Feed aggregator

Condividi su:

Condividi su:


MANUALINUX


Disney+: aumento dei prezzi sì, ma con molti più contenuti

Tecnoandroid - 1 hour 28 min ago

Disney+: aumento dei prezzi sì, ma con molti più contenuti Tecnoandroid

Disney ha portato a casa una vittoria importante ai danni di Netflix e con gran piacere degli abbonati al servizio di streaming. Dopo che quest’ultima ha perso la possibilità di trasmettere i film di successo di Sony Pictures, è stato trovato un accordo per trasmetterli sulla nuova piattaforma. Un colpo importante visto la competizione in atto.

Questa è un’ottima notizia per gli abbonati di Disney+. Con l’arrivo di Star il costo dell’abbonamento è aumentato, anche se sono stati aggiunti una grande quantità di contenuti. Per alcuni non basta ed ecco quindi che entrano in campo i film in questione.

Le parole dell’intermediario che ha permesso a Disney e a Sony di trovare l’accordo: “Questa è una vittoria per i fan, che trarranno vantaggio dalla possibilità di accedere ai migliori contenuti di due degli studi più prolifici di Hollywood attraverso una moltitudine di piattaforme di visualizzazione ed esperienze.”

 

Disney+ diventa ancora più ricco di contenuti

C’è da dire che Netflix non ha perso del tutto. Notizia recente è che è riuscita a trovare un accordo sempre con Sony, ma si parla dei film più recenti che arriveranno sulla piattaforma direttamente dopo l’uscita dalla sale. In generale si sta vedendo sempre più impegno da parte dei servizi di streaming on-demand per proporre più contenuti adatti a tutti i gusti.

Detto questo, ora bisognerà capire quali film Sony arriveranno su Disney+. Al momento non è dato saperlo, ma ce ne saranno alcuni come Jumanji. Ovviamente non arriveranno tutti insieme, sarebbe uno spreco, ma arriveranno a scaglioni per permettere una fruizione meno caotica agli utenti

Disney+: aumento dei prezzi sì, ma con molti più contenuti Tecnoandroid

Amazon: prezzi bassi e forti sconti nel nuovo elenco

Tecnoandroid - 1 hour 43 min ago

Amazon: prezzi bassi e forti sconti nel nuovo elenco Tecnoandroid

Il nuovo elenco disponibile su Amazon racchiude al proprio interno un buonissimo quantitativo di promozioni molto interessanti, dotate di prezzi più bassi del normale o di quanto osservato in passato.

Tutti gli utenti godono delle medesime possibilità di risparmio, per raggiungere le offerte è necessario iscriversi subito a questo canale Telegram, si riceveranno i codici sconto direttamente sul proprio smartphone in esclusiva, ed a titolo gratuito.

In caso contrario, basterà non abbandonare TecnoAndroid, più precisamente il nostro articolo, scorretelo sino in fondo e visualizzate l’elenco dettagliato delle promozioni Amazon di oggi.

 

Amazon: l’elenco con le offerte è interessante
  • Lecone Caricatore Wireless Rapida Cavo Incluso 10W Caricatore Veloce per Samsung Note 10/9/8/ S10/S9/S8, 7.5W per iPhone 11 PRO/Max/XR/XS/X/ 8 Plus/, 5W per Airpods e Altro(Blu) – CODICE: RUP4U7IB – PREZZO: 6,99 euro al posto di 9,99 euro – LINK.
  • Ozvavzk Supporto PC Portatile,Supporto Pieghevole per Laptop in Alluminio,Stand Computer Regolabili con Raffreddamento Ventilato,Compatibile con Notebook da 10-15.6 Pollici e Pad/Tablet/Libro – CODICE: W5YP2CMY – PREZZO: 12,74 euro al posto di 16,99 euro – LINK.
  • CHEREEKI Nintendo Switch PRO Controller Wireless Bluetooth Switch Controllers Joypad per Console Nintendo Switch e PC Supporta Gyro Axis, Doppia Vibrazione, Turbo – CODICE: TKVXQ73F – PREZZO: 13,74 euro al posto di 24,99 euro – LINK.
  • Mipcase Universale Supporto Telefono , Multi-Angolo Regolabile Supporto per Telefono, Tablet-Supporto Leggero Portatile Compatibile con Phone e Tablet [4-13 inch] (Grigio) – CODICE: LAUPIHUM – PREZZO: 7,69 euro al posto di 13,99 euro – LINK.
  • Lecone Caricatore Wireless Sterilizzatore a Luce UV per telefoni Stazione di Ricarica per Smartphone, Funzione di aromaterapia per dispositivi iOS Android, Orologi, Maschere, Chiavi e Tanto Altro – CODICE: K6RVD883 – PREZZO: 19,99 euro al posto di 39,99 euro – LINK.

Amazon: prezzi bassi e forti sconti nel nuovo elenco Tecnoandroid

Samsung pronta a una spesa miliardaria: una società europea nel mirino

Tecnoandroid - 1 hour 58 min ago

Samsung pronta a una spesa miliardaria: una società europea nel mirino Tecnoandroid

Samsung ha in programma una spesa folle, ma non così folle visto la situazione attuale. Apparentemente il colosso sudcoreano sta pensando di acquisire una società importante a livello globale per quanto riguarda la produzione di chip. Secondo gli ultimi rapporti trapelati online, si tratterebbe della NXP Semiconductors, una società olandese.

Samsung ha una quantità di liquidità spaventosa, frutto non solo del successo nei vari mercati in cui opera, ma anche perché ha fatto poche acquisizioni negli anni. L’ultimo più grande è stata Harman nel 2016 per 8 miliardi di dollari. Il risultato è avere a disposizione 114 miliardi di dollari.

Di questi, 55 miliardi potrebbero andare via per l’acquisto della suddetta società, ma potrebbe essere anche di più. Il suddetto valore è la capitalizzazione di mercato della società. Anche fosse di più, Samsung non sembra per nulla spaventata.

 

Samsung pronta a una rivoluzione

NXP Semiconductors non è l’unico nome di cui si è parlato, anche se a quest’ora sembra essere quello più probabile. Inizialmente si è parlato di Texas Instruments e Microchip Technologies. Samsung aveva già in programma di investire in Europa e questa acquisizione, se andrà a buon fine, potrebbe cambiare molto la situazione di diversi mercati.

Ovviamente si fa sempre riferimento alla carenza di chip. Ormai c’è una guerra commerciale e le compagnie cercano di accaparrarsi più unità possibili. Samsung non si limiterà a sborsare questa cifra per l’acquisto, ma andrà anche a investire pesantemente per migliorare la produzione. La speranza è vedere diventare l’Europa un punto di riferimento per i semiconduttori.

Samsung pronta a una spesa miliardaria: una società europea nel mirino Tecnoandroid

WhatsApp: arriva una novità per i messaggi effimeri

Tecnoandroid - 2 hours 12 min ago

WhatsApp: arriva una novità per i messaggi effimeri Tecnoandroid

 

WhatsApp ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la versione beta della sua app Android, apportando una piccola novità grafica per alcuni utenti che riguarda l’interfaccia dei messaggi effimeri.

Vi ricordo che i messaggi effimeri hanno la caratteristica di sparire dalle chat dopo sette giorni. La nuova funzione è disponibile per tutti gli utenti e per tutte le piattaforme, si attiva facilmente ed è semplice da usare ma con alcune accortezze, soprattutto per quel che riguarda la privacy. Scopriamo insieme la novità che li riguarda.

 

WhatsApp Beta: scovata una novità che riguarda i messaggi effimeri

L’ultima novità è un’animazione nell’header della sezione dei messaggi effimeri, presente nella sezione relativa alle informazioni della chat. L’aggiornamento per WhatsApp Beta appena citato consiste nella build 2.21.9.2 ed è attualmente in fase di distribuzione per coloro che hanno aderito alla beta. Per iscrivervi non dovete fare altro che visitare la pagina dedicata.

I messaggi effimeri di WhatsApp sono dunque dei normali messaggi di testo che, nel caso in cui entrambi i partecipanti di una chat abbiano attivato la funzionalità (nei gruppi solo gli amministratori possono attivarli o disattivarli), non saranno più visibili dopo sette giorni. A parte l’attivazione o la disattivazione, non è possibile configurare in altro modo il funzionamento dei messaggi effimeri su WhatsApp.

Trascorsi i sette giorni, scompaiono dalla chat anche i file multimediali contenuti nei messaggi effimeri di WhatsApp, a meno che non sia attiva l’impostazione per il salvataggio nella memoria del dispositivo. Infine, è utile ricordare che, dopo aver attivato i messaggi temporanei, a sparire dopo sette giorni saranno solo quelli inviati dopo l’attivazione della funzione, mentre quelli scambiati prima continueranno a rimanere visibili.

WhatsApp: arriva una novità per i messaggi effimeri Tecnoandroid

Covid-19: per alcune persone potrebbe basta una singola dose di vaccino

Tecnoandroid - 2 hours 23 min ago

Covid-19: per alcune persone potrebbe basta una singola dose di vaccino Tecnoandroid

Photo by Diana Polekhina on Unsplash

La situazione globale a livello di produzione di vaccini e le possibilità degli effetti collaterali di alcuni trattamenti hanno sollevato una questione che ci si era già chiesti in precedenza. Può bastare una singola dose di vaccino? Tralasciando la particolarità del vaccino Covid-19 di Johnson & Johnson, tutti gli altri richiedono due dosi, ma qualcosa potrebbe cambiare.

Alcuni ricercatori, e anche il CEO di Pfizer, suggeriscono che per alcuni potrebbe bastare una singola dose di vaccino. Queste persone sono quelle che hanno già contratto il Covid-19, che sono già entrate in contatto con il virus attivo. Alla fine il principio dei vaccini è lo stesso.

Secondo gli studi il sistema immunitario ricorda il virus. Farci vaccinare dopo essere stati contagiati permette al corpo di ricordarsi ancora una volta della precedente infezione e funziona come un potente richiamo. Questo potrebbero cambiare profondamente il piano vaccinale contro il Covid-19

 

Covid-19: può servire solo una dose, ma non nel lungo periodo

In Italia, come in altri paesi, questa pratica in realtà viene già usata. Il governo ha rilasciato delle linee guida che prevedono l’uso di una singola dose nelle persone che sono rimaste contagiate almeno entro sei mesi dalla prima dose. Detto questo, quando si parla del lungo periodo ecco ci sarà comunque bisogno di un ulteriore richiamo.

Sempre il CEO di Pfizer ha suggerito che tra un anno, anche se si spera di più, servirà un richiamo generale per tutti quindi ecco che i vaccini che comunque richiedono due dosi passeranno a tre, ma questo è qualcosa che verrà affrontato più avanti.

Covid-19: per alcune persone potrebbe basta una singola dose di vaccino Tecnoandroid

NordVPN: la soluzione per guardare in sicurezza Netflix US e molti altri cataloghi

Tecnoandroid - 2 hours 27 min ago

NordVPN: la soluzione per guardare in sicurezza Netflix US e molti altri cataloghi Tecnoandroid

Nuove serie TV estremamente famose stanno per arrivare su Netflix e sulle altre piattaforme più scelte dal pubblico. Tra le più attese certamente Lucifer, che presenterà la seconda parte della sua quinta stagione, e La Casa di Carta 5 che già da qualche tempo alimenta le discussioni degli appassionati. Nonostante la grande voglia e foga che gravita intorno a questi ormai consolidati e celebri show, gli utenti sanno benissimo che ci sono tanti altri contenuti in dotazione solo ed esclusivamente alle altre nazioni. Questi sono raggiungibili servendosi di una VPN, soluzione che offre sicurezza e, come detto, tante altre opportunità.

 

NordVPN: cos’è una VPN e il concetto espresso da NordVPN

E voi avete mai provato una VPN? O meglio: sapete cos’è una VPN? Non si tratta altro che dell’acronimo di Virtual Private Network, soluzione che mette a disposizione una navigazione anonima e in totale sicurezza sul web. Il tutto nascondendo l’indirizzo IP del dispositivo e non conservando alcuna traccia dei log di navigazione.

Il totale anonimato è offerto e garantito dai migliori protocolli di sicurezza (OpenVPN, L2TP/IPSec, SSTP e IKEv2, per citarne alcuni) e crittografia AES-256 di rilievo in dotazione ai corpi militari. NordVPN è la prima azienda ad adottare un nuovo protocollo di sicurezza basato su WireGuard®, NordLynx. Dagli oltre 256,886 test effettuati viene fuori che NordLynx permette una maggiore velocità di navigazione e di download, con gli stessi standard di sicurezza e privacy.

 

NordVPN: i cataloghi di altre nazioni sui vostri schermi, come accedere a Netflix US e Amazon Prime Video US

L’uso di una VPN si rende utile non solo per una questione di sicurezza ma anche di curiosità. Gli utenti possono infatti adottarne l’utilizzo per sbloccare i contenuti video sui vari servizi streaming Neflix, Amazon Prime Video e Disney+. I vari provider applicano delle restrizioni ai cataloghi in base ad ogni nazione. Ad esempio il catalogo statunitense risulta molto più fornito rispetto a quello italiano. Sfruttando dunque NordVPN per connettersi a server negli Stati Uniti, è possibile eludere il controllo ed averne libero accesso.

Gli utenti che generalmente si servono di piattaforme come Netflix ed Amazon Prime Video, potrebbero dunque avere a che fare con cataloghi nettamente più forniti rispetto a quelli italiani. Se risiedete al di fuori degli Stati Uniti, potreste scoprire una folta gamma di serie TV e contenuti esclusivi; tra questi ecco Arrested Development insieme ad altri film come Superbad e Scott Pilgrim vs. the World. Molto acclamate ci sono anche alcune serie come The Twilight Zone e The Great British Bake Off, agli apici delle classifiche riguardanti Netflix US. Degni di nota anche Stargate SG-1, A Clockwork Orange e Ink Master.

Su Netflix UK ecco alcuni show come Only Fools and Horses, classica sitcom britannica, o magari il celebre gioco QI basato sulle abilità mentali. Altri titoli molto gettonati oltre manica sono poi I’m Alan Partridge, It’s Always Sunny in Philadelphia in esclusiva su Hulu, Fawlty Towers, Spaced, le versioni americane e inglesi di The Office Parks and Recreation. 

Uno dei vantaggi aggiuntivi nell’usare NordVPN per accedere a contenuti di intrattenimento come Netflix, è la possibilità di cambiare catalogo usando lo stesso account di sempre.

Serie di successo come House of Cards, Twin Peaks, The Walking Dead sono infatti disponibili in Italia, ma su altre piattaforme via cavo molto più costose. Al giorno d’oggi ci sono svariate piattaforme di streaming – e c’è il rischio di doversi abbonare a 3 o 4 se si vuole avere accesso ad un parco contenuti sufficientemente fornito. Con NordVPN, però, è sufficiente abbonarsi solo ad un servizio di streaming (come Netflix) e semplicemente connettersi al paese con il catalogo più interessante, di volta in volta.

Oltre a quanto appena descritto, esistono anche dei servizi streaming che in Italia non sono ancora disponibili. Questi sono accessibili solo ed esclusivamente tramite l’utilizzo di una VPN. Uno dei più famosi è di certo Hulu, così come HBO Max.

 

NordVPN: la guida per accedere ai cataloghi stranieri

Per accedere a questi servizi, basterà semplicemente connettersi a NordVPN e collegarsi ad uno dei tantissimi server presenti negli Stati Uniti; sarà questo il procedimento che precederà dunque la creazione di un account con il quale sarà possibile godere di tante produzioni esclusive.

Certo, vi state chiedendo come fare ad assistere ad un contenuto straniero nel caso in cui non si conosca la lingua. Come potete osservare spulciando le opzioni di Netflix o magari di Amazon Prime Video, c’è l’opportunità di cambiare lingua e in mancanza potranno essere aggiunti i sottotitoli. Niente paura dunque, bisogna solo provare a dare uno sguardo alle opzioni sopra proposte utilizzando la metodologia descritta. Per riassumerla in punti fondamentali:

  1. 1. Scarica NordVPN. Attualmente è in corso una promozione sul piano biennale: se acquistate NordVPN da questo linkavrete accesso ad un forte sconto e 30 giorni di prova soddisfatti o rimborsati, per testare il servizio ed iniziare a guardare le vostre serie TV preferite.
  2. Apri l’applicazione(disponibile su tutti i dispositivi macOS, iOS, Windows, Android, Linux) e seleziona il server United States o qualsiasi altra nazione sulla mappa o dalla barra di ricerca sulla sinistra.

3: Fai click su Quick Connect

4. Fatto! Ora il vostro indirizzo IP risulterà negli Stati Uniti (o qualsiasi altra nazione da voi selezionata) e potrete iniziare a godervi cataloghi molto più forniti di servizi come Netflix, Amazon Prime o Disney+. Con un account di NordVPN si possono connettere fino a 6 dispositivi contemporaneamente – per proteggere e navigare da ogni device.

 

NordVPN: ampio spazio allo sport in tutta sicurezza e da qualsiasi parte del mondo

Oltre alla filmografia, alle serie TV e i contenuti appena descritti, ci sono tante possibilità anche per coloro che amano lo sport. Una VPN consente infatti un accesso sicuro a servizi del calibro di SkyGo e DAZN in qualsiasi momento e in qualsiasi posto. Infatti, non prendendo in considerazione una VPN, risulterà molto difficile connettersi a questi servizi dall’estero. Con NordVPN, non si dovrà fare altro che collegarsi ad un server italiano o europeo per avere la programmazione come se ci si trovasse in Italia.

Sono ben 3 le proposte di abbonamento tra cui è possibile scegliere sul catalogo offerto da NordVPN:

NordVPN: la soluzione per guardare in sicurezza Netflix US e molti altri cataloghi Tecnoandroid

A rischio di collasso più di un terzo delle piattaforme di ghiaccio antartiche

Tecnoandroid - 2 hours 33 min ago

A rischio di collasso più di un terzo delle piattaforme di ghiaccio antartiche Tecnoandroid

I cambiamenti climatici in atto e, soprattutto, il riscaldamento globale rappresentano sicuramente un problema di non poco conto poiché stanno mettendo a serio rischio l’integrità delle piattaforme di ghiaccio in Antartide le quali, più di un terzo, rischiano di giungere al collasso.

A dimostrarlo è uno studio pubblicato sulle pagine della autorevole rivista scientifica Geophysical Research Letters. La ricerca in questione riporta la firma di un team di scienziati dell’Università di Reading in Gran Bretagna in collaborazione con colleghi dell’Università di Liegi in Belgio. Lo studio dei ricercatori, nello specifico, si basa su un modello climatico regionale ad alta risoluzione che consente di stimare in maniera dettagliata e senza precedenti quello che potrebbe essere l’impatto dello scioglimento delle piattaforme di ghiaccio in Antartide e dello scorrimento dell’acqua di stabilità delle stesse piattaforme.

Gli scienziati hanno utilizzato questo modello per studiare tre differenti scenari, tutti altamente probabili che potrebbero verificarsi entro la fine di questo secolo, con temperature globali in ascesa di 1,5°C e 4°C rispetto ai livelli dell’epoca antecedente l’industrializzazione. I risultati ottenuti indicano che, un “minimo” aumento di quattro gradi centigradi, metterebbe in pericolo il 34% dell’area ricoperta dalle piattaforme di ghiaccio. In particolare, le piattaforme di ghiaccio più a rischio, per geografia e conformazione, sarebbero quelle di Larsen C., Shackleton, Pine Island e Wilkins.

Prima che davvero queste piattaforme ghiacciate collassino, dovremmo riuscire a contenere quanto possibile l’aumento della temperatura globale entro i due gradi invece che quattro, evitando così un significativo innalzamento dei mari che metterebbe a rischio la vita in molte città del mondo.

A rischio di collasso più di un terzo delle piattaforme di ghiaccio antartiche Tecnoandroid

Google Play Store: ecco una lista di app temporaneamente gratuite

Tecnoandroid - 2 hours 43 min ago

Google Play Store: ecco una lista di app temporaneamente gratuite Tecnoandroid

Tra le notizie rilevanti della settimana, abbiamo indubbiamente questa. Google Play Store, il negozio online di applicazioni per smartphone, offre diverse app temporaneamente gratuite da scaricare! Mentre solitamente il numero è di circa 14 app, stavolta arriva a ben 34! Vi mostriamo la lista della settimana nel paragrafo a seguire.

Google Play Store, ecco le 34 app disponibili gratuitamente sullo store

Tra giochi, wallpaper e applicazioni, ecco le 34 app che potete provare anche subito, scaricandole dal Google Play Store.

Giochi

  • Dungeon Corporation P : (An auto-farming RPG game)
  • Dead Bunker 4 Apocalypse: Zombie Action-Horror
  • Fill Deluxe VIP
  • Fruit Pop Saga
  • Grow Zombie VIP – Merge Zombies
  • King of Defense Premium: Tower Defense Offline
  • Neo Monsters
  • One Line Deluxe VIP – one touch drawing puzzle
  • Stickman Ghost 2: Gun Sword – Shadow Action RPG
  • The House: Action-horror
  • Underwater Knife Hit – Throw Knife Hit Target
  • Hills Legend: Action-horror (HD)
  • Final Castle Defence : Idle RPG
  • Hero Knights (idle RPG)
  • Kamikazee Dice Score Card
  • Lazy Sweet Tycoon – Premium Idle Strategy Clicker
  • Legend of the cartoon

Temi, pacchetti di icone e personalizzazione

  • Orgi – Icon Pack
  • Rugo – Icon Pack
  • Stony Icon Pack
  • Christmas Wallpaper

Tim non permetterà più di andare sotto-credito

Tecnoandroid - 3 hours 2 min ago

Tim non permetterà più di andare sotto-credito Tecnoandroid

A partire dal 30 maggio 2021 un’importante novità si andrà ad aggiungere e riguarderà tutti i clienti dell’operatore Tim Italia. Quest’ultimo ha deciso di seguire la strada di Iliad.

Per la precisione, non permetterà più ai propri clienti di andare “sotto credito” nel giorno del rinnovo di un’offerta, al contrario questa sarà “freezata” per sei mesi. Ecco tutti i dettagli.

 

Tim come Iliad: basta al sotto credito per il rinnovo delle offerte

Un’importante novità riguarderà i clienti TIM a partire dal 30 Maggio 2021: novità con aspetti positivi e negativi a seconda dal punto di vista in cui se la guarda e che in realtà non è proprio una novità nel mondo delle TLC, visto che è lo stesso sistema di rinnovo adottato da iliad fin da quando è arrivato in Italia. I clienti TIM, da lunedì 31 Maggio 2021 avranno un sistema di rinnovo secondo cui l’offerta si rinnoverà solo in presenza di credito sufficiente a coprire il costo di tale operazione e la nuova mensilità partirà dal giorno in cui si ricarica.

E se il credito invece non fosse sufficiente? Non ci sarà nessun addebito e l’offerta rimarrà “bloccata” fino alla prossima ricarica. Se ad esempio la vostra offerta dal costo di 7 euro scade il 3 Maggio e non avete credito a sufficienza (5 euro sulla SIM), l’offerta sarà bloccata fino ad un massimo di 6 mesi in attesa di una vostra ricarica che copra il costo complessivo dell’offerta. Nel frattempo i 5 euro presenti sulla SIM rimarranno al loro posto.

Durante il periodo di “blocco” sarà comunque possibile utilizzare la SIM, a consumo, secondo i costi previsti dal proprio piano base per chiamate ed SMS e a 2 euro al giorno per 500MB di traffico dati. Se non avete disattivato la modalità TIM Sempre Connesso, e il vostro credito si esaurisce sarà però comunque possibile andare in “sotto-credito”, infatti, al costo di 0,90 euro al giorno, per massimo 2 giorni, TIM vi offrirà chiamate, SMS e internet illimitate “anticipando” il costo e addebitandovi tutto alla prima ricarica utile.

Tim non permetterà più di andare sotto-credito Tecnoandroid

Android, ecco le applicazioni che nessuno dovrebbe avere sullo smartphone

Tecnoandroid - 3 hours 8 min ago

Android, ecco le applicazioni che nessuno dovrebbe avere sullo smartphone Tecnoandroid

Il mondo Android è senza dubbio uno dei più grandi e variegati ecosistemi che la telefonia ha da offrirci, il piccolo robottino verde ha infatti conquistato tutti, aziende e utenti, grazie alle proprie funzionalità e sicurezza, le quali lo rendono il sistema operativo maggiormente presente nei vari device di tutto il mondo.

Ovviamente parte del merito va anche alle applicazioni, dei piccoli software scritti appositamente per consentire agli smartphone di compiere svariate azioni, da quelle più semplici e quelle più complesse, come gestire ad esempio un conto in banca.

Inutile stare a dire che però, le app, in quanto software, alle volte possono nascondere a loro volta dei piccoli malware, scritti da terze parti per cercare di rubare i dati contenuti nella memoria, soprattutto a fronte della centralità assunta dai piccoli device al giorno d’oggi nella nostra vita.

App da eliminare

Se nel vostro telefono possedete una delle seguenti app, eliminatela subito e fate un reset del cellulare, dal momento che si tratta di un malware potenzialmente pericoloso.

  1. art.photo.editor.best.hot
  2. bedtime.reminder.lite.sleep
  3. com.am.i.the.best.friends.hh
  4. com.appodeal.test
  5. com.beauty.mirror.lite
  6. com.bedtimehelper.android
  7. com.bkkmaster.android
  8. com.calculator.game
  9. com.card.life
  10. com.cartoon.camera.pro.android
  11. com.code.identifier.android
  12. com.code.recognizer.android
  13. com.color.spy.game
  14. com.cute.kittens.puzzlegame.android
  15. com.cute.love.test.android
  16. com.daily.wonderfull.moment
  17. com.dailycostmaster.android
  18. com.dangerous.writing.note
  19. com.data.securite.data
  20. com.days.daysmatter365.android
  21. com.days.remind.calendar
  22. com.detector.noise.tool
  23. com.dodge.emoji.game
  24. com.dog.bark.picture.puzzle
  25. com.drink.water.remind.you
  26. com.ezzz.fan.sleep.noise
  27. com.fake.call.girlfriend.prank2019
  28. com.fakecaller.android
  29. com.fake.caller.plus
  30. com.false.location
  31. com.fancy.lovetest.android
  32. com.fast.code.scanner.nmd
  33. com.filemanagerkilopro.android
  34. com.filemanagerupro.android
  35. com.filemanageryo.android
  36. com.filemanagerzeropro.android
  37. com.find.difference.detective.little
  38. com.find.you.lover.test
  39. com.frame.easy.phone
  40. com.frank.video.call.lite
  41. com.free.code.scanner.nmd
  42. com.free.lucky.prediction.test
  43. com.funny.lie.truth.detector
  44. com.funny.word.game.english
  45. com.game.color.hunter
  46. com.ice.survival.berg
  47. com.idays.dayscounter.android
  48. com.important.days.matter
  49. com.instanomo.android
  50. com.isleep.cycleclock.android
  51. com.led.color.light.rolling
  52. com.lite.fake.gps.location
  53. com.lovetest.plus.android
  54. com.love.yourself.women
  55. com.lucky.charm.text
  56. com.lucky.destiny.teller
  57. com.magnifying.glass.tool
  58. com.math.braingame.puzzle.riddle
  59. com.math.iq.puzzle.riddle.braingame
  60. com.math.puzzles.riddle.braingame
  61. com.multiple.scanner.plus.nmd
  62. com.my.big.days.counter
  63. com.my.constellation.love.work
  64. com.my.pocker.mobile.mirror
  65. com.nanny.tool.data
  66. com.nice.mobile.mirror.hd
  67. com.nomophotoeditor.android
  68. com.non.stop.writing
  69. com.phone.lite.frame
  70. com.phone.mirror.pro
  71. com.pocker.pro.mobile.mirror
  72. com.prank.call.fake.ring
  73. com.phonecallmaker.android
  74. com.pro.test.noise
  75. com.puzzle.cute.dog.android
  76. com.scan.code.tool
  77. com.simple.days.counter
  78. com.sleep.comfortable.sounds
  79. com.sleep.in.rain
  80. com.sleepassistantool.android
  81. com.sleeptimer.android
  82. com.smart.scanner.master.nmd
  83. com.test.find.your.love
  84. com.test.fortune.tester
  85. com.test.lover.match
  86. com.tiny.scanner.tool.nmd
  87. com.wmmaster.android
  88. com.word.fun.level.english
  89. good.lucky.is.coming.hh
  90. mobi.clock.androidmy.lucky.goddness.today.test
  91. newest.android.fake.location.changer
  92. nmd.andriod.better.calculator.plus
  93. nmd.andriod.mobile.calculator.master
  94. nmd.android.best.fortune.explorer
  95. nmd.android.better.fortune.signs
  96. nmd.android.clam.white.noise
  97. nmd.android.fake.incoming.call
  98. nmd.android.good.luck.everyday
  99. nmd.android.location.faker.master
  100. nmd.android.multiple.fortune.test
  101. nmd.android.scanner.master.plus
  102. nmd.android.test.what.suitable
  103. photo.editor.pro.magic
  104. pic.art.photo.studio.picture
  105. relax.ezzz.sleep.cradle
  106. super.lucky.magican.newest
  107. test.you.romantic.quize
  108. well.sleep.guard.relax
  109. your.best.lucky.master.test.new
  110. com.ssdk.test
  111. bedtime.reminder.lite.sleep
  112. com.frank.video.call.lite.pro.prank
  113. com.personal.fortune.text
  114. com.daily.best.suit.you
  115. com.false.call.trick

Android, ecco le applicazioni che nessuno dovrebbe avere sullo smartphone Tecnoandroid

DAZN sta per arrivare anche sul Digitale Terrestre con due canali

Tecnoandroid - 3 hours 13 min ago

DAZN sta per arrivare anche sul Digitale Terrestre con due canali Tecnoandroid

Mentre l’ottimizzazione tecnica prosegue spedita per l’insediamento del DVB T2 in Italia la società indipendente DAZN Italia approfitta di un accordo con Cairo Comminucation affinché predisponga l’arrivo di due canali inediti all’interno del contesto Digitale Terrestre. La notizia, riportata da MF-Milano Finanza, cita un’intesa da 3 milioni di euro annui per l’affitto delle frequenze necessarie all’accesso sul multiplex del gruppo. Ecco quali sono le ultime novità.

 

DAZN oltre lo streaming: ora in arrivo anche due canali sul DVB TV

Da volersi come canali di backup streaming le nuove piattaforme DAZN sul Digitale Terrestre serviranno nell’eventualità in cui dovessero sopraggiungere problemi di trasmissione degli eventi online causa intenso traffico generato dagli utenti in linea. Cosa positiva anche per chi risiede in aree in cui è scarsa la copertura in banda larga o dove la qualità della rete si pone quale carico negativo alla visione dei contenuti.

Allo stadio attuale non è chiaro come saranno gestiti questi nuovi canali. Fatto più che comprensibile in virtù delle mancate dichiarazioni ufficiali da parte del diretto interessato. Ulteriori dettagli verranno probabilmente elargiti nel corso delle prossime settimane per un’operazione che non è più un segreto.

A questa notizia, di fatto, si sono aggiunte le recenti dichiarazioni di Veronica Diquattro, vicepresidente esecutivo in Italia e Spagna di DAZN, che nel corso di una sua intervista a “Il Sole 24 Ore” ed alla “Gazzetta dello Sport” aveva dichiarato a viso aperto quanto segue:

“Stiamo pensando anche a un canale sul digitale terrestre per chi dovesse avere problemi di connettività”.

Una mossa che punta ad arginare le potenziali criticità di un sistema che in pochi anni è riuscito ad emergere al di sopra di tutti e che ad oggi garantisce 7 partite a settimana.

DAZN sta per arrivare anche sul Digitale Terrestre con due canali Tecnoandroid

Realme: annunciati i nuovi Realme 8 e 8 5G dal prezzo incredibile

Tecnoandroid - 3 hours 17 min ago

Realme: annunciati i nuovi Realme 8 e 8 5G dal prezzo incredibile Tecnoandroid

Realme finalmente ha presentato i due nuovi device della fascia media per la nuova serie 8 del 2021. Dopo aver recensito Realme 8 Pro (la recensione la trovate a questo indirizzo) ed esserne rimasti piacevolmente sorpresi soprattutto per la fascia di mercato in cui si posiziona, eccoci qui a parlare di due nuovi device: Realme 8 e Realme 8 5G. Anche se all’apparenza sembrano uguali e il prezzo è lo stesso, in realtà si tratta di telefoni diversi sotto tanti aspetti. Ma vediamo insieme le caratteristiche tecniche che contraddistinguono questi due device.

 

Realme 8 5G

Tante le caratteristiche interessanti per questo nuovo smartphone. Il Realme 8 5G sarà il primo dispositivo con MediaTek Dimensity 700 ad arrivare sul mercato italiano, un processore 5G realizzato con processo produttivo a 7 nm. Dimensity 700 dispone anche di una potente GPU, Arm Mali-G57 MC2 con velocità di clock di 950 MHz, per i gamer più esigenti. L’attenzione al design ancora una volta è fondamentale, con un peso e uno spessore molto ridotti rispetto alla serie precedente, e al tempo stesso con una batteria da ben 5000mAh. Sotto il profilo del display troviamo un LCD a 90 Hz con risoluzione FHD.

Si tratta di un dispositivo che aggredisce la fascia di mercato dei 200€ in maniera del tutto inedita, con tante caratteristiche che troviamo in segmenti più alti, e che soprattutto riesce ad integrare la nuova tecnologia del 5G al suo interno. Realme ha introdotto anche Smart 5G Power Saving, una tecnologia che garantisce un’ottima durata della batteria e che può rilevare in modo intelligente il segnale circostante, passando automaticamente da 4G a 5G grazie all’AI dello smartphone.

 

Realme 8

Insieme a Realme 8 5G, l’azienda ha lanciato anche Realme 8. Si tratta di un device rivolto essenzialmente a chi ancora non è interessato all’aspetto del 5G nel mercato e che integra un processore ben adeguato per il gaming come il MediaTek Helio G95 e uno schermo Super AMOLED da 16,3 cm e una frequenza di campionamento fino a 180Hz per una migliore reattività durante il gioco. Inoltre, c’è un modulo con fotocamera quadrupla da 64 MP con AI, e una batteria da 5000 mAh con ricarica Dart da 30W. Inoltre, è stata impiegata la tecnologia Copper Liquid Cooling, un sistema di raffreddamento a liquido che migliora le prestazioni durante il gaming e le operazioni più intense.

 

Prezzi e disponibilità

Realme 8 5G e Realme 8 saranno disponibili in Italia nel corso del mese di maggio (ancora non sappiamo il giorno preciso), ad un prezzo consigliato che parte da 199 euro. Nelle prossime settimane verranno annunciate maggiori informazioni sul lancio di questi due prodotti e sulle promozioni disponibili al lancio. Inoltre, verranno fornite le specifiche delle varie configurazioni di prezzo e di memoria.

Realme: annunciati i nuovi Realme 8 e 8 5G dal prezzo incredibile Tecnoandroid

AstraZeneca: i casi confermati di effetti collaterali salgono in Germania

Tecnoandroid - 3 hours 33 min ago

AstraZeneca: i casi confermati di effetti collaterali salgono in Germania Tecnoandroid

I casi finora confermati di persone che hanno sviluppato coaguli di sangue in seguito alla vaccinazione in Germania sono saliti a 59. Le vaccinazione fatte con AstraZeneca vanno da metà febbraio a fine di marzo quindi mancano tutti i dati di aprile. Su questi casi, 12 persone sono morte, 6 donne e 6 maschi secondo Bild.

Dati importanti, ma quello più importante è che questi numeri sono a fronte di 4,2 milioni di dose somministrate di AstraZeneca; in questo caso per l’arco temporale si tiene conto anche della prima metà di aprile. In sostanza si sta parlando di una possibilità su 70.000 dosi che è molto simile ai dati del Regno Unito.

A questo rapporto va aggiunta anche un’altra considerazione. La coagulazione anomala del sangue avviene anche nelle persone non vaccinate e questo dipende da altre patologie. In questo caso non è chiaro se per tutti e 59 i casi la colpa sia effettivamente di AstraZeneca.

 

AstraZeneca: l’importanza del vaccino

Detto questo, il vaccino di AstraZeneca rimane importante per uscire dalla pandemia. Da un lato forse è un ben che la compagnia anglo-svedese sia riuscita a consegnare meno dosi, ma in generale non se ne può fare a meno. Le possibilità di andare incontro a un caso di trombosi è molto basso, molto più basso dei rischi del Covid-19 stesso.

Spesso ci si concentra proprio solo sui casi nel totale, ma i decessi a causa di tale effetto collaterale è solo, relativamente parlando, di un quinto. Ovviamente il rischio fa comunque paura, ma purtroppo la situazione attuale non permette altro.

AstraZeneca: i casi confermati di effetti collaterali salgono in Germania Tecnoandroid

DOMI: ecco il social network che mette pace tra tutti i condòmini

Tecnoandroid - 3 hours 38 min ago

DOMI: ecco il social network che mette pace tra tutti i condòmini Tecnoandroid

Chi abita in un condominio sa bene che le parole tranquillità e comunicazione spesso sono assenti all’interno dei rapporti interpersonali. Pochi sono i fortunati che stanno bene con tutti. Se questa condizione non fa al caso vostro una nuova soluzione potrebbe cambiare le sorti di tutti. Si chiama DOMI il nuovo social network che metterà pace tra tutti i condòmini.

Addio sentenze su Forum, basta con le solite litigate per scale, tetto e ascensore. Ora prendere una decisione sarà facile quasi come bere un bicchier d’acqua. E la cosa bella è che DOMI è un’app completamente gratuita disponibile sia su App Store che su Play Store. Una risorsa utile anche per chi di lavoro fa l’amministratore di condominio. Ecco tutte le caratteristiche di questa applicazione davvero interessante.

 

Il social network che mette d’accordo tutti è arrivato e si chiama DOMI

Non è una novità che i social network vengano ingegnosamente utilizzati per aiutare più persone a interagire fra loro. Ad esempio i gruppi WhatsApp, spesso utilizzati per comunicare su qualcosa che accomuna i partecipanti. Che dire invece di Facebook che raccoglie in gruppi specifici persone che condividono interessi o gusti o persone che abitano in uno stesso quartiere o città. Anche l’idea di Instagram For Kids arriva dall’intenzione di dedicare una versione del famoso social ai bambini. Oggi è arrivato il momento anche per i condomìni, ma questa volta non si tratta di qualcosa già esistente e adattato per l’occasione. Si chiama DOMI il social network che mette d’accordo tutti.

Questa applicazione permette agli utenti di un condominio di interagire tra loro nel caso in cui sia necessario prendere una decisione. Oppure quando bisogna comunicare qualcosa di urgente. Anche contattare l’amministratore o il custode, qualora ce ne fosse uno. Un’altro aspetto interessante è che con DOMI l’utente può condividere professionisti capaci per diversi lavori di casa. Ma chi sono gli attori di questo social network? Ecco l’elenco pubblicato sulla pagina ufficiale di DOMI, dalla quale è anche possibile scaricare l’app ufficiale:

  • Condòmini: proprietari, comproprietari, locatari, consiglieri;
  • Amministratori e staff di studio;
  • Custodi, addetti alla sicurezza;
  • Manutentori condominiali;
  • Professionisti referenziati a supporto della casa;
  • Fornitori di servizi a valore aggiunto.

 

Cosa promette questo nuovo social network

Ma cosa promette DOMI, il nuovo social network per i condomìni? Lasciamocelo dire dagli stessi sviluppatori:

Vivere il proprio ambiente condominiale con serenità e piacevolezza, è un obiettivo possibile attraverso il contributo di tutti gli attori che lo animano, dai condòmini in primis a tutti gli altri che ne sono protagonisti diretti ed indiretti.
La relazione tra le persone, la loro interconnessione tramite richieste, domande, commenti risposte, aggiornamenti è il sistema nervoso che contribuisce a rendere tutto più semplice, chiaro, trasparente, immediato; è l’ecosistema DOMI, un mondo disegnato e realizzato per dare vantaggi e soddisfazione a tutti“.

DOMI: ecco il social network che mette pace tra tutti i condòmini Tecnoandroid

PosteMobile rilancerà presto la Creami WOW Weekend 30 GB

Tecnoandroid - 3 hours 43 min ago

PosteMobile rilancerà presto la Creami WOW Weekend 30 GB Tecnoandroid

In occasione della Notte degli Oscar, il piano tariffario Creami Wow Weekend 30GB targato PosteMobile torna ad essere commercializzato per tutto il periodo intercorrente tra ieri 21 ed il 25 Aprile 2021, salvo eventuali proroghe o cambiamenti.

In questo momento espleta i propri servizi attraverso la rete WindTre fino in 4G e 4G+ per le nuove SIM “Full” con velocità fino a 300 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload. Ricordiamoci insieme cosa propone l’offerta.

 

PosteMobile: sta ritornando la Creami WOW Weekend 30 GB

Creami Wow Weekend 30GB prevede un bundle composto da minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali, SMS illimitati verso tutti i numeri nazionali e 30 Giga di traffico dati per la navigazione in internet, in 2G, 3G e 4G+. Il tutto al costo di 4.99 euro al mese. Sono inclusi, senza costi aggiuntivi, anche i servizi di reperibilità Ti cerco e Richiama ora, l’avviso di chiamata e il controllo del credito residuo al numero 401212, cosi come l’hotspot.

L’offerta è a tempo indeterminato e si rinnova automaticamente ogni mese, mediante addebito dei costi sul credito residuo disponibile sulla SIM. Il mancato rinnovo per cause imputabili alla mancanza di credito, comporta l’applicazione delle tariffe a consumo di 18 centesimi di euro al minuto per il traffico voce, 12 centesimi di euro per ogni SMS inviato e la tariffa base giornaliera di 3,50 euro per 400 Megabyte di traffico dati alla prima connessione e solo in caso di utilizzo.

La si può sottoscrivere online, visitando il sito web ufficiale dell’operatore, o attraverso contatto telefonico con un consulente. I già clienti non possono attivarla. E’ richiesto un contributo iniziale di 20 euro per l’acquisto della nuova SIM PosteMobile, con 10 euro di traffico telefonico. Il costo di attivazione e spedizione al domicilio indicato sono inclusi. Per maggiori dettagli visitate il sito ufficiale dell’operatore.

PosteMobile rilancerà presto la Creami WOW Weekend 30 GB Tecnoandroid

Inquinamento acustico: alcune piante ne sono particolarmente sensibili

Tecnoandroid - 3 hours 48 min ago

Inquinamento acustico: alcune piante ne sono particolarmente sensibili Tecnoandroid

Per inquinamento acustico, secondo la legge n. 447/1995, si intende “l’introduzione di rumore nell’ambiente abitativo o nell’ambiente esterno tale da provocare fastidio o disturbo al riposo e alle attività umane, deterioramento degli ecosistemi, dei beni materiali…”. Proprio come dice questa legge, l’inquinamento acustico può provocare danni anche agli ecosistemi. Proprio a qualche giorno fa risale uno studio nel quale sono stati descritti degli effetti a lungo termine che questa particolare forma di inquinamento può determinare su alcune specie di piante.

Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori della California Polytechnic State University che hanno pubblicato il proprio lavoro sulla celebre rivista scientifica Proceedings of the Royal Society B. per giungere a questa conclusione, gli studiosi americani hanno condotto uno studio nel territorio del New Mexico durante il quale essi hanno osservato che, in alcuni siti con più inquinamento acustico, si registra una riduzione sostanziale del 75% della crescita delle piantine di pini. Questo, sembra un fenomeno protrattosi nel tempo, a più di dieci anni di distanza, anche in luoghi che poi sono diventati meno rumorosi.

Questo vuol dire che l’inquinamento acustico sortisce sulle piante degli effetti negativi non solo nel breve, ma anche nel lungo termine. Si tratta di una forma di disturbo per la natura davvero notevole che influisce in maniera negativa sulla diversità della vita vegetale. Infatti, anche se il rumore dovesse cambiare o diminuire nel tempo, le piante e l’ecosistema tutto ne soffrirebbero anche a distanza di anni. Ciò significa che neanche la rimozione dell’inquinamento acustico possa garantire, in tempi brevi, un ripristino della funzione ecologica compromessa dal rumore.

Inquinamento acustico: alcune piante ne sono particolarmente sensibili Tecnoandroid

Dimentichi facilmente? Ecco il metodo per ricordare qualsiasi cosa

Tecnoandroid - 3 hours 53 min ago

Dimentichi facilmente? Ecco il metodo per ricordare qualsiasi cosa Tecnoandroid

L’uso di carta e penna in quest’epoca, dove lo smartphone e l’informazione digitale regna su tutto, è davvero molto raro. Tuttavia, potrebbe tornarci ancora molto utile. In base ad un nuovo studio effettuato dall’Università di Tokyo, questo metodo, seppur abbastanza antico, va a stimolare l’attività celebrale nell’ippocampo, facendo sì che la memoria riesca a ricordare l’informazione che abbiamo scritto anche dopo diverso tempo. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

Carta e penna per ricordare sono ancora di fondamentale importanza

“La carta, in realtà, è un metodo molto più avanzato ed efficace rispetto a documenti elettronici, perché contiene un’informazione unica che la nostra memoria riesce a riottenere”, ha dichiarato Professor Kuniyoshi L. Sakai dell’università giapponese. Ha continuato: “Il nostro messaggio per tutti è di usare notebook di carta per le informazioni che vogliamo memorizzare”.

Per condurre efficacemente lo studio, c’è stata l’analisi approfondita di 48 individui tra i 18 e i 29 anni. Il team gli ha chiesto di leggere delle conversazioni fittizie su personaggi immaginari e i loro programmi, come ad esempio orari di lezioni, appuntamenti e date importanti, e di andarle a scrivere prontamente su un quaderno di appunti cartaceo oppure su un’app digitale da uno smartphone o un tablet.

Dopo circa un’ora, i partecipanti dovevano ricordare le informazioni che avevano scritto durante i quiz proposti dai ricercatori. Il risultato è stato il seguente: le persone che avevano usato il metodo cartaceo, presentavano un’attività celebrale migliore associata al linguaggio, visualizzazione immaginaria e nell’ippocampo, una parte di fondamentale importanza del cervello per ricordare. Dunque, erano coloro che avevano appreso meglio le informazioni che gli erano state proposte.

Dimentichi facilmente? Ecco il metodo per ricordare qualsiasi cosa Tecnoandroid

Auto elettriche: ecco i falsi miti assolutamente da sfatare

Tecnoandroid - 3 hours 58 min ago

Auto elettriche: ecco i falsi miti assolutamente da sfatare Tecnoandroid

Esistono tanti miti che sarebbe meglio sfatare sulle auto elettriche. Un mix di pregiudizio e ignoranza avvolge questi veicoli che spessino vengono addirittura additati di essere una vera e propria truffa ai danni degli automobilisti. Scopriamo dunque tutta la verità sui veicoli elettrici.

Auto elettriche: cinque miti da sfatare

 

 

  • Ricarica lenta: uno dei grandi miti da sfatare sulle auto elettriche è quello che riguarda la ricarica. Chi pensa che i tempi di ricarica saranno troppo lunghi non considera il fatto che esiste la possibilità di ricaricare la vettura direttamente da casa. Questo di fatto potrebbe annullare il tempo di sosta per la ricarica.

 

  • Auto urbane: considerare i veicoli elettrici come auto esclusivamente da città è un pensiero ingenuo. Come ad oggi esistono i classici veicoli per diversi terreni lo stesso sta già avvenendo per i veicolo elettrici.

 

  • La diffusione delle colonnine di ricarica: benché, come detto, i veicoli potranno essere ricaricati anche da casa la diffusione delle colonnine di ricarica è comunque tra le priorità dei prossimi anni. Basti pensare che nel solo 2019 il numero delle colonnine per i veicoli elettrici è aumentato dell’81%.

 

  • Le auto elettriche rischiano l’autocombustione: questo falso mito è dettato più che altro dalla cassa di risonanza che ha una Tesla che prende fuoco rispetto alla notizia di un normale veicolo che prende fuoco.

 

  • Inquinano quanto i vecchi modelli: Pensare che la produzione di un’auto elettrica sia completamente a emissioni 0 sarebbe follia, altrettanto lo sarebbe paragonare le emissioni di un veicolo elettrico a quelle di uno classico.

Auto elettriche: ecco i falsi miti assolutamente da sfatare Tecnoandroid

Instagram cambia tutto, arriva una novità super per i DM

Tecnoandroid - 4 hours 3 min ago

Instagram cambia tutto, arriva una novità super per i DM Tecnoandroid

Instagram al giorno d’oggi è senza ombra di dubbio il social network più usato in tutto il pianeta, forse anche più di Facebook, tutti gli utenti infatti apprezzano la possibilità di condividere costantemente i loro momenti felici, contribuendo a far crescere sempre più il social di proprietà di Facebook.

C’è chi ovviamente però, anche su Instagram non perde occasione per usare toni poco adeguati alla socialità, inviando messaggi a dir poco discutibili che certamente nessuno di noi verrebbe vedersi recapitare, cosa che agli amministratori a quanto pare non sono più disposti a tollerare, soprattutto per quanto riguarda i DM, che a detta di Instagram, sono decisamente più complicati da moderare rispetto ai commenti pubblicabili sotto un post specifico.

Goccia che fa traboccare il vaso

L’annuncio dell’introduzione di nuove funzionalità per moderare i DM arriva a mesi di distanza da uno spiacevole accaduto nei confronti del calciatore inglese Marcus Rashford, talento del Manchester United e della Nazionale inglese, il quale si era visto recapitare, un cospicuo numero di messaggi offensivi a stampo razzista.

Instagram non è più disposta a tollerare e dunque ora sta introducendo una nuova funzione nella gestione dei DM, quest’ultima andrà a filtrare in automatico le richieste di DM contenenti parole, frasi ed emoji offensivi e più nello specifico, si concentrerà sulle richieste DM, perché è qui – a detta di Instagram – che le persone ricevono usualmente la maggior parte dei messaggi offensivi.

Come se non bastasse, tale filtro sarà in grado di riconoscere in automatico le parole offensive scritte con errori ortografici appositamente, in modo da filtrare anche quelle in modo efficace.

Instagram cambia tutto, arriva una novità super per i DM Tecnoandroid

Covid: scopriamo le ultime innovazioni per le mascherine hitech

Tecnoandroid - 4 hours 7 min ago

Covid: scopriamo le ultime innovazioni per le mascherine hitech Tecnoandroid

Come molti ormai avranno capito l’utilizzo della mascherina è molto importante nella lotta alla diffusione del Covid. In tal senso la ricerca ha fatto passi da gigante nell’ultimo anno; grazie alla sperimentazione si sono prodotti strumenti di protezione sempre più all’avanguardia. Che la tecnologia sia stata utilizzata fin dalle prime battute come arma di lotta e prevenzione alla diffusione del virus è evidente, ma può diventare anche un ottimo strumento di prevenzione.

Sono infatti tantissimi i gadget sviluppati per per migliorare le difese al Covid o per permettere il tracciamento degli eventuali contagiati. Ancora, esistono anche strumentazioni che producono un segnale sonoro qualora non si rispettasse la distanza di sicurezza di un metro tra persone.

Covid: lo sviluppo delle mascherine passa dall’applicazione della tecnologia

 

Tra gli ultimi ritrovati nel campo della lotta al Covid non si può non menzionare Project Hazel, sviluppato da Razer. Queste particolari mascherine infatti vengono definite dagli sviluppatori “le più intelligenti e amichevoli del mondo“. Queste mascherine possiedono una parte trasparente che permette di vedere le espressioni facciali di chi le indossa, ma questo è solo una delle tante caratteristiche.

Le mascherine protettive di Project Hazel possiedono anche un microfono integrato e un sistema di illuminazione che permette di vedere il volto del proprio interlocutore anche in caso di scarsità o assenza di luce. Ovviamente la caratterista principale di questi modelli è la protezione dalle possibili infezioni. Grazie alla presenza di un respiratore medico queste mascherine possono regolare il flusso d’aria e persino la sua pulizia; il filtraggio di queste mascherine raggiunge addirittura il 95%.

Covid: scopriamo le ultime innovazioni per le mascherine hitech Tecnoandroid

Pages