attendere ancora qualche giorno per poter finalmente usufruire del bonus.

Superbonus 110%: ecco cosa è successo con la Corte dei Conti Tecnoandroid

Euronics: nuovo volantino con prezzi sottocosto per settembre

13 hours 20 min ago

Euronics: nuovo volantino con prezzi sottocosto per settembre Tecnoandroid

Tutti gli utenti che cercano le migliori offerte possono rifarsi ai grandi magazzini presenti sul territorio italiano. Tra questi ovviamente figura anche Euronics, che tra l’altro risulta leader assoluto proprio nel mondo della vendita di elettronica in generale. Ultimamente tutti sono rimasti di stucco di fronte al nuovo volantino dell’azienda, il quale proprio questa volta non ha alcun tipo di concorrenza.

I prezzi di Euronics sono infatti ineguagliabili e spaziano in tutto il mondo dell’elettronica senza troppi problemi. In questo caso sembra infatti che ci sia anche un’opportunità che permetterebbe agli utenti di non recarsi fisicamente all’interno degli Store. Potrete infatti acquistare agli stessi prezzi del volantino semplicemente recandovi sul sito ufficiale. Ovviamente bisognerà pagare il costo di spedizione per vedersi recapitata a casa la merce.

Per avere tutte le offerte migliori da parte di Amazon, vi consigliamo di iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

Euronics propone un nuovo volantino che lascia da parte tutta la concorrenza visti i grandi prezzi

Se volete acquistare uno smartphone a prezzo di saldo, potete riferirvi ad Euronics.in questo caso ad esempio ecco il nuovo Samsung Galaxy S20+ a soli 749 € rispetto ai 1029 del listino di casa Samsung che tutti conoscono. 

Ci sono poi anche altri prodotti molto interessanti come ad esempio Xiaomi Redmi Note 9 Pro, Oppo A9 2020, LG K51s, Samsung Galaxy A21s, Oppo A72 e Oppo A5 2020.  Per fornire a tutti la panoramica generale su tutti i prodotti in vendita nei negozi Euronics, ecco qui in basso il volantino completo. 

Euronics: nuovo volantino con prezzi sottocosto per settembre Tecnoandroid

Google ci spia ma lo fa per la nostra sicurezza, ecco cosa succede

13 hours 24 min ago

Google ci spia ma lo fa per la nostra sicurezza, ecco cosa succede Tecnoandroid

Le informazioni che i colossi dell’informatica come Google riescono a ottenere attraverso i nostri smartphone sono davvero impressionanti. Basta una semplice spunta alla giusta opzione per autorizzare Google, o chi per lui, ad operare un tracciamento pressoché totale delle nostre attività e dei nostri spostamenti; tuttavia al giorno d’oggi questa applicazione delle tecnologie implementate nei nostri smartphone potrebbe essere un ottimo strumento nella lotta al virus.

Non per nulla negli Stati Uniti, dove la situazione si è particolarmente critica, il governo si è dovuto rivolgere proprio a Google per un aiuto. Il colosso di Mountain View sfrutta dunque tecnologie come i sistemi geolocalizzazione per aiutare le autorità americane ad evitare assembramenti; in tal senso la società compie un lavoro davvero gigantesco dovendo elaborare i dati per poi comunicarli alle autorità.

Google: le differenze tra USA e Italia

 

Grazie a Google dunque gli USA possono tracciare i propri cittadini; il tutto ovviamente per cercare di limitare quanto più possibile la diffusione del Covid 19 che sta flagellando gli stati americani. D’altronde già la giustizia ordinaria sfrutta, quando è necessario, la tecnologia dei nostri smartphone. Basti pensare ad una qualsiasi inchiesta in cui tra le prime disposizioni dei magistrati si effettua il sequestro degli smartphone.

Per quanto riguarda il tracciamento in Italia l’unica operazione accettata dal governo riguarda l’applicazione Immuni; quest’App tuttavia non tiene nota degli spostamenti ma piuttosto registra, attraverso il Bluetooth, i contatti con altre persone in possesso dell’App. In questo modo, quando una persona con cui si è entrati a contato risulta positiva, sarà più facile individuare tutti i possibili contagiati e limitare la diffusione del virus.

Google ci spia ma lo fa per la nostra sicurezza, ecco cosa succede Tecnoandroid

MediaWorld: nuovo volanti con prezzi shock, smartphone e PC low cost

13 hours 30 min ago

MediaWorld: nuovo volanti con prezzi shock, smartphone e PC low cost Tecnoandroid

MediaWorld continua a dare il meglio di sé all’interno dei suoi punti vendita, anche se durante gli scorsi mesi è stato difficile. L’emergenza legata al COVID da messo le persone in netta difficoltà, soprattutto per quanto riguarda gli acquisti all’interno dei grandi magazzini.

Ora tutto però è ritornato alla normalità infatti il noto colosso a lanciato il suo nuovo volantino che riuscirebbe a mettere in vendita articoli a prezzi incredibili. Tutti potranno dunque acquistare i migliori pezzi del mondo dell’elettronica senza troppi problemi, soprattutto perché i prezzi non sono mai stati così bassi prima d’ora. In più MediaWorld mette a disposizione una nuova opportunità per tutti, ovvero quella di poter acquistare il tutto anche dal sito ufficiale. In poche parole anche online troverete gli stessi prezzi se non vorrete recarvi in negozio. Tutto ciò che dovrete fare sarà pagare un costo di spedizione supplementare.

Per avere anche le migliori offerte di Amazon vi consigliamo di iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

MediaWorld: arriva il nuovo volantino che mette a disposizione prezzi incredibili nel mondo dell’elettronica

MediaWorld ha stupito gli utenti ma anche la concorrenza visti i grandi prezzi proposti nel nuovo volantino. 

Sono presenti dispositivi come Samsung Galaxy Note 20 Ultra 1329 euro, Xiaomi Redmi Note 9 Pro a 279 euro, Samsung Galaxy A21s a 169 euro, Samsung Galaxy A71 a 369 euro, Huawei P40 Lite a 229 euro, Samsung Galaxy A71 a 369 euro, Huawei P30 Lite New Edition a 259 euro, Samsung Galaxy Note 20 979 euro. Per scoprire comunque tutti i prezzi all’interno del volantino su tutte le tipologie di merce, potete collegarvi qui.

MediaWorld: nuovo volanti con prezzi shock, smartphone e PC low cost Tecnoandroid

WhatsApp: i vecchi smartphone non possono più usarlo, ecco quali

13 hours 35 min ago

WhatsApp: i vecchi smartphone non possono più usarlo, ecco quali Tecnoandroid

Ormai ogni settimana WhatsApp rilascia un nuovo aggiornamento per i suoi utenti, in modo da migliorare l’applicazione. Spesso questi portano delle novità o magari degli accorgimenti che possono fornire grandi opportunità, a patto che però gli smartphone in questione supportino il tutto.

Anche quest’anno infatti WhatsApp ha deciso di eliminare dalla lista di supporto diversi dispositivi troppo vecchi per supportare i nuovi aggiornamenti. Proprio per questo molte persone si sono lamentate ultimamente: tanti smartphone non funzionano più con WhatsApp, ma il motivo è proprio questo.  Pertanto non meravigliatevi se il vostro vecchio telefono tirato fuori dal cassetto non riuscirà ad utilizzare l’app.

 

WhatsApp, tutti questi smartphone non potranno più utilizzare l’applicazione come prima
  • Sony Xperia Advance
  • Acer Liquid Z Z110
  • Acer Liquid Z Duo Z110
  • Lenovo K80
  • T-Mobile Concord
  • Sony Xperia U ST25a
  • Sony Xperia U ST25i
  • Samsung Galaxy S Lightray 4G SCH-R940
  • Yezz Andy 3G 4.0 YZ1120
  • Motorola Defy Pro XT560
  • Sony Xperia Go ST27a
  • Sony Xperia Go ST27i
    Huawei Activa 4G M920
  • Motorola Atrix TV XT682
  • Sony Xperia ion 3G LT28h
  • Sony Xperia ion LTE LT28at
  • Sony Xperia ion LTE LT28i
  • Orange San Diego
  • Vodafone Smart II V860
  • Sony Xperia Sola MT27i
  • Samsung Galaxy S2 LTE GT-i9210T
  • Sony Xperia P LT22i
  • LG Optimus 3D Max P720
  • LG Optimus 3D Max P720H
  • LG Optimus 3D Max P725
  • LG Optimus Elite LS696
  • Sony Xperia acro HD SOI12
  • Xolo X900
  • Sony Xperia acro HD SO-03D
  • Sony Xperia S LT26i
  • LG Spectrum VS920
  • Motorola MotoLuxe XT615
  • HTC Velocity 4G
  • LG Prada 3.0 P940
  • Motorola Fire XT317
  • Motorola XT532
  • Samsung Galaxy S2 LTE GT-i9210.

 

WhatsApp: i vecchi smartphone non possono più usarlo, ecco quali Tecnoandroid

Rottamazione Auto: il procedimento per ottenere 10.000 euro bonus

13 hours 40 min ago

Rottamazione Auto: il procedimento per ottenere 10.000 euro bonus Tecnoandroid

La crisi causata dall’arrivo del Coronavirus e di conseguenza della quarantena forzata ha portato il Ministero dello Sviluppo Economico alla creazione di speciali incentivi. Trattasi di bonus dal valore di 70 milioni di euro totali e riguardanti la rottamazione auto. Lo scopo è sempre lo stesso: aumentare l’acquisto di veicoli ecologici a basse emissioni inquinanti e proteggere così l’ambiente che ci circonda.

 

Rottamazione Auto: come si può attivare il bonus speciale?

Da un mese a questa parte il Governo ha messo a disposizione degli utenti la speciale offerta utilizzabile esclusivamente per l’acquisto di motori tradizionali euro 6. Per quanto riguarda il valore dell’incentivo, questo aumenta (arrivando persino a 10.000 euro) in base alle auto elettriche o ibride.

Allo scorso anno prese parte un ulteriore bonus, precedentemente introdotto dalla Legge di Bilancio 2019. Nel 2020 le misure del Decreto Rilancio sono ben diverse: vi sono delle grandi novità sulle auto euro 6.

Il DL rilancio prevede l’introduzione di bonus persino per le auto con motore termico diesel e benzina. Le condizioni da tenere a mente sono:

  • emissioni di CO2 fino a 110 g/km
  • prezzo di listino inferiore a € 48.800 (IVA inclusa)

Se queste due condizioni coincidono, la somma del contributo è pari a:

  • € 3.500 bonus con rottamazione di veicolo con più di 10 anni
  • € 1.750 bonus senza rottamazione

Le vetture che faranno uso degli ecoincentivi auto saranno suddivise in due fasce, in base al valore delle emissioni. Ecco come funziona e quali sono i nuovi importi stabiliti dal DL rilancio.

Quindi:

  • Da 0 a 20 g/km di CO2 il bonus spazierà tra € 10.000 e € 6.000, in base all’acquisto con o senza rottamazione.
  • Da 21 a 60 g/km di CO2 l’Ecobonus sarà compreso tra i € 6.500 in caso di rottamazione, e i € 3.500 senza rottamazione.

Inoltre, l’Ecobonus offrirà uno sconto rottamazione su tutte le auto nuove acquistate fino al 31 dicembre 2021, con emissioni di CO2 fino a 60 g/km e con un prezzo di listino fino a 61.000 € IVA inclusa (50.000 € IVA esclusa).

Rottamazione Auto: il procedimento per ottenere 10.000 euro bonus Tecnoandroid

Pignoramento del conto: attenzione, può avvenire in diversi casi

14 hours 50 sec ago

Pignoramento del conto: attenzione, può avvenire in diversi casi Tecnoandroid

Attivare un conto corrente è una delle procedure più effettuate negli ultimi anni perché si dimostra uno strumento valido per conservare e tenere al sicuro i propri risparmi. Purtroppo, però, i titolari di un conto corrente sono perplessi riguardo alcune notizie che circolano in rete sul pignoramento del conto corrente.

Si tratta di una procedura che può avviare direttamente il Fisco sul conto corrente dei contribuenti ma, differentemente da quanto dicono diverse fake news in rete, non si tratta di una procedura che avviene frequentemente per fortuna. Avviene solo in alcuni casi, eccovi descritti tutti i dettagli nel paragrafo qui di seguito.

Pignoramento del conto corrente: ecco descritti i casi in cui può avvenire

Come già anticipato si tratta di una procedura decisamente rara, dunque, i titolari di un conto corrente non hanno necessità di allarmarsi. Ad avviare tale operazione è proprio il Fisco nel momento in cui il contribuente ha un debito da risanare e sul conto corrente sono disponibili abbastanza soldi per poter risanare.

Prima di pignorare l’intero conto, però, il Fisco invia una notifica sotto raccomandata al contribuente in questione comunicando la possibilità di procedere con il pignoramento se non intenzionato a risanare il debito. Il contribuente ha un tempo massimo di sessanta giorni per scegliere una modalità di pagamento: intera somma in una sola rata oppure un dilazionamento della somma.

Il pignoramento avviene nel caso in cui il contribuente non ha scelto nessuna modalità di pagamento e, soprattutto, se sul suo conto corrente sono disponibili abbastanza soldi per risanare il debito.

Pignoramento del conto: attenzione, può avvenire in diversi casi Tecnoandroid

Soldi persi e batteria scarica: colpa di queste app da eliminare subito

14 hours 5 min ago

Soldi persi e batteria scarica: colpa di queste app da eliminare subito Tecnoandroid

Considerare inespugnabile il proprio sistema operativo rappresenta un grave errore di valutazione in termini di sicurezza. In questi giorni entriamo in un contesto in cui non si fa differenza tra i rischi di infezione per dispositivi Android ed iOS.

Alcune app compromesse attaccano in maniera indiscriminata i nostri device. A rischio ci sono i nostri soldi ed anche la nostra esperienza utente minata da pubblicità che bloccano il normale uso dei telefoni e consumano fin troppa batteria. Le società di sicurezza hanno comunicato il resoconto delle analisi a Google ed Apple che hanno provveduto a fornire segnalazione per la rimozione delle applicazioni. Ecco quali sono.

 

App Android infette

Auto Picture Cut – com.auto.picture.cut.background.eraser.tool – 4.0.0 – mecharcfa@gmail.com
• Color Call Flash – com.color.call.flash.tools – 2.0.0 – Seay Elizabeth
• Square Photo Blur – com.jack.square.photo.blur.image – 2.0.5 – Thomas Mary – com.joan.super.photo.blur.tool
• Square Blur Photo – com.jobfun.square.photo.blur.image – 7.0.0 – Ward Nadine – com.jones.square.photo.blur.image
• Magic Call Flash – com.magic.call.flash.tools – 2.0.0 – Robinson Yolanda – com.mandi.super.photo.blur.tool
• Easy Blur – com.mary.super.photo.blur.tool – 6.0.0 – Chu Erin
• Image Blur – com.mclain.photo.blur.editor.background – 2.0.5 – Myers Jason – com.michael.super.photo.blur.tool
• Auto Photo Blur – com.paige.photo.blur.background – 6.0.0 – Taylor Zelma
• Photo Blur – com.scorp.photo.blur.background – 2.0.3 – Swindell Eddie
• Photo Blur Master – com.scott.scorp.photo.blur.background – 8.0.0 – Myers Jesse – com.smart.call.screen.tools
• Super Call Screen – com.super.call.screen.tools – 2.0.0 – OConnor Amy – test.com.flash.call.flashcall.cool
• Square Blur Master – com.robert.square.photo.blur.image – 6.0.0 – Gledhill Janice
• Square Blur – com.craig.square.photo.blur.image – 5.0.0 – Johnson Melanie
• Smart Blur Photo – com.james.smart.blur.photo.editor.tool – 2.0.0 – Robinson Yolanda
• Smart Photo Blur – com.james.smart.photo.blur.editor.tool – 4.0.0 – Tammy Roush
• Super Call Flash – com.super.call.screen.toolz – 2.0.0 – Kirk Brian
• Smart Call Flash – com.smart.call.flash.tools – 2.0.0 – Davis Betty
• Blur Photo Editor – com.sixgod.photo.editor.blur.image.tool – 2.0.6 – Addison Goldie
• Blur Image – com.fancy.photo.editor.blur.image.tool – 2.0.6 – Alvord Columbus – com.aab.photo.blur.editor.background – com.angel.photo.blur.background – com.auto.image.editor.background.eraser.tool – com.auto.photo.editor.background.eraser.tool

Queste causano un battery drain importante a causa della presenza intensiva di materiale pubblicitario in sovra impressione. Difficile rimuoverle direttamente dal drawer in quanto le icone spariscono. Facciamolo con un apposito file manager o entrando nel dettaglio delle app dalle Impostazioni Telefono.

 

App iOS a rischio (anche Android)

Queste sono state scoperte quali TrojanAd ed oltre alla pubblicità rubano soldi sia per gli utenti di Google Play che di App Store. Da 2 a 10 dollari per click a causa di account TikTok ed Instagram compromessi. Ecco le liste.

 

Google Play Store
  • ThemeZone – Shawky App Free – Shock My Friends di Moteleb Inc.
  • Tap Roulette ++Shock my Friend
  • Ulimate Music Downloader – Free Download Music

 

App Store
  • Shock My Friends – Satuna
  • 666 Time
  • ThemeZone – Live Wallpapers
  • shock my friend tap roulette v

Per i profili TikTok si segnala zona rossa per:

Soldi persi e batteria scarica: colpa di queste app da eliminare subito Tecnoandroid

Lucifer, Vis a Vis e Stranger Things, ecco cosa ci riserva il futuro

14 hours 10 min ago

Lucifer, Vis a Vis e Stranger Things, ecco cosa ci riserva il futuro Tecnoandroid

La piattaforma di streaming online californiana Netflix è oramai sicuramente la più conosciuta su tutto il globo, essa infatti, grazie ad un pool di serie TV, cartoni animati e film sempre in aggiornamento, ha saputo conquistare il cuore di tutti gli utenti, soprattutto nel periodo di lockdown, durante il quale il noto sito ha contribuito fortemente nel riempire i nostri pomeriggi altrimenti tutti uguali.

Ovviamente il listino vanta tantissimi best seller, tra cui abbiamo tre serie in particolare, Lucifer, Vis a Vis e stranger Things, le quali a seguito di finali avvincenti, hanno lasciato un grande hype in merito al loro futuro.

Cosa ci aspetta ?

Partiamo col parlare di Lucifer, la prima metà della quinta stagione sbarcata ufficialmente su Netflix il 21 Agosto di quest’anno ci ha lasciato con l’onnipotente in persona che discende a sedare la faida tra i tre fratelli aneglici, ovviamente molte sono le domande che ruotano intorno a cosa accadrà, in particolare a come finirà la lotta e cosa farà Dio e ovviamente su come si evolverà la storia impossibile con la detective Chloe.

Ovviamente possiamo solo fare delle ipotesi, magari Dio deciderà di intervenire e punire tutti e tre i fratelli, oppure sceglierà di ascoltare le loro ragioni e punire colui che tra tutti ha peccato, o ancora decidere per il perdono, per sapere cosa accadrà dovremo attendere gli ultimi otto episodi che probabilmente arriveranno nel 2021.

Per quanto riguarda Vis a Vis invece, la serie ci ha lasciati con l’epilogo finale di tutte le protagoniste meno che Macarena e Zoulema, delle quali però, se proprio volete saperne di più, se ne parla in uno spin off ad-hoc chiamato El-Oasis, il quale fa da atto di chiusura alla storia delle due anti-nemiche.

In ultima istanza abbiamo Stranger Things, il finale delle season numero 3 ci ha lasciato col prepotente interrogativo riguardo il destino di Hopper, è vivo ? È morto ? Le risposte arriveranno ma servirà portare pazienza, infatti le riprese della quarta season sono ricominciate a seguito della fine del lockdown, per la serie però probabilmente dovremo attendere il 2021.

Lucifer, Vis a Vis e Stranger Things, ecco cosa ci riserva il futuro Tecnoandroid

Il DVB-T2 sta arrivando, ecco come prepararsi e cosa si rischia

14 hours 30 min ago

Il DVB-T2 sta arrivando, ecco come prepararsi e cosa si rischia Tecnoandroid

Molto presto un cambiamento epocale arriverà nella nostra nazione, stiamo parlando del passaggio dal DVB-T al DVB-T2, un passo obbligato quanto necessario per riuscire finalmente ad uniformarci agli standard europei e che ovviamente andrà di pari passo con lo switch al 5G.

Tale cambiamento porterà degli incredibili benefici al nostro digitale terrestre, infatti grazie al nuovo standard, avremo delle trasmissioni dati molto più potenti e in grado di trasportare una quantità maggiore di informazioni, al punto che le trasmissioni in 8K non saranno più semplice utopia.

Ovviamente viene spontaneo chiedersi cosa per noi utenti cambierà all’atto pratico, le risposte sono più semplici di quanto pensiate, vediamole un po’ insieme.

Nuova TV o nuovo decoder ?

Il passaggio ad un nuovo standard, pone ovviamente come interrogativo fondamentale l’eventuale incompatibilità del proprio televisore, ebbene verificarla non è affatto difficile, infatti vi basterà semplicemente recarvi sul canale 100 o 200 della vostra lista per vedere se il televisore è compatibile.

Una volta visualizzato il canale, se il vostro televisore è compatibile esso visualizzerà il cartello TestHEVCMain10, altrimenti nulla vedrete se non uno schermo nero.

Ma non temete, in caso di mancata compatibilità non rischierete di cambiare il televisore, infatti vi basterà semplicemente installare un decoder esterno che faccia il lavoro necessario, con un risparmio economico ovviamente importante.

Il DVB-T2 sta arrivando, ecco come prepararsi e cosa si rischia Tecnoandroid

Diesel o elettrico ? La scelta cade ancora a favore del primo, ecco perché

14 hours 35 min ago

Diesel o elettrico ? La scelta cade ancora a favore del primo, ecco perché Tecnoandroid

In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una vera e propria ascesa delle auto elettriche nel mercato delle automobili, i veicoli ad elettroni infatti, grazie ad un binomio fatto di efficienza e prestazioni, hanno saputo conquistare l’affetto degli utenti, i quali hanno ora una scelta in più al momento dell’acquisto.

Ovviamente la competizione tra i vari motori è inevitabile, ciò nonostante però, il motore diesel, che da anni muove la stragrande maggioranza dei motori, risulta tutt’ora la scelta d’elezione per tutti gli automobilisti e anche la più conveniente, i motivi sono vari, vediamoli insieme.

Il diesel ha ancora troppi punti forti

I motivi che rendono le auto a motore diesel le più vendute sono vari, ma fanno tutti riferimento ad un unico denominatore comune, quello finanziario, essi infatti, in quanto basato su una tecnologia più antica, sono anche più collaudati, ergo presentano oltre che a minori eventi di danneggiamento, anche costi inferiori, sia quelli di listino che quelli di gestione/manutenzione.

I motori elettrici quindi, sono si costruiti sulla base di una tecnologia nuova, con tutti i vantaggi del caso, ciò nonostante però devono ancora liberarsi di alcuni problemi che li appesantiscono, quasi come un processo di maturazione.

In più, in aggiunta a quanto detto, c’è da mettere in conto anche il fattore carburante, le colonnine di ricarica infatti, non essendo presenti in modo importante sul suolo nazionale, obbligano i proprietari a calcolare finemente gli spostamenti onde evitare di restare a piedi, un fastidio ovviamente evitabile con il diesel.

Diesel o elettrico ? La scelta cade ancora a favore del primo, ecco perché Tecnoandroid

WindTre contro Iliad e Tim: nuova offerta Start + con 100 GB a soli 7,99€

14 hours 39 min ago

WindTre contro Iliad e Tim: nuova offerta Start + con 100 GB a soli 7,99€ Tecnoandroid

Il gestore WindTre lancia la sua nuova offerta Start + con l’intento di dimostrarsi capace di tener testa a gestori come Iliad e Tim. L’operatore propone l’attivazione della sua nuova tariffa a tutti gli utenti intenzionati ad effettuare la portabilità del numero dal precedente operatore ma soltanto dopo aver effettuato l’acquisto della nuova SIM in uno dei punti vendita.

WindTre Start +: nuova offerta con minuti illimitati, 200 SMS e 100 GB a soli 7,99 euro al mese!

 

La nuova offerta WindTre Start + è disponibile per tutti gli ex clienti del gestore WindTre e per coloro che decidono di effettuare il trasferimento del numero da altri operatori. L’attivazione può essere richiesta recandosi presso uno dei punti vendita del gestore che, attraverso la sua tariffa, permette di ricevere ogni mese:

  • Minuti illimitati verso tutti i numeri
  • 200 SMS verso tutti i numeri
  • 100 GB di traffico dati alla massima velocità disponibile

La nuova tariffa WindTre Start + necessita di un costo di rinnovo di soli 7,99 euro al mese. I nuovi clienti che ne richiederanno l’attivazione potranno saldare la spesa tramite credito residuo.

L’intento del gestore sembra quello di tener testa ai suoi principali rivali attirando l’attenzione degli utenti che possono quindi cogliere l’occasione e ottenere una tariffa dai contenuti decisamente abbandonanti a un prezzo a dir poco conveniente.

Si ricorda che i clienti WindTre hanno la possibilità di ottenere gratuitamente l‘app ufficiale che permette di eseguire numerose funzioni in maniera semplice e rapida, come ricarica la SIM; e di conoscere le eventuali promozioni proposte dall’operatore così da poter personalizzare la propria offerta.

 

WindTre contro Iliad e Tim: nuova offerta Start + con 100 GB a soli 7,99€ Tecnoandroid

Oppo Reno 4 Lite: ecco tutto sul re-branded di Oppo F17 Pro

Sun, 09/27/2020 - 18:30

Oppo Reno 4 Lite: ecco tutto sul re-branded di Oppo F17 Pro Tecnoandroid

Soltanto l’altro giorno Oppo ha ufficializzato l’arrivo sul mercato del nuovo Oppo Reno 4 SE, ma ora l’azienda cinese sembra intenzionata a portare in veste ufficiale l’ennesimo smartphone della serie Reno 4. Nello specifico, stiamo parlando del prossimo Oppo Reno 4 Lite, il quale sarà una versione re-branded di Oppo F17 Pro (disponibile per il mercato indiano da qualche settimana).

 

Oppo Reno 4 Lite: immagini renders e specifiche

Il nuovo smartphone del produttore cinese sembra essere in dirittura d’arrivo presso altri mercati differenti da quello indiano. Nel corso delle ultime ore, infatti, il nuovo Oppo Reno 4 Lite è stato ufficializzato presso uno store online in Ucraina. Come già accennato, questo device è in sostanza una versione re-branded di Oppo F17 Pro, il quale è già disponibile all’acquisto in India da alcune settimane.

Sullo store online, sono stati ovviamente riportati il prezzo di vendita, le immagini renders e le specifiche tecniche del dispositivo. Dal punto di vista estetico, il nuovo dispositivo di casa Oppo ricorda il design di Oppo Reno 4 SE. La backcover posteriore ospita infatti i sensori fotografici posti in una zona quadrata sul lato sinistro. Oltre a questo, la colorazione e i motivi della backcover sono pressoché identici a quelli del fratello annunciato qualche giorno fa.

La parte frontale del device, però, presenta alcune differenze, dato che qui abbiamo un display con due fori laterali. La scheda tecnica, invece, include un display AMOLED da 6.43 pollici in risoluzione FullHD+ e con un sensore biometrico integrato, il SoC MediaTek Helio P95, Android 10, una batteria da 4015 mAh con ricarica rapida da 30W e quattro sensori fotografici da 48+8+2+2 megapixel). Il prezzo di vendita in Ucraina, infine, è di circa 365 euro al cambio nell’unico taglio di memoria da 8/128 GB.

Oppo Reno 4 Lite: ecco tutto sul re-branded di Oppo F17 Pro Tecnoandroid

Farmville: il popolare gioco su Facebook chiuderà a breve

Sun, 09/27/2020 - 18:00

Farmville: il popolare gioco su Facebook chiuderà a breve Tecnoandroid

Farmville, uno dei giochi icona della prima era di Facebook, di quando il social network veniva usato più per giocare che per fare altro, chiuderà a breve. La compagnia ha deciso che staccherà la spina al gioco dopo 11 anni di attività, anche se il periodo d’oro del gioco è finito tempo fa. Zynga ha confermato il tutto.

Quando succederà? Alla fine di quest’anno, il 31 dicembre 2020, ma c’è un’altra data importante da appuntarsi, il 17 novembre. Dopo quel giorno, gli utenti ancora attivi non potranno più fare acquisti in-game utilizzando valute reali. Nonostante questo comunque, Zynga ha deciso che onorerà tutto il tempo che manca da qui a capodanno.

La compagnia, secondo quanto riferito da diverse testate che riportano la dichiarazione dell’azienda, continuerà a dare vita a nuovi eventi per intrattenere il suo pubblico giocante. Un modo per omaggiare gli affezionati al gioco.

 

Farmville: la fine di un’era

Il motivo della chiusura di un gioco comunque ancora giocato? Riguarda Adobe Flash e per il fatto che quest’ultimo non verrà più supportato dai browser web in futuro, rendendo quindi impossibile giocare al gioco in questione. Detto questo, la saga non è morta qui. Farmville 2 continuerà ad andare avanti, la versione pensata per funzionerà sui dispositivi mobile, sia Android che iOS.

A dire il vero, Zynga starebbe anche pensando di portare un terzo capitolo della saga, sintomo che si tratta di un gioco che piace. Il primo capitolo è arrivato sulla scena il 19 giugno del 2009 e da allora sono stati milioni i giocatori che hanno approcciato Farmville. Alcuni hanno abbandonato subito, altri hanno resistito fino ad adesso.

Farmville: il popolare gioco su Facebook chiuderà a breve Tecnoandroid

YouTube sfrutta l’AI per individuare i video non adatti ai minori

Sun, 09/27/2020 - 17:30

YouTube sfrutta l’AI per individuare i video non adatti ai minori Tecnoandroid

YouTube, la piattaforma più apprezzata dagli utenti di tutte le età, si mostra ancora una volta attento al rispetto delle normative e impegnato al fine di rendere l’esperienza sicura e adeguata per gli utenti più piccoli. I provvedimenti presi allo scopo di gestire l’accessibilità ai video in base ai contenuti e all’età degli utenti continuano a stare al passo coi tempi. Dopo l’assunzione di un numero non indifferente di personale addetto alla classificazione dei video dai contenuti inappropriati, Google decide di sfruttare l’AI per rendere YouTube adatto a tutte le fasce d’età.

YouTube utilizzerà l’intelligenza artificiale per individuare i contenuti vietati ai minori!

 

L’intento del colosso di Mountain View è quello di rendere la sua piattaforma, YouTube, quanto più sicura. Proprio a tal fine Google sembra aver deciso di sfruttare l’AI per poter individuare i contenuti vietati ai minori.

I sistemi di intelligenza artificiale saranno quindi in grado di analizzare i video presenti sulla piattaforma e di limitarne automaticamente l’accesso ai soli utenti autorizzati. I minori di 18 anni quindi non potranno accedere ai video contenenti un linguaggio inappropriato; scene pericolose o di nudo; o ritenute inadeguate.

In Europa, inoltre, YouTube intensificherà i sistemi di riconoscimento dell’età anagrafica degli utenti e in caso di dubbi richiederà di fornire un documento d’identità o una carta di credito così da poter accertare l’età effettiva. Ciò avverrà nel caso in cui un utente, la cui età non risulti abbastanza chiara alla piattaforma, tenti di accedere a dei contenuti ritenuti vietati ai minori di 18 anni.

YouTube sfrutta l’AI per individuare i video non adatti ai minori Tecnoandroid

EMUI 12: le considerazioni dopo tre mesi di utilizzo

Sun, 09/27/2020 - 16:30

EMUI 12: le considerazioni dopo tre mesi di utilizzo Tecnoandroid

Xiaomi ha fatto il grande passo, sorpassando Huawei non solo nella popolarità dei propri dispositivi, ma anche nella versione della famosa interfaccia EMUI. Ne ha fatta di strada dalla sua uscita, qualche anno fa, osteggiata da molti, ma poi utilizzata da moltissimi, grazie a continui aggiornamenti che l’hanno resa una delle interfacce più popolari sul mercato. Ma come va questa EMUI 12 dopo 3 mesi di utilizzo giornaliero?

 

Un riepilogo sulle novità introdotte

Al momento della presentazione e delle prime beta i dispositivi a far girare la EMUI 12 erano veramente pochi. Eravamo a maggio di quest’anno e le novità introdotte erano le seguenti:

  • Dark Mode 2.0
  • Nuovo layout nella maggior parte delle schermate
  • Nuove animazioni
  • Floating Windows
  • Nuove funzioni legate a privacy
  • Control center separato da tendina notifiche
  • Nuova scheda “screen time”
  • Nuova app fotocamera
  • Nuova UI app meteo
  • Nuova app Salute

Attualmente invece la situazione è cambiata. Non solo la EMUI 12 è arrivata su moltissimi dispositivi Xiaomi, ma ha ricevuto anche un nuovo aggiornamento per la correzione di bug e lag presenti nella nuova interfaccia.

 

Considerazioni dopo un utilizzo intenso e giornaliero

Tra le novità più importanti che abbiamo potuto riscontrare in questo nuovo aggiornamento sicuramente possiamo inserire la ridefinizione della grafica dei pannelli e delle animazioni. Sebbene in un primo momento sembravano essere peggiorate in quanto a fluidità e scorrevolezza, con il tempo sono stati apportati molti fix e attualmente tutto scorre perfettamente fluido. Un vero piacere guardare le app che si chiudono e che si aprono, le animazioni della schermo e del control center.

Ecco, il Control center è una di quelle novità che ci hanno colpito fin da subito. E ogni giorno che passava si rendeva sempre più chiaro il miglioramento e la comodità per l’introduzione di questa nuova modalità, bella graficamente e comoda per le attività quotidiane. Da qui potrete tenere sotto controllo tutto lo smartphone, dalle impostazioni che usate di più fino alle notifiche e tutti gli aspetti secondari, come la luminosità dello schermo o l’accesso alle impostazioni per la posizione. Molto comoda anche la possibilità di avere la parte sinistra dello schermo dedicata all’area notifiche e quella destra invece alle impostazioni. Basta infatti eseguire uno swipe verso il basso per aprire l’una o l’altra schermata.

Le floating windows sono un’altra novità molto interessante. Una volta che ci avrete preso la mano, aprirle e chiuderle diventerà un gioco da ragazzi. Sfruttarle al massimo sarà solo questione di tempo e di esperienza, ma sicuramente Whatsapp o altre app di messaggistica in sovrimpressione mentre si svolgono altri compiti sono decisamente utili.

Anche la Dark Mode, che nella sua prima versione presentava delle incongruenze anche molto accentuate, adesso è stata perfettamente integrata nel migliore dei modi. Ogni applicazione, ogni menù e ogni slide è stato adattato, per restituirvi un’esperienza unica in tutti gli ambiti.

La fluidità di sistema è stata migliorata moltissimo: difficile trovare degli impuntamenti o delle incertezze. Quindi sì, a distanza di tempo, mi sembra comunque di trovare in mano un device rinnovato rispetto al momento dell’acquisto, più reattivo e dalle grafiche piacevoli.

Sul lato fotocamera ci è voluto un po’ ad abituarsi alle nuove funzioni. Certo, nulla di incredibile, ma spesso capitava di cercare un’impostazione in un punto in cui purtroppo non c’era più. Complessivamente, a parte qualche impostazione spostata non ci sono stati troppi cambiamenti in questo ambito, o almeno non percepibili ad occhio nudo per chi il telefono lo usa per necessità e non per passione.

Uno degli aspetti invece che mi ha convinto meno sono i nuovi sfondi animati. Bellissimi al lancio, impostati immediatamente come default. Ma dopo qualche giorno l’animazione diventa pesante da digerire, anche perché è fin troppo presente in ogni aspetto delle gesture. Si attiva veramente ad ogni tap, ad ogni swipe e movimento dello smartphone, dando una sensazione di spaesamento alla lunga. Sicuramente c’è chi le amerà incondizionatamente, ma da un punto di vista personale, le ho tolte dopo poco.

 

Considerazioni finali

Questo piccolo riepilogo delle funzioni principali aggiunte con la EMUI 12 finisce qui. Se consiglio l’aggiornamento? Certamente. Le nuove feature rivoluzionano l’esperienza con il proprio device, restituendo un feeling nuovo e migliorato sotto ogni aspetto. Rimpiango la vecchia interfaccia? Assolutamente no. Le migliorie grafiche nelle animazioni, seppur onnipresenti e a tratti invasive sono decisamente piacevoli e restituiscono un feedback di fluidità assoluta. Vi aspetto al prossimo appuntamento con la nuova EMUI 11 di Huawei, e chissà, magari con la futura EMUI 13 di Xiaomi.

EMUI 12: le considerazioni dopo tre mesi di utilizzo Tecnoandroid

Pages