Android World


MANUALINUX


Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 5 hours 19 min ago

Huawei nel nostro paese va benissimo: secondo voi quale posizione occupa sul podio?

Wed, 05/22/2019 - 20:34

Un report di Strategy Analytics ha mostrato come Huawei stia andando molto bene nel mercato dell’Europa occidentale. Tra tutti gli Stati facenti parte di quest’area geografica, i due nei quali va più forte sono due: Spagna e Italia.

E che posizione occupa Huawei? L’azienda ottiene la medaglia d’argento come numero di smartphone venduti sia in Spagna che nella nostra penisola. In prima posizione abbiamo Samsung, le cui quote di mercato sono state rosicchiate nell’ultimo periodo proprio da Huawei stessa.

Purtroppo non abbiamo dati numerici precisi da fornire, ma il report ci indica come P20 Lite sia lo smartphone più venduto di Huawei durante il Q1 2019 (e secondo in Italia), e pure Mate 20 Lite, P20 e P Smart (2019) hanno avuto degli ottimi market share. Sul lato di Samsung abbiamo alte vendite di top di gamma (S9/S9+ e S10/S10+) ma anche di medio gamma (J4+ 2018).

LEGGI ANCHE: Voci contrastanti calano un velo di mistero sul “nuovo OS” di Huawei. Chi avrà ragione?

Insomma, il report si focalizza su Huawei a causa della recente questione con gli USA, andando ad analizzare come, nonostante la grande presenza sul mercato, questo problema potrebbe causare una brutale battuta d’arresto delle vendite. Cosa ne pensate?

L'articolo Huawei nel nostro paese va benissimo: secondo voi quale posizione occupa sul podio? sembra essere il primo su AndroidWorld.

Google aggiorna la sua interfaccia dei risultati di ricerca su smartphone: più spazio alle fonti (foto)

Wed, 05/22/2019 - 19:04

Google è sempre al lavoro per migliorare i suoi servizi ed in questo senso ha annunciato degli importanti cambiamenti per l’interfaccia grafica mediante la quale vengono presentati i risultati di ricerca su smartphone.

La novità è prevista sia per la piattaforma Android che per quella iOS. Come vedete dal confronto con l’interfaccia precedente riportato nella galleria in basso, la novità consiste nell’implementazione di maggiori informazioni relative alla fonte del risultato di ricerca presentato, posto sopra al risultato stesso. In particolare, si tratta del nome del sito web, con la relativa icona, e la categoria alla quale appartiene.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 3a XL, la recensione

Secondo Google questa soluzione aiuterà gli utenti a categorizzare meglio la ricerca ed aumenterà l’efficacia della discriminazione tra i diversi tipi di risultati ottenuti. Se la ricerca sarà focalizzata su un particolare prodotto o servizio, i risultati sponsorizzati più attinenti verranno presentati con un’intestazione in grassetto.

Il nuovo design dell’interfaccia annunciato da Google dovrebbe arrivare sia su Android che su iOS nei prossimi giorni.

L'articolo Google aggiorna la sua interfaccia dei risultati di ricerca su smartphone: più spazio alle fonti (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

È ufficiale: Tor Browser per Android è disponibile per tutti! (foto)

Wed, 05/22/2019 - 18:41

Lo scorso anno vi avevamo riportato la notizia che era stata lanciata la prima versione sperimentale per Android del celebre browser Tor. Ora, dopo diversi mesi di sviluppo, è arrivata l’app stabile ed è disponibile al download direttamente dal Play Store (potete usare il badge a fine articolo).

La versione 8.5 porta la possibilità per tutti di scaricare e provare la navigazione anonima garantita da un network di server criptati sparsi per il mondo. All’avvio infatti il browser si connette e fa rimbalzare il vostro segnale in maniera che non risulti tracciabile, permettendo tra l’altro anche di aggirare alcune limitazioni legate alla geolocalizzazione.

LEGGI ANCHE: Iscrivetevi alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati

Finora chi voleva usare Tor browser si doveva affidare alla versione desktop oppure usare Orbot/Orfox. Ora, grazie al pacchetto rilasciato, le sue funzionalità sono integrate in un’unica app. Per quanto riguarda l’aspetto invece Tor si appoggia a Firefox 60 quindi non è esattamente “nuovo”. L’arrivo di una versione stabile significherà, anche se non è ancora stato dato l’annuncio ufficiale, che con tutta probabilità verrà rimosso il supporto a Orbot.

1 vai alla fotogallery

L'articolo È ufficiale: Tor Browser per Android è disponibile per tutti! (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Xiaomi sta certificando un nuovo modello della serie Mi9 per il lancio globale: il nome Mi9T sostituirà Mi9 Pro?

Wed, 05/22/2019 - 18:24

Lo scorso febbraio Xiaomi ha lanciato la nuova serie Mi9 che comprende finora tre varianti: Xiaomi Mi9, una versione “alleggerita” chiamata Mi9 SE e una leggermente potenziata che va sotto il nome di Mi9 Explorer Edition. A quanto pare un nuovo modello si sta preparando per fare il suo arrivo nel mercato globale. L’azienda cinese infatti avrebbe ottenuto la certificazione in vari paesi come Thailandia, Taiwan, Singapore e Russia, segno che il dispositivo in questione avrà larga diffusione.

Il telefono finora è identificato solo dal codice M1903F10G anche se l’ente thailandese NBTC riporta la dicitura Mi9T, che Xiaomi stia preparando un cambio di nome per quello che finora è stato conosciuto come modello “Pro”? In ogni caso non sono noti molti dettagli e per saperne di più dovremo attendere il passaggio dal TENAA.

LEGGI ANCHE: Iscrivetevi al nostro gruppo su Facebook con tutte le novità

Al momento sappiamo che lo smartphone avrà il supporto completo al 4G, NFC, Bluetooth e Wi-Fi. Xiaomi però non ha ancora lascito trapelare alcuna informazione, per cui non è detto che lo schema dei nomi seguito finora verrà cambiato. In attesa di maggiori dettagli o di una comunicazione ufficiale, vi invitiamo a continuare a seguirci per rimanere aggiornati sulla faccenda.

L'articolo Xiaomi sta certificando un nuovo modello della serie Mi9 per il lancio globale: il nome Mi9T sostituirà Mi9 Pro? sembra essere il primo su AndroidWorld.

L’app bxActions si aggiorna con tante nuove possibilità per rimappare il tasto Bixby

Wed, 05/22/2019 - 18:18

Bixby è l’assistente virtuale che Samsung implementa sui suoi dispositivi e non ha avuto un gran successo tra gli utenti italiani data la sua non disponibilità nella nostra lingua per un certo periodo. Per questo sono stati sviluppati diversi tool per personalizzare il pulsante fisico che Samsung integra sui suoi dispositivi per attivarlo, uno dei più validi è bxActions.

L’app è stata creata dal Senior Member di XDA Jawomo ed è stata appena aggiornata alla versione 6.0. Di seguito riportiamo tutte le novità prevista dal changelog:

  • Rimappatura personalizzata per app.
  • Associazione al comando di scatto.
  • Associazione a Google Assistant nella schermata di blocco.
  • Associazione al comando di orientamento dello schermo.
  • Ottimizzazioni generali.
  • Bugfix.
LEGGI ANCHE: OnePlus 7 Pro, la recensione

L’aggiornamento è in fase di distribuzione tramite il Play Store, qui in basso trovate il relativo badge di download.

L'articolo L’app bxActions si aggiorna con tante nuove possibilità per rimappare il tasto Bixby sembra essere il primo su AndroidWorld.

Galaxy Fit è disponibile in Italia al costo di 99€

Wed, 05/22/2019 - 18:00

Presentato a febbraio insieme a Galaxy S10, Galaxy Fit è il nuovo activity tracker dell’azienda coreana. È stato annunciato con i due “fratelli” Galaxy Watch Active e Galaxy Fit e, entrambi acquistabili da un po’ . Al contrario, Galaxy Fit se l’è presa comoda, ma ora sembra finalmente disponibile anche nel nostro paese.

Per chi non lo conoscesse, Galaxy Fit è un braccialetto smart che monitora l’attività fisica: tiene conto dei passi, della corsa, delle pedalate e perfino delle vogate. Ovviamente non mancano il tracciamento del sonno, la possibilità di impostare una sveglia e, soprattutto, le notifiche inoltrate dallo smartphone. È impermeabile (resiste fino a 5 ATM di profondità) e può essere usato anche in piscina.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Galaxy Watch Active

Ha un display AMOLED Full Color da 282 PPI, non manca il sensore di battito cardiaco e il tutto viene mosso dal sistema operativo proprietario di Samsung, Realtime OS.

A partire da oggi, è disponibile al costo di 99€ nelle colorazioni bianco e argento sul Galaxy Shop e da Unieuro.

L'articolo Galaxy Fit è disponibile in Italia al costo di 99€ sembra essere il primo su AndroidWorld.

Vedete anche voi l’asterisco di Discover nella barra di Google? (foto)

Wed, 05/22/2019 - 17:50

A Google, si sa, piace sperimentare continuamente nuove soluzioni grafiche e funzionali nella sue varie app e servizi online. Se ci seguite da qualche tempo avrete notato che è tutt’altro che insolito imbattersi in un esperimento che rimane confinato solo a una determinata versione beta oppure a qualche utente selezionato casualmente.

A quanto pare è in corso un test proprio nell’applicazione Google e più precisamente nel widget della barra di ricerca. Come potete vedere nell’immagine in apertura (o ancora meglio qui sotto in galleria) sulla destra accanto al simbolo del microfono alcuni utenti hanno notato la presenza dell’asterisco di Google Discover.

LEGGI ANCHE: Iscrivetevi alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati

Non si tratta di una grande novità visto che funziona soltanto da scorciatoia e rimanda alla schermata del feed di Google. Probabilmente si tratta di un test per capire se in questo modo aumenta il numero di visite alla pagina dove sono raccolte le notizie personalizzate per l’utente, in fondo si tratta di un servizio che ha subito un cambio di nome (prima si chiamava Google Now) e un restyling grafico da qualche mese.

2 vai alla fotogallery

L'articolo Vedete anche voi l’asterisco di Discover nella barra di Google? (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Motorola fa il punto sugli aggiornamenti software per i suoi smartphone (foto)

Wed, 05/22/2019 - 15:23

Gli smartphone Motorola nel corso degli ultimi anni si sono fatti molto apprezzare nel panorama Android, soprattutto per quanto riguarda la fascia media. Tanti dispositivi sono stati lanciati dalla casa alata e per questo l’azienda ha deciso di fare il punto sulla situazione degli aggiornamenti software.

L’immagine che osservate nella galleria in basso riassume l’informazione più importante della nuova pagina pubblicata dalla sezione tedesca del blog Motorola: nella tabella che vedete sono riportati tutti gli smartphone Motorola attualmente supportati dal produttore, ovvero tutti quelli che ancora ricevono aggiornamenti software. La tabella informa sull’ultima versione Android disponibile per ogni smartphone e lo stato di aggiornamento delle patch di sicurezza.

LEGGI ANCHE: OnePlus 7 Pro, la recensione

Cliccando su uno specifico smartphone verrete rimandati alla sua sezione specifica che contiene il changelog dell’aggiornamento più recente rilasciato.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Motorola fa il punto sugli aggiornamenti software per i suoi smartphone (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Gboard beta si aggiorna con il nuovo Material Design nelle impostazioni e novità per emoji, ricerche e sticker (foto)

Wed, 05/22/2019 - 15:09

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per Gboard, la sua nota tastiera virtuale, che introduce diverse novità grafiche sia per quanto riguarda le impostazioni dell’app che per quanto riguarda il pannello delle emoji e degli sticker.

L’aggiornamento fa riferimento alla versione 8.3 dell’app, le prime immagini nella galleria in basso mostrano il nuovo look delle impostazioni aggiornato secondo il nuovo Material Design. In0ltre, la nuova versione integra anche lo strumento di ricerca delle emoji esteso, che si ritrae quando si scorrono le diverse categorie.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 3a XL, la recensione

Altre novità sono state introdotte per il pannello di ricerca della tastiera, il quale ora integra anche le “Trending searches“, ovvero i contenuti più ricercati al momento, mentre quello degli sticker ha ricevuto un nuovo look per la sezione di quelli usati recentemente. Infine, nelle impostazioni dell’app è stata introdotta una nuova opzione per adattare Gboard in base all’utilizzo che se ne fa.

L’aggiornamento è in fase di distribuzione automatica attraverso il Play Store, per il quale trovate il badge di download qui in basso ed il link per iscrivervi al programma beta ufficiale. Se non volete aspettare la ricezione automatica potete scaricare ed installare manualmente la versione 8.3 attraverso il link riportato qui sotto.

Gboard – the Google Keyboard 8.3.3.249280902 beta | Download APKMirror

8 vai alla fotogallery

L'articolo Gboard beta si aggiorna con il nuovo Material Design nelle impostazioni e novità per emoji, ricerche e sticker (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

ARM avrebbe sospeso tutti i rapporti commerciali con Huawei secondo quanto riportato dalla BBC

Wed, 05/22/2019 - 14:35

A quanto pare ARM, la società di tecnologia con sede a Cambridge nel Regno Unito nota soprattutto per la sua linea di processori basati appunto su architettura ARM, avrebbe interrotto i rapporti con Huawei a seguito del ban imposto (e in parte revocato) dagli Stati Uniti. A tal proposito vi rimandiamo al nostro approfondimento.

La notizia arriva dalla BBC, che cita un documento interno riservato ai dipendenti ARM in cui appunto si comunica che per il momento non sono più permesse “discussioni di tipo tecnico con Huawei e HiSilicon“, bloccando anche tutti i contratti attualmente attivi, i diritti di supporto e anche eventuali impegni in sospeso tra le due aziende. ARM pensa di essere coinvolta nelle restrizioni imposte a Huawei dal governo americano poiché l’architettura dei suoi processori conterrebbe tecnologia originariamente proveniente dagli Stati Uniti (“US origin technology”, come riportato dalla BBC), e si vuole ovviamente salvaguardare da eventuali problemi

LEGGI ANCHE: Ban di Huawei: Google rimuove Mate 20 Pro dalla beta di Android Q

Se infatti Huawei si produce in casa i suoi processori, quelli della linea Kirin ovviamente, la compagnia cinese si appoggia ad alcune licenze di ARM per quanto riguarda design e architettura dei suoi SoC. E si tratterebbe di licenze particolarmente importanti, sia per lo sviluppo delle CPU che delle GPU. Perdere tali licenze potrebbe costare molto a Huawei visto e considerato che l’architettura ARM viene sfruttata per praticamente qualsiasi prodotto mobile in circolazione. Varie testate hanno raggiunto ARM e Huawei per ottenere dichiarazioni a riguardo di tale memo, ma al momento stiamo attendendo appunto che ci siano eventuali sviluppi da riportare. Nel caso aggiorneremo questo articolo con maggiori informazioni a riguardo.

Aggiornamento14:45

ARM al momento non ha rilasciato delle vere e proprie dichiarazioni in merito, affermando che al momento si sta in sostanza “conformando alle ultime normative stabilite dal governo degli Stati Uniti“. Questa invece la dichiarazione di Huawei:

We value our close relationships with our partners, but recognise the pressure some of them are under, as a result of politically motivated decisions. We are confident this regrettable situation can be resolved and our priority remains to continue to deliver world-class technology and products to our customers around the world.

L'articolo ARM avrebbe sospeso tutti i rapporti commerciali con Huawei secondo quanto riportato dalla BBC sembra essere il primo su AndroidWorld.

Galaxy A70 si aggiorna: miglioramenti alla fotocamera ed al riconoscimento d’impronte e patch di maggio (foto)

Wed, 05/22/2019 - 13:26

Samsung ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento software per il suo Galaxy A70, principalmente focalizzato sull’aspetto della sicurezza e che introduce qualche novità per fotocamera e sensore d’impronte.

Come potete vedere dallo screenshot riportato nella galleria in basso l’aggiornamento ha un peso di circa 380 MB: le novità incluse consistono nelle patch di sicurezza Android di maggio 2019, alcuni miglioramenti riservati al comparto fotografico ed all’accuratezza del sensore d’impronte digitali.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A50, la recensione

L’update è in fase di distribuzione automatica via OTA agli utenti indiani, pertanto nei prossimi giorni dovrebbero riceverlo anche gli utenti italiani.

1 vai alla fotogallery

L'articolo Galaxy A70 si aggiorna: miglioramenti alla fotocamera ed al riconoscimento d’impronte e patch di maggio (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Sconti imperdibili su eBay: iPhone XR e XS, Huawei P30 Pro, Galaxy S10 e S10e e tanti Xiaomi al miglior prezzo

Wed, 05/22/2019 - 13:20

Le nuove offerte tecnologiche a marchio eBay si concentrano in particolare sul mondo smartphone, proponendo sconti imperdibili per tutti i modelli più recenti di Apple, Samsung, Huawei, Xiaomi e tanti altri. Gli sconti arrivano anche al 50% del prezzo di listino, con spedizioni rapide e gratuite per ricevere subito gli articoli desiderati a casa vostra.

Tra le proposte più ghiotte troviamo ad esempio Samsung Galaxy S10e a 459,99€, Huawei P30 Pro a 699,99€, Xiaomi Redmi Note 7 a 169.99€ e anche ottimi tagli di prezzo su iPhone XR, XS e XS Max.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi9 e Redmi 7 nelle offerte Amazon

Nelle liste che trovate in basso abbiamo realizzato una selezione manuale delle migliori offerte. Tutti i prodotti inseriti in elenco vengono spediti dall’Italia, hanno la garanzia italiana di 24 mesi e supportano anche la Garanzia Cliente eBay. Se volete scoprire altri prodotti in offerta potete visitare la pagina della promozione a questo indirizzo.

CANALE TELEGRAM OFFERTE

AppleHuaweiSamsungXiaomi

L'articolo Sconti imperdibili su eBay: iPhone XR e XS, Huawei P30 Pro, Galaxy S10 e S10e e tanti Xiaomi al miglior prezzo sembra essere il primo su AndroidWorld.

Sony sta per lanciare i suoi primi TV 8K a partire da 16.999€, un nuovo speaker con Alexa e cuffie wireless

Wed, 05/22/2019 - 12:20

I mesi estivi si prospettano pieni di novità per quanto riguarda l’ecosistema di casa Sony. Sono in arrivo alcuni prodotti davvero interessanti, tra cui i primissimi televisori 8K. Scopriamoli insieme!

Sony Full Array LED8K HDR ZG9 serie MASTER

Si tratta come accennato dei primi televisori 8K di casa Sony. Il prezzo non è dei più abbordabili, ma non è solo a causa della risoluzione del pannello. Il modello “base”, il KD-85ZG9, è da ben 85″ (215 cm di diagonale) e ce n’è uno anche da 98″ (248 cm di diagonale) numero di serie KD-98ZG9, televisori quindi che non solo non sono adatti a tutte le tasche ma che potrebbero entrare a difficoltà nei vostri salotti.

I due modelli sono ovviamente dotati dei processori di immagine X1 Ultimate di nuova generazione che va a sfruttare un esclusivo algoritmo sviluppato proprio per la risoluzione 8K. A bordo troviamo anche la nuova tecnologia Sound-from-Picture Reality, che riproduce fedelmente la posizione del suono sullo schermo. A detta di Sony “quando gli attori parlano, la voce sembra venire direttamente dalla loro bocca e non da uno speaker posizionato sulla parte bassa dello schermo”. Il software è come al solito gestito da Android TV, con la “collaborazione” di Google Assistant e la possibilità di castare contenuti dal proprio smartphone. I TV sono compatibili anche con AirPlay 2 e HomeKit di Apple. I prezzi sono belli alti: 16.999€ per il modello da 85″ e ben 79.999€ per quello da 98″. Il primo sarà disponibile da inizio giugno, l’altro dalla metà di giugno. Maggiori informazioni sulla pagina ufficiale del televisore.

1 vai alla fotogallery Sony SRS-XB402M

Come accennato tra i nuovi prodotti c’è anche un nuovo speaker di classe EXTRA BASS. Tra le sue peculiarità l’integrazione con Amazon Alexa e di conseguenza tutti i vantaggi dei comandi vocali per scegliere brani da riprodurre, volume e quant’altro, e la presenza di Spotify Connect, che permette di ascoltare in streaming playlist, singoli artisti o podcast. Il tutto vanta classe di protezione IP67, in modo da portare lo speaker sempre con sé in qualsiasi contesto. Ci sono anche delle aggressive strisce LED che lo rendono ancora più appagante da un punto di vista meramente estetico. Non sappiamo il prezzo, ma possiamo dirvi che arriverà sul mercato da luglio 2019. Qui trovate una montagna di altri dettagli.

3 vai alla fotogallery Sony WH-XB900N

Concludiamo con le nuove cuffie wireless modello WH-XB900N dotate di tecnologia Digital Noice Cancelling, realizzate ovviamente per “sgombrare il campo dai rumori ambientali e far emergere i bassi in tutta la loro potenza”. C’è però anche la funzione Quick Attention: basta toccare il padiglione destro per abbassare rapidamente il volume della musica in modo da percepire dialoghi, rumori e così via.

Sulla carta le cuffie offrono fino a 30 ore di riproduzione musicale senza fili, e con una sessione di ricarica di 10 minuti potrete continuare ad ascoltare musica per un’altra ora. Il modello è ottimizzato per Google Assistant, Amazon Alexa e anche per Siri. Anche in questo caso ritroviamo la tecnologia EXTRA BASS. Le WH-XB900N saranno disponibili nelle versioni blu e nera a partire da luglio 2019. Anche in questo caso sconosciuto il prezzo, qui trovate molti altri dettagli a riguardo.

3 vai alla fotogallery

L'articolo Sony sta per lanciare i suoi primi TV 8K a partire da 16.999€, un nuovo speaker con Alexa e cuffie wireless sembra essere il primo su AndroidWorld.

Wind richiama all’ovile alcuni ex clienti: 50 Giga con minuti illimitati e 200 sms a 9,99€ al mese

Wed, 05/22/2019 - 12:03

Come periodicamente accade, Wind riapre la caccia ad alcuni suoi ex clienti passati ad operatori concorrenti. In questi giorni infatti, è iniziata una nuova campagna mirata, che punta a convincere gli ex clienti ad attivare l’offerta All Inclusive Special 50, che prevede:

  • Minuti di chiamate illimitati verso tutti
  • 200 SMS
  • 50 GB di traffico dati in 4G
  • Al costo di 9,99€ al mese
LEGGI ANCHE: Migliori Offerte Wind

È inoltre previsto un contributo di attivazione al costo promozionale di 11,99€, a cui si aggiungerebbero ulteriori 15€ nel caso la SIM rimanesse attiva per meno di 24 mesi. L’offerta è attivabile – entro il 29 maggio 2019 – soltanto dagli ex clienti che riceveranno l’apposito SMS da Wind.

L'articolo Wind richiama all’ovile alcuni ex clienti: 50 Giga con minuti illimitati e 200 sms a 9,99€ al mese sembra essere il primo su AndroidWorld.

OnePlus ascolta i suoi utenti: in arrivo prestazioni fotografiche migliorate per OnePlus 7 Pro

Wed, 05/22/2019 - 11:45

OnePlus 7 Pro è già arrivato nelle mani dei primi utenti a livello globale, desiderosi di mettere alla prova lo smartphone della svolta di OnePlus, che promette un salto qualitativo sotto ogni aspetto rispetto al recente passato, comparto fotografico compreso. Alcuni dei primi possessori però, stanno lamentando proprio prestazioni fotografiche sottotono rispetto alle aspettative, invocando a gran voci migliorie software. E il produttore cinese ha dichiarato di aver ascoltato molto attentamente le critiche mosse.

OnePlus, dopo aver premesso che la qualità delle foto è sempre incline a giudizi soggettivi e le condizioni di scatto sono influenzate da talmente tante variabili che non è per nulla semplice riuscire a individuare la radice dei problemi, ha fatto sapere ai suoi utenti di essere al lavoro su un nuovo aggiornamento alla fotocamera, finalizzato proprio a migliorare la qualità degli scatti.

LEGGI ANCHE: Il nostro canale Telegram dedicato alle migliori offerte tech

Secondo l’opinione degli ingegneri che ci hanno lavorato, i miglioramenti sono tangibili, grazie agli accorgimenti che si sono concentrati prevalentemente sull’HDR e sulla modalità Nightscape, che permette di tirar fuori eccellenti paesaggi anche in condizioni di illuminazione scarsa. L’aggiornamento dovrebbe arrivare su OnePlus 7 Pro nell’arco di una settimana, nella speranza che possa accontentare gli esigenti utenti.

L'articolo OnePlus ascolta i suoi utenti: in arrivo prestazioni fotografiche migliorate per OnePlus 7 Pro sembra essere il primo su AndroidWorld.

Google ridisegna la home dei suoi smart display, in onore di Nest Hub (aggiornato: stop al rilascio)

Wed, 05/22/2019 - 11:30

Durante il Google I/O 2019, il colosso di Mountain View ha inaugurato un nuovo corso per la sua serie di dispositivi domotici, rinominata Nest Home. Per l’occasione, ha presentato anche Nest Hub Max, la versione extra large di Nest Hub (precedentemente conosciuto come Home Hub), lasciando intravedere alcune novità nell’interfaccia grafica. E ora queste novità sono sulla via del rilascio pubblico per tutti gli utenti.

In particolare, le principali novità grafiche si concentrano sulla homescreen dei Nest Hub: in precedenza, accedendo alla home degli smart display di Google, si veniva accolti da una schermata tutta bianca, mentre ora lo sfondo della home varia in base all’immagine mostrata in quel momento dalla modalità Ambient (la cornice digitale che procede in loop quando il dispositivo non è in uso). In altre parole, ora lo sfondo della home consiste nell’immagine in riproduzione in modalità Ambient, con un effetto sfocato applicato sopra.

LEGGI ANCHE: Google Home/Nest Hub, la nostra recensione

Inoltre, anche le informazioni mostrate nella parte sinistra della home hanno subito alcune importanti modifiche. Se in precedenza veniva data maggiore enfasi alle previsioni meteo, ora è l’orario a godere di maggiore spazio, sormontato dalla data. Alla sua destra figurano ancora le previsioni meteo, ma più piccole e meno dettagliate. La parte destra della home rimane invece invariata, con il riquadro bianco che aggrega informazioni attinte da Google News, YouTube e altri servizi. Scorrendo poi l’interfaccia verso destra, ecco che ricomparirà il classico sfondo bianco.

Il nuovo firmware è contrassegnato dal numero di versione 1.39154941 e, come accennato in apertura, risulta in fase di rollout su tutti i dispositivi Nest Hub, ma è destinato ad approdare anche su dispositivi di terze parti. In conclusione, vi ricordiamo che Google ha annunciato l’arrivo in Italia di Nest Hub, disponibile all’acquisto sullo store ufficiale al prezzo di 129€.

Aggiornamento22/05/2019

Nonostante le segnalazioni di avvio del rilascio della nuova interfaccia grafica per gli smart display di Google, si registra un’importante battuta d’arresto. Big G infatti, non solo a fermato il rollout della nuova UI, ma ha anche iniziato a distribuire nuovamente quella precedente.

Non è chiaro il motivo che abbia spinto Google ha prendere questa decisione, ma probabilmente deve essersi accorta di qualche bug tale da farle ritenere giusto tornare sui suoi passi. La nuova grafica rimane comunque presente nelle immagini sample degli smart display sullo store Google, dunque probabilmente il rollout è destinato a ripartire nel prossimo futuro, quando ogni problema sarà risolto.


L'articolo Google ridisegna la home dei suoi smart display, in onore di Nest Hub (aggiornato: stop al rilascio) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Xiaomi Mi9 e Redmi 7 vi tentano grazie alle offerte Amazon: ora ai migliori prezzi (video)

Wed, 05/22/2019 - 11:24

Sono due le offerte di Amazon Italia dedicate agli smartphone Xiaomi. Per la precisione, oggi potete approfittare di sconti importanti su Xiaomi Mi9 e Redmi 7, disponibili rispettivamente a 434,30€ e a 137,60€, entrambi venduti e spediti da Amazon.

Redmi 7 è uno degli entry-level più interessanti del momento ed è disponibile nella versione blu con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Xiaomi Mi9 è invece un vero top gamma, proposto in versione da 64 GB e colorazione blu. Potete scoprire tutti i suoi segreti nella recensione che trovate di seguito.

LEGGI ANCHE: Recensione Xiaomi Mi9

Qui in basso potete trovare i link che vi porteranno direttamente sulle rispettive pagine Amazon dei prodotti citati. Come sempre, si tratta di offerte a tempo limitato, dunque non perdetevele finché potete.

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L'articolo Xiaomi Mi9 e Redmi 7 vi tentano grazie alle offerte Amazon: ora ai migliori prezzi (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Anche Google conservava alcune password G Suite in chiaro, ma probabilmente non vi riguarda

Wed, 05/22/2019 - 09:21

Facebook, Instagram, Twitter e ora Google. Queste sono solo alcune delle aziende che hanno dichiarato nell’ultimo anno problemi con la crittografia della password, talvolta per milioni e milioni di utenti. È chiaro che avere la stessa password per ogni nostro account (anche quello bancario) non è una scelta saggia di questi tempi.

L’ultimo caso è quello di Google e riguarda, fortunatamente, solo gli account business a pagamento della G suite. Secondo le dichiarazioni della stessa società, è stato commesso un errore nel lontano 2005, quando erano stati creati gli strumenti per dare la possibilità all’amministratore dell’account di creare e recuperare le password degli impiegati, lasciando che queste venissero conservate in chiaro nella console dell’admin.

LEGGI ANCHE: Una settimana di tempo per avere The Sims 4 gratis

Sebbene questa problematica abbia perdurato per oltre 10 anni, Google ha specificato che le password non hanno mai lasciato la loro infrastruttura criptata (dell’account aziendale) e che non c’è stata alcuna evidenza di uso improprio delle password coinvolte.

Seguendo una logica machiavelliana, la società di Mountain View ha dichiarato poi un secondo problema che ha coinvolto un altro set di password nella G suite, che venivano conservate in chiaro per un massimo di 14 giorni dopo la registrazione dell’account. Anche in questo caso, Google ci tiene a sottolineare che è stato tutto risolto e che non sono state notate attività illecite.

Tutti gli admin coinvolti riceveranno una email con la lista degli utenti a cui verrà chiesto di cambiare la password. La settimana successiva, gli account saranno resettati dalla stessa Google, per prevenire qualsivoglia tipo di problematica. Accadimenti come questi ci ricordano che è sempre buona norma cambiare le nostre password periodicamente.

L'articolo Anche Google conservava alcune password G Suite in chiaro, ma probabilmente non vi riguarda sembra essere il primo su AndroidWorld.

3 Italia rilancia l’iniziativa “Ciak Si Gioca”: ogni giorno uno Xiaomi Mi8 ed un Mi Electric Scooter

Wed, 05/22/2019 - 08:35

3 Italia ha rinnovato l’iniziativa promozionale denominata “Ciak Si Gioca – Gioca e vinci su App My3“, disponibile fino al prossimo 31 maggio mediante l’app per dispositivi mobili dell’operatore.

Attraverso l’iniziativa di 3 Italia i suoi clienti possono aggiudicarsi uno dei prodotti messi a disposizione dall’operatore ogni giorno: per questa edizione si tratta di uno Xiaomi Mi8 ed uno Xiaomi Mi Electric Scooter che giornalmente vengono assegnati ai fortunati partecipanti selezionati.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte 3 Italia

Per partecipare all’iniziativa i clienti 3 Italia dovranno recarsi nell’apposita sezione dell’app My3 e rispondere ad alcune domande sul mondo del cinema.

L'articolo 3 Italia rilancia l’iniziativa “Ciak Si Gioca”: ogni giorno uno Xiaomi Mi8 ed un Mi Electric Scooter sembra essere il primo su AndroidWorld.

La gamma HTC One sta per resuscitare? I presunti hardware e design non sono l’inizio migliore (foto)

Wed, 05/22/2019 - 08:00

HTC è uno dei produttori Android che sono in maggior declino, seguendo una parabola discendente da qualche anno ormai. L’azienda starebbe preparando il prossimo smartphone blockchain e probabilmente un nuovo device che ravviverebbe la gamma HTC One.

HTC One è stata forse la linea di smartphone più fortunata ed apprezzata del produttore taiwanese e, dopo quasi due anni, potrebbe essere rinfoltita con un nuovo smartphone. Parliamo dello stesso dispositivo passato da Geekbench qualche settimana fa, il quale ha mostrato un hardware non troppo entusiasmante. L’immagine in galleria mostra il presunto design del prototipo certificato presso l’NCC, molto classico considerando gli smartphone lanciati negli ultimi mesi.

LEGGI ANCHE: ASUS ZenFone 6, la recensione

Il collegamento alla gamma HTC One viene suggerito dalla nota in basso che recita “same as HTC M7’s“, ovvero l’HTC One lanciato circa sei anni fa. Il prototipo sarebbe identificato dal codice HTC 2Q7A100, integrerebbe una doppia fotocamera anteriore e sarebbe realizzato in materiale plastico.

3 vai alla fotogallery

L'articolo La gamma HTC One sta per resuscitare? I presunti hardware e design non sono l’inizio migliore (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Pages



Condividi: