Feed aggregator

Condividi su:


MANUALINUX


Xiaomi punta ad un nuovo modello auto con range extender

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 07:35

Xiaomi ha fatto il suo ingresso nel mondo dell’automotive con il lancio del modello SU7. Tale veicolo rappresenta solo l’inizio dell’ambizioso percorso del colosso cinese nel settore. L’azienda sta già sviluppando progetti futuri. Tra cui un crossover compatto progettato per competere con la Tesla Model Y e un innovativo modello ibrido PlugIn.

La nuova variante hybrid di Xiaomi sarà particolarmente interessante perché includerà, per la prima volta, un range extender. Tale soluzione consentirà di ridurre la dimensione del pacco batteria, abbattendo così i costi di produzione e rendendo il veicolo più accessibile. Le vetture ibride Plug-In suscitano un forte interesse tra i consumatori. Quest’ultime, infatti, offrono un’alternativa pratica per chi non è ancora pronto a passare completamente all’elettrico.

Xiaomi lavora sul suo prossimo progetto

Si prevede che il nuovo ibrido sarà un crossover compatto. Dunque, ideale per giovani famiglie. Inoltre, sarà caratterizzato da un prezzo competitivo. Xiaomi intende raggiungere tale obiettivo utilizzando componenti di qualità inferiore per le parti non critiche del veicolo. Sostituendo l’hardware automobilistico non legato alla sicurezza con soluzioni di livello consumer. Ad esempio, per le telecamere interne e il sistema di infotainment verranno impiegate elettroniche economiche. Inoltre, l’approccio modulare adottato da Xiaomi permetterà ai clienti di aggiungere funzionalità extra dopo l’acquisto. Ciò mantenendo il prezzo base più basso.

Parallelamente, Xiaomi continua a sviluppare il suo modello di punta, la SU7. Recentemente, una SU7 è stata avvistata sul circuito di Nurburgring. Qui ha segnato un tempo su pista migliore della Tesla Model S Plaid. Ciò suggerisce che Xiaomi potrebbe lanciare una versione ad alte prestazioni della berlina. Dettaglio che amplierebbe ulteriormente la sua gamma di veicoli.

Un altro modello in fase di sviluppo è il MX11, previsto per il 2025. Tale vettura avrà un design sportivo e competitivo. È pensato per rivaleggiare con la Tesla Model Y. Infine, l’azienda sta lavorando su un modello ancora più economico. Al momento, quest’ultimo è stato denominato “Kunlun” e il suo prezzo di partenza si stima intorno ai 20.000 euro. Tale veicolo mira a democratizzare ulteriormente l’accesso alla mobilità elettrica. Il tutto rendendola disponibile a una fascia più ampia di consumatori.

L'articolo Xiaomi punta ad un nuovo modello auto con range extender proviene da TecnoAndroid.

CoopVoce: oggi scade l’offerta da 4,90 EURO al mese per sempre

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 07:30

La sfida tra i tanti gestori mobili riguarda anche CoopVoce, un gestore che ormai non ha più bisogno di presentazioni. Chi conosce questa azienda sa benissimo l’altissimo grado di incidenza nel mondo della telefonia mobile, soprattutto grazie alle sue offerte piene di vantaggi e con prezzi molto bassi. Fin da quando è arrivata in Italia, CoopVoce ha dato sempre grande importanza ai suoi utenti, concedendo loro delle offerte che non scadono mai nel tempo. Effettivamente i prezzi sono sempre rimasti uguali senza cambiare come promesso.

L’ennesima dimostrazione di tutto questo sta proprio nelle due soluzioni disponibili sul sito ufficiale che possono essere scelte da tutti. Contrariamente a quanto gli altri gestori, Iliad consente a chiunque la scelta di queste proposte mobili, senza valutare il gestore di provenienza.

CoopVoce: le offerte migliori sono ancora presenti sul sito, eccole qui

Aveva fatto molto rumore e inizialmente la nuova offerta che CoopVoce ha cominciato a promuovere da diverse settimane. La nuova EVO 10 è balzata subito agli onori della cronaca nel mondo delle offerte mobili per via del suo prezzo: solo 4,90 € al mese. I contenuti al suo interno non sono tanti, in quanto l’offerta è stata pensata per soddisfare coloro che non hanno troppe pretese. Al suo interno ci sono infatti minuti senza limiti con 1000 messaggi e 10 giga in 4G ogni mese.

La seconda offerta costa 9,90 € al mese per sempre ed è molto più corposa. La EVO 200 è infatti una soluzione molto interessante che può piacere agli utenti. Al suo interno oltre ai minuti senza limiti e a 1000 messaggi verso tutti, ci sono anche 200 giga per navigare in Internet. Il prezzo mensile è dunque ottimo, soprattutto per chi proprio non riesce a rinunciare a nulla. Ricordiamo inoltre che queste offerte sono disponibili per chiunque e che non c’è bisogno di avere un determinato gestore di provenienza.

L'articolo CoopVoce: oggi scade l’offerta da 4,90 EURO al mese per sempre proviene da TecnoAndroid.

TIM contro Iliad per la leadership: 3 offerte fino a 300 GB in 5G

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 07:10

In casa TIM è fondamentale tenere alto il nome dell’azienda proponendo delle offerte utili per rubare utenti al prossimo. I gestori rivali della celebre armata italiana del mondo della telefonia mobile, hanno provato tantissime soluzioni fino a riuscire a batterla.

Proprio per questo motivo ora è tempo di riprendersi con tanti contenuti presenti nelle sue nuove opportunità. Tra queste ci sono delle offerte che hanno fatto la storia già nel 2023 e poi nella prima fase del 2024. Si tratta delle Power. Queste soluzioni mobili sono tre ed appartengono tutte alla stessa linea, ma con contenuti diversi.

TIM e Iliad hanno delle offerte incredibili: ecco le 5 soluzioni migliori del momento

Partendo con la prima proposta, quella da 9,99 € al mese, ecco la Power Special. Fatta di risparmio, qualità e quantità, questa soluzione vanta 300 giga in 5G tutti i mesi con minuti senza limiti e 200 SMS. È proprio da qui che gli utenti possono partire, avendo tutto a disposizione, anche se le altre due offerte non sono da meno.

La Iron è molto interessante perché costa 6,99 € al mese offrendo gli stessi minuti e messaggi con 150 giga in 4G. Segue anche l’altra offerta, la famosissima Power Supreme Easy, dal costo di 7,99 € al mese. Internamente gli utenti possono trovare minuti e messaggi come nelle altre due offerte con 200 giga in 4G per Internet ogni mese.

Ovviamente queste offerte non possono essere scelte da ogni utente che decida di cambiare gestore. TIM ha deciso di destinare solo ai tanti clienti che appartengono ai gestori virtuali o a Iliad, in entrambi i casi diretti concorrenti. Solo per il primo mese poi il costo di tutte e tre le offerte equivarrà a zero. Una volta scelte queste offerte, si avrà la consapevolezza di aver fatto la scelta giusta per svariati motivi. Tra tutti, la qualità è certamente uno di questi.

L'articolo TIM contro Iliad per la leadership: 3 offerte fino a 300 GB in 5G proviene da TecnoAndroid.

eSport: le prime Olimpiadi nel 2025 in Arabia Saudita, è ufficiale

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 07:05

È stato raggiunto un nuovo step che riconosce gli eSport come disciplina in tutto il mondo. La partnership tra l’Arabia Saudita e il Comitato Olimpico è stata appena siglata per poter dar vita alla prima edizione delle Olimpiadi eSport. Il tutto si terrà nel 2025 con la designazione che avrà luogo proprio in occasione delle Olimpiadi di Parigi tra il 23 e il 24 luglio luglio.

Non c’è ancora chiarezza sulla città, sulla sede e sulle date che ospiteranno l’evento ma, stando ad alcune indiscrezioni, il tutto dovrebbe avere luogo nella capitale Riyadh. La partnership dovrebbe avere una durata di 12 anni e i giochi eSports potrebbero addirittura svolgersi ogni due anni invece che ogni quattro. Già ci sono dei paesi candidati per le prossime edizioni e, secondo le indiscrezioni, si tratterebbe innanzitutto di Corea del sud e Stati Uniti.

Gli eSport sbarcano in Arabia Saudita per le prime olimpiadi del 2025

Questo è un nuovo tentativo, stavolta ufficiale, che porta gli eSports ad entrare nel mondo delle olimpiadi. Già durante il 2023 infatti era stata annunciata la nascita delle Olympic Esports Series. Questa volta però il comitato vuole organizzare un evento molto più strutturato e ben realizzato. Si tratterà di vere e proprie olimpiadi che potrebbero comprendere molte più discipline rispetto a quelle che erano state previste. Tutto dovrebbe essere molto interessante:

Poiché si tratta della prima edizione dei Giochi Olimpici di Esports, siamo consapevoli della necessità di una pianificazione dettagliata in collaborazione con il CIO. Stiamo lavorando intensamente per organizzare un evento unico che onori i valori olimpici e promuova con coraggio il riconoscimento degli eSports. Invitiamo il mondo intero a unirsi a noi nel 2025 per celebrare insieme questo momento storico“, questo è quanto dichiarato dal Principe Abdulaziz bin Turki Al Faisal, Ministro dello Sport e Presidente del Comitato Olimpico e Paralimpico dell’Arabia Saudita

L'articolo eSport: le prime Olimpiadi nel 2025 in Arabia Saudita, è ufficiale proviene da TecnoAndroid.

Amazon: solo oggi smartphone GRATIS e offerte Prime Day SEGRETE

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 07:00

Amazon chiude il cerchio con il Prime Day, una delle campagne promozionali più amate ed attese da parte del pubblico, mettendo a disposizione una vera e propria infinità di sconti e di prezzi fortemente più bassi del normale, che riescono così a convincere un numero elevato di utenti all’acquisto.

Se volete scoprire tutte le offerte Amazon esclusive ed anche i codici sconto Amazon gratis, allora dovete correre subito sul nostro canale Telegram dedicato, che potete trovare direttamente al seguente link.

 

Amazon: attenzione alle offerte del momento
  • OLIGHT I3E EOS Torcia Portachiavi Mini Impermeabile IPX8, LED 90 Lumen Gittata 44m Lente TIR Batteria AAA Inclusa Per Campeggio Escusione Caccia pesca Emergenza Sport All’apert [Classe di efficienza energetica B] – PREZZO: 9,56 euro al posto di 12 euro – LINK.
  • Wacom One By Wacom Medium Tavoletta Grafica Con Penna, ‌‎Nero/Rosso, 20.6 x 28.9 x 3.5 cm, 440 grammi – PREZZO: 34 euro al posto di 59 euro – LINK.
  • Testine per spazzolino sonico Philips Sonicare Original W2 Optimal White Standard – Confezione da 8 unità in nero (modello HX6068/13) – PREZZO: 29 euro al posto di 49 euro – LINK.
  • ALPRO DESSERT 100% Vegetale al gusto CIOCCOLATO FONDENTE, morbido e goloso (6 confezioni da 4×125 g), Crema – PREZZO: 8,67 euro al posto di 11 euro – LINK.
  • Samsung Galaxy Buds2 Pro Cuffie Bluetooth True Wireless, Cancellazione attiva dei rumori, Carica Wireless, Quality Sound, Resistenza IPX7, [Versione Italiana], Bora Purple – PREZZO: 109 euro al posto di 215 euro – LINK.
  • Bosch Set forbici per erba a batteria ISIO (3,6 Volt, lunghezza lama 12 cm, spessore di taglio 8 mm, con guanti da giardinaggio XL inclusi) – PREZZO: 59 euro al posto di 84 euro – LINK.
  • Amazfit GTS 2, 43 mm, Smartwatch Orologio Intelligente, Alexa Integrato, AMOLED, Chiamata Bluetooth, Assistenti Vocali, Riproduzione di Musica, 90 Modalità Sportive, 5 ATM Impermeabile, GPS, SpO2 – PREZZO: 69 euro al posto di 109 euro – LINK.
  • STARBUCKS Discovery Variety Pack by Nespresso Caffè, 6 confezioni da 10 capsule (60 capsule compatibili Nespresso) – PREZZO: 17 euro al posto di 34 euro – LINK.
  • Oral-B Spazzolino Elettrico Ricaricabile Pro 3 3900N, Sensore di Pressione Luminoso, Batteria a Lunga Durata, 3 Testine, 2 Spazzolini Elettrici, Nero e Rosa, Idea Regalo – PREZZO: 59 euro al posto di 76 euro – LINK.

L'articolo Amazon: solo oggi smartphone GRATIS e offerte Prime Day SEGRETE proviene da TecnoAndroid.

Unieuro esplode di promozioni: magici sconti e prezzi super bassi

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 06:40

Unieuro è eccezionale sempre. Perché? Ovviamente per i suoi sconti e per tutti i dispositivi che mette a tua disposizione. Troverai centinaia e centinaia di modelli per ogni singolo articolo cosicché tu possa scegliere quel che vuoi esattamente e che rientri nel tuo budget mensile. Per te ci sono i migliori device tech tra smartphone, smartwatch, tablet, computer, stampanti e molto molto altro ancora sia negli store Unieuro che sul suo ricchissimo e organizzato sito web.

Unieuro è poi famoso per il suo volantino e sai perché? Perché al suo interno trovi sconti da paura e prezzi sottocosto. Brand che credevi non rientrassero nelle tue tasche sono finalmente in promozione e puoi portare dispositivi eccezionali a casa tua e godere della massima potenza e tecnologia. I prodotti, come accennato, sono acquistabili sul sito web Unieuro dove puoi ordinarli in pochi secondi o in un qualunque store se volessi maneggiare il tuo prodotto ancor prima dell’acquisto. Ordinando online, ricorda, che riceverai tutto a casa tua e che avrai sempre l’occasione di effettuare il reso se qualcosa non dovesse convincerti o non dovesse funzionare. Sbrigati a fare un viaggio tra le promo Unieuro e approfitta della magia straordinaria dei suoi sconti da favola.

Unieuro ti convincerà con i suoi sconti in gran quantità

Il volantino Unieuro con le sue incredibili offerte esagerate scade proprio domani! Come puoi lasciarti sfuggire queste occasioni straordinarie da sotto il naso? Troverai così tanti modelli tra cui scegliere che forse non saprai davvero cosa acquistare. Tra gli smartphone proposti da Unieuro, noi ti consigliamo il fantastico ed imperdibile modello Samsung Galaxy A25 5G, in vendita per altri due giorni a soli 219,90 euro. Altri dispositivi di altissima qualità e dalle grandi potenzialità sono poi l’Honor Magic6 Lite New 5G da acquistabile al prezzo da sogno di 349,90 euro o il fantastico e a bassissimo costo OPPO A60 a soli 169,99 euro.

Non puoi non avere uno smartwatch nuovo con queste assurde promo! Nel volantino Unieuro ci sono tantissimi dispositivi disponibili, tutti favolosi e con prezzi più disparati possibili, così non dovrai preoccuparti per il tuo budget. Ad aspettarti c’è il sensazionale e unico Galaxy Watch6 Classic, con un quadrante così grande da permetterti di visualizzare comodamente sul display ogni funzionalità. Il prezzo è esclusivamente proposto da Unieuro a soli 299,90 euro. Scopri quante eccezionali promozioni si nascondono ora nel volantino e, per non perderle effettua subito i tuoi acquisti sul sito Unieuro accedendo da questo link.

1 su 15

 

L'articolo Unieuro esplode di promozioni: magici sconti e prezzi super bassi proviene da TecnoAndroid.

Offerta ho. Mobile 5,99: attivala per ottenere magici vantaggi

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 06:35

Fino al 29 luglio, hai l’opportunità incredibile ed imperdibile di attivare la nuovissima offerta ho. 5,99 di ho. Mobile. Dedicata a tutti i nuovi clienti che desiderano attivare un nuovo numero o effettuare la portabilità, questa proposta ultra vantaggiosa può essere attivata esclusivamente online tramite il sito ufficiale ho. Mobile, ergo non è possibile accedervi in store.

La super tariffa conveniente ho. 5,99, comprende vantaggi eccezionali! Otterrai subiti per chiamare illimitatamente a qualunque numero nazionale, che sia fisso o mobile. Altro vantaggio succoso sono gli SMS illimitati, utilissimi quando non si ha rete internet. Ultimi, ma non per importanza, 100 GB di navigazione ad una super velocità del 4G, con fino a 60 Mbps. Il costo mensile, in questo caso e per breve periodo, dell’offerta è di soli 5,99 euro. Come perdere questa fantastica occasione?

A chi è riferita la promo super di ho. Mobile

Per attivare l’offerta ho. 5,99, il costo di attivazione è promozionale a 2,99 euro invece di 29,90 euro. Attenzione, questo sconto è riservato a chi effettua la portabilità da determinati gestori come Iliad, Fastweb, PosteMobilw, CoopVoce, Daily Telecom, e altri che sono elencati nella pagina online ho. Mobile. Se invece provieni da TIM, Vodafone, WindTre o Very Mobile, devi attivare la ricarica automatica e pagare il costo di attivazione standard di 29,90 euro. La ricarica automatica ti sarà molto utile e ti permetterà la massima tranquillità.

Nel caso in cui tu non desiderassi attivare la ricarica automatica, puoi optare sempre per l’offerta ho. Mobile 13,99 150 GB. Questa invece include chiamate senza alcun limite, SMS illimitati verso chiunque tu voglia e 150 GB (50 GB in più) di traffico internet in 4G, al costo mensile totale di 13,99 euro. Ricorda che al momento dell’acquisto di una nuova offerta ho. Mobile, il costo di attivazione va sommato al prezzo della prima ricarica! La SIM fisica invece è gratuita, mentre se volessi la nuova eSIM, nel caso il tuo device fosse compatibile, è richiesto un costo in più di 1,99 euro. Approfitta di questa offerta e scegli ho. Mobile immediatamente, la scadenza si avvicina sempre più!

L'articolo Offerta ho. Mobile 5,99: attivala per ottenere magici vantaggi proviene da TecnoAndroid.

Auto elettriche: le batterie possono inquinare?

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 06:30

Le batterie utilizzate nelle auto elettriche, pur essendo fondamentali per ridurre le emissioni di gas serra, sollevano preoccupazioni significative. Quest’ultime riguardano l’inquinamento ambientale derivante da sostanze chimiche come i PFAS (perfluoroalchil e polifluoroalchil). Comunemente noti come “forever chemicals“. Tali composti sono impiegati per migliorare la sicurezza delle batterie rendendole meno suscettibili agli incendi. Eppure, la loro persistenza nell’ambiente rappresenta una minaccia seria.

Secondo uno studio recente pubblicato su Nature Communications, condotto dall’Università del Texas e dalla Duke University, sono stati rivelati elevati livelli di PFAS. Nello specifico nelle vicinanze degli impianti di produzione in Stati Uniti, Francia e Belgio. Tali prodotti chimici non si degradano nel tempo, accumulandosi nell’aria, nell’acqua, nella neve e nel suolo. In questo modo contaminano l’ambiente e gli organismi viventi.

Le batterie delle auto elettriche sono fortemente inquinanti?

Jennifer Guelfo e Lee Ferguson, ricercatori chiave nello studio dei PFAS, sottolineano che, anche se la transizione verso veicoli e fonti energetiche più pulite è essenziale, non possiamo ignorare i costi nascosti associati. La riduzione delle emissioni di CO2 tramite innovazioni come le auto elettriche è cruciale. Ma Guelfo sottolinea che non bisogna permettere un aumento parallelo dell’inquinamento da PFAS.

Un altro problema critico è il riciclaggio delle batterie agli ioni di litio. La maggior parte di quest’ultime finisce in discarica, contribuendo a un accumulo futuro di rifiuti stimato in circa 8 milioni di tonnellate entro il 2040. L’urgenza di affrontare tali problemi è evidente. È necessario un approccio olistico che includa non solo l‘innovazione tecnologica, ma anche soluzioni efficaci per il trattamento e il riciclaggio delle batterie esaurite.

È essenziale per i responsabili politici e gli attori industriali adottare politiche che minimizzino l’uso di sostanze chimiche dannose. Come, nello specifico, i PFAS nelle batterie per le auto elettriche. Favorendo allo stesso tempo l’innovazione verso materiali più sicuri e sostenibili. La sostenibilità ambientale non può essere compromessa nel perseguire obiettivi di riduzione delle emissioni; invece, deve essere integrata a monte nei processi di progettazione e produzione delle tecnologie future.

L'articolo Auto elettriche: le batterie possono inquinare? proviene da TecnoAndroid.

Apple Intelligence sta per arrivare: come cambiano gli iPhone?

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 06:10

Poco più di un mese dopo la presentazione di Apple Intelligence alla WWDC, nuovi dettagli emergono sulla piattaforma di intelligenza artificiale destinata a integrarsi in iOS 18. È importante sottolineare che, almeno inizialmente, non supporterà la lingua italiana.

Apple Intelligence non è una semplice funzionalità, ma una piattaforma di intelligenza artificiale che si integrerà profondamente nei dispositivi dell’azienda di Cupertino. Dagli iPhone ai Mac e agli iPad. Come sempre, l’azienda punta sull’ecosistema e sull’integrazione tra i suoi prodotti, garantendo un’esperienza coerente e fluida. In linea con lo stile Apple, la protezione della privacy dell’utente è al primo posto. L’azienda ha collaborato con partner esterni come OpenAI per ChatGPT e forse con Gemini di Google, mantenendo comunque un controllo totale sui dati, anche quando le API saranno integrate in app di terze parti.

Apple Intelligence è alle porte: ecco cosa sappiamo

Le funzionalità della piattaforma AI per i dispositivi compatibili sono numerose. Tra le novità più interessanti c’è la trascrizione dei memo vocali, eliminando la necessità di app di terze parti per questo scopo. Inoltre, sarà possibile registrare e sintetizzare le telefonate. Anche l’app Mail beneficia di nuove funzionalità legate alla produttività, come la correzione automatica dei documenti, il miglioramento della sintassi e della grammatica, la generazione di riassunti e la riformulazione dei testi delle e-mail.

Un’altra funzione innovativa è Image Playground, che permette di creare immagini partendo da descrizioni testuali, simile a DALL-E. Apple Intelligence può anche trasformare schizzi o scarabocchi in immagini complete, tenendo conto dello stile e delle preferenze dell’utente. L’app Foto, inoltre, sarà dotata di un nuovo sistema di ricerca che contestualizza il contenuto delle immagini e dei video. Anche Siri beneficerà della nuova piattaforma diventando più intelligente nelle sue risposte ai comandi degli utenti.

Nonostante tali miglioramenti, ci sono alcune perplessità. La decisione di escludere milioni di iPhone dalla compatibilità con Apple Intelligence ha deluso molti utenti. Soprattutto chi ha acquistato un iPhone 14 Pro o Pro Max solo due anni fa. L’azienda ha giustificato tale scelta affermando che Apple Intelligence richiede almeno il chipset A17 Pro per funzionare efficacemente. Sembra che questa mossa sia pensata anche per promuovere i modelli più recenti. Resta da vedere come e quanto frequentemente verranno aggiornati i modelli di AI, una sfida cruciale considerando la rapidità con cui evolve il settore dell’intelligenza artificiale.

L'articolo Apple Intelligence sta per arrivare: come cambiano gli iPhone? proviene da TecnoAndroid.

DAZN: nonostante gli aumenti i prezzi restano tra i più bassi

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 06:05

Mentre DAZN ha annunciato l’estensione dell’accordo con Tivùsat per la trasmissione delle partite di Serie A anche via satellite, sembrano esserci dei problemi. Alcune fonti hanno dichiarato che le vendite degli abbonamenti per la nuova stagione non stanno andando come previsto.

Romano Righetti, General Counsel di DAZN Italia, ha sottolineato l’importanza della trasmissione televisiva delle partite durante un intervento in Commissione Senato. Ha evidenziato come circa 3 miliardi del valore della Lega Serie A derivino principalmente dai diritti televisivi, con il 10% destinato alle altre leghe. Per il ciclo dei diritti 2024-2029, l’azienda ha presentato un’offerta composta da 700milioni di euro e un meccanismo di revenue sharing. Una volta superata una certa soglia di fatturato, DAZN divide l’ammontare eccedente con la Lega.

DAZN spiega le proprie scelte e difende il proprio sistema

Righetti ha inoltre discusso l’aumento dei prezzi degli abbonamenti, confrontando i costi del calcio in Italia con quelli degli altri principali campionati europei. Ha affermato che, nonostante l’incremento graduale, il calcio nella nostra Penisola resta meno costoso rispetto ad altri paesi europei. Il General Counsel ha evidenziato che in UK il costo medio è di 90 euro al mese, in Grecia addirittura tra i 47 e i 50euro mensili con un numero di partite limitato e un solo accesso allo streaming.

Tale contesto evidenzia le sfide e le dinamiche del mercato dei diritti televisivi del calcio in Italia. La strategia di DAZN punta a bilanciare la necessità di aumentare i ricavi attraverso gli abbonamenti senza però alienare i tifosi con costi troppo elevati. La comparazione con altri paesi serve a giustificare l’aumento dei prezzi. Potrebbe però non essere sufficiente a convincere i consumatori italiani, più sensibili alle variazioni di costo.

Anche considerando le sfide attuali, la piattaforma sembra determinata a consolidare la sua presenza e a trovare un equilibrio tra sostenibilità economica e accessibilità per i tifosi.

L'articolo DAZN: nonostante gli aumenti i prezzi restano tra i più bassi proviene da TecnoAndroid.

Woven City: la nuova frontiera delle smart city di Toyota

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 06:01

Nel cuore del Giappone, ai piedi del magnifico Monte Fuji, Toyota sta realizzando un progetto avanguardistico chiamato “Woven City“. Questo ambizioso progetto mira a costruire una città innovativa che fungerà da laboratorio vivente per testare e perfezionare tecnologie emergenti come veicoli autonomi, robotica, energia pulita e intelligenza artificiale.

 

Woven City, la smart city del futuro

Woven City, concepita come un centro di sperimentazione urbana, rappresenta un tentativo serio di trasformare il concetto di smart city da una visione ambiziosa a una realtà concreta. I lavori sono iniziati all’inizio del 2021, con l’obiettivo di completare la costruzione entro l’estate del 2024. Entro la fine del 2025, la città dovrebbe avviare una fase di prova in cui verranno testate nuove tecnologie di comunicazione e logistica intelligente, inclusi robot per la consegna e sistemi di gestione tramite smartphone.

La città ospiterà inizialmente circa 360 persone, selezionate tra anziani e famiglie, ma il piano prevede un’espansione graduale fino a circa 2.000 residenti. Tra questi ci saranno anche dipendenti di Toyota, tra cui tecnici e ricercatori, che monitoreranno e svilupperanno le tecnologie in un contesto reale.

Le abitazioni di Woven City integreranno robot e intelligenza artificiale per semplificare le attività quotidiane, come il rifornimento automatico del frigorifero e lo smaltimento dei rifiuti. Il design della città, ispirato alla natura e alla tradizionale lavorazione del legno giapponese, sarà realizzato con l’ausilio di robot. Toyota ha collaborato con il noto architetto norvegese Bjarke Ingels per concepire un ambiente urbano che sia al tempo stesso funzionale e innovativo.

 

Le parole del presidente Toyoda

Akio Toyoda, presidente di Toyota Motor Corporation, ha dichiarato che costruire una città da zero, anche se su scala ridotta, rappresenta un’opportunità unica per sviluppare tecnologie future. Tra queste, un sistema operativo digitale per l’infrastruttura urbana. Con questo progetto, Toyota non solo esplora le potenzialità delle nuove tecnologie, ma si propone anche di ridefinire il concetto stesso di vita urbana sostenibile e intelligente.

L'articolo Woven City: la nuova frontiera delle smart city di Toyota proviene da TecnoAndroid.

How Open Source Attracts Some of the World’s Top Innovators

Linux Today - Wed, 07/17/2024 - 04:00

Some of the best and brightest work in open source. Who are these people? How did they get there? Where do they see open source going next?

The post How Open Source Attracts Some of the World’s Top Innovators appeared first on Linux Today.

OpenELA Launches Rapid Delivery of Enterprise Linux Build Sources

Linux Today - Wed, 07/17/2024 - 02:25

Open Enterprise Linux Association (OpenELA) launched a swift automation process for delivering Linux sources. Here’s more on that.

The post OpenELA Launches Rapid Delivery of Enterprise Linux Build Sources appeared first on Linux Today.

Pixel 9 e l'ossessione dei cameraphone: nuovi dettagli sulle fotocamere e batteria

Android World - Wed, 07/17/2024 - 00:19

Manca ormai meno di un mese al lancio ufficiale dei nuovi top di gamma Google, e ormai conosciamo quasi completamente i nuovi Pixel 9. Nelle ultime ore sono arrivati ulteriori dettagli, i quali dipingono i nuovi Pixel 9 come tra i cameraphone più dotati.

I nuovi dettagli trapelati online infatti ci mostrano nel dettaglio quali saranno i sensori fotografici di Pixel 9, Pixel 9 Pro e Pixel 9 Pro XL. Oltre a questo, sono arrivati dettagli anche sulla batteria e sulla velocità di ricarica che sfoggeranno questi nuovi dispositivi. Andiamo a vedere tutto con ordine.

Iniziamo subito col dire che, in base ai dettagli appena emersi online, i nuovi Pixel 9 vedranno degli aggiornamenti dei sensori fotografici su tutti i modelli. Una novità sicuramente non scontata se guardiamo alle scorse generazioni di Pixel.

Il sensore principale rimarrà lo stesso che abbiamo visto sui Pixel 8, ma arriverà un nuovo sensore grandangolare, un nuovo telephoto e soprattutto una nuova fotocamera frontale. Sembra proprio che i Pixel 9, e in particolare i modelli Pro, vogliano candidarsi al trono del regno dei cameraphone.

L'infografica che trovate in basso riassume quali saranno i sensori presenti sui prossimi top di gamma Google. Nella tabella che segue potete consultare tutti i dettagli tecnici di tali sensori:

Le celle in grassetto chiaramente sottolineano quali saranno i rinnovamenti rispetto ai modelli precedenti Pixel 8 e Pixel 8 Pro. E tra le novità più interessanti a livello software, sempre trasversale a tutti i modelli di Pixel, apprendiamo che finalmente arriverà il supporto alla registrazione video a risoluzione 8K (7.680 × 4.320 pixel  a 30 fps).

E con i dettagli appena trapelati online possiamo dare un'occhiata anche ai sensori fotografici che ci aspettiamo sul pieghevole di casa Google:

Insomma, sembra che Google voglia porre particolare attenzione all'esperienza fotografica anche sul suo nuovo pieghevole. Un aspetto sicuramente non scontato se guardiamo agli altri rivali dei Pixel nel segmento dei pieghevoli.

Oltre a tutti i dettagli sui sensori fotografici, abbiamo modo di vedere anche quali saranno tutti i dettagli che caratterizzeranno il comparto batteria dei nuovi Pixel 9. Andiamo quindi a vedere quali saranno le capacità delle batterie e quali le velocità di ricarica:

Dunque, Google continua sulla sua strada contrassegnata da batterie che non si ricaricano con velocità da capogiro, come invece vediamo su altri top di gamma Android. Proprio come Samsung, Google sembra invece prediligere delle velocità di ricarica sicuramente rapide, ma sicuramente non straordinarie. La scelta potrebbe essere stata presa sempre nell'ottica del preservare la salute nel tempo di tali batterie.

I dettagli appena trapelati sul comparto batteria ci danno modo anche di vedere, per la prima volta, le immagini dal vivo di Pixel 9 Pro Fold. Il nuovo pieghevole è stato certificato presso la NCC taiwanese.

Dalle immagini vediamo un pieghevole che presenta la fotocamera anteriore interna nell'angolo in alto a destra, diversamente da quanto abbiamo visto sulla prima generazione di Pixel Fold. Vediamo anche dei bordi più sottili, sia sopra che sotto. Posteriormente vediamo il modulo fotografico con profilo quadrato, diverso dalla barra orizzontale ormai caratteristica dei Pixel.

E chiudiamo con una serie di guide utili che potrebbero interessarvi se avete uno dei Pixel di Google:

L'articolo Pixel 9 e l'ossessione dei cameraphone: nuovi dettagli sulle fotocamere e batteria sembra essere il primo su Smartworld.

VirtualBox 7.0.20 Introduces Initial Support for openSUSE 15.6 and RHEL 9.5 Kernels

Linux Today - Wed, 07/17/2024 - 00:00

VirtualBox 7.0.20 introduces initial support for the kernels in the openSUSE Leap 15.6 and Red Hat Enterprise Linux 9.5 operating systems for both Linux guests and hosts and improves the Shared Clipboard feature in guest additions by addressing an issue when extra new lines were pasted when copying text between Win and X11.

The post VirtualBox 7.0.20 Introduces Initial Support for openSUSE 15.6 and RHEL 9.5 Kernels appeared first on Linux Today.

Arriva il set LEGO Travel Moments per celebrare i vostri viaggi, ma non ditelo ai terrapiattisti!

Android World - Tue, 07/16/2024 - 23:24

Gli appassionati di LEGO (ecco come guadagnare punti LEGO Insider) non restano mai all'asciutto. La popolare azienda che produce i set di mattoncini più popolari al mondo ha appena svelato un nuovo set. Parliamo del set LEGO Travel Moments, perfetto per celebrare i viaggi fatti in famiglia.

Il set LEGO Travel Moments è particolare perché apre la strada a facili ironie nei confronti dei terrapiattisti. E il motivo lo capite bene osservando le immagini del set che trovate nella galleria in basso. Andiamo a vederlo nel dettaglio.

Questo nuovo set presentato da LEGO celebra la condivisione in famiglia e tra amici. Il tema principale è ovviamente il viaggio, e infatti l'elemento principale del set consiste in una mappa del globo in due dimensioni.

Il set è costituito per permettere a diversi utenti, per un massimo di cinque, di collaborare insieme nella costruzione del set. Vi sono infatti istruzioni separate, sacchetti e componenti modulari.

Il set permette anche di celebrare viaggi già trascorsi, e di ricordare momenti condivisi sempre durante i viaggi. Sarà infatti possibile esporre ricordi di viaggio, come foto, cartoline e souvenir tramite clip. I costruttori possono anche personalizzare le loro avventure segnando le destinazioni visitate su una mappa del mondo o taggando i viaggi futuri.

Come vedete dalle immagini, il set è stato concepito per poi essere esposto a parete, proprio come se fosse una mappa globale dei viaggi effettuati, e di quelli che invece sono in programma.

Il set ha dimensioni pari a 14 cm di altezza, 49 cm di lunghezza e 31 cm di profondità. I pezzi che costituiscono il set LEGO Travel Moments ammonta a un totale di 1.231.

Il nuovo set LEGO Travel Moments arriverà in Italia a partire dal prossimo 1 agosto, con spedizioni a partire proprio da questa data. Potrete però già preordinare il set, tramite lo store ufficiale LEGO, al prezzo di 149,99 euro. Qui sotto trovate il box per procedere subito all'acquisto.

Per chiudere, vi lasciamo una serie di guide e approfondimenti sul mondo LEGO:

L'articolo Arriva il set LEGO Travel Moments per celebrare i vostri viaggi, ma non ditelo ai terrapiattisti! sembra essere il primo su Smartworld.

KDE Plasma 6.1.3 July’s Bugfix Release Is Here

Linux Today - Tue, 07/16/2024 - 22:00

KDE Plasma 6.1.3 desktop environment is a bugfix release focusing on fine-tuning and improving features across the board. Here’s what’s new!

The post KDE Plasma 6.1.3 July’s Bugfix Release Is Here appeared first on Linux Today.

OnePlus Nord 4 e Pad 2, scopriamo le loro feature esclusive

Tecnoandroid - Tue, 07/16/2024 - 21:30

Il Summer Launch Event di OnePlus ha permesso al produttore cinese di mostrare al mondo una nuova lineup di prodotti. Il brand ha lanciato lo smartphone Nord 4 e il tablet OnePlus Pad 2, veri protagonisti della giornata. Al loro fianco hanno trovato spazio gli auricolari Nord Buds 3 Pro e lo smartwatch Watch 2R.

Si tratta di un ecosistema completo che permette agli appassionati di lavorare e divertirsi secondo le proprie esigenze. Tuttavia, andando a guardare con maggiore attenzione a  OnePlus Nord 4 e Pad 2, possiamo scoprire che i due device sono caratterizzati da soluzioni tecniche all’avanguardia.

Infatti, entrambi i dispositivi possono contare sul Trinity Engine, una soluzione proprietaria OnePlus. Attraverso questo sistema, il produttore punta a migliorare le prestazioni quotidiane dei device.

 

OnePlus ha integrato l’IA nel sistema operativo di Nord 4 e Pad 2 per ottimizzare le performance e l’utilizzo hardware

Per ottenere prestazioni più elevate, il Trinity Engine analizza costantemente il funzionamento delle varie componenti hardware dello smartphone e del tablet. Il continuo monitoraggio di CPU, RAM e memoria interna permette di valutare il loro carico di lavoro in ogni momento. Attraverso l’Intelligenza Artificiale integrata nel sistema operativo OxygenOS 14, sarà possibile sfruttare le componenti hardware nel modo migliore, evitando inutili stress.

Inoltre, OnePlus Nord 4 può contare si una tecnologia unica nel suo genere pensata per migliorare la gestione della batteria. Il produttore ha messo a punto la tecnologia proprietaria denominata Battery Health Engine.

Attraverso l’IA, il sistema monitora costantemente lo stato di salute della batteria, mantenendola al massimo delle prestazioni. Il sistema valuta sia la fase di carica che di scarica per evitare che le componenti possano danneggiarsi e deteriorarsi.

OnePlus assicura che la batteria del Nord 4 può sopportare oltre 1.600 cicli di ricarica senza cambiamenti radicali nella durata. Questo si traduce in oltre quattro anni di utilizzo mantenendo oltre l’80% della capacità originale. Un risultato che assicura una longevità tripla rispetto ai competitor.

 

L'articolo OnePlus Nord 4 e Pad 2, scopriamo le loro feature esclusive proviene da TecnoAndroid.

Russia, ecco un bombardiere con caratteristiche diverse dagli altri

Tecnoandroid - Tue, 07/16/2024 - 21:00

In Russia era stato creato un bombardiere che doveva essere in grado di garantire alla nazione una buona protezione contro gli attacchi nemici dato che era in corso la Guerra Fredda. Alcune delle sue peculiarità hanno fatto si che venga ricordato anche negli anni successivi. Il motivo principale per cui la Russia ha deciso di creare un aereo diverso dagli altri sta proprio nel tipo di equipaggiamento che bisognava adoperare per sconfiggere un nemico molto forte.

L’ aereo in questione è il Tupolev Tu-22 che doveva essere molto rivoluzionario per l’ epoca in modo da mettere in una buona posizione la Russia nei confronti del nemico. Durante però la fase di controllo e di test è emerso quanto questo velivolo sia inaffidabile; questo deriva da numerosi problemi che sono venuti fuori derivanti anche dalle esigenze del pilota e dell’ equipaggio. Il Tu-22 possedeva dei sistemi di bombardamento veramente all’ avanguardia, ma le altre caratteristiche non rispecchiavano a pieno il piano principale.

 

Russia, ecco alcune delle peculiarità del velivolo

Il Tu-22 poteva raggiungere distanze di 7.150 km con rifornimento in volo, aveva anche un cannone R-23 e missili Kh-22 e poteva trasportare fino a 12.000 kg di bombe. I problemi principali sono derivanti dalla difficoltà di manutenzione e maneggevolezza oltre anche a delle velocità di atterraggio troppo elevate. La visibilità era limitata e non era stato inserito al suo interno un bagno per l’ equipaggio. Una peculiarità che lo distingue dagli altri è il liquido che veniva utilizzato per raffreddare il motore: una miscela costituita da 40% etanolo e 60% acqua, la consistenza del vodka. Questo fece guadagnare al Tu-22 il soprannome di “Booze Carrier“. Di questi velivoli ne furono realizzati 311 esemplare in 16 modelli diversi che furono utilizzati nella guerra sovietico-afghana e quella Iran-Iraq.

Questi modelli dimostrano tutte difficoltà ingegneristiche che hanno dovuto affrontare per realizzare un aereo in grado di competere con il nemico durante la Guerra Fredda.

L'articolo Russia, ecco un bombardiere con caratteristiche diverse dagli altri proviene da TecnoAndroid.

OnePlus introduce l’Intelligenza Artificiale su Nord 4 e Pad 2

Tecnoandroid - Tue, 07/16/2024 - 20:30

OnePlus ha presentato due nuovi ed interessanti device in occasione del Summer Launch Event previsto per il 16 luglio. Si tratta di OnePlus Nord 4 e il OnePlus Pad 2 che  arrivano sul mercato per stupire.

Infatti, potranno contare su un software evoluto in grado di sfruttare le potenzialità offerte dall’Intelligenza Artificiale. L’azienda cinese ha messo a punto un sistema che mette l’utente al centro dell’esperienza d’uso dello smartphone e del tablet.

Si tratta di un cambiamento epocale per il brand, come dichiarato anche da Kinder Liu, presidente e COO del marchio. Il presidente ha affermato che: “Non hai bisogno di un’intera galassia di prodotti per trarre tutti i benefici dell’AI, hai bisogno di un OnePlus Nord. I prodotti che presenteremo domani democratizzaranno davvero l’AI e aiuteranno gli utenti a cambiare ogni aspetto della loro vita. Sono impaziente di conoscere le loro opinioni a riguardo“.

 

OnePlus Nord 4 e Pad 2 potranno contare sulle potenzialità avanzate offerta dalla OxygenOS con supporto dell’Intelligenza Artificiale

L’Intelligenza Artificiale messa a punto da OnePlus permette di rendere Pad 2 e Nord 4 due device orientati all’utente. Gli strumenti basati sull’IA permettono di migliorare la produttività e mettere la tecnologia a servizio delle necessità di ciascuno.

Tra le principali funzionalità troviamo AI Eraser e Smart Cutout, presentate ad inizio anno. Queste feature permettono di rimuovere oggetti e persone dalle immagini, rendendo più pulita la scena. Al loro fianco arriveranno, nel corso dei prossimi mesi, anche AI Best Face e AI Clear Face che permettono di effettuare modifiche più profonde alle persone ritratte in foto.

Con AI Best Face sarà possibile correggere un problema che affligge spesso le foto: gli occhi chiusi. Le funzionalità di AI Clear Face, invece, sono orientate al miglioramento della definizione degli scatti.

Non mancheranno strumenti orientati alla produttività come AI Speak e AI Summarise che permettono di sintentizzare le informazioni. Sfruttando AI Writer si potranno generare testi partendo da pochi input e AI Recording Summary riassumerà in contenuto delle riunioni e delle conference call.

Le potenzialità dell’IA per i dispositivi OnePlus è integrata a livello del sistema operativo. La OxygenOS 14 che spinge Nord 4 e Pad 2 sfrutta un sistema di machine learning per apprendere costantemente e fornire risultati sempre più precisi. L’integrazione dell’IA è massima, potendo accedere a tutte le risorse del sistema come RAM, CPU e batteria.

 

 

 

L'articolo OnePlus introduce l’Intelligenza Artificiale su Nord 4 e Pad 2 proviene da TecnoAndroid.

Pages