Feed aggregator

Condividi su:


MANUALINUX


Reset e ripristino iPhone: una guida completa

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 11:00

Nel mondo sempre connesso degli smartphone, la gestione efficace dei dati è fondamentale per mantenere le prestazioni e la sicurezza del dispositivo. Quando ci si trova di fronte a problemi software persistenti, si desidera sostituire o semplicemente avviarlo da zero. In tali circostanze, parlando del settore degli iPhone, il ripristino diventa una procedura essenziale. Per iniziare questo processo delicato, è innanzitutto indispensabile eseguire un backup completo del telefono. Un passaggio che garantisce che tutte le impostazioni personalizzate, le applicazioni e i dati importanti vengano salvati in modo sicuro. Pronti per essere trasferiti su un nuovo iPhone o recuperati in caso di necessità. È possibile eseguire questa operazione utilizzando diverse opzioni. Come iCloud o un computer Mac/PC, assicurandosi di avere accesso rapido e completo ai dati quando è necessario.

Ripristino iPhone, come riportare il cellulare al suo utilizzo ottimale

Una volta completata questa prima fase, il passo successivo consiste nell’inizializzare l’iPhone. Questo processo può essere avviato semplicemente accedendo alle impostazioni generali del dispositivo e selezionando l’opzione per trasferire o ripristinare lo smartphone. Qui, sarà necessario confermare l’operazione e procedere con il ripristino dei contenuti. Nel corso del procedimento, potrebbe essere richiesto di inserire la password dell’ID Apple per confermare l’azione. Così da assicurarsi che il ripristino avvenga in modo sicuro e protetto. È importante notare che tutto ciò può richiedere alcuni minuti. Tempo durante il quale il cellulare cancellerà completamente i dati presenti per prepararsi al nuovo utilizzo o alla vendita, in base alle proprie preferenze.

Per coloro che intendono vendere il loro dispositivo, è consigliabile disattivare preventivamente la funzione “Trova il mio iPhone” e eseguire il logout da iCloud. Questi passaggi aggiuntivi garantiscono che il nuovo proprietario possa attivare e utilizzare il device senza intoppi. Proprio come se fosse appena uscito dalla confezione. Tale procedura protegge la privacy dell’utente originale. Ma rende anche l’esperienza di acquisto più fluida per il nuovo acquirente. Insomma, il ripristino di uno smartphone Apple è molto più che una misura correttiva per problemi software. Può rappresentare infatti una preparazione strategica per un cambiamento di proprietà o un rinnovo dell’esperienza d’uso. Con questi passaggi semplici ma cruciali, è certo che il vostro iPhone riuscirà a mantenere nuovamente le sue migliori prestazioni e la massima sicurezza in ogni situazione.

L'articolo Reset e ripristino iPhone: una guida completa proviene da TecnoAndroid.

Google introduce circle to search su iOS: ecco di cosa si tratta

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:55

Google di recente ha introdotto una nuova funzionalità chiamata Circle to Search anche per gli utenti di iPhone attraverso l’app GoogleLens. Questa innovativa caratteristica inizialmente è stata lanciata per i dispositivi GooglePixel 8 e 8Pro e per i Samsung Galaxy S24 come parte delle capacità avanzate di GalaxyAI. Ma ora sarà disponibile anche per i possessori di iPhone. Questo sviluppo segna un passo molto importante verso l’integrazione delle tecnologie di intelligenza artificiale su piattaforme diverse da Android.

Google: arriva una nuova funzione per iPhone

Circle to Search su iOS è stato reso disponibile a metà maggio, rendendo possibile agli utenti di iPhone8 e versioni successive di sfruttare questa funzionalità. Per poterla utilizzare sarà necessario scaricare l’app Google Lens dall’ AppStore e aprirla sul proprio dispositivo. Una volta aperta, è possibile scattare una foto o selezionarne una dalla galleria per avviare una ricerca basata sull’AI all’interno dell’applicazione stessa. Questo approccio consente di ottenere informazioni dettagliate su oggetti, luoghi e altro ancora semplicemente utilizzando la fotocamera del proprio iPhone.

Ma non è tutto. Google ha anche introdotto una scorciatoia per coloro che desiderano accedere rapidamente alla piattaforma. Ciò attraverso la gesture del doppio tocco sul pannello posteriore dello smartphone, grazie a cui sarà possibile attivare GoogleLens con facilità. Si tratta di un “percorso semplificato”, progettato appunto per offrire un accesso rapido e intuitivo alla funzionalità di ricerca visiva.

Tale passaggio rappresenta una risposta di Google alla crescente domanda di integrazione delle tecnologie avanzate di ricerca e IA su piattaforme mobili diverse. L’adozione di Circle to Search su iOS, dunque, non solo amplia le opzioni disponibili per gli utenti di iPhone, ma rafforza anche l’ecosistema di Google attraverso un maggiore utilizzo delle sue applicazioni principali al di là del sistema operativo Android. Insomma non occorre altro che assicurarvi di avere installata l’ ultima versione disponibile dell’applicazione e provarla subito !

L'articolo Google introduce circle to search su iOS: ecco di cosa si tratta proviene da TecnoAndroid.

MediaTek lancia la supersfida a Qualcomm per i processori ARM

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:50

A quanto pare sta per succedere qualcosa di interessante nel mondo dell’informatica di consumo, sembra infatti che il mercato stia per vedere l’ingresso di una nuova concorrente nella gara, parliamo di MediaTek, quest’ultima sembra molto interessata al mercato PC e vuole introdurre una propria proposta basata su ARM e dedicata al mondo Windows on ARM, in modo da sfidare l’egemonia che Qualcomm e le altre aziende come AMD e Intel hanno costruito, non a caso sappiamo bene che Snapdragon e le prossime soluzioni Lunar/Arrow Lake e Ryzen, stanno dominando la scena anche per le prestazioni AI.

A quanto pare MediaTek sta sviluppano un proprio processore in grado di eseguire Windows, il rumor si era fatto vivo qualche settimana fa ma ora si fa più deciso grazie ad alcune fonti vicine alla società.

 

Grazie ad ARM

Il centro delle operazioni sembra essere proprio ARM, i core dell’azienda sono famosi per la loro grande efficienza energetica e per le prestazioni in grado di tenere testa alle soluzioni x86, ecco dunque perché ora la corsa è verso l’architettura ARM, soprattutto in chiave laptop dal momento che consente di unire prestazioni e spessori davvero ridotti.

MediaTek punta a sfruttare il proprio know-how sulla tecnologia ARM per smartphone per galoppare nello sviluppo di un processore PC laptop grazie anche all’aiuto di ARM stessa la quale sta fornendo design progettuali e componenti all’azienda taiwanese portandola a risparmiare risorse e tempo.

Si tratta di una mossa che un po’ ci si aspettava, infatti Qualcomm aveva un accordo con Microsoft per l’esclusività di Windows on ARM, tale accordo scade però nel 2024 e dunque non c’è da sorprendersi per l’ingresso di altre aziende competitor nella corsa a Windows on ARM, l’obbiettivo finale come prevedibile è fornire soluzioni in grado di eseguire l’IA senza nessun tipo di problema direttamente on board.

L'articolo MediaTek lancia la supersfida a Qualcomm per i processori ARM proviene da TecnoAndroid.

Offerta speciale DAZN per i tifosi del Milan

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:45

DAZN ha lanciato una nuova promozione destinata ai tifosi dell’AC Milan. La quale si propone di offrire loro la possibilità di sottoscrivere un abbonamento annuale a un prezzo scontato. Normalmente, il costo del pacchetto standard è di 359€ all’anno, corrispondenti a 25€ al mese. Ma, grazie a questa iniziativa esclusiva, i titolari della tessera stagionale possono ottenere dodici mesi di accesso. Il tutto al prezzo di sole dieci mensilità, risparmiando così 60€. L’offerta è valida fino al 30 Giugno 2024 ed è dedicata agli abbonati per la stagione 2023/24. I quali hanno rinnovato il loro biglietto per seguire la squadra anche per le prossime partite. Questa opportunità consente agli appassionati rossoneri di godersi tutti gli eventi della Serie A. Sia in casa che in trasferta, attraverso l’ omonima piattaforma streaming.

DAZN: tutti i dettagli della nuova promozione calcistica

Tale iniziativa rappresenta un vantaggio significativo per gli appassionati di calcio. In quanto consente loro di accedere a un’ampia copertura delle partite della loro squadra del cuore ad un costo notevolmente ridotto. Secondo quanto riportato, l’abbonamento a prezzo scontato non richiede che gli utenti siano già clienti attivi di DAZN. Di conseguenza si tratta di un’ opportunità accessibile a tutti coloro che desiderano seguire da vicino le gesta del Milan. Con questa offerta, l’ app mira a premiare la fedeltà dei suoi abbonati. Ma anche a incentivare nuovi appassionati a unirsi alla sua piattaforma per vivere appieno l’esperienza del calcio italiano. Attraverso appunto una proposta di streaming accessibile e conveniente.

L’azienda ha sottolineato che questa decisione è parte di un impegno più ampio a offrire contenuti sportivi di alta qualità a tariffe competitive. Mantenendo i prezzi dell’abbonamento alla Serie A inferiori rispetto ad altre leghe europee. Si tratta di una strategia che mira a soddisfare le esigenze degli appassionati di calcio in Italia. Ma anche e soprattutto a contrastare il fenomeno della pirateria attraverso offerte accessibili che rendono più conveniente il consumo legale di contenuti sportivi di alto livello.

L'articolo Offerta speciale DAZN per i tifosi del Milan proviene da TecnoAndroid.

Rai 4K trasmetterà Euro 2024 in 4K su tivùsat con un grande ma

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:40

L’Europeo di calcio 2024 è iniziato, la competizione continentale che vede le maggiori nazionali europee contendersi il tanto ambito trofeo e infatti è iniziato ieri vedendo l’esordio della Germania, nazione ospitante, nella sfida con la Scozia.

Ovviamente si tratta di una delle competizioni calcistiche più seguite in tutto il mondo con milioni di spettatori collegati ogni volta a guardare i match di calcio, tutto ciò che coinvolgerà come intuibile anche l’Italia che è chiamata a difendere il titolo contro delle avversarie decisamente rafforzate con innesti di spessore assoluto.

Le partite saranno ovviamente trasmesse dall’emittente televisiva nazionale Rai e per visionarle in 4K sarà necessario usufruire di tivùsat, c’è però una brutta notizia ad attendere tutti gli amanti del calcio che però non vogliono sacrificare nulla da un punto di vista della visualizzazione dei contenuti, infatti le partite saranno trasmesse in 4K HDR ma non saranno in risoluzione nativa.

 

4K solo tivùsat ma non nativo

Ebbene sì, le partite non saranno ad altissima risoluzione in modo nativo bensì subiranno un processo di upscaling dal momento che la trasmissione iniziale sarà in full HD HDR, questo non perché lei non voglia trasmettere le partite in 4K bensì perché la televisione tedesca ha preso la decisione di limitare la risoluzione al semplice HD HDR.

Si tratta di una decisione che ovviamente le emittenti televisive non hanno capito appieno, probabilmente le emittenti tedesche non vogliono correre il rischio di sovraccaricare la loro rete con trasmissioni ad una risoluzione decisamente molto pesante da gestire, vista l’importanza dell’evento calcistico ovviamente non si vuole correre il rischio di andare incontro a un blocco delle trasmissioni che costerebbe milioni di euro alla nazione e alla competizione.

Di conseguenza le partite saranno in 4K ma solo tramite particolari algoritmi di miglioramento delle immagini, la resa ovviamente non è la medesima del 4K nativo, ciò non toglie che l’effetto sicuramente sarà superiore rispetto a quello di una risoluzione più bassa.

L'articolo Rai 4K trasmetterà Euro 2024 in 4K su tivùsat con un grande ma proviene da TecnoAndroid.

WhatsApp e la nuova funzionalità del trasferimento delle chat

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:35

WhatsApp sta per rivoluzionare l’esperienza degli utenti con l’introduzione di una nuova funzionalità innovativa. La quale mira a semplificare il trasferimento delle conversazioni da un dispositivo all’altro attraverso l’uso di codici QR. Tale novità rappresenta un miglioramento notevole rispetto ai tradizionali metodi di backup e ripristino. In quanto elimina la necessità di utilizzare cavi o configurazioni complesse. Secondo quanto riportato da WABetaInfo, il nuovo sistema consentirà alle persone di scansionare un codice QR sul vecchio device per avviare il trasferimento della cronologia delle chat verso uno nuovo. Questo processo avviene utilizzando la tecnologia Wi-Fi Direct. Garantendo così un trasferimento rapido e sicuro dei dati senza la necessità di caricamenti su cloud.

WhatsApp: tutti i procedimenti da seguire

L’elemento distintivo di questa nuova funzione è la sua capacità di supportare il trasferimento tra diverse piattaforme. Inclusi dispositivi Android e iPhone. Questa caratteristica rende il processo di aggiornamento del cellulare o il passaggio da una parte all’altra estremamente semplice e intuitivo. Per poterne usufruire è necessario assicurarsi di avere l’ultima versione dell’app installata su entrambi i device coinvolti. Una volta aperta l’app, sarà possibile avviare il processo accedendo alle impostazioni delle chat e selezionando l’opzione di trasferimento. Da qui, seguendo semplici istruzioni, come la scansione del codice QR, la cronologia delle chat verrà trasferita localmente e in modo sicuro. Si tratta di un processo che preserva la privacy dell’utente. Ma elimina anche la dipendenza da connessioni internet veloci o server cloud esterni.

L’annuncio di quest’ultima novità rappresenta un importante passo avanti per WhatsApp nel migliorare la sua usabilità e la sicurezza. Con sempre più utenti che si affidano alla piattaforma per le loro comunicazioni quotidiane, la facilità nel trasferimento delle conversazioni diventa una caratteristica cruciale. Si tratta infatti di un’ evoluzione che migliora l’accessibilità e l’affidabilità dell’app. Ma dimostra anche il suo impegno nell’essere sempre all’avanguardia e riuscire a soddisfare le esigenze dei suoi utenti globali. Resta da vedere come tutto ciò sarà adottato e apprezzato dal pubblico una volta lanciato a livello globale.anche se finora i feedback preliminari sembrano essere piuttosto promettenti.

L'articolo WhatsApp e la nuova funzionalità del trasferimento delle chat proviene da TecnoAndroid.

Vodafone sfida Iliad, sono 5 le offerte a confronto fino a 250 GB in 5G

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:30

L’intento di un gestore in questo periodo dell’anno non può essere altro che quello di rubare utenti alla concorrenza. Lo stanno dimostrando soprattutto i gestori virtuali e anche Iliad, che hanno intrapreso delle campagne promozionali ben precise e definite. Di fianco ovviamente non può fermarsi l’attività dei gestori per antonomasia, quelli che hanno dato vita al mondo della telefonia mobile in Italia: Vodafone è uno di questi e lo sta dimostrando con offerte di tutto punto.

Dopo aver mostrato alle persone cosa significa avere tanta qualità, il gestore vuole dimostrare anche di conferire una notevole convenienza. Questa fa parte delle nuove offerte che sono state ufficializzate di recente, tutte fatte di prezzi molto bassi e di tantissimi contenuti. A tal proposito, Vodafone vuole rimboccarsi le maniche e tornare in alto nelle classifiche di gradimento, proprio come era un tempo. Molto probabilmente con la sua gamma Silver ci riuscirà e senza troppi problemi o almeno così sembra. Chiaramente queste offerte non sono indirizzate a tutti, ma conta il gestore di provenienza.

Vodafone: le migliori offerte del momento sono le Silver, ecco tutti i dettagli in merito

Sono al momento due le offerte con cui Vodafone sta riuscendo a mettere in difficoltà la concorrenza. Ovviamente non potevano che far parte della gamma Silver, la quale include al suo interno tutto ciò che occorre all’utente medio.

Si parte da un prezzo di soli 7,99 € al mese per la Silver 100, promo che include minuti senza limiti verso tutti, 200 SMS verso tutti e infine 100 giga in 4G per navigare sul web ogni mese. La seconda, la Silver 150, arriva a 150 giga in 4G con tutto incluso per un totale di 9,99 € al mese.

Ovviamente non tutti possono scegliere queste promo, siccome Vodafone vuole attaccare soprattutto due tipologie di gestori. La prima è quella dei virtuali, praticamente tutti. La seconda è Iliad, gestore da sempre rivale di quello italiano.

L'articolo Vodafone sfida Iliad, sono 5 le offerte a confronto fino a 250 GB in 5G proviene da TecnoAndroid.

Gli ultimi robot Ecovacs sono un vero concentrato di tecnologia: scope elettriche integrate, stazioni PureCyclone, lavaggio a 70°

Android World - Sat, 06/15/2024 - 10:30

In collaborazione con Ecovacs

La divisione italiana di ECOVACS ROBOTICS ha presentato i nuovi robot aspirapolvere per il mercato italiano, pronti a pulire le case degli italiani già dal mese di giugno. Si parte dai modelli base da 299€ fino a veri top di gamma dotati addirittura di scope elettriche, stazioni ibride e sistemi di navigazione avanzatissimi. Scopriamo insieme tutta la line up, con caratteristiche tecniche salienti, disponibilità, prezzi e immagini.

Tra i protagonisti della nuova ondata di robot aspirapolvere per l'Italia c'è anche la famiglia Ecovacs T30, composta da diverse varianti con più o meno accessori. Il particolare che salta subito all'occhio? L'accoppiata robot aspirapolvere e scopa elettrica! Attenzione però, si tratta di un prodotto diverso dal DEEBOT X2 Combo che abbiamo visto qualche mese fa. Vediamo le sue caratteristiche salienti!

Una delle caratteristiche distintive del DEEBOT T30S è la tecnologia di pulizia adattiva dei bordi TruEdge, che garantisce una pulizia precisa lungo le pareti con un margine di appena 1 mm. Questa tecnologia avanzata consente anche al robot di retrarsi automaticamente per evitare ostacoli, assicurando al contempo una struttura altamente resistente che protegge il dispositivo durante l'uso.

La spazzola ZeroTangle, introdotta inizialmente nella serie T30, utilizza un design innovativo con setole piatte angolate a 21° e setole angolate verso l'esterno. Questo design minimizza l'incastro di capelli tra le setole, grazie anche ai fili conduttori flessibili che eliminano l'elettricità statica. La struttura a doppia dentatura a pettine anteriore e posteriore, combinata con una ventola ad alta aspirazione, garantisce una rimozione efficiente dei capelli, migliorando significativamente l'efficacia del robot nella pulizia.

La potenza di aspirazione ammonta a ben 11.000 Pa, e il sistema di pulizia OZMO Turbo 2.0 garantisce una pulizia accurata, lasciando i pavimenti splendenti ed eliminando anche le macchie più ostinate. E occhio alla variante T30S COMBO COMPLETE, che integra una scopa elettrica completa dotata di un sistema di filtraggio a quattro stadi e spazzole multiple. Queste ultime possono essere usate su pavimenti, superfici rialzate, divani e altri tessili, in modo da pulire a fondo tutta la casa.

Anche la stazione COMBO All-in-One è un vero concentrato di tecnologia. Oltre a offrire una funzione di doppio svuotamento automatico, sia per il robot che per l'aspirapolvere portatile, la stazione lava i moci con acqua calda a 70°C, pulendoli al massimo ed evitando la formazione di batteri.

Modelli e Disponibilità

Come accennato, la famiglia Ecovacs T30 comprende diversi modelli:

  • DEEBOT T30S WHITE: Disponibile dal 25 giugno, con pre-ordini a partire dall'11 giugno e un prezzo di 999€.
  • DEEBOT T30S COMBO e COMBO COMPLETE: Anch'essi disponibili dal 25 giugno, con pre-ordini a partire dall'11 giugno e prezzi rispettivamente di 1199€ e 1299€.
  • DEEBOT T30S PRO BLACK: Disponibile da agosto, al prezzo di 1099€.

Tra le novità per l'Italia c'è anche la famiglia Ecovacs N20, pensata per essere accessibile a un pubblico più ampio possibile. Il prezzo è compatto, ma la tecnologia a bordo non lo è affatto!

Salta subito all'occhio la particolare stazione di svuotamento dei Deebot N20 Plus e N20 Pro Plus, dotata del sistema automatico PureCyclone. Quest'ultimo è un sistema senza sacchetto che utilizza un design aerodinamico avanzato per separare efficacemente polvere e detriti, mantenendo una potenza di aspirazione costante fino a 26.000 Pa. Grazie a un sistema di cicloni di separazione a due livelli, la stazione del DEEBOT N20 può rimuovere particelle di polvere di dimensioni variabili, garantendo una pulizia continua senza il rischio di intasamento dei filtri.

Il robot stesso si occupa di filtrare quanto più possibile lo sporco. Il suo sistema di filtraggio a quattro stadi cattura particelle di polvere fino a 0,3 micron, impedendo la reimmissione di allergeni e altre sostanze irritanti nell'aria, assicurando al contempo un ambiente domestico più salubre. Il filtro in cotone a doppio strato assorbe efficacemente le particelle più piccole, mentre il contenitore per la polvere senza sacchetto semplifica l'eliminazione dei detriti, riducendo il rischio di reintrodurre allergeni nell'ambiente.

Anche qui ritroviamo la tecnologia anti-groviglio ZeroTangle, con setole piatte angolate a 21° e setole angolate verso l'esterno. L'accumulo di capelli così è quasi impossibile, e grazie anche alla struttura a doppia dentatura integrata nel vano della spazzola e alla potenza di aspirazione erogata dal robot stesso (8.000 Pa), il tutto viene spedito nel serbatoio dello sporco senza intoppi.

Non solo aspirazione: per lavare il pavimento e per pulire le macchie più ostinate, il DEEBOT N20 Pro Plus integra il sistema di lavaggio a vibrazione OZMO Pro 2.0, che usa vibrazioni ad alta frequenza per pulire il pavimento 480 volte al minuto. La mappatura è affidata a vari sensori: scansione con radar laser, sensore di rilevamento dei tappeti (in modo da non attivare il lavaggio), rilevamento ostacoli e scalini.

Modelli e Disponibilità

La famiglia Ecovacs Deebot N20 comprende i modelli N20, N20 Plus e N20 Pro Plus, tutti disponibili a partire dal 25 giugno. Il prezzo al dettaglio consigliato è di 299€ per il DEEBOT N20, 399€ per il DEEBOT N20 Plus e 499€ per il DEEBOT N20 Pro Plus. Il primo è privo di base di svuotamento, il secondo invece integra base di svuotamento e il sistema di lavaggio OZMO. Il terzo infine, oltre alla stazione di svuotamento, vanta il sistema OZMO Pro 2.0 per il lavaggio dei pavimenti.

ECOVACS non ha certo accantonato la forma a D, anzi! Tra le novità presentate a giugno ci sono anche i membri della famiglia Ecovacs X5, una nuova generazione di robot aspirapolvere caratterizzati dalla caratteristica forma a D appunto che gli permette di raggiungere più efficacemente bordi e angoli difficili da pulire.

Per migliorare la pulizia, l'Ecovacs Deebot X5 OMNI vanta spazzole laterali con tecnologia TruEdge Adaptive Edge Mopping (margine di appena 1 mm), il tutto coadiuvato da navigazione LiDAR e da dimensioni contenute (sia in larghezza che in altezza) che gli permettono di passare sotto letti, mobili e spazi più stretti del solito. Con la funzione AI Instant Re-Mop il robot distingue i motivi del pavimento, come le striature di marmo, dalle macchie reali, per evitare errori di identificazione e pulire a fondo solo dove necessario. 

Grazie alla tecnologia TrueDetect 3D 3.0, il DEEBOT X5 OMNI può rilevare ed evitare ostacoli con precisione millimetrica. Utilizzando algoritmi di imaging 3D e laser a infrarossi, il robot naviga intorno a gambe di mobili, fili e giocattoli in tempo reale. La tecnologia Reinforcement Learning 2.0 permette al robot di adattarsi rapidamente ai cambiamenti dell'ambiente domestico, migliorando l'efficienza della pulizia e aumentando la copertura.

La potenza aspirante sale a ben 12.800 Pa, permettendo a DEEBOT X5 OMNI di rimuovere efficacemente sporco, polvere e detriti da qualsiasi superficie. Anche su questo modello ritroviamo la spazzola ZeroTangle con setole piatte e angolate pensata per evitare aggrovigliamento di capelli.

Al top anche la stazione di svuotamento OMNI. Oltre a ricaricare il robot, pulisce i suoi moci con acqua a 70°C per sciogliere grasso e sporco residuo. Successivamente si innesca un sistema di asciugatura che evita la proliferazione di batteri e odori. E per la prima volta, arriva anche il supporto a funzionalità legate all'ecosistema Apple: si potrà controllare il robot dalla Dynamic Island degli iPhone, e si potranno impartire comandi essenziali e avere aggiornamenti in tempo reale direttamente sull'Apple Watch.

Modelli e disponibilità

Il DEEBOT X5 OMNI sarà disponibile a partire dal 25 giugno, con pre-ordini aperti già dall'11 giugno con uno sconto di 100€. Il prezzo al dettaglio consigliato è di 1.099€.

L'articolo Gli ultimi robot Ecovacs sono un vero concentrato di tecnologia: scope elettriche integrate, stazioni PureCyclone, lavaggio a 70° sembra essere il primo su Smartworld.

Very Winback 5,99, nuova promo con 200 GB

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:25

Anche l’operatore telefonico virtuale Very Mobile cerca di far tornare con sé alcuni suoi ex clienti. In questi ultimi giorni, in particolare, l’operatore sta proponendo a questi suoi ex clienti l’attivazione di un’offerta di rete mobile davvero eccezionale e soprattutto a basso costo. Ci stiamo riferendo in particolare all’offerta mobile denominata Very Winback 5,99. Quest’ultima, in particolare, arriva ad includere ogni mese addirittura fino a 200 GB di traffico dati per navigare. Vediamo qui di seguito i dettagli.

 

 

Torna in Very Mobile con la nuova offerta Very Winback 5,99 con 200 GB

In questi ultimi giorni alcuni ex clienti dell’operatore telefonico virtuale Very Mobile sono stati invitati ad attivare una super offerta di rete mobile. Come già accennato in apertura, si tratta dell’offerta mobile denominata Very Winback 5,99. Ogni mese, questa offerta darà la possibilità agli utenti di usufruire di ben 200 GB di traffico dati. Questi saranno validi per navigare su rete 4G con una velocità massima fino a 30 Mbps in download e fino a 30 Mbps in upload.

L’offerta in questione include anche minuti di chiamate senza limiti verso tutti i numeri fissi e mobile nazionali e anche SMS illimitati verso tutti i numeri. Il costo che gli utenti dovranno sostenere sarà pari a soli 5,99 euro al mese. Come spesso accade, l’operatore telefonico virtuale sta proponendo l’attivazione di questa offerta ai suoi ex clienti tramite una apposita comunicazione tramite SMS. Ecco qui di seguito il messaggio inviato dall’operatore.

“Torna in Very con 200 Giga, minuti e SMS illimitati a soli 5,99 euro al mese! Attivazione e SIM sono Gratis. Cosa aspetti? Hai tempo fino al 23/6. Per info e condizioni e per approfittarne subito utilizza il codice coupon […] su verymobile.it/promo o nei negozi Very”

Ricordiamo che anche per questa offerta l’operatore Very Mobile ha deciso di offrire gratuitamente il costo di attivazione e il costo per la scheda sim.

L'articolo Very Winback 5,99, nuova promo con 200 GB proviene da TecnoAndroid.

TIM: promozioni telefoniche shock per tutti i nuovi clienti

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:20

TIM è uno degli operatori telefonici più importanti nel panorama delle telecomunicazioni italiano.

Si tratta dell’operatore telefonico più presente a livello nazionale, poiché conta circa 30 milioni di clienti mobili e circa 9 milioni di clienti fissi.

I motivi che si celano dietro all’egemonia di TIM in Italia sono diversi, ma fra tutti spiccano sicuramente gli ottimi servizi offerti con qualità impareggiabile, e prezzi super competitivi.

TIM vanta un ventaglio molto ampio di promozioni telefoniche da offrire ai propri clienti e anche ai nuovi che provengono da diversi operatori telefonici, ponendo sempre un occhio di riguardo non solo verso minuti e gigabyte ma anche sull’intrattenimento, con una serie di tariffe incentrate sulla visione di contenuti multimediali.

TIM: quali sono le migliori offerte del momento?

Scopriamo quali sono le migliori tariffe telefoniche a disposizione dell’operatore telefonico in questo momento.

La prima offerta, TIM Mobile Digital, è una tariffa disponibile solo online con eSIM, che comprende minuti illimitati, 200 SMS, 150 giga in 5G Ultra, navigazione sicura e 100 GB di Google One Team One Number a soli 14,99 euro al mese, con il primo mese gratuito per i nuovi clienti.

La seconda, TIM Mobile, offre minuti illimitati, 200 SMS e 100 giga in 5G Ultra a partire da 14,99 euro al mese e sempre con il primo mese gratuito per i nuovi clienti.

Infine, per quanto riguarda l’intrattenimento, esiste TIM Mobile e TV, una promozione che prevede minuti illimitati, 200 SMS, giga illimitati in 5G Ultra, e in aggiunta Amazon Prime, Disney+ Standard con pubblicità e Netflix Standard con pubblicità. Il tutto a soli 29,99 euro al mese con il primo mese gratuito per i nuovi clienti.

Ma non è certo finita qui, poiché TIM pensa anche ai giovani con Tim Young che offre minuti illimitati, 200 SMS e fino a 100 giga in 5G Ultra per tutti gli Under 25, a soli 9,99 euro al mese con il primo mese gratuito per i nuovi clienti.

 

 

L'articolo TIM: promozioni telefoniche shock per tutti i nuovi clienti proviene da TecnoAndroid.

Kena Mobile: 6,99 euro al mese per la promo da 230 GB

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:15

Questa volta siete nelle mani di un gestore che ormai in Italia non ha più bisogno di presentazioni. Kena Mobile dispone sul suo sito ufficiale delle offerte clamorose ma una in particolare avrebbe rubato il cuore di diversi utenti.

Si tratta della nuova proposta da 6,99 € mensili che offre tutto quello che c’è tra minuti, messaggi e giga. Oltre al prezzo mensile, c’è anche l’opportunità di non pagare il costo di attivazione che va corrisposto solo la prima volta in genere.

Kena Mobile: l’offerta migliore di sempre consente di avere 230 giga al mese

Le grandi offerte arrivano sempre all’improvviso e lo fanno in maniera emblematica, esattamente come quella di Kena Mobile. Questa soluzione garantisce ai suoi utenti il meglio ogni mese, in quanto mette sul piatto tanti contenuti e un prezzo super. Basta spendere la cifra di 6,99 € al mese per avere quello che si desidera, partendo dai minuti e terminando con i giga.

La nuova offerta di Kena include al suo interno minuti illimitati verso ogni numero, 200 SMS verso chiunque e 230 giga per navigare in Internet in 4G.

Questa nuova offerta che simboleggia l’inizio dell’estate con Kena Mobile, consente di avere anche altri benefici importanti. Gli utenti che scelgono la promo infatti possono dimenticare di dover pagare il costo di attivazione, in quanto viene totalmente annullato. Chiaramente si tratta di un’offerta dedicata solo ad alcuni clienti, i quali vengono scelti in base al loro gestore di provenienza. Kena infatti esige che chi vuole sottoscrivere la promo da 230 giga al mese debba provenire necessariamente da Iliad o da uno dei tanti gestori virtuali presenti sulla scena.

Se non siete soddisfatti delle norme quantitativo di giga, c’è un’altra opportunità: il servizio di ricarica automatica. Sceglierlo gratuitamente significa portarsi a casa ogni mese altri 100 giga in regalo da accumulare alle varie offerte che Kena Mobile mette a disposizione.

L'articolo Kena Mobile: 6,99 euro al mese per la promo da 230 GB proviene da TecnoAndroid.

Vodafone punta sulla digitalizzazione delle eSIM

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:10

Dal 13 giugno 2024, Vodafone ha introdotto un’importante novità per i suoi clienti. Si tratta dell’acquisto delle eSIM ora completamente digitalizzato. Questa innovazione rende molto più facile ottenere una SIM virtuale direttamente dal sito ufficiale dell’operatore telefonico. Eliminando così la necessità di recarsi fisicamente in un negozio. Per procedere con l’acquisto, bisognerà semplicemente inserire i propri dati nella sezione dedicata all’offerta online. Successivamente, viene generato un codice QR. Il quale, una volta scansionato con lo smartphone, permette di scaricare e attivare la la scheda. A conferma dell’avvenuta attivazione, il cliente riceverà un SMS.

Novità Vodafone: arriva l’acquisto semplificato online

Tale semplificazione del processo non si limita solo ai nuovi clienti. Anche gli utenti Vodafone già registrati possono beneficiarne. Presto, infatti, sarà possibile acquistare le eSIM attraverso l’area Fai da te, la sezione personale del sito dell’ operatore. In più, sarà possibile trasformare una SIM fisica in una virtuale direttamente tramite l’applicazione. Così da rendere ancora più agevole la gestione del proprio numero di telefono. Questo nuovo sistema offre numerosi vantaggi. Innanzitutto riduce il rischio di smarrimento o danneggiamento delle schede telefoniche. Ma, cosa ancora più importante, le eSIM consentono di utilizzare contemporaneamente due numeri di telefono su uno stesso dispositivo. Un’opzione molto utile per chi desidera separare vita privata e lavoro senza dover portare con sé due telefoni.

La digitalizzazione delle eSIM rappresenta un passo molto importante verso un futuro sempre più connesso e pratico. Assolutamente in linea con le richieste di una clientela sempre più esigente e abituata a soluzioni rapide ed efficienti. Vodafone, con questa mossa, dimostra di essere all’avanguardia nel settore delle telecomunicazioni. In quanto riesce a rispondere prontamente alle richieste di un mercato in continua evoluzione. Insomma, l’adozione di tutto ciò semplifica notevolmente la vita degli utenti. Ma apre anche nuove possibilità per il mondo della connessione mobile. Rendendo ancora più facile e immediato l’accesso ai servizi telefonici. In un mondo dove la velocità e la praticità sono fondamentali, l’iniziativa dell’ omonimo gestore potrebbe rappresentare davvero un vero e proprio punto di svolta per il settore.

L'articolo Vodafone punta sulla digitalizzazione delle eSIM proviene da TecnoAndroid.

Offerte ho. Mobile, giugno 2024: il 5G è gratis e ci sono tantissimi giga

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:05

ho. Mobile ha introdotto il suo primo 5G da alcune settimane, portando la potenza di connessione mobile al massimo delle performance. Sul sito ufficiale si può avere una panoramica totale di quello che è il servizio offerto e di quelle che sono le offerte disponibili.

Ovviamente c’è da ricordare che l’operatore predispone anche alcuni vantaggi per alcuni utenti che provengono da determinati operatori.

ho. Mobile: la nuova promo in 5G è straordinaria e costa solo 9,99 € al mese per sempre

Era quasi inaspettato l’impatto che improvvisamente ho. Mobile ha dimostrato di avere sull’intera scena della telefonia mobile italiana. Questo gestore che si rifà alle grandi infrastrutture di Vodafone, gestisce una cornice di pubblico molto ampia, probabilmente più di quanto chiunque si sarebbe aspettato. Il merito va ovviamente alle sue offerte che fin da subito si sono mostrate strapiene di giga e super convenienti. Non è cambiato molto dai primi tempi, se non la qualità, quella è migliorata a dismisura.

Oggi infatti ho. Mobile dispone di una rete molto più potente e di tante soluzioni in più che potrebbero rendere la scelta degli utenti molto più facile. Come si può vedere sul sito ufficiale ci sono alcune offerte degne di nota che stanno andando alla grande. Con il lancio della rete 5G non poteva che saltare all’occhio alla prima soluzione, quella che campeggia in alto sul sito ufficiale. Questa, che porta alla velocità al massimo tra le mani degli utenti, costa solo 9,99 € al mese per sempre.

Al suo interno chiunque la sottoscriva potrà trovare un quantitativo di 200 giga di connessione dati in rete 5G. Ovviamente c’è anche l’opportunità di telefonare ed inviare i messaggi siccome ci sono minuti ed SMS senza limiti verso tutti. Da non dimenticare poi che il gestore consente anche l’attivazione gratuita solo per coloro che provengono da determinati gestori.

L'articolo Offerte ho. Mobile, giugno 2024: il 5G è gratis e ci sono tantissimi giga proviene da TecnoAndroid.

WhatsApp: allarme truffe, attenzione a questa funzione

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 10:00

Una sofisticata truffa ha colpito una 74enne parmigiana, sfruttando la popolare app di messaggistica WhatsApp. La vicenda si è svolta martedì mattina alle 11:23, quando la donna ha ricevuto un messaggio apparentemente innocuo. Quest’ ultimo, sembrava provenire dalla figlia, che raccontava di un cellulare smarrito e richiedeva assistenza immediata. La conversazione è durata oltre un’ora ed è stata così convincente che la vittima non ha sospettato nulla. Il nome della figlia compariva nella chat, rendendo il tutto ancora più credibile e abbassando totalmente le difese della donna.

WhatsApp: la nuova modalità di inganno

Come detto, la truffa è scattata con un messaggio iniziale, costituito da un singolo punto. Cosa “la vittima” ha interpretato come un errore o la fine di una conversazione precedente. Seguivano poi altri testi dal tono confidenziale, descrivendo la presunta perdita del cellulare e la necessità di bloccare bancomat e altri servizi. La figlia fittizia, in un’escalation di urgenza, chiedeva poi aiuto per acquistare un nuovo telefono in promozione, insistendo su pagamenti tramite ricarica Mooney o bonifico istantaneo.

Nonostante la prontezza e la disponibilità della 74enne, il colpo è stato sventato grazie a un fortunato incontro con un tabaccaio incapace di eseguire l’operazione richiesta. Insospettita, la donna ha chiamato la vera figlia, scoprendo così l’inganno. La famiglia ha deciso di rendere pubblica la vicenda per mettere in guardia altri potenziali bersagli e sollecitare una maggiore attenzione da parte dei tabaccai riguardo alle truffe con trasferimenti di denaro istantanei.

Il racconto di questa vicenda evidenzia un nuovo pericolo che corre sulle nostre chat quotidiane. È un richiamo alla prudenza per tutti, soprattutto per gli anziani che possono trovarsi più facilmente nel mirino dei truffatori. A tal proposito si consiglia infatti di verificare sempre l’autenticità dei messaggi ricevuti. Ma soprattutto di segnalare tempestivamente qualsiasi tentativo sospetto alle autorità competenti. In quanto viviamo in un’epoca in cui la tecnologia avanza e anche le truffe diventano sempre più sofisticate. Di conseguenza solo una costante attenzione può proteggerci da simili raggiri.

L'articolo WhatsApp: allarme truffe, attenzione a questa funzione proviene da TecnoAndroid.

Honor Magic V Flip punta tutto su display e autonomia

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 09:55

Honor ha recentemente lanciato in Cina il suo primo smartphone pieghevole a conchiglia. Si tratta del Magic V Flip. La presentazione, già annunciata da tempo, ha confermato molte delle specifiche tecniche del dispositivo, tra cui spiccano un ampio display esterno e una batteria con notevole autonomia. Tali elementi erano stati anticipati e ora sono ufficialmente confermati. Nel dettaglio, il display esterno da 4pollici copre quasi completamente la superficie disponibile, integrando anche le due fotocamere esterne.

Mentre, la batteria da 4.800mAh, una capacità ancora superiore rispetto ai 4.500mAh suggeriti dai rumor precedenti. Si tratta di un valore più grande mai visto finora in un dispositivo pieghevole a conchiglia dei principali brand. Ciò indica che il “flip phone” potrebbe la migliore autonomia sul mercato. Saranno necessarie conferme pratiche per comprendere se sarà effettivamente così, ma i dati presentati fino a ora risultano promettenti.

Honor Magic V Flip: le caratteristiche principali

Il display esterno è un altro aspetto notevole del dispositivo. Si tratta di un pannello OLED LTPO da 4 pollici, considerevole per tale categoria di smartphone. Suddetto schermo è capace di modulare la frequenza di aggiornamento in un ampio range, da 0,1 a 120Hz, consentendo un Always On Display efficiente e un consumo energetico ridotto. In questo modo verrò massimizzata l’autonomia della batteria.

Le fotocamere del Magic V Flip non impressionano per i numeri, ma per un dispositivo di questo tipo non ci si aspettava molto di più. Inoltre, considerando l’importanza crescente dell’elaborazione software nella fotografia da smartphone, è prematuro giudicare la qualità fotografica senza prove concrete. Il quantitativo di memoria è eccellente, anche se il SoC non è recentissimo. Honor sembra aver puntato sull’autonomia per differenziarsi dalla concorrenza, accettando qualche compromesso in termini di “freschezza” dell’hardware.

Il Magic V Flip è disponibile in Cina in tre varianti. La versione da 12+256 GB costa 4.999 yuan, circa 640euro. Mentre quella da 12+512 GB è venduta a 5.499yuan, intorno ai 700 euro. L’opzione più costosa, con 12GB di RAM e 1TB di storage, è disponibile a 5.999yuan, circa 770euro. Attualmente, non ci sono informazioni sulla diffusione del Magic V Flip di Honor in altri mercati, anche se è possibile che arrivi in Occidente, considerando che l’altro pieghevole della gamma, il MagicV2, è già presente nel listino italiano.

L'articolo Honor Magic V Flip punta tutto su display e autonomia proviene da TecnoAndroid.

Samsung svela le novità dei Galaxy Z Fold 6 e Z Flip 6

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 09:50

Samsung ha svelato le novità dei suoi attesi smartphone pieghevoli Galaxy Z Fold 6 e ZFlip6, che saranno presentati ufficialmente il prossimo luglio. Tra le innovazioni principali, spicca l’integrazione della suite GalaxyAI. Una tecnologia introdotta per la prima volta con il GalaxyS24. Tale scelta evidenzia l’intenzione del colosso coreano di potenziare ulteriormente l’esperienza utente attraverso l’intelligenza artificiale.

Won-Joon Choi, vicepresidente esecutivo e capo del settore ricerca e sviluppo mobile dell’ azienda, ha spiegato che la società punta a ottimizzare l’uso dell’ IA sui nuovi dispositivi pieghevoli. Secondo Choi, questi ultimi offrono una versatilità e flessibilità uniche. In più, con l’implementazione dell’intelligenza artificiale, saranno in grado di aprire nuove possibilità d’uso.

Samsung: innovazione AI e design avanzato

Samsung mira a rivoluzionare le esperienze mobili adottando un “approccio ibrido all’AI”. Il quale è ritenuto dal dirigente come la soluzione più pratica e affidabile per gli utenti. Nonché una strategia per mantenere un vantaggio competitivo nel mercato.

La strategia dell’azienda prevede di fornire un equilibrio tra la reattività immediata garantita dall’intelligenza artificiale on-device e la versatilità dell’IA basata su cloud. Questa combinazione consentirà agli utenti di beneficiare di un’esperienza rapida e sicura, senza compromettere la privacy. In più, la collaborazione con partner leader del settore permetterà di offrire una vasta serie di funzioni utili nella vita quotidiana.

Oltre agli aspetti tecnologici, in rete sono già apparse alcune indiscrezioni sulle specifiche tecniche e sul design del GalaxyZ Fold 6. Anche se mancano ancora conferme ufficiali, sembra che Samsung stia preparando un lancio molto atteso per gli appassionati di tecnologia. La curiosità è poi alimentata dalle promesse di miglioramenti significativi, sia dal punto di vista dell’hardware che del software.

Insomma, il noto colosso coreano si appresta a lanciare i suoi nuovi dispositivi pieghevoli con un forte accento sull’innovazione tecnologica e l’AI. Un annuncio che segna un passo importante nella strategia del brand per mantenere la sua posizione di leader nel mercato degli smartphone pieghevoli. Così con il GalaxyZFold6 e ZFlip6, Samsung continua a spingere i confini della tecnologia mobile. Promettendo dispositivi all’avanguardia capaci di rispondere alle esigenze sempre più avanzate dei consumatori.

L'articolo Samsung svela le novità dei Galaxy Z Fold 6 e Z Flip 6 proviene da TecnoAndroid.

Renault e Twingo Elettrica: partnership con la Cina per ridurre i costi

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 09:45

Non molti giorni fa si vociferava di una possibile collaborazione tra Renault e Volkswagen per la creazione congiunta di nuove auto elettriche compatte, come la Twingo e la ID.1. L’accordo è però saltato. Ora, veniamo a sapere che Renault ha stretto una partnership con una società cinese per ridurre i costi di ricerca e sviluppo della Twingo elettrica.

Secondo le informazioni disponibili, Renault ha firmato un accordo con un’azienda cinese, anche se non si sa esattamente quale, per tagliare i costi relativi alla nuova Twingo elettrica, che dovrebbe avere un prezzo inferiore ai 20.000 euro. Grazie a questa nuova partnership, la presentazione della Twingo è stata confermata e avverrà il prossimo anno.

La nuova Twingo sarà di origine cinese grazie alla partnership di Renault

Come accertato dallo stesso Luca De Meo, CEO del Gruppo Renault, questa nuova collaborazione è fondamentale per rispettare la tabella di marcia e per poter dare alla clientela un’auto che abbia il prezzo considerato. La Renault, con la partnership, vuole cercare di abbassare i costi e rendere la Twingo più redditizia che mai. La società stravolgerà l’intera ingegneria per la creazione delle auto e il modo in cui accede ai vari componenti utili.

In merito alla partnership sfumata con Volkswagen, ora si hanno più dettagli su quanto accaduto. Pare che la Renault spingesse per tale collaborazione e che sia rimasta delusa da non poter fare affidamento su un’altra società europea. Si è vista costretta quindi a cercare un’alternativa al più presto e per fortuna ci è riuscita in fretta.

La nuova Twingo elettrica della Renault potrebbe portare l’azienda ad un nuovo livello di sostenibilità oltre che di accessibilità per le proprie vetture. Attraverso la partnership con questa non conosciuta società cinese, la Renault spera così di abbassare i prezzi rendere l’acquisto della Twingo possibile ad una vasta cerchia di utenti. Magari fra non molto sapremo chi è esattamente questa misteriosa società. Ora dobbiamo solo attendere altri dettagli per sapere se l’azienda riuscirà a rientrare nei costi prefissati.

L'articolo Renault e Twingo Elettrica: partnership con la Cina per ridurre i costi proviene da TecnoAndroid.

Il Fascicolo Sanitario Elettronico: innovazione in salute con l’IA

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 09:40

Entro la fine del 2024, ogni cittadino italiano potrà accedere comodamente ai propri documenti sanitari grazie al Fascicolo sanitario elettronico 2.0 (Fse 2.0). Questa innovativa piattaforma consentirà di consultare referti, risultati di analisi, prescrizioni mediche, e di prenotare visite ed esami, tutto direttamente online. Il ministero della Sanità ha ribadito l’importanza di questo passo avanti, presentando di recente il nuovo logo del Fse 2.0 e puntando a posizionare l’Italia come leader europeo nella gestione elettronica dei dati sanitari entro il 2026, come previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr).

 

Il Fascicolo sanitario elettronico 2.0

Il Fascicolo sanitario elettronico esiste dal 2012, ma fino ad ora è stato implementato in maniera disomogenea tra le diverse regioni italiane. Con l’introduzione del Fse 2.0, si mira a uniformare e potenziare l’accesso a queste informazioni vitali per tutti i cittadini. Attualmente, la maggior parte dei medici utilizza già una forma di Fse per gestire le prescrizioni, ma il nuovo sistema renderà l’accesso e l’aggiornamento delle informazioni molto più semplice e immediato.

Il lancio della piattaforma nazionale è previsto per il 2024, e sarà integrata con i sistemi regionali esistenti, garantendo un accesso semplificato sia per i cittadini che per gli operatori sanitari. Il Ministro della Salute, Orazio Schillaci, ha dichiarato che entro il 2026 tutte le regioni dovranno adottare il Fse 2.0, con l’obiettivo di rendere accessibili i dati sanitari a tutti i cittadini entro il 2030.

In parallelo, è già in fase di preparazione il decreto per il Fse 2.1, che includerà ulteriori servizi come i piani terapeutici, le dichiarazioni di donazione di organi, e i certificati di idoneità sportiva. Il potenziamento della piattaforma è già in corso, con i cittadini che hanno fino al 30 giugno per escludere automaticamente i dati e i documenti sanitari antecedenti al 19 maggio 2020, tramite l’opzione “FSE – Opposizione al pregresso“.

Dal punto di vista dell’utilità immediata, il governo si è impegnato a rendere quattro servizi chiave disponibili entro il 31 dicembre 2024 su tutto il territorio nazionale: prenotazioni online di visite ed esami, consultazione dei referti medici, pagamento dei ticket sanitari, e possibilità di scegliere o cambiare il medico di base. Per accedere a questi servizi, i cittadini potranno utilizzare il portale dedicato, una volta attivato, mediante l’uso di SPID o Carta d’identità elettronica. Attualmente, questi servizi sono già accessibili in diverse regioni, ma non in modo uniforme su tutto il territorio italiano.

 

L’Italia leader europeo della gestione elettronica dei dati sanitari

Il progetto del Fascicolo sanitario elettronico 2.0 rappresenta un passo significativo verso la modernizzazione e l’efficientamento del sistema sanitario nazionale, promuovendo una maggiore trasparenza e accessibilità per i cittadini italiani. Con l’implementazione completa prevista entro il 2030, l’Italia si prepara a diventare un esempio di eccellenza nella gestione elettronica dei dati sanitari a livello europeo.

L'articolo Il Fascicolo Sanitario Elettronico: innovazione in salute con l’IA proviene da TecnoAndroid.

Il rischio di una guerra nucleare nell’era delle intelligenze artificiali

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 09:35

Nel panorama geopolitico odierno, le tensioni tra Russia e Stati Uniti per il controllo dell’Europa alimentano il timore di una possibile guerra nucleare, pur senza segnali concreti di imminenti lanci di missili. La rapida evoluzione tecnologica, secondo António Guterres delle Nazioni Unite, rappresenta un rischio aggiuntivo: le intelligenze artificiali potrebbero gestire autonomamente gli arsenali nucleari, amplificando il pericolo di conflitti globali e di distruzione reciproca.

 

L’intelligenza artificiale nei conflitti moderni

Durante un incontro dell’Arms Control Association (ACA), Guterres ha esposto le sue preoccupazioni riguardo all’impiego delle IA nel contesto bellico, sottolineando il possibile ritorno del ricatto nucleare e il deterioramento degli sforzi per il disarmo e la non proliferazione nucleare. Ha enfatizzato la corsa agli armamenti qualitativa, alimentata dalle tecnologie avanzate come l’intelligenza artificiale, che, secondo lui, accrescono il pericolo di un conflitto armato su larga scala.

La storia ha dimostrato la fragilità dei sistemi automatizzati nel controllo delle armi nucleari, con episodi drammatici come quello del 26 settembre 1983. In quell’occasione, Stanislav Evgrafovich Petrov, ufficiale sovietico, ignorò un falso allarme che avrebbe potuto innescare una risposta nucleare, salvando così milioni di vite umane. Questo episodio serve da monito su come decisioni cruciali debbano sempre rimanere sotto il controllo umano, nonostante l’avanzamento delle tecnologie.

Oggi, nonostante l’intelligenza artificiale nelle basi militari sia significativamente più complessa rispetto al passato, rimane fondamentale mantenere un saldo controllo umano nelle decisioni di sicurezza. Le preoccupazioni di Guterres e gli insegnamenti storici di eventi come quello di Petrov evidenziano la necessità di una gestione responsabile delle tecnologie avanzate nel contesto dei conflitti moderni.

 

L’importanza di mantenere il controllo umano

La coesistenza tra progresso tecnologico e sicurezza globale è una sfida cruciale. È imperativo che la comunità internazionale mantenga un ruolo centrale nel controllo delle tecnologie militari avanzate, mitigando il rischio di catastrofi globali attraverso politiche di disarmo, cooperazione internazionale e vigilanza umana nelle decisioni di sicurezza strategica.

L'articolo Il rischio di una guerra nucleare nell’era delle intelligenze artificiali proviene da TecnoAndroid.

Snapdragon 8 Gen 4: rilasciata la data del rilascio ufficiale

Tecnoandroid - Sat, 06/15/2024 - 09:30

Sembra ormai essere ufficiale. Il nuovo Snapdragon 8 Gen4 verrà presentato il prossimo ottobre. Nello specifico, la presentazione potrebbe avvenire tra il 21 e il 23 del mese. Dunque, durante il Summit di Qualcomm a Maui, nelle Hawaii. Al momento, l’annuncio dell’azienda riguarda solo le date relative all’evento. Non è stato ancora presentato un quadro completo di quelle che saranno le caratteristiche principali della nuova piattaforma mobile di ultima generazione. Nonostante ciò, è ipotizzabile che proprio in quell’occasione verrà rivelato all’intero mercato l’inedito processore.

In arrivo il nuovo Snapdragon 8 Gen4

Don McGuire, SVP e Chief Marketing Officer di Qualcomm, ha annunciato l’arrivo del nuovo processore. Tali dichiarazioni sono arrivate durante il Mobile World Congress tenutosi a Barcellona. In quell’occasione McGuire aveva affermato che il lancio del processore era previsto per ottobre. L’annuncio delle date durante le quale si terrà l’evento rappresenta un’ulteriore conferma.

Considerando voci trapelate e le prime dichiarazioni dell’azienda non è difficile comprendere perché le aspettative sono piuttosto alte. Lo stesso McGuire aveva parlato del nuovo Snapdragon 8 Gen4 come di una piattaforma reinventata. Tale processo sarebbe dovuto alla presenta di Oryon. Si tratta di una CPU “sovralimentata” già intravista su Snapdragon X Elite per PC Windows ARM. Insieme alla nuova NPU, quest’ultima promette di essere una “combo killer”.

E non è tutto. Ulteriori indiscrezioni sembrano ipotizzare che, almeno in un primo momento, il processore Snapdragon 8 Gen4 sarà un’esclusiva del marchio Xiaomi. L’azienda, infatti, sarebbe pronta ad integrare la piattaforma di ultima generazione sulla nuova serie 15 dei suoi smartphone. Il debutto del dispositivo, insieme alla sua variante Pro, è al momento atteso per il prossimo autunno.

Dopo il primo lancio iniziale, il processore potrebbe poi essere installato anche su OnePlus 13 e di iQOO13. Ad inizio del 2025, invece, si passerà a ROG Phone 9 e a Galaxy S25. Il dispositivo Samsung, nello specifico, potrebbe essere presentato con due varianti: una con Snapdragon 8 Gen 4 e l’altra con Exynos 2500. La scelta verrà proposta sulla base del mercato di riferimento.

L'articolo Snapdragon 8 Gen 4: rilasciata la data del rilascio ufficiale proviene da TecnoAndroid.

Pages