Feed aggregator

Condividi su:


MANUALINUX


TIM: il prezzo mensile della bolletta cartacea aumenta, ecco quanto costa

Tecnoandroid - 11 hours 47 min ago

L’obiettivo delle grandi aziende che popolano il mondo è quello di ridurre certamente l’impatto ambientale. Tra tutte quelle che sono presenti in Italia, TIM è una delle aziende che più ci sta provando e questa volta unirà l’utile al dilettevole. Il colosso del mondo della telefonia infatti, anche per esigenze di carattere economico, dal prossimo 1 settembre 2024 ha deciso di rimodulare il costo della copia della fattura cartacea per alcuni clienti su rete fissa con Internet.

Manca quindi poco meno di un mese e mezzo al cambiamento, con il costo che sarà uguale per tutti. Il prezzo in più in fattura per chi decide di riceverla cartacea aumenterà tra 1,05 € e 1,95 €. Il totale sarà quindi 4,95 € IVA inclusa. Tutte le persone che sino ad ora hanno deciso dunque di ricevere a casa la bolletta di carta, dovranno pensarci due volte, in quanto il costo ormai è arrivato quasi a 5 €. Questo significa che in un anno consisterebbe in circa 60 €.

TIM aumenta il costo della bolletta cartacea: ora è impegnativo per tutti

Tutti i clienti che sono stati interessati dalla rimodulazione che avrà luogo a partire da settembre, hanno ricevuto un messaggio nella fattura della rete fissa da parte di TIM per quanto riguarda il mese di luglio 2024. Si vengono spiegati tutti i dettagli in merito alla nuova modifica contrattuale.

In un contesto di crescente sensibilità verso la tutela ambientale, la modifica del costo in questione risponde all’esigenza di rendere più conveniente per i clienti il passaggio alla fattura digitale di TIM. Questo cambiamento promuove un circolo virtuoso che riduce l’uso della carta, il consumo di energia e, in ultima analisi, la produzione di CO2“.

Ovviamente l’operatore ha chiarito che tutti possono decidere di rifiutare la fattura cartacea. Coloro che inoltre non hanno preso di buon grado questa decisione potranno anche decidere di recedere passando ad un altro operatore senza alcun problema.

L'articolo TIM: il prezzo mensile della bolletta cartacea aumenta, ecco quanto costa proviene da TecnoAndroid.

La chicca che mancava ad Android Auto: come controlleremo l'autoradio

Android World - 12 hours 57 sec ago

Android Auto è la piattaforma software che usano milioni di automobilisti per sincronizzare il proprio smartphone Android con l'auto, per un'esperienza di guida più sicura e più comoda. Nel corso degli ultimi anni ha visto tanti miglioramenti, e all'orizzonte ci sarebbe addirittura il controllo dell'autoradio per Android Auto.

Nelle ultime ore infatti sono emersi nuovi dettagli su una funzionalità alla quale sta lavorando Google, si tratta quindi di cose che sono ancora in fase di sviluppo.

Allo stato attuale, Android Auto permette il controllo di tutti i contenuti multimediali in riproduzione dai vari servizi di streaming supportati. Questo è possibile tramite dei controlli a schermo ottimizzati, i quali fanno sì che il conducente possa gestire la riproduzione multimediale in tutta sicurezza.

La cosa che però manca, e ce ne accorgiamo nell'utilizzo quotidiano, è il controllo dell'autoradio. Finora infatti Android Auto non ha mai contemplato la gestione dell'autoradio durante la guida. Questa è una scomodità perché, per gli utenti che vogliono ascoltare l'autoradio e non i contenuti multimediali, è necessario uscire manualmente dall'interfaccia di Android Auto per poi accedere ai comandi dell'autoradio tramite il sistema software presente in auto.

Si tratta di operazioni e passaggi in più che sicuramente richiedono tempo, e una certa dose di attenzione del conducente che viene tolta alla guida. Per fortuna Android Auto sta per risolvere questa criticità.

Nelle più recenti versioni del sistema di infotainment sono emersi dettagli che indicano l'introduzione di funzionalità dedicate al controllo dell'autoradio. Si parla infatti di categoria Car Audio per queste opzioni, le quali dovrebbero consistere nella possibilità di passare da stazioni FM ad AM e viceversa, e di selezionare "HD Radio".

Dovrebbe quindi arrivare un nuovo set di controlli, del tutto analogo al set di controlli multimediali che già troviamo per i servizi di streaming, che permetta di gestire l'autoradio. O più semplicemente, un'opzione per abilitare il canale dell'autoradio e poi gestire i contenuti riprodotti con i controlli multimediali che già in parte conosciamo. Sarebbe davvero un grande passo avanti per Android Auto.

Oltre a questo, i riferimenti scovati indicano anche la rimozione della possibilità di personalizzare lo sfondo, segno che Google è sempre più intenzionata ad avere lo sfondo dello smartphone anche su Android Auto.

Sulle tempistiche di rilascio di questa funzionalità ancora non abbiamo dettagli accurati. Non sappiamo quando il controllo dell'autoradio su Android Auto arriverà per tutti. La funzione è ancora in fase di sviluppo, e potrebbe volerci qualche mese prima di vederla effettivamente operativa.

Ci aspettiamo che prima verrà distribuita tra coloro che hanno aderito alla beta di Android Auto, e successivamente sulla versione stabile. Torneremo ad aggiornarvi non appena ne sapremo di più sulle tempistiche di rilascio.

E visto che abbiamo parlato di Android Auto, vi lasciamo anche qualche guida interessante per ottimizzare e personalizzare il vostro Android Auto:

L'articolo La chicca che mancava ad Android Auto: come controlleremo l'autoradio sembra essere il primo su Smartworld.

DAZN e Sky ancora con il basket: rinnovati i diritti per Eurolega ed Eurocup

Tecnoandroid - 12 hours 7 min ago

Gli amanti del basket saranno ancora una volta entusiasti di poter guardare il loro sport preferito sulle principali piattaforme. DAZN e Sky hanno infatti comunicato ufficialmente che anche la stagione 2024/2025 sarà coperta per quanto riguarda le principali competizioni europee.

Il basket maschile sbarca quindi ancora una volta sui canali di DAZN e Sky in esclusiva, portando a disposizione dei telespettatori la Turkish Airlines EuroLeague e la BKT EuroCup. Quest’anno in Eurolega saranno partecipi la EA7 Emporio Armani Milano e la Virtus Segafredo Bologna. Per quanto riguarda invece l’EuroCup, ecco la partecipazione della Dolomiti Energia Trento e della Umana Reyer Venezia.

DAZN e Sky: è ancora basket, ecco cosa si potrà vedere e dove

DAZN mostrerà in tutti i suoi pacchetti, tranne il nuovo Goal Pass, il basket è dunque i campionati descritti poco più in alto. Ci sarà tutta la Serie A maschile, tutta l’Eurolega, tutta la Eurocup E anche i campionati europei maschili. Non mancherà anche la FIBA Women’s Eurocup 2025. Tutto parte da 11,99 € al mese per il pacchetto base. Queste le parole di Stefano Azzi, CEO di DAZN Italia:

Con il rinnovo dell’accordo, il basket europeo continua a essere ben rappresentato nel palinsesto multisport di Dazn, garantendo agli appassionati la possibilità di seguire anche i tornei di basket delle Olimpiadi di Parigi 2024 tramite il canale dedicato di Eurosport, disponibile nell’app. Inoltre, gli utenti potranno assistere alle stagioni 2024/2025 del massimo campionato italiano di basket e della Basketball Champions League. Con la nuova stagione di Eurolega ed EuroCup, siamo entusiasti di consolidare un’offerta di basket completa su Dazn, con l’obiettivo di attrarre sempre più appassionati e rafforzare la nostra posizione di leader nel basket nazionale e internazionale“.

Per quanto riguarda Sky invece, oltre alle stesse competizioni elencate per DAZN, ci sarà un vantaggio in più: la NBA americana. In questo caso si parte da 29,90 € al mese per i primi 18 mesi per poi passare a 51,90 € al mese per il pacchetto che comprende dunque anche il Basket.

L'articolo DAZN e Sky ancora con il basket: rinnovati i diritti per Eurolega ed Eurocup proviene da TecnoAndroid.

Auto elettriche: l’industria europea è contraria ai dazi imposti alla Cina

Tecnoandroid - 12 hours 12 min ago

Hanno fatto molto rumore i dazi imposti sulle auto elettriche provenienti dalla Cina, paese dove vengono prodotte per alcuni marchi. La Commissione europea infatti ha introdotto questa sorta di tassazione che ha portato il mondo politico a discutere e non poco. Diverse case automobilistiche si sono espresse contrariamente in merito alla decisione e tra queste ci sono nomi molto importanti. Oltre a BMW e Mercedes anche il Gruppo Volkswagen e Stellantis hanno deciso di mostrare la loro ostilità.

Secondo quanto riportato, si sta verificando una spaccatura che riguarda il mondo industriale e quello politico nell’Unione Europea.

Dazi sulle auto elettriche: si spera in un commercio sempre più aperto

La dichiarazione congiunta che vede prende parte 31 associazioni imprenditoriali europee, fa capire l’ostilità nei confronti dei dazi sulle auto elettriche cinesi. La collezione rappresenta i vari interessi del mondo industriale e chiede una politica commerciale molto più aperta ed ambiziosa che possa sostenere la competitività nonché la prosperità del continente europeo.

 

Il commercio rappresenta una colonna portante della solidità economica dell’UE, sostenendo direttamente un posto di lavoro su cinque grazie alle esportazioni. I consumatori ne traggono significativi benefici e si attraggono investimenti esteri che promuovono la crescita e l’innovazione. Inoltre, strategie diversificate di approvvigionamento ed esportazione potenziano la capacità dell’UE di affrontare e superare le crisi. Questi elementi evidenziano l’importanza di mantenere l’apertura e la crescita come pilastri fondamentali della politica commerciale dell’UE. Per conseguire questo obiettivo, è essenziale dare priorità a politiche che favoriscano l’apertura di nuovi mercati attraverso accordi commerciali e riducano le barriere tecniche al commercio“.

Spicca tra le votazioni favorevoli per i dazi sulle auto elettriche quella dell’Italia, contrariamente alla Germania che invece ha preferito astenersi. La situazione, che sembra essere stata ormai decisa, potrebbe essere soggetta ad alcuni cambiamenti nel periodo prossimo. Probabilmente la battaglia non è ancora terminata.

L'articolo Auto elettriche: l’industria europea è contraria ai dazi imposti alla Cina proviene da TecnoAndroid.

Amazon ASSURDA: tutto in sconto al 90% solo oggi

Tecnoandroid - 12 hours 16 min ago

Amazon è sempre pronta a ridurre la spesa che gli utenti devono sostenere in fase d’acquisto, anche nel momento in cui volessero aggiungere al proprio carrello dispositivi di alto livello, come ad esempio gli smartphone di ultima generazione.

Solo con il nostro canale Telegram ufficiale dedicato interamente ad Amazon, potrete avere i codici sconto e le offerte migliori del momento, direttamente sul vostro smartphone.

 

Amazon: lo sconto al 90% è da pazzi
  • Beko – MOC20100WFB – Forno a Microonde, 5 Livelli Potenza, 20 Litri, 700 W, Libera Installazione, Timer 30 min – Bianco, 45,2 x 32,5 x h26,2 cm – PREZZO: 58 euro al posto di 85 euro – LINK.
  • Moulinex Easy Fry Max Friggitrice ad Aria, 5 Litri, Capacità 6 Persone, 1500 W, 10 Programmi di Cottura, Risultati Veloci, Touchscreen, EZ2458 – PREZZO: 69 euro al posto di 82 euro – LINK.
  • Logitech MX Master 2S wireless mouse Bluetooth Edition, multistrato, scorrimento veloce, ergonomico, ricaricabile, collega fino a 3 computer Mac/PC, Grafite – PREZZO: 64 euro al posto di 119 euro – LINK.
  • Tapo C220 Telecamera Wi-Fi Interno 2K 4MP QHD, Videocamera Sorveglianza, 360º Horizontal, Panoramica e iInclinazione, Visione Notturna, MicroSD fino a 512GB, Alexa, Google Assistant – PREZZO: 29 euro al posto di 49 euro – LINK.
  • Novilla Telaio del Letto Matrimoniale 35 cm Strutture Letto a Piattaforma in Metallo, Base per Materasso con Gambe di Sostegno in Legno, Con Copertina di Stoffa, 150×200 cm, Grigio – PREZZO: 118 euro al posto di 149 euro – LINK.
  • NARWAL Freo X Ultra Robot Lavapavimenti e Aspirapolvere, Autopulente, 8200 Pa, Zero-Grovigli, DirtSense™, Stazione Base tutto-in-uno, Sensori Laser Robot Aspirapolvere – PREZZO: 689 euro al posto di 949 euro – LINK.
  • Kenwood Prospero+ KHC29A.O0SI Impastatrice Planetaria, Ciotola in Acciaio Inox da 4,3L, Incluso Set Accessori 10pz + 3 Ganci e Fruste, Frullatore Vetro, Food Processor 3 Dischi, Spremiagrumi+Bilancia – PREZZO: 219 euro al posto di 324 euro – LINK.
  • HP Smart Tank 5105 1F3Y3A, Stampante Multifunzione a Colori, Serbatoio d’Inchiostro ad Alto Volume di Stampa, Fino a 6000 Pagine (Nero) e 6000 Pagine (Colore), F/R manuale, USB, Wi-Fi, Bianca – PREZZO: 123 euro al posto di 163 euro – LINK.
  • Philips Domestic Appliances 5400 Series Macchina da Caffè Automatica – Montalatte LatteGo, 12 Bevande, Display Intuitivo, 4 Profili Utente, Nero (EP5441/50) – PREZZO: 469 euro al posto di 854 euro – LINK.

L'articolo Amazon ASSURDA: tutto in sconto al 90% solo oggi proviene da TecnoAndroid.

Unieuro spacca tutto con i suoi SCONTI BOMBA su mega prodotti

Tecnoandroid - 12 hours 37 min ago

Unieuro sa sempre cosa sia meglio per te quando si parla di assoluta convenienza. Le sue promozioni sono diverse da qualsiasi altro store perché uniche ed inimitabili! I prezzi proposti sono bassissimi e riguardano articoli di ogni categoria esistente riguardante il mondo tech e non solo. Negli store, ed anche sul sito web, trovi infatti prodotti super come smartphone, auricolari, mouse, tastiere, stampanti, laptop, tablet, ma anche device più insoliti per la cucina, libri e persino bici elettriche, oltre che TV dalle dimensioni pazzesche.

Unieuro nel suo volantino ti regala magnifici sconti da paura che rendono ogni dispositivo acquistabile. Quel che credevi essere fuori dalla tua portata finalmente ha un costo abbordabile e può essere tuo! Puoi acquistare approfittando delle promozioni non soltanto andando nei negozi come al solito, ma anche ordinando sul sito web Unieuro tutti i prodotti che visualizzi nel volantino, oltre a promo eccezionali destinate all’universo web. Fai attenzione alle scadenze però! Le promo hanno tempi limitati.

Unieuro lancia l’allarme: ultimo giorno delle promo del suo volantino

Il volantino di Unieuro con le sue offerte strepitose scade proprio oggi! Ultima occasione per approfittarne! Ci sono così tanti modelli tra cui scegliere che potresti avere difficoltà a decidere cosa acquistare. Tra gli smartphone disponibili splendidi proposti da Unieuro, ti consigliamo il fantastico ed imperdibile Samsung Galaxy A25 5G, in vendita a solo 219,90 euro. Altri dispositivi di alta qualità e dalle grandissime potenzialità includono l’Honor Magic6 Lite New 5G, acquistabile soltanto ora al prezzo incredibile di 349,90 euro e l’eccellente e modernissimo OPPO A60 a soli 169,99 euro in esclusiva.

Non puoi rinunciare a uno smartwatch nuovo con queste offerte eccezionali! Nel volantino di Unieuro ci sono tantissimi dispositivi disponibili, tutti favolosi e con una gamma di prezzi che si adatta a qualsiasi budget tu abbia. Ti aspetta il sensazionale e unico Galaxy Watch6 Classic, con un quadrante così ampio da permetterti di leggere comodamente ogni funzionalità sul display. Unieuro lo propone esclusivamente ad appena 299,90 euro. Scopri quante promozioni eccezionali si nascondono ora nel volantino e, per non perderle, effettua subito i tuoi acquisti sul sito Unieuro acquistando da questo link.

1 su 15

 

L'articolo Unieuro spacca tutto con i suoi SCONTI BOMBA su mega prodotti proviene da TecnoAndroid.

Very Mobile: le offerte Promo Flash! valgono fino al 25 Luglio

Tecnoandroid - 12 hours 42 min ago

Very Mobile estende fino al 25 luglio la disponibilità delle offerte online Very Esclusiva Promo Flash! XL e Very Esclusiva Promo Flash!, salvo eventuali cambiamenti. Il gestore ha prorogato anche il resto delle favolose tariffe offerte online alla medesima data, mentre le offerte nei negozi fisici saranno disponibili fino al 31 luglio.

Le offerte Very Esclusiva a 4,99 euro al mese sono promosse attraverso campagne digitali e possono essere attivate tramite la pagina dedicata presente sul sito ufficiale di Very Mobile. Durante l’acquisto, puoi scegliere tra una SIM fisica o una eSIM ed entrambi i formati sono disponibili senza costi aggiuntivi, quindi non dovrai sborsare altro.

Dettagli promo prorogate Very Mobile

Very Esclusiva Promo Flash! XL,  comprende la bellezza di ben 150 Giga di traffico dati mensile con la potentissima tecnologia del 4G e con una velocità fino a 30 Mbps. Con questa promo speciale sono anche inclusi chiamate senza limiti e messaggi infiniti da poter inviare verso qualunque numero nazionale.  Questa offerta Very Mobile richiede però l’attivazione del servizio di ricarica automatica. Essa permette di associare un metodo di pagamento come una carta di credito o un conto PayPal per ricevere una ricarica nel momento in cui la tariffa si rinnova ogni mese. Se il credito residuo è sufficiente a coprire il costo, la ricarica automatica non viene ovviamente effettuata. In caso cambiassi idea, puoi disattivare il servizio in qualsiasi momento tramite l’app Very Mobile, passando così a un’offerta con gli stessi vantaggi di base ma con 50 Giga in meno al mese.

L’offerta Very Esclusiva Promo Flash!, invece,  presenta 100 Giga di traffico dati mensile in 4G ed ha le stesse condizioni per i minuti e gli SMS. Questa versione non richiede il servizio di ricarica automatica, addebitando il costo direttamente sul credito residuo. Per attivare entrambe le offerte Very Mobile, devi richiedere la portabilità del numero da specifici operatori, come Iliad, Fastweb, Sky Mobile e altri indicati sulla pagina dell’offerta. L’attivazione, in ogni caso, è esclusivamente online e gratuita, sia per il costo della SIM che per l’attivazione stessa.

L'articolo Very Mobile: le offerte Promo Flash! valgono fino al 25 Luglio proviene da TecnoAndroid.

Per Google arriva un’importante acquisizione: di cosa si tratta?

Tecnoandroid - 12 hours 47 min ago

Alphabet, azienda a cui fa capo Google (con altre società), è in trattative per l’acquisizione della startup di cybersecurity Wiz. La cifra relativa all’accordo dovrebbe aggirarsi intorno ai 23 miliardi di dollari. Dettaglio che potrebbe rendere l’acquisizione la più grande mai realizzata da Alphabet. Supererebbe anche quella di Motorola Mobility del 2012, chiusa per 12,5 miliardi di dollari.

Secondo il Wall Street Journal, le negoziazioni sono a buon punto. Dunque, l’accordo potrebbe essere finalizzato a breve, salvo eventuali interruzioni. Wiz, specializzata nello sviluppo di software di cybersecurity per il cloud computing, collabora con alcuni dei più grandi player del cloud. Tra cui Amazon, Microsoft e Google stessa, e ha dichiarato di aver raggiunto i 100 milioni di dollari di ricavi ricorrenti annuali in soli 18 mesi.

Alphabet in trattative con Wiz per l’acquisizione

La startup di cybersecurity, fondata nel 2020, ha raccolto un miliardo di dollari a inizio anno. Con una valutazione di 12miliardi. Ciò ha permesso a Wiz di posizionarsi tra le poche aziende non appartenenti al settore dell’intelligenza artificiale a ottenere una valutazione così alta nel 2024.

Se completato, l’acquisizione da parte di Alphabet sarebbe una mossa inusuale in un mercato caratterizzato da prudenza nelle fusioni e acquisizioni. Complice una sorveglianza antitrust sempre più rigorosa. L’azienda, anche con un valore di mercato superiore ai 2.000 miliardi di dollari, è stata più cauta. Ciò soprattutto rispetto a concorrenti come Microsoft, che ha acquisito LinkedIn per 26miliardi e Activision Blizzard per 75miliardi.

Alphabet è al momento sotto il mirino del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Il motivo riguarda presunte pratiche anticoncorrenziali nel mercato della ricerca su internet e nel settore adtech. Nonostante tali ostacoli legali, l’azienda continua a investire nel cloud computing, un settore in cui rimane dietro ad Amazon e Microsoft. L’acquisizione di Wiz confermerebbe l’interesse strategico di Alphabet per la cybersecurity. Quest’ultimo, ad oggi, rappresenta, dopo l’intelligenza artificiale, uno dei settori più dinamici.

L'articolo Per Google arriva un’importante acquisizione: di cosa si tratta? proviene da TecnoAndroid.

Google Search: su iOS arrivano interessanti novità

Tecnoandroid - 13 hours 7 min ago

L’app Google Search per iOS ha introdotto una nuova funzione. Quest’ultima permette agli utenti di personalizzare l’icona dell’applicazione stessa. Tale novità offre quattro opzioni diverse tra cui scegliere. In aggiunta al classico logo con la “Gcolorata su sfondo bianco. Gli utenti di iPhone e iPad possono ora optare anche per un logo classico su sfondo nero o per due bicolore. Uno con la “G” nera su sfondo bianco e l’altro con la lettera bianca su fondo nero.

Modificare l’icona dell’app è semplice e intuitivo. Gli utenti devono aprire Google Search e accedere alla propria immagine del profilo. Poi devono selezionare “Impostazioni”. Bisogna scegliere la voce “Generali” e poi “Cambia icona app”. Da qui, è possibile selezionare una delle quattro icone. Ognuno potrà scegliere quella che meglio rispecchia il proprio stile o l’umore del momento.

Nuove icone personalizzate per Google Search su iOS

Suddetta funzione è solo l’ultimo di diversi aggiornamenti che l’azienda di Mountain View ha implementato per migliorare l’esperienza utente sui dispositivi Apple. In precedenza, Google aveva già introdotto la possibilità di personalizzare i widget dell’app. Offrendo così una gamma di opzioni per colori e forme. Con l’aggiunta delle icone personalizzabili, gli utenti hanno a disposizione un ulteriore strumento. L’obiettivo è rendere l’applicazione più adatta ai gusti di ogni individuo.

E non è tutto. Google continua ad investire nello sviluppo dell’app per dispositivi Apple, con strumenti basati sull’intelligenza artificiale. L’attenzione dell’azienda di Mountain View alla personalizzazione e all’innovazione dimostra il suo impegno a migliorare costantemente i propri servizi.

L’introduzione delle icone personalizzabili non riguarda solo l’estetica. Rappresenta un intervento verso un’applicazione più versatile e userfriendly. Tale funzione consente agli utenti di esprimere la propria individualità anche attraverso i dettagli più piccoli. Interventi come l’icona dell’app, contribuiscono a creare un’esperienza che rispecchi appieno le preferenze personali di ciascun utente anche se dispongono di un dispositivo Apple.

L'articolo Google Search: su iOS arrivano interessanti novità proviene da TecnoAndroid.

Google Maps: addio alle schermate intere su Android

Tecnoandroid - 13 hours 12 min ago

Google Maps per Android è al centro di un importante rinnovamento estetico e funzionale. Dopo diversi mesi di test, l’applicazione sta gradualmente adottando un nuovo design. Quest’ultimo si basa su una serie di schede, abbandonando le precedenti schermate a tutto schermo. Tale aggiornamento mira a migliorare l’esperienza utente rendendo l’interfaccia più intuitiva e moderna.

Secondo quanto riportato da 9to5Android, che ha condiviso alcuni screenshot del nuovo layout, la nuova interfaccia di Google Maps offre un aspetto più leggero e attuale. La mappa resta sempre visibile in primo piano. Le schede hanno angoli più arrotondati e un design che enfatizza maggiormente i contenuti. Quest’ultimi sono rendendoli più chiari e distinti dallo sfondo. Suddetta soluzione permette una fruizione delle informazioni più fluida e immediata. Infatti, i dettagli aggiuntivi come quelli di un luogo o le indicazioni stradali vengono presentati in schede facilmente chiudibili con un semplice gesto.

Le novità in arrivo su Google Maps

L’aggiornamento è già in fase di distribuzione per alcuni utenti Android che utilizzano la versione 11.136.x dell’app. Mentre gli utenti iOS dovranno aspettare ancora un po’ di tempo prima di poter beneficiare di tali novità.

E non è tutto. Presto, Google Maps potrebbe subire ulteriori modifiche. Tra cui una semplificazione della barra inferiore che dovrebbe essere ridotta a sole tre schede principali. Suddetta evoluzione punta a rendere l’interfaccia ancora più pulita e facile da utilizzare. In tal modo viene migliorata l’accessibilità alle funzionalità principali dell’app.

Infine, c’è un’altra novità interessante riguarda le ultime versioni di Google Maps per Android. Quest’ultima permette agli utenti di filtrare rapidamente e facilmente le “Stazioni di ricarica“. Suddetta opzione sostituisce il precedente filtro per “Benzinai“. Si tratta di un aggiornamento importante che riflette l’evoluzione verso una mobilità sostenibile. Inoltre, risponde alle esigenze degli utenti che utilizzano veicoli elettrici. Quest’ultimi, durante la guida, necessitano di conoscere la posizione delle stazioni di ricarica per le proprie vetture.

L'articolo Google Maps: addio alle schermate intere su Android proviene da TecnoAndroid.

Nuovo logo Paramount-Skydance: polemiche e reazioni

Tecnoandroid - 13 hours 16 min ago

La notizia della prossima fusione tra Paramount Global e Skydance ha sollevato molte discussioni, andando oltre le semplici implicazioni finanziarie e strategiche. Un particolare dettaglio ha catturato l’attenzione degli appassionati di design e di cinema: il logo provvisorio presentato durante una recente presentazione agli investitori.

 

Un logo che fa discutere

Il nuovo logo, che tenta di combinare il tradizionale simbolo della montagna e le stelle di Paramount con il carattere maiuscolo di Skydance, ha suscitato reazioni contrastanti. Molti lo descrivono come un tentativo mal riuscito di unire i due brand, privo di personalità e coerenza estetica

Questo scenario ricorda quanto accaduto in passato con il logo di Warner Bros. Discovery, i cui primi tentativi furono altrettanto discutibili. Tuttavia, quelle soluzioni si rivelarono temporanee, e lo stesso potrebbe accadere con il logo attuale di Paramount-Skydance. È probabile che, una volta concretizzata la fusione, si arriverà a un design più curato e armonico.

Il logo di Paramount è un simbolo iconico per generazioni di spettatori, rappresentando un legame emotivo profondo con il cinema e la cultura popolare. Per molti, modificarlo equivale a toccare un patrimonio affettivo inestimabile. Resta da vedere se i dirigenti di Paramount riusciranno a trovare una soluzione che rispetti la storia del brand e rifletta al contempo la nuova realtà aziendale.

Parallelamente, anche Disney+ ha recentemente operato una modifica al proprio logo in funzione dell’integrazione di Hulu. L’iconico blu Disney è stato sostituito da uno sfondo verde luminoso chiamato “Aurora“. In questo caso, la modifica è stata definitiva e non ha causato particolari malumori tra i fan, suggerendo che un cambiamento ben gestito può essere accettato positivamente.

 

La nuova identità di Paramount e Skydance

La fusione tra Paramount Global e Skydance rappresenta un passo significativo nel panorama dell’intrattenimento, e il nuovo logo sarà una parte cruciale di questa nuova identità. L’attenzione sarà rivolta a come i due marchi storici riusciranno a fondersi non solo nelle operazioni ma anche nella rappresentazione visiva, mantenendo intatto il valore emotivo per il pubblico e creando una nuova immagine che rifletta al meglio l’unione delle due realtà aziendali.

 

L'articolo Nuovo logo Paramount-Skydance: polemiche e reazioni proviene da TecnoAndroid.

LibreChat: Your Free, Private Chat Platform With AI Assistant

Linux Today - 17 hours 17 min ago

LibreChat is a free, open-source AI chat platform that allows users to interact with multiple AI models through a single web-based user interface with high customization options.

It supports a wide range of AI providers and services, including OpenAI, Gemini, Anthropic, and Ollama. LibreChat can be installed locally or deployed on a server, making it versatile for different use cases.

The post LibreChat: Your Free, Private Chat Platform With AI Assistant appeared first on Linux Today.

Gli smartphone compatibili con Fastweb VoLTE: ecco i nuovi modelli

Android World - 17 hours 45 min ago

Il VoLTE è un servizio presente ormai da anni nel panorama degli operatori italiani (ecco la raccolta delle migliori offerte mobile), e sicuramente contribuisce a migliorare la qualità dei servizi di rete mobile. Torniamo a parlarne perché Fastweb ha appena allargato la serie di smartphone compatibili con il suo VoLTE.

Nelle ultime ore infatti, Fastweb ha aggiornato la sua pagina dedicata al servizio VoLTE, e in particolare allargando la compatibilità a nuovi dispositivi.

Il servizio VoLTE permette di avere una qualità di rete, sia in chiamata che in navigazione mobile, molto più alta. Questo nella pratica si traduce in navigazione web più affidabile, ma soprattutto in qualità di chiamata più alta.

Per usarlo però è necessario che il proprio smartphone sia tra quelli compatibili con il VoLTE del proprio operatore. Proprio in questo contesto, Fastweb ha aggiornato la lista di smartphone compatibili con il VoLTE.

Tra le novità in termini di compatibilità troviamo tutti i nuovi modelli di Xiaomi e Redmi lanciati nel 2023. Si tratta di un numero di dispositivi importante, e potete verificare se c'è anche il vostro scorrendo la lista che trovate in basso.

Oltre ai più recenti modelli Xiaomi e Redmi, il VoLTE di Fastweb sarà anche compatibile con i nuovi iPhone 15, con tutti i modelli della nuova serie di Apple.

Alla lista dei modelli compatibili troviamo poi tantissimi dispositivi di Samsung, OPPO, OnePlus, Apple e Vivo. Vediamo insieme la lunga lista completa di compatibilità:

Chiudiamo l'articolo con una serie di guide e raccolte relative alle offerte mobile che gli operatori propongono in Italia:

L'articolo Gli smartphone compatibili con Fastweb VoLTE: ecco i nuovi modelli sembra essere il primo su Smartworld.

L'IA di Tinder sceglierà la foto profilo al posto vostro

Android World - 18 hours 20 min ago

Proprio in vista dell'estate, Tinder si appresta a introdurre un'interessante novità per tutti i suoi utenti che riguarda uno dei punti più critici dell'utilizzo della sua piattaforma. L'IA di Tinder sceglierà la foto profilo al posto vostro.

Nelle ultime ore Tinder ha annunciato la nuova funzionalità che semplificherà e, soprattutto, velocizzerà la scelta della foto profilo sulla piattaforma di incontri più longeva. Vediamo di cosa si tratta.

La scelta della foto profilo è davvero tra le operazioni più critiche che si può incontrare nell'ambito dell'utilizzo di un'app di incontri. Ovviamente, la foto profilo è il proprio biglietto da visita, visto che Tinder fonda gran parte delle scelte degli utenti sulla prima impressione.

E proprio perché "un'immagine vale più di mille parole", Tinder annuncia l'arrivo della funzionalità Photo Selector AI. Si tratta di una novità molto interessante che permetterà agli utenti di velocizzare il processo di selezione e scelta della propria foto profilo. Si tratta sostanzialmente di una funzionalità supportata dall'intelligenza artificiale che permetterà di selezionare la foto profilo migliore tra quelle presenti sul dispositivo.

La novità di Tinder è anche uno specchio delle impressioni degli utenti. Secondo i dati raccolti da Tinder, l'85% degli utenti che usa la piattaforma ritiene che la foto profilo svolga un ruolo fondamentale, il 52% ha ritenuto complicato scegliere la propria foto profilo, e il 68% ha riferito che una funzionalità IA per la scelta della foto profilo sarebbe utile.

Per darvi un'idea, l'utente medio delle app di incontri tra 18 e 24 anni spende 33 minuti per scegliere la sua foto profilo. Con questa nuova funzionalità di Tinder questo tempo praticamente si azzererà (a patto che vi piaccia la scelta fatta dall'intelligenza artificiale).

L'utilizzo di Photo Selector AI è molto semplice: basterà scattarsi un selfie, per dar modo alla funzione di identificare il proprio volto tra le foto presenti in memoria, concedere l'accesso allo storage interno a Tinder e poi attendere che l'IA faccia il suo corso per proporre la foto profilo prescelta.

Tinder ha annunciato che la nuova funzionalità Photo Selector AI sarà disponibile anche per gli utenti italiani nei mesi estivi. Torneremo ad aggiornarvi non appena conosceremo tempistiche più accurate.

Per finire, vi lasciamo una serie di guide che vi interesseranno se state per lanciarvi, o se già l'avete fatto, nel magico mondo di Tinder:

L'articolo L'IA di Tinder sceglierà la foto profilo al posto vostro sembra essere il primo su Smartworld.

What’s New With the Just-Released Linux 6.10 Kernel

Linux Today - 19 hours 17 min ago

This mid-year 2024 kernel upgrade brings a host of exciting features and improvements that enhance performance, security, and hardware support across various platforms.

The post What’s New With the Just-Released Linux 6.10 Kernel appeared first on Linux Today.

Audacity 3.6 Released With Master Effects and Enhanced Themes

Linux Today - Wed, 07/17/2024 - 22:00

Audacity 3.6, a free audio editor, introduces a new compressor and limiter, FFmpeg 7 support, master effects, theme options, and more.

The post Audacity 3.6 Released With Master Effects and Enhanced Themes appeared first on Linux Today.

Scienza, la quarta dimensione e le sue applicazioni

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 21:00

La scienza continua a meravigliarci delle numerose scoperte che compie durante gli anni, ma questa volta si tratta di un fenomeno che non viene percepito da tutti perché si tratta della quarta dimensione. Noi siamo abituati a vivere in un mondo a tre dimensioni, per cui la presenza di una quarta dimensione non viene da tutti ritenuta reale solamente perché non si riesce a percepirla. Anzi secondo alcuni scienziati esisterebbero addirittura 10 dimensioni. Come al solito sarà la scienza a darci delle spiegazioni a questo fenomeno da molti sconosciuto.

Un esempio per spiegare la quarta dimensione è il libro di Edwin A. Abbot, Flatlandia, che racconta la storia di un quadrato che vive in un mondo bidimensionale e non ha la minima idea di come si può vivere con tre dimensioni fino a quando non viene visitato da una sfera tridimensionale. Il fatto è che se non vediamo realmente con i nostri occhi un mondo a quattro dimensioni non possiamo immaginare come sarebbe. Finché quindi rimarrà solamente un’ idea non abbiamo la certezza di poter vivere in un mondo con una dimensione in più.

 

Scienza, ecco come sarebbe la quarta dimensione

La quarta dimensione è associata al tempo come spiega anche Einstein nella sua teoria della relatività dove lo spazio e tempo sono uniti nel concetto spazio-tempo. Alcune discipline scientifiche come matematica e fisica utilizzano le altre dimensioni per spiegare alcune delle teorie più famose tra cui la teoria delle stringhe. Secondo quest’ ultima teoria esisterebbero 10 dimensioni che sarebbero fondamentali per spiegare gli eventi che legano l’ Universo. Per rappresentare la quarta dimensione è molto utile il tesseract, un ipercubo che risulterà avere una nuova struttura con l’ aggiunta della nuova dimensione. Questa dimensione possiede delle applicazioni nella realtà infatti, le tecnologie come il GPS si basano sulla percezione del tempo come quarta dimensione per fornire delle dimensioni precise sulla posizione.

Il mondo delle dimensioni è sempre molto affascinante anche quando scopriamo l’ esistenza di nuove dimensioni che apparentemente non abbiamo la capacità di percepirle.

L'articolo Scienza, la quarta dimensione e le sue applicazioni proviene da TecnoAndroid.

Questo sito vi dirà se un'app è compatibile con Windows on Arm

Android World - Wed, 07/17/2024 - 20:10

Microsoft da tempo sta sollecitando gli sviluppatori di app a creare oppure ad ottimizzare i loro software per PC con processore Arm. Negli ultimi tempi, in tal senso, qualcosa si sta muovendo. Ad esempio, app note come Chrome, Brave, OneNote, Slack, risultano bene ottimizzate per Windows on Arm. Inoltre, è stato lanciato il sito di WindowsOnArm che vi dirà quali software sono ottimizzate o meno.

Se state pensando di acquistare uno dei recenti PC Copilot+ e non sapere se un'app specifica è supportata al meglio, potrà tornare molto utile consultare il sito di WindowsOnArm. Questo sito, infatti, vi dirà quali app sono native e quali no (solo app, niente giochi).

Sul sito risulterà preziosa la barra di ricerca, che vi permetterà di inserire il nome dell'app al fine di scoprire se è supportata, emulata oppure se è eseguita in modo nativo su Windows on Arm. Occorrerà premere sull'app così da consultarne i dettagli.

WindowsOnArm è in fase di allestimento, dunque non è una sorpresa se non riuscirete a trovare una determinata applicazione. Ad esempio, non risulta inserita l'app OneNote. In questo caso, potrebbe risultare utile consultare i siti delle aziende per scoprire se i loro software sono stati ottimizzati per Windows Arm.

Restando in casa Windows 11, sul nostro sito sono state pubblicate diverse guide sull'ultimo sistema operativo di Microsoft. Tutto ciò, per i tanti utenti che utilizzano questo sistema operativo, potrebbe rappresentare una valida alternativa per saperne di più oppure per comprendere come sfruttare a pieno una specifica funzionalità. Ecco alcuni esempi di guida

L'articolo Questo sito vi dirà se un'app è compatibile con Windows on Arm sembra essere il primo su Smartworld.

Animale marino dal colore strano: si alzano molti dubbi

Tecnoandroid - Wed, 07/17/2024 - 20:00

Molti sono gli esemplari di animali che possiamo vedere oggi, molti dei quali contengono delle caratteristiche molto peculiari appartenenti della loro specie. Ed è proprio per questo che l’attenzione degli scienziati si pone su questi animali. C’è in specifico un animale marino che sta raccogliendo l’attenzione di tutti.

Codesto è caratterizzato da dei tratti davvero speciali lasciando addirittura a bocca aperta chi non ha mai avuto la possibilità di vederlo.

 

Animale marino, così speciale?

Uno specifico studio svolto da un team internazionale di ricercatori ed effettuato recentemente ha fatto in modo di porre alla luce il fenomeno riguardante la colorazione molto particolare di colore blu elettrico della razza ribbontail. Scoperta che sembrerebbe lucra solo all’interesse. La quale però pone uno sguardo alle nuove prospettive per lo sviluppo di nuove tecnologie basate sugli animali, soprattutto se si parla di colorazioni eco-compatibili.

Una parte molto fondamentale per un animale marino come così per il mondo animale è la comunicazione visiva e soprattutto la colorazione della pelle è uno degli aspetti più affascinanti. Prendendo come esempio la razza ribbontail, la sua peculiarità di avere delle distintive macchie di colore blu elettrico ha attratto l’interesse di molti studiosi.

Attraverso le tecniche all’avanguardia come ad esempio la microtomografia computerizzata, la microscopia elettronica ed uno studio davvero attento dell’animale marino ha portato i ricercatori alla scoperta che il colore fatiscente della razza in questione è dato dalle cellule cutanee uniche del loro genere. Queste cellule a quanto pare presentano una struttura tridimensionale stabile di sfere nanometriche contenenti nanocristalli riflettenti.

Oltre l’interesse della stessa ricerca, il team di ricercatori ipotizza che la relativa colorazione abbastanza accesa, offra svariati vantaggi mimetici alle stesse razze. Fornendo così la capacità di confondersi con l’ambiente acquatico, nel quale uno dei colori fondamentali ed irrinunciabili non può che non essere il blu.

 

L'articolo Animale marino dal colore strano: si alzano molti dubbi proviene da TecnoAndroid.

Netfilter Announces nftables 1.1.0 Release

Linux Today - Wed, 07/17/2024 - 20:00

nftables 1.1.0 is out now, packed with essential fixes and compatibility improvements for robust Linux firewalling.

The post Netfilter Announces nftables 1.1.0 Release appeared first on Linux Today.

Pages