Feed aggregator

Condividi su:


MANUALINUX


AX-1, il robot che spara veleno per conto dell’agricoltura

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 12:45
Il robot AX-1 di Kilter porta l’intelligenza artificiale fino al campo agricolo

L’agricoltura sta facendo passi da gigante con l’arrivo del robot AX-1, un’invenzione di Kilter che promette di rivoluzionare il modo in cui affrontiamo le erbacce. Questo robot fa qualcosa di inusuale: usa il veleno. Questa è una novità importante rispetto ai vecchi diserbanti chimici che spesso causano danni all’ambiente e alla salute umana.

 

Il robot AX-1 e la sua precisione

Il capo di Kilter, Anders Brevik, ha spiegato che i diserbanti chimici non solo sono pericolosi per l’ambiente e per noi, ma indeboliscono anche le piante. Insomma, non apportano alcun beneficio reale. Il robot AX-1 è pensato per superare queste limitazioni, fornendo una soluzione molto più precisa ed ecologica. Grazie all’uso dell’intelligenza artificiale, il robot è stato programmato per individuare le erbacce e applicare con precisione piccole quantità di veleno su ognuna di esse. Un lavoro certosino che AX-1 sembra compiere egregiamente.

Ingeborg Klingen, una ricercatrice dell’Istituto norvegese di ricerca sulla bioeconomia, ha salutato con entusiasmo questa nuova tecnologia. Ha detto che l’identificazione delle immagini è solo l’inizio delle misure che possiamo adottare per proteggere le coltivazioni. Tuttavia, c’è un po’ di preoccupazione su come verrà usata questa tecnologia. Alcuni esperti suggeriscono di essere prudenti per evitare danni e perfezionare le tecniche di utilizzo.

 

Un nuovo modo di fare agricoltura

Mentre il robot AX-1 sembra essere una promettente novità nell’agricoltura, ci sono anche altri ricercatori che stanno lavorando su alternative. Alcuni stanno studiando sensori per rilevare gli odori dei parassiti e dei funghi che possono danneggiare le piante. Altri ancora, invece, stanno sperimentando robot che usano il laser per combattere le erbacce. Ma è importante andare avanti con cautela e continuare a cercare nuove soluzioni, così da massimizzare i vantaggi di queste tecnologie e ridurre al minimo i rischi. Insomma, sembrerebbe esserci un futuro davvero roseo per l’agricoltura in combo con le nuove tecnologie a disposizione.

 

L'articolo AX-1, il robot che spara veleno per conto dell’agricoltura proviene da TecnoAndroid.

Le Fairbuds di Fairphone sono i primi auricolari TWS completamente riparabili

Androidiani - Wed, 04/10/2024 - 12:33
Negli ultimi anni sono arrivati sul mercato centinaia di modelli di auricolari TWS. Dai più semplici a quelli con più funzionalità, l’elemento che li accomuna tutti quanti è il fatto di essere, sostanzialmente, usa e getta: se anche solo uno dovesse rompersi o la sua batteria deteriorarsi, saremo costretti ad acquistarne un nuovo paio. Fairphone […]

Spotify AI Playlist: musica personalizzata grazie all’intelligenza artificiale

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 12:30

Spotify lancia una nuova grandiosa funzionalità: la AI Playlist. Per ora disponibile in versione beta per gli utenti Premium nel Regno Unito e in Australia, questa fantastica opzione sfrutta l’intelligenza artificiale per per creare playlist personalizzate inserendo soltanto dei prompt testuali contenenti le specifiche richieste dagli utenti.

Creare una nuova playlist con AI Playlist sarà semplicissimo. Basterà scrivere un qualsiasi messaggio con il proprio “desiderio” e in un attimo compariranno brani che rispecchieranno esattamente lo stato d’animo o il sound richiesto, dando anche la possibilità di scovare cantanti e musicisti che non si conoscono. Spotify potrà così regalare ai propri utenti un modo di esprimere sé stessi anche quando non hanno idee ben chiare, creando il mix musicale più adatto a loro.

La playlist ideale con l’aiuto dell’IA su Spotify

Una volta creata la playlist, gli utenti possono continuare a interagire con l’intelligenza artificiale se non dovessero ancora ritenerla perfetta. Possono utilizzare comandi come “meno ottimista”, “più rock”, “più malinconica” per modificarne il contenuto con pochi click, senza dover cercare singolarmente i brani. Si potranno anche rimuovere le canzoni che già sappiamo non fare per noi semplicemente scorrendo verso sinistra.

I prompt testuali possono fare riferimento a qualsiasi cosa: ad un luogo specifico, al proprio animale preferito, ad un film, una serie, persino a dei colori o a delle emoji. Le playlist generate automaticamente conterranno una combinazione di ciò che si ha scritto nel testo, cercando di rispecchiare al meglio la nostra richiesta. Spotify ha chiarito però che non produrrà playlist per suggerimenti non relativi alla musica e ha adottato misure per prevenire i messaggi offensivi.

L’obiettivo della nuova funzione con l’intelligenza artificiale è quello di fornire la musica perfetta per ogni momento. Tramite AI Playlist, Spotify darà la possibilità esclusiva agli abbonati Premium di scoprire la  musica utilizzando un modello linguistico tecnologico ed avanzato. Per utilizzare AI Playlist, basta accedere alla sezione “La tua libreria” nell’applicazione e poi fare clic sul tasto “+”. Dopo questo, bisogna soltanto selezionare “Playlist AI”. Nella schermata appariranno già alcuni suggerimenti, oppure si potrà inserire da zero il proprio prompt. Una volta creata, la playlist verrà salvata automaticamente nell’account.

L'articolo Spotify AI Playlist: musica personalizzata grazie all’intelligenza artificiale proviene da TecnoAndroid.

Gli exploit zero-day aumentano e gli hacker diminuiscono

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 12:15
Crowdfense aumenta il costo degli exploit zero-day

Nel mondo sempre più complesso della sicurezza informatica, sta emergendo una nuova tendenza che merita la nostra attenzione: l’aumento dei prezzi degli exploit zero-day, strumenti fondamentali per gli hacker governativi. Una startup chiamata Crowdfense ha recentemente sollevato un polverone nel settore, aumentando i compensi offerti per queste vulnerabilità e attirando l’interesse di tutti.

 

Gli exploit zero-day di Crowdfense

Per farla molto breve, aziende come Crowdfense e Zerodium fungono da intermediari tra coloro che scoprono queste vulnerabilità e chi le acquista, spesso enti governativi o agenzie di sicurezza. Questo mercato ha da sempre attirato l’attenzione per la sua importanza nel mondo della sicurezza informatica.

Ma l’inaspettato aumento dei prezzi proposto da Crowdfense, specialmente per le vulnerabilità su dispositivi Apple e Android, così come per app come WhatsApp e iMessage, ha mandato un segnale forte a tutto il settore. Questo incremento dei prezzi non solo evidenzia una maggiore richiesta da parte delle agenzie governative per strumenti di sorveglianza, ma anche la crescente complessità nel trovare e sfruttare queste stesse vulnerabilità.

Pensate solo che un exploit per accedere a un iPhone può valere fino a 7 milioni di dollari, mentre per un dispositivo Android si parla di 5 milioni. Anche le vulnerabilità su browser come Chrome e Safari, e sulle app di messaggistica, sono valutate a cifre molto alte. Questo dimostra quanto siano preziose queste risorse nel contesto della sicurezza informatica moderna.

 

L’aumento del prezzo e del rischio

L’aumento dei prezzi è una risposta diretta agli sforzi delle aziende nel rendere i propri prodotti più sicuri, il che rende più difficile per gli hacker individuare e sfruttare le vulnerabilità. Ma non è solo una questione tecnica: il contesto geopolitico può influenzare significativamente il mercato e i prezzi degli exploit zero-day.

Questo aumento dei prezzi degli exploit zero-day, portato avanti da Crowdfense nel mercato della sicurezza informatica, sottolinea l’importanza crescente di queste risorse nel mondo della sicurezza informatica globale. Solleva anche domande importanti riguardo alle implicazioni etiche e alla necessità di una regolamentazione più stretta del settore.

L'articolo Gli exploit zero-day aumentano e gli hacker diminuiscono proviene da TecnoAndroid.

La Smart ForTwo va verso la fine: nasce la Smart #2?

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 12:00


Il modello tanto apprezzato di Smart, la ForTwo, non sarà più prodotto presso lo stabilimento di Hambach in Francia. Questo annuncio ha destato recente ha destato parecchio interesse e grande curiosità riguardo al futuro della popolare auto urbana che spesso vediamo sfrecciare sulle nostre strade. Anche se la produzione potrebbe volgere alla fine, già da un po’ si parla della possibile erede: la Smart #2. Il progetto è stato oggetto di tantissimi rumor che hanno impazzato sul web negli ultimi tempi, eppure, secondo Dirk Adelmann, CEO di Smart Europe, nulla è certo, il modello è ancora in valutazione.

Non esiste ancora una lancio per la Smart #2 . Il progetto è ancora all’inizio e l’azienda sta cercando di comprendere l’eventuale sostenibilità economica. Il modello di nuova generazione dovrà basarsi su una nuova piattaforma, modellata per donare ai guidatori due posti con dimensioni compatte, con larghezza di circa 2,8 m, e per soddisfare gli standard di sicurezza Euro NCAP.

Il progetto della Smart #2 andrà in porto?

Quando pensiamo alla Smart, è naturale che in mente ci venga l’immagine di un’auto molto piccola, facile da guidare, comoda e che regala all’acquirente una delle cose più apprezzate in assoluto: la possibilità di trovare facilmente parcheggio. Può sembrare una sciocchezza, ma questo spetto della sua praticità potrebbe essere uno dei motivi del suo grande successo negli anni.

La Smart ora ha iniziato a sviluppare una nuova architettura chiamata Electric Compact Architecture (ECA), che, nel momento in cui dovesse essere approvata, diverrebbe la piattaforma ufficiale usata nei veicoli. La casa automobilistica, tuttavia, è alla ricerca di partner per condividere i costi di sviluppo e produzione, smorzando così le spese. Dirk Adelmann ha confermato che c’è tutta la volontà di portare avanti il progetto della Smart #2 , ma al momento i partner tanto cercati non esistono ancora.

Nonostante il desiderio della società di continuare con il progetto della Smart #2, tutto è ancora da definire. Le speculazioni resteranno tali finché non verranno emanate comunicazioni ufficiali. Purtroppo è ancora presto per parlare di date o caratteristiche specifiche di quella che potrebbe essere la prossima Smart ForTwo. Ciononostante, tra gli amanti di quest’auto a due posti, scorre già parecchio interesse.

L'articolo La Smart ForTwo va verso la fine: nasce la Smart #2? proviene da TecnoAndroid.

YouTube Music accoglie la nuova sezione Attività: a cosa vi servirà?

Android World - Wed, 04/10/2024 - 11:56

L'app di YouTube Music, il popolare servizio di streaming dedicato alla musica di Google, si arricchisce di una nuova sezione informativa. La novità è stata avvistata nelle ultime ore tramite un nuovo aggiornamento.

L'aggiornamento per YouTube Music arriva per le sue versioni Android e iOS. La novità consiste in una nuova sezione denominata Attività, la quale verrà mostrata all'interno del feed dell'app.

Gli screenshot che trovate in galleria vi mostrano come appare la nuova sezione integrata nell'app YouTube Music. La nuova sezione è identificata da un'icona con la campana, la stessa icona che nell'app YouTube è usata per mostrare le notifiche.

Le notifiche all'interno della nuova sezione Attività di YouTube Music riguarderanno però tutte le novità che arrivano dagli artisti ai quali siete iscritti. Tali novità potranno riguardare nuovi singoli o album in uscita. Il tutto è ordinato in ordine cronologico a partire dalla notifica più recente.

Questa nuova sezione Attività è seguita da un'altra sezione Suggeriti per te, la quale propone suggerimenti di artisti ai quali iscriversi in base alla propria cronologia di ascolto.

La nuova sezione Attività ha il suo senso di esistere solo se vi iscrivete ai profili di artisti e canali presenti su YouTube Music. Altrimenti, non ci sarà ovviamente nulla da mostrare in termini di novità.

La novità per l'interfaccia di YouTube Music che abbiamo appena visto è attualmente in fase di distribuzione via server per le app Android e iOS. Dunque non è richiesto un aggiornamento dell'app dal rispettivo store. La stessa novità non è prevista per la versione web di YouTube Music.

L'articolo YouTube Music accoglie la nuova sezione Attività: a cosa vi servirà? sembra essere il primo su Smartworld.

Foto in movimento, scopri delle tecniche avanzate

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 11:45

Nel vasto universo della fotografia, l’arte di catturare una foto in movimento rappresenta una sfida affascinante e coinvolgente. Oltre alla padronanza tecnica, richiede una sensibilità artistica e una pazienza infinita. L’obiettivo? Catturare l’essenza dinamica di un momento in modo fluido e suggestivo. Tale effetto non è solo una questione di competenze tecniche, ma anche di illuminazione. La giusta luminosità è infatti fondamentale per garantire la nitidezza degli oggetti. Quando la luce naturale è insufficiente, è possibile ricorrere a fonti artificiali per ottenere risultati ottimali.

Consigli utili per catturare la foto perfetta

La vera magia da mettere in pratica per riuscire a scattare foto in movimento risiede però nell’uso sapiente del tempo di esposizione. I tempi brevi sono ideali per catturare oggetti definiti con precisione, mentre quelli più lunghi consentono di creare effetti dinamici e suggestivi. La modalità “Sport” rappresenta un valido alleato, offrendo impostazioni ottimizzate per catturare il movimento con facilità. Ma una domanda a questo punto sorge spontanea, come è possibile evitare la temuta sfocatura delle immagini ? Qui entra in gioco l’importanza dei treppiedi e dei telecomandi di scatto remoto. Questi strumenti garantiscono stabilità durante lo scatto, assicurando risultati nitidi e cristallini. In più, fare diversi scatti di prova prima di quello principale è una pratica consigliata, in grado di fare la differenza tra un’immagine perfetta e una deludente.

In tutti i casi, la creatività e la perseveranza giocano un ruolo fondamentale nel raggiungere risultati straordinari. Con le giuste tecniche e un pizzico di ingegno, è possibile trasformare un semplice istante in un’opera d’arte in movimento. Ogni operazione richiede le sue tecniche, ma grazie a questi piccoli suggerimenti potete mettete alla prova la vostra creatività fino a riuscire a realizzare dei lavori che possono persino ricordare il prodotto di un vero e proprio professionista del settore. Restate connessi sulle nostre pagine e continuate a seguirci per altre informazioni di questo tipo !

L'articolo Foto in movimento, scopri delle tecniche avanzate proviene da TecnoAndroid.

Motorola presenterà la serie Edge 50 la prossima settimana

Androidiani - Wed, 04/10/2024 - 11:44
Motorola ha confermato su X di avere in programma per il prossimo 16 aprile l’evento di presentazione di (almeno) un nuovo dispositivo top di gamma. (...)Continua a leggere Motorola presenterà la serie Edge 50 la prossima settimana su Androidiani.Com © niccoloproietti for Androidiani.com, 2024. | Permalink | Tags del post:

La Forma Ultima sarà l'ultima espansione di Destiny 2?

Android World - Wed, 04/10/2024 - 11:39

Avevamo già parlato nel dettaglio di Destiny 2: La Forma Ultima in occasione dell'annuncio ufficiale avvenuto ad agosto 2023. Nel frattempo Bungie ha rimandato l'uscita dell'espansione per poterla rendere ancora più divertente e rifinita. Il 4 giugno comunque si avvicina, tant'è che Bungie stessa si è fatta sentire pubblicando un nuovo gameplay trailer dell'espansione, annunciando al contempo l'arrivo dell'aggiornamento gratuito Verso la Luce. L'obiettivo di quest'ultimo è garantire due mesi di contenuti aggiuntivi per ingannare l'attesa de La Forma Ultima e per introdurre gli eventi che andremo a vivere proprio in quest'ultima.

Prima di parlare dell'ultima espansione, un breve excursus sui contenuti disponibili da qui al lancio de La Forma Ultima. Con Verso la Luce arrivano:

  • La nuova attività di difesa a ondate "Assalto furioso"
  • Alcune amatissime armi del passato in edizioni standard e limitate
  • Il nuovo spazio social della Sala dei Campioni
  • Versioni rivisitate delle missioni esotiche "I sussurri" e "Ora zero"
  • La sfida PvE "Pantheon" in cui affrontare i boss delle incursioni più temibili
  • Ricompense inedite e altro ancora

Per presentare i contenuti in questione Bungie ha rilasciato un nuovo trailer piuttosto esaltante. Come accennato, Verso la Luce serve anche a introdurre alcuni degli eventi che caratterizzeranno la prossima espansione. Se avete intenzione di giocarla potrebbe avere senso dare un'occhiata!

La Forma Ultima è ovviamente il proseguo degli eventi vissuti ne L'Eclissi. Stavolta ci troveremo faccia a faccia con il Testimone, e per fare ciò i giocatori entreranno nel Pallido Cuore del Viaggiatore. Sulla carta ci sono al solito un bel po' di nuovi contenuti: nuove sottoclassi prismatiche che combinano poteri di Luce e Oscurità, primi oggetti di classe esotici, la nuova fazione nemica al soldo del Testimone e nuovi tipi di nemici, giusto per elencarne alcune. Se il nostro articolone riepilogativo non vi bastasse, date un'occhiata al nuovo trailer gameplay qui di seguito.

Destiny 2 va avanti oramai da quasi sette anni, ed è anche lecito aspettarsi che le espansioni previste stiano arrivando al termine. La Forma Ultima quindi è l'ultima espansione prevista? Bungie ha dichiarato che si tratta del "culmine finale" di quella che potremmo definire la saga sulla Luce e Oscurità. Non significa quindi che sia l'ultima espansione prevista, ma di fatto è anche possibile che sia così. Se la realtà (adesso legata a casa PlayStation) vuole aprire un nuovo arco narrativo, la cosa più logica sarebbe farlo in un capitolo pensato per console e hardware next-gen.

Dopo La Forma Ultima gli aggiornamenti stagionali, come il già citato Verso la Luce, lasceranno spazio agli Episodi, un nuovo modello di contenuti. Sono già stati annunciati i primi 3 episodi: Echi, Redivivo ed Eresia. Ogni episodio, stando a quanto annunciato in passato da Bungie, ci permetterà di vivere storie indipendenti che ci permetteranno di vivere le ricadute degli eventi legati alla fine della saga di Luce e Oscurità. L'altra cosa possibile è che questi Episodi fungano piano piano anche da introduzione a un eventuale nuovo capitolo.

Per sapere qualcosa di concreto insomma dovremo aspettare una dichiarazione di Bungie in merito. E di mezzo c'è anche Marathon, il nuovo, misterioso sparatutto della software house che potrebbe rubare spazio e tempo a un eventuale Destiny 2.

L'articolo La Forma Ultima sarà l'ultima espansione di Destiny 2? sembra essere il primo su Smartworld.

BYD e Mercedes: arriva la collaborazione per un’elettrica di lusso

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 11:30

Nelle scorse settimane è nata una discussione nei maggiori mercati europei sulla questione legata al possibile aumento dei dazi nelle importazioni delle auto cinesi nel nostro continente, diatriba che ha visto Mercedes opporsi saldamente a questo aumento, scelta che ha lasciato in molti perplessi ma solo fino a questo momento, infatti ora tutti i nodi vengono al pettine, Mercedes sta collaborando con BYD (casa automobilistica cinese) per la creazione di una loro vettura elettrica.

Mentre l’Unione Europea sta cercando di tutelare gli interessi e la manifattura nostrana, le varie aziende stanno cercando di instaurare rapporti con i competitor stranieri per cercare di prendere il meglio che hanno da offrire in quella che è una competizione forse più sana, dunque la realtà dei fatti sembra decisamente complessa, basti pensare a Stellantis che ha collaborato con Leapmotor, dunque presto vedremo qualcosa nata da Mercedes e BYD.

 

Un nuovo veicolo

Dunque molto presto potremo assistere all’arrivo di un nuovo veicolo premium fondato dalle due aziende esattamente al 50% con marchio Denza, società divisa tra BYD e Daimler, azienda che in passato ha portato in Cina prodotti di ottimo livello come D9 MPV, i SUV N8 e N7 per competere con la Tesla Model Y, ora è appunto arrivato il teaser di un nuovo veicolo che esordirà per la fine dell’anno e che a detta di BYD sarà molto importante per l’espansione globale di Denza, dunque è facile immaginare un approdo anche in Europa di questa nuova vettura.

Denza effettivamente non va sottovalutata, il marchio in Cina ha venduto oltre 10000 modelli nei primi tre mesi del 2024, non male per un brand premium nato da poco, BYD invece ha piazzato oltre 300.000 vetture nel primo trimestre di quest’anno tutte full electric, con l’obbiettivo evidente di diventare il maggiore produttore BEV cercando di sbaragliare la concorrenza serrata di Tesla.

L'articolo BYD e Mercedes: arriva la collaborazione per un’elettrica di lusso proviene da TecnoAndroid.

Nothing Phone 2a: il nuovo arrivato che sorprende

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 11:15

Di recente è emerso nel mercato degli smartphone il Nothing Phone 2a, un dispositivo che non passa inosservato grazie al suo design accattivante, con un prezzo competitivo che lo rende allettante per una vasta gamma di consumatori. Ciò che rende veramente straordinario il Nothing2a è la sua sorprendente resistenza, messa alla prova da Zack, rinomato per i suoi rigorosi test di durabilità sul canale JerryRigEverything.

Il nuovo Nothing, il cellulare che tutti stavano aspettando

Durante un’analisi dettagliata è infatti emerso che il Nothing Phone supera le aspettative degli esperti e degli utenti. Nonostante il corpo in gran parte realizzato in plastica, il dispositivo dimostra una capacità impressionante di resistere a graffi e danni, sfidando gli stereotipi sui materiali di costruzione. In più, lo schermo AMOLED si rivela all’altezza delle sfide, mantenendo la sua integrità anche dopo essere stato sottoposto a temperature estreme. Questo aspetto è cruciale, poiché conferma che, nonostante l’utilizzo di materiali più economici, il telefono mantiene un elevato standard di qualità e durabilità, offrendo agli acquirenti la sicurezza di un dispositivo robusto e affidabile nel tempo.

Ma le sorprese non finiscono qui. Un altro punto degno di nota riguarda la facilità di manutenzione del cellulare. La cover posteriore può essere infatti rimossa con estrema semplicità, consentendo un accesso rapido e pratico ai componenti interni del dispositivo. Questa caratteristica non solo agevola eventuali riparazioni o sostituzioni dei componenti, ma è anche un segno tangibile dell’attenzione e della cura posta nella progettazione del telefono.

Per quanto riguarda invece il comparto fotografico, esso si dimostra particolarmente resistente ai graffi. Assicurando scatti nitidi e dettagliati anche dopo un utilizzo prolungato. Insomma, il nuovo NothingPhone viene considerato come di un prodotto di alta qualità che non delude le aspettative dei consumatori più esigenti. Continuate a seguire TecnoAndroid sulle nostre pagine social e sul canale ufficiale Telegram, sempre in prima linea sulle notizie più rilevanti del momento, in Italia e nel mondo !

L'articolo Nothing Phone 2a: il nuovo arrivato che sorprende proviene da TecnoAndroid.

Stavolta Kobo ha battuto Kindle: sono arrivati i colori!

Android World - Wed, 04/10/2024 - 11:03

Kobo produce alcuni dei migliori ebook reader disponibili sul mercato e, da oggi, i suoi lettori di ebook diventano ancora più interessanti, staccando nettamente Kindle per una differenza non da poco: il display a colori. L'azienda ha infatti appena annunciato i nuovi Kobo Clara Colour e Kobo Libra Colour, due nuovi dispositivi che ripartono dagli eccellenti Kobo Clara 2E e Kobo Libra 2, ma con uno schermo E Ink Kaleido 3 a colori.

In entrambi i casi, i due dispositivi sono molto simili ai loro predecessori in bianco e nero ma, oltre i colori, migliorano anche le performance, grazie a un nuovo processore. Inoltre, su Kobo Libra Colour arriva anche la possibilità di prendere appunti, grazie al supporto al pennino Kobo Stylus 2 (lo stesso già visto su Kobo Elipsa 2E, da acquistare separatamente).

Il pannello E Ink Kaleido 3 rappresenta lo stato dell'arte per gli ebook reader a colori: ha una densità di pixel di 300 PPI per i contenuti in bianco e nero e 150 PPI per i contenuti a colori.

Infine, Kobo ha lanciato anche una nuova versione in bianco e nero di Clara: si chiama Kobo Clara BW, ha un display E Ink Carta 1300 HD e processore rinnovato rispetto il precedente Clara 2E.

Caratteristiche tecniche Kobo Clara Colour

 

  • Display: E Ink Kaleido™ 3 da 6" con FastGLR e Modalità Scura, 1448 x 1072 pixel, 300 PPI per il contenuto il bianco e nero, 150 PPI per il contenuto a colori
  • Storage: 16 GB
  • CPU: Dual core da 2,0 GHz
  • Connettività: WiFi 802.11 ac/b/g/n (ovvero dual band, 2,4 e 5 GHz) tecnologia wireless Bluetooth® e USB-C
  • Batteria: 1500 mAh, settimane di autonomia (una carica dura fino a 42 giorni con 30 minuti di lettura al giorno con luce frontale al 30% di luminosità, WiFi spento e tecnologia wireless Bluetooth disattivata)
  • Impermeabilità: IPX8 (fino a 60 minuti in 2 metri d'acqua)
  • Luce frontale: ComfortLight PRO (luminosità e temperatura del colore regolabili per ridurre la luce blu)
  • Dimensioni: 112 x 160 x 9,2 mm
  • Peso: 174 g
  • Formati supportati: 15 formati di file nativamente supportati (EPUB, EPUB3, FlePub, PDF, MOBI, JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF, TXT, HTML, RTF, CBZ, CBR), supporto agli audiolibri
Kobo Libra Colour
  • Display: E Ink Kaleido™ 3 da 7" con FastGLR e Modalità Scura, 1264 x 1680 pixel, 300 PPI per il contenuto il bianco e nero, 150 PPI per il contenuto a colori
  • Storage: 32 GB
  • CPU: Dual core da 2,0 GHz
  • Connettività: WiFi 802.11 ac/b/g/n (ovvero dual band, 2,4 e 5 GHz) tecnologia wireless Bluetooth® e USB-C
  • Batteria: 2050 mAh, settimane di autonomia (una carica dura fino a 40 giorni con 30 minuti di lettura al giorno con luce frontale al 30% di luminosità, WiFi spento e tecnologia wireless Bluetooth disattivata)
  • Impermeabilità: IPX8 (fino a 60 minuti in 2 metri d'acqua)
  • Luce frontale: ComfortLight PRO (luminosità e temperatura del colore regolabili per ridurre la luce blu)
  • Dimensioni: 144,6 x 161 x 8,3 mm
  • Peso: 199,5 g
  • Formati supportati: 15 formati di file nativamente supportati (EPUB, EPUB3, FlePub, PDF, MOBI, JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF, TXT, HTML, RTF, CBZ, CBR), supporto agli audiolibri

 

Uscita e prezzo

Tutti i nuovi dispositivi  saranno disponibili dal 30 aprile, con prezzi sorprendentemente accessibili per degli ebook reader a colori: Kobo Clara Colour costa infatti 159,99€ (appena 20€ in più di Clara BW, che costa 139,99€), mentre Kobo Libra Colour ha un prezzo di 229,99€. Il costo relativamente contenuto, non di troppo superiore rispetto alle varianti in bianco e nero, potrebbe convincere molti utenti a passare finalmente ad un ebook reader a colori.

L'articolo Stavolta Kobo ha battuto Kindle: sono arrivati i colori! sembra essere il primo su Smartworld.

WhatsApp e le novità sull’invio dei contenuti multimediali

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 11:00

WhatsApp è una delle applicazioni più famose e utilizzate al mondo, ed ecco perché si trova sempre al centro di varie notizie che la riguardano.

Ancor di più perché l’app appartenente a Meta tende continuamente a effettuare degli aggiornamenti per migliorare la piattaforma e renderla sempre più moderna e al passo con i tempi.

Gli aggiornamenti vengono prima testati su un gruppo ristretto di utenti e nei mesi successivi vengono poi estesi a tutti.

Negli ultimi tempi, WhatsApp ha lavorato molto su una serie di cambiamenti che riguardano una funzione in particolare della piattaforma, ovvero l’invio di contenuti multimediali.

Infatti, solo di recente l’applicazione ha deciso di esaudire il desiderio della maggior parte dei suoi utenti, introducendo una funzione molto richiesta: l’invio di foto e video in alta definizione.

WhatsApp, le novità sull’invio di contenuti multimediali

Secondo WABetaInfo, WhatsApp non ha ancora terminato con i cambiamenti sull’invio dei contenuti multimediali, ma starebbe lavorando a una nuova opzione per ottimizzare ancora di più i tempi degli utenti.

La nuova funzione in questione, trovata nella versione beta 24.7.75 per iOS, permetterà agli utenti di risparmiare del tempo, ma in che modo? Semplicemente accedendo in maniera più rapida alla galleria delle foto.

Attualmente, per accedere alla galleria è necessario premere il pulsante + e successivamente scegliere tra le diverse opzioni la voce Foto, mentre con il nuovo aggiornamento cliccando sul + si aprirà direttamente la galleria.

La nuova funzione potrebbe diventare disponibile per tutti gli utenti nelle prossime settimane, mantenendo sempre aggiornata l’applicazione di WhatsApp.

Questa non è l’unica novità a cui stanno lavorando gli sviluppatori della piattaforma, ma a breve potrebbero esserci degli interessanti aggiornamenti anche sull’integrazione dell’intelligenza artificiale non solo sull’app verde ma anche su tutti i social appartenenti a Meta.

Per queste e altre novità non ci resta che attendere i prossimi mesi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'articolo WhatsApp e le novità sull’invio dei contenuti multimediali proviene da TecnoAndroid.

Apple TV si prepara alle videochiamate integrate

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 10:55

L’universo dell’intrattenimento domestico si prepara a un’importante evoluzione grazie alla prossima generazione di Apple TV. Secondo le indiscrezioni circolanti, il dispositivo potrebbe essere dotato di una rivoluzionaria fotocamera integrata. Aprendo le porte a un’esperienza di videochiamata senza precedenti direttamente dal comfort del proprio salotto.

L’attesa novità segna un importante passo avanti per questo dispositivo, rendendo le videocall un’esperienza ancora più coinvolgente e accessibile per gli utenti.

Apple TV, le ultime interessanti novità

Fino ad ora, l’utilizzo delle videochiamate tramite Apple TV richiedeva il collegamento di un iPhone o di un iPad. Ma l’implementazione di una fotocamera integrata apre nuove possibilità di comunicazione senza la necessità di altri device intermediari.

Essa infatti, consente di trasformare lo schermo televisivo in un vero e proprio mezzo per le videochiamate. Sia per scopi personali che professionali. Con la possibilità di effettuare chiamate di gruppo e di sfruttare funzionalità avanzate come gesture e effetti speciali, AppleTV si propone come una soluzione completa per le esigenze di comunicazione di oggi e di domani. La camera, collocata strategicamente nella parte anteriore della televisione, garantirebbe un’ottima angolazione per inquadrare le persone durante le chiamate, offrendo un’esperienza visiva chiara e coinvolgente.

Ma questo di cui vi abbiamo appena parlato è solo una delle molte novità attese per il prossimo modello. Secondo fonti autorevoli, l’aggiornamento potrebbe anche includere uno smart display per accedere facilmente alle informazioni dal web, visualizzare contenuti multimediali e molto altro ancora. In più, sarà importante assicurare che le funzionalità di controllo vocale e di riconoscimento facciale siano implementate in modo sicuro e affidabile. Così da evitare abusi o violazioni della privacy degli utenti. Queste sono solo alcune delle incredibili opzioni di utilizzo che il mondo Apple mette a vostra disposizione. Restate connessi per essere sempre aggiornati sulle ultime novità del momento. Sempre con noi su TecnoAndroid, disponibile anche con il suo canale ufficiale su Telegram e su tutte le altre piattaforme social.

L'articolo Apple TV si prepara alle videochiamate integrate proviene da TecnoAndroid.

Very Mobile: arriva lo spegnimento definitivo della rete

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 10:50

A quanto pare in casa Very Mobile è arrivato il momento di fare le pulizie di primavera, l’operatore verde era uno degli ultimi ad aver mantenuta attiva la connessione 3G, a quanto pare però questa realtà sta per cambiare, infatti anche Very si sta accingendo a spegnere la connessione di terza generazione in favore di quella di quarta generazione, un processo avviato in precedenza dagli operatori maggiori e seguito poi a stretto giro da quelli virtuali.

Dunque l’operatore ha avviato il processo di spegnimento e questo coinvolgerà in primis la banda a 2.100Mhz.

 

La nota ufficiale di Very

L’operatore ha annunciato il processo in una nota ufficiale: “Nell’ambito del progressivo piano di innovazione tecnologica della nostra infrastruttura di rete mobile, ti informiamo di essere in procinto di dare avvio a un processo di dismissione progressiva del servizio di rete 3G, in una prima fase, la dismissione del servizio 3G verrà realizzata sulla sola banda 2.100 MHz, per poter dedicare tale banda all’erogazione del più moderno servizio 4G”.

Quindi la dismissione ha come obbiettivo quello di potenziare i servizi in 4G e poi in futuro anche quelli in 5G, non ancora disponibile ma presto o tardi arriverà anche sugli operatori virtuali, come intuibile dalla nota, lo switch off avverrà su due step diversi, il primo manderà down la banda 2.100 Mhz e verrà completata entro Maggio/Giugno, il secondo step invece in un momento successivo e riguarderà la progressiva dismissione della rete 3G anche su banda 900 MHz, il tutto dovrebbe giungere a completamento entro il 31 dicembre 2025.

Per coloro che usano ancora i servizi in 3G tutto verrà spostato sulla banda portante a 900Mhz, se i device non supportano tale banda allora lo shift sarà verso il 2G con conseguente perdita di velocità di trasferimento, dunque nel caso sarà bene dotarsi di un device che supporta almeno il 4G.

L'articolo Very Mobile: arriva lo spegnimento definitivo della rete proviene da TecnoAndroid.

Galaxy Z Fold5 e Z Flip5: l’universo degli smartphone pieghevoli

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 10:45

L’entusiasmo nel mondo degli smartphone è palpabile con il lancio delle tanto attese patch di sicurezza di aprile 2024 per i dispositivi pieghevoli di Samsung, il Galaxy Z Fold5 e il Galaxy Z Flip5. Questi innovativi cellulari hanno conquistato un posto di rilievo nel mercato attuale. Offrendo agli utenti un’esperienza unica grazie alla loro versatilità e al design rivoluzionario. Ma, con l’arrivo di ogni nuovo aggiornamento del software, sorgono anche nuove sfide e questioni da affrontare.

Secondo le ultime informazioni provenienti dalla rete infatti, tale debutto è già in corso in Europa, anche se alcune persone hanno segnalato di non aver ancora ricevuto la
notifica dell’innovazione dei propri dispositivi.

Novità nel mondo dei Galaxy pieghevoli, tutto ciò che devi sapere

Mentre gli utenti attendono con impazienza di ricevere le nuove funzionalità e miglioramenti di sicurezza per i loro Galaxy Fold e Flip , emergono anche alcune preoccupazioni riguardo a potenziali effetti collaterali.

Una delle principali criticità segnalate riguarda una significativa diminuzione dell’autonomia della batteria dopo l’installazione della One UI 6.1. Numerose lamentele sono emerse sui social media e sulle community online di Samsung, con molti fruitori che riportano una drastica riduzione della carica, passando da una durata che copriva l’intera giornata a una che si esaurisce già nel corso della mattinata. Ad ogni modo anche se non ci sono ancora comunicazioni ufficiali riguardo a questo problema, è plausibile che il team tecnico dell’azienda sia già al lavoro per individuare una soluzione e renderla disponibile tramite un prossimo aggiornamento. Non ci resta che attendere e vedere quali saranno le reazioni degli utenti a queste ultime innovazioni. In ogni caso, continuate a seguirci per ulteriori informazioni e dettagli. Gli smartphone pieghevoli sono l’ultimissimo trend del momento, ma sono già riusciti a guadagnarsi l’entusiasmo di milioni di utenti in tutto il mondo. Inutile dire che il loro design è davvero curioso ed affascinante, ma sarà lo stesso anche per le loro funzionalità? Restate sintonizzati !

L'articolo Galaxy Z Fold5 e Z Flip5: l’universo degli smartphone pieghevoli proviene da TecnoAndroid.

Tesla: la Model 2 cancellata ? La clamorosa indiscrezione

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 10:40

Tesla ha nei suoi piani aziendali il lancio di un modello di auto elettrica economica, stiamo parlano della Model 2, l’azienda ha infatti deciso di produrre un veicolo più piccolo e più economico in grado di permettere alle fasce più deboli di portarsi a casa un’auto elettrica, il tutto in conformità con l’obbiettivo di tutte le aziende di iniziare ad abbattere i costi di queste vetture.

Lo scorso 24 Gennaio in concomitanza con la presentazione dei dati finanziari, Musk ha annunciato che Tesla è decisamente avanti con il progetto e mira a lanciare la produzione per la fine del 2025, in modo da inaugurare un’epoca di veicoli a basso costo con nuove tecniche di proiduzione.

A quanto pare però tutta questa realtà ha subito una stoccata non indifferente, Reuters ha infatti esordito affermando che il progetto sarebbe stato già cancellato da parte di Tesla e che dunque l’auto non vedrà la luce.

 

Reazione rabbiosa di Musk

Il patron di Tesla non ha preso benissimo quanto affermato da Reuters, ecco dunque che con un post su X ha deciso di mettere in chiaro le cose e smentire quanto emerso con un sonoro “Reuters sta mentendo (di nuovo)“, post a cui ne ha fatto seguito un altro dove attestava che Reuters stesse morendo, condividendo così il messaggio di un altro autore che riportava i dati in calo dei visitatori al sito dell’agenzia di stampa.

Dunque Tesla Model 2 non è stata cancellata ed anzi la piattaforma che la muoverà sta vedendo il suo sviluppo evolversi con l’approdo dei Robotaxi previsti per l’8 Agosto, i quali condivideranno la medesima piattaforma, segnale che la strategia aziendale di tesla sta virando verso una commercializzazione più economica e sostenibile delle proprie vetture che non saranno più accessibili solo a fasce forti della popolazione ma anche a quelle più modeste e con meno pretese.

L'articolo Tesla: la Model 2 cancellata ? La clamorosa indiscrezione proviene da TecnoAndroid.

La passione motoristica di un grande campione dello sport

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 10:35

Nel mondo dello sport, le gesta degli atleti spesso si intrecciano con passioni al di fuori del loro ambito principale. È il caso del celebre tennista Adriano Panatta. Noto per le sue vittorie sul campo da tennis ma anche per la sua profonda passione per i motori. In una recente intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, l’uomo ha svelato alcuni retroscena della sua vita legati al mondo delle quattro ruote.

Sin dai suoi esordi nel mondo dell’automobilismo, Panatta si è fatto notare per la sua predilezione per modelli iconici come la Fiat 500 e l’Alfa Romeo GT Junior. Ma sembra sia stata la Porsche 911 S Targa a segnare un punto di svolta nella sua collezione. Anche se non sono mancate anche incursioni nel mondo delle due ruote.

Lo sport a tutto tondo, dal tennis alle auto elettriche

Il mondo dello sport ha infatti potuto assistere a Panatta che ha sperimentato avventure su moto di vario genere, tra cui spiccano le memorabili esperienze con una Honda Custom 750 e una Honda CB600. Le sue passioni lo hanno portato persino a sfidare le strade in un’avventura epica di 15 giorni attraverso il Marocco, un’esperienza che ha definito come un enorme divertimento. Con l’avanzare dell’età però, egli ha dovuto fare i conti con la decisione di abbandonare l’emozionante mondo delle due ruote, citando il freddo che si fa sentire anche nelle calde giornate estive.

Ma c’è un particolare che ha colpito nell’intervista. Ovvero la sua ostilità nei confronti delle auto elettriche. Una posizione che potrebbe scontrarsi con le tendenze attuali, ma che rivela una preferenza per il rumore e l’essenza dei motori tradizionali che non può essere facilmente soppiantata dalle nuove tecnologie. Ad ogni modo la transizione verso questo tipo di vetture è ormai iniziata, e mira a diventare definitiva entro il 2030. Anche se secondo alcuni sarà piuttosto difficile riuscire a rispettare tale scadenza imposta dalle ultime normative dell’Unione Europea. Per ulteriori informazioni e altre novità riguardanti il settore tech e molto altro ancora, continuate a seguirci sulle nostre pagine social e sul canale Telegram ufficiale di TecnoAndorid.

L'articolo La passione motoristica di un grande campione dello sport proviene da TecnoAndroid.

Vodafone SILVER da 100 e 150 GIGA, con un trucco si arriva a 200

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 10:30

L’opportunità questa volta è grande sia per chi ha esigenze molto più spiccate che per coloro che vogliono semplicemente accontentarsi di pagare poco. La scuderia del gestore più famoso in assoluto in Europa, ovvero Vodafone, questa volta vanta al suo interno due offerte.

La gamma è sempre la stessa, ovvero quella Silver che già durante la fine del 2023 e nei primi mesi del 2024 è riuscita a raccogliere un gran seguito.

Vodafone ha trovato l’antidoto contro i gestori virtuali e Iliad: ecco le Silver

Quando si sente parlare di offerte di Vodafone tutti pensano ovviamente alla qualità di cui dispongono. In primo luogo ci sono tanti giga, ma non possono mancare minuti e messaggi. La gamma in questione che vanta questa volta due offerte nella sua scuderia si chiama Silver. Si parte da un prezzo molto basso fino ad arrivare a quello più alto che è comunque incredibilmente conveniente.

Entrambe le offerte costano per il primo mese solo 5 €, ma i prezzi reali a partire dal secondo sono di 7,99 € e 9,99 € mensili. Entrambe offrono minuti e messaggi verso tutti senza alcun limite con la prima che concede 100 giga in 4G e la seconda 150 giga in 4G.

Ci sono le solite precisazioni da fare, con la prima che riguarda coloro che possono sottoscrivere questo trittico di offerte e con la seconda che riguarda il regalo che Vodafone offre a chi le sceglie. Come già detto, a poter sottoscrivere le soluzioni della gamma Silver sono solo ed unicamente coloro che provengono da un gestore come Iliad o da tutti i gestori virtuali in Italia.

L’altra grande soluzione riguarda un regalo: 50 giga in più da aggiungere a quelli presenti nelle due offerte Silver in questione. A poterli ottenere sono solo gli utenti che sottoscrivono gratuitamente il servizio utile per la ricarica automatica denominato Smartpay. Davvero comodo no?

L'articolo Vodafone SILVER da 100 e 150 GIGA, con un trucco si arriva a 200 proviene da TecnoAndroid.

Passa a Vodafone, offerte STREPITOSE ad aprile

Tecnoandroid - Wed, 04/10/2024 - 10:25

L’operatore telefonico italiano Vodafone cerca sempre di arricchire la sua proposta per portare a sé un maggior numero di clienti. In questi ultimi giorni, in particolare, l’operatore sta continuando a proporre delle offerte di rete mobile davvero convenienti. Ci sono offerte dedicate ad esempio a tutti i nuovi clienti che richiederanno la portabilità del proprio numero da altri operatori telefonici e ci sono anche alcune offerte per tutti coloro che possiedono anche un’offerta di rete fissa con l’operatore.

 

 

Passa a Vodafone, anche ad aprile tante offerte di rete mobile super convenienti

Anche ad aprile gli utenti potranno passare a Vodafone attivando una delle sue super offerte di rete mobile. Come già accennato in apertura, l’operatore telefonico italiano mantiene costantemente aggiornato il suo catalogo. Come già detto, una di queste offerte è riservata a tutti i nuovi clienti che richiederanno la portabilità del proprio numero da altri operatori telefonici, tra cui:

Iliad, Coopitalia, Poste Italiane, Fastweb Full, 1 Mobile, Bladna Mobile, British Telecom, BT Enia Mobile BT, BT Italia Full Mvno, Cmlink Italy, Conad Mobile, Coop Italia Full, Coop Esp (Vecchio Seriale), Daily Telecom, Digi Mobile Full, Digitel Italia, Elimobile, Elite Mobile, Enegan Spa, Erg Mobile, Feder Mobile, Green Icn, Italia Power, Linkem, Lyca, Nexus Telecom, Noitel.it, Nt Mobile, Nv Mobile, Mundio Full Mvno, Optima1, Ovunque, Plink, Plintron, Poste Mobile Single Play, Postemobile Full, Rabona Mobile, Spusu Italia, Telmekom Mobile, Tiscali, Vectone Full Mvno, Welcome Full Mvno, Wings Mobile, With U.

Questa offerta include ogni mese minuti di chiamate senza limiti verso tutti i numeri fissi e mobile nazionali, SMS illimitati verso tutti i numeri e giga senza limiti per navigare con una connettività massima pari al 5G. I nuovi clienti dovranno pagare un costo di soli 9,99 euro al mese per avere tutto questo. L’operatore sta anche proponendo alcune offerte per i nuovi clienti che possiedono già un’offerta di rete fissa con Vodafone. Anche in questo caso, il costo per il rinnovo mensile sarà pari a 9,99 euro. Rimangono inclusi nell’offerta anche minuti di chiamate senza limiti ed SMS illimitati verso tutti i numeri e giga illimitati in 5G.

L'articolo Passa a Vodafone, offerte STREPITOSE ad aprile proviene da TecnoAndroid.

Pages