Feed aggregator

Condividi su:

Condividi su:



MANUALINUX


Robot chirurgico sulla ISS entro il 2024: arriva il finanziamento della NASA

Tecnoandroid - Sat, 08/06/2022 - 06:30

Robot chirurgico sulla ISS entro il 2024: arriva il finanziamento della NASA Tecnoandroid

Dopo quasi 20 anni di sviluppo, un piccolo robot chirurgico telecomandato si prepara a entrare nell’arena medica più esclusiva attualmente conosciuta: la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

In collaborazione con la società di robotica Virtual Incision, gli ingegneri dell’Università del Nebraska-Lincoln hanno ideato un robot che aiuterà i medici a condurre procedure chirurgiche da lontano. MIRA, abbreviazione di “assistente robotico in vivo miniaturizzato“, può essere controllato a distanza e persino eseguire interventi chirurgici in modo autonomo. E grazie a una sovvenzione di 100.000 dollari della NASA, potrebbe dimostrare le sue capacità nello spazio in appena due anni.

A prima vista, il robot sembra quasi un piccolo gadget da cucina. Tra ogni braccio meccanico è presente  una telecamera, che aiuta a guidare il robot durante tutta la procedura. Ma nessuno gestirà la telecamera quando MIRA sarà a bordo della ISS. Lavorerà autonomamente per completare esercizi di simulazione, come tagliare elastici tesi o spingere anelli di metallo lungo un filo, che secondo l’Università del Nebraska-Lincoln servono per imitare l’attività chirurgica.

Sarà ancora in fase di test

MIRA è stato testato da una distanza di oltre 1000 km e ha persino eseguito resezioni del colon minimamente invasive qui sulla Terra. Anche se lo scopo della permanenza di MIRA sulla ISS non è quello di fornire cure mediche vere agli astronauti. Gli ingegneri del robot vogliono prima vedere come MIRA gestisce i movimenti bruschi associati al lancio, quindi misurarne la precisione simulativa a gravità zero.

Se tutto va bene, i professionisti medici sia a bordo della ISS che sulla Terra potrebbero finire per utilizzare MIRA per fornire assistenza agli astronauti che altrimenti dovrebbero affrontare procedure più invasive. Virtual Incision stima che ci vorranno altri 50-100 anni prima che MIRA esegua un intervento chirurgico completamente autonomo nello spazio.

MIRA è il secondo tentativo recente della NASA di portare un’assistenza sanitaria futuristica sulla ISS. All’inizio di quest’anno, l’agenzia ha “oloportato” il chirurgo Dr. Josef Schmid trasmettendo un modello 3D dal vivo di Schmid sulla stazione. La NASA spera di combinare la tecnologia dell’olotrasporto con la realtà aumentata per condurre formazione medica nello spazio e altri tipi di telementoring.

Robot chirurgico sulla ISS entro il 2024: arriva il finanziamento della NASA Tecnoandroid

Spiderman Remastered su PC: è stato anche certificato per lo Steam Deck

Tecnoandroid - Sat, 08/06/2022 - 06:10

Spiderman Remastered su PC: è stato anche certificato per lo Steam Deck Tecnoandroid

Negli ultimi due anni, Sony ha portato molti delle sue popolari IP su PC. Ad esempio, Horizon Zero Dawn è arrivato su Steam e Epic Games Store nel 2020, seguito da God of War nel gennaio 2022.

Oltre a questi titoli, la società intende effettuare il porting per PC di Marvel’s Spider-Man Remastered, e recentemente sono state rivelate notizie sulla possibilità di vederlo su Steam Deck.

Steam Deck è l’ultima console prodotta da Valve ed è pubblicizzata come un PC da gioco portatile. Uno dei vantaggi di questo sistema è che consente ai giocatori di accedere e giocare a molti degli ultimi giochi disponibili su Steam. Ciò significa che i giocatori su Steam Deck avranno presto l’opportunità di provare Marvel’s Spider-Man Remastered quando verrà lanciato nei prossimi giorni. Prima del suo rilascio, i fan hanno appreso alcuni dettagli interessanti su come funzionerà sul sistema portatile.

Di recente, è stato rivelato che Marvel’s Spider-Man Remastered era stato ufficialmente verificato per Steam Deck. Questa notizia è arrivata da un tweet del 3 agosto di Insomniac Games.

Verificato da STEAM

Questa verifica significa che i fan dovrebbero essere in grado di giocare a Marvel’s Spider-Man Remastered su Steam Deck quando uscirà per PC il 12 agosto. Sulla base delle informazioni di Valve, questo programma di verifica aiuta a garantire la qualità a coloro che giocano alcuni giochi sul sistema. Secondo la società, giochi come Marvel’s Spider-Man Remastered devono soddisfare i requisiti in quattro diverse aree per essere verificati su Steam Deck. Questi requisiti includono il raggiungimento di determinati standard in Input, Seamlessness, Display e System Support.

Sebbene questa notizia sulla verifica di Spider-Man Remastered della Marvel sia degna di nota, non è l’unico gioco di Spider-Man in arrivo su PC. Oltre a Marvel’s Spider-Man Remastered, anche Marvel’s Spider-Man: Miles Morales dovrebbe uscire su PC, potenzialmente entro la fine dell’anno. Tuttavia, non è ancora stato rivelato se questo titolo sarà verificato per Steam Deck come Marvel’s Spider-Man Remastered.

Spiderman Remastered su PC: è stato anche certificato per lo Steam Deck Tecnoandroid

Arriva la funzione Pinch To Zoom su Youtube Premium: ecco come attivarla

Tecnoandroid - Sat, 08/06/2022 - 06:05

Arriva la funzione Pinch To Zoom su Youtube Premium: ecco come attivarla Tecnoandroid

Gli abbonati a YouTube Premium godono di alcune funzionalità come parte del loro abbonamento. La maggior parte degli utenti che si abbonano lo fanno per godersi un’esperienza senza annunci e sfruttare la riproduzione in background.

Sebbene i motivi sopra citati siano quelli che la maggior parte degli utenti di YouTube prenderebbe in considerazione durante l’aggiornamento, c’è anche un piccolo vantaggio: l’opportunità di partecipare e accedere a funzionalità sperimentali. Queste funzionalità sono generalmente limitate nel tempo e sono utilizzate da Google per misurare il modo in cui noi utenti interagiamo con esse. A volte questi finiscono per essere distribuiti alle masse, mentre a volte non hanno abbastanza successo e finiscono nel cestino.

Ecco come attivare la funzione

L’ultimo esperimento disponibile per i clienti di YouTube Premium si chiama “Pinch to Zoom” sugli smartphone. In precedenza, pizzicare per ingrandire significava che era possibile espandere un video per riempire lo schermo. Ciò è diventato evidente se il video originale aveva una risoluzione che lasciava barre nere a sinistra o a destra del lettore.

Questa nuova funzionalità, tuttavia, ti consentirà di ingrandire ulteriormente e scorrere il video usando il dito. Sfortunatamente, questo non sembra essere disponibile sul web player o sull’app YouTube per Android che puoi installare sui Chromebook. Inoltre, l’esperimento sarà disponibile solo fino al 1 settembre, e Google dovrà decidere se mantenerlo o meno.

Se sei un abbonato a YouTube Premium e vuoi provare questa funzione, seleziona “I tuoi vantaggi Premium” dalle impostazioni di YouTube, quindi “Prova nuove funzionalità“. Durante l’utilizzo, non dimenticare di inviare feedback in modo che YouTube sappia se ti piace o no.

Arriva la funzione Pinch To Zoom su Youtube Premium: ecco come attivarla Tecnoandroid

WindTre GO: ecco come ottenere 150 GB al mese

Tecnoandroid - Sat, 08/06/2022 - 06:01

WindTre GO: ecco come ottenere 150 GB al mese Tecnoandroid

Questo mese le offerte operator attack del gestore WindTre dedicate ai clienti Iliad e MVNO propongono soglie altissime di Giga di traffico dati per la navigazione. Accedendo al sito ufficiale e consultando l’apposita sezione dedicata al cambio operatore, è possibile conoscere tutte le opzioni disponibili ma scopriamo come ottenere ogni mese 150 GB alla massima velocità andando incontro a una spesa di soli 8,99 euro!

Passa a WindTre: ecco l’offerta che prevede 150 GB a meno di 9,00 euro!

 

L’offerta operator attack del pacchetto WindTre GO che permette di ricevere 150 GB al mese non è disponibile per tutti gli utenti che intendono effettuare il trasferimento del numero. L’attivazione, infatti, è rivolta esclusivamente ai nuovi clienti provenienti da uno dei gestori elencati qui di seguito:

Iliad, Fastweb, Poste Mobile, BT Enia, BT Italia, DailyTelecom, CoopVoce, DIGI Mobil, DIGITEL, Enegan, ERG Mobile, Green Telecomunicazioni, Intermatica, Mundio, Nextus, Noitel, NTmobile, NV Mobile, Optima, Plintron, Rabona Mobile, Ringo, 1Mobile, Rabona New, Spusu, Tiscali, Uno Mobile, Welcome Italia, WithU.

I clienti in questione possono effettuare la portabilità del numero e richiedere l’attivazione della WindTre GO 150 Flash + Digital senza affrontare alcun costo iniziale. La nuova SIM, inoltre, sarà spedita dal gestore tramite corriere, senza dover sostenere alcun costo aggiuntivo.

Ogni mese è previsto un costo di 8,99 euro che include: minuti illimitati verso tutti i numeri, 200 SMS verso tutti i numeri e 150 GB di traffico dati per la navigazione alla massima velocità disponibile.

WindTre, grazie al suo servizio Easy Pay, permette di affrontare i costi previsti tramite carta di credito, conto corrente o carta conto.

WindTre GO: ecco come ottenere 150 GB al mese Tecnoandroid

Difference Between Containerization and Orchestration for Beginners

Linux Today - Sat, 08/06/2022 - 04:00

Explore the difference between containerization and orchestration, described as core concepts for beginners and newbies.

The post Difference Between Containerization and Orchestration for Beginners appeared first on Linux Today.

40+ Open Source and Linux Terms You Need to Know

Linux Today - Sat, 08/06/2022 - 02:00

If you’re new to Linux and open source software, you will quickly find that there are many terms to learn. Learn some of the open source and Linux terms you need to know in this article.

The post 40+ Open Source and Linux Terms You Need to Know appeared first on Linux Today.

Realme 9i 5G sarà la rockstar della fascia media: specifiche e data di lancio

Android World - Sat, 08/06/2022 - 00:02

Realme si conferma una delle aziende maggiormente attive nel mercato smartphone a livello globale, soprattutto per quanto riguarda il segmento dei dispositivi di fascia media e medio- bassa.

Canale Telegram Offerte

Nelle ultime ore l'azienda cinese ha annunciato l'arrivo di un nuovo modello di fascia media. Stiamo parlando di Realme 9i 5G, un'evoluzione vera e propria del Realme 9i che abbiamo visto arrivare anche nel mercato italiano qualche mese fa.

Il nuovo Realme 9i 5G è stato identificato come la prossima rockstar del settore smartphone dall'azienda che lo sta per lanciare, come potete anche vedere dal teaser nell'immagine in basso.

Il nuovo Realme 9i 5G arriverà sul mercato con un processore MediaTek Dimensity 810, a differenza dello Snapdragon 680 che troviamo sulla variante LTE già presente sul mercato. Posteriormente offrirà una tripla fotocamera con design a goccia, con i singoli moduli in rilievo rispetto alla cover posteriore.

Dal punto di vista della sicurezza degli accessi, il pulsante di accensione e spegnimento dello smartphone avrà anche la funzione di sensore d'impronte per lo sblocco del dispositivo.

Realme ha fissato l'evento di lancio ufficiale del nuovo Realme 9i 5G per il prossimo 18 agosto, tramite un evento che si terrà in streaming principalmente per il mercato indiano, un'area dove l'azienda riscuote particolare successo.

Secondo gli ultimi dettagli riferiti dal numero uno di Realme, il nuovo dispositivo dovrebbe arrivare sul mercato ad un prezzo che partirà da circa 126€. Staremo a vedere se il debutto è pianificato anche per l'Italia.

L'articolo Realme 9i 5G sarà la rockstar della fascia media: specifiche e data di lancio sembra essere il primo su Androidworld.

Top Five Open Source Linux Server Distributions

Linux Today - Sat, 08/06/2022 - 00:00

Nearly any Linux distribution can be made into a server. Learn about the top five open source Linux server distributions here.

The post Top Five Open Source Linux Server Distributions appeared first on Linux Today.

How to Configure Networking on a Linux Server

Linux Today - Fri, 08/05/2022 - 22:00

This article from TechRepublic Premium walks you through the process of configuring networking on two different Linux distributions.

The post How to Configure Networking on a Linux Server appeared first on Linux Today.

Samsung Galaxy Watch 5 e 5 Pro, rendering specifiche per la stampa trapelati

Tecnoandroid - Fri, 08/05/2022 - 21:00

Samsung Galaxy Watch 5 e 5 Pro, rendering specifiche per la stampa trapelati Tecnoandroid

La serie Samsung Galaxy Watch 5 sarà disponibile a livello globale il 10 agosto. Watch 5 e Watch 5 Pro saranno gli unici modelli disponibili. I render stampa e le specifiche dello smartphone sono trapelati in vista del debutto da parte di Winfuture.de. Secondo la fonte, il Galaxy Watch 5 sarà disponibile nelle dimensioni da 40 mm e 44 mm, mentre il Watch 5 Pro sarebbe disponibile nella dimensione da 45 mm. La distinzione principale tra i modelli base e Pro è che quest’ultimo include uno chassis in titanio, un display più grande e una batteria più grande.

Il Galaxy Watch 5 avrà un display AMOLED da 1,19 pollici con una risoluzione di 396 x 396 pixel. Il Watch 5 Pro, invece, avrà uno schermo AMOLED da 1,36 pollici più grande con una risoluzione di 450 x 450 pixel. I display di entrambe le versioni saranno protetti da uno strato di vetro zaffiro.

Galaxy Watch 5 si prepara al debutto

Il modello da 40 mm avrà una batteria da 284 mAh, mentre il modello da 44 mm avrà una batteria da 410 mAh. Il Watch 5 Pro avrà una batteria da 550 mAh che può durare fino a 80 ore con una singola carica. La serie Watch 5 consentirà la ricarica wireless fino a 10 W.

Il chip Exynos W920 che alimenta la serie Galaxy Watch 4 alimenterà anche la serie Galaxy Watch 5. La selezione includerà dispositivi con un massimo di 16 GB di spazio di archiviazione. I modelli LTE della serie Watch 5 abiliteranno l’e-SIM. La serie Watch 5 ha anche NFC, GPS, un sensore di frequenza cardiaca, un tracker di saturazione di ossigeno nel sangue e un ECG.

Il Watch 5 ha uno spessore di 9,8 mm. I pesi delle versioni da 40 mm e 44 mm sono rispettivamente di 28,7 grammi e 33,5 grammi. Il Watch 5 Pro ha uno spessore di 10,5 mm e pesa 46,9 grammi. Le edizioni solo Bluetooth del Galaxy Watch 5 da 40 mm e 40 mm costeranno rispettivamente 299 euro e 329 euro. L’edizione solo Bluetooth del Watch 5 Pro costerà 469 euro. Le varianti LTE della serie Watch 5 costeranno tra i 40 e i 45 euro in più.

Samsung Galaxy Watch 5 e 5 Pro, rendering specifiche per la stampa trapelati Tecnoandroid

Fitbit 2022, ecco la nuova serie di dispositivi indossabili trapelata online

Tecnoandroid - Fri, 08/05/2022 - 20:00

Fitbit 2022, ecco la nuova serie di dispositivi indossabili trapelata online Tecnoandroid

Fitbit non ha rivelato alcun nuovo dispositivo quest’anno, ma i follower dell’azienda sono pronti per una sorpresa. Di recente sono emersi tre prodotti indossabili Fitbit non divulgati, il che implica che l’azienda di proprietà di Google è vicina al loro rilascio.

Non è chiaro se tutti e tre verranno annunciati contemporaneamente, ma possiamo ragionevolmente presumere che verranno rilasciati nel corso del 2022. Fitbit Sense 2, Fitbit Versa 4 e Fitbit Inspire 3 sono tutti in arrivo e 91mobile ha lo scoop interno su tutti loro grazie a OnLeaks.

Fitbit si prepara a rilasciare i nuovi device indossabili

Diversi render stampa dei futuri indossabili Fitbit dimostrano che poco è cambiato in termini di design per i dispositivi dell’azienda. Tutti e tre gli smartphone non annunciati assomigliano alle versioni precedenti, il che non è sempre un male. Il Versa 4 sarà il dispositivo indossabile di punta di Fitbit, quindi è logico pensare che costerà più dei due precedenti. Al momento non ci sono specifiche disponibili, tuttavia, sulla base delle foto trapelate, Fitbit Versa 4 sarà disponibile in Graphite e Rose.

Andando avanti, Fitbit Sense 2 assomiglia sia al Versa 4 che al Sense originale. Il pulsante aggiuntivo sul lato, invece, lo distingue dalla generazione precedente. Possiamo ragionevolmente presumere che manterrà tutte le belle funzionalità del Sense originale, ma non è noto se Fitbit ne introdurrà di nuove. A differenza del Versa 4, Fitbit Sense 2 sarà disponibile in tre colori: oro, grafite e platino.

Infine, l’Inspire 3, il più economico dei tre dispositivi indossabili Fitbit in arrivo, sarà molto probabilmente il fitness tracker di alto livello dell’azienda quando uscirà quest’anno. Sebbene non siano disponibili specifiche, i rendering delle notizie confermano che l’Inspire 3 ha un aspetto molto diverso da qualsiasi suo predecessore. Il fitness tracker sarà inoltre disponibile in tre colori: nero, rosa e giallo.

È probabile che tutti e tre i dispositivi indossabili Fitbit verranno svelati nei prossimi mesi, quindi se stai cercando uno smartwatch o un fitness tracker, potresti voler aspettare ancora un po’ prima che l’azienda statunitense divulghi le specifiche e i prezzi dei suoi nuovi prodotti.

Fitbit 2022, ecco la nuova serie di dispositivi indossabili trapelata online Tecnoandroid

Quick Guide: Red Hat Enterprise Linux

Linux Today - Fri, 08/05/2022 - 20:00

Making the jump from Windows to Linux can be a big undertaking. Where do you begin? Learn more in this quick guide to Red Hat Enterprise Linux.

The post Quick Guide: Red Hat Enterprise Linux appeared first on Linux Today.

ITALIANO: Ecco perché Sfera ha conquistato giovani e adulti

Tecnoandroid - Fri, 08/05/2022 - 20:00

ITALIANO: Ecco perché Sfera ha conquistato giovani e adulti Tecnoandroid

Ripercorriamo il successo “ITALIANO ANTHEM” di Sfera ft Rvssian, con la stupenda intro di Totò Cutugno, che ci rende tutti un po’ più fieri di essere italiani!

ITALIANO ANTHEM: Cosa ci ha stregato di questa canzone? Se entra in testa non va più via!

Sono passati oltre tre mesi dal 22 aprile scorso, quando Sfera Ebbasta ha rilasciato il nuovo brano, Italian Anthem.

Da quel momento la strada è stata tutta in discesa e grazie a un testo brillante che riesce a toccare, ha avuto un vero e proprio boom di ascolti.

La canzone che apre con il celebre brano di Toto Cutugno, è un invito alla fierezza di essere Italiani.

Proprio grazie a questo, Sfera e Rvssian, sono riusciti a conquistare il cuore di grandi e piccini ed a infondere quel senso di appartenenza che ci contraddistingue come Italiani.

Solamente su YouTube il brano conta più di 6,4 milioni di visualizzazioni, il che è un risultato certamente positivo. Colpiscono i commenti positivi degli utenti del tubo, tra i quali possiamo trovarne una moltitudine provenienti dal sud America.

Il ritornello della canzone è abbastanza significativo, in poche parole riesce a racchiudere quelli che sono un po’ gli elementi caratterizzanti dell’italiano: “Italiano, oro giallo sei italiano, ho il mondo qui nella mia mano, gesticolò quando parlo, come un vero Italiano, tu non capisci poveri da bambini, mo su una Lamborghini come i bambini ricchi, morirei per la mia famiglia da vero Italiano”.

Sappiamo che lo hai letto cantando! In queste poche righe sono racchiuse un mix di informazioni, che nel mondo contraddistinguono la nostra cultura.

L’Italia è sempre stata tra i più grandi produttori nell’ambito dell’arte della gioielleria, come anche è immancabile il gesticolare nel parlato. Nella seconda parte Sfera racchiude un po’ le aspirazioni di ogni giovane adulto, la carriera e il successo a cui tutti puntano e per ultimo ma non meno importante i valori della famiglia.

Il brano porta quindi un messaggio importante, un imperativo ad esser fieri della nostra cultura e della nostra terra. Se anche tu non puoi fare a meno di riascoltarla spesso, ecco il link diretto al video YT: https://youtu.be/vUYn-mWkHXQ .

 

ITALIANO: Ecco perché Sfera ha conquistato giovani e adulti Tecnoandroid

One UI 5.0 beta: dove è disponibile, per quali dispositivi e come installarla

Android World - Fri, 08/05/2022 - 19:42

Android 13 si prepara a sbarcare sugli smartphone Samsung grazie alla One UI 5.0: la personalizzazione della società coreana è al momento disponibile il beta, ma non ancora in Italia, ma ecco una serie di informazioni utili riguardanti la open beta della One UI 5.0. Per sapere invece tutte le novità del firmware, vi rimandiamo a questo articolo. Tutte le informazioni sulla versione beta della One UI 5.0 sono disponibili invece su questo sito.

Offerte Amazon

Dove è disponibile la beta della One UI 5.0?

Gli utenti italiani dovranno attendere ancora molto prima di poter provare la One UI 5.0: Samsung ha infatti dichiarato che la beta del software sarà disponibile in Cina, Germania, India, Polonia, Corea del Sud, Regno Unito e Stati Uniti. Al momento in cui stiamo scrivendo, la beta è sicuramente disponibile già in Germania, mentre nei prossimi giorni arriverà anche nelle altre nazioni riportate qui sopra.

Niente da fare dunque per l'Italia: ad oggi non sappiamo se in futuro arriverà la possibilità di provare la beta della One UI 5.0 anche da noi o sarà necessario attendere il rilascio della versione definitiva.

Per quali dispositivi è disponibile la beta della One UI 5.0?

Samsung non ha ufficializzato la lista dei dispositivi sui quali è possibile provare la beta della One UI 5.0: sicuramente saranno supportati i dispositivi della serie Galaxy S22, ma con tutta probabilità lo saranno anche gli smartphone della serie Galaxy S21 e qualche altro smartphone medio gamma. Nei prossimi giorni ne sapremo sicuramente di più.

Come installare la beta della One UI 5.0?

Nel caso in cui vi troviate in una delle nazioni riportate in alto, ecco come procedere per installare la beta della One UI 5.0.

  1. Per prima cosa, è necessario diventare Beta Tester: per farlo, basterà scaricare l'app Samsung Members dal Play Store o dal Galaxy Store, effettuare l'accesso e scegliere la voce "Registration for One UI Beta Program".
  2. A questo punto, recarsi in Impostazioni > Aggiornamenti Software > Scarica e installa e procedere con l'installazione del software.

Nota bene: anche se non è obbligatorio, consigliamo fortemente di effettuare un backup completo del dispositivo utilizzando l'app per PC Smart Switch. Trattandosi di software beta, la possibilità di riscontrare problemi è molto alta e dunque è meglio avere un backup nel caso in cui risulti necessario tornare ad una versione precedente del software.

Come rimuovere la beta della One UI 5.0?

Ecco dunque come procedere per tornare ad una versione precedente del software. In questo caso, è meglio avere a portata di mano un backup del dispositivo effettuato con Smart Switch.

  • Innanzitutto, sarà necessario uscire dal programma beta: per farlo, basterà recarsi in Impostazioni > One UI Beta Program e scegliere la voce apposita per uscire dal programma.
  • Adesso basterà collegare lo smartphone al PC e, tramite il software Smart Switch, tornare ad una versione precedente della One UI selezionando la voce Downgrade. In questo processo, sarà possibile ripristinare il backup effettuato in precedenza.

 

L'articolo One UI 5.0 beta: dove è disponibile, per quali dispositivi e come installarla sembra essere il primo su Androidworld.

OBS, il popolare strumento di streaming sta ottenendo novità per device Apple ARM

Tecnoandroid - Fri, 08/05/2022 - 19:30

OBS, il popolare strumento di streaming sta ottenendo novità per device Apple ARM Tecnoandroid

OBS è una delle app di live streaming più popolari. Nonostante l’app sia disponibile su macOS da un po’ di tempo, l’attuale versione di OBS è completamente compatibile solo con i Mac Intel. Fortunatamente, questo cambierà. Questa settimana, la piattaforma ha pubblicato la prima beta di OBS Studio 28, che non solo include nuove funzionalità ma funziona anche in modo nativo sui Mac Apple Silicon.

Secondo gli sviluppatori dell’app, l’attuale edizione beta di OBS Studio aggiunge finalmente il supporto nativo per la piattaforma Apple Silicon. Ciò significa che quando si utilizza OBS, i possessori di Mac con CPU M1 e M2 sperimenteranno un notevole aumento delle prestazioni.

OBS è ora ottimizzato su device con M1 e M2

La tecnologia Rosetta consente ai Mac Apple Silicon di eseguire il software Intel senza grosse difficoltà nella maggior parte dei casi. Tuttavia, questi programmi non possono sfruttare tutte le prestazioni delle CPU ARM di Apple. Quando un’app ha il supporto nativo di Apple Silicon, non solo funziona più velocemente ma consuma anche meno energia, il che è vantaggioso per gli utenti MacBook.

Una cosa da tenere a mente è che, mentre l’app OBS principale supporta i Mac Apple Silicon, anche i plug-in di terze parti dovranno essere aggiornati per funzionare in modo nativo con i processori M1 e M2. Naturalmente, l’aggiornamento di OBS includerà ulteriori nuove funzionalità e miglioramenti. La versione 28 aggiunge il supporto per video HDR a 10 bit, nonché la nuova API ScreenCaptureKit per l’acquisizione dello schermo macOS ad alte prestazioni. L’aggiornamento migliora anche sostanzialmente la compatibilità per l’encoder Apple VT.

OBS Studio 28 non supporterà più vari sistemi operativi a causa di un nuovo framework utilizzato nell’app. Questa versione non supporta più Windows 7 e 8, così come macOS 10.13 e 10.14 e Ubuntu 18.04. Inoltre, non è più compatibile con l’architettura a 32 bit.

OBS, il popolare strumento di streaming sta ottenendo novità per device Apple ARM Tecnoandroid

Disponibile la One UI 5.0 in beta: quante novità in arrivo sui dispositivi Samsung!

Android World - Fri, 08/05/2022 - 19:06

Android 13 è alle porte e i vari produttori di smartphone e tablet si stanno dando da fare per sviluppare le proprie personalizzazioni del sistema operativo. Samsung è decisamente a buon punto, e proprio oggi ha rilasciato la Open Beta della One UI 5.0 per gli smartphone della serie Galaxy S22 (anche se per il momento è disponibile solo in Germania e Corea del Sud). Ecco dunque tutte le principali novità di questo corposo aggiornamento.

Offerte Amazon

Partiamo dunque dai widget: con la One UI 5.0 arriva la possibilità di creare uno stack di widget, un po' come avviene su iPhone. Basterà infatti aggiungere un widget alla schermata home e spostarlo sopra un altro per creare una pila con i vari widget: ovviamente si potrà scorrere sullo stack per vedere i vari widget o affidarsi all'intelligenza del sistema operativo, che proverà a consigliare il widget giusto al momento giusto.

Essendo basata su Android 13, non potevano certo mancare tutte le funzionalità peculiari di questo update del robottino verde: in particolare, con la One UI 5.0 sbarcheranno i temi dinamici, che cambieranno i vari colori del sistema basandosi sullo sfondo impostato sul dispositivo. Da notare che sarà possibile anche personalizzare questi temi dinamici, scegliendo tra varie palette di colore, come potete vedere negli screenshot qui in basso.

Piccoli cambiamenti per le notifiche: l'icona posta a sinistra, che generalmente rappresenta l'app che ha generato la notifica o il contatto che ha inviato la notifica, è ora molto più grande e inoltre sono stati ingranditi e resi più chiari i pulsanti per aprire le impostazioni delle notifiche e per cancellarle tutte.

Arriva il riconoscimento del testo in praticamente qualsiasi ambito del sistema operativo: con la One UI 5.0 sarà infatti possibile riconoscere e dunque copiare il testo presente in una foto salvata nella propria galleria o scaricata dal web. Arrivano anche nuove gesture per la gestione del multitasking (le vedete nello screenshot qui in basso).

Altre novità interessanti riguardano la possibilità di prendere appunti durante una chiamate per i dispositivi con S Pen, particolarmente utile per annotare qualche dettaglio importante, nuove opzioni di accessibilità per rendere lo smartphone una "lente d'ingrandimento", nuovi popup con informazioni utili che appaiono durante l'utilizzo della modalità Pro Mode nella Fotocamera e, in ultimo, arriva un nuovo design per i popup per la richiesta dei permessi da parte delle app (bordi e pulsanti arrotondati in pieno stile Android 13).

La privacy è un tema fondamentale per tantissimi produttori, e Samsung non fa eccezioni. Con la One UI 5.0 arriva anche una interessante novità per quanto riguarda la privacy e la sicurezza degli utenti.

Stiamo parlando di una sorta di hub per la privacy: si tratta di una sezione delle impostazioni (in pratica, è stata completamente disegnata la schermata Sicurezza e Privacy) dalla quale sarà possibile controllare tutto ciò che riguarda la sicurezza. Da questa schermata, si potrà configurare lo sblocco biometrico, gestire le "cartelle sicure" nelle quali custodire i file più importanti e gestire tutto ciò che riguarda Trova il mio dispositivo.

L'articolo Disponibile la One UI 5.0 in beta: quante novità in arrivo sui dispositivi Samsung! sembra essere il primo su Androidworld.

Game Pass, Microsoft sta introducendo un nuovo pacchetto di abbonamento

Tecnoandroid - Fri, 08/05/2022 - 19:00

Game Pass, Microsoft sta introducendo un nuovo pacchetto di abbonamento Tecnoandroid

Secondo quanto riferito, Microsoft sta testando un piano Game Pass di condivisione familiare più costoso che consentirebbe a un massimo di cinque persone di accedere allo stesso abbonamento. Ciò conferma ciò che le voci avevano precedentemente affermato. Una notizia ufficiale Xbox ha dichiarato che la società sta testando il piano.

La prima fase della distribuzione è disponibile solo per gli utenti Xbox Insider in Irlanda e Colombia, quindi questi due paesi sono gli unici in cui il nuovo contenuto potrebbe essere testato. Gli abbonati appena aggiunti ‘hanno il loro accesso unico a titoli, contenuti e bonus di Xbox Game Pass Ultimate’, secondo un portavoce di Xbox. Il portavoce ha anche affermato che il pacchetto potrebbe variare ‘a seconda dell’input di Xbox Insider’.

Game Pass ora avrà un pacchetto di condivisione famiglia

Non si faceva menzione di un prezzo specifico, ma l’annuncio originale affermava che un mese di Game Pass Ultimate standard, che fornisce l’accesso alle librerie di giochi digitali di Microsoft ed EA, nonché allo streaming di Xbox Cloud, equivaleva a 18 giorni di questo nuovo piano in termini di valore come scambio o aggiornamento. Dato che un solo mese di Ultimate costa circa 15 euro, questo porterebbe il prezzo di partenza del piano familiare a qualcosa di vicino a 30 euro, il che è un affare abbastanza sorprendente considerando che garantisce tutte le funzionalità di Game Pass a cinque utenti diversi.

Sebbene Microsoft non abbia fornito un calendario per quando introdurrà questo nuovo piano in altre regioni, un portavoce dell’azienda ha affermato che l’azienda ‘avrà più da condividere entro la fine dell’anno’.

Game Pass, Microsoft sta introducendo un nuovo pacchetto di abbonamento Tecnoandroid

Phishing Campaign Targets Coinbase Users to Steal Cryptocurrency

Linux Today - Fri, 08/05/2022 - 19:00

Nick Ascoli, VP of Threat Research, PIXM, discusses a multilayered phishing campaign targeting cryptocurrency exchange Coinbase.

The post Phishing Campaign Targets Coinbase Users to Steal Cryptocurrency appeared first on Linux Today.

Automobili Pininfarina celebra l’avvio della produzione della Battista

Tecnoandroid - Fri, 08/05/2022 - 18:45

Automobili Pininfarina celebra l’avvio della produzione della Battista Tecnoandroid

È iniziata a Cambiano, in Piemonte, in un atelier dedicato la produzione di serie della Battista. Automobili Pininfarina ha realizzato la prima hyper GT interamente elettrica al mondo e vuole festeggia questo importante traguardo.

Il marchio italiano vuole diventare il punto di riferimento nel settore delle auto di lusso proprio grazie alla pluripremiata Battista. La vettura è totalmente realizzata a mano e arriverà a contare 150 esemplari complessivi.

Potendo contare su un volume di produzione limitato, ogni modello sarà realizzato dal team di esperti con la massima cura possibile. Inoltre, i clienti potranno contare su un servizio clienti con una copertura a livello globale.

 

Automobili Pininfarina ha avviato la produzione della Battista, la hyper GT interamente elettrica è realizzata in un Atelier iper-tecnologico

La continua ricerca della massima qualità, renderà la Battista una vera e propria opera d’arte. Gli Atelier dedicati all’assemblaggio sono tecnologicamente avanzati per permettere alle 14 zone di dedicarsi alla produzione e al controllo qualità.

Anche i processi produttivi sono stati rivisti e migliorati rispetto alle produzioni standard. Le stazioni di montaggio sono multiple e su misura, così come gli utensili necessari all’assemblaggio della hypercar.

Per completare una Battista, gli addetti di Automobili Pininfarina impiegano dieci settimane. Se si aggiunge la finitura verniciata a mano, il programma completo richiede 18 settimane di lavoro. In totale, i 10 artigiani impegnati nelle operazioni su ogni singola vettura effettuano oltre 1.250 ore di lavoro.

Questo importante obiettivo è stato accolto con entusiasmo da Per Svantesson, CEO di Automobili Pininfarina. L’amministratore delegato del brand ha dichiarato: “Sono orgoglioso di guidare il team responsabile di trasformare il concetto della pluripremiata Battista in un’auto di serie. Da quando è stata fondata Automobili Pininfarina a Roma nel 2018 abbiamo sviluppato un team di 118 esperti provenienti da 20 nazioni. Questa famiglia eclettica si divide tra il nostro quartier generale di Monaco di Baviera e la nostra sede in Italia settentrionale, dove un team in crescita di progettisti, ingegneri e specialisti dello sviluppo automobilistico concepisce vetture rivoluzionarie per il futuro“.

Automobili Pininfarina celebra l’avvio della produzione della Battista Tecnoandroid

Meta rimuove un’altro servizio, questa volta gli utenti sono increduli

Tecnoandroid - Fri, 08/05/2022 - 18:30

Meta rimuove un’altro servizio, questa volta gli utenti sono increduli Tecnoandroid

Meta sta interrompendo un altro servizio. Questa volta, Facebook Live Shopping verrà rimosso dalla piattaforma il 1 ottobre 2022. Nessuno potrà presentare live streaming di acquisti nuovi o programmati dopo quel giorno. Secondo il comunicato, Facebook Live rimarrà, ma non sarai più in grado di taggare i prodotti in quei video o creare playlist di prodotti. Il sito di social media incoraggia gli utenti a salvare i feed live precedenti e fornisce consigli su come farlo.

Poiché Meta intende concentrarsi su Reels come piattaforma video principale, lo shopping dal vivo viene gradualmente eliminato. Secondo Facebook, le persone guardano video in formato breve più frequentemente e l’azienda si sta adattando in modo appropriato. Per i commercianti che desiderano continuare a trasmettere in live streaming, l’azienda consiglia di utilizzare Live Shopping su Instagra. Suggerisce inoltre che le persone utilizzino Reels e Reels Ads per taggare i propri prodotti nei video.

Meta vuole concentrarsi sui Reels

Sebbene l’e-commerce dal vivo non sia del tutto morto sulle piattaforme di Meta, ha avuto un successo. Facebook Live Shopping è un’altra applicazione di breve durata che alcuni potrebbero ritenere sia stata tagliata troppo presto. Il Live Shopping è apparso inizialmente nel 2018 quando è stato testato su alcune pagine in Thailandia prima di diventare ufficiale nel 2020. E non è che il Live Shopping sia stato ignorato, poiché ha ricevuto aggiornamenti regolari.

Lo shopping dal vivo per i produttori è stato aggiunto a novembre 2021, consentendo ai creatori di contenuti e ai marchi di prodotti di eseguire lo streaming incrociato sulle proprie pagine senza costringere il pubblico a scegliere uno streaming live rispetto all’altro. La scorsa estate, la piattaforma ha anche sperimentato eventi settimanali tramite il Live Shopping Friday. In un live streaming interattivo, le principali aziende di bellezza e moda hanno promosso le loro nuove linee di prodotti sul sito.

Ciò che rende particolarmente sorprendente la chiusura improvvisa di Live Shopping è che aveva molte promesse di prosperare. Secondo la pagina aziendale della piattaforma sul sito Web di Meta, si prevede che lo shopping dal vivo genererà 500 miliardi di dollari di vendite entro il 2023.

Meta rimuove un’altro servizio, questa volta gli utenti sono increduli Tecnoandroid

Pages