Android World

Condividi su:

Condividi su:


MANUALINUX


Subscribe to Android World feed
Tutte le news dal mondo Android in italiano, ogni giorno per te.
Updated: 5 hours 18 min ago

Cosa accadrà a chi non accetta i nuovi termini di WhatsApp (non per chi risiede in Europa)

Sat, 02/20/2021 - 11:51

Ha fatto molto rumore la recente decisione di WhatsApp nel richiedere ai suoi utenti la visione dei suoi nuovi termini di servizio, un aggiornamento dei termini che sarebbe dovuto entrare in vigore dall’8 febbraio e che poi è stato rimandato al 15 maggio.

Sin da subito vi ricordiamo che l’aggiornamento di tali termini non dovrebbe riguardare i cittadini europei, dato che in tutti i paesi aderenti all’Unione Europa vige il regolamento sulla privacy noto come GDPR. Dunque, i cambiamenti unilaterali per i quali WhatsApp ha richiesto la visione tramite il famigerato messaggio pop-up di inizio anno e che riguardavano essenzialmente la condivisione dei dati con Facebook, non dovrebbero aver effetto per i cittadini europei protetti dal GDPR.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Watch, la recensione

WhatsApp nelle ultime ore ha chiarito cosa accadrà agli utenti che non intendono accettare i nuovi termini di servizio che entreranno in forze dal 15 maggio. Questi utenti potranno continuare a ricevere chiamate vocali e videochiamate, ma potrebbero non poter accedere ai messaggi in chat. Rimane da capire se, trascorsi i 120 giorni che nei termini di servizio sono indicati come il periodo massimo tollerato di inattività, tali account verranno successivamente disattivati.

L'articolo Cosa accadrà a chi non accetta i nuovi termini di WhatsApp (non per chi risiede in Europa) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Settore della tecnologia in Italia in costante crescita: salgono le vendite online nel 2020

Fri, 02/19/2021 - 23:40

Nonostante la pandemia, il settore tecnologico in Italia è in costante crescita. Questo è quanto emerge da un report Growth from Knowledge, che ha esaminato quelli che sono stati i trend del mercato durante il 2020.

LEGGI ANCHE: Giochi mobile più scaricati di gennaio

Le vendite sono aumentate del 5,5% e il valore complessivo del mercato ha raggiunto i 15,5 miliardi di euro. Nonostante le vendite in punti vendita tradizionali abbiano visto una leggera discesa, visti i vari periodi di lockdown, le vendite online crescono sempre di più, raggiungendo il 24,4% del totale di tutte le vendite del settore tecnologico.

Più nello specifico, l’elettronica da ufficio è cresciuta del 32,5% rispetto all’anno precedente. Degne di nota anche le crescite delle vendite di piccoli elettrodomestici (+15,5%), elettronica di consumo (+4,7%) e grandi elettrodomestici (+3,4%). Cala invece la telefonia, con -5,2% rispetto al 2019, così come home comfort (-16,2%) e fotografia (-36,9%).

L'articolo Settore della tecnologia in Italia in costante crescita: salgono le vendite online nel 2020 sembra essere il primo su AndroidWorld.

Addio agli YouTube Spaces: gli studi professionali per creators non riapriranno

Fri, 02/19/2021 - 23:00

La pandemia ha cambiato totalmente il modo di vivere il lavoro, soprattutto per quanto riguarda i grandi colossi della tecnologia: aziende come Facebook e Google si sono spostate verso lo smartworking. Proprio Google ha annunciato che non riaprirà più gli YouTube Spaces.

LEGGI ANCHE: IKEA espande il supporto HomeKit ad altri prodotti

Lanciati nel 2012, questi erano degli studi professionali a tutti gli effetti a disposizione dei creator, con fotocamere, green screen e set di luci, aperti in alcune città del mondo come Berlino, Londra, New York, Los Angeles, Parigi, Rio e Tokyo e creati con l’intenzione di aumentare la qualità dei contenuti da caricare sulla piattaforma. Ovviamente, a seguito della pandemia, questi erano ormai chiusi da molto tempo e l’azienda ha deciso che non saranno più attivi.

Nonostante ciò, il progetto YouTube Spaces continuerà ad esistere: Google punta a creare eventi e workshop totalmente online, con sporadici eventi dal vivo con un numero ristretto di partecipanti.

L'articolo Addio agli YouTube Spaces: gli studi professionali per creators non riapriranno sembra essere il primo su AndroidWorld.

Giochi mobile più scaricati di gennaio: Among Us non è più il campione (foto)

Fri, 02/19/2021 - 20:23

Come ogni mese, torniamo a parlare di quelle che sono le tendenze del mercato dei giochi per smartphone. A gennaio, la classifica ha visto un nuovo primo posto: da agosto, per la prima volta non vediamo Among Us in prima posizione in una classifica di questo tipo.

LEGGI ANCHE: Clubhouse ha raddoppiato i suoi iscritti in due settimane

Il gioco più scaricato, tra i due store mobile, è Join Cash 3D, con oltre 27 milioni di download nel mese di gennaio 2021, con un incremento di 3300 volte rispetto al 2020. Il gioco è decisamente più famoso in alcuni stati: in India, si sono totalizzati ben il 38,3% di tutti i download, con l’Indonesia a seguire con il 6,4%. Among Us scala quindi in seconda posizione con 26 milioni di installazioni, la maggior parte delle quali provenienti dagli Stati Uniti.

Per quanto riguarda App Store, al primo posto troviamo Project Makeover, facente parte della categoria dei giochi “Fashion” che recentemente sta aumentando la propria popolarità. Su Play Store invece troviamo sempre Join Cash 3D in cima alla classifica, con Among Us che scende fino alla quinta posizione.

L'articolo Giochi mobile più scaricati di gennaio: Among Us non è più il campione (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Con Android 12 DP1 la lente di ingrandimento diventa fluttuante (foto)

Fri, 02/19/2021 - 20:03

Numerose persone stanno in queste ore passando al setaccio la freschissima Developer Preview di Android 12 alla ricerca di nuove funzionalità nascoste. Alcune di queste riguardano i widget, mentre tra le funzioni di accessibilità sono state apportate modifiche come quella che consente l’aggiunta di un nuovo toggle rapido per ridurre la luminosità dello schermo. Un’altra modifica apportata con Android 12 è quella relativa alla funzione di ingrandimento, che da tempo è disponibile ma ora ha la capacità di eseguire lo zoom su una porzione specifica del display.

LEGGI ANCHE: Cosa c’è di nuovo in Android 12 DP1?

A partire da Android 12, gli utenti saranno infatti in grado di utilizzare come al solito l’ingrandimento sull’intero schermo, ma avranno anche la possibilità di concentrarlo su una piccola porzione di esso. L’implementazione avviene grazie ad una finestra fluttuante che può essere spostata sul display per ingrandire l’area desiderata. La finestra in questione è di forma quadrata, e funziona indipendentemente dall’app in cui ci si trova.

3 vai alla fotogallery

L'articolo Con Android 12 DP1 la lente di ingrandimento diventa fluttuante (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Pages